Telematica concorrenza e comunicazione integrata d'impresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Telematica concorrenza e comunicazione integrata d'impresa"

Transcript

1 Antonella Reitano, Collana IMPRESA ECONOMIA COMUNICAZIONE, Giappichelli, 2002 Telematica concorrenza e comunicazione integrata d'impresa L'Autore ANTONELLA REITANO è Ricercatore confermato di Economia e Gestione delle Imprese nella Facoltà di ingegneria dell'università degli Studi della Calabria dove è docente di "Marketing" e di "Economia dei Sistemi Aziendali" nel Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale. Svolge attività di formazione postuniversitaria. Consulente aziendale.

2 Contenuto Le imprese esposte alla concorrenza, soprattutto in mercati dominati da globalizzazione e da eccesso di offerta, si avvalgono di sofisticati modelli di comunicazione integrata, in cui si ricompongono molteplici finalità e numerosi strumenti, nei confronti di un sistema di destinatari che costituiscono l'ambiente esterno, interno e dei 'co-makers'. In contesti di elevata intensità competitiva, da fronteggiare anche con rapidi e continui flussi informativi di ritorno, la comunicazione telematica si integra con le tradizionali forme di comunicazione (personale e non personale), proponendo una vasta gamma di strumenti e di servizi che consentono di sviluppare contatti e relazioni complesse mediante processi remoti e interattivi. Indice Prefazione di Silvio M. Brondoni Capitolo Primo La comunicazione nel sistema-azienda 1. Dinamismo e complessità del sistema-azienda 2. Dati e informazioni per la gestione d'impresa 2.1. Il valore delle informazioni Capitolo Secondo Concorrenza, telematica e comuinicazione integrata d'impresa 1. Comunicazione e fattori di competitività: lo spazio 2. (segue) Comunicazione e fattori di competitività: il tempo 3. Telematica e comunicazione integrata d'impresa

3 4. (segue) La comunicazione esterna 5. (segue) La comunicazione interna 6. (segue) La comunicazione diretta ai co-makers Capitolo Terzo Reti telematiche per la comunicazione integrata d'impresa 1. Caratteri strutturali per la comunicazione integrata d'impresa 1.1. Strutture di rete 1.2. Architetture di rete 1.3. Software di rete 2. Modalità di trasmissione dei dati 2.1. Trattamento dei dati 2.2 Supporti per la trasmissione dei dati 3. Reti locali, geografiche, metropolitane 4. Interconnessioni di reti 5. Accessibilità delle reti 5.1. La rete internet 5.2. Le reti intranet 5.3. Le reti extranet Capitolo Quarto I servizi telematici per la comunicazione integrata d'impresa

4 1. Servizi telematici e comunicazione integrata 1.1. Il trasferimento elettronico dei dati I sistemi di trasferimento elettronico della moneta. Le carte bancarie e commerciali Il trasferimento elettronico di dati nel settore distributivo Le banche dati 2. I sistemi per audio e videocomunicazioni 3. I terminali telematici per la promozione e la vendita 4. I servizi di home entertainment 5. I servizi d'infomobilità 6. I servizi Machine-to-Machine (M-to-M) Capitolo Quinto Telematica, business intelligence e marketing strategico 1. Marketing strategico e sistemi di monitoraggio 1.1. Metodologia del monitoraggio attivo 1.2. Metodologia del monitoraggio passivo 2. Telematica e business intelligence 3. Componenti e figure professionali dei sistemi di monitoraggio

5 4. Input e output dei sistemi di monitoraggio Capitolo Sesto Telematica e marketing operativo 1. Telematica e processi evolutivi del marketing operativo 2. Telematica e decisioni di prodotto 3. Telematica e decisioni di marketing communication 3.1. Valutazione e misurazione della comunicazione telematica 3.2. Marketing communication ed electronic brainstorming 4. telematica e decisioni di distribuzione 4.1. Le origini delle vendite telematiche 4.2. Gli acquisti telematici mediante internet 4.3. Gli interactive home shopping 4.4. Il trade commerce 5. Telematica e decisioni di prezzo Capitolo Settimo La selezione delle informazioni per lo sviluppo delle decisioni di marketing 1. I sistemi informativi aziendali 1.1. I sistemi per l'elaborazione delle transazioni

6 1.2. I sistemi informativi per il management 1.3. I sistemi intelligenti 2. I sistemi informativi di marketing 3. (segue) Sistemi informativi di marketing e incertezza ambientale 4. (segue) Sistemi informativi di marketing e tecniche di data mining 4.1. Le reti neuronali 4.2. Il Case-Based Reasoning (CBR) 4.3. Gli intelligent agent Bibliografia Quadro di riferimento normativo Glossario

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione Marketing MARKETING DEL Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende TURISMO II MODULO STATISTICA ECONOMICA E MARKETING

Dettagli

Sommario IX. Indice analitico 331

Sommario IX. Indice analitico 331 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 Introduzione ai sistemi informativi 1 1.1 Il prodotto del secolo 1 1.2 Prodotti e servizi divenuti indispensabili 2 1.3 Orientarsi nelle definizioni 4 1.4 Informatica e

Dettagli

COMPAGNIA E RETE DI VENDITA: Innovazione per un approccio consulenziale

COMPAGNIA E RETE DI VENDITA: Innovazione per un approccio consulenziale COMPAGNIA E RETE DI VENDITA: Innovazione per un approccio consulenziale A cura di Carlo Motta Responsabile Servizio Commerciale Marketing e Business Development Premessa 1 Eurovita è una compagnia di bancassicurazione,

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Capitolo 1 Il marketing nell economia e nella gestione d impresa 1 1.1 Il concetto e le caratteristiche del marketing 2 1.2 L evoluzione del pensiero

Dettagli

Prefazione. Parte I Banche multicanale e organizzazione 1

Prefazione. Parte I Banche multicanale e organizzazione 1 Autori Prefazione XI XV Parte I Banche multicanale e organizzazione 1 Capitolo 1 La banca virtuale unõimpresa virtuale? 3 Marco De Marco e Maddalena Sorrentino 1.1 UnÕidea emergente 3 1.2 Organizzazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1 INDICE SOMMARIO pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1 CAPITOLO PRIMO IL CONSUMATORE TELEMATICO (Guido Scorza) Guida bibliografica... 19 1. Il consumatore. Questioni definitorie...

Dettagli

COMUNICARE CON LE PERSONE. OGGI. SISTEMI PROFESSIONALI PER LA COMUNICAZIONE VIA SMS E VOCE

COMUNICARE CON LE PERSONE. OGGI. SISTEMI PROFESSIONALI PER LA COMUNICAZIONE VIA SMS E VOCE COMUNICARE CON LE PERSONE. OGGI. SISTEMI PROFESSIONALI PER LA COMUNICAZIONE VIA SMS E VOCE CMSMS I NFORMAZIONI A RICHIESTA CMSms è il programma per la gestione di servizi informativi sms on-demand. Cosa

Dettagli

Il contesto di riferimento. Le nuove sfide per la qualità. Le esigenze degli operatori. IAssicur 2008 Large Data Base

Il contesto di riferimento. Le nuove sfide per la qualità. Le esigenze degli operatori. IAssicur 2008 Large Data Base Diagramma Il contesto di riferimento Le nuove sfide per la qualità Le esigenze degli operatori IAssicur 2008 Large Data Base Conclusioni Società indipendente nata nel 1986 Leader nella fornitura di soluzioni

Dettagli

Concetti di Marketing nel turismo

Concetti di Marketing nel turismo Lezione n. 1 Concetti di Marketing nel turismo Prof.ssa Clara Bassano Corso di Principi di Marketing A.A. 2006-2007 Obiettivi del corso Fornire un quadro concettuale di riferimento per la creazione di

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi Concetti generali sull informatica aziendale Copyright 2011 Pearson Italia Prime definizioni Informatica Scienza che studia i principi di rappresentazione

Dettagli

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea Specialistica in Informatica (classe 23/S: Informatica) Corso di Laurea Specialistica in Tecnologie Informatiche (classe 23/S: Informatica)

Dettagli

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche.

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche. soluzioni di business intelligence Revorg Business Intelligence Utilizza al meglio i dati aziendali per le tue decisioni di business Business Intelligence Revorg Roadmap Definizione degli obiettivi di

Dettagli

Parte 1 La strategia di espansione internazionale

Parte 1 La strategia di espansione internazionale Prefazione alla seconda edizione Autori Ringraziamenti dell Editore XIII XVI XVIII Parte 1 La strategia di espansione internazionale Capitolo 1 L internazionalizzazione delle imprese: scenari e tendenze

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI*

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI* COSTI Le quote di iscrizione sono comprensive del materiale didattico che viene rilasciato durante il corso, mentre non comprendono i costi logistici e di trasferimento che sono a carico del partecipante.

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO

G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO MAURIZIO CISI G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO \.- Istituto Universitario Architettura Venezia VAL 251 Servizio Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione MAURIZIO CISI IL BILANCIO AMBIENTALE ISTITUTO

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 4 parte DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI 1138A_03 Prime pagine 1-03-2004 17:16 Pagina v INDICE Prefazione.......................................................................... XI Capitolo 1 L era dell informazione in cui viviamo. Il nuovo

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

VALUE LAB CONSULENZA DI DIREZIONE AZIENDALE

VALUE LAB CONSULENZA DI DIREZIONE AZIENDALE PIANIFICARE LE AZIONI DI LOCAL & STORE MARKETING: UN ESEMPIO CONCRETO NEL SETTORE BEVERAGE Alessandra Vultaggio alessandra.vultaggio@valuelab.it Alessandra Vultaggio è Consultant in Value Lab (), innovativa

Dettagli

LA STRADA MAESTRA. Marzo 2012 - Dicembre 2012

LA STRADA MAESTRA. Marzo 2012 - Dicembre 2012 NUOVE POLITICHE COMMERCIALI E DI MARKETING (Rif. PA 2011-816/PR Approvato con delibera della Giunta Provinciale n. 671 del 22 dicembre 2011) Marzo 2012 - Dicembre 2012 Cisita Parma in partnership con il

Dettagli

Il lavoro da libero professionista

Il lavoro da libero professionista Lo sviluppo professionale dell Ingegnere dell Informazione Ing. Pasquale Del Sorbo Libero Professionista Napoli, 06 Aprile 2011 Definizione di libero professionista Il libero professionista e l operatività

Dettagli

GeoAnalyzer lo strumento ideale per il GeoMarketing. Soluzioni del futuro

GeoAnalyzer lo strumento ideale per il GeoMarketing. Soluzioni del futuro GeoAnalyzer lo strumento ideale per il GeoMarketing Soluzioni del futuro Sistema informativo di marketing Cosa si intende per Geomarketing? Il termine si riferisce all utilizzo della geografia per rendere

Dettagli

INDICE. Introduzione...

INDICE. Introduzione... INDICE Introduzione... XV CAPITOLO PRIMO IL VALORE D AZIENDA 1.1 La valutazione d azienda come problema di misurazione della grandezza-valore del capitale d impresa... 1 1.2. Alcune precisazioni sul trasferimento

Dettagli

Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed economia aziendale dello studio odontoiatrico.

Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed economia aziendale dello studio odontoiatrico. XII edizione Dal passaparola al Web 2.0 Il CPA è alla sua XII edizione ed in dieci anni più di 590 dentisti vi hanno partecipato con successo Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed

Dettagli

Le nuove frontiere del marketing digitale

Le nuove frontiere del marketing digitale MARKETING & VENDITE Le nuove frontiere del marketing digitale ANDREINA MANDELLI TIZIANO VESCOVI e Pos /N Fr Impostazione grafica di Matteo Bologna Design - NY Coordinamento grafico di Maria Teresa Pozzi

Dettagli

PREFAZIONE CAPITOLO II I PRESUPPOSTI

PREFAZIONE CAPITOLO II I PRESUPPOSTI INDICE GENERALE PREFAZIONE CAPITOLO I PROFILI INTRODUTTIVI AL COMMERCIO ELETTRONICO. NUMERI, CLASSIFICAZIONI E PROSPETTIVE 1. Premessa...» 11 2. Il mercato Internet...» 13 3. Segue: disintermediazione/reintermediazione/infomediazione...»

Dettagli

Sistemi Informativi Direzionali

Sistemi Informativi Direzionali DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA AUTOMATICA E GESTIONALE ANTONIO RUBERTI Sistemi Informativi Direzionali 1 Architettura per la Business Intelligence KPI DSS MKT CRM HR Datamart-1 Datamart-2 Datamart-3

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela

Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela Nuove soluzioni di Factoring e nuovi rapporti con la Clientela Intervento di Antonio De Martini Milano, 16 maggio 2006 Il vantaggio competitivo Principali elementi di soddisfazione: o Velocità e sicurezza

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1.

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1. Parte sesta: I siti web Ingegneria del Software Interattivo - I siti web - Docente: Daniela Fogli 1. I siti web Nel Contesto Riferimenti: Brajnik, Umano G., Toppano, E. Creare siti web multimediali, Pearson,

Dettagli

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI 1 Lo scenario: i soggetti che operano su Internet All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI E-market player Digitalizzatori di processi

Dettagli

Le strategie delle banche retail nel mercato del credito al consumo. STEFANO COSMA Università di Modena e Reggio Emilia - CEFIN

Le strategie delle banche retail nel mercato del credito al consumo. STEFANO COSMA Università di Modena e Reggio Emilia - CEFIN Le strategie delle banche retail nel mercato del credito al consumo STEFANO COSMA Università di Modena e Reggio Emilia - CEFIN Agenda 1. Introduzione 2. Il credito al consumo: alcune riflessioni sull evoluzione

Dettagli

SHT Software House Torino Presentazione della società

SHT Software House Torino Presentazione della società SHT Software House Torino Presentazione della società Marzo 2010 L azienda SHT è una società di sviluppo software e vendita hardware formatasi a Torino nel 1980 dall'unione di professionisti con elevata

Dettagli

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo)

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) TIPOLOGIA DELLE PROPOSTE PROGETTUALI La misura di agevolazione promuove e ammette tipologie

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione Marketing MARKETING DEL Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende TURISMO II MODULO STATISTICA ECONOMICA E MARKETING

Dettagli

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Maturità delle organizzazioni Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Tommaso Buganza_DIG_Politecnico

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management

LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management 2 Il progetto formativo e la figura professionale L obiettivo dell orientamento è formare un futuro manager in grado di affrontare le sfide

Dettagli

L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO. Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese

L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO. Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese Fornire soluzioni informatiche su misura che migliorino in modo significativo l efficacia delle

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA 1. AZIENDE E PP.AA. ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE 2 RETI AZIENDALI Architettura client/server

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI INDICE PREMESSA...1 PARTE PRIMA CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CAPITOLO PRIMO IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI 1. I concetti di pianificazione strategica

Dettagli

Indice Prefazione Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1.1 Informatica e ICT

Indice Prefazione Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1.1 Informatica e ICT i-000_romane_sawyer:i-xiii_romane_sawyer.qxd 17-12-2009 11:10 Pagina V Prefazione XI Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1 1.1 Informatica e ICT 2 1.2 Il

Dettagli

L uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese Anni 2003-2004

L uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese Anni 2003-2004 9 giugno 2005 L uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese Anni 2003-2004 Ufficio della comunicazione Tel. + 39 06.4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel.

Dettagli

Corso di Red. e Pres. Prog. Inf. Lezione del 20-10-2006 Esercitatore: ing. Andrea Gualtieri. La lezione di oggi

Corso di Red. e Pres. Prog. Inf. Lezione del 20-10-2006 Esercitatore: ing. Andrea Gualtieri. La lezione di oggi La lezione di oggi Analisi dei requisiti RISORSE E INFORMAZIONI Richieste ORGANIZZAZIONE Servizi/ Prodotti PROCESSI E PROCEDURE Analisi dei requisiti: i processi Classificazione secondo Porter: la catena

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE 5 Direttore Roberto Chionne Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Facoltà di Lingua e Cultura Italiana Università per Stranieri di Perugia Comitato

Dettagli

Impresa: sistema sociale aperto e dinamico. Impiega risorse differenziate (scarse) per

Impresa: sistema sociale aperto e dinamico. Impiega risorse differenziate (scarse) per Impresa: sistema sociale aperto e dinamico Organizzazione economica (Contenuto economico Attività e Obiettivi) Impiega risorse differenziate (scarse) per svolgere processi di acquisizione, produzione di

Dettagli

Una gamma di soluzioni IT per il fashion

Una gamma di soluzioni IT per il fashion Una gamma di soluzioni IT per il fashion Modasystem propone una piattaforma software in grado di supportare in maniera rapida ed efficace ogni necessità di gestione delle aziende che trattano prodotti

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome LIVERANI FRANCESCA Indirizzo Telefono 3478556569 Fax E-mail VIA CIGNANI 40, 47121, FORLI, ITALIA Francesca.liverani@gmail.com

Dettagli

Kybernes. Group. Profilo Aziendale. www.kybernes.it

Kybernes. Group. Profilo Aziendale. www.kybernes.it www.kybernes.it Kybernes Group Profilo Aziendale About Kybernes Group KYBERNES Group srl è un'azienda Certificata UNI EN ISO 9001:2000 (ISO9001:2000) nell'ambito della Erogazione di Servizi di Fornitura,

Dettagli

Master in Regolazione dell attività e dei mercati finanziari

Master in Regolazione dell attività e dei mercati finanziari Master in Regolazione dell attività e dei mercati finanziari Organizzazione dei Sistemi Informativi e outsourcing Insieme di strumenti automatici, manuali, procedure, risorse umane, flussi informativi,

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività.

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività. MCA, ossia Multimedia Collaboration APP, è la soluzione di web collaboration contributiva e interattiva realizzata da HRC per apportare nuove funzionalità nella gestione di meeting e per poter condividere

Dettagli

Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende

Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende ! "#$%&"'$(&)*++,%#,"'"(&("##&-"!"# "!$"#% "#. "/$)#&,0$($'$&01,%2"3&,0&&0 "3&$0("'"*03&,0$&)#$2&01,%2"#&4&!!" 5 "+&"0&1&-"3&,0$($')&)#$2"&01,%2"#&4, "3&$0("'$ &0(&4&(*"3&,0$$'"0"'&)&($'$+,))&6&'&"%$$

Dettagli

Data Mining a.a. 2010-2011

Data Mining a.a. 2010-2011 Data Mining a.a. 2010-2011 Docente: mario.guarracino@cnr.it tel. 081 6139519 http://www.na.icar.cnr.it/~mariog Informazioni logistiche Orario delle lezioni A partire dall 19.10.2010, Martedì h: 09.50 16.00

Dettagli

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI Innovation in Operations Management Un master dedicato alla piccola e media impresa, per consentire un approccio pratico ma nello stesso tempo metodico e strutturato,

Dettagli

TAS Group. Company Profile 2014

TAS Group. Company Profile 2014 TAS Group Company Profile 2014 Empower your business TAS Group è il partner strategico per l innovazione nei sistemi di pagamento, le carte e i mercati finanziari 30 anni di esperienza Più di 500 esperti

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

Corso di Comunicazione e Marketing

Corso di Comunicazione e Marketing Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO A CATALOGO 2011 Corso di Comunicazione e Marketing Corsi di specializzazione 5.000,00

Dettagli

AppStore No Grazie! RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES

AppStore No Grazie! RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES Prodotti Software - ipadsales RACCOLTA ORDINI AGENTI ipad SALES Una vera applicazione business per la forza vendita, nata da oltre dieci anni di specifica competenza nel settore e già pienamente integrata

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Corso di Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it La scelta della strategia di marketing I Mktg-L04 Principali scenari di sviluppo

Dettagli

web solutions Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato così facile! web booking engine

web solutions Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato così facile! web booking engine web booking engine web solutions aggiornamento tariffe nei portali monitoraggio concorrenza servizio editoriale Chi l ha detto che portali e GDS sono costosi e difficili da gestire? GPnet: non è mai stato

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Servizi e soluzioni per la logistica dei documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, distribuzione e conservazione sostitutiva

Dettagli

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo L e-business Electronic Business Claudio Fornaro ver. 1.3 Definito genericamente come: qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo In genere si fa e-business per mezzo del Web:

Dettagli

Dott. ASCAGNO MARCONI

Dott. ASCAGNO MARCONI CURRICULUM VITAE Dott. ASCAGNO MARCONI CURRICULUM VITAE 1 Il Dott. Ascagno Marconi nasce a Parigi il 10 Settembre 1930 ISTRUZIONE: - Maturità scientifica a Rimini - Laurea in Giurisprudenza, con tesi dal

Dettagli

Se comperiamo una macchina, guardiamo a dei particolari che ci interessano o solo al prezzo finale?

Se comperiamo una macchina, guardiamo a dei particolari che ci interessano o solo al prezzo finale? Web Solution Se comperiamo una macchina, guardiamo a dei particolari che ci interessano o solo al prezzo finale? Scegliere un altro colore, rispetto al bianco costa di più, la selleria in pelle ha un prezzo,

Dettagli

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS 1 Introduzione La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS Ioanis Tsiouras 1 (Rivista ZeroUno, in pubblicazione) I sistemi informativi con le applicazioni basate su Web

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Metrica: Function Point Engineering Contenuti Misurazione del software Metriche basate sulla funzionalità Punto Funzione (Function Point) Esempio di calcolo di FP Rieferimenti: 1. Roger S. Pressman

Dettagli

1.1 Introduzione alle basi di dati

1.1 Introduzione alle basi di dati Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica Applicata 1.1 Introduzione alle basi di dati Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE

Dettagli

L azienda di fronte all e-business

L azienda di fronte all e-business L azienda di fronte all e-business Opportunità per le imprese Il cambiamento portato dalla Rete produce opportunità e benefici: ma l ottenimento dei risultati positivi è frutto di una revisione degli stili

Dettagli

il Mulino per l Università

il Mulino per l Università il Mulino per l Università 2009/2010 ECONOMIA Novità e riedizioni Società editrice il Mulino Ufficio Università Strada Maggiore 37 40125 Bologna tel. 051 256011 fax 051 256034 www.mulino.it universita@mulino.it

Dettagli

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made

Chi Siamo. Esperienza Ricerca Forte impronta quantitativa Condivisione dei bisogni Soluzioni tailored made Chi Siamo Metodia nasce a Siena nel 2004 da un gruppo di consulenti e ricercatori, professionisti in discipline statistiche ed economiche, già impegnati da diversi anni in collaborazioni con l Università

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture XI Edizione 2014-2015 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Impariamo a innovare la nostra impresa

Impariamo a innovare la nostra impresa Gruppo Giovani Imprenditori Secondo livello Impariamo a innovare la nostra impresa 1 Workshop #1 martedì 6 Maggio 2014 Innovare in modo strategico: il modello di business Parte integrante della strategia

Dettagli

Portali interattivi per l efficienza aziendale

Portali interattivi per l efficienza aziendale Portali interattivi per l efficienza aziendale Il contesto Aumento esponenziale dei dati e delle informazioni da gestire Difficoltà nel cercare informazioni Difficoltà nel prendere decisioni Web 2.0 e

Dettagli

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio...

www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... www.ilsole24ore.com/master24 Dal 23 gennaio... ...incontra in aula gli Esperti del Sole 24 ORE. Il mercato parla una nuova lingua. Per capirla c e il nuovo Master in Marketing & Comunicazione MASTER24:

Dettagli

Scheda B2 allegata al Capitolato Tecnico --- Formato di Formulazione dell Offerta Tecnica

Scheda B2 allegata al Capitolato Tecnico --- Formato di Formulazione dell Offerta Tecnica ROMA CAPITALE Scheda B2 allegata al Capitolato Tecnico --- Formato di Formulazione dell Offerta Tecnica Procedura Aperta Lotto n. 2 Servizio di Project Management Tecnico e Controllo della Qualità per

Dettagli

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Storia CeRICT Il CeRICT nato nel 2002 come Progetto per la realizzazione di un centro di

Dettagli

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche Alberto Balestreri Dottore Commercialista Università di Bologna Agenda 1. Dati, informazioni e conoscenza 2. Tecnologia, uso delle informazioni e creazione

Dettagli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media INFORMAZIONI Materiale

Dettagli

Internet M A P P A. concettuale. COMPETENZE Utilizzare le reti e gli strumenti informatici con particolare riferimento alle attività commerciali

Internet M A P P A. concettuale. COMPETENZE Utilizzare le reti e gli strumenti informatici con particolare riferimento alle attività commerciali Internet M A P P A concettuale COMPETENZE Utilizzare le reti e gli strumenti informatici con particolare riferimento alle attività commerciali prove da svolgere Digitare nel modulo interattivo il termine

Dettagli

INDICE LAUREE RELATIVE ALL'AREA SANITARIA LAUREE RELATIVE ALL'AREA SCIENTIFICA

INDICE LAUREE RELATIVE ALL'AREA SANITARIA LAUREE RELATIVE ALL'AREA SCIENTIFICA INDICE Prefazione Introduzione La domanda di lavoro in Italia: le opportunità occupazionali rilevate dal sistema informativo Excelsior Nota per la lettura delle schede LAUREE RELATIVE ALL'AREA SANITARIA

Dettagli

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando.

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Relatori: Fiorenzo Ottorini, CEO Attua S.r.l. Alessio Pennasilico, CSO Alba S.a.s. Verona, mercoledì 16 novembre 2005 VoIP Voice over xdsl Gateway GSM Fiorenzo

Dettagli

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 05 DEFINIZIONE DI E-COMMERCE

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 05 DEFINIZIONE DI E-COMMERCE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

Fondazione Flora Napolitano O.N.L.U.S.

Fondazione Flora Napolitano O.N.L.U.S. PROGETTO MONITORAGGIO FORMAZIONE E CHECK UP DELLE AZIENDE CALABRESI PROGETTO BREVE SINTESI DEL PROBLEMA Il progetto nasce in un contesto di mutazioni dei processi di produzione, trasformazione, trasporto

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013

PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Modulo A: Basi di dati e linguaggio SQL La produzione del software; Il controllo do qualità; La metodologia; Modellazione dei dati; Il modello

Dettagli

COMPANY PROFILE 2012. IS0 9001 Vision 2000 Certification

COMPANY PROFILE 2012. IS0 9001 Vision 2000 Certification COMPANY PROFILE 2012 IS0 9001 Vision 2000 Certification In un mondo come quello della comunicazione mobile, la capacità di soddisfare le esigenze di un mercato che evolve con straordinaria rapidità è una

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO PRODUZIONE E AVANZAMENTO COMMESSE

SISTEMA DI CONTROLLO PRODUZIONE E AVANZAMENTO COMMESSE SISTEMA DI CONTROLLO PRODUZIONE E AVANZAMENTO COMMESSE PER LA RILEVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI TEMPI DELLE ATTIVITA LAVORATIVE WIN PROD è lo strumento ideale per monitorare le attività lavorative dell

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

sviluppa le opportunità, riduce i rischi.

sviluppa le opportunità, riduce i rischi. sviluppa le opportunità, riduce i rischi. Kriel è una società specializzata nell applicazione di modelli statistici e finanziari finalizzati al supporto nelle decisioni strategiche d impresa e dei Fondi

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli