Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di TI Trust Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33

2 Indice degli argomenti 1 Scopo del documento Primo accesso e cambio password Configurazione su un generico Client o applicazione Verifica dei certificati server da applicazioni proprietarie Configurazione di una casella individuale Configurazione di una casella multiutente Configurazione client di posta Microsoft Outlook Configurazione di una casella Individuale protocollo POP Configurazione di una casella Individuale protocollo IMAP Configurazione di una casella Multiutente protocollo POP Configurazione di una casella Multiutente protocollo IMAP Configurazione client di posta Mozilla Thunderbird Configurazione di una casella Individuale protocollo POP Configurazione di una casella Individuale protocollo IMAP Configurazione di una casella Multiutente protocollo POP Configurazione di una casella Multiutente protocollo IMAP Configurazione client di posta Outlook Express Configurazione client di posta Dispositivi Windows Mobile Configurazione client di posta Netscape Messenger Configurazione client di posta Lotus Notes Client Documento ad uso pubblico Pag. 2 di 33

3 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è descrivere i passi necessari per effettuare il primo accesso al servizio di PEC di TI Trust S.r.l. e per la configurazione dei più comuni client di posta. Si ricorda che i client sui quali sono stati effettuati test esaustivi e che possono considerarsi compatibili al 100% con il servizio offerto da TI Trust S.r.l. sono: Microsoft Outlook Mozilla Thunderbird Outlook Express. Nel manuale sono inoltre riportati, a titolo puramente informativo, i passi per configurare altri client di posta. Documento ad uso pubblico Pag. 3 di 33

4 2 Primo accesso cesso e cambio password L utilizzo di una casella di PEC TI Trust tramite client prevede alcuni passi preventivi atti ad effettuare il cambio della password di accesso via client. Come prima cosa è necessario effettuare il login alla webmail tramite i seguenti link: https://www.telecompost.it/mail - caselle ad uso massivo https://www.telecompost.it/webmail - caselle non utilizzate da applicazione https://www.telecompost.it/pec - caselle non utilizzate da applicazione. A questo punto sarà possibile settare la password che viene utilizzata dal client di posta per l autenticazione. Documento ad uso pubblico Pag. 4 di 33

5 2.1 Configurazione su un generico Client o applicazione Di seguito vengono riportate brevemente alcune indicazioni generiche sull utilizzo dei certificati dei server di PEC e i parametri di configurazione delle caselle di PEC che devono essere impostati per l utilizzo di un generico client o applicazione proprietaria Verifica dei certificati server da applicazioni proprietarie È indispensabile configurare le applicazioni che si interfacciano ai servizi di PEC in modo che la verifica dei certificati dei server venga effettuata utilizzando l archivio delle root attendibili distribuito su tutti i prodotti commerciali e non con installazione proprietaria. Questo perché l aggiornamento dei certificati dei sistemi di PEC può avvenire per differenti esigenze (del gestore, di modifica normativa, di cambio ragione sociale, ecc.) anche prima della scadenza dello stesso; proprio a tutela di tutti gli utilizzatori del servizio ed in particolare di quelli che lo utilizzano tramite applicazioni, i certificati vengono emessi da CA pubbliche. Risulta evidente che se si utilizzano meccanismi proprietari non si beneficia delle caratteristiche che hanno reso opportuna l implementazione delle CA pubbliche e queste vengono vanificate. Documento ad uso pubblico Pag. 5 di 33

6 2.1.2 Configurazione di una casella individuale N.B.: I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it o inm.telecompost.it. Parametro Nome Utente Indirizzo Posta Elettronica Server Posta in Arrivo Server Posta in Uscita Valori Indicare il nome della casella completo di dominio: (es. Indicare il nome della casella completo di dominio: (es. Posta in arrivo: mail.telecompost.it, in.telecompost.it o inm.telecompost.it (caselle ad uso massivo) I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it o inm.telecompost.it Il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL La connessione utilizza il protocollo di crittografata: SSL Porta protocollo POP3: 995 Porta protocollo IMAP: 993 Posta in uscita: smtp.telecompost.it o smtpm.telecompost.it (caselle ad uso massivo) Il server della posta in uscita (SMTP) richiede l autenticazione. Accedi con - Nome utente: Indicare il nome della casella completo di dominio: (es. Porta e crittografia per protocollo SMTP: Si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS solo per l utilizzo del server smtp.telecompost.it - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL solo per l utilizzo del server smtp.telecompost.it (nel caso si utilizzi un client obsoleto) Documento ad uso pubblico Pag. 6 di 33

7 2.1.3 Configurazione di una casella multiutente N.B.: I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it o inm.telecompost.it. Parametro Nome Utente Indirizzo Posta Elettronica Server Posta in Arrivo Server Posta in Uscita Valori Indicare il nome della casella completo di dominio, seguito dalla username dell'utente: (es. Indicare il nome della casella completo di dominio: (es. Posta in arrivo: mail.telecompost.it, in.telecompost.it o inm.telecompost.it (caselle ad uso massivo) I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it o inm.telecompost.it Il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL La connessione utilizza il protocollo di crittografata: SSL Porta protocollo POP3: 995 Porta protocollo IMAP: 993 Posta in uscita: smtp.telecompost.it o smtpm.telecompost.it (caselle ad uso massivo) Il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL Il server della posta in uscita (SMTP) richiede l autenticazione. Accedi con - Nome utente: Indicare la username dell'utente: (es.utente.pec) Porta e crittografia per protocollo SMTP: Si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS solo per l utilizzo del server smtp.telecompost.it - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL solo per l utilizzo del server smtp.telecompost.it (nel caso si utilizzi un client obsoleto) ATTENZIONE: Utilizzando caselle multiutente con protocollo POP3 è necessario che i messaggi della casella restino salvati sul server di posta, per permettere a tutti gli utenti che accedono di consultare i messaggi della casella, da impostazioni account avanzate abilitare Lascia una copia dei messaggi sul server. Documento ad uso pubblico Pag. 7 di 33

8 2.2 Configurazione client di posta Microsoft Outlook In questo capitolo viene descritta la modalità di configurazione e accesso tramite client Microsoft Outlook per caselle individuali e multiutente, utilizzando i protocolli POP3/IMAP. Si ricorda che per le caselle ad uso massivo i server da utilizzare sono: inm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in ingresso (porte ), smtpm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in uscita (porta 465). Dopo aver selezionato la funzionalità di Aggiunta di un nuovo account selezionare Configura manualmente le impostazioni e quindi scegliere la voce Posta Elettronica Internet ATTENZIONE: Utilizzando Microsoft Outlook 2003 Service Pack 3 è possibile che si presentino problemi nell'apertura e riconoscimento di allegati (in particolare di tipo.eml o.msg ) a messaggi di posta firmati (come i messaggi di PEC). Tale problema non è causato dal servizio di PEC, ma dalla versione di Microsoft Outlook 2003 Service Pack 3. Microsoft ha terminato il supporto al client indicato; di conseguenza, per ovviare a tale problema è indispensabile utilizzare un altro client di posta (Outlook Express, Microsoft Outlook 2007, Mozilla Thunderbird) o Microsoft Outlook 2003 con una Service Pack diversa dalla 3. Documento ad uso pubblico Pag. 8 di 33

9 2.2.1 Configurazione di una casella Individuale protocollo POP3 Le figure seguenti mostrano un esempio di configurazione di una casella individuale utilizzando il client di posta Microsoft Outlook, con il protocollo POP3s. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo Posta Elettronico: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Tipo Account: POP3 - Server Posta in Arrivo: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente Documento ad uso pubblico Pag. 9 di 33

10 Cliccando su Altre Impostazioni è possibile completare la configurazione della casella sul client: - Per il server della posta in uscita è necessario specificare che lo stesso richiede l autenticazione. Il nome utente da indicare è l indirizzo di PEC completo di dominio. - Nelle impostazioni avanzate è indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. - La porta da utilizzare per il protocollo POP3 è quella che viene indicata di default; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 10 di 33

11 2.2.2 Configurazione di una casella Individuale protocollo IMAP Le figure seguenti mostrano un esempio di configurazione di una casella individuale utilizzando il client di posta Microsoft Outlook, con il protocollo IMAPs. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo Posta Elettronico: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Tipo Account: IMAP - Server Posta in Arrivo: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente. Documento ad uso pubblico Pag. 11 di 33

12 Cliccando su Altre Impostazioni è possibile completare la configurazione della casella sul client: - Per il server della posta in uscita è necessario specificare che lo stesso richiede l autenticazione. Il nome utente da specificare è l indirizzo di PEC completo di dominio. - Nelle impostazioni avanzate è indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. - La porta da utilizzare per il protocollo IMAP è quella che viene indicata di default; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 12 di 33

13 2.2.3 Configurazione di una casella Multiutente protocollo POP3 Le figure mostrano un esempio di configurazione di una casella multiutente utilizzando il client di posta Microsoft Outlook, con il protocollo POP3s. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo Posta Elettronico: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Tipo Account: POP3 - Server Posta in Arrivo: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio, seguito dal carattere asterisco (*) e dalla username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente ATTENZIONE: Utilizzando caselle multiutente con protocollo POP3 è necessario che i messaggi della casella restino salvati sul server di posta, per permettere a tutti gli utenti che accedono di consultare i messaggi della casella, da impostazioni account avanzate abilitare Lascia una copia dei messaggi sul server Documento ad uso pubblico Pag. 13 di 33

14 Cliccando su Altre Impostazioni è possibile completare la configurazione della casella sul client: - Per il server della posta in uscita è necessario specificare che lo stesso richiede l autenticazione. Il nome utente da specificare è la username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. - Nelle impostazioni avanzate è indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. - La porta da utilizzare per il protocollo POP3 è quella che viene indicata di default; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 14 di 33

15 2.2.4 Configurazione di una casella Multiutente protocollo IMAP Le figure mostrano un esempio di configurazione di una casella multiutente utilizzando il client di posta Microsoft Outlook, con il protocollo IMAPs. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo Posta Elettronico: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Tipo Account: IMAP - Server Posta in Arrivo: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio, seguito dal carattere asterisco (*) e dalla username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente. Documento ad uso pubblico Pag. 15 di 33

16 Cliccando su Altre Impostazioni è possibile completare la configurazione della casella sul client: - Per il server della posta in uscita è necessario specificare che lo stesso richiede l autenticazione. Il nome utente da specificare è la username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. - Nelle impostazioni avanzate è indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. - La porta da utilizzare per il protocollo IMAP è quella che viene indicata di default; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 16 di 33

17 2.3 Configurazione client di posta Mozilla Thunderbird In questo capitolo viene descritta la modalità di configurazione e accesso tramite client Mozilla Thunderbird per caselle individuali e multiutente, utilizzando i protocolli POP3/IMAP. Si ricorda che per le caselle ad uso massivo i server da utilizzare sono: inm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in ingresso (porte ), smtpm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in uscita (porta 465). Dopo aver selezionato la funzionalità di Crea un nuovo account selezionare l opzione Saltare questo passaggio ed usare un inidirizzo esistente. Dopo aver specificato i dati indicati, cliccare su Continua e quindi su Configurazione Manuale Documento ad uso pubblico Pag. 17 di 33

18 2.3.1 Configurazione di una casella Individuale protocollo POP3 Le figure seguenti mostrano un esempio di configurazione di una casella individuale utilizzando il client di posta Mozilla Thunderbird, con il protocollo POP3s. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente - Tipo server In Entrata: POP3 - Nome Server Posta in Entrata: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Nome Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio È indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. La porta da utilizzare per il protocollo POP3 è la 995; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 18 di 33

19 Per il server SMTP è inoltre necessario specificare: - Il Metodo di autenticazione: Password Normale - Il Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo di PEC completo di dominio Configurazione di una casella Individuale protocollo IMAP Le figure seguenti mostrano un esempio di configurazione di una casella individuale utilizzando il client di posta Mozilla Thunderbird, con il protocollo IMAPs. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente - Tipo server In Entrata: IMAP - Nome Server Posta in Entrata: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Nome Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio Documento ad uso pubblico Pag. 19 di 33

20 È indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. La porta da utilizzare per il protocollo IMAP è la 993; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Per il server SMTP è inoltre necessario specificare: - Il Metodo di autenticazione: Password Normale - Il Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo di PEC completo di dominio. Documento ad uso pubblico Pag. 20 di 33

21 2.3.3 Configurazione di una casella Multiutente protocollo POP3 Le figure mostrano un esempio di configurazione di una casella multiutente utilizzando il client di posta Mozilla Thunderbird, con il protocollo POP3s. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente - Tipo server In Entrata: POP3 - Nome Server Posta in Entrata: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Nome Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio, seguito dal carattere asterisco (*) e dalla username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. È indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. La porta da utilizzare per il protocollo POP3 è la 995; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 21 di 33

22 Per il server SMTP è inoltre necessario specificare: - Il Metodo di autenticazione: Password Normale - Il Nome Utente: deve coincidere con la username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. ATTENZIONE: Utilizzando caselle multiutente con protocollo POP3 è necessario che i messaggi ricevuti dalla casella restino salvati sul server di posta, per permettere a tutti gli utenti che accedono di consultare i messaggi della casella, da impostazioni server abilitare Lascia messaggi sul server Documento ad uso pubblico Pag. 22 di 33

23 2.3.4 Configurazione di una casella Multiutente protocollo IMAP Le figure mostrano un esempio di configurazione di una casella multiutente utilizzando il client di posta Mozilla Thunderbird, con il protocollo IMAPs. I parametri da indicare nella configurazione manuale dell account di posta sono: - Nome: è il nome con il quale verrà indicato il profilo sul client - Indirizzo deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio - Password (facoltativa): se non impostata e memorizzata, ad ogni accesso del client alla casella sarà necessario digitarla nuovamente - Tipo server In Entrata: IMAP - Nome Server Posta in Entrata: mail.telecompost.it o in.telecompost.it (I clienti che aderiscono alla convenzione CONSIP devono utilizzare obbligatoriamente in.telecompost.it ) - Nome Server Posta in Uscita: smtp.telecompost.it - Nome Utente: deve coincidere con l indirizzo della casella di PEC completo di dominio, seguito dal carattere asterisco (*) e dalla username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. È indispensabile specificare che il server di posta in arrivo richiede una connessione crittografata di tipo SSL. La porta da utilizzare per il protocollo IMAP è la 993; per la porta e la crittografia da utilizzare per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio sul proprio client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 23 di 33

24 Per il server SMTP è inoltre necessario specificare: - Il Metodo di autenticazione: Password Normale - Il Nome Utente: deve coincidere con la username dell utente, ovvero il DN utilizzato per l accesso alla casella da webmail. Documento ad uso pubblico Pag. 24 di 33

25 2.4 Configurazione client di posta Outlook Express Le figure mostrano un esempio di configurazione del client di posta Outlook Express utilizzando il server Pop3, per una casella Individuale. Si ricorda che per le caselle ad uso massivo i server da utilizzare sono: inm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in ingresso (porte ), smtpm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in uscita (porta 465). Oltre alle configurazioni mostrate bisogna ricordarsi di usare come username l indirizzo completo di dominio. Per una casella Multiutente, la configurazione da utilizzare è quella descritta nel paragrafo 2.1. Documento ad uso pubblico Pag. 25 di 33

26 Le figure mostrano un esempio di configurazione del client di posta Outlook Express utilizzando il server Imap, per una casella Individuale. Oltre alle configurazioni mostrate bisogna ricordarsi di usare come username l indirizzo completo di dominio. Per una casella Multiutente, la configurazione da utilizzare è quella descritta nel paragrafo 2.1. Per il server della posta in uscita (SMTP) si consiglia di verificare quale delle seguenti configurazioni consente la corretta fruizione del servizio su ogni singolo client: indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL - 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: TLS 25 indicando che il server necessita di una connessione protetta con crittografia: SSL (nel caso si utilizzi un client obsoleto). Documento ad uso pubblico Pag. 26 di 33

27 2.5 Configurazione client di posta Dispositivi Windows Mobile Le figure seguenti mostrano un esempio di configurazione del client di posta utilizzato nei dispositivi Windows Mobile. Si ricorda che per le caselle ad uso massivo i server da utilizzare sono: inm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in ingresso (porte ), smtpm.telecompost.it per la configurazione del server per la posta in uscita (porta 465). L esempio riguarda una casella Individuale. Per una casella Multiutente, la configurazione da utilizzare è quella descritta nel paragrafo 2.1. Per utilizzare la PEC su questi dispositivi è necessario aver preventivamente configurato il dispositivo stesso per l accesso ad Internet. Il primo passo da effettuare è andare all interno della sezione Messaggistica, questo si può fare andando su Start Programmi Messaggistica, andare quindi su Account e poi su Nuovo account. Inserire il proprio indirizzo di posta PEC. Il sistema cercherà di effettuare una configurazione automatica, questa si può ignorare e andare avanti. Documento ad uso pubblico Pag. 27 di 33

28 Inserire quindi il proprio nome e cognome, il proprio indirizzo di PEC che vale come nome utente, la password e, opzionalmente, spuntare Salva password se non si vuole inserire manualmente la password ad ogni accesso alla mailbox. N.B.: la password per l utilizzo della PEC tramite client viene impostata al primo accesso alla webmail come descritto nel capitolo 2. Nella schermata successiva inserire come Tipo account POP3 e come Nome un identificativo per la casella di posta Il sistema chiederà quindi i server della posta in arrivo ed in uscita, inserirli come mostrato di seguito. Il Dominio non deve inserito, a questo punto si può andare nella sezione Opzioni. All interno della sezione Opzioni occorre spuntare i campi Richiedi connessione SSL e La posta in uscita richiede l autenticazione Documento ad uso pubblico Pag. 28 di 33

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg.

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg. POSTA ELETTRONICA INDICE 2 Indice Pannello Gestione Email pag. 3 Accesso da Web pag. 4 Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6 Microsoft Outlook pagg. 7-8-9 Mail pagg. 10-11 PANNELLO GESTIONE

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti Per configurare una casella di posta elettronica certificata su Mozilla Thunderbird e' necessario aprire il programma di posta cliccare su >STRUMENTI >IMPOSTAZIONI ACCOUNT >AGGIUNGI ACCOUNT Selezionare

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Manuale di configurazione della Posta Ele6ronica Cer=ficata del gestore Register.it

Manuale di configurazione della Posta Ele6ronica Cer=ficata del gestore Register.it Manuale di configurazione della Posta Ele6ronica Cer=ficata del gestore Register.it Configurazione dei Client delle caselle PEC sulla la nuova pia6aforma v. 1.3 Manuale di configurazione dei seguen= client

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Manuale di configurazione della Posta Ele9ronica Cer:ficata di Register.it. Configurazione dei Client delle caselle PEC

Manuale di configurazione della Posta Ele9ronica Cer:ficata di Register.it. Configurazione dei Client delle caselle PEC Manuale di configurazione della Posta Ele9ronica Cer:ficata di Register.it Configurazione dei Client delle caselle PEC v. 1.6 Manuale di configurazione della casella PEC sui seguen: Client di Posta Ele9ronica

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Mozilla Thunderbird 2/3. Configurazione dell'account di posta

Mozilla Thunderbird 2/3. Configurazione dell'account di posta Mozilla Thunderbird 2/3 Configurazione dell'account di posta Thunderbird 2.x 1. MODIFICA/CONTROLLO DELL'ACCOUNT DI POSTA: 1. Aprire Thunderbird 2. Selezionare dal menu Strumenti Impostazioni Account 3.

Dettagli

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT :

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT : OutlookExpress Dallabarradelmenuinalto,selezionare STRUMENTI esuccessivamente ACCOUNT : Siapriràfinestra ACCOUNTINTERNET. Sceglierelascheda POSTAELETTRONICA. Cliccaresulpulsante AGGIUNGI quindilavoce POSTAELETTRONICA

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Indice. http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf

Indice. http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf Indice Indice 1. Introduzione...2 2. Primi passi... 3 2.1 Quale programma di posta... 3 2.2 Lasciare i messaggi sul server centrale?... 3 2.3 Spam e dintorni...4

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta alla Rubrica PA da client di Posta Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. 1 Indice INDICE... 2 PREMESSA... 3 CONFIGURAZIONE OUTLOOK 2007... 3 CONFIGURAZIONE EUDORA 7... 6 CONFIGURAZIONE

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Informazioni sul documento Redatto da Ruben Pandolfi Responsabile del Manuale Operativo Approvato da Claudio Corbetta Amministratore Delegato

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Gestione della E-mail Ottobre 2009 di Alessandro Pescarolo Fondamenti di Informatica 1 CAP. 5 GESTIONE POSTA ELETTRONICA 5.1 CONCETTI ELEMENTARI Uno dei maggiori vantaggi

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli