DESCRIZIONE E DOTAZIONE MINIMA ALLEGATO B. Comune di Calenzano - NUOVO PAL AZ ZO COMUNA LE - PROJECT NORD - AR R ED I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE E DOTAZIONE MINIMA ALLEGATO B. Comune di Calenzano - NUOVO PAL AZ ZO COMUNA LE - PROJECT NORD - AR R ED I"

Transcript

1 Comune di Calenzano - NUOVO PAL AZ ZO COMUNA LE - PROJECT NORD - AR R ED I ALLEGATO B E DOTAZIONE MINIMA COMUNE CALENZANO - Piazza Vittorio Veneto, Calenzano FI Tel Fax P.I Pagina 1 di 28

2 SOMMARIO Parte prima NUOVO POLO ISTITUZIONALE Parte seconda SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO TERRA SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO PRIMO SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO SECONDO SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO TERZO SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO QUARTO Pagina 2 di 28

3 Parte Prima NUOVO POLO ISTITUZIONALE Pagina 3 di 28

4 NUOVO PALAZZO COMUNALE Il nuovo edificio per uffici del Comune di Calenzano è l elemento essenziale del costituendo polo istituzionale. Ad oggi gli uffici comunali trovano collocazione nell edificio storico che prospetta su piazza Vittorio Veneto (organi politici, Direzione Generale, Affari Istituzionali, Gestione del Territorio, area Comunicazione, servizio Ambiente, area Risorse e servizio Ced, oltre a parte degli archivi), nella palazzina di via Firenze (area Infrastrutture e Polizia Municipale) e nello stabile di via Giotto (servizio SIT, area Servizi alla Persona e Biblioteca). Nella generale riorganizzazione degli uffici sono in via di realizzazione due interventi di riqualificazione urbana che adottano la tipologia del project financing: il Project Sud dove troverà la sua sistemazione definitiva la Biblioteca comunale e il Project Nord un complesso di immobili ad uso commerciale e pubblico. La porzione più consistente di quest ultimo, si colloca alle spalle e parallelamente all edificio storico, prospettando con i suoi lati corti su via Roma e su quello che fino ad oggi è il piazzale retrostante esclusivo del Municipio. Un lungo percorso pedonale di circa tre metri di larghezza lega i due palazzi e connette via Roma a piazza Antonio Gramsci. L edificio principale consta di due piani interrati a parcheggio esclusivo dei dipendenti e dei commercianti, e di 5 piani fuori terra. Al piano terra trovano collocazione gli spazi commerciali a cui si uniscono due ulteriori ambienti posti ad est e ad ovest del Municipio attuale e prospettanti ancora sul percorso pedonale, vero asse distributivo dell intero progetto. Sempre al piano terra la hall di ingresso al nuovo palazzo comunale, seguono tre piani di uffici ed uno di coronamento in cui è collocata la sala polivalente di forma circolare che si affaccia su due terrazze. Al primo piano in corrispondenza dell affaccio sul piazzale sud un ulteriore ingresso dedicato allo Sportello del Cittadino, questo avviene da una terrazza coperta il cui proseguimento unisce l intervento a piazza Vittorio Veneto. L intervento sul polo istituzionale va ad intrecciarsi con il progetto di riqualificazione del centro cittadino denominato 4 Piazze, in cui le UMI 1 e 2 hanno il compito di ricucire e uniformare le diverse esigenze estetico/funzionali offrendo una chiave di lettura della sequenza di spazi. L edificio si presenta come un grande parallelepipedo nel cui centro si interseca un cilindro che fuoriesce alla sommità. Si caratterizza per il rivestimento in piastrelle (facciata ventilata) su cui si aprono ampie superfici vetrate. Sui lati lunghi sono montati infissi in alluminio e cristalli Visarm grigio chiaro trasparente con specchiatura inferiore e doppia anta a battente superiore, esternamente sono montati elementi frangisole costituiti da lamelle in alluminio. Sui lati corti e lungo la porzione cilindrica corrispondente al corpo scale, non sono previsti elementi di oscuramento. La parte prospettante sul piazzale sud trova comunque parzialmente protezione dai raggi solari, da una copertura aggettante in metallo e cristallo, la pare opposta da una ulteriore copertura aggettante in metallo, di forma semicircolare a protezione di una parte vetrata convessa. Gli elementi di sostegno delle due coperture contengono parte dell illuminazione esterna, la sottolineatura dei volumi è inoltre affidata a luci poste sulla sommità della porzione cilindrica e da fari che dal basso illuminano il medesimo corpo. Tutti gli ambienti sono controsoffittati (collegamenti verticali esclusi) e presentano una maglia regolare di 60 x 60 cm, posti ad un altezza di circa 298 cm ad esclusione dello sportello del cittadino che presenta un altezza di 295 cm. L illuminazione interna è caratterizzata dall utilizzo di plafoniere e faretti a led incassate nel controsoffitto, oltre ad elementi illuminanti in parte a sospensione in parte a incasso ma orientabili, che vanno a caratterizzare alcuni ambienti o alcune funzioni. Per quanto riguarda l impianto di riscaldamento e raffrescamento sono stati installati i fancoil che in alcuni casi risultano essere sospesi ad una altezza di 247 cm circa (nella planimetria sono opportunamente indicati). Per quanto concerne l impianto di rete e quello elettrico, il passaggio avviene nel controsoffitto, le prese sono collocate in parte a muro, in parte attraverso colonne porta impianti, queste sono individuate negli elaborati grafici allegati. La pavimentazione è realizzata in gres porcellanato in due toni di grigio, al piano terra e sulle scale è stata utilizzata pietra naturale extradura. Le terrazze del primo e del quarto piano presentano una pavimentazione in geo pietra a ricorsi grigio e panna, le stesse presentano un parapetto/fioriera. Pagina 4 di 28

5 Parte Seconda SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PER PIANO Pagina 5 di 28

6 Destinazioni d uso e dotazioni Nelle pagine seguenti gli elementi di arredo sono stati sinteticamente riassunti per piano e per vano. Ognuno dei vani segue una numerazione ed ognuno degli elementi di arredo porta un codice identificativo, le schede sono articolate in modo tale da poter rendere immediatamente chiaro il computo complessivo degli arredi, in particolare ad ogni arredo è stato assegnato un codice di riferimento che richiama quello presente sia sulla lista delle forniture (allegato C) che nelle schede delle specifiche tecniche del singolo arredo presente nell allegato D. Le indicazioni circa le apparecchiature informatiche sono date in ordine alla valutazione degli spazi operativi pertinenti, sono ovviamente escluse dalla fornitura, così come le attrezzature elettriche e meccaniche da ufficio (fotocopiatrici, stampanti, numeratori, etc.). Pagina 6 di 28

7 SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO TERRA L ingresso agli uffici comunali avviene lungo il percorso pedonale coperto, che unisce via Roma a piazza Antonio Gramsci e su cui si attesta anche il palazzo comunale storico, oltre a spazi ad uso commerciale anch essi parte del project financing. In corrispondenza del corpo scale è prevista la hall d ingresso. Un ampio vestibolo che si apre sul percorso mediante una parete vetrata che ne consente l illuminazione naturale. Specifiche per ambiente: 0.1 Percorso pedonale di accesso con pavimentazione in pietra naturale, colombino con finitura sabbiata e ricorsi in crema fiorito con finitura sabbiata, interamente coperto: in parte da elementi in metallo RAL 9006 coperti da vetri visarm ed in parte con soletta in cls controsoffittata. La parete di ingresso è completamente vetrata, arretrata rispetto al filo facciata di 120 cm circa, è corredata nella parte curva in aggetto dell illuminazione. D.6a 1 cestino/posacenere 0.2 Hall di ingresso con pavimentazione in pietra naturale, pietra extra forte a filo sega, pareti intonacate di colore panna e grigio chiaro. A sinistra va a collocarsi il desk accoglienza, lo schermo al plasma a parete, a destra una controparete sagomata su cui è prevista l installazione di opere d arte. B.4a 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.5a 1 divanetto 2 posti per l attesa C.1a 1 desk d accoglienza/reception su misura C.5a 1 cassettiera/reception D.3a 1 ombrelliera D.4a 1 getta carte 0.3 Scale e pianerottolo in pietra extra - forte levigata, con pareti intonacate con finitura a gesso di colore grigio chiaro ante ascensore in metallo grigio scuro. Il vano è dotato dell apparecchiatura per la gestione timbrature ingresso/uscita dei dipendenti. D.4b 1 getta carte raccolta differenziata Pagina 7 di 28

8 SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO PRIMO Al primo piano sono previsti gli uffici dell AREA COMUNICAZIONE a cui fanno capo i servizi di URP, Stato Civile, Anagrafe e Protocollo, oltre all Ufficio Servizi Cimiteriali e all Ufficio Immigrati, infine servizi e spazi comuni. Il piano è servito da un corpo scale centrale e da un ascensore, e tramite una parete vetrata con apertura a scorrere si accede allo spazio distributivo che conduce: frontalmente alla sala riunioni preceduta da uno spazio per l attesa, affiancata a destra da un vano a servizio del personale addetto alle pulizie posto di fianco al blocco dei servizi igienici, di fronte al quale un vano tecnico, questi sono ambienti sempre accessibili, gli uffici sono infatti separati da ulteriori passaggi ad accesso controllato. A sinistra si trova l area dello Sportello del Cittadino: postazioni di front office e alcuni ambienti di back office, serviti in orario di apertura al pubblico da un ulteriore ingresso pubblico che prospetta su una terrazza coperta che si affaccia sul piazzale sud (dove prospetta anche l edificio comunale storico) e che si lega a piazza Vittorio Veneto. Sul lato opposto trovano collocazione: l ufficio del responsabile dell Area Comunicazione, l ufficio del Protocollo, un ufficio sempre afferente all area Comunicazione e due uffici destinati uno ai Servizi Cimiteriali e l altro allo Sportello Immigrati. La pavimentazione in gres porcellanato presenta una colorazione grigio scuro nella zona centrale dove è riproposto (nel percorso distributivo) l ingombro circolare dell ultimo piano, oltre ad indicare in gres porcellanato panna il centro della figura geometrica che lo ha generato, mentre in gres porcellanato grigio chiaro i restanti ambienti. Il primo piano si distingue anche per la presenza di una ulteriore terrazza, accessibile sia dallo Sportello del Cittadino che dal disimpegno che porta agli uffici. Specifiche per ambiente: 1.1 Scale e pianerottolo in pietra extradura con pareti intonacate con finitura a gesso di colore grigio chiaro, ante ascensore in metallo grigio scuro, ambiente delimitato da una parete in cui alloggia il naspo antincendio, l accesso al piano avviene tramite una porta a vetri con doppia anta centrale automatica. 1.2 Attesa/disimpegno con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore panna, su cui prospetta frontalmente la sala riunioni che tramite la porta a doppia anta con sovraporta in vetro consente l illuminazione naturale del vano, le porte che conducono ai vani 1.6 e 1.14 presentano un apertura di sicurezza con lettura a badge, mentre l accesso agli ambienti di servizio è sempre consentita. B.4d 4 sedute per l attesa D.3a 1 ombrelliera D.4a 1 getta carte D.4b 4 getta carte raccolta differenziata (da dislocare successivamente) 1.3 Sala riunioni con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore panna, parete curva vetrata a tutta altezza costituita da 8 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento. B.2a 2 tavoli accostabili, per una capienza complessiva di 10/12 persone B.4b 10 sedute riunione con braccioli, seduta e schienale in tessuto Pagina 8 di 28

9 B.7a B.7c B.7f D.1a D.4a D.5a 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e 2 ante in vetro satinato in alto 1 armadio basso, 2 ante a battente cieche 1 appendiabiti da terra 1 getta carte 1 carrello porta pratiche in acciaio inox 1.4 Vano di servizio per pulizie con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore bianco provvisto di pilozzo. 1.5 Blocco servizi igienici, pavimentazione e rivestimento in gres porcellanato grigio scuro, caratterizzato da un primo ambiente con wc pubblico per disabili, ed un secondo con antibagno comune ai 3 wc riservati al personale dipendente, con porte di colore grigio chiaro, all esterno per l oscuramento sono presenti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL Altra fornitura 1.6 Disimpegno esclusivo AREA COMUNICAZIONE e altri servizi con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro nella porzione centrale corrispondente alla proiezione del quarto piano e grigio chiaro nella restante parte, pareti intonacate di colore panna, la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 2 settori, di cui uno costituisce l accesso alla terrazza, all esterno non è previsto alcun oscuramento B.6a 1 panca attesa 3 posti D.3a 1 ombrelliera 1.7 Vano aperto sul disimpegno per la fotocopiatrice e la cancelleria di uso comune, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna. C.8c 1 armadio basso 6 ante cieche a scorrere 1.8 Ufficio amministrativo Area Comunicazione con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, all esterno per l oscuramento sono previsti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL Gli operatori hanno la necessità di ricevere pubblico, è da prevedersi quindi lo spazio necessario per il posizionamento di due sedute frontali. Pagina 9 di 28

10 B.1a 2 scrivania di dimensioni medie B.3a 2 cassettiere B.4a 2 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 4 sedute per ricevimento 4 gambe B.7a 3 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto B.7f 3 armadio basso, 2 ante a battente cieche D.4a 2 getta carte 1.9 Ufficio Servizi Cimiteriali con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 4 settori, di cui uno costituisce l accesso alla terrazza, all esterno non è previsto alcun oscuramento Ufficio Immigrati con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 2 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento Ufficio Protocollo, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, all esterno per l oscuramento sono previsti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL B.1a 2 scrivanie di dimensioni medie B.1a 1 scrivania di dimensioni medie (da accostare alle precedenti quale penisola per operatore Poste Italiane) B.3a 2 cassettiere B.4a 2 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.7e 2 armadi alti, 2 livelli, 2 cassetti/schedari ciechi in basso, scaffalatura a giorno in alto C.9a 1 sistema con montanti e ripiani, contenitori ad ante scorrevoli in basso e in alto D.4a 2 getta carte 1.12 Ufficio del responsabile dell Area Comunicazione, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, è presente all esterno dell altro infisso un frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL L ufficio dovrà essere dotato sia dello spazio necessario al ricevimento frontale alla scrivania, sia dello spazio per piccoli incontri. Pagina 10 di 28

11 B.1a 1 scrivania di dimensioni medie B.2b 1 tavolo incontri e consultazione capienza di 4/5 persone B.3a 1 cassettiera B.4a 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4b 6 sedute riunione con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.7a 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto B.7b 1 armadio alti, 2 livelli, 1 anta a battente cieca in basso e in alto B.7f 1 armadio basso, 2 ante a battente cieche D.4a 1 getta carte 1.13 Vano tecnico, con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore bianco Sala dello Sportello del Cittadino, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, pareti intonacate di colore panna, all esterno per l oscuramento sono previsti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL 9006, mentre sulla parete che prospetta sulla terrazza di accesso non è previsto alcun oscuramento, unitamente alla porzione curva, vetrata a tutta altezza costituita da 1 settore in cui si colloca l accesso alla terrazza esclusiva. Una porzione della sala è destinata all attesa, su questa si attesta ad L il front office, costituito da due porzioni distinte: la prima posta frontalmente all ingresso in cui sono da prevedersi di quattro postazioni in cui il cittadino ha possibilità di seduta, nella porzione a questa ortogonale tre postazioni con top reception. Nei pressi dell uscita sulla terrazza esclusiva saranno posizionate dietro ad una quinta muraria i distributori di bevande a disposizione sia dei dipendenti che degli utenti. A.2a 3 colonne arredo a tutta altezza, di testata gruppo scrivanie B.3a 7 cassettiere B.4a 7 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 8 sedute per ricevimento 4 gambe B.4d 12 sedute per l attesa B.7g 3 armadi bassi, 2 ante cieche a scorrere C.2a 1 gruppo 4 scrivanie continue con separatori C.2c 1 gruppo 3 scrivanie continue con top reception con separatori C.4a 2 consolle utilizzo di strumentazione informatica C.4b 1 consolle per la compilazione C.7a 3 sedute a barra alte da 2 posti D.3a 2 ombrelliere D.4a 3 getta carte attesa D.4a 7 getta carte operatore 1.15 Disimpegno esclusivo del back office dello Sportello del Cittadino, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, pareti intonacate di colore panna le altre pareti sono in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato). D.1a 2 appendiabiti da terra Pagina 11 di 28

12 D.3a 1 ombrelliera 1.16 Vano aperto sia sul disimpegno del back office sia sul retro del front office per la fotocopiatrice e la cancelleria di uso comune, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, pareti intonacate di colore panna. C.8b 1 armadio basso 4 ante cieche a scorrere 1.17 Back office URP con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, parete (confinante con 1.16) intonacata di colore panna, tre pareti in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato), di cui quella prospettante il disimpegno provvista di porta, le pareti in arredo dovranno presentare una porzione in metallo piena fino all altezza di 100 cm circa, la restante parte in cristallo dovrà presentare serigrafie orizzontali trasparenti. Gli operatori ricevono nel front office, hanno la necessità talvolta di ricevere pubblico separatamente, è da prevedersi quindi lo spazio necessario per il posizionamento di una seduta frontale ad ognuna delle scrivanie. A.1a 2 pareti arredo a tutta altezza A.1c 1 parete arredo ad altezza ridotta con porta su 1.15 B.1b 2 scrivanie di dimensioni ridotte B.3a 2 cassettiere B.4a 2 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 2 sedute per ricevimento 4 gambe B.7g 2 armadi bassi, 3 ante a battente cieche D.4a 2 getta carte 1.18 Back office responsabile dello Sportello del Cittadino, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, parete intonacata di colore panna, è presente all esterno dell altro infisso un frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL 9006, tre pareti in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato), di cui quella prospettante il disimpegno provvista di porta, le pareti in arredo dovranno presentare una porzione in metallo piena fino all altezza di 100 cm circa la restante parte in cristallo dovrà presentare serigrafie orizzontali trasparenti. L operatore riceve nel front office, ha la necessità talvolta di ricevere pubblico separatamente, è da prevedersi quindi lo spazio necessario per il posizionamento di una seduta frontale alla scrivania. A.1a 2 pareti arredo a tutta altezza con porta su 1.15 B.1b 1 scrivania di dimensioni ridotte B.3a 1 cassettiera B.4a 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 1 seduta per ricevimento 4 gambe B.7g 1 armadio basso, 3 ante a battente cieche D.4a 1 getta carte Pagina 12 di 28

13 1.19 Back office responsabile URP, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro con ricorsi crema, parete intonacata di colore panna, è presente all esterno dell altro infisso un frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL 9006, tre pareti in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato), di cui quella prospettante il disimpegno provvista di porta, le pareti in arredo dovranno presentare una porzione in metallo piena fino all altezza di 100 cm circa, la restante parte in cristallo satinato dovrà presentare serigrafie orizzontali trasparenti. L operatore riceve nel front office, ha la necessità talvolta di ricevere pubblico separatamente, è da prevedersi quindi lo spazio necessario per il posizionamento di una seduta frontale alla scrivania. A.1a 2 pareti arredo a tutta altezza con porta su 1.15 B.1b 1 scrivania di dimensioni ridotte B.3a 1 cassettiera B.4a 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 1 seduta per ricevimento 4 gambe B.7g 1 armadio basso, 3 ante a battente cieche D.4a 1 getta carte 1.20 Back office Stato Civile, con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro con ricorsi in grigio chiaro, tre pareti intonacate di colore panna, è presente all esterno dell altro infisso un frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore Ral 9006, nella porzione curva vetrata a tutta altezza costituita da 2 settori,non è previsto alcun oscuramento, una parete in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato), provvista di porta, questa dovrà presentare una porzione in metallo piena fino all altezza di100 cm circa, la restante parte in cristallo sabbiato dovrà presentare serigrafie orizzontali trasparenti. E da prevedere lo spazio necessario per il posizionamento di due sedute frontali alla scrivania per il ricevimento. A.1a 1 porzione parete arredo a tutta altezza con porta su 1.15 B.1b 1 scrivania di dimensioni ridotte B.1d 1 penisola supporto scrivania B.3a 1 cassettiera B.4a 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 2 sedute per ricevimento 4 gambe B.7f 3 armadi bassi, 2 ante a battente cieche C.10a 1 scaffalatura a giorno a tutta altezza completa di scala D.4a 1 getta carte 1.21 Back office Anagrafe, con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro con ricorsi in grigio chiaro, due pareti intonacate di colore panna, due pareti in arredo (metallo RAL 9006 e cristallo sabbiato), di cui quella prospettante sul disimpegno provvista di porta, le pareti in arredo presentano una porzione in metallo piena fino all altezza di 100 cm circa, la restante parte in cristallo sabbiato dovrà presentare serigrafie orizzontali trasparenti. E da prevedere lo spazio necessario per il posizionamento di due sedute frontali alla scrivania per il ricevimento. A.1a 1 parete arredo a tutta altezza con porta su 1.15 A.1c 1 parete arredo ad altezza ridotta B.1b 1 scrivania di dimensioni ridotte Pagina 13 di 28

14 B.3a B.4a B.4c B.7a B.7h D.4a 1 cassettiera 1 seduta operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto 1 seduta per ricevimento 4 gambe 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto 1 armadio basso, 2 ante cieche a scorrere 1 getta carte 1.22 Terrazza esclusiva del palazzo comunale, di forma irregolare delimitata da ampia fioriera, con pavimentazione in geopietra grigio scuro e ricorsi panna. D.6a 2 cestini/posacenere 1.23 Terrazza d accesso allo Sportello del Cittadino, interamente coperta da cristallo bicolore su telaio metallico di colore RAL 9006, con pavimentazione in pietra naturale colombino con finitura sabbiata e ricorsi in crema fiorito anticato. D.6a 1 cestino/posacenere Pagina 14 di 28

15 SPECIFICHE FUNZIONALI E DI DOTAZIONE PIANO SECONDO Al secondo piano sono previsti gli uffici dell AREA GESTIONE DEL TERRITORIO a cui fanno capo i servizi di Edilizia Privata, Sviluppo Economico, e Ambiente, e l ufficio sede della società CALENZANO COMUNE s.r.l. oltre a servizi e spazi comuni. Il piano è servito da un corpo scale centrale e da un ascensore, e tramite una parete vetrata con apertura a scorrere si accede allo spazio distributivo che conduce: frontalmente alla sala riunioni preceduta da uno spazio per l attesa, affiancata da due piccoli locali a sinistra un vano ad uso dei dipendenti (forniti di distributori automatici di vivande e snacks), a destra una vano a servizio del personale addetto alle pulizie posto di fianco al blocco dei servizi igienici, di fronte al quale un vano tecnico, questi sono ambienti sempre accessibili, gli uffici sono infatti separati da ulteriori passaggi ad accesso controllato. A sinistra si trovano gli uffici: del responsabile della Gestione del Territorio, dell amministratore unico della società Calenzano Comune s.r.l., del servizio Sviluppo Economico, due locali per il servizio Edilizia Privata e uno per il servizio Ambiente. Sul lato opposto trovano collocazione una saletta di attesa per il pubblico, un front office Edilizia/SUAP, due back office (uno per l Edilizia e uno per il SUAP), uno spazio per la consultazione delle pratiche (accessibile su appuntamento) e due vani all estremità in cui trovano collocazione due archivi correnti. La pavimentazione in gres porcellanato presenta una colorazione grigio scuro nella zona centrale dove è riproposto (nel percorso distributivo) l ingombro circolare dell ultimo piano, oltre ad indicare in gres porcellanato panna il centro della figura geometrica che lo ha generato, mentre in gres porcellanato grigio chiaro i restanti ambienti. Specifiche per ambiente: 2.1 Scale e pianerottolo in pietra naturale extra forte levigata con pareti intonacate con finitura a gesso di colore grigio chiaro, ante ascensore in metallo grigio scuro, ambiente delimitato una parete in cui alloggia il naspo antincendio, l accesso al piano avviene tramite una porta a vetri con doppia anta centrale automatica. 2.2 Attesa/disimpegno con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore panna, su cui prospetta frontalmente la sala riunioni che tramite la porta con sovra-porta in vetro che consente l illuminazione naturale del vano, le porte che conducono ai vani 2.6 e 2.13 presentano un apertura di sicurezza con lettura a badge, mentre l accesso agli ambienti di servizio è sempre consentita. B.4d 4 sedute per l attesa D.3a 1 ombrelliera D.4a 1 getta carte 2.3 Sala riunioni con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore panna, parete curva vetrata a tutta altezza costituita da 8 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento. B.2a B.4b B.7a 2 tavoli accostabili, per una capienza complessiva di 10/12 persone 10 sedute riunione con braccioli, seduta e schienale in tessuto 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto Pagina 15 di 28

16 B.7c B.7f D.1a D.4a D.5a 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e 2 ante in vetro satinato in alto 2 armadi bassi, 2 ante a battente cieche 2 appendiabiti da terra 1 getta carte 1 carrello porta pratiche in acciaio inox 2.4 Vano di servizio per pulizie con pavimentazione in gres porcellanato grigio scuro, pareti intonacate di colore bianco provvisto di pilozzo. 2.5 Blocco servizi igienici, caratterizzato da un primo ambiente con wc pubblico per disabili, ed un secondo con antibagno comune ai 3 wc riservati al personale dipendente, con porte di colore grigio chiaro, infissi esterni in alluminio di colore RAL 9006 con vetrate in cristallo visarm grigio chiaro trasparente, all esterno per l oscuramento sono presenti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL Altra fornitura 2.6 Front office sportello tecnico, con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 4 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento. Nella porzione a ridosso della parete curva è da prevedersi uno spazio destinato alla consultazione (su appuntamento) da parte dei tecnici esterni delle pratiche edilizie presenti negli archivi comunali, nella porzione antistante sono da prevedersi tre postazioni occupate nei soli orari di apertura al pubblico. Le due aree dovranno essere separate da una quinta. Il front office dovrà essere separato dai due back office mediante due pareti a tutta altezza in cristallo sabbiato e metallo RAL 9006 provvisti di porte, le pareti in arredo dovranno presentare una porzione in metallo piena fino all altezza di 100 cm circa, la restante parte in cristallo sabbiato dovrà presentare serigrafie orizzontali in cristallo trasparente. A.1b 2 parete arredo a tutta altezza con porte A.2b 2 colonne arredo a tutta altezza, di testata gruppo scrivanie B.2b 1 tavolo incontri e consultazione capienza di 4/5 persone B.3a 3 cassettiere B.4a 3 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 9 sedute per ricevimento 4 gambe C.2b 1 gruppo 3 scrivanie continue con separatori C.6a 1 quinta metallo e cristallo D.4a 4 getta carte 2.7 Back office Edilizia Privata con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, all esterno per l oscuramento sono previsti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL Pagina 16 di 28

17 9006. Gli operatori dell Edilizia Privata ricevono nel front office hanno però la necessità talvolta di ricevere pubblico separatamente, è da prevedersi, quindi, lo spazio necessario per il posizionamento di due sedute frontali ad almeno una delle due scrivanie. B.1b 2 scrivanie di dimensioni ridotte B.3a 2 cassettiere B.4a 2 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 1 seduta per ricevimento 4 gambe B.7a 2 armadi alti, 2 livelli, 2 ante a battente cieche in basso e in alto B.7f 1 armadio basso, 2 ante a battente cieche D.4a 2 getta carte 2.8 Archivio corrente Area Gestione del Territorio con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore bianco, la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 2 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento. 2.9 Archivio corrente Area Gestione del Territorio con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore bianco, la parete convessa vetrata a tutta altezza è costituita da 2 settori, all esterno non è previsto alcun oscuramento Back office SUAP con pavimentazione in gres porcellanato grigio chiaro, pareti intonacate di colore panna, all esterno per l oscuramento sono previsti frangisole a lamelle orizzontali in alluminio di colore RAL Gli operatori dell Edilizia Privata ricevono nel front office hanno però la necessità talvolta di ricevere pubblico separatamente, è da prevedersi quindi lo spazio necessario per il posizionamento di due sedute frontali ad almeno una delle due scrivanie. B.1a 2 scrivania di dimensioni medie B.3a 2 cassettiere B.4a 2 sedute operatore su ruote con braccioli, seduta e schienale in tessuto B.4c 2 sedute per ricevimento 4 gambe B.7d 3 armadi alti, 2 livelli, 2 cassetti/schedari ciechi in basso, 2 ante a battente cieche in alto B.7i 1 armadio alto, 2 livelli,1 anta a serranda in basso e in alto C.10b 1 scaffalatura a giorno sopra il fancoil D.4a 2 getta carte Pagina 17 di 28

PIANTA Stato Attuale

PIANTA Stato Attuale Lezione del corso svolta da Laura Fabiani. Descrizione Sommaria degli interventi L unità immobiliare destinata alla ridistribuzione degli spazi in funzione di una nuova destinazione d uso è attualmte adibita

Dettagli

SCHEDA TECNICA ARREDI

SCHEDA TECNICA ARREDI Allegato A SCHEDA TECNICA ARREDI ARREDO PREZZO UNITARIO OFFERTO A CONTENITORE - ARMADIO PREZZO OFFERTO ARMADIO simile tipo ditta Valentina serie Kim dimensioni circa cm 180x45x206,5 (composto da n. 2 moduli

Dettagli

arredo personalizzato per farmacie

arredo personalizzato per farmacie arredo personalizzato per farmacie arredo personalizzato per farmacie 1.1 COINVOLGIMENTO Nelle pagine successive di questo catalogo tecnico La vorremmo coinvolgere per pochi minuti in un viaggio attraverso

Dettagli

Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno

Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno Comune di Pesaro Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno RELAZIONE TECNICA Inquadramento urbanistico L intervento rientra nel Comparto Attuativo B/C del Piano Particolareggiato in oggetto

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico

LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI Rilevatore: Referente sede Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico Dipartimento di Altezza dei locali REQUISITI L altezza del locale,

Dettagli

pag. 2 Num.Ord. TARIFFA DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA

pag. 2 Num.Ord. TARIFFA DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA pag. 2 LAVORI A MISURA ARREDAMENTO (SpCat 1) PIANO TERRA (Cat 1) Hall - Centro informazioni ed orientamento studenti (SbCat 1) 1 / 1 Bancone reception, piano scrivania e piano visitatori, attrezzato con

Dettagli

CITTÀ DI BARI Ripartizione Contratti ed Appalti P.O.S. Forniture

CITTÀ DI BARI Ripartizione Contratti ed Appalti P.O.S. Forniture CITTÀ DI BARI Ripartizione Contratti ed Appalti P.O.S. Forniture OGGETTO: Fornitura di mobili, sedute e complementi di arredo per alcuni uffici Comunali. SPECIFICHE TECNICHE DELLE FORNITURE Il presente

Dettagli

DIREZIONALE. L arredoufficio

DIREZIONALE. L arredoufficio DIREZIONALE L arredoufficio serie ENTERPRISE da pag. 05 serie WINDOWS da pag. 31 ABOLITA serie SWAROSKY da pag. 49 serie BOND da pag. 59 serie FUJIYAMA da pag. 79 DISPONIBILE A PREVENTIVO. 02 03 UFFICIDIREZIONALI

Dettagli

Locarno, 11 luglio 2008. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri Comunali, Premessa

Locarno, 11 luglio 2008. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri Comunali, Premessa M.M. no. 7 riguardante la richiesta di un credito di fr. 73'000.-- per l arredamento relativo all ampliamento della scuola elementare sede di Locarno_Monti Locarno, 11 luglio 2008 Al Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE GARA D APPALTO

COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE GARA D APPALTO COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE, FORNITURA, MONTAGGIO E POSA IN OPERA DEGLI ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL CENTRO SERVIZI PER LE

Dettagli

Promozioni 2015. contract. arredamento ufficio. pareti. sedute IL TUO UFFICIO CHIAVI IN MANO!!! www.rcpsrl.it info@rcpsrl.

Promozioni 2015. contract. arredamento ufficio. pareti. sedute IL TUO UFFICIO CHIAVI IN MANO!!! www.rcpsrl.it info@rcpsrl. 1 Promozioni 2015 contract. arredamento ufficio. pareti. sedute Poltrona direzionale 148 IL TUO UFFICIO CHIAVI IN MANO!!! Serie GOSS Scrivania direzionale con piano in vetro 220x100 cm 699 c o n t r a

Dettagli

RELAZIONE. I - Complesso Incubatore industriale

RELAZIONE. I - Complesso Incubatore industriale RELAZIONE Il progetto di arredo dei due complessi è stato concepito unitariamente pur nella attenta considerazione delle rispettive specificità funzionali: il primo, costituito essenzialmente da uffici

Dettagli

Mobili per ufficio Scaffalature metalliche Sedie e poltrone Armadietti spogliatoio Armadi per esterni Porta pallets

Mobili per ufficio Scaffalature metalliche Sedie e poltrone Armadietti spogliatoio Armadi per esterni Porta pallets 1957 SCAFFALATEVI VULCA! Mobili per ufficio Scaffalature metalliche Sedie e poltrone Armadietti spogliatoio Armadi per esterni Porta pallets 8 salone SMAU - 1971 2 SCAFFALATURE SCAFFALATURE MODULARI A

Dettagli

AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI

AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI Allegato F Gara tipo B Monza, agosto 2014 Gare Nazionali di medio livello AREE AD INTERVENTO GARE NAZIONALI ELENCO ZONE DI INTERVENTO gara tipo B 1. TRIBUNA D ONORE 2. CENTRO MEDICO 3. TENDA VERIFICHE

Dettagli

ispiratiricercaprogetta ricercaprogettaispirati progettaispiratiricercaispi ratiricercaprogetta progettaispiratiricercaispi ratiricercaprogetta

ispiratiricercaprogetta ricercaprogettaispirati progettaispiratiricercaispi ratiricercaprogetta progettaispiratiricercaispi ratiricercaprogetta ispiratiricercaprogetta ratiricercaprogetta ratiricercaprogetta ratiricercaprogetta ratiricercaprogetta ratiricercaprogetta MOD MY [ORDINARY] DESIGN Signor Müller 6900 Lugano Svizzera STATO DI FATTO

Dettagli

elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco.

elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco. elegante restyling aziendale Interni e uffici di gusto contemporaneo, declinati nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco. progettazione 166 d interni far arreda progettazione struttura ing. alberto

Dettagli

QUESITI. Si riporta di seguito l elenco delle attrezzature e arredi presenti nella struttura:

QUESITI. Si riporta di seguito l elenco delle attrezzature e arredi presenti nella struttura: QUESITI Quesito n 1 Relativamente a quanto indicato a pagina 7 del Bando, art.18 Criterio di Aggiudicazione paragrafo 1. OFFERTA TECNICA, sezione A.QUALITA DEL SERVIZIO dove si dice 1.5 Modalità organizzative

Dettagli

FORNITURA DI ARREDI PER STUDI, UFFICI, BIBLIOTECA ED ARCHIVI DESTINATI ALL EDIFICIO DENOMINATO TORRE ARCHIMEDE SITO IN PADOVA IN VIA UGO BASSI N.

FORNITURA DI ARREDI PER STUDI, UFFICI, BIBLIOTECA ED ARCHIVI DESTINATI ALL EDIFICIO DENOMINATO TORRE ARCHIMEDE SITO IN PADOVA IN VIA UGO BASSI N. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Acquisti FORNITURA DI ARREDI PER STUDI, UFFICI, BIBLIOTECA ED ARCHIVI DESTINATI ALL EDIFICIO DENOMINATO TORRE ARCHIMEDE SITO IN PADOVA

Dettagli

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014 LUGANO 14.03.2014 pagina 1 / 12 UBICAZIONE pagina 2 / 12 PIANO SITUAZIONE SCALA 1:500 Via M. Boschetti Alberti Entrata autorimessa Via Giuseppe Bagutti RESIDENZA CONCHIGLIA via alla Campagna Via Ferri

Dettagli

Art. 101 Volume dell'edificio

Art. 101 Volume dell'edificio Comune di Padova Settore Edilizia Privata Settore Pianificazione Urbanistica Piano Regolatore Generale Nuovo Regolamento Edilizio Comunale Approvato con Deliberazione del C.C. n. 41 del 05/06/2006 In vigore

Dettagli

RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E.

RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E. RELAZIONE TECNICA BARRIERE ARCHITETTONICHE ai sensi della L.13 e DM 236/89; DPR 380/01 e Allegato I del R.E. RIFERIMENTO: Richiesta di integrazione P.G. n 119428 del 29/09/2009 OGGETTO: Piano Attuativo

Dettagli

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Le opere oggetto del presente incarico saranno realizzate in tre distinti interventi funzionali nel capoluogo con la possibilità

Dettagli

F.A.Q. COMUNICAZIONI E CHIARIMENTI IN MERITO AL BANDO ED ALLEGATA DOCUMENTAZIONE

F.A.Q. COMUNICAZIONI E CHIARIMENTI IN MERITO AL BANDO ED ALLEGATA DOCUMENTAZIONE F.A.Q. Fornitura di arredi per l allestimento delle aule e dei laboratori nel nuovo Complesso di Biologia e Biomedicina dell Università degli Studi di Padova - Codice C.I.G.: 5268020B9E COMUNICAZIONI E

Dettagli

Descrizione quantità. 1 Sala di attesa

Descrizione quantità. 1 Sala di attesa 1 Sala di attesa 1.1 poltrone delle dimensioni di 89 x 67 h.46/71 con scocca in legno di abete, struttura in acciaio cromato diam. 4,5 cm. h.23 con piedini regolabili. Telaio in tubolare d acciaio verniciato

Dettagli

IL GIORNALINO DELLE OCCASIONI

IL GIORNALINO DELLE OCCASIONI Ed. GIUGNO 2015 IL GIORNALINO DELLE OCCASIONI CAMPIONATURE, ARREDI DI RITORNO DA NOSTRE ESPOSIZIONI ARTICOLI DI LINEE FUORI PRODUZIONE - PEZZI SPAIATI ARTICOLI NUOVI E IMBALLATI Disponibili sino ad esaurimento

Dettagli

CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE

CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA DI MARANELLO RELAZIONE GENERALE MOTTO:LA NAVICELLA DELL INGEGNO 1 PRINCIPI GUIDA GENERALI Il progetto prevede la demolizione del fabbricato

Dettagli

SISTEMI ARREDO PER UFFICIO. Sigma. Linea Sigma Arredo per ufficio operativo

SISTEMI ARREDO PER UFFICIO. Sigma. Linea Sigma Arredo per ufficio operativo SISTEMI ARREDO PER UFFICIO Sigma S Arredo per ufficio operativo SISTEMI ARREDO PER UFFICIO OGNI BUON LAVORO NASCE DA UN BUON HABITAT DI LAVORO. Chi lavora in ufficio, vi passa in media 80.000 ore della

Dettagli

Armadi ante scorrevoli

Armadi ante scorrevoli Arredi metallici Armadi ante scorrevoli colori grigio (RAL 7035) e bianco (RAL 9010). Spigoli smussati. Fornito smontato con chiare istruzioni di montaggio, assemblaggio ad incastro e viti metallo. Provvisto

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Elaborato E2 COMUNE DI SESTRI LEVANTE Località San Bartolomeo della Ginestra Zona di P.U.C.: AC(B3) E1 (TPA) territorio di presidio ambientale agricolo Istanza Permesso di Costruire in variante al P.U.C.

Dettagli

AREA SERVIZI TECNICI UFFICIO PROGRAMMAZIONE PIANIFICAZIONE EDILIZIA

AREA SERVIZI TECNICI UFFICIO PROGRAMMAZIONE PIANIFICAZIONE EDILIZIA AREA SERVIZI TECNICI UFFICIO PROGRAMMAZIONE PIANIFICAZIONE EDILIZIA PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI ARREDI TECNICI PER IL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA, PRESSO L EDIFICIO

Dettagli

SUPERFLAT FLAT MOBILI SCORREVOLI LIBRERIE LIBRERIE CROSS BOISERIE

SUPERFLAT FLAT MOBILI SCORREVOLI LIBRERIE LIBRERIE CROSS BOISERIE AR CHI VIA ZIO NE SUPERFLAT FLAT MOBILI SCORREVOLI LIBRERIE LIBRERIE CROSS BOISERIE SUPERFLAT SuperFlat è una serie di contenitori di profondità 40,1 cm (utile 36 cm) costituiti da una struttura interna,

Dettagli

LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE

LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE Allegato n.5 al Disciplinare di gara Allegato TECNICO LOTTO 2 ARREDI DA UFFICIO E VARI: caratteristiche tecniche (PIANO TERRA) LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE n. 1 Banco front-office, sviluppo lineare

Dettagli

LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE

LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE DETTAGLIO ECONOMICO LOTTO 2 ARREDI DA UFFICIO E VARI (PIANO TERRA) (Allegato 3b al Disciplinare di gara) LOCALE ACCETTAZIONE/AMMINISTRAZIONE n. 1 Banco front-office, sviluppo lineare totale mm. (3600+1200+1200+8000),

Dettagli

CORSO TEORICO-PRATICO DI SPECIALIZZAZIONE ARREDAMENTO E INTERIOR DESIGN. dechiricogroupdesigners

CORSO TEORICO-PRATICO DI SPECIALIZZAZIONE ARREDAMENTO E INTERIOR DESIGN. dechiricogroupdesigners CORSO TEORICO-PRATICO DI SPECIALIZZAZIONE ARREDAMENTO E INTERIOR DESIGN dechiricogroupdesigners PROGETTO DI DUE APPARTAMENTI DA COLLEGARE SU DUE PIANI TIPOLOGIA UNITA' IMMOBILIARE: ABITAZIONE USO RESIDENZIALE

Dettagli

UFFICI OPERATIVI ARREDO 80000

UFFICI OPERATIVI ARREDO 80000 UFFICI OPERATIVI ARREDO 80000 Una linea pratica, elegante, funzionale. Costruiti con piani in nobilitato melaminico ad alta resistenza spessore 30 mm. La serie comprende scrivanie con tre profondità cm.

Dettagli

Econotte. Armadio con ante apertura battente Ante con apertura battente disponibili per accedere a vari moduli di larghezza e altezza differenti.

Econotte. Armadio con ante apertura battente Ante con apertura battente disponibili per accedere a vari moduli di larghezza e altezza differenti. Econotte Sistema per l arredo della zona notte. Econotte consente di realizzare armadi con ante con apertura battente, ante con apertura a libro, ante sovrapposte con apertura scorrevole e ante complanari

Dettagli

Poliedro Design PRIMA SOLUZIONE DI PROGETTO. Appartamento quadrilocale. Committente: Sig.XXXXX. Comune: YYYYYYYYYY

Poliedro Design PRIMA SOLUZIONE DI PROGETTO. Appartamento quadrilocale. Committente: Sig.XXXXX. Comune: YYYYYYYYYY Poliedro Design Di dott. ing. Massimo Manni partita IVA: 07011870966 Via Europa 7 20097 San Donato Milanese (MI) Tel. 02 527 81 57 Cell: 393 60 90 923 Fax: 02 87 15 13 03 E-mail: info@poliedro.eu Poliedro

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Oggetto: Polo bibliotecario e delle Arti visive. Recupero funzionale del Palazzo del Podestà Importo intervento 400.000,00 RELAZIONE GENERALE DEL PROGETTO ESECUTIVO Articolo 34 del Regolamento approvato

Dettagli

Controtelai per Interni

Controtelai per Interni Controtelai per porte e finestre scorrevoli Controtelai per Interni Caratteristiche Tecniche Controelai Ironflex 2 Anta Unica e Doppia Intonaco 4 Anta Unica e Doppia Cartongesso 5 Anta Unica e Doppia

Dettagli

ARREDO ED R R FFIC A U

ARREDO ED R R FFIC A U ARREDO UFFICIO NON SOLO TAVOLI RETTANGOLARI... Composizione in foto: 2 scriv. Onda mm 1600x800/1200 1 divisorio h 400 2 cass.re CZ3 PREVENTIVI MIRATI PER OGNI NECESSITA Composizione in foto: 4 scriv. Compact

Dettagli

Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli.

Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli. Temi di progetto, aspetti architettonici e dettagli. CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE L inserimento ambientale del progetto tiene conto degli aspetti dell intera area e degli edifici di futura nuova realizzazione

Dettagli

PORTO DI MOLFETTA - COMPLETAMENTO OPERE FORANEE E COSTRUZIONE PORTO COMMERCIALE PROGETTO ESECUTIVO INDICE

PORTO DI MOLFETTA - COMPLETAMENTO OPERE FORANEE E COSTRUZIONE PORTO COMMERCIALE PROGETTO ESECUTIVO INDICE INDICE REGIONE PUGLIA - PROVINCIA DI BARI 1 PREMESSA...2 2 OPERE A PROGETTO...2 2.1 A: CENTRO SERVIZI E I MAGAZZINI...2 2.2 B: GUARDIANIA...14 2.3 C: LOCALI TECNOLOGICI...15 2.4 D: CABINA ENEL...16 Pag.1/17

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO PER UFFICI E STUDI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Stanza Unità organizzativa Ufficio.

LISTA DI CONTROLLO PER UFFICI E STUDI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Stanza Unità organizzativa Ufficio. LISTA DI CONTROLLO PER UFFICI E STUDI Rilevatore: Referente sede Edificio Codice edificio Piano Stanza Unità organizzativa Ufficio Dipartimento di Responsabile/i REQUISITI Altezza, cubatura, superficie

Dettagli

ELENCO RIASSUNTIVO ARREDI E ACCESSORI

ELENCO RIASSUNTIVO ARREDI E ACCESSORI PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEI RISTORANTI UNIVERITARI DI TORINO, GRUGLIASCO E ALESSANDRIA CIG [0299665B5E]] ALLEGATO C al Capitolato Speciale d'appalto ELENCO RIASSUNTIVO ARREDI E ACCESSORI

Dettagli

PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO

PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO CIG [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Per il Ristorante Universitario Mensana di via Principe Amedeo sono

Dettagli

IL CONCORRENTE (timbro e firma) ... 1/10

IL CONCORRENTE (timbro e firma) ... 1/10 ... 1/10 AVVERTENZA: non deve essere eliminata alcuna voce dal presente modello. CODICE LISTA FORNITURE U.M. QUANTITA' PREZZO ARREDO A MISURA M_002 welcome desk a corpo 1 M_003 mobile panca contenitore,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ARREDI PER AULE

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ARREDI PER AULE ALLEGATO AL CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ARREDI PER AULE CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ARREDI PER AULE Il presente capitolato ha per oggetto la fornitura dei seguenti arredi per aule per gli

Dettagli

CENTRO VISITE SILVANO MASSOLO AD AISONE

CENTRO VISITE SILVANO MASSOLO AD AISONE Parco Alpi Marittime INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO VISITE DI VERNANTE Il Centro visite è ubicato al piano terra di un edificio posto al centro dell abitato di Vernante in Valle Vermegnana. La struttura

Dettagli

VENETO AGRICOLTURA Arredi Centro Visitatori Vallevecchia Caorle ELENCO PREZZI

VENETO AGRICOLTURA Arredi Centro Visitatori Vallevecchia Caorle ELENCO PREZZI Art. ELENCO FORNITURE Quantitativi Prezzo unitario A base di gara P.1 A1) Armadio in truciolare ureico da 30 mm.impiallacciato in legno e smaltato a più mani con colore a scelta della DD.LL., dotato di

Dettagli

ELENCO PREZZI ARREDI E ACCESSORI

ELENCO PREZZI ARREDI E ACCESSORI Ragione sociale dell'impresa: ELENCO PREZZI ARREDI E ACCESSORI Intervento num Descrizione del lavoro Quantità Prezzo unità Prezzo totale Intervento 3 (pag. 4 degli elaborati Intervento 2 (pag. 4 degli

Dettagli

a r t w o r k p r o g e t t i. n e t

a r t w o r k p r o g e t t i. n e t CATALOGO ARREDI materiali e colori: RIFERIMENTI COLORE colori fondocasa: vetri per piani e ante vetrate modili colore acidato OROLOGIO PARETE pantone 286 cvp armadi e piani scrivanie in legno melaminico

Dettagli

Sezione 2 CONSISTENZA INFRASTRUTTURE E IMPIANTI CARGO SAT

Sezione 2 CONSISTENZA INFRASTRUTTURE E IMPIANTI CARGO SAT Sezione 2 CONSISTENZA INFRASTRUTTURE E IMPIANTI CARGO SAT I locali oggetto di subconcessione sono situati all interno del fabbricato Cargo Village nella porzione lato sud dell edificio e si sviluppano

Dettagli

Inventario dei beni mobili presenti nella Residenza Protetta di Collerolletta - Terni

Inventario dei beni mobili presenti nella Residenza Protetta di Collerolletta - Terni L.C.A. Coop. AIDAS Inventario dei beni mobili presenti nella Residenza Protetta di Collerolletta - Terni (Ing. Sergio Falchetti) 9 giugno 04 Via A.Angelini, Castel del Piano Umbro - 063 Perugia Tel e fax

Dettagli

1) RELAZIONE DI PROGETTO

1) RELAZIONE DI PROGETTO 1) RELAZIONE DI PROGETTO Il progetto prevede la realizzazione di una biblioteca di area delle arti, commissionata dall Università degli studi di Roma Tre, da realizzarsi nel quartiere Testaccio di Roma,

Dettagli

CASINA DEL LAGO IN VILLA BORGHESE ATTIGUA AL MUSEO BILOTTI ALLEGATO 3A

CASINA DEL LAGO IN VILLA BORGHESE ATTIGUA AL MUSEO BILOTTI ALLEGATO 3A CASINA DEL LAGO IN VILLA BORGHESE ATTIGUA AL MUSEO BILOTTI ALLEGATO 3A RELAZIONE DESCRITTIVA DELL IMMOBILE E DEI LOCALI ELENCO DI ARREDI ED ATTREZZATURE. PARTE 1- Descrizione dell immobile, dei locali

Dettagli

LABORATORIO DELL ACQUA A CAMUGNANO

LABORATORIO DELL ACQUA A CAMUGNANO Parco Laghi di Suviana e Brasimone INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ MUSEO DEL BOSCO DI PORANCETO Il Museo è situato in località Poranceto nel comune di Cumugnano ed è ospitato all interno di un unico edificio

Dettagli

26 - scuola in via Anagni 46

26 - scuola in via Anagni 46 26 - scuola in via Anagni 46 MATRICOLA EDIFICIO.. MUNICIPIO II ARCHIVIO CONSERVATORIA POS. 1030 CATASTO foglio part. TIPO DI SCUOLA scuola Media DENOMINAZIONE ATTUALE G. Toniolo DENOMINAZIONE ORIGINALE.

Dettagli

PREZZI, COSTI e DATI

PREZZI, COSTI e DATI Edificio Universitario 31-03-2008 14:24 Pagina 52 PREZZI, COSTI e DATI PER COSTRUIRE Edilizia pubblica: tipologie edilizie e costi Edificio universitario da 30 aule Quanto costa costruire un edificio universitario

Dettagli

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN MARANELLO RELAZIONE ILLUSTRATIVA I vincoli dati dai confini e l esigenza di evitare costi eccessivi, ci hanno indotto a scelte il

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Tullio, 24 - UDINE (UD) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

Il Bla: un nuovo centro culturale per Fiorano Modenese

Il Bla: un nuovo centro culturale per Fiorano Modenese Il Bla: un nuovo centro culturale per Fiorano Modenese 2 3 5 Architettura Fiorano Modenese (Mo), Italia Nel pieno del distretto emiliano della ceramica è nato un edificio rivestito e pavimentato con la

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze

ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze ISTITUTO NAZIONALE DI DOCUMENTAZIONE INNOVAZIONE E RICERCA EDUCATIVA Palazzo Gerini Via Michelangelo Buonarroti n 10 Firenze Progetto Definitivo Esecutivo Sistemazione degli uffici ex IRRE Campania in

Dettagli

Convenzione Arredi Ufficio 3. Catalogo e listino prodotti in convenzione

Convenzione Arredi Ufficio 3. Catalogo e listino prodotti in convenzione Convenzione Arredi Ufficio 3 Catalogo e listino prodotti in convenzione Scrivania a 4 gambe Codice convenzione L.1.1.1 Postazioni di lavoro realizzate con struttura portante completamente in acciaio proveniente

Dettagli

COMUNE DI POSITANO. Provincia di Salerno

COMUNE DI POSITANO. Provincia di Salerno COMUNE DI POSITANO Provincia di Salerno INTERVENTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO SULLA VIA GUGLIELMO MARCONI CON IMPIANTO DI COLLEGAMENTO MECCANIZZATO ALLA STRADA PER IL CIMITERO PROJECT FINANCING

Dettagli

L I N E A U F F I C I O

L I N E A U F F I C I O L I N E A U F F I C I O L a v a r i e t à è l a n i m a d e l p i a c e r e. A p h r a B e h n S c r i t t r i c e e d r a m m a t u rg a i n g l e s e, 1 6 4 0 1 6 8 9 Ogni esigenza di lavoro trova risposta

Dettagli

Rapporto e inventario sullo stabile di via Carrata 24, Catania (C.S.O.A. Ziqqurat)

Rapporto e inventario sullo stabile di via Carrata 24, Catania (C.S.O.A. Ziqqurat) Collettivo Aleph Rapporto e inventario sullo stabile di via Carrata 24, Catania (C.S.O.A. Ziqqurat) Gennaio 202 pagina di 6 Indice:. 2. 3. 4. 5. Descrizione generale della struttura e dei danni pagina

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Comprensorio ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano. Laboratori C/O ex lavanderie Caratteristiche generali dell intervento Dimensioni degli spazi Normative - Tipi di opere - Materiali RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89

DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89 AL G. NDACO DEL COMUNE DI SABBIO CHIESE (BS) D.P.R. 380/01 art. 77 e succ. VERIFICA DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89 Allegata al progetto di Sportello Unico Attività Produttive da realizzarsi nel Comune

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

LA STORIA DELL EDIFICIO A1 CONTESTO, TIPO INSEDIATIVO E TIPO EDILIZIO

LA STORIA DELL EDIFICIO A1 CONTESTO, TIPO INSEDIATIVO E TIPO EDILIZIO 18 - scuola in via Montona 3-5 MATRICOLA EDIFICIO.. MUNICIPIO II ARCHIVIO CONSERVATORIA POS. 2713 CATASTO foglio part. TIPO DI SCUOLA asilo nido DENOMINAZIONE ATTUALE Peter Pan DENOMINAZIONE ORIGINALE.

Dettagli

Scheda tecnica caffetteria

Scheda tecnica caffetteria BIBLIOTECANOVA CAFFETTERIA Il servizio di Caffetteria avrà in dotazione i seguenti locali e spazi esterni: A) LOCALE CAFFETTERIA - BAR RISTORO composto da un locale ubicato al piano terreno del padiglione

Dettagli

Alfa SISTEMI ARREDO PER UFFICIO. Linea Alfa. Arredo per ufficio operativo

Alfa SISTEMI ARREDO PER UFFICIO. Linea Alfa. Arredo per ufficio operativo Alfa SISTEMI ARREDO PER UFFICIO A Linea Alfa Arredo per ufficio operativo SISTEMI ARREDO PER UFFICIO OGNI BUON LAVORO NASCE DA UN BUON HABITAT DI LAVORO. Chi lavora in ufficio, vi passa in media 80.000

Dettagli

LINEA. ProfessionalLine

LINEA. ProfessionalLine LINEA La Collezione LINEA è un programma di scrivanie direzionali realizzato in agglomerato ligneo rivestito e bordato con materiali pregiati. Tutte le superfici impiallacciate sono trattate con vernici

Dettagli

UE, GRIGIO PERLA, ROVERE, NOCE, SUCUPIRA.

UE, GRIGIO PERLA, ROVERE, NOCE, SUCUPIRA. Descrizione Tecnica degli Arredi Allegato A FRONT OFFICE Scrivania operativa. Realizzata con piano in pannelli di particelle di legno spessore 18 mm, nobilitato melaminico, antimacchia, antigraffio e antiriflesso,

Dettagli

Residenza San Michele - Via Pometta - 6500 Bellinzona. Tel: + 41 (0)91 826 23 14 Informazioni e Vendita: REMAX, 6500 Bellinzona Sig.

Residenza San Michele - Via Pometta - 6500 Bellinzona. Tel: + 41 (0)91 826 23 14 Informazioni e Vendita: REMAX, 6500 Bellinzona Sig. Residenza San Michele www.residenzasanmichele.ch Consegna: Estate 205 DOVE SI TROVA BELLINZONA 0 Stazione FFS 2 Asilo Comunale 6 5 9 4 7 2 3 3 4 5 6 7 8 Scuole Elementari Comunali Scuole Medie Liceo

Dettagli

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO - Certificazione energetica in classe B; - Muratura perimetrale esterna ad elevato isolamento termico ed acustico; - Box al piano terra con accesso

Dettagli

PREMESSA Ciao Federica e Claudio, in qualità di proprietari di un appartamento di tre locali che si sviluppa su due livelli, servito da una incombente scala in muratura nella zona relax ci avete incaricato

Dettagli

Nuovo Municipio di Camparada (Mi)

Nuovo Municipio di Camparada (Mi) Progetti Roberto Gamba La Brianza, da Monza, si prolunga verso le Prealpi del Comasco e del Lecchese. Il suo nome pare derivi dalle parole celtiche brig e anth, monte e passaggio. Oggi la regione è ricca

Dettagli

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO EDUCAZIONE AMBIENTALE A PALAZZO DI ACCETTURA

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO EDUCAZIONE AMBIENTALE A PALAZZO DI ACCETTURA Parco Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO EDUCAZIONE AMBIENTALE A PALAZZO DI ACCETTURA Le attività del Centro sono distribuite in due edifici diversi, distanti

Dettagli

PROGETTO PER LA GESTIONE DI STRUTTURE DI ACCOGLIENZA INTEGRATE CON SERVIZI IGIENICI PUBBLICI. Sommario

PROGETTO PER LA GESTIONE DI STRUTTURE DI ACCOGLIENZA INTEGRATE CON SERVIZI IGIENICI PUBBLICI. Sommario Sommario PARTE I DISCIPLINARE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE DEGLI ELEMENTI TECNICI... 5 PARTE I SEZIONE I CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO... 5 Art. 1 Descrizione generale dell intervento... 5 1.1

Dettagli

ANDREA FASOLA 6928 Gravesano

ANDREA FASOLA 6928 Gravesano * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi INQUADRAMENTO GENERALE * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi FRONTE NORD - ACCESSO * I materiali definiti nelle immagini sono indicativi

Dettagli

Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento

Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento BRESCIA biblio 1. Fig. 1 L elemento più caratterizzante dell intervento è senza dubbio il banco di accoglienza per quattro operatori nell area ricezione e prestito al piano terra. Spesso il mobile ricezione

Dettagli

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO VISITE CIABOT DELLE GUARDIE

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO VISITE CIABOT DELLE GUARDIE INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ Parco La Mandria CENTRO VISITE CIABOT DELLE GUARDIE Il parcheggio dista circa un chilometro dall edificio; il percorso per raggiungere l ingresso è pianeggiante ed ha il fondo

Dettagli

Comune di Minturno Provincia di Latina LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI

Comune di Minturno Provincia di Latina LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI Comune di Minturno Provincia di Latina pag. 1 LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI OGGETTO: Fornitura Arredi relativa ai lavori di REALIZZAZIONE DI UNA

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano

COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ALLEGATO C SCHEDE IMMOBILI 1 1 2 Piano RESP. UFFICIO TECNICO Marmette m 2 11,76 Infissi Porte tamburate m 2 3,2 Superfici vetrate

Dettagli

FORNITURA ARREDI PER L'ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO CAPITOLATO TECNICO - PARTE C ELENCO ARREDI E ACCESSORI RICHIESTI

FORNITURA ARREDI PER L'ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO CAPITOLATO TECNICO - PARTE C ELENCO ARREDI E ACCESSORI RICHIESTI FORNITURA ARREDI PER L'ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO CAPITOLATO TECNICO - PARTE C ELENCO ARREDI E ACCESSORI RICHIESTI Intervento num Descrizione del lavoro Quantità Intervento

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di Prato. Al Comune di Prato Servizio Istanze Edilizie Via Arcivescovo Martini n.61 Prato

Al Signor Sindaco del Comune di Prato. Al Comune di Prato Servizio Istanze Edilizie Via Arcivescovo Martini n.61 Prato Studio Tecnico Ing. MASSIMO CECCARINI Cod. Fisc. CCC MSM 56H14 G999V Part. I.V.A. 00036530970 Viale V. Veneto, 13 59100 PRATO Tel. e Fax 0574 29062 / 607600 Prato, li 27/12/10. e-mail: studiomcmp@conmet.it

Dettagli

M ATERIALI E PROGETTAZIONE DI ELEM ENTI COSTRUTTIVI 2008/09 PROF. SERGIO RINALDI. GLI INFISSI : Elementi per il progetto

M ATERIALI E PROGETTAZIONE DI ELEM ENTI COSTRUTTIVI 2008/09 PROF. SERGIO RINALDI. GLI INFISSI : Elementi per il progetto GLI INFISSI : Elementi per il progetto INFISSO: fissato alla parete SERRAMENTO: Diaframma mobile localizzato in un vano aperto nelle pareti in elevazione. Infissi esterni sono relazionati alle CHIUSURE

Dettagli

ARREDI TECNICI E SOLUZIONI PER IL MAGAZZINO. Prezzi SCONTATI. PROMOZIONE 2013 valida fino al 31 luglio

ARREDI TECNICI E SOLUZIONI PER IL MAGAZZINO. Prezzi SCONTATI. PROMOZIONE 2013 valida fino al 31 luglio ARREDI TECNICI E SOLUZIONI PER IL MAGAZZINO Prezzi SCONTATI PROMOZIONE 2013 valida fino al 31 luglio ARMADI A CASSETTI Le possibilità di configurazione di dimensione, colore, chiusura, dotazione e suddivisione

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini RELAZIONE TECNICA Oggetto: Descrizione delle soluzioni progettuali previste per garantire l accessibilità ai fini della legge 13/89 per l eliminazione delle barriere architettoniche. Premessa: Ai fini

Dettagli

Sommario. Informazioni aziendali Ingresso principale. Ristorante e Bar. Camere adattate per clienti con disabilità

Sommario. Informazioni aziendali Ingresso principale. Ristorante e Bar. Camere adattate per clienti con disabilità SCHEDA DI ACCESSIBILITA Sommario Informazioni aziendali Ingresso principale Ristorante e Bar Pag 02 Camere adattate per clienti con disabilità Pag 03 Servizi igienici in camera per disabili Pag 04 SCHEDA

Dettagli

CONCORRENTE III B. Figura 1: Planimetria area di intervento. Pagina 1 di 10

CONCORRENTE III B. Figura 1: Planimetria area di intervento. Pagina 1 di 10 CONCORRENTE 1 INTRODUZIONE La presente relazione tecnica, intende illustrare le proposte progettuali, avanzate dagli alunni della classe TERZA sezione B, finalizzate al recupero e valorizzazione di spazi

Dettagli

Scrivanie struttura in legno

Scrivanie struttura in legno Piani scrivania, tavoli riunione, penisole, appendici e raccordi in nobilitato spessore mm. 38 colore acero (AC) noce (NO) melo (ML) wengè (WE) bordi perimetrali in abs da mm. 2 arrotindato. Fianchi in

Dettagli

ELENCO ARREDI DICHIARATI FUORI USO DESTINATI ALLA CESSIONE A TITOLO GRATUITO A TERZI (ai sensi della DGR 872/2012)

ELENCO ARREDI DICHIARATI FUORI USO DESTINATI ALLA CESSIONE A TITOLO GRATUITO A TERZI (ai sensi della DGR 872/2012) ELENCO ARREDI DICHIARATI FUORI USO DESTINATI ALLA CESSIONE A TITOLO GRATUITO A TERZI (ai sensi della DGR 872/2012) CATEGORIA DESCRIZIONE N. INVENTARIO N. ETICHETTA Appendiabiti a stelo Armadio Armadio

Dettagli

IL NOLEGGIO SENZA SPESE E SENZA INTERESSI!* LITHOS 616,00 17,11

IL NOLEGGIO SENZA SPESE E SENZA INTERESSI!* LITHOS 616,00 17,11 arredo BUFFETTI n 3 o 2015 IL NOLEGGIO SENZA SPESE E SENZA INTERESSI!* CHAIRMAN 45 Seduta direzionale in vera pelle nera e struttura in alluminio. Colore: NERO 616,00 noleggia a 0 interessi con 36 rate

Dettagli

Nuovo Regolamento Edilizio

Nuovo Regolamento Edilizio CITTA DI CESANO MADERNO PROVINCIA DI MILANO Nuovo Regolamento Edilizio Allegato tecnico LINEE GUIDA PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE modificato a seguito delle controdeduzioni alle osservazioni

Dettagli

Piano di Recupero Immobili Ex Macelli Comune di Vicchio QUADRO ECONOMICO

Piano di Recupero Immobili Ex Macelli Comune di Vicchio QUADRO ECONOMICO A - U.M.I. 2 EX CASA DEL FASCIO A 1 LIVELLO 0 Intervento di ristrutturazione al livello 0 per la creazione della nuova sede del Comando dei Vigili Urbani indirizzati alla distribuzione funzionale dell

Dettagli

attività sociali per gli abitanti della zona.

attività sociali per gli abitanti della zona. L area ove è ubicato l immobile è individuata dal Piano Regolatore Generale del Comune di Firenze quale Zona G sottozona G1: aree destinate ad attrezzature sportive, esistenti. I lavori in oggetto riguardano

Dettagli