Di seguito si invia il dettaglio dell evento ECM RES IL COORDINATORE INFERMIERISTICO: RUOLI E FUNZIONI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Di seguito si invia il dettaglio dell evento ECM RES IL COORDINATORE INFERMIERISTICO: RUOLI E FUNZIONI"

Transcript

1 Formia, 17/09/2011 Oggetto: Programma evento RES Piano formativo 2011 Di seguito si invia il dettaglio dell evento ECM RES IL COORDINATORE INFERMIERISTICO: RUOLI E FUNZIONI Programma: Il contesto Il management: metodi e strumenti 1)Principali differenze e definizioni del ruolo del coordinatore, posizione organizzativa e dirigente infermieristico e delle professioni sanitarie, normativa di riferimento 2) L organizzazione aziendale: atto aziendale, organigramma, funzionigramma 1)Definizione di management e principali differenze con la leadership 2) Scelta del modello concettuale e organizzativo del manager 3) Analisi organizzativa: I modelli organizzativi, I sistemi organizzativi dell assistenza infermieristica(es. case management, assistenza funzionale, ecc) 4)La soluzione dei problemi e la presa di decisioni 5) La delega 6) La gestione del cambiamento organizzativo Totale ore: 5 Totale ore: 7

2 Gestione del personale Qualità in sanità 1)Organizzare e gestire il personale: definizioni di piante organiche, principali riferimenti normativi, differenze tra paziente complesso e paziente complicato 2)Un esempio di organizzazione del personale: l indice di complessità assistenziale 1)accreditamento istituzionale e volontario 2) ruolo del coordinatore nel perseguire assistenza di qualità Totale ore: 3 Totale ore: 5 Totale ore: 20 Metodologie didattiche utilizzate: -la metodologia del percorso formativo si baserà sul metodo attivo, sono previste lezioni frontali che saranno alternate da discussioni su casi clinici. Docenti: A.Sili, S. Di Florio, P.Romanazzi, M.Romani

3 BREVE DESCRIZIONE CV DOCENTI INFORMAZIONI PERSONALI Nome ESPERIENZA LAVORATIVA dal 24/03/03 a tutt oggi ALESSANDRO SILI POLICLINICO TOR VERGATA: da novembre 2009 a tutt oggi, Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere, titolare di Posizione Organizzativa (artt.20 e 21 del C.C.N.L del Comparto Sanità) e Coordinatore dell Area Gestione e Valorizzazione delle Risorse Infermieristiche della U.O.C. Direzione Infermieristica e delle Professioni Sanitarie; dal 01 maggio 2006 ad ottobre 2009, Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere, titolare di Posizione Organizzativa (artt.20 e 21 del C.C.N.L del Comparto Sanità) e Coordinatore dell Area Gestione e Valorizzazione delle Risorse Infermieristiche della U.O.C. Direzione Infermieristica e delle Professioni Sanitarie; dal 20 gennaio 2005 al 30 aprile 2006, Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere, presso il Coordinamento Infermieristico Aziendale; dal 25 marzo 2003 al 19 gennaio 2005, Collaboratore professionale Sanitario Infermiere, presso l A.F.A. di Medicina dal 05/08/94 al 23/03/03 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI LA SAPIENZA DI ROMA AZIENDA POLICLINICO UMBERTO I Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere, Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia Sez. Ematologia Trapianti Pediatrici. Nome e indirizzo dell attuale datore di lavoro Tipo di azienda attuale Tipo di impiego Principali responsabilità Prof. Enrico Bollero Policlinico Tor Vergata, V.le Oxford 81 Roma Sanità Policlinico Universitario Collaboratore professionale sanitario esperto Titolare di Posizione Organizzativa Programmare il fabbisogno e l allocazione delle risorse infermieristiche in relazione agli obiettivi aziendali; Monitorare la dotazione organica degli infermieri; Valutare, accogliere e/o respingere le istanze di variazione oraria, part-time, aspettative, etc., inoltrate dagli infermieri; Valutare le istanze di mobilità in entrata e mobilità per compensazione del personale infermieristico; Partecipare alle valutazioni curriculari in caso di assunzioni; Monitorare le assenze del personale infermieristico;

4 ISTRUZIONE E FORMAZIONE Gestire le assenze del personale secondo una logica interdipartimentale; Partecipare, in stretta collaborazione con il Servizio di Medicina del Lavoro, alla tutela della salute degli infermieri; Collaborare, per quanto di propria competenza, con il Dipartimento Risorse Umane e Relazioni Sindacali alla gestione giuridico-amministrativa delle risorse infermieristiche; Collaborare, con l URP, alla tutela del cittadino/utente; Collaborare alla formulazione dei sistemi di verifica della qualità esercitando attività di controllo qualità e reporting; Svolgere attività di vertice, interagendo con gli organi aziendali e con l esterno, in autonomia tecnico professionale, elevata professionalità ed assunzione di responsabilità dei risultati conseguiti dalla U.O.C. Direzione Infermieristica e delle Professioni Sanitarie; Formulare proposte operative per l organizzazione dei Servizi Sanitari. 05 luglio 2010 Dottorato di Ricerca in Scienze Infermieristiche conseguito presso l Università degli Studi di Roma Tor Vergata ; Filone di Ricerca: Gestione del personale La Salute Organizzativa degli Infermieri 03 aprile 2006 Diploma di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche conseguito presso l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con votazione 110 e lode Titolo tesi: Il Benessere Organizzativo: la percezione degli infermieri di alcune strutture sanitarie romane. 26 luglio 2000 Diploma di Dirigente e Docente di Scienze Infermieristiche conseguito presso la Scuola Diretta a Fini Speciali della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di L Aquila, con votazione 70/70 e lode Titolo tesi: Organizzazione e Ricerca: esperienza in un Dipartimento di Oncoematologia. 27 maggio 1998 Diploma Universitario in Scienze Infermieristiche conseguito presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con votazione 70/70 Titolo tesi: La gestione infermieristica del Catetere Venoso Centrale: studio retrospettivo della casistica clinica. 16 luglio 1996 Certificato di Abilitazione alle Funzioni Direttive conseguito presso la Scuola per II.PP. della Croce Rossa Italiana, con votazione 70/70; 18 luglio 1995 Certificato di Specializzazione in Assistenza Pediatrica conseguito presso la Scuola per II.PP. della Croce Rossa Italiana, con votazione 90/90; luglio 1993 Attestato di Primo Soccorso conseguito presso la Scuola per II.PP. della Croce Rossa Italiana; 05 luglio 1994 Diploma di Infermiere Professionale conseguito presso la Scuola per II.PP. della Croce Rossa Italiana, con votazione: prova scritta 70/70, prova orale 68/70, prova pratica 70/70;

5 luglio1990 Diploma di maturità conseguito presso l Istituto Commerciale L. Einaudi di Roma sede distaccata di Tivoli (Rm) ALTRA LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE INGLESE Buono Buono Buono Buone capacità di coordinamento e di gestione delle risorse, di analisi e di valutazione del contesto organizzativo; Buone capacità organizzative Buone conoscenze informatiche di windows ed office; Buona capacità di consultazione di banche dati; Buona capacità di utilizzo di SPSS per l elaborazione statistica dei dati Buone capacità di utilizzo di MedCalc per l elaborazione statistica dei dati A seguito di specifica formazione mirata all acquisizione di competenze avanzate, sono in grado di: Elaborare progetti di ricerca quantitativa; Elaborare progetti organizzativi; Elaborare dati dal punto di vista statistico. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE Le Scuole di Dottorato in Italia: stato dell arte, Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle professioni Sanitarie. Meeting di primavera, Firenze 13 e 14 maggio 2011 Quale organizzazione per quale assistenza: pratiche agite e pratiche possibili, organizzato dal CESPI e tenutosi a Torino il 13 dicembre 2010 I Metodi e gli strumenti per la gestione del rischio clinico, organizzato dal PTV e tenutosi a Roma dal 18 al 20 novembre 2010; La Gestione del personale infermieristico, organizzato dall Istituto Internazionale di Ricerca e tenutosi a Roma dal 26 al 27 maggio 2010; La misurazione e valutazione della performance nella P.A. Ente Organizzatore ISSOS Servizi S.r.l. in data 12 e 13 novembre 2009; Metodologia della ricerca e processi di revisione editoriale nella letteratura infermieristica organizzato dalla Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI e tenutosi presso il Policlinico San Matteo di Pavia da ottobre del 2008 a marzo del 2009 per un totale di 80 ore; Dalla complessità assistenziale alla definizione del fabbisogno delle risorse umane, organizzato dal CESPI e tenutosi a Torino il 20 e 21 ottobre 2008 Supervisione del ruolo e delle funzioni esercitate dai Coordinatori delle attività cliniche del PTV, organizzato dal Policlinico Tor Vergata e svoltosi dal 01 al 03 settembre 2008; Costruire la civiltà dell amore. Integrazione tra formazione universitaria e servizio sanitario nei nuovi corsi di laurea delle professioni sanitarie Febbraio 2008; Epidemiologia, pratica clinica ed uso della letteratura scientifica Febbraio 2008:

6 Istituto Superiore di Sanità (Roma) La ricerca ed il management Congresso Nazionale CID Febbraio 2008 La Responsabilità disciplinare organizzato e tenutosi al Policlinico Tor Vergata nei giorni 14 e 15 giugno 2007; La Dirigenza Infermieristica: qualità e formazione congresso nazionale CID, Orvieto settembre 2007; Il risk manager nel sistema sanitario e assicurativo: gestione di un programma di risk management nelle aziende sanitarie, organizzato dall Università di Tor Vergata per i giorni 19 e 20 settembre 2007; L assicurazione della responsabilità delle strutture sanitarie e della responsabilità personale dei medici e degli infermieri, organizzato dall Università Tor Vergata nei giorni 27 e 28 ottobre 2007 Ruolo della Dirigenza Infermieristica nel Nuovo Millennio organizzato dal C.I.D. e tenutosi ad Orvieto nel dicembre 2006; Ruolo della Dirigenza Infermieristica nel Nuovo Millennio organizzato dal C.I.D. e tenutosi ad Orvieto nel dicembre 2005; Ruolo della Dirigenza Infermieristica nel Nuovo Millennio organizzato dal C.I.D. e tenutosi ad Orvieto dal 04 al 06 dicembre 2004; Gestione delle ipoglicemie nel paziente diabetico organizzato dal Policlinico Tor Vergata e tenutosi a Roma, presso lo stesso Policlinico, il 21 ottobre 2004; Strategie di una professione in evoluzione organizzato dal collegio IPASVI e tenutosi al Centro Lusan in Roma il 19 giugno 2004; Le lesioni da pressione: l esperienza del Policlinico Tor Vergata tenutosi a Roma il 31 marzo 2004; Ruolo della Dirigenza Infermieristica nel Nuovo Millennio organizzato dal C.I.D. e tenutosi ad Orvieto dal 04 al 06 dicembre 2003; L assistente sociale incontra gli Infermieri organizzato dal Policlinico Tor Vergata e tenutosi il 18 novembre 2003; L infermiere e le nuove prospettive professionali organizzato dal collegio IPASVI e tenutosi a Monterotondo (Rm) il 26 novembre 2003; Il Comfort Ospedaliero e Prendersi cura delle persone e dell ambiente organizzato dal Policlinico Tor Vergata e tenutosi nei giorni 04 e 07 luglio 2003; Il Management del paziente Coagulopatico organizzato dall Ospedale S. Giacomo di Roma e tenutosi il giorno 21 giugno 2003; Ruolo della Dirigenza infermieristica nel nuovo Millennio organizzato dal C.I.D. e tenutosi ad Orvieto dal 05 al 07 dicembre 2002; Identità professionale ed autonomia: dalla formazione all esercizio professionale organizzato dal Collegio IPASVI e tenutosi a Tivoli (Rm) il 05 ottobre 2002; Manipolazione e somministrazione di antiblastici organizzato dall Azienda Policlinico Umberto I di Roma e tenutosi in data 07 e 08 dicembre 2001;

7 Oltre la malattia: quello che i medici non dicono, ma che i pazienti vorrebbero sapere organizzato dall Accademia Nazionale di Medicina e tenutosi a Roma il 03 aprile 2001; Igiene degli Alimenti organizzato dall Azienda Policlinico Umberto I di Roma e tenutosi il 25 settembre 2000; L Alleanza tra Infermiere e Medico in onco-ematologia pediatrica: modello e ipotesi di lavoro organizzato dal Policlinico di Padova e tenutosi ad Abano Terme il 21 e 22 settembre 2000; Lo sviluppo della Ricerca Infermieristica in Italia organizzato dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di L Aquila e tenutosi a L Aquila il 28 luglio 2000; XXV Congresso Nazionale A.I.E.O.P. organizzato dall Università degli Studi di Pavia e tenutosi nei giorni 31 maggio, 01 e 02 giugno 1998; Il riordino della disciplina in materia sanitaria organizzato dal Collegio IPASVI e tenutosi a Roma il 01 giugno 1994; L assistenza domiciliare: ruolo e funzioni dei diversi operatori organizzato dal Collegio IPASVI e tenutosi a Roma il 05 novembre 1993; Riforma delle Professioni Sanitarie organizzato dalla Regione Lazio e tenutosi a Roma il 10 febbraio 1993; Unità nella Pluralità organizzato dalla CNAIOS e tenutosi a Roma il 01, 02 e 03 ottobre RELATORE A CONGRESSI/CONVEGNI Le Scuole di Dottorato in Italia: stato dell arte, Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle professioni Sanitarie. Meeting di primavera, Firenze 13 e 14 maggio 2011 Il coordinatore delle attività cliniche: esperienza del PTV. CESPI, Torino il 13 dicembre 2010 La Gestione del personale infermieristico. Istituto Internazionale di Ricerca, Milano 30 novembre e 01 dicembre 2010; Measuring quality of life in patients affected by amyotrophic lateral sclerosis: an italian study. Trinity College Dublin - 10th annual interdisciplinary research conference. Giulia Venturini, Serena Vale, Emanuele Funaro, Ercole Vellone, Giuseppe Esposito, Alessandro Sili, Cesarina Prandi, Rosaria Alvaro. November 2009 L infermiere di endoscopia: l importanza dei percorsi professionalizzanti. XIX Congresso Nazionale ANOTE/ANIGEA, Assisi Ottobre 2009 A checklist to intercept patients with high fall risk: an university hospital experience 25th International Conference dell International Society for Quality in Health Care (ISQuA) Copenaghen dal 19 al 22 Ottobre 2008

8 First Aid Emergency Calls: Italy Tests the Emotional Content and Co-operation Score (ECCS) associated with Transactional Model 27 Congresso Nazionale ANIARTI/3 Congresso EfCCNa. Firenze, 9-11 Ottobre Il Benessere Organizzativo: indagine conoscitiva tra la popolazione infermieristica.iii Conferenza Internazionale L impegno dell infermiere nella sicurezza del malato: un alleanza terapeutica. Roma aprile 2008 Failure and Risk Factors identification in intrahospital transport of critically ill patients: an italian experience International Forum on Quality and Safety in Health Care 2008; Parigi Aprile Infermieri e Benessere Organizzativo: indagine conoscitiva in importanti realtà ospedaliere romane. Congresso Internazionale Le sfide emergenti dell Infermieristica. Trento Ottobre 2007 L assistenza al bambino sottoposto a trapianto di midollo osseo: studio retrospettivo della casistica clinica all interno del XXIX Congresso Nazionale A.I.E.O.P. tenutosi a Montesilvano (PE) nei giorni 27 e 28 maggio 2002 Il Catetere Venoso Centrale: vantaggi e limiti all interno del Congresso di Ematologia tenutosi all Ospedale S. Giacomo (Rm) il 25 novembre 2000; Mamma papà vi presento un amico: il catetere venoso centrale analisi del vissuto di bambini leucemici portatori di C.V.C. all interno del VII corso di Aggiornamento per Infermieri di Ematologia tenutosi a Roma il 09 novembre 2000 PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE 1. Alessandro Sili, Roberta Fida, Ercole Vellone, Alessandra Gianlorenzi, Rosaria Alvaro. Organizational health and quality of life: survey among in territorial emergency setting. Medicina del Lavoro (in press, 2011 Nov-Dec); 2. Alessandro Sili, Rosaria Alvaro, Roberta Fida, Ercole Vellone, Francesco Avallone. La Salute Organizzativa degli Infermieri: guida pratica all utilizzo del Questionario Infermieristico sulla Salute Organizzativa. EdiSES, 2010 Roma; 3. Alessandro Sili, Vellone Ercole, Fida Roberta, Alvaro Rosaria, Avallone Francesco. Infermieri di Camera Operatoria e Infermieri di Medicina Generale: la diversa percezione della propria Salute Organizzativa. La Medicina del Lavoro; 2010 Nov-Dec;101(6):458-70; 4. Alberto Dal Molin, Giulia Venturini, Alessandro Sili, Anna Balduini, Annamaria Ferraresi. L'uso di soluzioni e prodotti a base alcolica nel lavaggio delle mani: effetti sui pazienti e sul personale sanitario. Revisione della letteratura. L Infermiere, 2010;47;3:16-2; 5. Alessandro Sili, Ercole Vellone, Maria Grazia De Marinis, Roberta Fida, Giulia Venturini, Rosaria Alvaro. Validity and reliability of the nursing organizational

9 health questionnaire. Professioni Infermieristiche. 2010; 63(1), 27-37; 6. Rosaria Alvaro, Annamaria Bagnasco, Luciana Del Negro, Loreto Lancia, Ivan Rubbi, Loredana Sasso, Ercole Vellone, Giulia Venturini. Gruppo collaborativo: Antonio Bonacaro, Delpidio Giuliana, Antonia Fierro, Katia Lentini, Rita Maricchio, Stefano Menoni, Gennaro Scialò, Alessandro Sili, Lucia Sperlinga, Laura Tibaldi. La sicurezza nella somministrazione della terapia farmacologica: una revision narrative della letteratura. L infermiere, 3/2009;22:26; 7. Alessandro Sili, Ercole Vellone, Gennaro Scialò, Rosaria Alvaro. Organizational health in nurses working in community emergency. Scenario 2010 (1); 8. Sili Alessandro, Alvaro Rosaria, Cucchi Carmela, D Alessandro Paola, Di Florio Silvana, Ferracci Antonella, Molinari Veronica, Nannini Laura, Romanazzi Paola, Romani Marco, Zampieri Erika, Galizio Maddalena. Il Coordinatore delle Attività Cliniche: esperienza del Policlinico Universitario Tor Vergata di Roma (PTV). L Infermiere, 2009 (5); 9. Rosaria Alvaro, Alessandro Sili. Infermieri e Benessere Organizzativo: indagine conoscitiva in alcune importanti realtà sanitarie romane. Igiene e Sanità Pubblica Maggio/Giugno; 63 (3); 10. Rosaria Alvaro, Alessandro Sili. Il Benessere Organizzativo: la percezione degli infermieri. Professioni Infermieristiche Luglio/Settembre; 60 (3); 11. Alessandro Sili, Marta Montanari, Patrizia Di Sisto. Migliorare l assistenza infermieristica erogata ai bambini trapiantati attraverso la ricerca infermieristica. Quaderni di Pediatria Vol. 1-N ; Pacini editore; 12. Alessandro Sili, Marta Montanari, Patrizia Di Sisto. La cartella clinica integrata: esperienza di un Centro di Ematologia Pediatrica. Rivista Italiana di Pediatria Vol. 27 N.2 aprile 2002 ATTIVITÀ DIDATTICA Dall A.A. 2010/2011 a tutt oggi Professore a contratto Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I., Metodologia della Ricerca applicata, presso il C.L. Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata (20 ore) Dall A.A. 2005/2006 a tutt oggi Professore a contratto Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I., Infermieristica applicata ai processi produttivi in sanità, presso il Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento, dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata sede di Tivoli (30 ore/anno) Dall A.A a tutt oggi Professore a contratto Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I. Infermieristica Clinica

10 Chirurgica al II anno II semestre del corso di laurea in Infermieristica presso l Università degli studi di Roma Tor Vergata (30 ore/anno); Professore a contratto Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I. Metodologia ed Analisi Organizzativa, presso il Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento, Università degli studi di Roma Tor Vergata (25 ore/anno); Dall A.A. 2007/2008 a tutt oggi Professore a Contratto di Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I. Metodologia ed Analisi Organizzativa Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento. Università degli studi di Roma Tor Vergata sede di Sora (FR) (25 ore/anno) Dall A.A. 2008/2009 a tutt oggi Professore a contratto di Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I. Infermieristica in Sanità Pubblica - II anno Corso di Laurea di I livello in Infermieristica, Università degli Studi di Roma Tor Vergata sede di Sora (FR) (20 ore/anno) Dall A.A. 2005/2006 all A.A. 2009/2010 Professore a contratto di Infermieristica Clinica all interno del corso integrato di Infermieristica Generale e Clinica al I anno II semestre del Corso di Laurea di I livello in Infermieristica, Università degli Studi di Roma Tor Vergata sede Ospedale Militare Celio Roma (35 ore/anno) A.A. 2008/2009 Professore a Contratto di Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I., Infermieristica applicata ai processi produttivi in sanità Master di 1 Livello in Management per le Professioni Sanitarie della Riabilitazione, Università Tor Vergata (25 ore) Dall A.A all A.A Professore a contratto Scienze Infermieristiche, SSD MED/45, C.I. Qualità, responsabilità ed etica in Sanità, presso il Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento, Università degli studi di Roma Tor Vergata sede Celio (15 ore/anno) Anno Accademico 2003/2004 Docente di Infermieristica Preventiva e di Comunità all interno del corso integrato di Infermieristica Generale Clinica e di Comunità al II anno I semestre del Corso di Laurea di I livello in Infermieristica, Università degli Studi di Roma La Sapienza sede Ospedale S. Andrea Roma (35 ore/anno) Dall A.A. 2002/2003 all A.A. 2004/2005 Docente di Infermieristica Preventiva e di Comunità all interno del corso integrato di Infermieristica Generale Clinica e di Comunità al II anno I semestre del Corso di Laurea di I livello in Infermieristica, Università degli Studi di Roma La Sapienza sede Ospedale S.Pietro Roma (35 ore/anno) Anno Accademico 2001/2002 e 2002/2003 Docente di Scienze Infermieristiche Generali Cliniche Mediche e Pediatriche all interno del Corso Integrato di Metodologia Medico-scientifica al III anno I semestre e al IV anno I e II semestre del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia B dell Università degli Studi di Roma La Sapienza (10 ore/anno);

11 Anno Scolastico 1994/95 90 ore di attività di didattica Infermieristica rivolta agli studenti Infermieri del I, II e III anno della Scuola per II.PP. della C.R.I. Anna Platter di Roma; ALTRO Membro del Consiglio Docenti della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Infermieristiche dell Università degli Studi Tor Vergata di Roma. Relatore di numerose Tesi Sperimentali: Lauree di I livello, Lauree Magistrali, Master di I livello; Membro di commissione a due concorsi pubblici per titoli ed esami, per il reclutamento di personale infermieristico, indetti dal Policlinico Tor Vergata rispettivamente nel 2006 e nel 2009; Redattore e Coordinatore del progetto aziendale Gli effetti del tocco-massaggio: studio sperimentale, approvato dal comitato etico e attualmente in fase di applicazione; Collaboratore della Federazione Nazionale IPASVI, nella redazione della rivista nazionale L Infermiere ; Collaboratore del Dipartimento di Psicologia del Lavoro dell Università degli Studi La Sapienza di Roma, per la conduzione di ricerche sulla Salute Organizzativa. DI FLORIO Silvana TITOLO DI STUDIO Maturità Scientifica conseguita nel giugno 1996 presso il Liceo Scientifico Enrico Fermi di Gaeta (LT) con la votazione di 44/60. Diplomata in Scienze Infermieristiche presso l Università degli studi di Siena il 30/03/2000, iscritta all Albo professionale I.P.A.S.V.I. di Latina dal 09/05/2000 numero Master in area critica presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza facoltà di Medicina e Chirurgia Master in managment e coordinamento, presso l Università degli studi di Roma Tor Vergata facoltà di Medicina e Chirurgia. CORSI DI FORMAZIONE

12 Partecipazione al corso di formazione teorico pratico Un Processo per L iserzione, Cura e Gestione del PICC & Mieline organizzato dalla Helping all people live healthy lives. Partecipazione al corso di formazione di Assistente di Volo Sanitario sugli elicotteri E.M.S organizzato dall Unità Operativa Emergenza Territoriale 118 della Provincia di Ravenna. Partecipazione al corso di formazione per Istruttore BLS secondo le linee guida American Heart Association e Direttive AIET CNE. Partecipazione al Corso di Pediatric Basic Life Support presso SES 118 di Roma e Provincia. Minimaster in Cardionursing in Gestione Infermieristica del paziente con sindrome coronaria acuta, presso il centro di formazione del XXIV congresso nazionale di cardiologia dell ANMCO. Corso di aggiornamento Assistenza ai pazienti sottoposti ad elettrostimolazione cardiaca presso ANMCO. Partecipazione al Corso di B.L.S. Defibrillazione precoce realizzato secondo le linee guida european resuscitation council, presso l Azienda Sanitaria Locale RMA Ospedale S. Giacomo conseguendo la qualifica di Esecutore di BLS-D il 03/06/2002. Partecipazione al corso di Soccorso di I livello con basi per la rianimazione cardio polmonare, presso l Associazione volontari Misericordia di Siena, dal 30/09/1999 al 30/11/1999. PARTECIPAZIONE A CORSI DI FORMAZIONE COME RELATORE Corso interno al Policlinico Tor Vergata Prevenzione delle infezioni ospedaliere: linee comportamentali in Terapia intensiva Relazione dal titolo Ruolo dell infermiere nella gestione degli accessi vascolari Corso ECM Lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care Relazione dal titolo Wound Bed Preparation Corso interno al Policlinico Tor Vergata La relazione D Aiuto I Fase Relazione dal titolo Come fornire una relazione d aiuto efficace Corso ECM Corso di Formazione Relazione D Aiuto

13 Relazione dal titolo L Integrazione tra il ruolo Medico ed Infermieristico al fine di una comunicazione efficace Corso ECM la gestione del paziente ematologico con insufficienza respiratoria acuta Relazione dal titolo Gestione dei bisogni del paziente intubato ESPERIENZE LAVORARIVE Cameriera di sala presso Ristorante Ciao gruppo Autogrill, di Siena dal 19/10/1999 al 18/11/1999. Operaia presso azienda agricola di famiglia, durante periodi estivi. Volontaria presso l Associazione volontari Misericordia di Siena. Infermiera presso Casa di cura Villa Margherita nei reparti di neurochirurgia e terapia intensiva. Infermiera presso il Policlinico Casilino nel reparto di U.T.I.C. Infermiera presso il S. Pertini nel reparto di pronto soccorso. Infermiera presso il Policlinico di Tor Vergata nel reparto di Terapia Intensiva e Terapia Intensiva PostOperatoria con funzione di referente. Coordinatrice Infermieristica presso il Policlinico di Tor Vergata nel reparto di Terapia Intensiva e Terapia Intensiva PostOperatoria LINGUE STRANERE CONOSCIUTE Inglese a livello scolastico. CONOSCENZE INFORMATICHE Sistema operativo Windows 95/98, Word, Excel, Outlook, Internet Explorer. Sistema operativo MacOX ALTRE INFORMAZIONI Patente cat. A - B.

14 PAOLA ROMANAZZI TITOLI ACCADEMICI: - di aver conseguito nell anno scolastico diploma di infermiera professionale presso la scuola per infermieri professionali di Croce Rossa Italiana Anna Platter in Via Giorgio Baglivi, n.16, Roma, con una valutazione pari a 210/210 e lode (70 e lode per ciascuna delle tre prove finali previste: scritto, orale, pratica); - di essere in possesso di diploma di scuola media superiore di assistente di comunità infantile conseguito con una valutazione pari a 48/60 presso l Istituto Professionale di Stato Jean Piaget in Roma; - di essere in possesso del titolo di specializzazione universitario di Assistenza chirurgica in sala operatoria conseguito nell anno accademico , presso l Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Medicina e Chirurgia, conseguito con una valutazione pari a 64/70, con discussione della tesi finale su PRELIEVO DI ORGANI DA DONATORE CADAVERE E SUCCESSIVO TRAPIANTO DI RENE ; - di essere in possesso del Diploma Universitario di Infermiere, conseguito presso l Università di Tor Vergata, Facoltà di Medicina e Chirurgia, in data con una valutazione pari a 110 e lode, con discussione della tesi su LA SALA OPERATORIA: REQUISITI, ORGANIZZAZIONE INFERMIERISTICA, RUOLO E RESPONSABILITA DELL INFERMIERE IN UN BLOCCO OPERATORIO ; - di essere in possesso della Laurea Triennale nelle Professioni Sanitarie Infermieristiche conseguito presso L Università di Tor Vergata, facoltà di medicina e chirurgia in data con valutazione pari a 110 e lode;

15 - di frequentare attualmente il master in management infermieristico per le funzioni di coordinamento presso l Università di Tor Vergata presso il distaccamento nell Ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli CURRICULUM PROFESSIONALE: - Di aver prestato servizio presso il gruppo operatorio della 1^ Clinica Chirurgica Policlinico Umberto I in qualità di strumentista di camera operatoria (chirurgia generale, vascolare, toracica) per sostituzione di unità con contratto a termine di 90 gg.stipulato con la Croce Rossa Italiana ( / ); - di aver di seguito prestato servizio, dal al , presso il Policlinico Universitario Campus Bio Medico con contratto a tempo indeterminato, presso il gruppo operatorio dello stesso Policlinico, in qualità di strumentista di camera operatoria multidisciplinare nonché facente funzioni di responsabile di tale gruppo operatorio; - di aver svolto presso tale Policlinico attività didattica riferita alle allieve del corso di diploma universitario per infermiere per quanto riguarda l assistenza infermieristica in sala operatoria; - di aver di seguito prestato servizio dal al presso l azienda A.S.L. RMC, presidio ospedaliero C.T.O. A.Alesini, in qualità di strumentista e/o infermiera di sala operatoria nei seguenti servizi: II gruppo operatorio ortopedico III gruppo operatorio neurochirurgia IV gruppo operatorio chirurgia: generale e d urgenza, urologia (endoscopica e chirurgica), plastica;

16 - di aver prestato servizio dal e al presso l Azienda Policlinico Umberto I, Istituto di II^ Clinica Chirurgica, camera operatoria dei Trapianti d Organo, chirurgia generale, vascolare e toracica, in qualità di strumentista e/o infermiera di sala operatoria nonché dal febb 2002 con funzioni di caposala del servizio stesso; - di prestare servizio dal a tutt oggi presso l Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Tor Vergata, Blocco Operatorio Multidisciplinare e Day Surgery, dapprima in qualità di infermiera/strumentista, di seguito, da maggio 2006 in qualità di Coordinatore Clinico Quartiere Operatorio e Day Surgery; - di aver partecipato ai seguenti congressi e/o corsi di formazione: : Infermieristica e Scienza: I protocolli assistenziali; : Unità nella pluralità : Qualità costi ed assistenza infermieristica : Infermiere una professione in evoluzione : Riforma delle professioni sanitarie : La maschera laringea indicazioni cliniche : Attualità in anestesia e rianimazione : Corso formazione su fissatore assiale ORTHOFIX : Aspetti infermieristici in chirurgia amb. E one day surg : Nuove tecnologie in sala operatoria : Sicurezza in sala operatoria 26-28/3/98: VI Congresso Nazionale A.I.C.O.

17 : Mat.Allo plastici nella terap. Dell impot. E incont.urinaria 15-17/11/00: Org.Dip.in area critica: funzioni e resp.infermieristiche : Donazione e trapianto: una nuova realtà per Viterbo 6-7/10/00: IV^ gior.studio Sicurezza in sala operatoria : Il processo della donazione d organi : La prof.inf.ca una nuova prospettiva per la cura della persona 5.6/3/01: 5th Post-Graduate Corse on Transplantation: Living Donation 7.9/6/01: Incontro delle Regioni A.I.C.O. 9.12/9/01: 7 congresso nazionale S.I.C.E. 21/11/01: Donazione e Trapianti di Organi e Tessuti 19.20/4/02: V Convegno regionale Sicurezza in sala Operatoria 4/7/03: Il Comfort Ospedaliero 9/7/03: Prendersi cura delle persone e dell ambiente 25.27/3/04: L arte di prendersi cura del paziente chirurgico 10/11/05: 4^ Giornata Mondiale della qualità in sanità 14.15/11/05: Le figure di supporto dell assistenza inferm.ca 16/5/06: Presentazione Assetto Organizzativo Aziendale 18.20/5/06: Ass.Inf.ca e sicurezza del paziente: prevenire l errore imparare dall errore 18/7/06: Corso Triage Ospedaliero 3.4/7/06: Emergenze in chirurgia

18 21/10/06: Corso avanzato Ortopedia in Day Surgery 13.15/11/06: PICC MID LINE Nuovi scenari nel processo della terapia infusionale PUBBLICAZIONI E RELAZIONI A CONGRESSI - di aver partecipato ai lavori, in qualità di relatrice, al Congresso Regionale organizzato dall A.I.C.O. (Associazione Italiana Caposala e Infermieri di Sala Operatoria), IV^ Giornata di Studio per la Sicurezza in Sala Operatoria con la pubblicazione dei seguenti lavori: 1) Prelievo di organi a scopo di trapianto terapeutico: aspetti medico legali, clinici, infermieristici; 2) Trapianto di Rene: aspetti clinici, chirurgici, assistenza infermieristica; 3) Prelievo multiorgano da donatore cadavere e trapianto di fegato: gestione e trattamento del donatore; gestione e trattamento in sala operatoria del ricevente; sulla rivista ufficiale dell Associazione sia a livello regionale che nazionale. - di aver partecipato ai lavori, in qualità di relatrice, nel programma per il Corso Regionale di formazione obbligatoria, su: Il Prelievo di Organi e di Tessuti, assistenza infermieristica alla donazione ed al trapianto d organi diretto dal Prof.Carlo Casciani. - di aver partecipato, in qualità di relatrice, al Congresso A.I.C.O. in unione con la S.I.C.E. (soc.italiana chirurgia endoscopica) svoltosi ad urbino dal 9 al 12 settembre 2001, redigendo e presentando il seguente lavoro: La chirurgia toracica mini-invasita: tecnica chirurgica videoassistita e relativa assistenza infermieristica. - di aver elaborato relazione su assistenza infermieristica in sala operatoria durante l intervento di prelievo multiorgano presentato al Congresso organizzato dal Centro Interregionale Trapianti di Genova nella città di Genova sulle varie tematiche relative ai Trapianti d Organo, svoltosi a Genova nei giorni settembre 2001,

19 - di aver partecipato in qualità di relatrice al convegno organizzato dall Università degli Studi di Roma LA SAPIENZA in unione con l Azienda Policlinico Umberto I, sotto l alto patronato della Presidenza della Repubblica, sul tema DONAZIONE E TRAPIANTI DI ORGANI E TESSUTI, Roma, 21 novembre 2001; ed in particolare sull argomento: La relazione di aiuto ai familiari di un potenziale donatore - di aver partecipato in qualità di relatore nel corso di formazione LA RELAZIONE DI AIUTO nell ambito di un progetto specifico presso il Policlinico di Tor Vergata. Marco Romani ISTRUZIONE E FORMAZIONE Istituto Tecnico per Geometri Luigi Pirandello Roma Diploma di Geometra Università degli Studi di Roma La Sapienza Roma Frequenza Facoltà Architettura ASL RM/H Centro Formativo di Genzano Roma Diploma di Infermiere Professionale CRISTAL sede di Velletri Roma Corso di Aggiornamento e Formazione Infermieristica (120 ore di teoria) Nursing Scientifico, Area Chirurgica e Medica, Etica, Ed. Sanitaria, Leg. Sanitaria A.A Università degli Studi di Roma Tor Vergata Roma Diploma Universitario per Infermiere A.A Università degli Studi di Roma Tor Vergata Roma Corso di Perfezionamento Universitario in: Assistenza Infermieristica in Camera Operatoria (800 ore, Crediti Formativi Universitari: 32) A.A Università degli Studi di Roma Tor Vergata Roma Laurea I livello in Infermieristica Ass.to Pubblica Istruzione Comune di Genzano Roma Corso di Informatica ECDL

20 A.A Università degli Studi di Roma Tor Vergata sede IDI Roma Master Universitario di I livello in: Infermieristica Clinica nel Paziente Critico : Clinica Infermieristica nell Urgenza e Emergenza Sanitaria (250 ore, CFU 10) Clinica Infermieristica in Terapia Intensiva (375 ore, CFU 15) Clinica Infermieristica in Chirurgia (375 ore, CFU 15) Clinica Infermieristica nelle Cure Palliative (375 ore, CFU 15) Gestione, Ricerca e Formazione in Area Critica (150 ore, CFU 10) Corso BLSD esecutore, secondo linee A.H.A. e direttive A.I.E.T.-C.N.E. A.A Università degli Studi di Roma Tor Vergata Roma Master Universitario di I livello in: Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento : ESPERIENZE PROFESSIONALI al e dal al Casa di cura Villa Flavia Roma Infermiere Geriatria, psichiatria, riabilitazione al ASL RM/H P.O. Marino Roma Infermiere Medicina Generale al ASL RM/H P.O. Marino Roma Infermiere Chirurgia Generale e Vascolare al ASL RM/H P.O. Marino Roma Infermiere Otorino Laringoiatria al ASL RM/H P.O. Marino Roma Infermiere Ostetricia e Ginecologia al ASL RM/C P.O. CTO A. Alesini Roma Infermiere-Strumentista Gruppo Operatorio di Neurochirurgia e Oculistica al ASL RM/C P.O. S. Eugenio Roma Infermiere

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Assunta Guillari Indirizzo Telefono Viale 4 Aprile 59, 80144, Napoli. +39 0817384537 Cellulare: +39 3391845680 Fax E-mail assia_g70@libero.it

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Di Paola Lucia Data di nascita 03/06/1976 Qualifica Dirigente medico I liv Disciplina ANESTESIA E RIANIMAZIONE Matricola 72255 Incarico attuale DIRIGENTE

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli