Classe seconda A Scuola media Silvio Pellico - Arese (MI) INTERVISTA SULLA TRAGEDIA DEL VAJONT A LUIGI ROSSI ALPINO CHE PARTECIPO AI SOCCORSI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Classe seconda A Scuola media Silvio Pellico - Arese (MI) INTERVISTA SULLA TRAGEDIA DEL VAJONT A LUIGI ROSSI ALPINO CHE PARTECIPO AI SOCCORSI"

Transcript

1 Classe seconda A Scuola media Silvio Pellico - Arese (MI) INTERVISTA SULLA TRAGEDIA DEL VAJONT A LUIGI ROSSI ALPINO CHE PARTECIPO AI SOCCORSI

2 Come ti sei sentito? Spaventato. Ci hanno chiamato di notte, dicendoci solo Allarme, dobbiamo andare. Siamo saliti sul camion, siamo arrivati in un quarto d'ora era vicino e là era tutto buio perché era notte. Nessuno sapeva niente, non c'erano i mezzi di comunicazione che ci sono oggi. Cos'hai fatto? Ci siamo inoltrati nel buio a tastoni, finché la vista non si è abituata; siamo andati verso il centro, era tutto nella melma e piano piano abbiamo cominciato a trovare qualcuno... erano tutti morti. Non sapevamo cosa fosse successo esattamente, la prima impressione è stata che fosse scoppiata la diga, che si fosse rotta. Hai perso qualche compagno? No, quando siamo arrivati noi era già successo tutto. Il pericolo poteva essere che qualche edificio fosse rimasto in piedi in qualche modo e potesse crollare in seguito. Il mattino dopo a un certo punto è suonato l'allarme e ci hanno detto di andare via tutti: si erano accorti che la diga era ancora in piedi. Prima di tornare tutti al lavoro sono dovuti andare a controllare che la diga tenesse.

3 In che paese sei andato? A Codissago, frazione di Longarone: guardando la diga era sul lato sinistro. La pressione dell'aria e poi dell'acqua è stata talmente forte che ha colpito prima di fronte alla conca, mentre le case che erano più vicine all'uscita della gola sono rimaste intatte. C'era la scuola, dove poi siamo stati sistemati noi, e davanti 4 casette semidistrutte, di cui una la casa del macellaio era sventrata e ne era rimasta in piedi solo una parte: la nonna che dormiva all'ultimo piano è stata l'unica della famiglia ad essersi salvata. La montagna era franata e caduta nel bacino della diga ed è stata la pressione all'inizio ad abbattere tutto. Solo dopo l'acqua travasata è arrivata in basso e ha sommerso tutti: se non erano morti, erano sotto le macerie e sono morti con l'acqua. C'erano degli uomini all'osteria, che erano al tavolo a giocare a carte: li abbiamo trovati con le carte in mano appoggiate al petto. La violenza dell'acqua ha risparmiato la struttura della campana della chiesa, mentre le rotaie del treno erano addirittura arrotolate.

4

5

6 Che mezzi avevate a disposizione? Le mani fino al giorno successivo, quando sono arrivati i pompieri con altri mezzi. Prima c'eravamo solo noi dell'esercito e i carabinieri. Anzi, quando sono arrivati i pompieri hanno rimproverato i nostri superiori: dal mattino quando abbiamo cominciato a vedere meglio, infatti, quello che abbiamo fatto è stato spostare i morti e portarli con qualche mezzo al cimitero, dove li abbiamo lavati dal fango; il tutto senza guanti o protezioni e quindi pensavano potessimo aver preso qualche infezione. I primi due turni che abbiamo fatto sono stati di 24 ore perchè l'emergenza era notevole. C'erano dei sopravvissuti? 4 o 5: oltre la nonna, anche il giornalaio e un operaio di una fabbrica che si trovava un po' a monte. Quest'ultimo aveva appena finito il turno in fabbrica e sulla strada per tornare a casa ha visto tutto: lo shock è stato talmente forte che nei giorni in cui noi siamo rimasti lì non era più molto sano di mente (non so poi se è tornato in sé). Poi c'era un bambino, unico sopravvissuto della sua famiglia, che nella notte non si era accorto di nulla: al mattino ha preso le sue cose per andare a scuola, forse convinto di non essersi svegliato e di essere in ritardo e quando ha aperto la porta... si è trovato davanti il disastro.

7 Quanti giorni siete rimasti? E quanti eravate? Circa 40 giorni, ma non tutti come la prima notte. All'inizio eravamo in 1000, tutta la caserma, saranno rimasti là in 4 di guardia. Parlo di noi alpini, ma non eravamo solo noi: c'erano altre compagnie dei dintorni. In totale i soccorsi erano circa 20mila persone. Poi c'era gente volontaria, anche chi aveva perso dei parenti. Mi ricordo un ragazzo che era lì con noi al cimitero: ci ha aiutati, ha seppellito 23 suoi parenti e poi ci ha salutati. Lui si è salvato perchè era in Francia a lavorare. Poi, dopo i primi 4/5 giorni, siamo rimasti in 500. All'inizio c'è stato tanto da fare: spostare e lavare i morti, fotografarli e cercare di farne il riconoscimento, seppellirli A MANO! 2350 morti. Dopo la prima settimana siamo rimasti in 8/10 del nostro gruppo, ma in realtà facevamo poi solo presenza per dare conforto alle persone rimaste e ai parenti. Dove avete portato i superstiti? All'ospedale... ma erano pochi... e comunque stavano bene: spaventati, shockati, ma fisicamente non avevano niente.

8 Che ricordo hai di quest'esperienza? Un'immagine in particolare di quello che ho vissuto, molto ma molto triste, è una foto che mi hanno fatto: mi ero fatto crescere la barba, per comodità, e sembro uno di 60 anni mentre ne avevo 20. Cosa mi è rimasto? Che la vita è dura ma si va avanti lo stesso. E che queste cose capitano ancora... anche peggio.

Prima della lettura. Federico è morto. Uno dei suoi ex compagni di classe lo ha ucciso. Chi secondo te?

Prima della lettura. Federico è morto. Uno dei suoi ex compagni di classe lo ha ucciso. Chi secondo te? Prima della lettura Federico è morto. Uno dei suoi ex compagni di classe lo ha ucciso. Chi secondo te? Episodio 6 eri nella stanza di Federico? ha domandato Giorgia. Perché Volevo vederlo volevo stare

Dettagli

IL MONDO INTORNO A ME ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

IL MONDO INTORNO A ME ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE IL MONDO INTORNO A ME ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE è un paese più piccolo della città TIPO NOVELLARA, IO ABITO A NOVELLARA dove ci sono tante nebbie e le persone vanno a lavorare DOVE PASSANO LE MACCHINE

Dettagli

La settimana verde ad arzo. 28 settembre 2 ottobre 2015

La settimana verde ad arzo. 28 settembre 2 ottobre 2015 La settimana verde ad arzo 28 settembre 2 ottobre 2015 Lunedì, 28 settembre Lunedì 28 settembre siamo partiti per la settimana verde a Arzo. La casa dove abbiamo alloggiato si chiamava La Perfetta. Siamo

Dettagli

Racconto di una Ragazza

Racconto di una Ragazza Racconto di una Ragazza Viareggio 27 Gennaio 2018 Un giorno sono andata a fare un giro in passeggiata e ho visto che anche mia cugina stava facendo una passeggiata, cosi sono andata da lei e le ho chiesto

Dettagli

La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO

La Santa Sede INIZIATIVA IL TRENO DEI BAMBINI PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO Atrio dell'aula Paolo VI Sabato, 3 giugno 2017 [Multimedia] Ragazzi e ragazze,

Dettagli

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura N. 0385 Sabato 03.06.2017 Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura Alle ore 12 di oggi, nell Atrio dell Aula

Dettagli

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura N. 0385 Sabato 03.06.2017 Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura Alle ore 12 di oggi, nell Atrio dell Aula

Dettagli

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi.

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Prima della lettura Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Episodio 9 Quando siamo scese Christian era in cucina. Dove eravate? ha chiesto. In solaio ha risposto la nonna. Christian è

Dettagli

Centro di Cura per Ricci Maggia

Centro di Cura per Ricci Maggia info@ricci-in-difficolta.ch; www.ricci-in-difficolta.ch pagina 1 di 6 Riccio no. 03044, Lourdes, nel giorno e ora del ricovero (19-7-2003, ore 14:45). Riccio trovato appeso su una rete metallica Il riccio

Dettagli

Franceschini Giovanna, Carzano nata nel 1928

Franceschini Giovanna, Carzano nata nel 1928 Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Franceschini Giovanna, Carzano nata nel 1928 Perché ha deciso di emigrare? Io qui lavoravo alla

Dettagli

I vignaioli. Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16

I vignaioli. Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16 I vignaioli Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16 Introduzione: Così infatti è il regno di Dio - comincia a spiegare Gesù, circondato da tanta gente che lo sta ascoltando attentamente Un signore era padrone

Dettagli

Consorzio Astrea - Lutech Numero verde: Mail:

Consorzio Astrea - Lutech Numero verde: Mail: dodici minuti. DOMANDA Nel senso che il treno poteva fare anche eventualmente ulteriore ritardo, cioè è stato accertato? RISPOSTA Non risulta alla stazione di Erba, non risulta alla stazione madre questo.

Dettagli

Terremoto in Emilia, la Chiesa mobilita la Caritas per gli sfollati

Terremoto in Emilia, la Chiesa mobilita la Caritas per gli sfollati E di sette morti, una cinquantina di feriti e oltre 5000 sfollati, il bilancio ancora provvisorio, del terremoto di magnitudo 6 che ieri ha colpito l Emilia Romagna e nelle ultime 24 ore si sono registrate

Dettagli

RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia?

RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? Quali sono le scene che mancano? MAIONESE BURRO www.fantavolando.it

Dettagli

SARA BUTTAU. I tre porcellini

SARA BUTTAU. I tre porcellini SARA BUTTAU I tre porcellini C era una volta una famiglia di tre porcellini che, ormai diventati grandi, andarono a vivere da soli, costruendo ognuno la propria casa. Il più grande decise di costruire

Dettagli

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Campestrin Quinto, Telve nato nel 1933

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Campestrin Quinto, Telve nato nel 1933 Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Campestrin Quinto, Telve nato nel 1933 Perché ha deciso di emigrare? Ho deciso di emigrare perché

Dettagli

www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia?

www.fantavolando.it RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? RACCONTA LA STORIA Osserva le scene e racconta la storia, disegna le sequenze mancanti. Qual è il titolo della storia? Quali sono le scene che mancano? MAIONESE BURRO www.fantavolando.it RICOSTRUISCI LA

Dettagli

IL DIARIO DI OTELLO. ll DJ-Doge voleva parlarmi riguardo la partita contro i Turkes.

IL DIARIO DI OTELLO. ll DJ-Doge voleva parlarmi riguardo la partita contro i Turkes. La classe 2 A, dopo essere stata al Teatro Carcano ad assistere allo spettacolo "", ha deciso di lavorare sulla trama e trasformarla in un diario, aggiungendo particolari originali per personalizzare il

Dettagli

Narrativa San Paolo Ragazzi l avventura della mente e del cuore

Narrativa San Paolo Ragazzi l avventura della mente e del cuore GABRIELE CLIMA Narrativa San Paolo Ragazzi l avventura della mente e del cuore Gabriele Clima Il sole fra le dita edizioni san Paolo s.r.l., 2016 Piazza soncino, 5-20092 Cinisello Balsamo (Milano) www.edizionisanpaolo.it

Dettagli

Dr.ssa Alice Corà Dr.ssa Irene Fiorini

Dr.ssa Alice Corà Dr.ssa Irene Fiorini Dr.ssa Alice Corà Dr.ssa Irene Fiorini La perdita per me è perdere qualcosa a cui si tiene, che sia qualcosa di materiale o anche qualcosa di spirituale. Il dolore può essere suddiviso in: dolore della

Dettagli

LEONI ANTONIO Brisighella, 3 gennaio 1986.

LEONI ANTONIO Brisighella, 3 gennaio 1986. LEONI ANTONIO Brisighella, 3 gennaio 1986. [Inizio dell'intervista nel lato A della cassetta n 47 al giro 001] D: Brisighella 3 gennaio 1986, ore 15 e un quarto. Dunque cognome, nome R: Leoni Antonio.

Dettagli

Sei brutta e cattiva. I ricordi di una bambina e il suo collegio

Sei brutta e cattiva. I ricordi di una bambina e il suo collegio Sei brutta e cattiva I ricordi di una bambina e il suo collegio Martina B. SEI BRUTTA E CATTIVA I ricordi di una bambina e il suo collegio Poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2018 Martina B. Tutti

Dettagli

Grandate, danni e riti satanici nella chiesa dell esorcista di Como/ FOTO

Grandate, danni e riti satanici nella chiesa dell esorcista di Como/ FOTO Grandate, danni e riti satanici nella chiesa dell esorcista di Como/ FOTO Grandate (Como), 14 agosto 2016 - L unica muta testimone della furia che venerdì notte ha devastato la parrocchiale di San Bartolomeo

Dettagli

Amag, Zuchwil Il superiore Fritz Zwahlen

Amag, Zuchwil Il superiore Fritz Zwahlen Amag, Zuchwil Il superiore Fritz Zwahlen Poco dopo aver partecipato a un evento dell'ufficio AI di Soletta, il signor Sampogna, allora responsabile della filiale, è stato contattato dalla signora Reuter

Dettagli

Brutta sia dal punto di vista ambientale che "umano".

Brutta sia dal punto di vista ambientale che umano. Brutta storia quella dell'incendio che lo scorso 26 giugno ha devastato una vasta zona della Murgia cassanese, compresa tra la "Grotta del Lupo" e la contrada "Nisco". Brutta sia dal punto di vista ambientale

Dettagli

Nome Scheda: Villa Organi o del Dottore

Nome Scheda: Villa Organi o del Dottore Nome Scheda: Villa Organi o del Dottore Numero scheda: 743 Compilatore: sc Circolo: Renzo degli Innocenti Localita: Galciana Ubicazione: via Galcianese 96 Comune: Prato Tipologia: Villa Stato attuale:

Dettagli

Le nonne raccontano l importanza delle campane a Monzuno

Le nonne raccontano l importanza delle campane a Monzuno Le nonne raccontano l importanza delle campane a Monzuno Il 27 marzo, Anna e Lucia, due nonne che vivono nella frazione di Gabbiano, hanno fatto visita alla classe seconda della Scuola Primaria di Monzuno

Dettagli

Chiaroveggenza e. Telepatia. Collana: Ali d Amore N. 11

Chiaroveggenza e. Telepatia. Collana: Ali d Amore N. 11 Chiaroveggenza e Telepatia Collana: Ali d Amore N. 11 A Dilaila e alle anime candide dell Altra Dimensione CHIAROVEGGENZA E TELEPATIA Fin da bambino ho avuto sogni premonitori, ovvero, durante il sonno

Dettagli

cl. 3^A - Scuola primaria - Mandello del Lario

cl. 3^A - Scuola primaria - Mandello del Lario IL TORRENTE MERIA Nel nostro paese abbiamo scoperto che esiste un «ruscello» costruito dall uomo. Abbiamo osservato che scorre in un letto costruito dall uomo e lungo il suo corso ci sono delle grate per

Dettagli

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano Proprietà letteraria riservata 2016 Rizzoli / rcs Libri S.p.A., Milano isbn 978-88-17-08765-0 Prima edizione: marzo 2016 Il rumore delle cose che iniziano

Dettagli

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Rigon Lino, Telve nato nel 1941

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Rigon Lino, Telve nato nel 1941 Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Rigon Lino, Telve nato nel 1941 Perché ha deciso di emigrare? Sono emigrato per cercare lavoro.

Dettagli

FONDO AMBIENTE ITALIANO TESTI DI: Romina e Daniele cl. 2 Manuel Tomas cl. 4 Silvia Tomas cl. 4 Antonio Bettega cl. 4

FONDO AMBIENTE ITALIANO TESTI DI: Romina e Daniele cl. 2 Manuel Tomas cl. 4 Silvia Tomas cl. 4 Antonio Bettega cl. 4 FONDO AMBIENTE ITALIANO TESTI DI: Romina e Daniele cl. 2 Manuel Tomas cl. 4 Silvia Tomas cl. 4 Antonio Bettega cl. 4 AL 22 NOVEMBRE SIAMO ANDATI A VISITARE LA CHIESA DELL ASSUNTA. LE GUIDE DELLE SUPERIORI

Dettagli

Scuola dell Infanzia Tamburini Sezione 5 anni. Insegnanti Raffaella Calzolari Cristina Bonaretti

Scuola dell Infanzia Tamburini Sezione 5 anni. Insegnanti Raffaella Calzolari Cristina Bonaretti Scuola dell Infanzia Tamburini Sezione 5 anni Insegnanti Raffaella Calzolari Cristina Bonaretti L ambiente esterno costituisce il luogo nel quale quotidianamente il bambino è inserito. Per questo la scuola

Dettagli

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché?

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? Prima della lettura Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? E cosa dite della storia d amore tra Ginevra e Christian? Secondo

Dettagli

TRACCIA 1. Ivo e Caramella

TRACCIA 1. Ivo e Caramella 1 Ivo e Caramella TRACCIA 1 Ciao! Io mi chiamo Ivo. Ho dieci anni. Abito in campagna, con mio padre, mia madre e Caramella. Chi è Caramella? Caramella è il mio cane. È piccolo, bianco e ha sempre un osso

Dettagli

Questionario sulla conoscenza dell ambiente

Questionario sulla conoscenza dell ambiente A Questionario sulla conoscenza dell ambiente Questo questionario è rivolto ai genitori. Leggere attentamente e compilare il questionario indicando con una croce la risposta che sembra più appropriata.

Dettagli

UNA LEGGENDA MESSICANA: LA NASCITA DEI COLORI

UNA LEGGENDA MESSICANA: LA NASCITA DEI COLORI UNA LEGGENDA MESSICANA: LA NASCITA DEI COLORI Tanto tempo fa la Guacamaya era brutta e grigia come una gallina spennacchiata. Adesso invece è un pappagallo tutto colorato. A quel tempo tutto il mondo era

Dettagli

CERIMONIA IN ONORE DELLA DIVISIONE ACQUI

CERIMONIA IN ONORE DELLA DIVISIONE ACQUI CERIMONIA IN ONORE DELLA DIVISIONE ACQUI Venerdì 23 Settembre 2016, io, la mia classe e la 3 G abbiamo partecipato ad un'importante commemorazione sulla Divisione Acqui, organizzata dall'associazione Nazionale.

Dettagli

Quando hai vissuto una tragedia come quella, Quando quei giorni li hai visti con i tuoi occhi, Quando sei sopravvissuto ai tuoi compagni

Quando hai vissuto una tragedia come quella, Quando quei giorni li hai visti con i tuoi occhi, Quando sei sopravvissuto ai tuoi compagni Quando hai vissuto una tragedia come quella, Quando quei giorni li hai visti con i tuoi occhi, Quando sei sopravvissuto ai tuoi compagni Per una fatalità del destino, In te vive un terribile ricordo, Che

Dettagli

Il signor Rigoni DAL MEDICO

Il signor Rigoni DAL MEDICO 5 DAL MEDICO Per i giornali, Aristide Rigoni è l uomo più strano degli ultimi cinquant anni, dal giorno della sua nascita. È un uomo alto, forte, con due gambe lunghe e con una grossa bocca. Un uomo strano,

Dettagli

A un anno e mezzo sono venuta ad abitare in Italia perché nel mio paese c' era la guerra ogni giorno che passava.

A un anno e mezzo sono venuta ad abitare in Italia perché nel mio paese c' era la guerra ogni giorno che passava. MI PRESENTO... Sono Arjona e sono nata a Prizren, una città del Kosovo. Fisicamente sono così: non sono molto alta, ho gli occhi e i capelli marrone scuro, non sorrido troppo. Di solito mi piace vestirmi

Dettagli

S.I.R.C. servizi Interculturali Regione Campania GAME 1 L EQUIPE

S.I.R.C. servizi Interculturali Regione Campania GAME 1 L EQUIPE S.I.R.C. servizi Interculturali Regione Campania GAME 1 L EQUIPE S.I.R.C. servizi Interculturali Regione Campania GAME 1 L EQUIPE S.I.R.C. servizi Interculturali Regione Campania GAME 1 L EQUIPE S.I.R.C.

Dettagli

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Furlan Luigi, Torcegno nato nel 1939

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Furlan Luigi, Torcegno nato nel 1939 Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Furlan Luigi, Torcegno nato nel 1939 Perché ha deciso di emigrare? Io avevo frequentato un corso

Dettagli

A destra la provincia de L Aquila dopo il terremoto del 6 Aprile 2009.

A destra la provincia de L Aquila dopo il terremoto del 6 Aprile 2009. Mohamed dice che non posso salire sul tetto di quella casa per scattare la foto. Chissà poi perchè voglio andare fin lassù. Dice anche che oltre non si può andare: lì è Israele. Lo guardo in faccia e mi

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare) (Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare) Celebriamo la Messa vigiliare della quarta domenica di quaresima: 40 giorni per tornare a vivere. Seguendo l antica disciplina

Dettagli

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Furlan Roberto, Torcegno nato nel 1935

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta. Furlan Roberto, Torcegno nato nel 1935 Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Furlan Roberto, Torcegno nato nel 1935 Perché ha deciso di emigrare? Qui, dopo il militare sono

Dettagli

Tutela, sicurezza e governo del territorio in Italia negli anni del centro-sinistra

Tutela, sicurezza e governo del territorio in Italia negli anni del centro-sinistra Fondazione di Studi Storici Filippo Turati Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali DISPI Centro Interuniversitario per la Storia del Cambiamento Sociale e dell Innovazione ORENT Osservatorio

Dettagli

martedì 16 ottobre 2012 estratto da pag

martedì 16 ottobre 2012 estratto da pag martedì 16 ottobre 2012 estratto da pag 17-17 martedì 16 ottobre 2012 estratto da pag 18-18 TRC Telemodena - Home - Attualità http://www.trc.mo.it/home/attualita/16454-conapo-pompieri-senza-benzina.htm

Dettagli

Caos Sublime - parte seconda

Caos Sublime - parte seconda Caos Sublime - parte seconda Mohamed dice che non posso salire sul tetto di quella casa per scattare la foto. Chissà poi perchè voglio andare fin lassù. Dice anche che oltre non si può andare: lì è Israele.

Dettagli

LA STORIA DEI COLORI leggenda messicana

LA STORIA DEI COLORI leggenda messicana LA STORIA DEI COLORI leggenda messicana http://www.didaweb.net/risorse/visita.php?url=http://fc.retecivica.milano.it/rcmweb/ tesoro/suk/colores/index.htm Mucho, mucho tiempo atrás, la Guacamaya era fea

Dettagli

DIARIO DI BORDO (FASE IN USCITA) ITE TOSI BUSTO ARSIZIO (ITALY) IUC INSTITUTE IKAST (DENMARK)

DIARIO DI BORDO (FASE IN USCITA) ITE TOSI BUSTO ARSIZIO (ITALY) IUC INSTITUTE IKAST (DENMARK) DIARIO DI BORDO (FASE IN USCITA) ITE TOSI BUSTO ARSIZIO (ITALY) IUC INSTITUTE IKAST (DENMARK) 8 APRILE Partiti da Malpensa alle 07:00, siamo atterrati all aeroporto di Copenhagen, dove abbiamo preso un

Dettagli

CHI ERA LA VECCHIETTA? È grossa e piccola

CHI ERA LA VECCHIETTA? È grossa e piccola MOTIVAZIONE Questo progetto permetterà al bambino di compiere esperienze esplorative e significative. Ogni attività lo aiuterà a riflettere, porsi domande e trovare risposte, dialogando con l insegnante

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE Scuola: Scuola media Classe: Prerequisiti Non sono necessarie particolari conoscenze o competenze per lo svolgimento delle attività. In caso la classe

Dettagli

Oggi si riconosce in molte case della piccola frazione del comune di Cerreto lo stile tradizionale di costruzione di quell'epoca.

Oggi si riconosce in molte case della piccola frazione del comune di Cerreto lo stile tradizionale di costruzione di quell'epoca. Rocchetta Rocchetta si trova ad un'altitudine di circa 800 metri, vicino al fiume Tissino che sfocia nel fiume Nera e sulla strada tra Borgo Cerreto e Monteleone di Spoleto leggermente fuori mano. Il nome

Dettagli

Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico - Loescher Editore

Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico - Loescher Editore Giochi Livello A1 Quale preposizione? Istruzioni per l insegnante Obiettivo Lavorare, a livello A1, sulle preposizioni di luogo, di tempo e di mezzo. Materiale Per ogni coppia o squadra: - le tessere con

Dettagli

Stava Incultura Imperizia Negligenza Imprudenza

Stava Incultura Imperizia Negligenza Imprudenza Stava Incultura Imperizia Negligenza Imprudenza A cura del Consiglio Nazionale dei Geologi A 30 anni dalla tragedia di Stava i geologi saranno sui luoghi dove persero la vita 268 persone Stava è una tragedia

Dettagli

Questionario per la valutazione del Deja-vu (I-IDEA)

Questionario per la valutazione del Deja-vu (I-IDEA) Labate A. I-IDEA 2017 Questionario per la valutazione del Deja-vu (I-IDEA) Nome: Cognome: Data di nascita: Sesso: M F Scolarità: Continua.. A INTRODUZIONE Il presente questionario riguarda una sensazione

Dettagli

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta

Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Progetto La comunità dell'ecomuseo alla ricerca della sua memoria: i nostri migranti negli anni Cinquanta Trentin Rosanna, Telve di Sopra nata nel 1929 Perché ha deciso di emigrare? Sono emigrata per stare

Dettagli

Per cena ci avevano ordinato delle pizze (condite con di tutto e di più!) e alla sera Alex ci portò a fare un giro di Bucarest nella città vecchia.

Per cena ci avevano ordinato delle pizze (condite con di tutto e di più!) e alla sera Alex ci portò a fare un giro di Bucarest nella città vecchia. A MONTH ABROAD 3 Luglio 2016 La mia esperienza iniziò questo giorno, ancora mi ricordo la paura che avevo di prendere l aereo da sola, non che avessi paura di volare ma perchè ero terrorizzata dall idea

Dettagli

La frana. Lunghezza del fronte m. Altezza media 150 m. Superficie 2 kmq. Volume mc. Velocità km/h

La frana. Lunghezza del fronte m. Altezza media 150 m. Superficie 2 kmq. Volume mc. Velocità km/h Vajont Il nome La tragedia Il 9 Ottobre 1963, alle 22.39, dalle pendici settentrionali del monte Toc si stacca una gigantesca frana che affonda nel bacino sottostante provocando una grande scossa di terremoto

Dettagli

COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE

COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE DIMMI QUALCOSA DI BELLO ( Qualcosa è cambiato, di James L. Brooks, 1997) 2 DIMMI QUALCOSA DI BELLO COSA VORRESTI CHE IL/LA

Dettagli

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché?

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Prima della lettura Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Episodio 7 Tu hai ucciso Federico? ho chiesto. Sì, è morto e l ho ucciso io. Ieri sera sai che ero Cosa?

Dettagli

2A-RS_11tempo2. SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011

2A-RS_11tempo2. SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011 SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011 2A-RS_11tempo2 RS08_11tempo2 RS08: la talpa esce dalla da- dalla sua # casa. # dopo # eh lancia la neve # dopo mette il cappello #

Dettagli

QUANTI PASSI E QUANTO TEMPO servono per arrivare al parco?

QUANTI PASSI E QUANTO TEMPO servono per arrivare al parco? QUANTI PASSI E QUANTO TEMPO servono per arrivare al parco? Rilancio dal campo di esperienza Numero e Spazio Scuola dell Infanzia Forghieri Sezione 5 anni Insegnante Laura Gavioli Durante una delle nostre

Dettagli

Luca. Collana: Ali d Amore N. 6

Luca. Collana: Ali d Amore N. 6 Luca Collana: Ali d Amore N. 6 A Dilaila e alle anime candide dell Altra Dimensione L U C A Il testo che segue racconta la prima esperienza che Stelio ha avuto con le Entità trapassate, se escludiamo quelle

Dettagli

Introduzione Prima di distribuire il foglio di lavoro di pagina 6 è utile che mostriate le regole del gioco a tutta la classe.

Introduzione Prima di distribuire il foglio di lavoro di pagina 6 è utile che mostriate le regole del gioco a tutta la classe. I numeri binari Introduzione Prima di distribuire il foglio di lavoro di pagina 6 è utile che mostriate le regole del gioco a tutta la classe. Per questa attività, avete necessità di cinque carte, come

Dettagli

Articoli per tutti 1 Colora in blu le parti che contengono gli articoli determinativi, in rosso quelle

Articoli per tutti 1 Colora in blu le parti che contengono gli articoli determinativi, in rosso quelle Scheda 1 Nome:.. Cognome:.. Classe:... Articoli per tutti 1 Colora in blu le parti che contengono gli articoli determinativi, in rosso quelle con gli indeterminativi. gli il un le via colla lo alle molla

Dettagli

Queep News: Visita al Centro Scolastico di Pikieko 2 luglio 2017

Queep News: Visita al Centro Scolastico di Pikieko 2 luglio 2017 Abidjan dopo la tempesta tropicale che a metà giugno si era abbattuta sulla regione provocando allagamenti e mettendo Ko per una settimana le strutture operative portuali. E mentre le navi già arrivate

Dettagli

E stato un bellissimo momento di condivisione, socializzazione e soprattutto per i bambini è stato entusiasmante apprendere facendo.

E stato un bellissimo momento di condivisione, socializzazione e soprattutto per i bambini è stato entusiasmante apprendere facendo. Il 17 marzo tutte le classi terze di scuola primaria hanno partecipato all uscita didattica presso il Centro di archeologia sperimentale Antiquitates. E stato un bellissimo momento di condivisione, socializzazione

Dettagli

ripensavo a quel cratere coperto dalle nebbia che avrei tanto voluto vedere meglio.

ripensavo a quel cratere coperto dalle nebbia che avrei tanto voluto vedere meglio. Caro diario fin da quando ero bambina le gite scolastiche mi piacevano molto. Certo, prima le vedevo come un'opportunità per scoprire posti nuovi, ma soprattutto per saltare la scuola ma dopo questa esperienza

Dettagli

organizzato da sul tema

organizzato da sul tema organizzato da sul tema Gli alunni, attraverso varie interviste rivolte ai loro nonni e bisnonni, hanno raccolto le testimonianze di chi ha vissuto nel tempo l esperienza della festa della Madonna della

Dettagli

TEST III (Unità 9, 10 e 11)

TEST III (Unità 9, 10 e 11) TEST III (Unità 9, 10 e 11) 1) Indica l alternativa che non può completare le frasi date. (1)... fosse possibile parcheggiare in questa strada. a) Non sapevo che... b) Ho saputo che... c) Credevo che...

Dettagli

Viaggio nella Bergamo Romana

Viaggio nella Bergamo Romana ISTITUTO COMPRENSIVO GABRIELE CAMOZZI Scuola primaria G.Rosa Anno scolastico 2018/2019 classi quarte Visita d istruzione Bergamo Alta Viaggio nella Bergamo Romana Cosa abbiamo fatto? Testo di Alberto Boni

Dettagli

SEDICESIMA PUNTATA In cantiere

SEDICESIMA PUNTATA In cantiere SEDICESIMA PUNTATA In cantiere Personaggi principali: i Fappani (mamma Anna, papà Paolo, Marta, Carlo). Personaggi secondari: Munir Ambienti: casa Fappani, esterno strada e cantiere. INTERNO CUCINA Ciao

Dettagli

RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN

RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN 978-88-17-07371-4 A Deneb Presentazioni Ciao, come va? Io sono Lapo e, ve lo dico subito, non sono per niente bravo con le

Dettagli

INDICE Esercizio: relazioni bacino-piede parte 1 Pag. 3!! 2

INDICE Esercizio: relazioni bacino-piede parte 1 Pag. 3!! 2 Lezione 39!! 1 INDICE 7.15 Esercizio: relazioni bacino-piede parte 1 Pag. 3!! 2 7.15 " RELAZIONI BACINO- PIEDI " Guarda Il Video Introduzione all'esercizio: La fase di carico durante il cammino è probabilmente

Dettagli

gioco di pesca per 2 giocatori da 10 anni10 in su

gioco di pesca per 2 giocatori da 10 anni10 in su gioco di pesca per 2 giocatori da 10 anni10 in su VEDUTA D'INSIEME E OBIETTIVO DEL GIOCO Un giocatore prende il ruolo dei due pescatori e tenta di prendere più pesci possibile. L'altro giocatore prende

Dettagli

SVOLGERE I COMPITI A CASA CON STUDENTI DSA 3. ITALIANO

SVOLGERE I COMPITI A CASA CON STUDENTI DSA 3. ITALIANO SVOLGERE I COMPITI A CASA CON STUDENTI DSA 3. ITALIANO Mariachiara Uboldi 28 novembre 2017 ITALIANO Grammatica Comprensione del testo Produzione scritta Grammatica Metodo Aiutare a riconoscere le funzioni

Dettagli

20 ottobre Rapporto sul bombardamento stampato da microfilm dell archivio dell esercito americano

20 ottobre Rapporto sul bombardamento stampato da microfilm dell archivio dell esercito americano Il decollarono da una base vicino a Foggia 36 bombardieri B 24 americani del 451 Group con obiettivo la Breda di Sesto San Giovanni. La seconda ondata d'attacco risultò soggetta ad una deriva di 15 sulla

Dettagli

DIPENDENTE DEL TAR La domanda mia è com è possibile che una scheda intestata a noi va a finire in mano a Mottola che è un noto malavitoso?

DIPENDENTE DEL TAR La domanda mia è com è possibile che una scheda intestata a noi va a finire in mano a Mottola che è un noto malavitoso? CREDITO ESAURITO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Al Tar di Salerno è successo questo, la notizia è fresca: il direttore generale aveva deciso che tutti i dipendenti amministrativi potevano

Dettagli

Una città sperduta nel nulla era formata solo e unicamente da un'enorme labirinto fatto di siepi. In una notte di tempesta un fascio di luce

Una città sperduta nel nulla era formata solo e unicamente da un'enorme labirinto fatto di siepi. In una notte di tempesta un fascio di luce Una città sperduta nel nulla era formata solo e unicamente da un'enorme labirinto fatto di siepi. In una notte di tempesta un fascio di luce trasporta all'inizio del labirinto Fulmine ed Elettra, due super

Dettagli

Parole ed immagini in Libertà

Parole ed immagini in Libertà Parole ed immagini in Libertà Thomas Russo PAROLE ED IMMAGINI IN LIBERTÀ www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Thomas Russo Tutti i diritti riservati A Stefania che mi accompagna da oltre 10 anni. Ai

Dettagli

Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione.

Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione. Sostegno a distanza Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione. Ma, se i sogni dei benestanti, di chi non ha problemi, insomma, di chi sta bene, sono,

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare) (Messa vigiliare del sabato: la voce guida quando inizia la processione all altare) Celebriamo la Messa vigiliare della quarta domenica di quaresima: 40 giorni per tornare a vivere. Seguendo l antica disciplina

Dettagli

Le nostre case erano ospitali calde e non molto grandi e le famiglie ci hanno accolto con molta gentilezza.

Le nostre case erano ospitali calde e non molto grandi e le famiglie ci hanno accolto con molta gentilezza. Giorno 1 Arriviamo all aereoporto di Amburgo alle 18.00 circa dove ci attendono le famiglie che ci ospiteranno per 5 giorni. Le famiglie erano abbastanza lontano fra di loro, ma per arrivare a scuola non

Dettagli

Emergenza terremoto Ecuador

Emergenza terremoto Ecuador Emergenza terremoto Ecuador Sabato 16 aprile alle 18.58 un terremoto di magnitudo 7,8 della scala Richter ha devastato parte della zona costiera dell'ecuador che comprende le province di Esmeraldas, Manabi,

Dettagli

Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed. Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18

Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed. Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18 Source: Il Giornale Di Vicenza Country: Italy Media: Printed Author: Date: 2016/11/01 Pages: 18-18 Ritaglio di stampa rilasciato secondo i termini della licenza ARS/Promopress società di servizi di FIEG

Dettagli

Un viaggio che parte da te.

Un viaggio che parte da te. 2-appunti100x160 2.indd 2 Un viaggio che parte da te. 17/11/17 16:25 NOTE Messico Mille splendidi sorrisi Querétaro, Scuola El Girasol Silvia Musini, 23 anni, di Parma, facoltà di Scienze politiche e sociali,

Dettagli

Casatenovo: ''la fede che salva'' dopo la perdita di un figlio. Il dr Achilli presenta il libro scritto dopo la scomparsa di Andrea

Casatenovo: ''la fede che salva'' dopo la perdita di un figlio. Il dr Achilli presenta il libro scritto dopo la scomparsa di Andrea Il primo giornale online della provincia di Lecco Casateonline > Cronaca > dal territorio Scritto Sabato 09 novembre 2013 alle 17:46 Casatenovo: ''la fede che salva'' dopo la perdita di un figlio. Il dr

Dettagli

Dio mette alla prova l amore di Abrahamo

Dio mette alla prova l amore di Abrahamo Bibbia per bambini presenta Dio mette alla prova l amore di Abrahamo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Eliseo Guadagno Prodotta

Dettagli

Bibbia per bambini presenta. Dio mette alla prova l amore di Abrahamo

Bibbia per bambini presenta. Dio mette alla prova l amore di Abrahamo Bibbia per bambini presenta Dio mette alla prova l amore di Abrahamo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Eliseo Guadagno Prodotta

Dettagli

L angioletto pasticcione. di Luisa Casiraghi

L angioletto pasticcione. di Luisa Casiraghi L angioletto pasticcione di Luisa Casiraghi 1 Agosto 2008 2 Alla mia CICI 3 Tra le nuvole, dove abitano gli angeli custodi, viveva un angioletto bellissimo, dai riccioli biondi e dal viso paffuto e gioviale.

Dettagli

RADIO VATICANA. Rilevazioni audiovisive ATTUALITA DELLA CHIESA DI ROMA ORE 09:00 DATA 06/02/2005

RADIO VATICANA. Rilevazioni audiovisive ATTUALITA DELLA CHIESA DI ROMA ORE 09:00 DATA 06/02/2005 RADIO VATICANA ATTUALITA DELLA CHIESA DI ROMA ORE 09:00 DATA 06/02/2005 DON GIAN GIULIO RADIVO (CONDUTTORE): Il 20 gennaio scorso è stata inaugurata, proprio a Roma, la linea elettrica San Fiorano-Robbia,

Dettagli

Dove sono i nostri animaletti?

Dove sono i nostri animaletti? Dove sono i nostri animaletti? UN'ESPERIENZA DI ORIENTAMENTO A VISTA Nido d'infanzia Pellico Sezione medi Insegnanti Giuliana Ansaloni Simonetta Bevini Il gatto Il coniglio Il maialino La paperona Il topo

Dettagli

In gita sulla vecchia dentiera

In gita sulla vecchia dentiera In gita sulla vecchia dentiera Siamo partiti col pulmino per fare una passeggiata ai Denti della Vecchia. Il Claudio guidava e mentre andavamo il Danilo ci chiedeva di guardare i cartelli dei paesi che

Dettagli

EMMA TIMIDA SPONTANEA SEMPLICE FAMIGLIA. Sorella minore Di Emma (Martina) Sorella minore Di Emma (Chiara) Madre di Emma

EMMA TIMIDA SPONTANEA SEMPLICE FAMIGLIA. Sorella minore Di Emma (Martina) Sorella minore Di Emma (Chiara) Madre di Emma EMMA TIMIDA SPONTANEA SEMPLICE FAMIGLIA Madre di Emma Sorella minore Di Emma (Chiara) Sorella minore Di Emma (Martina) FEDERICA VIZIATA AMBIZIOSA DECISA HOBBY FAMIGLIA Madre di Federica Padre di Federica

Dettagli

E incredibile ho parlato con una persona e non ne ricordo il volto... Ora state buoni, bambini... VI SONO BUONI MOTIVI...

E incredibile ho parlato con una persona e non ne ricordo il volto... Ora state buoni, bambini... VI SONO BUONI MOTIVI... E incredibile ho parlato con una persona e non ne ricordo il volto... Ora state buoni, bambini... VI SONO BUONI MOTIVI... 1 Queste foto prima non c erano... Lei era già stata qui? Sì, quando c era il signor

Dettagli

L ASSOCIAZIONE 24 AGOSTO 2016

L ASSOCIAZIONE 24 AGOSTO 2016 DOVE SIAMO L ASSOCIAZIONE Il circolo ricreativo Amici di Saletta è nato quasi 27 anni fa, occupandosi della piccola chiesa della frazione (ora è rimasta solo la campana) Da sempre ha rappresentato il punto

Dettagli

Preparazione del gioco

Preparazione del gioco Preparazione del gioco Il fondo della scatola viene sistemato al centro del tavolo e il ponte viene installato. Si sistemano poi le 9 tavole sul ponte. La 2a, la 4a, la 6a e l'8a tavola vengono girate

Dettagli