* =«"<31!;., 5,5 4 2 ( s :

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "* =«"<31!;., 5,5 4 2 ( s :"

Transcript

1 C ui miilunt VEfut; di /-Vuniiitio hanara - fiitohn 2013 Francesca Vanara C so Inghilterra, 17 bis ~ Tonno tei celi it * =«"<31!;., 5,5 4 2 ( s : Nata a Tonno il 13 tugho 1966, coniugata, con tre figli Formazione 1985 diploma di maturità presso il Liceo Classico Cavour di Tonno 1989 laurea in Economia e Commercio presso l'università degli Studi di Tonno, con menzione 1991 specializzazione in Microeconomics and Quantitative Methods presso if Department of Economics and Related Studies dell'università di York A ttività professionale dipendente a tempo parziale presso il Cresa (Centro di ricerca per l'economia, l'organizzazione e l'amministrazione della samta), Tonno esperto della! Sezione del Consiglio Superiore di Sanità, Ministero della Samta, Roma oggi membro del Centro Studi della Fondazione Smith Kiine, Milano e Roma oggi Professore a contratto di Economia applicata presso l'università degli Studi di Tonno dipendente a tempo parziale presso fsvor Knowledge System SpA (Gruppo Fiat), Tonno Oggi direttore scientifico dell'istituto per l'analisi dello Stato Sociale (lass), Milano 2004-oggi membro del comitato scientifico della Fondazione Socialità e Ricerche Onlus, Bergamo consulente presso la direzione generale dell'aso Ospedale Infantile Regina Margherita - Ospedale Ostetrico-Ginecologico S Anna, Tonno oggi fondatore e titolare di uno studio di consulenza finanziaria indipendente associato Nafop (The National Associatton of Fee OnSy Planners), Tonno Sintesi dei princmali ambiti di ricerca, consulenza e formazione nel settore socio-sanitano Processo di riordino del Servizio sanitario nazionale, con approfondimenti in tema di livelli di assistenza e scelte dì priorità, con riferimento alle esperienze internazionali, linee-guida cliniche ed organizzative, controllo di gestione (budget e contabilita analitica), fondi sanitari integrativi, contratti della dirigenza medica, requisiti mimmi e accreditamento, continuità dell'assistenza e percorsi diagnostico-terapeutici [disease management), modelli assistenziali e polìtiche strategiche ed organizzative, con approfondimenti settoriali rivolti alia cronicità (anziani, pazienti psichiatrici, nefropatici, diabetici) ed alla nascita (gravidanza, parto e puerperio) Pag 1 di 28

2 ^ 2 ^ 3 o K '* N ^ 2 ì6 (Sun \cuhim vitae dt Fraitcesca ì ANARA - ottobre 2013 Supporto strategico aziendale, con particolare attenzione a dinamiche ambientali, articolazione delie iniziative strategiche in obiettivi intermedi, ruoli di responsabilità e fasi di realizzazione, uso di misure per obiettivi e progetti e loro muttidmnensionalita, processi di reporting e di benchmarking, sistemi di performance management e collegamento fra risultati e strategie Analisi dei processi organizzativi aziendali, specie con riferim ento all'ospedale ed ai dipartim enti, attraverso gii approcci piu moderni (logiche e strategie di rete, spazi di degenza e di attivila indistinti per vocazione e caratterizzati per diversa intensità assistenziale) e gli strumenti maggiormente innovativi {gestione per processi, in particolare i! modello del percorso del paziente, e gestione integrata per attività, activity based management) Sistemo di remunerazione dei soggetti erogatori, pubblici e privati, specie ospedalieri, ma anche (semi)residenziali, ambulatoriali e domiciliari, per prestazioni/tanffe, tema sviluppato con approcci innovativi ai diversi livelli di governo (ministeriale, regionale, aziendale) e con specifici approfondimenti settoriali (m particolare per l'attivita di diagnostica di laboratorio, la riabilitazione e la pediatria), il finanziamento ospedaliero extra-tariffario ed il connesso pagamento per funzione assistenziale (per l'attivita di emergenza, di trapianto, di malattie rare, ) Valutazione di efficienza, condotta specialmente a livello regionale attraverso lo strumento degli indicatori, la quale ha spesso comportato l'elaborazione di numerose sene di dati statistici, soprattutto con riferim ento ai settori dell'attività di ricovero e cura ed ambulatoriale, del personale e dei farmaci Valutazione economica delle tecnologie, condotta mediante l'approccio costi-benefici e le sue varianti principali (analisi costi-efficacia e costo sociale delle malattie) Sono stati sviluppati studi metodologici ed approfondimenti di carattere anche pionieristico in Italia nei settori di dialisi (confronto fra metodiche ospedaliere, ambulatoriali e domiciliari), litotripsia extracorporea ad onde d'urto, prevenzione in campo oncologico (screening mammografico, citologico, delle malformazioni fetali e del cancro colorettale), patologie cronico-degenerative del sistema nervoso centrale (demenza senile e morbo di Parkinson), particolari tipi di farmaci (farmacoeconomia), ossigenoterapia iperbanca, gravidanza fisiologica, una parte dell'attività ha riguardato studi di fa ttib ilità per la costruzione di nuovi ospedali Principali couaborazioni sviluppate a vano tito lo, nel corso degli anni, in am bito socio-samtario istituzioni nazionali Dipartimento della Programmazione, M inistero della Salute, Roma, Consiglio Superiore di Sanila, Roma, Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali, Roma, Istituto Superiore di Sanila, Roma, Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), Roma e Milano Assessorati allo Sonito Regioni Piemonte, Liguria e Lazio Aziende sanitarie ex Aziende Usi 1, 3, 16, 18, 22 e 34 della Regione Piemonte, Azienda Usi 9 Trapani, Azienda Ospedaliera di Bergamo, Azienda Ospedaliera OIRM - S Anna di Tonno Unita operative ospedaliere Divisione di Nefrologia e Dialisi, Ospedale Giovanni Bosco di Tonno, Divisione di Urologia e H Divisione di Anestesia e Rianimazione, Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista di Tonno, Divisione di Anestesia e Rianimazione, Istituto Galeazzi di Milano, Unita di screening mammografico. Azienda Usi Tonno 1 Pag 2 di 28

3 M3', ìor, üeiiûeravjnnii^ Q VSAS* 20^5 ^ t' ^ Ginn I, U film 1 liete di FraiKesca V4ivARA - oltohre 201} Rivista mensile ''Mondo Sanitario", editore Secup, Roma componente del Comitato dt Consulenza Tecmco-Scienttfica Collana Management, econom/oepoz/ticasan/for/o", editore il Mulino, Bologna oggi condirettore delia Collana Rivista trimestrale di medicai humanities L'Arco di Giano", editore Iniziative Sanitarie, Roma oggi coordinatore Newsletter mensile della Fondazione Socialità e Ricerche Onlus (Bergamo) oggi componente del Comitato di Redazione, curatrice delle rubriche "Novità e segnalazioni" e "Un po' di diritto" Attività di formazione in ambito socto-samtano fv. AUeaato B. poa. J6) L'attivita di formazione comprende attività istituzionale svolta per l'università eh Tonno [professore a contratto datl'a a a tutt'oggi), in particolare presso li Corso dt Laurea in Ostetricia, il Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica e Scuole di Specializzazione (in Igiene e Medicina Preventiva, Farmacia Ospedaliera, Anestesia e Rianimazione, Nefrologia), Diplomi Universitari (per Infermiere Professionale, Ostetrica e Operatore della Pubblica Amministrazione), corsi in Scuole per Infermieri Professionali (Ospedale Cottolengo di Tonno, Azienda Ospedaliera San Luigi di Orbassano e Azienda Usi di Ivrea), corsi e lezioni nell'amhito di Master e Corsi di Perfezionamento istituiti in particolare da Università (Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell'adolescenza, Università di Tonno, Dipartimento di Discipline Ginecologiche ed Ostetriche, Università di Tonno, Dipartimento di Sanità Pubblica e Biologia Cellulare, Università di Roma Tor Vergata, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, Facolta di Sociologia, Università di Napoli Federico 11), Istituto Superiore di Samta, Società Europea di Medicina Generale ed Associazione Italiana dt Epidemiologia, corsi e lezioni per dirigenti del Servizio sanitario nell'ambito di programmi formativi organizzati da Enti vari (tra cui Cnr - Consiglio nazionale delle ricerche di Milano, Istituto Superiore di Samta di Roma, Formez - Centro di formazione e studi di Napoli, Istituto Superiore di Studi Sanitari di Roma, Formas - Consorzio per la formazione al management socio-sanitario di Roma, Csao - Centro dt sicurezza applicata ah orgamzzazione di Tonno, Cpo - Centro di riferimento per l'epidemiologia e la prevenzione oncologica, Piemonte), Assessorati regionali e numerose Aziende sanitarie nazionali Convegni in ambito socio-sanitano Iv. AUeaato C pao 25) a) 50 convegni organizzati in collaborazione, con presentazione di proprie relazioni nella pressoché totalità b) 23 relazioni su invito Pag 4 di 28

4 A113Ô.*0r, 5 cieitdeí3 iona ^ 0 IJ "2^ÌC CitìTìiiilum vimerft Francesco ì 'A'^ARA - ottobre 20ì 3 Università Scuole di Specializzazione tn Igiene e Medicina Preventiva, in Farmacia Ospedaliera, in Anestesia e Rianimazione ed in Nefroiogia, Università di Tonno, Scuola per Dirigenti e Docenti di Scienze Infermieristiche, Università di Tonno, Diploma Universitario per Infermiere e Diploma Universitario per Ostetnca/o, Università di Tonno, Diploma Universitario per Operatore della Pubblica Amministrazione, Università di Tonno, Dipartimenti di Farmacologia e Terapia Sperimentale e di Discipline Ginecologiche e Ostetriche, Università di Tonno, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, Cattedra di Economia Sanitaria, Facolta di Economia, e Dipartimento di Sanila Pubblica e Biologia Cellulare, Università di Roma "Tor Vergata", Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico II" Scuole per Infermieri Professio/?o/i e Assistenti Sanitari Ospedale Cottolengo di Tonno, Azienda Ospedaliera San Luigi di Orbassano, Azienda Usi 9 di Ivrea, Croce Rossa Italiana, sede di Tonno Sindacato Sindacato Italiano Media del Territorio (Simet), Roma Società Scientifiche Società Europea di Medicina Generale, Società Italiana di Nefrologia, Società Oftalmológica Italiana, Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica, Associazione Italiana di Epidemiologia, Società Italiana di Medicina di Laboratorio ~ Sezione Regionale Piemonte Centri di ricerca, consulenza e formazione Censis (Centro studi investimenti sociali), Roma, Formez, Centro di formazione e studi, Roma e Napoli, Formas {Consorzio per la formazione al management socio-sanitano), Roma, Centro di riferimento per l'epidemiologia e la Prevenzione Oncologica (CPO), Regione Piemonte, Scuola piemontese di medicina generale, Scuola italiana di Senologia, Istituto Superiore di Studi Sanitari, Roma, Centro all'organizzazione (Csao), Tonno, CUP 2000, Bologna sicurezza applicata Pubblicazioni in ambito socio-sanitariq iv. Allegato A, paa 5) a) 22 libri 3 come unico autore, 1 come curatore e 18 curati con altri autori b) 33 capitoli di libri 19 come unico autore e 14 in collaborazione c) 56 articoli 20 come unico autore e 36 in collaborazione d) 35 rapporti di ricerca 5 come unico autore, 10 con singoli capitoli e 20 in collaborazione e) 16 recensioni Incarichi neireditona scientifica net settore socio-sanitario Rivista "L'Ospedale", periodico mensile dell'associazione Nazionale Medici Direzioni Ospedaliere (ANMDO), editore Seos, Tonno curatrice della raccolta bibliografica "Antologia della Stampa Internazionale" componente del Comitato di Redazione Rivista bimestrale "Organizzazione Sanitario", editore Secup, Roma componente del Comitato di Redazione segretaria di Direzione componente del Comitato di Direzione Rivista bimestrale "Tendenze Nuove Materiati di Lavoro su Sonito e Salute", editore il Mulino, Bologna 1998 oggi segreteria Scientifica Pag 3 di 28

5 Cwnailuìn utae di Francesca I ANARA ~ oilohie 20 i Allegato A - Pubblicazioni a) Libri 3 D i r ZV2. rj a a) unico autore 1) Vanara F (1990), Aspetti economia della dialisi Costi, successo, scelte operative di differenti schemi di trattam ento, Milano, Franco Angeli 2) Vanara F (1993), Economia sanitaria Esercizi e casi di studio, Milano, Franco Angeli 3) Vanara F (1995), 1 nuovo sistemo di finanziamento nei Servizio sanitario nazionale Tariffe e raggruppamenti omogenei di diagnosi (Rod/Drg), Roma, Aracne Editore (I edizione luglio 1995, IV ristampa marzo 1998) a.b) a cura dt 1) Vanara F (a cura di) (2008), Il governo deltazienda sanitaria, Bologna, il Mulino (608 pagine complessive) a c) curati con altri Autori 1) Cresa (1993), Aspetti economici della demenza senile, Milano, Franco Angeli (lo studio e stato realizzato da N Dirindin con la collaborazione di F Vanara) 2) Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (1998), Priorità e /inonziamento del Servizio sanitario nazionale le fragilità, Bologna, il Mulino 3) Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2000), L'ospedale del futuro, Bologna, il Mulino 4} Todros T, Vanara F (a cura di) (2001), Nascere nel 2000 Riflessioni per una moderna programmazione, Bologna, il Mulino 5) Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2001), La continuità assistenziale, Bologna, li Mulino 6) Baldi S, Marzano A, Montrucchio G, Terrone C, Vanara F, La terapia delle infezioni nosocormo/i, Tonno, Centro Scientifico Editore 7) Falcile 111 N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2002), H cittadino e il futuro del Servizio sanitario nazionale, Bologna, il Mulino 8) Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2003), Il governo dei sistemi sanitari tra programmazione, devolution e valorizzazione delle autonomie, Bologna, il Mulino 9) FalciteNi N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2004), L'appropnatezza in sonito uno strumento per migliorare lo pratica clinica, Bologna, il M ulino 10) Gensini GF, Rizzini P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2005), Invecchiamento della popolazione e servizi sanitari, Bologna, il Mulino 11) Gensini 6F, Rizzini P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2006), Il trasferimento dell'innovazione nella clinica e nell'organizzazione sanitaria, Bologna, il Mulino 12) Gensini GF, Rizzi ni P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2007), Servizi sanitari in rete Dal territorio altospedole ai territorio, Bologna, il Mutino 13) Gensini GF, Rizzini P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2008), Educazione olla salute, Bologna, il Mulino Pag 5 di 28

6 del'üeraz'one 3 4 ^?(!t5 'vurkiilum vitae lii Frant'ssco t'^ìmaffa - oliohiv 2i)ìì 14) Falcitelli N, Gensini GF, Trabucchi M, Vanara F (a cura di} (2009), Compiessttà dei governo azier)dqìe per a promozione della salute, Bologna, d Mulino 15) Falciteli! N, Gensini GF, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2010), Federalismo e Servizio sarutano nazionale, Bologna, tl Mulino 16) Gensini GF, Nicelli AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2011), Il rapporto dinamico tra ospedale e territorio, Bologna, il Mulino 17) Gensini GF, Ntcelli AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2012), Strategie per tl contenimento dei costi in sanità tra esigenze cliniche, organizzative ed economiche, Bologna, il Mulino 18) Gensini GF, Nicelli AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2013), Sistema sanitario e sviluppo del Paese alcune specificità in tempo di crisi, Bologna, il Mulino b) Capitoli di libri b a} unico autore 1) Vanara F (1993), Problematiche economiche connesse alla diffusione delle tecnologie mediche il caso del iitotritore, in Franco G, Attanasio E (a cura di), Economia sanitaria Linee e tendenze di ricerca in Italia, Milano, Giuffre, p ) Vanara F (1997), Sistemo di pagamento prospettico per raggruppamenti omogenei di diagnosi il rapporto intercorrente tra tariffe e costi di produzione, in Petratto A {a cura di). Economia della sanità, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (1997), Sviluppo del sistema di pagamento a prestazione il caso deh'oftalmologia, in Cerulli L, Miglior M, Ponte F [a cura di), L'epidemiologia oftalmica in Italia, Roma, I N C Editore, p ) Vanara F (1998), Esperienze internazionali nelle scelte di priorità, m Trabucchi M, Vanara F (a cura di). Priorità e finanziamento dei Servizio sanitario nazionale le fragilità, Bologna, il Mulino, p 241'295 5) Vanara F (1998), Metodologie di valutazione economica delle tecnologie innovative in sanità, in Bariletti A, Parmentola N (a cura di). La valutazione economica in sanità, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (1999), Esperienze internazionali di livelli di governo in sanità, in Falcitelli N, Trabucchi M (a cura di), Livelli di governo e di responsabilità nel Servizio sanitario nazionale, Bologna, tl Mulino, p ) Vanara F (1999), Evaluating hospital performance in Italy thè role of thè new payment System, in Garcia-Barbero M (ed), Evaluating hospital effettiveness and efficiency, Copenhagen, World Health Organization, p ) Vanara F (2000), La programmazione dell'assistenza ospec/o/iero, m Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di). L'ospedale del futuro, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (2001), Continuità del percorso di cura pagamento per funzione, budget di distretto e accordi contrattuali, in Falciteìti N, Trabucchi M, Vanara F (2001), La continuità assistenziale, Bologna, tl Mulino, p Pag 6 di 28

7 deiioera- ano A ^ Cirf//t:i/lm/r Mtae di f'mm:escn J - o/iohm 2(1!ì 10} Vanara F {2001), Valutazione economica del trattamento delle infezioni nosocomiali, m Baldi S, Marzano A, Montrucchio 6, Terrone C, Vanara F, la terapia delle infezioni nosocomiali. Tonno, Centro Scientifico Editore, p ) Vanara F (2004), Appropnatezza e risorse potenzialmente tiberobih, in Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F, L'appropriatezza in sanità uno strumento per migliorare la pratica clinica, Bologna, il Mutino, p ) Vanara F (2005), li pagamento delie unita di offerto nelle cure prolungate, in Gensmi GF, Rizzini P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2005), Invecchiamento della popolazione e servizi sanitari, Bologna, li Mulino, p ) Vanara F (2008), Spunti di riflessione sulla salute e sulla sua «produzione» il vivere in modo assennoto, m Gensini GF, Rizztni P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2003), L'educazione alla salute, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (2008), Aziende sanitarie struttura dell'offerta, rapporto con l'ambiente e articolazione inferno, in Vanara F (a cura di), Il governo dell'azienda sanitaria, Bologna, il Mulino 15) Vanara F (2008), Aree funzionali del management di impresa l'organizzazione nelle aziende sanitarie, in Vanara F (a cura di), Il governo dell'azienda sanitaria, Bologna, il Mulino 16) Vanara F (2008), Evoluzione e prospettive di sviluppo dell'economia per la salute, m Falciteli! N, Gensmi GF, Trabucchi M (a cura di), trent'anni di Servizio Sanitario Nazionale e di Fondazione Snnith Kline, il Mulino, Bologna, p } Vanara F (2009), La funzione finanza nel sistema d'impresa, in Falciteli! N, Gensini GF, Trabucchi M, Vanara F (a cura di). Complessità del governo aziendale per la promozione della salute, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (2012), Scelte perla salute, in Gensmi GF, Nicelli AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di). Strategie per il contenimento dei costi in sanila tra esigenze cliniche, organizzative ed economiche, Bologna, il Mulino, p ) Vanara F (2013), Economia per la salute, in Rozzini R (a cura di). Persona e salute, Milano, Vita e Pensiero (in corso di stampa) b b) tn collaborazione 1) Veronesi E, Vanara F (1994), La valutazione economica, in Fonda S, Mariani L, Sargentini A (a cura di). Tecnologie biomediche e sanitarie sviluppo, valutazione e gestione, Bologna, Patron Editore, p ) Albini S, Ardigò A, Banchero A, Bazzan A, Colasurdo M, Cncelii C, Garavaglia M, Grossi B, Nahon L, Trabucchi M, Vanara F (1998), Rapporto Sonito '98 documento introduttivo, in Trabucchi M, Vanara F (a cura di). Rapporto Sanità '98 Priorità e finanziamento del Servizio sanitario nazionale le fragilità, Bologna, il Mulino, p ) Banchero A, Bussolati G, Carnevali G, Falcitelli N, Garavaglia M, Lavezzo P, Mattioni A, Mele G, Fante F, Sciotti B, Sinibatdi G, Telimi R, Trabucchi M, Vanara F (1999), Rapporto Sanità '99 documento introduttivo, m Falcitelli N, Trabucchi M (a cura di). Rapporto Samta '99 Livelli di governo e di responsabilità nel Servizio sanitario nazionale, Bologna, il Mulino, p ) Albini 5, Ardigo A, Bnzioli E, Campari M, Catananti C, Clini C, Cozzagtio G, D'Elia L, Di Pietra L, Falcitelli N, Galanti C, Garavaglia M, Giorgi G, Micossi P, Moruzzi M, Nahon L, Paiumbo R, Pag 7 di 28

8 A - % loi'i % 0 HW- \i ^ % ^ lathm vitac di ( 'roiwe. ico \A!vaRA - oiiobie?du Proverà F, Romano M, Sirchia G, Telimi Testi A, Trabucchi M, Vanara F (2000), Rapporto Sarìfta 2000 documento introduttivo, in Falciteli) N, Trabucchi M, Vanara F (a cura di). Rapporto Sanità 2000 L'ospedale del futuro, Bologna, il Mulino, p } Balma R, Vanara F (2000), L'organizzazione dei servizi sanitari, in AAVV, Guida all'esercizio professionale per tl personale infermieristico, Tonno, C G Edizioni Medico Scientifiche, Parte III, Gap 1 6) Clerico G, Vanara F (2001), Analisi economica e contratto della dirigenza medica, m Fiorentini G (a cura di), I servizi sanitari in Italia 2001, Bologna, il Mulino 7) Trabucchi M, Vanara F (2006), La Fondazione Smith Khne e l'innovazione m medicina, in Gensini GF, Rizzini P, Trabucchi M, Vanara F (a cura di), Il trasferimento dell'innovazione nella clinica e nell'organizzazione sanitaria, Bologna, il Mulino, p ) Gon C, Vanara F (2006), Di quante risorse abbiamo bisogno'^ Una rassegna delle stime, in Gon C (a cura di), U riforma dell'assistenza ai non autosufficienti Ipotesi e proposte, Bologna, il Mulino 9) Vanara f, Rozzini R (2006), L'innovazione in medicina, in Rozzi ni R, M oranti A, Trabucchi M (a cura di). Persona, salute, fragilità, Milano, Vita e Pensiero, p ) Trabucchi M, Vanara F (2007), Presentazione, in Mele A, Materia E, Baglio G, de Masi S, Carré l, Aprile S (a cura di), Salute e complessità Viaggio nei campi del sapere, il Mulino, Bologna, p ) Trabucchi M, Vanara F (2008), La funzione ricerca e sviluppo nei sistema d'impresa fa produzione di "conoscenza" e il suo trasferimento nella clinica e nell'organizzazione sanitario, in Vanara F (a cura di). Il governo dell'azienda sanitaria, Bologna, il Mulino 12) Trabucchi M, Vanara F, Gensini GF (2010), La riforma federale del Ssn aspetti etici e di giustizia, in Falciteli! N, Gensini GF, Trabucchi M, Vanara F (a cura di), Federalismo e Servizio sanitario nazionale, Bologna, Il Mulino, p ) Falcitelli N, Trabucchi M, Vanara F (2011), / servizi socio-samtan in rete, in Gensini GF, Nicellr AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di), tl rapporto dinamico tra ospedale e territorio, Bologna, il Mulino, p } Vanara F, Gensim GF (2013), La ricerco di una via d'usata dalla crisi, m Gensini GF, Micelii AL, Trabucchi M, Vanara F (a cura di) (2013), Sistema sanitario e sviluppo de! Paese alcune specificità in tempo di crisi, Bologna, il Mulino, p 9-34 c) Articoli c a} unico autore 1) Vanara F (1992), Convenzioni, rimborsi in forma indiretta e costi della litotrissia extracorporea, Mecosan (Management ed economia sanitaria), 1,1, p } Vanara F (1992), La valutazione economico della diagnosi precoce del carcinoma mammario una rassegna della letteratura, Epidemiologia e prevenzione, 53, p ) Vanara F (1992), La valutazione economica di un programma nazionale di screening mammografico prime stime, in Rosselli Del Turco M, Segnan M (a cura di). Programma di screening mammografico Presupposti e linee guida per un progetto nazionale, SuppI 1 al n 3 di "Attualità in Senologia ", p Pag 8 di 28

9 rh ~ "-^rì n i cu Inni vìtae dì Fiaiicesca I /IM R/t - ottobre 20 3 cleiio^'m'^inne S O M M I-ti ^36 4) Vanara F (1994), La lettura e l'interpretazione degli indicatori un'analisi introduttiva, Organizzazione sanitaria, 3/4, p ) Vanara F (1994), Dai prezzi am m inistrati al regime di sorveglianza", Farm eco no mia, 3, p ) Vanara F (1995), L'albero delle decisioni azioni, eventi ed esiti, Farmeconomia, 1, p ) Vanara F (1995), Pagamento tariffano e raggruppamenti omogenei di diagnosi rassegno della norm ativa e delle esperienze, Organizzazione Sanitaria, 6, p ) Vanara F (1996), Sistemi di pagamento e reazione delle strutture di offerta indicazioni della letteratura teorica, Mecosan (Management ed economia sanitaria), V, 19, p ) Vanara F (1996), Il nuovo sistema di pagamento a prestazione m oftalmologia, L'Ospedale, 4-5, p ) Vanara F (a cura di) (1996), Gli effetti dei DRG sut servizi, Salute e Territorio, 94/95, p ) Vanara F (1997, 2007), Esperienze regionali di pagamento a prestazione Modulazione delle tariffe, qualità delle codifiche e reazione delle unita di offerta, Tendenze Nuove, 1/1997, p 15-28, ripubblicato in Tendenze Nuove, n 3/2007, p ) Vanara F (1997), Valutazione economica e scelte allocative, M ondo Sanitario, 5, p ) Vanara F (1998), I valori assunti da alcuni indicatori, in Cresa, Il controllo della spesa farmaceutica attraverso l'analisi del comportamento prescrittivo del medico di base, Organizzazione Sanitaria, 3, p ) Vanara F (2000), Le prospettive dell'economia sanitaria, Tendenze Nuove, gennaiofebbraio, p ) Vanara F (2000), Economia sanitaria ruolo e prospettive di sviluppo, Mondo Sanitario, 1-2, p ) Vanara F (2000), Lo sviluppo dell'economia sanitaria in Italia, Igiene e Sanità Pubblica, 2, p ) Vanara F (2002), Puntare alia qualità, R r- Ricerca Roche, 35, p ) Vanara F (2003), Economia dei sistemi sanitari e delta salute da dove, verso dove, L'Arco di Giano, 36, p ) Vanara F (2009), Achille Ardigo alla ricerca di un paradigma sulle interconnessioni possibili fra sistemi sociali e soggettività, Tendenze Nuove, 2, p ) Vanara F (2009), "Euforia irrazionale" e benessere, Tendenze Nuove, 2, p c b) in collaborazione 1) Piccoli GB, Vanara F, Pacitti A, Bonello F, Salomone M, Beltrame G, Massara C, Colombo P, Formica M, Giraudo G, Segoloni GP, Quarello F (1990), Studio dello schema ottim ale di analisi dei risultati dei trattam enti dialitici in un sistema aperto a opzioni m ultiple, in XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia Siena, 9-12 Maggio 1990, Abstracts, p 93 2) Formica M, Quarello F, Vanara F, Piccoli GB, Bonello F, Beltrame G, Martina G, Rasoio B, Borea M, Piccoli G (1990), Analisi dei costi del trattam ento dialitico dell'uremia, in Di Paolo N, Gaggiotti E (a cura di), Nefrologia Dialisi Trapianto 1990 Atti del XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia, Siena, 9-12 maggio 1990, Milano, Wichtig Editore, p Pag 9 di 28

10 Il I ^ A O,e,«r.,one 3 0 MAR- 2 ^ 5 CuiTii-uìwn Mtae di Fianci^XLd l A SA R A - onohie 20H 3) Quarello Vanara Formica M, Bonello F, Martina G, Boero R, Basolo B, Guarena C, Piccoli GB, Maffei S, Forneris G, Scalzo B, Piccoli G (1990), Cost-f^ect/i/eness o f Peritoneal Dialysis versus Hemodfo/ys/s and Hemofc//0;l/í/troí/o/?, in Abstracts Vth Congress o f the International Society fo r Peritoneal Dialysis July 21-24,1990, Kyoto, Japan, p 71 4) Dinndin N, Vanara F (1990), Analisi costhefftcaaa di differenti schemi di trattam ento dialitico, in Alass (Associazione Latina per l'analisi dei Sistemi Sanitari), Primeras Jornadas Científicas, Sitges, Barcelona, 29, 30 y 31 de Marzo, 1990, p ) Dirindin N, Vanara F (1990), Aspetti economia della litotripsia extracorporea (E S W i ), in Atti II Convegno Nazionale di Litotrizia Ecoguidata Tonno 14/15 dicembre 1990, p ) Formica M, Quarello F, Vanara F, Piccoli GB, Bonello F, Beltrame G, Martina G, Basolo B, Boero R, Guarena C, Piccoli G (1991), Analisi dei costi della dialisi, Giornale Italiano di Nefrologia, S, 3, p ) Dinndin N, Vanara F (1992), Economic aspects o f extracorporeal shock wave lithotripsy, in Health Systems - The Challenge of Change Proceedings of the Fifth International Conference on System Science m Health Care Prague, June 29 - July 3, 1992, p ) Dirmdin N, Vanara F (1992), La litotrizia extracorporea (Eswl) analisi dei costi e implicazioni di politica sanitaria, L'Ospedale, 1-2, p ) Veronesi E, Vanara F (1992), Considerations on the financing of a health system, in Abstracts International Association of Health Policy VII International Conference, Bologna (Karolinska Institutet Red Report 277) 10) Vanara F, Ponti A (1992), Valutazione economica dello screening mammogrofico, in M anotto A, Briani M, Flor L, Noventa V, Faggion P (a cura di), 5" Congresso Nazionale della Società Italiana di Verifica e Revisione di Qualità (VRQ) Padova, ottobre 1992, p ) Dirindm N, Vanara F (1993), The diffusion o f expensive medical technologies in Italy, in Ninth Annual Meeting International Society of Technology Assessment in Health Care, Sorrento (Naples), Italy, May 23rd-26th, 1993 Abstracts, p ) Zanoni M, Viberti G, Vanara F (1993), Gli indicatori per la valutazione dei sistemi sanitari la decennale esperienza della Regione Piemonte, in IV Giornate Scientifiche dell'assoaazione Latina per l'analisi dei Sistemi Sanitari Atti del Convegno, Tonno, 6-8 maggio 1993, p ) Cresa (a cura di) (1994), / livelli uniformi di assistenza sanitaria, Organizzazione Sanitaria, 1, p 9-38 (Vanara F ha contribuito ai lavori del gruppo di ricerca) 14) Vanara F, Ponti A, Fngerio A, Segnan N (1995), Analisi dei costi di un programma di screening mommografico, Epidemiologia & Prevenzione, 19, p ) Eandi M, Bava A, Dinndin N, Vanara F, Pederzoli P, Falconi M, Bassi C, Cavallini G, Tittobello A, Frulloni L (1995), Il Gabesato Mesilato nella pancreatite acuta profilassi e terapia, Farmeconomia, Supplemento monografico al n 4 16) Cresa (1995), La vo/ufozione economico-gestionale dei servizi sanitari Metodi, strumenti, strategie, Organizzazione Sanitaria, 1-2, numero speciale (la ricerca si e avvalsa di collaborazioni diversificate, Vanara F ha fornito contributi scritti confluiti nel volume) 17) Hanau C, Vanara F (a cura di) (1996), Un apporto critico alia introduzione del nuovo sistema tariffano IDRG Gli aspetti bioetici ed i problemi di gestione l esempio degli Stati Pag 10 di 28

11 ; 'H ' Sì 1, À > ^ * * Curnculum \nae di Irancasca VAhARA - o{tob-ii 2i)[ì de..o.r3,one ^015 Unit) li quadro delle scelte ejfettuate dalle vane Regioni, Salute e Territorio, 94/95, p (monografia) 18) Vanara F, Zappa M, Rosselli Del Turco M, Segnan N, Paci E, Ponti A (1997), Analisi costoefficacia di un programma di screening mammografico esteso a tutto il territorio nazionale, Epidemiologia & Prevenzione, 21, p ) Dirindin N, Vanara F, Zona P, Oriani G, Urciuoli R (1997), Aspetti economici dell'ossigenoteropia iperbanca La valutazione dei costi m due centri, 51" Congresso Nazionale della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva - Tonno, 1-4 ottobre 1997, Minerva Anestesiologica, 63, suppi 1 al n 9, p ) Vanara F (1998), Priorità e assistenza sanitaria integrativa, in Atti del Convegno Europeo di Studi "Il Welfare sanitario in Europa nuovi modelli di integrazione fra sistemi pubblici, spesa privata ed economia sociale", 10 e 11 ottobre 1997, l Quaderni di Cesar, 1/1998, p ) Cresa (1998), Criteri di delimitazione dell'ambito di applicazione del nuovo sistemo di finanziamento degli ospedali. Organizzazione Sanitaria, n 2 (numero monografico) (la ricerca e stata condotta da un gruppo di lavoro costituito da R Salma, N Dirindin e F Vanara] 22) Albini S, Ardigo A, Brizioli E, Campari M, Catananti C, Clini C, Cozzaglio G, D'Elia L, Di Pietra L, Falciteli! N, Galanti C, Garavaglia M, Giorgi G, Micossi P, Moruzzi M, Nahon L, Palombo R, Proverà F, Romano M, Sirchia 6, Telimi R, Testi A, Trabucchi M, Vanara F (1999), L'ospedale del futuro Documento introduttivo, Tendenze Nuove, luglio-agosto, p ) fiancherò A, Bernabei R, Bettoncelli G, Bianchetti A, Bnziolt E, Campan M, Cherubini A, Corli S, Crivellmi M, De Ruvo V, Di Pietra L, Fabrizio R, Falatelli N, Ferrucci L, Grossi B, Guaita A, Landi F, Lucchetti M, Rengo F, Rozzini R, Senin U, Spadin P, Spolaore P, Trabucchi M, Valsecchi M, Vanara F (2000), Un contributo al dibattito sulle politiche per gli anziani, Tendenze Nuove, marzo-aprile, p ) Vanara F, Todros T (2002), Elaborazione di linee guida per la pratica clinica, SIEOG (Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica e Metodologie Biofisiche) News, 3, p ) Bergeretti F, Vanara F, Todros T (2003), Valutazione economica dello screening ecogrofico delle malformazioni fe ta li. Tendenze Nuove, 4-5, p ) Bergeretti F, Todros T, Vanara F (2003), Lo screening ecogrofico delle malformazioni fetali un'analisi del rapporto costi-efficacia, Atti Convegno SIEOG 2002, Il nuovo mondo dell'imaging, p ) Ogge G, La Prova A, Biolcati M, Nurisso 0, Lisa M, Vittoriani D, Marangon I, Caselli G, Ortalda F, Vanara F, Serafini P, Rabacchi G, Zotti C, Todros T (2004), Un modello di assistenza alla gravidanza fisiologica evidence-based verifica di efficacia e di efficienza, Tendenze Nuove, 1, p ) Vanara F, Bergeretti F, Gaglioti P, Todros T (2004), Economie evaiuation o f ultrasound screening options fo r structurol feto! malformations, Ultrasound Obstet Gynecol, 24, p ) Vanara F, Seno re C, Segnan N (2005), Evidenze di efficacia e valutazione dei costi dello screening del cancro colorettale, Tendenze Nuove, 1, p 7-41 Pag U d ì 28

12 /'t-'-, 'Jll tiesiutx- -lonfi iculvm vimi! dì Francesca f /1,V^/Ì^ - oiu/hn i(tu 30} Trabucchi M, Vanara F {2006}, Persona e salute Condizioni di fragilità e adeguatezza delle cure, Tendenze Nuove, numero speciale, p } O'Innocenzo M, Vanara F {2007}, Risultati delle valutazioni criticità interpretative e variabilità dei dati. Tendenze Nuove, 6, p ) DTnnocenzo M, Vanara F (2007), Innovazioni organizzative in ospedale prospettive di sviluppo per I dipartimenti, L'Arco di Giano, 52, p e in Vanara F (a cura di) (2008), il governo dell'azienda sanitaria, Bologna, tl Mulino 33) Ferri C, Vanara F (2009), La condizione dell'anziano usare dalla teff uro pessimista e conservatrice. Tendenze Nuove, 3, p ) Reghin L, Vanara F (2010), Il neonato pretermine ed if programma NIDCAP (Newborn individuahzed Developmental Care and Assessment Progrom) aspetti economia, Tendenze, il Mulino, 2, p ) Ferri C, Vanara F (2011), Risorse per gli anziani motore dell'economia, Tendenze Nuove, 5, p 411-4X4 36) Ferri C, Otiveno M, Vanara F (2012), Dossier Tonno atta in evoluzione Economia e solidarietà per gli anziani tra presente e futuro. Tendenze Nuove, 5, p d) Rapporti di ricerca d a) unico autore 1) Ministero della Sanità (1997), Requisiti minimi e accreditamento nel processo di riordino del Ssn Raccolta dei contributi presentati da Vanara F alle rtunioni della i Sezione dei Consiglio Superiore di Sanità (settembre dicembre 1996), Roma 2) Regione Liguria, Assessorato alla Sanità e Servizi Sociali e Cresa (1999), Definizione del sistema tariffano per le strutture residenziali extra-ospedaliere Strutture di riabilitazione Fase I - Analisi delia normativa e della teiferotura, Genova Rapporto redatto da Vanara F 3) Regione Liguria, Assessorato alta Sanità e Servizi Sociali e Cresa (1999), Definizione del sistema tariffano per le strutture residenzioli extra-ospedaliere Strutture di riabilitazione Fase il - Valutazione dei costi di gestione di un gruppo selezionato di strutture, Genova Rapporto redatto da Var>ara F 4) Regione Liguria, Assessorato alla Sanità e Servizi Sociali e Cresa (1999), Definizione del sistema tariffano per le strutture residenziali extra-ospedaliere Strutture di riabilitazione Fase IH ~ Proposta di sistema tariffano, Genova Rapporto redatto da Vanara F 5) Ama (2001), Ruolo deff'assicurazione nei sistema sanitario, Milano Rapporto redatto da Vanara F d.b) unico autore di singoli capitoli Censis (Centro studi investimenti sociali) (1990), Emodialisi in Italia Problemi dei pazienti nefropatia, Roma - Vanara F ha redatto 1) cap 1 - Uno sguardo d'insieme, p ) cap Zingonia (8G) Casa di Cura "Policlinico S Marco" - Servizio Emodialisi, p Pag 12 di 28

13 c!e'vd*"( j Ciirnc'i//mn vitandi Franceu'a Ì ANARA - Diiabrn 201 ì 3) 4) 5) 6) 7) 8) 91 10) cap 3 2 ' Pavia l'istituto di ricovero e cura a carattere scientifico "Policlinico S Matteo" - Centro di emodialisi e trapianti d'organo, p Regione Piemonte, Assessorato Sanità, Assessorato Assistenza e Cresa (1991), Relazione sullo stato di attuazione del piano soao-sanitano regionale 1990, Tonno - Vanara F ha redatto cap 7 della II parte. L'assistenza farmaceutica, p cap 3 della III parte, Tossicodipendenze, p cap 5 della MI parte, HIV, p cap 6 della ili parte, Nefropatie croniche, p cap 7 della IH parte. Trapianti, p Regione Piemonte, Assessorato Sanila, Assessorato Assistenza e Cresa (1993), Relazione sullo stato di attuazione del piano socio-sanitano regionale 1991, Tonno - Vanara F ha curato cap 2 della li parte,//persono/e yipendente, p cap 7 della HI parte, L'oss/stenzo/armaceot/co, p d x} m collaborazione 1) Regione Piemonte, Assessorato Sanità e Cresa (1990), 2 Rapporto sui Servizi Sanitari della Regione Piemonte, Ricerca Indicatori Vanara F ha curato le parti tabellare e grafica del Rapporto 2) Regione Piemonte, Assessorato Sanità e Cresa (1990), 2" Rapporto sui Servizi Sanitari della Regione Piemonte Ricerca Indicatori Sintesi Vanara F ha curato le parti tabellare e grafica del Rapporto 3) Regione Piemonte, Assessorato Sanila e Cresa (1994), La spesa farmaceutica, Tonno Rapporto redatto da Dinndin N e Vanara F 4) Regione Piemonte, Assessorato Samta e Cresa (1994), La dotazione di grandi apparecchiature sanitarie, Tonno Rapporto redatto da Dirindin N e Vanara F 5) Regione Lazio, Assessorato Salvaguardia e Cura della Salute e Cresa (1995), Il finanziamento tariffano deltawvita ospedaliera per l'anno 1995, Roma Rapporto redatto da Salma R, Zanoni M, Vanara F e Viberti G 6) Cresa (1995), Studio di fa ttib ilità relativo ad un nuovo presidio ospedaliero dell'azienda Usi 16 - Regione Piemonte (già Ussl 66 Mondavi - 67 Cava), Tonno Rapporto redatto da Moro S, Neri V, Ercole G, Varese G, Bondonio P e Vanara F 7) Ministero delia Sanila, Consiglio Superiore di Samta (1996), Requisiti mimmi e accreditamento Programmazione deltassistenza sanitaria primario, Roma Attività relativa al periodo settembre - dicembre 1995 Contributi di Vanara F 8) Ministero della Samta, Consiglio Superiore di Samta (1996), Requisiti m inimi e accreditamento Programmazione deltassistenza sanitaria primaria Prime riflessioni sul riordino del Ssn (d Igs 502 e succ integrazioni) Appendice generale, Roma Attività relativa al periodo gennaio - giugno 1996 Contributi di Vanara F 9) Ministero della Samta, Consiglio Superiore di Samta (1996), Requisiti mimmi e accreditamento Programmazione dell'assistenza sanitaria prim aria Prime riflessioni sul Pag 13 di 28

14 A'i-:; " i l, A -i 'JO i =38 HMI. *915 I, Ctiiru-uUim \itmiii 'samesca i'anara - oiiobte 30/J nordino del Ssn (d Igs 502 e succ integrazioni) Appendice A, Roma Attività relativa al periodo gennaio - giugno 1996 Contributi di Vanara F 10) Ministero della Samta, Consiglio Superiore di Sanità (1996), Requisiti mimmi e accreditamento Programmazione deil'assistenza sanitario primaria Prime riflessioni sul riordino del Ssn (d igs 502 e succ integrazioni) Appendice B, Roma Attività relativa al periodo gennaio - giugno 1996 Contributi di Vanara F 11) Ministero della Samta, Consiglio Superiore di Sanità (1996), Requisiti mimmi e accreditamento Programmazione deirassistenza sanitaria primaria Prime riflessioni sul riordino de! Ssn {d Igs 502 e succ integrazioni) Appendice C, Roma Attività relativa al periodo gennaio - giugno 1996 Contributi di Vanara F 12) Ministero delia Sanità, Consiglio Superiore di Samta (1996), ì fondi sanitari integrativi, Roma A cura di Ardigo A, Falcitelli N, Guicciardi F, Vanara F 13) Regione Lazio, Assessorato Salvaguardia e Cura della Salute (1996), Le indagini relative al finanziamento tariffano dell'attività om6u/aior/a/e, Roma Rapporto redatto da Bondonio P e Vanara F 14) Regione Lazio, Assessorato Salvaguardia e Cura della Salute (1996), Le indagini relative al finanziamento dell'attività ospedaliera per il 1995 Rapporto redatto da Salma R, Bondonio P, Vanara F e Zanom M 15) Simet (Sindacato Italiano Medici del Territorio) (1997), Linee guida per un modello di distretto sanitario di base Contributi di Vanara F 16) Cresa (1997), Studio di fattibilità relativo ad un nuovo presidio ospedaliero dell'azienda Usi 18 - Regione Piemonte {gta Ussi 64 Bra e 65 Alba), Tonno Rapporto redatto da Moro S, Neri V, Ercole G, Varese G, Bondonio P e Vanara F 17) Cresa (1999), Il nuovo ospedale di Bergamo una valutazione economica, Torm Rapporto redatto da Bondonto P e Vanara F 18) Cresa (2000), La remunerazione delle funzioni assistenziali Criteri generali per l'individuazione e definizione delle funzioni assistenziali e per lo determinazione della loro remunerazione, Tonno Contributi di Vanara F 19) Centro di riferimento per l'epidemiologta e la prevenzione oncologica m Piemonte (2005), Screening del cancro colorettale Valutazione dei costi, (Quaderni del CPO Piemonte, n 9 Autori Vanara F, Se no re C, Segna n N 20) Fondazione Socialità e Ricerche (2012), Tonno città in evoluzione Economia e solidarietà per gli anziani tra presente e futuro. Tonno A cura di Ferri C, Oliverio M, Vanara F e) Recensioni 1) Cresce l'interesse per l'analisi economico del farmaco in Farmeconomia, 1, 2,1994, p 59 e 60 Recensione dei volumi "Introduzione alia farmacoeconomia", a cura di JL Bootman, RJ Townsend, WF McGhan, versione italiana a cura di G Recchia e G De Carli, Milano, Oemf, 1993, "Farmacoeconomia Elementi gestionali prospettici m ospedale", di A Raitano, Roma, Il Pensiero Scientifico, ) Manuale di accreditamento del dipartimento e dei servizi di prevenzione, a cura di F Di Stanislao e G Renga, Società italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Samta Pubblica - Pag 14 di 28

15 P i -, ' /ii..30 M&R. 2D15. I. 4 > Cvrncitlmi vhae ài Fiwicc-mi I àvà/fj - otiohiv 2/ilj Dipartimento di Igiene e Medicina di Comunità, Università di Tonno, 1995 In Organizzazione Sanitaria, 3, 1995, p 75 3) Il Management nell'azienda sanitaria, di G Olla, A Pavan, MG Nardi, A Gugliotta, Milano, Giuffre, 1996 In L'Ospedale, 7-8,1996, p 32 4) Monogemenf per la nuova sonito, a cura di S Spinsanti, EdiSES, Roma, 1997 In Tendenze nuove, luglio-settembre, 1997, p 21 e 22 5) Società e salute Lineamenti di sociologia sanitaria, di A Ardigo, Milano, Franco Angeli, 1997 In Igiene e sanità pubblica, 6, 1997, p ) Economia della sanità, a cura di A Petretto, Bologna, il Mulino, Collana della Società Italiana degli Economisti, 1997 In Igiene e sanila pubblica, 6,1997, p ) Alla ricerca di un paradigma sulle interconnessioni tra sistemi sociali e soggettività Recensione al volume "Società e salute Lineamenti di sociologia sanitaria", di A Ardigo, Milano, Franco Angeli, 1997 In L'Arco di Giano, 16,1998, p 113 8) Rapporto Sanità '99 Livelli di governo e di responsabilità nel Servizio sanitario nazionale, a cura di N Falcitelli e M Trabucchi, Bologna, il Mulino, 1999 In Igiene e Sanità Pubblica, 5, 1999, p ) La nuova psichiatria dalla ricerca di soluzioni innovative alfa riflessione sui modelli Recensione al volume "1 servizi psichiatrici nella sanità riformata", a cura di PLScapicchio e M Trabucchi, Bologna, il Mulino, 1999 In Tendenze Nuove, settembre-ottobre, 1999, p (con R Marocchino) 10) Il Bollettino delle Ricerche del Ministero della Sonita In Tendenze Nuove, novembredicembre, 1999, p ) Rapporto Sonito 2000 L'ospedale del futuro, a cura di N Falcitelli, M Trabucchi, F Vanara, Bologna, il Mulino, 2000 In Igiene e Sanità Pubblica, 3-4, 2000, p } L'impazienza costruttiva Recensione del volume "Lo sviluppo e liberta Perche non c'e crescita senza democrazia" di Amartya Sen, Milano, Mondadori, 2000 In L'Arco di Giano, 27, 2001, p } Aita ricerca di una compatibilita possibile tra federalismo e 'standard' nazionali Recensione del volume "Federalismo, regionalismo e standard sanitari nazionali" di G Franca, Milano, Giuffre, 2001 In Tendenze Nuove, 4-5, 2002, p ) Politiche innovative nel 5SN 1 primi dieci anni dei DRG m Italia, a cura di N Falcitelli, T Langiano, Bologna, il Mulino, 2004 In Tendenze Nuove, 6, 2004, p ) Lo riforma dell'assistenza ai non autosufficienti, a cura di C Gori, Bologna, il Mulino, 2006 In L'Arco di Giano, 50, 2006, p ) ì! governo deii'azienda sanitaria, a cura di F Vanara, Bologna, il Mulino, 2008 In L'Arco di Giano, 57, 2008, p Pag 15 di 28

16 Curricu/um vtme dì h'rmcsscii i'aì^alia - lìuiìhrc ÌOÌÌ - -. a O m 2 Ì5 " i Allegato B - Attività di formazione a) Attmtò fst/fuz/ono/e o//'unfversjtd Professore a contratto per ì'msegnamento della disciplina "Economia sanitaria". Diploma Universitario per Infermiere, sede di Tonno, Facolta di Mediana e Chirurgia, Università di Tonno a a a a a a Attività di complemento alla didattica per l'insegnamento della disciplina "Economia sanitaria". Diploma Universitario per Infermiere, Polo didattico San Luigi, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a a a Attività di complemento aita didattica per l'insegnamento della disciplina "Economia sanitaria". Diploma Universitario per Ostetnca/o, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a a a Professore a contratto per l insegnamento delia disciplina ' Economia sanitaria". Diploma Universitario per Ostetnca/o, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a Professore a contratto per l'insegnamento della disciplina "Economia applicata ', Corso di laurea in Ostetricia, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a a a a a a a a a a a a a a a Attività di complemento alla didattica per l'insegnamento delia disciplina "Economia sanitaria", Diploma Universitario per Operatore della Pubblica Amministrazione, Università di Tonno a a Professore a contratto per ì insegnamento della disciplina "Farmacologia HI",. Scuola di Specializzazione m Nefrologia, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a Professore a contratto per l'insegnamento della disciplina "Economia applicata". Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno a a a a Pag 16 di 28

17 C'kteicr(fi(»< vttaedi hanceuì:«ì'iv^ara ottobri- 20!i a a a a a a a a a a a a a a a a ' i - f? ' iie'idòuz)one3 0 ij b) 1} 2) 3) 4} 5) 6) 7) S) 9) 10) Lfiztoni in master e corsi di perfezionamento 5 Master in Epidemiologia dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sanila Pubblica e Biologia Cellulare, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Roma Tor Vergata", a a Lezione ed esercitazione su "Fondamenti economici del Sistema sanitario italiano", Roma, dicembre 1996 Corso di Perfezionamento in Management dei servizi sanitari. Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna - Formez (Centro di formazione e studi) di Roma, a a Lezione su "I! sistema di pagamento a prestazione", Bologna, maggio 1997 Master in Direzione, organizzazione e gestione delle aziende sanitarie, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università dt Roma "Tor Vergata" - Anaao-Assomed, a a Lezione su "La valutazione economica in sanità", Roma, ottobre 1997 Master in Direzione dei Servizi di medicina del territorio, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Roma "Tor Vergata" - Simet (Sindacato italiano medici del territorio), a a Lezione su "Gli strumenti statistici ed epidemiologia", Roma, dicembre " Master in Epidemiologia dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sanità Pubblica e Biologia Cellulare, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Roma "Tor Vergata", a a Lezione ed esercitazione su "La distribuzione delle risorse come fondamento della programmazione sanitaria", Roma, febbraio 1998 Master "L'economia sanitaria per la medicina generale", Semg (Società europea di medicina generale) Lezione su "li processo di riordino del Ssn ed i medici di medicina generale", Firenze, febbraio 1998 Master in Direzione dei Servizi di medicina del territorio, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Roma "Tor Vergata" - Simet (Sindacato italiano medici del territorio), a a Lezione su "Gli strumenti gestionali", Roma, aprile 1998 Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, a a Lezione su "Sistema di pagamento dei soggetti erogatori", Bologna, maggio 1998 Corso dt Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, a a Modulo di "Elementi di economia sanitaria", Bologna, maggio 1999 Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio 1999 Pag 17 di 28

18 d6noerszio'"3 0 HAR. 2015,; Ó C ui nell Inni \uai' (il Francesca l ANjìRA - otiohre ) Master in Epidemiologia, Associazione Italiana di Epidemiologia, a a Lezione su "Aspetti economici dei programmi di prevenzione". Tonno, febbraio ) Master of Health Services Management, Istituto Superiore di Sanità, a Lezione su "Prionty settmg", Roma, marzo ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, a a Lezione su "La programmazione sanitaria nazionale", Bologna, marzo ) Master of Health Services Management, Istituto Superiore di Sanità, a Lezione su "Priority settmg", Roma, aprile ) Corso di Perfezionamento m Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico 11", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, a a Modulo "Economia sanitaria", Bologna, maggio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "Elementi di economia sanitaria", Napoli, febbraio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Dipartimento di Sociologia, Università di Bologna, a a M odulo "Economia sanitaria", Bologna, maggio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facoltà di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "La remunerazione dei soggetti erogatori metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio ) Master in Epidemiologia, Associazione Italiana di Epidemiologia, a a Lezione su 'Valutazione dei costi/benefici e stima dei costi di un programma di screening", Tonno, aprile ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio ) Master in Epidemiologia ne! servizio sanitario regionale e locale. Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a Lezione su "Valutazione costi-benefici e stima dei costi di un programma di screening. Tonno, maggio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio ) Master in Management ostetrico per le funzioni di coordinamento dell'area materno-fetale, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezione su "Qualità' e costi in ostetricia e ginecologia", febbraio ) Corso di Perfezionamento in Management dei Servizi Sanitari, Facolta di Sociologia, Università di Napoli "Federico 11", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio ) Master in Organizzazione, Management e Valutazione delle Politiche e dei Sistemi SocioSanitan, Facoltà di Sociologia, Università di Napoli "Federico II", a a Lezione su "La determinazione delle tariffe metodologie, ruoli e sistemi di controllo", Napoli, maggio 2007 Pag 18 di 28

19 ^>1, 4 ' 'O de!ider=^zinn^ 0 HAR. 2Ì inni vimc di FrartLOSca ì A.\/IF/i - oifohn 201S 27) Master in Management infermieristico pediatrico per le funzioni di coordinamento dell'area materno-infantile. Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezione su "Qualità e costi in neonatologia e pediatria", maggio ) Master in Management ostetrico per le funzioni di coordinamento dell'area materno-fetale. Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezione su "Valutazioni economiche in assistenza ostetrica", giugno ) Master in Management ostetrico per le funzioni di coordinam ento dell'area materno-fetale, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezione su "Organizzazione e gestione nell'assistenza ostetrica", febbraio } Master in Management infermieristico pediatrico per le funzioni di coordinamento dell'area materno-infantile. Facotta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezioni su "Organizzazione e gestione dei servizi di neonatologia e pediatria", maggio - giugno ) Master in Management ostetrico per le funzioni di coordinamento dell'area materno-fetale, Facolta di Medicina e Chirurgia, Università di Tonno, a a , Lezione su "Organizzazione e gestione nell'assistenza ostetrica", novembre 2009 c) Corsi e lezioni airu niversità 1) Lezioni al Corso di Economia sanitaria della Facolta di Economia deh'universita di Roma "Tor Vergata" > a a (aprile 1995), > a a (maggio 1996), > a a (dicembre 1996) 2) Corso di "Economia Sanitaria II" (16 ore) per la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Università di Tonno, a a (luglio 1996) 3) Lezioni al Corso di "Economia sanitaria e farmacoeconomia" per la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell'università di Tonno e la Scuoia per Dirigenti e Docenti di Scienze Infermieristiche della stessa Università, a a (luglio 1997) 4) Lezione per la Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione dell'università di Tonno, a a (giugno 1998) 5) Corso "Qualità ed economia sanitaria" organizzato per il periodo settembre luglio 1999 per la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell'università di Tonno, lezioni proprie tenute a settembre, novembre e dicembre ) Corso di "Economia sanitaria" per la Scuola per Dirigenti e Docenti di Scienze Infermieristiche dell'università di Tonno, a a (giugno 1999) 7) Lezioni al Corso "Probabilità e statistica matematica" per la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera deh'universita di Tonno > a a (gennaio 1998), > a a (febbraio 1999), > aa (febbraio 2000) 8) Lezioni per la Scuola di Specializzazione in Nefrologia deh'universita di Tonno > a a (febbraio e marzo 2001) > a a (novembre 2002) Pag 19 di 28

20 /'hn r, cle!iuef? ion& - ^ - 2 o il ^3*^ C uìrkuìum vitac di Fiancesca l A\'AR4 ottohre 20 3 d) Corsi m Scuole per Inferm ieri Professionali "Economia e programmazione sanitaria" nell'ambito del "Corso per Abilitazione a Funzioni Direttive (AFD)" della Scuola deirospedale Cottolengo di Tonno negli anni scolastici "Organizzazione sanitaria" per il 3" anno della Scuola dell'ospedale Cottolengo di Tonno, Tonno, maggio 1994 "Economia sanitaria" per il 3 anno delia Scuola dell'ospedale Cottolengo di Tonno, Tonno, maggio 1995 "Economia sanitaria" per il 3" anno della Scuola deh'azienda Ospedaliera San Luigi di Orbassano, Orbassano, giugno 1995 "Livelli uniformi di assistenza e meccanismi di finanziamento" per il 3 anno della Scuola dell'ospedale Cottolengo di Tonno, Tonno, maggio 1996 "Economia sanitaria" per il 3 anno delia Scuola dell'ospedale Cottolengo di Tonno, aprile 1997 "Economia sanitaria" per il 3 anno della Scuola ded'ausi 9 di Ivrea, Ivrea, aprile 1997 "Economia sanitaria" per il 3 anno della Scuola dell'ospedale Cottolengo di Tonno, Tonno, aprile 1998 e) Lezioni per dirigenti dei Ssn neh'ambito di 1) Corso base "Valutazione economica dei progetti di intervento pubblico nel campo della Sanità", Formez (Centro di formazione e studi) di Napoli, Napoli, gennaio ) "Corso di organizzazione e gestione per tecnici di laboratorio", Cresa (Centro di ricerca per l'economia, l'organizzazione e i'amministrazione della sanità) di Tonno, Tonno, maggio ) Corso "Aspetti di sicurezza nella installazione e nell'uso di apparecchiature diagnostiche a risonanza magnetica (RM)" - 1edizione, Csao (Centro sicurezza applicata airorganizzazione) di Tonno, Tonno, settembre ) "Programma formativo destinato a personale laureato neo-assunto per l'area Amministrativa", Cresa per l'ussi 34 Orbassano, Orbassano, novembre ) Corso di aggiornamento organizzato dal Cresa per l'assessorato alla Sanità della Regione Piemonte, Tonno, novembre ) "Terzo Corso di Pianificazione, Gestione e Valutazione degli screening in Oncologia", Rivista Epidemiologia & Prevenzione - Associazione Italiana di Epidemiologia - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Napoli, gennaio ) Corso "Aspetti di sicurezza nella installazione e nell'uso di apparecchiature diagnostiche a risonanza magnetica (R M )"- fi edizione, Csao (Centro sicurezza applicata airorgantzzaztone) di Tonno, Tonno, settembre ) Corso "Managenalita e qualità in Nefrologia" - I edizione, Cresa - Società Italiana di Nefrologia, S Quinco d'orcia (Siena), aprile ) "Corso Internazionale di Master in amministrazione sanitaria ed organizzazione dell'asststenza infermieristica", Istituto Superiore di Studi Sanitari di Roma, Roma, giugno 1994 Pag 20 di 28

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE 1 1 LEGGE REGIONALE 23 dicembre 2004, n. 29 #LR-ER-2004-29# NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati?

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche Giovanna Valentina De Giacomi, Ares 118 Lazio Norma Barbini,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE

IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE La storia del SSN Ante 883/78 Legge 833/78 (Compromesso storico) (Creazione del SSN) Decreti Legislativi 502/92 (De Lorenzo) e 517/93

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

3. POLITICA, OBIETTIVI E ATTIVITA

3. POLITICA, OBIETTIVI E ATTIVITA Regione Siciliana Azienda Ospedaliera 17 3. POLITICA, OBIETTIVI E ATTIVITA 3.3 18 Le attività da svolgere per soddisfare i requisiti relativi alla politica, obiettivi ed attività consistono nella definizione:

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria 1/24 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30.12.1992, n. 502 (e successive modificazioni ed integrazioni); Legge 23 dicembre

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 e successive integrazioni e modificazioni;

Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 e successive integrazioni e modificazioni; ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON I MEDICI DI MEDICINA GENARALE AI SENSI DELL ART. 8 DEL D.LGS. N. 502 DEL 1992 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI QUADRIENNIO NORMATIVO

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE Numero pagine: 1 di 8 PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN Rev. Data Redatto Verificato Approvato 1 2013 GIT DP Gruppo Infermieristico Numero pagine: 2 di 8 1.COMPOSIZIONE DEL GRUPPO E METODOLOGIA DI LAVORO Le sottoscritte

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1 IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO dott.ssa Annaluisa Palma 1 Indice Il budget: documenti amministrativi in cui si estrinseca; Forma e contenuti del budget degli investimenti; Gli scopi

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo Tutela della Salute Mentale 1998-2000 D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 1 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli