GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona"

Transcript

1 GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MENSA AZIENDALE ART. 1 - OGGETTO DEL CONTRATTO Servizio a favore dei Dipendenti della Gestione Commissariale Governativa presso i locali delle due mense aziendali ubicate rispettivamente in Savona Stazione di Miramare, ed a Cairo Montenotte fraz. Bragno, Stazione di San Giuseppe. ART. 2 - DURATA DEL CONTRATTO Il contratto avrà durata di anni uno con inizio il 1 gennaio e termine 31 dicembre. ART. 3 - LOCALI ED ATTREZZATURE VERBALE DI CONSEGNA La Committente metterà a disposizione dell Appaltatore del servizio i locali, le stoviglie (piatti, bicchieri e posate) e tutte le attrezzature necessarie all'espletamento del servizio. Prima dell inizio della prestazione del servizio verrà redatto in contraddittorio l inventario dei beni consegnati all Appaltatore debitamente sottoscritto. E obbligo contrattuale dell Appaltatore, alla scadenza del contratto, restituire al committente tutto il complesso delle attrezzature e stoviglie nel numero e nelle condizioni di cui al verbale di consegna, fatta salva la facoltà di rivalsa del Committente sulla garanzia di cui all art.12 per eventuali mancanze, rotture o anomalie. ART. 4 - ROTTURE E GUASTI L Appaltatore provvederà a proprie spese alla manutenzione ordinaria dell'attrezzatura ed al reintegro dei beni avuti in consegna. Pagina 1 di 5

2 ART. 5 COMPOSIZIONE E MODALITA DI SOMMINISTRAZIONE DEL PASTO/CESTINO Ogni pasto è composto da un primo piatto a scelta fra tre alternativi, un secondo piatto a scelta fra tre alternativi, un contorno a scelta fra due alternativi, dessert consistente in frutta fresca di stagione o budino, pane, rispettando i menu di cui all'allegato 3 e le grammature dei prodotti di cui all'allegato 2. I Dipendenti della Committente potranno optare per un cestino da asporto in luogo del pasto erogato in mensa, composto in modo da garantire almeno lo stesso contenuto calorico. E parte integrante della prestazione, la fornitura delle confezioni, dei contenitori, posateria usa e getta, tovaglioli di carta, a corredo dei pasti da asporto (cestino) per un numero complessivo all interno del quantitativo totale già citato di circa /anno. ART. 6 - VARIABILITA' DEI PREZZI Non sono ammesse variazioni sul prezzo unitario. ART. 7 - BUONI PRENOTAZIONE PASTI I pasti saranno prenotati dai commensali in relazione ai menu esposti nei punti previsti, mediante buoni madre/figlia (prenotazione/prelievo). Le prenotazioni dovranno essere effettuate entro le ore 14,30 del giorno antecedente. I pasti verranno somministrati previo ritiro dei buoni prelievo che, ceduti direttamente dalla Committente ai commensali, costituiranno per l Appaltatore prova per la fatturazione e saranno consegnati alla Committente allegati alla fattura. ART. 8 - AMMISSIONE DI TERZI La mensa aziendale è riservata al personale della Committente o a chiunque sia stato da questa autorizzato e munito di buoni di prelievo. ART. 9 - ONERI A CARICO DELL APPALTATORE a) Il Personale adibito alla prestazione dall Appaltatore dovrà risultare regolarmente assunto dallo stesso, la Committente risulterà sollevata pertanto da ogni obbligo e responsabilità per retribuzioni, contributi assicurativi e previdenziali, assicurazioni infortuni, libretti sanitari. b) Il Personale dell Appaltatore dovrà presentarsi in sevizio in ordine e munito di apposita divisa di lavoro e conservare con cura e diligenza e a titolo gratuito quanto affidatogli come previsto dall'art del C.C. Pagina 2 di 5

3 c) La preparazione dei pasti dovrà essere effettuata presso i locali mense aziendali e dovrà essere garantito un minimo di calorie per ogni pasto. d) Oltre all approvvigionamento delle derrate, alla preparazione, al confezionamento e distribuzione dei pasti e cestini di cui ai punti precedenti all Appaltatore compete la pulizia dei locali, le relative disinfestazioni, la pulizia e sostituzione delle stoviglie, la manutenzione ordinaria e la pulizia di tutte le attrezzature delle mense. e) L'acquisto ed il trasporto dei generi alimentari saranno a carico dell Appaltatore. f) L Appaltatore si impegna a fornire gratuitamente ai commensali: tovagliette, salviette di carta, stuzzicadenti, sale, pepe, salse, olio di oliva e aceto per l'eventuale integrazione del condimento dei cibi. g) Per i pasti da asporto l Appaltatore si impegna di dotare le due mense sopra indicate, entro il 1 giorno del servizio di ristorazione, di: 1) stoviglie monouso in plastica idonee al contatto con sostanze alimentari per cibi caldi (D.M. 21/03/73 e aggiornamenti); 2) contenitori termici e riscaldabili per il trasporto dei pasti; 3) necessaria e idonea attrezzatura per sigillare i piatti da asporto; h) L Appaltatore si impegna scrupolosamente ad osservare quanto previsto dalle vigenti norme di legge in materia di igiene alimentare; i) E a cura dell Appaltatore lo smaltimento dei rifiuti prodotti dall attività di mensa secondo la normativa vigente. ART ONERI A CARICO DELLA COMMITTENTE a) Gli interventi straordinari nei locali mense inerente i muri, i soffitti, vetri ed impianti fissi; b) Le forniture di acqua, gas, energia elettrica, riscaldamento; c) L'uso di un telefono annesso ad ogni mensa aziendale; d- Trasporto pasti da asporto. ART. 11 ASSICURAZIONE R.C.T. APPALTATORE L Appaltatore si rende garante nei confronti dell'azienda e dei commensali per eventuali danni che dovessero verificarsi nello svolgimento del servizio. A tale scopo stipulerà a sue spese regolare polizza assicurativa per la responsabilità civile. Pagina 3 di 5

4 ART. 12 GARANZIE L Appaltatore è tenuto a prestare idonea garanzia pari al 10% dell importo complessivo presunto (Euro ,00 ) in una delle forme ammesse dalla legge a garanzia degli obblighi contrattuali. ART. 13 ACCESSO AI LOCALI TECNICI L'ingresso ai locali delle cucine, dei magazzini e dei frigoriferi è riservato al personale dell Appaltatore addetto al servizio. Avrà inoltre libero accesso a detti locali, avendo riguardo alle necessità di produzione, il personale della Committente specificatamente incaricato di controllare la preparazione, la qualità e la quantità, la distribuzione dei pasti. Questi saranno tenuti alla scrupolosa osservanza delle norme igienicosanitarie. ART PREAVVISO IN CASO DI SCIOPERO-FESTIVITA' - FERIE In caso di sciopero del personale della Committente, dell Appaltatore o di altri eventi che per qualsiasi motivo possono influire sul normale espletamento del servizio, la Committente e/o l Appaltatore dovrà essere preavvisato con ogni possibile anticipo: indicativamente non inferiore a giorni uno di preavviso in caso di sciopero, giorni sette di preavviso in caso di festività, ponte, ferie. ART ORARIO SOMMINISTRAZIONE PASTI La somministrazione dei pasti avverrà tutti i giorni lavorativi dalle ore 11,30 alle ore 14,00 con le seguenti modalità: - Mensa di San Giuseppe in Cairo Montenotte: dovrà essere garantito il servizio per cinque giorni settimanali (lun/ven), con eccezione del mese di Agosto, per il quale dovrà essere garantito per sei giorni settimanali (lun/sab), oltre a eventuali casi eccezionali su richiesta della Committente. - Mensa di Miramare in Savona: dovrà essere garantito il servizio per sei giorni settimanali (lun/sab). ART. 16 MODALITA DI FATTURAZIONE E PAGAMENTO Le fatture verranno emmesse con cadenza mensile dall Appaltatore con le seguenti condizioni di pagamento: - 60 giorni data emissione fattura fine mese, tramite bonifico bancario valuta fissa. Pagina 4 di 5

5 ART COMPETENZA TERRITORIALE Per ogni controversia inerente all'esecuzione, interpretazione o risoluzione del contratto il domicilio di entrambe le parti s'intende eletto in Savona ed il foro competente sarà quello avente giurisdizione in tale città. ART ALLEGATI Costituiscono parte integrante del presente capitolato i seguenti allegati: n. 1 - inventario attrezzature azienda; n. 2 - grammature prodotti crudi; n. 3 - Menu. n. 4 - Fac-simile di dichiarazione. Pagina 5 di 5

CONTRATTO DI APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA AZIENDALE. la Ditta... con sede in... via... n... in

CONTRATTO DI APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA AZIENDALE. la Ditta... con sede in... via... n... in Ent 11 CONTRATTO DI APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA AZIENDALE Con la presente scrittura privata tra: la Ditta... con sede in... via... n.... in persona del sig...., committente, Codice fiscale...

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria 1 grado COMO LAGO Via Brambilla 49 COMO Tel. 031 308552 Fax 031 301279 c.f. 95064880131 e-mail: coic809002@istruzione.it;coic809002@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA PROV. DI PALERMO

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA PROV. DI PALERMO COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA PROV. DI PALERMO CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA CHE EFFETTUANO IL TEMPO PROLUNGATO

Dettagli

CONTRATTO DI CATERING E BANQUETING. Tra la Società committente <<..>> c.f. <<..>>, nella persona del suo legale

CONTRATTO DI CATERING E BANQUETING. Tra la Società committente <<..>> c.f. <<..>>, nella persona del suo legale CONTRATTO DI CATERING E BANQUETING Tra la Società committente c.f. , nella persona del suo legale rappresentante , qui di seguito chiamato per brevità Cliente, da una parte, E la società

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale Allegato 1 Capitolato speciale Oneri OGGETTO: Bando Disciplinare di gara per la concessione del servizio di RISTORO/BAR ed erogazione mediante distributori automatici di bevande calde, fredde snack/merende

Dettagli

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1 CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia Servizio Istruzione Regolamento mensa scolastica 1 ART. 1 GESTIONE La mensa scolastica è gestita dal Comune di Travagliato in collaborazione con la Direzione Didattica.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA CITTA DI TRAVAGLIATO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta 1 Art. 1-Oggetto dell appalto COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Il presente capitolato disciplina l affidamento del servizio

Dettagli

FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST

FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST ALLEGATO N. 1.6 al Capitolato Speciale d oneri Azienda pubblica di Servizi alla Persona Cordenonese Arcobaleno FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST VERIFICA EFFETTUATA IL GIORNO / / DALLE ORE ALLE ORE TUTTI

Dettagli

DELLA COMMISSIONE REGOLAMENTO COMUNALE MENSA

DELLA COMMISSIONE REGOLAMENTO COMUNALE MENSA DELLA COMMISSIONE REGOLAMENTO COMUNALE MENSA Allegato alla deliberazione C.C. n. 29 del 30/11/2002 La Commissione Mensa, viene istituita per esercitare, nell interesse dell utenza e di concerto con l Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE

COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 52 del 29.11.2010

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI OTTOBRE 2011 1 PREMESSA Un alimentazione equilibrata e corretta, gradevole ed accettabile,

Dettagli

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 40 del 25.11.2013 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO D APPALTO FORNITURA SERVIZIO DI RISTORAZIONE E GESTIONE DELLE MENSE UNIVERSITARIE

CAPITOLATO TECNICO D APPALTO FORNITURA SERVIZIO DI RISTORAZIONE E GESTIONE DELLE MENSE UNIVERSITARIE CAPITOLATO TECNICO D APPALTO FORNITURA SERVIZIO DI RISTORAZIONE E GESTIONE DELLE MENSE UNIVERSITARIE Art. 1 Norma di rinvio Art. 2 Composizione pasti giornalieri Art. 3 Qualità e grammature delle pietanze

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SCUOLA ME- DIA, ELEMENTARE E MATERNA DEL COMUNE DI PIANCASTAGNAIO ANNO SCOLA- STICO 2015/16

CAPITOLATO D ONERI PER APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SCUOLA ME- DIA, ELEMENTARE E MATERNA DEL COMUNE DI PIANCASTAGNAIO ANNO SCOLA- STICO 2015/16 CAPITOLATO D ONERI PER APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SCUOLA ME- DIA, ELEMENTARE E MATERNA DEL COMUNE DI PIANCASTAGNAIO ANNO SCOLA- STICO 2015/16 ART.1 NATURA DELL INCARICO Il Comune di piancastagnaio

Dettagli

I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA

I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA Oltre ai controlli già stabiliti dalla Legge rispetto alla normativa igienico sanitaria, le proposte per un controllo sui pasti della refezione scolastica

Dettagli

CONFALONIERI SEREGNO Drink & Beers

CONFALONIERI SEREGNO Drink & Beers Boton d or X edizione concorso nazionale riservato a giovani cuochi all inizio della loro carriera Concorso caldo a squadre Il tema del concorso è la sostenibilità. Il menu dovrà essere elaborato sulla

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze Il presente capitolato d oneri disciplina la concessione d uso

Dettagli

Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con unico socio Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con unico socio Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. Pag.1 di 9 Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con unico socio Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 AQ 01-12 - ACCORDO QUADRO AI SENSI DELL ART. 59 COMMA 5 DEL

Dettagli

COMUNE DI S.TERESA DI RIVA PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI S.TERESA DI RIVA PROVINCIA DI MESSINA COMUNE DI S.TERESA DI RIVA PROVINCIA DI MESSINA CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA - A. S. 2011/12 ART. 1 OGGETTO Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di refezione

Dettagli

C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO. Articolo 1 Oggetto della gara d appalto

C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO. Articolo 1 Oggetto della gara d appalto C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO Articolo 1 Oggetto della gara d appalto L oggetto dell appalto è la gestione del servizio di distributori automatici per l erogazione

Dettagli

COMUNE DI BOVA MARINA

COMUNE DI BOVA MARINA COMUNE DI BOVA MARINA Prov. Di REGGIO CALABRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA PASTI CONFEZIONATI PER LA REFEZIONE NELLE SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO, PRIMARIA E DELL INFANZIA BIENNIO 2014/2016

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE M AT E R A REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA E BAR

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE M AT E R A REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA E BAR AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE M AT E R A REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA E BAR 1 ART. 1 (Principi Generali) 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di erogazione del servizio di

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO. (Provincia di Firenze) CONTRATTO DI SERVIZIO L anno duemiladieci (2010) il giorno del mese di, in una sala

COMUNE DI CAMPI BISENZIO. (Provincia di Firenze) CONTRATTO DI SERVIZIO L anno duemiladieci (2010) il giorno del mese di, in una sala COMUNE DI CAMPI BISENZIO (Provincia di Firenze) CONTRATTO DI SERVIZIO L anno duemiladieci (2010) il giorno del mese di, in una sala del Palazzo Comunale, in Piazza Dante, 36 fra i Sigg.ri - TAROCCHI VERA,nata

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNANO Provincia di Ascoli Piceno NUOVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA

COMUNE DI FOLIGNANO Provincia di Ascoli Piceno NUOVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNE DI FOLIGNANO Provincia di Ascoli Piceno NUOVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Approvato con deliberazione di C.C. n. 04 del 09/02/2012 ART. 1 - FINALITA Il Comune di Folignano,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA Tra il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica rappresentata dal

Dettagli

C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 I N D I C E ART. 1 - FINALITA ART. 2 - UTENZA ART. 3 - FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO ART. 4 - ACCESSO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n. REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n. 13 del 11/02/2005 ART. 1 FUNZIONI La Commissione Mensa Comunale (d ora

Dettagli

CODICE CIG. Tra. la Prefettura. Ufficio Territoriale del Governo di.(c.f..) nella persona del Prefetto di..

CODICE CIG. Tra. la Prefettura. Ufficio Territoriale del Governo di.(c.f..) nella persona del Prefetto di.. CONVENZIONE PER LA MESSA A DISPOSIZIONE DI POSTI STRAORDINARI PER LA PRIMA ACCOGLIENZA DEI CITTADINI STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI SUL TERRITORIO CODICE CIG Tra la Prefettura. di.(c.f..) nella persona

Dettagli

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA REGOLAMENTO CONSORTILE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA Il funzionamento tecnico-amministrativo del Consorzio è retto, oltre che dalle disposizioni

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO n.213/2015 Registro generale n. 63/2015 Registro dell Ufficio OGGETTO: Servizio mensa e servizio accompagnamento durante

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 TITOLO I MENSA SCOLASTICA Art. 1 Finalità La mensa scolastica è un servizio a domanda individuale

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI VOLVERA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA 1 Sommario 1 CARTA DEL SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL'INFANZIA STATALI E COMUNALI 3 1.1 LA PRODUZIONE DEI PASTI 3 1.2 LA TABELLA ETETICA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

ALLEGATO 5 ALLA LETTERA DI INVITO CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 5 ALLA LETTERA DI INVITO CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 5 ALLA LETTERA DI INVITO CAPITOLATO TECNICO Gara per la Fornitura del servizio di ristorazione per le mense obbligatorie di servizio per il personale della Polizia Penitenziaria nelle sede di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIA STATALI DEL COMUNE DI BASSANO ROMANO AA.SS. 2012/2013 2013/2014

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIA STATALI DEL COMUNE DI BASSANO ROMANO AA.SS. 2012/2013 2013/2014 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIA STATALI DEL COMUNE DI BASSANO ROMANO AA.SS. 2012/2013 2013/2014 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2... DURATA

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto

Art. 1 Oggetto dell appalto C A P I T O L A T O PER L APPALTO DEL PUBBLICO SERVIZIO DEL CENTRO SERVIZI COMUNALE SITO IN VALLO TORINESE VIA FIANO 2 CON CESSIONE DEI LOCALI IN COMODATO D USO Art. 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 22/12/2010 MODIFICATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

Regolamento. per la Commissione Mensa. del servizio. di ristorazione scolastica

Regolamento. per la Commissione Mensa. del servizio. di ristorazione scolastica Regolamento per la Commissione Mensa del servizio di ristorazione scolastica Delibera di Giunta Comunale n 20 del 27/01/2011 Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO La Commissione Mensa esercita, nell interesse

Dettagli

Regolamento per la Commissione Mensa Comunale

Regolamento per la Commissione Mensa Comunale Regolamento per la Commissione Mensa Comunale Approvato con Deliberazione Consiliare n. 28 del 30 maggio 2015 1 ART. 1 COSTITUZIONE E COMPOSIZIONE La Commissione Mensa è composta da: a. un numero di rappresentanti

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CONCESSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI.

CAPITOLATO SPECIALE CONCESSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI. COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO Provincia di Pavia Via Roma n. 1 27028 San Martino Siccomario C.F. e P.IVA 00466390184 Tel. 0382/496111 Fax 0382/498507 E-mail: info@comune.sanmartino.pv.it www.comune.sanmartino.pv.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ARTENA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ARTENA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ARTENA ----------------- Anni scolastici 2012/13-2016/17 Il presente appalto,

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 26 del 25.09.2008 Articolo 1 Oggetto e finalità Il presente Regolamento disciplina il servizio di refezione scolastica che il Comune gestisce nell

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE 1 INDICE Art. 1 - OGGETTO DELLA FORNITURA.. pag. 3 Art. 2 - MODALITA DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO pag. 3 Art. 3 - RIFERIMENTI NORMATIVI. pag.

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI L anno 2012, nella residenza municipale, ai sensi di quanto disposto con atto determinativo n. del, esecutivo ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA I N D I C E Articolo 1 - Oggetto del Regolamento Articolo 2 - Composizione e nomina della Commissione Mensa Articolo 3 - Durata e funzionamento Articolo 4 - Modalità di comportamento

Dettagli

ALLEGATI AL DOCUMENTO DI PRESENTAZIONE: Layout interno pag. 9 Urbanistica della zona pagg. 10-17

ALLEGATI AL DOCUMENTO DI PRESENTAZIONE: Layout interno pag. 9 Urbanistica della zona pagg. 10-17 IMMOBILE DI BOLOGNA INDICE: 1. DESCRIZIONE DELL IMMOBILE: 1.1 Ubicazione pag. 3 1.2 Caratteristiche urbanistiche ed insediative della zona pag. 3 1.3 Consistenze planimetriche pag. 3 2. INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

Comune di Masciago Primo

Comune di Masciago Primo Comune di Masciago Primo Provincia di Varese Prot. 352/VIII-4^ Masciago Primo 06 marzo 2010 Oggetto : BANDO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE IN USO DI IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO CENTRO RICREATIVO-SPORTIVO

Dettagli

CITTÀ DI ALBANO LAZIALE

CITTÀ DI ALBANO LAZIALE CITTÀ DI ALBANO LAZIALE Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA INDICE 1. Funzioni...2 2. Costituzione e composizione della commissione...2

Dettagli

CONTRATTO DI GESTIONE TEMPORANEA STAGIONALE. Oggi, in Recoaro Terme, fra le parti:

CONTRATTO DI GESTIONE TEMPORANEA STAGIONALE. Oggi, in Recoaro Terme, fra le parti: CONTRATTO DI GESTIONE TEMPORANEA STAGIONALE DELL ATTIVITA DEL BAR FONTI Oggi, in Recoaro Terme, fra le parti: Terme di Recoaro S.p.A., in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig. Arrigo Abalti,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO PER SELEZIONE FORNITORE SERVIZIO BUONI PASTO

PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO PER SELEZIONE FORNITORE SERVIZIO BUONI PASTO CAPITOLATO Pag. 1 di 6 Art. 1 - Oggetto dell appalto 1. L Agenzia per la Mobilità Metropolitana (AMM) provvede all affidamento del servizio sostitutivo di mensa per i propri dipendenti mediante l erogazione

Dettagli

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA ARTICOLO 1 Istituzione e finalità della Commissione mensa La Commissione Mensa Comunale (di seguito CMC) è una forma democratica di partecipazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha come oggetto l affidamento in gestione del palazzetto dello sport

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E DELLA FORNITURA DI GENERI ALIMENTARI

CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E DELLA FORNITURA DI GENERI ALIMENTARI CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E DELLA FORNITURA DI GENERI ALIMENTARI Allegato F Schema orario/organizzativo del servizio di assistenza prescolastica,

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 del 22 luglio 2015 1 INDICE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Pag.

Dettagli

COMUNE DI CARIATI (Prov. COSENZA) REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CARIATI (Prov. COSENZA) REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CARIATI (Prov. COSENZA) REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 del 16/02/2012 Articolo 1 Costituzione La Commissione Mensa scolastica

Dettagli

Capitolato tecnico Puglia Sommario

Capitolato tecnico Puglia Sommario Capitolato tecnico Gara per la fornitura del servizio di ristorazione per le mense obbligatorie di servizio per il personale della polizia penitenziaria nelle sedi di servizio di ciascun istituto penitenziario

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

COMUNE DI SANT ARCANGELO (Provincia di Potenza)

COMUNE DI SANT ARCANGELO (Provincia di Potenza) COMUNE DI SANT ARCANGELO (Provincia di Potenza) Corso Vittorio EMANUELE Cap. 85037 Codice Fiscale : 82000110765 Partita I.V.A. : 01000220762 Tel. : 0973 618315 - Fax: 0973 619286 Rep. n. del atti non registrati

Dettagli

Allegato E CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO T R A

Allegato E CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO T R A Allegato E Prot. n. Livorno, CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO Il giorno T R A la Dirigente Scolastico e legale rappresentante dell ISIS

Dettagli

Comune di Radicofani Provincia di Siena

Comune di Radicofani Provincia di Siena CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO CIG: 6386461257 PUBBLICO INCANTO PER L'AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2015/2016 E 2016/2017 ED ALTRI SERVIZI DI MENSA, CON

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a.

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI (BENZINA VERDE E GASOLIO) PER LE AUTOVETTURE E AUTOMEZZI DI GELSIA SRL, AEB SPA E GELSIA AMBIENTE SRL TRAMITE CARTE MAGNETICHE Gelsia ambiente

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE.

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE. SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE. Art. 1 - OGGETTO E DURATA 1. La presente convenzione ha per oggetto la concessione dell uso

Dettagli

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o DA SOTTOSCRIVERE IN OGNI PAGINA CON LA DICITURA PER ACCETTAZIONE CAPITOLATO D'ONERI ART. 1 - OGGETTO DEL CONTRATTO Il

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI LENDINARA PROVINCIA DI ROVIGO 45026 LENDINARA Piazza Risorgimento, 1 Tel 0425/605611 Fax 0425/600977 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA INDICE

Dettagli

COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA ART. 1 - Finalità COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune di Sezze gestisce la mensa scolastica della scuola dell infanzia. Il Comune

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

COMUNE DI FABRO (PROVINCIA DI TERNI)

COMUNE DI FABRO (PROVINCIA DI TERNI) COMUNE DI FABRO (PROVINCIA DI TERNI) CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA E DI ALLESTIMENTO DEL CENTRO DI COTTURA Il giorno NOVE del mese di SETTEMBRE dell anno DUEMILATREDICI nella sede

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CASALSERUGO. Il Consiglio di Istituto

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CASALSERUGO. Il Consiglio di Istituto ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CASALSERUGO Il Consiglio di Istituto VISTE VISTE PRESO ATTO le disposizioni ministeriali in materia di ristorazione scolastica, le disposizioni sanitarie in materia d igiene

Dettagli

COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA.

COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA. COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA. INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 Composizione e nomina Art.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA COMUNE di PORTO MANTOVANO REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. del 2 Art. 1 - Finalità La Commissione Mensa ha la finalità di favorire la partecipazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIRCOLO DI QUALITÀ del Comune di Opera. Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 28 del 17.07.2014

REGOLAMENTO DEL CIRCOLO DI QUALITÀ del Comune di Opera. Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 28 del 17.07.2014 REGOLAMENTO DEL CIRCOLO DI QUALITÀ del Comune di Opera Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 28 del 17.07.2014 ARTICOLO 1 - Istituzione e finalità del Circolo di Qualità Il Circolo di Qualità

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli

BANDO DI GARA D APPALTO. Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli LUISS LIBERA UNIVERSITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI GUIDO CARLI BANDO DI GARA D APPALTO Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza SERVIZIO SOCIALE PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 29.06.2012 regolamento

Dettagli

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p.

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. SCHEDA FESTA Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. IVA riguardo la seguente iniziativa organizzata sul territorio

Dettagli

COMUNE DI TORRAZZA COSTE PROVINCIA DI PAVIA DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI TORRAZZA COSTE PROVINCIA DI PAVIA DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRAZZA COSTE PROVINCIA DI PAVIA DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE N. 60 Reg. Delib. N.Reg. Pubblic. OGGETTO: Affidamento Servizio di Fornitura Pasti Scuola dell Infanzia e primaria a.s.2013/2014

Dettagli

Città di Melegnano Provincia di Milano AREA SERVIZI TERRITORIALI PER LE PERSONE E LA COMUNITA

Città di Melegnano Provincia di Milano AREA SERVIZI TERRITORIALI PER LE PERSONE E LA COMUNITA Città di Melegnano Provincia di Milano AREA SERVIZI TERRITORIALI PER LE PERSONE E LA COMUNITA Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze - D.U.V.R.I. Articolo 26 del D.Lgs. n. 81/2008 SERVIZIO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Plessi Scolastici di Ossuccio e Tremezzo

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Plessi Scolastici di Ossuccio e Tremezzo UNIONE DEI COMUNI DELLA TREMEZZINA Provincia di Como CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Plessi Scolastici di Ossuccio e Tremezzo Anni scolastici 2012/2013-2013/2014 2014/2015

Dettagli

CITTA DI ORBASSANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA A FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE. Approvato con deliberazione G.C. del 22 dicembre 2015 n.

CITTA DI ORBASSANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA A FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE. Approvato con deliberazione G.C. del 22 dicembre 2015 n. CITTA DI ORBASSANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA A FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione G.C. del 22 dicembre 2015 n. 235 1 INDICE Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione pag.

Dettagli

MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA

MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA ART.1 OBIETTIVI Il Comune di Montereale Valcellina istituisce una Commissione Consultiva per il controllo del servizio mensa, con l obiettivo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Pag.1 di 7

CAPITOLATO TECNICO. Pag.1 di 7 SERVIZIO DI CARICO, TRASPORTO E RECUPERO/VALORIZZAZIONE DI RIFIUTI DI LEGNO DA RACCOLTA DIFFERENZIATA (CODICE CER 20 01 38) E IMBALLAGGI IN LEGNO (CODICE CER 15 01 03) CAPITOLATO TECNICO Pag.1 di 7 Art.

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

COMUNE DI BEDIZZOLE P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Pubblica Istruzione Sport Cultura e Biblioteca

COMUNE DI BEDIZZOLE P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Pubblica Istruzione Sport Cultura e Biblioteca COMUNE DI BEDIZZOLE P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Pubblica Istruzione Sport Cultura e Biblioteca CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di refezione scolastica e altri servizi ristorativi comunali

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA (D.I.A. differita) PER FESTE TEMPORANEE

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA (D.I.A. differita) PER FESTE TEMPORANEE Da presentare in triplice copia al Comune dove si effettua la manifestazione. Copia della presente dovrà essere trattenuta dal richiedente con timbro e data del ricevimento. DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA

Dettagli