Comune di Gaggiano (Provincia di Milano)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Gaggiano (Provincia di Milano)"

Transcript

1 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) CAPITOLATO SPECIALE PER L'APPALTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI NEI LOCALI DI REFEZIONE DEL POLO SCOLASTICO DI VIA MATTEOTTI E VIA AL CORNICIONE - PERIODO DAL 01/09/2015 AL 31/12/2015. CIG: F30 PARTE PRIMA DISPOSIZIONI PER L ESPLETAMENTO DELLA GARA 1. Ente Appaltante Comune di Gaggiano, Via Roma n. 36, Gaggiano (MI) tel (centralino). Settore Servizi Scolastici Telefono: , posta elettronica: P.E.C.: 2. Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto l affidamento dei servizi di preparazione, sporzionamento, distribuzione pasti e servizi ausiliari. Trattandosi di Servizi presso la Scuola dell'obbligo, tali prestazioni lavorative sono da ritenersi "Servizi essenziali" come da Legge n. 146 del art Il Servizio ha luogo nei cinque giorni lavorativi ad eccezione delle festività civili e religiose come da Calendario Scolastico. Le specifiche modalità tecniche di espletamento dei servizi sono disciplinate dalle disposizioni del presente capitolato. E tassativamente vietato il subappalto, anche di parte del Servizio. Il presente appalto consiste in unico lotto. 3. Durata L appalto decorrerà dal 01/09/2015 al 31/12/2015 o, nel caso in cui alla data del 01/09/2015 la procedura di gara fosse ancora in corso, dalla data di aggiudicazione del servizio fino al 31/12/ Importo a base d asta Il valore complessivo annuale presunto dell appalto è pari a ,00 iva esclusa e per la durata prevista al punto 3 è pari ad ,00 Iva esclusa di cui 280,00 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Per la gestione del servizio l importo a base d asta è fissato in 17,405 / ora comprensivo di attrezzature e materiale di pulizia + 0,10 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso + IVA, per un ammontare complessivo presunto di ore Il Comune di Gaggiano si riserva la facoltà di richiedere una variazione in aumento o in diminuzione delle prestazioni sino a concorrenza di un quinto del prezzo complessivo previsto dal contratto che l appaltatore è tenuto ad eseguire, agli stessi patti, prezzi e condizioni del contratto originario. 5. Requisiti per partecipazione gara 1

2 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Possono partecipare alla presente gara, le cooperative di tipo B iscritte all Albo della Regione Lombardia, disciplinate dalla legge 381/91 e relative norme di attuazione regionali aventi i seguenti requisiti: 5.1. Requisiti di ordine generale : a) il possesso dei requisiti di ordine generale di cui all art. 38 del D. Lgs. N. 163/2006 e ss.mm.ii.; b) di non essersi avvalsi dei piani individuali di emersione di cui all art. 1, comma 14, del D.L. n. 210/2002 convertito nella L. n. 266/2002, se il periodo di emersione non è ancora concluso; 5.2. Requisiti di idoneità professionale c) il possesso dell iscrizione C.C.I.A.A. nel ramo di attività compatibile con quello oggetto di selezione; d) il possesso dell iscrizione nella sezione B dell Albo Regionale delle Cooperative ai sensi della L. n. 381/1990 e della Legge Regionale della Regione Lombardia n. 1/2008; 5.3. capacità economico-finanziaria e tecnica - capacità economica e finanziaria e) di avere un fatturato complessivo degli ultimi tre esercizi ( ), non inferiore all importo annuale di gara; - capacità tecnica e professionale f) di aver svolto per almeno un anno un servizio analogo effettuato presso soggetti pubblici e/o privati negli anni ; g) di possedere la certificazione UNI EN ISO 9001:2008, rilasciate da Enti accreditati; h) il possesso del sistema di autocontrollo basato sui principi dell HACCP 6. Modalità di partecipazione e documentazione da allegare La domanda di partecipazione, compilata sulla base degli allegati (A,B), e la documentazione da allegare dovranno essere contenuti in un plico idoneamente sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura, indirizzato al COMUNE di GAGGIANO, Ufficio Servizi Scolastici via Roma n. 36, Gaggiano (MI), recante il nominativo del mittente e, ben evidente, l oggetto del presente AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA. Il plico dovrà pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Gaggiano sito in Via Roma n. 36, n. 2, entro e non oltre le ore del giorno 3/8/2015. Il concorrente deve far pervenire, esclusivamente per posta a mezzo di raccomandata A/R, ovvero mediante agenzia di recapito privata autorizzata, o consegnata a mano., il plico debitamente chiuso. Il recapito della documentazione di partecipazione rimane ad esclusivo rischio del mittente. Ai fini del termine ultimo della presentazione farà fede il timbro apposto dall addetto dell Ufficio Protocollo del Comune al momento della ricezione della busta. Oltre il termine predetto non sarà ritenuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto alla precedente offerta. 2

3 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Nel plico sigillato devono essere contenute, pena l esclusione dalla gara, due buste, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, con l indicazione del mittente, dell oggetto della gara AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA) e con la scritta relativa al contenuto e precisamente: Busta A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Busta B OFFERTA ECONOMICA 6.1. La prima BUSTA A con all esterno recante la dicitura: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO, DISTRIBUZIONE PASTI E SERVIZI AUSILIARI RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B (L. 381/91) ISCRITTE ALL ALBO DELLA REGIONE LOMBARDIA BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA dovrà contenere (rif. Allegato A): I) Domanda di partecipazione alla gara e dichiarazione sostitutiva, resa secondo le modalità stabilite dal D.P.R. 445/2000, redatta sulla base dell allegato Modello A, datata e sottoscritta con firma per esteso dal legale rappresentante della cooperativa e presentata unitamente a una copia fotostatica di un documento di identità valido del sottoscrittore. II) elenco dei principali servizi svolti nel triennio , analoghi ai servizi oggetto di gara specificando il Committente, il periodo di svolgimento e i relativi importi. In caso la Committenza sia riferibile ad Enti pubblici è necessario l attestazione rilasciata dagli stessi di regolare esecuzione dei servizi specificando i principali servizi svolti nel triennio , il periodo di svolgimento e i relativi importi. III) Ricevuta del versamento della cauzione provvisoria di 980,28 pari al 2% dell importo per la durata del periodo costituita alternativamente: - da quietanza del versamento in contanti presso la Tesoreria dell'ac - MONTE DEI PASCHI DI SIENA Via Eugenio Curiel n Gaggiano (MI); - da fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari di cui all art. 145 comma 50 della Legge n. 388, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta. La cauzione provvisoria, prestata in tale forma, deve prevedere espressamente: la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice Civile nonché l operatività entro quindici giorni a semplice richiesta della Amministrazione. La cauzione provvisoria, pena l esclusione, deve essere accompagnata dall impegno incondizionato di un istituto autorizzato all emissione delle fideiussioni a rilasciare successivamente la cauzione definitiva prevista dall art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. L importo di detta garanzia è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO Per fruire di tale beneficio, l'operatore economico 3

4 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. IV) versamento relativo al contributo a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici previsto dall art. 1, commi 65 e 67 della Legge 23/12/2005 n. 266, se dovuto a pena di esclusione, effettuato esclusivamente secondo quanto stabilito dall Autorità, riportata all indirizzo di seguito V) Il Capitolato d oneri, siglati in ciascuna pagina dal concorrente VI) Allega Dichiarazioni rilasciate da Istituti di credito La mancata presentazione delle dichiarazioni o dei documenti richiesti per l ammissione alla procedura di gara, cosi come previsti e riportati nell allegato A, comporta l esclusione dalla procedura di gara OFFERTA ECONOMICA (rif. Allegato B): La Busta B recante all esterno l indicazione OFFERTA ECONOMICA dovrà contenere l offerta economica indicata al netto dell IVA ed il ribasso percentuale rispetto all importo posto a base di gara. L offerta economica, redatta sulla base dell allegato Modello B, dovrà essere espressa in cifre ed in lettere. In caso di discordanza si assumerà come riferimento l offerta espressa in lettere. Non sono ammesse offerte in aumento o pari all importo a base d asta. L offerta dovrà essere sottoscritta con firma per esteso dal legale rappresentante della ditta offerente. a) il plico deve contenere, a pena di esclusione, l offerta economica. Detta offerta deve essere incondizionata e debitamente sottoscritta; l importo offerto in riduzione rispetto alla base d'asta, deve essere indicato in cifre e in lettere; nel caso di divergenza tra le due indicazioni sarà ritenuta valida quella più favorevole per l Amministrazione Comunale; sono vietate abrasioni e correzioni, salvo che queste ultime siano chiaramente confermate con postilla debitamente sottoscritta. L offerta deve essere segreta e sottoscritta unicamente dal legale rappresentante dell impresa; b) l'offerta economica deve essere comprensiva di ogni spesa accessoria, al netto degli oneri per la sicurezza pari ad. 280,00 e dell'iva. Non sono ammesse, a pena di esclusione, offerte quantitative indeterminate, plurime, incomplete, condizionate, parziali o con riferimento ad offerte relative ad altra gara. Non sono ammesse offerte in aumento. 7. Modalità di aggiudicazione dell appalto L aggiudicazione avverrà tramite il criterio del prezzo più basso rispetto all importo orario posto a base d asta, a norma dell art. 82 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i. 9. MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA La gara si svolgerà in seduta pubblica il giorno: 05/08/2015, alle ore 10,00 presso il Comune di Gaggiano Via Roma n. 36, Gaggiano. 4

5 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Alla seduta pubblica potrà assistere un incaricato di ciascun Operatore Economico concorrente con mandato di rappresentanza o procura speciale. Dopo aver constatato la presenza in aula di eventuali rappresentanti delle Ditte concorrenti ed aver accertato la loro identità, la commissione di gara procederà alla verifica della regolare presentazione dei plichi e alla presenza al loro interno delle due buste, a loro volta chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente, Busta A Documentazione Amministrativa, Busta B Offerta Economica e, in caso negativo, procederà all esclusione delle offerte irregolari Quindi la commissione proseguirà all apertura della Busta A Documentazione Amministrativa e all esame della documentazione in essa contenuta sulla base delle indicazioni del presente capitolato e, conseguentemente, all ammissione o all esclusione dei concorrenti dalla gara. In specifico, la Commissione procederà a: - verificare la presenza e la regolarità formale dei documenti, delle dichiarazioni, dei certificati e di quant altro richiesto dal bando. Sempre in seduta pubblica la Commissione darà luogo all apertura delle buste Offerta Economica presentate dai concorrenti ammessi, a dare lettura delle stesse. Dopo la lettura delle offerte economiche, individua il miglior offerente secondo quanto stabilito dagli artt. 86, 124 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i., aggiudicando provvisoriamente a suo favore la gara La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, ai sensi dell art. 88 c. 7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Il Comune di Gaggiano si riserva il diritto di non procedere ad alcuna aggiudicazione o di aggiudicare l appalto anche nel caso di una sola offerta, sempre che tale offerta sia ritenuta valida e congrua. In caso di mancata stipula o interruzione del contratto si potrà procedere all affidamento del servizio al concorrente che segue in graduatoria senza procedere all espletamento di nuova gara. Nel caso in cui l aggiudicatario non si presenti per la stipula del contratto, ovvero nel caso in cui dopo la stipula non venga avviato il servizio entro il termine ivi previsto, il Comune di Gaggiano si riserva la facoltà di conferire l incarico al soggetto posto successivamente in graduatoria. Il contratto sarà stipulato con firma digitale. 8. Allegati e altre informazioni. Il presente capitolato è integrato dagli schemi di domanda e di dichiarazione tutti disponibili sul sito web del Comune di Gaggiano, di seguito elencati: Allegato A Domanda partecipazione; Allegato B Offerta economica La partecipazione alla presente procedura equivale ad integrale ed incondizionata accettazione della disciplina della presente procedura. 5

6 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Non è ammessa la revisione dei prezzi. La documentazione non in regola con l imposta di bollo sarà regolarizzata ai sensi dell art. 19 e ss. del DPR n. 642/1972. L'Amministrazione rimane impegnata solo con la stipula del contratto. L'Amministrazione avrà in ogni caso la facoltà di annullare la gara e non procedere alla stipula del contratto senza che l'aggiudicatario possa avanzare alcuna pretesa. Saranno a carico dell'aggiudicatario tutte le spese, i diritti di segreteria, imposte e tasse, inerenti la stipulazione del contratto. Le sedute di gara possono essere sospese od aggiornate, anche per la soluzione di problematiche emerse in sede di gara, ad altra ora o ad altro giorno lavorativo. E facoltà dell Amministrazione richiedere la presentazione delle giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l importo complessivo posto a base di gara, prima di procedere all aggiudicazione definitiva. 9. Trattamento dei dati personali Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. N 196/2003 i dati raccolti a seguito della presente procedura saranno trattati manualmente osservando le disposizioni di cui all'art. 31. I dati si configurano come obbligatori in quanto la loro omissione, anche parziale, comporta l'esclusione dalla procedura. I dati forniti potranno essere comunicati agli enti presso i quali saranno svolti gli accertamenti dell'autocertificazione fornita. Titolare del trattamento è il Comune di Gaggiano. 10. Responsabile del Procedimento. Il Responsabile del Procedimento è la Responsabile del Settore Socioeducativo, Cristina Cellottini. La lettera di invito, unitamente agli allegati, sono pubblicati in forma integrale sul sito web: PARTE SECONDA DISPOSIZIONI PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI 1. Modalità di esecuzione dei servizi. Trattandosi di Servizi presso la Scuola dell'obbligo, tali prestazioni lavorative sono da ritenersi "Servizi essenziali" come da Legge n. 146 del art Il Servizio ha luogo nei cinque giorni lavorativi ad eccezione delle festività civili e religiose come da Calendario Scolastico, la previsione potrebbe dunque subire variazioni in aumento o in diminuzione in funzione delle reali esigenze degli utenti e del numero degli stessi. A) Funzioni di coordinamento e organizzazione L Appaltatore aggiudicatario dovrà garantire il coordinamento organizzativo dei diversi fattori che concorrono alla realizzazione dei servizi, al fine di assicurare il buon andamento generale degli stessi, in una dimensione di autonomia organizzativa, con particolare riferimento a: a) Organizzazione delle attività e programmazione settimanale delle stesse, nell ambito delle tipologie e secondo le modalità indicate nel capitolato. b) Sostituzione degli operatori, sia in caso di assenze programmate o conosciute (ferie, visite mediche, ecc.) sia in caso di assenze impreviste, con le modalità di cui alla lettera c), assicurando la continuità dei servizi; c) Per l esecuzione delle suddette funzioni l Appaltatore aggiudicatario dovrà designare un Coordinatore al quale è riconosciuta la responsabilità organizzativa in relazione alle funzioni sopra 6

7 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) elencate. Inoltre l Appaltatore aggiudicatario dovrà garantire la reperibilità telefonica del Coordinatore almeno durante l orario di esecuzione del servizio; B) Operatori a) L Appaltatore aggiudicatario, precedentemente l inizio del servizio, dovrà comunicare l elenco degli operatori che sono stati incaricati del servizio indicando per ognuno nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico. b) Tutti gli operatori dovranno dotarsi di un identificativo di riconoscimento ben visibile che indicherà l appartenenza all Impresa aggiudicataria e che sarà fornito dall Impresa stessa. C) Assenze o ritardo dell operatore a) In caso di assenza imprevista o ritardo da parte dell operatore, questi è tenuto ad avvertire immediatamente il Coordinatore dei servizi individuato dall Appaltatore il quale è tenuto a garantire la sostituzione dell operatore assente entro lo stesso giorno e nel contempo lo stesso deve avvertire il competente ufficio servizio mense. b) Se l Appaltatore non prevede la fornitura di cellulare di servizio per gli operatori, gli stessi, in caso di necessità, per urgenti esigenze di servizio, utilizzeranno il cellulare privato e l Appaltatore si impegna a provvedere al rimborso spese. D) Verifica del buon andamento del servizio e del gradimento da parte dell utenza a) L Amministrazione Comunale si riserva di effettuare costantemente il controllo sulla realizzazione dei servizi. Tali controlli potranno essere effettuati autonomamente e/o in collaborazione con l Appaltatore aggiudicatario anche al fine di verificare e provvedere ad eventuali revisioni e ridefinizioni delle modalità operative. 2 SERVIZIO DI PREPARAZIONE, SPORZIONAMENTO E DISTRIBUZIONE PASTI Di seguito l articolazione oraria di massima prevista che potrà subire variazioni in base ad esigenze dell istituto comprensivo o di altra natura. PERIODO LUOGO DEL SERVIZIO SCUOLA PRIMARIA VIA MATTEOTTI SCUOLA SECONDARIA I GRADO VIA AL CORNICIONE FASCIA ORARIA SPORZIONAMENTO E DISTRIBUZIONE PASTI con servizio al tavolo in una aula e due punti di distribuzione self-service nelle rispettive sale refettorio Lun-Mar-Mer dipendenti comune Lun-Mer-Gio alunni Da Lun a Ven alunni 2.1. Descrizione e obiettivi dei servizi In particolare dovrà essere garantita la preparazione, cottura e distribuzione dei pasti, seguita da completa pulizia dei refettori, cucina, dispensa, spogliatoio, bagno, zona deposito spazzatura. Nei servizi affidati sono incluse le pulizie dei locali all inizio e alla fine dell anno scolastico e durante il periodo delle vacanze natalizie e pasquali nonché la fornitura del relativo materiale ed attrezzature di pulizia. Le pulizie suddette dovranno essere realizzate secondo le indicazioni dell amministrazione e secondo quanto previsto nel manuale di Autocontrollo appositamente predisposto e periodicamente aggiornato da parte della Cooperativa stessa. 7

8 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Resta inteso che in caso di astensione dal lavoro per adesione ad eventi sindacali di promozione di sciopero, i soggetti che vi aderiscono, con riferimento ai servizi pubblici essenziali di cui alla sopraccitata Legge, sono tenuti all'effettuazione delle prestazioni indispensabili all'erogazione del Servizio. Il preavviso minimo di astensione dal lavoro non può essere inferiore ai 10 gg. A) Le apparecchiature e le attrezzature impiegate per il servizio di refezione scolastica sono di proprietà del Comune e dovranno essere idonee e conformi a quanto stabilito dalle vigenti norme in materia di sicurezza del lavoro; B) Sono altresì a carico del Comune la fornitura e i costi delle derrate alimentari. A tal proposito si precisa che il personale della Cooperativa non è autorizzato a prelevare alcun tipo di alimento dalla cucina nemmeno cotto o considerato scarto destinato alla spazzatura Dimensioni dell utenza Il numero presunto di utenti dei plessi sarà presumibilmente il seguente: a) Scuola Primaria Via Matteotti: n. 478 alunni; b) Scuola Secondaria di Primo grado Via al Cornicione: n. 248 alunni; 2.3. Sede e orario di svolgimento dei servizi L'orario di lavoro, deve essere determinato in base alle esigenze richieste dalla perfetta organizzazione dei servizi e dai menù predisposti dal responsabile comunale del Servizio Modalità operative Il personale della cooperativa dovrà garantire qualificazione professionale, continuità e perfetta regolarità del servizio. Il personale dovrà seguire costante formazione con dimostrazione di aver appreso gli argomenti trattati come previsto dalla normativa vigente (Pacchetto Igiene), dimostrare di conoscere il contenuto del Manuale di Autocontrollo, le procedure igieniche corrette e di provvedere quotidianamente all attuazione di quanto previsto dal manuale stesso. Dovrà inoltre conoscere ed attuare la tracciabilità degli alimenti secondo le procedure appositamente predisposte. La cooperativa dovrà nominare un responsabile di cucina che avrà il compito di: gestire l organizzazione del lavoro per la preparazione delle pietanze previste dal menù, e un responsabile dell autocontrollo che dovrà effettuare i controlli previsti dal manuale di autocontrollo ; dovrà inoltre occuparsi di gestire in modo ordinato tutta la documentazione per mostrarla in caso di controllo. I responsabili potranno essere identificati nella stessa persona. Il responsabile dell autocontrollo potrà affidare ad altro personale di cucina i seguenti compiti: - raccolta e gestione quotidiana dei campioni di cibo; - controllo temperature dei cibi al momento del servizio; - controllo temperature di frigoriferi e congelatori; - controllo della merce alla consegna; - controllo della dispensa. 8

9 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) Le delega di tali mansioni dovrà avvenire per iscritto con firma di entrambe le parti. Il personale dovrà inoltre provvedere con responsabilità alla predisposizione dei pasti alternativi per utenti con particolari patologie ed alla consegna agli stessi osservando la massima attenzione. Nell esecuzione del servizio dovrà essere attuata la più scrupolosa osservanza delle norme igieniche e profilattiche, e di sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti. La Cooperativa si obbliga a fornire a tutto il personale in servizio, indumenti e vestiario da lavoro, da indossarsi durante il servizio stesso che dovranno essere conformi alla normativa vigente per igiene e sicurezza sul lavoro. La "Cooperativa" si obbliga a sostituire temporaneamente il personale eventualmente assente, qualunque sia il motivo, inviando notizia all Ente tramite fax o posta elettronica del personale che verrà sostituito ed indicando nominativo, qualifica e mansione della persona che lo sostituirà. Le sostituzioni dovranno essere effettuate in tempi utili all'organizzazione e all'efficienza del servizio. Durante la fase di distribuzione del pasto ogni addetta sarà responsabile della consegna delle diete ai bambini con particolare patologie. Si rimanda al referente indicato dall Ente per la vigilanza ed il controllo delle specifiche attività e mansioni che devono essere svolte a garanzia del servizio Obblighi dell Ente. L Ente provvederà: - all acquisto e alla fornitura derrate alimentari - all acquisto e alla fornitura delle stoviglie monouso - alle rilevazioni pasti presso scuola primaria e in coordinamento con ICS Leonardo da Vinci alle rilevazioni pasti presso la scuola secondaria di primo grado - alla derattizzazione dei locali - alla manutenzione delle attrezzature e delle strutture - all acquisto delle attrezzature L Ente appaltante si riserva, inoltre, la possibilità di controllare tutta la gestione del servizio mediante il tecnologo alimentare, dipendente dell ente, il quale ha la facoltà di: - accedere ai locali cucina, dispensa, refettorio, senza preavviso alcuno, tutte le volte che lo ritenga opportuno, controllando anche all interno dei frigoriferi e congelatori la conservazione dei prodotti; - verificare che il personale della Cooperativa sia a conoscenza ed operi secondo corrette procedure igieniche, in tutte le fasi del servizio, dal ricevimento delle materie prime sino alla pulizia dei locali, segnalando anche direttamente allo stessa eventuali inadempienze e suggerendo procedure più idonee; Inoltre, quale referente del funzionamento del Servizio mensa, provvede: 9

10 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) - a controllare gli ordini delle merci alle ditte a cui è affidata la fornitura che devono essere consegnati dal personale delle cucine presso l ufficio secondo scadenze stabilite e comunicate; - all attivazione dei servizi di derattizzazione e manutenzione delle attrezzature; - alle necessità di manutenzione delle attrezzature; - a segnalare le necessità di manutenzione delle strutture; - all acquisto di attrezzature. L Ente si riserva anche la possibilità di effettuare analisi su campioni di cibo, oltre che tamponi sulle attrezzature di cucina e sulle mani degli operatori Obblighi dell Appaltatore aggiudicatario A) La "Cooperativa" si impegna: - a fornire al Comune copia del Manuale di Autocontrollo per le procedure che intende adottare per il funzionamento del servizio; - a comunicare per iscritto i nominativi di tutto il personale che verrà impiegato, specificando la relativa qualifica e mansione individuando il referente del coordinamento della cucina; - a garantire la continuità degli operatori nel servizio e nelle mansioni indicate limitando le sostituzioni ai soli casi dovuti a malattie o fattori imprevedibili e non programmabili; - a svolgere tutte le operazioni necessarie alla preparazione, sporzionamento e distribuzione pasti con completa pulizia dei locali e della zona esterna attigua oltre che della zona spazzatura; - attivare tutte le procedure di autocontrollo secondo un manuale opportunamente predisposto, complete di verifica mediante analisi della validità delle stesse; - attuare tutte le procedure per la tracciabilità delle materie prime e dei piatti cucinati; - a consegnare presso l ufficio gli ordini delle merci alle ditte a cui è affidata la fornitura secondo scadenze stabilite e comunicate. B) La Cooperativa dovrà inoltre nominare il Responsabile dell Autocontrollo della cucina, con disposizione scritta, controfirmata dal responsabile stesso, che verrà conservata sul posto di lavoro all interno del Manuale di Autocontrollo ; I Responsabili di cui ai punti A) e B) potranno essere identificati nella stessa persona. C) La Cooperativa si impegna anche a comunicare prontamente al Comune le eventuali anomalie nell organizzazione del servizio, nei macchinari impiegati, per la piena sicurezza nell esecuzione dei lavori al fine di garantire le opportune regolarizzazioni e un servizio migliore; D) La manutenzione delle attrezzature è a carico del Comune. La sostituzione delle attrezzature, o la loro manutenzione, imputabile a cattivo uso da parte della Cooperativa, è a carico della Cooperativa stessa. Il personale di cucina avrà inoltre i seguenti compiti, per i quali sarà ritenuto responsabile, che andranno suddivisi tra gli addetti, tenuto conto del parere del tecnologo alimentare: - preparazione delle pietanze alternative per gli utenti con particolari patologie, secondo le indicazioni della responsabile comunale. Per la somministrazione delle pietanze ai bambini le addette della cooperativa dovranno attenersi scrupolosamente alle indicazioni che 10

11 Comune di Gaggiano (Provincia di Milano) verranno loro impartite e dovranno seguire le indicazioni contenute nelle Linee Guida della ASL della Provincia di Milano n.1 per le Diete Speciali. - Il personale dovrà effettuare i controlli previsti dalla normativa Pacchetto Igiene, assumendo le responsabilità dei controlli ad esso assegnati, e si atterrà in ogni caso alle disposizioni impartite dal responsabile dell autocontrollo. In particolare effettuerà giornalmente la rilevazione delle temperature di frigoriferi e congelatori, segnalando eventuali anomalie alla responsabile comunale ed effettuerà il controllo della merce alla consegna, rilevando anche in questo caso la non corrispondenza all ordine e/o al capitolato. - Il personale predisporrà gli ordini delle merci consultandosi con la responsabile del servizio comunale e li consegnerà alla stessa entro i tempi stabiliti e concordati. - Il personale si impegnerà a mantenere pulita la zona spazzatura e di segnalare al Comune eventuali inadempienze della Ditta preposta al ritiro. I prodotti di pulizia saranno forniti dalla Cooperativa stessa e dovranno essere conformi alla normativa vigente per quanto riguarda la composizione, l etichettature e le confezioni. Il manuale delle pulizie, l elenco e le schede tecniche dei prodotti di pulizia dovranno essere depositati in ogni cucina e una copia presso l Ente. PARTE TERZA DISPOSIZIONI CONTRATTUALI 1. Obblighi dell Ente L Ente si impegna a riconoscere il corrispettivo stabilito comprensivo di iva al 4%, da corrispondere con fatture mensili. 2. Modalità di pagamento Il pagamento del corrispettivo dovuto per il servizio realizzato sarà effettuato a seguito di emissione di apposita fattura mensile contenente l indicazione del servizio effettivamente prestato nel mese di riferimento intestata al Comune di Gaggiano; il pagamento verrà effettuato nei termini di legge dalla verifica della regolare esecuzione del servizio prestato. Eventuali contestazioni sospenderanno tale termine. Il pagamento verrà effettuato dopo la verifica da parte dell amministrazione comunale della regolarità contributiva (DURC) della ditta aggiudicataria. 3. Obblighi della Cooperativa La Cooperativa si impegna: a) ad impiegare per l espletamento delle attività, oggetto del capitolato, operatori in possesso dei requisiti di professionalità utili alla corretta gestione dell attività; b) ad applicare per il proprio personale dipendente i contratti collettivi di lavoro e condizioni economiche e normativa, integrate da eventuali accordi provinciali vigenti sul territorio in cui si svolge il servizio, risultante dal Contratto Nazionale di lavoro delle Cooperative Sociali siglato dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente maggiormente rappresentative a livello nazionale; 11

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli