LA LETTURA DEI FABBISOGNI FINANZIARI DELLA GESTIONE ATTRAVERSO IL BILANCIO D ESERCIZIO: LA COSTRUZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO LA CREAZIONE DEL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA LETTURA DEI FABBISOGNI FINANZIARI DELLA GESTIONE ATTRAVERSO IL BILANCIO D ESERCIZIO: LA COSTRUZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO LA CREAZIONE DEL"

Transcript

1

2 LA LETTURA DEI FABBISOGNI FINANZIARI DELLA GESTIONE ATTRAVERSO IL BILANCIO D ESERCIZIO: LA COSTRUZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO LA CREAZIONE DEL VALORE: MISURARE ED ANALIZZARE LA CREAZIONE DI VALORE AD OPERA DELLA GESTIONE AZIENDALE LA COSTRUZIONE E L ANALISI DEL BILANCIO PREVENTIVO CONTABILITÀ INDUSTRIALE/CONTROLLO DI GESTIONE GESTIONE MAGAZZINO ITIL CORSO BASE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DELLA PRODUZIONE TRAMITE SOFTWARE SPECIFICO SICUREZZA ICT WINDOWS SERVER 2012 GESTIONE AUTOMATIZZATA DEI DATI AMMINISTRATIVI SU SOFTWARE SIGLA ULTIMATE EXCHANGE SERVER 2010 SP1 ADVANCED WINDOWS SERVER 2008 R2 CORSO BASE WINDOWS SERVER 2008 R2 CORSO AVANZATO SQL SERVER 2008 R2 CORSO BASE

3 LA LETTURA DEI FABBISOGNI FINANZIARI DELLA GESTIONE ATTRAVERSO IL BILANCIO D ESERCIZIO: LA COSTRUZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO L oggetto del corso è la costruzione e l analisi del rendiconto finanziario della gestione. È di tutta evidenza che ogni giorno in azienda servono soldi per acquistare materiali, pagare gli stipendi, sostenere le spese generali, fare investimenti ecc. Viene dunque spontaneo chiedersi da dove nasce ed a quanto ammonta il fabbisogno finanziario della gestione aziendale. Il bilancio delle imprese, di per sé, contiene le risposte ai suddetti quesiti. Tuttavia, tali risposte non vengono esplicitate direttamente, ma devono essere cercate. La loro ricerca passa attraverso la costruzione di un documento di fondamentale importanza: il rendiconto finanziario della gestione. Grazie alla costruzione del rendiconto finanziario è possibile individuare tre momenti fondamentali della gestione monetaria dell impresa: la produzione di moneta; l assorbimento di moneta; la raccolta di moneta. 2 Destinatari: Il corso si rivolge ai responsabili amministrativi e alla direzione aziendale e a tutte le persone che intendono approfondire e migliorare le proprie competenze nell'area finanza e controllo. Il corso si rivolge, inoltre, ai professionisti e consulenti aziendali che nello svolgimento delle loro attività devono produrre ed analizzare documenti di natura economico finanziaria legati alla gestione dell impresa. Obiettivi: Imparare le tecniche di costruzione e di analisi del rendiconto finanziario. Contenuti: L interpretazione dei documenti di bilancio: lo Stato Patrimoniale la lettura dello stato patrimoniale per aree di gestione; il Capitale Circolante Netto commerciale; il Capitale Operativo Investito netto; il Capitale Investito netto. L interpretazione dei documenti di bilancio: il Conto Economico la lettura del Conto Economico per aree di gestione; il reddito netto, il reddito ordinario ed il reddito operativo; il margine operativo lordo: significato economico e finanziario; dal conto economico al conto finanziario della gestione. La costruzione del rendiconto finanziario i flussi della gestione operativa corrente: il metodo indiretto i flussi della gestione strutturale: il free cash flow from operation; i flussi della gestione finanziaria L analisi del rendiconto finanziario l analisi della quantità di moneta prodotta dalla gestione; l analisi della qualità della moneta prodotta dalla gestione.

4 Metodologia e materiale didattico: Lezioni frontali ed esercitazioni anche mediante l utilizzo di case history. Durata complessiva del corso e calendario di riferimento: Il corso avrà una durata complessiva di 16 ore suddivise in 2 giornate da 8 ore ciascuna. Numero partecipanti previsti: Il corso è rivolto da un minimo di 5 partecipanti ad un massimo di 15 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato Il 100% delle ore previste. Costo intero percorso: Il costo del corso è fissato in 380,00 a persona al netto dell iva 22%.

5 LA CREAZIONE DI VALORE: MISURARE ED ANALIZZARE LA CREAZIONE DI VALORE AD OPERA DELLA GESTIONE AZIENDALE Dalla lettura dei quotidiani economici, ma anche delle delle Relazioni di Gestione che corredano i bilanci di un numero crescente di società, si evince nell esplicitazione degli obiettivi di fondo, perseguiti dal management, primario è quello di creare valore. Da qui l oggetto di questo corso che è, appunto, la misurazione del valore creato dalla gestione aziendale. 2 Destinatari: Il corso si rivolge ai responsabili amministrativi e alla direzione aziendale e a tutte le persone che intendono approfondire e migliorare le proprie competenze nell'area finanza e controllo. Il corso si rivolge, inoltre, ai professionisti e consulenti aziendali che nello svolgimento delle loro attività devono produrre ed analizzare documenti di natura economico finanziaria legati alla gestione dell impresa. Obiettivi: La finalità è quella di apprendere le tecniche di misurazione ed analisi del valore attraverso il modello EVA (economics value added). Contenuti: L analisi della economicità netta ed operativa il ROE; il ROI; il ROD; il la leva finanziaria; il ROS il CT La misurazione del valore la logica dell EVA; il reddito derivante dagli investimenti: il NOPAT; il costo medio ponderato del capitale: WACC; il costo del capitale di debito Kd; il costo del capitale di rischio Ke. Metodologia e materiale didattico: Lezioni frontali ed esercitazioni anche mediante l utilizzo di case history. Durata complessiva del corso e calendario di riferimento: Il corso avrà una durata complessiva di 12 ore suddivise in 3 giornate da 4 ore ciascuna. Numero partecipanti previsti: Il corso è rivolto da un minimo di 5 partecipanti ad un massimo di 15 partecipanti. L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato almeno il 100% delle ore previste. Costo intero percorso: Il costo del corso è fissato in 300,00 a persona al netto dell iva 22%.

6 LA COSTRUZIONE E L ANALISI DEL BILANCIO PREVENTIVO Il corso è incentrato sulla costruzione del bilancio preventivo. Si tratta di un bilancio redatto traducendo determinate ipotesi di futuro svolgimento della gestione in grandezze economico-finanziarie. L impiego di questo strumento permette di ricreare, come in una sorta di laboratorio, il funzionamento aziendale e di simulare gli effetti che differenti politiche gestionali sono destinate a produrre in futuro sugli assetti economici, finanziari e patrimoniali dell impresa. La logica del bilancio preventivo trova molteplici ambiti di impiego. Essa si applica, infatti: - ad imprese già in funzionamento, per orientare i futuri programmi di gestione; - nelle operazioni di project financing, oggi sempre più numerose, per giudicare l autosostenibilità dell iniziativa progettata; - ad imprese in fase di costituzione o nell avvio di un nuovo ramo di azienda, per individuare gli assetti gestionali più opportuni; - a singoli progetti di investimento, per giudicarne la fattibilità e la convenienza. In tutti questi casi, attraverso la costruzione del preventivo, le operazioni di gestione vengono tradotte in numeri ossia nel bilancio di domani. 2 Destinatari: Il corso si rivolge ai responsabili amministrativi e alla direzione aziendale e a tutte le persone che intendono approfondire e migliorare le proprie competenze nell'area finanza e controllo. Il corso si rivolge, inoltre, ai professionisti e consulenti aziendali che nello svolgimento delle loro attività devono produrre ed analizzare documenti di natura economico finanziaria legati alla gestione dell impresa. Obiettivi: Apprendere le tecniche di redazione e di analisi di un bilancio preventivo. L analisi strategica per la costruzione del bilancio preventivo il bilancio preventivo nel quadro del piano industriale: l analisi strategica e la definizione della formula imprenditoriale l analisi strategica: l analisi esterna l analisi interna dalla formula imprenditoriale ai programmi di gestione dai programmi di gestione alle grandezze economiche e finanziarie dalle grandezze economiche e finanziarie alla redazione del bilancio preventivo Le fasi di redazione del bilancio preventivo la procedura di costruzione del bilancio preventivo: le fasi, i dati necessari e le determinazioni quantitative la produzione di moneta l assorbimento di moneta la raccolta di moneta la chiusura del bilancio preventivo L analisi del bilancio preventivo la valutazione del bilancio preventivo l analisi di sensitività

7 l analisi del punto di pareggio la «leva operativa» ed il rischio operativo la «leva finanziaria» ed il rischio finanziario Metodologia e materiale didattico: Lezioni frontali ed esercitazioni anche mediante l utilizzo di case history. Durata complessiva del corso: Il corso avrà una durata complessiva di 16 ore suddivise in 2 giornate da 8 ore ciascuna. Numero partecipanti previsti: Il corso è rivolto da un minimo di 5 partecipanti ad un massimo di 15 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso: Il costo del corso è fissato in 400,00 a persona al netto dell iva 22%.

8 Contabilità industriale/controllo di gestione Gli alti costi e la competitività fra le aziende spingono a trovare soluzioni efficaci e a basso costo per tenere sotto controllo la redditività dei vari reparti aziendali, le eventuali commesse e i settori produttivi. 2 Destinatari Titolari, responsabili amministrativi, responsabili ufficio acquisti, responsabili commerciali. Obiettivi Il corso in oggetto si prefigge di fornire sia le nozioni teoriche che esempi di gestione pratica, tramite strumenti software consolidati e collaudati, senza tralasciare eventuali strumenti esterni di office automation di supporto. Contenuti del corso Concetti di Base o Pertinenza gestione contabile o Suddivisione costi e ricavi nei vari livelli (C/costo) o Tipologie di controllo Gestione Commesse Controllo reparti aziendali Gestione Tabelle o P/Conti o Livelli di Contabilità Industriale o Budget o Suddivisione costi da Ciclo Attivo e Passivo Statistiche e Stampe di Controllo o Bilancio/Situazione Analitica o Schede C/Costo Metodologia Corso in aula. Viene rilasciata una guida a corredo del corso. Durata La durata del corso è di 12 ore suddivise in 3 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 250,00 a persona al netto dell iva 22%.

9 GESTIONE MAGAZZINO Gli alti costi delle merci, la difficoltà di reperire finanziamenti e la competitività fra le aziende spingono a trovare soluzioni efficaci e a basso costo per la gestione delle merci, in particolare nelle aree destinate allo stoccaggio e alla movimentazione delle stesse. E quindi necessario tenere sotto controllo tutto l iter delle merci dal semplice preventivo a cliente fino all eventuale spedizione e successiva fatturazione, senza trascurare il ciclo passivo dall ordine a fornitore alla contabilizzazione della fattura. 2 Destinatari Tutti gli operatori di magazzino, dal responsabile agli addetti alle movimentazioni delle merci a tutte le persone che si occupano dell approvvigionamento e commercializzazione. Obiettivi Il corso si prefigge di fornire le nozioni teoriche sugli aspetti legislativi e gli esempi sulla gestione pratica, tramite strumenti software consolidati e collaudati, senza sottovalutare eventuali strumenti esterni di office automation di supporto. Contenuti del corso Concetti di Base o Giacenza o Consistenza Gestione Tabelle o Magazzini o Ubicazioni o Causali o Tipologie Documenti Movimenti di Magazzino o Ordini Clenti/Fornitori o Bolle di Carico e Scarico o Bolle di Trasferimento fra Magazzini o Bolle C/Visione e C/Lavorazione Strumenti di supporto per la movimentazione delle merci o Lettori di Bar-Code o Palmari Statistiche e Stampe di Controllo o Situazioni Giacenza/Consistenza Totali Per singolo Magazzino o Schede Articolo o Valorizzazioni Prezzo medio di Carico Prezzo medio Ponderato LiFo/FiFO

10 Metodologia Corso in aula. Viene rilasciata una guida a corredo del corso Durata La durata del corso è di 12 ore suddivise in 3 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 250,00 a persona al netto dell iva 22%.

11 ITIL - CORSO BASE 1 Destinatari Il corso è rivolto a IT Manager, Business Manager, IT Auditor, IT Professional, CIO, CTO, IT Project Manager e chiunque sia coinvolto nella progettazione, e nel supporto dei servizi IT. Obiettivi Il training ITIL 2011 CORSO BASE illustra i principi dell'it Service Management (ITSM) basandosi sull'ultima versione delle Best Practices di ITIL. Il corso analizza gli standard più diffusi dell'itsm e fornisce ai partecipanti gli strumenti di base per affrontare le sfide della gestione dei servizi IT. L'approccio pratico e i riferimenti a casi aziendali reali aiuteranno i partecipanti a comprendere come applicare nella pratica i principi teorici appresi, al fine di rendere più efficace ed efficiente la gestione dei servizi IT in azienda. Contenuti del corso Introduzione - Concetti base dell'it Service Management - Service Management & Best Practice - Service Lifecycle - ITIL Library Service Operation - Service Desk - Event Management - Incident Management - Problem Management - Request Fulfillment - Access Management - Panoramica delle funzioni Service Transition - Change Management - Service Asset & Configuration Mgmt - Release & Deployment Management - Service Validation and Testing - Knowledge Management Service Strategy - Definizione del valore - Service Assets - Service Portfolio Management - Financial Management - Demand Management Service Design - Service Design - Service Level Management - Service Catalogue Management - Capacity Management

12 - Availability Management - IT Service Continuity Management - Information Security Management - Supplier Management Continual Service Improvement - Ciclo di Deming - CSI Model - Il processo di improvement in 7 step Durata La durata del corso è di 2 giornate. Al termine del corso, i partecipanti potranno sostenere l'esame ufficiale di certificazione "ITIL v3 Foundation by APMG" in lingua italiana, oppure "ITIL 2011 Foundation by APMG" in lingua inglese. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 400,00 a persona al netto dell'iva 22%.

13 PIANIFICAZIONE E GESTIONE DELLA PRODUZIONE TRAMITE SOFTWARE SPECIFICO La competizione del mercato richiede un'elevata capacità di gestione dei costi per far fronte alla riduzione dei margini di contribuzione dei prodotti; in particolare è fondamentale un puntuale management orientato alla continua analisi e riduzione dei costi. A tali azioni devono contribuire tutte le aree aziendali e in particolar modo la Produzione che rappresenta, per un'azienda industriale, l'area di costi più rilevante. E' quindi essenziale gestire tutto il flusso produttivo, dall'ordine del cliente alla definizione del piano di produzione, dall'analisi della disponibilità delle materie prime e dei carichi di lavoro sui reparti, fino alla messa in produzione dell'ordine, con l'elaborazione delle schede di produzione, le liste di prelievo, la consuntivazione dei materiali prodotti, dei tempi e la definizione del margine operativo lordo. 2 Destinatari Il corso si rivolge ai responsabili Produzione e comunque a tutte le persone delle aree produzione che intendono approfondire e migliorare le proprie competenze in questo settore strategico. Obiettivi Il corso vuole fornire, oltre ai necessari riferimenti teorici, anche e soprattutto dei modelli pratici tramite l'uso di un software specifico. Contenuti del corso Gestione distinte base multi-livello Monitoraggio risorse (Diagramma di Gantt dei Centri Lavoro) Gestione ordini di produzione Gestione lanci in produzione Gestione Ordini di Lavorazione esterno Gestione schede lavoro Gestione liste di prelievo Consuntivazione Analisi costi/ricavi (Mol) Metodologia Corso in aula. Viene rilasciata una guida a corredo del corso. Durata del corso La durata del corso è di 12 ore suddivise in 3 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 300,00 a persona al netto dell'iva 22%.

14 SICUREZZA ICT 1 Destinatari Il corso è destinato a Security Manager, Amministratori di Sistema e Tecnici IT che si occupano di sicurezza informatica e sono interessati a comprendere come le vulnerabilità dei sistemi possono essere utilizzate per attività di hacking, e come la sicurezza di una rete può essere incrementata avvicinando la propria architettura a quelle di riferimento. Sono necessarie conoscenze di base di networking e configurazione dei principali dispositivi di rete. Obiettivi Il corso ha l obiettivo di illustrare le tecniche di hacking più diffuse, utilizzate in parte anche per condurre penetration test, e di fornire di una panoramica sui modelli di riferimento di architetture di reti intrinsecamente sicure. Contenuto del corso Pianificare un attacco informatico Raccolta di informazioni sulla rete target Teoria della la scansione delle porte TCP - Metodologia e strumenti di scansione - Prove pratiche di scansione - Tecniche di scansione di porte TCP Individuare le caratteristiche dei target - Individuare gli host attivi - Individuare le applicazioni in ascolto - Individuare il sistema operativo a bordo degli host attivi - Quali sono i parametri che consentono il riconoscimento dei diversi OS - Prove pratiche Individuare le vulnerabilità dei sistemi - Strumenti di ricerca delle vulnerabilità - Prove pratiche Uso delle vulnerabilità E' possibile realizzare una rete sicura? - Proposta di un modello - Perché è "sicuro" Modello "Safe" - Scomposizione modulare di una rete Descrizione dei singoli moduli - Policy di sicurezza A cosa servono - Indicazioni pratiche su come configurare i dispositivi di rete affinché le probabilità di successo di un tentativo di intrusione siano ridotte - Quali misure di sicurezza configurare sui router - Quali misure di sicurezza configurare sui firewall e ips - Quali misure di sicurezza configurare sugli switch Monitorare la sicurezza Durata La durata del corso è di 2 giornate.

15 Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato almeno il 90% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 300,00 a persona al netto dell'iva 22%.

16 WINDOWS SERVER Destinatari La giornata è destinata ad IT Manager e Amministratori di Sistema con esperienza nella gestione di Windows Server Obiettivi Il nuovo sistema operativo Microsoft Windows Server 2012 segna una vera discontinuità rispetto alle precedenti versioni. Il Workshop ha l obiettivo di fornire una overview delle sue funzionalità principali e di comprendere il valore della sua adozione. Contenuto del corso Overview di Windows Server 2012 Server Management in Windows Server 2012 Novità in Active Directory Storage e Networking in Windows Server 2012 Affidabilità in Windows Server 2012 Dynamic Access Control Durata La durata del corso è di 1 giornata. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero corso Il costo del corso è fissato in 150,00 a persona al netto dell'iva 22%.

17 GESTIONE AUTOMATIZZATA DEI DATI AMMINISTRATIVI SU SOFTWARE SIGLA ULTIMATE Il corso è incentrato sulla gestione contabile/amministrativa, cespiti, flussi di cassa, magazzino, ciclo passivo e attivo, tramite l'utilizzo del software di gestione aziendale Sigla Ultimate. Per ogni argomento avremo una prima introduzione teorica messa poi in pratica tramite lo strumento software. 2 Destinatari Addetti alle operazioni ed alle procedure amministrative, finanziarie e logistiche aziendali. Obiettivi Il corso vuole fornire, oltre ai necessari riferimenti teorici, anche e soprattutto dei modelli pratici tramite l'uso di un software specifico. Contenuto del corso Gestione tabelle e anagrafiche di base Il ciclo attivo dall'ordine da Cliente alla Fatturazione Il ciclo passivo dall'ordine a Fornitore alla Fatturazione Il Magazzino Contabilità Generale ed IVA Flussi di cassa Cespiti Metodologia Corso in aula. Viene rilasciata una guida a corredo del corso Durata La durata del corso è di 8 ore suddivise in 2 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo Il costo del corso è fissato in 200,00 a persona al netto dell'iva 22%.

18 EXCHANGE SERVER 2010 SP1 ADVANCED 1 Destinatari Professionisti IT che vogliono implementare e gestire le caratteristiche più avanzate di un ambiente di messaggistica basato su Microsoft Exchange Sono richieste conoscenze di base di Networking, DNS, protocolli di posta, Microsoft Exchange Server 2010, funzionalità di clustering (NLB e Failover Cluster) di Windows Server Obiettivi Configurare e gestire gli aspetti più avanzati di Microsoft Exchange Server 2010: Alta Disponibilità (HA), Messaging Policy, Compliance, Backup/Restore. Contenuto del corso Introduzione - Exchange Server 2010 Server Roles Exchange Server 2010 Alta Disponibilità (HA) - Overview - Implementare e configurare HA per i Mailbox Databases - Implementare e configurare HA per i Non-Mailbox Servers - Implementare e configurare Soluzioni HA per Siti Multipli Configurare Messaging Policy e Compliance - Introduzione - Configurare le Transport Rules - Configurare il Journaling e Multi-Mailbox Search - Configurare Messaging Records Management - Configurare I Personal Archives Backup and Recovery - Pianificare Backup and Recovery - Backing Up Exchange Server Restoring Exchange Server 2010 Durata La durata del corso è di 16 ore suddivise in 2 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 350,00 a persona al netto dell'iva 22%.

19 WINDOWS SERVER 2008 R2 - CORSO BASE 2 Destinatari Il corso si rivolge ad Amministratori di sistema e tecnici sistemisti che hanno la responsabilità diretta della gestione e della manutenzione di server e che abbiamo conoscenze di base di networking, active directory, Windows Server 200x, network operating systems. Obiettivi Il corso ha l obiettivo di approfondire le conoscenze e di formare gli skills pratici necessari alla gestione sicura di account, risorse e server con sistema operativo Windows Server 2008 R2. Contenuto del corso Introduzione alla Gestione di un Ambiente Microsoft Windows Server 2008 R2 - Server Roles - Overview di Active Directory - Active Directory: Domini, Alberi, Foreste - Active Directory: Siti e Replica Creare Active Directory Domain Services User e Computer Objects - Gestire User Accounts - Creare Computer Accounts - Automatizzare la Gestione di AD DS Object Creare Groups e Organizational Units - Introduzione agli AD DS Groups - Gestire Group Accounts - Creare Organizational Units Gestire l'access- alle Risorse in un Active Directory Domain Services - Overview - Gestire Permessi NTFS su File e Cartelle - Assegnare Permessi a Risorse Condivise - Determinare il Permess- Effettivo Creare e Configurare Group Policy - Overview - Configurare l- Scope delle Group Policy Objects - Gestire Group Policy Objects - Delegating Administrative Control of Group Policy - Esempi di GP- Settings - Group Policy Preferences - Troubleshooting Group Policy Configurare Server Security Compliance - Implementare Fine-Grained Password Policies - Configurare una Audit Policy - Overview di Windows Server Update Services (WSUS) - Gestire WSUS Configurare e Gestire Storage Technologies - Gestire l- Storage con File Server Resource Manager - Configurare Quota Management - Gestire File Screening - Gestire Storage Reports - BitLocker

20 Metodologia Il corso si articola in 2 giornate durante le quali si alternano esposizioni teoriche, confronti interattivi ed esercitazioni pratiche.il corso è condotto da un docente con certificazioni Microsoft di tipo Premiere (MCITP, MCSE), con esperienza pluriennale di docenza, consulenza e di gestione in azienda di infrastrutture complesse basate su Microsoft Windows Server 2008 / 2003 / 2000 / NT. Durata La durata del corso è di 16 ore suddivise in 2 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 300,00 a persona al netto dell'iva 22%.

21 WINDOWS SERVER 2008 R2 - CORSO AVANZATO 2 Destinatari Il corso si rivolge ad amministratori di sistema e tecnici sistemisti che hanno la responsabilità diretta della gestione e della manutenzione di server e che abbiamo buone conoscenze di Networking, Active Directory, Windows Server 200x, network operating systems. Obiettivi Il corso ha l'obiettivo di approfondire le conoscenze e di formare sugli aspetti pratici necessari alla gestione avanzata di Microsoft Windows Server 2008 R2. Contenuti corso Server Core - Introduzione - Installazione - Basics - Configurazione Iniziale - Amministrazione Remota - Configurare Roles e Features DNS & Active Directory - Microsoft DNS: Componenti - DNS & Active Directory - Risoluzione DNS Internet-Based - Amministrazione e Troubleshooting Windows Server 2008 Backup e Restore - Backup e Restore Windows Server - Stop e Restart Active Directory - Active Directory Snapshot - Backup e Restore Active Directory VPNs - Introduzione - Tunneling Protocols - Network Policy e Access Services Role - Proteggere VPN con IPSec Active Directory Sites - Introduzione - Siti - Intersite Replication - Clients e Sites - Power Shell RODC: Read Only Domain Controllers - Introduzione - Installazione - RODC e DNS Advanced Active Directory - Livelli Funzionali - FSMO e Global Catalog - Trusts

22 Active Directory: Migrazione, Merge e Modifiche - Strategie di Migrazione - ADMT - Rinominare un Dominio Metodologia Il corso si articola in 2 giornate durante le quali si alternano esposizioni teoriche, confronti interattivi ed esercitazioni pratiche.il corso è condotto da un docente con certificazioni Microsoft di tipo Premiere (MCITP, MCSE), con esperienza pluriennale di docenza, consulenza e di gestione in azienda di infrastrutture complesse basate su Microsoft Windows Server 2008 / 2003 / 2000 / NT. Durata La durata del corso è di 16 ore suddivise in 2 giornate. Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 350,00 a persona al netto dell'iva 22%.

23 SQL SERVER 2008 R2 - CORSO BASE 1 Destinatari Il corso si rivolge Professionisti IT che vogliano diventare esperti sulle caratteristiche e tecnologie di gestione e manutenzione di base di un database in SQL Server 2008 R2. Obiettivi Il corso ha l obiettivo di fornire ai partecipanti la preparazione e le competenze di base necessarie per manutenere un database Microsoft SQL Server 2008 R2. Contenuti del corso Installare e Configurare SQL Server o Predisporre l Installazione di SQL Server o Installare SQL Server o Configurare una Installazione di SQL Server Gestire Databases e Files o Overview o Files e Filegroups o Spostare Database Files Disaster Recovery o Strategie di Backup o SQL Server Transaction Logging o Pianificare Strategie di Backup o SQL Server Recovery Models o Backup Database e Transaction Logs o Restore User e System Database Gestire la Security o Autenticare le Connessioni a SQL Server o Autorizzare Logins per Accedere ai Database o Server Roles o Fixed e User-Defined Database Roles o Autorizzare l Accesso alle Risorse Automatizzare gli Administrative Tasks o Automatizzare gli Administrative Tasks in SQL Server o Usare SQL Server Agent o Gestire i SQL Server Agent Jobs o If time permits.. SQL Server Agent Security Metodologia Il corso si articola in 2 giornate durante le quali si alternano esposizioni teoriche, confronti interattivi ed esercitazioni pratiche. Il corso è condotto da un docente con certificazioni Microsoft di tipo Premiere (MCITP, MCSE), con esperienza pluriennale di docenza, consulenza e di gestione in azienda di infrastrutture complesse. Durata La durata del corso è di 16 ore suddivise in 2 giornate.

24 Numero partecipanti Il corso si terrà con un minimo di 2 partecipanti fino ad un massimo di 6 partecipanti L attestato di partecipazione verrà rilasciato a tutti coloro che avranno effettuato il 100% delle ore previste. Costo intero percorso Il costo del corso è fissato in 300,00 a persona al netto dell'iva 22%.

MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING, MANAGING AND MAINTAINING SERVERS

MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING, MANAGING AND MAINTAINING SERVERS MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING, MANAGING AND MAINTAINING SERVERS UN BUON MOTIVO PER [cod. E103] Questo corso combina i contenuti di tre corsi: Network Infrastructure Technology Specialist, Active

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI

ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI TRA L 01/01/2016 E IL 31/12/2016 AREA FORMATIVA / TIPOLOGIA

Dettagli

Corso: Configuring Managing and Maintaining Windows Server 2008-based Servers Codice PCSNET: MWS1-5 Cod. Vendor: 6419 Durata: 5

Corso: Configuring Managing and Maintaining Windows Server 2008-based Servers Codice PCSNET: MWS1-5 Cod. Vendor: 6419 Durata: 5 Corso: Configuring Managing and Maintaining Windows Server 2008-based Servers Codice PCSNET: MWS1-5 Cod. Vendor: 6419 Durata: 5 Obiettivi Questo corso combina i contenuti di tre corsi: Network Infrastructure

Dettagli

Administering Windows Server 2012 (MOC 20411)

Administering Windows Server 2012 (MOC 20411) Administering Windows Server 2012 (MOC 20411) Durata Il corso dura 4,5 giorni. Scopo Questo è un corso ufficiale Microsoft che prevede un docente approvato d Microsoft ed il manuale ufficiale Microsoft

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 28 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING AND TROUBLESHOOTING A NETWORK INFRASTRUCTURE

MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING AND TROUBLESHOOTING A NETWORK INFRASTRUCTURE MS WINDOWS SERVER 2008 - CONFIGURING AND TROUBLESHOOTING A NETWORK INFRASTRUCTURE UN BUON MOTIVO PER [cod. E106] Il corso fornisce tutte le conoscenze e gli skill necessari per configurare e risolvere

Dettagli

L importanza di ITIL V3

L importanza di ITIL V3 6HUYLFH'HOLYHU\DQG3URFHVV$XWRPDWLRQ L importanza di ITIL V3 IBM - IT Strategy & Architecture Claudio Valant Le Migliori Prassi (Best Practice) ITIL ƒ ƒ ƒ ƒ,7,/ VWDSHU,QIRUPDWLRQ7HFKQRORJ\,QIUDVWUXFWXUH

Dettagli

A PROPOSITO DI ITIL IT SERVICE MANAGEMENT. Dove si trova ITIL...nel framework delle Best Practice?

A PROPOSITO DI ITIL IT SERVICE MANAGEMENT. Dove si trova ITIL...nel framework delle Best Practice? A PROPOSITO DI ITIL ITIL fornisce un framework di linee guida best practice per l IT Service Management. Fornisce un framework per la governance dell IT e si focalizza sulla continua misurazione e miglioramento

Dettagli

The ITIL Foundation Examination

The ITIL Foundation Examination The ITIL Foundation Examination Esempio di Prova Scritta A, versione 5.1 Risposte Multiple Istruzioni 1. Tutte le 40 domande dovrebbero essere tentate. 2. Le risposte devono essere fornite negli spazi

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Page 1 of 11 IL CERTIFICATO ITIL FOUNDATION IN IT SERVICE MANAGEMENT La

Dettagli

MS WINDOWS SERVER 2008 - UPDATING YOUR NETWORK INFRASTRUCTURE AND ACTIVE DIRECTORY TECHNOLOGY SKILLS TO WINDOWS SERVER 2008

MS WINDOWS SERVER 2008 - UPDATING YOUR NETWORK INFRASTRUCTURE AND ACTIVE DIRECTORY TECHNOLOGY SKILLS TO WINDOWS SERVER 2008 MS WINDOWS SERVER 2008 - UPDATING YOUR NETWORK INFRASTRUCTURE AND ACTIVE DIRECTORY TECHNOLOGY SKILLS TO WINDOWS SERVER 2008 UN BUON MOTIVO PER [cod. E101] L obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio

Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio Programma MCSA 411 Struttura del corso Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio Questo modulo viene descritto come configurare e risolvere i problemi di DNS, compresa

Dettagli

Gestione Operativa e Supporto

Gestione Operativa e Supporto Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A6_1 V1.0 Gestione Operativa e Supporto Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Implementare i Read Only Domain Controller

Implementare i Read Only Domain Controller Implementare i Read Only Domain Controller di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP Introduzione I Read Only Domain Controller (RODC) sono dei domain controller che hanno una copia in sola lettura del

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBBIETTIVO... 4 3 BENEFICI ATTESI... 5 4 CONTESTO TECNICO... 6 5 OGGETTO DI FORNITURA... 7 5.1 Dimensionamento... 7 5.2

Dettagli

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 [cod. E722] UN BUON MOTIVO PER L obiettivo del corso è fornire agli studenti le conoscenze e gli skill necessari

Dettagli

Soluzioni Microsoft e Cloud Computing

Soluzioni Microsoft e Cloud Computing Denominazione intervento: Soluzioni Microsoft e Cloud Computing SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Azione attività formativa di cui a!punto 8.1 F.l- Modalità organizzative, gestione operativa e calendario

Dettagli

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP Euro-E3 è il software per la gestione aziendale semplice, potente ed integrato. La procedura è sviluppata in ambiente Microsoft.NET, che rappresenta il riferimento

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Microsoft Dynamics NAV SielteCloud + Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Segue il vostro ritmo di crescita, accresce la vostra forza e ottimizza le risorse a disposizione,

Dettagli

22 Ottobre 2014. #CloudConferenceItalia

22 Ottobre 2014. #CloudConferenceItalia 22 Ottobre 2014 #CloudConferenceItalia Gli Sponsor AZU03 Microsoft Azure e Active Directory Giampiero Cosainz walk2talk giampiero.cosainz@walk2talk.it @GpC72 Ruberti Michele walk2talk michele.ruberti@walk2talk.it

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Nuove funzionalità di Microsoft Windows SBS 2008

Nuove funzionalità di Microsoft Windows SBS 2008 Nuove funzionalità di Microsoft Windows SBS 2008 Introduzione di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP Microsoft Windows Small Business Server 2008 è il nuovo prodotto Microsoft progettato per la PMI

Dettagli

Gli strumenti dell ICT

Gli strumenti dell ICT Gli strumenti dell ICT 1 CREARE, GESTIRE E FAR CRESCERE IL PROPRIO SITO La rete è sempre più affollata e, per distinguersi, è necessario che le aziende personalizzino il proprio sito sulla base dei prodotti/servizi

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Server Virtualization with Windows Server Hyper-V and System Center (MOC 20409)

Server Virtualization with Windows Server Hyper-V and System Center (MOC 20409) Server Virtualization with Windows Server Hyper-V and System Center (MOC 20409) Durata Il corso dura 4,5 giorni. Scopo Questo è un corso ufficiale Microsoft che prevede un docente approvato d Microsoft

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Torino, 3 Luglio 2008 Il Profilo del Gruppo Poste Italiane 1 Poste Italiane è una delle realtà di servizi al cittadino e

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003 70 290: Managing and Maintaining a Microsoft Windows Server 2003 Environment (Corso MS-2273) Gestione di account e risorse del server, monitoraggio delle prestazioni del server e protezione dei dati in

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa Denominazione intervento: Networking Security SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

AD Solutions - Gestione e Audit di Active Directory & Exchange. Stefano Arduini Senior Product Specialist

AD Solutions - Gestione e Audit di Active Directory & Exchange. Stefano Arduini Senior Product Specialist AD Solutions - Gestione e Audit di Active Directory & Exchange Stefano Arduini Senior Product Specialist ManageEngine AD Solutions Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory

Dettagli

http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx

http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx Home Basic Home Premium Professional Enterprise / Ultimate Aero No Sì Sì Sì AppLocker No No No Sì Bitlocker No No No Sì Direct Access No No No

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome Nome Telefono +39 0432558918 E-mail alessandro.magris@uniud.it Cittadinanza Data di nascita e luogo di nascita Sesso Italiana 21/09/1974 Spilimbergo

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

Specifiche per l'offerta Monitoraggio remoto delle infrastrutture

Specifiche per l'offerta Monitoraggio remoto delle infrastrutture Panoramica sul Servizio Specifiche per l'offerta Monitoraggio remoto delle infrastrutture Questo Servizio fornisce i servizi di monitoraggio remoto delle infrastrutture (RIM, Remote Infrastructure Monitoring)

Dettagli

Informazioni di controllo del documento

Informazioni di controllo del documento Dettagli del documento Informazioni di controllo del documento Nome del documento Obiettivo del documento ITIL_v3_Foundation_Bridge_Certificate_Syllabus_v4.1 Syllabus per il corso Bridge di aggiornamento

Dettagli

MS WINDOWS SERVER 2008 - DESIGNING A WINDOWS SERVER 2008 NETWORK INFRASTRUCTURE

MS WINDOWS SERVER 2008 - DESIGNING A WINDOWS SERVER 2008 NETWORK INFRASTRUCTURE MS WINDOWS SERVER 2008 - DESIGNING A WINDOWS SERVER 2008 NETWORK INFRASTRUCTURE UN BUON MOTIVO PER [cod. E112] L obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti la preparazione e le competenze necessarie

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

Implementing Microsoft Azure Infrastructure Solutions (MOC 20533)

Implementing Microsoft Azure Infrastructure Solutions (MOC 20533) Implementing Microsoft Azure Infrastructure Solutions (MOC 20533) Durata Il corso dura 4,5 giorni. Scopo Il corso è dedicato a professionisti IT con esperienza che amministrano la loro infrastruttura on-premise.

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Facoltà di Ingegneria

Facoltà di Ingegneria Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria dell Informazione FONDAMENTI DI INFORMATICA PRIMA PARTE Manuale di Installazione dell ECMs SharePoint PROFESSORE: STUDENTE: Prof. Mario Bochicchio Paiano

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi.

esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi. SISTEMA IMPRESA Sistema integrato per la gestione aziendale. esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. esolver per la Moda è la soluzione software completa e integrata

Dettagli

ARCA Professional Operatività ai massimi livelli

ARCA Professional Operatività ai massimi livelli ARCA Professional Operatività ai massimi livelli Migliaia di aziende italiane hanno scelto Arca Professional. A Nulla di più semplice e produttivo. Gestire un impresa non è facile. Sono necessarie capacità,

Dettagli

ARCA Professional. Un partner strategico

ARCA Professional. Un partner strategico Artel via Nazionale, 62/1 (s.s. 47 per Padova) 36050 Belvedere di Tezze sul Brenta (VI) tel 0424 868211 fax 0424 561404 www.artelnet.it info@artelnet.it www.fare.it 00069565 ARCA Professional Un partner

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Giovanni Belluzzo. Riepilogo. Esperienza. Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it

Giovanni Belluzzo. Riepilogo. Esperienza. Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it Giovanni Belluzzo Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it Riepilogo Ingegnere Elettronico, da circa 25 anni opero nel mondo ICT. Nel corso della mia carriera ho condotto

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261)

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Questo corso ha lo scopo di fornire ai professionisti senza esperienza specifica di lavoro con Microsoft

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 1 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici ITSM

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Groups vs Organizational Units. A cura di Roberto Morleo

Groups vs Organizational Units. A cura di Roberto Morleo Groups vs Organizational Units A cura di Roberto Morleo Gruppo Windows 2 Groups vs Organizational Units Organizational Units Groups OU Design Using OUs to Delegate Administration Group Policies and OU

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

NeoNevis Srl FORMAZIONE

NeoNevis Srl FORMAZIONE FORMAZIONE Il nostro metodo di insegnamento si basa sull imparare facendo integrato con la giusta dose di teoria, fornendo così ai corsisti il modo di affrontare la materia in maniera critica, cioè creando

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

MCSA. a. Fornitura di contributi didattici e schede di verifica su manuali cartacei.

MCSA. a. Fornitura di contributi didattici e schede di verifica su manuali cartacei. MCSA Microsoft Certified Systems Administrator Descrizione Il corso MCSA (Microsoft Certified Systems Administrator) delinea e certifica una figura professionale che amministra e gestisce ambienti complessi

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005 Certification Europe Italia 1 IT Service Management & ITIL Ä La IT Infrastructure Library (ITIL) definisce le best practice

Dettagli

La sicurezza secondo ITIL. Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia

La sicurezza secondo ITIL. Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia La sicurezza secondo ITIL Relazioni fra ITIL e la sicurezza Andrea Praitano Consigliere itsmf Italia Agenda itsmf Italia: cos è e che cosa fa; Cos è l IT Service Management; Introduzione a ITIL v3; Il

Dettagli

Comunicazione istantanea per l azienda

Comunicazione istantanea per l azienda Comunicazione istantanea per l azienda Una netta riduzione dei costi, il miglioramento della produttività, standard elevati in termini di affidabilità e sicurezza, un sistema di messaging che garantisca

Dettagli

Gruppi, Condivisioni e Permessi. Orazio Battaglia

Gruppi, Condivisioni e Permessi. Orazio Battaglia Gruppi, Condivisioni e Permessi Orazio Battaglia Gruppi Un gruppo in Active Directory è una collezione di Utenti, Computer, Contatti o altri gruppi che può essere gestita come una singola unità. Usare

Dettagli

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI Una nuova azienda che, grazie all'esperienza ventennale delle sue Persone, è in grado di presentare soluzioni operative, funzionali e semplici, oltre ad un'alta qualità del

Dettagli

Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili

Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili All IT Aziendale Quali sono i rischi che non esistevano negli ambienti fisici o virtualmente statici? Ho bisogno di separare ruoli di amministratore dei server

Dettagli

TECNICO SPECIALIZZATO IN BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE. Percorso formativo

TECNICO SPECIALIZZATO IN BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE. Percorso formativo Corso di specializzazione TECNICO SPECIALIZZATO IN BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE Percorso formativo Moduli propedeutici ELEMENTI DI OFFICE AUTOMATION Foglio elettronico Presentazione multimediale Servizi

Dettagli

CAPITOLO 10 Governo dei sistemi informativi nelle imprese

CAPITOLO 10 Governo dei sistemi informativi nelle imprese CAPITOLO 10 Governo dei sistemi informativi nelle imprese Lucidi di Gianmario Motta 2010 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

Sicurezza ICT e continuità del Business. Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013

Sicurezza ICT e continuità del Business. Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013 Sicurezza ICT e continuità del Business Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013 Indice L approccio alla Sicurezza ICT La rilevazione della situazione L analisi del rischio Cenni agli Standard di riferimento

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBIETTIVO... 3 3 CONTESTO... 3 4 OGGETTO DI FORNITURA... 3 4.1 Dimensionamento...

Dettagli

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati Collegare il router e tutti i devices interni a Internet ISP connection device

Dettagli

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT ITAS ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT Criticità di sicurezza Trento Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

Alfonso Ponticelli. Soluzioni Tivoli di Security Information and Event Management

Alfonso Ponticelli. Soluzioni Tivoli di Security Information and Event Management Alfonso Ponticelli Soluzioni Tivoli di Security Information and Event Management Compliance and Security secondo IBM Gestione delle identità e controllo degli accessi alle risorse aziendali: le soluzioni

Dettagli

MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS

MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS MS WINDOWS VISTA - DEPLOYING AND MANAGING THE MICROSOFT DESKTOP OPTIMIZATION PACKS UN BUON MOTIVO PER [cod. E405] L obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti la preparazione e le competenze necessarie

Dettagli

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale.

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale. E una realtà nelle tecnologie informatiche dal 1990. Dalla nascita del nucleo iniziale, con le attività di assistenza tecnica e di formazione, alla realtà attuale, di specialisti a tutto campo nei servizi

Dettagli

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site La Tecnologia evolve velocemente ed anche gli esperti IT più competenti hanno bisogno di una formazione costante per tenere il passo Come

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

Corso base di Informatica. Microsoft Excel. Microsoft Access INFORMATICA. Docente: Durata: 40 ore. Destinatari

Corso base di Informatica. Microsoft Excel. Microsoft Access INFORMATICA. Docente: Durata: 40 ore. Destinatari 53 Corso base di Informatica Durata: 40 ore Tutti coloro che hanno necessità di utilizzare con efficacia ed efficienza il personal computer. Introduzione agli strumenti di base del sistema operativo windows;

Dettagli

PERIODO : A chi è rivolto il corso

PERIODO : A chi è rivolto il corso PERIODO : Febbraio /Marzo 2016 (date da definirsi) Sede del corso: Presso GI Formazione in Piazza IV novembre 5, Milano Orari dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 A chi è rivolto il corso Questo

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli