Comune di SESTU. VARIAZIONE NUMERO 4 DEL su COMPETENZA ( Dettaglio dei capitoli )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di SESTU. VARIAZIONE NUMERO 4 DEL 30-11-2010 su COMPETENZA ( Dettaglio dei capitoli )"

Transcript

1 Comune di SESTU Descrizione ASSESTAMENTO DI BILANCIO VARIAZIONE NUMERO 4 DEL su COMPETENZA ( Dettaglio dei capitoli ) ATTO n. 1 Tipo 2 Cons.Comunal del Tipo Variazione 0 E/U Capitolo Art. Descrizione Cod. Bilancio Stanziamento ENTRATE USCITE Assestato E 1 0 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE , , ,09 E IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI , , ,00 PRECEDENTI E I.C.I. GESTIONE ACCERTAMENTI E LIQUIDAZIONI , , ,00 ANNI PRECEDENTI (ART.11 L.504) E ADDIZIONALE SUL CONSUMO DELL'ENERGIA , , ,56 ELETTRICA ANNI PRECEDEN TI E CONTRIBUTO REGIONALE PER INTERVENTI PER IL , , ,07 SUPPORTO ORGANIZZATIVO DEL SERVIZIO DI ISTRUZIONE PER GLI ALUNNI CON DISABILITA' L.R. 3/2008 ART. 4 C.1 LETT.A, L.R. 1/2009 ART.3 C.18 (CAP.U 7175) E TRASFERIMENTO DELLA REGIONE PER LA ,00 157, ,25 BIBLIOTECA (CAP.3790 SPESA) E CONTRIBUTO REG.LE PER LO SVILUPPO DELLO , , ,23 SPORT (ART.19 E 23 L.R.36/89) CAP.6520/6521/11000 SPESA E CONTRIBUTO REGIONALE PER PROGETTI , , ,37 PERSONALIZ."RITORNARE A CA SA" DELIB.GR 42/11 DEL 04/10/2006 (CAP.U )P.V. E PROVVIDENZE ECONOMICHE A FAVORE DI PERSONE , ,60 0,00 AFFETTE DA NEOPLA SIA F.DI REGIONALI L.R.9/2004 (CAP.U 7211) E CONTRIBUTO REG.LE PER ELIMINAZIONE BARRIERE ,00 244, ,57 ARCHITETTONICHE L.R.13/89 (VEDI CAP.4051 SPESA) E SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE DI , , ,00 REGOLAMENTI COMU- NALI E SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE AL , , ,00 C.D.S. E SANZIONI AMMINISTRATIVE DIVERSE , , ,00 E RUOLI SANZIONI AMMINISTRATIVE ANNI ,00 200,00 700,00 PRECEDENTI E RUOLI SANZIONI AMMINISTRATIVE ANNI , , ,00 Pag.1

2 PRECEDENTI. ART.208 C.D.S. E SANZIONI AMM.VE PER VIOLAZIONI AL C.D.S. ANNI , , ,00 PRECEDENTI E RECUPERO SPESE PER RICORSI CONTRO SANZIONI ,00 20,00 120,00 PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA E PROVENTI MENSA SCUOLA MEDIA (SERV.RILEV.IVA) , , ,00 E CONCESSIONI CIMITERIALI "IN USO" , , ,00 E PROVENTI DI SERVIZI CIMITERIALI , , ,00 E PROVENTI SERVIZI ASILO NIDO (SERV.RILEV.IVA) , , ,00 E PROVENTI SERVIZIO SCUOLABUS ,00-127,25 372,75 E PROVENTI GESTIONE PISCINA COMUNALE , , ,00 (PERCENTUALE SUL PREZZO DEL BIGLIETTO) (SERV.RILEV.IVA) E PROVENTI GESTIONE PISCINA COMUNALE ANNI , , ,05 PRECEDENTI (PERCENTUALE SUL PREZZO DEL BIGLIETTO) (SERV.RILEV.IVA) E INTERESSI ATTIVI DIVERSI , , ,00 E INTROITI E RIMBORSI DIVERSI , , ,00 E CANONE PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI E AREE ,06 529, ,06 PUBBLICHE.(SERVIZIO COMMERCIO) E RECUPERO SPESE ACCERTAMENTO E NOTIFICA , ,00 0,00 SANZIONI CDS GRAVANTI SUI TRASGRESSORI E FINANZIAMENTO REGIONALE PER L'EROGAZIONE , , ,00 DEL CONTRIBUTO ECONOMICO "BONUS FAMIGLIA" (CAP. U 7276) E ALIENAZIONE AREE COMUNALI (CAP ) , ,00 0,00 E PROVENTI DERIVANTI DA CONCESSIONI , , ,00 EDILIZIE-S.S.131-L.10/77 E PROVENTI DERIVANTI DA CONCESSIONI EDILIZIE E , , ,00 DA SANZIONI E CONTRIB.RAS PER REDAZ.STUDIO SCALA MAGGIOR , , ,00 DETTAGLIO RISCHIO IDRAULICO(P.A.I.)CAP USCITA E TRASFERIMENTO REGIONALE PER STUDIO E , , ,91 REALIZZAZIONE PIANO URBANISTICO COMUNALE (CAP.U ) E TRASF. RAS PROGETTO DI INFORMATIZZAZIONE , , ,46 ENTE MEDIANTE ACQUISTO DI BENI SERVIZI E ATTREZZATURE PER REALIZZAZIONE IN ECONOMIA (ART.3 C.2 LETT.B L.R.1/2009)INTERV OCCUPAZIONALI (CAP.U 10571) U CONTRIBUTI PREV.LI, ASS.LI ED ASSICURATIVI PER , , ,00 GLI AMMINIST- RATORI - ANNI PRECEDENTI U INDEN. DI MISSIONE E RIMBORSO SPESE PER , ,00 MISSIONI AGLI AMMINI STRAT. U 22 0 SPESE DIVERSE PER LA GIUNTA COMUNALE , , ,00 U 23 0 SPESE DIVERSE PER IL CONSIGLIO COMUNALE , , ,00 U 61 0 SPESE PER ELEZIONI AMMINISTRATIVE , , ,76 U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL , , ,91 Pag.2

3 PERSONALE(SEGRETERIA) U IRAP SU PERSONALE DIP. SERVIZIO 2 FUNZ ,20 100, ,20 U SPESE PER ACCERTAMENTI SANITARI RELATIVI AL , ,00 0,00 PERSONALE U ONERI PREV.ASSIST.E ASSICUR.A CARICO DEL ,72 50, ,72 COMUNE(UFF.PERSONAL E) U IRAP SU PERSONALE DIPENDENTE(UFF.PERSONALE) ,36 50, ,36 U APPALTO PULIZIA E CUSTODIA EDIFICIO COMUNALE , , ,96 E SPAZI CIRCOST ANTI U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI ASSEGNI FISSI AL , , ,28 PERSONALE(UFF.RAG IONERIA) U ONERI PREV.LI ASS.LI ED ASSICUR.OBBLIGATORI A , , ,50 CARICO DEL CO MUNE U IRAP PERSONALE DIPENDENTE SERVIZIO ,58-200, ,58 FUNZIONE 1 U SPESE PER DECRETI INGIUNTIVI, SENTENZE , , ,43 SFAVOREVOLI, ALTRI ONERI STRAORDINARI RELATIVI A LITI,TRANSAZ.RISARCIMENTI U FRANCHIGIE RELATIVAMENTE AD ASSICURAZIONE , , ,00 RC/RCT U SPESE PER IMPOSTE E TASSE RELATIVE A , , ,28 PROCEDURE DI GARA APPAL TI E CONTRATTI U INTERESSI PASSIVI RELATIVI AL SETTORE TRIBUTI , , ,00 U SPESE PER COMMISSIONI VARIE ,00 800, ,00 U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL PERSONALE , , ,66 UFFICIO TECNICO (SETTORE AMBIENTE-TECNOLOGICO-MANUTENTIVO) U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL PERSONALE ,47-100, ,47 UFFICIO TECNICO (SETTORE LAVORI PUBBLICI E ESPROPRIAZIONI) U IRAP PERSONALE UFFICIO TECNICO (SETTORE ,52 100, ,52 LAVORI PUBBLICI E ES PROPRIAZIONI) U ONERI PREV.LI E ASS.LI UFFICIO TECNICO (SETTORE ,42-100, ,42 LAVORI PUBBL ICI ED ESPROPRIAZIONI) U STIPENDI ED EMOLUMENTI VARI AL PERSONALE ,74-700, ,74 UFFICIO TECNICO (SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E VIGILANZA) U ONERI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI PERSONALE ,23 100, ,23 UFFICIO TECNI- CO (SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E VIGILANZA) U IRAP UFFICIO TECNICO (SETTORE URBANISTICA, ,14 100, ,14 EDILIZIA PRIVATA E VIGILANZA) U ONERI PREV., ASSISTENZ., ASSIC.OBBLIGATORI A , , ,19 CARICO DEL CO MUNE (SETTORE AMBIENTE-TECNOLOGICO-MANUTENTIVO) U IRAP SU PERSONALE UFFICIO TECNICO (SETTORE ,79-900, ,79 AMBIENTE-TECNOLO- GICO E MANUTENTIVO) U RIMBORSO SPESE PER TIROCINIO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO , , ,00 Pag.3

4 U IRAP SU RIMBORSO SPESE PER TIROCINIO ,00-100,00 155,00 FORMATIVO E DI ORIENTAM ENTO. U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL , , ,34 PERSONALE(UFF.ANAGRAFE) U ONERI PREVIDENZIALI, ASSISTENZIALI E ,93-300, ,93 ASSICURATIVI OBBLIGATO RI A CARICO DEL COMUNE U IMPOSTE, TASSE E CONTRIBUTI RELATIVI AL ,00 358, ,99 PATRIMONIO DISPONIBI LE U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL , , ,27 PERSONALE(UFF.TRIBUTI) U ONERI PREVIDENZIALI, ASSISTENZIALI E ,48-600, ,48 ASSICURATIVI OBBLIGATO RI A CARICO DEL COMUNE U INCENTIVO PERSONALE RECUPERO TRIBUTI , , ,15 (COMPETENZE) U INCENTIVO PERSONALE RECUPERO TRIBUTI (ONERI ,94-719, ,36 PREVIDENZIALI) U INCENTIVO PERSONALE RECUPERO TRIBUTI(IRAP) ,48-256,99 385,49 U SPESE PER LA RISCOSSIONE TRIBUTI COMUNALI, , ,94 CONSULENZE E PRES TAZIONI DI SERVIZI VARIE U IRAP SU COMPENSI LAVORO AUTONOMO ,00-89,00 0,00 OCCASIONALE SVOLTO PER L'UF FICIO TRIBUTI U COMPENSO AL CONCESSIONARIO PER LA , , ,00 RISCOSSIONE DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI U COMPENSO AL CONCESSIONARIO PER LA ,00 600, ,00 RISCOSSIONE TASSA R.S.U. ANNI PRECEDENTI. U COMPENSO AL CONCESSIONARIO PER LA ,00-900,00 100,00 RISCOSSIONE DELL'I.C.I. U STIPENDI E ASSEGNI FISSI AL ,58-400, ,58 PERSONALE(SERV.AMM.VI) U ONERI PREV.ASSIST.E ASSICURAT.OBBLIGAT.A ,12-100, ,12 CARICO DEL COMUNE (SERV.AMM.VI) U IRAP SU PERSONALE DIPENDENTE(SERV.AMM.VI) ,11 100, ,11 U BUONI PASTO , , ,99 U FONDO RISPETTO SANZIONI MANCATO RISPETTO , , ,75 PATTO DI STABILITA' U GESTIONE E MANUTENZIONE ORDINARIA LOCALE EX , , ,38 COMBATTENTI. U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL PERSONALE , , ,60 POLIZIA URBANA U ONERI PREVIDENZIALI, ASSISTENZIALI, ,04 200, ,04 ASSICURATIVI OBBLIGATORI A CARICO DEL COMUNE U STUDI RICERCHE E PROPAG. AI FINI DELLA ,00-600,00 0,00 SICUREZZA STRADALE - SPESE PER EDUCAZ. STRAD. (F.DI ART.208 CDS)CAP.1250/20 ENTR U SPESE DI MANUTENZ.E FUNZIONAM.UFF.POLIZ.URBANA -UTENZE VARIE E MANUTENZIONE AUTOMEZZI ,44 967, ,03 Pag.4

5 U IRAP SU BORSE DI STUDIO , ,05 765,00 U RIMBORSO SERVIZIO MENSA UTENTI SCUOLA ,70-51,70 108,00 DELL'INFANZIA (SERVIZIO RILEVANTE IVA) U RIMBORSO SERVIZIO MENSA UTENTI SCUOLA ,60-86,20 26,40 PRIMARIA (SERVIZIO RILEVANTE IVA) U RIMBORSO SERVIZIO MENSA UTENTI SCUOLA MEDIA ,00-50,00 0,00 (SERVIZIO RILEVANTE IVA) U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL ,02-200, ,02 PERSONALE(BIBLIOTECA) U SERVIZIO VIGILANZA CANI RANDAGI , , ,00 U INTERVENTI PER LA BONIFICA DI DISCARICHE , , ,00 ABUSIVE (F.DI COMU NALI) U SPESE PER SMALTIMENTO DI RIFIUTI A CARICO , , ,71 DELL'ENTE U SERVIZIO DI SPAZZAMENTO STRADE , , ,63 U SPESE PER LO SMALTIMENTO DI RIFIUTI SOLIDI , , ,29 URBANI E ASSIMILA TI U COSTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA E , , ,52 TRASPORTO DEI RIFUTI DIFFERENZIATI (SERVIZIO RILEVANTE IVA) U CANONE APPALTO SERVIZIO N.U , , ,43 U SPESE DI MANTENIMENTO E FUNZIONAMENTO DI , , ,42 IMPIANTI SPORTIVI (SERV.RILEV.IVA) U STIPENDI ED ALTRI ASSEGNI FISSI AL PERSONALE ,21-800, ,21 ASSISTENZA SOCIALE U ONERI PREV., ASSISTENZ., ASSICUR. OBBLIGATORIA ,98-300, ,98 A CARICO DEL COMUNE U PROGETTO PERSONALIZZATO "RITORNARE A CASA" , , ,05 DELIB.GR N. 42/11 DEL 04/10/2006 (CAP.E 882)P.V. U TRASPORTO SCOLASTICO ALUNNI DISABILI SCUOLA , , ,25 MEDIA SUPERIORE FONDI PROVINCIA (CAP.E 885) U SPESE PER INSERIMENTO IN STRUTTURA PROTETTA , , ,00 (VEDI CAP.E 2541 U L.R.9/2004 PROVVIDENZE ECONOMICHE A FAVORE DI , ,60 0,00 PERSONE AFFET- TE DA NEOPLASIA (CAP.E 896) U IRAP SU TIROCINI CON BORSA LAVORO - PROGETTO ,50 274,55 742,05 PLUS 21 U REALIZZAZIONE DI SEGNALETICA PER LA , , ,00 SICUREZZA STRADALE A FAVORE DEGLI UTENTI DEBOLI (F.DI ART. 208 C.D.S.) U SPESE PER POTERNZIAMENTO E MIGLIORAMENTO , , ,50 SEGNALETICA STRADALE (F.DI ART. 208 C.D.S.) U ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL SERVIZIO DI , , ,50 POLIZIA STRADALE (F.DI ART.208 C.D.S.) U SERVIZI AGGIUNTIVI SERVIZIO VIGILANZA AI SENSI , , ,00 DELL'ART. 208 CDS U ONERI PREVIDENZ. E ASS.LI SERVIZI AGGIUNTIVI ,00 960,00 960,00 SERVIZIO VIGILANZA AI SENSI DELL'ART.208 C.D.S. U IRAP SERVIZI AGGIUNTIVI SERVIZIO VIGILANZA AI ,00 400,00 400,00 Pag.5

6 SENSI DELL'ART.208 C.D.S. U INTERVENTI PER ATTREZZATURE ED AUSILI PER LA ,00-820, ,00 FREQUENZA SCOLA STICA DI ALUNNI DISABILI (L.R.25/93-CAP.E 3185) U ACQUISTO ARREDI E ATTREZZATURE PER L'UFFICIO , , ,80 VV.UU.(AVANZO D I AMMINISTRAZIONE) U ATTREZZATURE E ARREDI PER , , ,00 L'INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE SCOLASTICA(SERVIZIO RILEVANTE IVA) (F.DO UNICO L.R.2/07) U FONDO DI RISERVA , , ,42 U FONDO DI PRODUTTIVITA' , , ,00 U ONERI RIFLESSI SUL FONDO DI PRODUTTIVITA' , , ,00 U IRAP SU FONDO DI PRODUTTIVITA' , , ,00 U SPESE ECONOMALI E DI PROVVEDITORATO PER , , ,00 ATTREZZATURE E ARRE- DI DEGLI UFFICI COM.LI (F.DO UNICO L.R.2/07) U ACQUISTO ARREDI E ATTREZZATURE UFFICI , , ,82 COMUNALI (AV. AMMINIST RAZIONE) U ACQUISTO MEZZI TECNICI X IL SERVIZIO DI POLIZIA , , ,00 STRADALE (FO NDI ART.208 C.D.S.)CAP.E U ACQUISTO DI ATTREZZATURE PER LA PISCINA , , ,00 COMUNALE (SERVIZIO RILEVANTE IVA)(FONDO UNICO) U REDAZ.STUDIO SCALA MAGGIOR DETTAGLIO AREE , , ,00 RISCHIO IDRAULICO (P.A.I.)F.DI R.A.S.(CAP.3335 ENTRATA). U PROGETTI COMUNALI FINALIZZATI , , ,47 ALL'OCCUPAZIONE ECONOMIE RELA- TIVE A DIVERSE ANNUALITA' (AVANZO DI AMMINISTRAZIONE) U SPESA PLURIENNALE PER LA REALIZZAZIONE DEL , , ,91 PIANO URBANISTICO COMUNALE FINANZIATO DA TRASFERIMENTO REGIONE SARDEGNA (CAP. E 4291) U PROGETTO DI INFORMATIZZAZIONE ENTE MEDIANTE , , ,46 ACQUISTO DI BENI SERVIZI E ATTREZZATURE PER REALIZZAZIONE IN ECONOMIA TRASF. RAS (ART.3 C.2 LETT.B L.R.1/2009)INTERV OCCUPAZIONALI (CAP.E 4292) U PROGETTO DI INFORMATIZZAZIONE ENTE MEDIANTE , , ,73 ACQUISTO DI BENI SERVIZI E ATTREZZATURE PER REALIZZAZIONE IN ECONOMIA (ART.3 C.2 LETT.B L.R.1/2009)INTERV OCCUP. FONDO UNICO L.R.2/2007 U ACQUISTO DI LOCALE PER LA REALIZZAZIONE DI , , ,00 CASA-MUSEO (AVANZO DI AMMINISTRAZIONE) U MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI STRADE E , , ,00 PIAZZA DEL CENTRO URBANO (AVANZO DI AMMINISTRAZIONE) U COSTRUZIONE LOCULI (VEDI CAP. ENTRATA , , ,00 Pag.6

7 ) U SPESE PER ONERI INDENNITA' DI ESPROPRIO (F.DO UNICO L.R.2/2007) U INTERVENTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN BOCCIODROMO (CAP.3065) U INTERVENTO PER IL COMPLETAMENTO DEL TEATRO CIVICO COM.LE-II STRALCIO (CAP.3065) U MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI STRADE COMUNALI INTERNE (F.DO UNICO L.R.2/07) U LAVORI PER LA SISTEMAZIONE STRADE COMUNALI (F.DI L.10/77) , , , , ,00 0, , ,00 0, , , , , , ,00 S A L D I , ,56 Differenza Entrate - Uscite 0,00 Pag.7

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Pag.1 ENTRATE CORRENTI DI NATURA TRIBUTARIA CONTRIBUTIVA PEREQU 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 1010106 Imposta municipale propria 2.019.505,00 2.019.505,00 2.019.505,00 1010108

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali

Regolamento per l assegnazione dei contributi per edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi e per centri civici e sociali Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali attrezzature culturali e sanitarie." (Deliberazioni del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO RELAZIONE FINALE AL PIANO

COMUNE DI ORISTANO RELAZIONE FINALE AL PIANO COMUNE DI ORISTANO RELAZIONE FINALE AL PIANO DELLE PERFORMANCE ANNO 2012 1 Presentazione La presente relazione, redatta ai sensi dell art. 10 del Decreto Legislativo n. 150/2009, rappresenta l ultimo atto

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013 - ANNO 2013 TIPOLOGIA DEI A DEI (*) PERSONA LE A STAFF 1 - GIURICO ISTITUZIONALE Servizio sportello per il cittadino Organizzazione e guida alle opere d'arte presenti nelle sale della sede. Concessione

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SIRIGNANO PROVINCIA DI AVELLINO Piazza Aniello Colucci 83020 SIRIGNANO (AV) Tel. 081-5111570 Fax 081-5111625 CF 80004370641 P. IVA 00256240649 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI

Dettagli

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza Prociment o/breve descrizione Legge 62/2000 spese scolastiche Legge 448/98 art27 spese acquisto libri (scuola secondaria I e 2 grado) Dlgs 297/94 Fornitura gratita libri di testo scuola elementare Borse

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 2.572,26 02 Vincolato 2.572,26 01 Funzionamento amministrativo e didattico - Dematerializzazione

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

COMUNE DI ROVELLASCA

COMUNE DI ROVELLASCA COMUNE DI ROVELLASCA Provincia di COMO REGOLAMENTO SERVIZIO DI VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 5 del 13.04.2015 Ripubblicato all Albo pretorio dal 13.05.2015 al 28.05.2015

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI

COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI TABELLA 15 - FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA MACROCATEGORIA: PERSONALE NON DIRIGENTE Risorse per il finanziamento del fondo (voci di entrata)(*) Utilizzo del

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 Allegato B Assessorato Bilancio e Finanze Direzione Risorse finanziarie Settore Bilancio BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI - Ripartizione in Unità Previsionali di Base STATO DI PREVISIONE DELL

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012.

Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012. Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012. Quadro generale e definizione di servizio pubblico locale La disciplina dei servizi pubblici

Dettagli

Città di Biella Rendiconto 2013

Città di Biella Rendiconto 2013 erogati a domanda individuale I servizi a domanda individuale raggruppano quelle attività gestite dal comune che non sono intraprese per obbligo istituzionale, che vengono utilizzate a richiesta dell'utente

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 dell 8.04.2013 INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO...

Dettagli

C O M U N E.Di FO R M TA

C O M U N E.Di FO R M TA C O M U N E.Di FO R M TA P r o v in c ia di L a t in a SETTO RE : POLIZIA LOCALE E SERVIZI SOCIALI SERVIZIO : UFFICIO SCUOLA e d i r i t t o a l l o s t u d i o 1 2 FEB. 2015 N. 3 o D e t e r m in a z

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 a cura della Giunta Comunale art. 151, comma 6 e art. 231 D.Lgs.267/2000 Pag. 1 1. IL CONTESTO PREMESSA Il

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

REGOLAMENTO STRUTTURE TEMPORANEE -

REGOLAMENTO STRUTTURE TEMPORANEE - REGOLAMENTO STRUTTURE TEMPORANEE - 1 2 Art. 1 - OGGETTO E DEFINIZIONI 1. Il presente regolamento disciplina la collocazione su suolo pubblico e privato delle strutture temporanee a servizio di locali ad

Dettagli

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni LAVORO N. 01 CODICE C.U.P. F46D14000080002 OGGETTO INTERVENTO LAVORI DI COMPLETAMENTO EX SCUOLA ELEMENTARE DI VIA ROMA AD USO EDIFICIO PER SERVIZI SOCIO-SANITARI TIPOLOGIA INTERVENTO 07 Manutenzione Straordinaria

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI Chi deve pagare la Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani? Tutti coloro che occupano,utilizzano o dispongono di locali e di aree scoperte a qualsiasi

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq.

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. PAGAMENTO FATTURA NR. 169678-2013 DEL 10/12/2013 PUBBLICA ILLUMINAZIONE NOVEMBRE

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Piano esecutivo di gestione PREVENTIVO Esercizio 2013. Deliberazione della Giunta Comunale n. del

Piano esecutivo di gestione PREVENTIVO Esercizio 2013. Deliberazione della Giunta Comunale n. del Piano esecutivo di gestione PREVENTIVO Esercizio 2013 Deliberazione della Giunta Comunale n. del INDICE Indirizzi generali per il Peg Linee guida e criteri seguiti per la redazione del Peg Indirizzi generali

Dettagli