Comune di Gaggiano (Provincia di Milano)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Gaggiano (Provincia di Milano)"

Transcript

1 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) CAPITOLATO SPECIALE PER L'APPALTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI NEI LOCALI DI REFEZIONE DEL POLO SCOLASTICO DI VIA MATTEOTTI E VIA AL CORNICIONE - PERIODO DAL 01/09/2015 AL 31/12/2015. CIG: F30 PARTE PRIMA DISPOSIZIONI PER L ESPLETAMENTO DELLA GARA 1. Ente Appaltante Comune di Gaggiano, Via Roma n. 36, Gaggiano (MI) tel (centralino). Settore Servizi Scolastici Telefono: , posta elettronica: P.E.C.: 2. Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto l affidamento dei servizi di preparazione, sporzionamento, distribuzione pasti e servizi ausiliari. Trattandosi di Servizi presso la Scuola dell'obbligo, tali prestazioni lavorative sono da ritenersi "Servizi essenziali" come da Legge n. 146 del art Il Servizio ha luogo nei cinque giorni lavorativi ad eccezione delle festività civili e religiose come da Calendario Scolastico. Le specifiche modalità tecniche di espletamento dei servizi sono disciplinate dalle disposizioni del presente capitolato. E tassativamente vietato il subappalto, anche di parte del Servizio. Il presente appalto consiste in unico lotto. 3. Durata L appalto decorrerà dal 01/09/2015 al 31/12/2015 o, nel caso in cui alla data del 01/09/2015 la procedura di gara fosse ancora in corso, dalla data di aggiudicazione del servizio fino al 31/12/ Importo a base d asta Il valore complessivo annuale presunto dell appalto è pari a ,00 iva esclusa e per la durata prevista al punto 3 è pari ad ,00 Iva esclusa di cui 280,00 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Per la gestione del servizio l importo a base d asta è fissato in 17,405 / ora comprensivo di attrezzature e materiale di pulizia + 0,10 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso + IVA, per un ammontare complessivo presunto di ore Il Comune di Gaggiano si riserva la facoltà di richiedere una variazione in aumento o in diminuzione delle prestazioni sino a concorrenza di un quinto del prezzo complessivo previsto dal contratto che l appaltatore è tenuto ad eseguire, agli stessi patti, prezzi e condizioni del contratto originario. 5. Requisiti per partecipazione gara 1

2 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Possono partecipare alla presente gara, le cooperative di tipo B iscritte all Albo della Regione Lombardia, disciplinate dalla legge 381/91 e relative norme di attuazione regionali aventi i seguenti requisiti: 5.1. Requisiti di ordine generale : a) il possesso dei requisiti di ordine generale di cui all art. 38 del D. Lgs. N. 163/2006 e ss.mm.ii.; b) di non essersi avvalsi dei piani individuali di emersione di cui all art. 1, comma 14, del D.L. n. 210/2002 convertito nella L. n. 266/2002, se il periodo di emersione non è ancora concluso; 5.2. Requisiti di idoneità professionale c) il possesso dell iscrizione C.C.I.A.A. nel ramo di attività compatibile con quello oggetto di selezione; d) il possesso dell iscrizione nella sezione B dell Albo Regionale delle Cooperative ai sensi della L. n. 381/1990 e della Legge Regionale della Regione Lombardia n. 1/2008; 5.3. capacità economico-finanziaria e tecnica - capacità economica e finanziaria e) di avere un fatturato complessivo degli ultimi tre esercizi ( ), non inferiore all importo annuale di gara; - capacità tecnica e professionale f) di aver svolto per almeno un anno un servizio analogo effettuato presso soggetti pubblici e/o privati negli anni ; g) di possedere la certificazione UNI EN ISO 9001:2008, rilasciate da Enti accreditati; h) il possesso del sistema di autocontrollo basato sui principi dell HACCP 6. Modalità di partecipazione e documentazione da allegare La domanda di partecipazione, compilata sulla base degli allegati (A,B), e la documentazione da allegare dovranno essere contenuti in un plico idoneamente sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura, indirizzato al COMUNE di GAGGIANO, Ufficio Servizi Scolastici via Roma n. 36, Gaggiano (MI), recante il nominativo del mittente e, ben evidente, l oggetto del presente AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA. Il plico dovrà pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Gaggiano sito in Via Roma n. 36, n. 2, entro e non oltre le ore del giorno 3/8/2015. Il concorrente deve far pervenire, esclusivamente per posta a mezzo di raccomandata A/R, ovvero mediante agenzia di recapito privata autorizzata, o consegnata a mano., il plico debitamente chiuso. Il recapito della documentazione di partecipazione rimane ad esclusivo rischio del mittente. Ai fini del termine ultimo della presentazione farà fede il timbro apposto dall addetto dell Ufficio Protocollo del Comune al momento della ricezione della busta. Oltre il termine predetto non sarà ritenuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto alla precedente offerta. 2

3 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Nel plico sigillato devono essere contenute, pena l esclusione dalla gara, due buste, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, con l indicazione del mittente, dell oggetto della gara AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA) e con la scritta relativa al contenuto e precisamente: Busta A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Busta B OFFERTA ECONOMICA 6.1. La prima BUSTA A con all esterno recante la dicitura: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA dovrà contenere (rif. Allegato A): I) Domanda di partecipazione alla gara e dichiarazione sostitutiva, resa secondo le modalità stabilite dal D.P.R. 445/2000, redatta sulla base dell allegato Modello A, datata e sottoscritta con firma per esteso dal legale rappresentante della cooperativa e presentata unitamente a una copia fotostatica di un documento di identità valido del sottoscrittore. II) elenco dei principali servizi svolti nel triennio , analoghi ai servizi oggetto di gara specificando il Committente, il periodo di svolgimento e i relativi importi. In caso la Committenza sia riferibile ad Enti pubblici è necessario l attestazione rilasciata dagli stessi di regolare esecuzione dei servizi specificando i principali servizi svolti nel triennio , il periodo di svolgimento e i relativi importi. III) Ricevuta del versamento della cauzione provvisoria di 980,28 pari al 2% dell importo per la durata del periodo costituita alternativamente: - da quietanza del versamento in contanti presso la Tesoreria dell'ac - MONTE DEI PASCHI DI SIENA Via Eugenio Curiel n Gaggiano (MI); - da fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari di cui all art. 145 comma 50 della Legge n. 388, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta. La cauzione provvisoria, prestata in tale forma, deve prevedere espressamente: la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice Civile nonché l operatività entro quindici giorni a semplice richiesta della Amministrazione. La cauzione provvisoria, pena l esclusione, deve essere accompagnata dall impegno incondizionato di un istituto autorizzato all emissione delle fideiussioni a rilasciare successivamente la cauzione definitiva prevista dall art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. L importo di detta garanzia è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO Per fruire di tale beneficio, l'operatore economico 3

4 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. IV) versamento relativo al contributo a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici previsto dall art. 1, commi 65 e 67 della Legge 23/12/2005 n. 266, se dovuto a pena di esclusione, effettuato esclusivamente secondo quanto stabilito dall Autorità, riportata all indirizzo di seguito V) Il Capitolato d oneri, siglati in ciascuna pagina dal concorrente VI) Allega Dichiarazioni rilasciate da Istituti di credito La mancata presentazione delle dichiarazioni o dei documenti richiesti per l ammissione alla procedura di gara, cosi come previsti e riportati nell allegato A, comporta l esclusione dalla procedura di gara OFFERTA ECONOMICA (rif. Allegato B): La Busta B recante all esterno l indicazione OFFERTA ECONOMICA dovrà contenere l offerta economica indicata al netto dell IVA ed il ribasso percentuale rispetto all importo posto a base di gara. L offerta economica, redatta sulla base dell allegato Modello B, dovrà essere espressa in cifre ed in lettere. In caso di discordanza si assumerà come riferimento l offerta espressa in lettere. Non sono ammesse offerte in aumento o pari all importo a base d asta. L offerta dovrà essere sottoscritta con firma per esteso dal legale rappresentante della ditta offerente. a) il plico deve contenere, a pena di esclusione, l offerta economica. Detta offerta deve essere incondizionata e debitamente sottoscritta; l importo offerto in riduzione rispetto alla base d'asta, deve essere indicato in cifre e in lettere; nel caso di divergenza tra le due indicazioni sarà ritenuta valida quella più favorevole per l Amministrazione Comunale; sono vietate abrasioni e correzioni, salvo che queste ultime siano chiaramente confermate con postilla debitamente sottoscritta. L offerta deve essere segreta e sottoscritta unicamente dal legale rappresentante dell impresa; b) l'offerta economica deve essere comprensiva di ogni spesa accessoria, al netto degli oneri per la sicurezza pari ad. 280,00 e dell'iva. Non sono ammesse, a pena di esclusione, offerte quantitative indeterminate, plurime, incomplete, condizionate, parziali o con riferimento ad offerte relative ad altra gara. Non sono ammesse offerte in aumento. 7. Modalità di aggiudicazione dell appalto L aggiudicazione avverrà tramite il criterio del prezzo più basso rispetto all importo orario posto a base d asta, a norma dell art. 82 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i. 9. MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA La gara si svolgerà in seduta pubblica il giorno: 05/08/2015, alle ore 10,00 presso il Comune di Gaggiano Via Roma n. 36, Gaggiano. 4

5 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Alla seduta pubblica potrà assistere un incaricato di ciascun Operatore Economico concorrente con mandato di rappresentanza o procura speciale. Dopo aver constatato la presenza in aula di eventuali rappresentanti delle Ditte concorrenti ed aver accertato la loro identità, la commissione di gara procederà alla verifica della regolare presentazione dei plichi e alla presenza al loro interno delle due buste, a loro volta chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente, Busta A Documentazione Amministrativa, Busta B Offerta Economica e, in caso negativo, procederà all esclusione delle offerte irregolari Quindi la commissione proseguirà all apertura della Busta A Documentazione Amministrativa e all esame della documentazione in essa contenuta sulla base delle indicazioni del presente capitolato e, conseguentemente, all ammissione o all esclusione dei concorrenti dalla gara. In specifico, la Commissione procederà a: - verificare la presenza e la regolarità formale dei documenti, delle dichiarazioni, dei certificati e di quant altro richiesto dal bando. Sempre in seduta pubblica la Commissione darà luogo all apertura delle buste Offerta Economica presentate dai concorrenti ammessi, a dare lettura delle stesse. Dopo la lettura delle offerte economiche, individua il miglior offerente secondo quanto stabilito dagli artt. 86, 124 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i., aggiudicando provvisoriamente a suo favore la gara La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, ai sensi dell art. 88 c. 7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Il Comune di Gaggiano si riserva il diritto di non procedere ad alcuna aggiudicazione o di aggiudicare l appalto anche nel caso di una sola offerta, sempre che tale offerta sia ritenuta valida e congrua. In caso di mancata stipula o interruzione del contratto si potrà procedere all affidamento del servizio al concorrente che segue in graduatoria senza procedere all espletamento di nuova gara. Nel caso in cui l aggiudicatario non si presenti per la stipula del contratto, ovvero nel caso in cui dopo la stipula non venga avviato il servizio entro il termine ivi previsto, il Comune di Gaggiano si riserva la facoltà di conferire l incarico al soggetto posto successivamente in graduatoria. Il contratto sarà stipulato con firma digitale. 8. Allegati e altre informazioni. Il presente capitolato è integrato dagli schemi di domanda e di dichiarazione tutti disponibili sul sito web del Comune di Gaggiano, di seguito elencati: Allegato A Domanda partecipazione; Allegato B Offerta economica La partecipazione alla presente procedura equivale ad integrale ed incondizionata accettazione della disciplina della presente procedura. 5

6 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Non è ammessa la revisione dei prezzi. La documentazione non in regola con l imposta di bollo sarà regolarizzata ai sensi dell art. 19 e ss. del DPR n. 642/1972. L'Amministrazione rimane impegnata solo con la stipula del contratto. L'Amministrazione avrà in ogni caso la facoltà di annullare la gara e non procedere alla stipula del contratto senza che l'aggiudicatario possa avanzare alcuna pretesa. Saranno a carico dell'aggiudicatario tutte le spese, i diritti di segreteria, imposte e tasse, inerenti la stipulazione del contratto. Le sedute di gara possono essere sospese od aggiornate, anche per la soluzione di problematiche emerse in sede di gara, ad altra ora o ad altro giorno lavorativo. E facoltà dell Amministrazione richiedere la presentazione delle giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l importo complessivo posto a base di gara, prima di procedere all aggiudicazione definitiva. 9. Trattamento dei dati personali Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. N 196/2003 i dati raccolti a seguito della presente procedura saranno trattati manualmente osservando le disposizioni di cui all'art. 31. I dati si configurano come obbligatori in quanto la loro omissione, anche parziale, comporta l'esclusione dalla procedura. I dati forniti potranno essere comunicati agli enti presso i quali saranno svolti gli accertamenti dell'autocertificazione fornita. Titolare del trattamento è il Comune di Gaggiano. 10. Responsabile del Procedimento. Il Responsabile del Procedimento è la Responsabile del Settore Socioeducativo, Cristina Cellottini. La lettera di invito, unitamente agli allegati, sono pubblicati in forma integrale sul sito web: PARTE SECONDA DISPOSIZIONI PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI 1. Modalità di esecuzione dei servizi. Trattandosi di Servizi presso la Scuola dell'obbligo, tali prestazioni lavorative sono da ritenersi "Servizi essenziali" come da Legge n. 146 del art Il Servizio ha luogo nei cinque giorni lavorativi ad eccezione delle festività civili e religiose come da Calendario Scolastico, la previsione potrebbe dunque subire variazioni in aumento o in diminuzione in funzione delle reali esigenze degli utenti e del numero degli stessi. A) Funzioni di coordinamento e organizzazione L Appaltatore aggiudicatario dovrà garantire il coordinamento organizzativo dei diversi fattori che concorrono alla realizzazione dei servizi, al fine di assicurare il buon andamento generale degli stessi, in una dimensione di autonomia organizzativa, con particolare riferimento a: a) Organizzazione delle attività e programmazione settimanale delle stesse, nell ambito delle tipologie e secondo le modalità indicate nel capitolato. b) Sostituzione degli operatori, sia in caso di assenze programmate o conosciute (ferie, visite mediche, ecc.) sia in caso di assenze impreviste, con le modalità di cui alla lettera c), assicurando la continuità dei servizi; c) Per l esecuzione delle suddette funzioni l Appaltatore aggiudicatario dovrà designare un Coordinatore al quale è riconosciuta la responsabilità organizzativa in relazione alle funzioni sopra 6

7 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) elencate. Inoltre l Appaltatore aggiudicatario dovrà garantire la reperibilità telefonica del Coordinatore almeno durante l orario di esecuzione del servizio; B) Operatori a) L Appaltatore aggiudicatario, precedentemente l inizio del servizio, dovrà comunicare l elenco degli operatori che sono stati incaricati del servizio indicando per ognuno nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico. b) Tutti gli operatori dovranno dotarsi di un identificativo di riconoscimento ben visibile che indicherà l appartenenza all Impresa aggiudicataria e che sarà fornito dall Impresa stessa. C) Assenze o ritardo dell operatore a) In caso di assenza imprevista o ritardo da parte dell operatore, questi è tenuto ad avvertire immediatamente il Coordinatore dei servizi individuato dall Appaltatore il quale è tenuto a garantire la sostituzione dell operatore assente entro lo stesso giorno e nel contempo lo stesso deve avvertire il competente ufficio servizio mense. b) Se l Appaltatore non prevede la fornitura di cellulare di servizio per gli operatori, gli stessi, in caso di necessità, per urgenti esigenze di servizio, utilizzeranno il cellulare privato e l Appaltatore si impegna a provvedere al rimborso spese. D) Verifica del buon andamento del servizio e del gradimento da parte dell utenza a) L Amministrazione Comunale si riserva di effettuare costantemente il controllo sulla realizzazione dei servizi. Tali controlli potranno essere effettuati autonomamente e/o in collaborazione con l Appaltatore aggiudicatario anche al fine di verificare e provvedere ad eventuali revisioni e ridefinizioni delle modalità operative. 2 SERVIZIO DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO E DISTRIBUZIONE PASTI Di seguito l articolazione oraria di massima prevista che potrà subire variazioni in base ad esigenze dell istituto comprensivo o di altra natura. PERIODO LUOGO DEL SERVIZIO SCUOLA PRIMARIA VIA MATTEOTTI SCUOLA SECONDARIA I GRADO VIA AL CORNICIONE FASCIA ORARIA SPORZIONAMENTO E DISTRIBUZIONE PASTI con servizio al tavolo in una aula e due punti di distribuzione self-service nelle rispettive sale refettorio Lun-Mar-Mer dipendenti comune Lun-Mer-Gio alunni Da Lun a Ven alunni 2.1. Descrizione e obiettivi dei servizi In particolare dovrà essere garantita la preparazione, cottura e distribuzione dei pasti, seguita da completa pulizia dei refettori, cucina, dispensa, spogliatoio, bagno, zona deposito spazzatura. Nei servizi affidati sono incluse le pulizie dei locali all inizio e alla fine dell anno scolastico e durante il periodo delle vacanze natalizie e pasquali nonché la fornitura del relativo materiale ed attrezzature di pulizia. Le pulizie suddette dovranno essere realizzate secondo le indicazioni dell amministrazione e secondo quanto previsto nel manuale di Autocontrollo appositamente predisposto e periodicamente aggiornato da parte della Cooperativa stessa. 7

8 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Resta inteso che in caso di astensione dal lavoro per adesione ad eventi sindacali di promozione di sciopero, i soggetti che vi aderiscono, con riferimento ai servizi pubblici essenziali di cui alla sopraccitata Legge, sono tenuti all'effettuazione delle prestazioni indispensabili all'erogazione del Servizio. Il preavviso minimo di astensione dal lavoro non può essere inferiore ai 10 gg. A) Le apparecchiature e le attrezzature impiegate per il servizio di refezione scolastica sono di proprietà del Comune e dovranno essere idonee e conformi a quanto stabilito dalle vigenti norme in materia di sicurezza del lavoro; B) Sono altresì a carico del Comune la fornitura e i costi delle derrate alimentari. A tal proposito si precisa che il personale della Cooperativa non è autorizzato a prelevare alcun tipo di alimento dalla cucina nemmeno cotto o considerato scarto destinato alla spazzatura Dimensioni dell utenza Il numero presunto di utenti dei plessi sarà presumibilmente il seguente: a) Scuola Primaria Via Matteotti: n. 478 alunni; b) Scuola Secondaria di Primo grado Via al Cornicione: n. 248 alunni; 2.3. Sede e orario di svolgimento dei servizi L'orario di lavoro, deve essere determinato in base alle esigenze richieste dalla perfetta organizzazione dei servizi e dai menù predisposti dal responsabile comunale del Servizio Modalità operative Il personale della cooperativa dovrà garantire qualificazione professionale, continuità e perfetta regolarità del servizio. Il personale dovrà seguire costante formazione con dimostrazione di aver appreso gli argomenti trattati come previsto dalla normativa vigente (Pacchetto Igiene), dimostrare di conoscere il contenuto del Manuale di Autocontrollo, le procedure igieniche corrette e di provvedere quotidianamente all attuazione di quanto previsto dal manuale stesso. Dovrà inoltre conoscere ed attuare la tracciabilità degli alimenti secondo le procedure appositamente predisposte. La cooperativa dovrà nominare un responsabile di cucina che avrà il compito di: gestire l organizzazione del lavoro per la preparazione delle pietanze previste dal menù, e un responsabile dell autocontrollo che dovrà effettuare i controlli previsti dal manuale di autocontrollo ; dovrà inoltre occuparsi di gestire in modo ordinato tutta la documentazione per mostrarla in caso di controllo. I responsabili potranno essere identificati nella stessa persona. Il responsabile dell autocontrollo potrà affidare ad altro personale di cucina i seguenti compiti: - raccolta e gestione quotidiana dei campioni di cibo; - controllo temperature dei cibi al momento del servizio; - controllo temperature di frigoriferi e congelatori; - controllo della merce alla consegna; - controllo della dispensa. 8

9 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Le delega di tali mansioni dovrà avvenire per iscritto con firma di entrambe le parti. Il personale dovrà inoltre provvedere con responsabilità alla predisposizione dei pasti alternativi per utenti con particolari patologie ed alla consegna agli stessi osservando la massima attenzione. Nell esecuzione del servizio dovrà essere attuata la più scrupolosa osservanza delle norme igieniche e profilattiche, e di sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti. La Cooperativa si obbliga a fornire a tutto il personale in servizio, indumenti e vestiario da lavoro, da indossarsi durante il servizio stesso che dovranno essere conformi alla normativa vigente per igiene e sicurezza sul lavoro. La "Cooperativa" si obbliga a sostituire temporaneamente il personale eventualmente assente, qualunque sia il motivo, inviando notizia all Ente tramite fax o posta elettronica del personale che verrà sostituito ed indicando nominativo, qualifica e mansione della persona che lo sostituirà. Le sostituzioni dovranno essere effettuate in tempi utili all'organizzazione e all'efficienza del servizio. Durante la fase di distribuzione del pasto ogni addetta sarà responsabile della consegna delle diete ai bambini con particolare patologie. Si rimanda al referente indicato dall Ente per la vigilanza ed il controllo delle specifiche attività e mansioni che devono essere svolte a garanzia del servizio Obblighi dell Ente. L Ente provvederà: - all acquisto e alla fornitura derrate alimentari - all acquisto e alla fornitura delle stoviglie monouso - alle rilevazioni pasti presso scuola primaria e in coordinamento con ICS Leonardo da Vinci alle rilevazioni pasti presso la scuola secondaria di primo grado - alla derattizzazione dei locali - alla manutenzione delle attrezzature e delle strutture - all acquisto delle attrezzature L Ente appaltante si riserva, inoltre, la possibilità di controllare tutta la gestione del servizio mediante il tecnologo alimentare, dipendente dell ente, il quale ha la facoltà di: - accedere ai locali cucina, dispensa, refettorio, senza preavviso alcuno, tutte le volte che lo ritenga opportuno, controllando anche all interno dei frigoriferi e congelatori la conservazione dei prodotti; - verificare che il personale della Cooperativa sia a conoscenza ed operi secondo corrette procedure igieniche, in tutte le fasi del servizio, dal ricevimento delle materie prime sino alla pulizia dei locali, segnalando anche direttamente allo stessa eventuali inadempienze e suggerendo procedure più idonee; Inoltre, quale referente del funzionamento del Servizio mensa, provvede: 9

10 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) - a controllare gli ordini delle merci alle ditte a cui è affidata la fornitura che devono essere consegnati dal personale delle cucine presso l ufficio secondo scadenze stabilite e comunicate; - all attivazione dei servizi di derattizzazione e manutenzione delle attrezzature; - alle necessità di manutenzione delle attrezzature; - a segnalare le necessità di manutenzione delle strutture; - all acquisto di attrezzature. L Ente si riserva anche la possibilità di effettuare analisi su campioni di cibo, oltre che tamponi sulle attrezzature di cucina e sulle mani degli operatori Obblighi dell Appaltatore aggiudicatario A) La "Cooperativa" si impegna: - a fornire al Comune copia del Manuale di Autocontrollo per le procedure che intende adottare per il funzionamento del servizio; - a comunicare per iscritto i nominativi di tutto il personale che verrà impiegato, specificando la relativa qualifica e mansione individuando il referente del coordinamento della cucina; - a garantire la continuità degli operatori nel servizio e nelle mansioni indicate limitando le sostituzioni ai soli casi dovuti a malattie o fattori imprevedibili e non programmabili; - a svolgere tutte le operazioni necessarie alla preparazione, sporzionamento e distribuzione pasti con completa pulizia dei locali e della zona esterna attigua oltre che della zona spazzatura; - attivare tutte le procedure di autocontrollo secondo un manuale opportunamente predisposto, complete di verifica mediante analisi della validità delle stesse; - attuare tutte le procedure per la tracciabilità delle materie prime e dei piatti cucinati; - a consegnare presso l ufficio gli ordini delle merci alle ditte a cui è affidata la fornitura secondo scadenze stabilite e comunicate. B) La Cooperativa dovrà inoltre nominare il Responsabile dell Autocontrollo della cucina, con disposizione scritta, controfirmata dal responsabile stesso, che verrà conservata sul posto di lavoro all interno del Manuale di Autocontrollo ; I Responsabili di cui ai punti A) e B) potranno essere identificati nella stessa persona. C) La Cooperativa si impegna anche a comunicare prontamente al Comune le eventuali anomalie nell organizzazione del servizio, nei macchinari impiegati, per la piena sicurezza nell esecuzione dei lavori al fine di garantire le opportune regolarizzazioni e un servizio migliore; D) La manutenzione delle attrezzature è a carico del Comune. La sostituzione delle attrezzature, o la loro manutenzione, imputabile a cattivo uso da parte della Cooperativa, è a carico della Cooperativa stessa. Il personale di cucina avrà inoltre i seguenti compiti, per i quali sarà ritenuto responsabile, che andranno suddivisi tra gli addetti, tenuto conto del parere del tecnologo alimentare: - preparazione delle pietanze alternative per gli utenti con particolari patologie, secondo le indicazioni della responsabile comunale. Per la somministrazione delle pietanze ai bambini le addette della cooperativa dovranno attenersi scrupolosamente alle indicazioni che 10

11 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) verranno loro impartite e dovranno seguire le indicazioni contenute nelle Linee Guida della ASL della Provincia di Milano n.1 per le Diete Speciali. - Il personale dovrà effettuare i controlli previsti dalla normativa Pacchetto Igiene, assumendo le responsabilità dei controlli ad esso assegnati, e si atterrà in ogni caso alle disposizioni impartite dal responsabile dell autocontrollo. In particolare effettuerà giornalmente la rilevazione delle temperature di frigoriferi e congelatori, segnalando eventuali anomalie alla responsabile comunale ed effettuerà il controllo della merce alla consegna, rilevando anche in questo caso la non corrispondenza all ordine e/o al capitolato. - Il personale predisporrà gli ordini delle merci consultandosi con la responsabile del servizio comunale e li consegnerà alla stessa entro i tempi stabiliti e concordati. - Il personale si impegnerà a mantenere pulita la zona spazzatura e di segnalare al Comune eventuali inadempienze della Ditta preposta al ritiro. I prodotti di pulizia saranno forniti dalla Cooperativa stessa e dovranno essere conformi alla normativa vigente per quanto riguarda la composizione, l etichettature e le confezioni. Il manuale delle pulizie, l elenco e le schede tecniche dei prodotti di pulizia dovranno essere depositati in ogni cucina e una copia presso l Ente. PARTE TERZA DISPOSIZIONI CONTRATTUALI 1. Obblighi dell Ente L Ente si impegna a riconoscere il corrispettivo stabilito comprensivo di iva al 4%, da corrispondere con fatture mensili. 2. Modalità di pagamento Il pagamento del corrispettivo dovuto per il servizio realizzato sarà effettuato a seguito di emissione di apposita fattura mensile contenente l indicazione del servizio effettivamente prestato nel mese di riferimento intestata al Comune di Gaggiano; il pagamento verrà effettuato nei termini di legge dalla verifica della regolare esecuzione del servizio prestato. Eventuali contestazioni sospenderanno tale termine. Il pagamento verrà effettuato dopo la verifica da parte dell amministrazione comunale della regolarità contributiva (DURC) della ditta aggiudicataria. 3. Obblighi della Cooperativa La Cooperativa si impegna: a) ad impiegare per l espletamento delle attività, oggetto del capitolato, operatori in possesso dei requisiti di professionalità utili alla corretta gestione dell attività; b) ad applicare per il proprio personale dipendente i contratti collettivi di lavoro e condizioni economiche e normativa, integrate da eventuali accordi provinciali vigenti sul territorio in cui si svolge il servizio, risultante dal Contratto Nazionale di lavoro delle Cooperative Sociali siglato dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente maggiormente rappresentative a livello nazionale; 11

Comune di Gaggiano Provincia di Milano

Comune di Gaggiano Provincia di Milano Comune di Gaggiano Provincia di Milano Specifiche tecniche del DOCUMENTO UNICO di VALUTAZIONE dei RISCHI da INTERFERENZE D.U.V.R.I. PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI ROCCA PRIORA (Provincia di Roma)

COMUNE DI ROCCA PRIORA (Provincia di Roma) COMUNE DI ROCCA PRIORA (Provincia di Roma) APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE PUBBLICHE DELL INFANZIA, ELEMENTARI E MEDIE NEL TERRITORIO DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE PROVINCIA DI ROMA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE. DUVRI Art. 26, comma 4, D.Lgs. 81/08 Committente:

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE.

COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE. COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE. DUVRI Art. 26, comma 4, D.Lgs. 81/08 Committente: Comune di Volturino SPECIFICHE

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

CITTA DI MELEGNANO. Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze Ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. n. 81/2008

CITTA DI MELEGNANO. Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze Ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. n. 81/2008 Allegato D) al capitolato speciale CITTA DI MELEGNANO Provincia di Milano Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze Ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. n. 81/2008 SERVIZIO DI REFEZIONE

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E COMMISSIONE MENSA Approvato con deliberazione del C.C. n.43 del 28.11.2000 Modificato con deliberazione

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) Comune di Calcinaia Servizio Affari Generali e Legali DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) DATA: COMMITTENTE: Comune di Calcinaia IMPRESA APPALTATRICE 1 OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto SETTORE AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI PROT. N. 15139 Racc. A MANO Spett.le Ditta Oggetto: Gara per l affidamento dell appalto per i lavaggi media e piccola cilindrata,parco veicoli a motore

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129 UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

Comune di Pieve a Nievole

Comune di Pieve a Nievole Comune di Pieve a Nievole (Provincia di Pistoia) SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE E INTERVENTI SOCIALI AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DA PARTE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B E LORO CONSORZI

Dettagli

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd)

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Oggetto: Lettera di invito a presentare l offerta per l affidamento del servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVO CONTABILE

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVO CONTABILE Prot. n. 8746 DEL 13.11.2014 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B E LORO CONSORZI EX ART. 5 L. 381/1991 PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Di RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Di RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO ISTITUTO SUPERIORE ISTRUZIONE SECONDARIA G. TASSINARI COD. NAIS09100C VIA FASANO,13 POZZUOLI 80078 TEL 081 5265754 FAX 081 5266762 E-MAIL NAIS09100C@istruzione.it SITO WEB www.itispozzuoli.it Prot. 3145/c14

Dettagli

COMMITTENTE: Amministrazione Comunale di Gioia Tauro

COMMITTENTE: Amministrazione Comunale di Gioia Tauro UFFICIO TECNICO COMUNALE SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA PER GLI ANNI ----------------------------------------------------------- SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE AL DOCUMENTO UNICO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca"

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Piero Della Francesca ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca" Tel. 02/55691311 - Fax. 02/55600411 - C.F. 80129690154 - C.M. MIIS037006 - e-mail: istitutosuperiore@iisdellafra.it Via Martiri di Cefalonia, 46-20097

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Città di T rapani P rovincia di T rapani

Città di T rapani P rovincia di T rapani Prot. n. del RACCOMANDATA A.R. Fax Oggetto: Spett. PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO DI GARA, AI SENSI DELL'ART. 57, C.2., LETT. A), D.LGS. N. 163/06, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE BANDO DI GARA STIPULA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA TRIENNIO 01.01.2014 31.12.2016

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015 Spett.li Istituti Cassieri BANCA POPOLARE DI BARI Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 BANCAPULIA S.p.A. Via Antonio Beatillo, 24 - Bari Tel. 080 525 4311 BANCO DI

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

COMUNE di PEDAVENA. Provincia di Belluno. Ente Certificato ISO 14001 - Registrato Emas IT 00810. Spett.le Ditta

COMUNE di PEDAVENA. Provincia di Belluno. Ente Certificato ISO 14001 - Registrato Emas IT 00810. Spett.le Ditta COMUNE di PEDAVENA Provincia di Belluno Ente Certificato ISO 14001 - Registrato Emas IT 00810 Prot n. 6902 Pedavena, lì 17/10/2013 Spett.le Ditta OGGETTO: Richiesta di offerta per affidamento diretto del

Dettagli

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD).

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD). Spett.le Ditta Oggetto: invito a gara a evidenza pubblica a mezzo procedura ristretta, per l affidamento del servizio di noleggio e di lavaggio, dei capi di vestiario da lavoro del personale che opera

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

Ufficio Segreteria Generale. Lettera di invito

Ufficio Segreteria Generale. Lettera di invito Ufficio Segreteria Generale Lettera di invito Oggetto: Lavori di manutenzione straordinaria, ex art. 125 c. 8 ult. cpv. d.lgs. 163/2006 e s.m.i., da eseguirsi in Massa (MS) presso gli alloggi siti in Via

Dettagli