ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012"

Transcript

1 ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012 Di Anne Hamel-Lacroix & Fréderic Agnès Un indagine proposta e condotta da Compilatio.net Aprile- Maggio

2 Dichiarazione di intenti Il PRES Università di Lione ha realizzato nel 2007 uno studio sui comportamenti dei suoi studenti in materia di ricerca su Internet. Più in particolare sono state osservate le conseguenze del plagio. Alla fine di questa indagine, alcune scuole hanno adottato dei sistemi di prevenzione, e dopo 5 anni, l'opinione pubblica in generale sembra essere più sensibile a questo fenomeno. Il comportamento degli studenti è cambiato in questo periodo? Gli insegnanti hanno un un immagine fedele del comportamento dei loro studenti? La nuova indagine che vi proponiamo ha più obiettivi: Misurare l evoluzione delle abitudini di lavoro degli studenti negli ultimi 5 anni ; Osservare un possibile legame tra l evoluzione dell utilizzo di internet e la diffusione del plagio; Confrontare la visione che gli insegnanti hanno del comportamento dei loro studenti coni fenomeni osservati. CONTATTI STAMPA : Elena CAVALLERA Comunicazione e Marketing (Italia) Tel : +33(0)

3 Cifre chiave e confronto con il 2007 Il Plagio su Internet 2007 : 4 studenti su 5 dichiarano di aver ricorso al «copia-incolla» : 1 studente su 3 considera che + del 10% dei suoi lavori contiene almeno 1 passaggio copiato e incollato da Internet. Nonostante ciò, + di 4 studenti su 5 non si considera come praticante del copiaincolla. Il 46% degli studenti consegna dei lavori contenenti dei copia-incolla. Si può parlare di una diminuzione del copia-incolla nel 2012? Gli studenti sono forse più reticenti a dichiarare di far ricorso a questo metodo. Gli insegnanti, invece, sono più diffidenti rispetto al Confusione tra citazione e plagio 2007 : 3 professori su 5 ritengono che le citazioni sono individuate nel modo sbagliato Ma più di 4 studenti su 5 sono stati formati per la corretta ricerca 2012 : Gli insegnanti ritengono che 1 studente su 2 non si preoccupa di mettere il testo di una citazione tra virgolette - 3 studenti su 5 riformulano anche le citazioni che incorporano nel loro elaborato. Nonostante questo 4 studenti su 5 beneficiano di una formazione o di una brochure informativa sull argomento. 3

4 Il livello di conoscenza in materia di citazione non è aumentato molto dal 2007 nonostante il fatto che il numero delle formazioni non sia diminuito. L uso del copia-incolla 2007 : + di 2 studenti su 3 ritengono che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 3 studenti su 4 ritengono che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet studente su 10 ritiene che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 1 studente su 5 ritiene che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet. Nel 2012 gli studenti tendono ad affermare che i loro lavori contengono meno copiaincolla rispetto al Sono più restii a parlarne? O hanno fatto degli sforzi concreti? O le regole sono più chiare per loro? L inizio dell era zero-carta? 2007 : 4 elaborati su 5 sono consegnati anche in formato elettronico, ma 3 elaborati su 5 sono ancora consegnati solo su carta. I DWE (digital work environment) sono utilizzati dal 6% degli insegnanti per la raccolta degli elaborati 2012 : - 1studente su 2 consegna i suoi elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 in versione stampata. 4

5 I DWE sono utilizzati dal 36% degli insegnanti per raccogliere gli elaborati. Il formato cartaceo (stampato o scritto a mano) è ancora ben presente ed è spesso accompagnato da una copia elettronica per mail o DWE. I DWE sono più utilizzati rispetto al 2007 (+30%) 5

6 Indice Introduzione e protocollo d indagine... 7 Tema e titolo :... 7 Autori... 7 Obiettivi :... 8 Cronologia d indagine:... 8 Construzione indagine:... 8 Amministrazione dello studio... 8 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati Ripartizione per tipo di istituto/diploma Strumenti e abitudini di studio Come lavorano gli studenti? Abitudini di correzione e restituzione lavori Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche Cosa si pensa del plagio Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze Ha già utilizzato un software antiplagio? Conclusioni

7 Introduzione e protocollo d indagine Tema e titolo : Con l utilizzo sempre più crescente degli strumenti digitali nelle università, si può osservare un cambiamento nel comportamento e nella mentalità degli studenti francesi in materia di documentazione e ricerca su internet nell arco di 5 anni? Autori : Anne Hamel Lacroix, responsabile marketing Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix Fréderic Agnès, direttore Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix 7

8 Obiettivi : Per poter avere una visione d insieme sui comportamenti degli studenti, il nostro obiettivo è stato di ottenere 1000 risposte da parte degli studenti e 200 risposte da parte dei professori. La raccolta delle risposte (anonime) è avvenuta tramite un modulo online, e i partecipanti si sono offerti volontari per la compilazione del questionario. Cronologia d indagine: Inizio indagine: 30 gennaio 2012 Raccolta di informazioni : dal 10 febbraio al 20 marzo 2012 Spoglio : 21 marzo 2012 Presentazione dell indagine durante il colloquio CIUEN 2012 e durante la giornata dedicata al plagio : 16 aprile 2012 Construzione indagine: Il questionario si articola intorno a grandi temi : - Strumenti informatici e abitudini di studio - Fase di documentazione - Fase di redazione - La sensibilizzazione - Identità7 Amministrazione dello studio 8

9 Due questionari sono stati diffusi online agli insegnanti degli istituti membri del PRES Università di Lione e allo stesso tempo a più di 100 istituti francesi di istruzione superiore (settore pubblico o privato, scientifico o letterario, di formazione triennale o specialistica). Gli istituti partecipanti sono tutti abbonati al servizio Compilatio.net e utilizzano in modo più o meno frequente il software anti-plagio. N. di insegnanti e studenti partecipanti all indagine : Insegnanti : 224 Studenti : 2727 Ecco gli istituti di provenienza degli intervistati : L ESC Dijon, grande école de commerce L ISARA de Lyon, grande école d ingénieurs L université Jean Monnet de Saint Etienne, université pluridisciplinaire L IEMN IAE de Nantes, institut public d économie et de management L IEP de Lyon, Institut public d études politiques Il totale degli intervistati (circa 3000) ci ha permesso di assicurare dei risultati statisticamente significativi. 9

10 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati 2951 partecipanti fanno parte di un ciclo di istruzione superiore : su studenti che hanno risposto, hanno terminato il questionario (88%) su 224 insegnanti che hanno risposto, 174 hanno terminato il questionario (78%) Età : Studenti : 21,5 anni in media ; Docenti : 42,8 anni in media Genere : Studenti : 34% uomini 66% donne Docenti : 51% uomini, 49% donne 10

11 Ripartizione per tipo di istituto/diploma : Tipo di istituto frequentato : Domande: Che tipo di istituto frequenta? La metà degli intervistati proviene da università e scuole di commercio. Tipo di diploma/ tipo di insegnamento 11

12 La metà degli intervistati sta conseguendo una laurea specialistica. Discipline più studiate/insegnate Tra gli intervistati vi è : Una grande rappresentanza di frequentanti corsi di Commercio, Gestione, Economia (+20%) Una grande rappresentanza di docenti di Scienze (+12%) Una grande rappresentanza di docenti di Lettere e Scienze Umane (+12%) Profilo generale dello studente intervistato: Studente di 21 anni circa, frequentante Scuola di Commercio o università di economia, per conseguire laurea quinquennale. Profilo generale del docente intervistato : Professore di éta 43 circa, insegnante all università nei corsi specialistici di economia o scienze e tecnologia. 12

13 Strumenti e abitudini di studio Come studiano gli studenti? 2 studenti su 3 prendono ancora appunti in modo classico (scritti a mano e annotazioni) 1 studente su 4 prende appunti utilizzando degli strumenti tecnologici come il pc o il tablet. 12Dove studiano gli studenti? 13

14 A casa nel 69% dei casi. Gli studenti non beneficiano degli aiuti dei docenti e dei supporti di informazione. La biblioteca è frequentata dal 18% degli studenti. Strumenti informatici a disposizione degli insegnanti 1 studente su 3 preferisce lavorare nel suo istituto in una classe o in biblioteca. Più di 2 studenti su 3 lavorano da casa, in quanto 90% dispone di un computer e connessione internet. Abitudini di correzione e restituzione lavori Forme e strumenti utilizzati per consegnare gli elaborati ai docenti? 14

15 Differenze Insegnanti/studenti Gli studenti preferiscono la consegna su carta stampata (+7%) Gli insegnanti preferiscono la consegna su carta scritta a mano (+8%) e l utilizzo delle piattaforme (+10%) Le consegne su carta sono ancora ben frequenti : 1 studente su 2 consegna elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 consegna elaborati stampati.la consegna su carta è accompagnata da una in formato elettronico. L invio dei compiti per mail è generalmente preferito da 1 studente su 2. Come correggono i professori? Durante la correzione, la cultura della «Zero Carta» riguarda solo 1 professore su 3. 3 insegnanti su 4 correggono gli elaborati da casa, principalmente quelli su carta. 15

16 Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Gli studenti preferiscono utilizzare i siti internet gratuiti (95%) o prendere in prestito il materiale dalla biblioteca universitaria (67%). Altri investono in riviste o libri a pagamento. (ca 80%). Che tipo di fonti sono utilizzate di preferenza? Siti gratuiti e libri online, giornali online e siti come Wikipedia sono utilizzati da 9 studenti su studenti su 3 consultano anche materiale e opere disponibili nelle biblioteche dei loro istituti. Durante la ricerca, 3 studenti su 5 cercano elaborati di altri studenti pubblicati online su siti di archivi universitari. 16

17 Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Tendenza dei docenti a utilizzare meno l uso dei servizi Google specializzati (Google Scholar 8% d uso frequente stimato) Un leggero aumento dell uso dei database di pubblicazioni (+3% d uso frequente stimato) Per il 100% degli studenti la ricerca delle fonti è effettuata attraverso l uso dei motori di ricerca generali come Google o Yahoo. 1 studente su 5 ricerca le fonti su database online a pagamento forniti dal suo istituto (Springer,.) 17 17

18 Tra tutte le fonti che si utilizzano per la redazione degli elaborate, quale percentuale proviene da internet? Per l 85% degli studenti, 3 fonti su 4 provengono da internet per un elaborato standard. In media un elaborato standard contiene 58% delle fonti provenienti da internet secondo gli studenti e 63% secondo i docenti. Avete già comprato degli elaborati già pronti su internet? 7% degli studenti dichiara di aver comprato un elaborato su internet almeno una volta ; il 2% ne ha comprati più volte durante il percorso scolastico. 18

19 Ha avuto mai il sospetto che un elaborato fosse stato comprato in rete? 47% dei docenti è sicuro di aver almeno una volta ricevuto un compito comprato su internet, il 39% pensa di averne ricevuto più di uno. C è una differenza importante tra il comportamento degli studenti e la percezione dell insegnante (attenzione, a volte gli studenti descrivono i loro comportamenti individuali, i docenti descrivono il comportamento dei meno seri in una classe) Meno di 1 studente su 10 dichiara di aver comprato un compito sul web almeno una volta, ma 1 professore su 2 sospetta di aver dovuto correggere compiti non personali. 19

20 Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche. Utilizzo delle citazioni nei lavori 3 studenti su 5 riformulano le citazioni che inseriscono nei loro testi ; 4 studenti su 5 riconoscono l importanza di costituire una bibliografia di riferimento. 1 studente su 2 non trova importante dover mettere una citazione tra virgolette. 20 Cosa si pensa del plagio In un compito standard, quale pensate sia la percentuale di testo copiato in modo identico da internet? 20

21 Per i docenti, un compito standard contiene in media 36% di testo copiato in modo identico da internet. 62% dei docenti considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato da internet. Per gli studenti, un compito standard contiene in media 11% di testo copiato da internet. 11% degli student considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato tale e quale da internet. Quasi 9 insegnanti su 10 considerano che un elaborato standard contiene 10% di testo copiato tale e quale da internet. 1 studente su 4 ritiene che un elaborato standard contenga più del 10% di testo copiato in modo identico da internet. 21 In che percentuale i vostri compiti contengono almeno un passaggio copiato da internet? 21

22 Per gli studenti, il 16% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico da internet. 21% degli studenti consider ache oltre il 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato tale e quale da internet. 1 studente su 3 considera che oltre il 10% dei suoi compiti contiene almeno un passaggio copiato da internet. Percentuale degli studenti che consegnano un elaborato con passaggi copiati da internet, secondo i docenti Per i docenti, 46% degli studenti in media consegna dei compiti contenenti copia-incolla. 67% dei docenti considera che oltre 25% degli student hanno fatto ricorso al copiaincolla. 4 docenti su 5 ritengono che oltre il 10% degli studenti abbia fatto ricorso al copia-incolla nei loro elaborati.23 22

23 Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Che percentuale di similitudine caratterizza un lavoro plagiato? 1 studente su 5 (21%) ritiene che un documento deve essere considerato come plagiato a partire da una frase copiata. 1 studente su 3 (35%) ritiene che un documento debba essere considerato plagiato se contiene più del 50% di testo simile. Globalmente, l opinione di professori e studenti è molto simile. Si può costatare nonostante tutto una certa tolleranza riguardo il plagio e l uso del copia-incolla negli elaborati universitari. 4 studenti su 5 stima che un documento deve essere considerato come plagiato solo se contiene oltre 25 di testo simile. 1 docente su 4 stima che un document è da considerarsi come plagiato a partire dalla presenza di una sola frase copiata. Tuttavia, 1 su 5 considera che un documento contenga del plagio se il copia-incolla è più del 50%. Giudizio sull uso del copia-incolla 23

24 I docenti tendono a pensare che ci sia una grande percentuale di copia-incolla negli elaborati degli studenti. Gli studenti a loro volta sottostimano la presenza di copia incolla nei loro lavori. Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti al copia incolla. Evoluzione dell uso del copia-incolla : qual è il trend dopo 5 anni? 2 insegnanti su 3 (63%) considerano che il fenomeno del plagio si sia accentuato nel corso degli ultimi 5 anni. Durante gli ultimi 5 anni, come si è evoluto l uso del copia-incolla da parte dei suoi studenti? Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti del copia-incolla. Al contrario, 2 insegnanti su 3 pensano che i loro studenti siano dei veri e propri adepti. Ha mai beneficiato di un iniziazione (o formazione) alla ricerca documentaria durante il suo corso di studi? 24

25 Se si, in che periodo della sua carriera scolastica è successo? 1 étudiant sur 2 aurait reçu une formation spécifique lors de son cursus universitaire, à l entrée dans le supérieur pour 60% d entre eux. Pourtant, près d 1 étudiant sur 5 n aurait reçu aucune formation particulière durant son cursus. 15% des étudiants la recevraient seulement en fin de cursus, lors de l élaboration d un document en particulier. Valutazione per gli insegnanti del livello di competenze degli studenti in metodologia di ricerca e citazione. 25

26 Per 2 insegnanti su 3, la conoscenza dei loro studenti in materia di metodologia non è sufficiente. 27 Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Che iniziativa è stata presa dal suo istituto per evitare il plagio? Risposte multiple I metodi di prevenzione utilizzati dagli istituti sono principalmente l utilizzo di un software anti-plagio per il 59% seguito dalla firma di un regolamento interno (58%) e la creazione di un corso di metodologia per la corretta citazione (36%). Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto 3 studenti su 5 hanno firmato una carta o un regolamento interno sul plagio. 2 insegnanti su 3 utilizzano un software anti-plagio per sensibilizzare i propri studenti Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze 26

27 Ha già utilizzato un software antiplagio? Questo ha cambiato il suo metodo di approccio? Tra il nostro campione di intervistati, il cui istituto ha sottoscritto un abbonamento a Compilatio.net, 1 insegnante su 2 circa utilizza il software. Per 4 insegnanti su 5 questo ha cambiato il loro modo di definire i termini per la consegna (nonchè i temi dei compiti assegnati) dei loro studenti. 27

28 Conclusioni Si può concludere l indagine sui comportamenti di documentazione su internet e le abitudini riguardo al plagio attraverso i seguenti punti essenziali : Per i docenti : I metodi di lavoro sono cambiati rispetto al 2007 : uso più intense dei DWE per raccogliere gli elaborati, dei quali uno in carta ne accompagna spesso uno in formato elettronico. Tuttavia, l era della zero carta non ha ancora raggiunto il suo apice; Si constata una più forte sensibilizzazione al plagio con il passare del tempo. Le mentalità cambiano e gli insegnanti hanno saputo integrare bene il fenomeno nelle loro abitudini di lavoro : temi più creativi, interrogazioni orali, più sostegno, consigli metodologici, controlli anti-plagio. Per gli studenti : le abitudini sono le stesse, ma gli strumenti tecnologici sono più importanti di prima. Per la documentazione, internet resta il N 1 in materia di ricerca di fonti ; Utilizzo importante degli archivi online di lavori di altri studenti (grazie alla digitalizzazione delle copie e ai programmi di pubblicazione delle risorse delle Università Digitali Regionali) Si nota una più forte diffidenza ad ammettere la pratica del copia-incolla : gli studenti conoscono oggi un po meglio i rischi e le sanzioni nelle quali possono incorrere. C è anche da notare qualche miglioramento in materia di conoscenze metodologiche ma degli sforzi sono ancora da compiere poichè ci può essere encora confusione su quello che è autorizzato e quello che è vietato (la riformulazione delle citazioni); A livello di istituti : 28

29 Presa di coscienza dell importanza di sensibilizzare i docenti al fenomeno del plagio Presa di coscienza dell importanza di responsabilizzare gli student di fronte al plagio ( utilizzo del software studenti per aiutarli con la bibliografia ) Inoltre, delle misure scritte (regolamenti interni, carte) possono aiutare gli insegnanti nella loro presa di decisioni e per evitare che in caso di sanzioni gravi non ci siano delle regole adeguate. 29

Inchiesta sul fenomeno del plagio Università degli Studi di Pisa. La società :

Inchiesta sul fenomeno del plagio Università degli Studi di Pisa. La società : La società : Creatrice del software di sorveglianza e rilevamento del plagio da Internet Vi propone i risultati dello studio effettuato: Inchiesta sul fenomeno del plagio Qualche cifra.. Quasi la metà

Dettagli

Inchiesta sul fenomeno del plagio in Italia. La società : Six Degrés. Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet

Inchiesta sul fenomeno del plagio in Italia. La società : Six Degrés. Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet La società : Six Degrés Savoie Technolac - BP 247 73374 Le Bourget-Du-Lac Cedex Tel : +33(0)4-79-25-75-45 Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet Vi propone i risultati dello

Dettagli

Il plagio nelle tesi di laurea italiane. Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet. In collaborazione con

Il plagio nelle tesi di laurea italiane. Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet. In collaborazione con Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet In collaborazione con Vi presentano la loro ricerca su: Il plagio nelle tesi di laurea italiane Il plagio in cifre.. ¼ delle tesi di

Dettagli

LINEE GUIDA SUL PLAGIO. (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014)

LINEE GUIDA SUL PLAGIO. (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014) LINEE GUIDA SUL PLAGIO (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014) 1. Linee guida sul plagio Le presenti linee guida si prefiggono l obiettivo di rendere noti i comportamenti

Dettagli

Valutare e citare i documenti

Valutare e citare i documenti Valutare e citare i documenti di Stefania Fraschetta Corso di laurea Triennale in Comunicazione e Psicologia Prova finale - III modulo, 27 gennaio 2014 Sommario Cercare e valutare documenti in rete: La

Dettagli

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Il Questionario insegnante e il Questionario scuola: quadro di riferimento

Dettagli

R E P O R T. Analisi questionari di rilevazione dei bisogni informativi

R E P O R T. Analisi questionari di rilevazione dei bisogni informativi R E P O R T Analisi questionari di rilevazione dei bisogni informativi Analisi questionari di rilevazione dei bisogni informativi Nel periodo ottobre 2006 - febbraio 2007, il Centro Rubbi ha distribuito

Dettagli

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Gennaio 2005 Indice Introduzione Obiettivo e metodologia dell indagine Composizione e rappresentatività

Dettagli

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali INTRODUZIONE Esempio: Grazie per aver dedicato del tempo prezioso per rispondere ad alcune domane su NOME SITO/PORTALE Per la compilazione del questionario saranno necessari circa minuti. I tuoi commenti

Dettagli

Passare la notte sull ebook?

Passare la notte sull ebook? Passare la notte sull ebook? Studenti universitari, manuali per lo studio, nuove tecnologie Mirka Giacoletto Papas L indagine voluta dal Gruppo Accademico Universitario (Gap) dell Associazione Italiana

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione

Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione Cari intervistati L obiettivo del progetto Esec è quello di progettare e implementare un portale web a utilizzo libero dove professionisti che operano

Dettagli

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 (Gennaio 2014) La presente pubblicazione fa riferimento ai dati aggiornati al 20 dicembre 2013. I dati elaborati e qui pubblicati sono

Dettagli

Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale

Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale Piero Attanasio Associazione Italiana Editori piero.attanasio@aie.it Con la collaborazione di Marina Micheli - Università Bicocca di Milano

Dettagli

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

Breve guida alla ricerca bibliografica on-line. A cura di Tilde Tocci

Breve guida alla ricerca bibliografica on-line. A cura di Tilde Tocci Breve guida alla ricerca bibliografica on-line 1 Breve guida alla ricerca bibliografica on-line Questa breve guida è indirizzata principalmente agli studenti dei corsi di laurea in Informatica e Tecnologie

Dettagli

Cari utenti, [info: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it; m.scaramuzzino@unicas.it]

Cari utenti, [info: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it; m.scaramuzzino@unicas.it] Cari utenti, siamo interessanti a conoscere la vostra opinione sui servizi che avete utilizzato in biblioteca, per questo vi chiediamo pochi minuti per compilare un questionario di gradimento. Il questionario

Dettagli

Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura.

Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura. Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura. Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it) L ebook fa forte il lettore. Salone internazionale del libro di Torino Spazio professionale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012)

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012) San Marino, 26 Giugno 2013 COMUNICATO STAMPA Indagine sui consumi e lo stile di vita delle famiglie sammarinesi (anno di riferimento 2012) L Ufficio Statistica comunica la sintesi dell indagine sui consumi

Dettagli

Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi.

Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi. Versione 2.0 Gennaio 2015 Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi M. Cristina Molinari Dipartimento di Economia Università Ca Foscari di Venezia. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi.

Dettagli

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe:

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: NetObserver Europa PER SAPERE TUTTO SUI NAVIGATORI Comunicato stampa Parigi, Marzo 2008 Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: Differenze nell utilizzo dei media fra generazioni

Dettagli

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea.

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Gentile Studentessa/te La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Al fine di facilitare la produzione del suo elaborato riporto di seguito

Dettagli

Il questionario è stato preparato

Il questionario è stato preparato PRIMO CONFRONTO DEGLI INDICATORI DEMOGRAFICI, FINANZIARI E DEL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROFESSIONE Indagine Fve sulla professione medico veterinaria in Europa Le opinioni di oltre 13.000 veterinari provenienti

Dettagli

2 aprile 31 ottobre 2012 8 aprile 30 giugno 2013 CONFSAL - S.N.AL.S. Servizi Via Monte Cengio 25128 Brescia

2 aprile 31 ottobre 2012 8 aprile 30 giugno 2013 CONFSAL - S.N.AL.S. Servizi Via Monte Cengio 25128 Brescia F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Zanoletti Elena VIA BAINSIZZA, 32, 25128 Brescia Telefono 030/303793 3391462258 Fax 030/303793 E-mail Stato civile Nazionalità

Dettagli

2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati

2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati 2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati Per tracciare un primo quadro dei contesti indagati si presentano di seguito alcuni macro indicatori riguardanti

Dettagli

Una biblioteca per il sociale

Una biblioteca per il sociale Una biblioteca per il sociale La Biblioteca del Gruppo Abele incontra gli studenti del corso di laurea triennale in Educazione Professionale e di Scienze dell'educazione (indirizzo Formatore) Perché sociale?

Dettagli

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano FocusReport3 agosto 2014 KIBS: il percorso della conoscenza Filcams-CGIL Fisascat-CISL Uiltucs-UIL Secondo i dati forniti dall Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio Industria Artigianato

Dettagli

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche VERIFICA DELLE CONOSCENZE PER L INGRESSO SESSIONE ANTICIPATA

Dettagli

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Tracciarisorse Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo finalizzato

Dettagli

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI FRANCAVILLA FONTANA (BR) MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COMMISSIONE EUROPEA Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale La Scuola

Dettagli

Art. 2 Struttura, formato e stile della tesi

Art. 2 Struttura, formato e stile della tesi Facoltà di Studi Classici, Linguistici e della Formazione Linee guida per l elaborato di laurea del corso di laurea in Scienze della formazione primaria Art. 1 Introduzione La tesi è parte integrante del

Dettagli

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015 Le indagini dell IID ASSIF 17 giugno 2015 PERCHE IID INIZIA A FARE INDAGINI? Per rispondere ad una serie di domande da parte di attori diversi Da parte del non profit (associati e non) Da parte dei donatori

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

La tesi in diritto amministrativo *

La tesi in diritto amministrativo * La tesi in diritto amministrativo * 1. Assegnazione L assegnazione delle tesi di laurea avviene in base ad una selezione delle richieste effettuata tre volte l anno, nei mesi di giugno, ottobre, gennaio,

Dettagli

QUESTIONARIO. Grazie

QUESTIONARIO. Grazie QUESTIONARIO Il questionario, anonimo, serve a rilevare in modo sistematico le opinioni degli studenti che hanno completato un corso di studi. Queste conoscenze potranno aiutare a valutare la qualità dei

Dettagli

Pianificazione: Le nuove generazioni utilizzano sempre più spesso i dispositivi mobili per trovare ispirazione e gestire i propri viaggi;

Pianificazione: Le nuove generazioni utilizzano sempre più spesso i dispositivi mobili per trovare ispirazione e gestire i propri viaggi; La nascita e lo sviluppo di Internet hanno senza dubbio avuto un forte impatto sull industria dei viaggi: sempre più persone, infatti, hanno iniziato a organizzare le proprie vacanze in modo più autonomo,

Dettagli

Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book.

Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book. Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book. Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE) Palazzo dei Congressi all Eur (Roma) 6 dicembre 2012 Sala Smeraldo #piulibri La ricerca e

Dettagli

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale Facoltà che prepara gli OPERATORI DELLA

Dettagli

Gli adulti all università

Gli adulti all università 13. Gli adulti all università La riforma universitaria ha allargato soprattutto nei primi anni di applicazione - la presenza degli studenti universitari immatricolati dopo i 19 anni. I laureati immatricolati

Dettagli

Biblioteca. Questionario

Biblioteca. Questionario Biblioteca Questionario Gentile utente, Le chiediamo di dedicare alcuni minuti del Suo tempo per rispondere alle domande proposte e per formulare, se lo ritiene opportuno, suggerimenti e osservazioni.

Dettagli

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma)

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Polo Universitario Aretino (PUA) Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Arezzo, Febbraio-Marzo 2014 1 Il Polo Universitario Aretino www.polo-uniar.it I Soci del Polo (Istituzioni,

Dettagli

IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Al questionario hanno risposto sette formatori di insegnanti di lingue. 2. Sei formatori parlano l inglese, sei il francese,

Dettagli

Project plan name: Ipotesi di lavoro con webquest e podcasting

Project plan name: Ipotesi di lavoro con webquest e podcasting Project plan name: Ipotesi di lavoro con webquest e podcasting Area:.,.Grade Project plan summary: dopo aver illustrato agli alunni gli strumenti webquest e podcasting, mediante la LIM e alcune presentazioni

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE per la promozione della cultura economica BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2010 - Aprile 2011 OBIETTIVI

Dettagli

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ FACOLTÀ DI TEOLOGIA DI LUGANO via Giuseppe Buffi 13, C.P. 4663, 6904 Lugano (CH) Tel: ++41-(0)58-6664555 Fax: ++41-(0)58-6664556 www.teologialugano.ch info@teologialugano.ch DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO

Dettagli

Indagine sul Commercio Elettronico

Indagine sul Commercio Elettronico Definizione dei target e delle abitudini di acquisto degli individui acquirenti http://research.onetone.it/ FEBBRAIO 2003 OBIETTIVI DEL LAVORO L obiettivo della seguente indagine è stato di delineare le

Dettagli

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola?

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola? PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Quando si compila il modulo di registrazione, selezionare l opzione scuola.una volta effettuata la registrazione, si può accedere a un ambiente molto

Dettagli

COMUNE DI CASTEGNATO

COMUNE DI CASTEGNATO COMUNE DI CASTEGNATO NOTE INFORMATIVE PER LA DOTE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 E' aperto lo sportello della DOTE per l'anno scolastico 2015/2016. Le domande devono essere presentate dalle ore 12,00 del 26

Dettagli

PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2008

PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2008 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2008 AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BUONI PREMIO PER I MIGLIORI STUDENTI UNIVERSITARI CALABRESI DOMANDE FREQUENTI (aggiornamento 4 luglio 2008)

Dettagli

Vademecum per la scrittura della tesi di laurea Prof.ssa Paola Panarese

Vademecum per la scrittura della tesi di laurea Prof.ssa Paola Panarese Vademecum per la scrittura della tesi di laurea Prof.ssa Paola Panarese Scrivere la tesi di laurea Una premessa Il lavoro di tesi, oltre ad essere un documento amministrativo ufficiale, è un opera dell

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO CILLI Indirizzo VIA COLLE RAZZI, 22 65013 CITTÀ S.ANGELO (PE) Telefono +39085960547 mob. 3473318711

Dettagli

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità HUMAN HIGHWAY PER LIQUIDA Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità Milano, Agosto 2012 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO LO SCENARIO RILEVATO NEL 2012 Informazione online

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA 1. Finalità del servizio Gli obiettivi principali del servizio di Biblioteca sono la conservazione e l ampliamento di un patrimonio di conoscenza per garantirne la fruibilità, insieme

Dettagli

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Mirco Fasolo, Elisa Silvia Colombo, Federica Durante COME SCRIVERE LA TESI (E TESINA) DI LAUREA Una guida alla stesura degli elaborati scientifici www.booksprintedizioni.it

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma

Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma Fabrizia Bevilacqua Responsabile del deposito istituzionale DSpace@Unipr 1. Scopo dell indagine Il Settore Biblioteche dell

Dettagli

RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006

RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006 RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006 Scopo dell indagine è di misurare la qualità percepita sul Servizio di prestito del patrimonio

Dettagli

Il mondo digitale da una prospettiva italiana.

Il mondo digitale da una prospettiva italiana. Il mondo digitale da una prospettiva italiana. Giovanni Peresson Torrossa Retreat 2013 Fiesole, 30 maggio 2013 Cosa parliamo quando parliamo di STM e mercato universitario Elevata integrazione (e sovrapposizione)

Dettagli

STATISTICA e STATISTICO

STATISTICA e STATISTICO STATISTICA e STATISTICO Aggiornato il 17 dicembre 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Che cosa deve essere in grado di

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO UNITA DI APPRENDIMENTO CLASSI3 E AFM, SIA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATERIE PRODOTTO FINALE Lo studente dovrà essere in grado di realizzare un idea imprenditoriale,

Dettagli

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA - DIAGNOSI E PROFILO DI FUNZIONALITA - All atto dell iscrizione portare in segreteria la diagnosi DSA dell alunno e farla protocollare, accompagnata possibilmente

Dettagli

I nuovi media nella professione psicologica: dalla progettazione all intervento

I nuovi media nella professione psicologica: dalla progettazione all intervento I nuovi media nella professione psicologica: dalla progettazione all intervento I edizione Direzione scientifica: Prof. Enrico Molinari e Prof. Giuseppe Riva Corso di perfezionamento Formazione Permanente

Dettagli

Art. 7-Riduzione della spesa della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei Ministeri(...)

Art. 7-Riduzione della spesa della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei Ministeri(...) La normativa vigente Sulla dematerializzazione per il nuovo anno scolastico il ministero non ha emanato ulteriori norme applicative, il riferimento resta quindi ancor quello del decreto n.95 del 6 luglio

Dettagli

Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione

Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione Contributi Dr. Philipp Stalder Hauptbibliothek Universität Zürich Responsabile del progetto Competenza

Dettagli

I CONSUMI CULTURALI DEI CITTADINI DEI COMUNI DEL CONSORZIO BIBLIOTECARIO NORD OVEST - presentazione dei risultati -

I CONSUMI CULTURALI DEI CITTADINI DEI COMUNI DEL CONSORZIO BIBLIOTECARIO NORD OVEST - presentazione dei risultati - Cosa vediamo? I CONSUMI CULTURALI DEI CITTADINI DEI COMUNI DEL CONSORZIO BIBLIOTECARIO NORD OVEST - presentazione dei risultati - Nobody s Unpredictable METODOLOGIA UTILIZZATA Universo di riferimento:

Dettagli

Modena e Reggio Emilia 2014/2015

Modena e Reggio Emilia 2014/2015 SEDE TERRITORIALE DI Modena e Reggio Emilia 2014/2015 Bando per la concessione di: Borse di studio Servizi residenziali Servizi ristorativi Contributi di mobilità internazionale Interventi straordinari

Dettagli

ProgettoFuori Corso TESI DI LAUREA

ProgettoFuori Corso TESI DI LAUREA Università degli Studi di Urbino Carlo Bo DIPARTIMENTO DI STUDI INTERNAZIONALI (DISTI) SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE ProgettoFuori Corso TESI DI LAUREA Cos èla tesi di laurea? Alla fine del

Dettagli

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia INTERNET, uno strumento per la didattica della storia Internet e Storia Internet Internet è come la più grande rete mondiale ed anche detta rete delle reti che collega centinaia di milioni di computer.

Dettagli

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Discovery service Summon Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo

Dettagli

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di beneficio

Dettagli

FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016

FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 a cura della Direzione generale per il personale scolastico Come si può utilizzare 1. La Carta del Docente consente l'acquisto di libri e di testi, anche in formato

Dettagli

Informare, comunicare, partecipare. La cittadinanza nel tempo del web 2.0: uno studio sull informazione locale Primo rapporto di ricerca

Informare, comunicare, partecipare. La cittadinanza nel tempo del web 2.0: uno studio sull informazione locale Primo rapporto di ricerca Informare, comunicare, partecipare. La cittadinanza nel tempo del web 2.0: uno studio sull informazione locale Primo rapporto di ricerca 1. PRESENTAZIONE Uno degli scopi del progetto di ricerca Informare,

Dettagli

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANGELO CANOSSI, GARDONE VAL TROMPIA La scelta

Dettagli

1. Quale indirizzo e-mail utilizzi per comunicare con gli uffici dell'ateneo, con i docenti o con gli altri studenti?

1. Quale indirizzo e-mail utilizzi per comunicare con gli uffici dell'ateneo, con i docenti o con gli altri studenti? Page 1 of 5 Questionario sull'utilizzo dei servizi universitari Stiamo progettando UNIMIA, la tua porta d accesso ai servizi di Ateneo. Si tratta di un area web personale che dà accesso diretto ai servizi

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente? Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro? Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa Il comportamento degli italiani nei confronti degli immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa 1 Dati Caritas. Nella parte di tesina che segue mi occuperò prima di una serie di dati raccolti dalla

Dettagli

MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015

MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015 MIUR.AOODGRUF.REGISTRO UFFICIALE(U).0015219.15-10-2015 FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 a cura della Direzione generale per il personale scolastico Come si può utilizzare 1. La Carta del Docente

Dettagli

Carta della Collezione / Biblioteca di Alice

Carta della Collezione / Biblioteca di Alice Carta della Collezione / Biblioteca di Alice 1. Introduzione La Carta della collezione esplicita i criteri che concorrono alla formazione, alla conservazione e allo sviluppo della collezione libraria e

Dettagli

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE:

INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: INDAGINE LE DONNE AFFETTE DA LES E I MEDICI DI MEDICINA GENERALE: Il Lupus Eritematoso Sistemico: quale conoscenza, consapevolezza ed esperienza? Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa

Dettagli

UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO

UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO 1 UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO Ad opera di: Waldir Cury Stenografo-revisore in pensione dell Assemblea Legislativa dello Stato di Rio de Janeiro Professore di Stenografia

Dettagli

Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria

Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria Giornata di apertura XXX Ciclo di dottorato in Ingegneria Introduzione alle risorse e ai servizi del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) e della Biblioteca di area scientifico-tecnologica (BAST) a cura

Dettagli

Questionario sulle iniziative di formazione sull Assistive Technology in Emilia Romagna

Questionario sulle iniziative di formazione sull Assistive Technology in Emilia Romagna Scopo e storia del questionario Il questionario intende raccogliere informazioni sulle attività di formazione e aggiornamento professionale sull Assistive Technology* in Europa ed è stato sviluppato nell

Dettagli

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono:

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono: Presentazione La ricerca è parte integrante del ruolo e della responsabilità dell infermiere. Il suo coinvolgimento nella ricerca spazia a diversi livelli, dalla progettazione e conduzione di uno studio

Dettagli

Popolazione italiana: milione più, milione meno.

Popolazione italiana: milione più, milione meno. Luciano Petrioli Popolazione italiana: milione più, milione meno. Che l ultimo censimento 21-22/10/2001 della popolazione italiana sia stato uno dei più travagliati non è un mistero. Ma che gli abitanti

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

E-mail francesco.gioia86@tiscali.it ;

E-mail francesco.gioia86@tiscali.it ; 7 Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) FRANCESCO GIOIA E-mail francesco.gioia86@tiscali.it ; Cittadinanza italiana Sesso M Occupazione desiderata/settore professionale

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

Modello per la relazione individuale Mobilità Internazionale 2014/2015

Modello per la relazione individuale Mobilità Internazionale 2014/2015 Modello per la relazione individuale Mobilità Internazionale 2014/2015 Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà una preziosa informazione che sarà di beneficio in futuro per altri studenti e

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO MASTER DI ILLUSTRAZIONE EDITORIALE ANNO 2013/2014

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO MASTER DI ILLUSTRAZIONE EDITORIALE ANNO 2013/2014 T: +39 02 33 00 13 87 F: +39 02 39 26 90 27 direzione@mimasterillustrazione.com www.mimasterillustrazione.com CF 02711300158 OPPI Organizzazione per la Preparazione Professionale degli Insegnanti Accreditato

Dettagli

PIRLS & TIMSS 2011 PIRLS & TIMSS 2011. Questionario famiglia. Questionario famiglia. Classe quarta primaria. Classe quarta primaria

PIRLS & TIMSS 2011 PIRLS & TIMSS 2011. Questionario famiglia. Questionario famiglia. Classe quarta primaria. Classe quarta primaria Etichetta identificativa timssandpirls.bc.edu PIRLS & TIMSS 2011 PIRLS & TIMSS 2011 Questionario famiglia Questionario famiglia Classe quarta primaria Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione

Dettagli

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Programmazione linguistica: linee guida Centro Linguistico di Ateneo via Verdi, 8 - I

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore Francesco GONZAGA Liceo Scientifico - Liceo Classico - Liceo Linguistico - Istituto Tecnico Commerciale

Istituto Statale d Istruzione Superiore Francesco GONZAGA Liceo Scientifico - Liceo Classico - Liceo Linguistico - Istituto Tecnico Commerciale Istituto Statale d Istruzione Superiore Francesco GONZAGA Liceo Scientifico - Liceo Classico - Liceo Linguistico - Istituto Tecnico Commerciale Via F.lli Lodrini n 32 Tel 0376638018 0376636678 Fax 0376639506

Dettagli

Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali.

Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali. Il noleggio crea ricchezza ed aiuta le vendite. Il noleggio dei beni strumentali. Franco De Michelis - Direttore Generale Assodimi Assonolo Il noleggio dei beni strumentali. Una nuova opportunità di business,

Dettagli

CAPITOLO 4. Dati e statistiche. Per avere una conoscenza più approfondita della biblioteca comunale di

CAPITOLO 4. Dati e statistiche. Per avere una conoscenza più approfondita della biblioteca comunale di CAPITOLO 4 Dati e statistiche Per avere una conoscenza più approfondita della biblioteca comunale di Soriano nel Cimino, in questa parte della trattazione saranno presentati alcuni grafici riguardanti

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA. Regolamento della prova finale per il conseguimento della Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA. Regolamento della prova finale per il conseguimento della Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Regolamento della prova finale per il conseguimento della Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - Approvato dal Consiglio di Facoltà nella seduta del 22 luglio 2015

Dettagli

I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria. INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA

I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria. INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria Anno Scolastico 2012-2013 Classe 5 a C INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA DEGLI STUDENTI ( 14-19 ANNI) 1 ITES Don Luigi Sturzo - Bagheria RELAZIONE DELL INDAGINE

Dettagli

Risultati dei questionari di soddisfazione degli studenti al termine del Master

Risultati dei questionari di soddisfazione degli studenti al termine del Master Risultati dei questionari di soddisfazione degli studenti al termine del Master Informazioni sul Master (Fonte: pagine informative del Portale di Ateneo e comunicazioni tutor Master) TITOLO MIEX INTERNATIONAL

Dettagli