IL CONTRATTO DI AGENZIA Il nuovo Accordo Economico Collettivo Settore Industria del

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CONTRATTO DI AGENZIA Il nuovo Accordo Economico Collettivo Settore Industria del 30.07.2014"

Transcript

1 IL CONTRATTO DI AGENZIA Il nuovo Accordo Economico Collettivo Settore Industria del Avv. Andrea Leoni Via Fernanda Wittgens 3 Milano Tel Fax Cremona 27 ottobre 2014

2 L'Agente di commercio Definizione E agente di commercio il soggetto incaricato stabilmente da una o più ditte di promuovere la conclusione di contratti in una determinata zona; È rappresentante di commercio il soggetto incaricato stabilmente da una o più ditte di concludere contratti in nome delle medesime in una determinata zona

3 L'attività di promozione Consiste nella attività di convincimento del potenziale cliente destinata a concretizzarsi nella formulazione di un ordine in favore del preponente. L'agente non ha l'obbligo di di sviluppare gli affari del preponente in termini quantitativi nel senso di aumentarli e di farli crescere in assenza di specifiche pattuizioni tra le parti.

4 Variazioni di Zona L articolo 2 del nuovo AEC prevede che le variazioni di zona sono: - Di lieve entità: riduzione sino al 5% del valore delle provvigioni nell anno precedente; - Di media entità: riduzioni tra il 5% ed il 15% delle provvigioni nell anno precedente - Di rilevante entità: riduzioni superiori al 15% delle provvigioni nell anno precedente

5 Variazioni di zona Rispetto al precedente AEC è stata ridotta la percentuale per la quantificazione delle variazioni di rilevante entità (dal 20% al 15%) mentre è stata introdotta la possibilità che per procedere alle variazioni di rilevante entità le parti possano prevedere un preavviso diverso da quello previsto per la risoluzione del contratto. Il nuovo AEC ha aumentato da 12 a 18 mesi (24 per i monomandatari) il periodo per calcolare l insieme delle variazioni di lieve entità.

6 Campionario Il nuovo AEC prevede che, nel caso di affidamento del campionario, il valore dello stesso potrà essere addebitato all agente in caso di mancata o parziale restituzione o di danneggiamento non dovuto alla normale usura da utilizzo e prevede, espressamente, che non è previsto l addebito del campionario per motivi diversi da quelli indicati nella norma

7 Contratto a tempo determinato e periodo di prova Il nuovo AEC prevede espressamente che nel caso di più contratti a tempo determinato con il medesimo agente aventi lo stesso contenuto di attività (zona, prodotti e clienti) può essere imposto un periodo di prova solo nel primo rapporto. La conseguenza, si deve presumere, è che un periodo di prova previsto anche per i contratti successivi al primo debba essere considerato come non apposto.

8 Accettazione degli ordini L articolo 5 lascia alle parti la libertà di stabilire un termine per l accettazione o il rifiuto delle proposte d ordine. Tuttavia, modificando in pejus il precedente AEC, il termine per il rifiuto delle proposte d ordine viene ridotto da 60 a 30 giorni con la conseguenza che le proposte d ordine non rifiutate nei termini si intendono accettate e l agente matura le provvigioni sui relativi importi.

9 Provvigioni Le novità dell AEC 2014 sono le seguenti: - Attività di incasso: deve essere previsto un compenso aggiuntivo in forma non provvigionale. Il compenso non è previsto se l attività è rivolta al recupero delle somme da clienti morosi (precedentemente si parlava di provvigione separata); - Attività di coordinamento: deve essere prevista una provvigione separata o un compenso aggiuntivo in forma non provvigionale (precedentemente solo compenso in forma non provvigionale)

10 Provvigioni L agente ha diritto alle provvigioni sugli affari conclusi nei 6 mesi (precedente AEC indicava 4 mesi ) successivi allo scioglimento del contratto se la conclusione degli affari è conseguenza soprattutto della attività dallo stesso posta in essere.

11 Liquidazione delle provvigioni Le novità introdotte sono le seguenti: - In caso di ritardo nel pagamento delle provvigioni oltre 15 giorni rispetto alla data di scadenza, all agente devono essere riconosciuti gli interessi moratori ex Dlgs 231/02 (attualmente 8,15%); - Obbligo di invio trimestrale (e non solo mensile) delle copie fatture ai clienti o dell estratto conto provvigionale.

12 Preavviso La novità essenziale introdotta dagli AEC è che il calcolo della indennità sostitutiva del preavviso (tanti dodicesimi delle provvigioni e degli altri corrispettivi maturati nell anno civile precedente) risiede nel fatto che non si fa più riferimento alle provvigioni liquidate e/o incassate ma a quelle maturate anche se ancora non corrisposte.

13 Indennità di fine rapporto Il sistema di calcolo previsto dal nuovo AEC si ispira al modello tedesco e introduce nel nostro ordinamento alcune rilevanti novità. L AEC prevede che l indennità di fine rapporto sia composta da tre elementi: -Indennità di risoluzione del rapporto (FIRR) accantonata presso Fondazione Enasarco dovuta sempre anche in caso di assenza di incremento della clientela e/o del giro di affari - indennità suppletiva di clientela riconosciuta all agente anche in assenza di incremento della clientela e/o del giro di affari

14 Indennità di fine rapporto -Indennità meritocratica: riconosciuta solo qualora alla cessazione del contratto l agente abbia apportato al preponente un sensibile incremento della clientela e/o del giro di affari in modo da procurare al preponente, anche dopo la cessazione del contratto, sostanziali vantaggi. Tale ultima indennità è del tutto nuova rispetto al precedente AEC (esisteva una indennità analoga solo negli AEC Commercio 2009) ma innovativo è il metodo di calcolo

15 Indennità di fine rapporto L indennità meritocratica Per il calcolo della indennità meritocratica è stato previsto il seguente metodo di calcolo 1) Si determina il valore di incremento della clientela e/o del giro di affari prendendo in considerazione il volume complessivo delle provvigioni e di ogni altro compenso; 2) Si determina il periodo di prognosi identificando con tale termine il periodo nel corso del quale il preponente continuerà a trarre vantaggi dall attività svolta dall agente

16 Tipologia L Indennità meritocratica Tabella periodo di prognosi Monomandatario < 5 anni 2,25 Monomandatario > 5 anni <10 anni 2,75 Monomandatario > 10 anni 3,25 Plurimandatario < 5 anni 2,00 Plurimandatario > 5 anni < 10 anni 2,50 Plurimandatario > 10 anni 3,00 Periodo di prognosi

17 Indennità di fine rapporto L Indennità meritocratica 3) Si determina il tasso di migrazione della clientela coma da seguente tabella Tipologia Tasso di migrazione Monomandatario < 5 anni 15% Monomandatario > 5 anni < 10 anni 20% Monomandatario > 10 anni 35% Plurimandatario < 5 anni 17% Plurimandatario > 5 anni < 10 anni 22% Plurimandatario > 10 anni 37%

18 L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica 4) Si sottrae, per il primo anno del periodo di prognosi il tasso di migrazione dal valore dell incremento. Per gli anni successivi del periodo di prognosi il medesimo tasso di migrazione viene sottratto dal valore determinato per l anno di prognosi precedente e si sommano i risultati così ottenuti; 5) Si diminuisce forfettariamente l importo ottenuto del: 10% per contratti < a 5 anni; 15% per contratti > a 5 anni e < a 10 anni 20% per i contratti > a 10 anni

19 L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica 6) Si confronta l indennità meritocratica ottenuta con il valore massimo previsto dall articolo 1751 c.c. (media annua di provvigioni calcolata sugli ultimi cinque anni o periodo inferiore del contratto); 7) Si sottrae dalla indennità meritocratica ottenuta il FIRR e l indennità suppletiva di clientela.

20 A seconda del risultato ottenuto: L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica - Se la meritocratica è pari o inferiore alla somma del FIRR e della indennità suppletiva, l indennità di fine rapporto sarà costituita solo dalle seconde; - se la meritocratica è superiore, l indennità di fine rapporto sarà costituita solo da essa (non si sommano FIRR e suppletiva di clientela; - se FIRR e suppletiva di clientela sono maggiori del massimo ex art c.c. verranno liquidate solo FIRR e suppletiva

21 L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica Esempi di calcolo A) Contratto di agenzia con agente plurimandatario e durata superiore a 5 anni 1) Incremento realizzato dall agente Euro ,00 2) Periodo di prognosi: 2,5 anni 3) Tasso di migrazione: 22% 4) I anno ,00 22% = ,00 II anno ,00 22% = ,00 III anno Euro ,00 22%= ,12/2 = ,56 Totale: Euro ,56 5) Si riduce l importo di Euro ,56 del 15 %= Euro ,47 6) Ipotizzando un importo massimo ex art c.c. di Euro ,00 l indennità meritocratica viene ridotta a tale cifra; 7) Dalla cifra massima teorica individuata al punto 6) si sottrarranno le somme dovute a titolo di FIRR e Indennità suppletiva di clientela individuando quanto effettivamente dovuto

22 L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica Esempi di calcolo B) Contratto di agenzia con agente plurimandatario e durata di 2 anni 1) Incremento realizzato dall agente Euro ) Periodo di prognosi: 2 anni 3) Tasso di migrazione: 17% 4) I anno 1.000,00 17% = 830,00 II anno 830,00 17% = 688,90 Totale: Euro 1.518,90 5) Si riduce l importo di Euro del 10 %= Euro 1.367,01 6) Ipotizzando un importo massimo ex art c.c. di Euro i prende in considerazione l indennità meritocratica effettiva; 7) Se la cifra individuata al punto 6) è inferiore alla somma di FIRR e Indennità suppletiva di clientela saranno dovute solo queste.

23 L indennità di fine rapporto L indennità meritocratica Esempi di calcolo C) Contratto di agenzia con agente plurimandatario e durata di 11 anni 1) Incremento realizzato dall agente Euro ) Periodo di prognosi: 3 anni 3) Tasso di migrazione: 37% 4) I anno ,00 37% = ,00 II anno ,00 37% = ,00 III anno ,00 37% = ,93 Totale: Euro ,93 5) Si riduce l importo di Euro ,93 del 20 %= Euro ,94 6) Ipotizzando un importo massimo ex art c.c. di Euro si prende in considerazione l indennità meritocratica effettiva; 7) Se la cifra individuata al punto 6) è superiore alla somma di FIRR e Indennità suppletiva di clientela saranno dovute queste e la differenza tra la prima e le seconde.

24 Procacciatori d'affari e intermediari occasionali Il procacciatore d'affari è figura creata dalla giurisprudenza italiana ed è colui che raccoglie le ordinazioni dei clienti trasmettendole alla ditta dalla quale ha ricevuto l'incarico di procurare tali commissioni senza vincolo di stabilità ed in via del tutto occasionale. Il vincolo di stabilità è da intendersi nell'obbligo di promozione continuativa degli affari e non nella durata del contratto. Non è semplice determinare a priori la soglia oltre alla quale si può ritenere che si tratti di contratto di agenzia.

25 Procacciatori d'affari e intermediari occasionali Al procacciatore ed all'intermediario non può essere richiesto di svolgere attività di promozione e raccolta ordini, ma solo di presentazione al cliente del Preponente o dei suoi prodotti. Il procacciatore e l'intermediario non partecipano di norma alla contrattazione tra cliente e preponente ma deve essere informato solo della conclusione dell'accordo. Il compenso del procacciatore e dell'intermediario è di natura provvigionale e matura nel momento della conclusione del contratto tra cliente e preponente.

26 Procacciatori d'affari e intermediari occasionali La prestazione dell agente è stabile in quanto egli ha l obbligo di svolgere una attività di promozione dei contratti. La prestazione del procacciatore d affari, invece, è occasionale nel senso che non corrisponde ad una necessità giuridica ma dipende esclusivamente dall iniziativa del procacciatore (Cassa. Lavoro )

27 Procacciatori d'affari e intermediari occasionali L agente svolge una attività per conto di una delle parti, mentre l interposizione del mediatore è tipicamente imparziale prescindendo anche dalla unilateralità o bilateralità dell incarico. L agenti si distingue per la stabilità della sua collaborazione che comporta una attività intermediatrice per una pluralità di contratti che si protrae per tutta la durata del rapporto e che viene circoscritta ad una zona determinata, mentre il mediatore si adopera per la conclsione di singoli contratti (Cass. Lavoro )

28 Procacciatori d'affari e intermediari occasionali Il procacciatore d affari si differenzia dal contratto di agenzia in quanto non è caratterizzato da alcun vincolo di stabilità svolgendosi in via del tutto episodica. Il procacciatore si limita a raccogliere le ordinazioni dei clienti per poi trasmetterle all imprenditore che lo abbia incaricato di procurare le commissioni per suo conto. Il rapporto di agenzia, invece, è caratterizzato dalla stabilità e dalla continuità; l agente ha l onere di promuovere la conclusione dei contratti per conto del preponente (Trib. Bologna )

Contratto di agenzia per il settore industria: le novità introdotte dal Nuovo Accordo Economico Collettivo

Contratto di agenzia per il settore industria: le novità introdotte dal Nuovo Accordo Economico Collettivo Contratto di agenzia per il settore industria: le novità introdotte dal Nuovo Accordo Economico Collettivo Dopo una lunga trattativa, durata più di otto anni, in data 30 luglio 2014 le associazioni di

Dettagli

AEC Industria. Le novità dell Accordo Economico Collettivo per la Rappresentanza Commerciale - Settore Industria

AEC Industria. Le novità dell Accordo Economico Collettivo per la Rappresentanza Commerciale - Settore Industria Le novità dell Accordo Economico Collettivo per la Rappresentanza Commerciale - Settore Industria VECCHIO ACCORDO Decorrenza 20 marzo 2002 Scadenza 31 marzo 2005 NUOVO ACCORDO Decorrenza 1 settembre 2014

Dettagli

AEC 30 LUGLIO 2014 PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE DEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE

AEC 30 LUGLIO 2014 PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE DEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE 26 SETTEMBRE CENTRO CONGRESSI LE TERRAZZE AEC 30 LUGLIO PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE DEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE LE NOVITÀ USARCI TREVISO Avv.

Dettagli

I DIVERSI SISTEMI DI CALCOLO DELLE INDENNITA DI FINE MANDATO DELL'AGENTE O RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO 2 SONO I SISTEMI DI CALCOLO

I DIVERSI SISTEMI DI CALCOLO DELLE INDENNITA DI FINE MANDATO DELL'AGENTE O RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO 2 SONO I SISTEMI DI CALCOLO I DIVERSI SISTEMI DI CALCOLO DELLE INDENNITA DI FINE MANDATO DELL'AGENTE O RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO 2 SONO I SISTEMI DI CALCOLO 1)ART. 1751 CODICE CIVILE (in recepimento della Direttiva CEE 86/653)

Dettagli

ASPETTI GENERALI DEL CONTRATTO DI AGENZIA

ASPETTI GENERALI DEL CONTRATTO DI AGENZIA ASPETTI GENERALI DEL CONTRATTO DI AGENZIA 1. DEFINIZIONE - 2. ELEMENTI ESSENZIALI DEL CONRTATTO DI AGENZIA - 3. MONOMANDATO E PLURIMANDATO - 4. L'ESCLUSIVA - 5. IL DIRITTO AL PAGAMENTO DELLA PROVVIGIONE

Dettagli

B. ARTICOLO 2 - VARIAZIONI DI ZONA, TERRITORIO, CLIENTELA E PRODOTTI

B. ARTICOLO 2 - VARIAZIONI DI ZONA, TERRITORIO, CLIENTELA E PRODOTTI LE NOVITA' INTRODOTTE DALL'ACCORDO ECNOMICO COLLETTIVO DEL 30 LUGLIO 2014 PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE INDICE: A.

Dettagli

LA NUOVA INDENNITÀ MERITOCRATICA

LA NUOVA INDENNITÀ MERITOCRATICA LA NUOVA INDENNITÀ MERITOCRATICA INTRODOTTA DALL'ACCORDO ECNOMICO COLLETTIVO DEL 30 LUGLIO 2014 PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA CIRCOLARE INFORMATIVA N. 38 Del 10 Maggio 2016 Oggetto: IL CONTRATTO DI AGENZIA Gli articoli 1748 e seguenti del codice civile regolano il contratto di agenzia. In linea generale possiamo definire l agente

Dettagli

L attività di vigilanza dell Enasarco e relativi ricorsi

L attività di vigilanza dell Enasarco e relativi ricorsi L attività di vigilanza dell Enasarco e relativi ricorsi Premessa Fra la pluralità di funzionari pubblici che accedono per delle verifiche presso le ditte private figurano anche gli accertatori dell Enasarco,

Dettagli

La disciplina del contratto di agenzia

La disciplina del contratto di agenzia La disciplina del contratto di agenzia 1 Disciplina contratto agenzia Articoli da 1742 a 1752 codice civile Direttiva Cee n. 653/1986 - Adeguamento: D.Lgs. 10.9.1991, n. 303 (dal 5.10.1991) D.Lgs. 15.2.1999,

Dettagli

Studio Legale Robazza & Associati

Studio Legale Robazza & Associati Studio Legale Robazza & Associati IL CONTRATTO DI AGENZIA art 1742 Con il contratto di agenzia una parte assume stabilmente l'incarico di promuovere, per conto dell'altra, verso retribuzione, la conclusione

Dettagli

LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE.

LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE. PRINCIPALI NOVITÀ DEL RINNOVO 30 LUGLIO 2014 DELL ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEI SETTORI INDUSTRIALI E DELLA COOPERAZIONE. Il 30

Dettagli

ASSUME STABILMENTE L INCARICO DI PROMUOVERE, PER CONTO DELL ALTRA

ASSUME STABILMENTE L INCARICO DI PROMUOVERE, PER CONTO DELL ALTRA Nozione: COL CONTRATTO DI AGENZIA UNA PARTE (detta AGENTE), ASSUME STABILMENTE L INCARICO DI PROMUOVERE, PER CONTO DELL ALTRA (detta PREPONENTE), E VERSO RETRIBUZIONE (detta PROVVIGIONE), LA CONCLUSIONE

Dettagli

ATTIVITA AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Aspetti del diritto del lavoro e contributi sociali

ATTIVITA AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Aspetti del diritto del lavoro e contributi sociali 17 novembre 2010 ATTIVITA AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Aspetti del diritto del lavoro e contributi sociali SOMMARIO A. Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio 1. Ruolo degli Agenti e Rappresentanti

Dettagli

La cessazione del contratto di agenzia. Avv. Attilio Pavone Partner Toffoletto De Luca Tamajo e soci

La cessazione del contratto di agenzia. Avv. Attilio Pavone Partner Toffoletto De Luca Tamajo e soci La cessazione del contratto di agenzia Avv. Attilio Pavone Partner Toffoletto De Luca Tamajo e soci Ipotesi di cessazione del rapporto di agenzia Recesso ordinario con preavviso (art. 1750 c.c.) Recesso

Dettagli

LETTERA D INCARICO D AGENZIA. in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in. (di seguito denominata PREPONENTE) o

LETTERA D INCARICO D AGENZIA. in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in. (di seguito denominata PREPONENTE) o LETTERA D INCARICO D AGENZIA Tra le seguenti parti: in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in (di seguito denominata PREPONENTE) o E P.IVA: (di seguito denominato AGENTE) l agente

Dettagli

ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI

ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI Circolare N. 32 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 27 aprile 2010 ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI Come noto, i soggetti che svolgono attività di agenzia e rappresentanza

Dettagli

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra CONTRATTO DI AGENZIA Tra La Società (C.F. , P.Iva ), corrente in

Dettagli

OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI

OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI Quando si dà mandato ad un agente o ad un rappresentante di commercio, (che deve essere iscritto all albo professionale agenti per poter svolgere detta attività), la casa

Dettagli

Memorandum : indennità di fine rapporto di agenzia. 1. Si applica l accordo economico collettivo o l art. 1751 c.c.?

Memorandum : indennità di fine rapporto di agenzia. 1. Si applica l accordo economico collettivo o l art. 1751 c.c.? Milano, 4 febbraio 2015 Memorandum : indennità di fine rapporto di agenzia 1. Si applica l accordo economico collettivo o l art. 1751 c.c.? 1.1 L intervento interpretativo della Corte di Giustizia della

Dettagli

Star del credere - si o no? Qual'è il termine di iscrizione per un agente all'enasarco? Chi deve essere iscritto all'enasarco?

Star del credere - si o no? Qual'è il termine di iscrizione per un agente all'enasarco? Chi deve essere iscritto all'enasarco? Star del credere - si o no? Si tratta di vera e propria rivoluzione nei rapporti tra agente e casa mandante. L'art.28 della Legge Comunitaria 1999 è stato approvato in data 16 dicembre 1999. Nell'art.

Dettagli

Contratto tipo di Agenzia

Contratto tipo di Agenzia Contratto tipo di Agenzia LETTERA D INCARICO D AGENZIA 1 In relazione alle intese intercorse, vi confermiamo, con la presente, l incarico di promuovere stabilmente, per nostro conto, la vendita dei prodotti

Dettagli

CIRCOLARE SETTIMANALE

CIRCOLARE SETTIMANALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

Avv. Alberto Venezia

Avv. Alberto Venezia Avv. Alberto Venezia www.albertovenezia.it Verona, Vinitaly 13 Aprile 2002 Seminario di aggiornamento U.G.I.V.I. IL CONTRATTO DI AGENZIA GLI ACCORDI ECONOMICI COLLETTIVI DI RINNOVO 2002 1. I nuovi aec

Dettagli

SIMULAZIONI CALCOLO INDENNITA SECONDO LE NUOVE DISPOSIZIONI DELL AEC 2014 NOTA METODOLOGICA

SIMULAZIONI CALCOLO INDENNITA SECONDO LE NUOVE DISPOSIZIONI DELL AEC 2014 NOTA METODOLOGICA SIMULAZIONI CALCOLO INDENNITA SECONDO LE NUOVE DISPOSIZIONI DELL AEC 214 NOTA METODOLOGICA Nel costruire gli esempi qui allegati si è partiti dall assunto che il nuovo regime di calcolo delle indennità

Dettagli

Lettera di Incarico d Agenzia

Lettera di Incarico d Agenzia La seguente lettera di incarico si conclude tra: OnyxNail S.r.l. - Via L. Montegani 7/a 20141 Milano P.IVA e C.F. IT 07706750960 Email amministrazione@onyxnail.it ed Lettera di Incarico d Agenzia il Sig./Sig.ra,

Dettagli

Il Contratto di agenzia internazionale: le differenze nelle legislazioni. Forma, esclusiva, preavviso, risoluzione del contratto e indennità

Il Contratto di agenzia internazionale: le differenze nelle legislazioni. Forma, esclusiva, preavviso, risoluzione del contratto e indennità Il Contratto di agenzia internazionale: le differenze nelle legislazioni. Forma, esclusiva, preavviso, risoluzione del contratto e indennità Andrea Leoni 10 dicembre 2013 L'Agente di commercio nell Unione

Dettagli

Milano, 20 ottobre 2015 Avv. Carlo Tabellini

Milano, 20 ottobre 2015 Avv. Carlo Tabellini Milano, 20 ottobre 2015 Avv. Carlo Tabellini Indennità di cessazione: obblighi europei Direttiva 86/653/CEE: - Gli Stati devono prevedere misure per garantire all agente un indennità di cessazione - Coesistenza

Dettagli

IL CONTRATTO DI AGENZIA CESSAZIONE DEL MANDATO DI AGENZIA

IL CONTRATTO DI AGENZIA CESSAZIONE DEL MANDATO DI AGENZIA IL CONTRATTO DI AGENZIA CESSAZIONE DEL MANDATO DI AGENZIA CONFINDUSTRIA UDINE 30 maggio 2012 Avv. Giorgio Damiani www.studiofinpro.com giorgio.damiani@finpronet.com DEFINIZIONI: AGENTE E CONTRATTO DI AGENZIA

Dettagli

IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA

IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA TRADUZIONE DEI 84. ss. DEL CODICE DI COMMERCIO TEDESCO (HGB) COME MODIFICATI DALLA L. 23 ottobre 1989 84. (Definizione dell agente di commercio) 1. È agente di commercio

Dettagli

RINNOVO ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO

RINNOVO ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO RINNOVO ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO Roma, 30 luglio 2014 ART. 1 (Definizione dell agente e sfera di applicazione) Il presente accordo regola i rapporti fra gli agenti e i rappresentanti di commercio,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Abbreviazione delle principali riviste...

INDICE SOMMARIO. Abbreviazione delle principali riviste... INDICE SOMMARIO Abbreviazione delle principali riviste... XI Capitolo 1 AGENZIA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE. NORMATIVA ED ACCORDI ECONOMICI COLLETTIVI. LA DIRETTIVA CEE 86/653 1. La distribuzione commerciale...

Dettagli

RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL

RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL Questo documento ha lo scopo di riassumere e di chiarire l uso del software gestionale ARCA2000SQL per la parte che riguarda le Ritenute d acconto. Si tratta di una procedura

Dettagli

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona:

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona: Tra la Ditta... in persona dell'amministratore Sig... con Sede in Via Città P. IVA (PREPONENTE) Ed Il Sig.... residente in Via..... Città... P. IVA... iscritto nel Ruolo Agenti e/o Rappresentanti di Commercio

Dettagli

CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI

CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI Tra - la società ProfessionalVideo con sede legale in Empoli Via Cantini 14 P. IVA P.I. 06022880485 in persona del suo rappresentante legale Gian Paolo Dara, di seguito

Dettagli

Aggiornati i minimali e massimali Enasarco

Aggiornati i minimali e massimali Enasarco PERIODICO INFORMATIVO N. 29/2010 Aggiornati i minimali e massimali Enasarco Sono stati aggiornati i minimali contributivi ed i massimali provvigionali Enasarco per il biennio 2010 2011. Le nuove misure

Dettagli

Agenti e Intermediari - Indice generale - Ricerca per parola chiave Pagina 1

Agenti e Intermediari - Indice generale - Ricerca per parola chiave Pagina 1 Agenti e Intermediari - Indice generale - Ricerca per parola chiave Pagina 1 Accordo economico Accordo economico collettivo Agente Agenzia Elementi contrattuali Ruolo degli accordi economici collettivi

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi Oggetto: nuovo regolamento ENASARCO 2013 1. Premesse, riferimenti normativi ed entrata in vigore Dal 1 Gennaio 2013 è entrato in vigore il

Dettagli

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 21/01/2015. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

Loro sedi. OGGETTO: Indennità di fine rapporto nel contratto di agenzia.

Loro sedi. OGGETTO: Indennità di fine rapporto nel contratto di agenzia. STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO Corso della Carboneria, 15-70123 BARI (ITALIA) - Tel. +390805722880 Fax +390805759312 E-mail: segreteria@studioloconte.it Avv. Stefano Loconte Professore a c. di diritto tributario

Dettagli

AGENTI DI COMMERCIO: ADEMPIMENTI FISCALI

AGENTI DI COMMERCIO: ADEMPIMENTI FISCALI Studio Fabrizio Mariani Viale Brigata Bisagno 12/1 16129 Genova Tel. e. fax. 010.59.58.294 f.mariani@studio-mariani.it Circolare n. 20/2015 Del 18 giugno 2015 AGENTI DI COMMERCIO: ADEMPIMENTI FISCALI In

Dettagli

Il contratto di agenzia in Europa

Il contratto di agenzia in Europa Il contratto di agenzia in Europa by Cristina Rigato - Sunday, September 05, 2010 /contratto-agenzia-in-europa-2/ Premessa Tutti i Paesi che fanno parte della UE in sede di adesione si sono impegnati al

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA VII Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... XVII XIX Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA CAPITOLO I AGENZIA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE. NORMATIVA ED ACCORDI ECONOMICI COLLETTIVI. LA DIRETTIVA

Dettagli

Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori

Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CIVILI, FISCALI, PREVIDENZIALI E CONTABILI Premessa Il

Dettagli

STUDIO CAVINA COMMERCIALISTI ASSOCIATI REVISORI CONTABILI

STUDIO CAVINA COMMERCIALISTI ASSOCIATI REVISORI CONTABILI AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE INFORMATIVA N. 2 GENNAIO 2015 ALIQUOTE CONTRIBUTIVE PER GLI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS - AUMENTI PER IL 2015 1 PREMESSA Nel 2015, le aliquote contributive

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA * * * * * * * * Fra. La, con sede in () via, n., P.IVA, in persona del legale rappresentante protempore

SCRITTURA PRIVATA * * * * * * * * Fra. La, con sede in () via, n., P.IVA, in persona del legale rappresentante protempore SCRITTURA PRIVATA * * * * * * * * Fra La, con sede in () via, n., P.IVA, in persona del legale rappresentante protempore sig...(di seguito denominata PREPONENTE ) e Il Sig., residente in () P.IVA (o CF),

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI

LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI LA FIGURA DEL VENDITORE A DOMICILIO: ASPETTI CONTRATTUALI, FISCALI E PREVIDENZIALI Premessa generale La vendita diretta è una forma di vendita al dettaglio che si svolge tramite la raccolta di ordini di

Dettagli

Avv. Daniele Marra. (Membro dell'esecutivo del Movimento Forense di Roma)

Avv. Daniele Marra. (Membro dell'esecutivo del Movimento Forense di Roma) IL SUBAGENTE ASSICURATIVO, L AGENTE ASSICURATIVO ED IL PREPONENTE: UN PERDURANTE VUOTO NORMATIVO IN TEMA DI TUTELA DEL SUBAGENTE IN CASO DI FINE MANDATO. Avv. Daniele Marra (Membro dell'esecutivo del Movimento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. In funzione di giudice del lavoro, in persona del giudice Dott. Giuliano SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. In funzione di giudice del lavoro, in persona del giudice Dott. Giuliano SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE CIVILE DI UDINE In funzione di giudice del lavoro, in persona del giudice Dott. Giuliano Berardi, ha pronunciato la presente SENTENZA nella

Dettagli

GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto

GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto EBC Consulting Gestione agenti di commercio e venditori Sistema GesAge 2.0 integrato con H1 hrms EBC Consulting Agenda 1. La soluzione 2. Il target 3.

Dettagli

ZAPPULLA Servizi Assicurativi

ZAPPULLA Servizi Assicurativi ZAPPULLA Servizi Assicurativi CONTRATTO D INCARICO RILASCIATO A Il Sig....nato il... a...(...) e residente a... in Via......n... Codice Fiscale... Partita Iva... riconosciuto con Carta Identità N... rilasciata

Dettagli

L'AGENTE E IL BROKER DI ASSICURAZIONE

L'AGENTE E IL BROKER DI ASSICURAZIONE TEORIA E PRATICA DEL DIRITTO SEZIONE II. DIRITTO COMMERCIALE 15 LUCIANO CASALI L'AGENTE E IL BROKER DI ASSICURAZIONE GIUFFRÈ Haal EDITORE MILANO 1993 INDICE GENERALE Introduzione. Parte Prima AUSILIARI

Dettagli

Avv. Maurizio Iorio. Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte. Indice

Avv. Maurizio Iorio. Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte. Indice Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte 1 Indice (1) Contratto di agenzia: gli errori più ricorrenti commessi dalle aziende nel calcolo dell'indennità di mancato preavviso. Pag. 3 (2) Registrazione di

Dettagli

Contratto tipo di Agenzia

Contratto tipo di Agenzia Contratto tipo di Agenzia Contratto tipo di agenzia Introduzione Nonostante siano trascorsi diversi decenni dalla sua originaria configurazione legislativa, il contratto di agenzia continua ancora oggi

Dettagli

Avv. Maurizio Iorio. Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte. Indice

Avv. Maurizio Iorio. Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte. Indice Contratto di Agenzia 1 Domande e risposte 1 Indice (1) Contratto di agenzia: gli errori più ricorrenti commessi dalle aziende nel calcolo dell'indennità di mancato preavviso. Pag. 3 (2) Registrazione di

Dettagli

Le alternative nei contratti di vendita

Le alternative nei contratti di vendita Le alternative nei contratti di vendita Un esame comparato fra le possibili alternative per organizzare le vendite: distribuzione, agenzia e procacciamento d affari Milano, 13 Marzo 2014 Raffronto fra

Dettagli

RAPPRESENTANTI ED AGENTI

RAPPRESENTANTI ED AGENTI RAPPRESENTANTI ED AGENTI Definizioni preliminari: l agente promuove la conclusione di contratti su incarico della ditta mandante mentre il rappresentante può anche concludere i contratti in nome e per

Dettagli

CONTRATTO DI AGENZIA...., nato a..., il... nella qualità di... (indicare se titolare o legale rappresentante. Se

CONTRATTO DI AGENZIA...., nato a..., il... nella qualità di... (indicare se titolare o legale rappresentante. Se Ent 5 CONTRATTO DI AGENZIA Con la presente scrittura privata, fra i sigg.:..., nato a..., il... nella qualità di... (indicare se titolare o legale rappresentante. Se trattasi di società di capitali indicare

Dettagli

Contratto internazionale di Agenzia

Contratto internazionale di Agenzia Contratto internazionale di Agenzia Tra:.... con sede in (in seguito denominato "il Fabbricante") e: con sede in (in seguito denominato "l'agente") SI CONVIENE QUANTO SEGUE: Art. 1: Territorio e Prodotti

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

INDICE SOMMARIO INDICE SOMMARIO

INDICE SOMMARIO INDICE SOMMARIO INDICE SOMMARIO CAPITOLO I L AGENTE: CENNI STORICI ED INTRODUTTIVI 1. Origine della moderna figura dell agente nel quadro dei rapporti di distribuzione commerciale - Suo inserimento nel diritto positivo

Dettagli

Venezia, 9 gennaio 2015

Venezia, 9 gennaio 2015 Venezia, 9 gennaio 2015 Spett.le Compagnia assicurativa Sua Sede Trasmissione a mezzo e-mail Indennità di cessazione del rapporto dell agente Ho esaminato la previsione contrattuale dell accordo che regola

Dettagli

ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO

ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO ACCORDO ECONOMICO COLLETTIVO 20 MARZO 2002 DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE NEL SETTORE DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA 1 Art. 1 (Definizione dell'agente - Sfera di applicazione)

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE NON CONTINUATIVA. Con la presente scrittura privata, si concorda e stipula, a partire dal.../.../2015, quanto segue:

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE NON CONTINUATIVA. Con la presente scrittura privata, si concorda e stipula, a partire dal.../.../2015, quanto segue: CONTRATTO DI COLLABORAZIONE NON CONTINUATIVA Con la presente scrittura privata, si concorda e stipula, a partire dal.../.../2015, quanto segue: 1) Il/la Sig./Sig.ra... (di seguito il Collaboratore o il

Dettagli

Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi massimali provvigionali dal 2015

Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi massimali provvigionali dal 2015 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 14 14 MARZO 2015 Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y SLOVACCHIA CONTRATTI COMMERCIALI IN SLOVACCHIA di Avv. Francesco Misuraca Contratto di agenzia in Slovacchia La disciplina degli art. 577 e seguenti del Codice commerciale slovacco regola un contratto

Dettagli

Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio

Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Corso Venezia, 51 20121 Milano Tel.: 02.764519.1 Fax: 02.76008493 www.fnaarc.milano.it / e-mail: info@fnaarc.milano.it Accordo Economico Collettivo

Dettagli

4. I mediatori di assicurazione e riassicurazione o brokers

4. I mediatori di assicurazione e riassicurazione o brokers La distribuzione del prodotto assicurativo 105 Subagente, coagenzia e procacciatore d affari Il subagente è un soggetto il quale viene incaricato da un agente, verso corrispettivo, di promuovere la conclusione

Dettagli

CODICE CIVILE Titolo III Capo X Del contratto di agenzia

CODICE CIVILE Titolo III Capo X Del contratto di agenzia CODICE CIVILE Titolo III Capo X Del contratto di agenzia Art. 1742 Nozione Col contratto di agenzia una parte assume stabilmente l'incarico di promuovere, per conto dell'altra, verso retribuzione, la conclusione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA FOGLIO INFORMATIVO Pagina 1 di 5 RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010

Dettagli

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO PARERE N. 19 DEL 14.07.2010 IL QUESITO

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO PARERE N. 19 DEL 14.07.2010 IL QUESITO FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO PARERE N. 19 DEL 14.07.2010 IL QUESITO MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL FIRR AD AGENTI SOCIETÀ DI PERSONE La nostra società in accomandita semplice è composta da mio fratello

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Modulo n. MEUCF112 Agg. n. 002 Data aggiornamento 11.06.2011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite la rete di Promotori Finanziari, Mediatori

Dettagli

Contabilità ordinaria, semplificata e altri regimi contabili

Contabilità ordinaria, semplificata e altri regimi contabili Contabilità ordinaria, semplificata e altri regimi contabili Obiettivi del corso Iniziamo, con questa prima lezione, il nostro corso dal titolo addetto alla contabilità. Si tratta di un corso base che

Dettagli

UNINDUSTRIA FERRARA GUIDA AL CONTRATTO D AGENZIA

UNINDUSTRIA FERRARA GUIDA AL CONTRATTO D AGENZIA UNINDUSTRIA FERRARA GUIDA AL CONTRATTO D AGENZIA GUIDA AL CONTRATTO DI AGENZIA A cura di Servizio Sindacale e Previdenziale di Unindustria Bologna, Servizio Sindacale e Previdenziale di Confindustria Modena

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

Seminario Il contratto di agenzia in Italia e all estero

Seminario Il contratto di agenzia in Italia e all estero STUDIO LEGALE COMMERCIALE ASSOCIATO Consulenza fiscale e tributaria: Avv. ANDREA GATTAMORTA Avv. GLORIA BONGIOVANNI Dott. LUIGI RECCHIONI Dott. ANDREA ROSSI JANE SCHORAH, Solicitor Adm. in England and

Dettagli

CODICE CIVILE PER L AGENTE DI COMMERCIO aggiornato al 01 GIUGNO 2001

CODICE CIVILE PER L AGENTE DI COMMERCIO aggiornato al 01 GIUGNO 2001 Art. 1742 nozione. CODICE CIVILE PER L AGENTE DI COMMERCIO aggiornato al 01 GIUGNO 2001 Col contratto di agenzia una parte assume stabilmente l'incarico di promuovere, per conto dell'altra, verso retribuzione,

Dettagli

Esempi di calcolo del contributo Enasarco sul fondo PREVIDENZA

Esempi di calcolo del contributo Enasarco sul fondo PREVIDENZA Esempi di calcolo del contributo Enasarco sul fondo PREVIDENZA Sono stati utilizzati i criteri di calcolo validi dal 1 gennaio 2012 al 31 dicembre 2012, e quindi: Monomandatario Plurimandatario Aliquota

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti. Oggetto. Contribuzione Enasarco dovuta dagli. agenti e rappresentanti di commercio

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti. Oggetto. Contribuzione Enasarco dovuta dagli. agenti e rappresentanti di commercio Roma, 10/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

L agenzia nazionale e internazionale: due discipline a confronto Le novità introdotte dal Nuovo AEC per il settore industria Milano, 26 febbraio 2015

L agenzia nazionale e internazionale: due discipline a confronto Le novità introdotte dal Nuovo AEC per il settore industria Milano, 26 febbraio 2015 AGENZIA NAZIONALE: Il nuovo Accordo Economico Collettivo per i rapporti di agenzia e rappresentanza commerciale nei settori industriali e della cooperazione nonché il regolamento relativo agli artt. 12

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Ritenuta ridotta agenti e rappresentanti: comunicazione di fine anno solo se non inviata in precedenza Gentile cliente, con la presente intendiamo

Dettagli

Clausole. Clausole nulle o controverse nei contratti di agenzia. parere legale clausole nulle di Maurizio Iorio. parere legale

Clausole. Clausole nulle o controverse nei contratti di agenzia. parere legale clausole nulle di Maurizio Iorio. parere legale parere legale clausole nulle di Maurizio Iorio Clausole nulle o controverse nei contratti di agenzia questo mese esaminiamo alcune tipologie di clausole, rinvenibili correntemente nei contratti di agenzia,

Dettagli

CONTRATTO DI AGENZIA SENZA DEPOSITO

CONTRATTO DI AGENZIA SENZA DEPOSITO CONTRATTO DI AGENZIA SENZA DEPOSITO 1) Ruolo degli agenti di commercio Per il conferimento del mandato di agenzia senza deposito, bisogna essere iscritti al ruolo di cui alla legge 3 maggio 1985 n. 204,

Dettagli

AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE (Validità 1 maggio 2013 30 aprile 2016)

AGENZIA E RAPPRESENTANZA COMMERCIALE (Validità 1 maggio 2013 30 aprile 2016) CIDEC Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti Anpit, Confazienda, Fedimprese, Unica C.I.S.A.L. Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori FEDERAGENTI CISAL Federazione Nazionale

Dettagli

I contratti per la strutturazione delle reti di vendita (Ed. nov. 2008)

I contratti per la strutturazione delle reti di vendita (Ed. nov. 2008) I contratti per la strutturazione delle reti di vendita (Ed. v. 2008) Professionisti Associati 1 I contratti per la strutturazione delle reti di vendita PARTE LEGALE Professionisti Associati 2 CONTRATTI

Dettagli

Il rapporto di agenzia, oltre agli aspetti contrattuali tra le parti, implica adempimenti sia a carico delle aziende preponenti che degli agenti.

Il rapporto di agenzia, oltre agli aspetti contrattuali tra le parti, implica adempimenti sia a carico delle aziende preponenti che degli agenti. Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 30/10/2012. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it Il/la sottoscritto/a residente in alla via n. nato/a a il cod fisc in qualità di della Ditta quale TITOLARE EFFETTIVO

Dettagli

RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO E PROCACCIATORE DI AFFARI: SIMILITUDINI E DIFFERENZE

RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO E PROCACCIATORE DI AFFARI: SIMILITUDINI E DIFFERENZE Anno VII n. 2, settembre 2013 il diritto dei lavori RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO E PROCACCIATORE DI AFFARI: SIMILITUDINI E DIFFERENZE di Claudia DI BITETTO Sommario: 1. Definizione di agente e di procacciatore.

Dettagli

Clausole nulle nei contratti di agenzia

Clausole nulle nei contratti di agenzia Clausole nulle nei contratti di agenzia Workshop ANDEC Giovedì 8 ottobre 2015 Avv. Maurizio Iorio Clausole nulle nei contratti di agenzia Art. 2113 Cod. Civile: Rinunce e transazioni Clausole risolutive

Dettagli

OGGETTO: Il nuovo regolamento Enasarco

OGGETTO: Il nuovo regolamento Enasarco Informativa per la clientela di studio N. 07 del 11.01.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Il nuovo regolamento Enasarco Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo, intendiamo

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO PARTECIPAZIONE GRATUITA

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO PARTECIPAZIONE GRATUITA Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO PARTECIPAZIONE GRATUITA Programma di Studio: MODULO 1 CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA LAVORATIVE Il concetto di lavoro autonomo

Dettagli

DISCIPLINA DEL RAPPORTO

DISCIPLINA DEL RAPPORTO 1 AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO DISCIPLINA DEL RAPPORTO: 1. Agenti e rappresentanti - 2. Iscrizione al ruolo - 3. Contratto di agenzia - 4. Provvigioni - 5. Estinzione del rapporto -ASPETTI PREVIDENZIALI:

Dettagli

AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO

AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO Obiettivo 2 = Imprese Avviare un attività: elementi fondamentali 16 ottobre 2007 AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO Dott. Giorgio Cavallari AGENTE (art. 1742 Codice Civile) E agente di commercio il soggetto,

Dettagli

STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO

STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO Prot.20809-C/pdm Missiva a mani Anticipata via mail STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO Piazza Aranci,18 Massa 54100 Corso di Porta Nuova,18 Milano 20121 Tel.0585.46636 Fax 0585.47053 Tel.02.370.530 Fax

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di in conto corrente 1. Identità e contatti del finanziatore/intermediario del Finanziatore Indirizzo Telefono*

Dettagli