arte, comunicazione e know how industriale costituiscono un capitale incredibilmente vicino e disponibile.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "arte, comunicazione e know how industriale costituiscono un capitale incredibilmente vicino e disponibile."

Transcript

1

2 1 become a designer 3 missione La creatività è un impegno quotidiano in SPD. Dalla sua fondazione nel 1954 la scuola accoglie una straordinaria comunità di studenti che provengono da paesi ed esperienze diverse. Ognuno ha l opportunità unica di lavorare accanto a professionisti scelti secondo criteri di eccellenza, dialogare con aziende e partner didattici, scambiare esperienze con giovani talenti di tutto il mondo. Tutto questo è possibile a Milano, una città dove moda, design, architettura, arte, comunicazione e know how industriale costituiscono un capitale incredibilmente vicino e disponibile. METODO In SPD gli studenti sono seguiti individualmente da una faculty composta da designer, professionisti 2 Ci sono ancora molte cose da scoprire, inventare, progettare. Dagli oggetti quotidiani fino ai sistemi più complessi, il design rende possibili le idee e costruisce soluzioni per il futuro. specializzati in diversi settori e visiting professor. Patricia Urquiola, Ross Lovegrove and Chris Bangle tra gli altri hanno recentemente insegnato in SPD. La didattica è organizzata in workshop intensivi, laboratori, contributi teorici, seminari e visite. Le ricerche sperimentali condotte in collaborazione con partner accademici come Volkswagen, Beiersdorf, Poltrona Frau Group, Microsoft, Heineken, Alfa Romeo, Alias sono un esperienza centrale in SPD. I progetti sono articolati secondo un approccio interdisciplinare che mette alla prova le capacità dello studente, dal concept allo sviluppo. I risultati di questa attività si traducono in una più alta qualità della formazione e nel suo deciso orientamento professionale. La scuola è associata alle principali organizzazioni di settore come ADI (Associazione Disegno Industriale), AIAP (associazione italiana progettisti grafici) e ASFOR (associazione italiana per la formazione manageriale). SPD fa parte del network Cumulus che riunisce le più prestigiose accademie e università di design al mondo. 4 Scuola Politecnica di Design 5 laboratorio Oggi SPD è un laboratorio internazionale che favorisce il confronto tra studenti, professionisti e aziende. La specificità del progetto formativo è nella costante ricerca di equilibrio tra sperimentazione e orientamento professionale. Durante l anno progetti di varia durata e intensità - dai workshop settimanali ai laboratori semestrali - si succedono senza interruzione per trasferire una consapevolezza globale del progetto e perfezionare abilità e strumenti della professione. DIDATTICA Master e Corsi One Year hanno un numero limitato di partecipanti. L ammissione si basa sulla valutazione del portfolio e del background formativo del candadato e su un colloquio motivazionale. I corsi di Master e One Year si tengono in inglese. Iniziano generalmente in ottobre e terminano entro dicembre dell anno successivo. La frequenza è obbligatoria. I programmi prevedono impegno full time che comprende il lavoro richiesto per i vari corsi e lo stage oppure la preparazione di un progetto di ricerca finale. Grazie alla collaborazione con istituzioni e sponsor accademici, ogni anno SPD offre a candidati ad alto potenziale borse di studio ed esenzioni totali o parziali dal pagamento delle rette scolastiche. RICONOSCIMENTI Nel 2009 SPD ha recepito lo standard UNI EN ISO 9001:2008 ottenendo il certificato di sistema di gestione qualità che conferma l adozione di criteri di progettazione ed erogazione dei corsi conformi alla norma internazionale emanata dall ISO. SPD è un istituzione formativa riconosciuta dalla Regione Lombardia. I Master sono organizzati in collaborazione con importanti università italiane e attribuiscono 60 crediti formativi universitari secondo il sistema ECTS. L Ufficio Informazioni Studenti è a disposizione per ulteriori informazioni sul Master di interesse.

3 6 Nata anagraficamente con l affermazione internazionale del design italiano, SPD è la prima scuola di progetto in Italia. Oggi rappresenta una realtà di eccellenza nella formazione postlaurea anni di formazione per il sistema design 8 STORIA La Scuola Politecnica di Design è stata fondata nel 1954 da Nino di Salvatore, artista e teorico dell applicazione dei principi della Gestalt psichologie alle discipline del progetto. Sin degli esordi SPD avvicina programmaticamente ambiti diversi, dal design di prodotto alla grafica fino al progetto dei mezzi di trasporto. La scuola ha per prima avviato una riflessione sulla centralità della formazione per il sistema design grazie a un solido impianto culturale e al suo specifico approccio che integra discipline differenti: ergonomia, semiotica, studi sulla percezione, cinema ed arti visive. In particolare Di Salvatore partecipa a movimenti artistici a forte vocazione sperimentale che allargano il loro interesse fino agli ambiti della creatività legata al progetto grafico e alla produzione industriale. Questo contribuisce ad aggregare intorno alla scuola personalità di primo piano come Bruno Munari, Max Huber, Pino Tovaglia, Gio Ponti, Rodolfo Bonetto, Heinz Waibl. MOSTRE E PREMI I risultati di questa attività sono stati sottolineati negli anni da importanti riconoscimenti. Tra gli altri, le mostre alla XLII Biennale di Venezia, al Carrousel del Louvre e al Centre Pompidou di Parigi, la partecipazione alla seconda edizione del Triennale Design Museum, Serie e Fuoriserie, con un progetto selezionato dai curatori Andrea Branzi e Silvana Annichiarico. SPD ha ricevuto la Medaglia d Oro della X Triennale di Milano e il premio Compasso d Oro ADI nel 1994 per gli straordinari meriti in campo educativo. ALUMNI Grazie all intreccio di cultura, metodo ed esperienza la scuola ha espresso nel corso degli anni molti talenti. Hanno studiato in SPD Aldo Cibic, Ferruccio Laviani, Christoph Radl, Cino Zucchi, Elio Carmi, Marco Ferreri, Maurizio Di Robiliant, Martì Guixé, Lorenzo Damiani. Nomi emergenti dell ultima generazione sono Cedomir Pakusevskij, Erasmo Ciufo, Jorge Manes Rubio, Salvatore Franzese. 10 offerta formativa 9 STRUTTURA E PROGRAMMi L offerta di formazione postlaurea comprende Master annuali attivati da cinque dipartimenti: Industrial Design, Interior Design, Transportation e Car Design, Visual Design, Web Media Design. Il catalogo di programmi annuali full time include anche Corsi One-Year in Product Design o Visual Design rivolti a candidati con un background accademico non attinente all area di studio. I Corsi One-Year trasferiscono una combinazione equilibrata di pratica progettuale e metodo. Un esperienza che può fornire la preparazione propedeutica al Master. L offerta di formazione avanzata si completa con corsi intensivi di specializzazione, formule one-week, workshop estivi, training tecnico. Ogni anno SPD organizza inoltre un fitto calendario di lecture con ospiti internazionali. La partecipazione è aperta al publico.

4 11 master in industrial design 13 obiettivi Il disegno industriale è alla base dei più diffusi oggetti di consumo come degli strumenti e dei sistemi che ne permettono la produzione e la distribuzione. CARATTERISTICHE Il Master offre un percorso formativo completo che abbraccia la ricerca e la definizione del concept, il suo sviluppo e la sua rappresentazione fino alla comunicazione del progetto. La didattica segue un approccio user centered che pone l accento sulla fruizione individuale e sociale del prodotto. Il metodo aperto e multidisciplinare favorisce l espressione del background culturale degli studenti e valorizza il dialogo e lo scambio nel processo creativo. La collaborazione con importanti realtà industriali ha lo scopo di perfezionare la formazione attraverso workshop e progetti di studio che allenano gli studenti a gestire la relazione con il cliente. Il programma affina strumenti e competenze operative in una prospettiva professionale. Gli studenti possono avvalersi di attrezzati laboratori informatici e di modellazione con i più avanzati software 2D e 3D. ammissione Al Master accedono laureati in Disegno Industriale, Architettura, Ingegneria o equivalenti, studenti provenienti da scuole di design o di arti applicate; candidati che abbiano maturato significative esperienze professionali nel settore. 12 Oggi progettare nuovi prodotti significa affrontare la complessità del processo creativo e della fattibilità industriale prendendo in esame l intero ciclo di vita secondo logiche di sostenibilità sociale e ambientale. 14 master in interior design 15 Lo spazio esprime una funzione e un significato. 16 OBIETTIVI Il progetto d interni, oggi pienamente integrato nel sistema della produzione culturale, richiede competenze professionali allargate. Il corso promuove un approccio concettuale alla progettazione insieme a solide abilità operative secondo un orientamento architettonico. CARATTERISTICHe Il progetto d interni è un sistema articolato che risponde a molteplici esigenze di identità, efficienza, comfort, svago. Gli interni sono in grado di suggerire appartenenza, aggregare, suscitare emozioni attraverso dense trame narrative o atmosfere multisensoriali. Le esperienze proposte nel corso prendono in considerazione il concept creativo, l organizzazione dello spazio e delle funzioni, il layout e display. Il programma trasferisce informazioni complete sul linguaggio dei materiali, la luce, il progetto del colore e dell arredo, l integrazione delle componenti tecniche. La relazione con l esterno è oggetto di attenta analisi. Questi contributi confluiscono nei laboratori di progettazione che consentono di consolidare un metodo operativo efficace e personale. La collaborazione con partner accademici ha lo scopo di far comprendere come i luoghi del retail, dell accoglienza, gli spazi aziendali comunichino i valori della marca e dell istituzione attraverso un alfabeto architettonico e grafico. Il Master incoraggia a controllare e coordinare questi elementi inquadrandoli in una visione strategica del progetto. Particolare cura è riservata alla qualità della rappresentazione e del dettaglio tecnico per perfezionare le competenze professionali dello studente. AMMISSIONE Al Master accedono laureati in Architettura, Interior Design, Disegno Industriale, Ingegneria o equivalenti; candidati che abbiano maturato significative esperienze professionali nel settore.

5 19 Il designer è chiamato a mettere a fuoco concetti avanzati di mobilità che si inseriscano in uno scenario prossimo venturo dove l automobile non è più l elemento centrale. 17 master in transportation e car design 18 OBIETTIVI Accanto a soluzioni di micromobilità o sistemi per il trasporto massivo di merci e persone che meglio rispondano alle sfide delle nuove megalopoli, oggi occorre mettere in discussione anche gli stessi paradigmi consolidati del car design per interpretare il cambiamento sociale e ambientale in atto. CARATTERISTICHE Il programma prende in esame l intero processo di sviluppo del veicolo ipotizzando modelli di fruizione alternativi, ridefinendone l architettura e lo stile, introducendo nuovi parametri di comfort ed efficienza. Accanto al training tecnico, il Master propone progetti di studio organizzati in collaborazione con importanti realtà industriali. In particolare la scuola ha siglato un accordo di collaborazione formativa a lungo termine con Volkswagen Group Design che prevede la partecipazione alla didattica di designer dei vari brand, da Audi a Lamborghini. Dopo una prima fase di ricerca, i progetti prendono avvio dalla definizione dei concetti iniziali che vengono progressivamente sviluppati e verificati fino alla modellazione fisica e virtuale. è un processo lungo e articolato che richiede l acquisizione di competenze diversificate, un alto livello di impegno e flessibilità personale, capacità di organizzazione e gestione del tempo, attitudine al lavoro di gruppo. Ciascun progetto è sottoposto a sessioni di discussione con i docenti e con supervisori esterni. I designer maturano così un costante orientamento all innovazione sostenuto dalla comprensione delle strategie di marketing e della produzione. AMMISSIONE Al Master accedono laureati in Transportation o Car Design, Disegno Industriale, Ingegneria o equivalenti; candidati con significative esperienze professionali nel settore. 21 master in visual design 20 Il graphic design si è costituito come una disciplina vasta e dai contorni mutevoli che integra ambiti specializzati e riflette la pluralità dei profili professionali ad essa ricondotti. 22 OBIETTIVI Il programma del Master si prende carico di questa complessità e permette allo studente di fare esperienze profonde in diverse aree del progetto grafico. Questo impianto didattico promuove un più alto livello di consapevolezza professionale e di competenza operativa. CARATTERISTICHE Dallo studio dei sistemi di identità visiva alla grafica editoriale, dall information design alla comunicazione digitale, il programma del Master si sviluppa in continua relazione tra ambiti diversi. Il formato, il layout e gli aspetti compositivi, la tipografia, la gestione dei contenuti e dei riferimenti visuali sono attentamente analizzati in quanto elementi costitutivi del linguaggio della rappresentazione grafica. Il piano di studi prevede grande attenzione verso la formazione tecnica e la padronanza degli strumenti e delle tecnologie più avanzate. Infine, i laboratori di progettazione portano a sintesi queste diverse esperienze valorizzando la cultura visiva, l approccio concettuale e la creatività del singolo studente. Le competenze maturate durante l anno confluiscono in progetti di complessità crescente che riproducono in aula dinamiche professionali stimolanti e innovative. AMMISSIONE Al Master accedono laureati in Comunicazione, Grafica, Pubblicità o equivalenti; studenti provenienti da Accademie di Belle Arti con orientamento in grafica; candidati che abbiano maturato significative esperienze professionali nel settore.

6 23 master in web e multimedia design 25 OBIETTIVI Il Master trasferisce agli studenti le abilità necessarie per progettare e sviluppare correttamente progetti in ambiente web. Lo scopo è la creazione di differenti profili professionali nell ambito del web media design. Figure che siano in grado di pianificare efficacemente, produrre e condividere con le comunità digitali una nuova generazione di servizi e contenuti. CARATTERISTICHE Il Master offre un percorso di sperimentazione al confine tra design, digital marketing e tecnologia. Il piano di studi unisce contenuti orientati verso l art direction e l architettura dell informazione a solide competenze tecniche e a un ampio background di comunicazione 2.0. Il programma si 24 L approccio formativo mette al centro la user experience per creare siti web, applicazioni digitali e interfacce mobili davvero accessibili e usabili. sviluppa nella relazione continua tra insegnamenti teorici e laboratori pratici che rivestono un importanza cruciale nel processo di apprendimento e sintetizzano abilità e informazioni acquisite. I progetti seguono un workflow che abbraccia la definizione della strategia digitale e dei suoi obiettivi, il concept e il design dell informazione fino alla programmazione front/back end. Essendo la user experience vissuta sempre più all interno dei social network, il programma investiga i meccanismi secondo i quali le aziende adattano il loro business al nuovo scenario con particolare attenzione all integrazione di contenuto e flussi di navigazione tra siti e piattaforme social e viceversa. L impianto didattico nel suo complesso fornisce le competenze professionali per dialogare con le diverse figure coinvolte in progetti di comunicazione digitale. AMMISSIONe Al Master accedono laureati in Comunicazione, Grafica, Design e Architettura, Scienze dell Informazione o equivalenti; candidati con significativa esperienza professionale nel settore. 28 corsi one-year 27 I Corsi One-Year in Product o Visual Design consentono un immersione nella creatività e nella pratica del design presentando gli strumenti essenziali per gestire progetti di crescente complessità. 26 OBIETTIVI Un intenso programma annuale di formazione nei due orientamenti Product Design e Visual Design indirizzato a candidati con laurea in discipline non attinenti all ambito di interesse. Entrambi i corsi offrono un esperienza didattica completa che conduce gli studenti a sviluppare progetti di notevole spessore e parallelamente consente loro di costruire le necessarie basi metodologiche e operative. La frequenza ai Corsi One-Year può considerarsi come percorso propedeutico al Master nelle rispettive aree disciplinari. PRODUCT design Il Corso One-Year in Product Design permette di affrontare stimolanti esperienze di progettazione di prodotti e di spazi. Il programma sottolinenea le relazioni reciproche tra i due ambiti e ne trasferisce le specifiche abilità operative. L impianto didattico integra teoria, metodo e pratica di progetto. Il piano di studi presenta contenuti allargati che includono il disegno tecnico, la rappresentazione 2D and 3D, la teoria del colore e le sue applicazione, la conoscenza di base dei materiali e dei processi di produzione, la fotografia e gli strumenti di computer grafica per preparare presentazioni efficaci. I laboratori di progettazione consentono di affrontare il processo creativo in modo via via più completo. I temi proposti abbracciano l intero workflow dal concetto iniziale al suo sviluppo, dalla rappresentazione tecnica alla comunicazione. Le competenze maturate durante l anno si pongono in continuità con il programma del Master in Interior o in Industrial Design che ne rappresenta la specializzazione e la prosecuzione ideale.

7 29 visual design La progettazione grafica è inquadrata come una disciplina dotata di principi, pratiche e strumenti propri. Attraverso una serie di esercizi creativi sviluppati sia con il supporto di mock up che in forma digitale, gli studenti acquisiscono le competenze indispensabili per affrontare i progetti con sicurezza e consapevolezza professionale. Il piano di studi prende in considerazione tutti gli elementi costitutivi della grammatica visiva e la loro articolazione reciproca: il lettering e la tipografia, la teoria del colore e le sue applicazioni, il layout e le matrici compositive per gestire testi e visual - fotografia, illustrazione e media diversi - dalla gabbia fino all esplorazione di sistemi di impaginazione libera. Secondo l orientamento scientifico che la scuola ha storicamente proposto, l insegnamento dedica specifica attenzione ai meccanismi della percezione visiva e sottolinea il rapporto tra la rappresentazione grafica e le discipline artistiche. Questo orientamento valorizza la cultura umanistica dello studente e il suo potenziale creativo in una prospettiva professionale. Il programma One Year può essere inteso come percorso propedeutico al Master in Visual o Web e Multimedia Design. entry L ammissione ai Corsi One Year è riservata a candidati in possesso di un background universitario non attinente all area di studio prescelta. 31 collocazione e servizi 32 Studiare in SPD significa beneficiare di un ambiente vivo, dinamico e multiculturale dove gli studenti internazionali sono fino al 70% del totale. 30 COLLOCAZIONE L intera città di Milano fornisce opportunità uniche ai giovani creativi. Capitale mondiale della moda e del design, è la città del presente, vibrante di cultura e affari. Ogni anno, durante il Salone Internazionale del Mobile o la settimana della moda, Milano attrae designer e professionisti da tutto il mondo e si trasforma in un enorme showroom dove mostre, presentazioni ed eventi si succedono ininterrottamente. Intorno alla scuola c è una fitta rete di gallerie d arte, studi di design e architettura e un vivace quartiere universitario. L area è rapidamente collegata al centro dalla metropolitana: piazza Duomo, i suoi monumenti e musei possono essere raggiunti in 15 minuti. servizi La Segreteria Studenti fornisce assistenza per l ammissione e l iscrizione. Per i candidati fuori sede l intera procedura può essere condotta a distanza; in particolare il colloquio motivazionale ed eventuali test ulteriori possono essere tenuti via Skype. Specifico supporto è fornito agli studenti stranieri che devono espletare le procedure di immigrazione (visto, permesso di soggiorno, dichiarazione anagrafica di presenza per gli studenti UE, coperture assicurative). La scuola offre inoltre informazioni sulle possibilità di alloggio presso residence e appartamenti privati. LINGUA L inglese è la lingua ufficiale in SPD. La frequenza alle lezioni richiede un livello di padronanza intermedio.

8 Completa con gli sticker l offerta di formazione avanzata in SPD. Segui i numeri per disegnare il tuo percorso professionale. Complete with the stickers the overview of SPD educational programmes. Draw by numbers your professional pathway

9 MINDSET

10 1 3 in queste pagine: studenti al lavoro in SPD. La didattica favorisce l esperienza project based. in these pa g e s: students at work. The educational approach focuses on project based experiences. 2

11 4 in questa pagina, dall alto: revisione con Giulio Cappellini e Riccardo Blumer; prima della presentazione. pa g i n a a c c a n t o: studenti al lavoro su un modello di studio; Walter de Silva, responsabile del design del gruppo Volkswagen, commenta i lavori degli studenti. t h i s pa g e, f r o m t h e t o p: revision with Giulio Cappellini and Riccardo Blumer; before the presentation. opposite: students preparing their study models; Walter de Silva, Head of Design of Volkswagen Group, discusses the students submissions. 5

12 7 PROFESSIONALLY ORIENTED EDUCATION in questa pagina, dall alto Nino di Salvatore, fondatore della Scuola Politecnica di Design SPD; Bruno Munari insegna in SPD per un decennio. this page, from the top: Nino di Salvatore, founder of the Scuola Politecnica di Design SPD; Bruno Munari taught at SPD for a decade. 6

13 in q u e s ta pa g i n a, in senso orario dall alto: Attilio Marcolli; lezione di ergonomia; Gio Ponti in SPD. pa g i n a a c c a n t o, d a l l a lt o: Guido Petter; lezione di fotografia. this page, clockwise from top: Attilio Marcolli; ergonomics class; Gio Ponti in SPD. opposite, from the top: Guido Petter; photography class.

14 in queste pa g i n e: training su tecniche e strumenti. in these pa g e s: technical training. 8

15 10 in queste pagine: True Stories. Mostra dei progetti degli studenti in occasione del Salone del Mobile in these pa g e s: True Stories. Students exhibition during the 2010 Milan Design Week. 9

16 11 QUALITY 12 a sinistra: progetto di Isaac Pineiro (Spagna), Kelly Pearson (USA), Hiromi Fukikoshi Ruffatti (Giappone), Roberto Rossi (Italia) in collaborazione con La Murrina; supervisione di Huub Ubbens. left: project by Isaac Pineiro (Spain), Kelly Pearson (USA), Hiromi Fukikoshi (Japan), Roberto Rossi (Italy) in collaboration with La Murrina; supervised by Huub Ubbens.

17 in questa pagina dall alto: progetto di Evangelos Karapetsas (Grecia) e Jumpei Ushiyama (Giappone) in collaborazione con Ceramica Flaminia; supervisione di Huub Ubbens con Giulio Cappellini. Progetto di Gilda Borgnini (Svizzera) in collaborazione con Ceramica Flaminia; supervisione di Huub Ubbens con Giulio Cappellini. pa g i n a a c c a n t o: progetto di Francesca Imperiali e Alessandro Pasotti (Italia) in collaborazione con Gebrüder Thonet Vienna; supervisione di Riccardo Blumer con Giulio Cappellini. this page from the top: project by Evangelos Karapetsas (Greece) and Jumpei Ushiyama (Japan) in collaboration with Ceramica Flaminia; supervised by Huub Ubbens with Giulio Cappellini. Project by Gilda Borgnini (Switzerland) in collaboration with Ceramica Flaminia; supervised by Riccardo Blumer with Giulio Cappellini. opposite: project by Francesca Imperiali and Alessandro Pasotti (Italy) in collaboration with Gebrüder Thonet Vienna; supervised by Riccardo Blumer with Giulio Cappellini.

18 in questa pagina, dall alto: progetto di Alessandro Stabile (Italia), Isaac Pineiro (Spagna) in collaborazione con Nutella e Interni; supervisione di Odoardo Fioravanti. Progetto di Serdar Ozsumer (Turchia), Igor Lukic (Slovenia), Vivek Anand Muthuswamy (India); supervisione di Marco Merendi. pa g i n a a c c a n t o: progetto di Enrico De Lotto (Italia), Evangelos Semizidis (Grecia), Georgios Kolliopoulos (Grecia) in collaborazione con Beiersdorf; supervisione di Odoardo Fioravanti. this page from the top: project by Alessandro Stabile (Italy), Isaac Pineiro (Spain) in collaboration with Nutella and Interni; supervised by Odoardo Fioravanti. Project by Serdar Ozsumer (Turkey), Igor Lukic (Slovenia), Vivek Anand Muthuswamy (India); supervised by Marco Merendi. opposite: project by Enrico De Lotto (Italy), Evangelos Semizidis (Greece), Georgios Kolliopoulos (Greece) in collaboration with Beiersdorf; supervised by Odoardo Fioravanti. 13

19 a destra: progetto di Hafsteinn Juliusson (Islanda), Joana Pais (Portogallo) e Rui Pereira (Portogallo). o n t h e r i g h t: project by Hafsteinn Juliusson (Iceland), Joana Pais (Portugal) and Rui Pereira (Portugal). CONNECTIONS

20 14 15 in questa pagina: progetto di Armand Rrasa (Albania), Marianne Diebow (Germania), Chiara Taddei (Italia) in collaborazione con Stone Island; supervisione di Diego Grandi. pa g i n a a c c a n t o, d a l l a lt o: progetto di Mauro Marciante (Italia), Marco Manicone (Italia), Marina Gloulobtchik (Svezia). Supervisione di Diego Grandi con Andrea Schmidt, Adidas. Progetto di Asia Maria Sierra Martinez (Spagna), Joanna Kozaczek (Germania/ Polonia), Erica Tironi (Italia), Daniela Aru (Italia); supervisione di Diego Grandi con Andrea Schmidt, Adidas. t h i s pa g e: project by Armand Rrasa (Albania), Marianne Diebow (Germany), Chiara Taddei (Italy) in collaboration with Stone Island; supervised by Diego Grandi. opposite, from the top: project by Mauro Marciante (Italy), Marco Manicone (Italy), Marina Gloulobtchik (Sweden); supervised by Diego Grandi with Andrea Schmidt, Adidas. Project by Asia Maria Sierra Martinez (Spain), Joanna Kozaczek (Germany/ Poland), Erica Tironi (Italy), Daniela Aru (Italy); supervised by Diego Grandi with Andrea Schmidt, Adidas.

21 16 in questa pagina: progetto di Daniel Simonini Raiser da Silva Ramos (Brasile), Lorenzo Marini (Italia), Fernando Gonzalez Sandino (Guatemala); supervisione di Huub Ubbens. pa g i n a a c c a n t o: progetto di Armand Rrasa (Albania), Marianne Diebow (Germania), Chiara Taddei (Italia) in collaborazione con Feltrinelli; supervisione di Guendalina di Lorenzo e Paolo Cesaretti. t h i s pa g e: project by Daniel Simonini Raiser da Silva Ramos (Brazil), Lorenzo Marini (Italy), Fernando Gonzalez Sandino (Guatemala); supervised by Huub Ubbens. opposite: project by Armand Rrasa (Albania), Marianne Diebow (Germany), Chiara Taddei (Italy) in collaboration with Feltrinelli; supervised by Guendalina di Lorenzo and Paolo Cesaretti.

22 a destra: progetto di Nelson Simoes (Portogallo), Viktar Filipchanka (Bielorussia) in collaborazione con Lamborghini; supervisione di Filippo Perini, Responsabile del Design Automobili Lamborghini SpA. r i g h t: project by Nelson Simoes (Portugal), Viktar Filipchanka (Belarus) in collaboration with Lamborghini; supervised by Filippo Perini, Head of Design Automobili Lamborghini SpA. STUDIO EXPERIENCE 17

23 18 in queste pagine dall alto: progetto di Ryu Seung-Wook (Corea) in collaborazione con Alfa Romeo; supervisione di Alessandro Maccolini, Alfa Romeo. Progetto di Dimitrov Krassimire (Bulgaria) con Felipe Palermo (Brazil) in collaborazione con Volkswagen; supervisione di Andreas Zapatinas con Alessandro Dambrosio, Volkswagen AG. these pa g e s f r o m t h e t o p: project by Ryu Seung-Wook (Korea) in collaboration with Alfa Romeo. Supervised by Alessandro Maccolini, Alfa Romeo. Project by Dimitrov Krassimire (Bulgaria) with Felipe Palermo (Brazil) in collaboration with Volkswagen; supervised by Andreas Zapatinas with Alessandro Dambrosio, Volkswagen AG.

24 19 in questa pagina dall alto: progetto di Marc Reisen (USA) in collaborazione con Audi; supervisione di Andreas Zapatinas con Frank Lamberty, Audi. Progetto di Sergey Velet (USA) in collaborazione con Lamborghini; supervisione di Filippo Perini, Responsabile del Design Automobili Lamborghini SpA. pa g i n a a c c a n t o, d a l l a lt o: progetto di Richard Cullis (Regno Unito) in collaborazione con Audi; supervisione di Andreas Zapatinas con Audi Design Team. Progetto di Ian Dunn (USA) per EICMA; supervisione di Jacek Peplowski. t h i s pa g e f r o m t h e t o p: project by Marc Reisen (USA) in collaboration with Audi; supervised by Andreas Zapatinas with Frank Lamberty, Audi. Project by Sergey Velet (USA) in collaboration with Lamborghini; supervised by Filippo Perini, Head of Design Automobili Lamborghini SpA. opposite, from the top: project by Richard Cullis (UK) in collaboration with Audi; supervised by Andreas Zapatinas with Audi Design Team. Project by Ian Dunn (USA) for EICMA; supervised by Jacek Peplowski.

25 a destra: progetto di Valeria Panizza (Svizzera), Onofrio Magro (Italia), Sara Makki (Libano) in collaborazione con EMI Music; supervisione di Daniele Barbiero. on the right: project by Valeria Panizza (Switzerland), Onofrio Magro (Italy), Sara Makki (Lebanon) in collaboration with EMI Music; supervised by Daniele Barbiero. RESEARCH 20 EMI masters Beethoven: Symphony No. 9 Sir Simon Rattle Wiener Philharmoniker

26 21 in questa pagina, dall alto: progetto di Davide Bignotti (Italia), Sigitas Guzauskas (Lituania); supervisione di Paolo Tassinari. pa g i n a a c c a n t o: progetto di Nicolas Vargas Camargo (Colombia), Lisa Bedogni (Italia), Tiziano Frigoli (Italia) in collaborazione con Adidas; supervisione di Mauro Carichini. Progetto di Fabrizio Piccolini (Italia); supervisione di Marta Bernstein. This page from the top: project by Davide Bignotti (Italy), Sigitas Guzauskas (Lithuania); supervised by Paolo Tassinari. opposite: project by Nicolas Vargas Camargo (Colombia), Lisa Bedogni (Italy), Tiziano Frigoli (Italy) in collaboration with Adidas; supervised by Mauro Carichini. Project by Fabrizio Piccolini (Italy); supervised by Marta Bernstein.

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN COL PATROCINIO DI

OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN COL PATROCINIO DI OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN Con il Ppatrocino r o g di: r a m m a d e l c o r s o COL PATROCINIO DI Indice Presentazione del corso...3 Metodologia e Didattica...4 Calendario...5 Insegnamenti...6

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA dal 14 ottobre 1999 al 10 luglio 2001 ITALIA Sassari Via P.ssa Iolanda n. 2 Tel. 079/292509 - Fax 079/295920 USA Stamford Sacred Heart University 12 Omega Drive USA

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli