Guida all'amministrazione di DirXml

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all'amministrazione di DirXml"

Transcript

1 Guida all'amministrazione di DirXml

2 Avvisi Legali Novell, Inc. non fa alcuna asserzione e non dà alcuna garanzia relativamente al contenuto o all'utilizzo della presente documentazione e in modo specifico non riconosce alcuna garanzia, espressa o implicita, di commerciabilità o idoneità per un fine particolare. Novell, Inc., inoltre, si riserva il diritto di aggiornare la presente pubblicazione e di modificarne il contenuto in qualsiasi momento, senza alcun obbligo di notificare tali revisioni o modifiche a qualsiasi persona fisica o giuridica. Novell, Inc. inoltre non fa alcuna asserzione e non dà alcuna garanzia relativamente a qualsiasi software e in modo specifico non riconosce alcuna garanzia, espressa o implicita, di commerciabilità o idoneità per un fine particolare. Novell, Inc. si riserva il diritto di modificare qualsiasi parte del software Novell in qualsiasi momento, senza alcun obbligo di notificare tali revisioni a qualsiasi persona fisica o giuridica. Per esportare il prodotto dagli Stati Uniti e dal Canada potrebbe essere necessaria un'apposita autorizzazione emessa dal Ministero del commercio statunitense. Copyright (c) Novell, Inc. Tutti i diritti riservati. È vietato riprodurre, fotocopiare, memorizzare su un sistema di riproduzione o trasmettere la presente pubblicazione senza l'espresso consenso scritto dell'editore. Brevetti USA n. 5,608,903; 5,671,414; 5,677,851; 5,758,344; 5,784,560; 5,794,232; 5,818,936; 5,832,275; 5,832,483; 5,832,487; 5,870,739; 5,873,079; 5,878,415; 5,884,304; 5,913,025; 5,919,257; 5,933,826. Domande di brevetto depositate negli Stati Uniti e in altri Paesi. Novell, Inc South Novell Place Provo, UT U.S.A. Guida all'amministrazione di DirXML Agosto Documentazione in linea: Per accedere alla documentazione in linea per questo e altri prodotti Novell e per ottenere aggiornamenti, visitare il sito all'indirizzo

3 Marchi di fabbrica della Novell ConsoleOne è un marchio di fabbrica di Novell, Inc. edirectory è un marchio di fabbrica di Novell Inc. NDS è un marchio registrato di Novell Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi. NetWare è un marchio registrato di Novell, Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi. NLM è un marchio di fabbrica di Novell, Inc. Novell è un marchio registrato di Novell, Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi. Novell Certificate Server è un marchio di fabbrica di Novell, Inc. Novell Client è un marchio di fabbrica di Novell, Inc. Novell Directory Services è un marchio registrato di Novell, Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi. Marchi di fabbrica di terze parti Tutti i marchi di fabbrica di terze parti appartengono ai rispettivi proprietari.

4 4 Guida all amministrazione di DirXML

5 Sommario DirXML 7 1 Panoramica su DirXML 9 Architettura DirXML Canali Produttore e Abbonato Interazione dei driver DirXML con gli oggetti e gli attributi NDS Cache DirXML degli eventi Tabella di associazioni Installazione 17 Piattaforme supportate Prerequisiti Installazione di DirXML NetWare Windows NT/ Solaris e Linux Installazione di un driver personalizzato Windows NT/ Amministrazione di DirXML 27 Utilizzo della Creazione guidata all'applicazione del driver Creazione di un nuovo set di driver Creazione di un nuovo driver in un set di driver esistente Creazione di set di driver e oggetti DirXML Set di driver DirXML Oggetto Driver DirXML Oggetto Abbonato DirXML Oggetto Produttore DirXML Configurazione degli oggetti DirXML Configurazione del set di driver DirXML Aggiunta e configurazione del driver dell'applicazione Monitoraggio dello stato dei driver dell'applicazione Aggiunta dei filtri Produttore e Abbonato Associazione di oggetti NDS con oggetti Applicazione Creazione e aggiunta di regole Creazione e aggiunta di fogli di stile Importazione ed esportazione delle configurazioni dei driver

6 Importazione di un driver preconfigurato Esportazione della configurazione di un driver Configurazione dei driver DirXML 61 Driver dell'applicazione per Active Directory Configurazione del driver per Active Directory Driver dell'applicazione per Exchange Configurazione del server Exchange Istruzioni per l'installazione Configurazione del driver per Exchange Gestione dei destinatari esterni anziché delle cassette postali Problemi noti Messaggi di errore più comuni del driver per Exchange Driver dell'applicazione per Lotus Notes Configurazione del server Notes Configurazione e utilizzo di NDSREP Configurazione del driver per Notes Problemi relativi al database Formato CN Modulo o tipo Mappatura dello schema Spostamento e ridenominazione Driver dell'applicazione NDS/NDS Impostazione del driver NDS/NDS Configurazione del driver NDS/NDS Configurazione della sicurezza della connessione per il driver NDS/NDS Utilizzo dei driver NDS/NDS preconfigurati Driver dell'applicazione per Netscape Configurazione di Netscape Directory Server Impostazione del driver per Netscape Configurazione del driver per Netscape Utilizzo dei gruppi NDS Messaggi di errore più comuni del driver per Netscape Guida all amministrazione di DirXML

7 DirXML DirXML è un servizio per la condivisione dei dati eseguibile su NDS edirectory TM 8.5. Questo servizio consente la condivisione in rete dei dati delle applicazioni mediante l'uso della directory. DirXML permette a un'applicazione di condividere i dati selezionati della directory con NDS e di sincronizzare tali dati tra NDS e l'applicazione. Questo manuale fornisce una panoramica della tecnologia DirXML e descrive le funzioni di installazione, amministrazione e configurazione di DirXML. DirXML 7

8 8 Guida all amministrazione di DirXML

9 1 Panoramica su DirXML DirXML è una tecnologia che si colloca tra NDS edirectory TM e un'applicazione, un database o una directory. DirXML facilita lo spostamento di dati tra NDS e una determinata applicazione allo scopo di sincronizzare i dati comuni tra di loro. DirXML consente a un'applicazione, ad esempio, Lotus Notes*, Microsoft* Exchange o Active Directory, di eseguire le seguenti operazioni: Condividere i dati con NDS Sincronizzare i dati condivisi con NDS quando vengono modificati nel database dell'applicazione Sincronizzare i dati condivisi con il database dell'applicazione quando vengono modificati in NDS DirXML esegue queste operazioni tramite un framework bidirezionale che consente agli amministratori di specificare quali dati vengono trasferiti da NDS all'applicazione e dall'applicazione a NDS. Il framework utilizza XML per fornire funzioni di traduzione che convertano i dati e gli eventi NDS nel formato specifico dell'applicazione impostato in precedenza. Vengono anche convertiti i formati specifici dell'applicazione in formati compatibili con NDS. Tutte le interazioni con l'applicazione avvengono utilizzando l'interfaccia API nativa dell'applicazione. Il vantaggio di questo tipo di tecnologia consiste nel fatto che NDS è in grado di realizzare una sincronizzazione bidirezionale con l'applicazione senza dover apportare alcuna modifica all'applicazione stessa o senza dover utilizzare alcuna interfaccia API di NDS. DirXML consente di selezionare soltanto gli attributi e le classi NDS che corrispondono ai record e ai campi significativi specifici dell'applicazione. Ad esempio, per un database NDS è possibile scegliere di condividere gli oggetti di tipo Utente con un database Personale ma di non condividere gli oggetti risorse di rete quali Server, Stampanti e Volumi. Il database Risorse umane Panoramica su DirXML 9

10 Architettura DirXML può, a sua volta, condividere nomi, cognomi, iniziali, numeri di telefono e postazioni di lavoro degli utenti con il database NDS ma non condividere le informazioni familiari e il curriculum di lavoro degli utenti. Se NDS non dispone di classi o di attributi per i dati che si desidera condividere con le altre applicazioni, è possibile estendere lo schema NDS in modo da includere tali classi e attributi. In questo caso, NDS diventa un archivio di informazioni non richiesto da NDS ma utilizzabile da altre applicazioni. Il database specifico dell'applicazione gestisce l'archivio in riferimento alle informazioni richieste soltanto dall'applicazione. DirXML esegue queste operazioni: Utilizza gli eventi NDS per acquisire le modifiche nella memoria dati di NDS. Centralizza o distribuisce la gestione dei dati agendo da hub per la raccolta unificata di tutti i dati. Presenta i dati della directory in formato XML, consentendo loro di essere utilizzati e condivisi da applicazioni XML o da applicazioni integrate mediante DirXML. Controlla il flusso di dati utilizzando filtri specifici per il controllo degli elementi dei dati definiti nel sistema. Impone l'uso di origini dati accreditate mediante l'utilizzo di filtri. Applica regole ai dati della directory in formato XML. Tali regole controllano l'interpretazione e la trasformazione dei dati durante il trasferimento delle modifiche tramite DirXML. Trasforma i dati dal formato XML in qualsiasi altro formato. DirXML è pertanto in grado di condividere dati con qualunque applicazione. Dal momento che i dati e il loro spostamento vengono gestiti da XML, i driver dell'applicazione DirXML sono sufficientemente flessibili per venire incontro a qualsiasi necessità. Gestisce in modo accurato le associazioni tra gli oggetti NDS e gli oggetti di tutti gli altri sistemi integrati, in modo che le modifiche ai dati vengano riflesse in modo appropriato su tutti i sistemi integrati. La tecnologia DirXML è costituita da numerosi componenti diversi. La sua funzione principale è di assicurare il regolare spostamento di dati tra NDS e 10 Guida all amministrazione di DirXML

11 qualunque applicazione, directory o database. Per compiere tale funzione, DirXML dispone di una interfaccia ben definita che prende i dati e gli eventi NDS e li trasforma in formato XML. Questa interfaccia consente un flusso bidirezionale dei dati da e verso NDS. Figura 1 mostra i componenti fondamentali DirXML e le loro relazioni. Figura 1 Rules and Style Sheets Subscription DirXML Driver Join Engine Publisher DirXML Application or Directory or Database NDS Database Rules and Style Sheets Il motore è il modulo chiave dell'architettura DirXML. Esso fornisce l'interfaccia che consente ai driver DirXML di sincronizzare le informazioni con NDS, permettendo, anche ai più disparati sistemi di dati, di connettersi e condividere dati. Il motore DirXML presenta i dati e gli eventi NDS utilizzando il formato XML. Esso impiega un processore di regole e un motore di trasformazione dei dati per manipolare i dati durante il loro flusso tra i due sistemi. Durante l'inizializzazione di NDS vengono eseguite queste operazioni: 1. Reads the subscriber filter for all DirXML drivers. 2. Vengono registrati i driver per gli eventi NDS appropriati. 3. Vengono filtrati i dati in base alle specifiche di ciascun driver. 4. Viene impostata una cache per gli eventi NDS filtrati da ciascun driver. Panoramica su DirXML 11

12 Dopo che un evento è stato inserito nella cache, viene letto dal driver proprietario di quella cache. Il driver riceve i dati NDS in un formato nativo di NDS, li traduce nel formato XDS (il sottoinsieme Novell definito di possibili formati XML) ed invia l'evento al motore DirXML. Quest'ultimo legge tutte le regole che sono state impostate per il driver dell'applicazione (mappatura, confronto, posizionamento, creazione, trasformazione e fogli di stile), crea i dati formattati in XML in base a tali regole e li invia al driver dell'applicazione. Esso invia quindi i dati all'applicazione e controlla l'aggiornamento finché non riceve la segnalazione che l'operazione è terminata correttamente. The publisher portion of the driver performs the gathering and sending of updates from the external application database to NDS. Quando viene informato di modifiche apportate alle informazioni condivise dai due database, il driver dell'applicazione richiama tali informazioni, si accerta che siano state filtrate nell'appropriato insieme di dati, converte i dati nel formato DirXML e li invia al motore. Canali Produttore e Abbonato NDS è l'hub del framework di DirXML. Altre applicazioni e directory pubblicano le proprie modifiche su NDS, modifiche che NDS invia alle applicazioni e directory sottoscritte. Risultano così due flussi principali di dati: Verso NDS Questo flusso viene denominato il canale Produttore, poiché altre applicazione pubblicano le proprie modifiche su NDS. Il canale Produttore recupera le modifiche dall'applicazione in uso, le formatta in XML e le invia al motore DirXM. Da NDS Questo flusso viene denominato il canale Abbonato poiché NDS invia le modifiche sono alle applicazioni che hanno inviato la sottoscrizione per riceverle. L Abbonato riceve le modifiche da NDS e le sincronizza con l'applicazione in uso. Il motore e i driver DirXML sono componenti chiave per l'implementazione dei canali Produttore e Abbonato e consentono di connettere NDS ad altre applicazioni. 12 Guida all amministrazione di DirXML

13 Per ulteriori informazioni sulla creazione e configurazione dei canali Produttore e Abbonato, vedere i seguenti argomenti: Oggetto Abbonato DirXML a pagina 29 Oggetto Produttore DirXML a pagina 29 Aggiunta dei filtri Produttore e Abbonato a pagina 37 Interazione dei driver DirXML con gli oggetti e gli attributi NDS Il driver dell'applicazione DirXML dispone di due moduli principali con i quali comunica: il motore DirXML e il database dell'applicazione esterna. Il driver è rappresentato da oggetti definiti in NDS edirectory e accessibili tramite ConsoleOne. Il motore DirXML interagisce con tali oggetti che memorizzano valori di configurazioni e di regole. Il motore utilizza i seguenti oggetti ed attributi DirXML per generare il documento da inviare al driver dell'applicazione: Set di driver DirXML Questo oggetto definisce un gruppo di driver. Driver DirXML Questo oggetto definisce tutti i componenti di un driver inclusi i fogli di stile, le regole e il nome del driver dell'applicazione. Il driver dell'applicazione è una porzione di codice eseguibile che il motore DirXML utilizza per interfacciarsi con l'applicazione di destinazione. Il suo nome viene memorizzato come attributo dell'oggetto Driver. DirXML-Produttore Questo oggetto contiene la configurazione necessaria per guidare la pubblicazione su NDS delle informazioni di un'applicazione. Attributo Filtro Questo attributo determina quali dati vengono inviati da NDS al driver DirXML. Il motore DirXML registra il driver per un insieme standard di eventi NDS: creazione di un oggetto, cancellazione di un oggetto, ridenominazione di un oggetto, spostamento di un oggetto, aggiunta di un valore a un attributo e cancellazione di un valore di un attributo. Il server NDS legge il filtro del driver per limitare ulteriormente i dati da inviare al motore per il driver. Ad esempio, se è previsto che il driver debba sincronizzare soltanto le informazioni dell'utente, il filtro può far sì che Panoramica su DirXML 13

14 NDS si limiti a riportare solo le modifiche apportate agli oggetti Utente anziché a tutti gli oggetti dell'albero NDS. Abbonato DirXML Questo oggetto contiene la configurazione necessaria per guidare l'abbonamento alle informazioni di NDS in un'applicazione. Regola DirXML Questo oggetto contiene un documento XML che definisce una regola che viene applicata al flusso di eventi NDS quando questo passa attraverso il motore DirXML. Tali regole comprendono: Regola di mappatura dello schema Questo oggetto Regola DirXML specifica come gli oggetti e gli attributi NDS vengono mappati ai campi e ai record del database esterno. Ad esempio, è possibile mappare oggetti Utente con record Cliente, Società con Azienda, Telefono con Numero di telefono e Ruolo con Qualifica. Regola di confronto Questo oggetto Regola DirXML determina come gli oggetti di NDS vengono associati ai record di un database di un'applicazione esterna quando non è già stata stabilita un'associazione (per maggiori informazioni sulla creazione di associazioni, vedere ). È possibile determinare quali attributi e valori di NDS corrispondono a campi e valori di un database esterno. Ad esempio, è possibile impostare la regola che imponga che gli attributi Cognome, Nome e Numero di telefono di un utente corrispondano ai campi Cognome, Nome e Numero di telefono di un record, prima che DirXML possa creare un'associazione. Crea regola Questo oggetto Regola DirXML specifica le informazioni di cui il driver deve disporre prima di creare un nuovo oggetto o record. Tale operazione viene eseguita specificando gli attributi che devono contenere valori quali, ad esempio, il cognome, il nome, il numero di telefono e il nome di login. 14 Guida all amministrazione di DirXML

15 Regola di posizionamento Questo oggetto Regola DirXML determina dove vengono creati i nuovi oggetti in NDS o in un'applicazione esterna. Foglio di stile DirXML Si tratta di un documento XSLT che definisce la trasformazione dei dati XML di NDS in un altro formato. Per maggiori informazioni sulla creazione e l'aggiunta di oggetti e attributi, vedere Creazione di set di driver e oggetti DirXML a pagina 27 e Configurazione degli oggetti DirXML a pagina 29. Cache DirXML degli eventi Tutti gli eventi generati tramite NDS vengono memorizzati in una cache finché non vengono elaborati correttamente. Ciò garantisce che nessun dato vada perduto a causa di una connessione non valida, di una perdita di risorse di sistema, della indisponibilità di un driver o di qualsiasi altro guasto di rete. Tabella di associazioni In DirXML, le associazioni si riferiscono alla corrispondenza tra gli oggetti presenti in NDS e quelli che risiedono nei sistemi collegati. Quando DirXML viene installato per la prima volta, lo schema NDS viene esteso. Parte di tale estensione consiste in un nuovo attributo relativo alla classe di base di tutti gli oggetti NDS. Tale attributo è costituito da una tabella di associazioni. Le tabelle di associazioni tengono traccia di tutti gli oggetti dell'applicazione esterna ai quali è collegato un oggetto NDS. Questa tabella viene creata e gestita automaticamente, pertanto non vi è mai alcuna ragione di modificare manualmente tali informazioni sebbene, spesso, può essere utile visualizzarle. Vedere Associazione di oggetti NDS con oggetti Applicazione a pagina 40 per ulteriori informazioni. Panoramica su DirXML 15

16 16 Guida all amministrazione di DirXML

17 2 Installazione Piattaforme supportate Prerequisiti In questo capitolo vengono indicati i requisiti e le istruzioni per l'installazione di DirXML, dei driver DirXML e dei driver personalizzati. È possibile eseguire DirXML sulle seguenti piattaforme: NetWare Windows* NT*/2000 Solaris* Linux* Installazione di DirXML I seguenti requisiti sono validi per tutte le piattaforme: NDS edirectory TM 8.5 Il driver dell'applicazione DirXML deve essere eseguito sullo stesso computer dove è in esecuzione un server NDS. Il database dell'applicazione può risiedere sul server NDS o su un server remoto. ConsoleOne TM 1.2d o versione successiva Prima di installare DirXML, accertarsi di aver installato NDS edirectory 8.5. Vedere "Installazione e upgrade di NDS edirectory" nel capitolo 1 della Guida all'amministrazione di NDS edirectory per ulteriori informazioni. Installazione 17

18 NetWare 1 Avviare NWCONFIG.NLM sulla console del server. 2 Selezionare Opzioni del prodotto > Installa un prodotto non elencato. 3 Premere F3 (F4 se si sta utilizzando RCONSOLE) e specificare il percorso dei file d'installazione di DirXML NetWare sul CD DirXML. La utility di installazione grafica verrà avviata dopo alcuni secondi. 4 Fare clic su Avanti. 5 Leggere il contratto di licenza > fare clic su Accetta. 6 Selezionare i driver che si desidera installare selezionando le caselle corrispondenti > fare clic su Avanti. 7 Verificare i componenti da installare > fare clic su Fine. 8 Dopo aver completato l'installazione, viene visualizzata la finestra di dialogo Installazione completata. Fare clic su Chiudi. Utilizzare ConsoleOne per configurare i driver installati. Vedere Capitolo 4, Configurazione dei driver DirXML, a pagina 61 per ulteriori informazioni. File NLM di DirXML Percorso delle classi Java Tutti i file NLM TM necessari relativi a DirXML devono essere memorizzati in un percorso di ricerca del sistema, in genere la directory SYS:\SYSTEM. Tali file includono: DIRXML.NLM JSAS.NLM JCLNT.NLM JCLNTR.NLM JAVA.NLM deve inoltre essere accessibile da un percorso di ricerca del sistema, in genere SYS:\JAVA\BIN. Tutti i componenti e i driver DirXML necessari per Java* (file JAR) devono essere accessibili dal percorso delle classi Java oppure devono essere memorizzati nella directory SYS:\SYSTEM\LIB. Tutti i file JAR presenti 18 Guida all'amministrazione di DirXML

19 Modifica del file AUTOEXEC.NCF nella directory SYS:\SYSTEM\LIB verranno aggiunti al percorso esistente delle classi Java al momento dell'avvio del driver DirXML per Java. I seguenti file JAR devono trovarsi nella directory SYS:\SYSTEM\LIB: COLLECTIONS.JAR I18N.JAR JCLIENT.JAR NDSTONDS.JAR NXSL.JAR DIRXML.JAR XP.JAR Il caricamento automatico dei driver DirXML in NetWare potrebbe richiedere alcune piccole modifiche da apportare al file AUTOEXEC.NCF sul server NetWare. I percorsi di ricerca del server per i componenti Java hanno in genere la seguente struttura: SEARCH ADD SYS:\JAVA\BIN SEARCH ADD SYS:\JAVA\NWGFX Il programma di installazione di solito inserisce in modo automatico questi percorsi di ricerca nella parte finale del file AUTOEXEC.NCF. Tuttavia, se questi comandi di ricerca vengono inseriti alla fine del file AUTOEXEC.NCF, è possibile che non avvenga il caricamento automatico dei driver DirXML al momento dell'avvio. È necessario inserire i percorsi di ricerca più in alto nel file AUTOEXEC.NCF, in modo che siano disponibili durante il caricamento di DS.NLM per trovare i componenti Java di DirXML. Si raccomanda di inserire questi comandi di ricerca nella parte iniziale del file AUTOEXEC.NCF e prima che venga montato un qualsiasi volume. Ad esempio: set Time Zone = MST7MDT set Daylight Savings Time Offset = 1:00:00 set Start Of Daylight Savings Time = (APRIL SUNDAY FIRST 2:00:00 AM) Installazione 19

20 set End Of Daylight Savings Time = (OCTOBER SUNDAY LAST 2:00:00 AM) set Default Time Server Type = Single set Bindery Context =.O=Org.DIRXML_TREE. set TIMESYNC Type = SINGLE file server name DIRXML_SERVER ServerID B2CCB9 SEARCH ADD SYS:\JAVA\BIN SEARCH ADD SYS:\JAVA\NWGFX LOAD TCPIP LOAD 3C5X9.LAN SLOT=5 RXEARLY=YES FRAME=ETHERNET_II NAME=3C5X9_1_EII BIND IP 3C5X9_1_EII addr= mask= gate= mount all SYS:\SYSTEM\NMA\NMA5.NCF LOAD SAS LOAD PKI Esecuzione di DirXML dopo l'installazione Se un driver è configurato e abilitato, NDS avvierà automaticamente il modulo DirXML. Non è necessario caricare o scaricare manualmente DirXML. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dei driver, vedere Capitolo 4, Configurazione dei driver DirXML, a pagina 61 e Aggiunta e configurazione del driver dell'applicazione a pagina 35. Windows NT/ Eseguire INSTALL.EXE dalla cartella NT del CD DirXML. 2 Fare clic su Avanti. 3 Leggere il contratto di licenza > fare clic su Accetta. 20 Guida all'amministrazione di DirXML

21 4 (Facoltativo) Selezionare uno dei seguenti driver: Active Directory Microsoft* Exchange Lotus Notes* Netscape* Directory Server* NDS edirectory to edirectory (NDS edirectory a edirectory) È possibile installare anche un driver personalizzato. Vedere Installazione di un driver personalizzato a pagina 26 per ulteriori informazioni. 5 Fare clic su Avanti. Esecuzione di DirXML dopo l'installazione 6 Leggere lo schermo Sommario > fare clic su Fine > fare clic su Chiudi. Al termine dell'installazione, ConsoleOne avvia la Creazione guidata all'applicazione del driver oppure la Configurazione guidata della replica filtrata. Per ulteriori informazioni, vedere "Uso della Configurazione guidata della replica filtrata" nel capitolo 6Uso della Configurazione guidata della replica filtrata della Guida all'amministrazione di NDS edirectory e Utilizzo della Creazione guidata all'applicazione del driver a pagina 28. Se un driver è configurato e abilitato, NDS avvierà automaticamente il modulo DirXML. Non è necessario caricare o scaricare manualmente DirXML. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dei driver, vedere Capitolo 4, Configurazione dei driver DirXML, a pagina 61 e Aggiunta e configurazione del driver dell'applicazione a pagina 35. Solaris e Linux 1 Sull'host Solaris/Linux, eseguire il login come utente privilegiato (root). 2 Sul CD DirXML, passare alla cartella denominata Solaris o Linux > passare a Setup > digitare nds-install. 3 Digitare y > premere Invio per accettare il contratto di licenza. 4 Scegliere di installare DirXML. Installazione 21

22 Il programma di installazione comincerà ad aggiungere vari pacchetti del componente DirXML. 5 È possibile configurare i parametri dei driver in questo momento, immettendo i valori richiesti nel file ndscfg.inp. Il file verrà aperto nell'editor di testo di default o in VI se si tratta di un'installazione remota. 6 Immettere i seguenti parametri di configurazione nel file ndscfg.inp: Name (with the full context) of the user with administration rights to the root of the tree. (Facoltativo) NDS Driver Object Name: il nome (senza contesto) dell'oggetto NDS to NDS Driver (Driver NDS a NDS). Il nome di default è NDS2NDS. (Facoltativo) NCSP Driver Object Name: il nome (senza contesto) dell'oggetto Netscape to NDS Driver (Driver da Netscape a NDS). Il nome di default è NDStoNCSP. (Facoltativo) NDS Driver Options (Opzioni driver NDS): specificare se è necessario creare il Produttore, l'abbonato o entrambi. Se non viene immesso alcuno dei parametri accennati di seguito, per default vengono creati entrambi. Immettere 1 per installare sia il Produttore che l'abbonato. Immettere 2 per installare solo il Produttore. Immettere 3 per installare l'abbonato. Immettere4 per non installare né il Produttore né l'abbonato. Il Produttore contiene la configurazione utilizzata per guidare la pubblicazione su NDS delle informazioni (per un evento quale la creazione di un nuovo utente) di un'applicazione. L'Abbonato contiene la configurazione necessaria per guidare l'abbonamento delle informazioni di NDS in un'applicazione. Queste opzioni possono essere utilizzate per determinare il flusso di dati tra due database (ad esempio, durante la sincronizzazione). (Facoltativo) NSCP Driver Options: specificare se è necessario creare il Produttore, l'abbonato o entrambi. Se non viene immesso alcuno dei parametri accennati di seguito, per default vengono creati entrambi. Immettere 1 per installare sia il Produttore che l'abbonato. 22 Guida all'amministrazione di DirXML

23 Esecuzione di DirXML dopo l'installazione Immettere 2 per installare solo il Produttore. Immettere 3 per installare l'abbonato. Immettere4 per non installare né il Produttore né l'abbonato. (Facoltativo) Driver Set Context: specificare il contesto in cui è necessario creare il set di driver. Questo parametro non sarà effettivo se un set di driver è già stato associato al server. (Facoltativo) Driver Set Name: specificare il nome (senza contesto) dell'oggetto Set di driver. (Facoltativo) Driver Choice: specificare il driver da installare. Immettere 1 per installare sia il driver NDS/NDS che il driver NDS/Netscape. Immettere 2 per installare il driver NDS/NDS. Immettere 3 per installare il driver NDS/Netscape. Vedere File NDSDXCFG di esempio a pagina 24 per ulteriori informazioni. 7 Salvare le informazioni > chiudere l'editor. Il tipo di procedura di salvataggio e uscita dipende dal tipo di editor in uso. 8 Quando viene richiesta, immettere la parola d'ordine dell'utente con diritti amministrativi. È possibile configurare DirXML utilizzando la utility NDSDXCFG. Eseguire questa operazione se si esce dalla configurazione durante l'installazione, se la configurazione non riesce o se è necessario riconfigurare DirXML per qualsiasi ragione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di NDSDXCFG, vedere la pagina di aiuto di NDSDXCFG. Se un driver è configurato e abilitato, NDS avvierà automaticamente il modulo DirXML. Non è necessario caricare o scaricare manualmente DirXML. Per eseguire un driver automaticamente all'avvio: 1 In ConsoleOne, fare clic sul server su cui è stato installato DirXML per visualizzare i driver installati. Installazione 23

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli