ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA A.S. 2013/2014 CURRICOLO GEOGRAFIA

2 Ambito disciplinare GEOGRAFIA CLASSE PRIMA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITÀ Collocare se stesso e gli oggetti in base alle indicazioni spaziali date. Giochi al chiuso ed all aperto, giochi di ricostruzione di immagini Fornire indicazioni spaziali da un punto di osservazione dato. Semplici rappresentazioni grafiche di relazioni spaziali. Orientarsi e collocare nello spazio fatti ed eventi Basarsi su punti di riferimento per la collocazione spaziale. Descrivere la posizione del proprio corpo e degli oggetti usando indicazioni spaziali appropriate. Uso di indicatori spaziali. La direzione Comprendere i confini dati da linee. Effettuare e descrivere semplici percorsi in uno spazio dominabile Percorsi misti Collocazione in uno spazio definito e concordato di figure e disegni Osservazione di mappe e carte relative allo spazio vissuto

3 Saper osservare un ambiente delimitato, interno alla scuola o circostante Esplorazione degli ambienti e del territorio esperibile: elementi naturali ed antropici. Disegni. Osservare, descrivere e confrontare paesaggi geografici con uso di carte e rappresentazioni Riconoscere e descrivere gli elementi caratterizzanti l ambiente osservato Saper individuare la funzione di un ambiente in relazione agli elementi che lo caratterizzano Osservazione dal vero o da immagini. Conversazioni a tema. Conoscere la denominazione e la collocazione di ambienti osservati e l attività delle persone che li frequentano Collegamenti interdisciplinari. Collegamenti a eventuali progetti. Capire che un ambiente può essere adattato in base alle necessità (la palestra /teatro, aula/laboratorio ). Compilazione di semplici tabelle e grafici.

4 METODOLOGIA Presentazione dell argomento da affrontare nell unità didattica in modo problematico per stimolare la curiosità e la partecipazione attiva Utilizzo delle carte, dei grafici e delle tabelle Spiegazione delle terminologie specifiche Sintesi e schede sugli argomenti Collegamenti interdisciplinari Visione di films e documentari Uso del dizionario Uso di tecnologie multimediali VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO E DELLE Le verifiche, in itinere e sommative, dovranno accertare il conseguimento degli obiettivi di apprendimento e la loro trasformazione in competenze, anche al fine di misurare la validità dell azione educativa e didattica. Esse avverranno mediante: l osservazione sistematica degli allievi nelle diverse situazioni comunicative esercitazioni individuali e collettive interrogazioni orali questionari scritti di varia tipologia prove pratiche (ascolto, intervento, discussione) Saranno oggetto di valutazione: Il grado di avanzamento verso gli obiettivi (abilità e conoscenze) Il livello di competenza raggiunto rispetto agli standard di apprendimento richiesti L impegno ed il comportamento evidenziati

5 CLASSE SECONDA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITÀ Collocare se stesso e gli oggetti in base alle indicazioni spaziali date. Giochi al chiuso ed all aperto, giochi di ricostruzione di immagini Fornire indicazioni spaziali da un punto di osservazione dato. Semplici rappresentazioni grafiche di relazioni spaziali Orientarsi e collocare nello spazio fatti ed eventi Basarsi su punti di riferimento per la collocazione spaziale Uso di indicatori spaziali. La direzione Comprendere i confini dati da linee. Descrivere la posizione del proprio corpo e degli oggetti usando indicazioni spaziali appropriate. Percorsi misti Effettuare e descrivere semplici percorsi in uno spazio dominabile Collocazione in uno spazio definito e concordato di figure e disegni. Osservazione di mappe e carte relative allo spazio vissuto.

6 Osservare un ambiente delimitato, interno alla scuola o circostante. Esplorazione degli ambienti e del territorio esperibile: elementi naturali ed antropici. Disegni. Osservare, descrivere e confrontare paesaggi geografici con uso di carte e rappresentazioni Riconoscere e descrivere gli elementi caratterizzanti l ambiente osservato. Individuare la funzione di un ambiente in relazione agli elementi che lo caratterizzano. Osservazione dal vero o da immagini. Conversazioni a tema. Conoscere la denominazione e la collocazione di ambienti osservati e l attività delle persone che li frequentano. Collegamenti interdisciplinari. Collegamenti a eventuali progetti. Capire che un ambiente può essere adattato in base alle necessità (la palestra /teatro, aula/laboratorio ). Compilazione di semplici tabelle e grafici.

7 METODOLOGIA Presentazione dell argomento da affrontare nell unità didattica in modo problematico per stimolare la curiosità e la partecipazione attiva Utilizzo delle carte, dei grafici e delle tabelle Spiegazione delle terminologie specifiche Sintesi e schede sugli argomenti Collegamenti interdisciplinari Visione di films e documentari Uso del dizionario Uso di tecnologie multimediali VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO E DELLE Le verifiche, in itinere e sommative, dovranno accertare il conseguimento degli obiettivi di apprendimento e la loro trasformazione in competenze, anche al fine di misurare la validità dell azione educativa e didattica. Esse avverranno mediante: l osservazione sistematica degli allievi nelle diverse situazioni comunicative esercitazioni individuali e collettive interrogazioni orali questionari scritti di varia tipologia prove pratiche (ascolto, intervento, discussione) Saranno oggetto di valutazione: Il grado di avanzamento verso gli obiettivi (abilità e conoscenze) Il livello di competenza raggiunto rispetto agli standard di apprendimento richiesti L impegno ed il comportamento evidenziati

8 CLASSE TERZA PRIMARIA TRAGUARDI PER OBIETTIVI DI CONTENUTI E ATTIVITÀ LO SVILUPPO DELLE APPRENDIMENTO Orientarsi nello spazio circostante utilizzando organizzatori topologici, punti di riferimento e punti cardinali. Muoversi in modo consapevole nello spazio orientandosi attraverso punti di riferimento organizzatori topologici e punti cardinali. Muoversi nello spazio utilizzando carte mentali proprie. Esplorazioni e descrizioni di ambienti diversi. Orientamento in ambienti conosciuti I punti cardinali. Comprendere che lo spazio geografico è costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e / o di interdipendenza. Esplorare il territorio circostante attraverso l approccio percettivo e l osservazione diretta. Osservare e descrivere gli elementi fisici e antropici che caratterizzano l ambiente di residenza. Individuare gli elementi fisici e antropici che caratterizzano i vari tipi di paesaggio. Uso della bussola. I percorsi, la pianta dell aula, della scuola, della propria abitazione. Lettura di carte. Individuare gli elementi che caratterizzano i vari tipi di paesaggio. Rappresentare in prospettiva verticale oggetti e ambienti noti, percorsi esperiti nello spazio circostante. Lettura di legende. Riproduzioni di percorsi e di mappe. Confronto tra elementi naturali e antropici.

9 Leggere e interpretare la pianta dello spazio vicino basandosi su punti di riferimento fissi. Distinzione tra diversi paesaggi. Utilizzare il linguaggio della geograficità per interpretare e realizzare piante di ambienti noti. Le risorse ambientali e la loro salvaguardia. Uso di schede strutturate e di immagini. Ricavare informazioni geografiche da vari fonti (fotografie, immagini, carte).

10 METODOLOGIA Presentazione dell argomento da affrontare nell unità didattica in modo problematico per stimolare la curiosità e la partecipazione attiva Utilizzo delle carte, dei grafici e delle tabelle Spiegazione delle terminologie specifiche Sintesi e schede sugli argomenti Collegamenti interdisciplinari Visione di films e documentari Uso del dizionario Uso di tecnologie multimediali VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO E DELLE Le verifiche, in itinere e sommative, dovranno accertare il conseguimento degli obiettivi di apprendimento e la loro trasformazione in competenze, anche al fine di misurare la validità dell azione educativa e didattica. Esse avverranno mediante: l osservazione sistematica degli allievi nelle diverse situazioni comunicative esercitazioni individuali e collettive interrogazioni orali questionari scritti di varia tipologia prove pratiche (ascolto, intervento, discussione) Saranno oggetto di valutazione: Il grado di avanzamento verso gli obiettivi (abilità e conoscenze) Il livello di competenza raggiunto rispetto agli standard di apprendimento richiesti L impegno ed il comportamento evidenziati

11 CLASSE QUARTA PRIMARIA TRAGUARDI PER OBIETTIVI DI CONTENUTI E ATTIVITÀ LO SVILUPPO DELLE APPRENDIMENTO Leggere diversi tipi di carte (geografiche, tematiche, topografiche ) Conoscere e leggere vari tipi di carte Conoscere e utilizzare scale di riduzione Costruire, leggere e utilizzare vari tipi di grafici. Gli strumenti del geografo: - piante e mappe - carte topografiche Leggere, costruire, utilizzare grafici e tabelle per organizzare e interpretare dati Conoscere le caratteristiche fisiche e morfologiche delle regioni montuose, delle regioni collinari e delle pianure italiane Conoscere l origine di montagne, colline, pianure - carte geografiche fisiche e politiche - carte tematiche - i colori delle carte Conoscere i vari aspetti del territorio italiano (montagna, collina, pianura, fiumi, laghi, mare) Analizzare gli elementi dell ambiente fisico e usare rappresentazioni grafiche Conoscere le caratteristiche dei mari e delle coste in generale, e in particolare di quelli italiani - la legenda - i grafici e tabelle - la riduzione in scala Conoscere le caratteristiche del fiume Il territorio fisico in Italia Individuare i principali fiumi italiani e saper distinguere fiumi alpini e fiumi appenninici Origini e morfologia della montagna: le Alpi e gli Appennini

12 Distinguere diversi tipi di foce Origini e morfologia della collina Conoscere i principali laghi italiani e conoscere la loro origine Conoscere le caratteristiche dei diversi tipi di lago. Origini e morfologia della pianura Il mare: i movimenti, le onde e le maree I vari tipi di costa italiana Analizzare gli elementi dell ambiente fisico e usare rappresentazioni grafiche Gli elementi del fiume: dalla sorgente alla foce Conoscere i diversi climi presenti in Italia e stabilire relazioni tra clima e paesaggio Conoscere i fattori che determinano il clima Individuare le zone climatiche presenti in Italia Conoscere la relazione che intercorre tra clima e paesaggio Conoscere le caratteristiche dei diversi paesaggi nelle regioni climatiche italiane I vari tipi di foce I principali fiumi italiani Gli elementi del lago I vari tipi di lago italiani. Il clima Conoscere la meteorologia I fattori che determinano il clima Riconoscere la relazione tra ambiente, risorse e condizioni della vita dell uomo. Capire il legame tra ambiente e bisogni dell uomo L organizzazione dell ambiente antropico e le necessità dell uomo Individuare gli elementi antropici e metterli in relazione tra loro Riconoscere, in un paesaggio geografico, i segni delle trasformazioni operate dall uomo Le zone climatiche italiane Climi e paesaggi naturali italiani La meteorologia Le modifiche dell uomo sull ambiente, i paesaggi antropizzati

13 Riconoscere e analizzare le conseguenze positive e negative delle attività umane sull ambiente Individuare il legame tra le caratteristiche naturali di un territorio e lo sviluppo degli insediamenti umani Conoscere le principali fonti di energia L uomo e la collina L uomo e la pianura L uomo e le coste Analizzare il rapporto tra popolazione, territorio e economia. Capire l interazione dell uomo con l ambiente Conoscere alcuni rischi per l uomo presenti nell ambiente Analizzare le conseguenze positive e negative dell attività umana sull ambiente Conoscere le principali fonti di inquinamento Le risorse e le fonti di energia, esauribili e rinnovabili I fenomeni naturali: terremoti, alluvioni, frane, eruzioni vulcaniche Gli effetti dell intervento dell uomo sull ambiente: effetto serra, buco dell ozono, disboscamento Conoscere i tre settori economici. Individuare le relazioni tra le risorse del territorio e le attività economiche L inquinamento dell aria, del suolo e dell acqua I settori economici: Progettare e documentare itinerari di viaggio utilizzando opportunamente gli strumenti geografici. Conoscere alcuni aspetti economici del nostro paese Conoscere le attività del settore primario, secondario e terziario. - il settore primario - il settore secondario - il settore terziario Conoscere e usare opportunamente il lessico della disciplina.

14 METODOLOGIA Presentazione dell argomento da affrontare nell unità didattica in modo problematico per stimolare la curiosità e la partecipazione attiva Utilizzo delle carte, dei grafici e delle tabelle Spiegazione delle terminologie specifiche Sintesi e schede sugli argomenti Collegamenti interdisciplinari Visione di films e documentari Uso del dizionario Uso di tecnologie multimediali VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO E DELLE Le verifiche, in itinere e sommative, dovranno accertare il conseguimento degli obiettivi di apprendimento e la loro trasformazione in competenze, anche al fine di misurare la validità dell azione educativa e didattica. Esse avverranno mediante: l osservazione sistematica degli allievi nelle diverse situazioni comunicative esercitazioni individuali e collettive interrogazioni orali questionari scritti di varia tipologia prove pratiche (ascolto, intervento, discussione) Saranno oggetto di valutazione: Il grado di avanzamento verso gli obiettivi (abilità e conoscenze) Il livello di competenza raggiunto rispetto agli standard di apprendimento richiesti L impegno ed il comportamento evidenziati

15 CLASSE QUINTA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITÀ Orientarsi e muoversi nello spazio, utilizzando piante, bussole e saper interpretarne i simboli Orientamento su carte geografiche fisiche e politiche. La geografia sulla carta e dal satellite Orientarsi snello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali Utilizzare le proprie carte mentali per localizzare e definire aspetti fisico politici del territorio italiano Conoscere l ordinamento dello Stato italiano Orientamento su carte geografiche politiche, in relazione alle 20 regioni italiane Gli italiani: le parole chiave relative alla popolazione Estendere le proprie carte mentali ai principali aspetti fisico politici dell Italia settentrionale, centrale, meridionale, insulare Il lavoro, la lingua, la religione, il fenomeno dell immigrazione L ordinamento dello Stato italiano Estendere le proprie carte mentali a spazi più lontani Utilizzare il linguaggio della geo-graficità per interpretare carte geografiche e globo terrestre Analizzare i principali caratteri fisici del territorio, fatti e fenomeni, interpretando carte geografiche di diversa scala, Confronto, tra gli aspetti fisici, politici, economici, climatici, delle regioni del Nord, del centro, del Sud

16 Ricavare informazioni geografiche da una pluralità di fonti carte tematiche, grafici Organizzare sulla carta geografica dell Italia le regioni fisiche, storiche e ammini-strative; localizzare sul planisfero e sul globo la posizione dell Italia in Europa e nel mondo I paesi europei e le prerogative fondamentali dell Unione Europea Gli Enti locali: Regione, Provincia, Comune Le Regioni a statuto speciale Riconoscere e denominare i principali oggetti geografici fisici ( fiumi, laghi, monti, colline, pianure, coste, mari, oceani ) Localizzare le regioni fisiche principali e i grandi caratteri dei diversi continenti e degli oceani Individuazione delle Regioni italiane su cartina La riduzione in scala: similitudine Saper distinguere e descrivere le caratteristiche dei diversi ambienti dell Italia, considerando i loro caratteri geografici fondamentali: altitudine, clima, idrografia Il simboli geografici Individuare i caratteri che connotano i paesaggi con particolare attenzione a quelli italiani Acquisire il concetto di regione geografica ( fisica, tematica, amministrativa ) e utilizzarlo a partire dal contesto italiano Lettura della legenda. Rappresentazione di carte geografiche politiche delle regioni italiane trattate Cogliere nei paesaggi trasformazioni operate dall uomo sul paesaggio naturale Individuare problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale Costruzione di carte tematiche per il lavoro di indagine su un territorio Lettura di carte geografiche, grafici, immagini satellitari

17 Prendere consapevolezza che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o di interdipendenza. Uso delle coordinate geografiche per l individuazione di un punto Conoscere e descrivere i principali paesaggi italiani Parchi nazionali, aree protette, patrimoni culturali Ricerche per individuare posizione, ambiente naturale ed antropico di un territorio Ricerca approfondita sulla nostra Regione Le Regioni amministrative italiane: loro localizzazione Osservazioni sulle caratteristiche fisicoantropiche di alcune regioni Concetto polisemico (fisico politico amministrativo) di regione italiana, in relazione al contesto italiano: le regioni del Nord, le regioni del Centro, le regioni del Sud

18 METODOLOGIA Presentazione dell argomento da affrontare nell unità didattica in modo problematico per stimolare la curiosità e la partecipazione attiva Utilizzo delle carte, dei grafici e delle tabelle Spiegazione delle terminologie specifiche Sintesi e schede sugli argomenti Collegamenti interdisciplinari Visione di films e documentari Uso del dizionario Uso di tecnologie multimediali VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO E DELLE Le verifiche, in itinere e sommative, dovranno accertare il conseguimento degli obiettivi di apprendimento e la loro trasformazione in competenze, anche al fine di misurare la validità dell azione educativa e didattica. Esse avverranno mediante: l osservazione sistematica degli allievi nelle diverse situazioni comunicative esercitazioni individuali e collettive interrogazioni orali questionari scritti di varia tipologia prove pratiche (ascolto, intervento, discussione) Saranno oggetto di valutazione: Il grado di avanzamento verso gli obiettivi (abilità e conoscenze) Il livello di competenza raggiunto rispetto agli standard di apprendimento richiesti L impegno ed il comportamento evidenziati

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM)

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA A.S. 2012/2013 CURRICOLO GEOGRAFIA Ambito disciplinare GEOGRAFIA CLASSI PRIME 36 TRAGUARDI

Dettagli

Orientarsi nello spazio. Utilizzare gli strumenti e il linguaggio propri della disciplina. Riconoscere gli elementi che caratterizzano il territorio

Orientarsi nello spazio. Utilizzare gli strumenti e il linguaggio propri della disciplina. Riconoscere gli elementi che caratterizzano il territorio COMPETENZA CHIAVE GEOGRAFIA Fonte di legittimazione Raccomandazione europea 18/12/2006 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE L alunno si orienta nello spazio circostante, utilizzando

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

GEOGRAFIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA L alunno/a si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali. ORIENTAMENTO Collocare se stesso e gli oggetti in uno spazio

Dettagli

Orientamento Indicatori topologici. Paesaggio Elementi naturali e antropici

Orientamento Indicatori topologici. Paesaggio Elementi naturali e antropici ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Via Venezia, 15-66020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE 1 a SCUOLA PRIMARIA L alunno si orienta nello spazio

Dettagli

GEOGRAFIA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA

GEOGRAFIA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA GEOGRAFIA CLASSE 1 a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DEL- LE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICATORI DI VALUTAZIONE (Stabiliti dal Collegio Docenti) AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 COMPETENZE CHIAVE Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 GEOGRAFIA - imparare a imparare - competenze

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali. Muoversi consapevolmente nello spazio circostante,

Dettagli

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: GEOGRAFIA A.S. 2013/2014 SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Classe I L alunno si orienta nello

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 - Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE DI AMBITO ABILITÀ CONOSCENZE Orientarsi nello spazio circostante utilizzando riferimenti

Dettagli

Scuola primaria. Obiettivi di apprendimento. Orientamento

Scuola primaria. Obiettivi di apprendimento. Orientamento Geografia Scuola primaria classe 1^ Competenze chiave Traguardi per lo sviluppo della competenza Obiettivi di apprendimento Conoscenze Abilità Comunicazione nella madrelingua Competenze di base in campo

Dettagli

GEOGRAFIA. Disciplina di insegnamento: TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

GEOGRAFIA. Disciplina di insegnamento: TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Disciplina di insegnamento: GEOGRAFIA COMPETENZE (dal profilo dello studente) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE

Dettagli

GEOGRAFIA Scuola Primaria

GEOGRAFIA Scuola Primaria GEOGRAFIA Scuola Primaria Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria Orientamento -L alunno/a si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche utilizzando

Dettagli

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici, punti cardinali e coordinate

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA Pag.1 GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA Competenza chiave Europea CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno Individua le posizioni

Dettagli

Obiettivi di apprendimento Definire la posizione di elementi presenti nello spazio vissuto.

Obiettivi di apprendimento Definire la posizione di elementi presenti nello spazio vissuto. CURRICOLO DISCIPLINARE DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA Disciplina GEOGRAFIA Traguardi delle competenze (prescrittivi) L alunno si orienta circostante vissuto, cogliendone gli elementi e la relazioni. Obiettivi

Dettagli

A - ORIENTAMENTO COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI

A - ORIENTAMENTO COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA A - ORIENTAMENTO Riconosce e indica la propria posizione e quella di oggetti dati, nello spazio vissuto, rispetto a diversi punti di riferimento. a1) Riconoscere

Dettagli

GRIGLIA N 1 - ORIENTAMENTO COMPETENZA/E CHIAVE DI CITTADINANZA DA PROMUOVERE. Imparare ad imparare. Progettare. Comunicare. Collaborare e partecipare.

GRIGLIA N 1 - ORIENTAMENTO COMPETENZA/E CHIAVE DI CITTADINANZA DA PROMUOVERE. Imparare ad imparare. Progettare. Comunicare. Collaborare e partecipare. IC SIGNA- Curricolo verticale di Geografia (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) GRIGLIA N 1 - ORIENTAMENTO COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE

Dettagli

GEOGRAFIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

GEOGRAFIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO GEOGRAFIA PRIMARIA GEOGRAFIA L ALUNNO SI ORIENTA NELLO SPAZIO CIRCOSTANTE E SULLE CARTE GEOGRAFICHE, UTILIZZANDO RIFERIMENTI TOPOLOGICI E PUNTI CARDINALI. UTILIZZA IL LINGUAGGIO DELLA GEO-GRAFICITÀ PER

Dettagli

GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO. Scuola primaria

GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO. Scuola primaria GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO Scuola dell infanzia Individua le posizioni di oggetti e persone nello spazio. Segue un percorso correttamente sulla base di indicazioni

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento)

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento) CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento) ANNI TRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. (alla fine del triennio)

Dettagli

GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali;

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA Competenza 2 a. Usare punti di riferimento e indicazioni topologiche per descrivere posizioni di sé e degli oggetti nello spazio b. Rappresentare e collocare oggetti nello

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO A. MANZONI - POZZUOLO MARTESANA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze

ISTITUTO COMPRENSIVO A. MANZONI - POZZUOLO MARTESANA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze ISTITUTO COMPRENSIVO A. MANZONI - POZZUOLO MARTESANA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze ORIENTAMENTO 1. Si muove consapevolmente nello spazio circostante, orientandosi

Dettagli

Geografia Competenze TRAGUARDI DELLE COMPETENZE

Geografia Competenze TRAGUARDI DELLE COMPETENZE Geografia Competenze TRAGUARDI DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Individua le posizioni di oggetti e persone nello spazio, usando termini come avanti/dietro,

Dettagli

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA. GEOGRAFIA - CLASSI PRIME Scuola Primaria. GEOGRAFIA CLASSI SECONDE Scuola Primaria

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA. GEOGRAFIA - CLASSI PRIME Scuola Primaria. GEOGRAFIA CLASSI SECONDE Scuola Primaria GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI GEOGRAFIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI GEOGRAFIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: GEOGRAFIA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: GEOGRAFIA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA DISCIPLINA: GEOGRAFIA - CLASSE PRIMA L alunno si orienta nello spazio circostante utilizzando riferimenti topologici. ORIENTAMENTO Muoversi consapevolmente

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Classe prima

SCUOLA PRIMARIA Classe prima OBIETTIVI FORMATIVI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE AMBIENTE DI APPRENDIMENTO RACCORDI INTERDISCIPLI NARI 1 bimestre 2 bimestre 3 bimestre 4 bimestre ADEGUAMENTI SCUOLA PRIMARIA Classe prima ISTITUTO COMPRENSIVO

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO GEOGRAFIA DELIBERATO ANNO SCOL 2015/2016

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO GEOGRAFIA DELIBERATO ANNO SCOL 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DELIBERATO ANNO SCOL 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 2. Illustrare graficamente un percorso. 1.ORIENTAMENTO 1.1 Muoversi consapevolmente nello spazio circostante. Riconoscere

Dettagli

FINALITA. 1 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola nazionale dell infanzia e del primo ciclo d istruzione, passim.

FINALITA. 1 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola nazionale dell infanzia e del primo ciclo d istruzione, passim. FINALITA La geografia è la scienza che studia l'umanizzazione del nostro pianeta e, quindi, i processi attivati dalle collettività nelle loro relazioni con la natura. Tali processi nel corso del tempo

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 GEOGRAFIA

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 GEOGRAFIA GEOGRAFIA Osservare gli spazi circostanti Saper distinguere sopra-sotto, davantidietro etc. svolgendo semplici percorsi sul foglio e attraverso giochi di psicomotricità (AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA)

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1. Muoversi consapevolmente nello spazio circostante, orientandosi attraverso punti di riferimento, utilizzando gli indicatori topologici (avanti, dietro,

Dettagli

GEOGRAFIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: GEOGRAFIA DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

GEOGRAFIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: GEOGRAFIA DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE GEOGRAFIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: GEOGRAFIA DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE E TECNOLOGIA A.S. 2013/2014 CURRICOLO Ambito disciplinare SCIENZE SCIENZE E TECNOLOGIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIALE SAN MARCO CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA COMPETENZA EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, IMPARARE A IMPARARE

ISTITUTO COMPRENSIVO VIALE SAN MARCO CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA COMPETENZA EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, IMPARARE A IMPARARE ISTITUTO COMPRENSIVO VIALE SAN MARCO CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA COMPETENZA EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, IMPARARE A IMPARARE SCUOLA DELL'INFANZIA ABILITA' CONOSCENZE COMPETENZE COMPITO AUTENTICO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO CURRICULUM VERTICALE DI GEOGRAFIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO CURRICULUM VERTICALE DI GEOGRAFIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO Anno scolastico 2010/2011 CURRICULUM VERTICALE DI GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Collocare nello spazio

Dettagli

CURRICOLO GEOGRAFIA OBIETTIVI E COMPETENZE

CURRICOLO GEOGRAFIA OBIETTIVI E COMPETENZE CURRICOLO GEOGRAFIA OBIETTIVI E COMPETENZE CLASSE OBIETTIVI COMPETENZE PRIMA Osservare, descrivere e rappresentare la propria posizione nello spazio in relazione a punti di riferimento utilizzando gli

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria. L alunno

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istiituto Comprensiivo Don Lorenzo Miillanii Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado anche

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA. Scuola dell Infanzia Campo di esperienza: La conoscenza del mondo SPAZIO-NATURA

CURRICOLO DI GEOGRAFIA. Scuola dell Infanzia Campo di esperienza: La conoscenza del mondo SPAZIO-NATURA CURRICOLO DI GEOGRAFIA Scuola dell Infanzia Campo di esperienza: La conoscenza del mondo SPAZIO-NATURA - Indicatori topologici - Relazioni topologiche - Posizioni e direzioni - Punti di vista e posizioni

Dettagli

CURRICOLO CLASSI I II III IV - V SCUOLE PRIMARIE IC PORTO MANTOVANO

CURRICOLO CLASSI I II III IV - V SCUOLE PRIMARIE IC PORTO MANTOVANO ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBANO

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBANO ISTITUTO COMPRENSIVO ALBANO DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2012 I traguardi sono

Dettagli

Classe I Classe II Casse III Casse IV Classe V 2.1 Acquisire la. l'approccio senso percettivo e l'osservazione diretta.

Classe I Classe II Casse III Casse IV Classe V 2.1 Acquisire la. l'approccio senso percettivo e l'osservazione diretta. SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Obiettivi di apprendimento 1 Orientamento 2 Carte mentali TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (N.I.) 3 Linguaggio della geo graficità 4 Paesaggio 5 Regione 6 Territorio

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA ANNO SCOLASTICO INSEGNANTI TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE della CLASSE I Riconoscere uno spazio vissuto i suoi elementi e

Dettagli

Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura. Scuola Primaria

Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura. Scuola Primaria Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura Anno scolastico 2015/2016 Progettazione Didattica Disciplinare Per la classe 1ª Primaria GEOGRAFIA Docente: Vita Maria Bonanata Istituto Scolastico Paritario

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Lorenzo Lotto CURRICOLO DI GEOGRAFIA. elaborato dai docenti di scuola primaria F. Conti e Mestica a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO Lorenzo Lotto CURRICOLO DI GEOGRAFIA. elaborato dai docenti di scuola primaria F. Conti e Mestica a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO Lorenzo Lotto CURRICOLO DI GEOGRAFIA elaborato dai docenti di scuola primaria F. Conti e Mestica a.s. 2013/14 coordinatore Ins.te Cinzia Bambini Priori Loredana Zenobi Anita CLASSE

Dettagli

CURRICOLO TRIENNALE DI GEOGRAFIA

CURRICOLO TRIENNALE DI GEOGRAFIA CURRICOLO TRIENNALE DI GEOGRAFIA La geografia contribuisce a fornire gli strumenti per formare persone autonome e critiche, che siano in grado di assumere decisioni responsabili nella gestione del territorio

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd Scuola dell Infanzia qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd GEOGRAFIA qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd Istituto Comprensivo Castell Arquato qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd

Dettagli

GEOGRAFIA - Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

GEOGRAFIA - Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria GEOGRAFIA - Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria

CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria CURRICOLO DI GEOGRAFIA della scuola primaria CURRICOLO DI GEOGRAFIA al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI GEOGRAFIA al termine della classe seconda della scuola primaria...3

Dettagli

Curricolo di Geografia Scuola Primaria

Curricolo di Geografia Scuola Primaria Curricolo di Geografia Istituto Comprensivo Gandhi Prato Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015 Curricolo di Geografia Scuola Primaria TRAGUARDI DI COMPETENZA CLASSE QUINTA L alunno si orienta nello

Dettagli

CURRICOLO DI GEOGRAFIA

CURRICOLO DI GEOGRAFIA ISTITUTO COMPRENSIVO PASSIRANO-PADERNO CURRICOLO DI GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA Revisione Curricolo di Istituto a.s. 2014-2015 Curricolo suddiviso in obiettivi didattici, nuclei tematici e anni scolastici

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA (Classe 2ª)

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA (Classe 2ª) SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA (Classe 1ª) Orientarsi nello spazio circostante utilizzando punti di riferimento e riferimenti topologici. Muoversi nello spazio circostante, sapendosi orientare attraverso punti

Dettagli

secondo le Indicazioni del 2012(CLASSI QUARTE)

secondo le Indicazioni del 2012(CLASSI QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI GEOGRAFIA secondo le Indicazioni del 2012(CLASSI QUARTE) NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO DI SVILUPPO UDA N. 1 Gli strumenti del geografo per la scoperta

Dettagli

GEOGRAFIA CLASSE PRIMA

GEOGRAFIA CLASSE PRIMA GEOGRAFIA CLASSE PRIMA O. A. 1 : ORIENTARE E COLLOCARE NELLO SPAZIO SE STESSO E GLI OGGETTI O. S. 1a : riconoscere e utilizzare gli indicatori topologici (sopra, sotto, avanti, dietro, sinistra e destra

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO GEOGRAFIA 1 OBIETTIVO GENERALE CONCETTI GEOGRAFICI E CONOSCENZE PAESAGGI 1. Esplorare il territorio circostante attraverso l'approccio sensopercettivo e l'osservazione diretta.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. sdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm CURRICOLO DI GEOGRAFIA

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. sdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm CURRICOLO DI GEOGRAFIA qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwe rtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjkl zxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyu iopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv

Dettagli

GEOGRAFIA: PRIMO BIENNIO CLASSI 1 E 2 DELLA SCUOLA PRIMARIA

GEOGRAFIA: PRIMO BIENNIO CLASSI 1 E 2 DELLA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA: PRIMO BIENNIO CLASSI 1 E 2 DELLA SCUOLA PRIMARIA LEGGERE L ORGANIZZAZIONE DI UN TERRITORIO, UTILIZZANDO IL Utilizzare i principali concetti topologici per orientarsi nello spazio; Utilizzare

Dettagli

GEOGRAFIA Classe 1 a ORIENTAMENTO LINGUAGGIO DELLA GEO-GRAFICITÀ PAESAGGIO

GEOGRAFIA Classe 1 a ORIENTAMENTO LINGUAGGIO DELLA GEO-GRAFICITÀ PAESAGGIO Concetti topologici (dentro, fuori, avanti, dietro, sinistra, destra...), concetto di confine GEOGRAFIA Classe 1 a ORIENTAMENTO Sapersi muovere nello spazio conosciuto (casa, scuola) usando concetti topologici.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA. Esplorare, conoscere gli spazi scolastici e orientarsi al loro interno. Effettuare brevi percorsi.

SCUOLA DELL INFANZIA. Esplorare, conoscere gli spazi scolastici e orientarsi al loro interno. Effettuare brevi percorsi. Campo d esperienza: LA CONOSCENZA DEL MONDO SCUOLA DELL INFANZIA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA Riconoscere i segni predominanti della propria cultura di appartenenza e del territorio; conoscere

Dettagli

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 GEOGRAFIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 GEOGRAFIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 GEOGRAFIA CLASSE

Dettagli

GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA La Geografia studia i rapporti delle società umane tra loro e con il pianeta che le ospita. È disciplina di cerniera per eccellenza, poiché consente di mettere in relazione temi economici, giuridici,

Dettagli

Indice Tabella. Area di apprendimento Geografia Scuola Primaria Area di apprendimento Geografia Scuola Secondaria

Indice Tabella. Area di apprendimento Geografia Scuola Primaria Area di apprendimento Geografia Scuola Secondaria Indice Tabella Area di apprendimento Geografia Scuola Primaria Area di apprendimento Geografia Scuola Secondaria Area di apprendimento --- Geografia --------Scuola Primaria Traguardi per lo sviluppo delle

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI BRA 1 CIRCOLO Progettazione annuale a.s. 2015/2016 CLASSI QUINTE Disciplina: GEOGRAFIA

DIREZIONE DIDATTICA DI BRA 1 CIRCOLO Progettazione annuale a.s. 2015/2016 CLASSI QUINTE Disciplina: GEOGRAFIA DIREZIONE DIDATTICA DI BRA 1 CIRCOLO Progettazione annuale a.s. 2015/2016 CLASSI QUINTE Disciplina: GEOGRAFIA Profilo d uscita L alunno: Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO OVEST 1 BRESCIA Viale C. Colombo, 30 25127 Brescia C.F.: 80050570177 Cod. Mecc.: BSIC885009 Tel. 030 310897 Fax 030 3730018

ISTITUTO COMPRENSIVO OVEST 1 BRESCIA Viale C. Colombo, 30 25127 Brescia C.F.: 80050570177 Cod. Mecc.: BSIC885009 Tel. 030 310897 Fax 030 3730018 ISTITUTO COMPRENSIVO OVEST 1 BRESCIA Viale C. Colombo, 30 25127 Brescia C.F.: 80050570177 Cod. Mecc.: BSIC885009 Tel. 030 310897 Fax 030 3730018 e-mail: ddbrescia5@provincia.brescia.it; bsic885009@istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di GEOGRAFIA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA 1. L alunno individua, conosce e confronta gli ambienti come un sistema territoriale costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti

Dettagli

ABILITA' L'alunno sa: Descrivere verbalmente utilizzando indicatori topologici gli spostamenti propri e di altri elementi nello spazio vissuto.

ABILITA' L'alunno sa: Descrivere verbalmente utilizzando indicatori topologici gli spostamenti propri e di altri elementi nello spazio vissuto. DISCIPLINA: GEOGRAFIA CLASSE: PRIMA ORIENTAMENTO CARTE MENTALI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE : Muoversi consapevolmente nello spazio circostante sapendosi orientare attraverso punti di riferimento utilizzando

Dettagli

SCANSIONE TEMPORALE (annuale) DEL CURRICOLO DISCIPLINA: GEOGRAFIA

SCANSIONE TEMPORALE (annuale) DEL CURRICOLO DISCIPLINA: GEOGRAFIA CLASSE PRIMARIA: cl. I SCANSIONE TEMPORALE (annuale) DEL CURRICOLO La posizione degli elementi nello spazio e gli indicatori topologici. Proporre giochi di movimento. Rappresentare la propria posizione

Dettagli

Curricolo Verticale Scuola Primaria - Istituto Comprensivo Statale Via Libertà San Donato Milanese (MI) CLASSE PRIMA

Curricolo Verticale Scuola Primaria - Istituto Comprensivo Statale Via Libertà San Donato Milanese (MI) CLASSE PRIMA urricolo Verticale Scuola Primaria - Istituto omprensivo Statale Via Libertà San Donato Milanese (MI) LSSE PRIM TRGURDI per lo sviluppo delle competenze OIETTIVI di apprendimento ONTENUTI IROSTNTE E SULLE

Dettagli

Istituto Comprensivo 2 di Montesarchio A.S. 2014-2015 Curricolo Verticale di Geografia. GEOGRAFIA - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti

Istituto Comprensivo 2 di Montesarchio A.S. 2014-2015 Curricolo Verticale di Geografia. GEOGRAFIA - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti Istituto Comprensivo di Montesarchio A.S. 04-05 Curricolo Verticale di Geografia Competenze GEOGRAFIA - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti Individuare su indicazioni le posizioni di oggetti e persone nello.

Dettagli

CLASSE PRIMA. TRAGUARDI per lo sviluppo delle competenze

CLASSE PRIMA. TRAGUARDI per lo sviluppo delle competenze LSSE PRIM TRGURDI per lo sviluppo delle competenze OIETTIVI di apprendimento ONTENUTI IROSTNTE E SULLE RTE GEOGRFIHE UTILIZZNDO RIFERIMENTI TOPOLOGII, PUNTI RDINLI E OORDINTE GEOGRFIHE. Riconoscere la

Dettagli

CLASSE 1ª SCUOLA PRIMARIA

CLASSE 1ª SCUOLA PRIMARIA CLASSE 1ª SCUOLA PRIMARIA Organizzatori spaziali (dentro, fuori, sotto...) Localizzatori spaziali (vicino a, lontano da, in mezzo a...) La lateralizzazione Giochi in palestra Muoversi consapevolmente nello

Dettagli

CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA ALBERT SABIN SINTESI DEL PIANO DI LAVORO DI GEOGRAFIA ALCUNE COMPETENZE OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA ALBERT SABIN SINTESI DEL PIANO DI LAVORO DI GEOGRAFIA ALCUNE COMPETENZE OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SCUOLA PRIMARIA ALBERT SABIN SINTESI DEL PIANO DI LAVORO DI GEOGRAFIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO ALCUNE COMPETENZE PRIMA a. Consolidare i concetti topologici primari: sopra, sotto, davanti, dietro,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA AREA ANTROPOLOGICA CLASSI QUINTE LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF (1)..... PROGETTI.... PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE CLASSE V A-B-C-D DISCIPLINA

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA GEOGRAFIA - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE si orienta nello spazio conosciuto colloca elementi dell ambiente conosciuto secondo criteri spaziali si orienta nello spazio

Dettagli

CURRICOLI DI GEOGRAFIA

CURRICOLI DI GEOGRAFIA CURRICOLI DI GEOGRAFIA SCUOLA DELL INFANZIA-MONOENNIO SCUOLA PRIMARIA NUCLEO FONDANTE SPAZIO PROPOSTE DI LAVORO CONTENUTI COMPETENZE VERIFICHE NUCLEO TEMATICO RAPPRESENTATO Obiettivi specifici: 1. Rappresentare

Dettagli

U. A. 1 GEOGRAFIA settembre-ottobre-novembre

U. A. 1 GEOGRAFIA settembre-ottobre-novembre --- U. A. 1 GEOGRAFIA settembre-ottobre-novembre ABILITÀ a. Orientarsi nello spazio e sulle carte geografiche utilizzando i punti cardinali. b. Interpretare la simbologia convenzionale delle carte. c.

Dettagli

GEOGRAFIA E USO UMANO DEL TERRITORIO

GEOGRAFIA E USO UMANO DEL TERRITORIO GEOGRAFIA La conoscenza del mondo: oggetti, fenomeni, viventi, numeri, spazio INFANZIA 3 ANNI COMPETENZA SPECIFICA ABILITA CONOSCENZE LIVELLO DI PADRONANZA DESCRITTORE DI LIVELLO ATTRIBUITO Osservare il

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE DI ELABORAZIONE A.S. 2010/2011 INDICE GENERALE CLASSE PRIMA... 3 CLASSE SECONDA... 7 CLASSE TERZA... 11 CLASSE QUARTA... 14 CLASSE QUINTA... 19 CLASSE I SSPG... 24 II e III SSPG...

Dettagli

PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA

PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA Competenza 1 Leggere l organizzazione di un territorio, utilizzando il linguaggio,

Dettagli

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze VERSO I TRAGUARDI DI COMPETENZA Geografia 5ª si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali; riconosce e denomina i principali oggetti

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMO CICLO

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMO CICLO CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMO CICLO SCUOLA DELL'INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CAMPI DI ESPERIENZA AREE, AMBITI DISCIPLINARI DISCIPLINE MATERIE LA CONOSCENZA

Dettagli

Competenze in uscita per la classe prima. Pagina 2 di 11

Competenze in uscita per la classe prima. Pagina 2 di 11 Pagina 1 di 11 Competenze in uscita per la classe prima Pagina 2 di 11 Nuclei fondanti: Orientamento Spazio Pagina 3 di 11 OSA 1 Organizzatori temporali e spaziali (prima, poi, mentre, sopra, sotto, davanti,

Dettagli

CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA

CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA 1 CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA 2 Competenza 1 al termine della scuola dell Infanzia Il tempo della propria esistenza Formula riflessioni e considerazioni relative a se stesso. Sviluppa il

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 il

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 1.1.1

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA MODELLO DI MATRICE ADOTTATA PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO Campo d esperienza / disciplina Periodo di riferimento Traguardi di competenza

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA Classe I Scuola Primaria

CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA Classe I Scuola Primaria CURRICOLO VERTICALE GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA Classe I Scuola Primaria L alunno si orienta nello spazio circostante descrivendo, rappresentando, individuando relazioni tramite gli indicatori spaziali Collocare

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI Via Giovanni XXIII, n. 64-38065 MORI Cod. Fisc. 94024510227 - Tel. 0464-918669 Fax 0464-911029 www.icmori.it e-mail: segr.ic.mori@scuole.provincia.tn.it

Dettagli

AMBITO STORICO GEOGRAFICO

AMBITO STORICO GEOGRAFICO AMBITO STORICO GEOGRAFICO USO DEI DOCUMENTI l'alunno è in grado di conoscere elementi significativi del passato del suo ambiente di vita acquisire il concetto di fonte storica; individuare i diversi tipi

Dettagli

Istituto Comprensivo di Casalgrande PROGETTAZIONE DI ISTITUTO. GEOGRAFIA Scuola primaria CLASSE PRIMA Obiettivi formativi di Istituto

Istituto Comprensivo di Casalgrande PROGETTAZIONE DI ISTITUTO. GEOGRAFIA Scuola primaria CLASSE PRIMA Obiettivi formativi di Istituto Istituto Comprensivo di Casalgrande PROGETTAZIONE DI ISTITUTO GEOGRAFIA Scuola primaria CLASSE PRIMA Riconoscere la propria posizione e quella degli oggetti nello spazio vissuto rispetto a diversi punti

Dettagli

6 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PADOVA SCUOLA PRIMARIA PROPOSTA DI CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA PER LE CLASSI 1, 2, 3, 4, 5

6 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PADOVA SCUOLA PRIMARIA PROPOSTA DI CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA PER LE CLASSI 1, 2, 3, 4, 5 6 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PADOVA SCUOLA PRIMARIA PROPOSTA DI CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA PER LE CLASSI 1, 2, 3, 4, 5 1 Obiettivi specifici di apprendimento PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA Classe

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C.

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

RUBRICA DI VALUTAZIONE (classi I II III) GEOGRAFIA

RUBRICA DI VALUTAZIONE (classi I II III) GEOGRAFIA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - ANDRIA 2 CD DON BOSCO SANTO - SM MANZONI DISTRETTO SCOLASTICO N.3 Piazza San Giovanni Bosco, 9-76123 ANDRIA (BT) BAIC86000B - CF. 90090920720 - Tel. 0883/246309 Fax 0883/566491

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO - MINEO

ISTITUTO COMPRENSIVO - MINEO CURRICOLO di GEOGRAFIA INDICATORI CLASSE PRIMA NELLO SPAZIO Riconoscere ed indicare la posizione di oggetti nello spazio vissuto rispetto a punti di riferimento. Utilizzare correttamente gli organizzatori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro

ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro anno scolastico 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro Curricolo verticale di geografia Fare geografia fin dall infanzia è fondamentale perché l orizzonte territoriale dei bambini, poi dei

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI GEOGRAFIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI GEOGRAFIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI GEOGRAFIA 1. ORIENTARSI NELLO SPAZIO CLASSE PRIMA 1.1 Collocare gli oggetti in base alle indicazioni spaziali date 1.2 Muoversi ed effettuare semplici percorsi, seguendo indicazioni,

Dettagli