ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012"

Transcript

1 ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012 Di Anne Hamel-Lacroix & Fréderic Agnès Un indagine proposta e condotta da Compilatio.net Aprile- Maggio

2 Dichiarazione di intenti Il PRES Università di Lione ha realizzato nel 2007 uno studio sui comportamenti dei suoi studenti in materia di ricerca su Internet. Più in particolare sono state osservate le conseguenze del plagio. Alla fine di questa indagine, alcune scuole hanno adottato dei sistemi di prevenzione, e dopo 5 anni, l'opinione pubblica in generale sembra essere più sensibile a questo fenomeno. Il comportamento degli studenti è cambiato in questo periodo? Gli insegnanti hanno un un immagine fedele del comportamento dei loro studenti? La nuova indagine che vi proponiamo ha più obiettivi: Misurare l evoluzione delle abitudini di lavoro degli studenti negli ultimi 5 anni ; Osservare un possibile legame tra l evoluzione dell utilizzo di internet e la diffusione del plagio; Confrontare la visione che gli insegnanti hanno del comportamento dei loro studenti coni fenomeni osservati. CONTATTI STAMPA : Elena CAVALLERA Comunicazione e Marketing (Italia) Tel : +33(0)

3 Cifre chiave e confronto con il 2007 Il Plagio su Internet 2007 : 4 studenti su 5 dichiarano di aver ricorso al «copia-incolla» : 1 studente su 3 considera che + del 10% dei suoi lavori contiene almeno 1 passaggio copiato e incollato da Internet. Nonostante ciò, + di 4 studenti su 5 non si considera come praticante del copiaincolla. Il 46% degli studenti consegna dei lavori contenenti dei copia-incolla. Si può parlare di una diminuzione del copia-incolla nel 2012? Gli studenti sono forse più reticenti a dichiarare di far ricorso a questo metodo. Gli insegnanti, invece, sono più diffidenti rispetto al Confusione tra citazione e plagio 2007 : 3 professori su 5 ritengono che le citazioni sono individuate nel modo sbagliato Ma più di 4 studenti su 5 sono stati formati per la corretta ricerca 2012 : Gli insegnanti ritengono che 1 studente su 2 non si preoccupa di mettere il testo di una citazione tra virgolette - 3 studenti su 5 riformulano anche le citazioni che incorporano nel loro elaborato. Nonostante questo 4 studenti su 5 beneficiano di una formazione o di una brochure informativa sull argomento. 3

4 Il livello di conoscenza in materia di citazione non è aumentato molto dal 2007 nonostante il fatto che il numero delle formazioni non sia diminuito. L uso del copia-incolla 2007 : + di 2 studenti su 3 ritengono che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 3 studenti su 4 ritengono che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet studente su 10 ritiene che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 1 studente su 5 ritiene che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet. Nel 2012 gli studenti tendono ad affermare che i loro lavori contengono meno copiaincolla rispetto al Sono più restii a parlarne? O hanno fatto degli sforzi concreti? O le regole sono più chiare per loro? L inizio dell era zero-carta? 2007 : 4 elaborati su 5 sono consegnati anche in formato elettronico, ma 3 elaborati su 5 sono ancora consegnati solo su carta. I DWE (digital work environment) sono utilizzati dal 6% degli insegnanti per la raccolta degli elaborati 2012 : - 1studente su 2 consegna i suoi elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 in versione stampata. 4

5 I DWE sono utilizzati dal 36% degli insegnanti per raccogliere gli elaborati. Il formato cartaceo (stampato o scritto a mano) è ancora ben presente ed è spesso accompagnato da una copia elettronica per mail o DWE. I DWE sono più utilizzati rispetto al 2007 (+30%) 5

6 Indice Introduzione e protocollo d indagine... 7 Tema e titolo :... 7 Autori... 7 Obiettivi :... 8 Cronologia d indagine:... 8 Construzione indagine:... 8 Amministrazione dello studio... 8 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati Ripartizione per tipo di istituto/diploma Strumenti e abitudini di studio Come lavorano gli studenti? Abitudini di correzione e restituzione lavori Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche Cosa si pensa del plagio Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze Ha già utilizzato un software antiplagio? Conclusioni

7 Introduzione e protocollo d indagine Tema e titolo : Con l utilizzo sempre più crescente degli strumenti digitali nelle università, si può osservare un cambiamento nel comportamento e nella mentalità degli studenti francesi in materia di documentazione e ricerca su internet nell arco di 5 anni? Autori : Anne Hamel Lacroix, responsabile marketing Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix Fréderic Agnès, direttore Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix 7

8 Obiettivi : Per poter avere una visione d insieme sui comportamenti degli studenti, il nostro obiettivo è stato di ottenere 1000 risposte da parte degli studenti e 200 risposte da parte dei professori. La raccolta delle risposte (anonime) è avvenuta tramite un modulo online, e i partecipanti si sono offerti volontari per la compilazione del questionario. Cronologia d indagine: Inizio indagine: 30 gennaio 2012 Raccolta di informazioni : dal 10 febbraio al 20 marzo 2012 Spoglio : 21 marzo 2012 Presentazione dell indagine durante il colloquio CIUEN 2012 e durante la giornata dedicata al plagio : 16 aprile 2012 Construzione indagine: Il questionario si articola intorno a grandi temi : - Strumenti informatici e abitudini di studio - Fase di documentazione - Fase di redazione - La sensibilizzazione - Identità7 Amministrazione dello studio 8

9 Due questionari sono stati diffusi online agli insegnanti degli istituti membri del PRES Università di Lione e allo stesso tempo a più di 100 istituti francesi di istruzione superiore (settore pubblico o privato, scientifico o letterario, di formazione triennale o specialistica). Gli istituti partecipanti sono tutti abbonati al servizio Compilatio.net e utilizzano in modo più o meno frequente il software anti-plagio. N. di insegnanti e studenti partecipanti all indagine : Insegnanti : 224 Studenti : 2727 Ecco gli istituti di provenienza degli intervistati : L ESC Dijon, grande école de commerce L ISARA de Lyon, grande école d ingénieurs L université Jean Monnet de Saint Etienne, université pluridisciplinaire L IEMN IAE de Nantes, institut public d économie et de management L IEP de Lyon, Institut public d études politiques Il totale degli intervistati (circa 3000) ci ha permesso di assicurare dei risultati statisticamente significativi. 9

10 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati 2951 partecipanti fanno parte di un ciclo di istruzione superiore : su studenti che hanno risposto, hanno terminato il questionario (88%) su 224 insegnanti che hanno risposto, 174 hanno terminato il questionario (78%) Età : Studenti : 21,5 anni in media ; Docenti : 42,8 anni in media Genere : Studenti : 34% uomini 66% donne Docenti : 51% uomini, 49% donne 10

11 Ripartizione per tipo di istituto/diploma : Tipo di istituto frequentato : Domande: Che tipo di istituto frequenta? La metà degli intervistati proviene da università e scuole di commercio. Tipo di diploma/ tipo di insegnamento 11

12 La metà degli intervistati sta conseguendo una laurea specialistica. Discipline più studiate/insegnate Tra gli intervistati vi è : Una grande rappresentanza di frequentanti corsi di Commercio, Gestione, Economia (+20%) Una grande rappresentanza di docenti di Scienze (+12%) Una grande rappresentanza di docenti di Lettere e Scienze Umane (+12%) Profilo generale dello studente intervistato: Studente di 21 anni circa, frequentante Scuola di Commercio o università di economia, per conseguire laurea quinquennale. Profilo generale del docente intervistato : Professore di éta 43 circa, insegnante all università nei corsi specialistici di economia o scienze e tecnologia. 12

13 Strumenti e abitudini di studio Come studiano gli studenti? 2 studenti su 3 prendono ancora appunti in modo classico (scritti a mano e annotazioni) 1 studente su 4 prende appunti utilizzando degli strumenti tecnologici come il pc o il tablet. 12Dove studiano gli studenti? 13

14 A casa nel 69% dei casi. Gli studenti non beneficiano degli aiuti dei docenti e dei supporti di informazione. La biblioteca è frequentata dal 18% degli studenti. Strumenti informatici a disposizione degli insegnanti 1 studente su 3 preferisce lavorare nel suo istituto in una classe o in biblioteca. Più di 2 studenti su 3 lavorano da casa, in quanto 90% dispone di un computer e connessione internet. Abitudini di correzione e restituzione lavori Forme e strumenti utilizzati per consegnare gli elaborati ai docenti? 14

15 Differenze Insegnanti/studenti Gli studenti preferiscono la consegna su carta stampata (+7%) Gli insegnanti preferiscono la consegna su carta scritta a mano (+8%) e l utilizzo delle piattaforme (+10%) Le consegne su carta sono ancora ben frequenti : 1 studente su 2 consegna elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 consegna elaborati stampati.la consegna su carta è accompagnata da una in formato elettronico. L invio dei compiti per mail è generalmente preferito da 1 studente su 2. Come correggono i professori? Durante la correzione, la cultura della «Zero Carta» riguarda solo 1 professore su 3. 3 insegnanti su 4 correggono gli elaborati da casa, principalmente quelli su carta. 15

16 Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Gli studenti preferiscono utilizzare i siti internet gratuiti (95%) o prendere in prestito il materiale dalla biblioteca universitaria (67%). Altri investono in riviste o libri a pagamento. (ca 80%). Che tipo di fonti sono utilizzate di preferenza? Siti gratuiti e libri online, giornali online e siti come Wikipedia sono utilizzati da 9 studenti su studenti su 3 consultano anche materiale e opere disponibili nelle biblioteche dei loro istituti. Durante la ricerca, 3 studenti su 5 cercano elaborati di altri studenti pubblicati online su siti di archivi universitari. 16

17 Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Tendenza dei docenti a utilizzare meno l uso dei servizi Google specializzati (Google Scholar 8% d uso frequente stimato) Un leggero aumento dell uso dei database di pubblicazioni (+3% d uso frequente stimato) Per il 100% degli studenti la ricerca delle fonti è effettuata attraverso l uso dei motori di ricerca generali come Google o Yahoo. 1 studente su 5 ricerca le fonti su database online a pagamento forniti dal suo istituto (Springer,.) 17 17

18 Tra tutte le fonti che si utilizzano per la redazione degli elaborate, quale percentuale proviene da internet? Per l 85% degli studenti, 3 fonti su 4 provengono da internet per un elaborato standard. In media un elaborato standard contiene 58% delle fonti provenienti da internet secondo gli studenti e 63% secondo i docenti. Avete già comprato degli elaborati già pronti su internet? 7% degli studenti dichiara di aver comprato un elaborato su internet almeno una volta ; il 2% ne ha comprati più volte durante il percorso scolastico. 18

19 Ha avuto mai il sospetto che un elaborato fosse stato comprato in rete? 47% dei docenti è sicuro di aver almeno una volta ricevuto un compito comprato su internet, il 39% pensa di averne ricevuto più di uno. C è una differenza importante tra il comportamento degli studenti e la percezione dell insegnante (attenzione, a volte gli studenti descrivono i loro comportamenti individuali, i docenti descrivono il comportamento dei meno seri in una classe) Meno di 1 studente su 10 dichiara di aver comprato un compito sul web almeno una volta, ma 1 professore su 2 sospetta di aver dovuto correggere compiti non personali. 19

20 Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche. Utilizzo delle citazioni nei lavori 3 studenti su 5 riformulano le citazioni che inseriscono nei loro testi ; 4 studenti su 5 riconoscono l importanza di costituire una bibliografia di riferimento. 1 studente su 2 non trova importante dover mettere una citazione tra virgolette. 20 Cosa si pensa del plagio In un compito standard, quale pensate sia la percentuale di testo copiato in modo identico da internet? 20

21 Per i docenti, un compito standard contiene in media 36% di testo copiato in modo identico da internet. 62% dei docenti considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato da internet. Per gli studenti, un compito standard contiene in media 11% di testo copiato da internet. 11% degli student considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato tale e quale da internet. Quasi 9 insegnanti su 10 considerano che un elaborato standard contiene 10% di testo copiato tale e quale da internet. 1 studente su 4 ritiene che un elaborato standard contenga più del 10% di testo copiato in modo identico da internet. 21 In che percentuale i vostri compiti contengono almeno un passaggio copiato da internet? 21

22 Per gli studenti, il 16% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico da internet. 21% degli studenti consider ache oltre il 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato tale e quale da internet. 1 studente su 3 considera che oltre il 10% dei suoi compiti contiene almeno un passaggio copiato da internet. Percentuale degli studenti che consegnano un elaborato con passaggi copiati da internet, secondo i docenti Per i docenti, 46% degli studenti in media consegna dei compiti contenenti copia-incolla. 67% dei docenti considera che oltre 25% degli student hanno fatto ricorso al copiaincolla. 4 docenti su 5 ritengono che oltre il 10% degli studenti abbia fatto ricorso al copia-incolla nei loro elaborati.23 22

23 Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Che percentuale di similitudine caratterizza un lavoro plagiato? 1 studente su 5 (21%) ritiene che un documento deve essere considerato come plagiato a partire da una frase copiata. 1 studente su 3 (35%) ritiene che un documento debba essere considerato plagiato se contiene più del 50% di testo simile. Globalmente, l opinione di professori e studenti è molto simile. Si può costatare nonostante tutto una certa tolleranza riguardo il plagio e l uso del copia-incolla negli elaborati universitari. 4 studenti su 5 stima che un documento deve essere considerato come plagiato solo se contiene oltre 25 di testo simile. 1 docente su 4 stima che un document è da considerarsi come plagiato a partire dalla presenza di una sola frase copiata. Tuttavia, 1 su 5 considera che un documento contenga del plagio se il copia-incolla è più del 50%. Giudizio sull uso del copia-incolla 23

24 I docenti tendono a pensare che ci sia una grande percentuale di copia-incolla negli elaborati degli studenti. Gli studenti a loro volta sottostimano la presenza di copia incolla nei loro lavori. Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti al copia incolla. Evoluzione dell uso del copia-incolla : qual è il trend dopo 5 anni? 2 insegnanti su 3 (63%) considerano che il fenomeno del plagio si sia accentuato nel corso degli ultimi 5 anni. Durante gli ultimi 5 anni, come si è evoluto l uso del copia-incolla da parte dei suoi studenti? Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti del copia-incolla. Al contrario, 2 insegnanti su 3 pensano che i loro studenti siano dei veri e propri adepti. Ha mai beneficiato di un iniziazione (o formazione) alla ricerca documentaria durante il suo corso di studi? 24

25 Se si, in che periodo della sua carriera scolastica è successo? 1 étudiant sur 2 aurait reçu une formation spécifique lors de son cursus universitaire, à l entrée dans le supérieur pour 60% d entre eux. Pourtant, près d 1 étudiant sur 5 n aurait reçu aucune formation particulière durant son cursus. 15% des étudiants la recevraient seulement en fin de cursus, lors de l élaboration d un document en particulier. Valutazione per gli insegnanti del livello di competenze degli studenti in metodologia di ricerca e citazione. 25

26 Per 2 insegnanti su 3, la conoscenza dei loro studenti in materia di metodologia non è sufficiente. 27 Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Che iniziativa è stata presa dal suo istituto per evitare il plagio? Risposte multiple I metodi di prevenzione utilizzati dagli istituti sono principalmente l utilizzo di un software anti-plagio per il 59% seguito dalla firma di un regolamento interno (58%) e la creazione di un corso di metodologia per la corretta citazione (36%). Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto 3 studenti su 5 hanno firmato una carta o un regolamento interno sul plagio. 2 insegnanti su 3 utilizzano un software anti-plagio per sensibilizzare i propri studenti Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze 26

27 Ha già utilizzato un software antiplagio? Questo ha cambiato il suo metodo di approccio? Tra il nostro campione di intervistati, il cui istituto ha sottoscritto un abbonamento a Compilatio.net, 1 insegnante su 2 circa utilizza il software. Per 4 insegnanti su 5 questo ha cambiato il loro modo di definire i termini per la consegna (nonchè i temi dei compiti assegnati) dei loro studenti. 27

28 Conclusioni Si può concludere l indagine sui comportamenti di documentazione su internet e le abitudini riguardo al plagio attraverso i seguenti punti essenziali : Per i docenti : I metodi di lavoro sono cambiati rispetto al 2007 : uso più intense dei DWE per raccogliere gli elaborati, dei quali uno in carta ne accompagna spesso uno in formato elettronico. Tuttavia, l era della zero carta non ha ancora raggiunto il suo apice; Si constata una più forte sensibilizzazione al plagio con il passare del tempo. Le mentalità cambiano e gli insegnanti hanno saputo integrare bene il fenomeno nelle loro abitudini di lavoro : temi più creativi, interrogazioni orali, più sostegno, consigli metodologici, controlli anti-plagio. Per gli studenti : le abitudini sono le stesse, ma gli strumenti tecnologici sono più importanti di prima. Per la documentazione, internet resta il N 1 in materia di ricerca di fonti ; Utilizzo importante degli archivi online di lavori di altri studenti (grazie alla digitalizzazione delle copie e ai programmi di pubblicazione delle risorse delle Università Digitali Regionali) Si nota una più forte diffidenza ad ammettere la pratica del copia-incolla : gli studenti conoscono oggi un po meglio i rischi e le sanzioni nelle quali possono incorrere. C è anche da notare qualche miglioramento in materia di conoscenze metodologiche ma degli sforzi sono ancora da compiere poichè ci può essere encora confusione su quello che è autorizzato e quello che è vietato (la riformulazione delle citazioni); A livello di istituti : 28

29 Presa di coscienza dell importanza di sensibilizzare i docenti al fenomeno del plagio Presa di coscienza dell importanza di responsabilizzare gli student di fronte al plagio ( utilizzo del software studenti per aiutarli con la bibliografia ) Inoltre, delle misure scritte (regolamenti interni, carte) possono aiutare gli insegnanti nella loro presa di decisioni e per evitare che in caso di sanzioni gravi non ci siano delle regole adeguate. 29

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

LA TESINA DI MATURITÀ

LA TESINA DI MATURITÀ Prof. Matteo Asti LA TESINA DI MATURITÀ INDICE 1. COS'È LA TESINA DI MATURITÀ 2. LE INDICAZIONI DI LEGGE 3. COME DEVE ESSERE LA TESINA 4. LA PRESENTAZIONE DELLA TESINA 5. GLI ARGOMENTI DELLA TESINA 6.

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Approvato con delibera della Giunta esecutiva n. 21 del 04.06.2002 Modificato con delibera della Giunta esecutiva n. 28 del 25.10.2002 Modificato

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida A cura del Gruppo Informazione e comunicazione della Biblioteca Biomedica Redazione: Tessa Piazzini Premessa: Solitamente parlando

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale 1 Oggetto 2 2 Obiettivo 2 3 Requisiti 2 3.1 Contenuto 2 3.2 Forma 2 3.3 Volume 3 3.4 Lingua 3 3.5 Lavoro individuale

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

Comunicazioni obbligatorie e altri archivi amministrativi: dati e indicatori sul buon lavoro Luigi Fabbris

Comunicazioni obbligatorie e altri archivi amministrativi: dati e indicatori sul buon lavoro Luigi Fabbris Comunicazioni obbligatorie e altri archivi amministrativi: dati e indicatori sul buon lavoro Luigi Fabbris Università di Padova Comstat Schema della presentazione 1. Il progetto PLUG_IN 2. Il buon lavoro

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche A f f i n c h é l a t t o c r e a t i v o o t t e n g a i l g i u s t o r i c o n o s c i m e n t o ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa Note

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Corso di laurea in Scienze Motorie Corso di Statistica Docente: Dott.ssa Immacolata Scancarello Lezione 14: Analisi della varianza (ANOVA)

Corso di laurea in Scienze Motorie Corso di Statistica Docente: Dott.ssa Immacolata Scancarello Lezione 14: Analisi della varianza (ANOVA) Corso di laurea in Scienze Motorie Corso di Statistica Docente: Dott.ssa Immacolata Scancarello Lezione 4: Analisi della varianza (ANOVA) Analisi della varianza Analisi della varianza (ANOVA) ANOVA ad

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

FOR SCHOOL. GESTIONE BIBLIOTECA E MENSA + Controllo sul servizio bibliotecario e nel coordinamento della mensa

FOR SCHOOL. GESTIONE BIBLIOTECA E MENSA + Controllo sul servizio bibliotecario e nel coordinamento della mensa Tutti a posto con... STEP Accounting FOR SCHOOL IL GESTIONALE CLOUD INTEGRATO FACILE DA INTERROGARE PER UNA SCUOLA UNO STEP AVANTI GESTIONE SEGRETERIA SCOLASTICA + Rapidità nelle procedure di pre-iscrizione,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8 Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazionee e valutazione del superiore gerarchico g Sintesii dei risultati dell indagine 2013 svolta sul s personale ASI ai sensi

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare?

1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare? 1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare? 2) Non ho prenotato, posso chiedere al docente di sostenere ugualmente l'esame? 3) La regola dell'appello alternato vale

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione)

Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione) Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione) 1. Aprite Internet Explorer (accesso a internet) e digitate il seguente link: https://auflagen-tirage.wemf.ch/

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli