Omosessualità, relazioni familiari e contesto sociale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Omosessualità, relazioni familiari e contesto sociale"

Transcript

1 Omosessualità, relazioni familiari e contesto sociale Laura Fruggeri Corso di laurea in Psicologia - Università di Parma

2 I temi o Il coming-out in famiglia o La coppia omosessuale o La famiglia con genitori dello stesso sesso Laura Fruggeri - Università di Parma

3 Alcuni dati: le persone omosessuali o Negli USA n 3, 5% si definiscono omosessuali n 8, 2% dichiarano di aver avuto rapporti n 11% o In Italia n 5% riferiscono di aver provato attrazione per persone dello stesso sesso si definiscono omosessuali Laura Fruggeri - Università di Parma

4 Alcuni dati: le famiglie arcobaleno o In Italia n 300 famiglie con genitori omosessuali n i figli di persone omosessuali n Dal 2008 l associazione interviene con corsi di formazione presso gli asili nido e scuole materne per l attuazione di buone pratiche Fon$: Famiglie arcobaleno giungo 2011 e ricerca Modidi del 2006 Laura Fruggeri - Università di Parma

5 Alcuni dati: i tipi di famiglie con coppia omosessuale o famiglie a costituzione lesbica o gay o famiglie omoricomposte o famiglie a costituzione allargata: tetragenitoriali o trigenitoriali o famiglia monogenitoriale Laura Fruggeri - Università di Parma

6 Alcuni dati: riconoscimento legale delle coppie omosessuali o PAESI CHE AMMETTONO IL MATRIMONIO Olanda, Belgio, Spagna, Portogallo, Norvegia, Svezia, Islanda, Canada, Sud Africa, negli Usa (Connecticut, Iowa, Massachusetts, New Hampshire, New York e Vermont), Argentina, Nepal. o PAESI CON DIRITTI SIMILI AL MATRIMONIO ATTRAVERSO LE UNIONI CIVILI - Danimarca, Finlandia, Regno Unito, Irlanda, Ecuador, Nuova Zelanda, negli Usa (California, Oregon, New Jersey, Illinois, Rhode Island e Delaware). o o o PAESI NEI QUALI E POSSIBILE REGISTRARSI - Andorra, Repubblica Ceca, Francia, Lussemburgo, Slovenia, Svizzera, Uruguay, alcuni Stati e territori dell Australia, alcuni del Messico, negli Usa in Hawaii, Maine, Maryland, Colorado, Wisconsin e Nevada. In Sud America il Brasile (dal 2011 a livello federale), Colombia, Ecuador, Uruguay. PAESI DOVE COPPIE DI FATTO ANCHE OMOSESSUALI HANNO ALCUNI DIRITTI DEL MATRIMONIO - Austria, Croazia, Portogallo, Ungheria, Colombia e gran parte dell Australia. PAESI CHE NON CELEBRANO IL MATRIMONIO MA CHE LO RICONOSCONO SE CONTRATTO IN UN ALTRO STATO - Aruba e Antille olandesi, Israele. Laura Fruggeri - Università di Parma

7 I principi metodologici per lo studio e l intervento con le famiglie contemporanee o Multiprocessualità o concatenazione di processi a diversi livelli o Molteplicità o modelli capaci di studiare tutti i tipi di famiglie Laura Fruggeri Università di Parma

8 + ANALISI MULTI-PROCESSUALE DELLE DINAMICHE FAMILIARI LIVELLI Individuale Interpersonale Sociale STRUTTURALE/ INTERATTIVA Comportamenti, ruoli dei singoli membri che si combinano e si connettono nel gruppo familiare Processi interattivi, gerarchie, confini, stili comunicativi Condizione socio-economica, rapporti della famiglia con e nell ambiente sociale, rapporti di potere DIMENSIONI SIMBOLICA Rappresentazioni e sistemi di credenze personali che si coordinano con quelli dei componenti della famiglia Rappresentazioni e sistemi di credenze condivisi da tutti i componenti della famiglia Rappresentazioni sociali, stereotipi, pregiudizi, ideologie Laura Fruggeri Università di Parma

9 + MULTI-PROCESSUALITA Relazioni nella famiglia e fra questa e l ambiente che strutturano sono influenzate da Processi interpersonali a valenza simbolica e strutturale Processi macrosociali a valenza simbolica e interattiva che concorrono ai che definiscono Differenze individuali

10 + MULTI-PROCESSUALITA Livello individuale Livello interpersonale Livello sociale Omosessualità, relazioni familiari, contesto sociale Laura Fruggeri - Università di Parma

11 La molteplicità delle famiglie contemporanee Struttura della genitorialità: monogenitoriale bigenitoriale plurigenitoriale Struttura della famiglia: nucleare plurinucleare Appartenenza etnica: monoculturale pluriculturale Orientamento sessuale: eterosessuale omosessuale Provenienza geografica: autoctone immigrate Laura Fruggeri Università di Parma

12 Molteplicità delle famiglie contemporanee: continuità e discontinuità Le continuità Le discontinuità Ø Ø Ø Ø Ø Funzione genitoriale coincide con quella coniugale Genitorialità biologica coincide con quella socio-affettiva Cultura della famiglia coincide con quella della comunità Confini spaziali coincidono con quelli affettivi Ruoli familiari coincidono con quelli di genere Ø Ø Ø Ø Ø Funzione genitoriale non coincide con quella coniugale Genitori allevanti possono essere anche diversi da quelli biologici Famiglie sono attraversate da differenze culturali Famiglie che si articolano attraverso nuclei diversi Ruoli familiari non coincidono con quelli di genere Laura Fruggeri Università di Parma

13 MOLTEPLICITA Confronto tra due prospettive metodologiche ü ü Prospettiva della devianza Forma e struttura Se i processi e le funzioni familiari si realizzano in famiglie che presentano diverse specificità ü Come le famiglie falliscono di fronte alle circostanze e agli eventi critici nel corso della propria storia ü ü Prospettiva della differenza Processi e funzioni familiari In quale modo i processi e le funzioni familiari si realizzano in famiglie che presentano diverse specificità ü Come le famiglie affrontano le circostanze e gli eventi critici nel corso della propria storia Laura Fruggeri Università di Parma

14 Processi e funzioni familiari n Garantire cura (protezione) n Assicurare il contenimento (insegnare il limite) n Sviluppare la capacità di essere in relazione con più di una persona alla volta (intersoggettività); n Aiutare a fare i conti con le differenze che caratterizzano tutti i contesti interpersonali e sociali (gestire i conflitti); n Costituire l un per l altro quella base sicura da cui sia possibile partire verso altre mete (accoglienza); n Sperimentare la separazione in un contesto sicuro (affidamento nella separazione) Laura Fruggeri Università di Parma

15 Responsabilità di professionisti e ricercatori o Individuazione delle specificità delle famiglie contemporanee o Riflessione sulla adeguatezza dei modelli consolidati a comprendere e sostenere i processi delle famiglie contemporanee o Elaborazione di nuovi costrutti o Adozione di una prospettiva multiprocessuale o Implementazione di buone pratiche Laura Fruggeri - Università di Parma

16 Il coming-out in famiglia o Mamma, papà, sono gay o lesbica o Mamma, papà, vi presento.. Laura Fruggeri - Università di Parma

17 Le coppie omosessuali Laura Fruggeri - Università di Parma

18 Coniugalita e genitorialita delle coppie omosessuali Dubbi Domande Pregiudizi Laura Fruggeri Università di Parma

19 Dubbi Domande Pregiudizi Le coppie omosessuali non sono stabili Laura Fruggeri Università di Parma

20 La risposta della ricerca scientifica o nella durata del rapporto (le coppie omosessuali non sono meno stabili di quelle eterosessuali), o nella soddisfazione di coppia, o nelle modalità di far fronte a conflitti e contrasti Laura Fruggeri Università di Parma

21 Le coppie omosessuali: specificità o Vivere un rapporto di coppia in assenza di asimmetria di genere o Vivere un rapporto di coppia in assenza di riconoscimento sociale o Vivere un rapporto di coppia in presenza di stigmatizzazione e discriminazione sociale o Affrontare la generatività in contesto oppositivo, ostacolante, discriminante Laura Fruggeri - Università di Parma

22 + Le coppie omosessuali: fattori di protezione o Il coming out di coppia o Sostegno sociale o Risorse attivate dalla coppia per far fronte alla discriminazione o Riconoscimento legale

23 Le famiglie arcobaleno Laura Fruggeri Università di Parma

24 Dubbi e Domande C è compatibilità fra omosessualità e funzione genitoriale?

25 La risposta della ricerca scientifica In sintesi, non c è evidenza che suggerisca che donne lesbiche o uomini gay siano inadatti a diventare genitori o che lo sviluppo psicosociale fra i figli di donne lesbiche o uomini gay, in confronto a quello fra i figli di genitori eterosessuali, sia compromesso. Non un solo studio ha trovato che figli di donne lesbiche o padri gay fosse svantaggiato sotto alcun aspetto significativo rispetto ai figli di genitori eterosessuali. In realtà ad oggi le prove suggeriscono che gli ambienti domestici forniti da genitori omosessuali hanno la stessa probabilità di quelli forniti da genitori eterosessuali di supportare e realizzare lo sviluppo psicosociale dei figli (Patterson, Rapporto Apa, 2005, p.17). Laura Fruggeri - Università di Parma

26 Dubbi e Domande Quali sono gli effetti sulla identità sessuale dei figli?

27 La risposta della ricerca scientifica. o Non emerge nessuna influenza dell omosessualità dei genitori su orientamento sessuale, identità di genere e adattamento psico-sociale dei figli (Patterson, 1991, 1995, 2004, 2005) Laura Fruggeri - Università di Parma

28 Dubbi e Domande I bambini hanno bisogno di un padre e di una madre?

29 La risposta della ricerca scientifica o ribadiscono in modo incontrovertibile la risposta già data molte volte alla domanda sul rapporto fra funzione genitoriale e omosessualità (ovvero che è falso che non ci sia compatibilità fra di esse), ma confutano in modo empiricamente solido l assunto della necessità di una coppia genitoriale eterosessuale per lo sviluppo psicosessuale dei figli. Laura Fruggeri Università di Parma

30 La molteplicità delle famiglie: I risultati della ricerca scientifica CIO CHE E IMPORTANTE PER IL BENESSERE DEI BAMBINI E LA QUALITA DELL AMBIENTE FAMILIARE CHE I GENITORI FORNISCONO LORO, INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO CHE ESSI SIANO CONVIVENTI, SEPARATI, RISPOSATI, SINGLE, DELLO STESSO SESSO. " " Laura Fruggeri Università di Parma

31 La qualità dell ambiente familiare n Garantire cura (protezione) n Assicurare il contenimento (insegnare il limite) n Sviluppare la capacità di essere in relazione con più di una persona alla volta (intersoggettività); n Aiutare a fare i conti con le differenze che caratterizzano tutti i contesti interpersonali e sociali (gestire i conflitti); n Costituire l un per l altro quella base sicura da cui sia possibile partire verso altre mete (accoglienza); n Sperimentare la separazione in un contesto sicuro (affidamento nella separazione) Laura Fruggeri Università di Parma

32 dagli esiti... ai processi Laura Fruggeri Università di Parma

33 Nuovi compiti di sviluppo/condizioni di crescita delle famiglie con coppia omosessuale q plurinuclearità (pluriappartenenza) q nuovi ruoli familiari q gestione allargata della genitorialità q coesistenza di genitorialità biologica e socioaffettiva q monogenitorialità q simmetria di genere q eterosessismo q discriminazione sociale q mancata protezione legale Laura Fruggeri Università di Parma

34 Le domande che contano Laura Fruggeri Università di Parma

35 Famiglie a fondazione omosessuale, gay o lesbica (Ferrari, 2011) o o o o o o o la negoziazione, interna alla coppia, dei ruoli e delle identità genitoriali di fronte alla compresenza di generatività biologica e simbolica, e al non riconoscimento legale del genitore non biologico; la gestione dei rapporti con la famiglia allargata, prima e dopo l arrivo dei figli; la scelta del/la donatore/donatrice: quale tipo di donatore/rice di seme o di ovulo è stata/o scelto, se conosciuto/a, conoscibile o anonimo/a, quali possono essere le ragioni, e quali le conseguenze nelle relazioni; la definizione e la gestione degli apporti esterni alla coppia omosessuale, nel delineare i confini familiari: ovvero quale ruolo avrà il/la donatore/rice, se ne avrà uno, e quale ruolo avrà la portatrice (nel caso della coppia maschile), che ha certamente instaurato un rapporto con i genitori durante i 9 mesi di gestazione, anche rispetto ai figli; le risposte offerte al/la bambino/a per le domande sue e/o del contesto sociale: se ci sono buone pratiche che vanno definendosi, errori da evitare, specificità dei diversi percorsi possibili; le strategie messe in atto per gestire la sovrapposizione, da parte della società, della figura del donatore con quella del padre, o della figura della portatrice con quella della madre; il vissuto del genitore non biologico di fronte ai possibili meccanismi di compensazione di fronte alla disconferma sociale del suo ruolo genitoriale. Laura Fruggeri Università di Parma

36 Famiglie a costituzione allargata (Ferrari, 2011) o Nella negoziazione delle pratiche educative, esiste una contrapposizione fra genitori biologici e non biologici, o i gruppi di riferimento sono le due coppie? o Come vengono negoziati i ruoli dei genitori non biologici all interno delle due coppie? o Che ruolo gioca nella famiglia trigenitoriale il ruolo di minoranza dell individuo esterno alla coppia? Può la coppia, non tutelata legalmente, vivere il terzo come una minaccia? o E ancora, quali risposte sono offerte al/la bambino/a per le domande sue e/o del contesto sociale? Laura Fruggeri Università di Parma

37 Famiglie omoricomposte a passato eterosessuale (Ferrari, 2011) o o o o Che peso ha nella negoziazione educativa la consapevolezza da parte dell ex-partner eterosessuale, che l altro è omosessuale? Quale peso possono avere i pregiudizi omofobici da una parte, e quale la paura di tali pregiudizi dall altra, nel rapporto fra gli ex e con le istituzioni? Fino a che punto o con quali connotazioni l ex-partner eterosessuale riconosce al nuovo partner omosessuale un ruolo genitoriale? E infine, come è costruita la consapevolezza da parte del/la bambino/ rispetto al cambiamento di situazione, e quali risposte sono rese disponibili per le domande sue e/o del contesto sociale? Laura Fruggeri Università di Parma

38 Famiglia omoricomposta risultante dalla separazione di una coppia omogenitoriale (Ferrari, 2011 o Su quali garanzie può contare la relazione fra il genitore non biologico e i figli dopo la separazione di una coppia omogenitoriale? o Quale ruolo può mantenere il genitore non biologico nelle pratiche educative, dopo la separazione? Laura Fruggeri Università di Parma

39 Nuovi modelli e costrutti teorici ü Appartenenza esclusiva ü Pluri-appartenenza ü Bi-genitorialità ü Multi-genitorialità/genitorialità diffusa ü Genitorialità fondata sui ruoli ü Genitorialità fondata sulle funzioni familiari ü Eterosessismo ü Diversi orientamenti sessuali ü Caratterizzazione solo interpersonale delle dinamiche familiari ü Intreccio tra fenomeni sociali e articolazione delle dinamiche familiari Laura Fruggeri Università di Parma

40 Buone pratiche o Autoriflessività come principio di metodo per i professionisti o Individuare le pratiche sociali fondate sulla famiglia nucleare e sull eterosessismo (se le conosci le eviti) o Riflettere sull eterosessimo nel nostro linguaggio o Riflettere sull eterosessismo delle istituzioni o Riconoscimento legale Laura Fruggeri Università di Parma

41 Bibliografia Omosessualità, relazioni familiari e contesto sociale Laura Fruggeri Università di Parma BORGHI, L. (2009), Famiglie omogenitoriali, in C. Chiari e L. Borghi, Psicologia dell omosessualità. Identità, relazioni familiari e sociali. Carocci Ed., Roma, CAMERINI, G. B. (2009), Crescere in famiglie omogenitoriali: ricerche psicologiche tra problemi di metodo e contraddizione dei risultati, in Minori e Giustizia, vol. 2, C. Cavina, D. Danna ( a cura di), Crescere in famiglie omogenitoriali, Franco Angeli, Milano, 2009 Ferrari, F. (2011) Crescere in famiglie omogenitoriali: risultati scientifici e altri piani del dibattiti», Terapia Familiare, 95. Fruggeri, L. (2005) Diverse normalità. Psicologia sociale delle relazioni familiari. Roma, Carocci Editore. Fruggeri, L. (2007) Il caleidoscopio delle famiglie contemporanee: la pluralità come principio metodologico. In, P. Bastianoni e A. Taurino (a cura di) Famiglie e genitorialità oggi. Nuovi significati e prospettive. Unicopli, Milano, pp Fruggeri, L. (2008) Diverse normalità: discontinuità familiari e modelli di analisi. In Chianura, P., Schepisi, L., Dalla Rosa, A.C., Menafro, M., Peruzzi, P. (a cura di) Le relazioni e la cura. Milano, Edizioni Franco Angeli, pp Fruggeri, L. (in stampa 2010) Le famiglie chiedono aiuto: rappresentazioni e modelli di intervento nei servizi territoriali. In Bastanoni, Taurino, Zullo (a cura di) Genitorialità complesse. Interventi di rete a sostegno dei sistemi familiari in crisi. Milano Unicopli LELLERI, R., PRATI, G., PIETRANTONI, L. (2004), Omogenitorialità: i risultati di una ricerca italiana, in Difesa Sociale, vol. 4/08, PRATI, G. e PIETRANTONI, L. (2008), Sviluppo e omogenitorialità: una rassegna di studi che hanno confrontato famiglie omosessuali ed eterosessuali, in Rivista Sperimentale di Freniatria, vol. 132, n. 2,

Famiglie: cambiamenti, nuovi bisogni, nuovi modelli di intervento

Famiglie: cambiamenti, nuovi bisogni, nuovi modelli di intervento Famiglie: cambiamenti, nuovi bisogni, nuovi modelli di intervento Laura Fruggeri Dipartimento di Psicologia Università di Parma Convegno Regionale CARD Emilia- Romagna Le cure domiciliari: quali possibili

Dettagli

PERCORSO NASCITA. Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta.

PERCORSO NASCITA. Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta. PERCORSO NASCITA Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta. Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. 13 Aprile 2013 Le ricerche degli ultimi anni sulle

Dettagli

Dossier omogenitorialità Revisione del diritto d adozione. Codice civile svizzero art. 264c, IV. Adozione di un figliastro

Dossier omogenitorialità Revisione del diritto d adozione. Codice civile svizzero art. 264c, IV. Adozione di un figliastro Dossier omogenitorialità Revisione del diritto d adozione Codice civile svizzero art. 264c, IV. Adozione di un figliastro Di che cosa si tratta Il Consiglio federale intende ampliare la cerchia di coppie

Dettagli

Esperienze di genitorialità oltre l eterosessualità. Chiara Bertone

Esperienze di genitorialità oltre l eterosessualità. Chiara Bertone Esperienze di genitorialità oltre l eterosessualità Chiara Bertone Torino, 27 settembre 2012 Cosa sono le famiglie omogenitoriali? Coppie dello stesso sesso che crescono un figlio insieme Ma le esperienze

Dettagli

Genitorialità e famiglie: due costrutti al plurale per superare il pregiudizio omofobico. Paola Bastianoni e Chiara Baiamonte Università di Ferrara

Genitorialità e famiglie: due costrutti al plurale per superare il pregiudizio omofobico. Paola Bastianoni e Chiara Baiamonte Università di Ferrara LE FAMIGLIE OMOGENITORIALI NELLA SCUOLA E NEI SERVIZI EDUCATIVI Firenze, 5 Aprile 2014 Genitorialità e famiglie: due costrutti al plurale per superare il pregiudizio omofobico Paola Bastianoni e Chiara

Dettagli

Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione

Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione Dott.ssa Maria Berica Tortorani Psicologa-Psicoterapeuta ASL 3 Pistoia Operatrice-formatrice Area Vasta per l adozione

Dettagli

Disabilità e Omosessualità

Disabilità e Omosessualità Disabilità e Omosessualità Dott. Andrea Perdichizzi Psicologo Responsabile Gruppo Psicologi Arcobaleno Progetto Evelyn Hooker - Arcigay Torino Ottavio Mai perdy@fastwebnet.it L identità sessuale L identità

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices.

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Contro l Omofobia. Strumenti delle Amministrazioni Pubbliche locali dell'unione Europea. SITOGRAFIA SUL TEMA DEL CONTRASTO ALL

Dettagli

Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE. Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica. Predazzo, 9-13 marzo 2015

Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE. Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica. Predazzo, 9-13 marzo 2015 Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica Predazzo, 9-13 marzo 2015 Contesto: Le nuove famiglie Calo e posticipazione dei matrimoni

Dettagli

Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6

Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6 Dopo la separazione: affidamento dei figli e madri sole Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6 1 L affidamento dei figli: a

Dettagli

UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO

UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO Benedetta Baquè Psicologa - Psicoterapeuta I BISOGNI DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI Ogni bambino ha diritto a crescere in una famiglia, la propria o se questa non

Dettagli

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa Convegno Nazionale La Mediazione familiare, una risorsa per genitori e bambini nella separazione Bologna, 1 e 2 dicembre 2006 LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E Analisi statistica dei dati relativi ai casi di sottrazione internazionale di minori Anno 2012 Roma, 24 gennaio 2013 Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del Ente proponente Referente del IDENTITA E ADOLESCENZA genere, ruolo, orientamento tra eterosessualità

Dettagli

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ www.lezione-online.it 1 PREFAZIONE Da sempre la letteratura psicologica, pedagogica e scientifica propone modelli che sovente, negli anni, perdono di valore e

Dettagli

Sondaggio internazionale Zurich

Sondaggio internazionale Zurich Sondaggio internazionale Zurich Emigrazione Zurich Insurance Group Metodologia Metodo Strumento CATI (interviste telefoniche assistite dal computer), CAPI (interviste personali assistite dal computer),

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

INTERVENTO DI LAURA AROSIO

INTERVENTO DI LAURA AROSIO INTERVENTO DI LAURA AROSIO Ricercatrice in Sociologia presso l Università di Milano Bicocca L aumento delle separazioni legali e dei divorzi in Italia BIOGRAFIA Laura Arosio è ricercatrice in Sociologia

Dettagli

Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali. Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it

Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali. Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it Gli interventi a sostegno dei legami familiari e alla conciliazione positiva dei conflitti

Dettagli

LE FAMIGLIE OMOGENITORIALI Relazioni familiari e Co- genitoriaità

LE FAMIGLIE OMOGENITORIALI Relazioni familiari e Co- genitoriaità UNIFE Psicologia Clinica Chiara Baiamonte LE FAMIGLIE OMOGENITORIALI Relazioni familiari e Co- genitoriaità FAMIGLIE: un costrutto al plurale il termine famiglia rimanda alla casa, nella sua etimologia,

Dettagli

Lettera alle educatrici e agli educatori

Lettera alle educatrici e agli educatori Alle e ai responsabili, alle e agli insegnanti degli asili nido e delle scuole dell infanzia Alle direttrici e ai direttori, alle maestre e ai maestri delle scuole elementari Siamo un gruppo di psicologi,

Dettagli

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Università di Ferrara Corso Donne, politica, istituzioni 2013 I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Chiara Baiamonte SESSO PSICOLOGICO SESSO BIOLOGICO SESSO SOCIALE DIFFERENZA

Dettagli

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Essere fratelli di Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Contesto di riferimento e obiettivi generali La famiglia è senza dubbio il luogo più importante per la

Dettagli

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia 10 maggio 2004 La vita quotidiana di separati e in Italia Media 2001-2002 Ogni anno le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana

Dettagli

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA Sulle retribuzioni più basse meno tasse fino a 1.700 euro all anno ================================================= Il cuneo fiscale in Italia è in discesa.

Dettagli

PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE. Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna

PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE. Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna PROMUOVERE LE COMPETENZE GENITORIALI: DALLA VALUTAZIONE INIZIALE AL SOSTEGNO POST-ADOZIONE Jesús Palacios Università di Siviglia, Spagna Milano, 10 giugno, 2011 Genitorialità adottiva Bambini e bambine

Dettagli

Confronto su alcune domande:

Confronto su alcune domande: Confronto su alcune domande: Possono esistere più madri? Possono esistere più padri? Nella nostra società è veramente cambiato il compito dei genitori? Fabrizia Alliora 8 Novembre 2013 Cosa significa essere

Dettagli

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni!

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! Sensori induttivi miniaturizzati Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! AZIENDA Grazie alla sua visione per l innovazione e la valorizzazione tecnologica, Contrinex continua a fissare nuovi standard

Dettagli

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica.

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Premessa Il Dipartimento per le pari opportunità ha tra le sue competenze

Dettagli

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Adozioni nazionali e internazionali in Toscana: il quadro complessivo e i percorsi in atto per favorire l'inserimento scolastico dei bambini

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE MILANO FORMAZIONE ALLE COMPETENZE INTERCULTURALI NELL ADOZIONE INTERNAZIONALE

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE MILANO FORMAZIONE ALLE COMPETENZE INTERCULTURALI NELL ADOZIONE INTERNAZIONALE UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE MILANO Dottorato di ricerca in Pedagogia (Education) ciclo XXII S.S.D: M-PED/01 FORMAZIONE ALLE COMPETENZE INTERCULTURALI NELL ADOZIONE INTERNAZIONALE Coordinatore:

Dettagli

Descrizione generale della struttura del progetto

Descrizione generale della struttura del progetto Descrizione generale della struttura del progetto Il progetto si costituisce di due azioni: una formativa di 60 ore e una di tirocinio di 3 mesi, strettamente interdipendenti. L azione formativa è articolata

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO G. DOZZA n. di classi 18 n. alunni 458 di cui 116 stranieri ALUNNI CON CITTADINANZA NON ITALIANA Est Europa: 42 Estremo oriente:37 Maghreb: 19

Dettagli

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI -

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - 1 Eleonora Corsalini Milano, 23 Novembre 2009 CONTENUTI Comparazione Paesi OCSE Comparazione Paesi G7 Focus sul Sistema Sanitario

Dettagli

EVENTO CRITICO Formazione della coppia. Matrimonio COMPITI DI SVILUPPO

EVENTO CRITICO Formazione della coppia. Matrimonio COMPITI DI SVILUPPO Formazione della coppia Matrimonio Compiti di sviluppo coniugale Costruire una nuova identità di coppia Negoziare sui vari aspetti della vita quotidiana Attuare un rapporto di reciprocità nel rispetto

Dettagli

Sociologia della famiglia

Sociologia della famiglia Sociologia della famiglia Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 5 1 Il matrimonio e la coppia Definizione: Una unione fra un

Dettagli

4/20/2015 INDIRIZZI DI SALUTO. Nadia ElKebir International Myeloma Foundation

4/20/2015 INDIRIZZI DI SALUTO. Nadia ElKebir International Myeloma Foundation INDIRIZZI DI SALUTO Nadia ElKebir 1 2 Udine - Italia 2015 Nadia Elkebir Europe 3 SusieNovis Presidente Dr BrianDurie Presidente del Consiglio di Amministrazione 4 Quattro aree di interesse Al fianco dei

Dettagli

Bambine e Bambini costruttori di pace

Bambine e Bambini costruttori di pace Istituto Comprensivo V. Tortoreto SCUOLA PRIMARIA Delia e Filippo Costantini Passo San Ginesio Bambine e Bambini costruttori di pace anno scolastico 2004-05 DATI IDENTIFICATIVI DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA

Dettagli

I FIGLI NELLE FAMIGLIE RICOSTITUITE. Sabrina Marzo, Psicologa, Torino

I FIGLI NELLE FAMIGLIE RICOSTITUITE. Sabrina Marzo, Psicologa, Torino I FIGLI NELLE FAMIGLIE RICOSTITUITE Sabrina Marzo, Psicologa, Torino Riassunto La diffusione delle famiglie ricostituite e la presenza di diritti e responsabilità risultanti conflittuali per la complessità

Dettagli

CENTRO STUDI GILDA. DD Dossier Docenti. GILDA degli Insegnanti Tel. 068845005 - Fax 0684082071 www.gildains.it gildanaz@uni.net

CENTRO STUDI GILDA. DD Dossier Docenti. GILDA degli Insegnanti Tel. 068845005 - Fax 0684082071 www.gildains.it gildanaz@uni.net CENTRO STUDI GILDA DD Dossier Docenti Presentazione Dossier Docenti (DD) intende raccogliere e divulgare in modo sintetico e snello una serie di dati e/o informazioni relativi alla scuola ed ai docenti

Dettagli

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO PREMESSE E OBIETTIVI SURVEY DESIGN Periodo di rilevazione: Aprile luglio 2014 Campione: 43.902

Dettagli

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume Convegno su La paternità in Italia Roma, ottobre 5 - ISTAT Come e quando si diventa padri Alessandro Rosina Istituto di studi su popolazione e territorio Università Cattolica Milano alessandro.rosina rosina@unicatt.itit

Dettagli

(PRIMA BOZZA) Milano, 15 Aprile, 2011

(PRIMA BOZZA) Milano, 15 Aprile, 2011 RETE LOMBARDA DELLE SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE CORNICE METODOLOGICA (PRIMA BOZZA) Milano, 15 Aprile, 2011 PREMESSA Il presente documento è il frutto di un percorso di elaborazione a cui hanno partecipato

Dettagli

Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti

Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti L offerta formativa dell Istituto degli Innocenti nasce da un esperienza consolidata di gestione di servizi e attività di ricerca e formazione a

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

Formazione genitori. I percorsi

Formazione genitori. I percorsi Formazione genitori Sappiamo che spesso è difficile trovare un po di tempo per pensare a come siamo genitori e dedicarci alla nostra formazione di educatori, sappiamo però anche quanto sia importante ritagliarsi

Dettagli

27.281 permessi rilasciati

27.281 permessi rilasciati Corso Libertà 66 / Freiheitsstraße 66 39100 Bolzano / Bozen Alto Adige / Südtirol Tel. ++39 0471 414 435 www.provincia.bz.it/immigrazione www.provinz.bz.it/einwanderung 10/09/2007 Riproduzione parziale

Dettagli

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità COMUNE DI BOLOGNA ALLEGATO al: PROTOCOLLO D INTESA tra IL COMUNE DI BOLOGNA E IMPRESE, COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE TATA BOLOGNA PER UN SERVIZIO DI BABY SITTER.

Dettagli

Sociologia della famiglia

Sociologia della famiglia Sociologia della famiglia Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2006-2007 2007 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 5 1 Il matrimonio e la coppia Definizione: Una unione fra

Dettagli

Dati statistici su accoglienza e consulenza alle donne

Dati statistici su accoglienza e consulenza alle donne Dati statistici su accoglienza e consulenza alle donne Dr.ssa Vanna Tori Vice Presidente Associazione Gruppo Donne e Giustizia Modena CONVEGNO: LA VIOLENZA SULLE DONNE. ASPETTI GIURIDICI, CRIMINOLOGICI,

Dettagli

Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà

Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà Evoluzione storica del concetto di famiglia Il riconoscimento costituzionale della famiglia fondata sul matrimonio status, diritti e potestà familiari La convivenza more uxorio o famiglia di fatto I rapporti

Dettagli

Le esperienze di studio all estero

Le esperienze di studio all estero 5. Le esperienze di studio all estero La diffusione delle esperienze di studio all estero fra i laureati, a livello complessivo, è aumentata, seppure lievemente negli ultimi anni, soprattutto nell ambito

Dettagli

Quando l affidamento familiare è sinedie: criticità e potenzialità

Quando l affidamento familiare è sinedie: criticità e potenzialità Percorso formativo all interno del Progetto di sperimentazione delle Linee di Indirizzo per l Affidamento Familiare. Quando l affidamento familiare è sinedie: criticità e potenzialità Marco Chistolini

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia.

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia. PROVINCIA DI PISTOIA. ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE PER STATO DI PROVENIENZA AL 2 TRIMESTRE E. Valori assoluti, variazioni % e permanenza media (in giorni). STATO ARRIVI PRESENZE Permanenza media Francia

Dettagli

Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia

Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia Marina Bellanti, educatrice Nido d Infanzia Ti senti pronta ad accogliere? Credi sia necessaria la formazione? 90 90 80 80 70 70 60 60 50 50 40 40 30 30 20 20 10 10 0 per niente/poco abbastanza/molto non

Dettagli

Elenco dei temi da trattare per le tesi di laurea a partire dall a.a. 2014/2015 CdS in: Servizio Sociale L-39 Servizio Sociale e Politiche Sociali LM-

Elenco dei temi da trattare per le tesi di laurea a partire dall a.a. 2014/2015 CdS in: Servizio Sociale L-39 Servizio Sociale e Politiche Sociali LM- Elenco dei temi da trattare per le tesi di laurea a partire dall a.a. 2014/2015 CdS in: Servizio Sociale L-39 Servizio Sociale e Politiche Sociali LM- Docente Prof. Mario G. Giacomarra Prof.ssa Ignazia

Dettagli

Messina, 18 marzo 2010. Gioacchino Lavanco. Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo

Messina, 18 marzo 2010. Gioacchino Lavanco. Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo Messina, 18 marzo 2010 Linguaggio criminale e sentire mafioso PROBLEMI SOCIALI E PROBLEMI PSICOLOGICI Gioacchino Lavanco Professore ordinario di Psicologia di comunità Università di Palermo SOMMARIO: INTRODUZIONE

Dettagli

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 1 PREMESSA Il CNSA riconosce e valorizza le specificità di ciascun Ente Locale, delle singole professionalità e delle

Dettagli

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA CONOSCENZA, PERCEZIONE E ASPETTATIVE. UN INCHIESTA DELL AUSE PRINCIPALI RISULTATI Biblioteca Universitaria. Pavia, 22 maggio 2009 1 INFORMAZIONI GENERALI 18.572

Dettagli

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017 Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio

Dettagli

«Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia?

«Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia? «Specchio delle mie brame» com è la transizione dalla scuola al lavoro in Italia? Relazione presentata in occasione del Seminario Internazionale di Formazione «I percorsi della scuola secondaria: il dilemma

Dettagli

Costituzione italiana

Costituzione italiana Costituzione italiana Educazione e famiglia 10 dicembre 2014 10 dicembre La famiglia Persone che vivono insieme con legami di parentela Funzione sociale La famiglia istituzione fondamentale della società

Dettagli

I SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI IN PROVINCIA DI TRENTO

I SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI IN PROVINCIA DI TRENTO I SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI IN PROVINCIA DI TRENTO SERVIZI RESIDENZIALI I SERVIZI DI PRONTA ACCOGLIENZA: IL CENTRO PER L INFANZIA IL CENTRO DI PRONTA ACCOGLIENZA Il Centro per l Infanzia accoglie bambini

Dettagli

I Servizi della Provincia di Rimini. a favore delle donne in difficoltà. e per il contrasto. della violenza di genere

I Servizi della Provincia di Rimini. a favore delle donne in difficoltà. e per il contrasto. della violenza di genere I Servizi della Provincia di Rimini a favore delle donne in difficoltà e per il contrasto della violenza di genere Servizio Per Lei accompagnamento ed inclusione sociale per donne in difficoltà Come noto,

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA La nascita di un figlio rappresenta per il sistema familiare l ingresso in una nuova fase

Dettagli

di Maria Laura Giovagnini, foto di Gughi Fassino per Io donna

di Maria Laura Giovagnini, foto di Gughi Fassino per Io donna noi, famiglie patchwork Bambini con due padri o con due madri: oggi sono una realtà anche in Italia. Io donna è andata a incontrarli. Per conoscerli meglio. E sfatare i luoghi comuni di Maria Laura Giovagnini,

Dettagli

DIVERSI COME ME: percorsi di integrazione sociale e promozione interculturale rivolti a cittadini e famiglie straniere.

DIVERSI COME ME: percorsi di integrazione sociale e promozione interculturale rivolti a cittadini e famiglie straniere. Titolo DIVERSI COME ME: percorsi di integrazione sociale e promozione interculturale rivolti a cittadini e famiglie straniere. Servizi di riferimento Dalla primavera del 2005 è stato attivato nella fabbrica

Dettagli

I Servizi per la Famiglia: Aspetti psicosociali. CAMPAGNA Tam. Tam nidi. Grottaferrata 22 Novembre 2008. Patrizia Pisano

I Servizi per la Famiglia: Aspetti psicosociali. CAMPAGNA Tam. Tam nidi. Grottaferrata 22 Novembre 2008. Patrizia Pisano I Servizi per la Famiglia: Aspetti psicosociali CAMPAGNA Tam Tam nidi Grottaferrata 22 Novembre 2008 Patrizia Pisano C O M U N I ATTORI DEL TERRITORIO progettazione-realizzazione realizzazione Area Minori

Dettagli

La voce amministrativa in periodo di Spending Review. Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015

La voce amministrativa in periodo di Spending Review. Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015 La voce amministrativa in periodo di Spending Review Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015 Welfare state Il Welfare State (o Stato Sociale) è un sistema di norme con il quale lo stato cerca di eliminare

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

I molteplici aspetti delle fragilità familiari. Graziella Giovannini

I molteplici aspetti delle fragilità familiari. Graziella Giovannini I molteplici aspetti delle fragilità familiari Graziella Giovannini MINORE FAMIGLIA DI ORIGINE Una rappresentazione condivisa: La famiglia come luogo naturale in cui crescere Una natura colorata dalla

Dettagli

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio Il commercio I vantaggi del libero scambio Gli argomenti pro e contro il libero scambio Elementi di storia delle relazioni commerciali dagli anni trenta ad oggi I diversi tipi di accordi commerciali Vi

Dettagli

A002264 FONDAZIONE INSIEME

A002264 FONDAZIONE INSIEME A002264, 1 A002264 FONDAZIONE INSIEME onlus. Da ILSOLE24ORE, del 17/1/2012, pag 9 di Carmelo Padalino, giornalista. (perché correlati a questo argomento generale,

Dettagli

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana L impegno per le famiglie adottive in Toscana. Lavorare insieme per favorire l inserimento e l accoglienza a scuola Firenze 23 gennaio 2014 Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo

Dettagli

Roberto Volpi, Mondadori Editore

Roberto Volpi, Mondadori Editore Giuseppe Di Mauro Roberto Volpi, Mondadori Editore In realtà le famiglie crescono ad una velocità 7 volte superiore all aumento della popolazione (16 mln del 71, 22 mln nel 2001, +37%), ma vincono i single

Dettagli

Omofobia e pratica clinica. Roberta Cacioppo Psicologa Psicoterapeuta - Consigliere Ordine Psicologi Lombardia

Omofobia e pratica clinica. Roberta Cacioppo Psicologa Psicoterapeuta - Consigliere Ordine Psicologi Lombardia Omofobia e pratica clinica Roberta Cacioppo Psicologa Psicoterapeuta - Consigliere Ordine Psicologi Lombardia Omofobia Disagio, svalutazione, avversione, su base psicologico-individuale e/o ideologico-colletta,

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto In corrispondenza della crisi finanziaria, confluita nella tumultuosa stagione dei debiti sovrani, la composizione

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Indicazioni per la conduzione delle interviste

Indicazioni per la conduzione delle interviste Indicazioni per la conduzione delle interviste Condurre almeno due interviste sul tema della Relazione di coppia utilizzando lo schema di massima riportato di seguito. Dopo aver condotto le interviste

Dettagli

LE COMPETENZE DEL TERAPISTA OCCUPAZIONALE

LE COMPETENZE DEL TERAPISTA OCCUPAZIONALE LE COMPETENZE DEL TERAPISTA OCCUPAZIONALE COMPETENZE GENERALI Competenze strumentali: Capacità di analisi e sintesi Programmazione e gestione del proprio tempo Conoscenze generali di base nel campo di

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Psicologia dell orientamento scolastico e professionale. Indice

Psicologia dell orientamento scolastico e professionale. Indice INSEGNAMENTO DI PSICOLOGIA DELL ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE LEZIONE I ORIENTAMENTO E PSICOLOGIA PROF.SSA ANNAMARIA SCHIANO Indice 1 L orientamento: significato e tipologie ---------------------------------------------------------------

Dettagli

1_ Elenco della Provincia delle Tagesmutter (Mamme Accoglienti) 2_ Elenco della Provincia delle Babysitter

1_ Elenco della Provincia delle Tagesmutter (Mamme Accoglienti) 2_ Elenco della Provincia delle Babysitter Intervento D Realizzazione dell elenco della provincia delle baby-sitter e di un corso di formazione per Tagesmutter con accompagnamento fino all iscrizione all elenco Obiettivi L intervento ha l obiettivo

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

Incontriamoci a scuola

Incontriamoci a scuola a.s. 2014-2015 I. C. via Ferraironi Roma PROGETTO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA Incontriamoci a scuola progetto vincitore bando Regione Lazio Promozione di nuove frontiere per l integrazione sociale Premessa

Dettagli

Famiglia, infanzia e povertà.

Famiglia, infanzia e povertà. Università Politecnica delle Marche Facoltà di Economia G. Fuà Convegno Povertà, Infanzia, Immigrazione in occasione del 70 Anniversario della Mensa del Povero Ancona, 5 aprile 2008 Famiglia, infanzia

Dettagli

Lezione del 7 novembre Prof.ssa De Stasio

Lezione del 7 novembre Prof.ssa De Stasio Lezione del 7 novembre Prof.ssa De Stasio Indice della lezione: Traccia per lavoro in classe, intervista sulla relazione con l insegnante... 1 Approccio del sopravvivere e fiorire... 1 Integrazione...

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

CURRICULUM. Laura Maria Restuccia Saitta, nata ad Avola (SR), il 09/01/1946, residente

CURRICULUM. Laura Maria Restuccia Saitta, nata ad Avola (SR), il 09/01/1946, residente CURRICULUM Laura Maria Restuccia Saitta, nata ad Avola (SR), il 09/01/1946, residente TITOLI ACCADEMICI : Diploma di maturità classica, presso il Liceo Statale Megara di Augusta (SR); Laurea in Giurisprudenza,

Dettagli

Regolamento. Questo Servizio adotta il seguente regolamento:

Regolamento. Questo Servizio adotta il seguente regolamento: Regolamento L affidamento familiare aiuta i bambini ed i ragazzi a diventare grandi, nutrendo il loro bisogno di affetto e di relazione con figure adulte che si prendano cura di loro, al fine di diventare

Dettagli

Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma

Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma LA COPPIA NON PUO FARE A MENO DI RICONOSCERE E ACCETTARE CHE L ALTRO E UN TU E COME TALE RAPPRESENTA NON UN OGGETTO DA MANIPOLARE

Dettagli

IL LAVORO SOCIALE NEL SETTORE DELL INFANZIA E DELLA FAMIGLIA: VERSO NUOVI SAPERI

IL LAVORO SOCIALE NEL SETTORE DELL INFANZIA E DELLA FAMIGLIA: VERSO NUOVI SAPERI IL LAVORO SOCIALE NEL SETTORE DELL INFANZIA E DELLA FAMIGLIA: VERSO NUOVI SAPERI FAMIGLIE : QUALI INTERVENTI VERSO UN MODELLO OPERATIVO INTEGRATO Architettura della scheda. Nelle famiglie multiproblematiche

Dettagli

Tassi di attività femminili nei paesi OCSE, 2006 Oecd, Employment Outlook, 2005

Tassi di attività femminili nei paesi OCSE, 2006 Oecd, Employment Outlook, 2005 Tassi di attività femminili nei paesi OCSE, 2006 Oecd, Employment Outlook, 2005 1.Islanda 83,5 2.Svezia 76,6 3.Norvegia 75,4 4.Danimarca 75,1 5.Svizzera 74,3 6.Canada 73,1 7.Finlandia 72,9 8.Nuova Zel.

Dettagli

PARTECIPA ANCHE TU IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA

PARTECIPA ANCHE TU IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA PARTECIPA ANCHE TU IL CUG ISPRA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Interventi - Discussione - Confronto Lunedì 25 Novembre Sala Conferenze Brancati 48 Ore 10.00 Il CUG ISPRA ha

Dettagli

IL SOSTEGNO IN ETA PRESCOLARE MESSAGGI POLITICI

IL SOSTEGNO IN ETA PRESCOLARE MESSAGGI POLITICI IL SOSTEGNO IN ETA PRESCOLARE MESSAGGI POLITICI Introduzione Questo documento propone una panoramica delle principali conclusioni e raccomandazioni indicate dall Agenzia Europea per lo Sviluppo dell Istruzione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO FAMIGLIA DONNE E MINORI PROVINCIA DI CAGLIARI (05/05/2015)

SCHEDA PROGETTO FAMIGLIA DONNE E MINORI PROVINCIA DI CAGLIARI (05/05/2015) SCHEDA PROGETTO FAMIGLIA DONNE E MINORI PROVINCIA DI CAGLIARI (05/05/2015) Settore di intervento 1. Sistema dei servizi 2. Occupazione e formazione x 3. Scuola e Istruzione x 4. Casa/Alloggio 5. Salute

Dettagli