Schedatura delle collezioni preistoriche e protostoriche conservate presso il Museo di Storia Naturale del Meiterraneo di Livorno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schedatura delle collezioni preistoriche e protostoriche conservate presso il Museo di Storia Naturale del Meiterraneo di Livorno"

Transcript

1 Quad. Mus. St. Nat. Livorno, 19: (2006) 83 Schedatura delle collezioni preistoriche e protostoriche conservate presso il Museo di Storia Naturale del Meiterraneo di Livorno GIUDITTA GRANDINETTI 1 RIASSUNTO. Viene data comunicazione dell inizio della schedatura della Collezione di Preistoria e Protostoria del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno. La Collezione è formata da oltre pezzi che si inseriscono in un arco cronologico compreso tra il Paleolitico Inferiore e l Età dei Metalli. Parole chiave: schedatura, Collezione preistorica SUMMARY. Filing of the Prehistory and Protohistory Collection held at the Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (Mediterranean Natural History Museum) in Livorno has been started. The Collection consists of 220,000 exhibits dating from the Lower Palaeolithic period to the Metal Age. Key words: filing, Prehistoric Collection Introduzione A partire da Gennaio 2006 il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, ha avviato la sistemazione della Collezione di Preistoria e Protostoria del livornese 2 conservata presso i magazzini del Museo. La Collezione è costituita da oltre pezzi compresi in un arco cronologico che va dal Paleolitico Inferiore all Età dei Metalli. Il nucleo numericamente più consistente è rappresentato da manufatti litici con una presenza molto minore di ceramica. Una parte dei materiali proviene da scavi sistematici mentre la stragrande maggioranza dei reperti è stata raccolta nel corso di ricognizioni superficiali effettuate dal Gruppo Archeologico Paleontologico livornese 3. Il Gruppo, costituitosi nel 1976, ha la propria sede presso i locali del Museo di Storia Naturale ed opera essenzialmente nel territorio della Provincia di Livorno. La costante attività di ricerca sul campo e la conoscenza diretta del territorio ha permesso, ai membri dell Associazione, di individuare oltre un centinaio di siti 4 recuperando, nel corso di un trentennio, un ingente quantità di materiali che sono stati sottratti alle continue arature o all erosione naturale (Fig. 1). Manca per il momento una documentazione esaustiva riguardo ai periodi di occupazione dei singoli siti. In base ai dati relativi alla pubblicazione di selezioni di materiali, sembra che in alcune di queste località la 1. Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, Via Roma, Dalla catalogazione sono esclusi i materiali preistorici provenienti dalle missioni all estero del Museo. 3. Nel corso degli anni la denominazione del Gruppo ha subito alcune variazioni ( es. Gruppo di Preistoria, Gruppo Ricerche e Studi Preistorici, Archeoclub). 4. La maggior parte dei rinvenimenti preistorici si deve a F. Sammartino che, nel corso degli anni, ha pubblicato varie selezioni di materiali.

2 84 Giuditta Grandinetti 1. Antignano - Livorno 2. Ardenza - Livorno 3. Bosco Malenchini - Collesalvetti 4. Botro Molino - Livorno 5. Botro di Calignaia - Livorno 6. Cala del Leone - Livorno 7. Calafuria - Livorno 8. Casa dei Ghiacci - Collesalvetti 9. Casa Gerbaia - Collesalvetti 10. Casa Saracino Rosignano M. 11. Casa la Sughera - Livorno 12. Casa Lupinaio - Collesalvetti 13. Casa Querciolaia - Livorno 14. Castel Boccale - Livorno 15. Castellaccio - Livorno 16. Castel Sonnino - Livorno 17. Castellanselmo - Collesalvetti 18. Collesalvetti 19. Castiglioncello Rosignano M. 20. Cava ematite - Livorno 21. Cheddite - Livorno 22. Chioma - Livorno 23. Cisternino - Livorno 24. Condotti Vecchi Livorno 25. Contessa di Suese Collesalvetti 26. Collinaia - Livorno 27. Fortezza Vecchia - Livorno 28. Giardinaccio Rosignano M. 29. Giuncaia - Livorno 30. Lazzaretto - Livorno 31. Leccia - Livorno 32. Limoncino - Livorno 33. Lago Filippo - Collesalvetti 34. Maccetti Rosignano M. 35. Macchia di Suese Collesalvetti 36. Marchesana - Collesalvetti 37. Maroccone - Livorno 38. Miramare di Antignano - Livorno 39. Monteburrone - Livorno 40. Montenero Alto - Livorno 41. Montenero Basso - Livorno 42. Monterotondo - Livorno 43. Nugola Collesalvetti 44. la Padula - Livorno 45. le Panche- Livorno 46. Pian della Rena- Livorno 47. Punta del Miglio - Livorno 48. le Pianacce - Livorno 49. Podere Sant Enrico - Rosignano M. 50. Podere Uliveto - Livorno 51. Poggio alle Fate - Livorno 52. Poggio Castello - Livorno 53. Poggio Sperticaia - Livorno 54. Popogna - Livorno 55. Puzzolente - Livorno 56. Quercianella - Livorno 57. Rombolino - Livorno 58. Romito - Livorno 59. Salviano - Livorno 60. Sant Alo - Livorno 61. Santo Stefano ai Lupi - Livorno 62. Sasso Rosso - Livorno 63. Sassicaia Rosignano M. 64. Sassoscritto - Livorno 65. Selvaggia Rosignano M. 66. Stagno - Collesalvetti 67. Stillo - Livorno 68. Suese Collesalvetti 69. Vada Rosignano M. 70. Valle Benedetta - Livorno 71. Vallin dell Aquila - Livorno 72. Val Quarata - Livorno 73. Villa Corridi - Livorno 74. Villa Rodocanacchi - Livorno 75. Villa Maurogordato - Livorno 76. Vallelunga Collesalvetti 77. Villa Flora - Livorno Fig. 1 distribuzione dei rinvenimenti preistorici e protostorici del livornese (elaborazione F. Sammartino). Fig. 1- location of prehistoric and protohistoric finds in the Livorno area (elaborated by F. Sammartino).

3 Schedatura delle collezioni preistoriche e protostoriche 85 1 cm Fig. 2 Podere Uliveto: industria litica in ossidiana (Cocchi Genick et Sammartino, 1983; p. 155 modificata). Fig. 2 Podere Uliveto: lithic industry on obsidian (Cocchi Genick et Sammartino, 1983; p. 155 modified). presenza dell uomo sia stata più o meno costante per tutto l arco della Preistoria; altre sono state frequentate solo in alcuni periodi del Paleolitico; altre ancora hanno restituito tracce riferibili al Mesolitico e/o al Neo-Eneolitico 5. Purtroppo il fatto che la maggior parte dei materiali provenga da raccolte di superficie non permette di dare informazioni sugli originari contesti di appartenenza, limitandone spesso anche la definizione culturale. Schedatura di precatalogo La schedatura dei materiali viene fatta su modelli ministeriali informatizzati elaborati dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana. Per i contesti con enormi quantità di materiali, come la Collezione preistorica livornese, il primo livello di schedatura sistematica è quello della cosiddetta precatalogazione che permette di avere un quadro completo dei materiali ritrovati e della cronologia dei reperti. La scheda di precatalogo (detta anche scheda a cassetta) è una scheda di sintesi: riassume il contenuto di una scatola (o cassetta) di materiali dando indicazioni sulla provenienza, sul luogo di conservazione e sulla precisa collocazione all interno del magazzino. I dati relativi ai materiali comprendono la definizione della materia prima, la tecnologia utilizzata per ottenere i vari manufatti, la cronologia, la tipologia e i dati quantitativi. Una voce riguarda l indicazione del numero di schede destinate al successivo livello di catalogazione, definito inventariale in quanto prevede la descrizione analitica dei manufatti: ogni scheda inventariale corrisponde infatti ad un solo pezzo ed è corredata da una foto. Per questo tipo di scheda è necessaria l attribuzione di un numero d inventario assegnato dall Uffi- 5. Per la bibliografia relativa al Paleolitico e Mesolitico si veda Galiberti (1997); per il Neolitico e l Età dei Metalli Sammartino (1986; 2005).

4 86 Giuditta Grandinetti Fig. 3 La Puzzolente: oggetti di ornamento in steatite (da Sammartino (1990), pp , modificato). Fig. 3 - La Puzzolente: steatite ornamental objects (from Sammartino (1990), pp modified). cio Catalogo della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana. Per il momento la schedatura di precatalogo della Collezione preistorica del Museo di Storia Naturale di Livorno ha riguardato oltre pezzi raccolti nelle seguenti località: Podere Uliveto (Livorno), La Puzzolente (Livorno) e in alcune zone della tenuta di Suese (Collesalvetti - LI). I reperti provenienti da Podere Uliveto (Livorno) sono attribuibili a periodi e Culture diverse: solo pochi manufatti sembrano risalire al Paleolitico Inferiore Arcaico mentre appare ben rappresentato, da industria musteriana, il Paleolitico Medio; una componente è riferibile, con molta probabilità, al Paleolitico Superiore. Sono invece documentate da una grande quantità di reperti litici le fasi neolitiche e della prima età dei Metalli. Si segnala un considerevole numero di elementi in ossidiana, sia come strumenti (Fig. 2) sia come supporti non ritoccati (Cocchi Genik, Sammartino, 1986). Purtroppo la presenza di ceramica in minuti frammenti e mal conservata non facilita una sicura attribuzione culturale. A giudicare dai materiali ritrovati alla Puzzolente (Livorno), l uomo ha frequentato questa zona dal Paleolitico Medio all Età dei Metalli. Le tracce di una frequentazione, seppur sporadica, nel Paleolitico Medio sono attestate dalla presenza di strumenti musteriani; elementi riferibili all Aurignaziano, al Gravettiano e all Epigravettiano testimoniano una frequentazione anche nel corso del Paleolitico Superiore. In un area abbastanza circoscritta sono stati raccolti materiali olocenici (Sammartino, 1990) che comprendono frammenti di ceramica, industria litica in diaspro, selce e ossidiana ed inoltre asce e accette in pietra levigata, macine e macinelli e una notevole quantità di oggetti d ornamento in steatite (Fig. 3). Anche se il cattivo stato di conservazione della ceramica e le modalità di reperimento non consentono una precisa attribuzione culturale, una piccola parte di strumenti sembra riferibile al Neolitico; più consistente appare la documentazione relativa all Eneolitico rappresentata da ceramica di tipo campaniforme, da punte di freccia e da una notevole quantità di oggetti d ornamento in steatite. La presenza di oggetti in fase di lavorazione, accanto a prodotti finiti, permette di ipotizzare l esistenza di una locale officina per la lavorazione della steatite. L attribuzione di altri frammenti di ceramica all Età del Bronzo è infine molto dubbia sia per il cattivo stato di conservazione sia per le dimensioni estremamente ridotte dei manufatti. I materiali raccolti in alcune zone della tenuta di Suese (Collesalvetti - LI) attestano una frequentazione dell area durante il Paleolitico: al Paleolitico Inferiore sono riferibili alcuni choppers e bifacciali (Fig. 4); al Paleolitico Medio numerosi strumenti musteriani mentre alle fasi finali del Paleolitico Superiore solo un piccolo gruppo di manufatti. Le evidenze più tangibili per le successive fasi neolitiche e dell Età

5 Schedatura delle collezioni preistoriche e protostoriche 87 2 cm Fig. 4 Suese, Casa dei Ghiacci: bifacciale acheuleano (Sammartino 1989). Fig. 4 Suese, Casa dei Ghiacci: acheulean biface (Sammartino, 1989). dei Metalli sono costituite dalla presenza di frammenti di ceramica, manufatti in ossidiana, punte di freccia, accette levigate, macine e macinelli e rari oggetti d ornamento in steatite. Come già sottolineato, la schedatura di precatalogo, pur nella generalità delle informazioni, permette di avere un quadro preliminare, ma nello stesso tempo completo, delle presenze preistoriche nel livornese. Il lavoro da una parte è finalizzato alle esigenze di tutela della Soprintendenza per i Beni Archeologici, dall altra offre maggiori opportunità di fruizione dei materiali sia da parte di specialisti, sia da parte di un pubblico più vasto attraverso, ad esempio, la realizzazione di mostre tematiche legate al territorio. Bibliografia COCCHI GENIK D., SAMMARTINO F., L ossidiana utilizzata nelle industrie preistoriche del livornese. Quad. Mus. St. Nat. Livorno, 4: GALIBERTI A., Il Paleolitico e il Mesolitico della Toscana. Lalli Editore, Poggibonsi (SI). SAMMARTINO F., Nuovi ritrovamenti del Neolitico e dell Età dei Metalli nel territorio livornese. Atti Soc. Tosc. Sci. Nat. Mem., Ser. A, 43: SAMMARTINO F., Ritrovamenti preistorici nel comune di Collesalvetti. Atti Soc. Tosc. Sci. Nat. Mem., Ser. A, 46, p.286. SAMMARTINO F., Insediamenti neolitici e della prima età dei Metalli in località la Puzzolente (Livorno). Un officina per la lavorazione della steatite. Rassegna di Archeologia, 9: SAMMARTINO F., Area di disboscamento e d uso agricolo nel Neolitico individuata a seguito del ritrovamento di resti della cultura materiale in località Condotti Vecchi (Livorno). Quad. Mus. St. Nat. Livorno, 18: 45-68

6 88 Giuditta Grandinetti Extended abstract Filing of the Prehistory and Protohistory Collection held at the Museo di Storia Naturale del Mediterraneo ( Mediterranean Natural History Museum ) in Livorno has been started. The Collection consists of 220,000 exhibits dating from the Lower Palaeolithic period to the Metal Age. Most of the items were collected from surface survey by volunteers of the local Palaeontologic Archaeology Group who, in over thirty years, found about hundred sites with evidence of prehistoric settlement. A number of items comes from standard excavations. A description of the type of filing then follows, the so-called pre-filing, made on computerised models produced by Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana and used for places displaying a huge number of exhibits. It is a synthetic file describing the contents of a box of finds and giving a thorough picture as for the typology and chronology of the items found in different sites. Besides, it is the preliminary step to the further inventory stage which, only for a few finds, provides an analytic description as well as a state inventory number. Finally, preliminary data about the sites which have been catalogued so far are presented. The sites are in: Podere Uliveto (Livorno), La Puzzolente (Livorno) and in different areas of the Suese Estate (Collesalvetti, Li).

Il sito del Neolitico antico di Monte Maggiore (Livorno)

Il sito del Neolitico antico di Monte Maggiore (Livorno) Quad. Mus. St. Nat. Livorno, 24: 21-27 (2011-2012) Il sito del Neolitico antico di Monte Maggiore (Livorno) FRANCO SAMMARTINO 1 circa 200 mq interessata da macchia mediterranea su substrato di serpentinite

Dettagli

IL MUSEO AQUARIA SI PRESENTA

IL MUSEO AQUARIA SI PRESENTA IL MUSEO AQUARIA SI PRESENTA Il Museo Archeologico Aquaria è molto giovane ed è nato per l intraprendenza di un gruppo di appassionati di archeologia di Gallignano, piccola frazione di Soncino. Anche i

Dettagli

RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA

RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA preistorica e protostorica 22A 2006 E S T R A T T O FIRENZE ALL INSEGNA DEL GIGLIO ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE AA Archäologischer Anzeiger, Berlin. AEA Archivo Español de Arqueologìa,

Dettagli

NOTIZIARIO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA - 2.I

NOTIZIARIO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA - 2.I ISTITUTO ITALIANO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA NOTIZIARIO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA - 2.I Italia settentrionale e peninsulare 2015-2.I- www.iipp.it - ISSN 2384-8758 ISTITUTO ITALIANO DI PREISTORIA E PROTOSTORIA

Dettagli

Osservazioni circa il possibile coinvolgimento di parte del Vallinlungo nell attività di cava San Carlo Solvay, nel Comune di San Vincenzo

Osservazioni circa il possibile coinvolgimento di parte del Vallinlungo nell attività di cava San Carlo Solvay, nel Comune di San Vincenzo GRUPPO SPELEOLOGICO ARCHEOLOGICO LIVORNESE Socio della Federazione Speleologica Toscana Socio della Società Speleologica Italiana Osservazioni circa il possibile coinvolgimento di parte del Vallinlungo

Dettagli

ATTIVITÀ PROMOSSE E SVILUPPATE DAL GS CAI NAPOLI

ATTIVITÀ PROMOSSE E SVILUPPATE DAL GS CAI NAPOLI ATTIVITÀ PROMOSSE E SVILUPPATE DAL GS CAI NAPOLI 179 180 LUIGIA SALINO IL MUSEO DI ETNOPREISTORIA La sezione napoletana del Club Alpino Italiano, attraverso i suoi centoventicinque anni di vita, ha avuto

Dettagli

PER CHI VUOL COMINCIARE AD ANDARE IN BICI DA STRADA. Qualche percorso da fare per allenare la gamba e per prendere passione alla bicicletta.

PER CHI VUOL COMINCIARE AD ANDARE IN BICI DA STRADA. Qualche percorso da fare per allenare la gamba e per prendere passione alla bicicletta. PER CHI VUOL COMINCIARE AD ANDARE IN BICI DA STRADA Qualche percorso da fare per allenare la gamba e per prendere passione alla bicicletta. Questa scheda non ha alcun valore scientifico ma vuole essere

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

L Associazione Culturale GAIA

L Associazione Culturale GAIA Associazione Culturale GAIA L L è un Associazione di Promozione Sociale L.R.T. 42/02 ed è iscritta al Registro delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Toscana (Provv. n.85 del 15/12/2006).

Dettagli

Programmi didattici. Le scuole & il Museo Archeologia a Varese

Programmi didattici. Le scuole & il Museo Archeologia a Varese Le scuole & il Museo Archeologia a Varese Programmi didattici Museo Civico Archeologico di Villa Mirabello - Varese Museo Civico Preistorico Isolino Virginia - Lago di Varese - Biandronno Visite guidate

Dettagli

Cavriana Museo Archeologico dell Alto Mantovano

Cavriana Museo Archeologico dell Alto Mantovano Cavriana Museo Archeologico dell Alto Mantovano Cavriana Museo Archeologico dell Alto Mantovano Il Museo Archeologico dell Alto Mantovano, fondato nel 1967 e allestito a cura del Gruppo Archeologico Cavriana,

Dettagli

FPG 2012 Regione Toscana Azione II

FPG 2012 Regione Toscana Azione II Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Associazionismo e Impegno Sociale Settore Politiche per i Giovani FPG 2012 Regione Toscana Azione II Azione I A sistema per i Mestieri

Dettagli

METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA

METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA Dipartimento di Studi Umanistici METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA Dott.ssa Federica Fontana A.A. 2013-2014 Lezione 2 - Ricognizioni di superficie e aeree La scoperta Siti visibili, la cui

Dettagli

Dati anagrafici. Titoli di studio

Dati anagrafici. Titoli di studio CRISTINA LONGHI Assistente alle collezioni Civico Museo Archeologico c.longhi@comune.bg.it tel. 0039.035.242839, fax 0039.035.3831889 2002 Assunzione in ruolo nell Amministrazione Civica di Bergamo. Ricerche

Dettagli

Il leone funeriario in pietra calcarea rinvenuto all Aquila, nel cantiere di Porta Barete.

Il leone funeriario in pietra calcarea rinvenuto all Aquila, nel cantiere di Porta Barete. All Aquila, nuovo leone come i due ormai al Getty A Porta Barete, una statua calcarea simile ad altre rinvenute nella zona. Le sculture a Malibu e l'"atleta" di Fano. Il leone funeriario in pietra calcarea

Dettagli

MANUFATTI IN PIETRA LEVIGATA IN LOCALITÀ LA PADULA E PARRANA (LIVORNO)

MANUFATTI IN PIETRA LEVIGATA IN LOCALITÀ LA PADULA E PARRANA (LIVORNO) Atti Soc. Tosc. Sci. Nat., Me m., Serie A, 91 (1984) pagg. 363 367, fi gg. 2. A. SART (*), P. STODUT (*) MANUFATT N PETRA LEVGATA N LOCALTÀ LA PADULA E PARRANA (LVORNO) Riassunto - Gli Autori descrivono

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI 2011 2012 SCUOLA PRIMARIA CLASSI III

PERCORSI DIDATTICI 2011 2012 SCUOLA PRIMARIA CLASSI III Comune di Rosignano Marittimo U.O. Attività Culturali Museo Archeologico Palazzo Bombardieri Coop. Capitolium s.r.l. PERCORSI DIDATTICI 2011 2012 SCUOLA PRIMARIA CLASSI III MUSEO ARCHEOLOGICO PALAZZO BOMBARDIERI

Dettagli

COME CONSERVANO E VALORIZZANO I BENI NATURALISTICI MUSEALI?

COME CONSERVANO E VALORIZZANO I BENI NATURALISTICI MUSEALI? COME CONSERVANO E VALORIZZANO I BENI NATURALISTICI MUSEALI? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE ESIGENZA DI CONSERVARE E VALORIZZARE LE PRESENTI

Dettagli

MODELLO E-R MODELLO RELAZIONALE SQL

MODELLO E-R MODELLO RELAZIONALE SQL ESERCIZIO 1 Un rivenditore di fotocopiatori vuole informatizzare il suo negozio gestendo mediante DataBase l archivio delle macchine vendute ai suoi clienti. Il sistema dovrà pertanto archiviare le informazioni

Dettagli

A. SARTI (*) ALTRI RINVENIMENTI DI «HACHEREAUX" IN LOCALITÀ «STILLO" (LIVORNO)

A. SARTI (*) ALTRI RINVENIMENTI DI «HACHEREAUX IN LOCALITÀ «STILLO (LIVORNO) Alti Soc. Tosc. Sci. Nat., Ment., Serie A, 97 (1990) pagg. 247-253, figg. 3 A. SARTI (*) ALTRI RINVENIMENTI DI «HACHEREAUX" IN LOCALITÀ «STILLO" (LIVORNO) Riassunto - L'autore presenta tre "hachereaux»,

Dettagli

INVENTARIO REPERTI Sistema Museale Sestri Levante - Castiglione Chiavarese

INVENTARIO REPERTI Sistema Museale Sestri Levante - Castiglione Chiavarese INVENTARIO REPERTI Sistema Museale Sestri Levante - Castiglione Chiavarese Area 1 Sestri Levante-area ex Fit carotaggi-archivio sedimentario, sezioni sottili suoli sepolti, tegoli e laterizi, framm. di

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Archeoclub di San Severo PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011

CONVEGNO NAZIONALE. Archeoclub di San Severo PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011 Archeoclub di San Severo Movimento di opinione al servizio dei beni culturali ed ambientali CONVEGNO NAZIONALE PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011 Col patrocinio dell Amministrazione

Dettagli

METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA

METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA Dipartimento di Studi Umanistici METODI E TECNICHE PER LA RICERCA ARCHEOLOGICA Lezione 2 - Ricognizioni di superficie e aeree La scoperta Siti visibili, la cui esistenza si è tramandata sin dall antichità

Dettagli

I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e

I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e Pannello 1 I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e nelle vicinanze della strada basolata di età imperiale messa in luce negli anni 60 del secolo

Dettagli

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Il Museo Civico di Pizzighettone è uno fra i più antichi della provincia di Cremona: inaugurato nel 1907 in seguito a donazioni private, dopo il 25

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

IL VILLAGGIO RUPESTRE DELLA GRAVINA MADONNA DELLA SCALA A MASSAFRA (TARANTO)

IL VILLAGGIO RUPESTRE DELLA GRAVINA MADONNA DELLA SCALA A MASSAFRA (TARANTO) ROBERTO CAPRARA FRANCO DELL AQUILA IL VILLAGGIO RUPESTRE DELLA GRAVINA MADONNA DELLA SCALA A MASSAFRA (TARANTO) Contributi di Pasquale Acquafredda, Andrea Caprara, Domenico Caragnano, Antonio Greco, Giulio

Dettagli

Anthroponet: il censimento del materiale scheletrico proveniente dagli scavi della Sardegna

Anthroponet: il censimento del materiale scheletrico proveniente dagli scavi della Sardegna Antrocom 2008 - Vol 4- n. 1-79-83 Antropologia fisica Anthroponet: il censimento del materiale scheletrico proveniente dagli scavi della Sardegna MARCO LODDE*, ELISABETTA MARINI** * Dottorando di ricerca

Dettagli

ARCHIVI. Titolare dell'intervento Descrizione sintetica dell'intervento Costo intervento

ARCHIVI. Titolare dell'intervento Descrizione sintetica dell'intervento Costo intervento PIANO PROVINCIALE 2006 - BIBLIOTECHE, ARCHIVI STORICI, MUSEI E BENI CULTURALI (L.R. 18/2000) INTERVENTI DI CONSERVAZIONE, RESTAURO, RIORDINO, INVENTARIAZIONE E CATALOGAZIONE PROVINCIA DI BOLOGNA ARCHIVI

Dettagli

ELIN DANIELSON GAMBOGI, UNA DONNA NELLA PITTURA

ELIN DANIELSON GAMBOGI, UNA DONNA NELLA PITTURA ELIN DANIELSON GAMBOGI, UNA DONNA NELLA PITTURA in immagini Livorno rende omaggio in occasione della Festa della Toscana che quest anno è significativamente dedicata alle donne alla pittrice finlandese

Dettagli

INDIRIZZO: Vicolo S. Agostino, 12 53024, Montalcino (SI) info@etrurianova.org etrurianova@gmail.com www.etrurianova.org

INDIRIZZO: Vicolo S. Agostino, 12 53024, Montalcino (SI) info@etrurianova.org etrurianova@gmail.com www.etrurianova.org CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE ETRURIA NOVA ONLUS DENOMINAZIONE NOME: TIPO DI ATTIVITÀ: CODICE FISCALE: 94173540488 PRESIDENTE: VICEPRESIDENTE: TESORIERE: VICE- SEGRETARIO: Etruria Nova Onlus Tutela, valorizzazione

Dettagli

rete urbana Livorno 109

rete urbana Livorno 109 rete urbana Livorno 109 Stazione C.le - V.le De Lardarel - P.zza Grande - P.zza Mazzini - V.le Italia - Ardenza Mare - Miramare i i i i i i i i i Stazione C.le A 08:45 09:00 09:15 09:30 09:45 10:00 10:15

Dettagli

PROGRAMMA ATTIVITA Visite guidate Estate/Autunno 2014

PROGRAMMA ATTIVITA Visite guidate Estate/Autunno 2014 PROGRAMMA ATTIVITA Visite guidate Estate/Autunno 2014 Visita guidata alla: Villa Romana di Desenzano e al suo Antiquarium (BS) e Al Museo Archeologico di Desenzano (BS) Villa Romana: Via Crocifisso 22

Dettagli

MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari TERRITORIO. Ecosistema lame Ecosistema Murge Ecosistema mare

MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari TERRITORIO. Ecosistema lame Ecosistema Murge Ecosistema mare CLASSI TERZE, QUARTE E QUINTE MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari IL LUOGO BARI CITTÀ SUL MARE LA CONCA BARESE LA STORIA L uomo vive nel territorio GEOGRAFIA Posizione geografica:il promontorio sul

Dettagli

Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma

Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma RICERCHE SUPPLEMENTI Collana del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti 3 Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma a cura di Nicola Terrenato Università della Calabria 2012 Direttore

Dettagli

Laboratori didattici per bambini e ragazzi

Laboratori didattici per bambini e ragazzi Laboratori didattici per bambini e ragazzi SCUOLA DELL INFANZIA/SCUOLA PRIMARIA (I CICLO) TEMATICA: ARCHEOLOGIA PER I Più PICCOLI Favole in museo Obiettivi: l'approccio alla storia avviene attraverso la

Dettagli

1999 Attività di catalogazione della ceramica presso il Dipartimento di Archeologia dell Università di Bologna, coordinatrice Prof.ssa M.L.

1999 Attività di catalogazione della ceramica presso il Dipartimento di Archeologia dell Università di Bologna, coordinatrice Prof.ssa M.L. AGOSTINA AUDINO Formazione 2001 Conseguimento della Laurea in Lettere Classiche presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università degli Studi di Bologna, relatore Prof. M. Tosi, cattedra di Paletnologia.

Dettagli

PIANO DI PROGRAMMAZIONE DELLA RETE SCOLATICA PER L A.S. 2006-2007

PIANO DI PROGRAMMAZIONE DELLA RETE SCOLATICA PER L A.S. 2006-2007 PIANO DI PROGRAMMAZIONE DELLA RETE SCOLATICA PER L A.S. 2006-2007 L Amministrazione Comunale ha intrapreso un percorso di riorganizzazione della rete scolastica cittadina al fine di rivederne la configurazione

Dettagli

La Preistoria LE PRIME TRACCE DELL UOMO IN BASILICATA. DAL PALEOLITICO AL NEOLITICO. 1 Scheda 2

La Preistoria LE PRIME TRACCE DELL UOMO IN BASILICATA. DAL PALEOLITICO AL NEOLITICO. 1 Scheda 2 di: Alfonsina Russo La Preistoria LE PRIME TRACCE DELL UOMO IN BASILICATA. DAL PALEOLITICO AL NEOLITICO Venosa: Loreto-Notarchirico Il Parco Paleolitico di Loreto-Notarchirico è ubicato in prossimità del

Dettagli

Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore. Premessa

Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore. Premessa Regolamento del Museo di 'Palazzo Corte Metto' del Comune di Auronzo di Cadore Premessa Il Museo Palazzo Corte Metto (ex Museo della Flora, Fauna e Mineralogia) farà parte della costituenda rete museale

Dettagli

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA,

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, SILVANO PIROTTA RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, ROMANA E LONGOBARDA LUNGO I CANTIERI AUTOSTRADALI E DELL ALTA VELOCITÀ 2012 I RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEL TERRITORIO DELLA MARTESANA I

Dettagli

LA COMUNICAZIONE NEI MUSEI TOSCANI DI PREISTORIA

LA COMUNICAZIONE NEI MUSEI TOSCANI DI PREISTORIA LA COMUNICAZIONE NEI MUSEI TOSCANI DI PREISTORIA Il panorama dei musei di interesse preistorico in Toscana risulta molto articolato. In primo luogo sono presenti quattro istituzioni museali che conservano

Dettagli

LA NOSTRA IPOTESI SEMBRA GIUSTA...

LA NOSTRA IPOTESI SEMBRA GIUSTA... LABORATORIO ARCHEOLOGICO DEGLI ALUNNI DI 3 a - 4 a A - 4 a B DELLA Scuola Primaria di Sedegliano Anno Scolastico 2009-2010 LA NOSTRA IPOTESI SEMBRA GIUSTA... Le fotografie sono state scattate nel corso

Dettagli

Museo Laboratorio della Preistoria

Museo Laboratorio della Preistoria Comune di Vaie Museo Laboratorio della Preistoria Museo Laboratorio della Preistoria Situato nel centro storico di Vaie, il piccolo Museo offre un interessante collezione di ricostruzioni sperimentali

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Rosalia Gangemi

CURRICULUM VITAE di Rosalia Gangemi CURRICULUM VITAE di Rosalia Gangemi ISTRUZIONE E FORMAZIONE A.A. 2009/2010 Diploma di Specializzazione (con lode) in Beni Archeologici presso la Scuola di Specializzazione dell Università di Roma La Sapienza.

Dettagli

Comune di Scansano RELAZIONE TECNICA. Ristrutturazione locali Museo archeologico e Museo della Vite e del Vino

Comune di Scansano RELAZIONE TECNICA. Ristrutturazione locali Museo archeologico e Museo della Vite e del Vino RELAZIONE TECNICA Ristrutturazione locali Museo archeologico e Museo della Vite e del Vino La presente relazione tecnica illustra i lavori di adeguamento del Museo Archeologico e del Museo della Vite e

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 107 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Autorizzazione MUSE Museo delle Scienze di Trento, esecuzione di un primo intervento

Dettagli

Seminario per archivisti d imprese della moda. 23-24-25 ottobre 2014

Seminario per archivisti d imprese della moda. 23-24-25 ottobre 2014 Seminario per archivisti d imprese della moda 23-24-25 ottobre 2014 Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica Anna Maria Enriques Agnoletti dell Archivio di Stato di Firenze Viale Giovine Italia

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI PRESENTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PERCORSI DIDATTICI PRESENTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PERCORSI DIDATTICI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PRESENTAZIONE Anche per l anno scolastico 2013/2014 la Cooperativa Colline Metallifere torna a proporre alle scuole primarie e secondarie i Percorsi Didattici

Dettagli

I GRUPPI DI CACCIATORI RACCOGLITORI

I GRUPPI DI CACCIATORI RACCOGLITORI 213 I GRUPPI DI CACCIATORI RACCOGLITORI E LA PREISTORIA OLOCENICA NELLA PIANA FIORENTINA FABIO MARTINI Dipartimento di Scienze dell Antichità «G Pasquali», Università di Firenze LUCIA SARTI Dipartimento

Dettagli

HISTOIRE DES COLLECTIONS NUMISMATIQUES ET DES INSTITUTIONS VOUÉES À LA NUMISMATIQUE

HISTOIRE DES COLLECTIONS NUMISMATIQUES ET DES INSTITUTIONS VOUÉES À LA NUMISMATIQUE 44 HISTOIRE DES COLLECTIONS NUMISMATIQUES ET DES INSTITUTIONS VOUÉES À LA NUMISMATIQUE Lavinia Sole COLLEZIONI NUMISMATICHE DEI MUSEI DELLA PROVINCIA DI CALTANISSETTA Le principali collezioni numismatiche

Dettagli

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDI IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTÀ AULA PRODI 7 OTTOBRE 2014, ORE 9.45 IL CORSO DI STUDI http://corsi.unibo.it/magistrale/archeol

Dettagli

Test collettivo pre Sanremo 2013 Pre-Sanremo 2013 collective test

Test collettivo pre Sanremo 2013 Pre-Sanremo 2013 collective test B.M.P.&Program&Service&& Via*Valli*36* 55035,*Piazza*al*Serchio*(Lucca)* Italy*** p.i.v.a.*e*c.f.*02200570469* Contacts:* Merlo*Gabriele*+39.348.7773658** fax*+39.0183.8031131** mail:*info@bmp9programservice.com*

Dettagli

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali STEFANIA GITTO Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali ABSTRACT Quaderni Estensi n. 6 (2014), p. 43-45 STEFANIA GITTO, CeDoMus

Dettagli

Museo e Parco archeologico di Cecina Coop. Capitolium, Il Cosmo, Itinera Tel/fax 0586/769022, mobile 340/1446885

Museo e Parco archeologico di Cecina Coop. Capitolium, Il Cosmo, Itinera Tel/fax 0586/769022, mobile 340/1446885 Alla cortese attenzione Direzione Didattica I Circolo Direzione Didattica II Circolo Direzione Scuola Media Statale G. Galilei Progetto Archeologia PIA - A. S. 2009-2010 Anche per l anno scolastico 2009-2010,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO ASSISTENTE DI SCAVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

STAMPAGGIO MATERIALI TERMOPLASTICI MOLDING OF THERMOPLASTIC MATERIALS. CATALOGO rocchetti in plastica. www.agoplast.

STAMPAGGIO MATERIALI TERMOPLASTICI MOLDING OF THERMOPLASTIC MATERIALS. CATALOGO rocchetti in plastica. www.agoplast. STAMPAGGIO MATERIALI TERMOPLASTICI MOLDING OF THERMOPLASTIC MATERIALS CATALOGO rocchetti in plastica plastic spools CATALOGUE www.agoplast.it MADE IN ITALY STAMPAGGIO MATERIALI TERMOPLASTICI MOLDING OF

Dettagli

Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni

Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554 Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni (G.U. n.

Dettagli

Percorso della guerra

Percorso della guerra Percorso della guerra Il percorso si snoda attraverso i territori dei cinque comuni ripercorrendo i principali eventi bellici che li hanno interessati. E un percorso adatto ad essere esplorato in più giorni,

Dettagli

TOSCANA. Locazioni Isem2013. FIRENZE CITTÀ Zona Box Posto auto Centro CENTRO - SANTA CROCE C 250 100 CENTRO - SAN GALLO C 200 150

TOSCANA. Locazioni Isem2013. FIRENZE CITTÀ Zona Box Posto auto Centro CENTRO - SANTA CROCE C 250 100 CENTRO - SAN GALLO C 200 150 Locazioni Isem2013 TOSCANA FIRENZE CITTÀ Zona Box Posto auto Centro CENTRO - SANTA CROCE C 250 100 CENTRO - SAN GALLO C 200 150 Poggio Imperiale-Bandino GAVINANA P 150 90 VIALE EUROPA P 120 60 Isolotto

Dettagli

PaleoRoma Sistema informativo territoriale sui siti paleontologici della provincia di Roma su Internet

PaleoRoma Sistema informativo territoriale sui siti paleontologici della provincia di Roma su Internet PaleoRoma Sistema informativo territoriale sui siti paleontologici della provincia di Roma su Internet Raffaele Sardella Dip. Scienze della Terra - Sapienza, Università di Roma/ Associazione Serendip Roberto

Dettagli

Ceramiche toscane. Bouquet

Ceramiche toscane. Bouquet Ceramiche toscane Bouquet Eccellenza nel colore, artigianalità e Made in Italy: da oltre 50 anni, il nome Bitossi è legato alla produzione della ceramica esprimendosi sia da un punto di vista manifatturiero

Dettagli

INDAGINE ARCHEOLOGICA IN LOCALITA PODERE FONTE RINALDI PECCIOLI (PI)

INDAGINE ARCHEOLOGICA IN LOCALITA PODERE FONTE RINALDI PECCIOLI (PI) INDAGINE ARCHEOLOGICA IN LOCALITA PODERE FONTE RINALDI PECCIOLI (PI) Nei primi mesi del 2004 la sezione pecciolese del Gruppo Archeologico Tectiana, fino a qual momento presente come realtà locale ma ancora

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 DI PALO IN PALAFITTA ALLA SCOPERTA DEL SITO ARCHEOLOGICO DEL LAVAGNONE DI DESENZANO E DELLA VITA IN UN VILLAGGIO PALAFITTICOLO DELL ETÀ DEL B RONZO. T IPOLOGIA Percorso

Dettagli

Il ruolo dell ICCD nella diffusione dei modelli descrittivi del patrimonio archeologico

Il ruolo dell ICCD nella diffusione dei modelli descrittivi del patrimonio archeologico Pensare in rete, pensare la rete per la ricerca, la tutela e la valorizzazione del patrimonio archeologico Roma, 14 ottobre 2015 Il ruolo dell ICCD nella diffusione dei modelli descrittivi del patrimonio

Dettagli

Museo Archeologico Ambientale

Museo Archeologico Ambientale STATUTO del MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE di SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO) Art. 1 Denominazione e sede Il Museo Archeologico Ambientale è una struttura di cui Ente titolare è il Comune di San Giovanni

Dettagli

Claudia Di Cino. Il Museo Civico Aufidenate di Castel di Sangro (AQ): la sezione preistorica e lo studio del materiale litico di raccolta

Claudia Di Cino. Il Museo Civico Aufidenate di Castel di Sangro (AQ): la sezione preistorica e lo studio del materiale litico di raccolta Claudia Di Cino Il Museo Civico Aufidenate di Castel di Sangro (AQ): la sezione preistorica e lo studio del materiale litico di raccolta Claudia Di Cino, Il Museo Civico Aufidenate di Castel di Sangro

Dettagli

GITE DI SOCIALIZZAZIONE

GITE DI SOCIALIZZAZIONE GITE DI SOCIALIZZAZIONE ANNO 2015/2016 PER LE SCUOLE SUPERIORI Il Parco archeologico si trova in collina e sorge sulle rive del fiume Trebbia. La vegetazione attuale ripropone le essenze tipiche del Neolitico.

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DE ANGELIS DANIELA Data di nascita 28-05-1966 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Agosto 2014 - in corso Comune di Albano Laziale specialista Direzione

Dettagli

BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SUPERFICIE POPOLAZIONE DENSITA CAPOLUOGO PROVINCIA 9 992 kmq 59 055 59 abitanti per kmq

Dettagli

Indicatori di occorrenza Indica la presenza facoltativa (0-1) dell'elemento

Indicatori di occorrenza Indica la presenza facoltativa (0-1) dell'elemento Nelle righe che seguono si cercherà di dar conto delle scelte operate nella definizione del modello attraverso una descrizione puntuale delle unità informative (elementi della DTD) in cui è stata segmentata

Dettagli

Laboratorio di Laurea ARCHITETTURA PER L ARCHEOLOGIA- 16 CFU

Laboratorio di Laurea ARCHITETTURA PER L ARCHEOLOGIA- 16 CFU Laurea Magistrale in ARCHITETTURA Anno Accademico 2015-2016 Laboratorio di Laurea ARCHITETTURA PER L ARCHEOLOGIA- 16 CFU Coordinatore: Prof. L. NOBILE Semestre preferenziale: II INTRODUZIONE Gli scavi

Dettagli

All. A2 ARCHIVI. Soggetto proponente: COMUNE DI BOLOGNA - PROGETTI PRESENTATI: N. 3. Pagina 1 di 5. Note: Note: Note:

All. A2 ARCHIVI. Soggetto proponente: COMUNE DI BOLOGNA - PROGETTI PRESENTATI: N. 3. Pagina 1 di 5. Note: Note: Note: All. A2 PIANO PROVINCIALE 2012 - SCHEMA RIASSUNTIVO DEI PROGETTI PER I QUALI SI PROPONE UN INTERVENTO DIRETTO DELL'ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA TIPOLOGIA

Dettagli

Introduzione...4. Il progetto Rione Terra in Rete...5. Struttura dei siti dimostrativi...8. La catalogazione collaborativa...13

Introduzione...4. Il progetto Rione Terra in Rete...5. Struttura dei siti dimostrativi...8. La catalogazione collaborativa...13 Rione Terra in Rete Introduzione...4 Il progetto Rione Terra in Rete...5 Struttura dei siti dimostrativi...8 La catalogazione collaborativa...13 Bibliografia e siti web rilevati...16 Introduzione Il progetto

Dettagli

Guida per l inserimento dei dati delle collezioni museali nel portale ANMS-Coll Map.

Guida per l inserimento dei dati delle collezioni museali nel portale ANMS-Coll Map. Guida per l inserimento dei dati delle collezioni museali nel portale ANMS-Coll Map. A cura di Vincenzo Vomero e Stefano Martellos Questa guida ha lo scopo di fornire un primo aiuto per una più rapida

Dettagli

Punto di partenza: : La Ca Solare LAT: 43 33.8 N, LONG: 10 44.8 E. Start Point: La Ca Solare LAT: 43 33.8 N, LONG: 10 44.8 E

Punto di partenza: : La Ca Solare LAT: 43 33.8 N, LONG: 10 44.8 E. Start Point: La Ca Solare LAT: 43 33.8 N, LONG: 10 44.8 E Itinerary Itinerari Historical towns, Paths in coastal forests with Mediterranean vegetation and dunes, Nature reserves, Medieval villages, panoramic road, Etruscan cities, Spa Città d arte, Percorsi pedestri,

Dettagli

CONSERVATRICE e VALORIZZATRICE di MUSEI NATURALISTICI e CONSERVATORE E VALORIZZATORE di MUSEI NATURALISTICI

CONSERVATRICE e VALORIZZATRICE di MUSEI NATURALISTICI e CONSERVATORE E VALORIZZATORE di MUSEI NATURALISTICI CONSERVATRICE e VALORIZZATRICE di MUSEI NATURALISTICI e CONSERVATORE E VALORIZZATORE di MUSEI NATURALISTICI 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...3 3. DOVE LAVORA...4 4. CONDIZIONI DI LAVORO...5 5.

Dettagli

MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO

MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO Convergenze Tra tradizione e tecnologia Collezioni per il Merchandising Museale progetto a cura di iniziativa promossa da in collaborazione con Confederazione Nazionale

Dettagli

venerdì 30 gennaio 2015, alle ore 12, presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

venerdì 30 gennaio 2015, alle ore 12, presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria Il Soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria Simonetta Bonomi presenterà venerdì 30 gennaio 2015, alle ore 12, presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

Dettagli

Task 4 Aggiornamento dei database sismologici

Task 4 Aggiornamento dei database sismologici INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia DPC-Dipartimento della Protezione Civile Convenzione INGV-DPC 2004 2006 / Progetto S1 Proseguimento della assistenza al DPC per il completamento e la

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato D IPPOLITO VITALE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato D IPPOLITO VITALE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4208 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato D IPPOLITO VITALE Disposizioni per le attività di ricerca, tutela e valorizzazione dei siti

Dettagli

Sulle orme di Spartacus

Sulle orme di Spartacus Sulle orme di Spartacus Spartacus può essere considerato un personaggio emblematico del passaggio tra la preromana e quella romanizzata; è il simbolo del tramonto di un mondo e l'inizio di un altro che,

Dettagli

Erbario Flora Montis Oropae (Biella): la catalogazione informatica come strumento per gestori, storici, floristi e divulgatori

Erbario Flora Montis Oropae (Biella): la catalogazione informatica come strumento per gestori, storici, floristi e divulgatori MUSEOLOGIA SCIENTIFICA MEMORIE N. 2/2008 39-43 Atti del XIV Congresso ANMS Il Patrimonio della scienza. Le collezioni di interesse storico. Torino, 10-12 novembre 2004 a cura di C. Cilli, G. Malerba, G.

Dettagli

COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO

COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO COMUNE DI BRACCIANO REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO Art. 1 Denominazione, definizione, sede Il Museo Civico di Bracciano è un organismo permanente, senza fini di lucro, istituito dal Comune di Bracciano con

Dettagli

IL CATALOGO E LA CATALOGAZIONE EMILIO BERTOCCI IL CATALOGO E LA CATALOGAZIONE

IL CATALOGO E LA CATALOGAZIONE EMILIO BERTOCCI IL CATALOGO E LA CATALOGAZIONE EMILIO BERTOCCI IL CATALOGO E LA CATALOGAZIONE 1 INDICE 1...3 La biblioteca e il catalogo...3 2...4 Tipi di cataloghi...4 3...6 Cenno sulle fonti d informazione...6 4...7 Catalogo e bibliografia...7 5...8

Dettagli

Finalità. Obiettivi. Attività

Finalità. Obiettivi. Attività Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza Indirizzo: Contrà Santa Corona, 4-36100 Vicenza (VI) Telefono: 0444222815 Email: museonatarcheo@comune.vicenza.it Presentazione Il Museo Naturalistico Archeologico

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA

ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 MISURA

Dettagli

referente dr.ssa Paola Di Tommaso In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell Abruzzo

referente dr.ssa Paola Di Tommaso In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell Abruzzo referente dr.ssa Paola Di Tommaso In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell Abruzzo referente dr. Andrea R. Staffa ispettore direttore coordinatore presentano Scavi Storia Sensazioni

Dettagli

Categorie: Requisiti:

Categorie: Requisiti: Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei Avviso pubblico per la selezione di soggetti e professionisti da inserire negli elenchi delle Società / Cooperative / Studi di professionisti,

Dettagli

CORSO BASE DI FREE SOFTWARE E OPEN SOURCE IN ARCHEOLOGIA: BILANCIO DI UN ESPERIENZA DI DIVULGAZIONE PRATICA

CORSO BASE DI FREE SOFTWARE E OPEN SOURCE IN ARCHEOLOGIA: BILANCIO DI UN ESPERIENZA DI DIVULGAZIONE PRATICA Archeologia e Calcolatori Supplemento 4, 2013, 188-193 1. Premessa CORSO BASE DI FREE SOFTWARE E OPEN SOURCE IN ARCHEOLOGIA: BILANCIO DI UN ESPERIENZA DI DIVULGAZIONE PRATICA Presso il Parco Archeologico

Dettagli

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather Catalogo generale Le chiusure, sono presenti sul mercato della pelletteria dalla nascita del prodotto e sono contraddistinte dalla famosa scatola marrone. Il marchio e la qualità, non necessitano di particolare

Dettagli

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Marzo 2014 OrphaNews Italia Questionario di Gradimento www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Indice Introduzione... 3 Metodologia... 3 Conclusioni... 14 Ringraziamenti... 15 Questionario

Dettagli

TRA GLI ENTI E LE ASSOCIAZIONI

TRA GLI ENTI E LE ASSOCIAZIONI PROTOCOLLO D INTESA PER L ADOZIONE DI CRITERI CONDIVISI NELLA DEFINIZIONE DELLA SENTIERISTICA E NELLA REALIZZAZIONE DELLA SEGNALETICA NELL AREA DELLE COLLINE LIVORNESI La Provincia di Livorno Il Comune

Dettagli

Mariele VALCI. - 2003-2008: Liceo Ginnasio Statale Virgilio (indirizzo Classico Brocca ); voto di maturità conseguito: 100/100.

Mariele VALCI. - 2003-2008: Liceo Ginnasio Statale Virgilio (indirizzo Classico Brocca ); voto di maturità conseguito: 100/100. Mariele VALCI Informazioni personali: Nata il 30.04.1989 Istruzione - 2003-2008: Liceo Ginnasio Statale Virgilio (indirizzo Classico Brocca ); voto di maturità conseguito: 100/100. - 2008-2011: Laurea

Dettagli

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Obiettivi specifici Per il generale, si individuano

Dettagli

MARIA TERESA CUDA Curriculum

MARIA TERESA CUDA Curriculum MARIA TERESA CUDA Nata ad Andali (CZ) il 26/05/1960 Residente in Piazza Garibaldi 17, 53040 Cetona (SI) Cod. Fisc. CDU MTR 60 E 66 A272 Z Tel. Abitazione 0578 239040 Tel. Ufficio 0578 237632 Cell. 329

Dettagli

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio 1 Il Sistema Informativo Territoriale della Carta del Rischio. Gisella Capponi, Direttore dell Istituto Superiore per la Conservazione ed il

Dettagli

Progetto MuseiD-Italia. Umbria I Luoghi della Cultura

Progetto MuseiD-Italia. Umbria I Luoghi della Cultura Musei digitali in rete: presentazione dei risultati del progetto MuseiD-Italia Roma, 14 Dicembre, Biblioteca Nazionale Centrale Progetto MuseiD-Italia Umbria I Luoghi della Cultura Ministero per i Beni

Dettagli

ENTRARE NEL SISTEMA. Clicca su Entra per entrare nel sistema. PAGINA 1

ENTRARE NEL SISTEMA. Clicca su Entra per entrare nel sistema. PAGINA 1 ENTRARE NEL SISTEMA Clicca su Entra per entrare nel sistema. PAGINA 1 ENTRARE NEL SISTEMA Compare il box di LOGIN in cui inserire il nome utente e la password fornite tramite posta elettronica dall indirizzo

Dettagli

ATTI DEL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI TRIESTE ISSN: 0365-1576

ATTI DEL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI TRIESTE ISSN: 0365-1576 ATTI DEL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI TRIESTE ISSN: 0365-1576 Atti Mus. civ. Stor. nat. Trieste STUDIO PRELIMINARE DI REPERTI OSSEI DI DINOSAURI DEL CARSO TRIESTINO TIZIANA BRAZZATTI (*) & RUGGERO

Dettagli