Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione."

Transcript

1 Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 6 febbraio 2015 Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito ad alcune novità della FINANZIARIA 2015: In considerazione delle molte novità, abbiamo iniziato da quelle di più immediata applicazione. Nei prossimi giorni anche, in considerazione delle interpretazioni Ministeriali, vi faremo un elenco delle altre variazioni d interesse. Nuove ipotesi per applicazione del reverse charge; Split Payment e le fatture emesse agli enti pubblici; Fondi e agevolazioni nella Regione Emilia Romagna Certi di garantire un sempre puntuale servizio, restiamo a disposizione per ogni eventuale chiarimento e cogliamo l occasione per porgere distinti saluti. MAINI & Associati 1

2 FINANZIARIA 2015 La Finanziaria 2015 ha previsto l estensione del meccanismo del reverse charge ad una serie di nuove tipologie di operazioni. Al fine di ridurre i fenomeni di frode e di evasione dell IVA, è prevista l applicazione del meccanismo del reverse charge (inversione contabile) che prevede il trasferimento degli obblighi di assolvimento dell IVA dal cedente / prestatore all acquirente / committente per cui: il cedente / prestatore emette la fattura senza applicazione (e addebito) dell IVA, specificando espressamente che trattasi di operazione soggetta a reverse charge ex art. 17, comma 6, DPR n. 633/72 con applicazione dell IVA a carico del destinatario della fattura ; l acquirente / committente soggetto passivo IVA è il debitore dell imposta e per l assolvimento della stessa deve integrare la fattura ricevuta dal cedente / prestatore con aliquota ed imposta e annotare la stessa nel registro IVA degli acquisti e in quello delle fatture emesse / corrispettivi. Nuove ipotesi di applicazione del reverse charge L art.1, comma 629, lett. a), Finanziaria 2015 modificando l art. 17, comma 6, DPR n. 633/72 ha esteso il reverse charge anche a: prestazioni di servizi, relative ad edifici di: pulizia; demolizione; installazione di impianti; completamento; trasferimenti di: quote di emissioni di gas a effetto serra ex art. 3, Direttiva n. 2003/87/CE, trasferibili ai sensi dell art. 12 della citata Direttiva; altre unità che possono essere utilizzate dai gestori per conformarsi alla citata Direttiva; certificati relativi a gas e energia elettrica; cessioni di gas e di energia elettrica ad un soggetto passivo rivenditore ex art. 7-bis, comma 3, lett. a), DPR n. 633/72; cessioni di beni effettuate nei confronti di ipermercati, supermercati e discount alimentari. 2

3 SPESE DI PULIZIE DI EDIFICI La nuova disposizione rispetta quanto previsto dall art. 199, par. 1, lett. a), Direttiva n. 2006/112/CE che consente l applicazione del reverse charge alle prestazioni di servizi di costruzione, inclusi i servizi di riparazione, pulizia, manutenzione, modifica e demolizione relative a beni immobili nonché la consegna di lavori immobiliari. Il reverse charge interessa i servizi di pulizia di uffici, negozi, depositi, supermercati, ecc. Il predetto meccanismo non trova applicazione se: il servizio di pulizia è riferito a beni mobili; il cliente non è soggetto passivo IVA (ad esempio, soggetto privato, condominio, ecc.). Per meglio individuare i soggetti interessati si ritiene possibile dare rilevanza al codice attività Ateco 2007 adottato in modo tale da fare riferimento ai seguenti codici: , pulizia generale (non specializzata) di edifici; , altre attività di pulizia specializzata di edifici e di impianti e macchinari industriali. Da tale classificazione rimarrebbero escluse le attività di disinfestazione (codice attività ). Entrata in vigore delle nuove disposizioni Ai servizi in esame il reverse charge è applicabile alle fatture emesse a decorrere dall , senza necessità di una specifica autorizzazione da parte dell UE. SERVIZI DI DEMOLIZIONE, INSTALLAZIONE IMPIANTI, COMPLETAMENTO DI EDIFICI Anche l applicazione del reverse charge ai servizi in esame è effettuato nel rispetto delle citate disposizioni comunitarie. Come evidenziato nella Relazione di accompagnamento del ddl della Finanziaria 2015, rispetto alla previsione generale contenuta nella lett. a) relativa alle prestazioni di servizi rese nel settore edile, la nuova lett. a-ter) elimina l operatività della limitazione soggettiva in relazione alle prestazioni di demolizione, installazione di impianti e completamento di edifici. Infatti per tali ultime prestazioni di servizi, il sistema dell inversione contabile si applica in ogni caso, a prescindere dalla circostanza che le prestazioni siano rese da soggetti subappaltatori nei confronti delle imprese che svolgono l attività di costruzione o ristrutturazione di immobili ovvero nei confronti dell appaltatore principale o di un altro subappaltatore o che siano rese nei confronti di un contraente generale a cui venga affidata dal committente la totalità dei lavori. Per tali nuove ipotesi quindi il reverse charge si applica a prescindere dal rapporto contrattuale (appalto, subappalto) rilevando, oltre alla sussistenza della soggettività passiva IVA in capo al committente, la riconducibilità di tali prestazioni a un bene qualificato come edificio. 3

4 Split payment Per effetto dell introduzione del nuovo art. 17-ter, DPR n. 633/72 è previsto un particolare meccanismo di assolvimento dell IVA ( c.d. split payment ) per le cessioni i beni / prestazioni di servizi effettuate nei confronti di Enti pubblici, che, ancorché non siano debitori d imposta, saranno tenuti in ogni caso a versare l IVA direttamente all Erario e non al fornitore, entro termini e con modalità che saranno stabiliti da uno specifico DM. In particolare tale regime trova applicazione relativamente alle fatture emesse nei confronti dello Stato, organi dello Stato anche se aventi personalità giuridica, Enti pubblici territoriali e rispettivi consorzi, CCIAA, istituti universitari, ASL ed enti ospedalieri, Enti pubblici di ricovero e cura con prevalente carattere scientifico, di assistenza e beneficenza e di previdenza, purché non siano già debitori d imposta ai sensi della disciplina IVA (ad esempio, reverse charge). Per i contribuenti interessati dal nuovo regime, a seguito della modifica apportata all art. 30, comma 2, DPR n. 633/72, è prevista la possibilità di richiedere in tutto o in parte il rimborso dell eccedenza detraibile (annuale / trimestrale). Ai fornitori cui si applica lo split payment è riconosciuto altresì il rimborso del credito IVA in via prioritaria, limitatamente al credito rimborsabile relativo a tali operazioni, così come individuati da un apposito DM. A seguito delle modifiche apportate in sede di approvazione, nelle more del rilascio dell autorizzazione UE è previsto che il meccanismo in esame trova comunque applicazione per le operazioni per le quali l imposta sul valore aggiunto è esigibile a partire dal 1 gennaio In sede di approvazione è stata esclusa l applicazione del predetto meccanismo da parte dei lavoratori autonomi che prestano servizi assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo d imposta. Fondi e agevolazioni nella Regione Emilia Romagna CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INTRODUZIONE E IL POTENZIAMENTO DI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI NELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE La Regione Emilia-Romagna intende sostenere il potenziamento e la crescita delle imprese attraverso l introduzione di Ict e di modalità e strumenti innovativi di gestione. Possono presentare domanda le piccole e medie imprese appartenenti a tutti i settori di attività economica Ateco 2007 ad eccezione delle imprese agricole e delle imprese operanti nel settore della pesca e acquacoltura entro il 31/03/

5 L agevolazione consiste in un contributo in conto capitale nella misura del 45% della spesa ritenuta ammissibile. La spesa ammissibile a seguito dell istruttoria della Regione, non deve risultare inferiore a Le spese ammissibili dovranno riguardare le seguenti tipologie: A. Attivazione di servizi di connettività a banda larga; B. Acquisto di dispositivi e servizi infrastrutturali (hardware networking, digitalizzazione, storage, potenze di calcolo, personal computer, ecc.), di licenze software e di servizi applicativi ; C. Consulenze specialistiche correlate al progetto, finalizzate all innovazione organizzativa e all introduzione nell azienda di strumenti informatici e telematici avanzati e alla loro valorizzazione produttiva. STARTER Fondo rotativo di finanza agevolata per le pmi Beneficiari: nuove imprese compresi consorzi, società consortili e società cooperative aventi sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna e costituite dopo il 1 gennaio 2011 Investimenti ammissibili: interventi su immobili strumentali; acquisizione di impianti e macchinari; acquisizione di brevetti, licenze e marchi; consulenze tecniche e/o specialistiche; spese per la presentazione della domanda; costo del personale (mx 30% per progetto). Agevolazione:i finanziamenti concessi della durata compresa tra 18 e 84 mesi vanno da un minimo di 25mila a un massimo di 300mila euro. Condizione per accedere all agevolazione è il finanziamento dell intervento con risorse proprie per un ammontare del 15% sull investimento complessivo. Il finanziamento concesso dal fondo riguarderà il restante 85% dell intervento, di cui l 80% a tasso zero (provvista pubblica) e il 20% pari all Euribor a 3 mesi maggiorato di 5 punti percentuali (provvista privata). Questa circolare contiene indicazioni generali sugli argomenti trattati, che non sono da considerare esaustive o sufficienti, al fine di adottare decisioni e, in nessun caso, potrà essere considerata consulenza. Maini e Associati risponde solo ed esclusivamente se interpellati direttamente i propri professionisti, e si esonera da ogni responsabilità inerente. 5

CIRCOLARE FEBBRAIO 2015

CIRCOLARE FEBBRAIO 2015 CIRCOLARE FEBBRAIO 2015 Novità 2015 in materia di IVA: reverse charge e split payment Gentile cliente! Come anticipato nella nostra circolare di gennaio 2015 a partire dal 1 gennaio 2015 sono entrate in

Dettagli

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Rapporti con la PA - dal 01.01.2015 l IVA non viene incamerata dal privato ma versata dall ente pubblico (Legge di stabilita per il 2015 - art. 1 commi 629, 630, 632

Dettagli

ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT )

ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT ) S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT ) Commissione

Dettagli

Ampliato il reverse charge. DDL di Stabilità 2015

Ampliato il reverse charge. DDL di Stabilità 2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 362 09.12.2014 Ampliato il reverse charge DDL di Stabilità 2015 Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Per contrastare ulteriormente l attuazione

Dettagli

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015 Oggetto: LO SPLIT PAYMENT E LE FATTURE EMESSE AGLI ENTI PUBBLICI DALL 01.01.2015 Nell ambito della Finanziaria 2015 è contenuto un nuovo metodo antievasione per il versamento dell IVA all Erario, in base

Dettagli

IL REVERSE CHARGE: LE NOVITA DAL

IL REVERSE CHARGE: LE NOVITA DAL IL REVERSE CHARGE: LE NOVITA DAL 2015 La legge Finanziaria per il 2015 ha previsto, a partire dal 1 gennaio 2015, l estensione dell applicazione dell IVA con il meccanismo del reverse charge alle seguenti

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5

C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 Circolare numero 11/2015 Oggetto SPLIT PAYMENT Sommario Rapporti con la PA: dal 01.01.2015 l IVA non viene incamerata dal fornitore privato

Dettagli

NOVITA IVA ARGOMENTI. M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment. Mevio Martelli

NOVITA IVA ARGOMENTI. M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment. Mevio Martelli NOVITA IVA Mevio Martelli ARGOMENTI M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment 1 M.O.S.S. M.O.S.S. (MINI ONE STOP SHOP) Regolamento 967/2012 Regolamento 815/2012 Provvedimento

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Roma, 10/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: NUOVE MODALITA DI VERSAMENTO DELL IVA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. Premesse, riferimenti normativi e decorrenza

Dettagli

CIRCOLARE DELLO STUDIO SPLIT PAYMENT SULLA FATTURAZIONE ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E NOVITA IN MATERIA DI REVERSE CHARGE

CIRCOLARE DELLO STUDIO SPLIT PAYMENT SULLA FATTURAZIONE ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E NOVITA IN MATERIA DI REVERSE CHARGE Avv. GIORGIO ASCHIERI* Rag. Comm. SIMONETTA BISSOLI* Dott. Comm. MARCO GHELLI* Dott. Comm. ALBERTO MION* Dott. Comm. ALBERTO RIGHINI* Avv. ANTONIO RIGHINI* Dott. MONICA SECCO* Avv. ORNELLA BERTOLAZZI Avv.

Dettagli

Oggetto: ANCORA MOLTI DUBBI NELL APPLICAZIONE DELLE NUOVE IPOTESI DI REVERSE CHARGE GIÀ IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015

Oggetto: ANCORA MOLTI DUBBI NELL APPLICAZIONE DELLE NUOVE IPOTESI DI REVERSE CHARGE GIÀ IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 Firenze, 26/I/2015 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: ANCORA MOLTI DUBBI NELL APPLICAZIONE DELLE NUOVE IPOTESI DI REVERSE CHARGE GIÀ IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 La Legge di Stabilità per l anno 2015

Dettagli

Circolare 6. del 12 febbraio 2015. Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE

Circolare 6. del 12 febbraio 2015. Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE Circolare 6 del 12 febbraio 2015 Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Ambito oggettivo... 2 2.1 Esclusione per le operazioni soggette al reverse

Dettagli

Reverse Charge 2015 I SETTORI DI NUOVA INTRODUZIONE: GENERALITA

Reverse Charge 2015 I SETTORI DI NUOVA INTRODUZIONE: GENERALITA Reverse Charge 2015 La legge di stabilità ha previsto una estensione dell'applicazione dell'iva con il meccanismo del reverse charge: coinvolti, dal 1 gennaio 2015, gli installatori di impianti e i servizi

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: REVERSE CHARGE IN EDILIZIA TRA VECCHIE E NUOVE FATTISPECIE PAG.

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: REVERSE CHARGE IN EDILIZIA TRA VECCHIE E NUOVE FATTISPECIE PAG. CIRCOLARE N. 22 DEL 15/12/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: REVERSE CHARGE IN EDILIZIA TRA VECCHIE E NUOVE FATTISPECIE PAG. 2 IN SINTESI: Come noto, a decorrere dall

Dettagli

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena Spett.li Clienti Loro Sedi, lì 19 Marzo 2015 OGGETTO: nuovo regime IVA split payment nei confronti della Pubblica Amministrazione La L. 23.12.2014 n. 190 (legge di stabilità 2015) ha previsto un nuovo

Dettagli

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE Bergamo, gennaio 2015 CIRCOLARE N. 2/Consulenza aziendale OGGETTO: Finanziaria 2015 Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge 23-12-2014 n 90 (c.d. finanziaria 2015) che contiene numerosi provvedimenti

Dettagli

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO

Dettagli

Bologna, 5 febbraio 2015. Circolare n. 05/2015. Oggetto: le novità in tema di Split Payment e Reverse Charge

Bologna, 5 febbraio 2015. Circolare n. 05/2015. Oggetto: le novità in tema di Split Payment e Reverse Charge Dott. Rag. Giorgio Palmeri Rag. Tiberio Frascari Dott. Fabio Ceroni Dott. Carlo Bacchetta Dott. Filippo Foresti Dott. Mariangela Frascari Dott. Marta Lambertucci Dott. Lorenzo Nadalini Dott. Valentina

Dettagli

News Ambientale n. 13

News Ambientale n. 13 Studio Legale Perrelli & Associés member of News Ambientale n. 13 La Legge di stabilità italiana 2015 e l applicabilità del reverse charge allo scambio di quote di emissione di gas ad effetto serra, comparazioni

Dettagli

GUIDA AL REVERSE CHARGE : IL PUNTO DOPO LA LEGGE DI STABILITA' N.190-2014

GUIDA AL REVERSE CHARGE : IL PUNTO DOPO LA LEGGE DI STABILITA' N.190-2014 GUIDA AL REVERSE CHARGE : IL PUNTO DOPO LA LEGGE DI STABILITA' N.190-2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa normativa generale L'inversione contabile (o reverse charge) è una particolare modalità di assolvimento

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 Legge di Stabilità 2015

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 Legge di Stabilità 2015 NOTA OPERATIVA SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 Legge di Stabilità 2015 Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per

Dettagli

S T U D I O D I S P I R I T O. MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma

S T U D I O D I S P I R I T O. MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma Circolare n.3 del 12/02/2015

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per le cessione di

Dettagli

Reverse charge - estensione a nuove fattispecie nel settore edile: i primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Reverse charge - estensione a nuove fattispecie nel settore edile: i primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Reverse charge - estensione a nuove fattispecie nel settore edile: i primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate L Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 14/E del 27 marzo 2015 (la Circolare ), ha

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di Gennaio 2015 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 2015 Oggetto: Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190) c.d. Legge di stabilità 2015, in vigore dall 1.1.2015 seconda parte 1. BONUS BEBE

Dettagli

La gestione delle fatture in regime reverse charge

La gestione delle fatture in regime reverse charge La gestione delle fatture in regime reverse charge 1 1. Introduzione Il reverse charge è un sistema di fatturazione previsto dall art.17, comma 5, del dpr 633/1972 che comporta che il destinatario di una

Dettagli

Novità IVA:nuove casistiche di Reverse Charge e introduzione dello Split Payment nei rapporti con la Pubblica Amministrazione

Novità IVA:nuove casistiche di Reverse Charge e introduzione dello Split Payment nei rapporti con la Pubblica Amministrazione Curno, 21 gennaio 2015 Novità IVA:nuove casistiche di Reverse Charge e introduzione dello Split Payment nei rapporti con la Pubblica Amministrazione La Legge di stabilità interviene allargando la casistica

Dettagli

Roma, 23 dicembre 2010. Prot. n.

Roma, 23 dicembre 2010. Prot. n. CIRCOLARE N. 59/E Roma, 23 dicembre 2010 Direzione Centrale Normativa Settore Imposte Indirette Ufficio Iva Prot. n. OGGETTO: Applicabilità del meccanismo dell inversione contabile o reverse charge alle

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

D AZEGLIO SERVIZI SRL

D AZEGLIO SERVIZI SRL D AZEGLIO SERVIZI SRL Consulenza alle imprese Bologna, lì 4 febbraio 2015 AI CLIENTI LORO INDIRIZZI CIRCOLARE N. 5/2015 Oggetto: Legge di Stabilità 2015 e novità IVA: il reverse charge La Legge di Stabilità

Dettagli

Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE.

Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE. CIRCOLARE N. 039 Bergamo, 30 gennaio 2015 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE. Dal 1 gennaio 2015, è operativa l estensione del meccanismo dell

Dettagli

Nuove casistiche di applicazione del reverse charge Iva

Nuove casistiche di applicazione del reverse charge Iva Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dott.ssa Sofia Bertolo Dott.

Dettagli

REVERSE CHARGE APPROFONDIMENTO

REVERSE CHARGE APPROFONDIMENTO REVERSE CHARGE APPROFONDIMENTO (testo aggiornato al 27/02/2015) A CURA DI: MARCO SIGAUDO Sommario REVERSE CHARGE - APPROFONDIMENTO... 3 SERVIZI DI PULIZIA NEGLI EDIFICI (art. 17, comma 6. lettera a-ter,

Dettagli

Circolare N. 5 del 14 Gennaio 2015

Circolare N. 5 del 14 Gennaio 2015 Circolare N. 5 del 14 Gennaio 2015 Reverse charge - dal 01.01.2015 esteso a nuovi servizi Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, alla luce delle modifiche apportate dalla legge di

Dettagli

STUDIO TASSI. Sondrio, 5 gennaio 2015. A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI. loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015. Oggetto: Le novità del 2015

STUDIO TASSI. Sondrio, 5 gennaio 2015. A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI. loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015. Oggetto: Le novità del 2015 Sondrio, 5 gennaio 2015 A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015 Oggetto: Le novità del 2015 La legge di Stabilità per l anno 2015 ha portato una serie di rilevanti novità.

Dettagli

Sono disponibili i seguenti aggiornamenti: Riferimenti Normativi

Sono disponibili i seguenti aggiornamenti: Riferimenti Normativi Tipo Comunicazione Informativa Numero 001/SAI Data 09/02/2015 A Aziende Diogene Contabilità Area Contabilità Settore Reverse Charge Split Payment Oggetto Aggiornamenti software Sono disponibili i seguenti

Dettagli

Emission trading Profili Iva

Emission trading Profili Iva Emission trading Profili Iva Avv. Sara Armella Armella & Associati www.studioarmella.com 1 Distinzione tra cessioni di beni e prestazioni di servizi nella disciplina Iva comunitaria Cessione di beni (art.

Dettagli

Reverse charge: estensione al settore edile

Reverse charge: estensione al settore edile Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 45 11.02.2015 Reverse charge: estensione al settore edile Casi pratici Categoria: IVA Sottocategoria: Reverse charge Per le prestazioni di servizi

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Circolare nr.03/2015 Ai sig.ri Clienti E loro sedi ULTIME NOVITÀ FISCALI Diritto CCIAA 2015 Decreto Ministero Sviluppo economico 8.1.2015 Tremonti-quater Circolare Agenzia Entrate 19.2.2015, n. 5/E È stato

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 2/2015

NOTA OPERATIVA N. 2/2015 NOTA OPERATIVA N. 2/2015 OGGETTO: Novità in tema di Reverse charge. - Introduzione L IVA è un imposta che, da un punto di vista economico, grava sul consumatore finale. Tuttavia, il soggetto passivo dell

Dettagli

Istanza di interpello. ALFA S.p.A. - Concessione di lavori pubblici. Reverse Charge. Art. 17, comma 6, lett. a), del DPR n. 633 del 1972.

Istanza di interpello. ALFA S.p.A. - Concessione di lavori pubblici. Reverse Charge. Art. 17, comma 6, lett. a), del DPR n. 633 del 1972. RISOLUZIONE N. 101/E Roma, 18 marzo 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello. ALFA S.p.A. - Concessione di lavori pubblici. Reverse Charge. Art. 17, comma 6, lett.

Dettagli

STUDIO ANTONELLI. Forlì, 12 ottobre 2006

STUDIO ANTONELLI. Forlì, 12 ottobre 2006 Dott. Alessandro Antonelli TRIBUTARISTA - PUBBLICISTA Dott. Alessandro Mengozzi COMMERCIALISTA Dott. Stefano Sgarzani COMMERCIALISTA Dott. Federico Mambelli Dott. Stefano Zanfini Dott.ssa Rita Santolini

Dettagli

Legge di Stabilità 2015 Novità IVA e Ravvedimento operoso. Estensione del reverse charge. Split payment. Riformato l istituto del ravvedimento operoso

Legge di Stabilità 2015 Novità IVA e Ravvedimento operoso. Estensione del reverse charge. Split payment. Riformato l istituto del ravvedimento operoso Circolare n. 2/2015 Legge di Stabilità 2015 Novità IVA e Ravvedimento operoso In sintesi: Estensione del reverse charge Split payment Riformato l istituto del ravvedimento operoso Dal 01.01.2015 il sistema

Dettagli

Torbole Casaglia, 04/02/2015. Circolare 03/2015. OGGETTO: Il reverse charge - Le novita dal 2015 A TUTTI I CLIENTI

Torbole Casaglia, 04/02/2015. Circolare 03/2015. OGGETTO: Il reverse charge - Le novita dal 2015 A TUTTI I CLIENTI Torbole Casaglia, 04/02/2015 Circolare 03/2015 A TUTTI I CLIENTI OGGETTO: Il reverse charge - Le novita dal 2015 La legge di stabilità ha previsto una estensione dell'applicazione dell'iva con il meccanismo

Dettagli

ESTENSIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE REVERSE CHARGE Saluzzo, lì 12 gennaio 2015 Egr. CLIENTE Prot. n. 01/15/FISC LA LEGGE FINANZIARIA 2015 E stata pubblicata sulla G.U. 29/12/2014 la Finanziaria 2015 (Legge n. 190/2014) c.d. Legge di stabilità 2015, ed

Dettagli

CNA Servizi Imola S.c.r.l.

CNA Servizi Imola S.c.r.l. Reverse charge per servizi di pulizia, demolizione, installazione impianti e completamento di edifici prime indicazioni operative Per effetto delle modifiche apportate all'art. 17, D.P.R. n 633/72, il

Dettagli

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE Nicola Giuliano - Dottore commercialista Aldo Og Fazzini - Consulente aziendale Oggetto: apertura nuovo Studio in Milano Corrado Quartarone - Dottore commercialista Diego Borsellino - Consulente finanza

Dettagli

IL NUOVO REGIME IVA PER CASSA - OPERATIVO DALL 1.12.2012

IL NUOVO REGIME IVA PER CASSA - OPERATIVO DALL 1.12.2012 Dott. Francesco Ferri de Lazara Dott. Enrico Grigolin Avv. Filippo Lo Presti Avv. Vincenza Valeria Cicero Avv. Marianovella Gianfreda Dott. Francesca Parravicini Dott. Fabio Salvagno Padova, 19 novembre

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio 31 marzo 2015 Ai gentili clienti dello Studio Fatturazione in Reverse charge dal 2015 per lavori eseguiti su L Agenzia delle Entrate ha fornito le prime indicazioni su come

Dettagli

Split Payment e Reverse Charge

Split Payment e Reverse Charge Frascati 27 marzo 2015 Split Payment e Reverse Charge LO SPLIT PAYMENT - INTRODUZIONE La disciplina della scissione dei pagamenti (SPLIT PAYMENT) persegue la finalità di arginare l evasione da riscossione

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015

LEGGE DI STABILITA 2015 Pag.1 di 7 LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 (Legge n. 190 del 23.12.2014): LE PRINCIPALI NOVITA FISCALI - 1^ PARTE N. 1 del 23 gennaio 2015 Gentilissimo Cliente, con la legge di stabilità per il 2015 il

Dettagli

Reverse charge: dal 01.01.2015 esteso a nuovi servizi

Reverse charge: dal 01.01.2015 esteso a nuovi servizi Ai gentili clienti Loro sedi Reverse charge: dal 01.01.2015 esteso a nuovi servizi Premessa Come noto, il reverse charge è un meccanismo di applicazione dell IVA volto a porre l obbligo dell assolvimento

Dettagli

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit.

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT 1. Programmazione attività 2015. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. Torino, 27 gennaio 2015 A cura dei dottori

Dettagli

Estensione del reverse charge in ambito IVA. Chiarimenti della Agenzia delle Entrate

Estensione del reverse charge in ambito IVA. Chiarimenti della Agenzia delle Entrate Sommario Estensione del reverse charge in ambito IVA. Chiarimenti della Agenzia delle Entrate 15.2015 Aprile 1. PREMESSA... 2 2. SETTORE EDILE... 2 2.1 Ambito oggettivo... 2 2.1.1 Servizi di pulizia...

Dettagli

IN FORMAZIONE FEBBRAIO 2015

IN FORMAZIONE FEBBRAIO 2015 IN FORMAZIONE FEBBRAIO 2015 LE PRINCIPALI NOVITA 1. REVERSE CHARGE 2. LE DICHIARAZIONI D INTENTO E L UTILIZZO DEL PLAFOND 1. REVERSE CHARGE Il meccanismo del reverse charge, previsto dall'articolo 17,

Dettagli

Reverse charge: : chiarimenti Agenzia delle Entrate (Circ. n. 14/E del 27 marzo 2015)

Reverse charge: : chiarimenti Agenzia delle Entrate (Circ. n. 14/E del 27 marzo 2015) Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dott.ssa Sofia a Bertolo

Dettagli

APPROFONDIMENTI PER LA CLIENTELA

APPROFONDIMENTI PER LA CLIENTELA APPROFONDIMENTI PER LA CLIENTELA N. 6/2016 NOVITA IN MATERIA DI REVERSE CHARGE SETTORE EDILE E SETTORE INFORMATICO 1 1 PREMESSA Il DLgs. 11.2.2016 n. 24 (pubblicato sulla G.U. 3.3.2016 n. 52), modificando

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015 NOVITA IN MERITO ALL ESTENSIONE DEL REVERSE CHARGE NEL SETTORE EDILE, I CHIARIMENTI DELLA CIRCOLARE MINISTERIALE N

LEGGE DI STABILITA 2015 NOVITA IN MERITO ALL ESTENSIONE DEL REVERSE CHARGE NEL SETTORE EDILE, I CHIARIMENTI DELLA CIRCOLARE MINISTERIALE N Milano, 1 aprile 2015 CIRCOLARE N. 12/2015 LEGGE DI STABILITA 2015 NOVITA IN MERITO ALL ESTENSIONE DEL REVERSE CHARGE NEL SETTORE EDILE, I CHIARIMENTI DELLA CIRCOLARE MINISTERIALE N. 14/E DEL 27 MARZO

Dettagli

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O Baschi 27 novembre 2012 VERSAMENTO DELL IVA DOPO LA RISCOSSIONE DEL CORRISPETTIVO (Art. 32 bis D.L. 83/2012 Decreto Min. Economia del 11 ottobre 2012 Provvedimento Direttore Agenzia Entrate n. 165764/2012

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 5 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Oggetto: Informativa n. 5 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 31 marzo 2015 Oggetto: Informativa n. 5 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito ad alcune novità: Spesometro;

Dettagli

I RECENTI CHIARIMENTI SUL REVERSE CHARGE IN

I RECENTI CHIARIMENTI SUL REVERSE CHARGE IN B A LIN & ASSOCIATI Umberto Balin Margherita Cabianca Francesca Gardellin Viviana Pigal Raffaella Martellani Dott. Alberto Gori Circolare n. 10/2015 Padova, 7 Aprile 2015 A tutti i Clienti LORO SEDI Dott.

Dettagli

LE NUOVE FATTISPECIE DI REVERSE CHARGE E I RECENTI (ATTESI) CHIARIMENTI DELL AGENZIA

LE NUOVE FATTISPECIE DI REVERSE CHARGE E I RECENTI (ATTESI) CHIARIMENTI DELL AGENZIA INFORMATIVA N. 098 31 MARZO 2015 IVA LE NUOVE FATTISPECIE DI REVERSE CHARGE E I RECENTI (ATTESI) CHIARIMENTI DELL AGENZIA Art. 1, commi 629 e 631, Finanziaria 2015 Artt. 17, comma 6 e 74, comma 7, DPR

Dettagli

Oggetto: Il reverse charge e lo split paymet previsti nella legge di stabilità 2015: gli effetti negativi sull equilibrio finanziario delle imprese

Oggetto: Il reverse charge e lo split paymet previsti nella legge di stabilità 2015: gli effetti negativi sull equilibrio finanziario delle imprese Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa Sede Nazionale P.zza Armellini, 9/A 00162 Roma Tel. 06/44188461 Fax. 06/44249515 E-Mail: polfis@cna.it ISB in Europe 36-38 Rue

Dettagli

Split Payment. Premessa normativa

Split Payment. Premessa normativa Nota Salvatempo Contabilità 13.04 09 APRILE 2015 * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 10/02/2015 Split Payment Premessa normativa Lo split payment è stato introdotto

Dettagli

Dal 1 aprile reverse charge su cellulari e pc

Dal 1 aprile reverse charge su cellulari e pc Periodico informativo n. 38/2011 Dal 1 aprile reverse charge su cellulari e pc Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che a partire dal 1 aprile

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 6/2012

NOTA OPERATIVA N. 6/2012 NOTA OPERATIVA N. 6/2012 OGGETTO: il reverse charge e scritture contabili - Introduzione Il reverse charge, o inversione contabile, rappresenta una modalità particolare di assolvimento dell Iva. Ai sensi

Dettagli

c) degli Enti pubblici territoriali e dei consorzi tra essi costituiti ( ex art.31 T.U. di cui al DLGS 18/8/2000 N. 267)

c) degli Enti pubblici territoriali e dei consorzi tra essi costituiti ( ex art.31 T.U. di cui al DLGS 18/8/2000 N. 267) SCISSIONE DEI PAGAMENTI IVA : THE SPLIT PAYMENT. La lettera b), comma 629, art.1 della di Legge Stabilità 2015, introduce lo split payment ovvero la scissione dei pagamenti ai fini IVA, con il nuovo articolo

Dettagli

Ai gentili clienti Loro sedi

Ai gentili clienti Loro sedi Ai gentili clienti Loro sedi La Legge di stabilità 2015, integrando l'articolo 17 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, ha disposto, tra l altro, l'estensione del meccanismo

Dettagli

Circolare 9 gennaio 2015

Circolare 9 gennaio 2015 Rag. Dott. Adriano Sorci Federico Sorci Commercialisti e Revisori Legali Avv. Alessandro Matteo Schippa Sorci adrianosorci@integraassociati.it federicosorci@integraassociati.it Valeria Tocchio Avvocati

Dettagli

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE INFORMATIVA N. 088 02 APRILE 2013 IVA IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Artt. 30 e 38-bis, DPR n. 633/72 Provvedimento Agenzia Entrate 20.3.2012 I soggetti in possesso di specifici requisiti possono

Dettagli

Estensione del reverse charge in ambito IVA - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Estensione del reverse charge in ambito IVA - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Rossi danelli GIUSSANI Dottori Commercialisti Associati ANDREA ROSSI Dottore Commercialista PAOLO DANELLI Dottore Commercialista STEFANO GIUSSANI Dottore Commercialista Estensione del reverse charge in

Dettagli

Novità IVA 2015 Split payment Dichiarazione di intento. Latina 04 maggio 2015 Dott. Gianluca Galatà

Novità IVA 2015 Split payment Dichiarazione di intento. Latina 04 maggio 2015 Dott. Gianluca Galatà Novità IVA 2015 Split payment Dichiarazione di intento Latina 04 maggio 2015 Dott. Gianluca Galatà Split Payment - Normativa Art. 1, commi da 629 a 633, L. 23/12/2014 n. 190 (legge di stabilità 2015) Introduce

Dettagli

RISOLUZIONE N. 21/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 21/E. Quesito RISOLUZIONE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 20 FEBBRAIO 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Inversione contabile ai sensi dell'articolo 17, comma secondo, del DPR n. 633 del 1972 - irrilevanza

Dettagli

IL NUOVO REVERSE CHARGE IN EDILIZIA

IL NUOVO REVERSE CHARGE IN EDILIZIA Studio Benetti e Associati Srl Via Zanon, 6 Quinto Vicentino (VI) Tel. 0444 17822 Fax 0444 1782299 Via Del Ponte 191 Marola di Torri di Quartesolo (VI) Tel. 0444 17822 Fax 0444 1782599 Vicenza Business

Dettagli

L Appuntamento con l Esperto MySolution

L Appuntamento con l Esperto MySolution L Appuntamento con l Esperto MySolution Reverse charge (o inversione contabile ) nel settore edile ed energetico nonché con riferimento alle cessioni di pallets dott. Stefano Setti 1 La disposizione normativa

Dettagli

Novità IVA 2015 Ampliamento delle ipotesi di reverse charge. Giovanni Petruzzellis Dottore Commercialista

Novità IVA 2015 Ampliamento delle ipotesi di reverse charge. Giovanni Petruzzellis Dottore Commercialista Novità IVA 2015 Ampliamento delle ipotesi di reverse charge Giovanni Petruzzellis Dottore Commercialista Latina, 4 maggio 2015 1 Estensione del reverse charge Legge n. 190/2014 (articolo 1, commi 629 e

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 15 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Oggetto: Informativa n. 15 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 1 settembre 2014 Oggetto: Informativa n. 15 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito a: SABATINI BIS - Contributi

Dettagli

Prot. Circolare n. 011/2015 Milano, 11 maggio 2015 ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI

Prot. Circolare n. 011/2015 Milano, 11 maggio 2015 ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI STUDIO COMMERCIALISTA BUSCEMI Viale Monte Nero, 17 20135 MILANO Tel. 02/54.100.190 (R.A.) Fax 02/54.100.511 www.studiobuscemi.it e-mail: info@studiobuscemi.it pec: studiobuscemi@legalmail.it Prot. Circolare

Dettagli

APPROFONDIMENTI LEGGE DI STABILITA 2015

APPROFONDIMENTI LEGGE DI STABILITA 2015 A cura del Comitato Scientifico: Pozzato Giuseppe Commercialista e Revisore Legale, Gasparinetti Raffaella Commercialista, Bisson Alessandra Commercialista, Silvestri Michela Consulente del Lavoro, Chemello

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 7. Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Oggetto: Informativa n. 7. Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 15/06/2015 Oggetto: Informativa n. 7. Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito a:. Regimi agevolati utilizzabili

Dettagli

Reverse charge: pubblicata la Circolare ministeriale

Reverse charge: pubblicata la Circolare ministeriale Reverse charge: pubblicata la Circolare ministeriale Finalmente è stata pubblicata dall Agenzia delle Entrate la circolare n. 14/E del 27 marzo che chiarisce alcuni punti in merito all estensione del meccanismo

Dettagli

AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22%

AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22% Numero circolare 2/2013 Data 8/10/2013 Redattore Davide David AUMENTO ALIQUOTA IVA ORDINARIA AL 22% Abstract: Rif.to normativi: Dal 1.10.2013 l aliquota IVA ordinaria è aumentata dal 21% al 22%. La nuova

Dettagli

4, 1 13 2015, 272 RETI D IMPRESA

4, 1 13 2015, 272 RETI D IMPRESA Circolare recante le modalità di presentazione delle domande per l attribuzione del credito d imposta per incentivare la creazione di nuove reti di imprese ovvero lo svolgimento di nuove attività da parte

Dettagli

STUDIO DE STEFANO CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA DOTT. FRANCESCO DE STEFANO Dottore Commercialista

STUDIO DE STEFANO CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA DOTT. FRANCESCO DE STEFANO Dottore Commercialista CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA DOTT. FRANCESCO DE STEFANO Dottore Commercialista Monza, 13 febbraio 2015 CIRCOLARE DELLO STUDIO Nr. 1504 FD Fonti: Legge, prassi, circolare professionista 2/2015 Soluzioni24-Il

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 19 dicembre 2012 NOVITÀ IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013 DECRETO LEGGE 216/2012 ( SALVA INFRAZIONI ) Si segnalano le novità in materia di iva che entreranno

Dettagli

Le novità in materia di IVA introdotte dalla Legge di Stabilità 2015

Le novità in materia di IVA introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 MAP Le novità in materia di IVA introdotte dalla Legge di A cura di Umberto Terzuolo Dottore Commercialista in Torino L approfondimento analizza le principali novità apportate dalla Legge di in ambito

Dettagli

STUDIO VENTURATO Commercialisti e Consulenti per le imprese e gli enti locali

STUDIO VENTURATO Commercialisti e Consulenti per le imprese e gli enti locali STUDIO VENTURATO Commercialisti e Consulenti per le imprese e gli enti locali Circolare n. 1/13 Legnago, 15.01.2013 A TUTTI I CLIENTI - LORO SEDI - FATTURAZIONE NUOVE REGOLE DAL 2013 Dal 1 gennaio 2013

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD Modulo Versione Run Time ebridge 02.43.00 Modulo Base 01.85.01 Modulo Base Contabile 02.08.02 Contabilità

Dettagli

Reverse charge, novità 2015 e primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Reverse charge, novità 2015 e primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Circolare n. 7 del 7 aprile 2015 Reverse charge, novità 2015 e primi chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Indice 1. Principi generali e novità 2015 2. Estensione del reverse charge nel settore edile

Dettagli

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni Data ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2010 Progetto di filiera e realtà coinvolte 2 Sommario

Dettagli

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit.

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT 1. Programmazione attività 2015. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. Torino, 27 gennaio 2015 A cura dei dottori

Dettagli

Studio Paolo Simoni. Dottori Commercialisti Associati CIRCOLARE N. 19/2015 REVERSE CHARGE NEL SETTORE EDILE E NELLE CESSIONI DI PALLETS

Studio Paolo Simoni. Dottori Commercialisti Associati CIRCOLARE N. 19/2015 REVERSE CHARGE NEL SETTORE EDILE E NELLE CESSIONI DI PALLETS Dott. Paolo Simoni Dott. Grazia Marchesini Dott. Alberto Ferrari Dott. Federica Simoni Rag. Lidia Gandolfi Dott. Francesco Ferrari Dott. Enrico Ferra Dott. Agostino Mazziotti Bologna, 03/04/2015 Ai Signori

Dettagli

Split payment consigli per gestirlo con e/satto

Split payment consigli per gestirlo con e/satto Split payment consigli per gestirlo con e/satto Cenni normativi e aspetti non definiti L art. 1, comma 629, lett. b), Legge n. 190/2014, Legge di Stabilità per l'anno 2015, introducendo il nuovo art. 17-ter,

Dettagli

I.V.A. : Il nuovo Reverse Charge

I.V.A. : Il nuovo Reverse Charge I.V.A. : Il nuovo Reverse Charge Premessa La Legge di stabilità 2015 ha disposto, come noto, l'estensione del meccanismo di assolvimento dell'iva mediante inversione contabile (c.d. reverse charge) a nuove

Dettagli

C.A.F. Imprese C.N.A. Massa Carrara S.r.l.

C.A.F. Imprese C.N.A. Massa Carrara S.r.l. REVERSE CHARGE ULTIMI CHIARIMENTI CIRCOLARE N. 14/E DEL 27/03/2015 RIFERIMENTI NORMATIVI: Art. 1, Commi da 629 a 633, Legge 23/12/2014 n. 190 Art. 17 DPR 633/72 Art. 74, comma 7, DPR 633/72 Circolare Agenzia

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 PARCELLAZIONE DI STUDIO...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00015z)...2 Riferimenti normativi...3 FatturaPA versione 1.1...3 Split Payment...3

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 27 marzo 2015

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 27 marzo 2015 CIRCOLARE N. 14/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 marzo 2015 OGGETTO: Reverse charge Estensione a nuove fattispecie nel settore edile, energetico, nonché alle cessioni di pallets recuperati ai cicli

Dettagli

L argomento di oggi è: Reverse charge 2015

L argomento di oggi è: Reverse charge 2015 Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui Soluzioni innovative software, hardware e servizi Newsletter 21 gennaio 2015 L argomento di oggi è: Reverse charge 2015 Il Reverse charge (meccanismo

Dettagli

CIRCOLARE N. 9/2015 Reggio nell Emilia, lì 31/3/2015. Ai Signori ed alle Società in indirizzo OGGETTO:

CIRCOLARE N. 9/2015 Reggio nell Emilia, lì 31/3/2015. Ai Signori ed alle Società in indirizzo OGGETTO: CIRCOLARE N. 9/2015 Reggio nell Emilia, lì 31/3/2015 Via G. Gutenberg, 3 42124 - Reggio Emilia Tel. +39.0522.271220 Fax +39.0522.271432 info@studiobaldi.it studiobaldi.it Cod. Fisc. e P.IVA 00734370356

Dettagli