LE POLITICHE DI PRODOTTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE POLITICHE DI PRODOTTO"

Transcript

1 Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia LE POLITICHE DI PRODOTTO a.a

2 Aspetti analizzati: 1) Concetto e classificazione di prodotto 2) La gestione del portafoglio prodotti 3) La gestione del brand

3 1) Concetto e classificazione di prodotto qualsiasi output produttivo (anche di tipo intangibile) che, a motivo delle utilità derivanti dai suoi attributi (fisici/immateriali) tende a specificare ed a soddisfare le aspettative di definiti gruppi di fruitori o di utilizzatori

4 I 5 livelli del prodotto Prodotto potenziato Prodotto ampliato Prodotto atteso Prodotto generico Vantaggio essenziale

5 I principali attributi del prodotto Forma, colore, design Dimensione, peso, ingombro Funzioni Packaging Servizi Marca Garanzia

6 Le funzioni del packaging: Proteggere Conservare Identificare Differenziare Esporre Economizzare Comunicare Attenzione a: - Costo - Coerenza - Colori e associazioni - Bisogni del canale

7 Utilizzo strategico del packaging: - Modifiche al Package - Packaging riutilizzabile - Packaging coerente con la categoria - Packaging innovativo - Packaginb multiplo

8 Prodotto, Linea e Gamma LINEA: gruppo di prodotti che presentano talune similarità tecnicoproduttive e che sono accomunati sotto il profilo del marketing in quanto: - soddisfano medesima classe di bisogni - sono complementari nell uso - sono venduti a stessa categoria di acquirenti - sono venduti tramite stessi canali distributivi - appartengono a stessa categoria di prezzo

9 Prodotto, Linea e Gamma GAMMA: insieme di tutti i prodotti offerti sul mercato da parte di un impresa si qualifica in funzione di: AMPIEZZA PROFONDITÀ LUNGHEZZA COERENZA

10 ES.: Gamma e linee di prodotti Muller Bianco 1. Crema di Yogurt 2. Muller Mix Fruttain pezzi Frutta frullata Gusti golosi 0,1% Bianco 3. 0,1% 4. Crema di riso Frutta Frutta e fiori 5. Muller da bere 6. Bianco dessert 7. Crème de crème Crema di yogurt bianco Fragola Multipack frutta frullata Caffè Caffè & biscottini 1x125 gr Ananas & pesca Ananas & fiori d arancio Naturale Bianco Caffè Crème de crème Crema di yogurt bianco 0,1% Pesca 6 albicocca Multipack frutti rossi Vaniglia Fragole 1x500 gr Mirtillo Mora & violetta Caramell o Pesca Cioccolat o Bianco bere More 6 lamponi Malto More 6 lamponi 6x125 gr Limone & menta Pera & fiori di loto Cioccolat o Fragola nocciola Cocco Nocciola Fiocchi di cioccolat o Lampone & arancia Mela & fiori di sambuco cannella Frutti di bosco Ciliegia Chantilly Nocciole e cioccolat o Frutti di bosco Ananas Stracciat ella Cereali Fragola Banana Cioccolat o bianco Anelli al cioccolat o Multipack Tropical multipack Biscottini al cacao Mela & kiwi multipack Torroncin o Mandorle e cereali Cocco e cioccolat o

11 ES.: Gamma e linee di prodotti Muller - ampiezza: 7 (linee) - profondità linea 0,1%: 14 - lunghezza: 59

12 2) la gestione del portafoglio prodotti - aspetti operativi, gestionali, - aspetti strategici dell intero portafoglio prodotti

13 2.1) L analisi gestionale di routine posizione di CIASCUN PRODOTTO all interno/esterno dell impresa - distanze temporali ravvicinate (2-6 mesi)

14 2.2) L analisi strategica del portafoglio prodotti riguarda intero PORTAFOGLIO PRODOTTI Principali strategie: - ampliamento di gamma = aggiunta nuove linee - allungamento di linea = aggiunta di nuove varianti di prezzo Es.: in 4 anni BMW si è trasformata da un produttore con un unica marca e 5 modelli in un colosso con 3 marche e 10 modelli. L offerta è stata estesa verso il basso (con la mini cooper e i modelli compatti della serie 1) e verso l alto con la Rolls-Royce (2003). Mentre il segmento intermedio è stato riempito con la X3 e la coupè della serie 6.

15 2.2) L analisi strategica del portafoglio prodotti riguarda intero PORTAFOGLIO PRODOTTI Principali strategie: - ampliamento di gamma = aggiunta nuove linee - allungamento di linea = aggiunta di nuove varianti di prezzo - completamento di linea = aggiunta di nuove varianti di prodotto - modifica coerenza tra linee

16 N.B.: Eliminazione di un prodotto. Impatto su: - consumatori - rete di vendita/distribuzione - immagine - capacità produttiva - costi - vendite e profitti -. Tre modalità di eliminazione: - phase-out (= eliminazione graduale) - run-out (= per esaurimento) - ritiro immediato

17 Quota di mercato La matrice BCG A Tasso di crescita del mercato B A B

18 3) La gestione del brand focus su elementi fisici AMA: un nome, una parola, un simbolo, un disegno o una combinazione di questi elementi, finalizzata ad identificare un prodotto/servizio di un impresa/gruppo di imprese, e a differenziarlo da quelli dei concorrenti Strumento di differenziazione per l impresa Segnale di valore per il consumatore ssssssssssss

19 In realtà, MARCA = contenitore ampio di significati in grado di soddisfare bisogni/desideri emozionali/intangibili del consumatore

20 I drivers del desiderio: esercizio del potere vitalità divertimento gratificazione convivialità controllo appartenenza a gruppo sicurezza

21 Possiamo distinguere tra: - brand name

22 Possiamo distinguere tra: - brand name - trade mark

23 Possiamo distinguere tra: - brand name - trade mark - marchio

24 Possiamo distinguere tra: - brand name - trade mark - marchio - marca

25 - marca industriale (=marca del produttore) - marca commerciale (=marca privata o marchio proprio)

26 Principali funzioni del brand per il consumatore: 1) identificazione 2) praticità 3) garanzia 4) personalizzazione per l impresa: 1) posizionamento 2) arricchimento di valore 3) rafforzamento potere di mercato 4) capitalizzazione

27 La marca rappresenta la memoria del prodotto La gestione del brand comporta decisioni molto complesse

28 La gestione strategica del brand gestione elementi tecnici: 1) nome 2) logo 3) design gestione elementi strategici: 1) politica di branding

29 Scelta degli elementi tecnici: a) NOME SEMPLICE FAMILIARE DISTINTIVO ESTA THE OMINO BIANCO MULINO BIANCO - PERLANA APPLE

30 Scelta degli elementi tecnici: a) NOME

31 Scelta degli elementi tecnici: a) NOME

32 Scelta degli elementi tecnici: a) NOME

33 Scelta degli elementi tecnici: b) LOGO = rappresentazione visiva del nome di marca c) DESIGN = forma, colori, materiali, musica,

34 Politica di branding: Due scelte fondamentali: a) Operare con un UNICA MARCA Può essere: a.1) una marca-prodotto a.2) una marca-linea

35 b) Operare con una PLURALITA DI MARCHE DIVERSE Due scelte fondamentali: b.1) denominazioni di marca individuali Aquafresh (Beecham) Dash (Procter & Gamble) Fanta, Sprite (The Coca Cola Company) Lines (Fater Spa) Louis Vitton, Fendi (LVMH) b.2) affiancamento alle singole marche di una marca-ombrello

36 Vantaggi e limiti: 1) UNICA MARCA: Vantaggi: - < costi - economie di scala Limiti: - Ripercussioni negative - mantenimento standard simili - Difficoltà in caso di aspettative eterogenee 2) PLURALITA DI MARCHE: Vantaggi: - strategie diverse - > caratterizzazione - marca-ombrello = garanzia Limiti: - Elevati costi - mantenimento standard simili (marca-ombrello)

37 la gestione dinamica dell immagine di marca: Immagine di marca = percezione sintetica e globale dei valori sottostanti una marca occorre adeguata product idea. L immagine non è solo un problema di simbolizzazione e di comunicazione ma, soprattutto, di sostanza! -Attenzione alle politiche di brand extension

LE POLITICHE DI PRODOTTO

LE POLITICHE DI PRODOTTO Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia LE POLITICHE DI PRODOTTO a.a. 2006-2007 dott.ssa Elisabetta Savelli Premessa: Le decisioni relative al prodotto si presentano molto complesse

Dettagli

di Antonio Ferrandina

di Antonio Ferrandina COME SI SCRIVE IL MARKETING PLAN (PARTE IV) di Antonio Ferrandina Marketing e vendite >> Marketing e management Sommario Il product - mix...3 La politica di prodotto on line...5 La marca...6 La politica

Dettagli

Antica Gelateria del Corso e Motta : continua il mix vincente!

Antica Gelateria del Corso e Motta : continua il mix vincente! Antica Gelateria del Corso e Motta : continua il mix vincente! Cono Vortici vince il Premio Food, riconoscimento che valorizza l innovazione dei prodotti Food & Beverage. Una specialità per ogni momento!

Dettagli

HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE. Ricette per Shake con la Formula 1

HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE. Ricette per Shake con la Formula 1 HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE CONSIGLI PER UN BUON FRULLATO Il frullato è il tuo pasto quindi deve essere buono, variato, fatto con la stessa cura con cui prepari o scegli il tuo pasto: PROCURATI,

Dettagli

ALLARGA LE TUE VENDITE. IL FUTURO DEL TUO LAVORO. fdstore.com

ALLARGA LE TUE VENDITE. IL FUTURO DEL TUO LAVORO. fdstore.com ALLARGA LE TUE VENDITE. IL FUTURO DEL TUO LAVORO fdstore.com semilavorato di frutta per Yogurt&Gelato vasetti e contenitori in plastica CILIEGIA - - Bio pezzi FRUTTI DI BOSCO - - Bio pezzi ALBICOCCA -

Dettagli

La funzione Marketing e Vendite

La funzione Marketing e Vendite Lezione 14 La funzione Marketing e Vendite prof. ssa Clara Bassano Corso di Economia e Gestione delle Imprese A.A. 2005-2006 .. una traiettoria evolutiva fase dell orientamento alla produzione D > O (artigianalità

Dettagli

HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE. Ricette per Shake con la Formula 1

HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE. Ricette per Shake con la Formula 1 HERBALIFE UNA GIOIA DA VIVERE RICETTE CONSIGLI PER UN BUON FRULLATO Il frullato è il tuo pasto quindi deve essere buono, variato, fatto con la stessa cura con cui prepari o scegli il tuo pasto: PROCURATI,

Dettagli

Activia Avena noci Activia Bianco cereali

Activia Avena noci Activia Bianco cereali Activia Avena noci (fruttosio, oligofruttosio, fiocchi di avena 9%, noci 6%, addensante: E407; aromi, colorante: caramello), zucchero 3,9% Può contenere tracce di altri frutti a guscio e cereali (glutine).

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) Economia e gestione delle imprese Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) dott. Matteo Rossi Benevento, 20 aprile 2007 La politica del prodotto Assume un ruolo centrale e prioritario nelle

Dettagli

Introduzione al Marketing Mix

Introduzione al Marketing Mix Introduzione al Marketing Mix Relatore: Andrea Baioni (abaioni@andreabaioni.it) Il Marketing Mix Le 4 P Product Price Promotion Place È la combinazione delle variabili controllabili di marketing che l

Dettagli

prima colazione dessert the granite cremosi sorbetti bevande frappè cioccolate prodotti complementari vending

prima colazione dessert the granite cremosi sorbetti bevande frappè cioccolate prodotti complementari vending 4 7 11 12 17 19 20 23 24 31 32 prima colazione dessert the granite cremosi sorbetti bevande frappè cioccolate prodotti complementari vending linea prima colazione prodotto descrizione dosaggio packaging

Dettagli

LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG

LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DI MTKG È LA SEQUENZA LOGICA DI ATTIVITÀ CHE CONSENTE DI: Stabilire gli obiettivi di mtkg, Formulare

Dettagli

Obiettivi della lezione

Obiettivi della lezione La Marca Obiettivi della lezione Descrivere il concetto di marca Analizzare il ruolo della marca nelle strategie di marketing Esemplificazioni di casi concreti La marca: due prospettive di analisi La marca

Dettagli

Marketing dei servizi. Alessandro Danovi

Marketing dei servizi. Alessandro Danovi Alessandro Danovi Concetto di servizi Servizi = effetti economicamente utili di beni materiali o attività umane di cui beneficiano altri beni o gli uomini Classificazioni Servizi reali -Servizi personali

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) Economia e gestione delle imprese Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) dott. Matteo Rossi Benevento, 14 gennaio 2008 La politica del prodotto Assume un ruolo centrale e prioritario nelle

Dettagli

LA FUNZIONE COMMERCIALE terza parte: politiche di prodotto e segmentazione strategica del mercato

LA FUNZIONE COMMERCIALE terza parte: politiche di prodotto e segmentazione strategica del mercato Economia e Gestione delle Imprese LA FUNZIONE COMMERCIALE terza parte: politiche di prodotto e segmentazione strategica del mercato Prof. Arturo Capasso LE LEVE DEL MARKETING-MIX Politiche di prodotto

Dettagli

La Strategia di Marketing. Il Marketing operativo. Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore)

La Strategia di Marketing. Il Marketing operativo. Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore) 6 La Strategia di Marketing Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore) Il Marketing operativo Gli adeguamenti di breve periodo 1 La strategia di marketing (o MKTG

Dettagli

Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali

Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali Capitolo 1 Le calorie dei dolci pag 1 L umidità I grassi Le calorie degli ingredienti Le calorie dei dolci tradizionali Capitolo 2 Dolci e peso forma pag 7 Appetibilità dei dolci Il peso specifico Dolci

Dettagli

Qui trovi una vasta gamma di ricette per rendere la Formula1 ancor più deliziosa. Nelle pagine seguenti troverai alcune ricette per fare: Frappé

Qui trovi una vasta gamma di ricette per rendere la Formula1 ancor più deliziosa. Nelle pagine seguenti troverai alcune ricette per fare: Frappé Ricettario Qui trovi una vasta gamma di ricette per rendere la Formula1 ancor più deliziosa. Nelle pagine seguenti troverai alcune ricette per fare: Frullati Sorbetti Frappé Dolci Gelati Contribuisci ad

Dettagli

Il gelato al naturale

Il gelato al naturale Il gelato al naturale Si fa presto a dire gelato. Quanti gusti, abbinamenti, metodi di preparazione, modi di presentarlo in vetrina: il gelato è un universo in continua evoluzione ed espansione. Ricerca,

Dettagli

La comunicazione degli eventi

La comunicazione degli eventi La comunicazione degli eventi 1 2 Gli strumenti di comunicazione 3 4 Immagine e branding 5 Il branding è l insieme delle attività strategiche e operative relative alla costruzione della marca. Definizione

Dettagli

Freebar per la ristorazione. bevande, tisane, caffè, gelato, dessert a libero consumo e a costo fisso

Freebar per la ristorazione. bevande, tisane, caffè, gelato, dessert a libero consumo e a costo fisso Freebar per la ristorazione bevande, tisane, caffè, gelato, dessert a libero consumo e a costo fisso descrizione Il servizio Freebar consiste nella distribuzione libera e a costo fisso di bevande analcoliche

Dettagli

Definizione di prodotto

Definizione di prodotto Capitolo 8 La strategia del prodotto, dei servizi e della marca Capitolo 8 - slide 1 Definizione di prodotto Prodotto qualunque cosa che possa essere offerta al mercato per l attenzione, l acquisizione,

Dettagli

MODULO FORNITURA GELATO

MODULO FORNITURA GELATO MODULO FORNITURA GELATO MENU GUSTI: LE CREME CIOCCOLATO AMARETTO MASCARPONE NOCCIOLLATTE MARS FONDENTE SANCHEZ CIOCCOLATO ALLA CANNELLA IRISH COFFE' NUTELLA LIQUIRIZIA CARAMELLO BACIO CREMA DI BABA' MARRON

Dettagli

I processi di orientamento delle attività commerciali e di vendita dei prodotti finiti (beni o servizi)

I processi di orientamento delle attività commerciali e di vendita dei prodotti finiti (beni o servizi) I processi di orientamento delle attività commerciali e di vendita dei prodotti finiti (beni o servizi) azienda/clienti circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari

Dettagli

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA In collaborazione con Milano, 17 aprile 2008 Questo materiale è di proprietà intellettuale di VVA-Valdani Vicari & Associati S.r.l. Non può essere utilizzato

Dettagli

Catalogo Prodotti 2014

Catalogo Prodotti 2014 Catalogo Prodotti 2014 Elenco Prodotti Prodotti in polvere Completi... 3 Prodotti in polvere Composti... 3 Prodotti per Semifreddi e Pasticceria... 4 Prodotti vari... 4 Prodotti Per Decorazione e Variegatura...

Dettagli

Elenco prodotti approvati dall'associazione AIC SIMPLE' FRUTTA SIMPLE' CREMA

Elenco prodotti approvati dall'associazione AIC SIMPLE' FRUTTA SIMPLE' CREMA Elenco prodotti approvati dall'associazione AIC SIMPLE' FRUTTA ACE 1,5 kg ALBICOCCA 1,5 kg ANANAS 1,5 kg BANANA 1,5 kg COCCO 1,5 kg CRANBERRY 1,5 kg CUOR D'ANGURIA 1,5 Kg FRAGOLA 1,5 kg FRAGOLA C 1,5 kg

Dettagli

WHISKY LIMONCELLO CIOCCOLATO LATTE E FONDENTE GHIACCIOLO AMARENA

WHISKY LIMONCELLO CIOCCOLATO LATTE E FONDENTE GHIACCIOLO AMARENA BAR 2014 WHISKY GHIACCIOLO AMARENA CIOCCOLATO LATTE E FONDENTE LIMONCELLO CROCCANTINO Miscela gelato Cinque Stelle al gusto vaniglia con pezzi di croccante di mandorle e decorazione di granella di croccante

Dettagli

Caffè solubile al 100 %

Caffè solubile al 100 % catalogo hotel hotel Da oltre sessant anni, Robo è sinonimo di garanzia e qualità. I nostri prodotti stuzzicanti, gustosi e genuini ci hanno permesso di raggiungere una posizione di prestigio nel settore

Dettagli

PIANO STRATEGICO MARKETING

PIANO STRATEGICO MARKETING PIANO STRATEGICO di MARKETING a che serve il Piano strategico? ad individuare ed esprimere in modo chiaro e sistematico le SCELTE aziendali a MEDIO e LUNGO TERMINE DECISIONI E PROGRAMMI DI AZIONE per giungere,

Dettagli

Selected. La Creatività dei nostri Maestri Pasticceri rende la gamma Bindi unica per originalità, ampiezza e bellezza.

Selected. La Creatività dei nostri Maestri Pasticceri rende la gamma Bindi unica per originalità, ampiezza e bellezza. Non c è cosa al mondo che non possa essere prodotta di qualità inferiore per essere venduta a prezzo inferiore. Chi considera ogni cosa in funzione soltanto del prezzo, non potrà certo accusare il prodotto,

Dettagli

OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE

OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE Fermo, 31 Gennaio 2015 CHE COS E IL MARKETING? Il marketing può intendersi come il complesso di attività che un azienda

Dettagli

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale Lezione L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale prof. ssa Clara Bassano Corso di Economia e Gestione delle Imprese A.A. 2006-2007 Le attività d impresa Il portafoglio prodotti è l insieme delle

Dettagli

Materiale per uso interno

Materiale per uso interno Materiale per uso interno importante. Festeggia, insieme agliaman delbuongelato, 70annidistoriaedisuccessi. Ilsuosegretoètu onellacostante volontàdiinves reperlanciare sulmercatoprodo semprenuovi edoriginali.prodo

Dettagli

Panificio Bassini Camillo

Panificio Bassini Camillo CATALOGO PRODOTTI Il Panificio Bassini Camillo nasce nel 1963 come piccolo forno di campagna, votato alla produzione artigianale del pane tipico della zona: il montanaro senza sale. Da allora il Panificio

Dettagli

CHOCOLATE DECORATIONS

CHOCOLATE DECORATIONS CHOCOLATE DECORATIONS 1 6 1 6 CHOCO CUP CAKE Assortimento cup-cake Articolo: 170 Confezione: 1 scatola Peso Netto:,7 kg - 10 pezzi 1 Cup Cake al caramello Cioccolato al latte e cioccolato bianco decorato

Dettagli

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia BRAND MANAGEMENT Prodotto vs. Brand Un prodotto si fabbrica Un brand si compra (fiducia) Un prodotto si copia Un brand (se ben costruito) è unico Un prodotto diventa obsoleto Un brand di successo vive

Dettagli

Perché scegliere il Frozen Yogurt di Prodotti Stella?

Perché scegliere il Frozen Yogurt di Prodotti Stella? + = frozzyo Che cos è il Frozen Yogurt? Il sapore fresco dello yogurt con la struttura cremosa del gelato. Delizioso e morbido, creativo e semplice da realizzare. Perché scegliere il Frozen Yogurt? Tante

Dettagli

IL POSIZIONAMENTO. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino

IL POSIZIONAMENTO. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino IL POSIZIONAMENTO 1 Il processo di creazione del valore Analisi per l identificazione del valore La pianificazione del processo e delle attività Progettazione del valore Produzione del valore Comunicazione

Dettagli

LE STRATEGIE DI MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero 1

LE STRATEGIE DI MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero 1 LE STRATEGIE DI MARKETING Prof. Giancarlo Ferrero 1 STRUTTURA DEL PIANO DI MARKETING SOMMARIO ANALISI SCELTE STRATEGICHE PROGRAMMI OPERATIVI CONTO ECONOMICO CONTROLLI Prof. Giancarlo Ferrero 2 LA SEGMENTAZIONE

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Corso di Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it LE LEVE OPERATIVE di MARKETING: il MARKETING MIX, DOMANDA e QUOTA di MERCATO I Mktg-L08

Dettagli

QUALITA, TRADIZIONE E INNOVAZIONE

QUALITA, TRADIZIONE E INNOVAZIONE QUALITA, TRADIZIONE E INNOVAZIONE Dalla natura tutto il gusto di un buon gelato artigianale. Montebianco, da sempre attenta alle moderne tendenze nutrizionali, ha sviluppato una gamma di prodotti Naturali

Dettagli

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing L ATTIVITA COMMERCIALE DELL AZIENDA: MARKETING Attività e processi mediante i quali l azienda è presente sul mercato reale su cui colloca i propri prodotti. Solitamente il marketing segue un preciso percorso,

Dettagli

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Allegato a Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07 MENZ & GASSER S.P.A.

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Allegato a Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07 MENZ & GASSER S.P.A. Partita IVA 00230870222 Numero identificativo documento giustificativo N reference of Documentary evidence 2014/00145 Numero identificativo N Reference 00254 del 20/10/2014 E' CONFORME AI REQUISITI DEL

Dettagli

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 2009-1-FR1-LEO05-0303 Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 1 6 Strategia di sviluppo aziendale OBIETTIVO: verifica della fattibilità

Dettagli

Lezione 1 Impresa e scelte strategiche

Lezione 1 Impresa e scelte strategiche Lezione 1 Impresa e scelte strategiche Economia e Organizzazione Aziendale Modulo 3 - La strategia aziendale Unità didattica 1 - Strategia: contenuti, oggetti, finalità Antonio Dallara Caratteristiche

Dettagli

I processi di vendita

I processi di vendita circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari (in entrata) azienda/clienti I processi di vendita settore fisico-tecnico settore economico settore finanziario prodotti/servizi

Dettagli

CATERING catalog. VintageBAKERY SAS Via Tahon di Revel n 28 (di fronte al 21) www.vintagebakery.it info@vintagebakery.

CATERING catalog. VintageBAKERY SAS Via Tahon di Revel n 28 (di fronte al 21) www.vintagebakery.it info@vintagebakery. CATERING catalog 2013 CHI SIAMO Vintage Bakery è una pasticceria americana a conduzione familiare, situatanelcuoredel quartiereisola, a Milano. Ognigiornorealizziamocupcakes, brownies, cheesecakee tantialtridolcie

Dettagli

linea gelateria le creme le frutte i miglioratori i soft le mousse le guarnizioni linea pasticceria le materie prime

linea gelateria le creme le frutte i miglioratori i soft le mousse le guarnizioni linea pasticceria le materie prime Linee PRODOTTI 07 08 16 22 23 24 26 30 40 linea gelateria le creme le frutte i miglioratori i soft le mousse le guarnizioni linea pasticceria le materie prime S Linea GELATERIA LeCreme Basi perfettamente

Dettagli

COLAZIONE PRODOTTI DA FORNO. A colazione da G.Cova & C. PRIMA. Delicatezze E N U T I E N V G.COVA & C. 1 DOLCE ECCELLENZA, RINNOVATA TRADIZIONE

COLAZIONE PRODOTTI DA FORNO. A colazione da G.Cova & C. PRIMA. Delicatezze E N U T I E N V G.COVA & C. 1 DOLCE ECCELLENZA, RINNOVATA TRADIZIONE B E N V E N U T I Delicatezze PRODOTTI DA FORNO PRIMA COLAZIONE A colazione da G.Cova & C. prodotti da forno per la colazione e per ogni momento della giornata G.COVA & C. 1 DOLCE ECCELLENZA, RINNOVATA

Dettagli

I processi di vendita

I processi di vendita circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari (in entrata) azienda/clienti I processi di vendita settore fisico-tecnico settore economico settore finanziario prodotti/servizi

Dettagli

Piano di marketing & ricerche di mercato

Piano di marketing & ricerche di mercato Piano di marketing & ricerche di mercato Roma, giugno 2004 Piano di marketing (1/6) ANALITICO STRATEGICO ANALISI DI SETTORE E DELLA CONCORRENZA ANALISI DEL SETTORE E DELL IMPRESA PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

Prodotti senza lattosio

Prodotti senza lattosio Azienda Fabbri 1905 Via Emilia Ponente, 276 40132 Bologna (BO) Indirizzo del sito produttivo Via Emilia, 82/A 40011 Anzola dell Emilia (BO) 9225216 Simplè frutta Ace 1,5 Kg 9225219 Simplè frutta Albicocca

Dettagli

PASTICCERIA TARANTOLA

PASTICCERIA TARANTOLA DOLCI TENTAZIONI PASTICCERIA TARANTOLA DOLCI TENTAZIONI Pasticceria Tarantola è nata da una tradizione che nel tempo è rimasta fedele ai suoi valori. Le nostre proposte si sono evolute in base alle esigenze

Dettagli

STRATEGIE DI MARKETING MIX: IL PRODOTTO. Dr Chiara Civera 1

STRATEGIE DI MARKETING MIX: IL PRODOTTO. Dr Chiara Civera 1 STRATEGIE DI MARKETING MIX: IL PRODOTTO Dr Chiara Civera 1 Il prodotto Prodotto materiale Prestazioni del servizio Attributi accessori Varietà di gamma Garanzie Credito Istruzioni Servizi pre e post vendita

Dettagli

CRM per il marketing associativo

CRM per il marketing associativo CRM per il marketing associativo Gestire le relazioni e i servizi per gli associati Premessa Il successo di un associazione di rappresentanza dipende dalla capacità di costituire una rete efficace di servizi

Dettagli

ollezione COLLEZIONE MIGNON Welcome e Good Night Gifts LISTINO 2015 MIGNON

ollezione COLLEZIONE MIGNON Welcome e Good Night Gifts LISTINO 2015 MIGNON ollezione COLLEZIONE MIGNON Welcome e Good Night Gifts LISTINO 2015 MIGNON COLLEZIONE MIGNON "Le nostre Specialità sono quelle che ogni Hotel può offrire ai Clienti per addolcirne il soggiorno, in camera,

Dettagli

Caramelle formato TOFFEE. Caramelle formato FRUTTINA. Articolo. Articolo

Caramelle formato TOFFEE. Caramelle formato FRUTTINA. Articolo. Articolo Caramelle Caramelle formato FRUTTINA Caramelle formato TOFFEE...3 Caramelle formato GELATINE Caramelle formato MINI GELATINE...4 Caramelle formato SPICCHI Caramelle formato MENTA...5 Caramelle formato

Dettagli

POSIZIONAMENTO. La strategia di posizionamento è rivolta a costruire intorno al prodotto connotati di distintività di immagine e di beneficio offerto.

POSIZIONAMENTO. La strategia di posizionamento è rivolta a costruire intorno al prodotto connotati di distintività di immagine e di beneficio offerto. POSIZIONAMENTO L'impresa deve offrire un sistema di prodotto: - rispondente alle attese del target ( beneficio offerto) - distinto da quello dei concorrenti ( superiorità del beneficio) - con immagine

Dettagli

La gestione della marca sui mercati esteri: brand globali e brand locali

La gestione della marca sui mercati esteri: brand globali e brand locali IL BRAND MANAGEMENT Il brand Un nome, una parola, un simbolo, un disegno o una combinazione di questi aventi lo scopo di identificare un prodotto o un servizio di un venditore o di un gruppo di venditori

Dettagli

TANGO Macchina per gelati cremosi alla frutta Istruzioni e ricette

TANGO Macchina per gelati cremosi alla frutta Istruzioni e ricette TANGO Macchina per gelati cremosi alla frutta Istruzioni e ricette 1 MISURE DI SICUREZZA IMPORTANTI Tra le misure di sicurezza di base che occorre seguire sempre quando si utilizzano dispositivi elettrici,

Dettagli

Corso di laurea in Economia e Metodi quantitativi per le aziende. Prof Marco Galdenzi

Corso di laurea in Economia e Metodi quantitativi per le aziende. Prof Marco Galdenzi Corso di laurea in Economia e Metodi quantitativi per le aziende Prof Marco Galdenzi Dispensa n 3 Difficilmente un azienda può servire tutti gli acquirenti di un mercato attraverso un offerta indifferenziata

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione 4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione La pianificazione strategica si sviluppa su più piani e individua gli strumenti in grado di soddisfare i bisogni dei segmenti obiettivo Nell ambito

Dettagli

LE ALTERNATIVE DI BRANDING

LE ALTERNATIVE DI BRANDING LE ALTERNATIVE DI BRANDING Allungamento della marca per nuove versioni di uno stesso prodotto (rivitalizzazioni) Estensione della marca su nuove linee coerenti con i core values Portfolio branding: lancio

Dettagli

9225204 Paste Limone Gusto Delicato 1,5 Kg. 9225203 Paste Limone Gusto Deciso 1,5 Kg. 9236318 Polveri Simplé Coccobello 1,250 Kg

9225204 Paste Limone Gusto Delicato 1,5 Kg. 9225203 Paste Limone Gusto Deciso 1,5 Kg. 9236318 Polveri Simplé Coccobello 1,250 Kg Azienda Fabbri 1905 Via Emilia Ponente, 276 40132 Bologna (BO) Indirizzo del sito produttivo Via Emilia, 82/A 40011 Anzola dell Emilia (BO) 9225216 Paste Ace 1,5 Kg 9225219 Paste Albicocca 1,5 Kg 9225209

Dettagli

Naming Il nome giusto per un brand vincente

Naming Il nome giusto per un brand vincente Naming Il nome giusto per un brand vincente Salone della Proprietà Industriale Centro Congressi Palacassa Fiera di Parma Parma, 24 settembre 2012 Relatore: Gianluca Billo - Nomen Italia Nomen Italia 2012

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Il Marketing Strategico Nicola Marinelli nicola.marinelli@unifi.it Cosa vuol dire strategia aziendale? Determinazione dei

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PRODOTTO O SERVIZIO. a cura di Annamaria Annicchiarico

DEFINIZIONE DEL PRODOTTO O SERVIZIO. a cura di Annamaria Annicchiarico DEFINIZIONE DEL PRODOTTO O SERVIZIO a cura di Annamaria Annicchiarico Settembre 2005 Indice dei contenuti Definizioni utili Il prodotto/servizio Il rapporto col mercato Valutare le idee Il piano d azione

Dettagli

Frutta in tutti i sensi

Frutta in tutti i sensi Frutta in tutti i sensi Stefano Predieri e Massimiliano Magli Istituto di Biometeorologia del CNR http://www.bo.ibimet.cnr.it Fragole e ciliege vincono al gusto e alla vista: sono considerati i frutti

Dettagli

Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni

Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni Confetture, gelatine, marmellate e crema di marroni L etichettatura delle confetture, delle gelatine e delle marmellate, nonché della crema di marroni, è disciplinata, per gli aspetti generali, dal D.lgs.

Dettagli

Ringraziamenti dell Editore

Ringraziamenti dell Editore 00 Pratesi romane.qxp:. 23-12-2008 16:56 Pagina VII INDICE Prefazione Ringraziamenti dell Editore XVII XXI Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing management 1 1.1 La filosofia del marketing,

Dettagli

ELENCO PRODOTTI. PESO Gr. PREZZO RODEO FLASH VIRTUAL HIGHLANDER CLASSICA PIU GUSTO. PESO Gr. PREZZO FREEKY FRIES MINI RITZ CIPSTER

ELENCO PRODOTTI. PESO Gr. PREZZO RODEO FLASH VIRTUAL HIGHLANDER CLASSICA PIU GUSTO. PESO Gr. PREZZO FREEKY FRIES MINI RITZ CIPSTER RODEO FLASH VIRTUAL HIGHLANDER CLASSICA PIU GUSTO 25 32 FREEKY FRIES MINI RITZ CIPSTER 27 25 CLASSICO ROSMARINO POMODORO 25 FRUTTI ROSSI MELA-CANN. CIOCCOLATO 30 LATTE MIELE CACAO 51 ARANCIA PRUGNA CIOCCOLATO

Dettagli

YOGURT INTERO NATURALE

YOGURT INTERO NATURALE thermofilus) Energia 63 kcal/262 kj Grassi 3,60 g di cui saturi 2,48 g Carboidrati 4,22 g di cui zuccheri 3,82 g Fibre 0,00 g Proteine 3,33 g Sale 0,09 g ALBICOCCA thermofilus e 15% di confettura extra

Dettagli

LA POLITICA DI PRODOTTO

LA POLITICA DI PRODOTTO LA POLITICA DI PRODOTTO COS E UN PRODOTTO? LE FASI PER LA DEFINIZIONE DELLA POLITICA DI PRODOTTO CLASSIFICAZIONE EVENTUALE LANCIO DI NUOVI PRODOTTI DEFINIZIONE DELLA POLITICA DI MARCA DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito.

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito. LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA MURICCHIO di Dott.sa Daniela Fasce &C. s.a.s. via Rattazzi, 36-19121 La Spezia tel./fax 0187 22953 CF - P.IVA 00762660116 - e mail: lab.muricchiodifasce@libero.it BI-FOOD

Dettagli

Melinda Mousse. In 12 proposte di gusto. Mela 100% Mela e Amarena Mela e Frutti di Bosco Mela e Kiwi Mela e Pera Mela e Prugna

Melinda Mousse. In 12 proposte di gusto. Mela 100% Mela e Amarena Mela e Frutti di Bosco Mela e Kiwi Mela e Pera Mela e Prugna WE LOVE FRUIT! Melinda Mousse Melinda mousse è una vellutata naturale al 100%, composta solo da pura frutta altamente selezionata, privata completamente di scorze e semi. Una bontà tutta naturale: solo

Dettagli

Esercitazione di Marketing

Esercitazione di Marketing Esercitazione di Marketing Processo decisionale d acquisto Previsione della domanda potenziale a valore e a volume Previsione della domanda potenziale primaria e selettiva 29/10/2012 Esercizio 1. La decisione

Dettagli

Benessere. da assaporare. Yogurt. tisane the succhi Hot Drink

Benessere. da assaporare. Yogurt. tisane the succhi Hot Drink Yogurt Benessere tisane the succhi Hot Drink da assaporare Una nuova Linea per il Benessere Mission: Benessere totale Dal 1978 Antico Eremo S.p.a. si dedica alla ricerca e sviluppo di prodotti innovativi,

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

Cap.8 Strategie di marca. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.8 Strategie di marca. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.8 Strategie di marca Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it 2 Brand Management Costruzione del sistema della brand identity Definizione del

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

DISTILLERIA ALESSANDRO FRATELLI DAL 1957

DISTILLERIA ALESSANDRO FRATELLI DAL 1957 DISTILLERIA ALESSANDRO FRATELLI DAL 1957 DISTILLERIA ALESSANDRO FRATELLI I prodotti presentati in questo catalogo sono il risultato di un lungo percorso di lavoro iniziato nel 1957. Nel corso degli anni

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

La strategia aziendale (il Piano Strategico aziendale) scelte di lungo periodo di complessivo adeguamento strutturale dell azienda

La strategia aziendale (il Piano Strategico aziendale) scelte di lungo periodo di complessivo adeguamento strutturale dell azienda La strategia aziendale (il Piano Strategico aziendale) scelte di lungo periodo di complessivo adeguamento strutturale dell azienda Il Marketing strategico (il Piano di Marketing) scelte di lungo periodo

Dettagli

PRODOTTI FRESCHI. www.timebiotime.com PRODOTTI FRESCHI

PRODOTTI FRESCHI. www.timebiotime.com PRODOTTI FRESCHI www.timebiotime.com PRODOTTI FRESCHI BARRE LATTICINI BERCHTESDADENER LAND Latte Vaccino Uht LN2FR03 Latte Vaccino Uht 2 lt intero LN2FR04 Latte Vaccino Uht 2 lt parzialmente scremato LN2FR0 Latte Fresco

Dettagli

Costo fisso Costo variabile Costo totale Costo medio = CT / Q Costo marginale: costo di una unità addizionale di output

Costo fisso Costo variabile Costo totale Costo medio = CT / Q Costo marginale: costo di una unità addizionale di output Vantaggio di costo Un'impresa ha un vantaggio di costo se i suoi costi cumulati per realizzare tutte le attività generatrici di valore sono più bassi di quelli dei suoi concorrenti" Porter Costo fisso

Dettagli

Natura ed evoluzione dei canali di marketing tradizionali e digitali. Marco Roccabianca

Natura ed evoluzione dei canali di marketing tradizionali e digitali. Marco Roccabianca Natura ed evoluzione dei canali di marketing tradizionali e digitali Marco Roccabianca pagina 1 di 10 La scelta del canale di marketing Uno dei fattori critici di successo per la realizzazione ottimale

Dettagli

YOGURT INTERO NATURALE

YOGURT INTERO NATURALE YOGURT INTERO NATURALE Prodotto artigianalmente e confezionato dal Caseificio Montoso di Turina Osvaldo Bagnolo Piemonte (CN) Ingredienti: latte, fermenti lattici vivi (lactobacillus bulgaricus, streptococcus

Dettagli

PREZZI E MERCATI INTERNAZIONALI

PREZZI E MERCATI INTERNAZIONALI PREZZI E MERCATI INTERNAZIONALI Fare i prezzi sui mercati internazionali è una delle attività più complesse - elevata quantità di informazioni interne ed esterne all impresa - molte variabili da considerare

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing LEZIONI N. 9 e 10 Le Politiche di Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE SPIEGARE IN COSA CONSISTE UN PRODOTTO E ILLUSTRARE LE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONI

Dettagli

Come fare un piano di marketing

Come fare un piano di marketing Come fare un piano di marketing Marketing strategico e operativo Definizione Un Un piano di di marketing è un un piano finanziario arricchito di di informazioni su su origini e destinazioni dei dei flussi

Dettagli

Marketing Agroalimentare Marketing mix

Marketing Agroalimentare Marketing mix Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari Corso di Valutazione qualitativa e promozione dei prodotti agroalimentari Marketing Agroalimentare Marketing mix Prof.ssa Agata Nicolosi Dott. Marco Strazzulla

Dettagli

BIBITE. ALOE & Lamponi. ALOE & Ficus. Rosso ALOE. Ingredienti: 150 ml di Aloe Vera Gel 2 mele 100 grammi di lamponi

BIBITE. ALOE & Lamponi. ALOE & Ficus. Rosso ALOE. Ingredienti: 150 ml di Aloe Vera Gel 2 mele 100 grammi di lamponi DRINK & ALOE VERA BIBITE Hai mai pensato di poter assaporare l Aloe Vera in tanti gusti e colori? Puoi divertirti preparando fantasiose bevande e cocktails, abbinando i benefici dell Aloe Vera ai sapori

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

28/02/2011. Renato Agati IL MARKETING. Cos'è il marketing? MARKETING =

28/02/2011. Renato Agati IL MARKETING. Cos'è il marketing? MARKETING = Renato Agati IL MARKETING Cos'è il marketing? MARKETING = tutto ciò che fa mercato 1 IL MARKETING Il Marketing è l'attività che costruisce e regola il rapporto tra l'impresa e il mercato La funzione del

Dettagli

Idee per dolci al cucchiaio, gelati e sorbetti BIMBY libertà in cucina

Idee per dolci al cucchiaio, gelati e sorbetti BIMBY libertà in cucina Idee per dolci al cucchiaio, gelati e sorbetti BIMBY libertà in cucina Pagina 1 di 63 IDEE PER DOLCI AL CUCCHIAIO, GELATI E SORBETTI INDICE Preparazione di base ALBUMI A NEVE 7 CARAMELLO SEMPRE PRONTO

Dettagli

Marketing Internazionale

Marketing Internazionale Marketing Internazionale Facoltà di Economia CdL in Economia e Gestione Aziendale II semestre A.A. 2008-2009 Il posizionamento nei mercati internazionali Posizionamento Dopo aver scelto il segmento l impresa

Dettagli

TORTE (ricette per il Bimby)

TORTE (ricette per il Bimby) TORTE (ricette per il Bimby) 1. PASTA FROLLA ALL'OLIO 2. PASTA FROLLA 3. BASE PER TORTA DI FRUTTA 4. PAN DI SPAGNA DI MAMMA (tradizionale) 5. CIAMBELLA ALLO YOGURT CON PESCHE 6. CIAMBELLA BOLOGNESE 7.

Dettagli