ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012"

Transcript

1 ABITUDINI DI RICERCA E DI STUDIO SU INTERNET E CONFRONTO DEI DATI FRA IL 2007 E IL 2012 Di Anne Hamel-Lacroix & Fréderic Agnès Un indagine proposta e condotta da Compilatio.net Aprile- Maggio

2 Dichiarazione di intenti Il PRES Università di Lione ha realizzato nel 2007 uno studio sui comportamenti dei suoi studenti in materia di ricerca su Internet. Più in particolare sono state osservate le conseguenze del plagio. Alla fine di questa indagine, alcune scuole hanno adottato dei sistemi di prevenzione, e dopo 5 anni, l'opinione pubblica in generale sembra essere più sensibile a questo fenomeno. Il comportamento degli studenti è cambiato in questo periodo? Gli insegnanti hanno un un immagine fedele del comportamento dei loro studenti? La nuova indagine che vi proponiamo ha più obiettivi: Misurare l evoluzione delle abitudini di lavoro degli studenti negli ultimi 5 anni ; Osservare un possibile legame tra l evoluzione dell utilizzo di internet e la diffusione del plagio; Confrontare la visione che gli insegnanti hanno del comportamento dei loro studenti coni fenomeni osservati. CONTATTI STAMPA : Elena CAVALLERA Comunicazione e Marketing (Italia) Tel : +33(0)

3 Cifre chiave e confronto con il 2007 Il Plagio su Internet 2007 : 4 studenti su 5 dichiarano di aver ricorso al «copia-incolla» : 1 studente su 3 considera che + del 10% dei suoi lavori contiene almeno 1 passaggio copiato e incollato da Internet. Nonostante ciò, + di 4 studenti su 5 non si considera come praticante del copiaincolla. Il 46% degli studenti consegna dei lavori contenenti dei copia-incolla. Si può parlare di una diminuzione del copia-incolla nel 2012? Gli studenti sono forse più reticenti a dichiarare di far ricorso a questo metodo. Gli insegnanti, invece, sono più diffidenti rispetto al Confusione tra citazione e plagio 2007 : 3 professori su 5 ritengono che le citazioni sono individuate nel modo sbagliato Ma più di 4 studenti su 5 sono stati formati per la corretta ricerca 2012 : Gli insegnanti ritengono che 1 studente su 2 non si preoccupa di mettere il testo di una citazione tra virgolette - 3 studenti su 5 riformulano anche le citazioni che incorporano nel loro elaborato. Nonostante questo 4 studenti su 5 beneficiano di una formazione o di una brochure informativa sull argomento. 3

4 Il livello di conoscenza in materia di citazione non è aumentato molto dal 2007 nonostante il fatto che il numero delle formazioni non sia diminuito. L uso del copia-incolla 2007 : + di 2 studenti su 3 ritengono che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 3 studenti su 4 ritengono che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet studente su 10 ritiene che un elaborato standard contiene + del 25% di testo copiato in modo identico su Internet - 1 studente su 5 ritiene che + del 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico su Internet. Nel 2012 gli studenti tendono ad affermare che i loro lavori contengono meno copiaincolla rispetto al Sono più restii a parlarne? O hanno fatto degli sforzi concreti? O le regole sono più chiare per loro? L inizio dell era zero-carta? 2007 : 4 elaborati su 5 sono consegnati anche in formato elettronico, ma 3 elaborati su 5 sono ancora consegnati solo su carta. I DWE (digital work environment) sono utilizzati dal 6% degli insegnanti per la raccolta degli elaborati 2012 : - 1studente su 2 consegna i suoi elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 in versione stampata. 4

5 I DWE sono utilizzati dal 36% degli insegnanti per raccogliere gli elaborati. Il formato cartaceo (stampato o scritto a mano) è ancora ben presente ed è spesso accompagnato da una copia elettronica per mail o DWE. I DWE sono più utilizzati rispetto al 2007 (+30%) 5

6 Indice Introduzione e protocollo d indagine... 7 Tema e titolo :... 7 Autori... 7 Obiettivi :... 8 Cronologia d indagine:... 8 Construzione indagine:... 8 Amministrazione dello studio... 8 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati Ripartizione per tipo di istituto/diploma Strumenti e abitudini di studio Come lavorano gli studenti? Abitudini di correzione e restituzione lavori Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche Cosa si pensa del plagio Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze Ha già utilizzato un software antiplagio? Conclusioni

7 Introduzione e protocollo d indagine Tema e titolo : Con l utilizzo sempre più crescente degli strumenti digitali nelle università, si può osservare un cambiamento nel comportamento e nella mentalità degli studenti francesi in materia di documentazione e ricerca su internet nell arco di 5 anni? Autori : Anne Hamel Lacroix, responsabile marketing Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix Fréderic Agnès, direttore Compilatio.net rue du Mont Blanc Zac d Orsan Saint Félix 7

8 Obiettivi : Per poter avere una visione d insieme sui comportamenti degli studenti, il nostro obiettivo è stato di ottenere 1000 risposte da parte degli studenti e 200 risposte da parte dei professori. La raccolta delle risposte (anonime) è avvenuta tramite un modulo online, e i partecipanti si sono offerti volontari per la compilazione del questionario. Cronologia d indagine: Inizio indagine: 30 gennaio 2012 Raccolta di informazioni : dal 10 febbraio al 20 marzo 2012 Spoglio : 21 marzo 2012 Presentazione dell indagine durante il colloquio CIUEN 2012 e durante la giornata dedicata al plagio : 16 aprile 2012 Construzione indagine: Il questionario si articola intorno a grandi temi : - Strumenti informatici e abitudini di studio - Fase di documentazione - Fase di redazione - La sensibilizzazione - Identità7 Amministrazione dello studio 8

9 Due questionari sono stati diffusi online agli insegnanti degli istituti membri del PRES Università di Lione e allo stesso tempo a più di 100 istituti francesi di istruzione superiore (settore pubblico o privato, scientifico o letterario, di formazione triennale o specialistica). Gli istituti partecipanti sono tutti abbonati al servizio Compilatio.net e utilizzano in modo più o meno frequente il software anti-plagio. N. di insegnanti e studenti partecipanti all indagine : Insegnanti : 224 Studenti : 2727 Ecco gli istituti di provenienza degli intervistati : L ESC Dijon, grande école de commerce L ISARA de Lyon, grande école d ingénieurs L université Jean Monnet de Saint Etienne, université pluridisciplinaire L IEMN IAE de Nantes, institut public d économie et de management L IEP de Lyon, Institut public d études politiques Il totale degli intervistati (circa 3000) ci ha permesso di assicurare dei risultati statisticamente significativi. 9

10 Identità degli intervistati Composizione del campione di intervistati 2951 partecipanti fanno parte di un ciclo di istruzione superiore : su studenti che hanno risposto, hanno terminato il questionario (88%) su 224 insegnanti che hanno risposto, 174 hanno terminato il questionario (78%) Età : Studenti : 21,5 anni in media ; Docenti : 42,8 anni in media Genere : Studenti : 34% uomini 66% donne Docenti : 51% uomini, 49% donne 10

11 Ripartizione per tipo di istituto/diploma : Tipo di istituto frequentato : Domande: Che tipo di istituto frequenta? La metà degli intervistati proviene da università e scuole di commercio. Tipo di diploma/ tipo di insegnamento 11

12 La metà degli intervistati sta conseguendo una laurea specialistica. Discipline più studiate/insegnate Tra gli intervistati vi è : Una grande rappresentanza di frequentanti corsi di Commercio, Gestione, Economia (+20%) Una grande rappresentanza di docenti di Scienze (+12%) Una grande rappresentanza di docenti di Lettere e Scienze Umane (+12%) Profilo generale dello studente intervistato: Studente di 21 anni circa, frequentante Scuola di Commercio o università di economia, per conseguire laurea quinquennale. Profilo generale del docente intervistato : Professore di éta 43 circa, insegnante all università nei corsi specialistici di economia o scienze e tecnologia. 12

13 Strumenti e abitudini di studio Come studiano gli studenti? 2 studenti su 3 prendono ancora appunti in modo classico (scritti a mano e annotazioni) 1 studente su 4 prende appunti utilizzando degli strumenti tecnologici come il pc o il tablet. 12Dove studiano gli studenti? 13

14 A casa nel 69% dei casi. Gli studenti non beneficiano degli aiuti dei docenti e dei supporti di informazione. La biblioteca è frequentata dal 18% degli studenti. Strumenti informatici a disposizione degli insegnanti 1 studente su 3 preferisce lavorare nel suo istituto in una classe o in biblioteca. Più di 2 studenti su 3 lavorano da casa, in quanto 90% dispone di un computer e connessione internet. Abitudini di correzione e restituzione lavori Forme e strumenti utilizzati per consegnare gli elaborati ai docenti? 14

15 Differenze Insegnanti/studenti Gli studenti preferiscono la consegna su carta stampata (+7%) Gli insegnanti preferiscono la consegna su carta scritta a mano (+8%) e l utilizzo delle piattaforme (+10%) Le consegne su carta sono ancora ben frequenti : 1 studente su 2 consegna elaborati scritti a mano e 3 studenti su 4 consegna elaborati stampati.la consegna su carta è accompagnata da una in formato elettronico. L invio dei compiti per mail è generalmente preferito da 1 studente su 2. Come correggono i professori? Durante la correzione, la cultura della «Zero Carta» riguarda solo 1 professore su 3. 3 insegnanti su 4 correggono gli elaborati da casa, principalmente quelli su carta. 15

16 Fase di documentazione e ricerca La ricerca prima della redazione degli elaborati Gli studenti preferiscono utilizzare i siti internet gratuiti (95%) o prendere in prestito il materiale dalla biblioteca universitaria (67%). Altri investono in riviste o libri a pagamento. (ca 80%). Che tipo di fonti sono utilizzate di preferenza? Siti gratuiti e libri online, giornali online e siti come Wikipedia sono utilizzati da 9 studenti su studenti su 3 consultano anche materiale e opere disponibili nelle biblioteche dei loro istituti. Durante la ricerca, 3 studenti su 5 cercano elaborati di altri studenti pubblicati online su siti di archivi universitari. 16

17 Internet come principale fonte per la documentazione degli studenti Tendenza dei docenti a utilizzare meno l uso dei servizi Google specializzati (Google Scholar 8% d uso frequente stimato) Un leggero aumento dell uso dei database di pubblicazioni (+3% d uso frequente stimato) Per il 100% degli studenti la ricerca delle fonti è effettuata attraverso l uso dei motori di ricerca generali come Google o Yahoo. 1 studente su 5 ricerca le fonti su database online a pagamento forniti dal suo istituto (Springer,.) 17 17

18 Tra tutte le fonti che si utilizzano per la redazione degli elaborate, quale percentuale proviene da internet? Per l 85% degli studenti, 3 fonti su 4 provengono da internet per un elaborato standard. In media un elaborato standard contiene 58% delle fonti provenienti da internet secondo gli studenti e 63% secondo i docenti. Avete già comprato degli elaborati già pronti su internet? 7% degli studenti dichiara di aver comprato un elaborato su internet almeno una volta ; il 2% ne ha comprati più volte durante il percorso scolastico. 18

19 Ha avuto mai il sospetto che un elaborato fosse stato comprato in rete? 47% dei docenti è sicuro di aver almeno una volta ricevuto un compito comprato su internet, il 39% pensa di averne ricevuto più di uno. C è una differenza importante tra il comportamento degli studenti e la percezione dell insegnante (attenzione, a volte gli studenti descrivono i loro comportamenti individuali, i docenti descrivono il comportamento dei meno seri in una classe) Meno di 1 studente su 10 dichiara di aver comprato un compito sul web almeno una volta, ma 1 professore su 2 sospetta di aver dovuto correggere compiti non personali. 19

20 Fase di redazione degli elaborati Livello delle conoscenze delle regole metodologiche. Utilizzo delle citazioni nei lavori 3 studenti su 5 riformulano le citazioni che inseriscono nei loro testi ; 4 studenti su 5 riconoscono l importanza di costituire una bibliografia di riferimento. 1 studente su 2 non trova importante dover mettere una citazione tra virgolette. 20 Cosa si pensa del plagio In un compito standard, quale pensate sia la percentuale di testo copiato in modo identico da internet? 20

21 Per i docenti, un compito standard contiene in media 36% di testo copiato in modo identico da internet. 62% dei docenti considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato da internet. Per gli studenti, un compito standard contiene in media 11% di testo copiato da internet. 11% degli student considera che un compito standard contiene oltre 25% di testo copiato tale e quale da internet. Quasi 9 insegnanti su 10 considerano che un elaborato standard contiene 10% di testo copiato tale e quale da internet. 1 studente su 4 ritiene che un elaborato standard contenga più del 10% di testo copiato in modo identico da internet. 21 In che percentuale i vostri compiti contengono almeno un passaggio copiato da internet? 21

22 Per gli studenti, il 16% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato in modo identico da internet. 21% degli studenti consider ache oltre il 25% degli elaborati contiene almeno un passaggio copiato tale e quale da internet. 1 studente su 3 considera che oltre il 10% dei suoi compiti contiene almeno un passaggio copiato da internet. Percentuale degli studenti che consegnano un elaborato con passaggi copiati da internet, secondo i docenti Per i docenti, 46% degli studenti in media consegna dei compiti contenenti copia-incolla. 67% dei docenti considera che oltre 25% degli student hanno fatto ricorso al copiaincolla. 4 docenti su 5 ritengono che oltre il 10% degli studenti abbia fatto ricorso al copia-incolla nei loro elaborati.23 22

23 Fase di sensibilizzazione Proprietà intellettuale : conoscenza e tolleranza Che percentuale di similitudine caratterizza un lavoro plagiato? 1 studente su 5 (21%) ritiene che un documento deve essere considerato come plagiato a partire da una frase copiata. 1 studente su 3 (35%) ritiene che un documento debba essere considerato plagiato se contiene più del 50% di testo simile. Globalmente, l opinione di professori e studenti è molto simile. Si può costatare nonostante tutto una certa tolleranza riguardo il plagio e l uso del copia-incolla negli elaborati universitari. 4 studenti su 5 stima che un documento deve essere considerato come plagiato solo se contiene oltre 25 di testo simile. 1 docente su 4 stima che un document è da considerarsi come plagiato a partire dalla presenza di una sola frase copiata. Tuttavia, 1 su 5 considera che un documento contenga del plagio se il copia-incolla è più del 50%. Giudizio sull uso del copia-incolla 23

24 I docenti tendono a pensare che ci sia una grande percentuale di copia-incolla negli elaborati degli studenti. Gli studenti a loro volta sottostimano la presenza di copia incolla nei loro lavori. Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti al copia incolla. Evoluzione dell uso del copia-incolla : qual è il trend dopo 5 anni? 2 insegnanti su 3 (63%) considerano che il fenomeno del plagio si sia accentuato nel corso degli ultimi 5 anni. Durante gli ultimi 5 anni, come si è evoluto l uso del copia-incolla da parte dei suoi studenti? Quasi 9 studenti su 10 non si considerano degli adepti del copia-incolla. Al contrario, 2 insegnanti su 3 pensano che i loro studenti siano dei veri e propri adepti. Ha mai beneficiato di un iniziazione (o formazione) alla ricerca documentaria durante il suo corso di studi? 24

25 Se si, in che periodo della sua carriera scolastica è successo? 1 étudiant sur 2 aurait reçu une formation spécifique lors de son cursus universitaire, à l entrée dans le supérieur pour 60% d entre eux. Pourtant, près d 1 étudiant sur 5 n aurait reçu aucune formation particulière durant son cursus. 15% des étudiants la recevraient seulement en fin de cursus, lors de l élaboration d un document en particulier. Valutazione per gli insegnanti del livello di competenze degli studenti in metodologia di ricerca e citazione. 25

26 Per 2 insegnanti su 3, la conoscenza dei loro studenti in materia di metodologia non è sufficiente. 27 Metodi di sensibilizzazione degli studenti al problema del plagio Che iniziativa è stata presa dal suo istituto per evitare il plagio? Risposte multiple I metodi di prevenzione utilizzati dagli istituti sono principalmente l utilizzo di un software anti-plagio per il 59% seguito dalla firma di un regolamento interno (58%) e la creazione di un corso di metodologia per la corretta citazione (36%). Mezzi di prevenzione del plagio nel suo istituto 3 studenti su 5 hanno firmato una carta o un regolamento interno sul plagio. 2 insegnanti su 3 utilizzano un software anti-plagio per sensibilizzare i propri studenti Utilizzo di un software anti-plagio per i docenti : conseguenze 26

27 Ha già utilizzato un software antiplagio? Questo ha cambiato il suo metodo di approccio? Tra il nostro campione di intervistati, il cui istituto ha sottoscritto un abbonamento a Compilatio.net, 1 insegnante su 2 circa utilizza il software. Per 4 insegnanti su 5 questo ha cambiato il loro modo di definire i termini per la consegna (nonchè i temi dei compiti assegnati) dei loro studenti. 27

28 Conclusioni Si può concludere l indagine sui comportamenti di documentazione su internet e le abitudini riguardo al plagio attraverso i seguenti punti essenziali : Per i docenti : I metodi di lavoro sono cambiati rispetto al 2007 : uso più intense dei DWE per raccogliere gli elaborati, dei quali uno in carta ne accompagna spesso uno in formato elettronico. Tuttavia, l era della zero carta non ha ancora raggiunto il suo apice; Si constata una più forte sensibilizzazione al plagio con il passare del tempo. Le mentalità cambiano e gli insegnanti hanno saputo integrare bene il fenomeno nelle loro abitudini di lavoro : temi più creativi, interrogazioni orali, più sostegno, consigli metodologici, controlli anti-plagio. Per gli studenti : le abitudini sono le stesse, ma gli strumenti tecnologici sono più importanti di prima. Per la documentazione, internet resta il N 1 in materia di ricerca di fonti ; Utilizzo importante degli archivi online di lavori di altri studenti (grazie alla digitalizzazione delle copie e ai programmi di pubblicazione delle risorse delle Università Digitali Regionali) Si nota una più forte diffidenza ad ammettere la pratica del copia-incolla : gli studenti conoscono oggi un po meglio i rischi e le sanzioni nelle quali possono incorrere. C è anche da notare qualche miglioramento in materia di conoscenze metodologiche ma degli sforzi sono ancora da compiere poichè ci può essere encora confusione su quello che è autorizzato e quello che è vietato (la riformulazione delle citazioni); A livello di istituti : 28

29 Presa di coscienza dell importanza di sensibilizzare i docenti al fenomeno del plagio Presa di coscienza dell importanza di responsabilizzare gli student di fronte al plagio ( utilizzo del software studenti per aiutarli con la bibliografia ) Inoltre, delle misure scritte (regolamenti interni, carte) possono aiutare gli insegnanti nella loro presa di decisioni e per evitare che in caso di sanzioni gravi non ci siano delle regole adeguate. 29

Inchiesta sul fenomeno del plagio in Italia. La società : Six Degrés. Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet

Inchiesta sul fenomeno del plagio in Italia. La società : Six Degrés. Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet La società : Six Degrés Savoie Technolac - BP 247 73374 Le Bourget-Du-Lac Cedex Tel : +33(0)4-79-25-75-45 Creatrice del software di veglia e rilevamento del plagio da Internet Vi propone i risultati dello

Dettagli

Inchiesta sul fenomeno del plagio Università degli Studi di Pisa. La società :

Inchiesta sul fenomeno del plagio Università degli Studi di Pisa. La società : La società : Creatrice del software di sorveglianza e rilevamento del plagio da Internet Vi propone i risultati dello studio effettuato: Inchiesta sul fenomeno del plagio Qualche cifra.. Quasi la metà

Dettagli

Il plagio nelle tesi di laurea italiane. Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet. In collaborazione con

Il plagio nelle tesi di laurea italiane. Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet. In collaborazione con Software di sorveglianza e rilevamento delle similitudini da Internet In collaborazione con Vi presentano la loro ricerca su: Il plagio nelle tesi di laurea italiane Il plagio in cifre.. ¼ delle tesi di

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA 1. Finalità del servizio Gli obiettivi principali del servizio di Biblioteca sono la conservazione e l ampliamento di un patrimonio di conoscenza per garantirne la fruibilità, insieme

Dettagli

LINEE GUIDA SUL PLAGIO. (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014)

LINEE GUIDA SUL PLAGIO. (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014) LINEE GUIDA SUL PLAGIO (testo approvato nella seduta della Giunta di Facoltà del 20 novembre 2014) 1. Linee guida sul plagio Le presenti linee guida si prefiggono l obiettivo di rendere noti i comportamenti

Dettagli

Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi.

Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi. Versione 2.0 Gennaio 2015 Informazioni utili ai miei (potenziali) laureandi M. Cristina Molinari Dipartimento di Economia Università Ca Foscari di Venezia. Per favore leggere prima di chiedermi la tesi.

Dettagli

Valutare e citare i documenti

Valutare e citare i documenti Valutare e citare i documenti di Stefania Fraschetta Corso di laurea Triennale in Comunicazione e Psicologia Prova finale - III modulo, 27 gennaio 2014 Sommario Cercare e valutare documenti in rete: La

Dettagli

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Il Questionario insegnante e il Questionario scuola: quadro di riferimento

Dettagli

RISULTATO INDAGINE. LeggoDigitale 1. di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre

RISULTATO INDAGINE. LeggoDigitale 1. di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre RISULTATO INDAGINE LeggoDigitale 1 di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre Prima edizione, Luglio 2013 STRUTTURA QUESTIONARIO E MODALITA SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

Cari utenti, [info: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it; m.scaramuzzino@unicas.it]

Cari utenti, [info: bibliotecagiorgioaprea@unicas.it; m.scaramuzzino@unicas.it] Cari utenti, siamo interessanti a conoscere la vostra opinione sui servizi che avete utilizzato in biblioteca, per questo vi chiediamo pochi minuti per compilare un questionario di gradimento. Il questionario

Dettagli

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Mirco Fasolo, Elisa Silvia Colombo, Federica Durante COME SCRIVERE LA TESI (E TESINA) DI LAUREA Una guida alla stesura degli elaborati scientifici www.booksprintedizioni.it

Dettagli

Una biblioteca per il sociale

Una biblioteca per il sociale Una biblioteca per il sociale La Biblioteca del Gruppo Abele incontra gli studenti del corso di laurea triennale in Educazione Professionale e di Scienze dell'educazione (indirizzo Formatore) Perché sociale?

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Gennaio 2005 Indice Introduzione Obiettivo e metodologia dell indagine Composizione e rappresentatività

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Histara Les comptes rendus http://histara.sorbonne.fr

Histara Les comptes rendus http://histara.sorbonne.fr Flaminia Bardati, Lorenz E. Baumer, François Queyrel Histara Les comptes rendus http://histara.sorbonne.fr Histara les comptes rendus pubblica recensioni scientifiche in francese, inglese, italiano e tedesco

Dettagli

PROGETTO EDITORI DIGITALI

PROGETTO EDITORI DIGITALI PROGETTO EDITORI DIGITALI SPUNTI DI RIFLESSIONE PER L EDITORIA SPECIALIZZATA CHE LAVORA SUL WEB MagNews, soluzioni per l email marketing MagNews è la business unit di Diennea specializzata in email marketing

Dettagli

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità HUMAN HIGHWAY PER LIQUIDA Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità Milano, Agosto 2012 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO LO SCENARIO RILEVATO NEL 2012 Informazione online

Dettagli

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali INTRODUZIONE Esempio: Grazie per aver dedicato del tempo prezioso per rispondere ad alcune domane su NOME SITO/PORTALE Per la compilazione del questionario saranno necessari circa minuti. I tuoi commenti

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione GUIDA ALLE RISORSE ELETTRONICHE Facoltà di Scienze della Formazione «Un buon formatore è colui che si rende progressivamente inutile.» Anonimo. Via Trieste 17, 25121 Brescia tel. 030/2406203 fax 030/2406278

Dettagli

INDAGINE SUI CONSUMI FAMIGLIE SAMMARINESI E LO STILE DI VITA DELLE (ANNO DI RIFERIMENTO 2011)

INDAGINE SUI CONSUMI FAMIGLIE SAMMARINESI E LO STILE DI VITA DELLE (ANNO DI RIFERIMENTO 2011) REPUBBLICA DI SAN MARINO UFFICIO INFORMATICA, TECNOLOGIA, DATI E STATISTICA INDAGINE SUI CONSUMI E LO STILE DI VITA DELLE FAMIGLIE SAMMARINESI (ANNO DI RIFERIMENTO 2011) 1 Indagine sui consumi e lo stile

Dettagli

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti

Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Dalla classe alla rete, l esperienza come tutor di un gruppo di insegnanti Morena Terraschi Lynx Srl via Ostiense 60/D 00154 Roma morena@altrascuola.it http://corsi.altrascuola.it Corsi Altrascuola è la

Dettagli

real estate next indagine di idealista.it sul rapporto tra gli operatori immobiliari e la tecnologia digitale 25 febbraio 2014

real estate next indagine di idealista.it sul rapporto tra gli operatori immobiliari e la tecnologia digitale 25 febbraio 2014 real estate next indagine di idealista.it sul rapporto tra gli operatori immobiliari e la tecnologia digitale 25 febbraio 2014 premessa e obiettivi 1 valutare l impatto* del web e delle nuove tecnologie

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

Il questionario è stato preparato

Il questionario è stato preparato PRIMO CONFRONTO DEGLI INDICATORI DEMOGRAFICI, FINANZIARI E DEL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROFESSIONE Indagine Fve sulla professione medico veterinaria in Europa Le opinioni di oltre 13.000 veterinari provenienti

Dettagli

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Programmazione linguistica: linee guida Centro Linguistico di Ateneo via Verdi, 8 - I

Dettagli

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Tracciarisorse Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo finalizzato

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale

Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale Stili di studio degli universitari italiani tra carta e digitale Piero Attanasio Associazione Italiana Editori piero.attanasio@aie.it Con la collaborazione di Marina Micheli - Università Bicocca di Milano

Dettagli

Biblioteca. Questionario

Biblioteca. Questionario Biblioteca Questionario Gentile utente, Le chiediamo di dedicare alcuni minuti del Suo tempo per rispondere alle domande proposte e per formulare, se lo ritiene opportuno, suggerimenti e osservazioni.

Dettagli

Rapporto dal Questionari Insegnanti

Rapporto dal Questionari Insegnanti Rapporto dal Questionari Insegnanti SCUOLA CHIC81400N N. Docenti che hanno compilato il questionario: 60 Anno Scolastico 2014/15 Le Aree Indagate Il Questionario Insegnanti ha l obiettivo di rilevare la

Dettagli

Breve guida alla ricerca bibliografica on-line. A cura di Tilde Tocci

Breve guida alla ricerca bibliografica on-line. A cura di Tilde Tocci Breve guida alla ricerca bibliografica on-line 1 Breve guida alla ricerca bibliografica on-line Questa breve guida è indirizzata principalmente agli studenti dei corsi di laurea in Informatica e Tecnologie

Dettagli

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay)

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay) CAPITOLO III Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento (downloader pay) I COMPORTAMENTI DI CONSUMO DI CONTENUTI DIGITALI IN ITALIA IL CASO DEL FILE SHARING

Dettagli

Questionario genitori scuola dell'infanzia

Questionario genitori scuola dell'infanzia www.survio.com 23/06/2015 11:36:10 Generale Nome sondaggio Questionario genitori scuola dell'infanzia Autore ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE SUD Lingua Italiano URL Sondaggio http://www.survio.com/survey/d/g4t6y5e1l5y8h3h7x

Dettagli

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano FocusReport3 agosto 2014 KIBS: il percorso della conoscenza Filcams-CGIL Fisascat-CISL Uiltucs-UIL Secondo i dati forniti dall Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio Industria Artigianato

Dettagli

La tesi in diritto amministrativo *

La tesi in diritto amministrativo * La tesi in diritto amministrativo * 1. Assegnazione L assegnazione delle tesi di laurea avviene in base ad una selezione delle richieste effettuata tre volte l anno, nei mesi di giugno, ottobre, gennaio,

Dettagli

Questionario Insegnante Matematica

Questionario Insegnante Matematica Anno Scolastico 2014-2015 Questionario Insegnante Matematica ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del

Dettagli

Argo Software Srl - www.argosoft.it - tutti i diritti sono riservati qualsiasi riproduzione è vietata 1

Argo Software Srl - www.argosoft.it - tutti i diritti sono riservati qualsiasi riproduzione è vietata 1 Argo Software Srl - www.argosoft.it - tutti i diritti sono riservati qualsiasi riproduzione è vietata 1 Novità Argo Software Srl - www.argosoft.it - tutti i diritti sono riservati qualsiasi riproduzione

Dettagli

E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012

E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012 E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012 PERCHÈ UNA RICERCA SULL E-COMMERCE? GLI OBIETTIVI DELL INDAGINE Perché gli utenti decidono di acquistare online? Che cosa acquistano? Attraverso quali canali?

Dettagli

regolamento scuola primaria e secondaria

regolamento scuola primaria e secondaria regolamento scuola primaria e secondaria La mia biblioteca FINALITÀ ED OBIETTIVI GENERALI Sostenere e valorizzare gli obiettivi delineati nel progetto educativo e nel curriculo; Sviluppare e sostenere

Dettagli

1. Quale indirizzo e-mail utilizzi per comunicare con gli uffici dell'ateneo, con i docenti o con gli altri studenti?

1. Quale indirizzo e-mail utilizzi per comunicare con gli uffici dell'ateneo, con i docenti o con gli altri studenti? Page 1 of 5 Questionario sull'utilizzo dei servizi universitari Stiamo progettando UNIMIA, la tua porta d accesso ai servizi di Ateneo. Si tratta di un area web personale che dà accesso diretto ai servizi

Dettagli

Silvia Trampetti. il finanziamento per il diritto allo studio: una nuova proposta

Silvia Trampetti. il finanziamento per il diritto allo studio: una nuova proposta Silvia Trampetti il finanziamento per il diritto allo studio: una nuova proposta Riflessioni e idee per l inclusione finanziaria di studenti universitari meritevoli Prefazione a cura del Prof. Dott. G.

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI Analisi dei dati relativi al questionario di valutazione sulla qualità dell integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Progetto ICF Dal modello ICF

Dettagli

Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno. Gli obiettivi e i principi di erogazione dei servizi bibliotecari

Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno. Gli obiettivi e i principi di erogazione dei servizi bibliotecari Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno Premessa Le biblioteche di BRIANZABIBLIOTECHE forniscono ai cittadini un accesso ai servizi fortemente integrato. La carta dei

Dettagli

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia. Dicembre 2014 (Dati cumulati cicli 1, 2, 3, 4 del 2014)

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia. Dicembre 2014 (Dati cumulati cicli 1, 2, 3, 4 del 2014) Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Dicembre 2014 (Dati cumulati cicli 1, 2, 3, 4 del 2014) INDICE Premessa Sintesi e analisi dei risultati: famiglie

Dettagli

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Giugno 2015 (Dati cumulati cicli 3, 4 del 2014 e cicli 1, 2 del 2015) INDICE Premessa Sintesi e analisi dei

Dettagli

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia. Dicembre 2013 (Dati cumulati anno 2013)

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia. Dicembre 2013 (Dati cumulati anno 2013) Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Dicembre 2013 (Dati cumulati anno 2013) INDICE Premessa Sintesi e analisi dei risultati: famiglie e individui

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO 27 Gennaio 2014 Quorum www.quorumsas.it Il campione La definizione del campione Nelle prossime pagine si analizza il discostamento del campione analizzato

Dettagli

ACRL Association of College and Research Libraries

ACRL Association of College and Research Libraries ACRL Association of College and Research Libraries Standard delle competenze per il possesso dell informazione (information literacy) nell educazione superiore Standard, indicatori di performance, obiettivi

Dettagli

LA TESINA DI MATURITÀ

LA TESINA DI MATURITÀ Prof. Matteo Asti LA TESINA DI MATURITÀ INDICE 1. COS'È LA TESINA DI MATURITÀ 2. LE INDICAZIONI DI LEGGE 3. COME DEVE ESSERE LA TESINA 4. LA PRESENTAZIONE DELLA TESINA 5. GLI ARGOMENTI DELLA TESINA 6.

Dettagli

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI La società dell informazione e della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE A. AVOGADRO Alessandria, Novara, Vercelli SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO

UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE A. AVOGADRO Alessandria, Novara, Vercelli SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE A. AVOGADRO Alessandria, Novara, Vercelli SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO RELAZIONE SULL ATTIVITA DELL UFFICIO DI SUPPORTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO ANNO 2011

Dettagli

Motori di ricerca. Reti e Web. Motori di ricerca. Motori di ricerca - Interfaccia. Motori di ricerca

Motori di ricerca. Reti e Web. Motori di ricerca. Motori di ricerca - Interfaccia. Motori di ricerca Reti e Web Si stima vi siano almeno 13 miliardi di pagine Web Sistemi per la ricerca e la catalogazione delle pagine Web motori di ricerca (Google, Yahoo!, Bing,...) cataloghi sistematici (Yahoo! directory)

Dettagli

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 (Gennaio 2014) La presente pubblicazione fa riferimento ai dati aggiornati al 20 dicembre 2013. I dati elaborati e qui pubblicati sono

Dettagli

Un progetto di trasformazione verso la Net Economy.. Diffusione e sviluppo delle ICT nelle istituzioni scolastiche del lecchese.

Un progetto di trasformazione verso la Net Economy.. Diffusione e sviluppo delle ICT nelle istituzioni scolastiche del lecchese. Un progetto di trasformazione verso la Net Economy.. Diffusione e sviluppo delle ICT nelle istituzioni scolastiche del lecchese. 11 SETTEMBRE 2006 Copyright SDA Bocconi 2006 La Credibilità della Visione

Dettagli

LA CRISI ECONOMICA E L AUMENTO DEL COSTO DELLA BENZINA L HANNO PORTATA A PENSARE DI

LA CRISI ECONOMICA E L AUMENTO DEL COSTO DELLA BENZINA L HANNO PORTATA A PENSARE DI M In questa fermata Audimob, l analisi dei dati riguarda un approfondimento su scelte e possibili cambiamenti per la domanda di mobilità dei cittadini in questa fase di congiuntura economica non favorevole

Dettagli

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia

Internet e Storia. Internet. INTERNET, uno strumento per la didattica della storia INTERNET, uno strumento per la didattica della storia Internet e Storia Internet Internet è come la più grande rete mondiale ed anche detta rete delle reti che collega centinaia di milioni di computer.

Dettagli

Ausbildungsdelegation I+D Délégation à la formation I+D Delegazione alla formazione I+D

Ausbildungsdelegation I+D Délégation à la formation I+D Delegazione alla formazione I+D Ausbildungsdelegation I+D Délégation à la formation I+D Delegazione alla formazione I+D Formazione professionale di base Gestrice / Gestore dell informazione e della documentazione con attestato federale

Dettagli

Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria

Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria 19 novembre 2013 Il Valore Economico dalla Scelta Universitaria Studio su Scuola, Università e Lavoro dei giovani Milanesi tra il 1985 e il 2011 Autori: Massimo Anelli e Giovanni Peri (UC Davis) Introduzione

Dettagli

CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI

CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI INFORMAZIONI GENERALI 1. Nella biblioteca/sba che ha organizzato l iniziativa formativa (di seguito: IF) esiste una struttura (ufficio, singola persona ) permanentemente addetta alla formazione della ricerca

Dettagli

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA - DIAGNOSI E PROFILO DI FUNZIONALITA - All atto dell iscrizione portare in segreteria la diagnosi DSA dell alunno e farla protocollare, accompagnata possibilmente

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con Chi si difende da chi? E perché? I dati della prima ricerca nazionale sulla Medicina Difensiva Roma, 23 novembre 2010 Senato della Repubblica, Sala Capitolare in collaborazione con Chi si difende da chi?

Dettagli

Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza

Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza Presentazione dei risultati dell indagine svolta da SBD IUAV e Costruendo scarl. Venezia, luglio 2014 A cura di Franco De Lazzari L obiettivo

Dettagli

PROGETTO DI CANTIERE LAVORO 2010/2011 RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO DI CANTIERE LAVORO 2010/2011 RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE PROGETTO DI CANTIERE LAVORO 2010/2011 RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE (Spazio riservato all Ufficio) N. Richiesta Al Comune di Il/La sottoscritto /a Nato/a a il C.F. Residente a via n. Tel. / cel. DICHIARA

Dettagli

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA Ricerca realizzata in collaborazione con Human HigWay Settembre 2011 LA METODOLOGIA DELLA RICERCA Diennea MagNews ha commissionato a Human Highway nel

Dettagli

UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO

UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO 1 UN CORSO DI STENOGRAFIA ONLINE CHE, IN BRASILE, È UN GRANDE SUCCESSO Ad opera di: Waldir Cury Stenografo-revisore in pensione dell Assemblea Legislativa dello Stato di Rio de Janeiro Professore di Stenografia

Dettagli

GESTIRE UN LIONS CLUB

GESTIRE UN LIONS CLUB GESTIRE UN LIONS CLUB Il Segretario può avere un grande aiuto dalla tecnologia PRIMO ASSUNTO DEL SEGRETARIO Inserire i dati che riguardano il mio Club sempre e solo una volta Questo è fondamentale per

Dettagli

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea.

La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Gentile Studentessa/te La ringrazio per l interessamento dimostrato al Marketing se sta pensando di svolgere con me la tesi di laurea. Al fine di facilitare la produzione del suo elaborato riporto di seguito

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

Nota di sintesi PROSPETTIVE DELLE COMUNICAZIONE DELL OCSE : EDIZIONE 2003. Overview. OECD Communications Outlook : 2003 Edition

Nota di sintesi PROSPETTIVE DELLE COMUNICAZIONE DELL OCSE : EDIZIONE 2003. Overview. OECD Communications Outlook : 2003 Edition Nota di sintesi PROSPETTIVE DELLE COMUNICAZIONE DELL OCSE : EDIZIONE 2003 Overview OECD Communications Outlook : 2003 Edition Prospettive delle comunicazioni dell'ocse : Edizione 2003 Le note di sintesi

Dettagli

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

Concrete alternative all auto? Incoraggiare mezzi pubblici e bici!!

Concrete alternative all auto? Incoraggiare mezzi pubblici e bici!! Concrete alternative all auto? Incoraggiare mezzi pubblici e bici!! Una fermata Audimob, di approfondimento su incentivi e investimenti pubblici per politiche di sostegno finalizzate a trovare soluzioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012)

COMUNICATO STAMPA. (anno di riferimento 2012) San Marino, 26 Giugno 2013 COMUNICATO STAMPA Indagine sui consumi e lo stile di vita delle famiglie sammarinesi (anno di riferimento 2012) L Ufficio Statistica comunica la sintesi dell indagine sui consumi

Dettagli

Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma

Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma Deposito e trattamento delle tesi nelle biblioteche dell Università di Parma Fabrizia Bevilacqua Responsabile del deposito istituzionale DSpace@Unipr 1. Scopo dell indagine Il Settore Biblioteche dell

Dettagli

Gli adulti all università

Gli adulti all università 13. Gli adulti all università La riforma universitaria ha allargato la presenza degli studenti universitari immatricolati dopo i 19 anni. Tra i laureati magistrali entrati all università in età adulta,

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT Human Highway per Tomato / Contactlab 1 ContactLab L evoluzione dell e-mail marketing ContactLab è la Business Unit di Tomato Interactive specializzata in servizi e soluzioni di e-mail e digital marketing.

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

TESI DI LAUREA. 1. Questioni burocratiche. Quali sono le scadenze da rispettare? Bisogna pagare per laurearsi?

TESI DI LAUREA. 1. Questioni burocratiche. Quali sono le scadenze da rispettare? Bisogna pagare per laurearsi? TESI DI LAUREA 1. Questioni burocratiche... 1 2. Questioni contenutistiche... 3 3. Alcuni consigli... 5 1. Questioni burocratiche Quali sono le scadenze da rispettare? Tre mesi prima del giorno di discussione

Dettagli

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Discovery service Summon Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo

Dettagli

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche VERIFICA DELLE CONOSCENZE PER L INGRESSO SESSIONE ANTICIPATA

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA CIM - Comunicazione, innovazione,

Dettagli

Linee guida per la somministrazione dei questionari e per il caricamento dei dati

Linee guida per la somministrazione dei questionari e per il caricamento dei dati Linee guida per la somministrazione dei questionari e per il caricamento dei dati Le rilevazioni statistiche rappresentano un processo complesso basato sull interazione tra diversi soggetti, ciascuno dei

Dettagli

Una delle iniziative strategiche nella quale la Biblioteca si è attivamente impegnata nel 2010 è stata quella della realizzazione della Biblioteca del

Una delle iniziative strategiche nella quale la Biblioteca si è attivamente impegnata nel 2010 è stata quella della realizzazione della Biblioteca del Relazione consuntiva dell anno 2010 sull attività della Biblioteca interdipartimentale di scienze economiche e sociali E. Tarantelli, presentata dal Presidente, Prof. Davide Infante, approvata dal Comitato

Dettagli

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANGELO CANOSSI, GARDONE VAL TROMPIA La scelta

Dettagli

Opac a confronto. Statistiche e riflessioni sull utilizzo a un anno dall adozione del nuovo Sebina You del Polo TSA

Opac a confronto. Statistiche e riflessioni sull utilizzo a un anno dall adozione del nuovo Sebina You del Polo TSA a confronto. Statistiche e riflessioni sull utilizzo a un anno dall adozione del nuovo Sebina You del Polo TSA elisa zilli Abstract A un anno dall avvio del nuovo Sebina You, vengono presentate le statistiche

Dettagli

Popolazione italiana: milione più, milione meno.

Popolazione italiana: milione più, milione meno. Luciano Petrioli Popolazione italiana: milione più, milione meno. Che l ultimo censimento 21-22/10/2001 della popolazione italiana sia stato uno dei più travagliati non è un mistero. Ma che gli abitanti

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book.

Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book. Le notti prima degli esami. Il mondo universitario tra manuali ed e-book. Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE) Palazzo dei Congressi all Eur (Roma) 6 dicembre 2012 Sala Smeraldo #piulibri La ricerca e

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. GIANLORENZO ELISA Data di nascita 02/11/1983 Qualifica

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. GIANLORENZO ELISA Data di nascita 02/11/1983 Qualifica INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIANLORENZO ELISA Data di nascita 02/11/1983 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio RESPONSABILE DEL SERVIZIO RAGIONERIA - PERSONALE - TRIBUTI

Dettagli

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Modulo B Duplicare e compilare il Modulo B per ogni Plesso che possiede una Biblioteca Sezione 1 Dati Plesso Denominazione Codice Comune CAP Prov. Indirizzo

Dettagli

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe:

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: NetObserver Europa PER SAPERE TUTTO SUI NAVIGATORI Comunicato stampa Parigi, Marzo 2008 Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: Differenze nell utilizzo dei media fra generazioni

Dettagli

Che cos'è e come funziona un motore di ricerca

Che cos'è e come funziona un motore di ricerca Che cos'è e come funziona un motore di ricerca Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati raccolti e restituisce un indice dei contenuti disponibili, classificandoli in

Dettagli

ICT e Comune di Venezia. I cittadini veneziani I dipendenti comunali

ICT e Comune di Venezia. I cittadini veneziani I dipendenti comunali ICT e Comune di Venezia I cittadini veneziani I dipendenti comunali Doc. 1050 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti Martedì 27 gennaio 2009 Vania Colladel Enrico Perissinotto San Polo 1296-30125

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SUL RAPPORTO TRA PERSONE NON VEDENTI E IPOVEDENTI, LETTURA E USO DELLE TECNOLOGIE

INDAGINE CONOSCITIVA SUL RAPPORTO TRA PERSONE NON VEDENTI E IPOVEDENTI, LETTURA E USO DELLE TECNOLOGIE INDAGINE CONOSCITIVA SUL RAPPORTO TRA PERSONE NON VEDENTI E IPOVEDENTI, LETTURA E USO DELLE TECNOLOGIE L obiettivo principale della ricerca è stato approfondire il tipo di rapporto che intercorre tra persone

Dettagli

Art. 2 Struttura, formato e stile della tesi

Art. 2 Struttura, formato e stile della tesi Facoltà di Studi Classici, Linguistici e della Formazione Linee guida per l elaborato di laurea del corso di laurea in Scienze della formazione primaria Art. 1 Introduzione La tesi è parte integrante del

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli