L apparato cardiocircolatorio. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L apparato cardiocircolatorio. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara"

Transcript

1 L apparato cardiocircolatorio

2 L apparato cardiocircolatorio La funzione dell apparato circolatorio è di trasportare a tutte le cellule, attraverso il sangue, l ossigeno necessario per l uso delle sostanze nutritive, ottenute in seguito alla digestione, trasporta gli ormoni, allontanando nel contempo i prodotti di rifiuto. Può essere assimilato a un sistema idraulico: il cuore è una pompa i vasi sono i tubi il sangue il liquido che scorre

3 L apparato cardiocircolatorio

4 Il cuore Pericardio Miocardio Endocardio 2 Atri 2 Ventricoli

5 Il ciclo cardiaco Diastole atriale Sistole atriale Diastole ventricolare Sistole ventricolare

6 Le valvole cardiache Tricuspide (tra atrio e ventricolo destri) Mitrale (tra atrio e ventricolo sinistri) Polmonare (tra ventricolo destro e arteria polmonare) Aortica (tra ventricolo sinistro e arteria aorta) È l azione di chiusura delle valvole che determina il caratteristico rumore del battito!

7 I parametri dell attività cardiaca La frequenza cardiaca Numero di contrazioni del cuore al minuto La gittata sistolica Quantità di sangue messa in circolo per contrazione La portata (o gittata) cardiaca Frequenza cardiaca x gettata sistolica

8 Schema riassuntivo: il cuore

9 La piccola circolazione Il sangue attraverso le arterie polmonari giunge ai polmoni per gli scambi gassosi e torna al cuore attraverso le vene polmonari.

10 La grande circolazione L aorta permette la circolazione del sangue in tutti i distretti corporei e il trasporto della CO 2 e prodotti di rifiuto fino al cuore.

11 I vasi sanguigni Arterie: sono i vasi che conducono il flusso sanguigno in direzione centrifuga rispetto al cuore. Durante il loro percorso si ramificano e si riducono progressivamente di calibro e di spessore, divenendo arteriole e capillari arteriosi. Vene: vasi che portano il sangue carico di anidride carbonica dalla periferia al cuore. Sono dotate, nella parete interna, di valvole che, contribuendo a vincere la forza di gravità, facilitano la progressione del sangue verso il cuore con flusso continuo. Si suddividono in vene, venule e capillari venosi arterie arteriole capillari venule vene

12 Il sangue Plasma Elementi corpuscolati (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) I globuli rossi (eritrociti) sono cellule a forma di disco biconcavo contenenti l emoglobina, una molecola che ha la funzione di veicolare l ossigeno alle cellule. I globuli bianchi (leucociti) svolgono un importante azione di difesa dell organismo contro possibili infezioni. Le piastrine ricoprono un ruolo fondamentale nella coagulazione. Il rapporto tra plasma (55%) ed elementi corpuscolati (45%) è detto ematocrito.

13 La pressione arteriosa Pressione sistolica = è il valore più alto e si registra quando il ventricolo sinistro si contrae. Pressione diastolica = è il valore più basso e si registra durante la diastole. Ipertensione = pressione più alta della norma. Ipotensione = pressione più bassa della norma.

14 Cuore ed esercizio fisico La frequenza massima è indicativamente: 220 l età del soggetto La gittata sistolica o pulsatoria si aggira a riposo tra 70 e 90 ml per battito e durante l attività raggiunge i valori massimali compresi fra 100 e 120 ml per battito. La portata cardiaca a riposo è di circa 5 litri al minuto, sotto sforzo può arrivare a oltre 30 litri al minuto.

15 Cuore ed esercizio fisico È possibile avvertire le pulsazioni prodotte dall onda sanguigna originata dalla sistole ventricolare sulle arterie. In particolare a livello : del polso della tempia, della carotide dopo sforzo è sufficiente appoggiare una mano sul lato sinistro del torace.

16 Schema riassuntivo