COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 188 in data 16/04/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 188 in data 16/04/2015"

Transcript

1 COMUNE DI USSANA Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici DETERMINAZIONE N. 188 in data 16/04/2015 OGGETTO: SERVIZIO SGATE (sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche) ANNO Approvazione Convenzione con il CAF FENAPI SRL srl e assunzione relativo impegno di spesa. Responsabile: Tronci Maria Antonietta C O P I A

2 Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici - Determinazione n. 188 del 16/04/2015 IL RESPONSABILE DELL AREA SOCIO ASSISTENZIALE E SERVIZI DEMOGRAFICI VISTO il Decreto del Sindaco n 4 del 30/12/2014, di proroga dell incarico di Responsabile dell Area socio assistenziale e servizi demografici alla Dott.ssa Maria Antonietta Tronci RICHIAMATO il decreto del Ministro dell Interno 16/03/2015 con il quale è stato differito al 31/05/2015 il termine per l approvazione del bilancio di previsione per l esercizio 2015; RICHIAMATO l art. 163, del D.Lgs. n. 267/2000, il quale prevede che, in caso di differimento del termine per l approvazione del bilancio di previsione in un periodo successivo all inizio dell esercizio, si intende automaticamente autorizzato l esercizio provvisorio intendendosi, come riferimento, l ultimo bilancio definitivamente approvato; PRESO ATTO che, con l esercizio provvisorio, gli enti locali possono effettuare, per ciascun intervento, spese in misura non superiore mensilmente ad un dodicesimo delle somme previste in bilancio, con esclusione delle spese tassativamente regolate dalla legge o non suscettibili di pagamento frazionato in dodicesimi; VISTA la deliberazione del Consiglio Comunale n 46 del 23/12/2013, di approvazione del Bilancio comunale per l anno 2014; VISTO il Piano esecutivo di gestione per l anno 2014 approvato con deliberazione di G.M. n. 39 adottata in data 26/5/2014 e le successive variazioni con il quale sono state assegnate ai responsabili di servizio le risorse per il conseguimento degli obiettivi di gestione; VISTA la deliberazione G.M. n. 4 del 13/01/2015 avente ad oggetto: Autorizzazione ai responsabili di servizio alla provvisoria gestione finanziaria nelle more dell'approvazione del piano esecutivo di gestione RITENUTA la propria competenza sull adozione dell atto di cui all oggetto in quanto trattasi di atto di natura gestionale attribuito dalla normativa vigente al Responsabile del Servizio; CONSIDERATO che: - il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha ridefinito il sistema tariffario della fornitura di energia elettrica in favore dei clienti domestici in condizioni di disagio economico ed ha stabilito, ai fini dell'individuazione del diritto alle agevolazioni, di utilizzare l'indicatore della Situazione Economica Equivalente, ISEE, previsto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109 e successive modificazioni e integrazioni; - il Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2007 ha previsto inoltre che il cittadino deve presentare la richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza; - il D.Lgs 31 marzo 1998 n.109, e successive modifiche e integrazioni, ha definito criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni ovvero servizi sociali o assistenziali in forma agevolata; - ai sensi dell art. 4 comma terzo D L.gs 31 marzo 1998 n. 109 e successive modifiche e integrazioni, la Dichiarazione sostitutiva Unica va presentata ai Comuni o aio Centri di Assistenza Fiscale previsti dal D.Lgs 9 Luglio 1997 n. 241 e s.m.i., o direttamente all Amministrazione Pubblica alla quale è richiesta la prima prestazione o alla sede INPS competente per territorio; - i Comuni, ai sensi dell art.3 comma secondo D.P.C.M. 18 maggio 2001 e dell art. 18 comma quarto D.M. 21 dicembre 2000 n.452 e successive modifiche ed integrazioni, al fine di fornire al richiedente l assistenza necessaria per la corretta compilazione della dichiarazione sostitutiva, possono stabilire le collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con Centri di assistenza fiscale; VISTO il Protocollo di intesa tra l ANCI e la consulta nazionale dei CAF; VISTO altresì l allegato 1 al protocollo d intesa ANCI consulta nazionale dei CAF schema di convenzione COMUNE-CAAF bonus tariffa sociale che regolamenta i servizi ISEE e Bonus Tariffa Sociale; DATO ATTO che il Comune per la gestione del servizio SGATE, intende sottoscrivere una convenzione con i CAF interessati, utilizzando quella allegata al protocollo di intesa ANCI Consulta dei CAF nazionali: ACCERTATO inoltre che, come previsto nella convenzione menzionata, il Comune si impegna a corrispondere euro 2,50 + IVA 22% per ogni pratica trasmessa dal CAF e acquisita dalla piattaforma SGATE; PRESO ATTO che la convenzione con il CAF CGIL presente nel Comune di Ussana scade il ; ACCERTATO che il CAF CGIL Sardegna sentito per le vie informali ha manifestato la volontà di rinnovo della convenzione con questo Comune inviando la convenzione per la gestione del servizio SGATE, ai patti e alle condizioni definiti nella convezione allegata al protocollo di intesa ANCI Consulta dei CAF Nazionali,; DATO ATTO che il servizio SGATE consiste nelle attività di seguito indicate: svolgere il servizio di assistenza al soggetto dichiarante durante la compilazione sostitutiva unica ai fini del calcolo dell ISE e dell ISEE, così come previsto dal Decreto LGS 109/1998 e s.m. - trasmettere in via telematica la dichiarazione sostitutiva unica al Sistema informativo dell INPS; - rilasciare all utente copia dell attestazione della certificazione relativa alla situazione economica dichiarata, contente il calcolo dell ISEE e dell ISEE; - assistere il cittadino nella compilazione e relativa sottoscrizione del modulo di richiesta per l accesso alla compensazione;

3 Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici - Determinazione n. 188 del 16/04/ verificare la correttezza del codice fiscale; - rilasciare all utente copia della ricevuta, attestante l avvenuta presentazione della domanda; PRESO ATTO che i servizi oggetto della convenzione vengono resi dal CAAF al Comune a titolo oneroso, il compenso viene definito in 2,50 più IVA 22%, con adeguamento ISTAT annuale, per ogni pratica trasmessa dal CAAF alla piattaforma SGATE. RITENUTO pertanto opportuno impegnare la spesa di 166,67 sul capitolo n /29 del predisponendo bilancio per il corrente esercizio; VISTI: - lo Statuto del Comune di Ussana, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 30 del e s.m.i. ; - il Regolamento Comunale sull ordinamento degli uffici e dei servizi, approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 154 del 28 dicembre 2010; - l art. 107 del T.U. degli Enti Locali, in merito alle competenze dei dirigenti e dei responsabili dei servizi; gli art. 183 e 184 del T.U. degli Enti Locali in merito alle procedure di assunzione delle prenotazioni e degli impegni di spesa e alle liquidazioni; - l art. 191 riguardante le regole per l assunzione di impegni e per l effettuazione di spese; - il Regolamento di Contabilità approvato con deliberazione C.C. n. 28 del ; D E T E R M I N A Di prendere atto della premessa; DI APPROVARE la bozza della convenzione di cui al protocollo di intesa ANCI Consulta dei CAF nazionali allegata alla presente per farne parte integrante e sostanziale; DI APPROVARE la convenzione del CAF FENAPI srl Sardegna che si allega alla presente per farne parte integrante e sostanziale; DI ASSUMERE l impegno di spesa di 166,67 sul capitolo 10418/29 del predisponendo bilancio per il corrente bilancio comunale; DARE ATTO che alla liquidazione del compenso al CAF FENAPI Srl Sardegna si provvederà in seguito alla presentazione di regolare fattura e di verifica del numero di pratiche presentate alla piattaforma SGATE; DI TRASMETTERE la presente determinazione al Responsabile dell Area Finanziaria per l apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi dell art. 151, comma 4, del citato T.U.E.L.; DI DISPORRE la pubblicazione del presente provvedimento: sul sito Istituzionale del Comune di Ussana, sezione Amministrazione trasparente ai sensi dell art. 26 del D. Lgs 14 marzo 2013, recante norme in materia di Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni ; all Albo Pretorio del Comune, per n.15 giorni, ai fini della generale conoscenza. Il Responsabile dell Area A.S. Maria Antonietta Tronci

4 VISTO DI REGOLARITA' CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA (art. 151 comma 4 D.Lgs. 267 del 18 Agosto 2000) Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici Determinazione N. 188 del 16/04/2015 Oggetto: SERVIZIO SGATE (sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche) ANNO Approvazione Convenzione con il CAF FENAPI SRL srl e assunzione relativo impegno di spesa. Anno capitolo Capitolo Articolo Anno impegno Impegno Sub Soggetto Importo D ,00 Data, 22/04/2015 IL RESPONSABILE SERVIZI FINANZIARI Marcellina Vargiu Copia conforme all'originale in carta libera per uso amministrativo. Quartucciu, lì L'impiegato incaricato

5 Convenzione Bonus tariffa sociale Richiesta delle tariffe sociali per la fornitura di energia elettrica e la fornitura di gas naturale sostenuta dai clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto interministeriale 28 dicembre 2007 L'anno 2015 il giorno sedici del mese di.aprile in Ussana TRA Il Comune di Ussana, con sede in Piazza Municipio..n. 1 Cap codice fiscale telefono 070/ fax indirizzo rappresentato dalla Dott.ssa Maria Antonietta Tronci, in qualità di Responsabile dell Area Socio assistenziale e servizi demografici in forza del Decreto sindacale n. 4 del di seguito denominato Comune E il CAAF FENAPI SRL con sede operativa ed amministrativa sita in Fiumedinisi Via Lentinia n. 2 C.F.MOISMN83C09B354O, nella persona del proprio legale rappresentante Moi Simone nato ad Cagliari il C.F. MOISMN83C09B354O, tel , munito dei relativi poteri come da statuto, di seguito denominato CAAF. PREMESSO che il Decreto 28 dicembre 2007 ha fissato i criteri per la definizione della compensazione della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizioni di salute; che l articolo 46, del Decreto Legge n. 248 del 31/12/2007 ha previsto, tramite successivo decreto interministeriale, l estensione al settore del gas naturale di quanto disposto dall articolo 1, comma 375, della legge n. 266/05; che il Decreto Legge del 29/11/2008 n. 185/08 ha previsto il diritto alla compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale, a far data dal 1 gennaio 2009, per le famiglie economicamente svantaggiate, ivi compresi i nuclei familiari con almeno quattro figli a carico, aventi diritto all applicazione delle tariffe agevolate per la fornitura di energia elettrica; che il Decreto Legge del 29/11/2008 n. 185/08, all articolo 3, co.9 stabilisce, tra l altro, che la compensazione della spesa deve tener conto della necessità di tutelare i clienti che utilizzano impianti condominiali; che il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha stabilito, ai fini dell'individuazione dei clienti in condizioni di effettivo disagio economico, di utilizzare dell'indicatore di Situazione Economica Equivalente ISEE; che il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha previsto che il cittadino deve presentare la richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza; Che i Comuni, ai sensi dell art. 18 co.4 D.M. 21 dicembre 2000 n.452 e successive modifiche ed integrazioni, al fine di fornire al richiedente l assistenza necessaria per la corretta compilazione della dichiarazione sostitutiva, possono stabilire le collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con i CAAF; che l'inps per l'alimentazione del sistema informativo ISEE può stipulare apposite convenzioni con i soggetti di cui all'art.3, co. 3, lett.d) del Dpr 22 luglio 1998, n. 322 (CAAF), ai soli fini della trasmissione delle DSU e per l'eventuale assistenza nella compilazione;

6 VISTO Che il Dpcm del 5/12/2013 n.159 ha definito i criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni sociali agevolate ovvero servizi sociali o assistenziali non destinati alla generalità dei soggetti o comunque collegati nella misura o nel costo a determinate situazioni economiche; Che ai sensi dell art. 2, co.1 del Dpcm del 5/12/2013 n.159, ciascun ente erogatore di prestazioni sociali agevolate per la raccolta delle informazioni sulla situazione economica del nucleo familiare del richiedente deve utilizzare la dichiarazione sostitutiva unica, di validità annuale e per la eventuale definizione di condizioni agevolate di accesso ai servizi, l indicatore della situazione economica equivalente calcolato dall INPS, ai sensi del decreto sopra citato; Che ai sensi dell articolo 10, co.6 del Dpcm del 5/12/2013 n.159, la dichiarazione sostitutiva unica va presentata ai comuni o ai centri di assistenza fiscale di cui all'art.32 del Dlgs 9 luglio 1997 n. 241, o direttamente all amministrazione pubblica in qualità di ente erogatore al quale é richiesta la prima prestazione o alla sede dell Inps competente per territorio; Che l'inps, ai sensi dell'art.11, co.4 del Dpcm del 5/12/2013 n.159 determina l'indicatore di Situazione Economica Equivalente, rilasciando al dichiarante l'attestazione ISEE, il contenuto della DSU, nonché gli elementi informativi necessari al calcolo acquisiti dagli archivi amministrativi; Che ai sensi all'art. 10 co.6 del Dpcm del 5/12/2013 n. 159 e dell'art. 2 co.2 del Decreto Interministeriale del 7/11/2014, il CAAF potrà consegnare al solo dichiarante l'attestazione ISEE - ordinario o specifico - unicamente in caso di conferimento di specifico mandato; SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Tutto ciò premesso, si conviene e si stipula quanto segue: Art. 1 - Servizio ISEE Il CAAF si impegna ad effettuare i seguenti servizi: accoglienza, informazione ed assistenza ai cittadini ai fini della sola compilazione della dichiarazione sostitutiva unica, rilasciando al dichiarante esclusivamente la ricevuta attestante l'avvenuta presentazione, così come previsto dal Dpcm del 5/12/2013 n.159 e dall'art. 2 co.2 del Decreto Interministeriale del 7/11/2014; trasmissione telematica della dichiarazione sostitutiva unica al sistema informativo dell INPS; al solo dichiarante che abbia conferito specifico mandato al CAAF, consegna dell attestazione riportante l ISEE, il contenuto della DSU, nonché gli elementi informativi necessari al calcolo acquisiti dagli archivi amministrativi rilasciati dall'inps. Nel caso in cui il cittadino risulti già in possesso della certificazione ISEE in corso di validità e non si renda necessaria alcuna modifica rispetto ai dati dichiarati, il CAAF non dovrà elaborare una nuova dichiarazione. Art. 2 - Servizio bonus tariffa sociale energia e gas Il CAAF si impegna ad effettuare i seguenti servizi: accoglienza, informazione ed assistenza ai cittadini ai fini della compilazione e relativa sottoscrizione dei moduli di richiesta per l accesso alle compensazioni; la compilazione e la stampa dei moduli ai richiedenti in possesso della dichiarazione sostitutiva unica in corso di validità e ove quest'ultima non fosse in possesso del richiedente, la compilazione e la trasmissione della dichiarazione sostitutiva unica all INPS rilasciando al soggetto regolare ricevuta di presentazione;

7 rilasciare all utente copia della ricevuta, debitamente sottoscritta, attestante l avvenuta presentazione della relativa domanda; fornire al Comune l elenco delle sedi CAAF/ presenti sul territorio; Art. 3 - Impegni del Comune Il Comune si impegna a: diffondere una puntuale informazione ai cittadini circa i servizi gratuiti oggetto della presente convenzione; informare l utenza relativamente agli sportelli del CAAF e delle Società di Servizi disponibili ad effettuare il servizio, le sedi e gli orari di apertura concordati; informare l'utenza che, all'atto della compilazione della DSU, il CAAF consegna ricevuta di avvenuta presentazione e che l'attestazione ISEE sarà rilasciata dall'inps entro 10 gg lavorativi; la consegna all'utenza dell'attestazione ISEE da parte del CAAF potrà avvenire solo in presenza di specifico mandato; abilitare il CAAF nella piattaforma SGATE all invio delle domande per il Bonus Energia e Gas, comunicando il tipo di abilitazione scelto (domanda sospesa/presentata); comunicare al CAAF l indirizzo , il numero telefonico e il nominativo del referente per i servizi oggetto di tale convenzione. Art. 4 - Trasmissione dei dati a SGATE Il CAAF trasmette: alla piattaforma SGATE (sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe elettriche) i dati secondo le modalità definite dal sistema e dal Comune; al Comune l elenco dei cittadini residenti per i quali sono state compilate le domande, allegato alla fattura emessa per i servizi resi. Art. 5 - Conservazione dei documenti I dati acquisiti per l istanza relativa al disagio economico - Bonus Sociale Energia e Gas -sono conservati dal CAAF, in formato elettronico, per 2 anni dalla data di trasmissione a SGATE, al fine di consentire le eventuali verifiche. I dati acquisiti per l istanza relativa al disagio fisico - Bonus Energia - sono conservati dal CAAF, in formato elettronico, per 10 anni dalla data di trasmissione a SGATE, al fine di consentire le eventuali verifiche. Art. 6 - Trattamento dei dati Il CAAF dovrà mantenere la massima riservatezza su qualsiasi notizia, dato, documento o informazione di cui venga a conoscenza in adempimento dell'attività convenzionata. Il CAAF è responsabile del trattamento dei dati personali, che sono conferiti dal richiedente, della perfetta tenuta e custodia della documentazione ai sensi del DLgs. 196/2003. Art. 7 - Copertura assicurativa Il CAAF stipula apposita polizza assicurativa al fine di garantire adeguata copertura per gli eventuali danni di cui si fa carico, provocati da errori materiali e inadempienze commessi dai propri operatori nella predisposizione delle pratiche oggetto di questa convenzione. Il CAAF dichiara di manlevare il Comune di USSANA rispetto a qualsiasi danno provocato da errori materiali o inadempienze commessi da propri operatori nella predisposizione delle pratiche oggetto della convenzione.

8 Il CAAF non risponde di eventuali danni o disservizi provocati da errori o inadempienze commesse dal richiedente. Art. 8 - Compenso I servizi oggetto della presente convenzione vengono resi dal CAAF al Comune a titolo oneroso. Il compenso viene definito in 2,50 più IVA 22%, con adeguamento ISTAT annuale, per ogni pratica trasmessa dal CAAF alla piattaforma SGATE. Il compenso sarà altresì riconosciuto in caso di nuova domanda a fronte di errori o inadempienze commesse dal richiedente. Il compenso sarà corrisposto, previa emissione di fattura, sulla base dei dati resi disponibili alle parti dalla piattaforma SGATE, con cadenza semestrale/annuale. Art. 9 - Obblighi Il CAAF si obbliga a non chiedere corrispettivi all utenza per l assistenza relativa ai servizi oggetto della presente convenzione. Art Durata La presente convenzione decorre da e scadrà il decadrà automaticamente in caso di revoca, rescissione o cessazione da entrambe le parti - per qualsiasi motivo o causa - previa comunicazione scritta (Pec o Raccomandata). Letto, approvato e sottoscritto Data 16/04/2015 Per il Comune: Per il CAAF:

TRA. Il Comune di Secugnago con sede in C.F. , P. IVA, rappresentato dalla. Rag. Maria Ermelinda Mazzucchi. Responsabile dell'area Affari Generali, in

TRA. Il Comune di Secugnago con sede in C.F. , P. IVA, rappresentato dalla. Rag. Maria Ermelinda Mazzucchi. Responsabile dell'area Affari Generali, in BONUS TARIFFA SOCIALE RICHIESTA DELLA TARIFFA SOCIALE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS SOSTENUTA DAI CLIENTI DOMESTICI DISAGIATI, AI SENSI DEL DECRETO INTERMINISTERIALE 28 DICEMBRE 2007 TRA

Dettagli

CONVENZIONE COMUNE CAF BONUS TARIFFA SOCIALE

CONVENZIONE COMUNE CAF BONUS TARIFFA SOCIALE ALL.B CONVENZIONE COMUNE CAF BONUS TARIFFA SOCIALE Richiesta della tariffa sociale per la fornitura di energia elettrica e gas sostenuta dai clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto interministeriale

Dettagli

Determina Servizi Sociali ed Educativi/0000042 del 04/02/2013

Determina Servizi Sociali ed Educativi/0000042 del 04/02/2013 Comune di Novara Determina Servizi Sociali ed Educativi/0000042 del 04/02/2013 Area / Servizio Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proponente

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 40 In data: 13/03/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE BOZZA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL 'BONUS TARIFFA SOCIALE

Dettagli

TRA. L'anno 2013 il giorno del mese di

TRA. L'anno 2013 il giorno del mese di Convenzione tra il Comune di Cattolica e i Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale (CAAF), autorizzati ad operare in Emilia Romagna, per lo svolgimento delle funzioni relative al bonus tariffa sociale

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 594 in data 23/06/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO A CAF ACLI DI CAGLIARI SERVIZIO DI ASSISTENZA PER ADEMPIMENTI PRESTAZIONI

Dettagli

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE N. 6 del 23.01.2006 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZI DI ASSISTENZA ESPLETAMENTO PRATICHE E RELATIVE CERTIFICAZIONI PER L OTTENIMENTO DI PROVVIDENZE ASSISTENZIALI. LA GIUNTA COMUNALE VISTO il D. Lgs. 31 marzo

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 98 in data 30/01/2013

COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 98 in data 30/01/2013 COMUNE DI USSANA Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici DETERMINAZIONE N. 98 in data 30/01/2013 OGGETTO: Intervento economico a favore dei nuclei familiari con un numero di figli pari o superiore

Dettagli

COMUNE DI BANARI SETTORE SERVIZI SOCIALI SETTORE : DOTT.SSA MURGIA LARA RESPONSABILE: DETERMINAZIONE N. 29/09/2015 IN DATA

COMUNE DI BANARI SETTORE SERVIZI SOCIALI SETTORE : DOTT.SSA MURGIA LARA RESPONSABILE: DETERMINAZIONE N. 29/09/2015 IN DATA COMUNE DI BANARI SETTORE : RESPONSABILE: SETTORE SERVIZI SOCIALI DOTT.SSA MURGIA LARA DETERMINAZIONE N. IN DATA 403 29/09/2015 OGGETTO: RINNOVO CONVENZIONE CON IL CENTRO CAF COLDIRETTI PER PRESTAZIONI

Dettagli

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA Copia di Deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione N. 274 Seduta del 05.06.2012. OGGETTO: attivazione Sportello C.A.F presso il Centro Donna Comunale. L anno

Dettagli

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Via V.Emanuele n. 3 CAP 24037 Cod.Fisc. /Part. IVA: 00382800167 Tel: 035-86.80.68 Fax: 035-86.80.68 COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Codice ente 10189 COPIA DELIBERAZIONE N. 11 in data: 07.03.2015

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI., E I CENTRI AUTORIZZATI DI ASSISTENZA FISCALE (CAAF), PER SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA PER ASSISTENZA AI CITTADINI NELLA COMPILAZIONE E L INOLTRO DELLA DOMANDA E DELLE DICHIARAZIONI

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE.

OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. SCHEMA DI CONVENZIONE OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. L'anno 2013 il giorno....del mese di.... in.,

Dettagli

Determina Servizi Sociali/0000085 del 31/03/2015

Determina Servizi Sociali/0000085 del 31/03/2015 Comune di Novara Determina Servizi Sociali/0000085 del 31/03/2015 Area / Servizio Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proponente Di Natale Laura

Dettagli

comune di cinisello balsamo provincia di milano

comune di cinisello balsamo provincia di milano comune di cinisello balsamo provincia di milano AVVISO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA STIPULA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO PER LA GESTIONE DEGLI ADEMPIMENTI CONNESSI

Dettagli

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese)

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) Copia Conforme DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 29 DEL 03/04/2012 OGGETTO: APPROVAZIONE BOZZA CONVENZIONE CON CAF UIL E UGL PER SERVIZI RELATIVI ALL ISEE.

Dettagli

Convenzione. tra PREMESSO

Convenzione. tra PREMESSO Convenzione per l affidamento ai CAAF degli adempimenti connessi alla richiesta dell'agevolazione tariffaria per la fornitura di energia elettrica e gas naturale, sostenuta dai clienti domestici disagiati,

Dettagli

COMUNE di NOCI PROVINCIA di BARI

COMUNE di NOCI PROVINCIA di BARI ~@r ~ COMUNE di NOCI PROVINCIA di BARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 9 DEL 23 GENNAIO 2014 OGGETTO BONUS TARIFFA SOCIALE ENERGIA E GAS - RINNOVO CONVENZIONE TRA COMUNE DI NOCI E CAAF - ANNO 2014.

Dettagli

L anno 2015, il giorno del mese di negli Uffici del Comune di.., siti in..., TRA

L anno 2015, il giorno del mese di negli Uffici del Comune di.., siti in..., TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI E IL CENTRO AUTORIZZATO DI ASSISTENZA FISCALE PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DEI BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO PER L INIZIATIVA STRAORDINARIA INERENTE IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

Dettagli

CONVENZIONE ROMA CAPITALE CAF avente ad oggetto i servizi di :

CONVENZIONE ROMA CAPITALE CAF avente ad oggetto i servizi di : CONVENZIONE ROMA CAPITALE CAF avente ad oggetto i servizi di : gestione delle istanze relative alla erogazione del bonus tariffa sociale per la fornitura di energia elettrica e della compensazione della

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA. Provincia Olbia Tempio

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA. Provincia Olbia Tempio Contratto non repertoriato n. del REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA Provincia Olbia Tempio Convenzione con per la determinazione dell'isee relativo alla richiesta di prestazioni agevolate dei

Dettagli

Città di Tarcento. Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4.

Città di Tarcento. Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4. COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4.2 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA Nr. 198 del 18.05.2015

Dettagli

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione CONVENZIONE PER L ATTIVITÀ DI COMPILAZIONE, GESTIONE DELLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE UNICHE E TRASMISSIONE DELLE ATTESTAZIONI ISEE/ISEEU (AI SENSI DEL D.LGS. 109/98 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI)

Dettagli

Deliberazione del Commissario Straordinario

Deliberazione del Commissario Straordinario Comune di Gemmano PROVINCIA DI RIMINI PIAZZA ROMA N. 1-47855 GEMMANO (RN) TEL. 0541 85.40.60 / 85.40.80 FAX 0541 85.40.12 C.F. 82005670409 - P.IVA 01188110405 www.comune.gemmano.rn.it Deliberazione del

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica. DETERMINAZIONE N. 29 in data 01/02/2013

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica. DETERMINAZIONE N. 29 in data 01/02/2013 COMUNE DI USSANA Area Tecnica DETERMINAZIONE N. 29 in data 01/02/2013 OGGETTO: Rinnovo copertura assicurativa RCA anno 2013 automezzi comunali in dotazione all'ufficio Tecnico mediante procedura in economia.

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Giuridica. DETERMINAZIONE N. 316 in data 23/12/2015

COMUNE DI USSANA. Area Giuridica. DETERMINAZIONE N. 316 in data 23/12/2015 COMUNE DI USSANA Area Giuridica DETERMINAZIONE N. 316 in data 23/12/2015 OGGETTO: Acquisizione di servizi mediante ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione. Acquisizione espansione

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 69 DEL 27/03/2014 OGGETTO: ACQUISTO CARTA

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica COMUNE DI USSANA Area Tecnica DETERMINAZIONE N. 269 in data 09/10/2013 OGGETTO: Conferimento frazione umida C.E.R. 200108 all'impianto di compostaggio Villaservice S.p.A. mese SETTEMBRE 2013. Impegno di

Dettagli

C O M U N E D I F O G L I Z Z O. Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA - CONVENZIONE TRA

C O M U N E D I F O G L I Z Z O. Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA - CONVENZIONE TRA C O M U N E D I F O G L I Z Z O Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA - CONVENZIONE REP. TRA Il Comune di FOGLIZZO, con sede in Via Castello n. 6, codice fiscale 82501510018, rappresentato ai sensi di

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 112 DEL 14/05/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE SEGRETERIA. DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE n. 438 di data 5 ottobre 2015

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE SEGRETERIA. DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE n. 438 di data 5 ottobre 2015 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE SEGRETERIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE n. 438 di data 5 ottobre 2015 OGGETTO: Approvazione rendiconti SGATE per maggiori oneri sostenuti dal Comune

Dettagli

COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno COPIA Deliberazione n. 19 del 28.3.2011 Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione convenzione con CAF UNSIC S.r.l. per la gestione

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 211 DEL 24.09.2015 OGGETTO: Approvazione della Convenzione per l affidamento del servizio di informazione, raccolta dati, compilazione e calcolo dell indicatore parificato universitario

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO TECNICO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 49 del 29/01/2014 del registro generale OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER L'ACQUISIZIONE

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 278 DEL 15/05/2015 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Ufficio Politiche Sociali OGGETTO: Convenzione con i CAAF: delega per la gestione delle pratiche

Dettagli

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO PILERI ANTONIO. N. Gen.

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO PILERI ANTONIO. N. Gen. COMUNE DI ERULA Provincia di Sassari C O P I A N. Gen. 551 Data: 12/09/2014 RESPONSABILE DEL SERVIZIO PILERI ANTONIO OGGETTO: Bonus neonato. Contributo anni 2012, 2013, 2014. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine

COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine Cod. Fisc. 8100160302 Part. IVA 00524150307 tel. 0431/382812 fax 0431/382808 e-mail: segretario.terzo-di-aquilleia@eell.regione.fvg.it VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 135 DEL 06/04/2016 OGGETTO: RDO SUL MERCATO ELETTRONICO. AFFIDAMENTO DI

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE SETTORE: SETTORE POLITICHE ECONOMICHE FINANZIARIE E TRIBUTARIE REG. GEN.LE N. 81300DEL 10/10/2014 REG. SERVIZIO N. 970DEL 09/10/2014

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 173 DEL 21/07/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE

Dettagli

SETTORE I Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. R.G. 993 DEL 15/06/2015 RENDE NOTO

SETTORE I Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. R.G. 993 DEL 15/06/2015 RENDE NOTO SETTORE I Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO APPROVATO CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. R.G. 993 DEL 15/06/2015 ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica. DETERMINAZIONE N. 9 in data 14/01/2014

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica. DETERMINAZIONE N. 9 in data 14/01/2014 COMUNE DI USSANA Area Tecnica DETERMINAZIONE N. 9 in data 14/01/2014 OGGETTO: Incarico di legale patrocinio all'avv. Roberta Angioni per intervenire legalmente nei confronti della società Europa Sviluppo

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015

DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015 COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666 DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE RENDICONTO SGATE ANNO 2013

Dettagli

COMUNE DI TORLINO VIMERCATI PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TORLINO VIMERCATI PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TORLINO VIMERCATI PROVINCIA DI CREMONA COPIA Codice ente 10808 0 Torlino Vimercati DELIBERAZIONE N. 36 in data 17.12.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE CON

Dettagli

TRA. di seguito congiuntamente indicati come le parti ; PREMESSO CHE:

TRA. di seguito congiuntamente indicati come le parti ; PREMESSO CHE: BOZZA DI CONVENZIONE PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DEI BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO PER MISURE DI SOSTEGNO ALL AFFITTO AI NUCLEI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVE DISAGIO ECONOMICO E A FAMIGLIE IN CONDIZIONI

Dettagli

COMUNE DI SERRAMAZZONI

COMUNE DI SERRAMAZZONI COMUNE DI SERRAMAZZONI PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO: SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI UFFICIO: UFFICIO TECNICO, LAVORI PUBBLICI IMPEGNO DI SPESA PER ACQUISTO BUONI CARBURANTE PER MEZZI

Dettagli

L anno., il giorno. del mese di.. presso

L anno., il giorno. del mese di.. presso BOZZA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CREMONA, E I CENTRI AUTORIZZATI DI ASSISTENZA FISCALE (CAAF), PER SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA PER ASSISTENZA AI CITTADINI NELLA COMPILAZIONE E L INOLTRO DELLA DOMANDA

Dettagli

Modello ISEE 2016. Istruzioni operative. Titolo: ISEE. Tipo di documento: Istruzioni operative ISEE 2016 1/9

Modello ISEE 2016. Istruzioni operative. Titolo: ISEE. Tipo di documento: Istruzioni operative ISEE 2016 1/9 Modello ISEE 2016 Istruzioni operative CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia, 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 814 www.opendotcom.it info@cafdoc.it 1/9 Sommario 1. PREMESSA...3

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 SERVIZIO AFFARI GENERALI Ufficio: RAGIONERIA DETERMINAZIONE n. 102 del 10-12-2014 Oggetto: Autorizzazione

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 553 in data 26/07/2013

COMUNE DI USSANA. Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici. DETERMINAZIONE N. 553 in data 26/07/2013 COMUNE DI USSANA Area Socio-Assistenziale e Servizi Demografici DETERMINAZIONE N. 553 in data 26/07/2013 OGGETTO: Assunzione impegno di spesa in favore della Soc. CLARUS SERVIZI ASSICURATIVI Srl Agente

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E {rima} D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E A. AMMINISTRATIVA\\Centro Elaborazione Dati N. 247 del Reg. Generale in data 23/02/2015 Oggetto: IMPEGNO DI SPESA PER CONFIGURAZIONE LINEA

Dettagli

COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano

COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano Determinazione Numero Data Data esecutività SETTORE FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE 54 29/04/2013 03/05/2013 Oggetto: DETERMINAZIONE DI IMPEGNO DI SPESA PER MINORE

Dettagli

L anno., il giorno del mese di presso l Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale di Brescia TRA

L anno., il giorno del mese di presso l Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale di Brescia TRA Mod. PG 18 D Ed. 01 Rev. 05 del 17/04/2009 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI GAVARDO E L AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI BRESCIA PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA AI CITTADINI

Dettagli

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E DEMOGRAFICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 62 DEL 14/04/2014 OGGETTO: FORNITURA MATERIALE DI CANCELLERIA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1194 SETTORE Settore Welfare Cittadino NR. SETTORIALE 105 DEL 27/11/2014 OGGETTO: MAGGIORI ONERI SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER L'ESPLETAMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA SOCIO-CULTURALE C O P I A

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA SOCIO-CULTURALE C O P I A COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA SOCIO-CULTURALE SERVIZIO: DETERMINAZIONE C O P I A N. 647 13 luglio 2015 OGGETTO: PLUS 21 Progetto Home Care Premium 2014. Prestazioni integrative

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010

DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010 COMUNE DI PIOLTELLO Provincia di Milano COPIA DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010 SETTORE: SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO: COMUNICAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE E AGGIORNAMENTO PORTALE COMUNALE. IMPEGNO

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 309/2014 Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Oggetto: AFFIDAMENTO, IMPEGNO SPESA E APPROVAZIONE SCHEMA CONTRATTUALE PER SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 53 DEL 30/01/2014 OGGETTO: SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI CREMONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 43 Cod. Ente 10742 Trasmessa ai/capigruppo Consiliari Il 21.12.2011 prot. 1850 OGGETTO : APPROVAZIONE

Dettagli

Determinazione. del 07-02-2008. SETTORE: Settore Direzione

Determinazione. del 07-02-2008. SETTORE: Settore Direzione Comune n. 116 di del 07-02-2008 Argenta PROVINCIA DI FERRARA Determinazione SETTORE: Settore Direzione OGGETTO: Dott.ssa Anna Pappalardo - Affidamento incarico per sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs.

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Politiche Sociali SETTORE : Locci Lucia. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 20/11/2014. in data

COMUNE DI SESTU. Politiche Sociali SETTORE : Locci Lucia. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 20/11/2014. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Politiche Sociali Locci Lucia DETERMINAZIONE N. in data 2153 20/11/2014 OGGETTO: Affidamento a titolo gratuito al CAF CIA SrL del servizio relativo allo svolgimento

Dettagli

SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP.

SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP. ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 15 DEL 30.03.2015 OGGETTO: PRESTAZIONI ATTINENTI

Dettagli

Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel)

Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel) Palazzo delle Stelline Milano 26 novembre ore 10.00 13.00 ATTI DEL SEMINARIO Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel) Con la liberalizzazione del mercato dell

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI Servizio Ec. Finanziario e Politiche Sociali C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE DI SPESA N. 47 del 28/01/2014 del registro

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 829 del 30.05.2015

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 829 del 30.05.2015 COPIA Città di Manfredonia Provincia di Foggia 4 Settore "Polizia Locale" DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 829 del 30.05.2015 Oggetto: Acquisto buoni carburante per il parco veicolare della Polizia Locale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L'Associazione Nazionale degli Organismi per il diritto allo studio universitario di seguito denominata ANDISU, rappresentata dal Presidente prof. Carlo De Santis e I CAF iscritti

Dettagli

Visto il decreto del Sindaco prot. n. 1 in data 02.01.2009, di nomina dei Responsabili dei Servizi; IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Visto il decreto del Sindaco prot. n. 1 in data 02.01.2009, di nomina dei Responsabili dei Servizi; IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COPIA Determinazione N 174 in data 06/03/2009 COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Oggetto: CONFERIMENTO DI INCARICO DI RESPONSABILE ESTERNO DE SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE DEI LUOGHI

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 87 DEL 09/04/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E {rima} D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E A. AMMINISTRATIVA\\Centro Elaborazione Dati N. 913 del Reg. Generale in data 13/07/2015 Oggetto: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZIO DI TELEDIAGNOSI,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 224 /2015

DELIBERAZIONE N. 224 /2015 Comune di Tione di Trento Provincia di Trento DELIBERAZIONE N. 224 /2015 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Approvazione cinque rendiconti economici relativi alla procedura di rimborso maggiori oneri sostenuti

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI Servizio Ec. Finanziario e Politiche Sociali C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 158 del 06/03/2014 del registro generale OGGETTO: EROGAZIONE

Dettagli

Unione dei Comuni Lombarda Terre Viscontee Basso Pavese

Unione dei Comuni Lombarda Terre Viscontee Basso Pavese Copia Unione dei Comuni Lombarda Terre Viscontee Basso Pavese Deliberazione della Giunta dell Unione N. 11 data 28/01/2015 OGGETTO: SERVIZI BONUS GAS E BONUS ENERGIA DA GARANTIRE AL CITTADINO _ DISPOSIZIONI

Dettagli

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME P R O V I N C I A D I N A P O L I STAZIONE DI CURA, SOGGIORNO E TURISMO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE AFFARI GENERALI Prot. Int. Affari Generali.. n. 5 Del 19/01/2011 Registro

Dettagli

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona COPIA COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona Settore Contabile Determinazione Ragioneria Numero 1 Del 14-01-14 - Reg. Generale 15 Oggetto: INCARICO PER ADEMPIMENTI FISCALI E CONTABILITA' IVA 2014. STUDIO

Dettagli

COMUNE DI MONTRESTA. Provincia di Oristano C O P I A. Servizio Amministrativo. Determinazione del responsabile. N Settoriale 47 del 08/04/2016

COMUNE DI MONTRESTA. Provincia di Oristano C O P I A. Servizio Amministrativo. Determinazione del responsabile. N Settoriale 47 del 08/04/2016 COMUNE DI MONTRESTA Provincia di Oristano Servizio Amministrativo Determinazione del responsabile N Settoriale 47 del 08/04/2016 Oggetto: RINNOVO CASELLE PEC COMUNE DI MONTRESTA TRAMITE MEPA CONSIP - AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 304 in data 01/04/2015 OGGETTO: BONUS FAMILIA ANNO 2013 - LIQUIDAZIONE DEL SALDO DEL CONTRIBUTO A FAVORE DI 1 BENEFICIARIO

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE SETTORE: SETTORE POLITICHE ECONOMICHE FINANZIARIE E TRIBUTARIE REG. GEN.LE N. 370 DEL 29/04/2015 REG. SERVIZIO N. 440DEL 24/04/2015

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 099 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione rendiconti economici relativi alla procedura di rimborso maggiori

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 113 / 2015 OGGETTO: CIG. Z1713046A3 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI Servizio Ec. Finanziario e Politiche Sociali C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE DI SPESA N. 286 del 22/04/2014 del registro

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Originale Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 1 - Affari Generali e Istituzionali N. 1480 Registro Generale DEL 31/10/2013 N. 784 Registro del Settore DEL 23/10/2013

Dettagli

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi Assegno di cura Contributo che sostituisce i precedenti: per persone non auto assistite a domicilio; per famiglie che assistono persone non autosufficienti con assistenti familiari; per famiglie che assistono

Dettagli

C O M U N E D I C O R N U D A P R O V I N C I A D I T R E V I S O

C O M U N E D I C O R N U D A P R O V I N C I A D I T R E V I S O C O M U N E D I C O R N U D A P R O V I N C I A D I T R E V I S O ORIGINALE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE DELL ESERCIZIO 2015 Servizio Polizia Municipale DETERMINAZIONE N.99 DEL IMPEGNO DI SPESA ABBONAMENTO

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E {rima} D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E A. AMMINISTRATIVA\\Centro Elaborazione Dati N. 246 del Reg. Generale in data 23/02/2015 Oggetto: IMPEGNO DI SPESA PER ACQUISTO SOFTWARE

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO TECNICO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 256 del 15/05/2015 del registro generale OGGETTO: EDISON ENERGIA S.P.A. - IMPEGNO

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI FINANZIARI (S) BILANCIO E CONTABILITA'

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI FINANZIARI (S) BILANCIO E CONTABILITA' COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI FINANZIARI (S) BILANCIO E CONTABILITA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 11 / 2015 OGGETTO: RINNOVO ABBONAMENTI

Dettagli

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 in data 18/01/2012 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE FAMIGLIE DI NUOVI

Dettagli

C O M U N E D I V I C E N Z A

C O M U N E D I V I C E N Z A C O M U N E D I V I C E N Z A Comune di Vicenza Protocollo Generale I COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DIGITALE Protocollo N.0031441/2015 del 30/03/2015 Firmatario: CLAUDIA GIAMMARCHI INCARICATO ALLA REDAZIONE:

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Settore Finanziario Determinazione N. 121 del 21/04/2015 Oggetto : RINNOVO DEI SERVIZI COMUNE WEB ANNO 2015 - IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE - CIG Z9F14351E8

Dettagli

Determinazione n. 192 del 10/02/2014

Determinazione n. 192 del 10/02/2014 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO Servizio Patrimonio, Restauri e Gestione Alloggi Pubblici Determinazione n. 192 del 10/02/2014 Proposta n.103 del 14/01/2014 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER LA STIPULA

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** CONTROLLO DI GESTIONE

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** CONTROLLO DI GESTIONE COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** CONTROLLO DI GESTIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 314 / 2015 OGGETTO: CANONI DI NOLEGGIO CON DITTA KYOCERA

Dettagli

Comune di Eboli SETTORE POLITICHE SOCIALI. Il Responsabile REGISTRO GENERALE. N 1349 del 10/09/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Comune di Eboli SETTORE POLITICHE SOCIALI. Il Responsabile REGISTRO GENERALE. N 1349 del 10/09/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE N 1349 del 10/09/2015 SETTORE POLITICHE SOCIALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO SETTORE N 60 DEL 10/09/2015 CONCESSIONE ASSEGNO DI MATERNITÀ ANNO 2015 Il Responsabile VISTI -

Dettagli

ALLEGATO B PREMESSO CHE

ALLEGATO B PREMESSO CHE 1 ALLEGATO B SCHEMA DI CONVENZIONE PER REGOLARE I RAPPORTI TRA I CONFIDI/ALTRI FONDI DI GARANZIA E IL GESTORE DEL FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007-2013 PREMESSO CHE La Legge Regionale

Dettagli

C O N V E N Z I O N E

C O N V E N Z I O N E C O N V E N Z I O N E Il Comune di PONTECAGNANO FAIANO (SA), Capofila dell Ambito Territoriale S4, sito in via M.A. Alfani, Legalmente Rappresentato dalla dott.ssa Giovanna Martucciello, nata a Pontecagnano

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA SERVIZI ALLA PERSONA COPIA DETERMINAZIONE N.50/ 15 DEL 31/01/2012 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE: GESTIONE DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA COMUNALE E ATTIVITA' CULTURALI

Dettagli

COMUNE DI CARSOLI. Provincia dell Aquila. - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54.

COMUNE DI CARSOLI. Provincia dell Aquila. - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54. COMUNE DI CARSOLI Provincia dell Aquila - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54.12 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO N. 178

Dettagli

ATTESA la propria competenza ai sensi degli artt. 107 e 109 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali approvato con D.

ATTESA la propria competenza ai sensi degli artt. 107 e 109 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali approvato con D. COMUNE DI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648 REGISTRO GENERALE N. 8 D E T E R M I N A Z I O N E N.5 DEL 27-01-14 A R E A : SEGRETERIA Oggetto:

Dettagli

======================================================================= COMUNE DI CAMUGNANO

======================================================================= COMUNE DI CAMUGNANO ======================================================================= COMUNE DI CAMUGNANO SETTORE 1 FINANZIARIO - AMMINISTRATIVO - SERVIZI ALLA PERSONA ======================================================================

Dettagli