Questa sezione Domande Frequenti si propone di dare risposta alle Sue domande e spiegarle come ottenere maggiori chiarimenti, se necessari.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Questa sezione Domande Frequenti si propone di dare risposta alle Sue domande e spiegarle come ottenere maggiori chiarimenti, se necessari."

Transcript

1 Proposta di trasferimento di alcune attività assicurative di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited a Berkshire Hathaway International Insurance Limited Introduzione Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited (Sompo) intende trasferire a Berkshire Hathaway International Insurance Limited (BHIIL) alcune sue attività assicurative. Subordinatamente al processo di approvazione sotto descritto, si prevede che il trasferimento sarà finalizzato il 31 dicembre Le attività da trasferire a BHIIL consistono in specifiche attività di assicurazione generale condotte da Sompo tramite la propria filiale italiana e sono rappresentate dalle polizze di assicurazione sottoscritte ed emesse dalla filiale italiana nel corso del 2003 e in esercizi assicurativi precedenti, nonché dalle polizze di assicurazione spese mediche originalmente sottoscritte nel 2003 e in esercizi assicurativi precedenti che hanno continuato ad essere rinnovate obbligatoriamente dopo il 2003, tale rinnovo essendo obbligatorio nel senso che Sompo non aveva il diritto di cancellare la polizza qualora l assicurato ne avesse richiesto il rinnovo. Le attività oggetto di trasferimento non comprendono le polizze di assicurazione dei rischi commerciali di entità giapponesi, né due contratti di assicurazione spese mediche ancora in vigore. Le risposte alle Sue domande Questa sezione Domande Frequenti si propone di dare risposta alle Sue domande e spiegarle come ottenere maggiori chiarimenti, se necessari. 1 Cosa si è verificato a tutt oggi? Nel marzo del 2012 Sompo e BHIIL hanno sottoscritto un accordo per il trasferimento a BHIIL di alcune attività assicurative della filiale italiana di Sompo (il Trasferimento). Contestualmente, National Indemnity Company (NIC), una consociata di BHIIL, ha stipulato un accordo ai sensi del quale si impegna a riassicurare i contratti di Sompo a partire dal 1 gennaio Qual è il contenuto della proposta? 2.1 Il Trasferimento sarà effettuato mediante un operazione di cessione di attività assicurative conforme alla Part VII della legge britannica Financial Services and Markets Act La procedura per il trasferimento di attività assicurative da una compagnia assicurativa (nella fattispecie Sompo) a un altra (BHIIL) è soggetta all approvazione della High Court of England and Wales (la Corte). La Financial Services Authority (FSA) britannica è stata informata della proposta e ha il diritto di intervenire all udienza in cui la Corte valuterà se approvare o meno il trasferimento sub Part VII. In quanto assicurato, anche Lei ha il diritto di partecipare all udienza per esporre le Sue eventuali obiezioni. 2.2 È stato nominato un Esperto indipendente a cui è stata affidato il compito di redigere una perizia sul Trasferimento e sulle relative conseguenze per gli assicurati di Sompo e di BHIIL, la quale è stata depositata presso la Corte. 2.3 Se il Trasferimento sarà approvato dalla Corte, tutti i diritti, benefici, obblighi e responsabilità (comprese le polizze sottoscritte dalla filiale italiana di Sompo e i contratti di riassicurazione passivi, ad esempio finalizzati alla tutela delle attività assicurative), nonché tutte le richieste di liquidazione danni pendenti o correnti verranno automaticamente trasferiti a BHIIL. Se il Trasferimento proposto avrà luogo, i titolari delle polizze trasferite dovranno presentare le loro richieste di rimborso assicurativo a BHIIL invece che a Sompo, poiché in tal caso la società responsabile della liquidazione dei danni sarà BHIIL. 2.4 Se Lei è titolare di una polizza assicurativa di BHIIL o di Sompo che non rientra nell'ambito del Trasferimento le condizioni della Sua polizza non subiranno alcuna variazione e la Sua polizza continuerà ad essere amministrata come previsto dalle condizioni in essa indicate.

2 3 Perché viene effettuato questo trasferimento? Già dal 2003 la filiale italiana di Sompo non sottoscrive nuove polizze (del ramo assicurativo a cui il Trasferimento si riferisce), di conseguenza il suo volume d affari è da tempo in contrazione. Al contrario, il trasferimento proposto costituisce parte integrante della strategia individuata da BHIIL per accrescere la propria presenza nel mercato assicurativo italiano. BHIIL è una compagnia assicurativa internazionale che nel contesto delle sue attività operative distribuisce una vasta gamma di prodotti assicurativi a clienti di tutto il mondo. In particolare, nel mercato italiano si occupa della distribuzione di polizze medical malpractice (RC medica) tramite la sede di Milano. BHIIL ha ricevuto un rating AA+ da Standard & Poor s e alla fine dell esercizio 2011 possedeva un patrimonio lordo di 756 milioni di euro. Nel 2011 la raccolta premi lordi di BHIIL ammontava a 211 milioni di euro e attualmente il gruppo conta circa assicurati. 4 Qual è il ruolo dell Esperto indipendente? L Esperto indipendente è uno specialista di calcolo attuariale esterno a Sompo, BHIIL o alla FSA. La nomina dell Esperto indipendente deve essere approvata dalla FSA (come si è verificato in questo caso), e sebbene sia stata effettuata congiuntamente da Sompo e BHIIL l Esperto risponde del suo operato alla Corte. L'Esperto indipendente nominato per valutare il trasferimento proposto è il Sig. Gary Wells, Fellow dell Institute of Actuaries e Principal dello studio Milliman, Consultants and Actuaries, un professionista con oltre 20 anni di esperienza nel campo delle assicurazioni generali. 5 Cosa deve fare l Esperto indipendente? L Esperto indipendente deve presentare alla Corte una relazione sulle conseguenze dell operazione sub Part VII per i titolari delle polizze di Sompo e BHIIL e le altre parti interessate. Inoltre, deve esaminare le condizioni del trasferimento e i modelli attuariali su cui si basa la proposta elaborata da Sompo e BHIIL, al fine di determinarne i probabili effetti per i titolari delle polizze di Sompo e BHIIL e le altre parti interessate. La sua analisi deve essere imparziale e basata sull esame accurato delle proposte e delle attività commerciali di Sompo e BHIIL. Sia Sompo che BHIIL hanno messo a completa disposizione dell Esperto il loro personale per facilitargli la raccolta di tutte le informazioni necessarie, sia di natura pubblica che privata. La relazione dell Esperto indipendente dovrà essere predisposta nella forma prevista dalla FSA. L Esperto indipendente ha finito di redigere la relazione e ha concluso che l Operazione non causerà sostanziali impatti avversi per i diritti degli assicurati di Sompo o BHIIL. Qualora si producano nuovi sviluppi meritevoli di ulteriore esame, l Esperto indipendente potrebbe presentare una relazione aggiornata che sarà pubblicata sul sito web di Sompo (http://www.sjeurope.com). 6 In cosa consiste la procedura giudiziaria? L istituzione della procedura sub Part VII era stata approvata dalla Corte in una precedente udienza, in occasione della quale era stato affidato a questo ufficio il compito di curare le comunicazioni con gli assicurati. Si ritiene che la Corte esaminerà la richiesta di approvazione del Trasferimento alla seconda udienza, che si terrà a Londra il 17 dicembre Prima di tale data la Corte dovrà ricevere copia della documentazione dell operazione, composta dalle proposte di trasferimento, dalla relazione dell Esperto indipendente, dalle eventuali obiezioni sollevate dagli assicurati, dalla relazione della FSA e varie dichiarazioni giurate (tra cui una riepilogante i commenti degli assicurati in merito alla proposta). Come già accennato, ove si siano prodotti sviluppi che necessitano di ulteriore analisi, l Esperto indipendente potrebbe presentare una relazione aggiornata. Alla seconda udienza gli avvocati di Sompo e BHIIL illustreranno le proposte, le notifiche degli avvisi e le eventuali risposte ricevute. La Corte considererà il punto di vista dell

3 Esperto indipendente, della FSA e di chiunque abbia sollevato obiezione prima di decidere se approvare o meno il trasferimento. La Corte, che dispone di ampi poteri discrezionali per decidere se approvare o meno il trasferimento sub Part VII, valuterà se l operazione possa comportare sostanziali effetti avversi per un particolare assicurato o gruppo di assicurati prima di decidere in merito all equità complessiva del trasferimento proposto. La decisione della Corte terrà conto di vari fattori, tra cui i pareri dell Esperto indipendente e della FSA. 7 Quando avrà luogo il trasferimento proposto? Se approvato dalla Corte, il Trasferimento dovrebbe acquistare efficacia alle ore 23:59 del 31 dicembre 2012 (o altra data successiva indicata dai consigli di amministrazione di Sompo e BHIIL). 8 Quali saranno le conseguenze del trasferimento proposto per la mia polizza? 8.1 Se il trasferimento verrà approvato dalla Corte le polizze della filiale italiana di Sompo oggetto del Trasferimento passeranno a BHIIL e qualsiasi futura richiesta di risarcimento danni e tutta la corrispondenza relativa a tali polizze dovrà essere indirizzata a BHIIL. Tutte le altre condizioni delle polizze emesse da Sompo resteranno invariate. Inoltre, poiché tutte le polizze della filiale italiana di Sompo oggetto del trasferimento sono riassicurate da NIC, il rischio ad esse collegato è già stato assunto dal Gruppo BHIIL, che continuerà a farsene carico dopo il Trasferimento. 8.2 Se Lei è titolare di una polizza emessa da BHIIL o da Sompo che non rientra nell'ambito del Trasferimento le condizioni della Sua polizza non subiranno alcuna variazione e la Sua polizza continuerà ad essere amministrata come previsto dalle condizioni in essa indicate. 9 Quali saranno le conseguenze del trasferimento per i miei diritti di assicurato? Se il Trasferimento verrà approvato, tutti i diritti degli assicurati di Sompo rientranti nell ambito dell operazione proposta diventeranno diritti equivalenti nei confronti di BHIIL. Ciò vale anche per tutte le azioni o altre procedure legali o amministrative e qualsiasi indagine, procedimento, arbitrato, mediazione di natura giudiziaria, quasi giudiziaria, amministrativa o normativa, reclamo o richiesta a qualsiasi garante ovvero contenzioso o pretesa (attuale, pendente, minacciato, futuro o altrimenti). Se Lei è titolare di una polizza emessa da BHIIL o da Sompo che non rientra nel Trasferimento l operazione proposta non avrà alcuna conseguenza per i diritti connessi alla Sua polizza. 10 Posso oppormi? Non riteniamo che il Trasferimento comporterà sostanziali conseguenze avverse per la Sua polizza o eventuali richieste di risarcimento danni, se tuttavia Lei ritiene che l operazione possa causarle pregiudizio può opporsi per iscritto inviando le Sue argomentazioni a Sompo, all indirizzo Sompo Part VII Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia o via all indirizzo Se intende opporsi al Trasferimento La preghiamo di esporre i Suoi dubbi nella lettera o comunicazione affinché la Sua dichiarazione possa essere fornita, in forma integrale o sintetica, alla Corte, all Esperto indipendente e alla FSA prima dell udienza per loro esame. Se lo desidera, Lei potrà presenziare all udienza della Corte di persona (o in persona di un suo rappresentante) per esporre direttamente le sue ragioni. Maggiori informazioni sono riportate nell'avviso di Richiesta contenuto in questo opuscolo. Preghiamo tutti coloro che intendono presentarsi all udienza della Corte, o che non intendono presentarsi ma ritengono che il Trasferimento potrebbe ledere i loro interessi, di contattarci per iscritto al più presto e possibilmente entro il 10 dicembre all indirizzo postale o di sopra indicato. Questo ci consentirà di comunicare qualsiasi variazione della data fissata per l udienza e, se possibile, di rispondere ai

4 dubbi eventualmente espressi. Se desidera contattarci direttamente per sollevare obiezione od ottenere chiarimenti il nostro numero telefonico è il seguente: (per le chiamate dall Italia), o (per le chiamate dall estero). 11 Che cosa devo fare? 11.1 Se non intende obiettare non deve fare nulla Se invece intende opporsi La preghiamo di seguire la procedura sopra descritta Se desidera ottenere maggiori informazioni non esiti a contattare per iscritto questo ufficio all indirizzo Sompo Part VII Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia o all indirizzo Può altresì contattare il nostro servizio di segreteria telefonica al numero (dall Italia) (dall estero). 12 Come posso ottenere maggiori informazioni? Per maggiori informazioni può consultare il nostro sito web

5 Descrizione sintetica dell Operazione 1 Introduzione 1.1 Questa sezione riassume la proposta di trasferimento di alcune attività di assicurazione generale della filiale italiana di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited (Sompo) a Berkshire Hathaway International Insurance Limited (BHIIL) (il Trasferimento). 1.2 Il Trasferimento sarà realizzato tramite presentazione della proposta (l Operazione) alla High Court of England and Wales (la Corte) per sua approvazione conforme alla Part VII della legge britannica Financial Services and Markets Act 2000 (l Act). 2 Sintesi del Trasferimento 2.1 Sompo si è impegnata a trasferire a BHIIL alcune attività di assicurazione generale assieme a tutti i contratti di riassicurazione ad esse associati (le Attività oggetto del Trasferimento). 2.2 Le Attività oggetto del Trasferimento saranno trasferite da Sompo a BHIIL per mezzo di un operazione di trasferimento di attività assicurative conforme alla Part VII dell Act. Questa procedura, che richiede l approvazione del tribunale, si applica ai trasferimenti di attività assicurative da una compagnia di assicurazioni a un altra. Le Attività oggetto del trasferimento sono costituite da alcune attività di assicurazione generale condotte da Sompo tramite la propria filiale italiana, rappresentate dai contratti di assicurazione sottoscritti ed emessi dalla filiale italiana durante il 2003 e nei precedenti esercizi assicurativi, nonché dalle polizze di assicurazione spese mediche originalmente sottoscritte nel 2003 e nei precedenti esercizi assicurativi che hanno continuato ad essere rinnovate obbligatoriamente dopo il 2003 (detto rinnovo essendo obbligatorio nel senso che Sompo non aveva il diritto di cancellare la polizza se l assicurato ne richiedeva il rinnovo). Le Attività oggetto del Trasferimento non comprendono le polizze assicurative relative ai rischi commerciali di entità giapponesi e due contratti di assicurazione di spese mediche ancora in vigore. 2.3 La Corte esaminerà la relazione sulle condizioni dell Operazione predisposta da Gary Wells dello studio Milliman, Consultants and Actuaries (l Esperto indipendente) per valutare l impatto della proposta sugli interessi degli assicurati, la cui nomina è stata approvata dalla Financial Services Authority (FSA). 2.4 Questo opuscolo contiene un riassunto della relazione dell Esperto indipendente. 2.5 Si prevede che la richiesta presentata alla Corte verrà esaminata da un Giudice della Chancery Division della High Court presso la sede di 7 Rolls Buildings, Fetter Lane, Londra EC4A 1NL il 17 dicembre Copia integrale della documentazione dell operazione e della relazione dell Esperto indipendente può essere scaricata dal sito web di Sompo all indirizzo od ottenuta dietro richiesta: (a) (b) (c) inviata per iscritto a Sompo Part VII Transfer Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia (o al Company Secretary di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited, 1st Floor, 6 Devonshire Square, Londra, EC2M 4YE); inviata via a o richiesta al numero (dall Italia) o (dall estero).

6 3 Condizioni essenziali del Trasferimento 3.1 Il Trasferimento verrà effettuato solo se la Corte emetterà il provvedimento di approvazione previsto dall Act. Se il provvedimento verrà emesso, il Trasferimento acquisterà efficacia alle ore 23:59 del 31 dicembre 2012 (o altra data successiva individuata dai consigli di amministrazione di Sompo e BHIIL). 3.2 A partire e a valere dal 31 dicembre 2012, tutte le polizze assicurative facenti parte delle Attività oggetto del Trasferimento, assieme ai relativi attivi e passivi finanziari, verranno automaticamente trasferite a BHIIL. 3.3 In relazione al Trasferimento proposto, a valere dal 31 dicembre 2012: (a) (b) (c) i titolari delle polizze oggetto del trasferimento continueranno a godere degli stessi diritti, benefici ed obblighi e ad essere soggetti agli stessi termini e condizioni originali di polizza, fermo restando che l assicuratore di tali polizze non sarà più Sompo ma BHIIL; tutti i diritti, benefici ed obblighi o responsabilità di Sompo ai sensi dei contratti di riassicurazione (se riferiti alle Attività oggetto del Trasferimento) verranno trasferiti a BHIIL, la quale subentrerà a Sompo quale parte contraente; Qualsiasi azione pendente o in atto relativa alle Attività oggetto del Trasferimento dovrà essere istituita o proseguita da o contro BHIIL invece di Sompo, e BHIIL avrà diritto ad ogni e qualsiasi difesa, pretesa, azione riconvenzionale o diritto di compensazione eventualmente spettante a Sompo. Per quanto concerne i contenziosi al momento in essere tra Sompo e alcuni broker assicurativi, i procedimenti in corso proseguiranno tra Sompo e i broker interessati, senza subentro di BHIIL a Sompo nell azione. 3.4 L Operazione e la sua interpretazione sono regolate dalla legge inglese.

7 Riepilogo della Relazione dell Esperto indipendente Introduzione 1. Questa sezione contiene un riassunto della relazione datata 15 ottobre 2012 (la "Relazione dell Esperto indipendente ) predisposta dal sottoscritto su incarico di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited ("SJE") e Berkshire Hathaway International Insurance Limited ("BHII"), con l approvazione della FSA, quale esperto indipendente per valutare la proposta di trasferimento di alcune attività di assicurazione generale della filiale italiana di SJE a BHII nel contesto dell operazione di cessione di attività commerciali (l "Operazione ) conforme alla Part VII della legge britannica Financial Services and Markets Act 2000 (l "Act ). Questa sintesi non va letta in sostituzione della Relazione dell Esperto indipendente da me preparata, in quanto potrebbe risultare fuorviante se considerata isolatamente. Per informazioni dettagliate sulla portata delle analisi intraprese e le conclusioni raggiunte rimando alla copia integrale della Relazione dell Esperto indipendente, che può essere scaricata dal sito od ottenuta contattando per iscritto il Company Secretary di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited, 1st Floor, 6 Devonshire Square, Londra EC2M 4YE (o il Sompo Part VII Team di Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, Milano MI, Italia) o l indirizzo 2. La Relazione dell Esperto indipendente è un requisito di legge previsto dalla Section 109 dell Act perché la Corte possa valutare adeguatamente l impatto dell Operazione proposta, e descrive il trasferimento di attività commerciali proposto dall Operazione valutandone le possibili conseguenze per tutti gli assicurati interessati, nonché gli impatti sulla sicurezza dei loro diritti e il livello dei servizi di amministrazione ad essi forniti. 3. La sezione iniziale di questo documento contiene già la descrizione dell Operazione e per tale motivo ho evitato di riproporla in questo riepilogo, tuttavia confermo che tale descrizione collima con la mia comprensione dell'operazione. Questo sunto della Relazione dell Esperto indipendente si concentra sugli aspetti connessi alla sicurezza dei diritti degli azionisti e i probabili effetti dell Operazione per gli assicurati di SJE e di BHII, a seconda del caso. 4. Fonti d'informazione e limiti nelle mie osservazioni e nella redazione della Relazione dell'esperto indipendente ho fatto affidamento sui dati e le informazioni che mi sono stati forniti, in forma scritta e verbale, da SJE e BHII, senza tuttavia procedere a una loro verifica indipendente. Ove possibile, ho valutato la ragionevolezza e coerenza di alcune delle informazioni fornitemi sulla base delle mie conoscenze del settore assicurativo. 5. Nel contesto del mio esame ho considerato solo l Operazione a cui si riferisce la Relazione dell Esperto indipendente, senza esaminare possibili operazioni alternative. 6. Come previsto dalla Part VII dell Act, la Relazione dell Esperto indipendente è stata predisposta per uso della Corte, di SJE e di BHII al fine di soddisfare gli scopi specifici dell Operazione, pertanto si sconsiglia di farvi affidamento per qualsiasi altro scopo. La Relazione dell Esperto indipendente non deve essere utilizzata da terzi per compiere od omettere qualsiasi azione e si sconsiglia a qualsiasi terzo di farvi affidamento a tale fine. La Relazione dell Esperto indipendente si rivolge a un pubblico tecnicamente competente nelle aree da essa analizzate e andrebbe letta integralmente, in quanto la consultazione isolata di sue singole sezioni potrebbe portare a conclusioni errate. 7. In caso di conflitto tra l interpretazione di questo riepilogo e della Relazione dell Esperto indipendente farà fede l interpretazione contenuta nella Relazione dell Esperto indipendente.

8 8. Conclusioni In sintesi, a mio parere: la sicurezza dei diritti dei titolari delle polizze di SJE comprese ed escluse dal trasferimento e degli assicurati di BHII non subirà sostanziali conseguenze avverse in conseguenza al perfezionamento dell Operazione alla Data di efficacia; e l Operazione non avrà impatti sui livelli di servizio forniti ai titolari delle polizze di SJE comprese ed escluse dal trasferimento e agli assicurati di BHII. Le motivazioni di questa opinione sono esposte nei paragrafi seguenti. Sintesi dell analisi dell Operazione effettuata dall Esperto indipendente 9. Sicurezza dei diritti degli assicurati 9.1. Tali diritti sono garantiti dalle riserve (tra cui, se applicabile, il patrimonio netto degli azionisti) allocate alle attività di assicurazione generale. Un ulteriore garanzia è rappresentata dai margini nella base di valutazione delle passività Ho considerato le probabili conseguenze dell Operazione sulla sicurezza dei diritti dei titolari delle polizze oggetto del trasferimento emesse dalla filiale italiana di SJE, dei restanti assicurati di SJE e degli assicurati attuali di BHII, operando un confronto tra la loro situazione nel caso in cui l Operazione abbia luogo oppure no. Le conclusioni raggiunte sono descritte nel prosieguo. L Accordo NICO 9.3. SJE ha stipulato un contratto di riassicurazione per tutelare le polizze oggetto del trasferimento (l Accordo NICO ) in base al quale il riassicuratore è National Indemnity Company (NICO), una società del gruppo Berkshire Hathaway. L Accordo NICO copre solo alcuni tipi di polizze sottoscritte da SJE, tra le quali sono però comprese tutte quelle interessate dal trasferimento L Accordo NICO è stato sottoscritto il 16 marzo 2012 sulla base delle riserve detenute da SJE alla fine del 2010 e di conseguenza ha effetto retroattivo al 1 gennaio Detto accordo è stato sottoscritto per garantire a SJE una forma di tutela interinale contro gli eventuali impatti avversi della gestione in run-off delle riserve sinistri detenute a fronte delle attività oggetto del trasferimento sino alla data di efficacia dell Operazione, in modo da escludere passività future di SJE attribuibili alle Attività oggetto del Trasferimento L Accordo NICO prevede una copertura massima di 200 milioni per la liquidazione dei sinistri connessi alle Attività oggetto del Trasferimento con decorrenza dal 1 gennaio 2011 e si applica al netto degli altri recuperi riassicurativi. L Accordo copre anche le eventuali sofferenze riassicurative emergenti Ai sensi dell Operazione, il beneficio dell Accordo NICO verrà trasferito a BHII. Inoltre, se verrà approvata l Operazione, NICO si è impegnata ad aumentare di 50 milioni il limite di copertura fino a 250 milioni e si è dichiarata disposta a mantenere in vita l accordo anche dopo il trasferimento.

9 I titolari delle polizze di SJE oggetto del trasferimento 9.7. Nel caso in cui l Operazione non avesse luogo i titolari delle polizze di SJE oggetto del trasferimento resterebbero assicurati presso una società di medie dimensioni, con un livello di tutela ragionevole per le loro polizze Nel valutare le probabili conseguenze del trasferimento per gli assicurati, il principale rischio da considerare consiste nell eventualità di un deterioramento della solidità finanziaria di BHII dopo il trasferimento Ho iniziato la mia valutazione considerando la solidità finanziaria di BHII prima del trasferimento, l'entità delle riserve di BHII e l Individual Capital Assessment ( ICA ) predisposto da BHII. In relazione a ognuno di tali aspetti, le mie analisi hanno esaminato la metodologia, le tecniche di modellazione e i presupposti di base utilizzati, confrontandoli con le prassi di mercato. Queste valutazioni mi hanno indotto a concludere che il livello delle riserve al 31 dicembre 2011, cioè prima del trasferimento proposto, risulta ragionevole e che il capitale di BHII è più che sufficiente per consentirle di far fronte ai suoi obblighi con il livello di confidenza richiesto dalla FSA Ho considerato in quale modo tale valutazione potrebbe cambiare dopo il trasferimento, sia in termini di riserve che del livello di capitale, nonché le possibili variazioni dei rischi a cui BHII va incontro: il livello minimo di riserva adottato da BHII non cambierà in conseguenza all operazione dopo la Data di efficacia. Anche se le riserve sinistri lorde di BHII aumenteranno, al netto della riassicurazione dovrebbero restare invariate perché un eventuale deterioramento delle passività trasferite dovrebbe essere recuperabile tramite l'accordo NICO, che verrà trasferito nel contesto dell Operazione; Il livello delle riserve di capitale di BHII non scenderà dopo l Operazione; attualmente la principale forma di tutela per i titolari delle polizze oggetto del trasferimento è l Accordo NICO. Tale situazione resterà invariata dopo il trasferimento, inoltre il limite aumenterà di 50 milioni in seguito all Operazione e, di conseguenza, a parità di tutti gli altri fattori per i titolari delle polizze oggetto di trasferimento la copertura sarà maggiore; il trasferimento porterà a un aumento dell esposizione di BHII al rischio di credito della riassicurazione. Tuttavia, visto che il riassicuratore è NICO, una compagnia assicurativa statunitense di grandissime dimensioni con rating AA+ ( Very Strong ) di Standard & Poor s, ritengo che il rischio di insolvenza sia estremamente remoto; il livello del capitale di vigilanza richiesto aumenterà leggermente dopo il trasferimento, poiché comprenderà un onere aggiuntivo conseguente alla maggiore esposizione al rischio di credito della riassicurazione connesso all Accordo NICO. Tuttavia, il capitale di BHII continuerà a superare il livello dell ICA (Individual Capital Guidance) fissato dalla FSA per BHII Le stime da me elaborate della solidità delle riserve e dell ICA di BHII prima dell operazione e la mia valutazione delle probabili variazioni del capitale e dei rischi connessi al trasferimento mostrano che il livello di capitale detenuto da BHII è più che sufficiente per consentirle di far fronte ai suoi obblighi al livello di confidenza specificato dalla FSA per le compagnie di assicurazione generale. Durante le mie analisi non sono emersi elementi tali da giustificare dubbi sulla solidità finanziaria di BHII qualora l Operazione dovesse procedere. Concludo pertanto che il trasferimento proposto non comporta sostanziali effetti avversi per la sicurezza dei diritti dei titolari delle polizze oggetto del trasferimento.

10 Gli assicurati esistenti di BHII Se l Operazione non dovesse procedere, i titolari delle polizze di BHII resterebbero assicurati presso una società di medie dimensioni con un livello di tutela ragionevole. Tale tutela è rafforzata dagli accordi di riassicurazione stipulati con NICO Nel valutare le probabili conseguenze del trasferimento per gli assicurati di BHII (compresi quelli che sono diventati titolari di polizze tra la data della presente relazione e la Data di efficacia), il principale rischio da tenere presente è che dopo l Operazione possa verificarsi un deterioramento delle passività connesse alle polizze oggetto del trasferimento tale da pregiudicare la solvibilità di BHII Se l Operazione venisse approvata, verrà trasferito anche l Accordo NICO e le attività trasferite a BHII saranno riassicurate da NICO fino al limite maggiorato di 250 milioni Di conseguenza, l Accordo NICO tutela BHII dal pericolo di un eventuale deterioramento futuro delle passività dei contratti trasferiti, sino al limite di polizza di 250 milioni (che difficilmente verrà superato), cioè in pratica elimina il rischio di riserva connesso alle Attività oggetto del trasferimento. In aggiunta, l Accordo NICO copre anche le eventuali sofferenze riassicurative. Come già accennato, poiché NICO è una compagnia assicurativa statunitense di grandissime dimensioni con rating AA+ ( Very Strong ) di Standard & Poor s, ritengo che il rischio di insolvenza connesso all Accordo NICO sia estremamente remoto; Ne concludo che il trasferimento proposto non comporta sostanziali effetti avversi per la sicurezza dei diritti degli assicurati di BHII. I titolari delle polizze di SJE escluse dal trasferimento Nel caso in cui l Operazione non avesse luogo, tutti i titolari delle polizze di SJE resterebbero assicurati presso una società di medie dimensioni con un livello di tutela ragionevole per le loro polizze Se l Operazione venisse approvata, le passività connesse alle Attività oggetto del trasferimento saranno rimosse dal bilancio di SJE assieme a tutte le relative attività riassicurative (ivi compreso l Accordo NICO). Nessun altra attività sarà trasferita a BHII Mentre le passività nette di SJE resteranno invariate (dato che tutte le polizze sono in effetti riassicurate da NICO); le sue passività lorde risulteranno sostanzialmente ridotte I requisiti patrimoniali di vigilanza di SJE (determinati in base all'ica) si ridurranno in conseguenza al trasferimento delle passività e dei rischi collegati delle attività oggetto del trasferimento in base all Operazione proposta. Dato che il capitale disponibile di SJE resterà invariato, il margine di solvibilità della compagnia migliorerà I restanti assicurati beneficeranno inoltre del venir meno dell esposizione ai rischi associati alle passività delle polizze oggetto del trasferimento Di conseguenza, concludo l Operazione non comporta impatti negativi per la sicurezza dei diritti degli assicurati di SJE.

11 10. Livelli di servizio La gestione dei sinistri (e altri servizi) per le polizze della filiale italiana interessata dal trasferimento è attualmente responsabilità della filiale italiana di SJE. Tuttavia, ai sensi dell Accordo NICO, SJE è tenuta a delegare l amministrazione a un liquidatore sinistri approvato da NICO. Ai sensi del contratto di gestione in run-off, SJE ha affidato a Resolute Management Limited, una consociata di NICO del gruppo Berkshire Hathaway, la gestione in run-off dei sinistri a partire dalla data di entrata in vigore dell Accordo NICO Successivamente al trasferimento proposto, Resolute Management Limited continuerà a occuparsi della gestione in run-off e per tale motivo non prevedo cambiamenti nel livello di servizio fornito ai titolari delle polizze della filiale italiana oggetto dell Operazione Non si verificherà alcun cambiamento nell amministrazione delle attività assicurative di SJE escluse dal trasferimento (restanti) in conseguenza all Operazione L amministrazione delle polizze esistenti di BHII non subirà alcuna variazione in conseguenza all Operazione In base alle analisi condotte ritengo pertanto che l Operazione non avrà impatti sostanziali sui livelli di servizio forniti ai titolari delle polizze di SJE comprese o escluse dal trasferimento e agli assicurati esistenti di BHII. 11. Tutela degli Assicurati I titolari delle polizze di SJE da trasferire a BHII che prima del trasferimento erano ammessi alla tutela prevista dal Financial Services Compensation Scheme continueranno a godere di tale tutela anche dopo il trasferimento L Operazione non avrà alcuna conseguenza per la possibilità di qualsiasi gruppo di assicurati di sporgere reclamo presso il garante dei servizi finanziari britannico (FOS, Financial Ombudsman Service), nel senso che se sono attualmente autorizzati a rivolgersi a tale ente potranno farlo anche dopo l Operazione, se invece non sono autorizzati a presentare reclamo al FOS le cose non cambieranno dopo il perfezionamento dell Operazione In base alle analisi condotte ritengo quindi che il livello di tutela fornito ai titolari delle polizze di SJE da trasferire a BHII e agli assicurati esistenti di BHII dal Financial Service Compensation Scheme e/o dal Financial Ombudsman Service non risentirà di sostanziali effetti avversi in conseguenza all'operazione.

12 Conclusioni 12. In sintesi, a mio avviso: la sicurezza dei diritti delle polizze di SJE oggetto del trasferimento, delle polizze di SJE escluse dal trasferimento e degli assicurati di BHII non subirà sostanziali conseguenze avverse in conseguenza al perfezionamento dell Operazione alla Data di efficacia; e l'operazione non avrà impatti sui livelli di servizio ricevuti dai titolari delle polizze di SJE comprese o escluse dal trasferimento e dagli assicurati di BHII. Per una migliore comprensione delle conclusioni raggiunte e delle relative motivazioni è consigliabile leggere la versione integrale della Relazione dell Esperto indipendente. Nell interpretare tali conclusioni è inoltre importante tenere presenti le limitazioni e i presupposti cui le stesse si basano. Aggiornamenti della relazione 13. Questa analisi si basa sui materiali che mi sono stati forniti, tra cui i bilanci e altre informazioni basate sulle scritture contabili certificate al 31 dicembre Poiché la data proposta del Trasferimento è il 31 dicembre 2012, sarà necessario rivedere queste valutazioni prima di tale data per verificare se si siano prodotte variazioni sostanziali degli accordi da me esaminati capaci di modificare la mia opinione complessiva. Sarà mia cura redigere ed emettere (ove necessario) una relazione aggiornata da presentare alla Corte prima dell'udienza definitiva. Gary Wells, 15 ottobre 2012

13 NELLA HIGH COURT OF JUSTICE N. 7844/2012 CHANCERY DIVISION TRIBUNALE COMMERCIALE NEL PROCEDIMENTO TRA SOMPO JAPAN INSURANCE COMPANY OF EUROPE LIMITED (precedenti denominazioni "188th Shelf Investment Company Limited" e "The Yasuda Kasai Insurance Company of Europe Limited") E BERKSHIRE HATHAWAY INTERNATIONAL INSURANCE LIMITED NEL PROCEDIMENTO SUB PART VII DEL FINANCIAL SERVICES AND MARKETS ACT 2000 E TRASFERIMENTO DI ATTIVITÀ ASSICURATIVE CON LA PRESENTE SI COMUNICA che, ai sensi della richiesta datata 11 ottobre 2012, Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited ("Sompo") ha presentato alla High Court of Justice of England and Wales richiesta di emissione, tra l altro, di un provvedimento conforme alla Section 111(1) della legge britannica Financial Services & Markets Act 2000 (l "Act") per approvare l operazione di trasferimento di attività assicurative (l "Operazione") concernente il trasferimento di alcune attività assicurative della sua filiale italiana a Berkshire Hathaway International Insurance Limited ("BHIIL") e l emissione di un provvedimento conforme alla Section 112 dell Act. Le attività a cui la proposta di trasferimento si riferisce (le "Attività oggetto del Trasferimento") consistono in alcune attività di assicurazione generale che Sompo svolge tramite la propria filiale italiana e sono rappresentate dai contratti di assicurazione sottoscritti ed emessi dalla filiale italiana di Sompo durante il 2003 e i precedenti esercizi assicurativi, nonché dai contratti di assicurazione spese mediche originalmente sottoscritti nel 2003 e in esercizi assicurativi precedenti che hanno continuato ad essere rinnovati su richiesta degli assicurati dopo il Le Attività oggetto del Trasferimento non comprendono le polizze assicurative relative ai rischi commerciali di entità giapponesi e due contratti di assicurazione spese mediche ancora in vigore. Qualora Lei desideri controllare se la Sua polizza assicurativa rientra o meno tra le attività da trasferire La preghiamo di contattare Sompo all indirizzo e ai recapiti sotto indicati. Copie della relazione predisposta da un esperto indipendente sulle condizioni dell Operazione ai sensi dell'articolo 109 dell Act (la Relazione sull Operazione ) e della dichiarazione illustrante le condizioni dell operazione con il riepilogo della Relazione sull'operazione possono essere ottenute gratuitamente dietro richiesta via all indirizzo o contattando per iscritto l ufficio Sompo Part VII Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia (o il Company Secretary di Sompo Japan Insurance Company of Europe Limited, 1st Floor, 6 Devonshire Square, Londra, EC2M 4YE), oppure possono essere scaricate dal sito web downloaded from the Sompo website: Chiunque abbia domande sul trasferimento proposto o desideri maggiori informazioni a riguardo può inoltre contattare Sompo via all indirizzo per posta all indirizzo Sompo Part VII Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia o telefonicamente al numero (chiamate dall Italia) (chiamate dall estero). L'udienza di esame della richiesta si terrà il 17 dicembre 2012 dinanzi a un Giudice della Chancery

14 Division della High Court presso la sede di 7 Rolls Building, Fetter Lane, Londra, EC4A 1NL, Regno Unito. Chiunque ritenga che il perfezionamento dell Operazione possa ledere i suoi interessi (compresi i dipendenti di Sompo o di BHIIL) ha il diritto di: (i) (ii) (iii) partecipare all udienza per esporre di persona le proprie ragioni; incaricare un avvocato di partecipare all udienza per rappresentarlo; o presentare per iscritto le proprie argomentazioni. Se Lei intende presentarsi di persona all udienza o incaricare qualcuno di rappresentarla La preghiamo di comunicare per iscritto tale intenzione indicando i motivi per cui ritiene che l Operazione sarebbe lesiva dei Suoi interessi. La preghiamo di inviare tale comunicazione oppure se non intende comparire di persona o in persona del suo rappresentante legale qualsiasi dichiarazione scritta desideri inviare, a Sompo Part VII Team, Resolute Management Limited, Foro Buonaparte, 20, Milano MI, Italia o a Clyde & Co LLP, The St Botolph Building, 138 Houndsditch, Londra, EC3A 7AR (rif.: G Quirk/R Masaon/ ). La comunicazione o dichiarazione scritta di obiezione dovrà pervenire entro la fine dell orario di lavoro del 10 dicembre Se l Operazione verrà approvata dalla Corte tutti i contratti, i beni, le attività e passività di Sompo a cui tale operazione si riferisce verranno trasferiti a BHIIL, in deroga a qualsiasi restrizione o diritto possa eventualmente applicarsi al trasferimento. Tali restrizioni o diritti potranno essere fatti valere solo con l approvazione della Corte. Clyde & Co LLP, The St Botolph Building, 138 Houndsditch, Londra, EC3A 7AR. Avvocati di Sompo e BHIIL (Rif.: G Quirk/R Masaon/ ).

15 Questa pagina è stata lasciata intenzionalmente bianca

16 Questa pagina è stata lasciata intenzionalmente bianca

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*)

ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*) ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*) «Rinvio pregiudiziale Articolo 99 del regolamento di procedura della Corte Politica sociale Direttiva 1999/70/CE Clausola 5 dell accordo quadro

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Regolamento di arbitrato della Camera di Commercio Internazionale

Regolamento di arbitrato della Camera di Commercio Internazionale Regolamento di arbitrato della Camera di Commercio Internazionale In vigore dal gennaio 0 Camera di Commercio Internazionale (ICC) Corte Internazionale di Arbitrato 8, Cours Albert er, 7008 Paris/Parigi,

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO Gli Stati contraenti della presente convenzione, desiderosi di promuovere gli scambi e gli investimenti internazionali attraverso una migliore cooperazione

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto Guida al Reclamo Indice Premessa 1 La fase del reclamo 3 Il ricorso all Arbitro Bancario Finanziario (ABF) 3 L Associazione Conciliatore BancarioFinanziario 7 L Ombudsman - Giurì bancario 7 La Mediazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati Traduzione 1 Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati 0.111 Conclusa a Vienna il 23 maggio 1969 Approvata dall Assemblea federale il 15 dicembre 1989 2 Istrumento d adesione depositato dalla Svizzera

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Gli Stati firmatari della presente Convenzione, Profondamente convinti che l'interesse del minore sia

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE Quest Associazione apprezza la decisione dell ISVAP di avviare la procedura per la revisione del regolamento n.5/2006, sull attività degli intermediari

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l art. 5, comma 2, lettere b), e) ed f), della legge 23 agosto 1988, n. 400; Ritenuta

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DELLO STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA Il presente testo contiene la versione consolidata del Protocollo (n. 3) sullo Statuto della Corte di giustizia dell Unione

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Condizioni per l utilizzo dei contenuti

Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni generali Le presenti disposizioni regolano l uso del servizio del sito web di Internet (di seguito, la "Pagina Web" o il Sito Web ) che CIGNA Life Insurance

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE (In vigore per le verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale svolte dal 1 gennaio 2015)

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c.

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. La riforma del processo esecutivo ha modificato sensibilmente la fase eventuale delle opposizioni siano esse all esecuzione, agli atti esecutivi o di terzi

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014 CIRCOLARE N. 14/E Roma, 4 giugno 2014 OGGETTO: Le perdite e svalutazioni su crediti La nuova disciplina ai fini IRES e IRAP introdotta dall articolo 1, commi 158-161, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli