UNIONE DEI COMUNI BASSA ROMAGNA Mercoledì, 14 maggio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIONE DEI COMUNI BASSA ROMAGNA Mercoledì, 14 maggio 2014"

Transcript

1 UNIONE DEI COMUNI BASSA ROMAGNA Mercoledì, 14 maggio 2014

2 Mercoledì, 14 maggio 2014 Prime Pagine 14/05/2014 Prima Pagina Il Sole 24 Ore 1 14/05/2014 Prima Pagina Italia Oggi 2 14/05/2014 Prima Pagina Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) 3 14/05/2014 Prima Pagina La Voce di Romagna 4 Enti locali 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 1 Irap più leggera per le Pmi 5 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 1 Persone fisiche e società di persone 6 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 1 Un viaggio fra i quadri e le regole sugli sconti 7 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 2 CHI LO PRESENTA I contribuenti titolari di partita Iva nell' anno 2013, /05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 3 Il canone d' affitto concorre al 95% 9 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 3 IRAP 11 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 3 MARCO MOBILI, MARCO ROGARI Irap, benefici più ampi per le Pmi 13 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 3 Partita aperta sul «fattore famiglia» 15 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 3 Terreni, rendite rivalutate del 15% 17 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 4 Di regola Imu scaccia Irpef ma ci sono le /05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 5 No alle mini deroghe per Milano 21 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 8 L' Ue adotta le regole su strumenti finanziari 22 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 10 ANDREA BIONDI «La crescita o è digitale, o non è» 23 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 10 Parchi scientifici: Tecnomarche a rischio chiusura 25 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 14 Le regole 01 CHI PUÒ RAVVEDERSI I contribuenti, che omettono o /05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 14 Rinuncia al rimborso entro 120 giorni 29 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 14 Senza sanzioni l' integrativa pro contribuente 30 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 15 ANTONIO IORIO Fino a sei anni di reclusione se si utilizzano fatture false 32 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 16 ALESSANDRO LONGO I pagamenti mobili sono pronti per l' uso 34 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 16 Sicurezza cibernetica, parte il centro nazionale 36 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 18 GIORGIO SANTILLI Acqua, fatturato da 7,2 miliardi 37 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 18 ALESSANDRO LERBINI Project financing torna a marciare 39 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 22 MARCO LUDOVICO, BEDA ROMANO Nel naufragio 17 morti, lite Alfano Ue 41 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 23 NICOLETTA PICCHIO Squinzi: un' Europa forte per rilanciare l' industria 43 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 37 MARCO BELLINAZZO Gerico arriva in veste definitiva 45 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Le tipologie di spesa CERTE Tracciate e oggettivamente riscontrabili PER /05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Risparmi spiegati dai contribuenti 48 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 39 BENEDETTO SANTACROCE Aziende, l' indirizzo Pec è valido solo se esclusivo 50 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 39 In breve 52 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 40 Bonus Irpef, nessun dato nell' Uniemens all' Inps 53

3 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 41 GIANNI TROVATI Comuni, stipendi liberi a maggio e riforma in vista 55 14/05/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 42 MARZIO BARTOLONI Vademecum per salvare le imprese 57 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 5 GLORIA GRIGOLON Ho costruito la mia Fattoria degli animali con i leader che ci guidano e /05/2014 Italia Oggi Pagina 13 FILIPPO MERLI lettere 61 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 28 brevi 63 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 28 MARILISA BOMBI Cessazione attività, la Scia cede alla comunicazione 65 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 29 BEATRICE MIGLIORINI Inquilini abusivi senza chance 66 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 31 CRISTINA BARTELLI Fisco, 269 ore per adempiere 68 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 32 ANTONIO G. PALADINO Immobili, p.a. riduca gli acquisti 70 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 32 LUIGI OLIVERI Salvagente all' integrativo 71 14/05/2014 Italia Oggi Pagina 33 DANIELE CIRIOLI Il bonus 80 euro è compensabile 73 Web 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Il dito di Fassino e la società dell'insulto 75 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Un dirigente del Pd particolarmente interessato ad un giornale della Lista /05/2014 PavaglioneLugo.net Quattordici liste 78 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Lugo Popolare 110 PD /05/2014 PavaglioneLugo.net Ritardata la presentazione di Lugo Popolare per il ricorso della sinistra 81 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Ranalli ha incontrato i cittadini ed i commercianti del centro storico di /05/2014 PavaglioneLugo.net Il SEL di Alfonsine non rinnova l'alleanza con il Pd anche per la non /05/2014 PavaglioneLugo.net Francesco Fusari 87 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Città comune / Massa Lombarda a sinistra 88 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Gian Luca Ricci Maccarini nella Lista civica Per la Buona Politica 91 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Manifesti di Rifondazione Comunista strappati 92 14/05/2014 PavaglioneLugo.net La Festa del patrono della Città di Lugo 93 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Modifiche alla viabilità a Lugo per la Festa del Patrono 94 14/05/2014 PavaglioneLugo.net La Giornata Europea dei Parchi 95 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Tutti i parchi del Comune della Bassa Romagna 97 14/05/2014 PavaglioneLugo.net Lugo città turistica! /05/2014 PavaglioneLugo.net Cortesi consegna la Costituzione ai neodiciottenni /05/2014 PavaglioneLugo.net Un targico "Dèjà vu" /05/2014 PavaglioneLugo.net A Bagnacavallo continua la Città dei Bambini /05/2014 PavaglioneLugo.net A Bagnacavallo un'estate con acrylico /05/2014 PavaglioneLugo.net Un anno di lavoro per la mostra Calzolari, Coppi Eroi e Biciclette /05/2014 PavaglioneLugo.net Conferenza stampa sulla Settimana della Bonifica /05/2014 PavaglioneLugo.net Pedalando e cantando /05/2014 PavaglioneLugo.net La Bassa Romagna on line: Cento di Giovanna Raffellini a Bagnara /05/2014 PavaglioneLugo.net Lugo insieme al Giro d'italia 112

4 14/05/2014 PavaglioneLugo.net La Sagra delle Alfonsine /05/2014 Lugonotizie.it Lugo: consegnata la Costituzione ai neodiciottenni /05/2014 Lugonotizie.it Domani alla Sala del Carmine esame pubblico per i sette candidati Sindaco /05/2014 Lugonotizie.it Acli Lugo sulle elezioni: più Europa oppure più Lugo? /05/2014 Lugonotizie.it Bagnacavallo: domani sera a Palazzo Vecchio Eleonora Proni presenta il suo /05/2014 Lugonotizie.it Just like the movies, il cinema di Kosakowski e la musica di Marzocchi al /05/2014 Lugonotizie.it Un fine settimana alla scoperta dei Parchi naturali della Bassa Romagna /05/2014 Lugonotizie.it Aspettando il Giro: successo per le mostre "Calzolari, Coppi eroi e /05/2014 Lugonotizie.it Sagra delle Alfonsine: inaugurazione giovedì 15 maggio /05/2014 Lugonotizie.it Temporali e grandine, allerta meteo in Emilia Romagna /05/2014 Lugonotizie.it Elezioni alla Deco Industrie: successo di Flai Cgil con il 56% /05/2014 Lugonotizie.it Cotignola: due incontri nelle frazioni con il candidato Sindaco Luca /05/2014 Più Notizie Unione: un weekend alla scoperta dei parchi naturali della Bassa Romagna /05/2014 Più Notizie Politica Lugo, grande afflusso di pubblico alla presentazione della lista /05/2014 Ravenna24Ore.it Presentazione del programma per la candidata sindaco Eleonora Proni /05/2014 Ravenna24Ore.it Lugo, 7 candidati sindaco a confronto /05/2014 Ravenna24Ore.it Torna la Sagra di Alfonsine, ospiti speciali gli spaventapasseri /05/2014 Ravenna24Ore.it Astoria e CinemaCity, i film in sala da giovedì /05/2014 Ravenna24Ore.it Bagnara di Romagna, 100 candeline per Giovanna Raffelini 141 Il Resto del Carlino Ravenna 14/05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 1 GLI INGRANAGGI DELL' ECONOMIA /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 18 Vetture a pedali, la più veloce è del "Bucci' /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 20 SI PARLA DI PLURILINGUISMO NELLE SCUOLE D' INFANZIA /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 20 SCARDOVI LUIGI Alfonsine, torna in vendita il mercato coperto /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 20 «Nuovi lampioni in piazza per motivi di sicurezza» /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 20 MONTANARI LORENZA Mostre, spettacoli e libri rendono omaggio alla "corsa rosa' /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 "Strappati i manifesti della Sinistra' /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 SAVIOLI MONIA «I cittadini al centro delle attenzioni» /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 Alla Sala del Carmine si confrontano i candidati sindaci lughesi /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 Sala gremita per "Lugo Popolare' /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 Elezioni a Lugo, la "ricetta' di Ranalli per rivitalizzare il centro /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 21 Elezioni ad Alfonsine, Sel appoggia la candidata Donatella Antonellini /05/2014 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 26 RICCI ROSANNA Affreschi, fotografia e ceramica 157 Corriere di Romagna Ravenna 14/05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 13 "Cooperiamo a scuola", l' evento finale /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 Cresce l' allarme sicurezza: 250 cittadini chiedono impiego di più /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 «Disagi e problemi lungo via Galilei» 162

5 14/05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 La processione /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 Candidati a confronto /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 Rappresentanze sindacali /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 Pedalando e cantando /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 15 «Topi, bisce ed erbacce alte due metri» /05/2014 Corriere di Romagna (ed. Ravenna Imola) Pagina 31 "Just like the movies": la musica dal vivo di Marzocchi incontra il film La Voce di Romagna Ravenna 14/05/2014 La Voce di Romagna Pagina 18 Vetture a pedali: vincono gli equipaggi faentini /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 40 Visita guidata notturna agli Artigiani Digitali Ecco la nuova figura /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 Fusignano Studenti con Legambiente alla riscoperta dell' antico /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 Bagnacavallo Elezioni: Proni (Pd) presenta il programma di legislatura /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 Popolari all' attacco tra satira e bordate /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 LUGO: LEGAMBIENTE INTERROGA I CANDIDATI /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 Una medaglia per i 100 anni di Giovanna Raffelini /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 41 Pedalando e cantando in attesa del Giro d' Italia /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 49 Risuona terribile e profetico il canto di un condannato /05/2014 La Voce di Romagna Pagina 50 In aula con il prof Renzo Rubino 180

6 Il Sole 24 Ore Prima Pagina 1

7 Italia Oggi Prima Pagina 2

8 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Prima Pagina 3

9 La Voce di Romagna Prima Pagina 4

10 Pagina 1 Il Sole 24 Ore Enti locali Presentati gli emendamenti al decreto Irpef Pagamenti in tre rate fino a dicembre per la rivalutazione dei beni. Irap più leggera per le Pmi Bonus di 80 euro: misure per non penalizzare le famiglie monoreddito. Prende forma il pacchetto di modifiche al decreto Irpef da introdurre al Senato. A partire dal restyling del taglio dell' Irap per favorire le Pmi fino al frazionamento, in tre rate entro dicembre, dell' imposta sostitutiva per la rivalutazione dei beni delle imprese. Ieri sono stati presentati gli emendamenti al decreto. E la maggioranza studia ritocchi al bonus da 80 euro per non penalizzare i nuclei più numerosi e le famiglie monoreddito. Spunta anche la possibilità, per chi ha perso il beneficio della reteizzazione delle cartelle di Equitalia, di essere riammesso su istanza. Mobili e Rogari u pagina 3. 5

11 Pagina 1 Il Sole 24 Ore Enti locali LE ISTRUZIONI PER IL MODELLO. Persone fisiche e società di persone Chi sbaglia il 730 può rimediare Quando la seconda casa deve pagare Imu e Irpef La mappa completa di deduzioni e detrazioni. 6

12 Pagina 1 Il Sole 24 Ore Enti locali LA GUIDA. Un viaggio fra i quadri e le regole sugli sconti di Maria Carla De Cesari La stagione della dichiarazione dei redditi, aperta con il 730, continua con il modello Unico. La dichiarazione ha recepito le novità dello scorso anno, dagli sconti per le ristrutturazioni a quelli per il risparmio energetivo, dalla stretta sulle polizze all' intreccio Imu/Irpef. Probabilmente questa sarà l' ultima edizione di Unico secondo il Fisco vecchia maniera. Si sta, infatti, lavorando all' attuazione della delega fiscale, che potrebbe portare a rivedere gli sconti fiscali. Nello stesso tempo è stata preannunciata la semplificazione della dichiarazione precompilata: una possibilità data dalla grande messe di dati presenti nelle banche dati fiscali. In attesa delle novità, "Il Sole24 Ore" anche quest' anno vuole accompagnare i lettori e i professionisti attraverso i passaggi più difficili di Unico. La Guida si articola in due puntate. La prima è dedicata a persone fisiche e società di persone. Per la seconda puntata, dedicata alle società di capitali, l' appuntamento è fissato, invece, per mercoledì prossimo. RIPRODUZIONE RISERVATA. 7

13 Pagina 2 Il Sole 24 Ore Enti locali CHI LO PRESENTA I contribuenti titolari di partita Iva nell' anno 2013, esercenti impresa o... CHI LO PRESENTA I contribuenti titolari di partita Iva nell' anno 2013, esercenti impresa o professione devono presentare il modello Unico, anche se non hanno conseguito redditi o hanno chiuso l' anno in perdita. Sono obbligati a presentare la dichiarazione i dipendenti che hanno cambiato datore di lavoro e sono in possesso di più certificazioni di lavoro dipendente o assimilati, modelli Cud 2014 o Cud 2013, nel caso in cui l' Irpef corrispondente al reddito complessivo supera di oltre 10,33 euro il totale delle ritenute subite RATE Sulle somme rateate, a partire dalla seconda rata, si devono gli interessi del 4% annuo, che decorrono dal 1 giorno successivo alla scadenza della prima rata. Le rate successive alla prima devono essere pagate entro il 16 di ciascun mese di scadenza per i titolari di partita Iva ed entro la fine di ciascun mese per gli altri contribuenti. Gli interessi si calcolano considerando che: tutti i mesi sono di 30 giorni; gli interessi sono dovuti dal giorno successivo alla scadenza della prima rata, fino al pagamento della seconda rata RAVVEDIMENTI I contribuenti che omettono o eseguono tardivamente adempimenti o versamenti o fanno irregolarità nelle dichiarazioni dei redditi, dell' Irap, dell' Iva, dei sostituti d' imposta (modello 770), possono "ravvedersi". Il ravvedimento per gli omessi o tardivi versamenti può riguardare solo i tributi. Chi si ravvede versa via F24 le somme dovute, la sanzione e gli interessi del 2,5% annuo fino al 31 dicembre 2013 e dell' 1% annuo dal 1 gennaio 2014 fino al giorno di pagamento compreso I punti chiave La modalità 01 LA PRESENTAZIONE Il modello Unico va presentato entro il 30 giugno in posta oppure, per via telematica, la spedizione deve essere effettuata entro il 30 settembre 02 IL VERSAMENTO Gli importi frutto delle dichiarazioni di Unico vanno versati al fisco entro il 16 giugno. Per chi versa entro il 17 luglio la penalità è dello 0,4% a cui vanno aggiunti gli interessi dell' 1% annuo con maturazione giornaliera. 8

14 Pagina 3 Il Sole 24 Ore Enti locali Immobili. La tassazione ordinaria. Il canone d' affitto concorre al 95% Gian Paolo Tosoni Il quadro RB va utilizzato dalle persone fisiche proprietarie o titolari di diritti reali su fabbricati sia abitativi che commerciali. Le abitazioni principali in via generale sono escluse da Imu per il 2013 e di conseguenza la rendita catastale priva della rivalutazione del 5% (che viene considerata successivamente) dovrebbe concorrere alla formazione del reddito complessivo; tuttavia è prevista una deduzione di importo pari al reddito catastale della abitazione principale stessa e delle relative pertinenze che di fatto neutralizza il reddito della prima casa (righi RB casella n. 18, RN2 ed RN 50). Al contrario, per le prime case di lusso, che non fruiscono di agevolazioni Imu, il reddito catastale prodotto non concorre alla formazione del reddito complessivo. Così pure sono escluse da Irpef senza transitare nel quadro RN le abitazioni principali per le quali è stata assolta la mini Imu (quadro RB casella 16). Per i fabbricati non affittati, come previsto dall' articolo 8 comma 1 del Dlgs 23/2011, l' Imu sostituisce la componente immobiliare del reddito sulle persone fisiche e le relative addizionali (si vedanon anche l' articolo e lo schema a pagina 4). Di conseguenza, in caso di fabbricati non affittati e soggetti ad Imu, questi, pur dovendo essere indicati in dichiarazione, non concorrono a formare il reddito imponibile. Nella compilazione del quadro, i fabbricati non affittati e quindi identificati in colonna 2 (utilizzo) dai codici 2 ovvero 9, pur dovendo essere indicati nel quadro RB, la relativa rendita catastale non si riporterà nel campo 13. Per i soli fabbricati abitativi non locati (anche concessi in comodato a familiari) situati nello stesso Comune in cui si trova l' abitazione principale, l' Imu sostituisce solo il 50% del reddito del fabbricato. Di conseguenza, nel campo 13 si dovrà riportare il 50% della rendita catastale rivalutata e nella colonna 12 si dovrà indicare il codice 3. I fabbricati affittati in regime ordinario concorrono alla determinazione complessiva del reddito fondiario in base al canone di affitto pattuito nei contratti di locazione. In via generale il canone di locazione fruisce di una deduzione forfettaria del 5% (colonna 6). Ovviamente se il fabbricato è concesso in locazione solo per una parte dell' anno il canone annuo va riportato in proporzione ai giorni di durata della locazione. Si ricorda che per ogni immobile che deve essere riportato in dichiarazione, si deve indicare in colonna 1 la rendita catastale non rivalutata. Nella Continua > 9

15 Pagina 3 < Segue Il Sole 24 Ore Enti locali seconda parte del rigo per ogni immobile, si dovranno indicare invece, i redditi imponibili derivanti dalla tassazione ordinaria. I fabbricati rurali strumentali e quelli ad uso abitativo utilizzati dal proprietario o dell' affittuario che effettivamente conducono il fondo, non producono reddito fondiario ai sensi dell' articolo 43 del Tuir e non vanno quindi indicati in dichiarazione. Ciò anche se sono iscritti in catasto fabbricati con attribuzione di rendita. Non devono inoltre essere indicati in dichiarazione le unità immobiliari per cui sono state rilasciate licenze, concessioni o autorizzazioni per restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia, per il solo periodo di validità del provvedimento, durante il quale l' unità immobiliare non deve essere comunque utilizzata. Una novità è prevista anche in materia di cedolare secca. Per i fabbricati situati in comuni ad alta densità abitativa concessi in locazione in base a canone concordato (legge 431/1998); nella fattispecie il reddito è pari al 15% (anziché il 19%) del canone risultante in contratto. RIPRODUZIONE RISERVATA. 10

16 Pagina 3 Il Sole 24 Ore Enti locali Le modifiche allo studio. IRAP Restyling dell' imposta per le piccole imprese Quasi certo il restyling del taglio dell' Irap in favore delle piccole imprese, annunciato nei giorni scorsi dal realatore Antonio D' Alì (Ncd), su cui già convergono Pd e Nuovo centro destra. Il partito di Alfano ha depositato apalazzo Madama un emendamento che prevede l' aumento di 3mila euro della franchigia dell' imposta regionale sulle attività produttive BENI D' IMPRESA Imposta sostitutiva in tre tappe entro il 16 dicembre Nel pacchetto di modifiche che Governo e maggioranza contano di far approvare al Senato anche il frazionamentoin tre tappe fino al 16 dicembre del pagamento dell' imposta sostitutiva dovuta dalle imprese che hanno rivalutato i beni (al 16% per gli i ammortizzabili e al 12% per i non ammortizzabili). Ora è previsto il versamento in un' unica soluzione entro metà giugno RENDITE FINANZIARIE Sulla tassazione in arrivo aggiustamenti «tecnici» Per la relatrice Pd al provvedimento, Maria Cecilia Guerra, sono possibili anche aggiustamenti tecnici sull' aumento dal 20 al 26% della tassazione delle rendite finanziarie. In particolare, si punta a equiparare il trattamento fiscale per le partecipazioni qualificate e non qualificate RISCOSSIONE Si riapre la partita rateazione per chi è in debito con il Fisco Dal presidente della Commissione Finanze, Mauro Marino (Pd) arriva la riammissione al beneficio della rateizzazione delle cartelle esattoriali per chi è in debito con il Fisco. Che vale per i contribuenti decaduti prima del 22 giugno 2013 (prima del decreto del fare che ha riscritto le regole) e se si presenta istanza di riammissione al pagamento a rate entro il 31 luglio BONUS IRPEF Rimodulazioni allo studio per le famiglie numerose Verso una convergenza della maggioranza per ampliare il bonus Irpef. E questo nonostante la netta chiusura del viceministro all' Economia Enrico Morando. Per gli 80 euro erogati nelle buste paga dei dipendenti si starebbe studiando una rimodulazione del bonus soprattutto per non penalizzare i nuclei familiari numerosi e monoreddito IL FATTORE FAMIGLIA Ritocco alle soglie di reddito in base al numero di figli Le proposte targate Ncd per la rimodulazione del bonus Irpf riguardano il «fattore famiglia» e il «quoziente familiare», che «devono rappresentare. La modifica, illustrata ieri da Alfano, punta ad «alzare la soglia del reddito da a euro per chi ha due figli, a per chi ne ha tre e via via ad aumentare in proporzione al numero dei figli» SPENDING REVIEW Per il capitolo Comuni tavolo ad hoc all' Economia Rivisitazione della spending review, soprattutto nella tempistica e per il capitolo dei Comuni ma senza intaccare il sistema delle coperture destinato, anzi, ad essere rafforzato. Gli enti locali hanno Continua > 11

17 Pagina 3 < Segue Il Sole 24 Ore Enti locali ottenuto dal ministro Pier Carlo Padoan l' apertura di un tavolo ad hoc. L' obiettivo è una ridefinizione del meccanismo, ma si lavorerà anche su tempi e adempimenti COPERTURE Restano i paletti del Governo che punta a interventi mirati È uno dei paletti fissati dal Governo: l a tutela del sistema di coperture. Che la maggioranza punta a rendere ancora più stabile con interventi mirati. Uno snodo quello delle coperture che resta nevralgico. Con l' opposizione, Forza Italia in testa, che continua a definire il dispositivo messo a punto dal Governo per il decreto non adeguato e insufficiente. 12

18 Pagina 3 Il Sole 24 Ore Enti locali Le vie della ripresa. Irap, benefici più ampi per le Pmi Negli emendamenti anche il pagamento sui beni d' impresa frazionato in tre rate entro dicembre. Marco Mobili Marco Rogari ROMA Restyling del taglio dell' Irap per favorire maggiormente le piccole aziende. Rivisitazione della spending review, soprattutto nella tempistica e per il capitolo dei Comuni ma senza intaccare il sistema delle coperture destinato, anzi, ad essere rafforzato. E per chi è in debito con il fisco la possibilità di essere riammesso al beneficio della rateizzazione. Va prendendo forma il pacchetto ristretto di ritocchi al decreto Irpef, incluso l' alleggerimento della stretta sui beni d' impresa, che Governo e maggioranza contano di far passare al Senato. Quasi impossibile almeno per il momento, invece, un' estensione della platea dei beneficiari del bonus Irpef da 80 euro mensili che il Governo ha sostanzialmente blindato in attesa di recuperare, con la prossima legge di stabilità, le risorse necessarie per destinarlo dal 2015 anche a pensionati e incapienti. A ribadire la blindatura del bonus Irpef è il viceministro dell' Economia, Enrico Morando: «Questo provvedimento ha un target preciso, i lavoratori dipendenti. È stata fatta una scelta, non c' è discussione su questo». La partita in Parlamento non si annuncia però dall' esito del tutto scontato. Anche perché il cammino del provvedimento non sarà di quelli superveloci. La Conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama ha deciso non solo che il provvedimento approderà in Aula dopo la tornata elettorale delle "europee" ma ha posticipato alle giornate comprese tra il 3 e il 5 giugno il via libera del Senato al testo. Alla Camera, pertanto, resteranno non più di una ventina di giorni per concedere il secondo disco verde. Già questa settimana, comunque, le commissioni Bilancio e Finanze, chiamate a esaminare il provvedimento in sede referente, dovrebbero cominciare a votare i primi articoli. Ieri sera, dopo alcuni rinvii per motivi tecnici, è scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti da parte dei gruppi parlamentari (si veda l' articolo in basso). E proprio queste proposte di modifica costituiranno una delle basi su cui sviluppare il pacchetto di ritocchi selezionati da far passare. Due i paletti fissati dal Governo: la sostanziale immodificabilità, almeno allo stato attuale, del bonus Irpef e la tutela del sistema di coperture. Che anzi la maggioranza punta a rendere ancora più stabile con interventi mirati. Uno snodo quello delle coperture che resta nevralgico. Con l' opposizione, Forza Continua > 13

19 Pagina 3 < Segue Il Sole 24 Ore Enti locali Italia in testa, che continua a definire il dispositivo messo a punto dal Governo per il decreto non adeguato e insufficiente. Un dispositivo finito nei giorni scorsi anche nel mirino dei tecnici del Servizio Bilancio di Palazzo Madama con conseguente botta e risposta polemico tra il premier Matteo Renzi, per il quale le coperture sono assolutamente solide e certe, e il presidente del Senato, Piero Grasso. A fornire ulteriori chiarimenti comunque ci sta pensando direttamente il ministero dell' Economia. I tecnici di via XX Settembre lavorano anche, in raccordo con i relatori del provvedimento al Senato Cecilia Guerra del Pd e Antonio D' Alì per Ncd, alla selezione delle modifiche da far passare. Quasi certo il restyling del taglio dell' Irap in favore delle Pmi, annunciato nei giorni scorsi da D' Alì, su cui già convergono Pd e Ncd. Dal presidente della Commissione Finanze, Mauro Marino (Pd) arriva anche la riammissione al beneficio della rateizzazione delle cartelle esattoriali per chi è in debito con il Fisco. L' emendamento presentato prevede la riammissione a chi è decaduto prima del 22 giugno 2013 (prima del decreto del fare che ha riscritto le regole) e se si presenta apposita istanza di riammissione al pagamento a rate entro il prossimo 31 luglio. L' obiettivo è quello di recuperare risorse e introdurre un principio di equità tra chi oggi decade dopo 8 rate non pagate e chi al contrario, prima del 22 giugno 2013, era decaduto per sole due rate non rispettate. Un' altra modifica con molte chances di essere approvata è quella sul frazionamento in tre tappe (16 giugno, 16 settembre e 16 dicembre prossimi) del pagamento, ora in unica soluzione, dell' imposta sostitutiva a carico delle imprese che hanno rivalutato i loro asset (si veda il Sole 24 Ore del 9 maggio). L' altra relatrice Guerra considera possibili anche aggiustamenti tecnici sull' aumento dal 20 al 26% della tassazione delle rendite finanziarie. In particolare, si punta a equiparare il trattamento fiscale per le partecipazioni qualificate e non qualificate. C' è poi il capitolo della spending review. I Comuni hanno ottenuto dal ministro Pier Carlo Padoan l' apertura di un tavolo ad hoc. L' obiettivo è una ridefinizione del meccanismo, ma si lavorerà anche su tempistica e adempimenti. RIPRODUZIONE RISERVATA. MARCO MOBILI, MARCO ROGARI 14

20 Pagina 3 Il Sole 24 Ore Enti locali Le richieste dei partiti. Ncd: ridurre la pressione fiscale anche sulle partite Iva Forza Italia: manca equità sociale, il bonus esclude incapienti, pensionati e autonomi. Partita aperta sul «fattore famiglia» ROMA Verso una convergenza della maggioranza per ampliare il bonus Irpef e il taglio dell' Irap. E questo nonostante la netta chiusura del viceministro all' Economia Enrico Morando (si veda l' articolo in alto). Per gli 80 euro erogati nelle buste paga dei dipendenti si starebbe comunque studiando una rimodulazione del bonus soprattutto per non penalizzare i nuclei familiari numerosi e monoreddito. Il fattore famiglia, infatti, diventa la bandiera di Ncd, che ieri in conferenza stampa ha presentato le linee di azione per modificare il Dl Irpef. Nell' azione in favore della riduzione della pressione fiscale il leader di Ncd Angelino Alfano indica, oltre ai lavoratori dipendenti, «altri due protagonisti: gli autonomi con partita Iva e le famiglie». Con una doppia azione di intervento: le modifche al Dl Irpef in discussione a Palazzo Madama; l' attuazione della delega fiscale. E nell' iter parlamentare del Dl Alfano non esclude la presentazione di un' ulteriore proposta di modifica per estendere il bonus anche ai lavoratori autonomi con reddito annuo inferiore ai 25mila euro («stiamo lavorando sulle coperture»). Viene inoltre ipotizzata la definizione di una soglia di 30mila euro per una tassazione forfettizzata con semplificazioni amministrative e contabili. Le proposte targate Ncd riguardano, come detto, il «fattore famiglia» e il «quoziente familiare», che «devono rappresentare ha spiegato Alfano il punto cardine del nuovo sistema fiscale e i figli devono esserne i veri protagonisti». Da qui la proposta di «alzare la soglia del reddito da a euro per chi ha due figli, a per chi ne ha tre e via via ad aumentare in proporzione al numero dei figli». C' è poi la proposta di «aumentare la franchigia Irap per le Pmi di circa 3mila euro» e l' estensione «degli 80 euro di bonus non solo ai lavoratori dipendenti ma anche agli autonomi che non hanno dipendenti». Gli emendamenti su bonus fiscale e Irap, sottolinea Sacconi, «sono ragionevolmente destinati ad essere approvati». Tra le misure a sostegno del lavoro autonomo, il capogruppo Ncd al Senato preannuncia inoltre la presentazione «di una proposta di adesione volontaria all' assicurazione pubblica contro la disoccupazione» nell' ambito dell' applicazione della delega fiscale. Intanto Forza Italia è partita all' attacco di un decreto definito «una rapina». Il dl «manca di equità sociale» perché esclude dagli 80 euro di bonus incapienti, pensionati e autonomi, sottolinea il capogruppo al Senato, Paolo Romani. L' aumento della tassa sulle rendite finanziarie può essere Continua > 15

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Come noto, l'imu sostituisce, in caso di immobili non locati, l'irpef e relative addizionali riguardanti i redditi fondiari. Il Mod. 730/2013, è stato di conseguenza

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013 Circolare n. 12/E Direzione Centrale Normativa Roma, 3 maggio 2013 OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dall articolo 1, comma 1,

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO COME COMPILARE IL MODELLO UNICO E PAGARE LE IMPOSTE INDICE 1. I NON RESIDENTI 2 Chi sono i non residenti 2 Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI Modello 730/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 INTRODUZIONE 1. Perché conviene il Modello 730 2 2. Modello 730 precompilato 2 3. Modello 730 ordinario (non precompilato) 4 4.

Dettagli

CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE

CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE Società immobiliari CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE Ai sensi dell art. 2249 c.c., le società che hanno

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B L articolo 2 commi da 39 a 46 del D.L. 262/2006 conv. L. 286/2006 aveva previsto per gli enti locali

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto

Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto Negli ultimi mesi lo scenario europeo ha avuto un'evoluzione nuova e positiva. I margini di flessibilità del Fiscal Compact sono

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti Premessa L IMU comporta un forte aumento del prelievo patrimoniale sugli immobili (pari al 233% dell ICI) gran parte del quale va a beneficio

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare Vademecum operativo Marzo 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1 Abitazioni... 4 1.1 Cessioni... 4 1.1.1 Esercizio dell opzione

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di questioni interpretative.

OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di questioni interpretative. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 giugno 2002 CIRCOLARE N. 50/E OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

Articolo 1 Oggetto del regolamento

Articolo 1 Oggetto del regolamento ALLEGATO A) REGOLAMENTO IN MATERIA DI IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC), COMPRENSIVO DELLE DISPOSIZIONI CHE DISCIPLINANO L IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) E IL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI). Articolo

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo 1. come rimediare a errori e dimenticanze: il ravvedimento Il ravvedimento per imposte dirette e Iva Modalità di pagamento Presentazione della dichiarazione

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI 2003 AGENZIA DELLE ENTRATE INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI artt. 8, 9, 9-bis e 14 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e successive modificazioni

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA Gli aggiornamenti più recenti agevolazioni prima casa e utilizzo del credito d imposta detrazione interessi passivi sui mutui per l acquisto dell abitazione principale acquisto di fabbricati ristrutturati

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali CIRCOLARE N. 11/E Direzione Centrale Normativa Roma, 21 maggio 2014 Alle Direzioni regionali e provinciali Agli Uffici dell Agenzia delle entrate OGGETTO: Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate

Dettagli

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 CODICE FISCALE/TESSERA SANITARIA/PARTITA IVA CONTRATTI DI LOCAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA SUCCESSIONI RIMBORSI COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITÀ E CARTELLE DI PAGAMENTO GUIDA

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011 CIRCOLARE N. 26/E Direzione Centrale Normativa Roma, 01 giugno 2011 Oggetto: Cedolare secca sugli affitti Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Disposizioni in materia di federalismo

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. R RrRrrr. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 2/E. R RrRrrr. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 2/E R RrRrrr Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Modifiche alla tassazione applicabile, ai fini dell imposta di registro, ipotecaria e catastale, agli atti di trasferimento o di costituzione

Dettagli

CIRCOLARE N. 23/E. OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti.

CIRCOLARE N. 23/E. OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti. CIRCOLARE N. 23/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Ravvedimento Articolo 13, comma 1, lettera a-bis), del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472 Chiarimenti. La legge di

Dettagli

Guida fiscale per i residenti all estero

Guida fiscale per i residenti all estero 19 Guida fiscale per i residenti all estero AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne Sezione prodotti editoriali Sommario 1. LE IMPOSTE PER I NON RESIDENTI... 3 1.1. CHI SONO I NON RESIDENTI...

Dettagli

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI Che cos'è la TASI VADEMECUM TASI E' il tributo dovuto per la copertura dei servizi indivisibili. Il presupposto E' il possesso o la detenzione a qualsiasi

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA ICI art 16 bis del regolamento comunale ICI Il sottoscritto Nato a il CF Residente a in via tel con riferimento

Dettagli

Notiziario mensile N E W S

Notiziario mensile N E W S LA LETTRE FISCALE Notiziario mensile CIRCOLARE INFORMATIVA Aprile 2013 N E W S MORATORIA ABI Prorogato al 30 giugno 2013 il termine per la presentazione delle istanze Con un comunicato stampa l Associazione

Dettagli

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 26 del 30/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - ANNO 2014 L'anno 2014, addì trenta

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli