Follow-up post trattamento. N. Papadopoulos

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Follow-up post trattamento. N. Papadopoulos"

Transcript

1 Follow-up post trattamento N. Papadopoulos

2 Follow-up post trattamento Obiettivi Valutare l esito della terapia Riconoscere e trattare le ricorrenze Identificare le donne a maggior rischio Counselling o Supporto psicologico o Spinta motivazionale o Consigli comportamentali

3 Precocità dei rapporti sessuali Multipartners Aumento delle displasie Donne più giovani Desiderio di prole Trattamenti sempre più conservativi

4 Non esiste una tecnica chirurgica superiore alle altre Andersen E.S. Gyn Oncology 1990 Murdoch J.B. Br. J. Obstet Gyn 1992 Flanelly J. Br. J. Obstet Gyn 2001 NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 SICPCV: linee guida per la gestione della paziente con PAP test anormale

5 Tassi di recidive/persistenze dopo trattamento per cin AUTORE CASI CRIO LASER LEEP Wright % 3% Townsend % 11% Ferenczy % 4% - Ferenczy % Luesley % Gunasekera % 5% Whiteley % Cecchini % Bigrigg % Flannelly % Kreimer % T. Maggino, Verona 2006

6 Trattamento Clearance HPV (?) Aerssens A et al., Histopathology 2008 Sarian LO et al., Tumori 2005 Persistenza HPV Persistenza/Ricorrenza CIN Sarian LO et al., Tumori 2005

7 Rischio di persistenza/recidiva dopo trattamento Le pazienti trattate per CIN hanno un rischio aumentato (fino a 55%) di ripresentare una CIN NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 Au NHMRC: guidelines for the management with screen detected abnormalities 2005 SICPCV: linee guida per la gestione della paziente con PAP test anormale 2006 Il rischio di ricorrenza di lesioni cervicali ed extracervicali è prolungato (oltre 25 anni) J Gynecol Obstet Biol Reprod (Paris) Jan 11. Guidelines for the follow-up of women treated for high-grade cervical neoplasia. Mergui JL, Levêque J. What kind of follow-up after surgical treatment for high-grade cervix lesion? Gynecol Obstet Fertil Apr 11

8 Necessità del follow up Rischio di Carcinoma in pazienti trattate per CIN Le pazienti trattate per CIN presentano un aumentato rischio (fino all 8 ) di cancro della cervice NCSP: New Zeland guidelines for the management of women with abnormal cervical smears 1999 NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 SICPCV: linee guida per la gestione della paziente con PAP test anormale 2006 Le donne trattate per CIN 2-3 hanno un rischio 2-5 volte maggiore di sviluppare un cancro invasivo rispetto alla popolazione generale. Guidelines for the follow-up of women treated for high-grade cervical neoplasia. J Gynecol Obstet Biol Reprod (Paris). Mergui JL et al. Gynecol Obstet Fertil. 2008

9 Periodo di maggior rischio di recidiva/persistenza Il rischio è massimo nei primi 24 mesi Flanelly G Br J Obstet Gyn 2001 Chew GK Int J Gynec Cancer 1999 Petterson F. Radiotherapy and oncology 1989 Soutter WP Lancet 1997 Mitchell M.F. Int J Gynec Cancer 2002 European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2003 Australian NHMRC 2005 : guidelines for the management of women with screen detected abnormalities NHSCSP: colposcopy and programme management 2004

10 Periodo di maggior rischio di recidiva/persistenza Il rischio è massimo nei primi 24 mesi

11 Fattori influenzanti il rischio di persistenza e recidiva FATTORI MORFOLOGICI Estensione della lesione Grado istologico della CIN Lesioni ghiandolari associate Multifocalità delle lesioni Malattia residua sui margini del cono (endocervicale) Murdoch J.B. Br. J. Obstet Gyn 1992 Lapaquette T.K. Obstet Gynec 1993 Lopes A. Gynec Oncology 1993 Flanelly J. Br. J. Obstet Gyn 2001

12 Fattori influenzanti il rischio di persistenza e recidiva Situazioni di immunodepressione / immunosoppressione NCSP: New Zeland guidelines for the management of women with abnormal cervical smears 1999 SICPCV: linee guida per la gestione della paziente con PAP test anormale European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2003 NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 Australian NHMRC : guidelines for the management of women with screen detected abnormalities 2005 Età della paziente oltre i 50 aa. Flanelly J. Br. J. Obstet Gyn 2001 Mitchell M.F. Int J Gynec Cancer 2002 Australian NHMRC : guidelines for the management of women with screen detected abnormalities 2005 European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2003

13

14 Follow up post trattamento per CIN DUBBI Modalità dei controlli Frequenza dei controlli Durata dei controlli

15 Buon equilibrio tra Sicurezza diagnostica Compliance Follow-up Costi Durata

16

17 HPV test nel follow-up dopo trattamento Evidenzia le pazienti a maggior rischio di ricorrenza Permette di allungare gli intervalli del followup Nagai Y et al., Gunecol Oncol 2000 Zielinski GD et al., Gynecol Oncol 2003 Collinet P et al., Gynecol Oncol 2003

18 CIN persistenti/ricorrenti Nel follow-up post trattamento delle CIN, l HPVDNA test ha sensibilità maggiore rispetto all esame citologico o colposcopico Mergui JL et al. J Gynecol Obstet Biol Reprod (Paris) 2008 Verguts J et al., BJOG 2006

19 HPV TEST E RECIDIVE DOPO TRATTAMENTO CONSERVATIVO DI CIN2-3 STUDIO CASI HPV+ HPV- SENS SPEC VPP VPN Cecchini 2004 Nobbenhuis 2001 Costa 2004 Zielinski 2003 Paraskevaidis 2002 Paraskevaidis 2004 Chao 2004 Guijon (/84) (/184) (/252) (/108) (/279) (/297)

20 CIT + HPV test VPN ~ 100% Mergui JL et al. J Gynecol Obstet Biol Reprod (Paris) 2008

21

22 Follow-up dopo trattamento per CIN 2/3 PAP ± Colposcopia ogni 6 mesi HPV test a 6 e 12 mesi 2 risultati negativi ASC Positivo (per alto rischio) Negativo (per alto rischio) Screening per almeno 20 anni Colposcopia (event curettage cc) Screening per almeno 20 anni 2006

23 NHSCSP 2010 National Health Society and Cervical Screening Program Modalità Solo PAP eseguita preferibil. nel centro di II livello Frequenza ALTO GRADO: Controllo a 6, 12mesi e poi annuali BASSO GRADO: Durata Controlli a 6, 12, 24 mesi. Se neg controlli triennali Almeno 10 anni

24 AUSTRALIAN NHMRC 2005 Australian National Health and Medical Research Council Modalità : PAP + COLPO + HPV-DNA Frequenza : a 6 mesi CIT - COLPO a 12 mesi CIT HPV-DNA annuale NEG per 2 volte consecutive Durata : Rientra in screening fino a 65 anni

25 N.Z. NCSP 2008 New Zeland National Cervical Screening Program COLPO+PAP a 6m PAP+HrHPV a 12m e 24m HrHPV neg, PAP neg sia a 12 che a 24m Screening HrHPV pos, PAP ASCH a 12 o 24m Colpo A 12m HPV neg PAP : ASCUS/LSIL Colpo e HPV a 24m 2008 HrHPV neg, Cit neg CIT 12m HrHPV neg, CIT Ascus/Lsil colpo annuale HrHPV neg, Cit >ASCH colpo HrHPV pos Colpo

26 European guidelines for quality assurance in cervical cancer screening Trattamento per CIN 2-3 CIN 1 Colpo + PAP a 6m neg PAP a 12m e 24m neg Pap annuale per 5aa neg PAP a 6m, 12m e 24m neg Screening Screening 2008

27 European guidelines for quality assurance in cervical cancer screening From this meta-analysis it was concluded that HPV DNA detection predicted residual/recurrent CIN with significantly higher sensitivity (ratio: 1.27; 95% CI: ) and not-significantly lower specificity (ratio: 0.94; 95% CI: ) than follow-up cytology. Arbyn et al., 2005; Arbyn et al., 2006). 2008

28 SICPCV Colpo + PAP ogni 6m per 2aa PAP + Colpo + HPV test a 6m neg SCREENING (o controlli annuali per 5aa) PAP neg Colpo neg HPV pos PAP pos Colpo pos PAP neg Colpo neg HPV neg PAP, Colpo, HPV dopo 6m Percorso secondo grado di lesione PAP, HPV dopo 12m controlli neg neg SCREENING

29 Follow-up dopo trattamento Casi particolari Dopo isterectomia Con margini chirurgici interessati In pazienti immunodepresse / immunosoppresse

30 Isterectomia e CIN L isterectomia NON è un trattamento adeguato per la CIN Tuttavia ci sono situazioni in cui può essere ACCETTATA 1. Per concomitanti patologie benigne dell utero 2. In donne anziane con persistenza della CIN Va sempre ESCLUSA - l invasione - la VAIN NCSP: New Zeland guidelines for the management of women with abnormal cervical smears 2007 NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 SICPCV: linee guida per la gestione della paziente con PAP test anormale 2006 Australian NHMRC : guidelines for the management of women with screen detected abnormalities 2005 European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2008

31 Follow-up in pazienti isterectomizzate e già trattate per CIN Isterectomizzate dopo 10 anni del trattamento (es. istol. utero negativo) NO CITOLOGIA Isterectomizzate prima di 10 anni del trattamento (es. istol. utero negativo) CITOLOGIA a 6 mesi e 18 mesi (se entrambi neg stop) European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2008

32 Follow-up in pazienti isterectomizzate e già trattate per CIN Isterectomia con escissione completa della CIN CITOLOGIA a 6 e 18 mesi Isterectomia con escissione incompleta o incerta della CIN come dopo TRATTAMENTO CONSERVATIVO NHSCSP: colposcopy and programme management 2004 European CCSN: European guidelines for quality assurance in cervical screening 2008

33 Follow-up dopo trattamento MARGINI CHIRURGICI INTERESSATI SICPCV la paziente dopo CONIZZAZIONE con margini interessati va a normale controllo Solo se positivo si eseguirà un nuovo trattamento European CCSN The follow-up of women with involved margins is essentially the same as in women without margin involvement

34 Follow-up dopo trattamento MARGINI CHIRURGICI INTERESSATI NHS CIN extending to the margins at excision does not justify routine repeat excision as long as: - no evidence of glandular abnormality - no evidence of invasive disease - Women is under 50 years (retreatment or surveillance) AustralianNHMRC Involved excision margins does not in itself justify retreatment: in women over 50 years is justified further treatment rather than observation

35 Follow-up dopo trattamento PAZIENTI IMMUNODEPRESSE - Prevalenza SIL dal 20 al 60% (3-10% nella popolazione) - Minore regressione spontanea - Maggiore persistenza (fino a 46%) o progressione (fino a 38%) - Interessamento plurisettoriale del basso tratto genitale (fino al 13%) - K invasivo in età più giovane (10 anni prima) e a stadi più avanzati - Recidive più frequenti dopo terapia (fino al 60%) SICPCV: La colposcopia I

36 Follow-up dopo trattamento PAZIENTI IMMUNODEPRESSE SICPCV Es. citologico e colposcopico semestrale European CCSN Follow-up after treatment must be closer than in other patients NCSP Immunodepressed women should be included in a long term programme of colposcopic surveillance they should have annual smear AustralianNHMRC Follow-up after treatment should include colposcopy as well as citology follow-up should be annual and INDEFINITE

37 Grazie

Nella gestione della patologia preneoplastica cervico

Nella gestione della patologia preneoplastica cervico 4 Follow up post trattamento per CIN: quale strategia? P. Cattani, G. Dall Oglio*, R. Colombari, N. Papadopoulos, S. Giudici, M. Franchi Clinica Ostetrico Ginecologica, Università degli studi di Verona

Dettagli

La qualità del trattamento e follow-up Casi particolari: gravidanza,menopausa, contraccezione, immunodepressione

La qualità del trattamento e follow-up Casi particolari: gravidanza,menopausa, contraccezione, immunodepressione La qualità del trattamento e follow-up Casi particolari: gravidanza,menopausa, contraccezione, immunodepressione GISCI Riunione operativa gruppo di lavoro di 2 livello Napoli 11 dicembre 2006 ADOLESCENTI

Dettagli

Tavola Rotonda: Trattamenti escissionali a confronto

Tavola Rotonda: Trattamenti escissionali a confronto Convegno Nazionale GISCI 2007 Tavola Rotonda: Trattamenti escissionali a confronto G.Garozzo Catania 3-4 Maggio 2007 Il trattamento escissionale è sempre il gold standard nella terapia della CIN? L avvento

Dettagli

Risultati del triage e del follow-up post-trattamento con HPV-DNA test

Risultati del triage e del follow-up post-trattamento con HPV-DNA test Lo screening per la prevenzione dei tumori della cervice uterina in Emilia Romagna Risultati del triage e del follow-up post-trattamento con HPV-DNA test Bologna, 29 marzo 2011 HPV TEST NEL TRIAGE DI ASC-US

Dettagli

Massimo Confortini Direttore Laboratorio Prevenzione Oncologica ISPO Firenze

Massimo Confortini Direttore Laboratorio Prevenzione Oncologica ISPO Firenze LA CITOLOGIA NEGLI SCREENING ONCOLOGICI Roma 19 Novembre 2014 IL PAP TEST NEI DIVERSI SCENARI: SIMILITUDINI E DIFFERENZE Massimo Confortini Direttore Laboratorio Prevenzione Oncologica ISPO Firenze Bertozzi

Dettagli

Introduzione. Scopo dello studio. Materiali e metodi

Introduzione. Scopo dello studio. Materiali e metodi Indicazioni attuali all utilizzo dell HPV-DNA test nello screening del carcinoma del collo dell utero: gestione del Pap test anormale con esito ASCUS (Atipie delle Cellule Squamose di Significato Indeterminato)

Dettagli

FOLLOW-UP CON TEST VIRALE Come,quando,perchè

FOLLOW-UP CON TEST VIRALE Come,quando,perchè LA DISPLASIA CERVICALE FOLLOW- UP.FOLLOW-UP. FOLLOW-UP Torino 17 giugno 2013 FOLLOW-UP CON TEST VIRALE Come,quando,perchè Massimo Confortini ISPO Firenze Surveysui followup Riva del Garda Maggio 2013 Ambiti

Dettagli

Gestione delle donne con ASC-US che sono HPV-hr negative

Gestione delle donne con ASC-US che sono HPV-hr negative PROPOSTA di revisione indicazioni test HPV-hr all interno del programma di screening per il carcinoma cervicale: - Triage ASC-US E LSIL - Follow up post colposcopia negativa o istologia CIN1 in donne con

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

Utilizzo del test HPV-hr nel triage delle ASC-US, di 35 anni, nel follow-up delle. dopo un approfondimento di secondo livello negativo

Utilizzo del test HPV-hr nel triage delle ASC-US, di 35 anni, nel follow-up delle. dopo un approfondimento di secondo livello negativo Utilizzo del test HPV-hr nel triage delle ASC-US, delle L-SIL in donne con piu' di 35 anni, nel follow-up delle donne con citologia ASC-US+ dopo un approfondimento di secondo livello negativo per CIN2+

Dettagli

HPV test come test primario di screening: cosa sta cambiando

HPV test come test primario di screening: cosa sta cambiando Seminario PASSI, Roma, 27 Settembre 2012 HPV test come test primario di screening: cosa sta cambiando Paolo Giorgi Rossi Servizio Interaziendale di Epidemiologia, AUSL Reggio Emilia HPV e screening: la

Dettagli

Cosa deve cambiare nella prevenzione del cervicocarcinoma

Cosa deve cambiare nella prevenzione del cervicocarcinoma Cosa deve cambiare nella prevenzione del cervicocarcinoma MARIO SIDERI ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA Milano Istituto Europeo di Oncologia Prevenzione STRATEGIA PREVENTIVA Eliminazione dei CIN3 per prevenire

Dettagli

HPV test come test primario di screening: perchè, come e quando? E i costi?

HPV test come test primario di screening: perchè, come e quando? E i costi? HPV test come test primario di screening: perchè, come e quando? E i costi? Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia HPV e screening: la storia 1970 Ipotesi sul nesso causale 1980 1990 2000 2010 Accertamento

Dettagli

Il nuovo documento post-colposcopia. commento dai professionisti

Il nuovo documento post-colposcopia. commento dai professionisti Il nuovo documento post-colposcopia. commento dai professionisti Ginecologi Mario Sideri Preventive Gynecology Unit Istituto Europeo di Oncologia Milano INTRODUZIONE Le indicazioni si differenziano a seconda

Dettagli

NUOVI SCREENING: UNA RIVOLUZIONE?

NUOVI SCREENING: UNA RIVOLUZIONE? NUOVI SCREENING: UNA RIVOLUZIONE? Nuovi programmi di screening Montale, 18 Ottobre 2014 Villa Castello Smilea HPV E CARCINOMA CERVICALE L infezione da HPV è un passaggio essenziale per lo sviluppo delle

Dettagli

PROTOCOLLO REGIONALE PER LA GESTIONE DELLE CITOLOGIE ANORMALI E DEL FOLLOW-UP POST-TRATTAMENTO DELLE LESIONI PRECANCEROSE DELLA CERVICE UTERINA

PROTOCOLLO REGIONALE PER LA GESTIONE DELLE CITOLOGIE ANORMALI E DEL FOLLOW-UP POST-TRATTAMENTO DELLE LESIONI PRECANCEROSE DELLA CERVICE UTERINA PROTOCOLLO REGIONALE PER LA GESTIONE DELLE CITOLOGIE ANORMALI E DEL FOLLOW-UP POST-TRATTAMENTO DELLE LESIONI PRECANCEROSE DELLA CERVICE UTERINA Anna Iossa, Francesca Maria Carozzi, Paola Mantellini e il

Dettagli

HPV e piano di prevenzione ASL: programma di screening nella fascia 25-64 anni

HPV e piano di prevenzione ASL: programma di screening nella fascia 25-64 anni Corso di formazione ASL- Ospedale di Mantova Ospedale e territorio. Dalla fisiologia alla patologia nell ambito materno-infantile Incontro del 12 marzo 2013 RELAZIONE: HPV e piano di prevenzione ASL: programma

Dettagli

Il report HTA Italiano sull HPV come test primario di screening. Risultati dai progetti pilota

Il report HTA Italiano sull HPV come test primario di screening. Risultati dai progetti pilota Osservatorio Nazionale Screening, Palermo, 12-10 Dicembre 2012 Il report HTA Italiano sull HPV come test primario di screening. Risultati dai progetti pilota Paolo Giorgi Rossi Servizio Interaziendale

Dettagli

Riassunto. La nostra esperienza. Clinica Ostetrico-Ginecologica, Università degli Studi di Verona

Riassunto. La nostra esperienza. Clinica Ostetrico-Ginecologica, Università degli Studi di Verona 17 Il controllo di qualità nei centri di patologia cervico-vaginale di II livello: l esperienza della Clinica Ostetrico Ginecologica dell Università di Verona P. Cattani, A. R. Merola, V. Pradella, A.

Dettagli

Lo screening con HPV DNA come test primario

Lo screening con HPV DNA come test primario Bologna, 21 novembre 2014 Lo screening con HPV DNA come test primario Paolo Giorgi Rossi Servizio Interaziendale di Epidemiologia, AUSL Reggio Emilia Argomenti trattati Storia naturale del cancro della

Dettagli

Venezia, 27-28 maggio 2010 Scuola Grande San Giovanni Evangelista

Venezia, 27-28 maggio 2010 Scuola Grande San Giovanni Evangelista REGIONE LAZIO DAL PAP TEST AI VACCINI: LE NUOVE OPPORTUNITÀ NELLA PREVENZIONE DEL CANCRO CERVICALE Venezia, 27-28 maggio 2010 Scuola Grande San Giovanni Evangelista Test HPV I livello: I PROGETTI MULTICENTRICI

Dettagli

PAP TEST. Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici

PAP TEST. Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici PAP TEST Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici UOS di Citopatologia UO di Anatomia ed Istologia Patologica UO di Microbiologia e Virologia Ospedale San Bortolo, Vicenza Revisione

Dettagli

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE Lo screening come forma di prevenzione LE INFEZIONI DA HPV (PAPILLOMA VIRUS UMANO) Cos è l HPV? L HPV è una categoria di virus molto diffusa. La trasmissione

Dettagli

Peculiarita del trattamento integrato nei pazienti HIV

Peculiarita del trattamento integrato nei pazienti HIV Peculiarita del trattamento integrato nei pazienti HIV Clinica'di'Mala*e'Infe*ve'' Azienda'Ospedaliera'di'Perugia' 31/10/2014' ' Dr.'Claudio'Sfara' Dr.ssa'Laura'Bernini' Carcinoma anale 2.5% delle neoplasie

Dettagli

Come cambia lo screening carcinoma della cervice uterina in Basilicata.

Come cambia lo screening carcinoma della cervice uterina in Basilicata. Come cambia lo screening carcinoma della cervice uterina in Basilicata. Georgios Papanikolaou va in soffitta? Sergio Schettini ONCOLOGICI Regione Basilicata Dipartimento Sicurezza e Solidarietà Sociale

Dettagli

Lo screening tramite il test HPV: protocollo ed aspetti organizzativi

Lo screening tramite il test HPV: protocollo ed aspetti organizzativi Screening del cervicocarcinoma con il test per l HPV Rovigo, 13 ottobre 2010 Lo screening tramite il test HPV: protocollo ed aspetti organizzativi Manuel Zorzi Registro Tumori del Veneto - IOV Utilizzo

Dettagli

SCREENING CON HPV DNA TEST

SCREENING CON HPV DNA TEST SCREENING CON HPV DNA TEST L HPV ha un ruolo etiologico nella carcinogenesi Progressione della malattia Il DNA virale è rintracciabile in tutte le fasi Epitelio normale Infezione da HPV CIN I CIN II CIN

Dettagli

La prevenzione del ca della portio: dal Pap test anomalo alla vaccinazione HPV 1 parte: il protocollo provinciale per la gestione del Pap test anomalo Dr P. Morganti AO Treviglio Bergamo, 9 novembre 2013

Dettagli

I Programmi di Screening Citologico: criticità e prospettive

I Programmi di Screening Citologico: criticità e prospettive I Programmi di Screening Citologico: criticità e prospettive Marcello Vettorazzi Riunione annuale Screening Citologico Padova, 21 novembre 2007 Carcinoma della Cervice in Veneto 200 nuovi casi/anno (8.6

Dettagli

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA Allegato A PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA Background Epidemiologico Esclusi i carcinomi della cute, In Italia i cinque tumori più frequentemente diagnosticati

Dettagli

sviluppare l attività del Centro di Documentazione sui rischi cancerogeni ambientali e diffondere informazioni sui rischi di cancerogenità;

sviluppare l attività del Centro di Documentazione sui rischi cancerogeni ambientali e diffondere informazioni sui rischi di cancerogenità; REGIONE PIEMONTE BU20 16/05/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 23 aprile 2013, n. 21-5705 Approvazione della modifica del programma regionale di screening oncologico, "Prevenzione Serena" per i

Dettagli

I Programmi di Screening attraverso le Survey. Lo screening cervicale. Le criticità

I Programmi di Screening attraverso le Survey. Lo screening cervicale. Le criticità Ministero della Salute Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie Conferenza del Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome I Programmi di Screening attraverso le Survey

Dettagli

Capitolo 7. Esame istologico: la biopsia mirata ed il cono cervicale. P. dalla Palma, S. Privitera, B. Ghiringhello

Capitolo 7. Esame istologico: la biopsia mirata ed il cono cervicale. P. dalla Palma, S. Privitera, B. Ghiringhello Capitolo 7 Esame istologico: la biopsia mirata ed il cono cervicale P. dalla Palma, S. Privitera, B. Ghiringhello Problema CIN 2 Classificazione in 3 gradi MIB 1 e p16 M.M. aa 38 Giu 2007: escissione polipo

Dettagli

PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO: SCREENING E VACCINAZIONE. Dr Claudio Lombardi Ospedale Alzano Lombardo

PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO: SCREENING E VACCINAZIONE. Dr Claudio Lombardi Ospedale Alzano Lombardo PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO: SCREENING E VACCINAZIONE Dr Claudio Lombardi Ospedale Alzano Lombardo SCREENING Un programma di screening per il cervicocarcinoma include: Scelta del test di

Dettagli

STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV)

STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV) STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV) Gabriele La Rosa Corso regionale sulla rosolia congenita e nuove strategie di prevenzione Villafranca, 05 ottobre 2007 HPV Più di 120 sottotipi, indicati

Dettagli

Il Pap test come test primario nello screening

Il Pap test come test primario nello screening Il Pap test come test primario nello screening Antonella Pellegrini UOC Anatomia Patologica Az. Osp. S.Giovanni-Addolorata Roma Lo screening non è fare un Test Cosa è lo screening? un esame sistematico,

Dettagli

Un Biomarcatore per lo Screening e la Diagnosi del Carcinoma Cervicale

Un Biomarcatore per lo Screening e la Diagnosi del Carcinoma Cervicale p16ink4a Un Biomarcatore per lo Screening e la Diagnosi del Carcinoma Cervicale 16 Corso Nazionale per Tecnici di Laboratorio Biomedico Riccione 21-05-2009 Pietro Fiorentino Overview dell azienda mtm laboratories

Dettagli

STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV)

STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV) STORIA NATURALE DEL VIRUS DEL PAPILLOMA UMANO (HPV) Daria Minucci Corso regionale sulla rosolia congenita e nuove strategie di prevenzione Padova 11 giugno 2007 HPV Più di 120 sottotipi, indicati con un

Dettagli

I tumori correlati all HPV e nuove tecniche di screening. Guglielmo Ronco CPO Piemonte

I tumori correlati all HPV e nuove tecniche di screening. Guglielmo Ronco CPO Piemonte I tumori correlati all HPV e nuove tecniche di screening Guglielmo Ronco CPO Piemonte Estimated number of new cancer cases occurring in 2008 attributable to HPV by anatomic site and gender, (de Martel

Dettagli

La prevenzione di genere in provincia di Ferrara: a che punto siamo Il carcinoma del collo dell utero

La prevenzione di genere in provincia di Ferrara: a che punto siamo Il carcinoma del collo dell utero La prevenzione di genere in provincia di Ferrara: a che punto siamo Il carcinoma del collo dell utero Paola Garutti Modulo di UnitàOperativa Semplice in coordinamento degli screening Clinica Ostetrica

Dettagli

Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma. Medolla, 11-10-2014

Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma. Medolla, 11-10-2014 Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma Medolla, 11-10-2014 Come accedere alla colposcopia quando non inviata da screening Appuntamento telefonico Tel 0535602247 infermiera

Dettagli

Analisi organizzativa

Analisi organizzativa 1 Dott.ssa Cristina Nicolai Responsabile Organizzativa Screening Analisi organizzativa Massa Carrara, 9/07/2009 Revisione 10.04.2013 1 Massa Carrara 10/04/2013 Protocollo organizzativo Cervice Screening

Dettagli

Assistenza Sanitaria Collettiva

Assistenza Sanitaria Collettiva Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Assistenza Sanitaria Collettiva Contenuti informativi minimi per la rilevazione delle prestazioni di Screening oncologico Metadato per la rilevazione delle prestazioni

Dettagli

GISCi Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma Gruppo di lavoro II livello screening

GISCi Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma Gruppo di lavoro II livello screening . GISCi Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma Gruppo di lavoro II livello screening Gestione della attività colposcopica nel programma di screening Linee guida del Programma di Screening per il

Dettagli

Progetto pilota HPV di Torino. Lo stato dell arte. G Ronco CPO Piemonte

Progetto pilota HPV di Torino. Lo stato dell arte. G Ronco CPO Piemonte Progetto pilota HPV di Torino. Lo stato dell arte G Ronco CPO Piemonte Progetto pilota HPV Donne invitate Numero di donne invitate (ultimo invito 31/08/2012) BRACCIO HPV 62606 PAP 52616 Totale 115222 Progetto

Dettagli

Prevenzione del carcinoma del collo dell utero

Prevenzione del carcinoma del collo dell utero Prevenzione del carcinoma del collo dell utero Prevenzione primaria : agisce sulla causa del tumore (HPV alto rischio) e sui cofattori (stile di vita) Interviene su tutta la popolazione indistintamente

Dettagli

Lo screening dei tumori del colon-retto in provincia di Cuneo nel 2010: valutazione scientifica del braccio rettosigmoidoscopico e di quello FOBT

Lo screening dei tumori del colon-retto in provincia di Cuneo nel 2010: valutazione scientifica del braccio rettosigmoidoscopico e di quello FOBT Orione L, Rimondot M, Allasia B, Moirano F, Segnan N, Senore C, Vesuvio S, Tavella D, Ferreri E, Morabito F, Bracco G, Frigeri MC, Cento G, Alberico G, Roggia S, Bedogni C. Lo screening dei tumori del

Dettagli

IL NODULO ALLA MAMMELLA

IL NODULO ALLA MAMMELLA IL NODULO ALLA MAMMELLA SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE 18.04.2012 Giancarlo Bisagni Dipartimento di Oncologia SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

Mario Preti - Carla M. Zotti 9 ottobre 2012

Mario Preti - Carla M. Zotti 9 ottobre 2012 Infezione da Papillomavirus (HPV): non solo donna, non solo cervice uterina Mario Preti - Carla M. Zotti 9 ottobre 2012 Prevalenza di HPV in Italia Autore Città Anno N. Donne Età Prevalenza Salfa MC. Asti

Dettagli

L.A.S.T.: terminologia unica istologica per il basso tratto genitale

L.A.S.T.: terminologia unica istologica per il basso tratto genitale L.A.S.T.: terminologia unica istologica per il basso tratto genitale Bruno Ghiringhello* e Francesca Maletta. Anatomia e Istologia Patologica Città della Salute e della Scienza. *P.O. OIRM-S.ANNA - P.O.

Dettagli

EFFICACIA DEI VACCINI BIVALENTI E QUADRIVALENTI NELLA PREVENZIONE DEI CARCINOMI EXTRACERVICALI HPV-CORRELATI. Dr.ssa Federica Fusè

EFFICACIA DEI VACCINI BIVALENTI E QUADRIVALENTI NELLA PREVENZIONE DEI CARCINOMI EXTRACERVICALI HPV-CORRELATI. Dr.ssa Federica Fusè EFFICACIA DEI VACCINI BIVALENTI E QUADRIVALENTI NELLA PREVENZIONE DEI CARCINOMI EXTRACERVICALI HPV-CORRELATI Dr.ssa Federica Fusè CANCRO E HPV Fonte: CENSIS, Le donne italiane e la prevenzione dell HPV

Dettagli

Prevenzione Della Neoplasia Della Cervice Uterina Tra. Screening E Vaccinazione

Prevenzione Della Neoplasia Della Cervice Uterina Tra. Screening E Vaccinazione Prevenzione Della Neoplasia Della Cervice Uterina Tra Screening E Vaccinazione Papanicolau intuisce che Anno 1917 la facile accessibilità della portio può consentire lo studio delle cellule che da essa

Dettagli

Lesioni ghiandolari in campioni bioptici. Giovanni Negri Bolzano

Lesioni ghiandolari in campioni bioptici. Giovanni Negri Bolzano Lesioni ghiandolari in campioni bioptici Giovanni Negri Bolzano Pap test di invio con lesione ghiandolare in 40% dei casi AIS puro in 50.6% dei coni Colposcopia negativa in 24% dei casi Biopsia negativa

Dettagli

I nuovi orizzon*: test HPV all interno dello screening: esperienza dell ASL di Vallecamonica- Sebino

I nuovi orizzon*: test HPV all interno dello screening: esperienza dell ASL di Vallecamonica- Sebino I nuovi orizzon*: test HPV all interno dello screening: esperienza dell ASL di Vallecamonica- Sebino L. Pasquale, G. Pieracci, C. Pedretti, C. Ruggeri, V. Scalvinoni Proge>o Pilota: applicazione controllata

Dettagli

LA DISPLASIA CERVICALE: FOLLOW UP FOLLOW. Istologia: ha un valore prognostico?

LA DISPLASIA CERVICALE: FOLLOW UP FOLLOW. Istologia: ha un valore prognostico? LA DISPLASIA CERVICALE: FOLLOW UP FOLLOW UP FOLLOW UP IN RICORDO DI GIOIA MONTANARI Istologia: ha un valore prognostico? D. Minucci Torino 17 giugno 2013 hrhpv: rischio di persistenza e progressione (modificato

Dettagli

Guglielmo Ronco CPO Piemonte

Guglielmo Ronco CPO Piemonte Efficacy of human papillomavirus testing for the detection of invasive cervical cancers and cervical intraepithelial neoplasia: a randomised controlled trial. Guglielmo Ronco CPO Piemonte Studio NTCC Trial

Dettagli

SEMINARIO DI CITOLOGIA E CITOGENETICA: ASPETTATIVE E PROSPETTIVE PER UN BIOLOGO Roma 23 Ottobre 2013 QUALE CITOLOGIA NEL FUTURO PROSSIMO

SEMINARIO DI CITOLOGIA E CITOGENETICA: ASPETTATIVE E PROSPETTIVE PER UN BIOLOGO Roma 23 Ottobre 2013 QUALE CITOLOGIA NEL FUTURO PROSSIMO SEMINARIO DI CITOLOGIA E CITOGENETICA: ASPETTATIVE E PROSPETTIVE PER UN BIOLOGO Roma 23 Ottobre 2013 QUALE CITOLOGIA NEL FUTURO PROSSIMO Massimo Confortini Direttore SC Citopatologia SC Citologia Analitica

Dettagli

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA 1. Background Epidemiologico Il carcinoma della cervice uterina è per importanza, nel mondo, dopo il carcinoma della mammella,la

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI VALLECAMONICA-SEBINO

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI VALLECAMONICA-SEBINO RELAZIONE dicembre RAZIONALE L evidenza scientifica che l infezione da Papilloma Virus Umano (HPV) è la causa necessaria del carcinoma cervicale ha aperto nuovi scenari in termini di prevenzione primaria

Dettagli

Infezione da HPV Il Carcinoma della Cervice Uterina Pap test

Infezione da HPV Il Carcinoma della Cervice Uterina Pap test Infezione da HPV Il Papilloma virus umano (HPV) è l'agente virale responsabile del carcinoma della cervice uterina (CCU). Il CCU è il primo tumore riconosciuto dall'organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

CIC EDIZIONI INTERNAZIONALI. collaborazione internazionale. Screening del cancro cervicale in gravidanza. Il Pap test durante la gravidanza

CIC EDIZIONI INTERNAZIONALI. collaborazione internazionale. Screening del cancro cervicale in gravidanza. Il Pap test durante la gravidanza Giorn. It. Ost. Gin. Vol. XXXI - n. 4 Aprile 2009 Screening del cancro cervicale in gravidanza A.G. WAXMAN, M.M. ZSEMLYE Mentre di per sé non aumenta il rischio di una donna di sviluppare un cancro cervicale,

Dettagli

Il GiISCi ed il Controllo di qualità nello screening citologico cervico-vaginale: Cosa è cambiato.

Il GiISCi ed il Controllo di qualità nello screening citologico cervico-vaginale: Cosa è cambiato. Il GiISCi ed il Controllo di qualità nello screening citologico cervico-vaginale: Cosa è cambiato. Paolo Dalla Palma Trento Indicatori screening Cervico-vaginale 1. Estensione Teorica o estensione dei

Dettagli

Il Test HPV come test di screening primario: la scelta della Regione Toscana Prof. Gianni Amunni

Il Test HPV come test di screening primario: la scelta della Regione Toscana Prof. Gianni Amunni Il Test HPV come test di screening primario: la scelta della Regione Toscana Prof. Gianni Amunni Direttore Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica ISPO Direttore Istituto Toscani Tumori (ITT)

Dettagli

CIN I : che fare? Paola Garutti. Clinica Ostetrica e Ginecologica Azienda Ospedaliera Universitaria Ferrara. (Direttore: Prof Alfredo Patella)

CIN I : che fare? Paola Garutti. Clinica Ostetrica e Ginecologica Azienda Ospedaliera Universitaria Ferrara. (Direttore: Prof Alfredo Patella) CIN I : che fare? Paola Garutti Clinica Ostetrica e Ginecologica Azienda Ospedaliera Universitaria Ferrara (Direttore: Prof Alfredo Patella) Premessa As only a minority of CIN will progress to cervical

Dettagli

Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening

Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening o L Adeguamento delle linee-guida dello screening del cervicocarcinoma o I Vaccini anti-hpv e gli Screening o Modelli di interazione tra screening

Dettagli

HPV-test: quale test e quando

HPV-test: quale test e quando Lugano 10 Settembre 2015 PAP-test, HPV e vaccino: cosa sta cambiando HPV-test: quale test e quando Francesca Molinari Istituto Cantonale di Patologia, Locarno Temi della presentazione Introduzione: virus

Dettagli

Ecografia, risonanza magnetica nello screening mammografico: luoghi dove è meglio non avventurarsi? Stefano Ciatto

Ecografia, risonanza magnetica nello screening mammografico: luoghi dove è meglio non avventurarsi? Stefano Ciatto Ecografia, risonanza magnetica nello screening mammografico: luoghi dove è meglio non avventurarsi? Stefano Ciatto anni 35 - sintomatica EO: nodulo in regione infero-centrale Mammografia: quadro negativo

Dettagli

Convegno Nazionale GISCi Lo Screening nel futuro - l evoluzione dello screening Viterbo 16-17 giugno 2011

Convegno Nazionale GISCi Lo Screening nel futuro - l evoluzione dello screening Viterbo 16-17 giugno 2011 Convegno Nazionale GISCi Lo Screening nel futuro - l evoluzione dello screening Viterbo 16-17 giugno 2011 HPV-DNA hr test di I livello: i risultati di fattibilità della Regione Umbria Basilio Ubaldo Passamonti

Dettagli

Copyright 2009 by Elsevier srl Elsevier srl Via Paleocapa 7 20121 Milano, Italia Tel. 02 88184.1 Fax 02 88184.303

Copyright 2009 by Elsevier srl Elsevier srl Via Paleocapa 7 20121 Milano, Italia Tel. 02 88184.1 Fax 02 88184.303 TEST HPV E PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA DA L L E E V I D E N Z E A L L A C L I N I C A 2010 A CURA DI IHSG Italian HPV Study Group SILVANO COSTA PAOLO CRISTOFORONI LUCIANO MARIANI MASSIMO

Dettagli

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE Linee Guida ITT Istituto Toscano Tumori ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI e degli ODONTOIATRI della PROVINCIA di AREZZO 3 gennaio 2007 Ivano Archinucci UO di Pneumologia ASL 8 STADI DEL CARCINOMA POMONARE STADIO

Dettagli

Validazione dei test HPV Annarosa Del Mistro Istituto Oncologico Veneto IOV - IRCCS, Padova

Validazione dei test HPV Annarosa Del Mistro Istituto Oncologico Veneto IOV - IRCCS, Padova GISCi 2014 Giornata precongressuale Workshop ONS Firenze, 11 giugno 2014 Validazione dei test HPV Annarosa Del Mistro Istituto Oncologico Veneto IOV - IRCCS, Padova Programma di Screening organizzato L

Dettagli

GRAVIDANZA DOPO CANCRO: QUANDO? Giovanna Scarfone - Stefania Noli Fondazione IRCCS Ca Granda Opsedale Maggiore Policlinico, Milano

GRAVIDANZA DOPO CANCRO: QUANDO? Giovanna Scarfone - Stefania Noli Fondazione IRCCS Ca Granda Opsedale Maggiore Policlinico, Milano GRAVIDANZA DOPO CANCRO: QUANDO? Giovanna Scarfone - Stefania Noli Fondazione IRCCS Ca Granda Opsedale Maggiore Policlinico, Milano Timing e outcome della gravidanza dopo carcinoma Inquadramento ed Entità

Dettagli

Screening della cervice uterina e HPV: la valutazione HTA sull utilizzo dell HPV. Guglielmo Ronco CPO Piemonte

Screening della cervice uterina e HPV: la valutazione HTA sull utilizzo dell HPV. Guglielmo Ronco CPO Piemonte Screening della cervice uterina e HPV: la valutazione HTA sull utilizzo dell HPV Guglielmo Ronco CPO Piemonte L introduzione del test HPV come test di screening primario impone un importante cambiamento

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Progetto di consolidamento dello screening del cercivocarcinoma La popolazione target del Veneto è di circa 1.350.000 donne e programmi di screening citologico sono attivi in tutte le 21 Aziende ULSS della

Dettagli

Strategie di screening a confronto: citologia versus HPV test

Strategie di screening a confronto: citologia versus HPV test Strategie di screening a confronto: citologia versus HPV test Elena Casolati U.O Ostetricia e Ginecologia Azienda ospedaliera Polo Universitario L.Sacco Quali devono essere le caratteristiche ideali di

Dettagli

La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide

La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide Sottotitolo: Il Buono, il Brutto e il Cattivo Dott. Michele Minuto U.O.S. Chirurgia Endocrina (Chirurgia 1) IRCCS A.O.U. San Martino-IST L epidemiologia

Dettagli

IL MMG E LO SCREENING

IL MMG E LO SCREENING IL MMG E LO SCREENING Tirocinio Medicina Generale Siena 2009 RUOLO DEI MMG NEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICO 1. Progettazione 2. Correzione liste di invito 3. Firma dell invito personalizzato 4. Consegna

Dettagli

Gli screening oncologici. Maria Serena GALLONE

Gli screening oncologici. Maria Serena GALLONE Gli screening oncologici Maria Serena GALLONE Prevenzione PRIMARIA SECONDARIA TERZIARIA Cosa è lo screening? Esame sistema2co, condo7o con mezzi clinici, strumentali o con test di laboratorio finalizzato

Dettagli

I TUMORI OGGETTO DI SCREENING: SPECIFICITA DELLA REGISTRAZIONE E VARIABILI AGGIUNTIVE

I TUMORI OGGETTO DI SCREENING: SPECIFICITA DELLA REGISTRAZIONE E VARIABILI AGGIUNTIVE I TUMORI OGGETTO DI SCREENING: SPECIFICITA DELLA REGISTRAZIONE E VARIABILI AGGIUNTIVE Orietta Giuliani Registro Tumori della Romagna IRCCS Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori

Dettagli

Xpert HPV. Detect HPV. Prevent cervical cancer. She deserves it.

Xpert HPV. Detect HPV. Prevent cervical cancer. She deserves it. Xpert HPV Detect HPV. Prevent cervical cancer. She deserves it. Xpert HPV Un test dalle caratteristiche uniche in grado di individuare il DNA del papilloma virus umano ad alto rischio da un prelievo di

Dettagli

Le esperienze internazionali di adesione al test HPV e ai protocolli. Guglielmo Ronco CPO Piemonte - Torino

Le esperienze internazionali di adesione al test HPV e ai protocolli. Guglielmo Ronco CPO Piemonte - Torino Le esperienze internazionali di adesione al test HPV e ai protocolli Guglielmo Ronco CPO Piemonte - Torino Dati dalle survey dei progetti pilota Manuel Zorzi Registro Tumori del Veneto ADESIONE ALL INVITO

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Tumore del collo dell utero e screening citologico in Veneto

Tumore del collo dell utero e screening citologico in Veneto Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Corso regionale sulla rosolia congenita e nuove strategie di prevenzione Villafranca, 5 ottobre 2007 Tumore

Dettagli

La vaccinazione HPV: dalla prevenzione primaria alla riduzione delle recidive G. Baitelli G. Tisi (AO Spedali Civili BS)

La vaccinazione HPV: dalla prevenzione primaria alla riduzione delle recidive G. Baitelli G. Tisi (AO Spedali Civili BS) La vaccinazione HPV: dalla prevenzione primaria alla riduzione delle recidive G. Baitelli G. Tisi (AO Spedali Civili BS) In Italia, ogni anno, si stimano 14.700 casi di CIN 2/3 e 47.000 CIN1 È INDICATO:

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

Modelli di interazione tra screening e vaccinazione

Modelli di interazione tra screening e vaccinazione IL CCM PER LA PREVENZIONE: PREVENZIONE SECONDARIA DEI TUMORI DELLA MAMMELLA, CERVICE UTERINA, COLONRETTO Modelli di interazione tra screening e vaccinazione Annibale Biggeri Dipartimento di Statistica

Dettagli

FOLLOW UP CON TEST VIRALE: la gestione clinica del test virale

FOLLOW UP CON TEST VIRALE: la gestione clinica del test virale FOLLOW UP CON TEST VIRALE: la gestione clinica del test virale P. Cattani Centro di Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona PREVENZIONE SECONDARIA DEL CERVICOCARCINOMA Perché ricercare l HPV?

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO REGIONALE PER LO SCREENING DEL CARCINOMA CERVICALE. LEGGE 138/2004 ART. 2BIS

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO REGIONALE PER LO SCREENING DEL CARCINOMA CERVICALE. LEGGE 138/2004 ART. 2BIS PRESENTAZIONE DEL PROGETTO REGIONALE PER LO SCREENING DEL CARCINOMA CERVICALE. LEGGE 138/2004 ART. 2BIS DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE LOCALE ED IDENTIFICAZIONE DEI PUNTI CRITICI DESCRIZIONE DEI PUNTI CRITICI

Dettagli

Lo screening del carcinoma cervico vaginale in Italia

Lo screening del carcinoma cervico vaginale in Italia Lo screening del carcinoma cervico vaginale in Italia Bologna 30 Gennaio 2014 Guglielmo Ronco CPO Piemonte Elaborazione dati: Pamela Giubilato. Adesione all invito Survey su attività 2010-2012 ITALIA NORD

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Controversie sullo screening mammografico: pro e contro Edda Simoncini Breast Unit A.O.Spedali Civili Brescia Spedali Civili di Brescia Azienda Ospedaliera

Dettagli

L impatto dello screening nei tumori femminili in Emilia-Romagna

L impatto dello screening nei tumori femminili in Emilia-Romagna L impatto dello screening nei tumori femminili in Emilia-Romagna Dott. Fabio Falcini Responsabile U.O. Prevenzione Oncologica-AUSL Forlì- Ravenna Direttore U.O. Registro Tumori della Romagna-R.T.Ro-IRST

Dettagli

GESTIONE DELLA PAZIENTE CON PAP TEST ANORMALE Linee Guida Edizione 2006 a cura della Società italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale

GESTIONE DELLA PAZIENTE CON PAP TEST ANORMALE Linee Guida Edizione 2006 a cura della Società italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale 2 Organo Ufficiale della Società Italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale ANNO XXI N. 1 DICEMBRE 2006 Comitato di Redazione Coordinatore Scientifico Vecchione Aldo (Roma) Comitato Scientifico

Dettagli

- Nel 1984 ha conseguito la Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l'università "La Sapienza" di Roma con la votazione di 70/70 e lode.

- Nel 1984 ha conseguito la Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l'università La Sapienza di Roma con la votazione di 70/70 e lode. Curriculum vitae STUDI E FORMAZIONE - Nato a Vibo Valentia il 22 agosto 1956, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel 1980 con la votazione di 110/110

Dettagli

HPV: METODI DI RIVELAZIONE E. Roberta Cerutti, U.O. Anatomia Patologica Varese 8 novembre 2014

HPV: METODI DI RIVELAZIONE E. Roberta Cerutti, U.O. Anatomia Patologica Varese 8 novembre 2014 HPV: METODI DI RIVELAZIONE E UTILITA DIAGNOSTICA Roberta Cerutti, U.O. Anatomia Patologica Varese 8 novembre 2014 Papilloma Virus Umano (HPV) Virus a DNA circolare a doppio filamento, di 7800 bp Capside

Dettagli

L'integrazione delle competenze nelle strategie di prevenzione: il ruolo del medico di Medicina Generale. Filippo Anelli

L'integrazione delle competenze nelle strategie di prevenzione: il ruolo del medico di Medicina Generale. Filippo Anelli L'integrazione delle competenze nelle strategie di prevenzione: il ruolo del medico di Medicina Generale Filippo Anelli L infezione da HPV L HPV è il papilloma virus umano. Conosciamo più di 100 tipi di

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

Intervista al Prof. Giuseppe Fumo Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina dell Università degli Studi di Roma La Sapienza

Intervista al Prof. Giuseppe Fumo Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina dell Università degli Studi di Roma La Sapienza Intervista al Prof. Giuseppe Fumo Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina dell Università degli Studi di Roma La Sapienza e Chirurgia Il carcinoma cervicale è il primo tumore ad essere riconosciuto

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

Il Tumore della mammella a Ferrara:stato dell'arte e innovazione

Il Tumore della mammella a Ferrara:stato dell'arte e innovazione Il Tumore della mammella a Ferrara:stato dell'arte e innovazione La radioterapia intra-operatoria nel carcinoma mammario: presente e futuro Dr. Antonio Stefanelli U.O. Radioterapia Oncologica Az. Osp.

Dettagli

GESTIONE DELLA PAZIENTE CON PAP TEST ANORMALE LINEE GUIDA Edizione 2002

GESTIONE DELLA PAZIENTE CON PAP TEST ANORMALE LINEE GUIDA Edizione 2002 3 Organo Ufficiale della Società Italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale Affiliata alla International Federation for Cervical Pathology and Colposcopy ANNO XIX N. 1 DICEMBRE 2002 Società Italiana

Dettagli