TABELLA PREAVVISI. Dimissioni - CCNL Impiegati Agricoli (Aziende Agricole)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TABELLA PREAVVISI. Dimissioni - CCNL Impiegati Agricoli (Aziende Agricole)"

Transcript

1 TABELLA PREAVVISI - CCNL Impiegati Agricoli (Aziende Agricole) Impiegati - inferiore a 2 anni di anzianità: Categoria Categoria - 1 mese Impiegati dai 2 ai 5 anni di anzianità: Categoria Categoria 3 Impiegati dai 5 ai 10 anni di anzianità: Categoria Categoria 5 Impiegati dai 10 ai 15 di anzianità: Categoria Categoria 7 Impiegati - oltre 15 anni di anzianità: Categoria Categoria 9 In caso di dimissioni (impiegati): Categoria Categoria 1 mese Termini di disdetta: decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. Accordo fra le parti: se la risoluzione avviene per accordo delle parti che ne convengono la immediata cessazione, viene meno l'obbligo del reciproco preavviso e della relativa indennità sostitutiva. Esonero prestazioni: il datore di lavoro potrà esonerare, totalmente o parzialmente, l'impiegato dal prestare servizio durante il periodo di preavviso, erogando in tal caso al dipendente la corrispondente indennità sostitutiva. Rinuncia: ove l'impiegato rinunci in tutto o in parte ad effettuare in servizio il periodo di preavviso, non avrà diritto all'indennità sostitutiva per la parte di preavviso non prestato. Uso dell'alloggio: nel caso di licenziamento e di corresponsione dell'indennità sostitutiva del preavviso, è facoltà dell'impiegato di continuare ad usufruire dell'alloggio in azienda per un periodo massimo di due dalla data di notifica della intimazione del licenziamento. durante il preavviso: tenute presenti le esigenze di servizio saranno concessi adeguati permessi per la ricerca di altra occupazione. Tali permessi dovranno essere concessi nei giorni richiesti dall'impiegato.

2 CCNL Agricoltura - Lavoratori agricoli e florovivaisti (operai) Operai- in caso di licenziamento: - 2 Operai in caso di dimissioni : Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni: per iscritto a mezzo di raccomandata a.r. decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. - 1 mese -CCNL Metalmeccanici e Installatori d'impianti (artigianato) Impiegati - fino a 5 anni di anzianità: 1 2 Categoria 1 mese e ½ Categoria 1 mese Impiegati - oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: 1 2 Categoria Categoria - 1 mese e ½ Termini di disdetta (impiegati): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda sostitutiva ( impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto durante il preavviso (impiegati e operai): spettano permessi la cui durata e quantità è stabilita dall'impresa alla luce delle esigenze aziendali.

3 Impiegati - oltre 10 anni di anzianità: 1 2 Categoria 2 e ½ Categoria 2 Operai - fino a 5 anni di anzianità: - 6 giorni Facoltà di interruzione preavviso (impiegati): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art 14 (CCNL) di troncare il rapporto, sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto.. Termini di disdetta (operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Operai - oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: - 8 giorni Operai - oltre 10 anni di anzianità: - 10 giorni CCNL Abbigliamento (aziende artigiane) Quadri: 6 livello Super 3 Impiegati: 6 livello -3 5 livello 2 4 livello 1 mese e ½ 3 livello - 1 mese 2 livello - ½ mese Valide per tutte le categorie Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno del mese Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto.

4 Intermedi: 5 livello 1 mese e ½ Operai: 4 livello 5 settimane 3 livello 3 settimane 2 livello 2 settimane 1 livello 1 settimane durante il preavviso: al lavoratore preavvisato potranno essere concessi brevi permessi per la ricerca di nuova occupazione. Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie né di congedo matrimoniale. CCNL alimentari (aziende artigiane) Impiegati: Termini di disdetta (impiegati): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. 1 livello Super 3 1 livello 2 2, 3 A, 3, 4, 5 livello- 1 mese Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. Operai:

5 3 A, 3 livello -1 mese 4, 5, 6 livello 15 giorni (di calendario) SETTORE PANIFICAZIONE: Termini di disdetta (operai):possono aver luogo in qualunque giorno del mese. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. A1S, A1 1 mese A2, A3, A4 15 giorni (di calendario) B1, B2 1 mese B3, B4 15 giorni (di calendario) Facoltà di interruzione preavviso (impiegati e operai): è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto, sia all'inizio che nel corso del preavviso, senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. CCNL Chimici, Gomma, Vetro (aziende artigiane) Impiegati - fino a 5 anni non compiuti di anzianità: 1, 2, 3 livello 1 mese 4 livello 1 mese e ½ 5, 5 S, 6 livello livello 4 Impiegati - da 5 a 10 anni non compiuti di anzianità: Termini di disdetta(impiegati e operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto.

6 1, 2, 3 livello 1 mese e ½ 4 livello 2 e ½ 5, 5 S, 6 livello 4 7 livello 5 Impiegati oltre 10 anni di anzianità: 1, 2, 3 livello 2 4 livello 3 5, 5 S, 6 livello 5 7 livello 6 Operai - fino a 5 anni compiuti di anzianità: - 6 giorni (pari a 48 ore) Esonero dal preavviso (impiegati e operai): l'impresa può esonerare il lavoratore dalla prestazione di lavoro, corrispondendogli la paga per le ore lavorative mancanti al compimento del periodo di preavviso. Superamento del periodo di conservazione (impiegati e operai): in caso del superamento del periodo di conservazione del posto,dopo malattia o infortunio, il preavviso sarà corrisposto. Risoluzione per limiti di età (impiegati e operai): in caso di risoluzione del rapporto di lavoro per il raggiungimento di limiti di età il preavviso sarà corrisposto ai lavoratori che abbiano superato i 20 anni di anzianità. Operai oltre 5 e fino a 10 anni compiuti di anzianità: - 8 giorni (pari a 64 ore) Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie Operai oltre i 10 anni compiuti di anzianità: - 12 giorni (pari a 96 ore) CCNL Trasporto merci (imprese artigiane) Quadri inferiore ai 5 anni di anzianità - 2 e 15 giorni Quadri oltre 5 e inferiore a 10 anni di anzianità: 3 e 15 giorni Quadri oltre 10 anni di anzianità: - 4 e 15 giorni Impiegati inferiore a 5 anni di anzianità: Termini di disdetta (quadri e impiegati): decorre dal giorno 1 o dal giorno 16 di ciascun mese. In caso di dimissioni da parte del quadro o dell'impiegato i termini di preavviso sono ridotti della metà. Forma delle dimissioni (quadri, impiegati e operai):per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (quadri, impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal

7 1 livello 2 e 15 giorni 2 livello 1 mese e 15 giorni altri livelli 1 mese Impiegati oltre 5 e inferiore a 10 anni di anzianità: 1 livello - 3 e 15 giorni 2 livello 2 altri livelli 1 mese e 15 giorni Impiegati oltre 10 anni di anzianità: 1 livello 4 e 15 giorni 2 livello 2 e 15 giorni altri livelli 2 Operai: - 6 giorni lavorativi Personale viaggiante: 3, 3 Super livello 30 giorni di calendario rapporto. Diritto di ritenuta (quadri, impiegati e operai) : il datore di lavoro ha diritto di ritenere, su quanto sia da lui dovuto al lavoratore, un' importo corrispondente alla retribuzione per il periodo di preavviso da questi eventualmente non prestato. Facoltà di interruzione preavviso(quadri, impiegati, operai): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.39 (CCNL), di troncare il rapporto,sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso (quadri, impiegati, operai): il lavoratore ha diritto di ottenere permessi ( retribuiti nel caso di licenziamento) in ragione di 2 ore giornaliere o di 12 ore settimanali per la ricerca di altra occupazione. L'orario di tali assenze sarà concordato col datore di lavoro che dovrà tenere conto delle esigenze del lavoratore. Termini di disdetta (operai,personale viaggiante): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. CCNL Edili (imprese minori)

8 Fino a 5 anni di anzianità: 1 2 Q.A Q.B livello 120 giorni 3 livello 60 giorni 4 livello 45 giorni 5 6 livello 30 giorni 7 8 livello 20 giorni Fino a 10 anni di anzianità: 1 2 Q.A Q.B livello 150 giorni 3 livello 90 giorni 4 livello 60 giorni 5 6 livello 45 giorni 7 8 livello 30 giorni Oltre i 10 anni di anzianità: 1 2 Q.A Q.B livello 180 giorni 3 livello 120 giorni 4 livello 90 giorni 5 6 livello 60 giorni 7 8 livello 45 giorni Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni: per iscritto con raccomandata od altro mezzo idoneo a certificare la data di ricevimento. Decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. durante il preavviso: possono essere concessi brevi permessi per la ricerca di nuova occupazione. Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie né di congedo matrimoniale. CCNL Acconciatura ed Estetica

9 Per tutti i lavoratori: -10 giorni lavorativi Termini di disdetta : possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni(: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva : il preavviso potrà essere sostituito con la corresponsione della indennità relativa. CCNL ceramica (aziende artigiane)

10 Impiegati - fino a 5 anni non compiuti di anzianità: G F E categoria 1 mese D categoria - 1 mese e ½ C B A categoria 3 Impiegati - da 5 a 10 anni non compiuti di anzianità: G F E categoria 1 mese e ½ D categoria 2 e ½ C B A categoria - 4 Termini di disdetta ( impiegati e operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni(impiegati e operai):per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Esonero della prestazione (impiegati e operai): l'impresa può esonerare il lavoratore dalla prestazione di lavoro, corrispondendogli la paga per le ore lavorative mancanti al compimento del periodo di preavviso. Impiegati- oltre 10 anni di anzianità: G F E categoria 2 D categoria 3 C B A categoria 5 Operai fino a 5 anni compiuti di anzianità: - 6 giorni (pari a 48 ore) Operai oltre 5 fino a 10 anni compiuti di anzianità: - 8 giorni (pari a 64 ore) Operai oltre i 10 anni di anzianità: Superamento del periodo di conservazione (impiegati e operai): in caso del superamento del periodo di conservazione del posto,dopo malattia o infortunio, il preavviso sarà corrisposto. Risoluzione per limiti di età (impiegati e operai): in caso di risoluzione del rapporto di lavoro per il raggiungimento di limiti di età il preavviso sarà corrisposto ai lavoratori che abbiano superato i 20 anni di anzianità. Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie - 12 giorni (pari a 96 ore) CCNL legno e arredamento (aziende artigiane)

11 Impiegati - fino a 5 anni di anzianità: A B categoria 1 mese e ½ C D categoria 1 mese Impiegati oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: A B categoria 2 C D categoria 1 mese e ½ Impiegati oltre 10 anni di anzianità: A B categoria 2 e ½ C D categoria 2 Operai: - 6 giorni Termini di disdetta (impiegati): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Facoltà di interruzione preavviso (impiegati): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.80 (CCNL), di troncare il rapporto,sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso (impiegati e operai): spettano permessi la cui durata e quantità è stabilita dell'impresa alla luce delle esigenze aziendali. Termini di disdetta (operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. CCNL Lapidei (aziende artigiane)

12 Impiegati: livello livello 1 mese Termini di disdetta(impiegati): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni(impiegati e operai):per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda sostitutiva(impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Operai: livello 10 giorni lavorativi Termini di disdetta (operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. 6 7 livello 5 giorni lavorativi Facoltà di interruzione preavviso (impiegati e operai): è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto,sia all'inizio che nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso (operai e impiegati): potranno essere concessi brevi permessi per la ricerca di nuova occupazione compatibilmente con le esigenze di lavoro CCNL Lavanderie (aziende artigiane)

13 Quadri: 6 Super livello 3 Termini di disdetta (tutti i livelli): possono aver luogo in qualsiasi giorno del mese. Impiegati: 6 livello 3 5 livello 2 4 livello 1 mese e ½ 3 livello 1 mese 2 livello - ½ mese Forma del preavviso (per tutti i livelli): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (per tutti i livelli): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Intermedi: 5 livello 1 mese e ½ Operai: 4 livello 5 settimane 3 livello 3 settimane 2 livello 2 settimane 1 livello 1 settimana durante il preavviso (tutti i livelli): potranno essere concessi brevi permessi per la ricerca di nuova occupazione. Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie né di congedo matrimoniale. CCNL Pulizia (imprese artigiane)

14 Impiegati - fino a 5 anni di anzianità: Super livello 1 mese e ½ 3 4 livello 1 mese Impiegati oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: Super livello livello 1 mese e ½ Impiegati oltre 10 anni di anzianità: Super livello 2 e ½ 3 4 livello 2 Termini di disdetta (impiegati):decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. Facoltà di interruzione preavviso (impiegati): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.49 (CCNL), di troncare il rapporto,sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. durante il preavviso (impiegati e operai): spettano permessi la cui retribuzione, durata e quantità è stabilita dall'impresa alla luce delle esigenze aziendali. Operai fino a 5 anni di anzianità: - 6 giorni Operai oltre i 5 e fino a 10 anni di anzianità: Termini di disdetta (operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana - 8 giorni Operai oltre 10 anni di anzianità: - 10 giorni CCNL Comunicazione, Grafici/Editoriali(aziende artigiane)

15 Impiegati con meno di 5 anni di anzianità: 1 A, 1 B livello 2 e 15 giorni 2, 3 livello 1 mese e 15 giorni 4, 5 bis, 5, 6 livello - 1 mese Impiegati con più di 5 anni di anzianità e meno di 10: 1 A, 1 B livello 3 e 15 giorni 2, 3 livello 2 4, 5 bis, 5, 6 livello - 1 mese e 15 giorni Impiegati che hanno superato i 10 anni di anzianità: 1 A, 1 B livello 4 e 15 giorni 2, 3 livello 2 e 15 giorni 4, 5 bis, 5, 6 livello 2 Termini di disdetta (impiegati): decorrono dal 1 al 15 giorno di ciascun mese. Forma delle dimissioni (impiegati e operai):per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Facoltà di interruzione preavviso (impiegati): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.71 (CCNL) di troncare il rapporto, sia all'inizio, sia nel corso del preavviso, senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso (impiegati): spettano permessi la cui durata e quantità è stabilita dall'impresa alla luce delle esigenze aziendali. Operai: 2 livello 40 giorni lavorativi 3 livello 30 giorni lavorativi 4 livello 20 giorni lavorativi 5 bis livello 15 giorni lavorativi 5, 6 livello 10 giorni lavorativi Termini di disdetta (operai): deve essere data l'ultimo giorno della settimana lavorativa ed avere decorrenza dal primo giorno della successiva. Interruzione del rapporto (operaio): l'operaio che ha ricevuto il preavviso può interrompere il rapporto prima della scadenza, con la sola retribuzione relativa al periodo lavorato. -CCNL Assicurazioni (agenzie in gestione libera/ SNA)

16 Lavoratori con meno di 1 anno di anzianità: 2 Lavoratori con più di 1 anno di anzianità e meno di 5: 3 Lavoratori- oltre i 5 anni di anzianità: 4 In caso di dimissioni da parte del lavoratore: 1 mese Termini di disdetta: decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. Facoltà di interruzione preavviso : è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto, sia all'inizio, sia nel corso del preavviso, senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso: in caso di licenziamento si concederanno al lavoratore dei congrui permessi per la ricerca di una nuova occupazione. E' fatto divieto di sostituire tutto o parte del preavviso con giornate di ferie. CCNL Collaboratori Familiari (lavoro domestico)

17 - Rapporti non inferiori a 25 ore settimanali Fino a 5 anni di anzianità stesso datore di lavoro: -15 giorni di calendario Oltre i 5 anni di anzianità stesso datore di lavoro: - 30 giorni di calendario - Rapporti inferiori alle 25 ore settimanali Fino a 2 anni di anzianità stesso datore di lavoro: - 8 giorni di calendario Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni:per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. Riduzione preavviso(rapporti non inferiori alle 25 ore settimanali): riduzione dei termini del 50% in caso di dimissioni da parte del lavoratore. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. Oltre i 2 anni di anzianità stesso datore di lavoro: - 15 giorni di calendario - Portieri privati, custodi di villa ed altri dipendenti che usufruiscono con famiglia di alloggio indipendente di proprietà o messo a disposizione dal datore di lavoro: - fino ad 1 anno di anzianità: Rilascio dell'alloggio (portieri, custodi, e altri dipendenti con alloggio indipendente): alla scadenza del preavviso, l'alloggio dovrà essere rilasciato, libero da persone e da cose non di proprietà del datore di lavoro giorni di calendario - oltre 1 anno di anzianità: - 60 giorni di calendario CCNL Lavoro Temporaneo (imprese fornitrici)

18 Fino a 5 anni compiuti di anzianità: Termini di disdetta: decorrono dal primo o dal sedicesimo giorno di ciascun mese. Gruppo A - 60 giorni di calendario Gruppo B - 30 giorni di calendario Gruppo C 20 giorni di calendario Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. Oltre 5 anni e fino a 10 anni di anzianità: Gruppo A - 90 giorni di calendario Gruppo B - 45 giorni di calendario Gruppo C - 20 giorni di calendario sostitutiva: è corrisposta una indennità equivalente ad un importo giornaliero, ottenuto dividendo la somma delle retribuzioni e dell'indennità di disponibilità degli ultimi 12 per 365 giorni. E moltiplicando il risultato per i giorni di preavviso spettanti. Oltre 10 anni compiuti di anzianità: Gruppo A giorni di calendario Gruppo B - 60 giorni di calendario Gruppo C - 45 giorni di calendario

19 CCNL Cooperative Sociali Fino a 3 anni di anzianità: livello 15 giorni livello 45 giorni Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno del mese. Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda livello 90 giorni sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. Oltre i 3 anni di anzianità: livello 30 giorni livello 60 giorni livello 120 giorni Facoltà di interruzione preavviso: è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto, sia all'inizio, sia nel corso del preavviso, senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso: l'impresa cooperativa concederà dei permessi per la ricerca di una nuova occupazione; la distribuzione e la durata dei permessi stessi sono stabilite dall'impresa in rapporto alle proprie esigenze. CCNL Istituzioni socio assistenziali (UNEBA) Quadri, 1 livello 3 Termini di disdetta: decorrono dalla fine o dal giorno 16 di ciascun mese.

20 2 livello 2 3 S, 3 livello 1 mese Forma delle dimissioni:per iscritto a mezzo raccomandata, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. 4 S, 4 5 S, 5 livello 25 giorni 6 S, 6, 7 livello 15 giorni Incremento giorni di preavviso: in caso di licenziamento da parte dell'ente per il personale dal 4 al 6 livello compresi i termini del preavviso sono incrementati di 15 giorni. Nel caso di dimissioni, i termini di preavviso devono essere rispettati anche dal lavoratore/trice assunto a tempo determinato sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto, sarà comprensiva dei ratei di 13esima e 14esima mensilità. CCNL Case di Cura Private Termini di disdetta (personale non medico):

21 Personale non medico: - 30 giorni di calendario possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni (personale non medico): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (personale non medico): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Personale medico: -3 Facoltà di interruzione preavviso (personale non medico): è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto, sia all'inizio o sia nel corso del preavviso, senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo e maturazione di indennità per il periodo di preavviso totalmente o parzialmente non compiuto. CCNL Palestre e Impianti Sportivi Preavvisi Fino a 5 anni compiuti di anzianità: Quadri, 1 livello - 60 giorni di calendario 2 3 livello 30 giorni di calendario 4 5 livello 20 giorni di calendario 6 7 livello 15 giorni di calendario Termini di disdetta: decorrono dal primo o dal sedicesimo giorno di ciascun mese.

22 Oltre 5 anni e fino a 10 compiuti di anzianità: Quadri, 1 livello - 90 giorni di calendario 2 3 livello 45 giorni di calendario 4 5 livello 30 giorni di calendario 6 7 livello - 20 giorni di calendario sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto e sarà comprensiva dei ratei di 13 e 14 mensilità, Oltre 10 anni compiuti di anzianità: Quadri, 1 livello giorni di calendario 2 3 livello 60 giorni di calendario 4 5 livello 45 giorni di calendario 6 7 livello 20 giorni di calendario CCNL Pulizie (Imprese) Impiegati fino a 5 anni di anzianità: Quadri, 7 livello 2 e 15 giorni 6 livello 1 mese e 15 giorni 5, 4, 3, 2 livello 1 mese Impiegati oltre i 5 e fino a 10 anni di anzianità: Quadri, 7 livello 3 e 15 giorni 6 livello 2 5, 4, 3, 2 livello - 1 mese e 15 giorni Impiegati - oltre i 10 anni di anzianità: Termini di disdetta (impiegati e operai): decorrono dalla metà e dalla fine di ciascun mese. Riduzione termini di preavviso (impiegati): ridotti al 50% qualora il preavviso sia dato dal lavoratore. Forma delle dimissioni (impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Diritto di ritenuta (impiegati e operai): il datore di lavoro ha diritto di ritenere, su quanto sia da lui dovuto al lavoratore, un importo corrispondente alla retribuzione per il periodo di preavviso da questi eventualmente non prestato.

23 Quadri, 7 livello 4 e 15 giorni 6 livello - 2 e 15 giorni 5, 4, 3, 2 livello 2 Facoltà di interruzione preavviso (impiegati e operai): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.55 (CCNL), di troncare il rapporto, sia all'inizio sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto. Operai - qualsiasi livello e anni di anzianità: 15 giorni di calendario Riduzione termini di preavviso(operai): ridotti a 7 giorni di calendario qualora il preavviso sia dato dal lavoratore. durante il preavviso (impiegati e operai): spettano permessi la cui distribuzione e durata è stabilita dall'impresa alla luce delle esigenze aziendali. CCNL Lapidei (aziende industriali) Fino a 5 anni di anzianità: AS, A Categoria 2 B Categoria 1 mese e ½ C, D, E Categoria 1 mese Oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: AS, A Categoria 3 B Categoria 2 C, D, E Categoria 1 mese e ½ Termini di disdetta: decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. In caso di dimissioni i termini del preavviso sono ridotti alla metà. Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. Facoltà di interruzione preavviso (impiegati e operai): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.101(ccnl), di troncare il rapporto, sia all'inizio sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non

24 compiuto. Oltre 10 anni di anzianità: AS, A Categoria 4 B Categoria 3 C, D, E Categoria 2 durante il preavviso: spettano permessi per la ricerca di una nuova occupazione; la distribuzione e la durata dei permessi saranno stabilite in rapporto alle esigenze dell'azienda. Per i passaggi dalla qualifica operaia ed intermedia alla qualifica impiegatizia l' anzianità di servizio afferente al periodo antecedente alla data di assegnazione alla qualifica impiegatizia è considerata utile, per il 50% della sua entità. - CCNL Laterizi (Aziende industriali produzione) Fino a 5 anni di anzianità: Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. - 6 giornate lavorative Oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: - 8 giornate lavorative Oltre 10 anni di anzianità - 10 giornate lavorative Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. sostitutiva (lavoratori a

25 In caso di dimissioni i periodi di cui sopra sono ridotti alla metà. cottimo): sarà calcolata sulla retribuzione media percepita nell'ultimo periodo di paga. - CCNL Laterizi (piccola e media industria) Impiegati inferiore ai 5 anni di anzianità: A, AS Categoria - 2 B1, C1, CS Categoria 1 mese e ½ D1, E1 Categoria 1 mese Impiegati raggiunto i 5 e inferiore a 10 anni di anzianità: A, AS Categoria 3 B1, C1, CS Categoria - 2 D1, E1 Categoria 1 mese e ½ Impiegati - raggiunto i 10 anni di anzianità: Termini di disdetta (impiegati): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. In caso di dimissioni i termini di preavviso sono ridotti alla metà Forma delle dimissioni(impiegati e operai): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva (impiegati e operai): spetta in caso di sospensione dal rapporto; (lavoratori a cottimo): sarà calcolata sulla retribuzione media percepita nell'ultimo periodo di paga. Facoltà di interruzione preavviso( impiegati ): è in facoltà della parte che riceve la disdetta ai sensi del 1 comma art.78 (CCNL), di troncare il rapporto,sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo

26 A, AS Categoria 4 B1, C1, CS Categoria - 2 e ½ D1, E1 Categoria 2 per il periodo di preavviso non compiuto. durante il preavviso (impiegati): spettano permessi, la cui distribuzione e durata saranno stabiliti dal datore di lavoro in rapporto alle esigenze dell'azienda. Il periodo di preavviso (per impiegati) non può coincidere con il periodo delle ferie. Operai fino a 5 anni di anzianità: - 6 giornate lavorative Operai oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: - 8 giornate lavorative Termini di disdetta (operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. In caso di dimissioni i periodi di preavviso sono ridotti della metà. Operai oltre 10 anni di anzianità: - 10 giornate lavorative CCNL Lapidei (piccola e media industria) Impiegati fino a 5 anni di anzianità: 1 2 livello 2 3 livello 1 mese e ½ livello 1 mese Impiegati oltre 5 e fino a 10 anni di anzianità: 1 2 livello 3 3 livello livello 1 mese Impiegati oltre 10 anni di anzianità: 1 2 livello 4 3 livello livello 2 Termini di disdetta(impiegati e intermedi): decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. In caso di dimissioni i termini di preavviso previsti sono ridotti alla metà (impiegati, intermedi e operai). Forma delle dimissioni(impiegati, operai e intermedi): per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva(impiegati, operai e intermedi): spetta in caso di sospensione dal rapporto. Facoltà di interruzione preavviso( impiegati ): è in facoltà della parte che riceve la disdetta di troncare il rapporto, sia all'inizio o sia nel corso del preavviso senza che da ciò derivi alcun obbligo di indennizzo per il periodo di preavviso non compiuto.

27 Operai e intermedi fino a 5 anni compiuti di anzianità: durante il preavviso(impiegati): spettano permessi la cui distribuzione e durata saranno stabilite in rapporto alle esigenze dell'azienda. 3 livello 1 mese livello 15 giorni Operai e intermedi oltre 5 compiuti e fino a 10 anni di anzianità: 3 livello 1 mese e ½ livello 1 mese Operai e intermedi oltre 10 anni di anzianità: 3 livello livello 1 mese e ½ Passaggi di qualifica(impiegati): per i passaggi dalla qualifica operaia ed intermedia alla qualifica impiegatizia, l'anzianità di servizio afferente al periodo antecedente alla data di assegnazione alla qualifica impiegatizia è considerata utile per il 50% della sua entità. Termini di disdetta(operai): possono aver luogo in qualunque giorno della settimana con l'obbligo di preavviso di una settimana (40 ore). Passaggi di qualifica (operai e intermedi): l'anzianità di servizio afferente al periodo antecedente alla data di assegnazione alla qualifica speciale è considerata utile, per il 50% della sua entità. tab 1 La tabella qui di seguito riportata, si riferisce al periodo di preavviso che il lavoratore è tenuto ad osservare dal momento in cui rende nota al datore di lavoro la volontà di dimettersi. Tali termini valgono altresì per il datore di lavoro con riguardo all'ipotesi di licenziamento. CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva ALIMENTARI Operai - Fino a 4 anni di 6 gg. calendario - Oltre 4 anni di 12 gg.calendario

28 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva ALIMENTARI Intermedi - Fino a 5anni compiuti di - 2 liv.: 20 gg. Calendario - 3 A liv.: 15 gg. Calendario - Da 6 a 10 anni compiuti di - 2 liv.: 45 gg. Calendario - 3 A liv.: 30 gg. Calendario - Oltre 10 anni compiuti di - 2 liv.: 60 gg. Calendario - 3 A liv.: 45 gg. Calendario ALIMENTARI Impiegati - Fino a 4 anni di - 1 e 1 S liv.: 2-2 liv.: 1 mese - altri liv.: 15 gg. Calendario - Da 4 a 10 anni compiuti di - 1 e 1 S liv.: 3-2 liv.: 45 gg. calendario - altri liv.: 1 mese - Oltre 10 anni compiuti di - 1 e 1 S liv.: 4-2 liv.: 2 - altri liv.: 45 gg. calendario In caso di dimissioni dell'impiegato i termini sono ridotti della metà AUTOTRA- SPORTO MERCI E LOGISTICA Operai - 6 gg. Lavorativi Decorrenza da qualsiasi giorno la settimana Per iscritto pari a due ore al giorno o 12 settimane Computata nel TFR

29 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso pari a due ore al giorno o 12 settimane sostitutiva Impiegati e quadri - Fino a 5 anni di - Q e 1 liv.: 2,5-2 liv.: 2-3 S, 3 e 4 liv.: 1 mese - Da 5 e fino a 10 anni di - Q e 1 liv.: 3,5-2 liv.: 2-3 S, 3 e 4 liv.: 1,5 mese - Oltre 10 anni di - Q e 1 liv.: 4,5-2 liv.: 2,5-3 S, 3 e 4 liv.: 2 Per iscritto Computata nel TFR Personale viaggiante Decorrenza dal 1 o dal 16 giorno del mese Nel caso di dimissioni da parte dell'impiegato i termini di preavviso sono ridotti alla metà - 3 e 3 super liv.: 15 giorni di calendario Decorrenza da qualsiasi giorno della settimana CALZATURE Operai 2 settimane lavorative Intermedi - Fino a 5 anni compiuti di - 6 liv.: 1 mese - 5 liv.: 1 mese - Da 6 a 10 anni di - 6 liv.: 1,5-5 liv.: 1 mese - Oltre 10 anni di - 6 liv.: 2-5 liv.: 1,5 mese Per iscritto Per iscritto Stabiliti da direzione Stabiliti da direzione

30 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso Stabiliti da direzione sostitutiva Impiegati - Fino a 5 anni di - 8 liv.: 3-7 liv.: 2-6 e 5 liv.: 1,5-4, 3 e 2 liv.: 1 mese - Oltre 5 e fino a 10 anni di - 8 liv.: 4-7 liv.: 3-6 e 5 liv.: 2-4, 3 e 2 liv.: 1,5 - Oltre 10 anni di - 8 liv.: 5-7 liv.: 4-6 e 5 liv.: 2,5-4, 3 e 2 liv.: 2 Per iscritto Decorrenza: metà o fine mese CARTA Operai 2 settimane Per iscritto - Computabile nel TFR - Facoltà di non pagarla se si risolve subito il rapporto CARTA Impiegati - Fino a 5 anni di - Gruppo A: 2,5 - GruppoB: 1,5 - Gruppo C: 1 mese - Da 5 a 10 anni di - Gruppo A: 3,5 - Gruppo B: 2 - Gruppo C: 1,5 - Oltre 10 anni di - Gruppo A: 4,5 - Gruppo B: 2,5 - Gruppo C: 2 Decorrenza: fine mese Per iscritto - Computabile nel TFR - Facoltà di non pagarla se si risolve subito il rapporto

31 CHIMICI Gruppo 4 15 giorni CHIMICI Gruppo 3 Gruppo1 e 2 - Fino a 5 anni di servizio compiuti: - Liv. D: 1 mese - Liv. E: 1 mese - Oltre 5 e fino a 10 anni di - Liv. D: 1,5 - Liv. E: 1 mese - Oltre 10 anni di - Liv. D: 2 - Liv. E: 1,5 mese Decorrenza: fine mese - Fino a 5 anni di servizio compiuti: - Liv. A-B: 2 mese - Liv. C-D: 1,5 - Liv. E-F: 1 mese - Oltre 5 e fino a 10 anni di - Liv. A-B: 3 - Liv. C-D: 2 - Liv. E-F: 1,5 - Oltre 10 anni di - Liv. A-B: 4 - Liv. C-D: 3 - Liv. E-F: 2 Decorrenza Gruppi 1,2 e 3 dalla metà o fine mese In caso di dimissioni i termini si dimezzano CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva

32 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva GOMMA/ PLASTICA - Fino a 5 anni di servizio compiuti: - Liv. Q-A: 2 mese - Liv. B-C-D: 1,5 mese - Liv. E-F: 1 mese - Liv. G-H: 3 Settimane - Liv. I: 2 Settimane - Da 5 a 10 anni di - Liv. Q-A: 3 mese - Liv. B-C-D:2 mese - Liv. E-F: 1,5 mese - Liv. G-H: 1 mese - Liv. I: 3 Settimane - Oltre i 10 anni di - Liv. Q-A: 4 - Liv. B-C-D: 3 - Liv. E-F: 2 - Liv. G-H: 1,5 - Liv. I: 1 mese In caso di dimissioni i termini si riducono a metà (con un minimo di 2 per i liv. Q-A, di 1,5 per i liv. B-C-D, di 1 mese per i liv. E-F, di 3 settimane per i liv. G-H e di 2 settimane per il liv.i) Operai - Anzianità fino a 10 anni: 2 settimane - Anzianità oltre 10 anni: 3 settimane Computata nel TFR GRAFICI/ EDITORIALI Per iscritto - Computata nel TFR - Non pagate dal datore di lavoro in caso di recesso immediato

33 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva GRAFICI/ EDITORIALI Impiegati - Fino a 5 anni di - Gruppo A: 2,5 - GruppoB: 1,5 - Gruppo C e D: 1 mese - Oltre i 5 e fino a 10 anni di - Gruppo A: 3,5 - Gruppo B: 2 - Gruppo C: 1,5 - Oltre 10 anni di - Gruppo A: 4,5 - Gruppo B: 2,5 - Gruppo C: 2 Decorrenza: dal 1 o dal 15 giornodel mese Per iscritto - Computata nel TFR - Non pagate dal datore di lavoro in caso di recesso immediato LEGNO/ARRE -DAMENTO LEGNO/ARRE -DAMENTO Operai 6 giorni di calendario Stabiliti dalla direzione Intermedi - Fino a 2 anni compiuti di - V cat.: 1/2 mese - IV cat.: 1/2 mese - Da 2 a 5 anni di - V cat.: 1,5 - IV cat.: 1 mese - Da 5 a 15 anni di - V cat.: 2 - IV cat.: 1,5 - Oltre 15anni di - V cat.: 2,5 - IV cat.: 2 Stabiliti dalla direzione

34 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso Stabiliti dalla direzione sostitutiva LEGNO/ARRE -DAMENTO Impiegati - Fino a 5 anni di -Quadri 6 e 7 cat.: 2-4 e 5 cat.: 1 mese e ½ - 2 e 3 cat.: 1 mese - Oltre i 5 e fino a 10 anni di -Quadri 6 e 7 cat.: 3-4 e 5 cat.: 2-2 e 3 cat.: 1,5 - Oltre 10 anni di -Quadri 6 e 7 cat.: 4-4 e 5 cat.: 2,5-2 e 3 cat.: 2

35 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva METALMEC- CANICI Federmeccanica Operai e Impiegati - Fino a 5 anni di anzianità 1 Categoria - 7 giorni 2 3 Categoria - 10 giorni S Categoria - 1 mese e 1/2 6 7 Categoria Da 5 a 10 anni : 1 Categoria - 15 giorni 2 3 Categoria - 20 giorni S Categoria Categoria Oltre 10 anni : 1 Categoria - 20 giorni 2 3 Categoria - 30 giorni S Categoria - 2 e 1/2 6 7 Categoria - 4 Per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell azienda Spettano permessi la cui durata e quantità è stabilita dalla Direzione aziendale alla luce delle esigenze aziendali Spetta in caso di sospensione dal rapporto

36 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva METALMEC- CANICI Unionmeccanic a Operai e Impiegati - Fino a 5 anni di 1 Categoria - 7 giorni 2 3 Categoria - 10 giorni Categoria - 1 mese e 1/ Categoria Oltre i 5 e fino a 10 anni di 1 Categoria - 15 giorni 2 3 Categoria - 20 giorni Categoria Categoria Oltre 10 anni di 1 Categoria - 20 giorni 2 3 Categoria - 30 giorni Categoria - 2 e 1/ Categoria - 4 Per iscritto, decorrono dal giorno di ricevimento da parte dell azienda Concordati fra le parti Spetta in caso di sospensione dal rapporto

37 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso sostitutiva TERZIARIO - Fino a 5 anni di - Quadri e I liv.: 60 giorni di calendario - II e III liv.: 30 giorni di calendario - IV e V liv.: 20 giorni di calendario - VI e VII liv.: 15 giorni di calendario - Oltre i 5 e fino a 10 anni di - Quadri e I liv.: 90 giorni di calendario - II e III liv.: 45 giorni di calendario - IV e V liv.: 30 giorni di calendario - VI e VII liv.: 20 giorni di calendario - Oltre 10 anni di - Quadri e I liv.: 120 giorni di calendario - II e III liv.: 60 giorni di calendario - IV e V liv.: 45 giorni di calendario - VI e VII liv.: 20 giorni di calendario Decorrono dal 1 o dal 16 giorno del mese TESSILI Operai - 1 e 2 liv.: 1settimana - 3, 4 e 5 liv.: 2 settimane TESSILI Intermedi - Fino a 5 anni di - 1 mese - Da 5 a 10 anni di - 1,5 - Oltre 10 anni di - 2 Per iscritto Pari alla retribuzione di fatto più ratei mensilità aggiuntive Per iscritto Brevi Per iscritto Brevi

38 CCNL PREAVVISO DURATA TESSILI Impiegati - Fino a 5 anni di - 8 e 7 liv.: 2-6 e 5 liv.: 1,5-4, 3 e 2 liv.: 1 mese - Oltre 5 e fino a 10 anni di - 8 e 7 liv.: 3-6 e 5 liv.: 2-4, 3 e 2 liv.: 1,5 - Oltre 10 anni di - 8 e 7 liv.: 4-6 e 5 liv.: 3-4, 3 e 2 liv.: 2 Decorrenza: metà o fine mese Forma delle dimissioni Per iscritto durante il preavviso Brevi sostitutiva

39 CCNL PREAVVISO DURATA Forma delle dimissioni durante il preavviso Permesso giornaliero di due ore sostitutiva TURISMO - Fino a 5 anni di - Quadri A e B: 4 - I liv.: 2 - II e III liv.: 1 mese - IV e V liv.: 20 giorni di calendario - VIS, VI e VII liv.: 15 giorni di calendario - Oltre i 5 e fino a 10 anni di - Quadri A e B: 5 - I liv.: 3 - II e III liv.: 45 giorni di calendario - IV e V liv.: 30 giorni di calendario - VIS, VI e VII liv.: 20 giorni di calendario - Oltre 10 anni di - Quadri A e B: 6 - I liv.: 4 - II e III liv.: 2 - IV e V liv.: 45 giorni di calendario - VIS, VI e VII liv.: 20 giorni di calendario Per iscritto Apprendisti:10 giorni CCNL EDILI IMPRESE ED AFFINI PREAVVISO E DURATA Impiegati con meno di 5 anni di - due per impiegati di prima categoria e prima categoria super. - Mesi uno e mezzo per gli impiegati di seconda categorie e quarto livello. - Mesi uno per gli PERMESSI INDENNITA SOSTITUTIVE I termini decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. In caso di dimissioni i termini sono ridotti della metà. In mancanza di preavviso valgono le disposizioni art c.c. La parte che riceve disdetta può troncare il rapporto sia all inizio che nel corso senza

40 impiegati di terza, quarta e quarta categoria 1 impiego Impiegati con più di 5 anni di servizio e meno di dieci: - tre per impiegati di prima categoria e prima categoria super. - Mesi due per gli impiegati di seconda categorie e quarto livello. - Mesi uno e mezzo per gli impiegati di terza, e quarta categoria. obbligo di indennizzo per il periodo restante. Brevi permessi possono essere concessi all impiegato per la ricerca di nuova occupazione. Impiegati che hanno superato i dieci anni di - quattro per impiegati di prima categoria e prima categoria super. - Mesi tre per gli impiegati di seconda categorie e quarto livello. - Mesi due per gli impiegati di terza, e quarta categoria. Operai fino a tre anni di servizio ininterrotto: - una settimana Decorrenza da qualunque giorno della settimana. In mancanza di preavviso valgono le disposizioni art c.c. Operai con più di tre anni di servizio ininterrotto: - dieci giorni CCNL Scuole Private Religiose (AGIDAE)

41 Dipendenti: livello 1 mese livello 2 - Contratti di apprendistato e a tempo determinato: - 1 mese - Chiusura totale dell'istituto : - 4 Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. sostitutiva: spetta in caso di sospensione del rapporto. Dispensa dal preavviso: il datore di lavoro può, sia per licenziamento che per dimissioni, dispensare il dipendente dal periodo di preavviso corrispondendogli una indennità sostitutiva pari alla retribuzione che il lavoratore avrebbe percepito durante tale periodo facendo cessare in tronco le prestazioni lavorative. durante il preavviso: spetta un permesso retribuito di complessive 15 ore, riproporzionato in caso di orario parziale, per la ricerca di un'altra occupazione. Malattia nel corso del preavviso: interrompe il preavviso che può essere completato allo scadere dell'evento o indennizzato. CCNL Scuole Private (materne FISM) Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Per tutti i livelli di inquadramento: 2 Forma delle dimissioni: per iscritto, decorrono dal giorno del ricevimento da parte

42 dell'azienda. In caso di chiusura totale e/o parziale della scuola, il datore di lavoro è tenuto a darne comunicazione ai dipendenti con un preavviso di 4 sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto. Dispensa dal preavviso: la scuola può dispensare il dipendente dal periodo di preavviso corrispondendogli una indennità sostitutiva di importo pari alla retribuzione spettante per tale periodo. durante il preavviso: spettano 15 ore complessive per la ricerca di un'altra occupazione. Il preavviso non può coincidere con assenze per malattia, per ferie o per congedo matrimoniale. CCNL Scuola Privata (ANINSEI E ASSOSCUOLA) Fino a 10 anni di anzianità: 1 2 livello 1 mese Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Oltre 10 anni di anzianità: 1 2 livello 2 Forma delle dimissioni: per iscritto (a pena nullità), decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell'azienda. A prescindere dagli anni di anzianità: livello 3 sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto.

43 8 A, 8 B livello 4 Divieto di preavviso: non può essere dato preavviso al lavoratore assente per malattia, né può coincidere con il periodo di ferie. Contratti di formazione di qualunque livello: -1 mese CCNL Studi Professionali Fino a 5 anni di anzianità: Quadri, 1 livello 90 giorni 2 livello 60 giorni 3 Super, 3 livello 30 giorni 4 Super, 4 livello 20 giorni 5 livello 15 giorni Oltre 5 anni di anzianità: Quadri, 1 livello 120 giorni 2 livello 90 giorni 3 Super, 3 livello 40 giorni 4 Super, 4 livello 30 giorni 5 livello 20 giorni Termini di disdetta: decorrono dal 1 o dal 16 giorno di ciascun mese. sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto, sarà comprensiva dei ratei di tredicesima mensilità e premio ferie. Rinuncia al preavviso: su richiesta del lavoratore dimissionario il datore di lavoro può rinunciare al preavviso, facendo in tal caso cessare subito il rapporto di lavoro. Cessazione anticipata: ove il datore di lavoro intenda di sua iniziativa far cessare il rapporto prima della scadenza del preavviso, ne avrà facoltà, ma dovrà corrispondere al lavoratore l'indennità sostitutiva per il periodo di anticipata risoluzione del rapporto di lavoro.

Ccnl Lavoro Domestico

Ccnl Lavoro Domestico Ccnl Lavoro Domestico Parti contraenti Parti contraenti FIDALDO, DOMINA Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, Federcolf Data CCNL 01/02/2007 Rinnovo economico 20/01/2009 parte economica Decorrenza

Dettagli

CONTRATTUALISTICA CCNL COOPERATIVE SOCIALI ACCORDO DI RINNOVO

CONTRATTUALISTICA CCNL COOPERATIVE SOCIALI ACCORDO DI RINNOVO CONTRATTUALISTICA NEWS CCNL COOPERATIVE SOCIALI ACCORDO DI RINNOVO AUMENTI TABELLARI LIVELLO Aumenti a partire dal 1 gennaio 2012 A1 26,41 A2 26,65 B1 27,90 C1 30,00 C2 30,90 C3 31,81 D1 31,81 D2 33,55

Dettagli

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE Indice IL CONTRATTO DI LAVORO - LE CATEGORIE - I CONTRIBUTI INPS - IL PERIODO DI PROVA - LA TREDICESIMA MENSILITÀ I GIORNI FESTIVI - GLI SCATTI DI ANZIANITÀ - LE FERIE - VITTO E ALLOGGIO - L ORARIO DI

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Sintesi degli accordi. (*) Esclusi i comparti Autotrasporto merci e logistica, Edilizia e Servizi di pulizia, che non hanno rinnovato.

Sintesi degli accordi. (*) Esclusi i comparti Autotrasporto merci e logistica, Edilizia e Servizi di pulizia, che non hanno rinnovato. Settore Artigiano Accordo interconfederale - 15 dicembre 2009 Accordi - 15 dicembre 2009 Retribuzioni contrattuali dal 1º gennaio 2010 e bilateralità â Parti stipulanti: Confartigianato Imprese, Cna, Casartigiani

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 13 agosto 2014 CCNL Area Tessile-Moda, il 25 luglio 2014 sottoscritto il rinnovo del contratto (per i settori TAC, pulitintolavanderia e occhialeria)

Dettagli

Paghe. Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro Nozione Tutele La malattia si annovera tra i casi più comuni di fattispecie sospensive del rapporto di lavoro poiché,

Dettagli

Gecom Paghe. Calcolo malattia Codici tabella comporto. ( Aggiornato al rilascio PAGHE vers. 2014.00.04 )

Gecom Paghe. Calcolo malattia Codici tabella comporto. ( Aggiornato al rilascio PAGHE vers. 2014.00.04 ) Gecom Paghe Calcolo malattia Codici tabella comporto ( Aggiornato al rilascio PAGHE vers. 2014.00.04 ) Indice INDICE Calcolo malattia Codici tabella comporto... 5 Chimica industria Codice tabella comporto

Dettagli

Circolare Informativa n 13/2014. Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014

Circolare Informativa n 13/2014. Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014 Circolare Informativa n 13/2014 Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014 Pagina 1 di 11 INDICE 1) Abbigliamento e confezioni Aziende industriali pag.3 2) Alimentari PMI pag.3 3) Autotrasporti merci e logistica pag.3

Dettagli

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA INTEGRAZIONE MALATTIA, INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE CONTROLLI CASSA EDILE, ALIQUOTE PER CALCOLO INTEGRAZIONE E GESTIONE EVENTI NEL MUT IN VIGORE DALLE DENUNCE MUT DEL MESE DI GIUGNO 2012 (INTEGRATIVO

Dettagli

Circolare Informativa n 37/2012. Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012

Circolare Informativa n 37/2012. Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012 Circolare Informativa n 37/2012 Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012 e-mail: info@cafassoefigli.it - www.cafassoefigli.it Pagina 1 di 16 INDICE 1) Area Chimica Ceramica pag. 3 2) Metalmeccanica Artigianato (Contratti

Dettagli

OGGETTO PREAVVISO IN CASO DI RAPPORTO A TEMPO DETERMINATO

OGGETTO PREAVVISO IN CASO DI RAPPORTO A TEMPO DETERMINATO OGGETTO PREAVVISO IN CASO DI RAPPORTO A TEMPO DETERMINATO QUESITO (posto in data 17 marzo 2010) Quali sono i termini del preavviso da dare all azienda in un rapporto di lavoro a tempo determinato della

Dettagli

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale MCN001 Secondo il CCNL Logistica, Spedizione e Trasporto Merci, l'impresa che intende chiedere il risarcimento dei danni al

Dettagli

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale IL METODO DEL COSTO STANDARD di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale Il datore di lavoro ha necessità di conoscere in via preventiva quale sarà il costo del personale che occupa

Dettagli

L'Assicurazione Sociale per l'impiego

L'Assicurazione Sociale per l'impiego L'Assicurazione Sociale per l'impiego (ASpI) è la nuova forma di assicurazione istituita presso la Gestione prestazioni temporanee dei lavoratori dipendenti, finalizzata a garantire l'indennità mensile

Dettagli

Diventerò genitore. Istruzioni per l uso

Diventerò genitore. Istruzioni per l uso Diventerò genitore Istruzioni per l uso 1 Diventare genitore Tutela della salute della donna e del bambino è un grande evento, e ti esprimiamo tutte le nostre più vive congratulazioni. La tutela riconosciuta

Dettagli

GUIDA AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI

GUIDA AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI GUIDA AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI ASpI 1) COS E? 2) A CHI SI APPLICA? 3) QUANDO SI PUO RICHIEDERE? 4) QUAL È LA RETRIBUZIONE DI RIFERIMENTO PER IL CALCOLO DELL

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego 11. ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO di Barbara Buzzi Dal 1 gennaio 2013 è istituita una nuova prestazione di sostegno al reddito (Assicurazione Sociale per l Impiego ASpI) che sostituisce le attuali

Dettagli

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 Indice della Sintesi Contrattuale Artt.

Dettagli

L ASPI NEGLI STUDI PROFESSIONALI. IL RUOLO DEL DATORE PROFESSIONISTA

L ASPI NEGLI STUDI PROFESSIONALI. IL RUOLO DEL DATORE PROFESSIONISTA L ASPI NEGLI STUDI PROFESSIONALI. IL RUOLO DEL DATORE PROFESSIONISTA L Assicurazione Sociale per l Impiego (ASPI) è il nuovo trattamento di disoccupazione destinato a tutti i lavoratori subordinati che

Dettagli

ASPI assicurazione sociale per impiego

ASPI assicurazione sociale per impiego ASPI assicurazione sociale per impiego Riforma del mercato del lavoro Legge 92/2012 Enzo Mologni 01-10-2013 ASPI Assicurazione sociale per impiego dal 01-01-2013 In vigore dal 1/1/2013 è un indennità mensile

Dettagli

Indennità di disoccupazione Mini-ASpI

Indennità di disoccupazione Mini-ASpI Indennità di disoccupazione Mini-ASpI COSA E E una prestazione economica istituita dal 1 gennaio 2013 e che sostituisce l indennità di disoccupazione ordinaria non agricola con requisiti ridotti. E una

Dettagli

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità TITOLO XXX Trattamento economico Articolo 7 NORMALE RETRIBUZIONE La normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle voci sotto indicate alle lettere a), b), c) e d), nonché da tutti gli altri elementi

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA 05/02/09 CIG ORDINARIA 1

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA 05/02/09 CIG ORDINARIA 1 CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA 05/02/09 CIG ORDINARIA 1 CAMPO DI APPLICAZIONE C. I. G. AZIENDE SOGGETTE ALLA NORMATIVA Aziende Industriali Industria Edile e Lapidei Artigianato Edile e Lapidei Imprese

Dettagli

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 -

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 - Tipologia: CCNL Data firma: 30 aprile 1949 Validità: 01.01.1949-31.12.1950 Parti: Associazione Nazionale degli Industriali della Ceramica e degli Abrasivi-Confindustria e Federazione Nazionale Vetrai Ceramisti

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria metalmeccanica

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare

Le spettanze di una collaboratrice familiare Le spettanze di una collaboratrice familiare La retribuzione base, per una collaboratrice familiare deve essere concordata rispettando i seguenti minimi contrattuali: Minimi contrattuali in vigore dal

Dettagli

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI Sono quei lavoratori che prestano la loro attività esclusivamente per le necessità familiari del datore di lavoro e del suo nucleo familiare. Rientrano in questa categoria:

Dettagli

Il Calcolo dei contributi:

Il Calcolo dei contributi: Il Calcolo dei contributi: Tabella di calcolo dei contributi La La utile al calcolo del TFR La quota di TFR da versare al Fondo Cometa La tredicesima e la quattordicesima mensilità Il caso di cassa integrazione

Dettagli

L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI

L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI Che cos è È una prestazione a sostegno del reddito concessa a quei lavoratori che vengono a trovarsi senza lavoro, quindi senza retribuzione,

Dettagli

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO)

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) INFORMATIVA N. 230 18 GIUGNO 2015 Contrattuale RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) Ipotesi di accordo del 10 giugno 2015 In data 10 giugno 2015, tra CONFARTIGIANATO Chimica, Gomma,

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute Anno 2016 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria

Dettagli

SINTESI CONTRATTO LAVORO DOMESTICO - VALIDITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL)

SINTESI CONTRATTO LAVORO DOMESTICO - VALIDITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL) SINTESI CONTRATTO LAVORO OMESTICO - VALIITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL) MALATTIA Anzianità di servizio Conservazione del posto per 365 giorni decorrenti dall

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA)

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) G Data: Decorrenza: 28 MARZO 2008 1 ipotesi di accordo 30 maggio 2011 11 Scadenza normativa: Scadenza economica: 31 marzo 2013 31 marzo 2013 Parti firmatarie Associazione

Dettagli

TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE

TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE Aspetti essenziali sono i seguenti: NORME COMUNI 1. Il trattamento economico giornaliero malattia, infortunio e malattia

Dettagli

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane Viale Berlinguer, 8 48124 Ravenna RA - Tel. 0544.516111 Fax 0544.407733 Reg. Imprese/RA, C.F. e P.IVA 00431550391 Albo Società Cooperative Sez. Mutualità prevalente n. A116117 Sito web: www.confartigianato.ra.it

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali)

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali) Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali) Minimi contrattuali in vigore dal 1/1/2016 al 31/12/2016 Livello Profilo Tabella A C Non Conviventi Paga Oraria A Colf

Dettagli

OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo

OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo 1. LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO Il licenziamento individuale è l atto con il quale il datore

Dettagli

LEGGE 92 DEL 28/6/2012 ART. 2. Nuove indennità di disoccupazione: ASPI e mini-aspi

LEGGE 92 DEL 28/6/2012 ART. 2. Nuove indennità di disoccupazione: ASPI e mini-aspi ASPI e MINI ASPI LEGGE 92 DEL 28/6/2012 ART. 2 Cessazioni dal 1/1/2013 Nuove indennità di disoccupazione: ASPI e mini-aspi sostituiscono disoccupazione ordinaria non agricola con requisiti normali disoccupazione

Dettagli

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO Introduzione al mondo del lavoro di cura L inquadramento (Minimi contrattuali in vigore PER L ANNO 2011) LIVELLO TABELLA A CONVIVENTI TABELLA B CONVIVENTI PART-TIME TABELLA

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro AGENDA In contratto di lavoro in Telecom Italia Sicurezza 1 Contrattazione: la vigenza Principali istituti Lo stato dell arte in Telecom Italia Principali temi trattati nel 1 livello di contrattazione

Dettagli

N.B. Il pagamento delle indennità di disoccupazione cessa quando il lavoratore:

N.B. Il pagamento delle indennità di disoccupazione cessa quando il lavoratore: Disoccupazione Una quota dei contributi versati serve per assicurarsi contro la disoccupazione, causata dall estinzione di un rapporto di lavoro per cause non attribuibili alla volontà del lavoratore stesso.

Dettagli

Paghe. Modalità di calcolo delle ferie: ore, giorni o settimane? Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro

Paghe. Modalità di calcolo delle ferie: ore, giorni o settimane? Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Modalità di calcolo delle ferie: ore, giorni o settimane? Dimitri Cerioli - Consulente del lavoro Durata e fruizione delle ferie Chiarimenti del Ministero del lavoro Assenza di normativa specifica Il lavoratore

Dettagli

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione.

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. INCENTIVO DESTINATARI Giovani (l.99/2013) L incentivo è pari: -ad 1/3 della retribuzione

Dettagli

CNA Servizi Srl via Millio, 26 10141 Torino tel. 011.19672111 fax 011.19672207 www.cna.to.it

CNA Servizi Srl via Millio, 26 10141 Torino tel. 011.19672111 fax 011.19672207 www.cna.to.it Dipartimento Sindacale e Consulenza del lavoro Torino, 24 agosto 2011 CIRCOLARE 36/11 Alle Imprese Industriali dei Servizi di Pulizia LORO SEDI OGGETTO: Rinnovo c.c.n.l. pulizia e servizi integrati industria

Dettagli

CIRCOLARE L.114 ISTRUZIONI OPERATIVE DELLA NUOVA NASPI.

CIRCOLARE L.114 ISTRUZIONI OPERATIVE DELLA NUOVA NASPI. CIRCOLARE L.114 ISTRUZIONI OPERATIVE DELLA NUOVA NASPI. Con la Circolare 94/2015, pubblicata lo scorso 12 Maggio 2015, l INPS, dopo una lunga attesa ha reso note le istruzioni definitive per la presentazione

Dettagli

LA RIFORMA DEL LAVORO. GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI A cura di Provincia di Torino Servizio Coordinamento Centri per l Impiego 21/01/2013

LA RIFORMA DEL LAVORO. GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI A cura di Provincia di Torino Servizio Coordinamento Centri per l Impiego 21/01/2013 LA RIFORMA DEL LAVORO GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI A cura di Provincia di Torino Servizio Coordinamento Centri per l Impiego 21/01/2013 Fonti normative: RIFORMA DEL LAVORO: AMMORTIZZATORI SOCIALI Legge 28

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore Minimi contrattuali in vigore dal 1/1/2015 al 31/12/2015 Livello Profilo Tabella A C Non Conviventi Paga Oraria A Colf senza esperienza 4,51 A Super Baby

Dettagli

Mini-A S P I. la prestazione che ha sostituito l indennità di disoccupazione a requisiti ridotti

Mini-A S P I. la prestazione che ha sostituito l indennità di disoccupazione a requisiti ridotti Mini-A S P I la prestazione che ha sostituito l indennità di disoccupazione a requisiti ridotti Vediamo come funziona la nuova prestazione sociale a favore dei disoccupati Sommario Lavoratori interessati

Dettagli

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT Ultimo aggiornamento Febbario 2011 17 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Inquadramento... 3 3 Durata...4 4 Tipologia... 4 5

Dettagli

Rdl 1955/1956 e 1957 del 10.9.1923

Rdl 1955/1956 e 1957 del 10.9.1923 Lo straordinario Questa materia e' regolata da leggi e dal contratto nazionale. Le normative che riassumiamo si applicano ai lavoratori metalmeccanici dell'industria (contratti Federmeccanica e Confapi).

Dettagli

La giusta soluzione in tempi brevi. Chiamaci subito allo: 328 2964969

La giusta soluzione in tempi brevi. Chiamaci subito allo: 328 2964969 In questo documento, abbiamo riportato alcuni passaggi del CCNL(contratto nazionale) del lavoro domestico, in particolare ciò che riguarda le figure di badante e colf/baby-sitter, in modo da fornire una

Dettagli

Procedure del personale

Procedure del personale Liquidazione delle ferie non godute Giovanni Donzella Analista funzionale software paghe WKI In quanti mesi è fissato il limite temporale massimo per usufruire delle ferie annuali? In quali casi è possibile

Dettagli

DLGS 4.3.2015 n. 23 : IL LICENZIAMENTO NEL CONTRATTO «A TUTELE CRESCENTI»

DLGS 4.3.2015 n. 23 : IL LICENZIAMENTO NEL CONTRATTO «A TUTELE CRESCENTI» DLGS 4.3.2015 n. 23 : IL LICENZIAMENTO NEL CONTRATTO «A TUTELE CRESCENTI» A cura dello studio legale Alberto Guariso Livio Neri Aggiornamento al 06.03.2015 A chi si applica il nuovo regime? 1) A tutti

Dettagli

Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI

Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 83 del 13 Giugno 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Indennità ASPI anche per i soci lavoratori delle cooperative Gentile cliente con la presente intendiamo informarla

Dettagli

DIRIGENZA Sanitaria Tecnica Professionale - Amministrativa CCNL 1994/1997 CCNL 1998/2001 CCNL 2002/2005 CCNL 2006/2009

DIRIGENZA Sanitaria Tecnica Professionale - Amministrativa CCNL 1994/1997 CCNL 1998/2001 CCNL 2002/2005 CCNL 2006/2009 DIRIGENZA Sanitaria Tecnica Professionale - Amministrativa CCNL 1994/1997 CCNL 1998/2001 CCNL 2002/2005 CCNL 2006/2009 ESTINZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO CCNL 94 97 ART. 33 Cause di cessazione del rapporto

Dettagli

La riforma degli ammortizzatori sociali ASPI e MINIASPI

La riforma degli ammortizzatori sociali ASPI e MINIASPI La riforma degli ammortizzatori sociali ASPI e MINIASPI La legge 28 giugno 2012 n. 92, di riforma del mercato del lavoro, opera un riassetto dell intera disciplina degli ammortizzatori sociali. Sul fronte

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO Settore Avvocatura-Organizzazione del Personale e Politiche del Lavoro

PROVINCIA DI BENEVENTO Settore Avvocatura-Organizzazione del Personale e Politiche del Lavoro ASPI (Assicurazione Sociale per l Impiego) COSA E E una prestazione economica istituita per gli eventi di disoccupazione che si verificano a partire dal 1 gennaio 2013 e che sostituisce l indennità di

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA

RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA INFORMATIVA N. 309 15 SETTEMBRE 2014 Contrattuale RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA Ipotesi di accordo dell 8 settembre 2014 In data 8 settembre 2014, tra CNA Unione benessere e sanità, Confartigianato

Dettagli

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 Per gli anni 2014 2017 confermato il percorso di allineamento graduale dell aliquota contributiva ordinaria ASpI e Mini ASpI dovuta

Dettagli

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Milano, 10 dicembre 2013 A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Si informa che in data 29 novembre

Dettagli

Cassa integrazione guadagni ordinaria. Enzo Mologni 01-10-2013

Cassa integrazione guadagni ordinaria. Enzo Mologni 01-10-2013 Cassa integrazione guadagni ordinaria Enzo Mologni 01-10-2013 CIG legge 164/1975 Il datore di lavoro può sospendere i lavoratori e ricorrere alla CIG per fronteggiare situazioni di crisi caratterizzate

Dettagli

Vercelli, 10 marzo 2015. AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015.

Vercelli, 10 marzo 2015. AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015. Vercelli, 10 marzo 2015 AGLI STUDI DI CONSULENZA e ALLE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Contributo contrattuale Prevedi 02/2015. Si comunica che, prima di procedere con la compilazione della denuncia

Dettagli

ART. 12 - APPRENDISTATO

ART. 12 - APPRENDISTATO ART. 12 - APPRENDISTATO In attesa che diventi esecutiva la nuova normativa sull apprendistato ai sensi del D. Lgs. n. 276/2003, continua ad applicarsi quanto previsto dall art. 12 del precedente C.C.N.L.

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 122 DEL 09/03/2015 DETERMINA DIRIGENZIALE N. 90 DEL 19 FEBBRAIO 2015 AD OGGETTO: "RISOLUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO, AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

Legge per la tutela dell'apprendistato. Noi Capitani Reggenti. la Serenissima Repubblica di San Marino

Legge per la tutela dell'apprendistato. Noi Capitani Reggenti. la Serenissima Repubblica di San Marino LEGGE 11 settembre 1961, n. 27. Legge per la tutela dell'apprendistato. Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Promulghiamo e pubblichiamo la seguente legge approvata dal Consiglio

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro.

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro. Condizioni di Assicurazione della Polizza per l Assicurazione sul Credito a garanzia delle perdite patrimoniali derivanti dalla Contraente in caso di perdita dell impiego del mutuatario relativa a prestiti

Dettagli

I confederali VERSO LO SCHIAVISMO ORGANIZZATO: GLI STRAORDINARI

I confederali VERSO LO SCHIAVISMO ORGANIZZATO: GLI STRAORDINARI SLAI Cobas per il Sindacato di Classe Federazione Autisti Operai i C.C.N.L. AUTOTRASPORTI e LOGISTICA per le COOPERATIVE I confederali VERSO LO SCHIAVISMO ORGANIZZATO: GLI STRAORDINARI 2004--2007-2006--2010-2011

Dettagli

Incontro informativo LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO. Area Sindacale e Lavoro-Previdenza Confindustria Monza e Brianza Monza, 24 settembre 2012

Incontro informativo LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO. Area Sindacale e Lavoro-Previdenza Confindustria Monza e Brianza Monza, 24 settembre 2012 Incontro informativo LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO Area Sindacale e Lavoro-Previdenza Confindustria Monza e Brianza Monza, 24 settembre 2012 La riforma del lavoro Legge 28 giugno 2012, n. 92 Maurizio

Dettagli

Esonero contributivo triennale. Nuova Assicurazione Sociale per l Impiego - NASPI

Esonero contributivo triennale. Nuova Assicurazione Sociale per l Impiego - NASPI Esonero contributivo triennale Nuova Assicurazione Sociale per l Impiego - NASPI API Torino 5 marzo 2015 Beniamino Gallo Esonero triennale per le assunzioni a tempo indeterminato Il legislatore si è posto

Dettagli

GESTIONE AUTOMATICA INDENNITA DI PREAVVISO MANCATO PREAVVISO

GESTIONE AUTOMATICA INDENNITA DI PREAVVISO MANCATO PREAVVISO M:\Manuali\VARIE\Manuale Preavviso Automatico.doc GESTIONE AUTOMATICA INDENNITA DI PREAVVISO MANCATO PREAVVISO SOMMARIO 1.1. INTRODUZIONE...2 1.2. INDENNITA DI PREAVVISO...3 1.3. MODALITA DI CALCOLO...5

Dettagli

Sgravi Contributivi per Nuove Assunzioni e nuove disposizioni in tema di Contratto del Lavoro

Sgravi Contributivi per Nuove Assunzioni e nuove disposizioni in tema di Contratto del Lavoro a Tutti i Clienti Loro sedi Oggetto: Sgravi Contributivi per Nuove Assunzioni e nuove disposizioni in tema di Contratto del Lavoro Tra la fine del 2014 e l inizio del 2015 sono state introdotte importanti

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Gentile_Cliente, pensando di fare cosa gradita, lo studio Di Cioccio Daniela, vi invia una circolare informativa, riguardante

Dettagli

SACHSALBER GIRARDI HUBER Arbeitsrechtsberater Consulenti del lavoro

SACHSALBER GIRARDI HUBER Arbeitsrechtsberater Consulenti del lavoro ASPI (assicurazione sociale per l impiego) la nuova di disoccupazione In sintesi: La legge n.92/2012 (c.d. Riforma Fornero ) ha previsto l istituzione, a decorrere dal 1 gennaio 2013, della nuova assicurazione

Dettagli

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani Novità del Collegato Lavoro Dott. Massimo Brisciani Disposizioni varie in materia di previdenza ISCRIZIONE E CANCELLAZIONE DALL ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE art. 43 A decorrere dal 1 gennaio 2010, ai fini

Dettagli

Assicurazione sociale per l impiego

Assicurazione sociale per l impiego Aspi Assicurazione sociale per l impiego La riforma del lavoro voluta dal Governo Monti Fornero ha introdotto una nuova prestazione Inps a sostegno dei disoccupati. Si tratta dell Assicurazione sociale

Dettagli

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI SULLA GIURISPRUDENZA DEL LAVORO

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI SULLA GIURISPRUDENZA DEL LAVORO FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI SULLA GIURISPRUDENZA DEL LAVORO PARERE N. 6 EFFICACIA OBBLIGATORIA O REALE DEL PREAVVISO DI RECESSO IL QUESITO Si chiede quale sia la natura del preavviso

Dettagli

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE 2 a Edizione Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla

Dettagli

Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno. L argomento assegnato, funzionale al prossimo rinnovo contrattuale, è

Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno. L argomento assegnato, funzionale al prossimo rinnovo contrattuale, è BREVE SINTESI DELL INTERVENTO PROGRAMMATO PER IL CONVEGNO DEL 16.03.13 Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno in quella sede espressi in modo organico. L argomento

Dettagli

MOBILITA IN DEROGA ANZIANITA LAVORATIVA

MOBILITA IN DEROGA ANZIANITA LAVORATIVA MOBILITA IN DEROGA ANZIANITA LAVORATIVA l lavoratori devono essere in possesso, all atto della risoluzione del rapporto di lavoro dei requisiti individuali di cui all art. 2, comma 67 della legge 28 giugno

Dettagli

ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI)

ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI) ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (ASPI) L Assicurazione Sociale per l Impiego (ASPI) costituisce il nuovo trattamento contro la disoccupazione ed entrerà in vigore il 1 gennaio 2013, sostituendo quindi:

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine,11 aprile 2014 CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto Il 25 marzo 2014 è stato sottoscritto l accordo per il

Dettagli

Sostegno al reddito: la Nuova ASPI (NASPI) Dott. Giovanni Mottese

Sostegno al reddito: la Nuova ASPI (NASPI) Dott. Giovanni Mottese ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania Sostegno al reddito: la Nuova ASPI (NASPI) Dott. Giovanni Mottese CATANIA 27/03/2015 Il nuovo sistema

Dettagli

Riforma degli ammortizzatori sociali. a cura di Michele De Carlo

Riforma degli ammortizzatori sociali. a cura di Michele De Carlo a cura di Michele De Carlo 1 Ammortizzatori (ASPI-MOBILITA -CIGS) Istituzione di FONDI di solidarietà di settore Protezione dei lavoratori anziani 2 UNICITA UNIVERSALITA GRADUALITA 3 ASPI - ASSICURAZIONE

Dettagli

Oggetto: LE LIMITAZIONI NUMERICHE ALLA STIPULA DI CONTRATTI A TERMINE

Oggetto: LE LIMITAZIONI NUMERICHE ALLA STIPULA DI CONTRATTI A TERMINE Oggetto: LE LIMITAZIONI NUMERICHE ALLA STIPULA DI CONTRATTI A TERMINE La prima fase della prevista Riforma del lavoro ha visto protagonista, ancora una volta, il contratto a tempo determinato. La sua peculiarità,

Dettagli

Ivrea, 8 maggio 2015

Ivrea, 8 maggio 2015 Ivrea, 8 maggio 2015 NUOVA PRESTAZIONE DI ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO (NASPI) D.LGS 22 DEL 4 MARZO 2015 A decorrere dal 1 maggio 2015 è istituita presso la Gestione prestazioni temporanee ai lavoratori

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Integrazione malattia Durante l assenza del lavoratore l impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all art. 27 del C.C.N.L in

Dettagli

UN LAVORO PATRONATO ACLI. di cura in regola... Una guida in pillole al CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DEL LAVORO DOMESTICO

UN LAVORO PATRONATO ACLI. di cura in regola... Una guida in pillole al CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DEL LAVORO DOMESTICO UN LAVORO di cura in regola... I diritti e i doveri dei collaboratori familiari e dei datori di lavoro Una guida in pillole al CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DEL LAVORO DOMESTICO CHI BEN COMINCIA......lettera,

Dettagli

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula Parti contraenti Turismo Industria Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, 9.7.200..200 30.4.203 30.4.203 - Fisascat-Cisl,Uiltucs-Uil Area/ Livello

Dettagli

Dott.ssa Margareth Stefanelli

Dott.ssa Margareth Stefanelli IL RAPPORTO DI LAVOR0 NORME CHE TUTELANO IL DIRITTO DEL LAVORO Leggi del lavoro Norme Costituzionali Codice Civile Leggi Speciali Direttive Comunitarie Tutela della maternità Lavoro minorile Integrità

Dettagli

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE.

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. IMPEGNATIVA DEL NUOVO DATORE DI LAVORO SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. per mancato perfezionamento procedura di regolarizzazione Il Commissariato del governo per la

Dettagli

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione.

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione. CIRCOLARE SETTIMANALE N. 3 FEBBRAIO 2013 INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASPI E MINI ASPI A decorrere dal 1 gennaio 2013 a tutti i lavoratori dipendenti (compresi gli apprendisti; i soci lavoratori di cooperativa

Dettagli