3. GLI ENTI AUTORIZZATI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3. GLI ENTI AUTORIZZATI"

Transcript

1 TAVOLE STATISTICHE GLI ENTI AUTORIZZATI LEGENDA ANAGRAFE ENTI A = Accreditato nel Paese estero O = Operativo nel Paese estero, in cui non sono previste procedure formali di accreditamento R = Accreditamento in fase di rinnovo TAVOLA Coppie adottive e minori adottati secondo l ente autorizzato - Anno 2010 (a) Enti cancellati dall Albo degli enti autorizzati. Adozioni concluse prima della cancellazione ovvero successive, in quanto in fase di definizione al momento della cancellazione u

2 124 APPENDICE u TAVOLA segue (a) Enti cancellati dall Albo degli enti autorizzati. Adozioni concluse prima della cancellazione ovvero successive, in quanto in fase di definizione al momento della cancellazione

3 TAVOLE STATISTICHE 125 TAVOLA Minori per i quali è stata rilasciata l autorizzazione all ingresso in Italia secondo l ente utilizzato dai genitori adottivi - Al 31/12/2010 (b) Ente revocato (c) L ente Azione per un Mondo Unito è stato sostituito con delibera n. 149/2005 dall ente Azione per Famiglie Nuove Onlus u

4 126 APPENDICE u TAVOLA segue (b) Ente revocato (c) L ente Azione per un Mondo Unito è stato sostituito con delibera n. 149/2005 dall ente Azione per Famiglie Nuove Onlus

5 TAVOLE STATISTICHE 127 TAVOLA Minori per i quali è stata rilasciata l autorizzazione all ingresso in Italia secondo l ente autorizzato utilizzato e la regione di residenza dei genitori adottivi - Anno 2010 (a) Ente revocato u

6 128 APPENDICE u TAVOLA segue (a) Ente revocato u

7 TAVOLE STATISTICHE 129 u TAVOLA segue (a) Ente revocato (b) L ente Azione per un Mondo Unito è stato sostituito con delibera n. 149/2005 dall ente Azione per Famiglie Nuove Onlus

8 130 APPENDICE TAVOLA Distribuzione territoriale delle sedi autorizzate degli enti per tipologia e regione. Valori assoluti e indicatori - Al 31/12/2010 (a) A = sede principale, B = sede secondaria TAVOLA A.I.A.U. ASSOCIAZIONE IN AIUTI UMANITARI ONLUS

9 TAVOLE STATISTICHE 131 TAVOLA A.Mo ATTRAVERSO IL MONDO PER UN SORRISO ONLUS TAVOLA A.S.A. ASSOCIAZIONE SOLIDARIETÀ ADOZIONI ONLUS TAVOLA AAA ASSOCIAZIONE ADOZIONI ALFABETO ONLUS

10 132 APPENDICE TAVOLA ADOTTARE INSIEME ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA ALL ADOZIONE INTERNAZIONALE TAVOLA AGENZIA REGIONALE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI - REGIONE PIEMONTE (b) Con delibera del 28/10/2008 è stata avviata la collaborazione con l A.R.A.I. per la presa in carico di coppie residenti in Italia formate da cittadini stranieri per la realizzazione dell adozione nel Paese d origine di uno o entrambi i coniugi ove in tale Paese non operi alcun ente italiano

11 TAVOLE STATISTICHE 133 TAVOLA AI.BI. ASSOCIAZIONE AMICI DEI BAMBINI

12 134 APPENDICE TAVOLA AMICI DI DON BOSCO ONLUS TAVOLA AMICI MISSIONI INDIANE (AMI) - ONLUS

13 TAVOLE STATISTICHE 135 TAVOLA AMICI TRENTINI ONLUS TAVOLA ARCOBALENO - ONLUS

14 136 APPENDICE TAVOLA ARIETE ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE AGAPÉ - ONLUS

15 TAVOLE STATISTICHE 137 TAVOLA ASSOCIAZIONE BAMBINI CHERNOBYL ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE CHIARA ONLUS (a) (a) Con delibera 42/2010 del 23 marzo 2010 la Commissione per le adozioni internazionali ha preso atto dell avvenuta fusione per incorporazione dell ente CHIARA onlus nell ente N.A.D.I.A. (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000

16 138 APPENDICE TAVOLA ASSOCIAZIONE CICOGNA AMICI DI CHERNOBYL ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO "CUORE" ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ERNESTO

17 TAVOLE STATISTICHE 139 TAVOLA ASSOCIAZIONE ENZO B - ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE FAMIGLIE ADOTTIVE PRO I.C.Y.C. ONLUS

18 140 APPENDICE TAVOLA ASSOCIAZIONE FIGLI DELLA LUCE- ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE G.I.O.I.A. GENITORI ITALIANI ORGANIZATION INTERNATIONAL ADOPTION (a) (a) Con delibera n. 26/2008/AE/SG del 19 dicembre 2008, comunicata in data 21 gennaio 2009, la Commissione per le adozioni internazionali ha revocato all ente G.I.O.I.A. GENITORI ITALIANI ORGANIZATION INTERNATIONAL ADOPTION l autorizzazione di cui all articolo 39-ter della legge sull adozione, con conseguente cancellazione dall albo degli enti autorizzati. Con delibera n. 27/2008/SG del 19 dicembre 2008 in applicazione dell articolo 16 del DPR 108/07, comunicata in data 21 gennaio 2009, la Commissione ha altresì deliberato di prendere in carico tutte le procedure di adozione riguardanti le coppie che, alla data di comunicazione della delibera, risultavano aver conferito incarico all ente G.I.O.I.A. Genitori Italiani Organization International Adoption (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA ASSOCIAZIONE I CINQUE PANI

19 TAVOLE STATISTICHE 141 TAVOLA ASSOCIAZIONE IL CONVENTINO TAVOLA ASSOCIAZIONE ITALIANA PRO ADOZIONI A.I.P.A. - ONLUS ERGA PUEROS

20 142 APPENDICE TAVOLA ASSOCIAZIONE MEHALA - SOSTEGNO INFANZIA E FAMIGLIA TAVOLA ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE (A.N.P.A.S.)

21 TAVOLE STATISTICHE 143 TAVOLA ASSOCIAZIONE PER L ADOZIONE INTERNAZIONALE BRUTIA - ONLUS TAVOLA ASSOCIAZIONE TERESA SCALFATI SPERANZA PER I MINORI (a) Con delibera n. 41/2010 del 23 marzo 2010 la Commissione per le adozioni internazionali ha preso atto dell intervenuta fusione per incorporazione dell ente Associazione Teresa Scalfati Speranza per i minori nell ente Associazione Enzo B Onlus (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000

22 144 APPENDICE TAVOLA AZIONE PER FAMIGLIE NUOVE - ONLUS (b) La richiesta del Paese è avvenuta per l ente Azione per un Mondo Unito. L ente Azione per un Mondo Unito - Onlus è stato sostituito con delibera 149/2005 dall ente Azione per Famiglie Nuove Onlus ed opera negli stessi Paesi; le coppie prima in carico ad AMU sono assistite da Azione per Famiglie Nuove - Onlus TAVOLA C.I.A.I. CENTRO ITALIANO AIUTI ALL INFANZIA ORGANIZZAZIONE ONLUS

23 TAVOLE STATISTICHE 145 TAVOLA C.I.F.A. ONLUS - CENTRO INTERNAZIONALE PER L INFANZIA E LA FAMIGLIA TAVOLA CENTRO ADOZIONI LA MALOCA

24 146 APPENDICE TAVOLA CENTRO AIUTI PER L ETIOPIA TAVOLA CENTRO SERVIZI SOCIALI PER L ADOZIONE INTERNAZIONALE (a) (a) Con delibera n. 86/2010/AE/AUT. Revoca del 21 settembre 2010, comunicata in data 1 ottobre 2010, la Commissione per le adozioni internazionali ha revocato all associazione Centro Servizi Sociali per l Adozione Internazionale l autorizzazione di cui all articolo 39 ter della legge sull adozione, con conseguente cancellazione dall albo degli enti autorizzati (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA COMUNITÀ DI S. EGIDIO ACAP

25 TAVOLE STATISTICHE 147 TAVOLA CONGREGAZIONE DELLE RELIGIOSE FRANCESCANE DI S. ANTONIO (a) (a) Con delibera n. 65/2010/AE/AUT.Revoca del 15 giugno 2010 la Commissione per le adozioni internazionali ha revocato alla Congregazione delle Religiose Francescane di S. Antonio l autorizzazione di cui all articolo 39 ter della legge sull adozione, con conseguente cancellazione dall albo degli enti autorizzati (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA CRESCERE INSIEME ASSOCIAZIONE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI

26 148 APPENDICE TAVOLA FAMIGLIA E MINORI - ONLUS (a) (a) Con delibera n. 52/2010/AE/AUT. Revoca dell 11 maggio 2010, comunicata in data 20 maggio 2010, la Commissione per le adozioni internazionali ha revocato all associazione Famiglia e Minori. O.N.L.U.S. Associazione Culturale per lo Studio e per le ricerche psicologiche e giuridiche sulla Famiglia e sul Minore l autorizzazione di cui all articolo 39 ter della legge sull adozione, con conseguente cancellazione dall albo degli enti autorizzati (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA FONDAZIONE AVSI

27 TAVOLE STATISTICHE 149 TAVOLA FONDAZIONE PATRIZIA NIDOLI ONLUS TAVOLA FONDAZIONE RAPHAEL - ONLUS

28 150 APPENDICE TAVOLA GRUPPO DI VOLONTARIATO SOLIDARIETÀ TAVOLA I BAMBINI DELL ARCOBALENO

29 TAVOLE STATISTICHE 151 TAVOLA I FIORI SEMPLICI ONLUS TAVOLA IL MANTELLO (ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PER LA FAMIGLIA E L ADOZIONE)

30 152 APPENDICE TAVOLA IN CAMMINO PER LA FAMIGLIA I.C.P.L.F. TAVOLA INTERNATIONAL ADOPTION ASSOCIAZIONE PER LA FAMIGLIA

31 TAVOLE STATISTICHE 153 TAVOLA ISTITUTO LA CASA TAVOLA L.I.C.O.S. - LABORATORIO ITALIANO PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO - ONLUS TAVOLA LA CICOGNA

32 154 APPENDICE TAVOLA LA DIMORA ONLUS TAVOLA LA PRIMOGENITA INTERNATIONAL ADOPTION

33 TAVOLE STATISTICHE 155 TAVOLA L AIRONE - ONLUS TAVOLA LO SCOIATTOLO-ONLUS

34 156 APPENDICE TAVOLA MARIANNA TAVOLA MISSIONARIE DELLA CARITÀ TAVOLA MOVIMENTO SHALOM

35 TAVOLE STATISTICHE 157 TAVOLA MUSA SADIKER ONLUS (a) (a) Con delibera n. 70/2010/AE/AUT. Revoca del 13 luglio 2010, comunicata in data 12 agosto 2010, la Commissione per le adozioni internazionali ha revocato all associazione Musa Sadiker Onlus l autorizzazione di cui all articolo 39 ter della legge sull adozione, con conseguente cancellazione dall albo degli enti autorizzati (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA N.A.A.A. NETWORK AIUTO ASSISTENZA ACCOGLIENZA - ONLUS

36 158 APPENDICE TAVOLA NINO SANTAMARINA - ONLUS TAVOLA NUOVA ASSOCIAZIONE DI GENITORI INSIEME PER L ADOZIONE - N.A.D.I.A. ONLUS

37 TAVOLE STATISTICHE 159 TAVOLA NUOVI ORIZZONTI PER VIVERE L ADOZIONE (N.O.V.A.) TAVOLA PROCURA GENERALE DELLA CONGREGAZIONE DELLE MISSIONARIE FIGLIE DI SAN GIROLAMO EMILIANI

38 160 APPENDICE TAVOLA PROGETTO ALEM (a) (a) A seguito di rinuncia ad operare nel settore delle adozioni internazionali, la Commissione ha altresì disposto, con delibera n. 9/2010 del 19 gennaio 2010, la cancellazione dall Albo degli enti autorizzati dell associazione Progetto Alem (b) Dal 16/11/2000 al 31/12/2000 TAVOLA PROGETTO SÃO JOSÉ TAVOLA RETE SPERANZA ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITÀ SOCIALE ONLUS

39 TAVOLE STATISTICHE 161 TAVOLA S.O.S. BAMBINO INTERNATIONAL ADOPTION - ONLUS TAVOLA SENZA FRONTIERE ONLUS

40 162 APPENDICE TAVOLA SERVIZIO POLIFUNZIONALE PER L ADOZIONE INTERNAZIONALE - (S.P.A.I.) TAVOLA SJAMO (SÃO JOSÉ AMICI NEL MONDO)

1. CRESCERE INSIEME ASSOCIAZIONE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI (OPERATIVO)

1. CRESCERE INSIEME ASSOCIAZIONE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI (OPERATIVO) Elenco paesi/enti ALBANIA ARMENIA 1. Ai.Bi. ASSOCIAZIONE AMICI DEI BAMBINI 2. COMUNITA' DI S. EGIDIO ACAP 3. SERVIZIO POLIFUNZIONALE PER L'ADOZIONE INTERNAZIONALE - S.P.A.I. 1. ARCOBALENO - ONLUS 2. Associazione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

1. A.I.A.U. ASSOCIAZIONE IN AIUTI UMANITARI SEDE REGIONALE TOSCANA: 4. A.V.S.I. ASSOCIAZIONE VOLONTARI PER IL SERVIZIO INTERNAZIONALE:

1. A.I.A.U. ASSOCIAZIONE IN AIUTI UMANITARI SEDE REGIONALE TOSCANA: 4. A.V.S.I. ASSOCIAZIONE VOLONTARI PER IL SERVIZIO INTERNAZIONALE: MINORI PER I QUALI E STATA CONCESSA L AUTORIZZAZIONE ALL INGRESSO IN ITALIA SECONDO GLI ENTI AUTORIZZATI ED IL PAESE DI EMISSIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ADOZIONE AL 31/12/2005 1. A.I.A.U. ASSOCIAZIONE IN

Dettagli

150 APPENDICE 3. GLI ENTI AUTORIZZATI. TAVOLA Coppie adottive e minori adottati secondo l ente autorizzato - Anno 2011

150 APPENDICE 3. GLI ENTI AUTORIZZATI. TAVOLA Coppie adottive e minori adottati secondo l ente autorizzato - Anno 2011 150 APPENDICE 3. GLI ENTI AUTORIZZATI LEGENDA ANAGRAFE ENTI A = Accreditato O = Operativo R = Accreditamento in fase di rinnovo TAVOLA 3.1 - Coppie adottive e minori adottati secondo l ente autorizzato

Dettagli

ADOZIONI INTERNAZIONALI: Dati aggiornati al 31/12/2004

ADOZIONI INTERNAZIONALI: Dati aggiornati al 31/12/2004 INTERNAZIONALI: Dati aggiornati al 31/12/2004 Elenco degli Enti autorizzati e numero di minori per i quali è stata concessa l'autorizzazione all'ingresso in Italia Enti autorizzati A N N I 2000* 2001 2002

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Autorità centrale per la Convenzione de L Aia del 29.5.1993 Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Rapporto della

Dettagli

E importante sottolineare la necessità del rispetto reciproco dei ruoli e delle funzioni attribuite dalla legge a questi soggetti.

E importante sottolineare la necessità del rispetto reciproco dei ruoli e delle funzioni attribuite dalla legge a questi soggetti. PREMESSA Negli ultimi due anni agli EEAA è mancata sia la forma assembleare che le altre forme organizzate di dialogo e confronto con la CAI, per questo fra il 2013 e il 2014 hanno proceduto autoconvocandosi

Dettagli

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Autorità centrale per la Convenzione de L Aja del 29.05.1993 Dati e prospettive nelle adozioni internazionali rapporto sui

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Febbraio 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti INDICE 1. Le coppie adottive... 2 2.

Dettagli

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni internazionali Autorità centrale per la Convenzione de L Aja del 29.05.1993 Dati e prospettive nelle adozioni internazionali rapporto sui

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Rapporto della Commissione sui fascicoli dal 16/11/2000 al 31/12/2006 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti Indice Coppie e bambini

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Gennaio 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti INDICE 1. Le coppie adottive... 2 2.

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Gennaio 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti Indice 1. Le coppie adottive pag. 2

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 Luglio 2004, n. 1425

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 Luglio 2004, n. 1425 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 Luglio 2004, n. 1425 PROTOCOLLO REGIONALE DI INTESA IN MATERIA DI ADOZIONE TRA REGIONE EMILIA ROMANA, PROVINCE, ENTI TITOLARI DELLE FUNZIONI IN MATERIA DI INFANZIA

Dettagli

PROTOCOLLO DI BUONE PRASSI ACCOGLIENZA MINORI ADOTTATI IN AMBITO SCOLASTICO

PROTOCOLLO DI BUONE PRASSI ACCOGLIENZA MINORI ADOTTATI IN AMBITO SCOLASTICO PROTOCOLLO DI BUONE PRASSI ACCOGLIENZA MINORI ADOTTATI IN AMBITO SCOLASTICO FINALITA Proposta di un protocollo di buone prassi per l accoglienza di minori adottati: - promuovere una rete di supporto, comunicazione,

Dettagli

ORGANISATION AND RESPONSIBILITY UNDER THE 1993 HAGUE INTERCOUNTRY ADOPTION CONVENTION

ORGANISATION AND RESPONSIBILITY UNDER THE 1993 HAGUE INTERCOUNTRY ADOPTION CONVENTION Country: ITALY ORGANISATION AND RESPONSIBILITY UNDER THE 1993 HAGUE INTERCOUNTRY ADOPTION CONVENTION Please check the box(es) that indicate which body performs the stated function. States which are solely

Dettagli

Enti Autorizzati all'adozione internazionale per l Emilia-Romagna

Enti Autorizzati all'adozione internazionale per l Emilia-Romagna Enti Autorizzati all'adozione internazionale per l Emilia-Romagna ENTE A.I.A.U. Associazione In Aiuti Umanitari RIMINI Via Tempio Malatestiano, 35 c/o C.P.S. info@aiau.it www.aiau.it Firenze Via Cavour,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6

Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6 Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6 Provincia di Ferrara Assessorato Sanità, Servizi sociali, Politiche abitative, Associazionismo, Politiche giovanili Ministero dell Istruzione dell

Dettagli

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali

Dati e prospettive nelle adozioni internazionali Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni internazionali Autorità centrale per la Convenzione de L Aja del 29.05.1993 Dati e prospettive nelle adozioni internazionali rapporto sui

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Aprile 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti Indice 1. Le coppie adottive... 2 2.

Dettagli

fax 0141/853211 e-mail: chernob@advcom.it www.bambinichernobyl.org Ambito operativo autorizzato all estero: Moldavia, Bielorussia

fax 0141/853211 e-mail: chernob@advcom.it www.bambinichernobyl.org Ambito operativo autorizzato all estero: Moldavia, Bielorussia A.I.A.U. ASSOCIAZIONE IN AIUTI UMANITARI Via Cavour, 32 50129 Firenze Tel. 055-268682 Via Testoni, 12 40132 Bologna Tel 051.223002 fax 051.279562 e-mail: infoaiau@aiau.it www.aiau.it Ambito operativo autorizzato

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI (03.2015)

CARTA DEI SERVIZI (03.2015) INDICE DEI CONTENUTI 1. Carta dei servizi per l adozione internazionale 2. Presentazione dell Ente 2.a Gli obiettivi 2.b La nostra storia 2.c Autorizzazioni in Italia e accreditamenti all estero 2.d L

Dettagli

DALL OSSERVATORIO SUI SERVIZI SOCIALI L ADOZIONE INTERNAZIONALE: LE DIMENSIONI DEL FENOMENO

DALL OSSERVATORIO SUI SERVIZI SOCIALI L ADOZIONE INTERNAZIONALE: LE DIMENSIONI DEL FENOMENO GLI SCAMBI TRA GLI ATTORI NELL ADOZIONE INTERNAZIONALE 79 CRISTINA PASQUALINI DALL OSSERVATORIO SUI SERVIZI SOCIALI L ADOZIONE INTERNAZIONALE: LE DIMENSIONI DEL FENOMENO 1. PREMESSA La questione delle

Dettagli

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Nuove forme per l accoglienza familiare Firenze, 6 marzo 2013 Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Dott.ssa Sandra Di Rocco Responsabile P.O. Interventi per Minori e Famiglia del Comune

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Marzo 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti Indice 1. Le coppie adottive... 2 2. I

Dettagli

Associazione C rescere

Associazione C rescere Organizzazione di Volontariato Associazione C rescere con la sindrome di Turner e altre Malattie Rare ONLUS ex art. 10 c. 8 dlgs n 460/1997 Via Massarenti 11-40138 Bologna presso la Clinica Pediatrica

Dettagli

Direzione Sociale Dipartimento ASSI U.O. Famiglia Infanzia Età Evolutiva. Centro Adozioni Attività e Dati Anno 2013

Direzione Sociale Dipartimento ASSI U.O. Famiglia Infanzia Età Evolutiva. Centro Adozioni Attività e Dati Anno 2013 Direzione Sociale Dipartimento ASSI U.O. Famiglia Infanzia Età Evolutiva Centro Adozioni Attività e Dati Anno 2013 Direzione Sociale Dipartimento ASSI U.O. Famiglia Infanzia Età Evolutiva Centro Adozioni

Dettagli

Fondazione Exodus Onlus - 2010

Fondazione Exodus Onlus - 2010 Fondazione Exodus Onlus A 25 anni di distanza credo ancora nella necessità di creare occasioni perché le nostre città siano luogo di incontro per tutti Don Antonio Mazzi di don Antonio Mazzi La Storia

Dettagli

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali

Coppie e bambini nelle adozioni internazionali 1. 2. 3. 4. Coppie e bambini nelle adozioni internazionali Report sui fascicoli del mese di Marzo 2018 realizzato in collaborazione con l Istituto degli Innocenti Indice 1. Le coppie adottive... 2 2. I

Dettagli

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca 1 di 6 13/01/2012 15.40 Risultati della ricerca Nuova ricerca Torna ai risultati dell'ultima ricerca #1 ALBO DEGLI ENTI AI SENSI DELL'ART. 39 COMMA 1 LETTERA C DELLA LEGGE 4/05/1983, AMICI DI DON BOSCO

Dettagli

STATUTO AMICIZIA MISSIONARIA ONLUS. Art.1

STATUTO AMICIZIA MISSIONARIA ONLUS. Art.1 STATUTO AMICIZIA MISSIONARIA ONLUS Art.1 E costituita ai sensi degli articoli 36, 37 e 38 del Codice civile, nonchè del D. Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460, una associazione denominata AMICIZIA MISSIONARIA

Dettagli

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca 1 di 6 13/01/2012 15.55 Risultati della ricerca Nuova ricerca Torna ai risultati dell'ultima ricerca #1 AAA ASSOCIAZIONE ADOZIONI ALFABETO ONLUS LEGALE RAPPRESENTANTE Via Francesco Petrarca, 20 61122 Pesaro

Dettagli

RELAZIONE MORALE SULL ATTIVITA SVOLTA DALL ENTE IN CAMMINO PER LA FAMIGLIA NEL CORSO DELL ANNO 2014

RELAZIONE MORALE SULL ATTIVITA SVOLTA DALL ENTE IN CAMMINO PER LA FAMIGLIA NEL CORSO DELL ANNO 2014 RELAZIONE MORALE SULL ATTIVITA SVOLTA DALL ENTE IN CAMMINO PER LA FAMIGLIA NEL CORSO DELL ANNO 2014 Casarza Ligure, 11 aprile 2015 Premessa Al 31/12/14 l ente I.C.P.L.F era autorizzato dalla C.A.I. ad

Dettagli

PROGETTI DI SUSSIDIARIETA' ANNI 2006/2007 PUNTEGGIO OTTENUTO E FINANZIAMENTO EROGABILE

PROGETTI DI SUSSIDIARIETA' ANNI 2006/2007 PUNTEGGIO OTTENUTO E FINANZIAMENTO EROGABILE OTTENUTO E TITOLO 1 LA DIMORA - Progetto di accompagnamento psicopedagogico per madri "cabeza de 2. S.O.S. BAMBINO I.A. familia" e di recupero integrale di bambini 3. IN CAMMINO PER LA a grave rischio

Dettagli

Direzione Sociale Dipartimento ASSI Servizio Famiglia Infanzia Età Evolutiva. Centro Adozioni. Attività e Dati Anno 2009

Direzione Sociale Dipartimento ASSI Servizio Famiglia Infanzia Età Evolutiva. Centro Adozioni. Attività e Dati Anno 2009 Direzione Sociale Dipartimento ASSI Servizio Famiglia Infanzia Età Evolutiva Centro Adozioni Attività e Dati Anno 2009 1 Direzione Sociale Dipartimento ASSI Servizio Famiglia Infanzia Età Evolutiva CENTRO

Dettagli

ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE

ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE Linee guida per genitori ed insegnanti Conoscere per accogliere I minori adottati nella provincia di Bolzano 478 negli ultimi 10 anni 30 nuove adozioni

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA DI WELFARE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA DI WELFARE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore: SP Proponente: 85.A Proposta: 2016/91 del 21/01/2016 Classifica: COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 35 del 22/01/2016 SERVIZI ALLA PERSONA PROGRAMMAZIONE DEL SISTEMA DI WELFARE Dirigente: DAVOLI

Dettagli

STATUTO CENTRO DEL CAMMINO PER LA SPERANZA TRA I POPOLI ONLUS

STATUTO CENTRO DEL CAMMINO PER LA SPERANZA TRA I POPOLI ONLUS STATUTO CENTRODELCAMMINOPERLASPERANZATRAIPOPOLI ONLUS Art.1 Denominazione E costituita tra un associazione senza scopo di lucro denominata Centro del camminoperlasperanzatraipopoli organizzazionenonlucrativadiutilitàsociale

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Settore sistema scolastico ed educativo. Istruzione e Università. Servizi alla persona e alla comunità

PROVINCIA DI PIACENZA Settore sistema scolastico ed educativo. Istruzione e Università. Servizi alla persona e alla comunità ALLEGATO PROVINCIA DI PIACENZA Settore sistema scolastico ed educativo. Istruzione e Università. Servizi alla persona e alla comunità PROTOCOLLO D INTESA TRA PROVINCIA DI PIACENZA, ENTI TITOLARI ED ENTI

Dettagli

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione. Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione. Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza AVIS di Breda di Piave Breda di Piave TV 0267 Donazione Ass. dei Volontari di Protezione Civile Breda di Piave TV 0434 Protezione

Dettagli

Nel 2005 Cuore Fratello è stata insignita del Premio Pace Regione Lombardia, nella categoria del voto online.

Nel 2005 Cuore Fratello è stata insignita del Premio Pace Regione Lombardia, nella categoria del voto online. Associazione Cuore Fratello Onlus CHI SIAMO Cuore Fratello Onlus è un associazione riconosciuta* che, principalmente grazie all opera di volontari, abbraccia la causa del diritto alla salute dei più deboli,

Dettagli

«DOVE SI AVVERANO I SOGNI»

«DOVE SI AVVERANO I SOGNI» «DOVE SI AVVERANO I SOGNI» SHELTER DI THANE - MUMBAI - INDIA SHELTER DI THANE - MUMBAI - INDIA ignorare i bambini di oggi è ignorare il nostro futuro ASSOCIAZIONE MEHALA ONLUS Nasce nel 2004 dalla volontà

Dettagli

***************************************

*************************************** CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CREMONA E L ISTITUTO FIGLIE DEL SACRO CUORE DI GESU DI CREMONA PER LA GESTIONE DELL ASILO NIDO SACRO CUORE DI VIA G. DA CREMONA N. 19 IN CREMONA PER L ANNO SCOLASTICO 2014/2015.

Dettagli

Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni. M. Anglesio

Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni. M. Anglesio Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni M. Anglesio L abbandono dei bambini è una questione sociale, non solamente individuale. E necessario che l adozione acquisisca il suo carattere,

Dettagli

Codice deontologico. per l attività di Adozione Internazionale

Codice deontologico. per l attività di Adozione Internazionale Codice deontologico per l attività di Adozione Internazionale Gli Enti Autorizzati firmatari del presente documento nel rispetto della Convenzione de L Aja del 1993 in materia di adozione internazionale,

Dettagli

Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015.

Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015. REGIONE PIEMONTE BU9 03/03/2016 Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015. Allegato Decreto 01 dicembre 2015, n. 101 Fondo economale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA E COLLABORAZIONE NELL AMBITO DEI CONTROLLI SUL TERZO SETTORE PREMESSE

PROTOCOLLO DI INTESA E COLLABORAZIONE NELL AMBITO DEI CONTROLLI SUL TERZO SETTORE PREMESSE Prot. 27396 PROTOCOLLO DI INTESA E COLLABORAZIONE NELL AMBITO DEI CONTROLLI SUL TERZO SETTORE tra Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Liguria, rappresentata dal Direttore Regionale, Alberta

Dettagli

conseguito nell anno a.a. 1990/91 presso il Liceo-Ginnasio Statale I. Kant di Roma.

conseguito nell anno a.a. 1990/91 presso il Liceo-Ginnasio Statale I. Kant di Roma. CURRICULUM VITAE Rina Mastrocola nata a Roma il 31 ottobre 1972 residente in Via Aurelio Gotti, 38 - Roma Telefono: 06.87121198 Cell: 339.1999491 e-mail: rinamastrocola@yahoo.it Titoli di studio Laurea

Dettagli

La povertà letta dalla Caritas a Livorno

La povertà letta dalla Caritas a Livorno La povertà letta dalla Caritas a Livorno I semestre 2015 Dati raccolti dalla rete di Centri di Ascolto Caritas A cura di Osservatorio Diocesano delle Povertà e delle Risorse POVERTA' ALIMENTARE Area/centro

Dettagli

Approvato con Deliberazione di G.P. n. 293 del 29/11/2005. Visto:

Approvato con Deliberazione di G.P. n. 293 del 29/11/2005. Visto: PROTOCOLLO DI INTESA TRA LA PROVINCIA DI RIMINI, L AZIENDA USL, DELEGATA ALLA GESTIONE DELLE FUNZIONI IN MATERIA DI MINORI, E GLI ENTI AUTORIZZATI PER L ATTIVITA RELATIVA ALL ADOZIONE INTERNAZIONALE Approvato

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO ACCREDITAMENTO E PROGRAMMAZIONE SANITARIA 17 febbraio 2014, n. 26 Associazione Airone Onlus di Taranto

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 27-12-2011 (punto N 15 ) Delibera N 1198 del 27-12-2011 Proponente SALVATORE ALLOCCA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

RESOCONTO PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA VIII EDIZIONE

RESOCONTO PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA VIII EDIZIONE RESOCONTO PREMIO COSTRUIAMO IL FUTURO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA VIII EDIZIONE 1 TUTTI I PREMIATI Domenica 15 novembre alle ore 11.00 presso l Auditorium dell Istituto Omnicomprensivo di Vimercate si

Dettagli

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5 INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3 Pagina 1 di 5 1. SINTESI DEL PROGETTO Il presente progetto trae le sue origini dalla necessità di garantire la possibilità a ragazzi poveri

Dettagli

Dati relativi all'ente o Associazione: Diffusione territoriale

Dati relativi all'ente o Associazione: Diffusione territoriale Associazione CUORE ONLUS Iscritta all Albo degli Enti autorizzati dalla Commissione per l Adozione Internazionale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della Legge 476/98 (G.U. 31/10/2000)

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (resa ai sensi dell art. 47 del DPR 28.12.2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (resa ai sensi dell art. 47 del DPR 28.12.2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (resa ai sensi dell art. 47 del DPR 28.12.2000, n. 445) All Agenzia delle Entrate Direzione regionale del.. Oggetto: Dichiarazione sostitutiva. Art. 2,

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

STATUTO SOCIALE ONLUS MARIANNA. È stata costituita, con riferimento agli articoli 2 e 18 della Costituzione Italiana, agli

STATUTO SOCIALE ONLUS MARIANNA. È stata costituita, con riferimento agli articoli 2 e 18 della Costituzione Italiana, agli STATUTO SOCIALE ONLUS MARIANNA ART. 1 - DENOMINAZIONE È stata costituita, con riferimento agli articoli 2 e 18 della Costituzione Italiana, agli articoli 36, 37 e 38 del Codice Civile e alle indicazioni

Dettagli

LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ

LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ 0. LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ Una vita al servizio della comunità L Antoniano è l amore di Dio all opera. Realizziamo la nostra testimonianza francescana attraverso opere di carità, azioni

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca 1 di 10 13/01/2012 14.50 Risultati della ricerca Nuova ricerca Torna ai risultati dell'ultima ricerca #1 N. 184, COME MODIFICATA DALLA LEGGE 31/12/1998, N. 476 AGENZIA REGIONALE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

Anna Maria Colella 1

Anna Maria Colella 1 Anna Maria Colella 1 L Agenzia regionale per le adozioni internazionali Regione Piemonte: Il primo servizio pubblico iscritto nell albo degli enti autorizzati (Legge N. 476/98, Art. 39 bis) Sommario: 1.

Dettagli

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA PROGETTO PORCOSPINI COORDINATE PSICO-PEDAGOGICHE- ORGANIZZATIVE PER L EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA E ALL ALFABETIZZAZIONE EMOTIVA COME PREVENZIONE AL DISAGIO E AL MALTRATTAMENTO PREMESSA Il Lions Club, associazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome COLELLA ANNA MARIA Telefono Ufficio 011 Fax Ufficio 011 E-mail istituzionale 011 4322366 011-4325935 Agenziaadozioni-internazionali@regionepiemonteitinternazionali@regionepiemonteit

Dettagli

REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE

REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE Premessa L affidamento etero-familiare consiste nell inserire un minore in un nucleo familiare diverso da quello originario per un tempo determinato. È un esperienza di accoglienza

Dettagli

PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE Gli importi dei diritti di segreteria e dell imposta di riportati nella tabella sono in vigore,

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 49/2009 (Atti del Consiglio) Interventi di sostegno alle coppie impegnate in adozioni internazionali. *************** Approvata dal Consiglio regionale

Dettagli

LEGGE 11 agosto 2014, n. 125 29-8-2014

LEGGE 11 agosto 2014, n. 125 29-8-2014 LEGGE 11 agosto 2014, n. 125 29-8-2014 La «cooperazione allo sviluppo» è: parte integrante e qualificante della politica estera dell'italia. Essa si ispira: ai principi della Carta delle Nazioni Unite

Dettagli

Le adozioni internazionali nel 2013

Le adozioni internazionali nel 2013 Le adozioni internazionali nel 2013 Nel corso del 2013 la Commissione ha rilasciato l autorizzazione all ingresso in Italia per 2.825 bambini provenienti da 56 Paesi, adottati da 2.291 famiglie residenti

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione.

I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione. I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione. L Ufficio integrazione alunni stranieri della Istituzione servizi educativi del Comune di Ferrara FERRARA 2012 COMUNE DI FERRARA Istituzione

Dettagli

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Delibera n. 199 del 19/02/2015 REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 PIEVE DI SOLIGO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE L`anno duemilaquindici, il giorno diciannove del mese di Febbraio

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

ATTUALITA IN PEDIATRIA: ADOZIONI INTERNAZIONALI, VIAGGI E MIGRAZIONI

ATTUALITA IN PEDIATRIA: ADOZIONI INTERNAZIONALI, VIAGGI E MIGRAZIONI ATTUALITA IN PEDIATRIA: ADOZIONI INTERNAZIONALI, VIAGGI E MIGRAZIONI I GIUGNO 2011 Ospedale Infantile Regina Margherita Dott.ssa Anna Maria Colella Direttore ARAI Regione Piemonte Cenni legislativi LA

Dettagli

SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione

SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione MONDI SOLIDALI Gestione (Comune, Asl, azienda, associazione comuni, etc ) Logo Il nome MONDI SOLIDALI vuole sottolineare l aspetto

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

«IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA

«IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA «IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA La cosa importante non è tanto insegnare a un bambino, quanto trasmettergli il desiderio di imparare. - JOHN LUBBOCK- ASSOCIAZIONE MEHALA ONLUS Nasce nel 2004 dalla

Dettagli

Via Facciolati, 130 B 35127 PADOVA 349 27 24 318 degioia.cristina@libero.it. PEC: cristina.degioia@pecpsyveneto.it. www.cristinadegioia.

Via Facciolati, 130 B 35127 PADOVA 349 27 24 318 degioia.cristina@libero.it. PEC: cristina.degioia@pecpsyveneto.it. www.cristinadegioia. INFORMAZIONI PERSONALI CRISTINA de GIOIA Via Facciolati, 130 B 35127 PADOVA 349 27 24 318 degioia.cristina@libero.it PEC: cristina.degioia@pecpsyveneto.it PARTITA IVA: 04199590284 www.cristinadegioia.it

Dettagli

BITeB: Chi siamo. Una Associazione di Volontariato O.N.L.U.S Costituituita il 12 Marzo 2003

BITeB: Chi siamo. Una Associazione di Volontariato O.N.L.U.S Costituituita il 12 Marzo 2003 BITeB: Chi siamo Una Associazione di Volontariato O.N.L.U.S Costituituita il 12 Marzo 2003 Nata per favorire l accesso all utilizzo di tecnologia da parte di realtà educative, sanitarie e sociali operanti

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale,, n. 240 del 15 ottobre 2007 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma SI PUBBLICA TUTTI PARTE

Dettagli

FONDAZIONE ZANETTI ONLUS

FONDAZIONE ZANETTI ONLUS FONDAZIONE ZANETTI ONLUS LINEE GUIDA PER RICHIEDERCI UN SOSTEGNO PER IL 2016 (Le richieste devono pervenire entro e non oltre il 30 ottobre 2015) FONDAZIONE ZANETTI ONLUS Linee guida per la presentazione,

Dettagli

Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi

Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE AL CENTRO FERMI AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DEL REGOLAMENTO DEL PERSONALE Deliberazione Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE n. Procedimento Tempi previsti Responsabile procedimento Uffici ai quali rivolgersi

Dettagli

Firenze 24/02/1996 Notaio Dott. Aldo Zetti Rep. n. 47269 Rac. n. 11033 46/2000/AE/ RIESAME/CC/DEL 17/05/2001 54/2000/AE/RIESAM E/CC/DEL 8/05/2001

Firenze 24/02/1996 Notaio Dott. Aldo Zetti Rep. n. 47269 Rac. n. 11033 46/2000/AE/ RIESAME/CC/DEL 17/05/2001 54/2000/AE/RIESAM E/CC/DEL 8/05/2001 ELENCO COMMISSIONI PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI 1. ALBO DEGLI ENTI AUTORIZZATI AI SENSI L ART. 39 COMMA 1 LETTERA C LA LEGGE 4/05/1983, N. 184, COME MODIFICATA DALLA LEGGE 31/12/1998, N.476 PROVVEDIMENTO

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore PARIS SIMONA. Responsabile del procedimento EMANUELA SICCARDI

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore PARIS SIMONA. Responsabile del procedimento EMANUELA SICCARDI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT IMPRESA SOCIALE E SERVIZIO CIVILE DETERMINAZIONE N. G03878 del 28/03/2014 Proposta n. 4760 del 21/03/2014 Oggetto:

Dettagli

ATTI E DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL'ISTANZA

ATTI E DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL'ISTANZA DESCRIZIONE Istituzione commissioni e/o organismi previsti dai CC.CC.NN.LL. provvedimento diretto alla costituzione di commissioni paritetiche o altri organismi previsti dai CC.CC.NN.LL. donatella.villa@aslvc.

Dettagli

viste: - la Legge 31.12.1998, n.476, Ratifica ed esecuzione della Convenzione per la

viste: - la Legge 31.12.1998, n.476, Ratifica ed esecuzione della Convenzione per la PROTOCOLLO D'INTESA TRA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA, COMUNE DI REGGIO EMILIA IN QUALITA' DI ENTE CAPOFILA PER L'ADOZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE, AZIENDA USL DI REGGIO EMILIA, ENTI TITOLARI E DELEGATI

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI. Luisa Tonioni. Indirizzo Telefono E-mail. Nazionalità. Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI. Luisa Tonioni. Indirizzo Telefono E-mail. Nazionalità. Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Tonioni Nazionalità Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date 01 Ottobre 2013-30 Giugno 2014 Nome e indirizzo del Alice Società Cooperativa

Dettagli

REGIONE PIEMONTE. Legge regionale 13 aprile 2015, n. 7. Norme per la realizzazione del servizio civile nella Regione Piemonte.

REGIONE PIEMONTE. Legge regionale 13 aprile 2015, n. 7. Norme per la realizzazione del servizio civile nella Regione Piemonte. REGIONE PIEMONTE Legge regionale 13 aprile 2015, n. 7. Norme per la realizzazione del servizio civile nella Regione Piemonte. (B.U. 16 aprile 2015, n. 15) Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: ZANOBINI ALBERTO Decreto non soggetto a controllo ai

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E A R I A N N A B I O L L O

C U R R I C U L U M V I T A E A R I A N N A B I O L L O C U R R I C U L U M V I T A E A R I A N N A B I O L L O DATI PERSONALI Stato civile: Coniugata Nazionalità: Italiana Data di nascita: 22/08/ 70 Luogo di nascita: Premosello Chiovenda (VB) Residenza: via

Dettagli

Sono consentite ai medesimi coniugi più adozioni, con atti successivi.

Sono consentite ai medesimi coniugi più adozioni, con atti successivi. Legge n. 476/98 Ratifica ed esecuzione della Convenzione per la tutela dei minori e la Cooperazione in materia di adozione internazionale fatta a l Aja il 29 maggio 1993. Modifiche alla legge 4 maggio

Dettagli

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Oggetto: Approvazione Protocollo di Intesa tra Centro Affidi Comune di Firenze e Forum Toscano delle Associazioni per i diritti della Famiglia -

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 07/ALBO/CN 25 novembre 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 25 novembre 2014. Variazioni dell iscrizione all Albo.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Autorità Centrale per la Convenzione de L Aja del 29.5.

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Autorità Centrale per la Convenzione de L Aja del 29.5. Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Autorità Centrale per la Convenzione de L Aja del 29.5.1993 COSTI Mod. rel. n. 1 RELAZIONE: SERVIZI RESI DALL ENTE IN ITALIA

Dettagli

IL DISTRETTO SOCIALE DI BOLZANO. 2 settembre 2015

IL DISTRETTO SOCIALE DI BOLZANO. 2 settembre 2015 IL DISTRETTO SOCIALE DI BOLZANO 2 settembre 2015 Azienda Servizi Sociali di Bolzano (ASSB) - è ente strumentale del Comune di Bolzano, dotata di personalità giuridica pubblica, di autonomia funzionale,

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Determina di settore N 12 DEL 29/01/2013

AREA AMMINISTRATIVA UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Determina di settore N 12 DEL 29/01/2013 AREA AMMINISTRATIVA UFFICIO SERVIZI SOCIALI Determina di settore N 12 DEL 29/01/2013 N 31 Reg. Generale Oggetto: Ricovero disabile psichico presso la Comunità alloggio Progetto Nebrodi ONLUS con sede in

Dettagli

REGIONE SICILIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

REGIONE SICILIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE REGIONE SICILIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA Proposta n DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N Data Oggetto: Decreto Assessoriale 15. 04. 2010. Costituzione Comitato Consultivo Aziendale. Dimostrazione

Dettagli