Anno LII - n 14 del 24 Luglio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno LII - n 14 del 24 Luglio 2015"

Transcript

1 Anno LII - n 14 del 24 Luglio 2015 L Editoriale: Le conseguenze della crisi greca pag. 5 Seminario: La stabile organizzazione all estero e i trattati contro le doppie imposizioni Giovedì 15 Settembre 2015 ore 8.45 pag. 8 Indicatore di Business Attractiveness 2014 Uno strumento per orientare le imprese italiane sui mercati esteri pag. 11 Master di Primo Livello in Economia e Gestione degli Scambi Internazionali pag. 13 What s up in Expo pag. 17 SPORTELLO INTRASTAT Elenchi riepilogativi degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie. Periodo di competenza: mese di Luglio 2015 MIC 27 - Misery Index Confcommercio una valutazione macroeconomica del disagio sociale pag. 23 pag. 1 pag. 24

2 Get Your Products Onto Shelves in China E a disposizione dei Soci la guida Get your products onto shelves in China. La guida contiene importanti informazioni e aggiornamenti sul mercato del food and beverage in Cina, il secondo mercato al mondo per tali beni dopo gli USA. La guida è redatta dall EU SME Centre di Pechino. Le aziende che desiderano ricevere una copia gratuita della pubblicazione via sono pregate di richiederla alla Segreteria Aice (Tel /1- Fax Ricordiamo le ultime pubblicazioni a disposizione dei Soci richiedibili presso la Segreteria Aice: The medical devices market in China (Notiziario nr. 13 del 10 luglio 2015). The automotive Market in China (Notiziario nr. 12 del 24 giugno 2015). Business guide to the Islamic Republic of Iran (Notiziario nr.11 del 10 giugno 2015). Vademecum Privacy e lavoro anno 2015 (Notiziario nr.10 del 25 maggio 2015). pag. 2

3 IL COMMERCIO CON L ESTERO 5 QUI AICE Scheda di presentazione di Smart Touch pag. 22 L Editoriale: Le conseguenze della crisi greca pag Seminario: La stabile organizzazione all estero e i trattati contro le doppie imposizioni Giovedì 15 Settembre 2015 ore 8.45 pag. 7 Corner Atradius Assicurazione del credito e recupero crediti export per le PMI pag.9 Nuovo calendario del servizio AICE Incontri gratuiti con ESPERTO WEB pag. 10 Indicatore di Business Attractiveness 2014 Uno strumento per orientare le imprese italiane sui mercati esteri pag. 11 Master di Primo Livello in Economia e Gestione degli Scambi Internazionali pag. 13 Convenzione Aice - HTLC NETWORK GROUP pag. 15 Convenzione Aice - SYNERGON SRL Moove - strategia di internazionalizzazione pag UNIONE CTSP E DINTORNI SPORTELLO INTRASTAT Elenchi riepilogativi degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie. Periodo di competenza: mese di Luglio PRIMO PIANO SULLA CONFCOMMERCIO pag. 23 MIC 27 Misery Index Confcommercio una valutazione macroeconomica del disagio sociale 25 FIERE E MANIFESTAZIONI Partecipazione collettiva alla fiera SIAL Parigi, ottobre 2015 pag. 24 pag. 25 SHOEXPO IZMIR BUYING MISSION PROGRAM Izmir, settembre 2015 pag NOTIZIE DAL MONDO What s up in Expo - Luglio pag. 17 Una ripresa dell'economia russa è attesa per la fine dell'anno pag LA FINESTRA DEI SOCI AICE Scheda di presentazione di Time Changers L'alt russo ai generi alimentari europei durerà più a lungo delle sanzioni UE pag. 28 pag.21 pag. 3

4 30 DALL UNIONE EUROPEA TTIP: votato in plenaria il parere del PE sulle raccomandazioni alla Commissione pag ciclo di negoziati sul TISA: verso un mercato globale dei servizi pag GARE D APPALTO INTERNAZIONALI Gare d appalto internazionali 34 IL PUNTO SULLA NORMATIVA ITALIANA pag. 33 Relazione dei cinque presidenti: Stabilità e fiducia, i collanti dell'uem europea 32 IN BREVE DALL ITALIA pag. 31 Libero accesso al lavoro per i cittadini Croati a far data dal 1 luglio pag. 32 Esodo anticipato lavoratori prossimi al pensionamento pag. 32 Informazioni in materia tributaria pag. 34 Informazioni in materia di ambiente e politiche energetiche pag WORLD BUSINESS Opportunità di business per gli associati pag. 38 E on line il nuovo sito pag. 4

5 Le conseguenze della crisi greca Mentre mi accingo a s c r i v e r e L editoriale q u e s t e poche righe d i c o mmento, i l Parlamento greco sta approvando le prime durissime r iforme richieste dall accordo siglato in extremis con l Europa, tra cui l innalzamento delle aliquote IVA, la riforma del mercato del lavoro e la riforma delle pensioni. Aldilà delle valutazioni c h e s i p o s s o n o esprimere sulla gestione a dir poco allucinante della crisi, sia da parte greca, la cui trovata di indire un referendum popolare è sembrata solo una mossa ad alto c o n t e n u t o propagandistico, sia da parte europea, in particolare tedesca, dove il gusto della vendetta sembra aver prevalso sulla ragione, l accordo raggiunto lo scorso 13 luglio è oggettivamente molto duro, forse troppo duro per una Grecia allo stremo, con un economia che ha perso il 25% del PIL negli ultimi 5 anni. A s e g u i t o dell approvazione delle prime misure da parte greca, il piano di aiuti dovrà essere approvato da alcuni Parlamenti nazionali, tra cui quello tedesco. Solo dopo questo passaggio vi sarà il mandato a negoziare il sostegno promesso nell ESM (European Staiblity Mechanism). O t t i m i s t i c a m e n t e, quindi, si può pensare che il flusso di denaro non potrà essere attivato prima del 20 agosto. In q u e s t i g i o r n i l a situazione dovrebbe essere arginata con dei prestiti ponte elargiti dalla Banca Centrale Europea per una cifra di circa 12 miliardi di Euro c h e d o v r e b b e r o consentire alla Grecia di affrontare l emergenza di liquidità e di saldare alcune rate dei prestiti elargiti in passato. Il piano v a r a t o dall'europa offre circa 80 miliardi ad Atene. Oltre al pacchetto di riforme fiscali ed economiche, è stato richiesto alla Grecia di istituire un fondo fiduciario nel quale conferire gli asset di Atene a garanzia degli aiuti. Si tratta di un v e i c o l o d a u n a cinquantina di miliardi di valore, che sarà basato in Grecia e vedrà una pag. 5

6 governance con la presenza di esperti che verificheranno quali saranno i beni che meglio si prestano allo scopo. E questo sarà certamente un passaggio molto critico. Le prime dichiarazioni del Premier Tsipras, infatti, confermano la prevedibile difficoltà da parte greca di concepire u n p i a n o d i privatizzazioni che possa arrivare alla cifra richiesta di 50 miliardi di Euro. I prossimi giorni saranno decisivi anche per capire la tenuta del governo Tsipras. Le spaccature nella società greca si fanno sempre più nette, non si possono escludere ipotesi di nuovi esecutivi di emergenza nazionale, le dimissioni dello stesso Primo Ministro e nuove elezioni a breve, con la creazione di nuovi elementi di instabilità. Ma vediamo, in sintesi, q u a l i s o n o l e c o n s e g u e n z e p i ù importanti che la crisi greca pone in evidenza. Forse l unico aspetto positivo di tutta la vicenda è che si è evitata l uscita della Grecia dall Euro, scongiurando così reazioni speculative d e i m e r c a t i c h e avrebbero certamente interessato in primis l Italia e in rapida successione altri Paesi europei come la Francia. E certo, però, che lo stesso concetto di Europa esce molto ridimensionato. E ormai troppo evidente che per sopravvivere e rilanciarsi l Unione Europea debba dotarsi di un anima politica che oggi non ha, attraverso una urgente revisione dei Trattati. Con i soli maccanismi finanziari n o n è p o s s i b i l e governare un continente. L accordo raggiunto è a n c o r a q u a s i completamente basato su politiche di austerità che prevedibilmente non creeranno condizioni per la crescita. Il rischio è che la questione greca non sia risolta, ma solo rimandata e che tra qualche mese ci si ritrovi ancora una volta ad affrontare lo stesso problema, ma in condizioni economiche, se possibile, ancora più drammatiche. Infine, non dobbiamo d i m e n t i c a r e l e conseguenze negative per le imprese italiane, che hanno visto crollare l export verso la Grecia da 8 a 3 miliardi di Euro in cinque anni, e la situazione è destinata a d e t e r i o r a r s i ulteriormente con una previsione di surplus commerciale a fine 2015 di solo un miliardo di Euro, rispetto ad una media di 6 miliardi registrata prima della crisi. I settori più colpiti sono l alimentare, il tessile, la chimica, la farmaceutica e la meccanica. Claudio Rotti pag. 6

7 Seminario: La stabile organizzazione all estero e i trattati contro le doppie imposizioni Giovedì 15 Settembre 2015 ore 8.45 qui Aice Seminario La stabile organizzazione all estero e i trattati contro le doppie imposizioni Giovedì, 15 Settembre 2015 ore 8.45 Unione Confcommercio Sala Orlando Corso Venezia, 47 Milano RELATORI: Gian Luca Giussani STUDIO GIUSSANI La partecipazione al seminario è gratuita per le aziende associate. Le adesioni saranno accettate sino ad esaurimento dei posti disponibili e sarà data conferma tramite 3 giorni prima dell evento. Per maggiori informazioni: Segreteria Aice (d.ssa Raffaella Seveso tel /1) ISCRIZIONI ONLINE categoria/aice/it/formazione/seminari/ iscrizione.html?corso=/it/associazioni/ categoria/aice/it/formazione/seminari/ items/1509.xml Il seminario ha l'obiettivo di illustrare i riflessi e gli adempimenti fiscali e contabili connessi alla presenza diretta delle aziende in paesi esteri. L'evoluzione dell'economia globale ha spinto le aziende a svolgere all'estero determinate attività (produzione, distribuzione ecc.) in forme che spesso possono essere soggette anche a tassazione locale, laddove si configuri il presupposto della stabile organizzazione, creando quindi il fenomeno della doppia imposizione fiscale. Diventa quindi determinante approfondire le regole internazionali in materia per evitare costi fiscali non preventivati o comunque evitabili a fronte della predisposizione di specifiche cautele o modus operandi. Il Seminario approfondirà la materia con riferimento specifico ai mercati e paesi di maggiore interesse per le aziende con i quali lo Stato italiano ha siglato una convenzione contro le doppie imposizioni. Il tema verrà affrontato sia sotto il profilo delle imposte dirette che dell IVA, oltre che esaminare le possibili soluzioni che le aziende hanno a disposizione. PROGRAMMA 8.45 Registrazione partecipanti 9.00 Apertura lavori La stabile organizzazione: definizione (modello OCSE, normativa italiana ed internazionale) Criteri per l identificazione di una stabile organizzazione La stabile organizzazione ai fini IVA Determinazione del reddito della Stabile Organizzazione Credito d imposta per i redditi prodotti all estero pausa Operazioni interne tra casa-madre e stabile organizzazione: trasferimento di beni e servizi e riaddebito di management fee Obblighi contabili in Italia e all estero Analisi di casi pratici di stabile organizzazione Analisi delle principali convenzioni contro le doppie imposizioni Quesiti e dibattito pag. 7

8 pag. 8

9 Corner Atradius Assicurazione del credito e recupero crediti export per le PMI qui Aice Continua il servizio di consulenza sull assicurazione del credito e gestione recupero crediti. La missione di Atradius è di potenziare la gestione dei crediti commerciali delle Imprese Italiane e di fornire supporto alla crescita della loro attività tramite: Accurate valutazioni del rischio di mancato pagamento dei loro clienti Tutela offerta da garanzie efficaci contro un ampia gamma d inadempimenti contrattuali Efficace servizio di recupero crediti ed un unico interlocutore per il recupero amichevole e legale Portale dedicato per gestire online la propria attività di recupero in Italia e in oltre 220 Paesi nel mondo Il Gruppo Atradius è lieto di fornire ai Soci Aice, gratuitamente, la propria consulenza sul delicato tema della gestione del credito, presentando soluzioni e fornendo informazioni. L obiettivo è fornire alle aziende strumenti utili e concreti, finalizzati alla definizione di una strategia adeguata a preservare la liquidità aziendale, permettendo all azienda di concentrarsi sullo sviluppo del proprio core business. Atradius è un assicuratore del credito a livello globale, dedicato a supportare i propri Clienti nella crescita del business in modo sicuro, in qualunque Paese. Corner Atradius - servizi offerti: Gestione del credito: dimostrazione gratuita della piattaforma online dedicata, studi di settore, pubblicazioni, spiegazione delle procedure di recupero nel mondo e del portale dedicato. La consulenza gratuita prevede incontri individuali della durata di circa 45 minuti. Vi invitiamo ad anticipare i quesiti via almeno una settimana prima dell incontro in modo che Atradius possa acquisire gli elementi preliminari del caso. Il calendario dei prossimi incontri è: Giovedì 22 Ottobre 2015 dalle 9.30 alle Giovedì 26 Novembre 2015 dalle 9.30 alle Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare la Segreteria Aice, Dr.ssa Raffaella Perino (Tel /1, Fax , pag. 9

10 Nuovo calendario del servizio AICE Incontri gratuiti con ESPERTO WEB qui Aice Oggi il ruolo delle nuove tecnologie a supporto del processo di internazionalizzazione delle aziende è sempre più importante e, per costruire intorno a sé reputazione e fiducia, è fondamentale condividere on line informazioni rilevanti. Per aiutare gli associati a realizzare siti web multilingua e multicanale strutturati correttamente con contenuti di qualità e a costruire con l'utenza digitale una relazione duratura e significativa, AICE offre un servizio di prima assistenza. Una volta al mese, il Dott. Enrico Forzato, consulente in comunicazione digitale, metterà a disposizione delle aziende associate la sua esperienza pluriennale in ambito di comunicazione web e internazionalizzazione delle Pmi. La consulenza gratuita prevede incontri individuali della durata di circa 45 minuti. Vi invitiamo ad anticipare il quesito via ) e l'indirizzo del sito almeno una settimana prima dell'incontro in modo che l'esperto possa acquisire gli elementi preliminari del caso. Il calendario dei prossimi incontri è: martedì 13/10/2015 martedì 17/11/2015 ORARIO: dalle ore alle ore Per maggiori informazioni e prenotazioni gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria AICE, Dr.ssa Raffaella Perino pag. 10

11 Indicatore di Business Attractiveness 2014 Uno strumento per orientare le imprese italiane sui mercati esteri qui Aice L Indicatore di Business Attractiveness (IBA) ha l obiettivo di fornire alle a- ziende italiane, in particolare alle PMI, uno strumento sintetico e di facile lettura che consenta di valutare nuove opportunità d affari sui mercati internazionali, con riferimento alle opportunità di carattere commerciale. In pratica, l indice definisce le economie più aperte e più potenzialmente ricettive per il commercio estero italiano. La logica di base è di fornire uno strumento con cui fare una prima scrematura sulle destinazioni del proprio business, partendo dalla considerazione che l impresa sia dotata di scarse risorse umane e finanziarie da dedicare allo sviluppo internazionale e che quindi non debba disperderle cercando di approcciare molti mercati contemporaneamente. Scorrendo il ranking 2014, si scopre che rispetto allo scorso anno nella prima classe di paesi più appetibili il Regno Unito ha guadagnato 2 posizioni, Singapore ha guadagnato una posizione, e con gli Stati Uniti, ben saldi al secondo posto, sono le uniche destinazioni extra UE a comparire nelle prime 10 posizioni. La principale novità infatti riguarda l uscita della Cina dalla Top Ten delle 10 migliori business destinations per le PMI italiane. Il colosso asiatico si piazza infatti all 11 posto. Sale la Svizzera (6 ), si riaffacciano nelle prime posizioni Paesi Bassi (7 ) e Irlanda (8 ), cala di cinque posti la Spagna (9 ), chiude la Top Ten il Belgio (10 ). In testa si conferma, naturalmente la Germania. Tra i Paesi che guadagnano più posizioni da segnalare l Australia (ora 19 con un balzo di 23 posti), il Cile che si piazza 33esimo guadagnando 28 posizioni, la Tailandia che sale alla posizione 26 e fa registrare un +13 rispetto allo scorso anno. Continua la marcia dell Indonesia che guadagna in un anno 18 posizioni e si inserisce al 55simo posto. La Cina esce dalla Top ten. Grandi balzi in avanti per Australia, Cile, Tailandia e Indonesia. Tra i BRIC crolla la Russia, stabili ma senza entusiasmare Brasile e India. Dove orientare il business delle aziende italiane: migliorano Regno Unito, Paesi Bassi, Irlanda e Singapore, unica destinazione extra Ue tra le prime dieci ad eccezione degli USA. Per quanto riguarda gli altri Paesi Bric, non sorprende il crollo della Russia (-13 posizioni), che rispecchia la situazione economica negativa fatta registrare dal Paese nell ultimo periodo anche a causa della crisi ucraina. Brasile e India registrano lievi oscillazioni piazzandosi rispettivamente al 35simo e 25esimo posto. Fra i primi venti Paesi resta consolidata la posizione di alcune economie del Golfo Persico, come Emirati Arabi (12 ) e Arabia Saudita (18 ). Il Qatar guadagna nove posizioni e si colloca al 29esimo posto. pag. 11

12 Di seguito il ranking delle prime 60 posizioni Ran k Global Profile Diff. 1 GERMANY 0 2 UNITED STATES 0 3 UNITED KINGDOM 2 4 FRANCE -1 5 SINGAPORE 1 6 SWITZERLAND 2 7 NETHERLANDS 5 8 IRELAND 5 9 SPAIN BELGIUM CHINA -4 UNITED ARAB EMIRA- 12 TES 3 13 AUSTRIA LUXEMBOURG MALAYSIA JAPAN 4 17 CANADA SAUDI ARABIA 1 19 AUSTRALIA ESTONIA 2 21 KOREA,REPUBLIC OF 5 22 SWEDEN 7 23 DENMARK 1 24 FINLAND 9 31 HUNGARY 4 32 SLOVENIA CHILE RUSSIAN FEDERATON BRAZIL 1 36 CZECH REPUBLIC PORTUGAL 8 38 SLOVAKIA 2 39 BAHRAIN BRUNEI DARUSSALAM OMAN 7 42 CYPRUS LITHUANIA 3 44 ICELAND 3 45 PANAMA NEW ZELAND POLAND ROMANIA LATVIA 5 50 MEXICO 0 51 BULGARIA BARBADOS 3 53 VIETNAM SEYCHELLES INDONESIA EQUATORIAL GUINEA GREECE ISRAEL MOROCCO 8 60 TFYR OF MACEDONIA INDIA THAILAND NORWAY 5 28 TURKEY QATAR 9 30 MALTA -12 pag. 12

13 Master in di Economia Primo Livello e Gestione in Economia degli e Scambi Gestione degli Internazionali Scambi Internazionali Milano, Ottobre Novembre 2016 qui Aice Per maggiori informazioni e prenotazioni gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria AICE, pag. 13

14 pag. 14

15 Convenzione Aice HTLC NETWORK GROUP qui Aice Aice ha stipulato una convenzione con HTLC NETWORK GROUP con l obiettivo di offrire alle aziende associate AICE una vasta gamma di servizi e strutture richieste da aziende, con e senza stabile organizzazione, nei paesi in cui desiderano essere assistite. HTLC NETWORK GROUP assiste l azienda nelle operazioni di Merger & Acquisition, nella registrazione e gestione di entità giuridiche straniere; si occupa di coordinamento e controllo, di tutte le attività tributarie e di consulenza HR legali in ogni singolo paese, con servizi personalizzati. Payroll, servizi di contabilità e tenuta dei libri contabili vengono proposti alle imprese interessate in outsourcing come scelta strategica, trattando con un unico interlocutore nei paesi oggetto d interesse. Questo produce un risparmio di tempo, attraverso l'interazione tra i servizi di contabilità, paghe e di assistenza legale. HTLC NETWORK GROUP si prende cura della registrazione dei documenti contabili, dell'emissione di resoconti periodici e personalizzati, anche in base alle esigenze di consolidamento delle multinazionali, in 12 lingue diverse, dell'elaborazioni e dichiarazioni periodiche IVA, fino alla chiusura del bilancio annuale.. Offre anche una connessione ai nostri database HR e contabilità via Web remoto/vpn per garantire una elevata trasparenza a qualsiasi Cliente, anche a distanza. Inoltre, HTLC NETWORK GROUP assiste, con flessibilità e attraverso un attento lavoro, le società nella gestione degli espatriati verso diversi paesi attraverso la propria azienda di gruppo Ai soci Aice che usufruiranno dei servizi sopra elencati sarà garantito uno sconto del 10% sul prezzo di listino ufficiale. Per maggiori informazioni le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Dr.ssa Raffaella Perino (Tel /1, Fax , pag. 15

16 Convenzione Aice SYNERGON SRL Moove - strategia di internazionalizzazione qui Aice Aice ha stipulato una convenzione con SYNERGON SRL con l obiettivo di offrire alle aziende associate AICE un servizio di ricerca del mercato obiettivo attraverso la piattaforma MOOVE, una soluzione flessibile per chi si rivolge ai mercati esteri. Per una strategia di internazionalizzazione MOOVE propone due soluzioni differenti offrendo una gamma di servizi innovativi per individuare in tempo reale il miglior mercato sul quale operare, selezionare i migliori canali e trovare clienti in tutto il mondo. Moove Mercati, per chi intende attuare un progetto più strutturato per consolidare e/o aprire nuovi mercati. E la risposta a chi vuole sapere dove ora c è maggiore interesse per il prodotto, chi lo vuole e quanto è disposto a pagarlo, scoprendo eventuali nicchie e trend emergenti. Ottenere risultati sarà ancora più veloce grazie all individuazione dei migliori canali con cui operare e la ricerca dei clienti più interessati. Moove Opportunità, è la proposta per chi intende cogliere anche singole opportunità di vendita su un mercato sicuramente interessato ai propri prodotti, oppure partecipare a fiere internazionali o missioni all estero, qualificando preventivamente i contatti per ottimizzare tempo e denaro, assicurandosi così una immediata operatività ed un veloce ritorno degli investimenti. MOOVE: DAI BIG DATA ALLE OPPORTUNITÀ DI VENDITA misura la consistenza di un mercato individua l andamento della domanda valuta le opinioni su prodotti o servizi analizza la concorrenza comprende i modelli di acquisto individua clienti e migliora la relazione valutazione del rischio di credito clienti ricerca canali di vendita appropriati percepisce trend di mercato e prodotto elabora una strategia di posizionamento Rispetto alle condizioni normalmente applicate, le aziende associate AICE avranno diritto a: 1. Audit mirato all internazionalizzazione Mediante la somministrazione di un questionario, verranno rilevati i dati che permetteranno di conoscere il contesto operativo dell azienda, e tutte le informazioni utili a supporto di un progetto di consolidamento/espansione all estero, basato sulla piattaforma MOOVE. 2. Market Preview Verrà effettuata una macroanalisi in grado di offrire una panoramica mondiale, che in base all interesse rilevato per i prodotti dell azienda fornirà i potenziali indici di attrattività per ogni area mercato. 3. Piano sconti su listino Export 2.0 = sconto 10% - Contact Management = sconto 10% Analisi dei trend = sconto 15% - Posizionamento on line = sconto 20% Reputazione on line = sconto 20% - Visibilità on line = sconto 20% Per maggiori informazioni le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Dr.ssa Raffaella Perino (Tel /1, Fax , pag. 16

17 What s up in Expo - Luglio Aice- Confcommercio. in questi quindici giorni ha avuto in agenda diversi eventi soprattutto con la Cina e le loro cerimonie settimanali dedicate alle province. Si parte con la provincia di Jiangsu 江 苏, il cui nome va abbinato alla sua eccellenza: la seta. Un evento con una delegazione, prevalentemente istituzionale, che ha mostrato interesse verso di noi ed è stato possibile ospitarli, per un breve incontro, nel nostro ufficio di Palazzo Italia. Successivamente è arrivata la provincia più popolata della Cina: Henan 河 南, considerata la culla della civiltà cinese poiché situata nelle vicinanze del fiume giallo. La giornata ha previsto la cerimonia d'apertura con performance di ballerini cinesi che hanno segnato l'inzio di questo evento. Durante questa celebrazione, la Signora Wang Dong, Console Generale del Consolato della Repubblica Popolare Cinese in Milano, ha salutato i partecipanti ed augurato buona fortuna alla provincia cinese per il suo futuro. Altro evento che ha coinvolto Aice - Confcommercio è stato il seminario organizzato al padiglione del Regno Unito dal titolo "Exploring weather & climate impacts on food supply and security" con mini contributi da parte di Uk Science & Innovation Network, Met Office,CABI e the Royal Botanical Gardens. Un incontro interessante volto a mostrare l'impatto ed l'importanza del clima e del meteo sulle scorte alimentari e sulla sicurezza. Aice - Confcommercio ha partecipato al forum organizzato dall'uganda, sulle opportunità che questo Paese, già definito da Winston Churchill la Perla d Africa" in quanto è situata a cavallo dell Equatore e si presenta con un territorio lussureggiante, poiché è coperto interamente dalla foresta equatoriale e privo di zone aride. Durante il Forum sono state mostrate le bellezze di questo Paese con particolare attenzione alle possibilità che esso offre, soprattutto nel settore del turismo. A Expo Milano 2015, l Uganda si presenta nel Cluster del caffè con il tema Rafforzare la sicurezza alimentare grazie al caffè. Non va dunque dimenticato che l'uganda è il secondo produttore africano di caffè e che un altro prodotto importante per questo Paese sono le banane, ricorda do che sotto i banani si coltiva il caffè, dando così un valore aggiunto a quest'ultimo. A questi eventi non va dimenticato l'incontro con la regione Sicilia, interessata a conoscere meglio la nostra realtà, è stata accolta nel nostro ufficio di Palazzo Italia. Decisamente interessante l'appuntamento con questa regione che ha aperto una nuova possibile porta verso il Sud Italia. Oltre ai diversi eventi sopra menzionati Aice - Confcommercio ha partecipato ai diversi National Day in programma come: Uganda,Haiti, Tanzania, Brunei, Colombia, Lituania. Essi, hanno seguito il classico protocollo con inni di entrambi i Paesi, discorso di benvenuto con eventuale Country Presentation da parte di entrambi. Aice - Confcommercio è stata chiamata per incontrare l' Afghanistan e lo Sri Lanka con la possibilità di incontrare due aziende una con un prodotto pregiato di alto livello, ovvero, lo zafferano bio afgano dove ci è stata raccontata la lunga coltivazione e la particolare attenzione nel raccolto, il loro prodotto è pregiato in quanto vengono usati solo i pistilli, il gambo viene reciso con un bisturi. In Sri Lanka abbiamo avuto la possibilità di incontrare un'azienda che punta sulla produzione sostenibile e naturale di te, spezie, erbe, frutta, acqua di cocco,anacardi e molto altro. Due realtà interessanti, piacevoli scoperte desiderose di riuscire ad entrare nel mercato italiano, seppur con due destinazioni differenti. Altra tappa per Aice- Confcommercio è stato "China dates Milan",un incontro presso il conference centre nel quale vi erano presenti diverse opere di artisti cinesi, occasione che ha permesso di entrare in contatto con l'arte cinese. pag. 17

18 Aice - Confcommercio come partner di Palazzo Italia si é vista coinvolta nella riunione sulla sicurezza relativa al palazzo stesso ed al sito espositivo. Un mimi incontro volto alla conoscenza fondamentale della sicurezza con intervento da parte del responsabile dei vigili del fuoco e volto a mantenere aperto e vivo il rapporto fra tutti i partner. Infine incontro di queste due settimane è stato il business forum con giornata nazionale del Ghana. Il Paese, situato nel cluster del cacao, propone come motto "Cacao: la tua ricchezza, il tuo benessere e la tua eredità",mostrando i benefici che questo prodotto può avere sull'umore. Il Ghana è secondo maggior produttore e fornitore mondiale di cacao e nell'incontro si è fatto conoscere questo Paese con la speranza di poter trovare nuovi investitori. Quindici giorni con un'agenda fitta di impegni che arricchiscono. Expo milano 2015 raccoglie in Milano il Mondo intero per un viaggio alla scoperta del cibo in tutto il Globo e che ci permette di entrare in contatto con tutte le realtà senza dimenticarci del Business, motore di questa esposizione,che vi è in ogni angolo del Decumano. (Gloria della Patrona e Giovanni di Nardo) Aice-Confcommercio continua la sua avventura presso il sito dell Esposizione Universale fra i numerosi impegni istituzionali e business. Il giorno 7 Luglio, presso il Media Center di Expo, si è assistito alla Giornata Nazionale del Camerun, fra suoni e colori tipici di un Africa fiduciosa che, come ha espresso il Capo di Stato Paul Biya, il futuro commerciale sia proprio nel continente Africano. Il Cluster del Cacao, dove il Camerun ha ospitato la delegazione e ha proposto un repertorio variopinto di balli e canti tipici, è stata solo una delle tappe del tour; infatti hanno seguito la visita istituzionale a Palazzo Italia, dove il Ministro camerunense si è impegnato nella firma della Carta di Milano. Lo stesso giorno Aice è stata invitata a una degustazione esclusiva di Thè Ceylon presso il Padiglione Sri Lanka. Si è messo così in scena un racconto della cultura del Thè, attraverso la storia, le tipologie, i gusti e i benefici di questa bevanda esotica amata in tutta Europa. Il 9 Luglio Expo ha dato il via alla Giornata Nazionale dell Azerbaijan, alla presenza del Capo di Stato Illham Aliyev che, come consuetudine, ha tenuto un breve discorso in Media Center e ha poi spostato la sua attenzione alla visita ufficiale della Mostra di Palazzo Italia e all inaugurazione del Padiglione dell Azerbaijan. Uno spazio che gioca sulle linee morbide e la musica proveniente dalla Natura, elemento protagonista concentrato in un albero racchiuso in una vetrata circolare, simboleggiante il globo terrestre. L 11 Luglio il decumano apriva le porte a uno dei National Day più attesi, quello giapponese. Fra parate, personaggi manga e vestiti tipici, il padiglione nipponico ha trasformato l esposizione in una vera e proprio piccola città orientale. Ovunque ci si girasse una geisha era pronta a sorridervi e uno spettacolo prendeva forma. Il discorso ufficiale del Ministro dell Agricoltura e Pesca Hayashi, ha riportato alla mente la lunghissima tradizione e cultura giapponese, ramificata similmente alla nostra nelle menti di ogni uomo. La ricchezza del cibo giapponese, spiega il Ministro, sta proprio nella coniugazione vincente fra tradizione millenaria e ricerca di una alimentazione sana accessibile a tutti. Il cibo diventa un fattore culturale di spessore elevato, simbolo di evoluzione, salute e livellamento diffuso del benessere. Il Padiglione Giapponese, fra le sue linee minimali, i giochi tecnologici e sensoriali, immerge completamente il visitatore in un ambiente schematico e in un pensiero complesso non immediato; motivo di riflessione sulla qualità di vita che l uomo moderno. Specchio di questa ricerca è proprio la tavola, in una pag. 18

19 convivialità responsabile, ricercata, dove il cibo diventa protagonista di una ritualità tipica dello stile giapponese. Uno degli appuntamenti di questo spettacolare National day, ha visto Aice ospite presso il Teatro della Terra, al Workshop sull innovazione e sostenibilità nel cibo, acqua e ambiente. Numerosi ospiti illustri si sono presentati sul palco, esponendo le idee migliori per un futuro green e basato sulla Circular Economy. Il Ministro Hayashi ha ribadito l importanza di uno sviluppo sostenibile che possa facilitare e incrementare la produzione. Molti sono stati i fattori che hanno cambiato la produzione, quali i cambiamenti climatici, la desertificazione, lo sfruttamento di terre e la mancanza di acqua potabile.. tutti elementi che hanno minato l ecosistema terrestre. Expo 2015 diventa così un occasione per mostrare la cultura giapponese e soprattutto il suo impegno sostenibile. La Dott.ssa Diana Bracco, Presidente e amministratore delegato del gruppo Bracco e Presidente Expo2015, ha poi preso la parola per rinnovare il legame intrinseco che sta alla base della realizzazione di un vero e completo sviluppo sostenibile, cioè la collaborazione fra Stati. La Dott.ssa Letizia Moratti, Lady Milano e firmataria della riuscita di Expo a Milano, ha fatto riferimento alla Circular Economy, ideata dalla Commissione Europea per garantire una produzione a impatto zero, completamente Green. Un modello che pone al centro la sostenibilità del sistema, in cui non ci sono prodotti di scarto e in cui le materie vengono costantemente riutilizzate. Si tratta di un sistema opposto a quello definito lineare, che parte dalla materia e arriva al rifiuto. Alla fine del Workshop si è ulteriormente fatto leva sul fattore sharing che porterebbe allo sviluppo sostenibile: Scienza, tecnologia e industria; condividendo onori e doveri, formerebbero una rete perfetta per il development culturale e pratico legato al concetto di sostenibilità. Il 14 Luglio, il giorno successivo al National Day Tanzania & Zanzibar, il Paese africano ha invitato Aice -Confcommercio a partecipare al Forum-Tanzania. Alla presenza del Presidente della Repubblica di Tanzania Kikwete, del ministro dell Industria Kigoba e della Direttrice generale dello sviluppo del Commercio con l Estero; Il Ministro Industrial trading and marketing ha parlato delle possibilità commerciali presenti sul territorio africano: dall Agricoltura, alla presenza di numerose gemme e pietre preziose (fra cui la Tanzanite, unicamente prodotta in Tanzania), al settore energetico petrolifero al turismo di zone uniche come Zanzibar e il Kilimangiaro. Il commercio con le Nazioni estere vede protagonisti, sul suolo della Tanzania, Regno Unito, India, Kenya e ora parimenti la Cina. L intento sarebbe quello di creare un collegamento commerciale anche con l Italia, invitata non solo a commercializzare con la Tanzania ma a investire nella sua crescita vista la stabilità interna e le possibilità intrinseche. Il 16 Luglio, Malta ha festeggiato la sua Giornata Nazionale alla presenza del Primo Ministro Muscat, alternando momenti istituzionali, quali la visita dei padiglioni e il discorso ufficiale a Expo Center; a momenti culturali musicali, con l Orchestra Sinfonica di Malta e presentazione della cucina tipica durante uno show cooking presso il Cluster BioMediterraneo. Il tema principale del Padiglione maltese riprende l origine antica del nome dell Isola situata a soli pag. 19

20 80 Km dalla Sicilia. Malta deriverebbe infatti dal nome greco Melet che sta a significare meraviglia ma anche miele. Il nettare dolcissimo che permette la conservazione di ciò che vi viene immerso. L arnia all interno del padiglione simboleggia infatti la conservazione delle caratteristiche originarie della cultura isolana e nello stesso tempo l impegno operoso delle api da miele, spinte a dare il meglio per vedere nella loro opera finita il futuro avanguardista e in comunicazione con il mondo esterno. Il giorno 18 Luglio Aice ha presenziato alla cerimonia di Apertura della Giornata della provincia cinese di Jiangxi presso il monumentale China Pavilion. La presentazione dello sviluppo agricolo e industriale della provincia, con il focus sulla produzione tradizionale di opere in ceramica, è stata magistralmente espressa dalla rappresentante del consolato Cinese in Italia, Miss Wang Dong. Accanto a lei i rappresentanti regionali, fra cui il vice governatore Hu. Si è dato molta importanza alla tradizionale produzione artigianale della ceramica, conosciuta sin dai tempi di Marco Polo, per poi farne un excursus nei secoli, fino alla celebrazione da parte dell Unesco che, nel 2014, l ha dichiarata Capitale dell Artigianato e dell arte popolare mondiali. Proprio grazie alla fama della sua cultura, Jingdezhen è diventata la capitale mondiale della porcellana e meta turistica della provincia. La produzione industriale dal canto suo tocca settori molti diversi dalla finissima porcellana, quale la produzione di macchine legate all industria aeronautica, trasformando la provincia cinese in un baluardo della creazione di ricambi, componenti e completa catena di montaggio di elicotteri e aereo veicoli. Ms Liu Cuilan, Direttore generale del commercio di Gan (abbreviazione di Jiangxi) ha terminato l incontro focalizzandosi sull interesse di allargare le proprie esperienze commerciali, soprattutto riguardanti il settore tecnologico, con l Italia; Jiangxi wishes to open up, per condividere con l Europa e con l Italia la sua straordinaria crescita che ha visto un incremento del 10% nell ultimo anno. Jiangxi possiede nel complesso 75 strutture industriali legate alla produzione agro alimentare e 60 per l industriale ed è considerata, citando Cuilan, a place with passion and fortune. Subito dopo i discorsi celebrativi, il padiglione cinese ha intrattenuto gli ospiti con balli tipici e un filmato di presentazione dell impronta cinese in Expo, terminando il meeting con la firma di accordi relazionali con Svizzera e Italia. Durante la giornata si è poi preso parte all evento Moldova Wine dove, dopo una carrellata di polka moldava e spettacoli sul decumano, alcune aziende moldave hanno presentato il proprio vino per una degustazione aperta al pubblico di Expo. L attività frenetica continua la sua corsa, giorno per giorno, rendendo possibili contatti e arricchendo piacevolmente le menti dei partecipanti. Business e cultura diventano così due fili della stessa maglia, capace di creare possibilità di incontro che sarebbero impossibili senza iniziative come quelle che prendono forma all interno dei numerosi padiglioni di Expo. (Carola Lavagna) pag. 20

21 La Finestra dei Soci Aice Rubrica a disposizione dei soci per presentare la propria attività La Finestra dei Soci Aice La rubrica La finestra dei Soci Aice, è dedicata alle aziende associate che vogliono presentare la propria attività, alla business community alla quale la nostra Associazione si rivolge. L iniziativa, volta a favorire la conoscenza reciproca fra soci e a far nascere eventuali collaborazioni, alleanze e nuove opportunità di business fra aziende nostre associate o appartenenti ad enti ed associazioni collegate, ha ricevuto sin da subito un ottima adesione da parte delle aziende associate. Invitiamo pertanto le aziende interessate ad inviarci via , la propria scheda monografica che pubblicheremo sui prossimi numeri. Per maggiori informazioni, le aziende interessate possono contattare la Segreteria Aice, Sig.ra Fernanda Franco (Tel /321, ). Time Changers è un progetto italiano che nasce dalle grandi passioni dei suoi soci fondatori: amore per l arte, la cultura, la storia, le tradizioni e le eccellenze artigianali. La nostra vocazione, artistica e artigianale, si esprime nel disegno e realizzazione di orologi di alta gamma con i quali vogliamo regalare emozioni. I nostri punti di forza sono una grande capacità di ricerca, progettazione e modellistica, unite ad un alto ideale estetico. Per quanto riguarda le complicazioni meccaniche, sviluppiamo i nostri progetti italiani a partire da movimenti svizzeri. Le antiche culture, le filosofie, i miti, le tradizioni e le opere d ingegno dell umanità sono la nostre fonti principali d ispirazione nel design. La tecnologia e i materiali sono i mezzi per esprimere nuove forme. Lavoriamo con laboratori internazionali che possono gestire i più sofisticati strumenti tecnologici messi a disposizione dalla tecnologia attuale. Ma le nostre creazioni sono realizzate prima di tutto da artigiani. Perché vogliamo la loro testa, il loro cuore, la loro passione e il loro spirito nel fare le cose. I nostri prototipi nascono sempre nel nostro laboratorio, poi diventano disegni da affidare a laboratori e tecnici altamente specializzati, che fanno gran parte del lavoro governati da un rigoroso processo di qualità. Ma alla fine ogni pezzo torna nel nostro laboratorio, dove la mano sapiente dell artigiano si prende cura di quei dettagli che fanno la differenza e rendono ogni pezzo unico all esperienza sensoriale umana. Sviluppiamo i nostri progetti speciali solo in serie limitata e numerata, caratteristica che offre un ulteriore garanzia di valore nel tempo. La nostra filosofia di vita è vivere in tempo presente, che vuol dire essere vigili e attenti in quello che facciamo nell unico istante in cui possiamo veramente operare (adesso, qui ed ora). Quindi dedichiamo tutto il tempo e l attenzione che servono ad ogni particolare realizzativo e ad ogni cliente. Solo così possiamo andare oltre i nostri limiti, crescere, interagire e trasmettere qualcosa che va oltre l aspetto esteriore. Le aziende interessate ad entrare in contatto con Time Changers, possono contattare la Segreteria Aice (Tel /1 - pag. 21

22 La Finestra dei Soci Aice Rubrica a disposizione dei soci per presentare la propria attività La Finestra dei Soci Aice Smart Touch è una startup innovativa che offre SmartTouch Menu. SmartTouch Menu: ordinare è veloce, divertente e ti premia! Innovativo servizio di self-ordering di prossimità e potente strumento promozionale. Si tratta di un software ovvero un'app (Android e IOS) che permette agli utenti di pubblici esercizi del settore della ristorazione, del turismo e dell intrattenimento di ordinare bevande, piatti e servizi attraverso il proprio smartphone. Per il gestore dell'esercizio è uno strumento di ottimizzazione del lavoro e di real-time marketing di prossimità. L'utente scarica l App gratuita(android e IOS),avvicina lo smartphone al segnatavolo con NFC/ QRcode e appare il menu del locale in cui si trova,tradotto nella propria lingua,ordina bevande,piatti e servizi in 2 semplici passaggi. L'esercente/il partner: 1. ottimizza del 20% il servizio al tavolo, % di seconde consumazioni, 3. profila e fidelizza i clienti, 4. risparmia il costo della strumentazione(pad), utilizza uno strumento per una comunicazione personalizzata, geolocalizzata ed efficace. 1 Il cliente: 1. l App è gratis 2. salta la coda 3. menu multilingua sconti e coupon maggiori info su - CONTATTACI PER UNA DEMO GRATUITA! Le aziende interessate ad entrare in contatto con Smart Touch, possono contattare la Segreteria Aice (Tel /1 - pag. 22

23 SPORTELLO INTRASTAT Elenchi riepilogativi degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie. Periodo di competenza: mese di Luglio Ai fini dell elaborazione e presentazione dei modelli INTRASTAT, lo sportello intrastat per la raccolta delle fatture di acquisto e di vendita, periodo di competenza mese di LUGLIO 2015, sarà aperto in data MARTEDI 4 AGOSTO Lo sportello sarà in funzione dalle alle 15.30, p r e s s o l U n i o n e Confcommercio Milano - Corso Venezia M i l a n o, i n S A L A COMITATI. Le aziende associate che ricorreranno al servizio, usufruiranno dei seguenti vantaggi: - avranno un sensibile risparmio economico; - saranno assistite in caso di controlli da parte delle autorità doganali; - saranno sgravate da responsabilità per eventuali errori materiali commessi nella compilazione dell Intrastat. L a D i r e z i o n e S e t t o r e Commercio Estero dell Unione Confcommercio Milano (Tel ) è a Vostra disposizione per ogni ulteriore informazione. pag. 23

24 MIC 27 Misery Index Confcommercio una valutazione macroeconomica del disagio sociale Primo piano sulla Confcommercio Il MIC di maggio 2015 si è attestato su un valore stimato di 20,7 punti, in aumento di tre decimi di punto rispetto al mese di aprile. Dopo la diminuzione rilevata ad aprile, il MIC è tornato a crescere in conseguenza di una crescita della disoccupazione e dei prezzi dei beni e servizi ad alta frequenza d acquisto (0,3% a maggio). L aumento registrato dal MIC nell ultimo mese si inserisce in un contesto in cui il miglioramento complessivo, rilevato nei primi mesi del 2015, non riesce ancora a tradursi in una ripresa in grado di avviare un processo di incremento progressivo delle dinamiche occupazionali e dei redditi delle famiglie. Stante le dinamiche attuali, solo nella seconda parte del 2015, e in misura più significativa nel 2016, il consolidarsi del recupero dell attività produttiva potrà determinare effetti duraturi sul mercato del lavoro e sul reddito delle famiglie, riportando l area del disagio sociale su valori meno preoccupanti. A maggio il tasso di disoccupazione ufficiale si è attestato al 12,4%, stabile rispetto ad aprile e in riduzione di due decimi nei confronti di un anno prima. I disoccupati si sono ridotti di unità sul mese precedente e di 59mila rispetto a maggio del Il numero di occupati è diminuito di 63mila unità rispetto ad aprile e aumentato di 60mila nei confronti dello stesso mese del Nel mese di maggio le ore di CIG autorizzate sono diminuite del 29% rispetto allo stesso mese del Sulla base di questa stima si è calcolato che le ore di CIG utilizzate destagionalizzate e ricondotte a ULA sono diminuite di mille unità su base mensile proseguendo il processo di riduzione di quest area della disoccupazione estesa. In controtendenza rispetto a tale dinamica, il numero di scoraggiati è stimato, anche a maggio, in crescita rispetto ad aprile. Il combinarsi della modesta diminuzione dei disoccupati ufficiali e del numero di persone in CIG con l aumento degli scoraggiati ha determinato un contenuto aumento del tasso di disoccupazione esteso, salito al 16,2%. Nello stesso mese i prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d acquisto sono tornati a registrare, dopo un semestre, una variazione positiva (+0,3%). pag. 24

25 Fiere e manifestazioni Partecipazione collettiva alla fiera SIAL Parigi, ottobre 2015 L'ICE organizza la partecipazione Collettiva Italiana alla 27 edizione della Fiera Sial Parigi che si terrà dal 16 al 20 ottobre 2016 presso il Parc d'exposition de Paris-Nord Villepinte. Il SIAL di Parigi si svolge con cadenza biennale ed è dedicato all'esposizione dell'intera gamma dei prodotti dell'industria alimentare, compresi i vini e le bevande e rappresenta uno dei più importanti appuntantamenti fieristici per le aziende del settore. Il Padiglione ufficiale italiano ospiterà oltre 200 espositori e sarà una delle più importanti presenze straniere sia per superficie occupata sia per numero di partecipanti. Nel 2014 il valore complessivo delle esportazioni agro-alimentari italiane è ammontato a milioni di Euro, evidenziando un incremento in valore del 3,0 % rispetto all anno precedente. L Unione Europea, con milioni di euro (+2,2%), si conferma il principale mercato di sbocco dei prodotti agroalimentari Made in Italy. La Francia con mln di euro (+1,5%), si conferma il secondo mercato - subito dopo la Germania- per le esportazioni agroalimentari nazionali. I servizi forniti ai partecipanti durante la fiera saranno - affitto dell area; - allestimento e arredamento dello stand, inclusi i consumi elettrici; - assicurazione del campionario esposto durante lo svolgimento della Manifestazione; - pulizie giornaliere dello stand; - vigilanza notturna; - Centro Servizi ICE che verrà realizzato all'interno del Padiglione Italiano nella Hall1. - iscrizione nel catalogo ufficiale della Fiera e nel catalogo della Collettiva italiana; - prima assistenza commerciale; - azioni pubblicitarie e di sensibilizzazione nei confronti degli operatori locali del settore. Le adesioni saranno accettate fino al 25 settembre. Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Cantoni (Tel /1, Fax , pag. 25

26 SHOEXPO IZMIR BUYING MISSION PROGRAM Izmir, settembre 2015 Fiere e manifestazioni I l Consolato Generale di Turchia in Italia organizzerà, in concomitanza con la fiera Shoexpo 2015 Fiera delle Calzature Borse di Izmir, una attività di promozione del settore delle calzature che avrà luogo dal 13 al 16 settembre 2015 a Izmir in Turchia. L evento organizzato dalla società fieristica IZFAS Izmir con il patrocinio del Ministero dell Economia, ha lo scopo di ospitare le delegazioni di compratori provenienti da diversi paesi e di sottoporre loro la presentazione del settore in Turchia con un briefing, la visita della fiera, incontri B2B e la visita degli stabilimenti come indicato dal programma indicato qui di seguito: 13 aprile 2015 Arrivo a Izmir 14 aprile 2015 Incontri bilaterali con le aziende turche 15 aprile 2015 Visita esposizione/impianti 16 aprile 2015 Partenza da Izmir La promozione, oltre agli operatori italiani, è rivolta anche ad altri 318 Paesi in tutto il mondo. Le spese di pernottamento/vitto sono a carico dell organizzatore, mentre l azienda dovrà provvedere per conto proprio alle spese di viaggio da e per la Turchia. L organizzazione si prenderà carico delle spese sopra specificate solamente di una persona per ogni azienda aderente. Le domande di adesione pervenute saranno sottoposte al vaglio dell'organizzazione. Buona conoscenza della lingua inglese, francese e tedesca costituirà un requisito preferenziale per i partecipanti. Le aziende che desiderano aderire all'evento devono far pervenire all ufficio del Consolato entro il 31 Agosto 2015 la propria adesione. Per il miglior risultato dell evento è importante che gli aderenti forniscano specifiche indicazioni sui prodotti e settori ai quali sono interessati, eventuali nominativi di aziende turche con le quali desiderano avere contatti o di cui vorrebbero visitare gli stabilimenti. Le aziende interessate a partecipare all'iniziativa devono far pervenire (entro e non oltre il 27 luglio 2015) la propria adesione. Per maggiori informazioni contattare la Segreteria Aice, Dr. Pierantonio Cantoni (Tel / 1, F a x , E - m a i l : milano.it). pag. 26

27 Il Cremlino ha potuto notizie dal mondo f i n a l m e n t e tirare un sospiro di sollievo: l'economia russa non ha visto il realizzarsi degli scenari più pessimistici previsti, e già alla fine di quest'anno l economia potrebbe crescere. Ad annunciarlo è stato il vice premier del governo russo, Igor Shuvalov. G li s cenari pe ggiori, pronosticati nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, non si sono realizzati. Non si può dire che vada tutto bene, l'economia permane in una situazione difficile, ma la crisi a cui ci si preparava durante i piani antic r i s i, p r e v e d e n d o, i n particolare, un aumento dei finanziamenti, in questo momento non c'è, ha dichiarato Shuvalov. Ormai non possiamo più attribuire continuamente tutti i problemi alla crisi. È necessario avviare un'agenda per lo sviluppo, ha sottolineato il vice primo ministro. Secondo Shuvalov, bisogna comunque prevedere la possibilità di un peggioramento economico, anche se con tutta probabilità non si verificherà. Un andamento negativo è possibile solo in alcuni settori. In generale prevediamo che, a seguito di una stabilizzazione, Una ripresa dell'economia russa è attesa per la fine dell'anno potremo solo risalire sempre più dal fondo in cui ci troviamo ora, ha detto il vice premier. Inoltre Shuvalov ha sottolineato che a confermare tale ipotesi sono proprio gli esperti economici con i quali interagisce il governo. Per quanto riguarda i tempi di crescita, le opinioni variano: a l c u n i p a r l a n o d i u n miglioramento della situazione economica già entro la fine di quest'anno, altri affermano che una crescita reale e stabile si avrà solo a partire dal primo trimestre del Il calo del PIL russo nel primo trimestre ha eguagliato l'1,9 per cento Rosstat ha presentato una valutazione preliminare secondo la quale, nel primo trimestre del 2015, il PIL della Russia si è ridotto dell'1,9% rispetto al periodo analogo del Bisogna notare che il calo dell'economia tra gennaio e marzo è risultato inferiore rispetto alle previsioni del Ministero dello Sviluppo Economico. Inizialmente il Ministero, per il periodo gennaio-marzo, aveva previsto un calo del PIL pari al 2,2 per cento. Il calo del PIL è stato influenzato da un crollo nel settore delle costruzioni, di quello manifatturiero e del commercio al dettaglio. Ha avuto invece un impatto positivo l'andamento dei settori agricolo e minerario, secondo quanto riportato dal Ministero dello Sviluppo Economico nel suo monitoraggio pubblicato alla fine di aprile. Il vice ministro dello sviluppo economico, Aleksej Vedev, alla fine di aprile aveva previsto che nel secondo trimestre del 2015 il calo dell'economia russa su base annua sarebbe ancora leggermente aumentato, andando a raggiungere il 2-3 per cento. Credo che nel secondo trimestre, rispetto al primo, si verificherà un leggero calo, considerando anche il f a t t o r e s t a g i o n a l e. Naturalmente, in termini annuali, il calo sarà maggiore, m a n o n i n m o d o considerevole, sottolinea il vice ministro. Secondo le nostre stime, la traiettoria sarà la seguente: nel primo e secondo trimestre del 2015 si assisterà ad un calo, poi si avrà un bilanciamento, una stabilizzazione, e infine, entro la fine dell'anno, vedremo già una crescita, ha aggiunto Vedev. La previsione ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico relativa al calo del PIL per il 2015 è pari al 2,8%, con un prezzo medio del petrolio di 50 dollari al barile. Per il 2016 lo stesso ministero prevede che l'economia russa crescerà del 2,3% con un prezzo medio annuo del petrolio pari a 60 dollari al pag. 27

28 barile. La previsione di base della Banca Centrale russa è sensibilmente più pessimistica: un calo del 3,5-4% nel 2015 e un mantenimento della recessione nel 2016 (con un calo del PIL pari all'1-1,6%). L a notizie dal risoluzione mondo del Consiglio Europeo di estendere le misure restrittive nei confronti della Russia è entrata in vigore. Il 23 giugno la " G a z z e t t a u f f i c i a l e " dell'unione Europea ha emanato un atto giuridico relativo alla proroga fino al 31 gennaio 2016 delle sanzioni economiche dell'ue contro la Federazione Russa. Tale decisione è stata a p p r o v a t a d a i rappresentanti permanenti dell'unione Europea a Bruxelles il 17 giugno e confermata in una riunione del Consiglio dell'unione Europea per gli affari esteri a Lussemburgo il 22 g i u g n o. Come informa il servizio stampa del Consiglio Europeo, "il 22 giugno 2015 il Consiglio ha prorogato fino al 31 Gennaio 2016 le sanzioni economiche dell'unione Europea, introdotte in risposta Da poco la Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo ha parzialmente migliorato le stime sulla riduzione del PIL russo di quest'anno: fino al 4,5%, rispetto alle previsioni di gennaio del 4,8 per cento. Per il 2016 la banca prevede un al ruolo destabilizzante della Russia in Ucraina orientale". "Ciò consegue all'accordo del Consiglio Europeo del marzo 2015, quando i leader europei avevano messo in relazione la durata delle sanzioni con la piena attuazione del protocollo di Minsk, previsto entro il 31 dicembre 2015", si dichiara n e l c o m u n i c a t o. La Casa Bianca ha valutato positivamente l'estensione delle sanzioni europee contro la Russia. Come indicato dal portavoce della Casa Bianca, Josh Ernest, l'unione Europea ha dimostrato una politica comune nei confronti della Russia sulla crisi ucraina, decidendo di prorogare le calo dell'economia russa pari a circa il 2 per cento. Si ricorda che nel 2014 il PIL russo era cresciuto dello 0,6 per cento. [Fonte Newsletter Mercati CSI] L'alt russo ai generi alimentari europei durerà più a lungo delle sanzioni UE La Russia ha prolungato l'embargo sui prodotti alimentari provenienti dall'ue, dagli Stati Uniti, dal Canada e dall Australia fino al 5 agosto del 2016 Per il momento il vino e la cioccolata sono esclusi dall embargo Il Cremlino non esclude però la possibilità di estendere la lista nera al pesce in scatola. misure restrittive fino all'inizio del prossimo anno. "Questo è il prossimo passo verso gli sforzi congiunti della comunità internazionale c o n t r o l a v i o l a z i o n e dell'integrità territoriale dell'ucraina, così come una prova della prontezza della comunità internazionale a costringere Vladimir Putin a r i s p e t t a r e l e r e g o l e fondamentali del diritto internazionale", ha dichiarato a i g i o r n a l i s t i. Ernest ha sottolineato che il presidente americano Barack Obama, "sul fronte" del G7 tenutosi sulle Alpi Bavaresi, aveva discusso con i partner la necessità di agire in maniera congiunta nei confronti della Russia. Il Ministero degli Esteri russo ha criticato la decisione dell'unione Europea. "La Russia è profondamente delusa dal fatto che ancora una volta l'unione Europea ha appoggiato l'opinione della lobby russofoba, arrivando alla decisione di estendere tali pag. 28

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1%

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% Il mercato delle autovetture registra a settembre 2014 un incremento del 6,1%, grazie alla chiusura positiva per tutti

Dettagli

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Wine Pleasures Workshops Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Opportunità di marketing e sponsorizzazione Buyer Meets Italian Cellar Buyer Meets Iberian Cellar 2 26-28 ottobre 2015

Dettagli

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa.

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. Dicembre 2012 Nell Europa 27+EFTA 1, sono state registrate circa 838 mila

Dettagli

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%.

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a gennaio 2015 registrano 1.028.760 nuove immatricolazioni

Dettagli

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico Prefazione All interno di Fatti&Cifre sono stati raccolti tutti i numeri della rassegna Autopromotec, che anche per questa

Dettagli

Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana

Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana Apertura internazionale, ricerca e innovazione nell economia italiana Lelio Iapadre (Università dell Aquila e UNU-CRIS, Bruges) Corso per i poli regionali di innovazione ITA, Roma, 3 febbraio 2015 Sommario

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 28 gennaio 2009 Attuazione disposizioni di cui al comma 9, dell'art. 38, della legge n. 289/2002, concernente la determinazione del livello di reddito equivalente per ciascun Paese straniero, al reddito

Dettagli

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002 HW Health World Ocse health data 2002 di Mario Coi e Federico Spandonaro Ceis Sanità, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei

Dettagli

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione Presentata la seconda edizione al Circolo del Commercio della Confcommercio milanese. Progetto svilluppato in collaborazione con l Università Cattolica di Milano I Paesi dove le imprese italiane possono

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

WEB. e Social Network 2014

WEB. e Social Network 2014 WEB e Social Network 2014 Website www.admnetwork.it Uno sguardo a 360, unico per qualità e contenuti selezionati, diventato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore dell architettura,

Dettagli

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009 LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 9 "Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti

Dettagli

Produzione e Distribuzione. Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Produzione e Distribuzione. Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Produzione e Distribuzione Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Produzione e Distribuzione Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA di Tommaso Di Nardo Sommario: 1. La pressione fiscale in Italia dal 1980 al 2014. 2. Pressione tributaria diretta e indiretta. 3. La pressione fiscale in Europa.

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Il Turismo nell area Euro-Adriatica

Il Turismo nell area Euro-Adriatica Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio Il Turismo nell area Euro-Adriatica In collaborazione con: 1 Il mercato del turismo europeo Fonte: WTO, 2006 2 I numeri dell Euroregione Adriatica

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

20 MLN I GRANDI EVENTI COME ACCELERATORI DI BUSINESS RESTO DEL ITALIA. Produttori. Investitori MONDO. Compratori. Compratori Fornitori.

20 MLN I GRANDI EVENTI COME ACCELERATORI DI BUSINESS RESTO DEL ITALIA. Produttori. Investitori MONDO. Compratori. Compratori Fornitori. PADIGLIONE ITALIA I GRANDI EVENTI COME ACCELERATORI DI BUSINESS 145 PAESI 3 ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI 13 ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE 23 PARTNER 20 MLN VISITATORI ITALIA RESTO DEL Produttori Compratori

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI - analisi, confronto e rafforzamento del sistema sanitario Stefano Scarpetta, Direttore della Direzione del Lavoro, Occupazione e Affari Sociali Il Lavoro dell

Dettagli

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014 IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B Settembre 2014 INDICE 1- Il mercato turistico: ieri ed oggi 2- Il comportamento del turista 3- Le opportunità 4- Gli strumenti

Dettagli

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa»

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» Forlì, 16 gennaio 2015 1 L Esposizione Universale Expo Milano 2015

Dettagli

"SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero

SMS senza frontiere: la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero IP/08/1144 Bruxelles, 15 luglio 2008 "SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero Le cifre pubblicate oggi dalla Commissione europea

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA CATALOGO SERVIZI

CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA CATALOGO SERVIZI CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA CATALOGO SERVIZI INDICE 1 Promozione dell Export 1.1 Analisi di mercato 3 1.2 Ricerca di partner commerciali 3 1.3 Ricerca agenti 3 1.4 Sostegno operativo per

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

L Unione fa la Forza

L Unione fa la Forza L Unione fa la Forza La Selezione dei migliori Ristoranti Etnici di Milano ARGENTINA - ARMENIA - AUSTRALIA - BELGIO - BRASILE - CINA - COREA - CUBA - EGITTO - ERITREA - ETIOPIA FRANCIA - GERMANIA - GIAPPONE

Dettagli

I dati economici italiani: ombre.

I dati economici italiani: ombre. I dati economici italiani: ombre. Nel 2014 la diminuzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano è pari allo 0,3% in termini reali. L Italia soffre più degli altri paesi Europei e la ripresa sarà molto

Dettagli

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Extranet VPN Extranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Extranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Interazioni

Dettagli

Una presentazione di Giancarlo Bracco

Una presentazione di Giancarlo Bracco Una presentazione di Giancarlo Bracco 1 No one can make you feel inferior without your consent, Never give it" La sua storia, le tradizioni e i prodotti tipici dell Italia costituiscono l enorme potenziale

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

«Going Global: M&A per il food Made in Italy» Fare sistema per conquistare i mercati internazionali

«Going Global: M&A per il food Made in Italy» Fare sistema per conquistare i mercati internazionali «Going Global: M&A per il food Made in Italy» Fare sistema per conquistare i mercati internazionali Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Milano, 8 settembre 2015 Agenda 1 Importanza e specificità

Dettagli

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it The real estate event The real Community 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI The real estate event - The real Community - VII EDIZIONE T h e r e a l e s t

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Progetto promosso da: Con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 OSSERVATORIO SANA 2015 a cura di OBIETTIVI

Dettagli

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI STRANIERI DA PARTE DEGLI STATI MEMBRI DELL ECAC EUROPEAN CIVIL AVIATION CONFERENCE. CHE COSA È L ECAC? L ECAC è una organizzazione

Dettagli

"Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein)

Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono. (A. Einstein) As easy as that. 12345 "Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein) 12345 È tutto semplice con Lenze. In un'epoca di rapidi cambiamenti si presentano ogni

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%.

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. A febbraio 2014 si registra il 6 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA:

Dettagli

Newsletter novità europee 4/2012

Newsletter novità europee 4/2012 (Documento1 / 10/07/12) Newsletter novità europee 4/2012 Indice Eurobarometro 2 Monitoraggio dell impatto sociale della crisi 2 Finanziamenti 2 Banca del Consiglio d'europa per abitazioni per persone a

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

Gestione delle Finanze

Gestione delle Finanze Gestione delle Finanze Gestione delle Finanze Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Gestione delle Finanze Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende 3. Benvenuto

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano,

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting Italy [pag.

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%.

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. A marzo 2014 si registra il 7 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA: +10,4% con 1.489.796 unità. I cinque principali

Dettagli

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market Agenda 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione Manlio Rizzo - Managing Partner and CEO AchieveGlobal Italia Fabio Raho - Sr. Solution Strategist Governance CA-Italy 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione Nicola

Dettagli

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 13 novembre 2013 Agenda

Dettagli

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013 Il PuntO n 277 UE 28. Capacità di spesa pro capite (PPS) e prezzi di benzina e gasolio. Una analisi comparata: A) Tra tutti i paesi UE. B) Tra i 5 maggiori paesi UE e C) Tra Lussemburgo e Italia Fonti:

Dettagli

COMPANY PROFILE SETTORE: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

COMPANY PROFILE SETTORE: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA COMPANY PROFILE SETTORE: INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Premesse: SA Soluzioni Aziendali srl nasce dalla ventennale esperienza dei Soci fondatori nel management di impresa e nella consulenza aziendale.

Dettagli

RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS

RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS PROGRAMMA FEDELTÀ LYONESS Geprüfter Preisvorteil FACILE E SICURO - RITORNO DI DENARO AD OGNI ACQUISTO Cashback Card Mobile Cashback Buoni originali

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

MERCURI INTERNATIONAL

MERCURI INTERNATIONAL MERCURI INTERNATIONAL 1 Mercuri International Mercuri International parla solo ed esclusivamente di vendite Mercuri International è una società specializzata nella consulenza e nel training in area vendite.

Dettagli

NUOVO RECORD PER L OCCHIALERIA ITALIANA SUI MERCATI INTERNAZIONALI: NEL 2014 EXPORT A +11,8%, OLTRE 3,1 MILIARDI DI EURO.

NUOVO RECORD PER L OCCHIALERIA ITALIANA SUI MERCATI INTERNAZIONALI: NEL 2014 EXPORT A +11,8%, OLTRE 3,1 MILIARDI DI EURO. ANFAO NUOVO RECORD PER L OCCHIALERIA ITALIANA SUI MERCATI INTERNAZIONALI: NEL 2014 EXPORT A +11,8%, OLTRE 3,1 MILIARDI DI EURO. STATI UNITI, FRANCIA, GERMANIA, SPAGNA, INGHILTERRA, PAESI EMERGENTI: QUESTI

Dettagli

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato «Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane,

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click - 14 gennaio 2015 - L Italia, campione del mangiar bene e del buon vino, leader mondiale nella sicurezza alimentare e nell eco-sostenibilità delle

Dettagli

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est Abano Terme, 26 Ottobre 2012 Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est EVOLUZIONE DEL MERCATO L Europa ha vissuto negli ultimi 50 anni un evoluzione economica, sociale e culturale

Dettagli

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Welfare: sfide e opportunità Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Lo scenario della previdenza complementare in Italia La spesa e i numeri del

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese 06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese Gli obiettivi specifici per favorire lo sviluppo internazionale delle imprese sono stati: 1. assistere le piccole e medie imprese nella loro attività

Dettagli

EDITORI! NELL ERA DIGITALE

EDITORI! NELL ERA DIGITALE EDITORI! NELL ERA DIGITALE SOLO IN DIGITALE, SI LEGGE DI PIÙ! L ITALIA DEI LIBRI 2011-2013 - NIELSEN! STUDIO COMMISSIONATO DAL! CENTRO PER IL LIBRO E LA LETTURA! DI GIAN ARTURO FERRARI!! 20 MARZO - CORRIERE

Dettagli

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Econpubblica - Centre for Research on the Public Sector La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Giampaolo Arachi Università del Salento e Econpubblica Alberto Zanardi, Università di Bologna

Dettagli

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009)

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) di Roberto Fanfani e Francesco Pagliacci* La discussione se l Italia stia declinando o meno ha subito fasi alterne nell ultimo decennio. Nelle analisi degli

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014

Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014 Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014 La promozione del sistema industriale italiano all'estero: migliorare efficacia ed efficienza. Le azioni. Grazie dottor

Dettagli

Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E

Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E CONCEPT Italia: culla del design e della creatività Bellezza, tradizione, arte, storia e cultura fanno dello stile italiano un sinonimo di eccellenza, da sempre

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

UN BAROMETER OTTIMIZZATO

UN BAROMETER OTTIMIZZATO Google Consumer Barometer UN BAROMETER OTTIMIZZATO INTRODUZIONE Nove mesi fa, abbiamo lanciato il Consumer Barometer, strumento interattivo digitale per la raccolta dei dati sui consumatori. Nel frattempo,

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità

America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità Brasile, Colombia, El Salvador, Nicaragua Min. Plen. Inigo Lambertini Direttore Centrale per l Internazionalizzazione e le Autonomie Territoriali

Dettagli

ItalPlanet Group PER COMUNICARE L ITALIA NEL MONDO

ItalPlanet Group PER COMUNICARE L ITALIA NEL MONDO ItalPlanet Group PER COMUNICARE L ITALIA NEL MONDO Concessionaria: INTL. Media Srl Galleria del Corso, 2 20122 Milano tel. 02. 3657.1696 marketing@italplanet.it Redazioni: Berlino - Londra - Los Angeles

Dettagli

Prima verifica del sistema europeo di emission trading (EU-ETS)

Prima verifica del sistema europeo di emission trading (EU-ETS) Prima verifica del sistema europeo di emission trading (EU-ETS) Milano, 01-06-06 Per approfondimenti: Sara Faglia, faglia@avanzi.org Tel. 02-36518110 Davide Zanoni, zanoni@avanzi.org Tel. 02-36518113 Cell

Dettagli

MEBEL 2010. Partecipazione Istituzionale ICE. Mosca, Russia. 22-26 novembre 2010

MEBEL 2010. Partecipazione Istituzionale ICE. Mosca, Russia. 22-26 novembre 2010 Mosca, Russia 22-26 novembre 2010 MEBEL 2010 Partecipazione Istituzionale ICE L'ICE organizza la 16^ partecipazione collettiva italiana alla ventiduesima edizione della Fiera Mebel, principale evento fieristico

Dettagli

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM WEB MARKETING STRATEGIES www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM PRESENTAZIONE Wonderful Salento è molto di più di un semplice sito: è il portale web di una prestigiosa vetrina emozionale sulle eccellenze

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Gestione della Supply Chain Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Gestione della Supply Chain Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

IL PROGETTO. Per raggiungere i propri obiettivi, Copagri Expo ha creato il brand LOVE IT, attraverso cui realizzerà un progetto in tre punti:

IL PROGETTO. Per raggiungere i propri obiettivi, Copagri Expo ha creato il brand LOVE IT, attraverso cui realizzerà un progetto in tre punti: CHI SIAMO Copagri Expo ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle aziende del food italiano e la diffusione dei prodotti del made in Italy autentico. E una realtà nata dall incontro di tre grandi opportunità.

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 Iniziativa n.1 Partecipazione alla Fiera agroalimentare Tutto Food 2015 Milano Data prevista di svolgimento 3-6 Maggio 2015 Italia Europa, Nordamerica, Estremo Oriente

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Alessandro Nova Università L. Bocconi Roma, 18 febbraio 2014 Filiera della carta 2014 - Alessandro Nova 1 La Filiera della

Dettagli

presenta Piattaforma Web di Digital Mobile Marketing www.macnil.it

presenta Piattaforma Web di Digital Mobile Marketing www.macnil.it presenta Piattaforma Web di Digital Mobile Marketing www.macnil.it Il Gruppo Zucchetti PRIMA AZIENDA ITALIANA dal 2009 per fatturato nel settore IT fonte: IDC Italia CERTIFICATO DI ECCELLENZA TOP BRAND

Dettagli

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Milano, 28 aprile 2014 L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo

Dettagli