CONVEGNO Gli assetti successori delle famiglie ricomposte dopo la L. 219/2012 e il D.lgs 154/2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVEGNO Gli assetti successori delle famiglie ricomposte dopo la L. 219/2012 e il D.lgs 154/2013"

Transcript

1 CONVEGNO Gli assetti successori delle famiglie ricomposte dopo la L. 219/2012 e il D.lgs 154/2013 Bolzano 21 marzo 2014 DIRITTO EREDITARIO E CASISTICA NOTARILE PRIMA E DOPO LA L. 219/2012 E IL D.LGS 154/2013 Andrea Todeschini Premuda Notaio in Mestrino

2 I tre principi cardine della riforma Art. 74 c.c. (Parentela) - La parentela è il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite, sia nel caso in cui la filiazione è avvenuta all'interno del matrimonio, sia nel caso in cui è avvenuta al di fuori di esso, sia nel caso in cui il figlio è' adottivo. Il vincolo di parentela non sorge nei casi di adozione di persone maggiori di eta', di cui agli articoli 291 e seguenti. Art. 258 c.c. (Effetti del riconoscimento) - Il riconoscimento produce effetti riguardo al genitore da cui fu fatto e riguardo ai parenti di esso [ ] Art. 315 (Stato giuridico della filiazione). - Tutti i figli hanno lo stesso stato giuridico. pagina 2di 2

3 Successione necessaria modifiche normative Art. 536 Legittimari [I]. Le persone a favore delle quali la legge riserva una quota di eredità o altri diritti nella successione sono: il coniuge, i figli legittimi, i figli naturali, gli ascendenti legittimi. [II]. Ai figli legittimi sono equiparati i legittimati e gli adottivi. [III]. A favore dei discendenti dei figli legittimi o naturali, i quali vengono alla successione in luogo di questi, la legge riserva gli stessi diritti che sono riservati ai figli legittimi o naturali. Art. 536 Legittimari [I]. Le persone a favore delle quali la legge riserva una quota di eredità o altri diritti nella successione sono: il coniuge, i figli, gli ascendenti. [II]. Ai figli [legittimi] sono equiparati [i legittimati e] gli adottivi. [III]. A favore dei discendenti dei figli [legittimi o naturali], i quali vengono alla successione in luogo di questi, la legge riserva gli stessi diritti che sono riservati ai figli [legittimi o naturali]. pagina 3di 2

4 Successione necessaria modifiche normative Art. 538 Riserva a favore degli ascendenti legittimi [I]. Se chi muore non lascia figli legittimi né naturali, ma ascendenti legittimi, a favore di questi è riservato un terzo del patrimonio, salvo quanto è disposto dall'articolo 544. [II]. omissis Art. 538 Riserva a favore degli ascendenti [I]. Se chi muore non lascia figli [legittimi né naturali], ma ascendenti [legittimi], a favore di questi è riservato un terzo del patrimonio, salvo quanto è disposto dall'articolo 544. [II]. omissis. pagina 4di 2

5 Successione necessaria art. 536 co. 1 c.c. ante riforma Caio Caia(noncgt.) Relictum 200 Debiti 50 Donatum 150 Caietto (fig. nat.) Caietta(non cgt.) Muore Caietto, convivente con Caietta, senza lasciare discendenti né coniuge. Ante riforma del diritto di famiglia nel caso di specie non vi sarebbero stati legittimari e il de cuius avrebbe potuto disporre liberamente dellintero suo patrimonio. pagina 5di 2

6 Successione necessaria art. 536 co. 1 c.c. post riforma Caio Caia (non cgt.) Relictum 200 Debiti 50 Donatum 150 Caietto (figlio) Caietta (non cgt.) Muore Caietto, convivente con Caietta, senza lasciare discendenti né coniuge. Post riforma del diritto di famiglia ai genitori Caio e Caia è riservato complessivamente un terzo del patrimonio di Caietto, determinato ai sensi dell art. 556 c.c. Se il rapporto di filiazione fosse stato riconosciuto/giudizialmente accertato soloneiconfrontidiunosolodeigenitori->aquestispetterebbeperintero il terzo riservato dalla legge(pari a 100). pagina 6di 2

7 Successione legittima modifiche normative Art. 565 Categorie dei successibili [I]. Nella successione legittima l'eredità si devolve al coniuge, ai discendenti legittimi e naturali, agli ascendenti legittimi, ai collaterali, agli altri parenti e allo Stato, nell'ordine e secondo le regole stabilite nel presente titolo. Art. 565 Categorie dei successibili [I]. Nella successione legittima l'eredità si devolve al coniuge, ai discendenti [legittimi e naturali], agli ascendenti [legittimi], ai collaterali, agli altri parenti e allo Stato, nell'ordine e secondo le regole stabilite nel presente titolo.. pagina 7di 2

8 Concorso tra coniuge e fratelli/sorelle naturali (art. 583 c.c.) ante riforma Mevia = Tizio (cgt.) Sempronio Muore Tizio, coniugato con Mevia senza discendenti né ascendenti e con Sempronio come fratello naturale. A Tizio succedeva solo il coniuge per l intero. Non vi era alcuna vocazione per Sempronio in quanto, fratello naturale, non si era instaurato alcun rapporto di parentela tra di due fratelli Tizio e Sempronio. pagina 8di 2

9 Concorso tra coniuge e fratelli/sorelle naturali (art. 582 c.c.) post riforma Mevia = Tizio (cgt.) Sempronio Muore Tizio, coniugato con Mevia senza figli e con Sempronio come fratello (già) «naturale». A Tizio succede il coniuge per 2/3 il fratello naturale Sempronio per 1/3(art. 582 c.c.). pagina 9di 2

10 Successione legittima - Concorso tra coniuge, genitori e fratelli/sorelle naturali (art. 582 c.c.) ante riforma Caio = Caia (cgt.) / Caia Mevio (non cgt.) Mevia = Tizio Sempronio Tizio, coniugato con Mevia senza discendenti e con Sempronio come fratello naturale, premuore ai propri genitori. A Tizio succedeva il coniuge per 2/3 e i genitori Caio e Caia per 1/6 ciascuno (art. 582 c.c.). Non vi era alcuna vocazione per Sempronio in quanto, fratello naturale, non si era instaurato alcun rapporto di parentela tra i due fratelli Tizio e Sempronio. pagina 10di 2

11 Successione legittima Concorso tra coniuge, genitori e fratelli/sorelle (art. 582, 571 c.c.) post riforma Caio = Caia (cgt.)/ Caia Mevio (non cgt.) Mevia = Tizio Sempronio Tizio, coniugato con Mevia senza figli e con Sempronio come fratello (già) «naturale» uterino, premuore ai propri genitori. A Tizio succede il coniuge per 10/15, i genitori Caio e Caia per 2/15 ciascuno (=16/60 complessivi maggiore di 1/4) e al fratello uterino Sempronio 1/15(art. 582, 571 c.c.). pagina 11di 2

12 Concorso tra coniuge e ascendenti naturali Ante riforma Caio Caia (non cgt.) Tizio Tizia (non cgt.) Cornelio = Cornelia (cgt.) Cornelio muore ab intestato lasciando la moglie Cornelia e i nonni paterni naturali Caio e Caia. L eredità si sarebbe devoluta interamente al coniuge Caia non assumendo rilevanza l ascendenza naturale. pagina 12di 2

13 Concorso tra coniuge e ascendenti naturali Post riforma Caio Caia (non cgt.) Tizio Tizia (non cgt.) Cornelio = Cornelia (cgt.) Cornelio muore ab intestato lasciando la moglie Cornelia e i nonni paterni naturali Caio e Caia. L eredità si devolve per 1/3 ai nonni paterni e per 2/3 al coniuge (art. 582 c.c.) pagina 13di 2

14 Successione tra fratelli 570 c.c. ante riforma Mevia -Caio(non cgt.)/ Caia = Caio (cgt.) / Caio= Tizia (cgt) Caietta Sempronio Sempronia Calpurnio Calpurnia Muore Sempronia, nubile, sena lasciare discendenti, né ascendenti. Ante riforma le sarebbero succeduti solo i fratelli legittimi con applicazione del 2 co. dell art. 570 c.c. e pertanto: a Sempronio sarebbero spettati 2/4 dell eredità, a Calpurnio 1/4 e a Calpurnia 1/4. Caietta, in quanto naturale, non era destinata a succedere (Corte Cost. 377/1994) pagina 14di 2

15 Successione tra fratelli 570 c.c. post riforma Mevia Caio (non cgt.) / Caia = Caio(cgt.)/ Caio = Tizia (cgt.) Caietta Sempronio Sempronia Calpurnio Calpurnia Muore Sempronia, nubile, sena lasciare prole, né genitori, né altri ascendenti. Le succedono tutti i fratelli (già) «legittimi» e (già) «naturali» con applicazione del 2 co. dell art. 570 c.c. e pertanto: a Sempronio spettano 2/5 dell eredità, a Caietta 1/5, a Calpurnio 1/5 eacalpurnia1/5. pagina 15di 2

16 Successione tra fratelli naturali (art. 570 c.c.) ante riforma Tizione = Tiziona (cgt.) Mevia Caietto (non cgt.) /Caietto= Caia (cgt.) Caietta Sempronio Calpurnio Muore Calpurnio (senza coniuge né discendenti, né ascendenti). Ad esso sopravvive il fratello naturale Sempronio(unilaterale) e la zia paterna Caietta. L eredità si sarebbe devoluta per l intero alla zia Caietta. L assenza di vincoli di parentela tra fratelli naturali escludeva la chiamata per Sempronio se non (a seguito della sentenza Corte Cost. 184/1990) in assenza di parentientroil6 eprimadellostato. pagina 16di 2

17 Successione tra fratelli nati fuori dal matrimonio (art. 570 c.c.) post riforma Tizione = Tiziona (cgt.) Mevia Caietto (non cgt.) /Caietto = Caia (cgt.) Caietta Sempronio Calpurnio Muore Calpurnio (senza coniuge né discendenti, né ascendenti). Ad esso sopravvive il fratello naturale Sempronio (unilaterale) e la zia paterna Caietta. L eredità si devolve per l intero al fratello (già) «naturale» Sempronio, stante l unicità dello stato di figlio e l estensione del vincolo di parentela anche ai figli nati fuori dal matrimonio. La chiamata del fratello naturale Sempronio esclude la chiamata della zia paterna Caietta(art. 572 c.c.). pagina 17di 2

18 Rappresentazione ante riforma (art. 467/468 c.c.) Caio Caia (non cgt.) Tizio Tizia Mevio (non cgt.) Tizietto Tizietta Tizio, celibe e senza discendenti, muore ab intestato. Gli sopravvivono i genitori naturali Caio e Caia e i figli della sorella naturale premorta Tizia, Tizietto e Tizietto. Ante riforma l intera eredità di Tizio sarebbe spettata ai genitori naturali Caio e Caia (art. 578 c.c.). La sorella Tizia, in quanto naturale e come tale esclusa dal novero dei parenti, sarebbe stata esclusa dalla successione e ciò avrebbe impedito l operare della rappresentazione a favore di Tizietto e Tizietta. pagina 18di 2

19 Rappresentazione post riforma art. 467/468 c.c. Caio Caia Tizio Tizia - Mevio Tizietto Tizietta Tizio, celibe e senza discendenti, muore ab intestato. Sopravvivono i genitori naturali Caio e Caia e i figli (già) naturali della sorella (già) naturale Tizia premorta, Tizietto e Tizietta. Post riforma l eredità di Tizio spetta come segue (successione per capi): ai genitori Caio e Caia per la quota di 1/3 ciascuno (art. 571 c.c.). Il residuo terzo spetta in pari eguali a Tizietto e Tizietta per rappresentazione(art. 571, 467, 468 c.c.) pagina 19di 2

20 Successione necessaria art. 536 co. 2 c.c. ante riforma Mevia = Caio (già cgt. ora divorizati)/ Caio = Caia (cgt.) adoz. 44 l.184/1983 Relictum 200 Debiti 50 Donatum 150 Caietto (figlio legittimo e adottivo) Muore Caietto (figlio dei coniugi Caio e Mevia, adottato ex art. 44 l. 184/1983 dalla nuova moglie di Caio, Caia), senza lasciare discendenti né coniuge. Ante riforma del diritto di famiglia Caio e Mevia avrebbero avuto diritto, quale quota di riserva a 1/3 del patrimonio di Caietto determinato ex art. 556 c.c. Ex art. 304 co. 2 c.c. come richiamato dall art. 55 l. 184/1983 l adottante Caia non avrebbe avuto alcun diritto sulla successione del figlio adottivo Caietto. A conferma di ciò si consideri come l art. 536 c.c. non ricomprenda tra i legittimari gli ascendenti adottivi. pagina 20di 2

21 Successione necessaria art. 536 co. 2 c.c. post riforma Mevia = Caio (già cgt. ora divorziati/ Caio = Caia (cgt.) adoz. 44 l.184/1983 Caietto (figlio) Relictum 200 Debiti 50 Donatum 150 Muore Caietto (f.n.n.m. di Caio e della di lui ex coniuge Mevia, adottato ex art. 44 l. 184/1983 dalla nuova moglie di Caio, Caia), senza lasciare discendenti né coniuge. Post riforma del diritto di famiglia ove si considerino anche gli adottati in casi particolari ex art. 44 l. 183/1984 a pieno titolo inseriti nella famiglia dell adottante(art. 74 c.c.) saranno legittimari: Mevia, Caio e Caia. In quali quote? pagina 21di 2

22 Famiglie ricomposte ante riforma Tizia Tizio(non cgt.)/caia=tizio(cgt.) Tizietto Caietta Caietto Tizietto, figlio naturale di Tizio e Tizia, viene adottato ex art. 44 l. 184/1983 da Caia, moglie del di lui padre Tizio. Tizio e Caia hanno due figli legittimi Caietto e Caietta Si apre ab intestato la successione di Tizietto, celibe senza discendenti. L intera eredità si devolveva ai di lui genitori Tizia e Tizio. La madre adottiva Caia non poteva vantare diritti successori (art. 304 co. 1 c.c.) né erano vocati Caietta e Caietto. pagina 22di 2

23 Famiglie ricomposte post riforma 1/2 Tizia Tizio (non cgt.)/caia = Tizio (non cgt.) Tizietto Caietta Caietto Tizietto, figlio (già) naturale di Tizio e Tizia, viene adottato ex art. 44 l. 184/1983 da Caia, moglie del di lui padre Tizio. Tizio e Caia hanno due figli (già) legittimi Caietto e Caietta Si apre ab intestato la successione di Tizietto, celibe senza discendenti. Se si aderisce alla tesi per cui l art. 74 c.c. estenderebbe il vincolo di parentela anche ai figli adottivi ex art. 44 l. 184/1983, alleredità di Tizietto concorrerebbero suoi fratelli Caietta e Caietto, i suoi genitori di sangue e la madre adottiva Caia. In che misura? pagina 23di 2

24 Famiglie ricomposte post riforma 2/2 Vi sono tre genitori (due di sangue e un adottivo) e due fratelli unilaterali. a)si potrebbe applicare l art. 569 c.c. con riferimento ai genitori e quindi attribuire l eredità per linee, considerando i due genitori di sangue come un unica linea: i genitori di sangue sarebbero chiamati per 1/6 ciascuno, la madre adottiva per 2/6 e i fratelli unilaterali per 1/6 ciascuno (conseguono la metà di quanto riservato ai genitori). In questo modo però l ascendente adottante verrebbe sempre favorito rispetto ai genitori di sangue. b)ciascuno degli aventi diritto potrebbe essere chiamato per capi. I fratelli unilaterali conseguono la metà di quello che conseguono i genitori (art. 571 c.c. ) = > ciascun genitore (i due di sangue e l adottivo) è chiamato per 2/8; ciascun fratello unilaterali è chiamato per 1/8. La metà cui fa riferimento l art. 571 c.c. andrebbe calcolata con riferimento alla chiamata dei tre genitori complessivamente considerati, i quali sono anche riservatari. Ai sensi dell art. 553 c.c. le quote potrebbero essere rideterminate per tutelare i diritti dei riservatari. pagina 24di 2

25 Rappresentazione e adozione Caio=Caia (cgt.) Tizia Calpurnio Tizio Filano Mevio Sempronio adozione ex art. 44 l. 184 Tizio, i cui genitori sono premorti, muore ab intestato, celibe e senza figli. Dei tre fratelli è vivo solo Calpurnio. Sono premorti Tizia, madre biologica dimevioesempronioefilano,adottanteexart.44 l.184/1983 deglistessi Mevio e Sempronio. Mevio e Sempronio sono chiamati a succedere a Tizio solo in rappresentazione di Tizia o anche in rappresentazione di Filano? pagina 25di 2

26 Rappresentazione e adozione Caio=Caia Tizia Calpurnio Tizio Filano Mevio Sempronio adozione ex art. 44 l > ante riforma: l adozione in casi particolari non comportava l instaurarsi di rapporti di parentela tra l adottato e la famiglia dell adottante (ex artt. 300 co. 2. c.c. richiamato dall art. 55 l. 184/1983). L art. 468 c.c. contempla i figli adottivi solo come rappresentati e non come rappresentanti -> post riforma: sulla base della nuova formulazione dell art. 74 c.c. il figlio adottato ex art. 44, pur mantenendo vincoli giuridici con i genitori di sangue e i loro parenti, acquisirebbe il vincolo di parentela anche nei confronti della famiglia adottiva. Seguendo questa impostazione Mevio e Sempronio succederebbero per rappresentazione sia a Tizia sia a Filano. pagina 26di 2

Ordine dei Dottori Agronomi. delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara

Ordine dei Dottori Agronomi. delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara LA SUCCESSIONE EREDITARIA Norme previste dal Codice Civile Consistenza dell asse ereditario Valutazione dell

Dettagli

La successione legittima: devoluzione, esclusione del coniuge dall'eredità, minori, gradi di parentela

La successione legittima: devoluzione, esclusione del coniuge dall'eredità, minori, gradi di parentela Pubblicata su FiscoOggi.it (http://www.fiscooggi.it) Analisi e commenti LA SUCCESSIONE (4) La successione legittima: devoluzione, esclusione del coniuge dall'eredità, minori, gradi di parentela 4. La succesione

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

DISCIPLINA DELLE SUCCESSIONI LA SUCCESSIONE LEGITTIMA

DISCIPLINA DELLE SUCCESSIONI LA SUCCESSIONE LEGITTIMA DISCIPLINA DELLE SUCCESSIONI Quando una persona viene a mancare è sempre necessario predisporre la cosiddetta denuncia di successione, da parte degli eredi stessi. Attualmente la legge prevede che la successione

Dettagli

TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2

TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2 TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2 TIPOLOGIE DI SUCCESSIONI La successione legittima. È la successione disposta dalla legge, qualora il soggetto deceduto, non abbia disposto, in tutto o in parte, dei suoi

Dettagli

Principi di diritto successorio

Principi di diritto successorio Principi di diritto successorio Introduzione Quando una persona muore, alcune situazioni giuridiche ad essa ricollegabili si trasferiscono ad altri soggetti e si parla di c.d. successione mortis causa.

Dettagli

www.gaglione.it La successione a causa di morte Normativa di diritto civile

www.gaglione.it La successione a causa di morte Normativa di diritto civile La successione a causa di morte Normativa di diritto civile Le regole della successione a causa di morte disciplinano il passaggio del patrimonio e la continuazione di tutti i rapporti giuridici attivi

Dettagli

S t u d y A r c h i t e c t u r e & I n t e r i o r D e s i g n

S t u d y A r c h i t e c t u r e & I n t e r i o r D e s i g n DISCIPLINA DELLE SUCCESSIONI Quando una persona viene a mancare è sempre necessario predisporre la cosiddetta denuncia di successione, da parte degli eredi stessi. Attualmente la legge prevede che la successione

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE PATRIMONIALE IV: La successione.

LA PIANIFICAZIONE PATRIMONIALE IV: La successione. LA PIANIFICAZIONE PATRIMONIALE IV: La successione. La società fiduciaria, attraverso l ampio novero di soluzioni applicabili, risulta essere uno strumento molto valido al fine di soddisfare le esigenze

Dettagli

Quesiti frequenti sulle successioni

Quesiti frequenti sulle successioni Quesiti frequenti sulle successioni Le successioni ereditarie comportano questioni delicate e talvolta difficili da risolvere. Rivolgetevi ad un nostro sportello per ricevere informazioni dettagliate relative

Dettagli

INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME

INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME Art. 565 (Categorie dei successibili) 1. Successione legittima e famiglia: dalla Riforma del 75 al progetto di Riforma della filiazione.............................

Dettagli

RIEPILOGO SITUAZIONE EREDITARIA in assenza di testamento aggiornata al 02/07/15

RIEPILOGO SITUAZIONE EREDITARIA in assenza di testamento aggiornata al 02/07/15 RIEPILOGO SITUAZIONE EREDITARIA in assenza di testamento aggiornata al 02/07/15 Premessa Pag.2 Mappatura degli eredi Pag.3 Posizione globale eredi Pag.5 Documento riservato! Dossier: 1 pagina 1 PREMESSA

Dettagli

Tipi di testamento Testamento Olografo

Tipi di testamento Testamento Olografo L eredità viene trasmessa secondo quanto disposto nel testamento, oppure in assenza di questo, secondo quanto stabilito per legge (successione legittima). Chi intende regolare la propria successione secondo

Dettagli

Codice civile Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 1942, n. 79. Approvato con regio decreto 16 marzo 1942, n. 262

Codice civile Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 1942, n. 79. Approvato con regio decreto 16 marzo 1942, n. 262 Codice civile Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 1942, n. 79 Approvato con regio decreto 16 marzo 1942, n. 262 LIBRO SECONDO. Delle successioni - TITOLO PRIMO. Disposizioni generali sulle successioni - CAPO

Dettagli

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato.

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato. SUCCESSIONI EREDITARIE 1) Che cos è la successione? La successione è il trasferimento dei beni dal defunto ( de cuius) agli aventi diritto, che possono essere eredi quando c è un legame di parentela o

Dettagli

La successione ereditaria

La successione ereditaria La successione ereditaria La successione ereditaria è legata ad un evento triste e spesso rimosso dai propri pensieri: la morte; essa è, però, ineludibile, per questo a tutti sarebbe utile conoscere i

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE In caso di decesso del lavoratore dipendente sono previste diverse modalità di tassazione a seconda che si tratti delle somme già corrisposte al lavoratore o di somme

Dettagli

FILIAZIONE: TUTTI I FIGLI SONO UGUALI. I figli sono semplicemente figli, questo non più solo sotto il profilo

FILIAZIONE: TUTTI I FIGLI SONO UGUALI. I figli sono semplicemente figli, questo non più solo sotto il profilo FILIAZIONE: TUTTI I FIGLI SONO UGUALI I figli sono semplicemente figli, questo non più solo sotto il profilo affettivo ma anche davanti alla legge. La riforma sulla filiazione 1 ha definitivamente abolito

Dettagli

Introduzione... p. 7 Le successioni ereditarie...» 7 La successione testamentaria...» 11

Introduzione... p. 7 Le successioni ereditarie...» 7 La successione testamentaria...» 11 5 Indice Introduzione... p. 7 Le successioni ereditarie...» 7 La successione testamentaria...» 11 Procedura di installazione di Successioni e Volture...» 12 Richiesta della password utente...» 12 Requisiti

Dettagli

Codice Civile. Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n Libro Secondo Delle successioni. Titolo II Delle successioni legittime

Codice Civile. Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n Libro Secondo Delle successioni. Titolo II Delle successioni legittime Codice Civile Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n. 262 Libro Secondo Delle successioni Titolo II Delle successioni legittime Art. 565. Categorie dei successibili. Nella successione legittima l'eredità si

Dettagli

Titolo II Delle successioni legittime Art Categorie dei successibili. ( 1 )

Titolo II Delle successioni legittime Art Categorie dei successibili. ( 1 ) Titolo II Delle successioni legittime Art. 565. Categorie dei successibili. ( 1 ) Nella successione legittima l'eredità si devolve al coniuge, ai discendenti, agli ascendenti, ai collaterali, agli altri

Dettagli

Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie

Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie SOFTWARE Collana MultiCompact Professional aided software Analist Group Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie Quarta edizione Analist Group SUCCESSIONI E VOLTURE ISBN 13 978-88-8207-393-0

Dettagli

ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014

ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014 ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014 Liceo cantonale di Lugano 2 Giovedì 21 agosto 2014 Aula: 208 ore 8.30 Cognome:... Nome:... Valutazione:... 1 ARGOMENTI D ESAME: 1. Operatore

Dettagli

ESAME ABILITAZIONE GEOMETRI - ANNO 2014 Corso praticanti DIRITTO E CONDOMINIO - MAGGIO 2014

ESAME ABILITAZIONE GEOMETRI - ANNO 2014 Corso praticanti DIRITTO E CONDOMINIO - MAGGIO 2014 LA SUCCESSIONE La successione per causa di morte è il passaggio di beni e di diritti da una persona defunta agli aventi diritto. Normalmente, come previsto dal codice civile, l'apertura della successione

Dettagli

NUOVE INTERPRETAZIONI DELLA NORMATIVA TESTAMENTARIA AD OPERA. Una recente sentenza della Cassazione Civile in materia

NUOVE INTERPRETAZIONI DELLA NORMATIVA TESTAMENTARIA AD OPERA. Una recente sentenza della Cassazione Civile in materia NUOVE INTERPRETAZIONI DELLA NORMATIVA TESTAMENTARIA AD OPERA DELLA CASSAZIONE. Una recente sentenza della Cassazione Civile in materia testamentaria datata 7 luglio 2009 ha modificato l'interpretazione

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Aggiornato alla Circ. INPS n^ 159 del 15/11/2013 La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 203 del 3 luglio 2013 ha dichiarato l

Dettagli

ALESSANDRO NAZARI ENRICO ZECCHINATO GALLO NOTAI ASSOCIATI

ALESSANDRO NAZARI ENRICO ZECCHINATO GALLO NOTAI ASSOCIATI 1 NOZIONE DI SUCCESSIONE Si ha successione quando uno o più soggetti (successori o aventi causa) subentrano a un altro soggetto (autore o dante causa) nella titolarità di diritti o obblighi di carattere

Dettagli

PATTO DI FAMIGLIA L'IMPRENDITORE SCEGLIE IL SUCCESSORE NELL AZIENDA a cura del Dott. G. Fiore - RE.FI.

PATTO DI FAMIGLIA L'IMPRENDITORE SCEGLIE IL SUCCESSORE NELL AZIENDA a cura del Dott. G. Fiore - RE.FI. PATTO DI FAMIGLIA L'IMPRENDITORE SCEGLIE IL SUCCESSORE NELL AZIENDA a cura del Dott. G. Fiore - RE.FI. La legge 14 febbraio 2006, n. 55 ha introdotto l istituto del patto di famiglia. Il nuovo istituto

Dettagli

La Collazione Ereditaria.

La Collazione Ereditaria. Avv. Monica La Rocca monica.larocca@ssalex.com La collazione è l atto con il quale determinati soggetti, che hanno accettato l eredità conferiscono alla massa ereditaria le liberalità ricevute in vita

Dettagli

Limitazioni in materia di trattamenti pensionistici di reversibilità A.C. 1847. reversibilità

Limitazioni in materia di trattamenti pensionistici di reversibilità A.C. 1847. reversibilità Autore: Titolo: Camera dei deputati - XVI Legislatura - Dossier di documentazione (Versione per stampa) Riferimenti: Servizio Studi - Dipartimento lavoro Limitazioni in materia di trattamenti pensionistici

Dettagli

I PROFILI PARENTALI E SUCCESSORI DELLA EQUIPARAZIONE DEI FIGLI NATURALI AI FIGLI LEGITTIMI

I PROFILI PARENTALI E SUCCESSORI DELLA EQUIPARAZIONE DEI FIGLI NATURALI AI FIGLI LEGITTIMI Cendon / Book Collana diretta da Bruno de Filippis I DIRITTI DEL PRIMO LIBRO DEL CODICE CIVILE 07 I PROFILI PARENTALI E SUCCESSORI DELLA EQUIPARAZIONE DEI FIGLI NATURALI AI FIGLI LEGITTIMI Francesco Ragonese

Dettagli

Per capire questo assunto è però opportuno partire dai concetti di successione <<legittima>> e di successione <<necessaria>>.

Per capire questo assunto è però opportuno partire dai concetti di successione <<legittima>> e di successione <<necessaria>>. A001446, 1 A001446 FONDAZIONE INSIEME onlus. Da ilsole24ore del 20/11/2008, pag. 11 di Angelo Busani, giornalista. Per la lettura completa

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014. Laura Landi. avv.

Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014. Laura Landi. avv. Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014 Laura Landi Il testo approvato definitivamente dalla Camera il 27 NOVEMBRE 2012 È

Dettagli

PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA

PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA di Vincenzo D Andò PREMESSA La Legge 14.2.2006, n. 55 (pubblicata sulla G.U. n. 50 del 1.3.2006) ha introdotto nel

Dettagli

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2013. www.notaio.org

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2013. www.notaio.org Tracce Prove Scritte Concorso Notarile 2013 Atto inter vivos - Diritto Commerciale La società Alfa spa, con sede in Roma, partecipata in maniera paritaria da Tizio e Caio e amministrata dalla società Gamma

Dettagli

LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI

LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI Nota per la stampa LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI 1. Scopo della riforma In base all attuale testo del codice civile (art. 458) è nulla ogni convenzione con cui taluno dispone o rinuncia

Dettagli

IL DIRITTO SUCCESSORIO IN AUSTRIA: LINEAMENTI GENERALI E LA SUCCESSIONE NEI BENI PRODUTTIVI

IL DIRITTO SUCCESSORIO IN AUSTRIA: LINEAMENTI GENERALI E LA SUCCESSIONE NEI BENI PRODUTTIVI IL DIRITTO SUCCESSORIO IN AUSTRIA: LINEAMENTI GENERALI E LA SUCCESSIONE NEI BENI PRODUTTIVI Bolzano, 28 novembre 2014 Univ.-Prof. Dr. Bernhard Eccher Universität Innsbruck 1 SOMMARIO A.Lineamenti generali

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO Studio n. 177-2008/C La successione dei fratelli naturali Approvato dalla Commissione Studi Civilistici il 29 maggio 2008 Sommario: 1.Introduzione. 2.L impianto normativo

Dettagli

L uguaglianza giuridica tra figli legittimi e naturali

L uguaglianza giuridica tra figli legittimi e naturali L uguaglianza giuridica tra figli legittimi e naturali di Germano Palmieri I figli sono figli e basta : si potrebbe sintetizzare così lo spirito della L. 10/12/2012, n. 219, intitolata Disposizioni in

Dettagli

Avv. Gian Carlo Sessa

Avv. Gian Carlo Sessa S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LE LITI SUCCESSORIE: LE CONTROVERSIE TIPICHE E QUELLE ATIPICHE, IN PARTICOLARE SOCIETARIE. (Le principali tipologie di liti tipiche e le liti atipiche ) Avv.

Dettagli

La nuova disciplina della filiazione

La nuova disciplina della filiazione La nuova disciplina della filiazione di Chiara Maria D Orsi «E figlie so figlie e so tutt eguale!» L ultimo intervento legislativo in materia di riconoscimento dei figli naturali, intervenuto con la legge

Dettagli

COMUNE DI LA LOGGIA (Provincia di Torino) Cod. Fiscale 84500810019 Tel. 011-9629082 Fax 011-9628816

COMUNE DI LA LOGGIA (Provincia di Torino) Cod. Fiscale 84500810019 Tel. 011-9629082 Fax 011-9628816 COMUNE DI LA LOGGIA (Provincia di Torino) Cod. Fiscale 84500810019 Tel. 011-9629082 Fax 011-9628816 UFFICIO DELLO STATO CIVILE PROCEDURA PER LA PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO PER MATRIMONIO CIVILE Con l atto

Dettagli

Giuseppe ZUCCARO PARERI

Giuseppe ZUCCARO PARERI Giuseppe ZUCCARO PARERI DI SOMMARIO SOGGETTI DI DIRITTO PARERE 1 I diritti civili dello straniero: il residuo ambito applicativo dell art. 16 delle preleggi 3 FAMIGLIA PARERE 2 La tutela del familiare

Dettagli

SOFTWARE. Collana MultiCompact. Professional aided software. Analist Group. Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie

SOFTWARE. Collana MultiCompact. Professional aided software. Analist Group. Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie SOFTWARE Collana MultiCompact Professional aided software Analist Group Gestione procedure di successioni legittime e testamentarie Terza Edizione Analist Group SUCCESSIONI E VOLTURE ISBN 13 978-88-8207-327-5

Dettagli

Vademecum sul Registro delle Unioni civili

Vademecum sul Registro delle Unioni civili Comune di Spilamberto Vademecum sul Registro delle Unioni civili Nuove opportunità per le coppie non sposate 1 INDICE Premessa.. pag. 3 1. Assistenza pag. 4 1.1 Amministrazione di sostegno. pag. 4 1.2

Dettagli

Che cos'è la dichiarazione di successione e quando va presentata per legge

Che cos'è la dichiarazione di successione e quando va presentata per legge Premessa Affrontare la scomparsa di una persona cara è certamente una delle cose più difficili della nostra vita e non è bello ritrovarsi, dopo poche ore, a dover affrontare anche le questioni burocratiche

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima delle successioni ereditarie. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima delle successioni ereditarie. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO Stima delle successioni ereditarie Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10 Prof. Romano Oss Si ha successione quando uno o più soggetti (successori o aventi causa) subentrano

Dettagli

GLOSSARIO del diritto di famiglia e delle successioni

GLOSSARIO del diritto di famiglia e delle successioni GLOSSARIO del diritto di famiglia e delle successioni www.leggiitaliane.it Accettazione dell eredità atto negoziale unilaterale mediante il quale il chiamato fa propria l eredità che gli è conferita per

Dettagli

Indice dei quesiti di diritto Civile per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario.

Indice dei quesiti di diritto Civile per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario. 1400 In materia di divisione ereditaria, le norme sulla divisione dell'intero asse si osservano anche nelle suddivisioni tra i componenti di ciascuna stirpe? 1401 Tizio muore attribuendo a titolo di legato

Dettagli

TRATTAMENTO DI PENSIONE AI SUPERSTITI Vademecum

TRATTAMENTO DI PENSIONE AI SUPERSTITI Vademecum TRATTAMENTO DI PENSIONE AI SUPERSTITI Vademecum 1 TRATTAMENTO DI PENSIONE AI SUPERSTITI Vademecum 1. Premessa Preliminarmente va sottolineato che la reversibilità ha natura previdenziale e non assistenziale.

Dettagli

Associazione C rescere

Associazione C rescere Organizzazione di Volontariato Associazione C rescere con la sindrome di Turner e altre Malattie Rare ONLUS ex art. 10 c. 8 dlgs n 460/1997 Via Massarenti 11-40138 Bologna presso la Clinica Pediatrica

Dettagli

Legge 10 dicembre 2012, n. 219 (1). Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali.

Legge 10 dicembre 2012, n. 219 (1). Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali. Legge 10 dicembre 2012, n. 219 (1). Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali. (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 17 dicembre 2012, n. 293. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

CODICE CIVILE LIBRO I. Titolo VIII. Dell'adozione di persone maggiori di età CAPO I. Dell'adozione di persone maggiori di età e dei suoi effetti

CODICE CIVILE LIBRO I. Titolo VIII. Dell'adozione di persone maggiori di età CAPO I. Dell'adozione di persone maggiori di età e dei suoi effetti CODICE CIVILE LIBRO I Titolo VIII Dell'adozione di persone maggiori di età CAPO I Dell'adozione di persone maggiori di età e dei suoi effetti Art. 291 Condizioni L'adozione è permessa alle persone che

Dettagli

Riduzione delle pensioni di reversibilità: le disposizioni attuative dell INPS

Riduzione delle pensioni di reversibilità: le disposizioni attuative dell INPS CIRCOLARE A.F. N. 95 del 22 giugno 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Riduzione delle pensioni di reversibilità: le disposizioni attuative dell INPS Gentile cliente con la presente intendiamo informarla

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI Tavole sinottiche con il vecchio e il nuovo testo a confronto

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI Tavole sinottiche con il vecchio e il nuovo testo a confronto DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI Tavole sinottiche con il vecchio e il nuovo testo a confronto Disegno di legge: testo definitivamente approvato 27 novembre 2012 Ancora non

Dettagli

Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali. (12G0242)

Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali. (12G0242) LEGGE 10 dicembre 2012, n. 219 Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali. (12G0242) Vigente al: 3-2-2013 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CUNEO Il Giudice Dott. Gian Paolo MACAGNO ha pronunciato la seguente

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CUNEO Il Giudice Dott. Gian Paolo MACAGNO ha pronunciato la seguente REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CUNEO Il Giudice Dott. Gian Paolo MACAGNO ha pronunciato la seguente SENTENZA nella causa civile iscritta in primo grado al

Dettagli

Guida Ai Lasciti Testamentari. Lasciamo in eredità la Promessa di un Mondo migliore

Guida Ai Lasciti Testamentari. Lasciamo in eredità la Promessa di un Mondo migliore Guida Ai Lasciti Testamentari Lasciamo in eredità la Promessa di un Mondo migliore Chi Siamo VISION Dokita onlus è nata per dare seguito all opera La vision di Dokita è quella di realizzare un mondo in

Dettagli

Aspetti civilistici; cenni generali e inquadramento delle fattispecie

Aspetti civilistici; cenni generali e inquadramento delle fattispecie S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Tutela del patrimonio: le successioni e le donazioni Aspetti civilistici; cenni generali e inquadramento delle fattispecie Avv. Mario Cozza 23 ottobre 2014

Dettagli

Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione

Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione Corte di cassazione Sezioni unite civili Sentenza 25 ottobre 2004, n. 20644 SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con atto notificato il

Dettagli

CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA

CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA Prima della firma della Convenzione de L Aja sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale (1995), in Polonia l adozione era regolata

Dettagli

LEGGE - 10/12/2012, n. 219 - Gazzetta Uff. 17/12/2012, n. 293

LEGGE - 10/12/2012, n. 219 - Gazzetta Uff. 17/12/2012, n. 293 LEGGE - 10/12/2012, n. 219 - Gazzetta Uff. 17/12/2012, n. 293 TESTO VIGENTE LEGGE 10 dicembre 2012 n.219 (in Gazz. Uff., 17 dicembre 2012, n. 293). - Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli

Dettagli

esclusiva spettanza al potere legislativo che è l unico a poter costituire una nuova autonoma classe di successibili.

esclusiva spettanza al potere legislativo che è l unico a poter costituire una nuova autonoma classe di successibili. Successione per rappresentazione: legittima l'esclusione del coniuge Corte Costituzionale, ordinanza 20.01.2006 n. 15 (Giuseppe Buffone) L ordinanza 15/2006 della Consulta salva gli artt. 467, 468 c.c.

Dettagli

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile Milano, 7 marzo 2014 TECNICHE REDAZIONALI E CONVIVENZE (ovvero come ovviare sul piano negoziale all assenza di una normativa sulla convivenza) Giovanni

Dettagli

Successione legittima. Riferimenti normativi

Successione legittima. Riferimenti normativi Successione legittima Suddivisione dell eredità tra gli aventi diritto secondo legge La successione legittima è quella che deriva dalla legge e non dalla volontà del decuius che si manifesta attraverso

Dettagli

Oggetto: richiesta di accreditamento di programma di autoformazione

Oggetto: richiesta di accreditamento di programma di autoformazione Oggetto: richiesta di accreditamento di programma di autoformazione secondo le Norme di attuazione sull applicazione delle tecnologie di e-learning alle attività formative, emanate dal Consiglio Nazionale

Dettagli

Codice Civile. Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n. 262. Libro Primo Delle persone e della famiglia

Codice Civile. Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n. 262. Libro Primo Delle persone e della famiglia Codice Civile Regio decreto 16 marzo 1942 XX, n. 262 Libro Primo Delle persone e della famiglia Titolo VIII Dell'adozione di persone maggiori di età Capo I Dell'adozione di persone maggiori di età e dei

Dettagli

non normate DA MODIFICARE Vai alla scheda del libro Trattato In accordo teorico-pratico commentati V edizione dei Vigili del Fuoco

non normate DA MODIFICARE Vai alla scheda del libro Trattato In accordo teorico-pratico commentati V edizione dei Vigili del Fuoco ANTINCENDIO IMMOBILI ALIMENTI altri titoli Il condominio e l amministratore professionista DA MODIFICARE Windows XP, VISTA e 7 Internet Explorer 8 e superiori Luglio 2012 Contiene un ampia selezione di

Dettagli

DIRITTO SUCCESSORIO. III^ Lezione. Diritto Civile. CORSO PER L ESAME DI AVVOCATO 2016 Scuola Forense dell Ordine di Milano

DIRITTO SUCCESSORIO. III^ Lezione. Diritto Civile. CORSO PER L ESAME DI AVVOCATO 2016 Scuola Forense dell Ordine di Milano CORSO PER L ESAME DI AVVOCATO 2016 Diritto Civile III^ Lezione DIRITTO SUCCESSORIO Prof. Avv. Riccardo Campione Dott. Enrico Mazzoletti SINTESI DEL FENOMENO SUCCESSORIO APERTURA Si ha al momento della

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

La legislazione del codice civile e la fiscalità

La legislazione del codice civile e la fiscalità La legislazione del codice civile e la fiscalità Guida alla pianificazione successoria VISION OBIETTIVO Guida alla pianificazione successoria: di cosa parliamo Questo documento ti consentirà di comprendere

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CAPITOLO PRIMO CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CAPITOLO PRIMO CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI 1. Interessi successori e strumenti di attuazione....................... p. 4 2.

Dettagli

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet Page 1 of 10 DIRITTO DI FAMIGLIA - SUCCESSIONI - DONAZIONI 1) Quale dei seguenti beni non rientra nella comunione legale dei beni? A [ ] beni immobili acquistati dopo il matrimonio B [*] beni immobili

Dettagli

La disposizione in esame opera per i decessi intervenuti a decorrere dal 1 dicembre 2011.

La disposizione in esame opera per i decessi intervenuti a decorrere dal 1 dicembre 2011. Pensione ai superstiti ed art. 18 della L. 111/2011 Staiano Rocchina riduzione sulle pensioni ai superstiti Art. 18, comma 5, della L. 111/2011: premessa Il comma 5 dell art. 18 della L. 111/2011 dispone,

Dettagli

Prima traccia esame avvocato 2015: parere di diritto civile

Prima traccia esame avvocato 2015: parere di diritto civile Prima traccia esame avvocato 2015: parere di diritto civile PRIMA TRACCIA Tizio coniugato con due figli è deceduto ab intestato il 12.1.2015 lasciando un patrimonio costituito esclusivamente da un appartamento

Dettagli

SUCCESSIONI N O T A I O E M A N U E L E D E M I C H E L I

SUCCESSIONI N O T A I O E M A N U E L E D E M I C H E L I SUCCESSIONI A SPETTI TEORICI E PRATICI D ELLE SUCCESSIONI MORTIS C A U SA N O T A I O E M A N U E L E D E M I C H E L I Fonti normative Codice Civile II LIBRO - artt. 456 ss. Definizione La successione

Dettagli

STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19)

STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19) STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19) Appunti di estimo PAROLE CHIAVE De cuius Successione Discendenti Ascendenti Quota disponibile Quota di legittima o di riserva Riunione fittizia e asse ereditario

Dettagli

AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori. Avvocato Cristina Ceci 1

AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori. Avvocato Cristina Ceci 1 AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori 1 Legge n. 54 del 2006 Diritto alla bigenitorialità Tipi di affidamento Esercizio della potestà I tempi dei figli Assegnazione della casa familiare Assegno di mantenimento

Dettagli

Erede legittimario e calcolo della quota

Erede legittimario e calcolo della quota Quesito n. 16 Erede legittimario e calcolo della quota Tizio, vedovo da molti anni, per ricompensare la sua badante dei servigi resigli le dona un immobile sito in via Dante del valore di euro 350.000,00.

Dettagli

Collegio dei geometri Della Provincia di Barletta - Andria - Trani. CORSO DI FORMAZIONE PER CONSULENTI TECNICI DI UFFICIO Maggio 2014

Collegio dei geometri Della Provincia di Barletta - Andria - Trani. CORSO DI FORMAZIONE PER CONSULENTI TECNICI DI UFFICIO Maggio 2014 Successioni ereditarie: generalità La morte di una persona non comporta lo scioglimento di tutti i vincoli economici e giuridici che esistevano fra il defunto e le altre persone che con lui avevano rapporti.

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO Studio n. 148-2012/C La devoluzione dell eredità nella successione ab intestato: la rinuncia di uno dei chiamati - Questioni vecchie e nuove a proposito dell art. 522

Dettagli

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2009. www.notaio.org

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2009. www.notaio.org Tracce Prove Scritte Concorso Notarile 2009 Atto inter vivos - Diritto Civile I fratelli Tizio, Caio e Filano, cittadini italiani, sono comproprietari dei fondi Tuscolano, Appio e Laurentano, con sovrastanti

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2014 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro del Dipartimento Programmazione coordinato dal Capo Dipartimento

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA DELLA FILIAZIONE

LA NUOVA DISCIPLINA DELLA FILIAZIONE LA NUOVA DISCIPLINA DELLA FILIAZIONE di Fabio TITTARELLI La normativa in materia di filiazione introdotta dalla legge 219/2012 e dal d.lgs. 154/2013, che sanciscono la totale equiparazione tra figli legittimi

Dettagli

IL DIRITTO DI FAMIGLIA È il complesso di norme che disciplinano: matrimonio, rapporti tra coniugi, filiazione, adozione, rapporti tra genitori e

IL DIRITTO DI FAMIGLIA È il complesso di norme che disciplinano: matrimonio, rapporti tra coniugi, filiazione, adozione, rapporti tra genitori e IL DIRITTO DI FAMIGLIA È il complesso di norme che disciplinano: matrimonio, rapporti tra coniugi, filiazione, adozione, rapporti tra genitori e figli. (Confronta artt. 29, 30, 31, 36, 37 Cost. e 1 libro

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Elenco delle principali abbreviazioni....................... Introduzione...................................... XV XVII CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Guida Bibliografica..................................

Dettagli

FILIAZIONE LE FONTI: Parma, 23 maggio 2011 LA FILIAZIONE E L ADOZIONE OGGI GLI EFFETTI DELLA CRISI DELLA COPPIA SUI FIGLI CASISTICA

FILIAZIONE LE FONTI: Parma, 23 maggio 2011 LA FILIAZIONE E L ADOZIONE OGGI GLI EFFETTI DELLA CRISI DELLA COPPIA SUI FIGLI CASISTICA Parma, 23 maggio 2011 LA FILIAZIONE E L ADOZIONE OGGI GLI EFFETTI DELLA CRISI DELLA COPPIA SUI FIGLI CASISTICA Avv. Emanuella Uberti FILIAZIONE LE FONTI: Costituzione 1948 RD 262/42 (C.C.) libro I L. 151

Dettagli

INTRODUZIONE 1. Una premessa... 1

INTRODUZIONE 1. Una premessa... 1 INDICE INTRODUZIONE 1. Una premessa................................... 1 SEZIONE I: FILIAZIONE FUORI DEL MATRIMONIO: PROSPETTIVA STORICA E COMPARATA 1. L età classica...................................

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BINDI, FERRANTI, AMICI, MIOTTO. Modifiche al codice civile in materia di filiazione

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BINDI, FERRANTI, AMICI, MIOTTO. Modifiche al codice civile in materia di filiazione Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3184 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BINDI, FERRANTI, AMICI, MIOTTO Modifiche al codice civile in materia di filiazione Presentata

Dettagli

Come si comportano gli italiani

Come si comportano gli italiani 28 Soldi&Diritti 135 Marzo 2014 Mors tua Si pagano troppe tasse sull eredità: meglio pensarci per tempo e aiutare i figli quando ne hanno bisogno. La nostra inchiesta sulle ultime volontà degli italiani.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata COVELLO. Modifiche al codice civile in materia di successione

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata COVELLO. Modifiche al codice civile in materia di successione Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3466 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa della deputata COVELLO Modifiche al codice civile

Dettagli

La successione per causa di morte

La successione per causa di morte L impresa di famiglia alla prova del passaggio generazionale: l importanza della pianificazione La successione dell imprenditore: destino o pianificazione? La successione per causa di morte Relatori notai

Dettagli