Indice Vontobel della protezione climatica. Voncert. Investment Case. Vontobel Investment Banking

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice Vontobel della protezione climatica. Voncert. Investment Case. Vontobel Investment Banking"

Transcript

1 Indice Vontobel della protezione climatica Voncert Investment Case Vontobel Investment Banking

2 VONCERT nell Indice Vontobel della protezione climatica Perché investire nella protezione climatica? Il riscaldamento globale e i conseguenti cambiamenti climatici sono attualmente considerati una delle principali sfide per l umanità. La situazione è documentata in maniera impressionante nel rapporto IPCC (Comitato intergovernativo sul cambiamento climatico) pubblicato di recente, e nel rapporto Stern. I due documenti mostrano gli effetti massicci che il cambiamento climatico avrà sul nostro futuro e che colpiranno le singole imprese, l economia nel suo complesso e, di conseguenza, anche i mercati finanziari. Coloro che investono nei mercati finanziari possono prevenire questi eventi e contribuire ad una svolta positiva verso la risoluzione del problema. Cause ed effetti del cambiamento climatico Il quarto rapporto del Comitato intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) non lascia più spazio ai dubbi: oggi, l uomo influenza il clima come mai era avvenuto in passato. La concentrazione di gas serra nell atmosfera è attualmente di gran lunga superiore a quella dell epoca preindustriale. Dal 1750 la concentrazione di CO 2, il principale gas serra, è passata da 280 molecole per milione di molecole d aria (ppm, parte per milione) nell epoca preindustriale alle odierne 379 (Figura 1). Un andamento analogo viene riscontrato anche per la temperatura media del pianeta, che ha fatto registrare un significativo aumento soprattutto negli ultimi cent anni (Figura 2). Concentrazione di CO 2 negli ultimi 1000 anni Figura 1 Concentrazione di CO 2 in ppm (Fonte: IPCC) Andamento delle temperature negli ultimi 1000 anni Figura 2 Andamento delle temperature negli ultimi 1000 anni (Fonte: IPCC)

3 Le cause del cambiamento climatico sono molteplici. Tuttavia, un denominatore comune sono le emissioni di gas serra provocate dall uomo che portano all aumento dei gas accumulati nell atmosfera. Questo fa sì che l effetto serra naturale, che conferisce alla terra una temperatura piacevole, si intensifichi fino a raggiungere livelli pericolosi. Le conseguenze sono il riscaldamento dell atmosfera e quindi lo scioglimento delle calotte glaciali, l innalzamento del livello del mare e la maggiore frequenza di fenomeni atmosferici estremi quali tempeste, inondazioni e siccità. Secondo le previsioni più catastrofiche, i potenziali costi economici e sociali sono enormi: perdite di raccolti, danni alle infrastrutture, spese per la tutela delle coste, penuria d acqua potabile sempre più grave o crescenti pressioni migratorie dalle zone più colpite, sono solo alcune delle possibili conseguenze del cambiamento climatico. Le cause dell aumento delle emissioni antropogene di gas serra sono: l aumentato consumo di fonti energetiche fossili (nei settori: energia, trasporti, industria ed edilizio), l agricoltura intensiva, la deforestazione e le emissioni dei rifiuti. Gli scienziati dell IPCC prevedono che la temperatura media del pianeta subirà un aumento compreso tra 1,8 e 4 gradi Celsius entro il 2100 (IPCC 2007). Anche se si adottassero immediatamente provvedimenti a favore di un minor consumo di risorse e si impiegassero tecnologie più pulite ed efficienti, non sarebbe possibile impedire l aumento della temperatura dal momento che il CO 2 rimane molto a lungo nell atmosfera. La maggior parte degli esperti parte dal presupposto che un aumento delle temperature di 2 gradi Celsius al massimo permetterebbe comunque agli ecosistemi di adattarsi in qualche modo al cambiamento climatico e continuerebbe a garantire la sicurezza alimentare a livello globale (WBGU Consiglio tedesco per il cambiamento ambientale globale 2003). Per conseguire tale obiettivo, le emissioni globali annuali dovrebbero raggiungere il loro livello massimo nel prossimo decennio e quindi diminuire ogni anno di oltre il 5% (Stern 2006). Affinché i paesi emergenti e in via di sviluppo possano adottare le misure necessarie alla loro crescita economica, i paesi industrializzati devono ridurre il proprio fattore di emissione dai 4 ai 10 punti, una sfida difficilissima per tutti gli attori (individui, imprese, Stati). Il rapporto Stern ha dimostrato che esiste la possibilità di superare tali sfide con costi economici sostenibili, ma solo se saranno immediatamente adottati provvedimenti efficaci a favore della protezione climatica. Fonti di emissioni di gas serra nel 2000 Figura 3 Fonti di emissioni di gas serra (Fonte: WRI World Research Institute 2006)

4 Opportunità per imprese e investitori Le imprese si trovano davanti a grandi sfide e possono giocare un ruolo importante nell imminente cambiamento strutturale. La riduzione delle risorse fossili e il conseguente rialzo dei prezzi delle materie prime e dell energia, uniti a provvedimenti politici quali l introduzione di tributi volti ad incentivare la riduzione delle emissioni dannose per il clima, risulteranno particolarmente pesanti per le imprese con un alto livello di emissioni di CO 2. Particolarmente colpiti saranno i settori ad alto consumo energetico quali l industria siderurgica e del cemento, la produzione di energia fossile e l industria mineraria. L elevata percentuale di emissioni di diossido di carbonio derivante dai processi produttivi dei citati settori rappresenta un grave fattore di rischio per gli stessi. Allo stesso modo sono esposte a rischi elevati le imprese che dipendono fortemente dalle condizioni climatiche, ad esempio l agricoltura o il turismo. Tuttavia, per molte imprese la protezione climatica offre anche opportunità. Si delineano prospettive positive per quelle imprese che si contraddistinguono per prodotti e processi innovativi, efficienti e con emissioni di CO 2 ridotte, oltre che per la produzione o l impiego di energie rinnovabili. Esse potranno infatti approfittare di minori costi energetici o di agevolazioni per quanto riguarda l imposizione sulle emissioni di CO 2. Di conseguenza, potranno aumentare la propria competitività e andare incontro alla crescente domanda di prodotti ecologici e a basso costo da parte di consumatori e investitori. Risulteranno vincitrici le imprese che offriranno prodotti efficienti dal punto di vista energetico o impiegheranno forme di produzione energetica rispettose del clima. Gli investimenti nelle imprese che, grazie alla riduzione di emissioni dannose per il clima, contribuiscono a diminuire i costi per l economia, la società e l ambiente, sono investimenti in imprese orientate al futuro, competitive e che con la loro attività aiutano ad arginare uno dei più gravi problemi ambientali odierni. Quindi esse sono interessanti per gli investitori per due motivi: contribuiscono alla protezione climatica e, in prospettiva futura, si trovano in una posizione migliore.

5 Quali imprese contribuiscono alla protezione climatica o mitigano le conseguenze negative del cambiamento globale? Per l indice Vontobel della protezione climatica, INrate ha individuato cinque settori che offrono soluzioni per le sfide attuali e che quindi sono interessanti per gli investitori anche dal punto di vista finanziario: Energia solare Questa categoria comprende imprese che si occupano della produzione, dello sviluppo e della progettazione di celle, moduli, impianti e centrali solari. L energia solare permette, a livello mondiale, una produzione decentralizzata di calore e corrente elettrica che si caratterizza per la quasi assenza di emissioni di CO 2. L energia solare, in quanto rinnovabile, riduce la dipendenza da fonti fossili e il relativo impiego e, di conseguenza, anche le emissioni di diossido di carbonio derivanti dalla produzione di energia. Energie rinnovabili Questa categoria comprende imprese che si occupano della produzione, dello sviluppo e della progettazione di componenti, impianti o carburanti per l utilizzo di altre energie rinnovabili. L energia idrica, eolica, maremotrice, l energia ricavata dall utilizzo di rifiuti e biomassa o dal calore geotermico vengono destinate alla produzione di elettricità e calore o vengono impiegate come carburanti. Le fonti rinnovabili consentono di produrre energia con un rilascio di CO 2 quasi nullo e, se unite in modo intelligente con l energia solare e le fonti rinnovabili tradizionali, quali l energia idrica, contribuiscono in modo significativo ad un approvvigionamento energetico rispettoso del clima. Infrastrutture rispettose del clima Per la produzione, lo scambio e l approvvigionamento di energie maggiormente rispettose del clima sono necessarie infrastrutture adeguate. Se si considerano le ingenti perdite legate alla produzione e alla distribuzione, l efficienza delle infrastrutture riveste grande importanza. Questa categoria comprende ad esempio la gestione e la manutenzione delle infrastrutture, la produzione e approvvigionamento di corrente tramite energie rinnovabili nonché la produzione e l approvvigionamento mediante l impiego di metano. Il metano, pur essendo una fonte fossile, continua ad avere un ruolo significativo nella fase di transizione verso un approvvigionamento basato su energie rinnovabili in quanto è relativamente povero di carbonio. Accanto all approvvigionamento energetico, anche l approvvigionamento idrico acquisterà sempre maggiore importanza a causa della variabilità climatica Un approvvigionamento idrico affidabile, la minimizzazione delle perdite e un trattamento dell acqua potabile di alta qualità diventeranno sempre più importanti, in particolare nelle zone aride. Altri settori fondamentali sono la regolazione e la desalinizzazione delle acque. Prodotti rispettosi del clima Accanto al maggior utilizzo di energie rinnovabili, sta assumendo un ruolo sempre più centrale anche un impiego più efficiente dell energia. Grazie alle odierne tecnologie è già possibile migliorare l efficienza in tutti i settori, nei processi industriali e commerciali, a livello domestico o nei trasporti. In questa categoria rientrano la mobilità rispettosa del clima (ad es. trasporto navale e ferroviario), l aumento dell efficienza energetica negli edifici (ad es. grazie a sistemi di costruzione a basso impatto energetico o ad un efficace isolamento termico), nonché le apparecchiature e le macchine efficienti dal punto di vista energetico (ad es. elettrodomestici a basso consumo di energia). Nuove tecnologie efficienti L efficienza energetica potrà essere aumentata anche in futuro grazie a nuove tecnologie o a meccanismi di finanziamento. Le nuove tecnologie efficienti sono applicabili a tutti i settori. Ad esempio nei trasporti tramite sistemi di alimentazione quali le celle a combustibile o veicoli a trazione ibrida, ma anche grazie a sistemi di gestione del traffico e di pagamento che contribuiscono a una mobilità rispettosa del clima. Negli edifici vi sono un numero maggiore di possibilità di ottimizzazione grazie a sistemi di ventilazione o di controllo degli impianti. A livello superiore, si possono elaborare soluzioni promettenti e a basso costo grazie allo scambio delle quote di emissioni previsto dal protocollo di Kyoto. Gli Stati devono investire nella riduzione delle emissioni o acquistare i relativi diritti al fine di raggiungere gli obiettivi di riduzione loro imposti. Anche le imprese che, ad esempio, offrono piattaforme di trading o sviluppano, finanziano o gestiscono progetti di protezione climatica sono inserite in questa categoria.

6 Le seguenti 20 imprese sono rappresentate nell indice della protezione climatica Vontobel: Energia solare Solarworld AG Sunpower Corp Renewable Energy Corp AS Q-Cells AG Il gruppo Solarworld AG opera nel campo dell energia solare con processi di creazione di valore aggiunto integrati e offre diversi prodotti: dalle materie prime, ai moduli solari, fino agli impianti ad energia solare. Sunpower Corp sviluppa, produce e distribuisce celle e moduli solari ad altissima efficienza che possono essere impiegati in impianti sui tetti, installazioni su superficie o in isola. La tecnologia di celle al silicio produce fino al 50% di energia elettrica in più per superficie rispetto alle tradizionali celle solari. REC è il maggiore produttore di silicio solare e «wafer» a livello mondiale e uno tra i più importanti per le celle e i moduli solari. Q-Cells AG sviluppa, produce e commercializza celle solari ad alto rendimento ricavate da silicio mono- e multicristallino e in tal modo rifornirsce i produttori di moduli solari. Energie rinnovabili Vestas Wind Systems A/S Vestas sviluppa, fabbrica e distribuisce turbine che utilizzano l energia eolica per la produzione di corrente elettrica. Con turbine eoliche vendute, Vestas è il maggior fornitore di impianti eolici a livello mondiale. Gamesa Corp Tecnologica SA Gamesa fabbrica turbine eoliche; inoltre sviluppa e costruisce parchi eolici. Allo stesso tempo, gestisce parchi eolici propri grazie ai quali produce corrente sfruttando l energia eolica. Grazie a tali attività, l impresa copre una gran parte della catena di valore aggiunto nel settore dell energia eolica. Nordex AG Ormat Technologies Inc Nordex sviluppa e produce impianti eolici ad alto rendimento per quasi tutte le aree geografiche. Ormat Technologies sviluppa, costruisce e gestisce centrali geotermiche, impianti per il recupero del calore perduto e centrali di biomassa. Essa fornisce inoltre generatori indipendenti alle imprese. Infrastrutture rispettose del clima Veolia Environnement Tokyo Gas Co Ltd Verbund Österreichische Elektrizitätswirtschafts AG EVN Veolia Environnement è leader mondiale nei settori dell approvvigionamento idrico, gestione dei rifiuti, servizi energetici e trasporto di persone. Considerando la crescente variabilità climatica, un approvvigionamento idrico sostenibile assumerà sempre maggior importanza. Tokyo Gas è la più grande azienda distributrice di gas del Giappone. Accanto a questa attività principale, l impresa offre diversi servizi energetici e vende elettrodomestici alimentati a gas, ad esempio piastre da cucina. Il metano produce minori emissioni di CO 2 rispetto al petrolio, e risulta pertanto essenziale nella fase di transizione. Verbund è la maggiore impresa austriaca nel settore dell elettricità e copre tutte le fasi di creazione di valore aggiunto: dalla produzione di energia elettrica (soprattutto idroelettrica), alla sua trasmissione e commercio, fino alla distribuzione. EVN è un impresa produttrice di energia e servizi che offre corrente elettrica, gas, calore, acqua e servizi connessi. Possiede e gestisce impianti di cogenerazione, centrali idroelettriche, centrali di teleriscaldamento, impianti per la produzione di energia eolica, centrali termoelettriche a biomassa, un impianto per la produzione di energia elettrica dalla biomassa e impianti fotovoltaici.

7 Prodotti rispettosi del clima Koninklijke Philips Electronics NV East Japan Railway Co Electrolux AB Acciona Sa Philips è un impresa leader per l elettronica di consumo e di comunicazione, i piccoli elettrodomestici, i dispositivi d illuminazione e le apparecchiature mediche. In particolare i dispositivi di illuminazione si contraddistinguono per l alta efficienza energetica. East Japan Railways è l impresa ferroviaria con il più elevato numero di passeggeri a livello mondiale. Gestisce oltre km di rete ferroviaria per il traffico passeggeri, tra cui la rete ad alta velocità «Shinkansen» e la rete metropolitana di Tokyo. I trasporti ferroviari sono decisamente più efficienti dal punto di vista energetico di quelli aerei e stradali. Electrolux è il maggiore produttore mondiale di elettrodomestici (frigoriferi, fornelli, lavatrici) e attrezzi da giardino. I suoi elettrodomestici si contraddistinguono per l elevata efficienza energetica e, di conseguenza, contribuiscono a ridurre l impatto ambientale legato all impiego di elettrodomestici. Acciona si occupa di lavori di sovra- e sottostruttura, di trasporti, di produzione di corrente elettrica e di immobili. In ambito edilizio costruisce, tra l altro, case ecologiche che si contraddistinguono per un basso consumo energetico e per l impiego di energie rinnovabili. Nuove tecnologie efficienti CENTROTEC Sustainable AG Ballard Power Systems Inc Railpower Technologies Corp EcoSecurities Group PLC Centrotec fabbrica prodotti che, soprattutto in campo edilizio, contribuiscono al risparmio energetico migliorando salute e comfort. I prodotti più importanti sono sistemi di scarico per impianti di riscaldamento a risparmio energetico, sistemi di ventilazione con recupero di calore, sistemi di raffreddamento e riscaldamento a ventilazione, sistemi solari, prodotti di peso ridotto e apparecchiature medicali. Ballard Power Systems sviluppa, costruisce e commercializza celle a combustibile. I campi di applicazione delle celle a combustibile sono i trasporti, i prodotti fissi e portatili e i motori per veicoli elettrici. Le celle a combustibile utilizzano i carburanti in modo decisamente più efficiente rispetto ai motori a scoppio. Railpower Technologies sviluppa, produce e vende sistemi ibridi per mezzi di trasporto (soprattutto locomotive) e per la produzione energetica. Grazie alla combinazione tra motore diesel e batterie, le locomotive ibride si contraddistinguono per emissioni di gas serra decisamente inferiori rispetto a quelle delle tradizionali locomotive diesel. EcoSecurities individua e sviluppa progetti per la riduzione di emissioni di gas serra nel quadro del protocollo di Kyoto, soprattutto per la produzione di energia mediante i gas di discarica e da rifiuti agricoli. L impresa cede agli acquirenti i crediti per le riduzioni di emissioni legati ai propri progetti.

8 VONCERT nell Indice Vontobel della protezione climatica La presenza del nostro VONCERT nell indice Vontobel della protezione climatica permette, con un unica transazione, di effettuare un investimento sostenibile a lungo termine. VONCERT partecipa integralmente all evoluzione dell indice Vontobel della protezione climatica. Il certificato in franchi svizzeri è quotato presso la SWX Swiss Exchange. L universo d investimento viene determinato da INrate e comprende imprese di cinque settori che hanno superato l esame di sostenibilità di INrate e che, contemporaneamente, forniscono un contributo essenziale alla riduzione del cambiamento climatico (cfr. pagina 6). In tal modo gli investitori hanno la possibilità di investire in imprese che contribuiscono attivamente alla lotta contro il riscaldamento globale. Un indice dinamico L indice Vontobel della protezione climatica viene costantemente calcolato, aggiornato e pubblicato dal calcolatore dell indice Dow Jones. Si tratta di un indice denominato e ponderato in euro i cui dividendi vengono conteggiati nell indice di performance. Il valore iniziale al 4 aprile 2007 sarà pari a 1000 euro. Due volte l anno, il terzo venerdì di marzo e settembre rispettivamente, l indice viene ricomposto dopo essere stato attentamente esaminato. La composizione dell universo d investimento viene determinata da INrate in base ai cinque settori d azione scelti e a rigidi criteri di sostenibilità. Partendo dall universo dell indice, la Banca Vontobel calcola la liquidità delle singole imprese negli ultimi sei mesi. I quattro titoli di ogni settore che presentano maggiore liquidità vengono selezionati per l indice. Alla data stabilita, le 20 imprese selezionate sono raggruppate nell indice con una ponderazione pari al 5 % l una. Grazie alla presenza di VONCERT nell indice Vontobel della protezione climatica e ad un prodotto trasparente, gli investitori avranno l opportunità di effettuare un investimento per il futuro, nel vero senso della parola. Informazioni sul prodotto Sottostante Indice Vontobel della protezione climatica Prezzo d emissione CHF Corso base CHF 100 Periodo di sottoscrizione dal 19 marzo al 3 aprile 2007 Fixing iniziale 4 aprile 2007 Liberazione 12 aprile 2007 Scadenza Simbolo Open End CLIMA N di valore svizzero/ ISIN / CH Emissione VONCERT con possibilità di aumento

9 Informazioni La presente pubblicazione si intende solo per fini informativi e non costituisce una raccomandazione all investimento o una consulenza agli investimenti; pertanto non sostituisce la consulenza qualificata necessaria prima di ogni decisione di acquisto, in particolare anche per quanto riguarda tutti i rischi connessi. La performance realizzata in passato non è da considerarsi quale indicazione o garanzia della performance futura. Sono determinanti unicamente le condizioni integrali contenute nei relativi prospetti, disponibili gratuitamente presso Bank Vontobel AG, Derivative Products, CH-8022 Zürich, al numero +41(0) Per il resto vi rimandiamo all opuscolo «I rischi delle operazioni con valori mobiliari», che potete richiederci direttamente. I prodotti strutturati non rientrano tra gli investimenti collettivi di capitale ai sensi della legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (LICC) e non sono quindi soggetti alle disposizioni della LICC o al controllo della Commissione federale delle banche (CFB). Il valore intrinseco dei prodotti strutturati può dipendere sia dall andamento del sottostante sia dalla solvibilità dell emittente. L investitore è esposto al rischio di insolvenza dell emittente/garante. La presente pubblicazione e i prodotti finanziari in essa descritti non sono destinati a persone soggette a un foro competente che limiti o vieti la distribuzione dei prodotti finanziari o la diffusione della presente pubblicazione o delle informazioni in essa contenute. Non vi è alcuna garanzia delle informazioni fornite. L indice Vontobel della protezione climatica, viene calcolato dalla Dow Jones Indexes, società appartenente alla Dow Jones & Company, Inc. («Dow Jones»). «Dow Jones» and «Dow Jones Indexes» sono marchi di servizio della Dow Jones & Company, Inc. Bibliografia Stern 2006: Stern, N.: The Economics of Climate Change, Stern Review, London. IPCC 2007: Climate Change 2007: The Physical Science Basis: Summary for Policymakers, Genève. IPPC 2001: Climate Change 2001: The Scientific Basis, Cambridge. Wissenschaftlicher Beirat der Bundesregierung Globale Umweltveränderungen (WBGU) 2003: Über Kioto hinausdenken Klimaschutzstrategien für das 21. Jahrhundert, Berlin.

10 Bank Vontobel AG Financial Products Bleicherweg Zurigo Telefon +41 (0)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

L azione dell UE contro il cambiamento climatico

L azione dell UE contro il cambiamento climatico L azione dell UE contro il cambiamento climatico Alla guida dell azione globale in vista del 2020 e oltre Edizione 2008 Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico Il sistema energetico Introduzione Con il termine "sistema energetico" si è soliti indicare l'insieme dei processi di produzione, trasformazione, trasporto e distribuzione di fonti di energia. I sistemi

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani relazione del professor Alberto Mirandola direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica all Università degli

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS Istituto d Istruzione Superiore Statale Enrico Mattei Via Martiri di Cefalonia 46-20097 San Donato Milanese Tel. 0255691411 - Fax 025276676 itisando@tin.it www.itismattei.it ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO

Dettagli

Diventate membri dell associazione. L unione delle forze del settore solare

Diventate membri dell associazione. L unione delle forze del settore solare Diventate membri dell associazione L unione delle forze del settore solare Il vostro supporto neutrale per informazioni, formazione, assicurazione di qualità e pubblicità comune Il vostro portavoce per

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

Modulo 1 di 4. Il clima. cambia. I segnali. Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces.

Modulo 1 di 4. Il clima. cambia. I segnali. Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces. .1 Modulo 1 di 4 Il clima cambia I segnali Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces.eu/a_scuola 1Il clima cambia: I segnali vediamo i segnali in maniera chiara. Ecco

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

.3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause

.3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause .3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces.eu/a_scuola 3Le cause e le origini del cambiamento climatico Il cambiamento climatico

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M COMUNE DI PICCOLI GESTI PER UN MONDO MIGLIORE La Città di Udine aderisce, con altri 14 enti pubblici europei, al progetto Cyber Display. Lo scopo è aumentare e migliorare la conoscenza nell uso delle risorse

Dettagli

V A D E M E C U M Energia dal legno

V A D E M E C U M Energia dal legno V A D E M E C U M Energia dal legno Ordinazioni: Energia legno Svizzera 6670 Avegno Tel. 091 796 36 03 Fax 091 796 36 04 info@energia-legno.ch www.energia-legno.ch Holzenergie Schweiz Neugasse 6, 8005

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

DOSSIER ENEA TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO IL CASO DELLE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA. A cura di Carlo Manna. Workshop

DOSSIER ENEA TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO IL CASO DELLE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA. A cura di Carlo Manna. Workshop DOSSIER ENEA TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO IL CASO DELLE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA A cura di Carlo Manna Workshop ENEA PER LA TECNOLOGIA, IL SISTEMA PRODUTTIVO E IL TERRITORIO Roma, 17 maggio

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile Più intelligenti e più ecologici Consumare e produrre in maniera sostenibile 1 Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea.

Dettagli

DOSSIER TECNICO SCIENTIFICO COP9 del COORDINAMENTO COP 9 ITALIA

DOSSIER TECNICO SCIENTIFICO COP9 del COORDINAMENTO COP 9 ITALIA DOSSIER TECNICO SCIENTIFICO COP9 del COORDINAMENTO COP 9 ITALIA 1. Il cambiamento climatico è già una realtà. Il cambiamento climatico non è solo una minaccia del futuro. E' già oggi una realtà visibile

Dettagli

Termine di sottoscrizione 24 aprile 2015 ore 16:00 CET

Termine di sottoscrizione 24 aprile 2015 ore 16:00 CET Termsheet (Indication) Defender Vonti +41 (0)58 283 78 88 oppure www.derinet.ch DENOMINAZIONE ASPS: BARRIER REVERSE CONVERTIBLE (1230) 4.55% (4.50% p.a.) Defender Vonti su Gold (Troy Ounce) DESCRIZIONE

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

Audit sulle fonti di energia rinnovabile in Sardegna

Audit sulle fonti di energia rinnovabile in Sardegna Unione Europea REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Audit sulle fonti di energia rinnovabile in Sardegna - Stato dell arte e prospettive delle energie rinnovabili in Sardegna - Dicembre 2008 REDATTORI: Situazione

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Architettura-energia-ambiente: introduzione alla sostenibilità

Architettura-energia-ambiente: introduzione alla sostenibilità Corso di Fisica Tecnica Ambientale - Architettura-energia-ambiente: introduzione alla sostenibilità Laboratorio Integrato 1 anno CLASARCH indirizzo sostenibilità Architettura-energia-ambiente: introduzione

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

si modificavano radicalmente, anche se si delineava un problema nuovo: il possibile esaurimento delle fonti ed il deterioramento dell'ambiente.

si modificavano radicalmente, anche se si delineava un problema nuovo: il possibile esaurimento delle fonti ed il deterioramento dell'ambiente. L'ENERGIA NEL FUTURO Le risorse energetiche della Terra sono tante, ciò nonostante il consumo avvenuto negli ultimi anni da parte delle società industriali è diventato altissimo. La radio che trasmette

Dettagli

Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Libro bianco per una strategia e un piano di azione della Comunità INDICE 1 Premessa p.4 1.1

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA TESI DI LAUREA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI, GENERAZIONE DISTRIBUITA E CELLE AD IDROGENO: STATO

Dettagli

Nuovi saperi per lo sviluppo sostenibile del pianeta

Nuovi saperi per lo sviluppo sostenibile del pianeta Ente per le Nuove Tecnologie, l Energia e l ambiente www. educarsialfuturo.it it Cassano delle Murge 10 marzo 2008 Liceo Leonardo Educarsi al futuro Nuovi saperi per lo sviluppo sostenibile del pianeta

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3988 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Sviluppo dell efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per la salvaguardia del clima Presentata

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore Mod Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore DIAMO VALORE AL VOSTRO EDIFICIO u v x OTIS presenta l ammodernamento con una tecnologia innovativa ad alta efficienza energetica u w v Azionamento

Dettagli

.4Modulo 4 di 4 Affrontare il Cambiamento climatico Le soluzioni

.4Modulo 4 di 4 Affrontare il Cambiamento climatico Le soluzioni .4Modulo 4 di 4 Affrontare il Cambiamento climatico Le soluzioni Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces.eu/a_scuola 4Affrontare il Cambiamento climatico Spesso sentiamo

Dettagli

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili.

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. I rifiuti: un problema di grande attualità. SCUOLA PRIMARIA VITTORIO VENETO DI CALCI [Calci aprile 2010] Lavoro svolto dalle Classi V A e

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli