CONTRATTO DI ASSEGNAZIONE POSTO DI RISTORO presso la sede centrale di Via Cesare Lombroso Roma

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO DI ASSEGNAZIONE POSTO DI RISTORO presso la sede centrale di Via Cesare Lombroso 120-00168 Roma"

Transcript

1 yt MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA, ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE " CARTESIO-LUXEMBURG " )! ", ' Reg. Contro n. 470 Prot. n CONTRATTO DI ASSEGNAZIONE POSTO DI RISTORO presso la sede centrale di Via Cesare Lombroso Roma Tra il Istituto d'istruzione Superiore "Cartesio-Luxernburg " di Roma, via Cesare Lombroso 120, codice fiscale , nella persona del Dirigente Scolastico prof.ssa Ida Paladino (di seguito nominato Istituto) e il Sig. Carlo Biondi, nato a Roma il 29108/1965, residente in Via dei Monti San Paolo ~ Roma - Cod. Fiscale BNDCRL65M29H501S. - Partita IVA , nella persona del legale rappresentante (di seguito nominato Ditta) SI STIPULA il seguente Contratto di gestione per il servizio di ristoro con sede fissa all'interno dell'istituto in Via Cesare Lombroso 120. Art. 1 - L'Istituto mette a disposizione del gestore apposito locale sito al piano terra dell'edificio scolastico di proprietà della Provincia di Roma, con annesso locale da adibire a servizio igienico. I locali sono concessi in comodato d'uso per il solo uso di gestione del bar interno con divieto di mutamento di destinazione. E' vietata, pena l'immediata rescissione unilaterale del Contratto, la cessione a terzi dell'uso, anche saltuario, della struttura o qualsiasi forma di sub contratto totale o parziale del servizio. La messa a disposizione del predetto locale non configurerà in alcun modo locazione di unità immobiliari destinate ad attività commerciali e pertanto non sarà sottoposta alla disciplina delle locazioni urbane. Art. 2 - /I presente Contratto vincola la Ditta al rispetto delle disposizioni emanate dal Servizio n 2 U.O. Affari Generali sugli aspetti economico-patrimoniali connessi che prevedono l'obbligo di corrispondere all'amministrazione Provinciale un canone per l'uso dell'area adibita a posto di ristoro, secondo i parametri stabiliti nella deliberazione della G.P. n 177/17 del 8/4/98, che qui si intende allegata. Art. 3 - La Ditta si impegna ad erogare il servizio solo a favore degli studenti, del personale docente ed ATA e di coloro che abbiano titolo ad essere presenti nell'istituto; gli studenti potranno accedere al servizio secondo le modalità e gli orari che saranno fissati annualmente dal Consiglio di Istituto con apposito regolamento. Pagina 1 di 5

2 " cì)j MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE " CARTESIO-LUXEMBURG" fii j Art. 4 - La Ditta si impegna ad effettuare a proprie spese tutti i lavori che si renderanno necessari per l'attivazione ed il funzionamento del servizio di ristorazione in sede fissa, nel rispetto delle norme relative alla sicurezza per locali aperti alla consumazione, vedi D.Lgs. 81/2008, secondo quanto previsto dal progetto dei lavori allegato all'offerta presentata ed eventuali integrazioni resesi necessarie a seguito di richieste della Dirigenza dell'istituto. Art. 5 - La Ditta si impegna a richiedere a propria cura e spesa tutte le autorizzazioni amministrative e sanitarie previste dalla normativa vigente. Art. 6 - Tutte le spese per l'acquisto, l'installazione e le riparazioni delle strutture, dei macchinari e dell'arredamento occorrenti all'esercizio del posto di ristoro restano a carico della Ditta, per tutto il periodo di validità del presente Contratto. Art. 7 - La Ditta si impegna a tenere i locali in ottimo stato igienico - sanitario e a collocare all'interno del servizio di ristorazione-bar e nei corridoi vicini, per un raggio di 10 metri dalle porte di ingresso ed uscita e dal suo perimetro, idonei contenitori per la raccolta dei rifiuti e dovranno essere separati per i seguenti tipi di raccolta: a) indifferenziata, b) vetro e plastica c) alluminio e/o ferro; Art. 8 - La Ditta si impegna a somministrare alimenti di qualità, nel rispetto delle norme igieniche stabilite dalle leggi vigenti e da quelle che verranno legiferate, dichiarandone la "filiera" dalla produzione al banco. Con il presente Contratto accetta che i controlli siano effettuati dalle Autorità Competenti e/o da una Commissione Interna all'istituto, nominata espressamente dal Dirigente Scolastico e/o dal Consiglio di Istituto. Se le autorità Competenti e/o la Commissione Interna all'istituto dovessero riscontrare anomalie gravi sulla igienicità dei locali, sui prodotti in vendita e/o sulla quantità dei singoli componenti dei prodotti dichiarati in offerta, il Contratto verrà revocato immediatamente. Art. 9 - La Ditta è obbligata ad esporre nel locale il listino prezzi vigente nel periodo. La Società ha la facoltà di adeguare i prezzi nei successivi anni, nella misura fissata dall'indice ISTAT dei prezzi al consumo, si precisa che eventuali richieste di variazioni o adeguamenti dovranno essere richieste all'inizio dell'anno scolastico ed autorizzate per iscritto dal Dirigente Scolastico. Art La Ditta si impegna a fornire distributori automatici di bevande calde e snack; degli stessi dovrà essere garantito l'approvvigionamento giornaliero e l'opportuna manutenzione. Pagina 2 di 5

3 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Art E' vietata la vendita e la distribuzione di bevande alcoliche; Art La Ditta si impegna ad accendere presso le Compagnie di assicurazione abilitate apposita polizza per i rischi derivanti dall'esercizio dell'attività nei confronti di terzi per i massimali congrui. Art L'Istituto non assume alcuna responsabilità per eventuali atti vandalici e danni fortuiti, colposi o dolosi arrecati da ignoti ai macchinari e alla struttura, ovvero per danni ai fruitori del servizio riconducibili a responsabilità della Ditta nella gestione della sua attività. Art L'Istituto è sollevato da qualsiasi responsabilità nel caso di furti, incendi e qualsiasi altro evento possa danneggiare prodotti, materiali, attrezzature e macchinari della gestione, per tutto il periodo della validità della presente Contratto. Art L'Istituto non risponde dell'insolvenza degli utenti del servizio di ristoro-bar, né di perdite finanziarie ed economiche della Ditta, né di eventuali inadempienze di carattere fiscale, amministrativo, previdenziale o igienico - sanitario da parte della Ditta concessionaria. Art La Ditta si impegna a comunicare i nominativi delle persone incaricate del servizio, le quali dovranno essere munite di tutte le certificazioni sanitarie richieste, nonché di apposito cartellino identificativo, secondo quanto previsto dall'art. 20 comma 3 del D.Lgs. 81/2008. Il personale impiegato deve essere sottoposto a visita medica preventiva (art.41 comma a) e b), D.Lgs. 81/2008), da ripetersi ad ogni inizio d'anno scolastico. In caso di sostituzione del personale incaricato, il Dirigente Scolastico dovrà ratificare la nomina della persona indicata dalla Ditta, e poterne richiedere la eventuale sostituzione, entro i 30 gg dall'inizio della sostituzione, se non di suo gradimento. Art La Ditta si impegna a prendere visione dei seguenti documenti dell'istituto e a tenerne conto nell'elaborare i propri documenti: a) Regolamento dell'istituto; b) Documento di Valutazione dei Rischi e suoi aggiornamenti (D.V.R.); c) Piano di Evacuazione, attualmente in essere; Art L'Istituto si riserva la facoltà di effettuare, in qualsiasi momento, controlli qualitativi e quantitativi sulle prestazioni contrattuali aventi per oggetto: o condizioni di pulizia dei locali e delle attrezzature, o o qualità e quantità dei prodotti offerti all'acquisto e messi In vendita, o modalità di svolgimento del servizio bar, ogni altro controllo a insindacabile giudizio del Dirigente Scolastico Pagina 3 di 5

4 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Art L'Istituto non assume alcuna responsabilità per eventuali modifiche delle attuali condizioni contrattuali, per il tempo della durata del Contratto, sia a seguito di riduzione del numero di alunni e lavoratori che nei casi di trasferimento della scuola in altra sede o di accorpamento con altre strutture, tali da non poter garantire alla Ditta il numero di utenti del servizio o la stessa effettuazione del servizio; Art Il contratto di concessione decorre dalla data odierna. La durata del contratto di concessione è fissata in anni sei (dicesi sei) con scadenza 31/12/2018 salvo revoca anticipata da deliberarsi in sede di Consiglio di Istituto. Art Alla scadenza del presente contratto i locali, concessi in comodato d'uso, dovranno essere restituiti all'istituto, liberi da persone e cose e nello stesso stato della consegna; tutte le attrezzature, gli arredi ed i macchinari dovranno essere rimossi a cura e spese del gestore entro i termini intimati dall'istituto; nel caso che la data non venga rispettata, l'istituto provvederà al posto della Ditta a suo carico e responsabilità; Art La Ditta si impegna a rispettare tutte le clausole contenute nel Contratto. La Ditta è consapevole che eventuali inadempienze comunque accertate risultano causa di revoca immediata del Contratto, con conseguente chiusura del posto di ristoro, senza comportare l'esborso di indennizzi di alcun genere da parte dell'istituto. Art L'Istituto si riserva la facoltà di procedere alla revoca del presente Contratto in qualunque momento, con semplice preavviso di 30 giorni, per comprovati motivi, quali: gravi inadempienze della Ditta e/o del gestore in ordine ai propri obblighi; Il presente Contratto, redatto in triplice copia, è costituito da n 5 pagine numerate e controfirmate e da n 23 articoli specificatamente approvati. Letto, approvato e sottoscritto. Roma, 12 settembre 2012 per la Ditta Sig. Biondi Carlo Pagina 4 di 5

5 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSIT A' E DELLA RICERCA SPESE DI REGISTRAZIONE Ai sensi e per effetti di cui all'art. 8 L. 392/78 le spese di registrazione del presente atto ed accessorie (ivi compresa la tassa di registro annuale) anche per le successive rinnovazioni, saranno a carico del concessionario. La Ditta dichiara, inoltre, ai sensi e per gli effetti degli artt e 1342 del Codice Civile di approvare espressamente le disposizioni contenute nei seguenti articoli: Art. 2 - "... l'obbligo di corrispondere all'amministrazione Provinciale un canone per l'uso dell'area... "; Art. 4 - "La Ditta si impegna ad effettuare a proprie spese tutti i lavori... "; Art "... garantire... la copertura assicurativa dei danni... "; Art "... durata del contratto... "; per la Ditta Sig. Biondi Carlo Pagina 5 di 5

la Società... partita IVA... con sede..., nella persona del legale rappresentante (di seguito nominato Società) SI STIPULA

la Società... partita IVA... con sede..., nella persona del legale rappresentante (di seguito nominato Società) SI STIPULA CONTRATTO PER L INSTALLAZIONE LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI CIBI E BEVANDE presso la sede centrale del I.I.S. EDOARDO AMALDI via D. Parasacchi n. 21 00133 Roma Tra il Istituto

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO APPALTO VENDITA BEVANDE A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI

SCHEMA DI CONTRATTO APPALTO VENDITA BEVANDE A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI Allegato 2 Ministero dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FOGGIA Corso Garibaldi, 35-71122 Foggia Tel.0881/726301, fax.0881/709072 Cod. Fiscale

Dettagli

C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO. Articolo 1 Oggetto della gara d appalto

C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO. Articolo 1 Oggetto della gara d appalto C A P I T O L A T O ALLEGATO 1 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DEL SERVIZIO Articolo 1 Oggetto della gara d appalto L oggetto dell appalto è la gestione del servizio di distributori automatici per l erogazione

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 2 ART. 2 AVVIO DELLA PROCEDURA DI CONCESSIONE DEI SERVIZI E DEI LOCALI/DEGLI SPAZI... 2

ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 2 ART. 2 AVVIO DELLA PROCEDURA DI CONCESSIONE DEI SERVIZI E DEI LOCALI/DEGLI SPAZI... 2 Regolamento per la concessione di locali e spazi per servizi bar e/o distribuzione automatica di generi alimentari all interno degli Istituti Scolastici di pertinenza dell Amministrazione Provinciale ART.

Dettagli

Istituto Comprensivo n.5 Bologna

Istituto Comprensivo n.5 Bologna Allegato 1 Capitolato Tecnico Prot. n 5784/F2 Bologna, 23/07/2015 CAPITOLATO TECNICO Art. 1 - Oggetto della gara d'appalto L'appalto ha per oggetto la prestazione del servizio di gestione di distributori

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwer tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwer tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwer tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty Schema [contratto gestione bar interno alla scuola] uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui [Selezionare

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978)

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemiladodici (2012), il giorno ( ) del mese di.., in Santa Fiora (GR), tra: Maurizio ONOFRI,

Dettagli

Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria

Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria 3529,1&,$',%5,1',6, Regolamento per i servizi di ristoro all interno degli edifici destinati a sede di uffici provinciali e di istituti e scuole di istruzione secondaria superiore ,1',&( SDJ Art. 1 Oggetto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali SCHEMA Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali CORPO FORESTALE DELLO STATO Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pistoia Rep. n ATTO DI CONCESSIONE tra il Mi.P.A.A.F - C.F.S. -

Dettagli

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Rep. n. - Atti Privati soggetti a registrazione schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 omissis Tutto ciò premesso

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale Allegato 1 Capitolato speciale Oneri OGGETTO: Bando Disciplinare di gara per la concessione del servizio di RISTORO/BAR ed erogazione mediante distributori automatici di bevande calde, fredde snack/merende

Dettagli

Convenzione con Associazione LA BARAONDA

Convenzione con Associazione LA BARAONDA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Largo S. Pio V Distretto 26 - L.go San Pio V, n. 20 00165 Roma Tel.06.66000096

Dettagli

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI.

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. A.S. 2012/2013 L Istituto scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO VIA LUIGI RIZZO, 1 di seguito chiamato scuola,

Dettagli

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 All Albo della Scuola Al sito internet della Scuola Oggetto: CIG 465060262C. Gara per la convenzione relativa all installazione e alla gestione dei distributori automatici

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PANTINI- PUDENTE- Liceo Artistico Liceo Classico Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PANTINI- PUDENTE- Liceo Artistico Liceo Classico Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PANTINI- PUDENTE- Liceo Artistico Liceo Classico Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane Via dei Conti Ricci s.n.c. 66054 VASTO ( CH ) Distretto Scolastico N. 11

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari LICEO SCIENTIFICO STATALE G. SALVEMINI Centro Studi Polivalente Japigia Via Prezzolini, 9 70126 Bari Tel.080/5548739 Fax 080/5548742 E-Mail: baps060001@istruzione.it - C.F.80016760722 PREMESSO Che l art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO

REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO COMUNE DI PODENZANA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURA COMUNALE PARCO DEL GAGGIO APPROVAZIONE DELIBERA C.C. N. 3 DEL 09/04/2014 Il Parco del Gaggio è dotato di una struttura polivalente composta da n. 6 immobili,

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di SAN GIOVANNI LIPIONI (Provincia di CHIETI) Via Roma, 35-66050 SAN GIOVANNI LIPIONI (CH) * Codice Fiscale e Partita IVA: 00249220690 Telefono e Fax: 0873/952231-0873/952244 * Indirizzo E Mail:

Dettagli

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA 1. Oggetto e finalità utilizzo palestra scolastica. a)

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA

PROVINCIA DI COSENZA PROVINCIA DI COSENZA Settore Politiche Culturali - Pubblica Istruzione Regolamento per la concessione di spazi per l installazione di punti ristoro (bouvette) e/o distributori automatici di bevande ed

Dettagli

concessionario, viene data in uso la palestra con annesse attrezzature, igienici, siti nel plesso dell edificio scolastico,

concessionario, viene data in uso la palestra con annesse attrezzature, igienici, siti nel plesso dell edificio scolastico, PROVINCIA DI POTENZA ATTO DI CONVENZIONE L anno duemila..( ) il giorno. del mese di.. in Potenza, per il presente atto cui intervengono: 1). nato in. il non in proprio ma quale Dirigente del Settore Edilizia

Dettagli

CONVENZIONE PER USO LOCALI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CAMILLO GOLGI - BRESCIA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO

CONVENZIONE PER USO LOCALI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CAMILLO GOLGI - BRESCIA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO Allegato n. 7 CONVENZIONE PER USO LOCALI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CAMILLO GOLGI - BRESCIA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO Con la presente scrittura privata, da far valere ad ogni

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Disciplinare per la gestione del Fondo Economale pagina 2 indice Articolo 1 Principi generali... pag. 3 Articolo 2 Costituzione del fondo economale... pag. 3 Articolo

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno.

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno. COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE Rep. n. ************** L anno duemilanove il giorno. del mese di. con la presente scrittura privata da valere ad ogni

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO COMUNE DI GROSIO Provincia di Sondrio Via Roma n. 34 2303 GROSIO (SO) BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO Art. 1 Finalità Il Comune di Grosio, - Via Roma n. 34 23033 GROSIO

Dettagli

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta (l.r. 15/2015)

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta (l.r. 15/2015) Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta (l.r. 15/2015) DELIBERAZIONE COMMISSARIALE ORIGINALE Seduta del 18/12/2015 n. 15 del Registro deliberazioni OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze Il presente capitolato d oneri disciplina la concessione d uso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI.

REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI. REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA RIUNIONI DENOMINATA CINEMA TIRRENO SITA NELLA FRAZIONE DI BORGO CARIGE PER SCOPI DIVERSI. ARTICOLO 1 1. Il Comune di Capalbio ha a disposizione una sala denominata Cinema

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AGRARIO STATALE GIUSEPPE PASTORI BRESCIA. Prot. n. 26/C14 Brescia, 5 gennaio 2016

ISTITUTO TECNICO AGRARIO STATALE GIUSEPPE PASTORI BRESCIA. Prot. n. 26/C14 Brescia, 5 gennaio 2016 Prot. n. 26/C14 Brescia, 5 gennaio 2016 Bando di gara per l affidamento del servizio di erogazione di bevande fredde/calde, snack/merende con distributori automatici all interno dell Istituto Codice CIG

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015 Il Sottoscritto (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a * prov. * e residente a * in via * CAP * tel. cell. * C.F. * Legale Rappresentante della Società

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO DI AFFIDAMENTO IN GESTIONE

BOZZA DI CONTRATTO DI AFFIDAMENTO IN GESTIONE BOZZA DI CONTRATTO DI AFFIDAMENTO IN GESTIONE CA FOSCARI FORMAZIONE E RICERCA S.r.l., con sede legale in Venezia, Dorsoduro 3246, C.F. e Partita IVA 03387580271, rappresentata dal Prof. Maurizio Scarpari

Dettagli

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIVALENTE PALAINCONTRO IN VIA A. MORO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 16 del 21.06.2007

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL PLANETARIO DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL PLANETARIO DI RAVENNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL PLANETARIO DI RAVENNA CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 La Sala conferenze del Planetario di Ravenna ivi ubicata al viale Santi Baldini

Dettagli

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it Il/la sottoscritto/a residente in alla via n. nato/a a il cod fisc in qualità di della Ditta quale TITOLARE EFFETTIVO

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

COMUNE DI MARCIANA MARINA

COMUNE DI MARCIANA MARINA COMUNE DI MARCIANA MARINA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIFUNZIONALE (Approvato con delibera C.C. n. 18 del 13.4.1999, modificato con delibera C.C. n. 14 del 15.3.2002 con l introduzione

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità di Responsabile dell Area amministrativa finanziaria del COMUNE DI FINO MORNASCO, C.F./P.IVA

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR - PUNTO DI RISTORO PRESSO IL LABORATORIO DI CITTA NELSON MANDELA DI MISTERBIANCO

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO BAR - PUNTO DI RISTORO PRESSO IL LABORATORIO DI CITTA NELSON MANDELA DI MISTERBIANCO COMUNE DI MISTERBIANCO Provincia di Catania - SERVIZIO PATRIMONIO - 8 SETTORE FUNZIONALE AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ******** AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso Contratto di locazione ad uso non abitativo L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso la Sede Comunale tra Per un parte il sig. Terragno Roberto nato il 19.11.1958 a Finale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C.

COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C. COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C. CHIENIS - Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n.

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "Alessandrini-Marino-Forti" T E R A M O OGGETTO: GARA DI OFFERTE PER SERVIZIO DISTRIBUTORI AUTOMATICI CAPITOLATO DI GARA

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandrini-Marino-Forti T E R A M O OGGETTO: GARA DI OFFERTE PER SERVIZIO DISTRIBUTORI AUTOMATICI CAPITOLATO DI GARA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "Alessandrini-Marino-Forti" Codice Meccanografico: TEIS00900D - Codice Fiscale: 92039250672 url: www.iisteramo.gov.it e-mail: teis00900d@istruzione.it pec: teis00900d@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI approvato con deliberazione di C.S. n. 50 del 19/3/2004 1 Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA PALESTRA DELLE SCUOLE MEDIE DELL ISTITUTO O. ORSINI IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO Art. 1 SOGGETTI AMMESSI a) Fatto salvo il diritto di priorità all utilizzo della Palestra

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GENTILESCHI Via Nuova Agnano, 30 80125 Napoli Tel/fax 0817624019 sito web: www.istitutosuperioregentileschi.it

ISTITUTO SUPERIORE GENTILESCHI Via Nuova Agnano, 30 80125 Napoli Tel/fax 0817624019 sito web: www.istitutosuperioregentileschi.it Prot. 7193 del 28/10/2014 A TUTTA L UTENZA - AL SITO WEB P.C. ALLA PROVINCIA DI NAPOLI BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA dell ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice copia, tra il CO-

CONTRATTO DI LOCAZIONE. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice copia, tra il CO- ALLEGATO ALLA D.G. N. 97/2002. COMUNE CASTEL MAGGIORE (Prov.Bologna) REP. CONTRATTO DI LOCAZIONE Con la presente scrittura privata, redatta in triplice copia, tra il CO- MUNE DI CASTEL MAGGIORE, in persona

Dettagli

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011 Filiale Emilia Romagna ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO Rep. n /Atti Privati del 2011 L anno 2011 addì del mese di, presso la sede dell Agenzia del Demanio Filiale Emilia Romagna

Dettagli

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o DA SOTTOSCRIVERE IN OGNI PAGINA CON LA DICITURA PER ACCETTAZIONE CAPITOLATO D'ONERI ART. 1 - OGGETTO DEL CONTRATTO Il

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

Finanziamento separato della pre-produzione Progetto: xy Numero di riferimento BLS: xy. Data. Dichiarazione d impegno unilaterale

Finanziamento separato della pre-produzione Progetto: xy Numero di riferimento BLS: xy. Data. Dichiarazione d impegno unilaterale Finanziamento separato della pre-produzione Progetto: xy Numero di riferimento BLS: xy Data Dichiarazione d impegno unilaterale Il sottoscritto / la sottoscritta, nato il a titolare / legale rappresentante

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di... alla presenza dell'agente Immobiliare Sig...., tra i Signori:..., nato

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE Art. 1 Con la presente scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge tra le parti, la ditta individuale xxxx di xxxxx Claudia,

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO DI GESTIONE. dell esercizio di Bar del parcheggio interrato presso il Parco Novi Sad di Modena.

SCHEMA DI REGOLAMENTO DI GESTIONE. dell esercizio di Bar del parcheggio interrato presso il Parco Novi Sad di Modena. SCHEMA DI REGOLAMENTO DI GESTIONE dell esercizio di Bar del parcheggio interrato presso il Parco Novi Sad di Modena. DISPOSIZIONI PER LA GESTIONE DELL ESERCIZIO INTERNO DI BAR Art. 1. Oggetto del Regolamento

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE DI GESTIONE PALESTRA DI ARRAMPICATA SPORTIVA TRA IL COMUNE DI FARA SAN MARTINO E, PER ANNI TRE

SCHEMA DI CONVENZIONE DI GESTIONE PALESTRA DI ARRAMPICATA SPORTIVA TRA IL COMUNE DI FARA SAN MARTINO E, PER ANNI TRE SCHEMA DI CONVENZIONE DI GESTIONE PALESTRA DI ARRAMPICATA SPORTIVA TRA IL COMUNE DI FARA SAN MARTINO E, PER ANNI TRE Con la presente convenzione, tra le sottoscritte parti: o Comune di FARA SAN MARTINO,

Dettagli

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A

In attuazione della determinazione dirigenziale P.G.N.../2014 esecutiva ai sensi di legge F R A SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE ED USO IN ORARIO EXTRASCOLASTICO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER L ANNO SPORTIVO 2014/2015. In attuazione della

Dettagli

CONVENZIONE TRAMITE SCRITTURA PRIVATA CON FIRME NON AUTENTICATE, TRA L ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA DE CUPIS ROMA

CONVENZIONE TRAMITE SCRITTURA PRIVATA CON FIRME NON AUTENTICATE, TRA L ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA DE CUPIS ROMA ALLEGATO C CONVENZIONE TRAMITE SCRITTURA PRIVATA CON FIRME NON AUTENTICATE, TRA L ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA DE CUPIS ROMA E LA DITTA PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI BEVANDE

Dettagli

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI SCHEMA CONTRATTO DI CONCESSIONE ALLEGATO - C COMUNE DI LUCOLI (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI PROPRIETÀ COMUNALE PER L'INSTALLAZIONE DI STRUTTURE MOBILI

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED ATTREZZATURE SCOLASTICHE DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA DI TARANTO Art. 1 I Consigli d istituto sono tenuti, per legge, alla programmazione

Dettagli

6 Repertorio Servizio Sport e Impianti Sportivi n. del CONVENZIONE L anno 2009, il giorno del mese di con la presente scrittura privata, da valere occorrendo quale pubblico strumento, il Comune di Palermo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) AGGIORNATO AL 12 OTTOBRE 2009 1 Art. 1 - Oggetto Il presente regolamento ha

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI 1 INDICE GENERALE: Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPLINARE Art. 2 STRUTTURE Art. 3 SOGGETTI Art. 4 RICHIESTA

Dettagli

SCHEMA. DISCIPLINARE DI AUTORIZZAZIONE TRA LA CITTA DI BOLSENA E LA DITTA IPAS S.p.A. PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE PUBBLICITARIA DI :

SCHEMA. DISCIPLINARE DI AUTORIZZAZIONE TRA LA CITTA DI BOLSENA E LA DITTA IPAS S.p.A. PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE PUBBLICITARIA DI : SCHEMA DISCIPLINARE DI AUTORIZZAZIONE TRA LA CITTA DI BOLSENA E LA DITTA IPAS S.p.A. PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE PUBBLICITARIA DI : N 02 PENSILINE DI ATTTESA BUS N 02 OROLOGI ANTICHIAZZATI N 05 CESTINI

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dipartimento dell organizzazione Giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione Generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Schema di contratto di locazione dell

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CONCESSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI.

CAPITOLATO SPECIALE CONCESSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO A MEZZO DISTRIBUTORI AUTOMATICI. COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO Provincia di Pavia Via Roma n. 1 27028 San Martino Siccomario C.F. e P.IVA 00466390184 Tel. 0382/496111 Fax 0382/498507 E-mail: info@comune.sanmartino.pv.it www.comune.sanmartino.pv.it

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona SETTORE TECNICO SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO Concessione di area pubblica parco 1 Maggio e per la gestione del chiosco-bar destinato all esercizio

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431)

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la Signora ROSSI MARIA nata a ROMA (RM) il 03/08/1966 domiciliata in ROMA (RM), VIA DELLE

Dettagli

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 20 del 03.05.2012 COMUNE DI SARNONICO. Provincia di Trento

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 20 del 03.05.2012 COMUNE DI SARNONICO. Provincia di Trento Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 20 del 03.05.2012 COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DI SALE E STRUTTURE COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna Rep. n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DI UN AREA IN LOCALITA PONTE SAMOGGIA EDIFICABILE PRODUTTIVA PER LA REALIZZAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL NUOVO CINE - TEATRO COMUNALE "IMPERO" ANNESSO AL CENTRO POLIVALENTE PER ANZIANI APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Prot.n 242/c14 RUVO DI PUGLIA, 26/01/2015

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Prot.n 242/c14 RUVO DI PUGLIA, 26/01/2015 S. S. S. di I Grado Cotugno Carducci Giovanni XXIII Via S.Ten.Vito Ippedico, 11-70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel./fax 0803611009 Cod.Mecc. BAMM281007 - C.F. 93423380729 e-mail:bamm281007@istruzione.it - P.E.C.:bamm281007@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) AREA SERVIZI SOCIALI E CULTURALI SERVIZIO ASSISTENZA E POLITICHE SOCIALI REGOLAMENTO DI ACCESSO AI LOCALI DELLA CASA DEL VOLONTARIATO DI LUGO Delibera di C.C. n. 94

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DI BAR E DI SERVIZI DI REFEZIONE

DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DI BAR E DI SERVIZI DI REFEZIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 40 PROVINCIA DI PADOVA Settore 011 Direzione Generale / Affari Generali DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DI BAR E DI SERVIZI DI REFEZIONE Approvato con provvedimento del Commissario

Dettagli

COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA

COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEI LOCALI PRESSO IL CENTRO CULTURALE COMUNALE sito in Via PONTE CAPO (Palazzo Ex Scuola Media) Approvato con deliberazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO Installazione a carico della Ditta concessionaria in comodato d"uso gratuito, gestione ed assistenza Tecnica di n. 24 distributori automatici

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA RESIDENZA SITA IN CORTE MADDALENE N. 5.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA RESIDENZA SITA IN CORTE MADDALENE N. 5. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA RESIDENZA SITA IN CORTE MADDALENE N. 5. ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina la concessione in uso della sala

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca"

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Piero Della Francesca ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca" Tel. 02/55691311 - Fax. 02/55600411 - C.F. 80129690154 - C.M. MIIS037006 - e-mail: istitutosuperiore@iisdellafra.it Via Martiri di Cefalonia, 46-20097

Dettagli

COMUNE DI MOGORO - Provincia di Oristano. Contratto di concessione in comodato d uso di parte dei locali comunali

COMUNE DI MOGORO - Provincia di Oristano. Contratto di concessione in comodato d uso di parte dei locali comunali Rep. _ atti da registrare in caso d uso COMUNE DI MOGORO - Provincia di Oristano Contratto di concessione in comodato d uso di parte dei locali comunali denominati Casa Grussu all Associazione Università

Dettagli

Comune di Roccaromana

Comune di Roccaromana Comune di Roccaromana Provincia di Caserta REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI POSTI AUTO COPERTI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 37 del 29/09/2014 INDICE ART. 1

Dettagli

COMUNE DI CALCI. (Prov. di Pisa) DEL COMUNE DI CALCI (PI) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 16 del 05.04.12)

COMUNE DI CALCI. (Prov. di Pisa) DEL COMUNE DI CALCI (PI) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 16 del 05.04.12) COMUNE DI CALCI (Prov. di Pisa) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALI DEL COMUNE DI CALCI (PI) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 16 del 05.04.12) Art. 1 - Finalità. L Amministrazione

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE

PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE Approvato con delibera C.P. n. l5 del 25 marzo 2003 ARTICOLO 1 1. ll presente regolamento disciplina l uso, in orario

Dettagli

Allegato E CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO T R A

Allegato E CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO T R A Allegato E Prot. n. Livorno, CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORO INTERNO ALL I.S.I.S. NICCOLINI-PALLI DI LIVORNO Il giorno T R A la Dirigente Scolastico e legale rappresentante dell ISIS

Dettagli

CAPITOLATO DI GARA. n. 2 distributore di merendine, snack preconfezionati monodose e panini imbottiti

CAPITOLATO DI GARA. n. 2 distributore di merendine, snack preconfezionati monodose e panini imbottiti Liceo Scientifico Statale Maria Curie Via dei Rochis, 12 - Pinerolo Tel. 0121-393146 - 393145 - Fax 390175 Email: TOPS070007@istruzione.it C.F. 85003860013 Bando di gara per l affidamento del servizio

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

Modello concessione utilizzo palestra

Modello concessione utilizzo palestra q Modello concessione utilizzo palestra Concessione per l utilizzo della palestra dell Istituto, di proprietà provinciale e trasferta in uso ai sensi della L. 23/96 e delle relative attrezzature sportive,

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli