Nell ambito di tale attività si è recato dal al presso il Biological Control of Pests Research Unit dell U.S.D.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nell ambito di tale attività si è recato dal 26.4.1989 al 26.7. 1989 presso il Biological Control of Pests Research Unit dell U.S.D."

Transcript

1 Nato a Ferrara il Laureato in Scienze Agrarie presso l Università di Bologna, il con punti 110/110 e lode con tesi di laurea in Entomologia agraria. Diplomato al corso di Specializzazione in Fitopatologia il , con punti 70/70, con tesi in Zoologia agraria. Il ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Entomologia agraria. E stato allievo interno dell Istituto di Entomologia G.Grandi dell Università di Bologna dal 1981 al Dal 6 al 10 Maggio 1985 ha partecipato ad un corso teorico pratico su Infestazioni e disinfestazioni nell ambiente urbano e negli alimenti organizzato dall Istituto di Entomologia agraria dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Nel mese di Giugno del medesimo anno ha frequentato un corso intensivo di Lingua Inglese presso l Istituto The Language Lab, in New York, U.S.A.Possiede un ottima conoscenza dell Inglese scritto e parlato. Vincitore nel 1986 di una borsa di studio C.N.R per attività di ricerca svolta presso il Cotton Research Insects Laboratory, College Station, U.S.D.A., U.S.A, dal al Dall 8 al 10 Settembre 1987 ha partecipato all International Workshop on Insect Parasitoids tenutosi a Lione (Francia). Dall al ha avuto un incarico di consulenza tecnica dal Comune di Ferrara presso il Centro Mathema per il coordinamento delle attività corsuali sulle tematiche Agricoltura e Ambiente. Ammesso al corso di Dottorato di Ricerca in Entomologia agraria, curriculum Discipline entomologiche applicate con D.R N. 174, , dell Università di Bologna.

2 Nell ambito di tale attività si è recato dal al presso il Biological Control of Pests Research Unit dell U.S.D.A a Weslaco, Texas, U.S.A. Dall al ha avuto un incarico di consulenza tecnica dalla Regione Emilia-Romagna per Attività di progettazione dell attività corsuale nel settore Agricoltura- Ambiente. Ha svolto un attività di consulenza per la Soc. Mont.eco (Gruppo ENI) predisponendo una relazione relativa allo stato dell arte nel settore della lotta biologica in agricoltura con l obiettivo di costruire un centro sperimentale per insetti utili. Nell anno 1991 ha vinto una borsa di studio C.N.R svolta presso il Biological Control of Pests Research Unit dell U.S.D.A a Weslaco, Texas, U.S.A.. Ha partecipato nell Aprile 1991 al 6 th European Workshop a Perugia su Insect Parasitoids. Nel corso del medesimo anno ha vinto un concorso per Tecnico Laureato presso l Istituto di Entomologia Guido Grandi dell Università di Bologna. Il 28 Novembre 1991 ha partecipato, come relatore, al Convegno sull attività del Gruppo di Ricerca Lotta biologica nell ambito del Progetto Finalizzato Lotta biologica ed integrata delle colture agrarie e forestali del M.A.F, tenutosi ad Acireale (CT). Nel Maggio del 1992 ha partecipato all XII Entomophagous Insect Workshop in Florida U.S.A. Dal 25 al 28 Agosto del 1992 ha partecipato a Bologna al VII Convegno Europeo della Society of Vector Ecology. Dal 24 Maggio al 31 Agosto 1993 ha lavorato, nell ambito di un Progetto Bilaterale C.N.R., presso il Biological Control of Pests Research Unit dell U.S.D.A a Weslaco, Texas, U.S.A. 2

3 Nel Novembre del 1993 ha tenuto come docente un seminario per il dottorato di ricerca in Entomologia agraria presso l Università Federico II di Napoli. Il 17 Febbraio 1994 è nominato Assessore del Comune di Ferrara ed incaricato di sovrintendere al Servizio Sport, Tempo libero, Caccia e Pesca, al Settore Ambiente e al Settore Decentramento. Dal 13 al 18 Giugno 1994 ha partecipato al XVII Congresso nazionale italiano di Entomologia a Udine dove ha presentato una comunicazione e un poster. Il 24 Maggio 1995, allo scadere del mandato politico precedente, viene rinominato Assessore del Comune di Ferrara ed incaricato di sovrintendere al Servizio Sport, Tempo libero, Caccia e Pesca, Settore Ambiente, Protezione Civile, Parco Urbano, Verde, Problemi Energetici - Settore Servizi Demografici (Stato Civile, Anagrafe, Ufficio Elettorale e Leva). Ha partecipato dal 15 al 19 Ottobre 1995 al Convegno mondiale su Gestione dei rifiuti e sviluppo sostenibile tenutosi a Vienna. Il 1 Gennaio del 1996 è stato trasferito presso il Dipartimento di Biologia dell Università di Ferrara dove è stato incaricato di redigere un progetto di fattibilità per un Centro sperimentale su : L utilizzo delle piante superiori per la conservazione e la salvaguardia dell ambiente. Dal 25 al 31 Agosto 1996 ha partecipato al XX Congresso Internazionale di Entomologia a Firenze. Dal 5 all 8 Ottobre del 1996 ha partecipato per conto del Comune di Ferrara alla Seconda Conferenza Europea delle Città e dei Paesi sostenibili a Lisbona. Sempre nel mese di Ottobre ha partecipato come relatore al Veloaustralis a Freemantle Perth (Australia). 3

4 Nel Dicembre 1996 è stato nominato rappresentante dell AICCRE Associazione Italiana dei Comuni, delle Province e delle Regioni d Europa nella Commissione Ambiente e Sviluppo sostenibile della CEMR (Council of European Municipalities and Regions). Nell ambito di tale attività ha partecipato alle riunioni della Commissione: il 6 e 7 Febbraio 1997 a Lille; il 27 e 28 Maggio 1997 a Brussels ; il 24 e 25 Novembre 1997 a Brussels; il 23 e 24 Febbraio 1998 a Brussels il 24 Maggio 1998 ad Atene il 4 e il 5 Ottobre 1999 a Brusselles Il 19 e 20 Settembre del 1997 è stato relatore al Congresso di Viareggio organizzato dall AICCRE su: Il ruolo della Cultura e dell Identità europea nel quadro dello sviluppo dei territori. Ha partecipato il 19 Marzo 1997 al seminario organizzato dal Parlamento Europeo, a Brussels, su: Sustainable cities:strenghening EU Urban Environment Policy. Ha partecipato il 13 e 14 Novembre 1997 al Convegno Industrial Towns and Sustainable Development a Dunkirk, Francia. Il 26 e 27 Maggio 1997 ha partecipato a Brussels al Covegno organizzato dalla Commissione Europea per l Ambiente su Environment and Employment. Dal 15 al 20 Settembre ha partecipato al Velocity di Barcellona. Il 24 e 25 Novembre 1997 ha partecipato a Brussels, all European Sustainable City Award 1997 dove è stato relatore nella tavola rotonda su Urban Traffic Management. 4

5 Il 25 e 26 Maggio 1998 ha partecipato al Convegno:"Local Agenda 21: implementing sustainability" organizzato dalle Municipalità di Amaroussion e Halandri (Grecia). E stato relatore al Convegno "I rifiuti: sistemi integrati energetico ambientali" svoltosi a Ferrara il 28 Settembre 1998 in preparazione alla Conferenza Nazionale Energia Ambiente. L 8 Luglio 1998 è stato nominato Professore a contratto per l A.A per l insegnamento di Tecniche di lotta biologica ed integrata nell ambito del Diploma Universitario di Biotecnologie Agro-insustriali dell Università di Ferrara. E stato relatore alla Conferenza Nazionale Energia e Ambiente svoltasi a Roma dal Novembre 1998 presentando una comunicazione su : I rifiuti e le Agende 21 locali. Dal 21 al 23 Gennaio 1999 ha partecipato alla Conferenza delle Città Sostenibili Euro-Mediterrane tenutasi a Siviglia (Spagna) dove ha presentato una comunicazione dal titolo "Towards Local Agenda 21 in Ferrara Municipality". L 8 Luglio 1999 è stato nominato Assessore al Comune di Ferrara con deleghe all Agenda 21, Ecologia urbana e Mobilità. Il 17 Settembre 1999 è stato riconfermato all interno della Commissione Ambiente dell AICCRE. Nel 1999 è stato riconfermato Professore a contratto per per l insegnamento di Tecniche di lotta biologica ed integrata nell ambito del Diploma Universitario di Biotecnologie Agro-insustriali dell Università di Ferrara. Il 28, 29 e 30 Settembre 1999 ha partecipato alla I Conferenza Nazionale sulla Tutela delle Acque. 5

6 Nel Dicembre 1999 gli è stata attestata dall Università di Ferrara l attività triennale di ricerca nel campo dell Entomologia agraria. Il 4 Febbraio 2000 ha presentato a Brussels al Launch of the European Car Free Day una comunicazione dal titolo: Developing an information and communications policy. Ha partecipato al Convegno di Hannover dall 8 al 11 Febbraio 2000 come speaker ad un seminario tecnico dal titolo: Reducing air pollution e ad una tavola rotonda su: European day In town without my car. Il 5 Febbraio 2000 ha partecipato a Bologna al Convegno Sustenium, nell ambito di Europolis presentando una relazione dal titolo: L Agenda 21 in Italia. Il 29 Febbraio 2000 è stato nominato nella Commissione Ambiente dell ANCI. Dal 4 al 7 Aprile 2001 ha partecipato alla Conferenza internazionale su Business and Municipality-New partnerships for the 21st century. A Brema. Nell Ottobre 2001 è stato invitato a visitare gli Stati Uniti nell ambito dell International Visitor Program su tematiche ambientali. Ha collaborato nel 2001 con La Fondazione Choros per un attivtà di studi e ricerca sull applicazione dell Agenda 21. Nel Novembre 2001 ha sostenuto e superato l esame per diventare Ricercatore confermato presso l Università di Ferrara. Dall 11 Febbraio al 3 Marzo 2002 ha visitato alcune realtà degli Stati Uniti che presentano eccellenze in campo ambientale. Dal 1999 è rappresentante nel Direttivo del Coordinamento Agenda 21 Locali. Nel 2002 è stato membro del Comitato scientifico del progetto Governambiente a cura del Formez. 6

7 Nell Agosto 2002 ha partecipato al World Summit di Johannesburg. Dal 3 al 6 Novembre 2002 ha partecipato come relatore al convegno Johannesburg + Europe a Kolding (DK) organizzato dall ICLEI. Il 27 e 28 Gennaio 2003 ha partecipato al seminario su European Governance a Brussels. Il 1 Febbraio 2003 è stato eletto ad Ancona Presidente del Coordinamento nazionale Agenda 21 Italiane. Il 28 Febbraio 2003 ha presieduto il Forum della Provincia di Verona. Il 10 Marzo 2003 ha partecipato a Brussels al Political board della Campagna europea per le città sostenibili. L 11 Marzo 2003 ha presentato al meeting organizzato da Access a Brussels la European Mobility week a Ferrara. Il 26 Marzo 2003 a Roma ha partecipato come relatore al CNEL ad un seminario su Lo sviluppo sostenibile in Italia Rapporto ISSI. Il 28 Marzo 2003 ha partecipato come speaker a Grosseto alla presentazione del Progetto CLEAR sulla contabilità ambientale. Il 4 Aprile 2003 ha partecipato come relatore al Forum PA a Rimini con una relazione Agenda 21 e recupero siti contaminati. L 8 Aprile 2003 ha partecipato come relatore al seminario organizzato dal Ministero dell Ambiente su L esperienze di Agenda 21 in Italia. Il 16 Maggio 2003 ha partecipato come Presidente dell Associazione al I Convegno regionale delle Agende 21 locali nel Veneto a Rovigo. Il 17 Maggio 2003 Ha partecipato come relatore al Convegno Città sostenibile di La Spezia. 7

8 Il 3 Giugno 2003 ha partecipato come relatore a Reggio Emilia ad un seminario dal titolo: Strumenti integrati per il governo locale della sostenibilità: l impronta ecologica e la contabilità ambientale con Roberto Brambilla e Mathis Wackernagel. Il 4 Giugno 2003 ha partecipato come relatore a Brussels nell ambito della Green week al seminario Building the ideal mobile city the way forward to sustainable urban transport. E titolare nell anno accademico di 3 corsi universitari: Entomologia agraria (Corso in Biotecnologie) Lotta biologica in agricoltura e Sviluppo sostenibile e nuovi strumenti di gestione territoriale per il Corso di Laurea in Scienze Biologiche, indirizzo ecologico. Il 9 Ottobre 2003 ha partecipato come relatore al Convegno Finanza e fiscalità locale organizzato dalla legautonomie a Viareggio presentando una relazione dal titolo La contabilità ambientale: il quadro normativo e le esperienze di applicazione nelle autonomie locali. Il 29 Ottobre 2003 ha tenuto una lezione su La promozione della qualità ambientale sul territorio in un Corso organizzato dal ISS a Roma. Dal 3 al 7 Novembre 2003 ha partecipato ad Atene al Convegno mondiale dell ICLEI (International Council of Local Environmental Initiatives) presentando due relazioni relativamente al Bilancio ambientale dei Comuni e al Premio Europeo per le città sostenibili. Il 21 Novembre 2003 ha presentato a Spoleto nell ambito del Convegno: Indicatori e partecipazione:componenti essenziali dello sviluppo sostenibile una relazione sugli strumenti di gestione integrata. Il 4 Dicembre 2003 nell ambito della Cop 9 sull Energia e i cambiamenti climatici ha presentato a Milano una relazione 8

9 9 dal titolo Il ruolo degli Enti locali per i cambiamenti climatici. Il 6 Marzo 2004 ha partecipato al Forum Agenda 21 di Gorizia presentando una relazione sullo stato di attuazione dei processi di Agenda 21 locale in Italia. Il 26 e 27 Marzo 2004 ha Presieduto l Assemblea annuale dell Associazione Coordinamento Agenda 21 presso il BICA di Venezia. Il 3 Aprile 2004 ha partecipato con una relazione al Forum Agenda 21 della Provincia di Piacenza. Il 14 Aprile 2004 è stato selezionato per partecipare ai lavori riguardanti la Comunicazione Towards a Thematic Strategy on the Urban Environment. Il referente del gruppo è il Prof Bob Evans della Northumbria University. Nel Giugno 2004 ha partecipato al convegno Inspiring future ad Aalborg (DK) partecipando a due tavole rotonde. L 1 e 2 Luglio 2004 ha partecipato a Praga ad un Convegno organizzato dalla DG ricerca presentando una relazione su Ferrara e lo sviluppo sostenibile. Il 12 Luglio 2004 è stato rinominato Assessore del Comune di Ferrara con deleghe all Ambiente e alla Mobilità. Nell anno accademico è titolare di tre corsi universitari presso la Facoltà di Scienze: Principi di entomologia e metodi di lotta biologica ed integrata, Sviluppo sostenibile urbano, Contabilità ambientale. Il 1 Ottobre 2004 ha partecipato a Ferrara come relatore al Convegno : La bonifica dei siti contaminati nel Comune di Ferrara. Il 15 Ottobre 2004 ha partecipato come relatore al Convegno Gestione dei conflitti e responsabilità sociale nel ciclo dei rifiuti organizzato dal WWF a Pescara.

10 Il 24 Novembre 2004 ha partecipato a Milano come relatore al convegno organizzato da Legambiente Lombardia su Compito Agenda 21: incontro tra ambientalisti e amministratori, tra impegno e obbligo. Il 16 e 17 Marzo 2005 ha partecipato a Strasburgo ad un convegno organizzato dal Consiglio dei Comuni e delle Regioni d Europa presentando l esperienza di Contabilità ambientale del Comune di Ferrara. Il 20 Aprile 2005 ha partecipato come relatore a Firenze ad un workshop su Contabilità ambientale e strumenti di gestione dopo Aalborg. Dall 8 al 15 Maggio 2005 si è recato a Montevideo (Uruguay) per conto del Coordinamento Agenda 21, su invito del CETA (Centro di Ecologia Teorica e Applicata) al fine di predisporre un Piano sulla forestazione urbana relativamente al tema energetico. Il 26 Maggio 2005 ha partecipato come realtore al workshop: Sustainability Management: Management instruments in support of eco-efficient cities and towns nell ambito dell ICLEI European Membership Convention a Tilburg (Olanda). Nell anno accademico è titolare di tre corsi universitari presso la Facoltà di Scienze : Fondamenti di entomologia e metodi di lotta biologica, Sviluppo sostenibile urbano e strumenti di gestione territoriale, Impatto ambientale dei fitofarmaci. Dal 10 al 18 Settembre 2005 nell ambito del Mapaus III (Master in programmazione urbana sostenibile di cui è membro del Consiglio didattico) organizzato da: Università di Ferrara, Universidad tecnica Valparaiso- Chile, Universidad Catolica di Rosario-Argentina, Universidade Catolica de Curitiba-Brasile si è recato a Curitiba (Brasile) per tenere tre conferenze presso l IPPUC di Curitiba. 10

11 Nel 2005 ha collaborato con il Consorzio Ferrara Ricerche in un progetto che riguarda la bonifica e la valorizzazione dell area Carbon ad Ascoli Piceno. Nel Febbraio 2006 è stato nominato Direttore generale di ARPA Emilia-Romagna. In questa veste ha partecipato a numerosi convegni e seminari. Con il Decreto del Ministro dell Ambiente del 21 Luglio 2006 è stato nominato nel Comitato di studio per la revisione del decreto legislativo 152 del Dall Ottobre 2006 collabora con IMPEL Implementation and Enforcement of Environmental Law. Con il Decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze del Novembre 2006 è stato nominato nella Commissione per la Contabilità ambientale. Dall Aprile 2008 è Deputato per il PD, membro della VIII Commissione Ambiente della Camera e Capogruppo del PD nella Commissione Bicamerale di inchiesta sui traffici illeciti collegati alla gestione del ciclo dei rifiuti. Eletto nella circoscrizione XI (Emilia Romagna). Ha partecipato in questo periodo a vari meeting internazionali in rappresentanza ufficiale del Parlamento Italiano Nel Febbraio 2013 è stato rieletto Deputato Autore di 61 lavori scientifici e a carattere divulgativo su varie riviste. 11

12 Lavori di interesse nazionale riguardo ai temi della sostenibilità: 1. Lo sviluppo sostenibile in Europa e in Italia. Comuni d Europa. XLV, 9, 8-9, Lo sviluppo sostenibile e l Agenda 21 locale. Europa regioni. XIX, 21, 307, Guida base per l applicazione dell Agenda 21 locale. CEMR, Piante per la cura delle piante in collaborazione con A.Bruni e F.Poli in Farmacognosia di F.Capasso, R.De Pasquale, G. Grandolini, N. Mascolo Edizioni Springer. 5. Dall Agenda 21 all Azione 21 CLEAR Newsletter 3, Dall Agenda 21 Locale all Azione 21 Locale. Le Agende 21 Locali Vol L Agenda 21 locale in Italia Econews in collaborazione con Michele Ferrari 8. Politica locale e contabilità ambientale in Metodo CLEAR Dalla contabilità ambientale alla politica ambientale 176 pp Edizioni Ambiente Il processo di Agenda 21 del Comune di Ferrara in Il progetto ambientale della città 143 pp Ed Il Poligrafo a cura di Munarin e Tosi. 10. Quando l ambiente incontra il sociale:problemi e prospettive del bilancio di sostenibilità in collaborazione con Alessandra Vaccari in Ambiente Condiviso a cura di Giovanelli et al., 2005 Edizioni Ambiente. 11. Standard e metodologie per il bilancio ambientale, sociale e di sostenibilità pag in Ambiente Condiviso a cura di Giovanelli et al., 2005 Edizioni Ambiente. 12. Gestire i beni comuni a cura di Alessandro Bratti e Alessandra Vaccari (2006) Edizioni Ambiente. 13. A origem da Agenda 21 italiana o impulso dos organismos locais pp In Novos caminhos para conectar municipios ao crescimento economico susttentavel Editado por Marilia Bernardes e Gerardo Coco Open City Iternal foundation Inc. 14 Una nuova sfida per le politiche ambientali pp 4-5 Arpa Rivista N 1 Gennaio-Febbraio

13 13 15 prime note sul nuovo testo unico ambientale in collaborazione con Giovanni Fantini pp 8-9 Arpa Rivista N 1 Gennaio-Febbraio Per un sistema agenziale all altezza delle sfide p 1 Arpa Rivista N 4 Luglio-Agosto Per l energia pulita aumenta e cambia la qualità del controllo ambientale p 15 Arpa Rivista N 5 Settembre- Ottobre Misurare la sostenibilità delle politiche e l efficacia delle azioni ambientali in collaborazione con Alessandra Vaccari pp 6-7 N 2 Marzo-Aprile La radioattività:i dubbi, le paure e il bisogno di informazione in collaborazione con Sandro Fabbri p 1 N 3 Maggio-Giugno Governance e Conflitti a Scala Locale. Dalla e oltre l esperienza di Agenda 21 in collaborazione con Maria Berrini. Ambiente Italia Edizioni Ambiente. 22 Case History: la Centrale turbogas a Ferrara Ambiente Italia Edizioni Ambiente. 23 Sicurezza nucleare, un Agenzia inadeguata. Pp26-27 Arpa Rivista, settembre-ottobre La gestione integrata del ciclo dei rifiuti : tra realtà industriale e Ecomafia pp Edizione Camera dei Deputati Aprile Governo di Bacino e una chiara catena di comando pp Ecoscienza N Il Sistri senza certezze pp 74 Ecoscienza N Agroenergie, sostenere uno sviluppo equilibrato pp N1 Ecoscienza 2012 Lavori di carattere accademico scientifico-sperimentali: 1. Effetti delle deiezioni e della manipolazione sul ritmo di sviluppo delle larve di Galleria mellonella L. e ripercussioni sul parassita Gonia cinerascens Rond. - Boll. Ist. Ent. _Guido Grandi" Univ. Bologna, 38: 51-70, 1983 (in collaborazione con Egidio Mellini)

14 2. Relazioni tra densità di popolazione dell'ospite e percentuali di parassitizzazione nella coppia ospiteparassita Galleria mellonella L.- Gonia cinerascens Rond.- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. di Bologna, 39: , Sull'idoneità di Galleria mellonella L. nei confronti del parassitoide Pseudogonia rufifrons Wied., penetrato durante le ultime fasi della vita larvale dell'ospite.- Boll. Ist. _G.Grandi" Univ. di Bologna, 39: ,1985 (in collaborazione con E. Mellini e M. Borgatti). 4. Effetti del fluoromevalonato, un composto antiormone giovanile, sulla coppia ospite-parassita Galleria mellonella L.- Pseudogonia rufifrons Wied.- Boll. Ist. _G.Grandi" Univ. di Bologna, 41:65-78, 1986 (in collaborazione con P.Fanti). 5. Indagine sull'entomofauna urbana del Comune di Ferrara- Dimensione Ambiente 19-20:3-16, 1986 (in collaborazione con M.Borgatti, P.Fanti, D. Sgobba). 6. Parassiti oofagi di alcune blatte sinantropiche in Italia - Disinfestazione 4,1987 (In collaborazione con P. Fanti). 7. Comparative Trials of Sex Attractant and Dispenser Types for Cossus cossus L. (Lepidoptera:Cossidae).-Boll. Ist Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 43: , (in collaborazione con S. Maini, C.Malavolta, E.Pasqualini, A. Capizzi). 8. In vitro" rearing of Palexorista laxa (Curran) (Diptera:Tachinidae) on haemolymph based diets.- Boll. Ist. _G.Grandi" Univ. Bologna, 43:25-30, 1988 (in collaborazione con W.C.Nettles). 9. Precocious activation of the larval-pupal parasitoid Pseudogonia cinerascens Wied. (Diptera Tachinidae) during the larval stage of its substitute host Galleria mellonella L.- Workshop on Parasitoid Insects, Lyon, 7-10 Settembre 1987, Les Colloques de l'i.n.r.a., 48:85-86, 1988 (in collaborazione con P.Fanti e E.Mellini). 10. Indagine conoscitiva sull'uso degli insetticidi nell'ambiente domestico.- Disinfestazione 6:55-57,1989 (in collaborazione con P.Fanti, D.Sgobba, M. Borgatti). 11. Allevamento _in vitro" delle larve di Pseudogonia rufifrons Wied. (Dipt.Tachinidae) su omogeneizzato di crisalidi di Galleria mellonella L.(Lep.Galleriidae).- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 43: ,1988. (in collaborazione con M.Monti). 14

15 Sulla possibilità di mute precoci di Pseudogonia rufifrons Wied in larve immature di Galleria mellonella L.- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 43: ,1988. (in collaborazione con P.Fanti). 13. In vitro" production of Trichogramma pretiosum and the tachinids Eucelatoria bryani and Palexorista laxa- International Symposium on Biological Control Implementation, 4-6 Aprile 1989, McAllen, Texas (Abstract) (in collaborazione con W.C Nettles, Z.N. Xie, K. Irie, R.K. Morrison, S.B. Vinson). 14. Allevamento _in vitro" di Pseudogonia rufifrons Wied. in estratti di omogeneizzato di crisalidi di Galleria mellonella L. e su diete meridiche.- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 44:11-22, Tecniche di allevamento _in vitro" per gli stadi larvali di insetti entomofagi parassitoidi.- Boll. Ist. _G. Grandi" Univ. Bologna, 44: , Influence of Helicoverpa zea (Lepidoptera: Noctuidae) Age During the Last Instar on Rates of Parasitization by the Larval-pupal Parasitoid Archytas marmoratus (Diptera:Tachinidae). - Env. Ent. 21(5): ,1992 (in collaborazione con W.C. Jr. Nettles e P. Fanti). 17. In vitro rearing of Eucelatoria bryani:improvements and evaluation affecting efficiency.- Ent. exp. et ap. 63: , 1992 (in collaborazione con W.C. Nettles). 18. Nuovi indirizzi di ricerca nel campo della lotta biologica: l'allevamento in vitro" degli stadi larvali dei parassitoidi.- La difesa delle piante, 1991,14 (1), In vitro rearing of the larval stages of the parasitoid Pseudogonia rufifrons Wied. (Diptera Tachinidae): preliminary results.- REDIA Vol LXXIV, ,1991 (In collaborazione con Paolo Fanti). 20. Effects of new artificial diets on the host parasitoid system Galleria mellonella L. (Lepidoptera Galleriidae)- Archytas marmoratus Town. (Diptera Tachinidae). REDIA Vol LXXIV, , 1991 (in collaborazione con William Costantini). 21. Effetti di nuove diete artificiali dell'ospite sulla coppia ospite-parassita G.mellonella-A. marmoratus. Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Università di Bologna, 46: 49-62, 1992 (in collaborazione con W. Costantini).

16 22. Allevamento in vitro di Pseudogonia rufifrons Wied. Prove su diete subnaturali e meridiche.- Boll. Ist. Ent. _G. Grandi" Univ. Bologna,46: 71-85, 1992 (in collaborazione con Stefano Benini). 23. Principali aspetti della biologia e della fisiologia dei Ditteri Tachinidi importanti per l'allevamento _in vitro". M.A.F. Convegno _Lotta Biologica"Acireale 1991, (Coord. G. Viggiani), pp Allevamento di Archytas marmoratus (Town.) (Dipt.Tachinidae) su Galleria mellonella L. (Lep.Galleriidae): Numero ottimale di planidi per la parassitizzazione delle larve di ultima età e ritmo di ovideposizione del parassitoide.- Boll. Ist. Ent. _G. Grandi" Univ. Bologna, 47:13-25, 1992 (in collaborazione con Coulibaly e Fanti). 25. Behaviour and Growth Rate of First-Instar Archytas marmoratus (Town.)(Diptera Tachinidae) Maggots in Larvae of Galleria mellonella L. (Lepidoptera Galleriidae).- Boll. Ist. Ent. _G. Grandi" Univ. Bologna, 47: , 1993 (in collaborazione con G. Gardenghi e V. Miglioli). 26. Comparative growth and development in vitro of Eucelatoria bryani and Palexorista laxa fed a meridic diet and a diet of Helicoverpa zea pupae. Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 49: (In collaborazione con W.C. Nettles). 27. In vitro rearing of Exorista larvarum L. (Diptera Tachinidae). Ent.Exp. et applicata, 71:45-51, 1995 (in collaborazione con A.K Coulibaly). 28. Comparison of Insect-material in a Meridic Diet for Exorista larvarum L. (Dipt.Tachinidae) In vitro Rearing. Boll. Ist. Ent. _G. Grandi" Univ. Bologna, 47 :59-65, 1993 (in collaborazione con G. Campadelli). 29. In Vitro rearing of Archytas marmoratus (Town.) and Lydella thompsoni Hert. (Dipt.Tachinidae): Preliminary Results.- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 47: , In Vitro Rearing of Eucelatoria bryani Sab. (Dipt.Tachinidae) on tissue culture-based diets.- Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 48: , 1994 (in collaborazione con L.D'Amelio). 31. Una dieta di base per l'allevamento in vitro di tre specie di Ditteri Tachinidi: Palexorista laxa Curran, Eucelatoria bryani Sab. ed Exorista larvarum L.- Atti XVII Congresso Naz. Entomol. Udine, pp ,

17 32. Allevamento in vitro di Exorista larvarum L: diete e tecniche per la produzione massale. Atti XVII Congresso Naz. Entomol., pp , 1994 (in collaborazione con E.Mellini e G.Campadelli). 33. In Vitro Rearing of Exorista larvarum (L.) on diet without Insect Components. - Boll. Ist. Ent. _G.Grandi" Univ. Bologna, 49: , 1995 (In collaborazione con M. Michele e G. Campadelli). 34. In vitro rearing of entomophagous parastitoids : a biotechnology in agriculture pest control. - AAA Biotec,

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Via Roma, 24 47027 Sarsina (FC) Tel. 0547.698301 Fax 0547.698345 altrarom@tin.it COD. FISC. e P. IVA 02223700408 www.altraromagna.it PSR ASSE 4 Leader MISURA 412 Azione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE Il dibattito nel nostro Paese da tempo rincorre le emergenze istituzionali, economiche,

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Roma, aprile 2012 L EVOLUZIONE NEI RAPPORTI TRA UNIVERSITÀ,

Roma, aprile 2012 L EVOLUZIONE NEI RAPPORTI TRA UNIVERSITÀ, Roma, aprile 2012 L EVOLUZIONE NEI RAPPORTI TRA UNIVERSITÀ, TERRITORIO E MONDO DEL LAVORO IN ITALIA: Un riepilogo delle principali trasformazioni degli ultimi venti anni di Cristiana Rita Alfonsi e Patrizia

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts Kate Holt / WWF-UK Lavorare con la natura. Quand tous Dati les e buone pratiche métiers seront verts Maria Antonietta Quadrelli Ufficio Transforming Culture WWF Italia 24 Aprile 2015 Quand tous les métiers

Dettagli