DISCIPLINARE DI GARA. relativo alla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DI GARA. relativo alla"

Transcript

1 DISCIPLINARE DI GARA relativo alla Procedura aperta n. 1024/2014 ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 avente ad oggetto l affidamento dei servizi di pulizia, facchinaggio e disinfestazione/deratizzazione del Sito Espositivo di Expo Milano CIG LOTTO 1: FB CIG LOTTO 2: A CIG LOTTO 3: C0 CIG LOTTO 4: B0C

2 Premessa La presente procedura verrà esperita e condotta, prevalentemente, attraverso l utilizzo della piattaforma telematica di Expo 2015 S.p.A. denominata SINTEL (di seguito anche Sistema ), il cui funzionamento è disciplinato nel documento Allegato D - Indicazioni operative per le procedure su piattaforma telematica Sintel in cui sono specificati, altresì: la dotazione informatica necessaria, le modalità di registrazione alla piattaforma, le modalità di firma, predisposizione e di presentazione dei documenti, nonché le modalità di comunicazione con la stazione appaltante. Detto documento dovrà essere attentamente visionato dal concorrente. L accesso alla piattaforma avviene tramite il link presente sul profilo del committente mediante il quale verranno gestite le fasi di pubblicazione della procedura, di presentazione, analisi, valutazione ed aggiudicazione delle offerte, oltre che le comunicazioni e gli scambi informativi, come meglio specificato nell Allegato D allegato al presente Disciplinare di gara. La documentazione ufficiale di gara è in formato elettronico, firmato digitalmente, scaricabile da Sintel. Expo 2015 S.p.A. - ai sensi e per gli effetti dell art. 5, comma 1, lett. c) del D.L. 26 aprile 2013, n. 43, convertito con Legge 24 giugno 2013, n può applicare direttamente le deroghe normative previste in materia di contratti pubblici per il Commissario delegato per gli interventi di Expo 2015 ai sensi delle ordinanze del Presidente del Presidente del Consiglio dei Ministri richiamate all art. 3, comma 1, lett. a), del D.L. 15 maggio 2012, n. 59, convertito in Legge 12 luglio 2012, n. 100; - nell ambito delle ordinanze di cui sopra, l Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n del 18 ottobre 2007 prevede la possibilità di derogare ad una serie di articoli del Codice dei Contratti Pubblici, D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., ed in particolare agli artt. 11, 66, 70, 48, 86 e 88; - nell ambito di tali poteri, in considerazione dell imminente inaugurazione dell Esposizione Universale e della conseguente necessità di un ordinata presentazione del Sito Espositivo, Expo 2015 S.p.A., nel rispetto dei principi generali dell ordinamento giuridico e della normativa comunitaria, prevede di derogare agli articoli 11, 66, 70, 48, 86, 88, del D.Lgs. n. 163/2006 nella misura strettamente necessaria e, più nello specifico, nell ambito dello schema della procedura aperta di cui all art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, secondo il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa: *** 2

3 a) di derogare all art. 66, commi 7 e 8, del D.Lgs. n. 163/2006 e, pertanto, ferma restando la pubblicazione del bando di gara in ambito sovranazionale, oltre che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e su tutti i canali previsti per legge, di pubblicare sui quotidiani senza necessità di alcun differimento e di fare decorrere gli effetti giuridici di conoscenza del bando di gara dall avvenuta pubblicazione del bando di gara sulla GUUE anziché dalla sua pubblicazione sulla GURI; b) di derogare ai termini minimi per la presentazione delle offerte di cui all art. 70, commi 1, 2, 8, 9, 10, del D.Lgs. n. 163/2006, fissando in trenta giorni di calendario il termine utile per presentare offerta da parte dei concorrenti; c) di derogare all art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006 e, per l effetto, di richiedere la comprova del possesso dei requisiti di capacità tecnico-economica richiesti dalla lex specialis di gara, solo relativamente al concorrente provvisoriamente aggiudicatario e di richiedere la detta comprova direttamente in sede di aggiudicazione provvisoria della gara; d) di derogare all art. 11, comma 5 e (per l effetto) all art. 12, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e, di conseguenza, di autorizzare il Responsabile del procedimento per la procedura di affidamento ad inviare all aggiudicatario provvisorio la comunicazione di aggiudicazione definitiva nelle more del controllo sul possesso dei requisiti di cui all art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006, fatta salva la facoltà di disporne la revoca in caso di mancata comprova dei requisiti richiesti dalla lex specialis di gara, oltre alle conseguenze previste dall art. 48, comma 1, ult. periodo, del D.Lgs. n. 163/2006; e) di derogare al regime di obbligatorietà circa l individuazione delle offerte anormalmente basse di cui all art. 86, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e di riservarsi, comunque, di fare applicazione dell art. 86, comma 3, del D.L.gs. n. 163/2006, al fine di valutare la congruità dell offerta risultata aggiudicataria, nel caso in cui le offerte siano inferiori a cinque; f) di derogare all art. 88 del D.Lgs. n. 163/2006 nella parte in cui, ai commi 1, 2 e 4, prevede termini minimi, rispettivamente, per la presentazione delle giustificazioni e precisazioni da parte dell offerente e per la convocazione in contraddittorio con l offerente, al fine di diminuire della metà tutti i termini ivi previsti in materia di procedimento di verifica ed esclusione delle offerte anormalmente basse, nel rispetto dei principi di correttezza, parità di trattamento e proporzionalità previsti dall ordinamento. *** La documentazione completa di gara è costituita dal Bando, dal Disciplinare di gara nonché da tutti gli allegati ivi elencati (Allegati da A ad E e agli Annessi al Capitolato Tecnico da A ad F). La documentazione ufficiale di gara è in formato elettronico, firmato digitalmente, scaricabile da Sintel. L Annesso C al Capitolato è invece scaricabile esclusivamente al seguente ftp: sftp.expo2015.org, utilizzando le seguenti credenziali: User: pulizie, Password: pra!a7eb. Per la presente procedura è designato quale Responsabile della fase di Affidamento, il Dott. Christian Malangone. 3

4 1. Stazione Appaltante Expo 2015 S.p.A. Via Rovello Milano Profilo committente: telefono: fax: Oggetto della la procedura L'appalto ha per oggetto l effettuazione, da parte dell impresa, di servizi integrati di pulizia presso il sito espositivo di Expo 2015 ubicato tra i comuni di Milano e Rho. Il servizio comprende lo svolgimento di servizi di pulizia (ivi comprese le pulizie di primo ingresso e post-eventi), presidio continuativo dei servizi igienici, servizi di facchinaggio, nonché servizi di disinfestazione/derattizzazione su tutto l arco delle 24 ore presso l area dell Esposizione Universale di Expo Milano 2015 durante il periodo di durata dell Evento, il tutto come meglio descritto nel Capitolato tecnico di gara (Allegato B). La gara è suddivisa in quattro lotti di cui tre individuati sulla base di criteri di aggregazione territoriale degli spazi del Sito Espositivo, relativamente ai servizi di pulizia e facchinaggio ed uno per i soli servizi di disinfestazione/derattizzazione, il tutto come meglio indicato nel Capitolato tecnico. Al fine di garantire la più ampia partecipazione agli operatori del mercato, per quanto riguarda i lotti 1, 2 e 3, trattandosi di lotti sostanzialmente omogenei con riguardo al servizio richiesto e differenti con riguardo al valore stimato a base d asta in gara, ciascuno dei concorrenti potrà presentare offerta per uno o più lotti presentando - in caso di partecipazione a più lotti - la medesima documentazione amministrativa e tecnica e tante offerte economiche quanti sono i lotti di interesse, ma potrà aggiudicarsene solo uno, secondo il meccanismo meglio disciplinato al successivo articolo 11. Il principio di non cumulabilità dei lotti non riguarda invece il lotto 4 che potrà essere aggiudicato anche a taluno degli aggiudicatari dei lotti 1, 2 e 3. 4

5 Fanno parte del servizio oggetto di affidamento tutte le forniture e prestazioni necessarie per l espletamento del servizio a perfetta regola d arte. Tutte le attività della presente gara dovranno essere eseguite secondo modalità, condizioni e termini stabiliti, oltre che nel Bando di Gara, nel presente Disciplinare di gara e nei documenti a questo allegati. 3. Importo a base b di gara e composizione dei lottil L importo massimo di spesa previsto per i 4 lotti è stimato in Euro ,00 (IVA esclusa) e spese accessorie incluse, più Euro ,00 IVA esclusa per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso relativi alle misure da adottare per eliminare o, ove ciò non sia possibile, ridurre al minimo, i rischi in materia di salute e sicurezza sul lavoro derivanti dalle interferenze delle lavorazioni e delle attività del sito Espositivo. L importo a base di gara è così articolato sui quattro lotti: - Lotto n. 1: : Euro ,00 IVA esclusa, più oneri della sicurezza da interferenza pari ad Euro ,00 - Lotto n. 2: : Euro ,00 IVA esclusa più oneri della sicurezza da interferenza pari ad Euro ,00,00; - Lotto n. 3: : Euro ,00 IVA esclusa, più oneri della sicurezza da interferenza pari ad Euro ,00,00; - Lotto n. 4: 4 : Euro ,00 IVA esclusa, più oneri della sicurezza da interferenza pari ad Euro: Euro ,00,00. La stima del valore assegnato alle singole categorie di servizi è rappresentato in tabella: La predetta stima è effettuata in ragione della previsione del fabbisogno di Expo 2015 S.p.A. ed è determinata al meglio delle possibilità e conoscenze attuali sulle presunte necessità dei servizi nell arco temporale di durata del Contratto. Tale stima non è pertanto in alcun modo impegnativa o vincolante, né nel totale, né nella ripartizione, ed è, in ogni caso, suscettibile di variazione nei limiti di quanto previsto dall art. 311 DPR n. 207/2010. Le attività oggetto dell appalto per i 4 lotti si articolano in servizi a canone o ordinari e servizi extra-canone a richiesta o straordinari, il tutto come meglio specificato nel Capitolato tecnico. 5

6 Si precisa che, per ciascuno dei primi 3 lotti, l importo della quota extra canone è un importo presunto stimato sulla base delle proiezioni circa l affluenza durante il Semestre Espositivo, variabile in relazione alle quantità e qualità dei servizi di pulizia a richiesta che verranno effettivamente richiesti durante il periodo di vigenza contrattuale in base alle necessità occorrenti formalizzate mediante Ordinativi di fornitura. I corrispettivi oggetto di gara devono intendersi comprensivi di ogni altra attività necessaria per l esatto e completo adempimento delle condizioni contrattuali secondo quanto specificato nella documentazione di gara. 4. Durata dell appalto Il servizio dovrà essere prestato nel corso dell 'Esposizione Universale con inizio il 1 maggio 2015 e conclusione il 31 ottobre Il servizio potrà, tuttavia, essere attivato a partire dal 1 aprile 2015 e concludersi entro il 15 novembre Soggetti ammessi Possono partecipare alla presente procedura i soggetti di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/2006. E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla presente procedura in forma individuale e contemporaneamente in forma associata (RTI, Consorzio) ovvero di partecipare in più di un RTI o Consorzio, pena l esclusione dalla gara dell impresa medesima e dei RTI o Consorzi ai quali l impresa partecipa. E ammessa la partecipazione di: imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande con l osservanza della disciplina di cui all art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, ovvero per le imprese stabilite in altri Stati membri dell UE, nelle forme previste nei Paesi di stabilimento; consorzi di imprese con l osservanza della disciplina di cui agli articoli 34, 35, 36 e 37 del D.Lgs. n. 163/2006; aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete ai sensi dell art. 34, comma 1, lett. e-bis), del D.Lgs. n. 163/2006. Nell ipotesi di partecipazione nelle forme di cui alle lettere b) e c) dell art. 34, comma 1, D.Lgs. 163/2006, a pena di esclusione, vi è l obbligo di indicare per quali consorziati il Consorzio concorre. Ai consorziati, per i quali i Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c), D.Lgs. n. 163/2006 concorrono, è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla gara in questione, pena l esclusione del Consorzio e dei consorziati. È ammessa la 6

7 partecipazione di Consorzi di imprese, ovvero, per le imprese stabilite in altri paesi membri dell UE, nelle forme previste nei paesi di stabilimento. 6. Requisiti di partecipazione 6.1 Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale Ai fini dell ammissione alla procedura, ferme restando le modalità di presentazione dell Offerta di seguito esposte, il Concorrente dovrà possedere, a pena di esclusione, i requisiti di seguito indicati. I requisiti di ordine generale e di idoneità professionale di seguito esposti dovranno essere attestati da ciascun Concorrente/componente il RTI/il consorzio, per la parte di propria competenza, tramite compilazione delle SEZIONI A e B, dell Allegato A recante Dichiarazione di insussistenza dei motivi di esclusione ex art. 38 D.Lgs. 163/2006 e altre dichiarazioni. a) Requisiti di ordine generale di cui all art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006; Al fine di consentire ad Expo 2015 S.p.A. di valutare la moralità professionale del Concorrente ai sensi dell art. 38, comma 1, lett. c) del D.Lgs. 163/2006, si precisa che il Concorrente dovrà indicare tutti i provvedimenti di condanna, riferiti a qualsivoglia fattispecie di reato, passati in giudicato, ivi inclusi quelli per cui si beneficia della non menzione, ivi compresi le condanne per reati di natura fiscale, fatti salvi esclusivamente i casi di depenalizzazione ed estinzione del reato (quest ultima dichiarata dal giudice dell esecuzione) dopo la condanna stessa, di condanne revocate, di quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione pronunciata dal Tribunale di sorveglianza. Qualora vi sia/no soggetto/i cessato/i dalla carica nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando che sia/no oggetto di provvedimento/i di cui all art. 38 comma 1 lett. c) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., l impresa dovrà dimostrare la completa ed effettiva dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata mediante la produzione di ogni documento (a titolo esemplificativo: assenza di collaborazione/licenziamento/avvio di una azione risarcitoria/denuncia penale) idoneo a comprovare l estromissione del/i soggetto/i dalla compagine sociale e/o da tutte le cariche sociali. In caso di cessione/affitto d azienda o di ramo d azienda, incorporazione o fusione societaria intervenuta nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando, la dichiarazione di cui all art. 38 comma 1 lett. c) del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 andrà resa da parte del Concorrente anche con riferimento ai soggetti indicati dal medesimo articolo, che hanno operato presso la impresa cedente/locatrice, incorporata o le società fusesi nell anno 7

8 antecedente la pubblicazione del bando e ai cessati dalle relative cariche nel medesimo periodo. Si precisa che nel caso di società con due soli soci i quali siano in possesso, ciascuno, del cinquanta per cento (50%) della partecipazione azionaria, le dichiarazioni previste ai sensi dell art. 38, c. 1, lett. b), c) e m-ter) del D.Lgs. n. 163/2006 devono essere rese da entrambi i suddetti soci. Si evidenzia che i preposti alla gestione tecnica dell impresa di pulizia sono tenuti a rendere le dichiarazioni di cui alle lett. b), c) e m-ter) dell art. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 in quanto soggetti equivalenti ai direttori tecnici (cfr. Cons. St., sez. III, 23 maggio 2012, n e Delib. A.V.C.P. 14 giugno 2012, n. 192). Si segnala che ai sensi dell art. 38, comma 2 bis, del D.Lgs. n. 163/2006, la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale delle dichiarazioni sostitutive di cui al comma 2 dell art. 38 obbliga il concorrente che vi ha dato causa al pagamento, in favore della stazione appaltante, della sanzione pecuniaria pari all'uno per mille del valore della gara, il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria. In tal caso, la stazione appaltante assegnerà al concorrente un termine, non superiore a cinque giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. Nei casi di irregolarità non essenziali ovvero di mancanza o incompletezza di dichiarazioni non indispensabili, la stazione appaltante non ne richiede la regolarizzazione, né applica alcuna sanzione. In caso di inutile decorso del termine di cui sopra il concorrente è escluso dalla gara. b) Iscrizione, per attività inerenti all oggetto del presente appalto, nel Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell UE, in conformità con quanto previsto dall art. 39 del D.Lgs. 163/2006; *** In caso di RTI, ciascun componente dovrà rendere idonea dichiarazione sostitutiva resa in conformità alle disposizioni del D.P.R. 445/2000, tramite compilazione dell Allegato A per la parte di propria competenza. In caso di Consorzio, la dichiarazione dovrà essere resa, tramite compilazione dell Allegato A, per la parte di propria competenza secondo quanto di seguito: -in caso di Consorzio ordinario di concorrenti, di cui al comma 1, lettera e) dell art. 34 D.Lgs. n. 163/2006, costituendo, ai sensi dell art. 37, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, da ciascuna delle imprese che ne prendono parte; -in caso di Consorzio ordinario già costituito, di cui al comma 1, lettera e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, dal Consorzio medesimo e da ciascuna delle imprese consorziate; -in caso di Consorzio di cui al comma 1, lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, dal Consorzio medesimo e dalle imprese che per esso partecipano alla presente procedura. 8

9 *** I concorrenti che si trovino tra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all articolo 2359 del cod. civ. o in una qualsiasi relazione anche di fatto sono ammessi a partecipare alla gara soltanto nel caso in cui la situazione di controllo o la relazione non comporti che le offerte siano imputabili ad un unico centro decisionale. Per tale ragione, nell ambito dell attestazione dei requisiti di ordine generale (SEZIONE B dell Allegato A), i concorrenti dovranno attestare la sussistenza o meno delle situazioni e relazioni anzidette mediante dichiarazione sostitutiva resa in conformità alle disposizioni del D.P.R. 445/ Requisiti speciali I requisiti di capacità tecnico-economica di seguito esposti dovranno essere attestati da ciascun Concorrente/componente il RTI/il consorzio, per la parte di propria competenza, tramite compilazione della SEZIONE D, dell Allegato A. Per la partecipazione di consorzi stabili, vale quanto previsto all art. 277 del D.P.R. 207/ Requisiti di capacità economica finanziaria per i lotti 1, 2 e 3: 3 Il Concorrente dovrà, a pena di esclusione, possedere i seguenti requisiti relativi alla capacità economica: a) avere realizzato complessivamente, negli ultimi 3 esercizi chiusi anteriormente alla data di pubblicazione del Bando di gara, un fatturato globale pari almeno al doppio dell importo del lotto di maggior valore per cui si presenta offerta (IVA esclusa); b) presentare la dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 attestante la propria capacità/solidità finanziaria ed economica (cd. referenze bancarie); c) presentare, già in fase di presentazione dell offerta, copia dei bilanci consuntivi, compresi gli allegati, relativi agli ultimi tre esercizi chiusi alla data di presentazione dell offerta. Questa richiesta ha lo scopo di consentire ad Expo di verificare, sin dalla presentazione dell offerta, in maniera puntale il possesso attuale di una solida capacità finanziaria ed economica da parte del Concorrente. d) Iscrizione al Registro delle Imprese come impresa di pulizia con le seguenti fasce di iscrizione di cui alla Legge 25 gennaio 2014, n. 82 e al D.M. 7 luglio 1997, n. 274: - in caso di partecipazione ai lotti 1, 2 e 3: fascia h); - in caso di partecipazione a lotti 1 e 2: fascia h); - in caso di partecipazione ai lotti 1 e 3: fascia g); - in caso di partecipazione ai lotti 2 e 3: fascia h); 9

10 - in caso di partecipazione al solo lotto 1: fascia g); - in caso di partecipazione al solo lotto 2: fascia h); - in caso di partecipazione al solo lotto 3: fascia g); Requisiti di capacità tecnica per i lotti 1, 2 e 3: 3 Il concorrente dovrà, a pena di esclusione, possedere i seguenti requisiti relativi alla capacità tecnica: - avere avuto in forza, nell ultimo triennio ( ), un numero medio annuo di dipendenti addetti al servizio di pulizia non inferiore a 214 unità per il lotto 1, non inferiore a 421 unità per il lotto 2, non inferiore a 216 unità per il lotto Requisiti di capacità economica - finanziaria e tecnica per il lotto 4: 4 Il concorrente dovrà, a pena di esclusione, possedere i seguenti requisiti relativi alla capacità tecnica: a) avere realizzato complessivamente, negli ultimi 3 esercizi chiusi anteriormente alla data di pubblicazione del Bando di gara, un fatturato globale pari almeno al doppio dell importo del lotto (IVA esclusa). Resta fermo che, in caso di contemporanea partecipazione ad uno dei lotti 1, 2 e 3, il fatturato globale è da intendersi riferito alla sommatoria dell importo del lotto 4 e dell importo del lotto di maggior valore a cui si partecipa; b) avere avuto in forza, nell ultimo triennio ( ), un numero medio annuo di dipendenti addetti al servizio di deratizzazione/disinfestazione non inferiore a 34 unità; c) presentare la dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 attestante la propria capacità/solidità finanziaria ed economica (cd. referenze bancarie), fatta salva l ipotesi in cui il concorrente abbia presentato offerta anche per taluno dei lotti 1, 2 o 3 e che quindi abbia già presentato idonee referenze bancarie; d) presentare, già in fase di presentazione dell offerta, copia dei bilanci consuntivi, compresi gli allegati, relativi agli ultimi tre esercizi chiusi alla data di presentazione dell offerta, fatta salva l ipotesi in cui abbia presentato offerta anche per i lotti 1, 2 e 3 e che quindi abbia già prodotto i bilanci. Questa richiesta ha lo scopo di consentire ad Expo di verificare, sin dalla presentazione dell offerta, in maniera puntale il possesso attuale di una solida capacità finanziaria ed economica da parte del Concorrente. e) Iscrizione al Registro delle Imprese come impresa di pulizia con la fascia e) di iscrizione di cui alla Legge 25 gennaio 2014, n. 82 e al D.M. 7 luglio 1997, n Resta fermo che, in caso di partecipazione anche a taluno dei lotti o a tutti i lotti 1, 2 e 3: il concorrente dovrà possedere idonea fascia di iscrizione. *** Ai sensi dell art. 41, comma 2, del D.Lgs. 163/ come modificato dall'art. 1, comma 2-bis, lett. b), legge n. 135 del si precisa che, relativamente ai requisiti di fatturato di cui ai punti 10

11 6.2.1.a) e a), gli importi sopra indicati sono richiesti al fine di consentire la selezione di un operatore con consolidata esperienza nel settore oggetto della gara, in grado di garantire un servizio secondo standard elevati, considerato che l attività oggetto di gara è direttamente connessa al regolare ed efficiente svolgimento dell Esposizione Universale Expo Milano Si precisa, inoltre, che nella quantificazione dei requisiti di fatturato sono stati utilizzati metodi di calcolo rispettosi dei criteri individuati ed indicati dalla giurisprudenza amministrativa e dalla prassi di riferimento. Il requisito concernente il numero medio annuo di dipendenti di cui ai punti e b) è stato richiesto tenendo in considerazione la complessità del servizio e della relativa organizzazione, tenendo conto, in particolare, dei seguenti fattori: - per garantire una corretta e regolare esecuzione del servizio, l Appaltatore dovrà essere in grado di gestire e organizzare un consistente numero di personale; - l Appaltatore dovrà avere una struttura articolata, preparata a reclutare, in tempi brevi, un notevole numero di collaboratori che dovranno operare per un periodo limitato di massimo sette mesi; - l Appaltatore dovrà avere capacità tali da saper organizzare e coordinare squadre di lavoro, su una vasta area di intervento, efficienti e funzionali per i sei mesi dell Evento. Il predetto requisito risulta necessario per garantire la corretta e regolare esecuzione dell appalto de quo, nel rispetto delle tempistiche previste. Si evidenzia che il numero dell organico risultante è stato parametrato al fine di assicurare un esecuzione conforme alle obbligazioni contrattuali assunte, garantendo comunque un ampia partecipazione. 6.3 Modalità di possesso dei requisiti speciali Il possesso dei requisiti di capacità tecnico-economica dovrà essere attestato da ciascun concorrente/componente il RTI/il consorzio, per la parte di propria competenza, tramite compilazione della SEZIONE D, dell Allegato A. In caso di partecipazione in R.T.I e Consorzio ordinario ex art. 34, comma 1, lett. e) D.Lgs. 163/2006 si precisa che: - i requisiti di fatturato globale di cui ai punti a) e a 3.a) del presente Disciplinare di gara dovranno essere posseduti, anche complessivamente dal Raggruppamento, ed in particolare dalla mandataria in misura maggioritaria, mentre la restante parte dovrà essere posseduta dagli altri membri del Raggruppamento; - le referenze bancarie di cui ai punti b) e c) del presente Disciplinare di gara dovranno essere presentate da ciascuna impresa raggruppata/raggruppanda e consorziata; - i bilanci di cui ai punti c) ) e d) del presente Disciplinare di gara dovranno essere prodotti da ciascun componente il R.T.I./Consorzio.; - il requisito del personale di cui ai punti 6.2.2) e b) del presente Disciplinare di gara dovrà essere posseduto, anche complessivamente dal Raggruppamento, ed in particolare dalla mandataria in misura maggioritaria, mentre la restante parte dovrà essere posseduta dagli altri membri del Raggruppamento; - Il requisito dell iscrizione nella fascia di iscrizione di cui ai punti d).d) e e).e) del presente Disciplinare di gara, nell ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio 11

12 ordinario già costituiti o da costituirsi, dovrà essere posseduto da ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande. La totalità delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande deve essere in possesso di iscrizioni in fasce di classificazione tali che la somma dei singoli importi di classificazione risulti pari o superiore all importo della fascia di classificazione prevista per la partecipazione alla gara. L impresa capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento temporaneo già costituito o da costituirsi, oppure, di consorzio ordinario già costituito o da costituirsi, deve essere iscritta ad una fascia di classificazione superiore a quella delle mandanti. In caso di partecipazione di Consorzi ex art. 34, comma 1, lett. b) ed c) del D.Lgs. 163/2006 si precisa che: a) i requisiti di fatturato globale di cui di cui ai punti a) e a) del presente Disciplinare di gara dovranno essere posseduti cumulativamente dalle consorziate esecutrici; b) le referenze bancarie di cui ai punti b) e c) del presente Disciplinare di gara dovranno essere possedute dal Consorzio e/o dalla/da una delle consorziate esecutrici; c) i bilanci di cui ai punti c) e d) del presente Disciplinare di gara dovranno essere prodotti dal Consorzio e dalla/e consorziata/e esecutrice/i; d) il requisito del personale di cui ai punti 6.2.2) e b) del presente Disciplinare di gara dovrà essere posseduto cumulativamente dalle consorziate esecutrici; e) Il requisito dell iscrizione nella fascia di iscrizione di cui ai punti d).d) e e).e), essere posseduto dai consorziati esecutori nel loro complesso. 7 Avvalimento Ai sensi e secondo le modalità e condizioni di cui all art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006, il Concorrente - singolo o consorziato o raggruppato ai sensi dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/ può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti tecnici e/o economici, avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. A tal fine - ed in conformità all art. 49, comma 2, del D.Lgs. n. 163/ il Concorrente che intenda far ricorso all avvalimento dovrà produrre, a pena di esclusione, nella Busta A - Documentazione amministrativa i seguenti documenti: a) Dichiarazione di avvalimento del Concorrente sottoscritta dal legale rappresentante avente i poteri necessari per impegnare l impresa Concorrente nella presente procedura, attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara, con specifica indicazione dei requisiti di cui ci si intende avvalere e dell impresa ausiliaria; b) Dichiarazione di messa a disposizione del requisito dell impresa ausiliaria sottoscritta dal legale rappresentante avente i poteri necessari per impegnare l impresa ausiliaria nella presente procedura attestante, tra l altro: - il possesso da parte dell impresa ausiliaria medesima dei requisiti generali di cui all articolo 38 del D.Lgs. n. 163 del 2006 nonché il possesso dei requisiti tecnici e delle risorse oggetto di avvalimento; 12

13 - l obbligo incondizionato ed irrevocabile, verso il Concorrente e verso Expo 2015 S.p.A. di messa a disposizione per tutta la durata del Contratto delle risorse necessarie di cui è carente il Concorrente; - la non partecipazione alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell articolo 34 del D.Lgs. n. 163/2006. In caso di ricorso all avvalimento, il Concorrente dovrà, altresì, produrre, sempre nella Busta A Documentazione Amministrativa e sempre a pena di esclusione: - originale o copia autentica del contratto in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del Concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse e/o i mezzi prestati necessari per tutta la durata del Contratto. Il predetto contratto dovrà, a pena d esclusione e ai sensi dell art. 88, comma 1, lett. a) del D.P.R. 207/2010, essere determinato nell oggetto, nella durata, e dovrà contenere ogni altro elemento utile ai fini dell avvalimento. Pertanto il contratto di avvalimento dovrà riportare, in modo compiuto, specifico, esplicito ed esauriente la durata del contratto, l oggetto dell avvalimento, il tutto con dettagliata indicazione delle risorse e/o dei mezzi prestati in relazione ai requisiti oggetto di avvalimento; ovvero - in caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo, dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono i medesimi obblighi di cui all articolo 49, comma 5, del D. Lgs. n. 163/2006. Si precisa inoltre, che, in caso di ricorso all avvalimento: - non è ammesso, ai sensi dell art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un Concorrente, pena l esclusione di tutti i concorrenti che si siano avvalsi della medesima impresa; - non è ammessa, ai sensi del richiamato art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, la partecipazione contemporanea alla gara dell impresa ausiliaria e di quella che si avvale dei requisiti di quest ultima, pena l esclusione di entrambe le imprese. - i requisiti di capacità tecnico economico finanziaria possono essere dimostrati dai concorrenti anche mediante il ricorso all avvalimento frazionato potendo il concorrente avvalersi delle capacità di uno o più soggetti terzi in aggiunta alle proprie capacità, al fine di soddisfare i criteri fissati nel bando. (cfr. Corte di Giustizia UE, sez. V, sentenza n C-94/12). 8 Partecipazione a più lotti e disciplina per la partecipazione al lotto 4 E ammessa la partecipazione a più lotti (lotti 1, 2, 3 e 4), ma ciascun concorrente potrà aggiudicarsi solo uno tra i lotti 1, 2 e 3, fatte salve le eccezioni di cui al successivo art. 11. Il lotto 4, invece, è cumulabile, fatta salva in ogni caso la possibilità di partecipare al solo lotto 4. 13

14 Il soggetto che intenda partecipare a tutti e 4 i lotti è tenuto a presentarsi sempre nella medesima forma individuale o associata, pena l esclusione del soggetto stesso e del concorrente in forma associata cui il soggetto partecipa. Anche nel caso in cui si partecipi a più lotti il concorrente dovrà presentare un unica busta A (Documentazione amministrativa) e nel caso in cui intenda partecipare al lotto 4, nell Allegato A dovranno essere compilati anche i campi specifici per il servizio di derattizzazione/disinfestazione. Per quanto riguarda le buste B (Offerte tecniche), il concorrente dovrà caricare sulla piattaforma Sintel per ogni specifico lotto a cui intende partecipare uno specifico documento sebbene per i lotti 1,2 e 3 il documento sarà il medesimo. Infine, per il completamento dell offerta il concorrente dovrà compilare tutti i campi sulla piattaforma Sintel in cui si articola la sezione dell Offerta economica C, nonché tutte le tabelle in cui si articola il Modello di Offerta economica (Allegato C). In caso di partecipazione al solo lotto 4, il concorrente dovrà compilare la medesima modulistica messa a disposizione dalla Stazione appaltante. Parimenti il concorrente dovrà compilare la sola tabella del Modello di Offerta economica (Allegato C) relativa al servizio di disinfestazione/deratizzazione. Il meccanismo di aggiudicazione dei lotti è specificato nel successivo articolo 11. La graduatoria del lotto 4 è pertanto indipendente da quella dei lotti 1, 2 e 3. 9 Modalità di presentazione delle offerte L offerta, redatta in lingua italiana o nel caso in cui sia redatta in lingua diversa dall italiano corredata da traduzione giurata, dovrà essere presentata mediante la piattaforma SInTel entro e non oltre il termine perentorio delle ore del giorno 30/01/2015 In particolare, per la presentazione dell'offerta, i concorrenti dovranno accedere alla piattaforma SInTel, sezione Invia offerta e procedere secondo le regole indicate e descritte dettagliatamente nell Allegato D recante Modalità di utilizzo della piattaforma telematica Sintel, mediante il caricamento su SInTel delle informazioni e dei documenti di seguito indicati. La procedura di invio dell offerta potrà essere eseguita in tempistiche differenti, mediante il salvataggio dei dati e delle attività eseguite, fermo restando che l invio dell offerta deve necessariamente avvenire entro la scadenza del predetto termine perentorio entorio di presentazione dell offerta, a pena di irricevibilità della stessa. In particolare, dovrà essere svolta la sequenza procedurale dettagliatamente descritta nell Allegato D che consente di predisporre e inviare: la Documentazione amministrativa; l Offerta tecnica; 14

15 l Offerta economica. Il completamento della procedura di presentazione dell offerta dovrà avvenire mediante la funzionalità Invio offerta al termine dell avvenuto inserimento dei dati richiesti nelle varie fasi di predisposizione dell offerta e del caricamento del Sistema della documentazione. I passaggi dovranno essere completati nella sequenza stabilita dal Sistema fermo restando che il Sistema consente di modificare i passi procedurali già eseguiti e completati sino al momento della sottoscrizione finale del documento riassuntivo generato in automatico in formato.pdf dal Sistema. Al Concorrente è richiesto di allegare, quale parte integrante dell offerta, i documenti richiesti che compongono l offerta. Si raccomanda la massima attenzione nell inserire detti allegati nella sezione pertinente ed in particolare, di non indicare o, comunque, fornire i dati dell offerta economica in sezioni diverse da quella relativa alla stessa, pena l esclusione dalla presente procedura. Si consiglia di completare la procedura di presentazione dell offerta con congruo anticipo, rispetto al suddetto termine perentorio, possibilmente entro il giorno antecedente la scadenza prevista. Si rammenta che, nel caso di costituendo o costituito R.T.I., il legale rappresentante o procuratore di ciascuna Impresa dovrà essere titolare di firma digitale in modo da sottoscrivere con tale modalità tutti i documenti richiesti, che dovranno essere caricati sulla piattaforma telematica esclusivamente dall Impresa mandataria, registrata alla piattaforma, con modalità e dimensioni indicate nell Allegato D Indicazioni operative per le procedure su piattaforma telematica Sintel. Nel caso in cui taluno dei documenti presentati sia firmato digitalmente da un Procuratore, re, sarà necessario allegare anche copia della procura firmata digitalmente. In particolare, saranno visibili e compilabili a Sistema le seguenti sezioni: 9.2 SEZIONE DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA : I Concorrenti dovranno contrassegnare tutti i campi sulla Piattaforma ed allegare, a pena di esclusione, tutta la documentazione, come di seguito specificato: 1) Allegato legato A Dichiarazione D di insussistenza dei motivi di esclusione ex art. 38 D.Lgs. 163/06 e altre dichiarazioni compilato e firmato digitalmente dal concorrente. Nel caso di R.T.I. tale documento dovrà essere redatto separatamente e firmato digitalmente da ciascuna mandante e inserito dalla mandataria nel medesimo campo. 2) Dichiarazioni di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 attestanti la capacità/solidità finanziaria ed economica del 15

16 concorrente. Si precisa che qualora il funzionario/legale rappresentante dell istituto bancario e dell intermediario non sia munito di firma digitale, il concorrente potrà produrre una copia scansionata dell originale cartaceo allegando propria dichiarazione di conformità all originale sottoscritta digitalmente. Expo si riserva, in tale caso, di richiedere la produzione dell originale cartaceo delle referenze. Nel caso di R.T.I., la mandataria dovrà inserire nel medesimo campo anche le referenze presentate dalle mandanti. 3) Copia dei bilanci consuntivi, compresi gli allegati, relativi agli ultimi tre esercizi. Nel caso di R.T.I., tale documentazione dovrà essere presentata separatamente da ciascuna impresa ed inserita dalla mandataria nel medesimo campo. 4) Documentazione relativa all avvalimento, nel caso si ritenga di usufruirne. L impresa concorrente e l impresa ausiliaria dovranno firmare digitalmente i documenti di cui all art. 49 D.Lgs. 163/2006, ciascuna per la parte di rispettiva competenza. I suddetti documenti firmati digitalmente dovranno essere caricati sulla piattaforma esclusivamente dall impresa concorrente. Si precisa che il possesso, da parte dell impresa ausiliaria, dei requisiti generali di cui all art. 38 del D.Lgs. 163/2006 dovrà essere resa secondo quanto previsto nelle sezioni A e B del modello di cui all Allegato A al presente Disciplinare di gara. Nel caso di R.T.I. tale documentazione dovrà essere presentata separatamente da ciascuna impresa che intenda fare ricorso all avvalimento, dovrà essere firmata digitalmente e inserita dall impresa mandataria nel medesimo campo. 5) Dichiarazione attestante l impegno a costituire Raggruppamento Temporaneo di Imprese in caso di aggiudicazione firmata digitalmente da ciascuna impresa costituente il RTI, in cui dovranno essere specificate le quote percentuali e le attività in capo a tutte le imprese o, ove il RTI fosse già costituito, Mandato collettivo speciale con rappresentanza conferito all impresa capogruppo firmato digitalmente da quest ultima. Nel caso di partecipazione in forma individuale tale dichiarazione non sarà necessaria. 6) Garanzia a corredo dell offerta costituita secondo quanto indicato al successivo articolo 15 del presente documento, corredata dell impegno, di cui all art. 75, comma 8, del D.Lgs. 163/2006, del fideiussore al rilascio della fideiussione definitiva in caso di aggiudicazione della gara. In caso di costituendo R.T.I. la suddetta garanzia dovrà essere intestata a tutte le imprese che costituiranno il Raggruppamento. In caso di costituito R.T.I. la garanzia a corredo dell offerta dovrà essere intestata alla impresa capogruppo. Per poter beneficiare della riduzione del 50% del valore della garanzia provvisoria di cui all art. 13 del Disciplinare di gara, l offerente dovrà inoltre produrre: 16

17 - copia scansionata della certificazione di qualità corredata da dichiarazione di conformità all originale ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 445/2000; ovvero - idonea dichiarazione resa dal Concorrente ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 445/2000 da cui si possano evincere: il numero della certificazione di qualità, l organismo che lo ha rilasciato, la data del rilascio e la data di scadenza. 7) Dichiarazione di ricorrere o meno al subappalto ai sensi dell art. 118 del D.Lgs 163/2006, firmata digitalmente dal concorrente. Nel caso di R.T.I. tale dichiarazione potrà essere unica, ma dovrà essere firmata digitalmente da tutti i membri del RTI oppure potrà essere presentata separatamente e firmata digitalmente da ciascuna impresa e poi inserita dall impresa mandataria nel medesimo campo. 8) Per ciascun Lotto per cui si presenta offerta, Ricevuta del versamento del contributo in favore dell ANAC di cui andrà allegata, nell apposito campo, copia scansionata attestante l avvenuto pagamento del contributo di cui all art. 1, commi 65 e 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, per i seguenti importi: a) LOTTO 1 codice CIG: FB, versamento pari ad Euro 140,00 ; b) LOTTO 2 codice CIG: A, versamento pari ad Euro 200,00; c) LOTTO 3 codice CIG: C0, versamento pari ad Euro 140,00; d) LOTTO 4 codice CIG: B0C, versamento pari ad Euro 70,00. A tal fine si segnala che il pagamento potrà avvenire alternativamente: a) online, mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners, American Express. Per eseguire il pagamento sarà necessario collegarsi al servizio riscossione dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici e seguire le istruzioni a video ovvero il manuale del servizio. A riprova dell'avvenuto pagamento, il concorrente dovrà allegare la stampata della ricevuta di pagamento trasmessa dal sistema di riscossione della medesima; b) in contanti, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai abilitati al pagamento di bollette e bollettini. A riprova dell avvenuto pagamento, il concorrente deve allegare lo scontrino (originale) rilasciato dal punto vendita ove si è effettuato il pagamento. 9.3 SEZIONE OFFERTA TECNICA : LOTTI 1, 2, 3 Il concorrente dovrà inserire sulla piattaforma un documento in formato A4, costituito da un numero massimo di pagine 35 (inteso come numero delle facciate) come specificato nella Tabella 1 (recante GRIGLIA VALUTAZIONE LOTTI 1, 2 E 3) contenente la trattazione dei criteri e i sub-criteri di valutazione come specificati al successivo art e che sia conforme alle previsioni minime del Capitolato tecnico. L Offerta tecnica - che dovrà essere unica per i lotti 1, 17

18 2 e 3 - potrà presentare solo elementi migliorativi ed integrativi rispetto alle suddette previsioni minime del Capitolato Tecnico. Si precisa che, in caso di partecipazione a più lotti, la medesima offerta tecnica dovrà essere caricata nella rispettiva sezione per ciascun lotto. LOTTO 4 In caso di presentazione di offerta anche per il lotto 4, il concorrente dovrà inserire sulla piattaforma anche un separato documento unico in formato A4, costituito da un numero massimo di pagine 30 (inteso come numero delle facciate), come specificato nella Tabella 2 (recante GRIGLIA VALUTAZIONE LOTTO 4) contenente la trattazione dei criteri e i sub-criteri di valutazione come specificati al successivo art e che conforme alle previsioni minime del Capitolato tecnico. Anche l Offerta tecnica per il lotto 4 potrà presentare solo elementi migliorativi ed integrativi rispetto alle suddette previsioni minime del Capitolato Tecnico. Non sono ammesse varianti ai sensi dell art. 76 del D.Lgs. n. 163/2006. *** L Offerta tecnica non dovrà presentare alcun elemento da cui sia possibile desumere l'offerta economica, a pena di esclusione. L Offerta tecnica dovrà essere firmata digitalmente. Nel caso di Raggruppamento Temporaneo di Impresa, l Offerta tecnica dovrà essere firmata digitalmente da tutti i componenti. 9.4 SEZIONE OFFERTA ECONOMICA : Il Concorrente dovrà inserire sulla piattaforma, negli appositi campi previsti per ciascun lotto a cui intende partecipare, distinti ribassi percentuali (in cifre) sugli importi a base d asta, come risultanti dall Annesso B al Capitolato tecnico (Listino prezzi), al netto degli oneri per la sicurezza stimati. In particolare, il concorrente dovrà presentare, per i lotti 1, 2 e 3, i ribassi percentuali sui seguenti servizi: S 1 S 2 S 3 S 4 S 5 S 6 S 7 S 8 S 9 S 10 S 11 Servizio di pulizie aree espositiva Servizio di pulizie aree commerciale Servizio di pulizie aree ristorazione Servizio di pulizie aree uffici Servizio di pulizie aree locali tecnici Servizio di pulizie aree magazzino Servizio di pulizie aree locale rifiuti Servizio di pulizie spazi spogliatoi Servizio di pulizie aree spazi connessione Pulizie di primo ingresso (ambienti vari e servizi igienici) Pulizie di ripristino post-eventi 18

19 S 12 S 13 S 14 S 15 S 16 Attività presidio bagni + materiali consumo Presidio servizio di Facchinaggio Sconto percentuale da applicare alle attività remunerate a misura (cd. extra canone) indicate nell'annesso B al Capitolato tecnico Sconto percentuale da applicare alle attività di pulizia in /h (cd. extra canone) indicate nell'annesso B al Capitolato tecnico Sconto percentuale da applicare alle attività di facchinaggio in /h (cd. extra canone) indicate nell'annesso B al Capitolato tecnico Il concorrente dovrà poi presentare, in caso di partecipazione al lotto 4, anche i ribassi percentuali sui seguenti servizi: S 17 S 18 S 19 S 20 S 21 S 22 Disinfestazione da blatte e insetti striscianti spazi interni Deratizzazione spazi interni Disinfestazione da blatte e insetti striscianti spazi esterni Disinfestazione da rettili ed insetti alati spazi esterni Deratizzazione spazi esterni Sconto percentuale da applicare alle attività remunerate a misura (cd. extra canone) indicate nell'annesso B al Capitolato tecnico Per ciascun lotto per cui presenta offerta, il concorrente dovrà inoltre confermare gli oneri della sicurezza previsti dalla Stazione Appaltante (cd. oneri della sicurezza da interferenza), inserendo un valore identico in euro nell apposito campo Valore complessivo dei costi non soggetti a ribasso offerto e, quindi: - Euro ,00 per il Lotto 1; - Euro ,00 per il Lotto 2; - Euro ,00 per il Lotto 3; - Euro ,00 per il Lotto 4. I ribassi percentuali offerti si intendono comprensivi di ogni onere previsto nel presente documento e nell offerta presentata come accettata dalla Stazione Appaltante, con la sola eccezione dell'iva, a carico della Stazione Appaltante. NB: Oltre all indicazione dei ribassi percentuali sui servizi a canone e extra canone direttamente a Sistema negli appositi spazi previsti sulla piattaforma Sintel, il concorrente dovrà allegare, nella medesima Sezione dell Offerta economica, una separata dichiarazione conforme al Modello di Offerta economica (Allegato C), firmata digitalmente, dove dovrà specificare, ai sensi dell art. 286, comma 3, del D.P.R. 207/2010, la composizione del prezzo offerto con 19

20 riferimento: - al numero degli addetti impiegati, - alle ore di lavoro; - ai costi per macchinari, attrezzature e prodotti, nonché indicare gli oneri di sicurezza aziendali cosiddetti da rischio specifico, ossia gli oneri per la sicurezza ex lege afferenti ai costi specifici dell attività di impresa. Per costi della sicurezza aziendali si intendono i costi sostenuti dal datore di lavoro del concorrente atti a garantire il rispetto della normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (si citano ad esempio, i dispositivi di protezione individuali dati in dotazione a propri lavoratori, i dispositivi di protezione collettiva). L offerta si intenderà omnicomprensiva di tutti gli oneri e spese, anche se non espressamente menzionati nei documenti di gara e nell offerta economica del Concorrente, necessari per la corretta esecuzione delle prestazioni contrattuali. La validità dell offerta non potrà essere inferiore a 180 giorni, naturali e consecutivi, decorrenti dalla data ultima fissata per la presentazione delle offerte. *** Ai fini della completezza dell invio e presentazione dell offerta il Concorrente, nella schermata a Sistema denominata Riepilogo ed invio offerta, dovrà scaricare un documento in formato.pdf riepilogativo delle informazioni, dei dati e degli importi immessi a Sistema. Solo a seguito della presentazione di tale documento in formato.pdf firmato digitalmente, il Concorrente potrà completare la presentazione dell offerta mediante la funzionalità di Invio offerta. Il Concorrente può modificare l offerta precedentemente pubblicata entro e non oltre la data di chiusura. Entro lo stesso termine il Concorrente ha la facoltà di ritirare la propria offerta selezionando il tasto modifica risposta, cancella risposta e, successivamente, rifiuta. L ultima offerta pubblicata entro la data di chiusura costituisce per il Concorrente impegno a concludere il contratto nel caso lo stesso risulti aggiudicatario in applicazione del criterio di aggiudicazione adottato e specificato negli atti di gara. Il Sistema non accetta offerte pubblicate dopo la data di chiusura della gara. La mancata consegna nel termine previsto è imputabile unicamente al Concorrente. Saranno esclusi dalla gara i Concorrenti che presentino: - offerte espresse in modo indeterminato e/o contenenti altri elementi in contrasto con il presente Disciplinare di Gara; - offerte nelle quali fossero sollevate eccezioni e/o riserve di qualsiasi natura alle condizioni di fornitura specificate nello Schema di Contratto e/o nel Capitolato Tecnico; - offerte che siano sottoposte a condizione; 20

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Segretariato Generale Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 2 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti Merceologia Importo Amministrazioni statali Amministrazioni regionali i Enti del servizio sanitario

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

STA ST Z A IO Z N IO E U

STA ST Z A IO Z N IO E U MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE CAMPANIA MOLISE UFFICIO DIRIGENZIALE V UFFICIO TECNICO III UNITA OPERATIVA DI CASERTA Via Cesare Battisti

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it *** Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici, ai sensi e per gli effetti dell art. 2, comma 225, L.n. 191/2009, per l affidamento dei Servizi

Dettagli