Ente Provincia di SIENA. Anno 2009 Numero 103. Tipo domanda : [10229]Modulo istruttorio 2009

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ente Provincia di SIENA. Anno 2009 Numero 103. Tipo domanda : [10229]Modulo istruttorio 2009"

Transcript

1 Tipo : [10229]Modulo istruttorio CAPPELLI LUANO ACPPLNU50D 14G602A MURA ANGELO AMRUNGL54 B15G384V AZ. AGR. MONTALPRUNO DI TOSI S. S. - SOCIETA' AGRICOLA A CINI FRANCESCO ACNIFNC80L 24I726K FUMI CAMBI GADO LUIGI ALBERTO 6 SOC.AGR.VIGNANONE DI CINUGHI DE PAZZI SNC AFMCLLB58T 24I726E A TANCREDI CHIARADELE ATNCCRD52B 62A512M MEIATTINI ATOS AMTTTSA47H 05L384H RIGACCI PIERA ARGCPRI45T 48D612V SOCIETA' AGRICOLA VALLONE ANTONINO E FERRARA VINCENZA SOCIETA' SEMPLICE A PSR214A SI A ,38 PSR214A SI A2 8, ,2 PSR214A SI A2 8, ,56 PSR214A SI A2 8, ,45 PSR214A SI A2 8, ,34 PSR214A SI A2 8, ,72 PSR214A SI SI A PSR214A SI A PSR214A SI A ,7 PSR214A SI A ,71

2 Tipo : [10229]Modulo istruttorio GIUSTI ANDREA AGSTNDR53 R09A468H CASINI MARIA GIOIELLA ACSNMGL44 H60F815A FERRERI BATTISTINA AFRRBTS50C 45L158L VITIGNANELLO SAS DI MARCELLA CARNASCIALI E C. 15 LA CASELLA DI PIANIGIANI E CONTI A A MARINO MIRIA AMRNMRI59P 63I054O SOC.AGR.LE DROVE IN LOC.CINCIANO DI POGGIBONSI S.S DI PEDANI D. E C. 18 SOCIETA AGRICOLA QUARANTALLINA DI MARIO E SERENA NARDI SOC. SEMPL. A A LIBERATORI ALESSANDRA ALBRLSN78E 46H501S LANINI GIANFRANCO ALNNGFR70A 26I726U PSR214A SI A ,2 PSR214A SI A ,04 PSR214A SI A ,9 PSR214A SI A ,29 PSR214A SI A ,88 PSR214A SI A ,35 PSR214A SI A ,1 PSR214A SI A ,2 PSR214A SI A ,24 PSR214A SI A ,4

3 Tipo : [10229]Modulo istruttorio CINUGHI DE PAZZI CINO ACNGCNI58D 22I726K VITIS SAS DI ISABEL SCHILLING E SALVATORE NAPOLITANO 23 SOCIETA' AGRICOLA CURIANO DI DEI DAINELLI MASETTI MARIA DAINELLA E GAETANI ISABELLA S.S. 24 GESTIONE AGRICOLA MENSANELLO SRL 25 SOCIETA' AGRICOLA CASTELLO DI SAN FABIANO DI FIORENTINI GIUSEPPE GIOVANNI FIORENTINO E ELISABETTA S. A A A A GRAGNOLI ROBERTO AGRGRRT65 D30I726I GIROTTI PAOLO AGRTPLA82E 24C662E BERNA RICCARDO ABRNRCR68 H20F592V PALAZZESI MARIANGELA APLZMNG52R 65I726D BRANCAIA SOCIETA' AGRICOLA SRL A PSR214A SI A ,9 PSR214A SI A ,16 PSR214A SI A ,08 PSR214A SI A ,36 PSR214A SI A ,65 PSR214A SI A ,31 PSR214A SI A ,15 PSR214A SI A ,32 PSR214A SI A ,76 PSR214A SI A ,96

4 Tipo : [10229]Modulo istruttorio SOCIETA' AGRICOLA FRATELLI CARTA DI CARTA SALVATORE E CARTA GIUSEPPE S.S A PSR214A SI A ,07 Totale ,38

5 Tipo : [10229]Modulo istruttorio 2009 Lista dei controlli e fonte dati ai fini della elaborazione degli elenchi di graduatoria misura 214.a del PSR della Regione Toscana Requisiti Misura 214.a1 -Imprenditori agricoli iscritti all'elenco regionale toscano degli operatori biologici (Attestazione Iscrizione Elenco Regionale Operatori Biologici doc.332 in fascicolo certificato) Fonte ARSIA Banca Dati presente in Anagrafe -Imprenditori agricoli iscrivibili all'elenco regionale toscano degli operatori biologici (DUA contenente notifica iniziale Elenco Operatori Biologici L.R. 49/97) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali Concomitante Attestazione di idoneità Organismo di Controllo D.L. 220/95 doc. 330 in fascicolo certificato (da verificare al momento della stesura della graduatoria degli ammissibili a beneficio) Fonte Fascicolo elettronico -Imprenditori agricoli iscritti agli elenchi degli operatori biologici di altre regioni (Operatore biologico altra Regione doc.333 allegato all'istanza; DUA contenente PAP Elenco Operatori Biologici L.R. 49/97; Attestazione di idoneità Organismo di Controllo D.L. 220/95 doc. 330 in fascicolo certificato) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; Fascicolo elettronico Punteggi Misura 214.a1 -Priorità per l'adesione all'azione (Opportunità richiesta Misura 214.a1) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali -UTE ricadente nelle seguenti aree: SIC, ZPS, Aree protette, SIR (Rapporto max (SIC,SIR,ZPS,Aree protette) su sup. condotta) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -UTE ricadente nelle zone vulnerabili da nitrati (CGO zone vulnerabili su sup. condotta) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -Il richiedente è stato iscritto o era iscrivibile per la prima volta, all'erob successivamente al 30/06/2008 (Attestazione Iscrizione Elenco Regionale Operatori Biologici doc.332 con data di prima iscrizione successiva al 30/06/2008 o DUA contenente notifica iniziale Elenco Operatori Biologici L.R. 49/97) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; Fascicolo elettronico -Assenza di finanziamenti pregressi per le misure agroambientali (Assenza Pagamenti Agroambientali PSR misura 6 e Reg. CEE 2078/92 5 anni precedenti) Fonte Anagrafe -Presenza UPZ classificata BIO con UBA totali > 5 (UBA Bio da PAPZ incrociate con consistenze totali da BDN e registri di stalla in fascicolo) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; collegamento con Banca Dati Nazionale IZS di Teramo; Fascicolo elettronico -Presenza UPZ classificata integrata con UBA totali > 5 (UBA Integrate doc. 290 in fascicolo incrociate con consistenze totali da BDN e registri di stalla in fascicolo) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; collegamento con Banca Dati Nazionale IZS di Teramo; Fascicolo elettronico -Apposizione di firma elettronica sulla presentata tramite DUA (da segnalare prima dell'apposizione della firma stessa nella sezione autodichiarazioni ai sensi del DPR 445/00) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali Requisiti Misura 214.a2 -UTE ricadente nelle seguenti aree: SIC, ZPS, Aree protette, SIR (SIC su sup. condotta, SIR su sup. condotta, ZPS su sup. condotta, Aree protette) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -UTE ricadente nelle zone vulnerabili da nitrati (CGO zone vulnerabili su sup. condotta) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -Imprenditori agricoli concessionari di marchio ai sensi della L.R. 25/99 (Concessionario marchio Agriqualità doc. 271 in fascicolo) Fonte ARSIA Banca Dati presente in Anagrafe -Imprenditori agricoli fornitori di un concessionario di marchio ai sensi della L.R. 25/99 (Fornitore marchio Agriqualità doc. 272 allegato all'istanza) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali Punteggi Misura 214.a2 -Priorità per l'adesione all'azione (Opportunità richiesta Misura 214.a2) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali -UTE ricadente nelle seguenti aree: SIC, ZPS, Aree protette, SIR (Rapporto max (SIC, SIR, ZPS, Aree protette) su sup. condotta) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -UTE ricadente nelle zone vulnerabili da nitrati (CGO zone vulnerabili su sup. condotta) Fonte Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -Assenza di finanziamenti pregressi per le misure agroambientali (Assenza Pagamenti Agroambiente PSR6/ anni precedenti) Fonte Anagrafe -Concessionario marchio Agriqualità all'interno delle zone preferenziali (Concessionario Agriqualità all'interno delle zone preferenziali) Fonte ARSIA Banca Dati presente in Anagrafe; Regione Toscana Banca Dati presente in

6 Tipo : [10229]Modulo istruttorio 2009 Anagrafe -Fornitore di concessionario marchio Agriqualità all'interno delle zone preferenziali preferenziali (Fornitore Agriqualità all'interno delle zone preferenziali) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; Regione Toscana Banca Dati presente in Anagrafe -Presenza UPZ classificata integrata con UBA totali > 5 (UBA Integrate doc. 290 in fascicolo incrociate con consistenze totali da BDN e registri di stalla in fascicolo) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; collegamento con Banca Dati Nazionale IZS di Teramo; Fascicolo elettronico -Presenza UPZ classificata BIO con UBA totali > 5 (UBA Bio da PAPZ incrociate con consistenze totali da BDN e registri di stalla in fascicolo) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; collegamento con Banca Dati Nazionale IZS di Teramo; Fascicolo elettronico -Apposizione di firma elettronica sulla presentata tramite DUA (da segnalare prima dell'apposizione della firma stessa nella sezione autodichiarazioni ai sensi del DPR 445/00) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali Solo per gli ampliamenti Scelta di non richiedere l'ampliamento delle superfici aziendali a premio a seguito di acquisizione di nuovi terreni -Controllo Presenza doc ai fini dell'esclusione dalla graduatoria (Doc allegato in formato elettronico all'istanza e comprensivo di dichiarazione sostitutiva di atto notorio contenente l'elenco delle particelle per le quali si rinuncia all'ampliamento incrociato con vincolo agroambientale esistente sulle particelle doc in fascicolo) Fonte Dichiarazioni Uniche Aziendali; Fascicolo elettronico Ulteriori controlli -Effettiva apposizione di firma elettronica sull'istanza presentata tramite DUA a fronte di apposita segnalazione effettuata, prima dell'apposizione della firma stessa, nella sezione autodichiarazioni ai sensi del DPR 445/00 dell'istanza. -Per le funzioni che utilizzano i dati riportati nei documenti relativi ai registri di stalla in fascicolo o scaricabili in collegamento con la Banca Dati Nazionale di Teramo, lettura solo delle consistenze medie riferite all'anno precedente la presentazione dell'istanza e con documenti relativi ai registri di stalla contenuti nel fascicolo dell'upz corretta e collegata all'ute su cui si avanzava l'istanza; i dati scaricabili tramite collegamento con la Banca Dati Nazionale di Teramo sono stati utilizzati solo nel caso che Detentore risultante da BDN e Beneficiario dell'istanza coincidessero. -Controllo bloccante in chiusura dell'istanza riferita alla misura 214.a1 in caso di mancata o non corretta compilazione tramite DUA del PAP Elenco Operatori Biologici L.R. 49/97. -Controllo automatico compatibilità dei codici specie indicati nel Piano Particellare della DUA con i regimi a premio ammissibili per la misura e disponibili on-line in compilazione.

Rev. del 19/12/2013 ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60 e successive m. e i.)

Rev. del 19/12/2013 ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60 e successive m. e i.) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60 e successive m. e i.) Settore Aiuti Diretti ed Interventi di Mercato Istruzioni per la compilazione Misura 214.a Domande

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Struttura Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali PSR 2007/2013 Istruzioni per la compilazione Istanze

Dettagli

Ente Provincia di GROSSETO. Anno 2009 Numero 185. Tipo domanda : [10229]Modulo istruttorio 2009

Ente Provincia di GROSSETO. Anno 2009 Numero 185. Tipo domanda : [10229]Modulo istruttorio 2009 Tipo : [10229]Modulo istruttorio 2009 1 SOCIETA' AGRICOLA AGORA' SRL 2 SOCIETA' AGRICOLA SEITAN SRL 3 SOCIETA' AGRICOLA RUSTICI GIUSEPPE E ANDREA SOCIETA' SEMPLICE A000000138 4510531053 A000000138 3430533053

Dettagli

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura Struttura di supporto giuridico e contabile Manuale Procedimentale per i Centri di servizio convenzionati Piano Zootecnico Regionale Misura 4

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Allegato 1) al Decreto del Direttore di ARTEA n. 20 del 5 febbraio 2014 ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Disposizioni applicative per la presentazione della Domanda Unica

Dettagli

2. Denominazione della misura Pagamenti agro-ambientali (art.36, lettera a), punto iv/ art.39 Reg. (CE) 1698/05)

2. Denominazione della misura Pagamenti agro-ambientali (art.36, lettera a), punto iv/ art.39 Reg. (CE) 1698/05) ALLEGATO A Bando contenente le disposizioni tecniche e procedurali per l attuazione della Sottomisura 214.a Pagamenti Agroambientali azione 214 a.2. Integrazioni a seguito della delibera di G. r. 259/2011

Dettagli

MISURA 311 - Diversificazione verso attività non agricole

MISURA 311 - Diversificazione verso attività non agricole MISURA 311 - Diversificazione verso attività non agricole Secondo quanto previsto nella scheda di misura del PSR toscana 2007/13, la graduatoria è suddivisa in due parti: la prima, prioritaria, in cui

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Struttura di supporto Giuridico e Contabile Istruzioni per la compilazione on-line delle domande Piano Zootecnico Regionale Misura 1: Investimenti

Dettagli

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura U.D.Revisione contabile e conservazione dei provvedimenti di autorizzazione Manuale Procedimentale per i Centri di servizio convenzionati Piano

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 32 31 marzo 2015

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 32 31 marzo 2015 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 32 31 marzo 2015 Oggetto : Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale

Dettagli

Bologna, 11/04/2012 LA RIFORMA PAC: IL NUOVO FASCICOLO AZIENDALE E I PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COLLEGATI

Bologna, 11/04/2012 LA RIFORMA PAC: IL NUOVO FASCICOLO AZIENDALE E I PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COLLEGATI Bologna, 11/04/2012 LA RIFORMA PAC: IL NUOVO FASCICOLO AZIENDALE E I PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COLLEGATI DECRETO MINISTERIALE 162 del 12/01/2015 Decreto relativo alla SEMPLIFICAZIONE della gestione della

Dettagli

ALLEGATO A Bando contenente le disposizioni tecniche e procedurali per l attuazione della Sottomisura 214.a Pagamenti Agroambientali.

ALLEGATO A Bando contenente le disposizioni tecniche e procedurali per l attuazione della Sottomisura 214.a Pagamenti Agroambientali. ALLEGATO A Bando contenente le disposizioni tecniche e procedurali per l attuazione della Sottomisura 214.a Pagamenti Agroambientali. 1. Codice Misura... 3 2. Denominazione della misura... 3 3. Denominazione

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale AREA TERRITORIO E AMBIENTE SERVIZIO AGRICOLTURA E FORESTE TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO Per la concessione di sussidi finalizzati a ridurre

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande per partecipazione a sistemi di qualità alimentare Misura 32 del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007/203 Reg. (CE) n. 698/05 INDICE Quadri

Dettagli

MISURA 112 Insediamento Giovani. Pacchetto Giovani. Settore Valorizzazione dell imprenditoria agricola

MISURA 112 Insediamento Giovani. Pacchetto Giovani. Settore Valorizzazione dell imprenditoria agricola MISURA 112 Insediamento Giovani Agricoltori Pacchetto Giovani Settore Valorizzazione dell imprenditoria agricola IL CONTESTO Il problema dell invecchiamento, del ricambio generazionale e della qualificazione

Dettagli

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione del verbale di ammissione a finanziamento Domande di aiuto 2008 Misura 112 Insediamento giovani agricoltori

Dettagli

9.3.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 10 DELIBERAZIONE 28 febbraio 2011, n. 104

9.3.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 10 DELIBERAZIONE 28 febbraio 2011, n. 104 9.3.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 10 DELIBERAZIONE 28 febbraio 2011, n. 104 Indirizzi per l attività di gestione degli elenchi regionali degli operatori biologici e dei concessionari

Dettagli

Anagrafe delle Imprese Agricole. ad uso dei Beneficiari. Istruzioni per la gestione delle domande di Imboschimento dei terreni agricoli

Anagrafe delle Imprese Agricole. ad uso dei Beneficiari. Istruzioni per la gestione delle domande di Imboschimento dei terreni agricoli Anagrafe delle Imprese Agricole Piano e di Agro-Industriali Sviluppo Rurale 2007-13 Manuale Misura Utente H Ricerca e Anagrafica Azienda Manuale Utente ad uso dei Beneficiari Istruzioni per la gestione

Dettagli

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI Programma di Sviluppo Rurale 2014 2020 Roberto Pagni Regione Toscana Luglio 2015 Firenze 1 PACCHETTO GIOVANI: OBIETTIVI 1/2 Promuovere

Dettagli

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe Aziendale... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale... 2. 2.4 Interscambio dati...

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe Aziendale... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale... 2. 2.4 Interscambio dati... Allegato A) al Decreto del Direttore n. 32 del 31/03/2015 Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale nell Anagrafe delle Aziende Agricole di ARTEA e per la gestione della

Dettagli

ANOMALIE ANAGRAFICHE

ANOMALIE ANAGRAFICHE AMALIE ANAGRAFICHE / Partita IVA non indicata Certificato di attribuzione della Partita IVA o copia del certificato di attribuzione della Partita IVA con fotocopia documento di identità in corso di validità

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della domanda di aiuto e indicazione dei soggetti competenti alla gestione delle fasi del procedimento. Domanda

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Aziende non cooperative

RELAZIONE TECNICA. Aziende non cooperative ALLEGATO 1) RELAZIONE TECNICA (da allegare alle istanze presentate ai sensi della Misura 121 del PSR 2007-2013 "Ammodernamento delle aziende agricole") Aziende non cooperative N. DOMANDA RICHIEDENTE DATI

Dettagli

Legge Regionale n. 12 del 23 maggio 2008 art. 10 - Programma meccanizzazione agricola. D.G.R. n. 40-9269 Del 21/07/2008. Istruzioni operative

Legge Regionale n. 12 del 23 maggio 2008 art. 10 - Programma meccanizzazione agricola. D.G.R. n. 40-9269 Del 21/07/2008. Istruzioni operative Allegato 1 Legge Regionale n. 12 del 23 maggio 2008 art. 10 - Programma meccanizzazione agricola. D.G.R. n. 40-9269 Del 21/07/2008. Istruzioni operative A) PREMESSA L articolo 10 della L.R. n. 12 del 23

Dettagli

BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO

BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO BANDO ASSEGNAZIONE DIRITTI DI IMPIANTO DA RISERVA REGIONALE A TITOLO GRATUITO MODALITÀ DI ACCESSO AL PORTALE E PROCEDURA TELEMATICA DI COMPILAZIONE E INVIO DELLA DOMANDA E DELLA DOCUMENTAZIONE. La domanda

Dettagli

A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura gionale A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Reg. (UE) 1308/2013 PNS OCM Vitivinicolo 2013/2014-2017/2018 art. 46 Ristrutturazione e Riconversione dei vigneti Istruzioni

Dettagli

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 le opportunità per i progetti della filiera vivaistico ornamentale Silvia Masi Dipartimento Pianificazione Territoriale, Agricoltura, Turismo e Promozione Servizio

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA BANDO PUBBLICO

REPUBBLICA ITALIANA BANDO PUBBLICO REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato regionale dell agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento regionale per l Agricoltura Servizio I Agricoltura ed Ambiente

Dettagli

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe regionale delle aziende agricole... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale...

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe regionale delle aziende agricole... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale... Allegato A) al Decreto del Direttore n. 140 del 31 dicembre 2015 Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale nell Anagrafe delle Aziende Agricole di ARTEA e per la gestione

Dettagli

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria INFORMA Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria Via Mario Angeloni, 1 06125 Perugia Tel: 075.7971056, 075.5002953 Fax: 075.5002956 e-mail: umbria@cia.it - web: www.ciaumbria.it

Dettagli

PROVINCIA DI MASSA-CARRARA Settore Agricoltura e Foreste

PROVINCIA DI MASSA-CARRARA Settore Agricoltura e Foreste All. C1 DD 6584/2007 Dec. di Medaglia d oro al V.M. PROVINCIA DI MASSA-CARRARA Settore Agricoltura e Foreste Piano Provinciale dei Servizi di Sviluppo Agricolo e Rurale (PPSSAR) anno 2007 L.R. 34/2001

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande di acconto/saldo del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-203 Reg. (CE) n. 698/2005 INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro

Dettagli

VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98; VISTI gli artt. 4 e 16 del D. Lgs. 165/01;

VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98; VISTI gli artt. 4 e 16 del D. Lgs. 165/01; VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98; VISTI gli artt. 4 e 16 del D. Lgs. 165/01; VISTO l art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che prevede l obbligo di sostituire la pubblicazione tradizionale

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione Applicativo PSR 007-03 Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro definizione domanda Pag. 5 Quadro generale di accesso alla

Dettagli

Descrizione dell Azione

Descrizione dell Azione (ALLEGATO A ) REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE Direzione Agricoltura, Foreste e Sviluppo Rurale Alimentazione Caccia e Pesca Servizio Gestione del Territorio Reg (CE) N 1698/05 - Piano di Sviluppo Rurale

Dettagli

DUE PER MILLE. Chi può fare la domanda. Esclusivamente i legali rappresentanti delle associazioni di cui al libro I del codice civile

DUE PER MILLE. Chi può fare la domanda. Esclusivamente i legali rappresentanti delle associazioni di cui al libro I del codice civile DUE PER MILLE Domanda di iscrizione nell elenco dei soggetti aventi diritto alla corresponsione delle somme di cui all art. 1, comma 985, della legge n. 208 del 2015 Chi può fare la domanda Esclusivamente

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1186 del 10/06/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 45 del 15/04/2014 Oggetto: Reg. CE n. 1234/07

Dettagli

Area di applicazione Tutto il territorio della Regione Liguria.

Area di applicazione Tutto il territorio della Regione Liguria. Disposizioni tecniche e procedurali per la presentazione delle domande di pagamento relative ad un impegno quinquennale aperto a valere sulla misura 214 Pagamenti agroambientali del PSR 2007-2013 annualità

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 33 del 01/04/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC (posta elettronica certificata)

ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC (posta elettronica certificata) ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC (posta elettronica certificata) Con l'entrata in vigore del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160 le procedure amministrative

Dettagli

100 milioni di euro per i nuovi bandi

100 milioni di euro per i nuovi bandi Seminario - Lamezia Terme - venerdì 28 gennaio 2011 100 milioni di euro per i nuovi bandi Misure 1.2.1 e 1.2.3 Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale BANDI 121-123 ISTRUZIONI

Dettagli

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario Allegato A ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO Su carta intestata dell istituto bancario OGGETTO : Regione Puglia Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Bando pubblicato

Dettagli

Misura 11 - Agricoltura biologica (art. 29 del Regolamento (UE) n. 1305 del 17 dicembre 2013)

Misura 11 - Agricoltura biologica (art. 29 del Regolamento (UE) n. 1305 del 17 dicembre 2013) ALLEGATO A Misura 11 - Agricoltura biologica (art. 29 del Regolamento (UE) n. 1305 del 17 dicembre 2013) La misura vuole sostenere nelle aziende agricole l introduzione o il mantenimento del metodo di

Dettagli

Provvedimento dirigenziale n 282 del 17.06.2015

Provvedimento dirigenziale n 282 del 17.06.2015 CITTA DI CASTELVETRANO Settore Affari Generali e Programmazione Risorse Umane, Servizi Culturali e Sportivi 2 SERVIZIO- SERVIZI CULTURALI E PROGRAMMAZIONE TURISTICA Provvedimento dirigenziale n 282 del

Dettagli

PSR 2007-2013 CAMPANIA

PSR 2007-2013 CAMPANIA Giunta Regionale della Campania Area Strategica Lavoro - Settori Produttivi - Direzione Agricoltura, Forestazione, Caccia e Pesca RELAZIONE ISTRUTTORIA MISURA 216 - Sostegno agli investimenti non produttivi

Dettagli

UFFICIO CONTROLLI PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI RIESAME CON SOPRALLUOGO IN CAMPO. 1 di 9

UFFICIO CONTROLLI PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI RIESAME CON SOPRALLUOGO IN CAMPO. 1 di 9 UFFICIO CONTROLLI PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI RIESAME CON SOPRALLUOGO IN CAMPO 1 di 9 Sommario 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 3. FASI IN CUI PUÒ ESSERE PRESENTATA

Dettagli

Allegato A) al Decreto del Direttore n. 16 del 31 gennaio 2014

Allegato A) al Decreto del Direttore n. 16 del 31 gennaio 2014 Allegato A) al Decreto del Direttore n. 16 del 31 gennaio 2014 Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale nel Sistema Informativo di ARTEA e per la gestione della Dichiarazione

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1009 del 08/05/2015 Oggetto: Reg. CE 1698/05

Dettagli

Misura 11 agricoltura biologica del P.S.R. Puglia 2014-2020. Bando per la presentazione delle domande di sostegno

Misura 11 agricoltura biologica del P.S.R. Puglia 2014-2020. Bando per la presentazione delle domande di sostegno UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA ALLEGATO C alla D.A.G. n. 50 del 01/04/2016 Misura 11 agricoltura biologica del P.S.R. Puglia 2014-2020 Sottomisura 11.1 Pagamenti per la conversione in

Dettagli

PSR 2007-2013 CAMPANIA

PSR 2007-2013 CAMPANIA Settore Tecnico Amministrativo Provinciale Agricoltura e Ce.PICA di Avellino RELAZIONE ISTRUTTORIA MISURA La tabella seguente illustra i risultati dell'attività svolta riferita al periodo e alla misura

Dettagli

(fac-simile di domanda da compilare in ogni parte)

(fac-simile di domanda da compilare in ogni parte) (fac-simile di domanda da compilare in ogni parte) Al Responsabile dell Ufficio Personale Associato c/o Unione di Comuni Valle del Samoggia Via Marconi n. 70 40050 Castello di Serravalle Il sottoscritto/la

Dettagli

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura SOTTOMISURA 321/A Servizi essenziali e infrastrutture rurali AZIONE 4 PSR SICILIA 2007/2013 SOTTOMISURA 321/A4 Punti di accesso info-telematici

Dettagli

P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 1 4 2020

P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 1 4 2020 P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 1 4 2020 D I S P O S I Z I O N I AT T U AT I VE P E R I L T R AT TA M E N TO D E L L E D O M A N D E D I S

Dettagli

PSR REGIONE MARCHE 2014-2020

PSR REGIONE MARCHE 2014-2020 PSR REGIONE MARCHE 2014-2020 MISURA 6.1 AIUTO ALL AVVIAMENTO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI Andrea Sileoni Settembre 2015 1 Obiettivi e finalità La misura si pone l obiettivo di: favorire l

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 42 del 26 03 2015 ALLEGATO A

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 42 del 26 03 2015 ALLEGATO A 10555 ALLEGATOA Bandoperlapresentazionedelledomande perl assegnazionedeidirittidiimpiantoatitologratuitopresenti nellariservaregionaleedautilizzareperl impiantodivignetidavino perlaproduzionedivinidop

Dettagli

Le informazioni necessarie per l istruttoria Le informazioni e la documentazione che la banca chiede riguardano principalmente: Soggetto richiedente

Le informazioni necessarie per l istruttoria Le informazioni e la documentazione che la banca chiede riguardano principalmente: Soggetto richiedente La valutazione del merito creditizio dei soggetti richiedenti finanziamenti di Microcredito assistiti dal Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese. Questo documento rappresenta, in modo schematico

Dettagli

ALLEGATO N. 1 MODALITA PER L APERTURA CONDIZIONATA DELLA MISURA 11 AGRICOLTURA BIOLOGICA DEL PSR 2014-2020 ANNO 2015

ALLEGATO N. 1 MODALITA PER L APERTURA CONDIZIONATA DELLA MISURA 11 AGRICOLTURA BIOLOGICA DEL PSR 2014-2020 ANNO 2015 ALLEGATO N. 1 MODALITA PER L APERTURA CONDIZIONATA DELLA MISURA 11 AGRICOLTURA BIOLOGICA DEL PSR 2014-2020 ANNO 2015 In attesa che la Commissione Europea approvi il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Dettagli

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Allegato 1) al Decreto del Direttore di ARTEA n. 45 del 05 aprile 2016 ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Disposizioni applicative per la presentazione della Domanda Unica

Dettagli

Sistema informativo agricolo piemontese. Cecilia Savio Regione Piemonte - Direzione Agricoltura Torino, 16 maggio 2012

Sistema informativo agricolo piemontese. Cecilia Savio Regione Piemonte - Direzione Agricoltura Torino, 16 maggio 2012 Sistema informativo agricolo piemontese Cecilia Savio Regione Piemonte - Direzione Agricoltura Torino, 16 maggio 2012 Finalità A partire dall anno 2000 la Regione Piemonte, in collaborazione con le Province

Dettagli

Bando infrastrutture sciistiche IL SISTEMA GESTIONALE PER LA TRASMISSIONE DEL PROGETTO INTEGRATO

Bando infrastrutture sciistiche IL SISTEMA GESTIONALE PER LA TRASMISSIONE DEL PROGETTO INTEGRATO Bando infrastrutture sciistiche IL SISTEMA GESTIONALE PER LA TRASMISSIONE DEL PROGETTO INTEGRATO Dott.ssa Sabrina Castagnoli Area Investimenti e infrastrutture pubbliche Firenze, 2 Novembre 2011 Bando

Dettagli

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all imprenditoria femminile Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano 1 Rep. n. del COMUNE DI MANZIANA Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano di utilizzazione aziendale ai sensi della

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC AL SUAP DEL COMUNE DI SESTO FIORENTINO

ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC AL SUAP DEL COMUNE DI SESTO FIORENTINO ISTRUZIONI PER L INVIO DELLE PRATICHE TRAMITE PEC AL SUAP DEL COMUNE DI SESTO FIORENTINO [Istruzioni versione 25.10.2012 Le parti in giallo sono state introdotte con la presente versione] PREMESSA Le istruzioni

Dettagli

Allegato 2 Documenti del fascicolo aziendale cartaceo

Allegato 2 Documenti del fascicolo aziendale cartaceo Allegato 2 Documenti fascicolo aziendale cartaceo La tabella rappresenta l insieme dei documenti che devono essere prodotti all atto la costituzione ed aggiornamento fascicolo aziendale da parte l azienda

Dettagli

Sportello unico attività produttive (SUAP)

Sportello unico attività produttive (SUAP) www.globogis.it Sportello unico attività produttive (SUAP) Modulo base Sessione1 Introduzione alla gestione telematica del SUAP Argomenti Logistica e contenuti del corso Normativa nazionale e regionale

Dettagli

A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura gionale A.R.T..A. Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Reg. (CE) 1234/07 PNS OCM Vitivinicolo 2013/2014-2017/2018 art. 103 octodecies Ristrutturazione e Riconversione dei vigneti

Dettagli

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si.

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si. FAQ Le risposte di seguito riportate hanno carattere indicativo e non vincolante. Eventuali approfondimenti specifici potranno essere richiesti agli uffici referenti delle singole misure. INFORMAZIONI

Dettagli

Il biologico in Toscana

Il biologico in Toscana Logicamente Bio Dove va l agricoltura l biologica? 23 Novembre 2007 Torino Il biologico in Toscana Regione Toscana - D.G. dello Sviluppo Economico Settore Agricoltura Sostenibile Dott. Leonardo Calistri

Dettagli

C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO

C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) PIAZZA DEL COMUNE PADRIA TEL. 079/807018 FAX 079/807323 - E MAIL :SOCIALE@COMUNE.PADRIA.SS.IT Servizio Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO BANDO: PROGRAMMA

Dettagli

Determina del Direttore Tecnico n. 7 del 17/05/2013

Determina del Direttore Tecnico n. 7 del 17/05/2013 Determina del Direttore Tecnico n. 7 del 17/05/2013 Oggetto: Costituzione commissioni istruttorie per il secondo Bando Misura 311 az. 1,2,3,4,5,6. VISTO - Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio del

Dettagli

Programmazione SISSAR 2013-2015 - Anno 2015

Programmazione SISSAR 2013-2015 - Anno 2015 Programmazione del sistema integrato dei servizi di sviluppo agricolo e rurale di cui alla l.r. 5/2006 per il periodo 2013-2015. Aggiornamento annuale per il 2015. Sezione I - PROGRAMMAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51

ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51 ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51 MISURA 114 UTILIZZO DEI SERVIZI DI CONSULENZA AZIONE 1 Servizi di consulenza agricola rivolti agli imprenditori agricoli 1. DESCRIZIONE DELLA MISURA 1.1

Dettagli

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Indirizzi del settore energia nella provincia di Livorno Roberto Bianco 19 giugno 2007 1 Pianificazione energetica provinciale: di linee di indirizzo

Dettagli

- Regolamento di esecuzione (UE) n.809/2014 che reca modalità applicative del regolamento (UE) 1306/2013;

- Regolamento di esecuzione (UE) n.809/2014 che reca modalità applicative del regolamento (UE) 1306/2013; 80 6.5.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 18 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Sviluppo Rurale

Dettagli

REGIONE. Direzione AGRICOLTURA. Settore Servizi alle imprese DEL: 45 103 I2013. Anno: 2013. Oggetto

REGIONE. Direzione AGRICOLTURA. Settore Servizi alle imprese DEL: 45 103 I2013. Anno: 2013. Oggetto r REGIONE PIEMONTE1 Direzione AGRICOLTURA Settore Servizi alle imprese DETERMINAZIONE NUMERO: 53 6 Codice Direzione: DBI 100 Legislatura: 9 DEL: 45 103 I2013 Codice Settore: DBI 120 Anno: 2013 Oggetto

Dettagli

Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole Azione 6

Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole Azione 6 Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole Azione 6 Scheda di Istruttoria Informazioni aggiuntive regionali: Istruttoria delle domande ammissibili e finanziabili Denominazione beneficiario

Dettagli

AREA TECNICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA

AREA TECNICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA ( Ai sensi l articolo 19 la legge n.241/90 e s.m.i. così come modificato dall articolo 49 la legge n.122/10) MODULISTICA STABILIMENTI BALNEARI (Asseverazione

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della Domanda di Premio PSR 2007/13 - annualità 2009 Misura 113 Prepensionamento Firenze, Giugno 2009 1 CREAZIONE

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA Deliberazione di Giunta Provinciale N. di registro n.08/11 U.O.A. Riserve Naturali Deliberazione N OGGETTO: R.N.O. Pino d Aleppo e R.N.S.B. Macchia foresta del fiume Irminio

Dettagli

Il/La sottoscritt nat. il e residente a in. in qualità di legale rappresentante della Cooperativa/del Consorzio. con sede a

Il/La sottoscritt nat. il e residente a in. in qualità di legale rappresentante della Cooperativa/del Consorzio. con sede a DOMANDA PARTE II Oggetto: L.R. 20/2006, art. 14; Regolamento regionale di cui al D.P.Reg. 07 settembre 2015, n. 0184/Pres., art. 11, comma 1, lett. a) e comma 2, lett. a) Contributi per acquisto, anche

Dettagli

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 MISURA 211 - INDENNITÀ COMPENSATIVE DEGLI SVANTAGGI NATURALI A FAVORE DEGLI AGRICOLTORI DELLE ZONE MONTANE 1) OBIETTIVI

Dettagli

Anagrafe Agricola Unica versione 28.5.0 - Rilascio del 24/10/2014

Anagrafe Agricola Unica versione 28.5.0 - Rilascio del 24/10/2014 S.I.A.P. ANAGRAFE UNICA DEL PIEMONTE Direzione Sviluppo e Gestione Area Agricoltura Pag. 1 di 8 Anagrafe Agricola Unica versione 28.5.0 - Rilascio del 24/10/2014 N. Sezione Descrizione 1. Ricerca azienda

Dettagli

Allegato A Delibera Giunta Provinciale n. 674-23761 del 22 giugno 2010 LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 23 MAGGIO 2008 ART. 10

Allegato A Delibera Giunta Provinciale n. 674-23761 del 22 giugno 2010 LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 23 MAGGIO 2008 ART. 10 Allegato A Delibera Giunta Provinciale n. 674-23761 del 22 giugno 2010 LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 23 MAGGIO 2008 ART. 10 PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DELLA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA

Dettagli

2. Modalità, procedure e termine di presentazione della domanda

2. Modalità, procedure e termine di presentazione della domanda Bando Modalità e procedure per la presentazione delle domande di assegnazione dell ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA Anno scolastico 2013/2014. (L. r. n. 28 del 28/12/2007 art. 12 comma 1 a),

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Rurale

REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Allegato 3 UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Programma Sviluppo Rurale FEASR 2007 2013 Art. 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) 1698/05 Allegato

Dettagli

Prodotti tipici classificati negli elenchi D.L. n. 173/1998 e D.MIPAF n. 350/1999.

Prodotti tipici classificati negli elenchi D.L. n. 173/1998 e D.MIPAF n. 350/1999. Bando per la partecipazione delle imprese agricole al Progetto Vetrina Toscana Internazionale. Filiera agroalimentare per favorire l export delle imprese Metropoli, Azienda Speciale della CCIAA di Firenze,

Dettagli

ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA PRESENTARE

ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA PRESENTARE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE (art. 12 D.Lgs. 387/2003) ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA

Dettagli

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione Promozione dell efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili (in attuazione della DGR n. 611/2008) Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione

Dettagli

1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica

1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica 1.1.1 Adempimenti specifici per la misura 2.1.4. Azione b) Sostegno all agricoltura biologica La misura è finalizzata a promuovere uno sviluppo sostenibile delle aree rurali, incoraggiando degli agricoltori

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO. Fondo perequativo camerale Progetto: Impresa Credito facile con i Confidi.

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO. Fondo perequativo camerale Progetto: Impresa Credito facile con i Confidi. CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO Fondo perequativo camerale Progetto: Impresa Credito facile con i Confidi. Bando per la concessione di contributi in conto interessi

Dettagli

Domanda d'iscrizione/conferma d iscrizione (cancellare la voce che non interessa) all'elenco regionale degli operatori archivistici

Domanda d'iscrizione/conferma d iscrizione (cancellare la voce che non interessa) all'elenco regionale degli operatori archivistici Prima di compilare e spedire il presente modello ed il mod.2,leggere attentamente le: - Disposizioni e modalità per la gestione dell'elenco regionale degli operatori archivistici approvate con dgr n. del,

Dettagli

PREMIAZIONE DELLA FEDELTÀ AL LAVORO E PER IL PROGRESSO ECONOMICO BANDO DI CONCORSO ANNO 2014

PREMIAZIONE DELLA FEDELTÀ AL LAVORO E PER IL PROGRESSO ECONOMICO BANDO DI CONCORSO ANNO 2014 PREMIAZIONE DELLA FEDELTÀ AL LAVORO E PER IL PROGRESSO ECONOMICO LXIII (63 a ) edizione BANDO DI CONCORSO ANNO 2014 Scadenza: 30 giugno 2015 Per informazioni: via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI

COMUNE DI POGGIBONSI COMUNE DI POGGIBONSI Provincia di Siena CATASTO DEI BOSCHI E DEI PASCOLI PERCORSI DA FUOCO (L. 353/2000 e L.R. n. 39/2000) Anno 2014 Censimento aree interessate da incendi boschivi fino all anno 2013 Documento

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEL CREDITO AGRARIO DI ESERCIZIO ANNO 2016

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEL CREDITO AGRARIO DI ESERCIZIO ANNO 2016 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEL CREDITO AGRARIO DI ESERCIZIO ANNO 2016 TITOLO I CARATTERISTICHE DEL BANDO Art. 1 - Finalità La Camera di Commercio di Livorno, nel quadro delle proprie

Dettagli

VISTO il Regolamento (CE) n. 74/2009 del Consiglio del 19 gennaio 2009 che modifica il regolamento

VISTO il Regolamento (CE) n. 74/2009 del Consiglio del 19 gennaio 2009 che modifica il regolamento Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 62 del 08-04-2010 10529 - che il presente provvedimento, ai sensi dell art. 5 del richiamato Decreto n. 1 del 04.06.2009, non è soggetto a controllo ai sensi

Dettagli

REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA. Allegato C

REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA. Allegato C REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA REGOLAMENTO CE N 320/2006 ARTICOLO 6 PROGRAMMA NAZIONALE DI RISTRUTTURAZIONE DEL SETTORE BIETICOLO-SACCARIFERO Allegato C Controllo delle dichiarazioni rese

Dettagli