PROGRAMMA 10: MANTENIMENTO E MIGLIORAMENTO SERVIZI ALLA PERSONA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA 10: MANTENIMENTO E MIGLIORAMENTO SERVIZI ALLA PERSONA"

Transcript

1 PROGRAMMA 10: MANTENIMENTO E MIGLIORAMENTO SERVIZI ALLA PERSONA N. 0 EVENTUALI PROGETTI NEL PROGRAMMA RESPONSABILE SIG. DIRIGENTE SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA AFFARI GENERALI - TECNICO Descrizine del prgramma Il prgramma in questine cmprende tutte le attività necessarie al manteniment (ergazine dei servizi di cnsum) e svilupp (investimenti) delle attività cncernenti i servizi alla persna, cme più chiaramente esplicitat e descritt nelle successive sezini, al fine di rispndere nel miglir md pssibile ai bisgni dei cittadini, alle nrmative e/ alle decisini prese dall Amministrazine Cmunale. Nel prgramma si individuan tutte le attività ricnducibili all asil nid, quelle tipiche dei servizi sciali (prevenzine e riabilitazine, casa di rips, centr diurn, minri e disabili, area anziani), le attività a sstegn dei sggetti diversamente abili, la cllabrazine cn la cnsulta del vlntariat, l sprtell famiglia e le prblematiche givanili, le attività su Mndbambin, ed i servizi cimiteriali Mtivazine delle scelte Investiment Per quant riguarda gli investimenti: a) Garantire la rispndenza degli ambienti della casa di rips ai parametri previsti dalle nuve nrmative. b) Garantire l esecuzine dei necessari interventi manutentivi atti a mantenere gli immbili in bune cndizini di efficienza e di sicurezza. c) Asslvere a tutti i servizi attualmente espletati nei cimiteri in md decrs. Per quant riguarda la parte di spesa crrente: Ergazine di servizi al cnsum Centr Diurn integrat: Il Centr Diurn si pne la finalità di cntribuire al miglirament della qualità della vita dell anzian in particlare evitand ritardand l istituzinalizzazine e supprtand il nucle familiare. Assicura alle persne a rischi di perdita della autsufficienza, un intervent tes al recuper e/ al manteniment dei livelli funzinali. Una caratteristica imprtante del Centr Diurn Integrat è rappresentata dalla pssibilità di integrazine e cllabrazine fferte dal Territri, sprattutt nell ambit dei servizi sci-assistenziali e sanitari. Se sfruttat appien quest interscambi cstituirà una imprtante risrsa per il Centr Diurn che ptrà csì diventare un fndamentale punt di riferiment per la pplazine anziana del territri. Manteniment servizi area anziani: La pplazine anziana residente nel territri, che chiede di accedere ai servizi cmunali è cambiata rispett al passat: sn diventati più frammentari e specifici i bisgni. A casa, dve l anzian mantiene le sue abitudini, il su habitat, il su vissut, ccrrn nuvi mdelli rganizzativi di assistenza. Assistere a dmicili implica cnscere l ambiente, le abitudini e la cultura delle persne ggett della cura. Assistere a casa significa cinvlgere significativamente la famiglia la rete parentale, ma anche cinvlgere altre prfessinalità, prevalentemente sanitarie, che cllabran al prgett di cura: medici di base, infermieri, peratri dei servizi specialistici. Occrre pertant, per rispndere alle varie esigenze, creare servizi flessibili e ptersi avvalere della cllabrazine di prfessinalità specifiche (A.D.I. Assistenza Dmiciliare Integrata). Manteniment servizi casa di rips:

2 Il numer degli anziani che chiedn di accedere alla Casa di Rips è cstantemente elevat rispett al passat ed è inltre cambiata la tiplgia dell spite, cn infermità sempre più gravi. Clr che entran in struttura presentan disabilità e richiedn un prgramma sanitari riabilitativ assistenziale affettiv relazinale persnalizzat, che si realizza cn la cllabrazine di prfessinalità specifiche. Fndamentale è la attuazine e cmprensine da parte di tutti gli peratri del significat di EQUIPE, al fine di garantire un servizi il più pssibile rispndente alle necessità degli spiti e, che pertant, pur nella unifrmità delle prestazine, sia in grad di frnire interventi persnalizzati. Particlare attenzine e cura va inltre prestata nella cmpilazine delle schede SOSIA e PAI di gni spite, nelle rendicntazini peridiche da inltrare all ASL e alla Regine. Servizi asil nid: Garantire il benessere psic - fisic dei minri da sei mesi a tre anni, assicurand l efficienza glbale della struttura e la massima tutela degli aspetti educativi per favrire un crrett svilupp delle capacità persnali e relazinali, svlgend, all stess temp, un imprtante servizi alle famiglie, anche dal punt di vista ecnmic e sciale. L apertura del servizi per l ann 2008/2009 è prevista in 47 settimane, nel rispett delle dispsizini reginale. Sstegn ad alunni diversamente abili: Garantire adeguata assistenza ad alunni in difficltà, permettend lr di fruire pienamente delle pprtunità fferte dalle Istituzini sclastiche del territri. Sprtell famiglia e prblematiche givanili: Supprtare e valrizzare il rul della famiglia nella funzine di educare i figli e agire interventi di prevenzine primaria sugli adlescenti. Creare un crdinament tra gli peratri dei diversi servizi che interagiscn sulla fascia adlescenziale a vari livelli. Servizi diversi alla persna: Cnfermare le attività e le cmpetenze in camp assistenziale pste in cap ai cmuni dalla nrmativa specifica ( L. 328/00 Legge quadr sull assistenza ) cn particlare attenzine alla cerenza cn alcuni principi in essa enunciati quali la prmzine della slidarietà sciale, il diritt dei cittadini alle prestazini, ecc nnché alle mdalità dalla stessa tracciate. Servizi diurni e residenziali a favre di persne disabili: Superare stati di emarginazine e di esclusine sciale; garantire il raggiungiment della massima autnmia pssibile e la partecipazine della persna disabile alla vita della cllettività. Cnsulta per il vlntariat sci-assistenziale: Ricnscere e sstenere il rul dei sggetti appartenenti al csiddett terz settre,cn particlare riferiment alle assciazini di vlntariat cinvlte nella lcale rete dei servizi, favrend azini di prmzine della slidarietà sciale. Mnd Bambin : Dare rispsta, attravers i servizi di Mndbambin alle esigenze educative, aggregative e sciali espresse dalle famiglie cn bambini in età 0-6 anni che richiedn servizi innvativi, alternativi ed elastici. Gestine servizi di Tutela Minri: Garantire, attravers un servizi di tutela dei minri, gestit in cnvenzine cn altri 8 Cmuni dell ambit, i necessari interventi psic-sciali a favre di bambini/ragazzi in situazine di pregiudizi per ragini di varia natura e pertant segnalati all Autrità Giudiziaria e tutelati da appsiti decreti; Cnvenzine cn asil nid privat: Garantire, cn l strument della cnvenzine, l access all asil nid dei bambini residenti, stante la carenza di psti press l asil nid cmunale e la cntinua richiesta del servizi da parte delle famiglie, che si esplica nella presenza di liste d attesa. Manteniment servizi cimiteriali: Asslvere a tutti i servizi attualmente espletati nei cimiteri in md decrs.

3 3.4.3 Finalità da cnseguire Investiment Realizzazine nuvi lculi Cimiter di Parabiag: Nel crs del 2005 sn state realizzate press il Cimiter di Parabiag n 3 nuvi campi tmbe per un ttale di n 128 tmbe single, n 32 tmbe a 2 psti e n 24 tmbe a 4 psti. Di tali campi tmbe, messi in vendita a partire dal mese di giugn 2006, alla data del ne risultan utilizzati circa la metà. Al fine di garantire la dispnibilità dei necessari manufatti si rende necessari prvvedere alla realizzazine di nuvi lculi, attualmente cmpletamente esauriti, in cerenza cn le previsini del prgett di massima apprvat nel 1999 per l ampliament del cimiter. Stante la carenza di risrse ecnmiche si è iptizzat di inserire tale intervent cme pssibile Prject Financing per l ann 2008, prevedend un imprt cmplessiv di ,00. Nel crs del 2008 sentiti alcuni peratri del settre si è appurata la necessità che per lanciare l perazine di Prject Financing ccrre prevedere un intervent di dimensini più rilevanti. A tal fine si è ritenut necessari estendere l intervent all intera stecca di lculi su due piani prevista in adiacenza alla recinzine SUD del nuv ampliament cimiteriale che prevede un ttale di ca. 700 lculi per un imprt cmplessiv stimat di ca ,00 previsti sul bilanci 2010 ricnfermand l intervent mediante il sistema del Prject Financing. Sistemazine ssari cimiter: Cn dett intervent si intende dar crs al cmpletament ed alla sistemazine degli ssari dei Cimiteri cmunali, in particlare di quelli del Cimiter del caplug. Per dett intervent è stata accantnata una smma di ,00 negli esercizi precedenti. Manutenzine strardinaria asil nid: Tale attività cnsisterà nell'esecuzine di tutti i lavri di tip edile, impiantistic e cmplementari, da eseguirsi sugli immbili adibiti ad asil nid nel crs del trienni 2009/2011, per un imprt cmplessiv di ,00 ( ,00 per ciascuna annualità 2010/2011). Acquist attrezzature casa di rips e centr diurn: Al fine di sstituire i beni durevli della struttura sggetti ad bslescenza tecnica, si prevedn ,00= per ciascuna annualità del trienni 2009/2011. Si prvvederà all acquist di nuve carrzzine cn caratteristiche sempre più rispndenti ai bisgni degli spiti e di materassi antidecubit. Cn il passare del temp e il prgressiv utilizz ci sn alcuni letti degli spiti che nnstante le cntinue saldature sn rmai usurati e necessitan la sstituzine cn letti nuvi. Le pltrne che sn psizinate nei vari sggini della Casa di Risps e dve qutidianamente si accmdan gli spiti per trascrrere la girnata, presentan un imbttitura lgra e fatiscente. E necessari un intervent da parte di un tappezziere che, pur mantenend la struttura, prvveda a rifderare le pltrne. Occrre prvvedere alla sstituzine di arredi per l estern: tavli, sedie, panchine. Arredi che vengn utilizzati sprattutt nel perid estiv quand vengn prgrammate attività all intern del parc della struttura. E fndamentale che tali arredi, a tutela della nstra utenza, sian resistenti e stabili Ergazine di servizi di cnsum Servizi asil nid: Il servizi si attua in una sstanziale cntinuità gestinale e prgettuale rispett alle esperienze in essere. Il manteniment di standard di gestine che cniughin il rispett degli aspetti educativi, delle nrme di riferiment nazinali e reginali, la ecnmicità della gestine, cstituiscn le crdinate generali degli interventi previsti. Il rispett delle dispsizini del C.C.N.L. riguardanti il persnale educativ cmunale si è realizzata a partire dall ann sclastic 2007/2008 cn l applicazine integrale della nrma cntrattuale che prevede le 30 re settimanali di rapprt cn i bambini e le 5 re settimanali di attività extra-didattiche. Anche per il 2009 si garantirà l apertura dell asil nid sin alla fine del mese di lugli, nel rispett delle prescrizini del reglament del servizi stess e delle nuve dispsizini reginali che prevedn l apertura dell asil nid per n. 47 settimane

4 annue. Sstegn alunni diversamente abili: Si sn intensificati i rapprti cn i servizi cmpetenti dell A.S.L. n. 1 della Prvincia di Milan e cn gli rganismi di gestine della scula, al fine di integrare i bambini diversamente abili in gni rdine di scula. Servizi infrmagivani: Vengn frnite infrmazini e cnsulenze ai givani residenti ed afferenti al territri, esplicandsi in diversi settri di intervent: vita sclastica, prfessini, lavr, educazine permanente. Si prevede un'implementazine delle richieste di cnsulenza da parte della pplazine, ma anche da parte delle aziende del territri, della Cnfartigianat, delle agenzie di lavr interinali. Cn l'attivazine del sit INTERNET, dedicat esclusivamente al servizi, è stata pssibile la cnsultazine dei siti più imprtanti, nnché la pssibilità del cllegament tra i Servizi Infrmagivani della Prvincia di Milan. L'implementazine delle fferte del servizi, in particlare per quant riguarda i settri del Temp Liber e del Turism, ha favrit un aument della richiesta, sprattutt da parte della pplazine più givane. Viene cnfermata per l ann 2009 l iniziativa legata all rientament sclastic rivlt a studenti della scula secndaria di prim grad, che cinvlge le agenzie educative di Parabiag. La scelta di aver trasferit il servizi all intern della Villa Crvini è stata cndivisa ed apprezzata dagli utenti ed ha favrit, inltre, l svilupp delle attività del Centr Servizi Villa Crvini S.c.a.r.l. Le smme trasferite alla scietà partecipata prevedn il cst per la gestine del servizi, i csti relativi alle utenze e alla pulizia dei lcali, gli abbnamenti a qutidiani e riviste. Servizi casa di rips: La Casa di Rips, imprpriamente chiamata, è in realtà una RSA ciè una Residenza Sanitaria Assistenziale. Significa nel cncret che si pne quale biettiv quell di garantire all anzian spite nn autsufficiente, secnd gradi diversi di disabilità, servizi di tip sanitari, ma anche assistenziale, di cura dell ambiente, di scializzazine e di relazine. A partire dal mese di maggi 2009 prenderà servizi press la struttura la cperativa che si sarà aggiudicata la frnitura delle varie figure prfessinali nnché la frnitura di tutt il materiale necessari al bun funzinament dei servizi stessi. Inglbare i servizi specifici all intern di un unic appalt, significa dare maggire rganicità al lavr e alla distribuzine dei cmpiti; significa relazinarsi cn un unic interlcutre cn il quale rapprtarsi per affrntare in maniera sinergica e glbale le situazini cntingenti. Medici, Infermieri, Fisiterapisti e Asa, Animatrici e Assistente Sciale, grazie ad un intervent sinergic che si cncretizza all intern delle riunini di equipe, ptrann valutare la rirganizzazine piani di intervent sempre più individualizzati e rispndenti alle caratteristiche degli spiti. Si punterà sull aggirnament e sulla frmazine delle varie figure presenti in struttura: incntri indispensabili per far frnte ad una utenza che presenta aspetti sci-sanitari sempre più cmplessi. Sarà inltre imprtante cercare di cinvlgere i familiari degli spiti durante la stesura del PAI : Pian Assistenziale Individualizzat csicché sian partecipi e cnsapevli degli biettivi e delle attività che la struttura e il persnale mettn in camp per il benessere dell spite. Occrrerà lavrare ancra sulla rirganizzazine dei piani di lavr del persnale addett all assistenza. Centr Diurn Integrat: Le finalità che il Centr Diurn si prpne di perseguire, si pssn riassumere nel fatt che la struttura si cnfigura cme un servizi di assistenza intermedia tra quell di assistenza dmiciliare e residenza prtetta che, ltre a caratterizzarsi per la diversificazine e flessibilità di fferta di servizi, può cntribuire a mantenere l anzian il più a lung pssibile a dmicili. Si sn verificati adeguati alle aspettative degli spiti i prgetti persnalizzati intrdtti nel crs del 2008, che hann vist suddividere gli anziani in piccli gruppi mgenei per interesse. Si cntinuerà a puntare sulle attività differenziate che sian il più pssibile rispndenti alle caratteristiche dell anzian, sia per stimlare la lr partecipazine, sia per mantenere intatte le capacità residue di gnun, capacità che garantiscn ai nstri spiti una autnmia tale che gli cnsente di vivere bene il qutidian nel lr ambiente.

5 A partire dal mese di maggi 2009 prenderà servizi press il centr diurn integrat la cperativa che si sarà aggiudicata la frnitura delle varie figure prfessinali nnché la frnitura di tutt il materiale necessari al bun funzinament dei servizi stessi. A partire dal mese di gennai 2009, in seguit a dispsizini della Regine Lmbardia, anche per il Centr diurn integrat entrerà in vigre l applicazine delle classi SOSIA per gli spiti del Centr Diurn Integrat e pertant sia da un punt di vista infrmativ, sia da un punt di vista sanitari dvrann essere predispsti nuvi fascicli per gni utente. Sempre inseguit a dispsizini Reginali entr il mese di gennai 2009 dvrann essere presentati alla ASL Milan 1 - UOC Budget e Cntratti prgetti che verrann attuati nel crs dell ann già iniziati nel 2008 che cntribuirann a far ttenere il premi qualità anche per il Centr Diurn Integrat. Servizi area anziani : Il crescere delle malattie crniche e delle disabilità cntribuisce al prgressiv aument delle richieste di assistenza dmiciliare. Il mtiv del success crescente della assistenza dmiciliare risiede nel fatt che essa è naturale: le persne vivn e cntinuan a cndurre una vita di relazine a cntatt cn la famiglia, gli amici, gli affetti. Finalità del servizi di assistenza dmiciliare è quell di creare una equipe che pssa avvalersi della cllabrazine di prfessinalità specifiche. Per il persnale dedit all attività dmiciliare dvrann essere previsti mmenti di incntr, cnfrnt e frmazine finalizzati ad affinare la prfessinalità dell Asa che a dmicili si trva a dver gestire i casi più disparati, cn le patlgie e le prblematiche più svariate e a dver sstenere spess anche la famiglia, che individua nell Asa un punt di riferiment. Il cnslidament del Vucher Sciale cntinuerà a rendere pssibile il ptenziament delle prestazini a dmicili, ad integrazine del SAD, garantend agli utenti in cndizini di bisgn, la cpertura del servizi anche in rari serali, al sabat pmeriggi e alla dmenica. Si lavrerà per la realizzazine di un strument di valutazine (questinari) che permetta al servizi sciale di mnitrare l attività dmiciliare nn sl dal punt di vista del gradiment del servizi, ma che cnsenta altresì di rilevare difficltà ed esigenze che gli anziani, che vivn al prpri dmicili, incntran qutidianamente. L indice di gradiment e di richieste per quant riguarda il Servizi Pasti a Dmicili è in prgressiv aument nel crs dell ann 2008 si sn raggiunti mediamente i 1650 pasti girnalieri, si presuppne di raggiungere i 1700 pasti mensili nel crs dell ann A partire dal mese di maggi 2009 sarà la cperativa che si sarà aggiudicat il servizi di assistenza dmiciliare ad avere in caric le figure prfessinali che si ccupan di tale servizi. A supprt del servizi di assistenza dmiciliare si è creat, a partire dal mese di marz 2005, un grupp di vlntari che fann cap all Assciazine Anziani. Cstr, cn l utilizz dei mezzi messi a dispsizine dalla Amministrazine Cmunale, si dedican al trasprt di utenti che per varie necessità e sprvvisti di altri mezzi si devn recare press centri diagnstici. Nel crs dell ann 2007 sn stati resi dispnibili due ulteriri mezzi attrezzati in cmdat d us gratuit che cnsentn di gestire al megli i trasprti di utenti anziani e disabili, servizi che sn cncentrati nelle fasce rarie di apertura e chiusura dei vari Centri. Servizi diurni e residenziali a favre di persne disabili: All intern di quest prgett si cllcan gli interventi di accglienza diurna di persne cn disabilità di grad divers, in strutture sci-educative e sci-assistenziali, che hann la funzine di manteniment e svilupp dell autnmia persnale e di abilità cgnitive; il cnseguiment di capacità lavrative in rapprt alle ptenzialità ed attitudini individuali nnché l intrattenere relazini interpersnali e sciali cn l ambiente extrafamiliare. Per i sggetti per i quali nn è pssibile la vita in famiglia ( perché ne sn privi), è garantita la necessaria assistenza attravers l inseriment in strutture residenziali, preferibilmente rganizzate su piccli numeri. Piché entrambi gli interventi spra descritti garantiscn alle famiglie un imprtante sstegn nella lr funzine di cura ed assistenza, si ritiene di dare cntinuità agli interventi in att mnitrand i prgetti educativi di ciascun sggett inserit. Servizi diversi alla persna: All intern del prgett cmplessiv denminat servizi alla persna sn previsti i seguenti singli prgetti ed interventi:

6 Iniziative a favre di minri e disabili: nat in ccasine della celebrazine dell Ann eurpe del disabile nel 2004, il Labratri di Pittura per ragazzi disabili denminat Un Mnd di Clri si cnferma una significativa esperienza di aggregazine e scializzazine sia per i ragazzi che per le lr famiglie. Inltre, anche nella prduzine artistica (i quadri realizzati), si rileva una graduale crescita delle cmpetenze e delle capacità di espressine, traguardi per alcuni di lr mlt imprtanti. La crescita ha inltre riguardat il numer ma ancr più la cnsapevlezza e l impegn dei vlntari, che già nel 2007 si sn cstituiti in assciazine. Cntributi alle assciazini: si prevede il ricnsciment di cntributi ecnmici, di nrma annuali, alle assciazini giuridicamente ricnsciute al fine di valrizzare e sstenere l attività delle stesse. Cn l Assciazine di Vlntariat Abbiatense Crce Azzurra esiste un rapprt di cllabrazine definit da una appsita cnvenzine, al fine di assicurare ai cittadini che necessitan di cure ed interventi riabilitativi cntinuativi il trasprt vers i Centri e le strutture specialistiche. Minri: in casi di particlare gravità e su prvvediment dell Autrità Giudiziaria pssn essere dispsti cllcamenti di minri in cmunità residenziali. Gli neri cnseguenti sn a caric dell Ente. Tircini sci-assistenziali Nucle inserimenti lavrativi: l strument del tircini sci-assistenziale viene attivat a favre di persne cn invalidità a rischi di emarginazine sciale che nn hann necessità di sperimentarsi in ambit lavrativi ma in ambiente prtett. E altresì ancra vigente la Cnvenzine cn il Cmune di Cerr Maggire, Ente capfila dell ambit di Legnan, per la gestine del Servizi di Inserimenti Sci-lavrativi (S.I.S.L.) che si ccupa di mediazine e facilitazine all inseriment lavrativ di persne invalide civili ed iscritte all uffici di cllcament bbligatri. Prblematiche allggiative: il prblema casa si cnferma urgente e cmpless anche sul nstr territri ed è imprtante, tra l altr, garantire una buna e quindi attenta gestine delle risrse cstituite dagli allggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.): cn quest biettiv è stata sttscritta la cnvenzine cn l ALER di Bust Arsizi. All uffici cmunale fann cap l indizine e la gestine degli annuali Bandi Reginali: quell per l access all assegnazine degli allggi di E.R.P. e quell denminat Sprtell Affitti, finalizzat all ergazine di cntributi ad inquilini cn cntratt di lcazine ners rispett al reddit percepit. Inltre, all intern delle plitiche sciali declinate nel vigente Pian di Zna, che ha ugualmente rilevat la cnsistenza dell emergenza abitativa in tutt l ambit del Legnanese, sn state predispste rispste significative denminate Husing sciale che sarann a dispsizine dei servizi sciali dei cmuni anche nell ann Cntributi ecnmici: il disagi ecnmic è di slit sintmatic di prblematiche ulteriri e più cmplesse; pertant il sstegn ecnmic, garantit cn l ergazine di cntributi, per nn cnfigurarsi cme mer intervent assistenziale, presuppne una valutazine e quindi una prpsta che abbian un ttica prgettuale. In quest md diviene prezis strument del servizi sciale. Si pererà nel rispett delle mdalità e dei criteri previsti dal nuv Reglament Cmunale, a partire dalla valutazine della situazine ecnmica del richiedente, secnd le dispsizine del decret legislativ 109/98, cme mdificat dal decret legislativ 130/2000 (I.S.E.) e della sua situazine persnale e / familiare. Band nuvi nati: all intern delle plitiche lcali di sstegn alla famiglia ed alla natalità, prsegue il prgett Famiglia e Slidarietà sciale, che prevede la cncessine di un bnus di 3.000,00 alle famiglie che avrann avut un figli nell ann 2009 e che sarann in pssess dei requisiti previsti dall appsit Band. Piché il benefici viene ricnsciut fin al terz ann di vita del bambin, si prcederà, verificata la permanenza dei requisiti, all ergazine delle tranche maturate di diritt nelle annate precedenti. Cnsulta per il vlntariat sci-assistenziale: la Cnsulta di Parabiag, cstituita cn l intent di valrizzare le frme assciative di partecipazine dei cittadini alle attività sciali, assistenziali e culturali della città, rappresenta un strument di cnsultazine per l Amministrazine Cmunale. Anche per il 2009 si prevede la realizzazine della cnsueta Festa della Cnsulta e delle Assciazini di Vlntariat che cstituisce ccasine per rendere visibile e prmuvere tale realtà nella città. Sprtell famiglia e prblematiche givanili:

7 L sprtell famiglia nel temp è diventat un spazi ricnsciut e ben identificat dagli alunni delle scule medie del Cmune; ha registrat un graduale e cstante aument degli accessi, specialmente dei ragazzi, cn la richiesta di cllqui cn l educatrice. Il Centr givani denminat L isla che c è si prpne cme lug di incntr degli adlescenti e givani dve persnale educativ prpne attività di intratteniment, di carattere culturale ricreativ ma sprattutt asclta e media idee e vissuti, esigenze ed aspettative dei ragazzi. Nel crs degli anni entrambi i servizi sn divenuti imprtanti interlcutri e cllabratri degli peratri sciali, sia cmunali che specialistici. Mnd Bambin Legge 285/97: Sia il Temp famiglia che la Ludteca, parti essenziali di Mndbambin, sn servizi che si sn ben cnslidati nel temp e nella stria di Parabiag piché cstituiscn una buna rispsta ai bisgni assistenziali ed educativi delle famiglie cn figli in prima infanzia (0/6 anni). Si ricrda che la stessa fferta di servizi è presente su altri 5 cmuni del nstr territri (Villa Crtese;Casrezz; Canegrate; Bust Garlf e Nervian); Parabiag è da sempre cmune capfila ed i rapprti tra gli Enti sn reglati da appsit Prtcll d Intesa. Gestine servizi di Tutela Minri: Il Servizi Intercmunale Tutela Minri (S.I.T.M.) rappresenta un esempi di gestine assciata che cinvlge 9 cmuni appartenenti all ambit del Distrett di Legnan 4: Bust Garlf, Canegrate, Cerr Maggire, Dairag, Parabiag, Rescaldina, San Girgi su Legnan, San Vittre Olna e Villa Crtese. Ha per ggett le prestazini in materia di Tutela minri rientranti negli artt. 80, 81 ed 82 della legge reginale n 1/1986 e nella legge reginale n 34/2004 e successive mdificazini ed integrazini ; i lr rapprti sn reglati da un appsit Prtcll d Intesa e Parabiag è il cmune cap cnvenzine. La gestine è stata affidata dall aprile 2007 al marz 2010 alla Cperativa C.T.A. di Milan. Cnvenzine cn asil nid privat: Garantire dispnibilità di psti e qualità del servizi alle famiglie di Parabiag Manteniment servizi cimiteriali: Mantenere i servizi attualmente in essere e più precisamente: Servizi di supprt al persnale cmunale nell ambit delle perazini funerarie qualra necessari; Svlgiment delle nrmali attività gestinali manutentive; Risrse umane da impiegare In sintnia cn l elenc delle attività ricmpresse nella descrizine del prgramma, le risrse umane da impiegare nei vari servizi interessati sn quelle previste nella dtazine rganica apprvata cn att di Giunta Cmunale n. 106 del 25/05/2006 e successivi aggirnamenti, attualmente in servizi previste nel pian assunzini Risrse strumentali da utilizzare In sintnia cn l'elenc delle attività ricmprese nella descrizine del prgramma, le risrse strumentali impiegate sn quelle attualmente in dtazine ai vari servizi interessati csì cme risulta, in md analitic, nell'inventari dei beni del Cmune, apprvat cn determinazine n. 298 in data e successivi aggirnamenti Cerenza cn il pian/i reginale/i di settre Le attività di cui al presente prgramma risultan cerenti cn la prgrammazine prvinciale e reginale.

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

DELLA REGIONE DELL UMBRIA

DELLA REGIONE DELL UMBRIA Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 59 del 27 dicembre 2006 Spedizione in abbonamento postale Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 MODALITÀ RICHIESTE (TRASFORMAZIONE E/O MODIFICA) DURATA ORARIO : ARTICOLAZIONE E INTERVALLO CRITERI PRINCIPALI ACCOGLIMENTO DELLE

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Approvato con atto deliberativo n. 105 del 29.3.2011 REGOLAMENTO AZIENDALE per la DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE per il Personale Dipendente dell Area del COMPARTO FINALITA : Il presente

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli