BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE"

Transcript

1 BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE I trimestre 2015: forte contrazione dei prezzi dell energia Milano, marzo 2015 I primi mesi del 2015 restituiscono un quadro di timida ripresa dell attività economica, che segna una variazione positiva del PIL nell ordine dello 0.3%. A questo si deve aggiungere un segnale positivo sul lato della domanda con una contrazione nella quota di famiglie che sono costrette a indebitarsi o a intaccare i propri risparmi sotto il 30%, mentre una quota sempre maggiore di famiglie riesce a risparmiare, sfiorando il 20%. Segnali di ripresa confermati anche dai dati riguardanti le vendite al dettaglio che mostrano un incremento della propensione al consumo degli italiani del 3% rispetto alla chiusura del La riattivazione del ciclo economico si sviluppa in un contesto in cui il prezzo del petrolio è sceso ai minimi storici da 5 anni a questa parte (sotto i 50$/barile) conseguenza della continua crescita della produzione nonostante la domanda stenti a ripartire, nonché della politica dei prezzi ribassista adottata a novembre dai Paesi produttori di petrolio organizzati nell OPEC volta a spiazzare la produzione americana di shale oil per riconquistare quote di mercato. Accanto a questo elemento, la significativa svalutazione dell euro nei confronti del dollaro, giunta a toccare i minimi dal 2003 intorno all 1.08, se da una parte pone un freno ai benefici derivanti dalla caduta del petrolio quando valutato in euro, dall altra restituisce competitività ai settori maggiormente esposti alla concorrenza internazionale. Sul fronte dei prezzi dell energia, il Prezzo Unico Nazionale (PUN), che rappresenta il principale riferimento per il prezzo dell energia all ingrosso sulla borsa elettrica italiana, ha invertito il trend registrando una significativa contrazione rispetto al quarto trimestre 2014, pari al 12%. Anche sul versante del gas naturale l indice di riferimento per il mercato italiano (PFOR definito dall AEEGSI), ha registrato una contrazione dell 1% nel primo trimestre 2015 rispetto all ultimo trimestre

2 In questo contesto si inserisce l ultima rilevazione dei corrispettivi di energia al dettaglio praticati alle PMI sul mercato libero, realizzata dalla Camera di Commercio di Milano in collaborazione con REF Ricerche e riferita al primo trimestre 2015, che si caratterizza per un consolidamento della caduta dei prezzi della materia prima energia (la componente liberamente contrattabile sul mercato libero dell energia). Rispetto al quarto trimestre 2014, si registra una caduta dei prezzi pari in media all 8% e al 9% per le tipologie contrattuali di durata annuale, a prezzi multiorari fissi e variabili. Decisamente più contenuta risulta la contrazione dei prezzi fissi a 24 mesi, nell ordine in media di circa il 5.5%, segnale che i fornitori non scontano più una significativa caduta dei prezzi dell energia oltre l orizzonte temporale dei 12 mesi: i prezzi dei contratti di durata biennale sono su livelli allineati rispetto ai prezzi dei contratti annuali. Su base annua, si osserva chiaramente la portata della riduzione: per una tipica impresa artigiana allacciata in bassa tensione i prezzi fissi a 12 mesi hanno registrato una flessione della componente materia prima pari al 7% circa, mentre nel caso di una impresa manifatturiera la contrazione arriva all 8.4%. Sono risultati questi che riflettono con un qualche ritardo l evoluzione dei prezzi dell energia all ingrosso (borsa elettrica): la peculiarità degli ultimi tre mesi è dovuta al fatto che a fronte di un rimbalzo del petrolio dai minimi di gennaio 2015, il prezzo dell energia sulla borsa elettrica ha continuato a scendere. La discesa della materia prima è stata accompagnata dalla riduzione di altre componenti, come (1.5% in media) e oneri (5%), traducendosi in un significativo risparmio sul costo finale della fornitura. Tali voci della bolletta hanno risentito positivamente dei benefici dovuti alle agevolazioni del tagliabollette (Decreto Competitività D.L.91/14). In sintesi, per l impresa artigiana tale evoluzione ha comportato una riduzione congiunturale del costo finale del 5.4%, mentre per l impresa manifatturiera la contrazione è più contenuta, risultando intorno al 3%. Sono questi i principali messaggi che emergono dall ultima rilevazione effettuata dalla Camera di Commercio di Milano, con il coordinamento scientifico di REF Ricerche, per i contratti di fornitura di energia elettrica sul mercato libero. Tutte le informazioni sono disponibili al link: Gennaio 2015: riduzioni consistenti dei prezzi della materia prima rispetto a dodici mesi fa Per tutte le tipologie contrattuali per la fornitura di energia elettrica negoziate sul mercato e monitorate dalla Camera di Commercio di Milano, i prezzi contrattati registrano ampie riduzioni. Il corrispettivo dei contratti multiorari in BT a prezzo fisso tornare a mostrare una nuova flessione. La dimensione delle contrazioni trimestrali continua a mantenersi contenuta rispetto alle riduzioni congiunturali registrate nei primi trimestri del 2014: 6.7% per F1, 7.6% per F2 e 9.3% per F3, mentre su base tendenziale si 2

3 mostra più consistente rispetto allo storico, con riduzioni sopra il 7% per tutte le fasce orarie. I livelli di prezzo documentati per F1 e F2 si allineano intorno ai 72 /MWh, con uno scostamento tra i prezzi registrati in F1 e F2 di entità trascurabili. Rispetto a dodici mesi fa, inoltre, anche lo scarto tra corrispettivi di F1 e F3 si è ridimensionato in corrispondenza di un valore pari a circa 16 /MWh. In riduzione rispetto al trimestre precedente, il corrispettivo dei contratti multiorari in BT a prezzo variabile è oggetto di un calo di portata significativa anche su base annua, tra il 13% e il 15% in tutte le fasce orarie. Dopo un andamento di sostanziale allineamento nei trimestri precedenti, i livelli di prezzo documentati per F1 e F2 si discostano tra di loro di 2 /MWh in favore di F2, e si estende la distanza tra i corrispettivi F1 e F3 (16.5 /MWh). In linea con quanto emerso dalle ultime rilevazioni, alle utenze allacciate in MT viene applicato nella maggior parte dei casi un prezzo di mercato composto, unicamente, dal corrispettivo di energia ( /MWh) inclusivo della commercializzazione al dettaglio, mentre per i piccoli consumatori allacciati in BT il prezzo di mercato viene distinto in un corrispettivo di energia ( /MWh) ed in un corrispettivo di commercializzazione al dettaglio. Nei contratti riservati alle utenze allacciate in MT, si rilevano quotazioni con una numerosità significativa solo per strutture di contratto a prezzo multiorario. Valutazioni circa la convenienza tra corrispettivo fisso e variabile, infine, sono possibili solo per la fattispecie multioraria a 12 mesi: per il trimestre in questione si hanno risultati differenti in base alle fasce orarie, con il corrispettivo fisso più favorevole in F1 e F3, mentre nel caso di F2 è il variabile a esibire condizioni meno onerose. La composizione della bolletta a Gennaio 2015 Nel I trimestre 2015 si ridimensiona ulteriormente l incidenza della materia prima sul costo totale della fornitura di energia: rimane ampiamente sotto il 40% per le utenze in MT, mentre arriva a pesare il 31% per le utenze in BT. Gli oneri cosiddetti passanti, sui quali non vi sono margini di contrattazione tra fornitore e piccole imprese sul mercato libero, in quanto stabiliti dall AEEGSI, rappresentano tra il 28% e il 31%, per le utenze in BT e in MT. Nel caso della BT, dunque, la componente degli oneri passanti ha un peso sostanzialmente in linea con quello della componente energia. 3

4 IL COSTO DELLA FORNITURA NEL QUARTO TRIMESTRE 2014 Profilo piccolo commercio allacciato in BT Il piccolo commercio è allacciato in bassa tensione, con una potenza impegnata di 30 kw e un consumo annuo di 30 mila kwh. Esso organizza la propria attività su una settimana lavorativa di sei giorni (da lunedì al sabato) e un unico turno giornaliero. Circa i due terzi dei volumi di energia vengono prelevati durante le ore diurne dei giorni feriali (45% nella fascia F1) e circa un terzo nelle ore serali, notturne e dei giorni festivi (26% nella fascia F2 e 29% nella fascia F3). Profilo "piccolo commercio" allacciato in BT Consumo medio 35 MWh/anno, Potenza installata 30 KW Distribuzione dei consumi F1: 63%; F2: 22%; F3: 15% Nel I trimestre 2015, rispetto al I trimestre 2014, si registra un importante ridimensionamento della componente energia (7.2%), a fronte di lievi adeguamenti dei corrispettivi legati al e gli altri oneri passanti, determinati dall AEEGSI. I corrispettivi di infrastrutture e sono stati oggetto di un incremento del 2%, quelli relativi agli oneri impropri e sono rimasti sostanzialmente stabili, con un aumento trascurabile pari a 0.8%. Profilo "piccolo commercio" allacciato in BT Consumo medio 35 MWh/anno, Potenza installata 30 KW Distribuzione dei consumi F1: 45%; F2: 26%; F3: 29% 23% 28% 30% Il peso della componente energia rispetto al totale pagato in bolletta è al 30%. rappresentano il 28% del totale bolletta, con uno stacco di soli due punti percentuali rispetto al corrispettivo per la materia prima. prossimo ad un quarto del totale bolletta (23%). infine si attestano a quota. 4

5 Profilo artigiano allacciato in BT L artigiano è un impresa allacciata in bassa tensione, con una potenza impegnata di 60 kw e un consumo annuo pari a 70 mila KWh. Esso organizza il proprio lavoro su un turno giornaliero diurno e preleva energia principalmente durante le ore diurne dei giorni feriali (75% nella fascia F1) e poco nelle ore serali, notturne e dei giorni festivi (15% nella fascia F2 e 10% nella fascia F3). Profilo "artigiano" allacciato in BT Consumo medio 70 MWh/anno, Potenza installata 60 KW Distribuzione dei consumi F1: 80%; F2: 10%; F3: 10% Nel I trimestre 2015, rispetto al I trimestre 2014, si registra una decisa contrazione della componente energia (7.0%), a fronte di lievi aumenti dei corrispettivi legati al e gli altri oneri passanti, determinati dall AEEGSI. I corrispettivi di infrastrutture e mostrano un aumento del 2%, mentre quelli relativi agli oneri impropri e rimangono sostanzialmente stabili, con un incremento trascurabile pari a 0.9%. Profilo "artigiano" allacciato in BT Consumo medio 70 MWh/anno, Potenza installata 60 KW Distribuzione dei consumi F1: 80%; F2: 10%; F3: 10% 23% 28% 30% Il peso della componente energia rispetto al totale pagato in bolletta è al 30%. rappresentano il 28% del totale bolletta, con uno stacco di due punti percentuali rispetto al corrispettivo per la materia prima. prossimo ad un quarto del totale bolletta (23%). infine si attestano a quota. 5

6 Profilo impresa manifatturiera allacciata in MT L impresa manifatturiera è allacciata in media tensione, con una potenza impegnata di 300 kw e un consumo annuo pari a 600 mila kwh. La settimana lavorativa è organizzata su sei giorni (lunedìsabato) ed un unico turno diurno. I suoi prelievi di energia tendono a concentrarsi nelle ore diurne dei giorni feriali (70% in fascia F1) ed in misura minore nelle ore serali/notturne e nel fine settimana (20% in fascia F2 e 10% in fascia F3). Profilo "impresa manifatturiera" allacciata in MT Consumo medio 600 MWh/anno, Potenza installata 300 KW Distribuzione dei consumi F1: 70%; F2: 20%; F3: 10% 2 1 Nel I trimestre 2015, rispetto al I trimestre 2014, si registra una decisa contrazione della componente energia (8.4%), a fronte di lievi aumenti dei corrispettivi legati al e gli altri oneri passanti, determinati dall AEEGSI. I corrispettivi di infrastrutture e hanno subito un aumento del 2%, gli oneri impropri e sono rimasti sostanzialmente stabili, con un aumento trascurabile dello 0.7%. Profilo "impresa manifatturiera" allacciata in MT Consumo medio 600 MWh/anno, Potenza installata 300 KW Distribuzione dei consumi F1: 75%; F2: 15%; F3: 10% 30% 16% 35% Il peso della componente energia rispetto al totale pagato in bolletta è pari al 35%. Solo dodici mesi fa rappresentava il 38% della costo della fornitura. rappresentano il 30% del totale, con uno scarto sull incidenza di cinque punti percentuali rispetto al corrispettivo per la materia prima. del 16% sul costo complessivo riportato in bolletta. si attestano a quota. 6

7 Profilo supermercato allacciato in MT Il supermercato di quartiere è un impresa allacciata in media tensione, con una potenza impegnata di 400 kw e un consumo annuo pari a 800 mila KWh. La sua settimana lavorativa si articola sui sette giorni (lunedìdomenica) con doppio turno diurno. I suoi consumi sono distribuiti in maniera piuttosto uniforme: il 39% durante nelle ore diurne dei giorni feriali (fascia F1), il 23% nelle ore serali dei giorni feriali (fascia F2), il 38% nelle ore notturne dei giorni feriali e nei giorni festivi (fascia F3). Profilo "supermercato" allacciato in MT Consumo medio 800 MWh/anno, Potenza installata 400 KW Distribuzione dei consumi F1: 39%; F2: 23%; F3: 38% 2 1 Nel I trimestre 2015, rispetto al I trimestre 2014, si registra una decisa contrazione della componente energia (9.1%), a fronte di lievi aumenti dei corrispettivi legati al e gli altri oneri passanti, determinati dall AEEGSI. I corrispettivi di infrastrutture e hanno subito un aumento di circa il 2%, quelli relativi agli oneri impropri e sono rimasti sostanzialmente stabili, registrando un aumento trascurabile pari a 0.7%. Profilo "supermercato" allacciato in MT Consumo medio 800 MWh/anno, Potenza installata 400 KW Distribuzione dei consumi F1: 39%; F2: 23%; F3: 38% 31% 16% 34% Il peso della componente energia è del 34% rispetto al totale pagato in bolletta. Solo dodici mesi fa rappresentava il 36% della costo della fornitura. raggiungono il 31%, con uno stacco di tre punti percentuali rispetto al corrispettivo per la materia prima. del 16% rispetto al totale bolletta, inferiore di sette punti percentuali rispetto alle utenze in BT analizzate. si attestano a quota. 7

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Calabre Mercuriale II trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera 90 * 86 * Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Liguri Mercuriale IV trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera - 10%* - 10%* Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Calabre Mercuriale III trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera - 2.6%* - 2.2%* Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di 12 mesi e 24 mesi

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2014

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2014 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Gennaio 2015 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2013

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2013 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 11/13 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2013

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2013 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 2/14 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2015

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2015 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione

Dettagli

ICET 4. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche

ICET 4. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche Ambiente e Utilities ICET 4 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche aprile 2016, numero 4 Sintesi Energia Elettrica Prevista una riduzione

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di 12 mesi e 24 mesi

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici

Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE UFFICIO STAMPA 59/16 Roma, 26.4.2016 Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici INDICE COSTO ENERGIA CONFCOMMERCIO: PER IMPRESE TERZIARIO

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Fulvio Bersanetti, economista 14/04/2014 PIL e produzione industriale in caduta 2008-2013: -7,4% 2008-2013: -20,7% 1 Il credito alle imprese è

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

Coinvolte quasi 1200 micro, piccole e media imprese sul territorio toscano

Coinvolte quasi 1200 micro, piccole e media imprese sul territorio toscano PMI toscane: i costi della fornitura di energia elettrica Il presente Rapporto si prefigge una pluralità di obiettivi: analizzare il fabbisogno energetico delle piccole e medie imprese, monitorare il grado

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2012

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2012 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 10/12 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica Sommario FOCUS NORMATIVO... 3 AGGIORNAMENTI NORMATIVI... 4 ANDAMENTO MERCATO ENERGIA ELETTRICA... 5 ANDAMENTO ASTE ENERGETICHE... 6 ADDIO AL MERCATO TUTELATO... 7 FOCUS NORMATIVO Il Testo Integrato della

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da gennaio deciso calo per la bolletta elettricità -3%, in lieve riduzione il gas -0,3% sull anno risparmi per oltre 72 euro

Dettagli

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Fulvio Bersanetti, economista 14/04/2014 PIL e produzione industriale in caduta Italia Prodotto Interno Lordo Italia - Indice della produzione

Dettagli

BOLLETTA ELETTRICA: LIEVE RIDUZIONE DEL COSTO DELLA FORNITURA

BOLLETTA ELETTRICA: LIEVE RIDUZIONE DEL COSTO DELLA FORNITURA BOLLETTA ELETTRICA: LIEVE RIDUZIONE DEL COSTO DELLA FORNITURA NEL I TRIMESTRE 2014 LIEVE CALO DEL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Milano, gennaio 2014 Negli ultimi anni la riduzione della componente

Dettagli

Contratti per forniture in Media Tensione (MT)

Contratti per forniture in Media Tensione (MT) per forniture in Media Tensione (MT) Forniture a prezzo fisso (MWh/anno) (a) Tensione Durata Struttura fino a 300 BT 24 mesi Multi (e) VII.87 89.23 72.62 VIII n.d. n.d. n.d. Prezzo fisso - a 12 e 24 mesi

Dettagli

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1 Data 12 Gennaio 2015 Protocollo: 05/15/ML/cm Servizio: Politiche Industria Contrattazione Sviluppo Sostenibile Agricoltura Cooperazione Oggetto: Comunicato Autorità per l Energia su riduzione energia elettrica

Dettagli

Costi e prezzi dell energia. energia per le micro, piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia. energia per le micro, piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia energia per le micro, piccole e medie imprese Roma, 28 aprile 2011 Donato Berardi, partner Il ruolo delle CCIAA e delle loro Unioni Con l art. 5 del decreto legge n. 112/2008

Dettagli

- rilevazione al 1 ottobre 2012 -

- rilevazione al 1 ottobre 2012 - I MERCURIALI DELL ENERGIA I prezzi del gas naturale praticati alle imprese lucane - rilevazione al 1 ottobre 2012 - In sintesi Tornano le tensioni al rialzo sui prezzi del gas naturale per le imprese lucane

Dettagli

I costi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi

I costi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi I costi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi Rilevazione al 1 gennaio 2014 A cura di: SCHEDE: La rilevazione dei prezzi di mercato al 1 gennaio 2014 Il costo della fornitura di energia

Dettagli

Indice Costo Elettricità Terziario

Indice Costo Elettricità Terziario ICET Indice Costo Elettricità Terziario NOTA METODOLOGICA Documento realizzato da Confcommercio-Imprese per l Italia Informazioni: Direzione Comunicazione e Immagine Confcommercio Tel 065866.228-219 email:stampa@confcommercio.it

Dettagli

BOLLETTA ELETTRICA: FAVOREVOLE PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE

BOLLETTA ELETTRICA: FAVOREVOLE PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE BOLLETTA ELETTRICA: FAVOREVOLE PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE II trimestre 2015: Costi dell energia elettrica e del gas naturale favorevoli per le micro e piccole imprese Milano, giugno 2015 - Il 2015

Dettagli

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 FORNITURA ENERGIA ELETTRICA: CON QUALI TARIFFE RISPARMIO SE UTILIZZO UNA POTENZA CONTRATTUALMENTE IMPEGNATA MAGGIORE? INDICE p. 1 1. Introduzione

Dettagli

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Roma, 10 ottobre 2012 Samir Traini economista REF Ricerche Il quadro macro economico 2 L economia italiana arranca rispetto agli altri paesi della

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Il costo dell energia elettrica per le imprese piemontesi

Il costo dell energia elettrica per le imprese piemontesi Il costo dell energia elettrica per le imprese piemontesi Rilevazione al 1 luglio 2014 A cura di: SCHEDE: La rilevazione dei prezzi di mercato al 1 luglio 2014 Il costo della fornitura di energia elettrica

Dettagli

Energia: da ottobre elettricità +3,4%, gas +2,4%, ma nel 2015 risparmi per 60 euro

Energia: da ottobre elettricità +3,4%, gas +2,4%, ma nel 2015 risparmi per 60 euro COMUNICATO Energia: da ottobre elettricità +3,4%, gas +2,4%, ma nel 2015 risparmi per 60 euro Milano, 29 settembre 2015 Dopo i ribassi nei primi 9 mesi dell anno, in aumento le bollette nell ultimo trimestre,

Dettagli

Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici. Imola, 14 luglio 2010

Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici. Imola, 14 luglio 2010 Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici Imola, 14 luglio 2010 I nuovi prezzi biorari per i clienti domestici Dal 1 luglio 2010 i prezzi biorari interesseranno gradualmente tutti

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre Rilevazione al 1 ottobre 2013 A cura di: SCHEDE: La rilevazione al 1 ottobre 2013 I contratti prevalenti nella Regione Contratti di fornitura

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni

Dettagli

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Roma, 10 ottobre 2012 Samir Traini economista REF Ricerche Il quadro macro economico 2 L economia italiana arranca rispetto agli altri paesi della

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni sui prezzi.

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia Nota metodologica A cura di: UNA PREMESSA Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni sui prezzi.

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013

L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 2013 CAMERA DI COMMERCIO DI FIRENZE L INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA Il credito in provincia di Firenze al terzo trimestre 213 U.O. Statistica e studi III 213 Da questo trimestre inizia la pubblicazione di un

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile doppia riduzione delle bollette, elettricità -1,1% e gas -3,8% In un anno la spesa per il gas è diminuita di oltre

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNCATO Energia: da ottobre nessun aumento per l elettricità, gas +5,5% Sui prezzi del gas hanno pesato le quotazioni del petrolio e l incremento dell va Milano,

Dettagli

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo Workshop 1 Quadro normativo Con legge n. 481 del 14 novembre 1995 è stata istituita l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) che ha il compito di tutelare gli interessi dei

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: bollette ancora in calo, dal 1 luglio energia elettrica -1%, gas -7,7% Da inizio anno calo medio totale del 13,1% - La spesa media annua delle

Dettagli

- rilevazione al 1 aprile 2012 -

- rilevazione al 1 aprile 2012 - I MERCURIALI DELL ENERGIA I prezzi del gas naturale praticati alle imprese lucane - rilevazione al 1 aprile 2012 - Primo numero del mercuriale del gas naturale Con il secondo trimestre entra a regime anche

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi Rilevazione al 1 luglio 2013

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi Rilevazione al 1 luglio 2013 I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese piemontesi Rilevazione al 1 luglio 13 A cura di: SCHEDE: La rilevazione al 1 luglio 13 I contratti prevalenti nella Regione Contratti di fornitura

Dettagli

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA Ottobre 2011 A cura dell Ufficio Protesti e Prezzi e dell Ufficio Studi e Ricerche Economiche Camera di Commercio di Perugia Indice Introduzione pag.

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 15 aprile 2014 Denominazione: Codice: ATEE5/2014 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti che desiderano attivare, nel mercato

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Calabre Mercuriale IV trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera - 5.5%* - 3.1%* Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche - II trimestre 2012 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: La fornitura di energia elettrica per le famiglie I costi del servizio elettrico

Dettagli

L energia motore o freno delle PMI

L energia motore o freno delle PMI L energia motore o freno delle PMI CONVEGNO ASSOCARBONI Strategia energetica nazionale e Strategia energetica nazionale e competitività del sistema elettrico italiano 22 Marzo 2013 Agenda Il costo dell

Dettagli

Rapporto annuale sulle tariffe pubbliche locali in Basilicata

Rapporto annuale sulle tariffe pubbliche locali in Basilicata Rapporto annuale sulle tariffe pubbliche locali in Basilicata 2013 Centro Studi Unioncamere Basilicata REF Ricerche INDICE Premessa Executive Summary 4 6 1. 1.1 1.2 2. 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7 2.8 3.

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: nuovo calo delle bollette, dal 1 aprile energia elettrica -2%, gas -7,5% La spesa media per le famiglie si riduce ulteriormente di 92 euro

Dettagli

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero Validità offerta: fino al 25 gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA CASA Codice: ATFDC/2015 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA IN LIGURIA L Osservatorio Congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa in Liguria

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio bollette 2,2% per l elettricità, +2,8%per il gas Con i bonus, riduzioni superiori al 15% per le famiglie più bisognose Milano,

Dettagli

LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO

LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO Gennaio 2010 LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FA- SI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO Indice 1. LA DINAMICA DEI PREZZI NELLA

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

www.gala.it/bollettatrasparente

www.gala.it/bollettatrasparente GLOSSARIO BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA QUADRO SINTETICO: INFORMAZIONI RELATIVE AL CLIENTE FINALE, AL PUNTO DI PRELIEVO E ALLA TIPOLOGIA CONTRATTUALE Mercato Libero. Dal 1 luglio 2007 il mercato dell'energia

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX Codice: ATEFSF/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO

RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO DEL PATRIMONIO Lo schema del conto del patrimonio previsto dal D.P.R n. 194/96 è strutturato a sezioni divise e contrapposte e presenta un impostazione in cui le attività sono

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio elettricità +0,7%, nessun aumento per il gas Al via il nuovo Metodo tariffario idrico e un indagine per le

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA Ottobre 2013 ooo A cura dell Ufficio Prezzi Camera di Commercio di Perugia Indice Introduzione pag. 5 I prezzi del GPL nel I semestre 2013 - Sintesi

Dettagli

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%)

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) 01/2015 Mercato Mercati nazionali 5.1.11 di Cosmino Giovanni Basile BILANCIO ANNO 2014 MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) Nel 2014, il prezzo medio dei suini da industria

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL CIRCOLARE N. 31 LORO SEDI. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./2

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL CIRCOLARE N. 31 LORO SEDI. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./2 Data 13 Aprile 2015 Protocollo: 104/15/FF/cm Servizio: Sviluppo Sostenibile Salute e Sicurezza Bilateralità Cooperazione Oggetto: Revisione delle tariffe luce e gas AEEG. CIRCOLARE N. 31 - A tutte le strutture

Dettagli

Scatti al 30 giugno 2014

Scatti al 30 giugno 2014 Scatti al 30 giugno 2014 1 Il mercato dell energia elettrica in Italia 2013 Bilancio anno 2013-4,4% Previsione anno 2014 Domanda Energia Elettrica 298 TWh (totale) 233 TWh al mercato non domestico www.consulenzaenergetica.it

Dettagli

Definizione dei prezzi dell energia elettrica anno 2014

Definizione dei prezzi dell energia elettrica anno 2014 La Bussola dell energia e del gas Numero 1 anno 2014 Gennaio 2014 Definizione dei prezzi dell energia elettrica anno 2014 Come consuetudine il Consorzio, tramite i fornitori individuati, ha avviato la

Dettagli

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Comunicato stampa LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A MAGGIO 2012 Trimestre Bologna Numero di compravendite

Dettagli

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche - IV trimestre 2013 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: In sintesi I costi per la fornitura di gas naturale alle famiglie Il costo della bolletta

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Che cosa accade alle nostre bollette?

Che cosa accade alle nostre bollette? Che cosa accade alle nostre bollette? Tutti ci parlano di cali continui del prezzo dell energia per via della crisi ma che cosa è accaduto veramente negli ultimi 2 anni alle nostre forniture elettriche

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da ottobre gas +5,4%, energia elettrica +1,7% Ma per effetto dei nuovi prezzi europei il 2014 si chiuderà con un risparmio

Dettagli

Bur n. 17 del 16/02/2007

Bur n. 17 del 16/02/2007 Bur n. 17 del 16/02/2007 (Codice interno: 195397) ENEL DISTRIBUZIONE GAS SPA, MILANO Opzioni tariffarie anno 2007. In queste pagine sono illustrate le nuove opzioni tariffarie di Enel Distribuzione, in

Dettagli

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro ISTAT 17 gennaio 2002 Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro Nell ambito dell iniziativa di monitoraggio, avviata dall Istat per analizzare le modalità di conversione

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico

Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico Consulenza statistico attuariale Osservatorio permanente socioeconomico Allegato n. 6 alla Circolare n 67/2015 Quadro macroeconomico 2016-2018 variazioni percentuali 2016 2017 2018 PIL 1,3 1,3 1,1 Inflazione

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Audizione presso la 10 a Commissione permanente (Industria, commercio,

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche - III trimestre 2012 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: La fornitura di energia elettrica per le famiglie I costi del servizio elettrico

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli