L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come. strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come. strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di"

Transcript

1 L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di manutenzione Autori: C. Bianco L. Bordoni ATM S.p.A. Divisione metropolitana Parlare di trasporto pubblico locale significa entrare nel mondo dei servizi alla persona. Settore per sé stesso molto delicato e con peculiarità uniche e specifiche. Anzitutto trasporto pubblico non significa più automaticamente società di gestione pubbliche. Si possono trovare le forme più diverse di Aziende nate in seguito alla nuova legislazione nazionale e regionale che ha radicalmente modificato lo scenario ed ha creato un mercato. Il trasporto pubblico locale è passato di conseguenza attraverso una fase di trasformazione e di assunzione di identità. Da servizio offerto direttamente ed in regime di monopolio da parte dei Comuni e dello 1

2 Stato (le ferrovie) è diventato un prodotto del quale misurare costi, efficienza e opportunità. Le aziende del settore hanno dovuto per forza cambiar pelle. Oltre a privatizzarsi in termini di architettura societaria, hanno dovuto recepire gli strumenti e i metodi per operare in mercati liberi e soggetti a concorrenza, che in questo campo si chiama gara. L Azienda trasporti Milanesi è una S.p.A. completamente partecipata dal Comune di Milano che opera nel campo della mobilità cittadina e dell hinterland. Occupa circa 8500 dipendenti organizzati in 36 figure professionali. L area manutenzione occupa più di 2000 addetti per mantenere in efficienza quasi 3000 veicoli oltre agli impianti, e alle strutture necessarie per operare. Tra i veicoli con i quali opera, vi sono 729 vetture metropolitane che richiedono attenzione particolare e contenuti specifici e complessi per le attività di manutenzione. La mission di ATM è quella di essere professionisti della mobilità. ATM cioè, vuole interpretare il suo modo di essere nelle realtà metropolitane, partendo da Milano, e proiettandosi sul mercato, in funzione delle loro problematiche coerentemente alla natura sociale del servizio che svolge. ATM è consapevole che la mobilità è pervasiva rispetto al sistema città e ne influenza direttamente l operatività e la vivibilità. 2

3 Per concretizzare la mission, ATM agisce a 360 ( su diverse parti del processo). Si è dotata di un assetto organizzativo interno specifico in grado di governare i processi che regolano la produzione del servizio in modo integrato unificando la gestione del personale viaggiante alla gestione dei mezzi, la così detta manutenzione ordinaria, all interno delle divisioni che si occupano dell esercizio (quindi, superficie urbana, interurbana e metropolitana); si è dotata inoltre di sistemi informativi integrati che consentono la misura dell efficienza interna e di conseguenza rendono possibili il miglioramento continuo, l auto finanziamento e il proporsi sul mercato. L applicazione dei punti appena illustrati ha portato a conseguire la certificazione di qualità dell intero processo produttivo. Come si muove la manutenzione dei veicoli all interno di questa realtà? Innanzitutto, è opportuno sottolineare le diversità di questa attività rispetto alla manutenzione in campo manifatturiero tradizionale. Ad efficienza del sistema e sicurezza dell operatore, caratteristiche fondamentali della manutenzione, si aggiunge, in questo caso, anche sicurezza del cliente e appeal del prodotto( un esempio con il quale illustrare la situazione è la produzione di giocattoli). Come un produttore di giocattoli, noi dobbiamo fare in modo che il nostro 3

4 prodotto, il viaggio sui nostri mezzi, sia sicuro come i giocattoli per i bambini ma allo stesso modo gradito e attraente. La manutenzione quindi come elemento di produzione. Abbiamo parlato poi di specifiche competenze per quanto riguarda i veicoli metropolitani. Pensate al ciclo di vita tecnica di queste vetture. Si aggirano attualmente sui anni. Ogni veicolo è costituito da circa 4000 parti sostituibili, che vuol dire manutenibili. Un veicolo viene revisionato, e quindi riportato agli standard di progetto, ogni anni. La tendenza è quella di attuare l intervento di revisione sulla base della vita utile delle casse, lasciando un periodo sempre maggiore alla responsabilità della manutenzione ordinaria per tutti gli altri equipaggiamenti. La tecnologia ferroviaria e i costi di costruzione relativi impongono una durata di vita utile molto elevata per ammortizzarne le spese. Durante tale periodo però l evoluzione tecnologica e le necessità di gestione seguono i propri ritmi (rendendo necessari interventi significativi ai veicoli). Si pensi ad esempio agli equipaggiamenti elettronici di trazione e frenatura di cui sono dotati i veicoli moderni. Non vi è equipaggiamento di questo tipo che garantisca ricambi disponibili per periodi così lunghi. La manutenzione, così detta ordinaria, diventa, gioco forza, un altra cosa non solo per la 4

5 complessità degli interventi, ma anche e soprattutto per l importanza nell attualizzare il prodotto trasporto alle esigenze del cliente e alle necessità di efficienza e di contenimento dei costi( un giocattolo sempre nuovo). Alla luce di quanto visto finora, si può dare alla manutenzione la giusta collocazione e soprattutto giustificare l importanza che assume nelle strategie imprenditoriali delle aziende di trasporto. Nel processo di rinnovamento illustrato, ATM ha scelto di adottare Sap R/3 come sistema informativo integrato per le proprie attività. L introduzione del sistema è avvenuta in prima fase, circa 3 anni fa, partendo dal ciclo passivo, agli acquisti alla gestione del magazzino. Successivamente è stata estesa alle altre attività istituzionali ed affronta in questo periodo l integrazione della manutenzione. Seppure la manutenzione dei veicoli che operano sulla rete metropolitana di Milano parta già da una standardizzazione delle attività e dalla presenza di una piattaforma informatica specifica, l introduzione di Sap R/3 in questo campo ha richiesto particolare impegno nel personalizzare Sap. Si è trattato non solo di costituire un data base tecnico per il quale esistevano già delle fonti ma 5

6 creare, attraverso Sap, uno strumento di pianificazione e analisi economica. L ingegneria di manutenzione nel proprio ruolo di indirizzo, guida e controllo ha assunto naturalmente questa funzione come parte integrata delle proprie attività. A nostro parere, la mancanza di una struttura simile avrebbe comportato l impossibilità di introdurre questo sistema informativo. Vogliamo dire che il pacchetto Sap con le proprie elevate potenzialità necessita peraltro di traduzione rispetto alle effettive necessità di impiego. In altre parole si tratta di uno strumento ad alta potenzialità ma scarsamente flessibile, almeno per l applicazione nella manutenzione dei veicoli. Il prodotto ha un rilevante orientamento manifatturiero. Renderlo applicabile al mondo del trasporto ha richiesto particolare sforzo e conoscenze specifiche per le caratteristiche proprie del settore che vede, come detto, la presenza contemporanea di elementi di produzione e di manutenzione classica. Sap fa parte dei sistemi ERP (Enterprise resorurce planning system), sistemi che supportano la gestione aziendale su diversi piani: integrazione delle attività, comunicazione tra i settori, tempestività e qualità delle decisioni, trasparenza dei dati disponibili. 6

7 L utilizzo di sistemi Erp risulta talmente importante per l adozione di idonei modelli di business da giustificare comunque difficoltà di approccio in settori particolari e costi nell abbandono di sistemi informativi quando già presenti. L atout nell integrare in sistemi informativi di tipo Erp la manutenzione dei rotabili, sta proprio nel far entrare la manutenzione nel modello di business di una azienda di trasporto. Un Erp affinché possa costituire un valido ed efficace strumento di supporto, deve recepire però le esigenze specifiche del settore in cui opera. Particolare attenzione si deve prestare affinché le esigenze operative quotidiane e le complessità di gestione iniziale non sviliscano le grandi opportunità del sistema e riducano l utilizzo di Sap a mero sistema di archiviazione dei dati di produzione. Questo pericolo esiste ed è in relazione alla capacità o meno di disegnare un corretto modello di applicazione. Proprio in quanto risiede l importanza dell ingegneria di manutenzione. Il modello organizzativo assunto riflette la struttura gerarchica adottata ed anche le deleghe di responsabilità assegnate per la certificazione di qualità. 7

8 ATM sta completando la certificazione di qualità per tutti i processi produttivi che riguardano la progettazione del sistema, l esercizio, la manutenzione dei veicoli della rete metropolitana. Sap costituisce l ossatura della documentazione utile per certificare il processo produttivo. ATM si è data una organizzazione specifica con lo scopo di ottenere l integrazione di funzioni diverse e fornire un servizio completo e misurabile. A grandi linee, funziona nel modo seguente. Ogni linea metropolitana, è autonomamente responsabile del servizio offerto. Alle linee sono affidate risorse in termini di veicoli, personale di macchina e di manutenzione, in quantità e qualità concordate per fornire il servizio previsto. Compito della linea è fornire i treni necessari a soddisfare la programmazione di esercizio, efficienti, e con macchinista a bordo. Per potersi autonomamente organizzare, è necessario che la linea misuri la propria efficienza interna, questo è l apporto interno di Sap; deve altresì riportare verso l esterno aziendale i propri dati per consentire di far assumere decisioni agli altri attori del processo. Questo è l apporto di integrazione di Sap. L introduzione di Sap ha reso necessario un cambiamento di rotta nel valutare l attività manutentiva. Dal registrare i propri costi con il 8

9 sistema delle commesse e quindi con orientamento all attività nel suo complesso, si è portati a riportare sugli ordini di lavoro (che elencano le attività da eseguire) gli interventi realmente eseguiti sul veicolo specifico. In questo caso, quindi, un approccio analitico, fortemente orientato al prodotto finale. In questo ambito, e in merito alle specifiche funzionalità Sap fornisce: Manutenzione correttiva. Sap garantisce copertura e supporto a tutte le fasi della manutenzione correttiva, e cioè: - Segnalazione del guasto mediante avviso. - Diagnosi e definizione degli interventi. - Attuazione degli interventi con segnalazione dei tempi e materiali impiegati. - Regolarizzazione delle movimentazioni di magazzino. - Registrazione dell evento sullo storico del componente e aggiornamento di eventuali contatori di scadenze. - Messa a disposizione del veicolo per l esercizio. - Regolarizzazione delle movimentazioni di magazzino. 9

10 Manutenzione preventiva programmata. La manutenzione programmata è una tipologia di manutenzione eseguita in accordo con un piano stabilito basato su scadenze chilometriche o temporali o al raggiungimento di valori prefissati da parte di una determinata grandezza misurata. La copertura di Sap prevede: - Definizione delle strategie di manutenzione. - Definizione di piani di manutenzione specifici per ciascun oggetto mantenibile. - Impegno del materiale necessario. - Creazione di contatori specifici. - Segnalazione del raggiungimento delle scadenze. - Definizione di un programma di interventi. - Attuazione degli interventi pre impostati in termini di operazioni da eseguire, tempi, materiale necessario. - Registrazione dell evento. - Regolarizzazione delle movimentazioni di magazzino. 10

11 Manutenzione migliorativa. Costituisce l insieme degli interventi eseguiti allo scopo di adeguare i veicoli alle mutate esigenze. In questo caso Sap consente: - Definizione di un programma di interventi. - Impegno del materiale necessario con eventuale procedura automatica di acquisto. - Attuazione degli interventi pre impostati in termini di operazioni da eseguire, tempi, materiale necessario. - Registrazione dell evento. - Regolarizzazione delle movimentazioni di magazzino. Esistono poi delle funzionalità a supporto della gestione che consentono di interagire con altri attori del processo produttivo. Esse sono: - Gestione delle anagrafiche dei materiali di manutenzione. Consente la gestione dei magazzini e il loro approvvigionamento programmato. 11

12 - Scomposizione tecnica degli oggetti di manutenzione. Gestisce la distinta base di manutenzione e rende disponibile ad ogni intervento il materiale necessario. - Scomposizione funzionale degli oggetti di manutenzione. Consente di assegnare le segnalazioni di guasto direttamente alle voci del catalogo. - Gestione del sistema tecnico. Realizza la tracciabilità di tutti i componenti serializzati. - Gestione della comunicazione tra i servizi. Notifica delle attività eseguite sui convogli. Una volta portato a regime, il sistema consentirà agli utilizzatori dei mezzi (ad esempio la Sala Operativa) di segnalare direttamente le anomalie rilevate durante l utilizzo dei veicoli e consentire una velocizzazione del flusso di informazioni. 12

13 Infine due parole sulle risorse utilizzate per introdurre Sap nel mondo della manutenzione dei veicoli. Siamo partiti quasi due anni fa per individuare le necessità e le specifiche per la personalizzazione dell applicazione: per tutti i settori manutentivi ATM (veicoli e impianti) sono state necessarie oltre 6000 ore/uomo. Questo enorme lavoro ha consentito di scrivere un capitolato che è stato utilizzato per la gara che ha individuato il partner di ATM per la personalizzazione dell applicazione. Con questo partner, a partire dall inizio del 2003, si è messa a punto l applicazione per la metropolitana che, da giugno è stata introdotta sulla linea 2, Attualmente è in fase di estensione alla linea 1 e dai primi mesi del 2004 si completerà anche con la linea 3, per un totale di oltre 5000 ore /uomo. 13

14 Sono stati infine realizzati corsi di formazione specifici per tutto il personale operativo (circa 2000 ore uomo) CONCLUSIONI L adozione di sistemi integrati che consentano il trasferimento di informazioni su più livelli è la strada obbligata per aziende di trasporto complesse che aspirino ad essere protagonisti del nuovo mercato. Una azienda è complessa quando la manutenzione rappresenta una delle core competence. Da un lato, la presenza della manutenzione costituisce un atout rispetto a qualunque concorrente poiché è uno degli elementi fondamentali che consentono di passare dal prodotto al servizio. D altro lato avere una struttura così complessa richiede adottare un approccio strategico e strutturato. Strategico perché non deve limitarsi a cogliere le occasioni attuali. Strutturato nel senso della standardizzazione dei metodi e del coordinamento dei processi. Il sistema informativo è un driver per nuovi progetti; ma deve essere preceduto e affiancato da fasi di analisi critica della situazione e di 14

15 condivisione degli obiettivi. Come sempre, uno strumento non può sostituire la capacità di analisi umana. Nel caso poi che lo strumento sia di particolare complessità, può succedere che la sua introduzione sia controproducente rispetto alle esigenze quando non venga opportunamente seguito. E questo il caso di Sap. Strumento potente e di grandi potenzialità che richiede altresì attenzione continua nella fase di ingegnerizzazione ed anche durante l impiego. 15

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli I sistemi informativi Il processo

Dettagli

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP ICI Caldaie Spa. Utilizzata con concessione dell autore. Migliorare il processo produttivo con SAP ERP Partner Nome dell azienda ICI Caldaie Spa Settore Caldaie per uso residenziale e industriale, generatori

Dettagli

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali La progettazione di JScout è frutto della esperienza pluriennale di GLOBAL Informatica nell implementazione delle

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

BUSINESS MAIA. manutenzione ed assistenza impianti ed apparecchiature. enter >

BUSINESS MAIA. manutenzione ed assistenza impianti ed apparecchiature. enter > BUSINESS MAIA manutenzione ed assistenza impianti ed apparecchiature enter ASSISTI IN MODO NUOVO I TUOI CLIENTI CON BUSINESS L attuale mercato del software gestionale ricerca soluzioni specifiche che rispondano

Dettagli

La soluzione per le imprese che lavorano su commessa.

La soluzione per le imprese che lavorano su commessa. La soluzione per le imprese che lavorano su commessa. ASSISTENZA OFFERTA PROGETTO CONSEGNA ACQUISTI PRODUZIONE Scopri la soluzione verticale di Soluzioni Software che estende e completa SAP Business One.

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano.

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. di: Enrico MASTROFINI Ottobre 2004 Nella formulazione iniziale del Piano Ict sono di solito inseriti

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter >

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter > BUSINESS PROGECO progettazione costruzione impianti enter Controllo costante dell avanzamento dei lavori Pieno rispetto dei tempi di realizzazione preventivati Gestione automatica della documentazione

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO

LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO 8 Marzo 2001 SEMINARIO TESTIMONI DI IMPRESA MARCO CAVALCA Executive Summary Introduzione La qualità in azienda (basic( quality

Dettagli

Verifica qualità dati contabili Elaborazione e strutturazione dell informazione

Verifica qualità dati contabili Elaborazione e strutturazione dell informazione COMUNE DI TRENTO Servizio Programmazione e Controllo via Belenzani 22 38100 Trento Telefono: 0461-884162; Fax: 0461-884168 e_mail: servizio_programmazione@comune.trento.it Sito internet dell amministrazione:

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) L IMPATTO SULLA GESTIONE LA MISURAZIONE DELL IMPATTO IL SUPPORTO ALLA CREAZIONE DEL VALORE L INTEGRAZIONE ESIGENZE DEL BUSINESS

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi Concetti generali sull informatica aziendale Copyright 2011 Pearson Italia Prime definizioni Informatica Scienza che studia i principi di rappresentazione

Dettagli

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite definitiva per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività della

Dettagli

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Servizi e soluzioni per la logistica dei documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, distribuzione e conservazione sostitutiva

Dettagli

Itrasporti, elemento cardine delle moderne economie,

Itrasporti, elemento cardine delle moderne economie, INGEGNERIA DI MANUTENZIONE L ingegneria di manutenzione nel trasporto ferroviario e l integrazione con Sap R/3Pm Si descrivono le attività dell Ingegneria di manutenzione e l utilizzo di un sistema informativo

Dettagli

CONSORZIO DI TRASPORTI EVOLUTI

CONSORZIO DI TRASPORTI EVOLUTI CONSORZIO DI TRASPORTI EVOLUTI Nato alla fine degli anni settanta come consorzio tra diversi padroncini, il Cat Friuli ha messo a frutto le singole professionalità, presentandosi al mercato con rinnovata

Dettagli

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner ERPGestionaleCRM partner La soluzione software per le aziende di produzione di macchine Abbiamo trovato un software e un partner che conoscono e integrano le particolarità del nostro settore. Questo ci

Dettagli

LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE

LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE SCEGLIERE PER COMPETERE : Soluzione Sme.UP per i processi metallurgici e siderurgici La logica Bringing Light per il governo dell azienda

Dettagli

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART UNICO 3 SYSTEM A SMART SOLUTION FOR SMART PEOPLE Unicò 3 System La soluzione completa per la tua azienda Unicò 3 System è la soluzione più evoluta e completa per gestire tutti i reparti della tua azienda

Dettagli

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL - Case History ARPAL - Maggio 2014 L ottimizzazione del processo manutentivo, intesa come l aumento dell efficacia degli interventi ordinari,

Dettagli

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi PROFILO D IMPRESA BENVENUTI IN EBS INFORMATICA L AZIENDA 01 L AZIENDA IL FUTURO DIPENDE DAL NOSTRO PRESENTE Ebs Informatica è nata da una consolidata esperienza del suo fondatore nell ambito della consulenza

Dettagli

BUSINESS PROMEC. produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche

BUSINESS PROMEC. produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche BUSINESS PROMEC produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche enter Riduzione dei costi connessi alle giacenze di magazzino Controllo in ogni momento dello stato degli ordini e delle commesse

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2158 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MOSCA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di temporary manager da parte

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force.

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Sicuritalia S.p.A. Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Sicurezza e servizi fiduciari Sicuritalia S.p.A Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Partner Nome

Dettagli

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione integrata della produzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione e il controllo della produzione J-Mit di Revorg è la soluzione gestionale flessibile

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione Introduzione Perché il controllo di gestione? L azienda, come tutte le altre organizzazioni, è un sistema che è rivolto alla trasformazione di input (risorse tecniche, finanziarie e umane) in output (risultati

Dettagli

BUSINESS MATEF. ingrosso e dettaglio materiale elettrico e ferramenta

BUSINESS MATEF. ingrosso e dettaglio materiale elettrico e ferramenta BUSINESS MATEF ingrosso e dettaglio materiale elettrico e ferramenta enter Ridurre i costi delle giacenze di magazzino Programmare e seguire in tempo reale gli acquisti Applicare politiche flessibili su

Dettagli

INTRODUZIONE. Le società e le economie occidentali, al giorno d oggi, sono fortemente caratterizzate da un

INTRODUZIONE. Le società e le economie occidentali, al giorno d oggi, sono fortemente caratterizzate da un INTRODUZIONE Le società e le economie occidentali, al giorno d oggi, sono fortemente caratterizzate da un continuo aumento d importanza, in termini qualitativi e quantitativi, del settore dei servizi,

Dettagli

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il PVTRAIN PhotovoltaicTrain - è un progetto pilota della durata di 3 anni (iniziato il 1 Novembre 2002 e terminato il 31 Ottobre 2005) realizzato dalla

Dettagli

Una storia di successo: Alpitel

Una storia di successo: Alpitel Una storia di successo: Alpitel La suite applicativa People Talent conquista l'azienda italiana, leader nello sviluppo e nella realizzazione di reti ed impianti per le telecomunicazioni. L esigenza La

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

profilo dna team clienti

profilo dna team clienti CONSULENZA Organizzativa e Direzionale MS Consulting è una società di consulenza organizzativa e direzionale che, dal 1985, fornisce servizi legati alla valutazione dell efficienza aziendale e allo sviluppo

Dettagli

IL MERCATO DEL FACILITY MANAGEMENT ITALIANO AD UNA SVOLTA

IL MERCATO DEL FACILITY MANAGEMENT ITALIANO AD UNA SVOLTA IL MERCATO DEL FACILITY MANAGEMENT ITALIANO AD UNA SVOLTA La rapida crescita della domanda di servizi di Facility Management nel nostro Paese ha innescato solo in parte un processo di crescita qualitativa

Dettagli

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica Profilo aziendale Chi siamo Siamo un gruppo di professionisti esperti di gestione aziendale, che si propone come valido supporto ad imprenditori, dirigenti e manager nel ricercare, sviluppare ed applicare

Dettagli

per il settore MECCANICO

per il settore MECCANICO per il settore MECCANICO L industria meccanica italiana ha sempre ricoperto una posizione strategica nell economia del paese. Questo settore sta affrontando sfide importanti, come il continuo incremento

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Il contesto attuale Il sistema universitario italiano si trova oggi ad affrontare una serie di sfide di enorme portata.

Dettagli

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A.... pag. 2 E344 Le regole tecniche in materia

Dettagli

ERP e oltre in Regione Emilia Romagna. Strumenti innovativi per la Gestione delle Risorse Finanziarie

ERP e oltre in Regione Emilia Romagna. Strumenti innovativi per la Gestione delle Risorse Finanziarie ERP e oltre in Regione Emilia Romagna Strumenti innovativi per la Gestione delle Risorse Finanziarie Forum PA 2010 - Roma 17 20 Maggio Il background Obiettivi e scelte strategiche della Regione Uno degli

Dettagli

FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI

FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI A Carla Casartelli FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI Con una radicata tradizione di servizio al cliente e una profonda esperienza nel mondo degli stampi, una realtà che offre una risposta globale in grado

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 24 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A...pag. 2 E345 Le regole tecniche per la formazione

Dettagli

BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 info@blue-group.

BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 info@blue-group. BLUE Engineering Via Albenga 98 Rivoli (To) ITALY Danilo LAZZERI Amministratore Delegato Phone +39 011 9504211 Fax +39 011 9504216 E-mail info@blue-group.it Il Cilea, l Engineering nel settore dell industria

Dettagli

L IT a supporto della condivisione della conoscenza

L IT a supporto della condivisione della conoscenza Evento Assintel Integrare i processi: come migliorare il ritorno dell investimento IT Milano, 28 ottobre 2008 L IT a supporto della condivisione della conoscenza Dott. Roberto Butinar AGENDA Introduzione

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Evoluzione del CST 1. Introduzione Il prossimo 30 settembre 2008 termina il progetto di esercizio sperimentale dei servizi e, quindi, il Centro Servizi

Dettagli

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi III 1 La sostenibilità del piano strategico e i riflessi sul finanziamento dell Istituto Come sottolineato nella Premessa, la capacità della Consob di

Dettagli

Diventa fondamentale che si verifichi una vera e propria rivoluzione copernicana, al fine di porre al centro il cliente e la sua piena soddisfazione.

Diventa fondamentale che si verifichi una vera e propria rivoluzione copernicana, al fine di porre al centro il cliente e la sua piena soddisfazione. ISO 9001 Con la sigla ISO 9001 si intende lo standard di riferimento internazionalmente riconosciuto per la Gestione della Qualità, che rappresenta quindi un precetto universale applicabile all interno

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

Mission dell Area Tecnica: Logistica ed Impiantistica

Mission dell Area Tecnica: Logistica ed Impiantistica Mission dell Area Tecnica: Logistica ed Impiantistica Direttore Tecnico: ing. Angelo Violetta DOC_LI002 ξ - CSI Centro di Ateneo per i Servizi Informativi Angelo Violetta - 1 Area Situazione Lʹarea LOGISTICA

Dettagli

Cloud NAV: servizio di MHT, Microsoft, Sielte e Datanet

Cloud NAV: servizio di MHT, Microsoft, Sielte e Datanet 6 giugno 2013 Cloud NAV: servizio di MHT, Microsoft, Sielte e Datanet MHT con Sielte e Datanet, investe sul cloud computing, proponendo la soluzione Cloud NAV, basata su Microsoft Dynamics NAV 2013, che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

Manutenzione industriale

Manutenzione industriale industriale Evoluzione della cultura della manutenzione PRIMA Non fermare gli impianti (fino a che riescono a marciare). Intervenire solo per riparazione. Accettare carenze qualitative, amplificazione

Dettagli

UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE. Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione

UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE. Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione L Outsourcing Relatore Prof.ssa Concetta Mercurio Candidato Mario

Dettagli

software gestione imprese settore AEROSPAZIALE

software gestione imprese settore AEROSPAZIALE software gestione imprese settore AEROSPAZIALE L industria aerospaziale italiana ricopre un ruolo di grande rilevanza non solo per le economie territoriali ma anche per il prestigio nazionale e internazionale

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ AMMINISTRATIVE E GESTIONALI NEGLI ENTI LOCALI

L ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ AMMINISTRATIVE E GESTIONALI NEGLI ENTI LOCALI E GESTIONALI NEGLI ENTI LOCALI 1 ultimo aggiornamento: febbraio 2002 Le leggi di riforma dell ordinamento degli Enti Locali e più in generale della Pubblica Amministrazione che si sono succedute in modo

Dettagli

CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE

CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE CADC CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE CONTABILITÁ ANALITICA DUPLICE CONTABILE Il modulo "Contabilità analitica duplice contabile" (anche "CADC" nel seguito) eventualmente integrato con il modulo

Dettagli

Chi siamo. vettori energetici (elettrico, termico ed energia prodotta da fonti tradizionali e rinnovabili) presenti nelle aziende pubbliche e private.

Chi siamo. vettori energetici (elettrico, termico ed energia prodotta da fonti tradizionali e rinnovabili) presenti nelle aziende pubbliche e private. Chi siamo Nata nel 1999, Energy Consulting si è affermata sul territorio nazionale fra i protagonisti della consulenza strategica integrata nel settore delle energie con servizi di Strategic Energy Management

Dettagli

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504 SIGeP è la soluzione informatica per la gestione delle attività connesse alla produzione. Sviluppato da GDP Consulting, SIGeP permette una gestione integrata di tutti i processi aziendali. SIGeP è parametrizzabile

Dettagli

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Le forme gerarchico-funzionali e la loro evoluzione

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Le forme gerarchico-funzionali e la loro evoluzione ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Le forme gerarchico-funzionali e la loro evoluzione Prof. Armando Urbano - A.A. 2011-2012 PASSAGGIO DA FORMA SEMPLICE A FORMA GERARCHICO-FUNZIONALE La forma semplice è caratterizzata

Dettagli

LA BACHECA ELETTRONICA

LA BACHECA ELETTRONICA 30-34 gestire il comando:layout 1 21-05-2014 17:02 Pagina 30 LA BACHECA ELETTRONICA 30 La Voce dei Vigili Urbani, in quanto luogo di scambio diretto di esperienze tra Comandi, offre uno nuovo spazio all

Dettagli

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una ABSTRACT: LA NUOVA POLITICA DEI TRASPORTI NAZIONALE ED EUROPEA A FRONTE DELLA CRESCENTE DOMANDA DI MOBILITA. EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno

Dettagli

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab.

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab. Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Gli elementi che caratterizzano il Sistema Qualità e promuovono ed influenzano le politiche di gestione delle risorse

Dettagli

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Dipartimento Impresa Ambiente & Management Mirella Zito Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l.

Dettagli

O m n i a Q MS w h i t e p a p e r Pag. 1/6

O m n i a Q MS w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Omnia QMS è la piattaforma informatica studiata per supportare i sistemi aziendali certificati, per garantire la pianificazione delle attività, l individuazione delle risorse necessarie, la registrazione

Dettagli

La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio

La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio Picture Credit SAP. Used with permission. La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio Partner Nome dell azienda CISA Service Srl Settore Vendita installazione

Dettagli

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio Panoramica LISA Web è il software LIMS di riferimento per i laboratori di analisi Gestio Sviluppato in

Dettagli

E. Struttura e organizzazione del sistema

E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E.1 Sistema di gestione L azienda dovrebbe strutturare il SGSL seguendo i contenuti espressi nel presente documento,

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

MEDICO DEL LAVORO. Effettua le visite mediche; redige la cartella sanitaria e di rischio; rilascia le idoneità allo svolgimento delle mansioni.

MEDICO DEL LAVORO. Effettua le visite mediche; redige la cartella sanitaria e di rischio; rilascia le idoneità allo svolgimento delle mansioni. SAFETYSOLUTION RSSP Con SAFETY SOLUTION Zucchetti le persone preposte alla sicurezza dispongono di tutte le informazioni necessarie a verificare la corretta gestione dei processi aziendali impostati per

Dettagli

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat Capitale Intangibile Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat 1 Introduzione L Impresa deve affrontare sfide sempre più complesse e spesso l

Dettagli

EQM è la vostra soluzione per i Servizi di Finanza Agevolata.

EQM è la vostra soluzione per i Servizi di Finanza Agevolata. Gentile Cliente, EQM Consulting è una società che svolge attività di: Consulenza Formazione Valutazione per diffondere cultura imprenditoriale e manageriale, ponendosi l obiettivo strategico di creare

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Organizzazione dello studio professionale

Organizzazione dello studio professionale Organizzazione dello studio professionale Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale e Tributario Partner 2014 Pagina 1 Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale

Dettagli

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane L importanza delle risorse umane per il successo delle strategie aziendali Il mondo delle imprese in questi ultimi anni sta rivolgendo

Dettagli

Le effettive esigenze della Direzione del Personale nella gestione delle risorse umane in azienda. Andamento dal 2005 ad oggi

Le effettive esigenze della Direzione del Personale nella gestione delle risorse umane in azienda. Andamento dal 2005 ad oggi Le effettive esigenze della Direzione del Personale nella gestione delle risorse umane in azienda. Andamento dal 2005 ad oggi Indagine ottenuta grazie alla somministrazione di questionario ad oltre 260

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA UNA TECNOLOGIA SOLIDA COME L ACCIAIO GRAZIE A M-SOFT Yvo van Werde non avrebbe mai immaginato che il sistema pioneristico che aveva contribuito a sviluppare 19

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE Di Antonella Della Rovere (luglio 2003) L ambiente accademico sta attraversando un momento di profonda trasformazione: la riforma dei corsi di studio

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Scheda informativa: avamprogetto per la procedura di consultazione Strategia Reti elettriche

Scheda informativa: avamprogetto per la procedura di consultazione Strategia Reti elettriche Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni (DATEC) Ufficio federale dell energia 28 novembre 2014 Scheda informativa: avamprogetto per la procedura di consultazione

Dettagli

NORME UNI EN ISO 9000 (ELEMENTI INTRODUTTIVI)

NORME UNI EN ISO 9000 (ELEMENTI INTRODUTTIVI) GIULIO SACCHETTI NORME UNI EN ISO 9000 (ELEMENTI INTRODUTTIVI) Sintesi della dispensa 1. LE NORME UNI EN ISO SERIE 9000 1.1 INTRODUZIONE A partire dalla seconda metà del 1900 si sono verificati eventi

Dettagli

Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle. trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di.

Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle. trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di. Prot. 584 Roma, 25 maggio 2006 Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di Settore Gas/Acqua Dopo i primi incontri fra le OO.SS.

Dettagli

SOLUZIONE Web.Orders online

SOLUZIONE Web.Orders online SOLUZIONE Web.Orders online Gennaio 2005 1 INDICE SOLUZIONE Web.Orders online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag. 4 Modulo di gestione sistema Pag. 5 Modulo di navigazione prodotti Pag. 7 Modulo

Dettagli

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE SALESFORCE EFFECTIVENESS 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ DISPORRE DI PROCESSI COMMERCIALI PIÙ COMPETITIVI? Realizzare nel tempo una crescita

Dettagli

Soluzioni per la tua crescita

Soluzioni per la tua crescita Soluzioni per la tua crescita Sviluppiamo il tuo business Una storia di successi Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di temporary management per

Dettagli

Information summary: Il marketing

Information summary: Il marketing Information summary: Il marketing - Copia ad esclusivo uso personale dell acquirente - Olympos Group srl Vietata ogni riproduzione, distribuzione e/o diffusione sia totale che parziale in qualsiasi forma

Dettagli

WebRatio. Per il settore Energy e Utilities. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7

WebRatio. Per il settore Energy e Utilities. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7 WebRatio Per il settore Energy e Utilities Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7 Il divario tra Business e IT nel settore Energy e Utilities Il settore Energy e Utilities è in grande

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE SUL TEMA

PROGETTO DI FORMAZIONE SUL TEMA FIRENZE 1 PROGETTO DI FORMAZIONE SUL TEMA IL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO: RIFERIMENTI CONCETTUALI E NORMATIVI POSTI A CONFRONTO CON LA REALTÀ AZIENDALE FIRENZE 2 INDICE PREMESSA 3 MOTIVAZIONI

Dettagli

documenta PLM certificato da Autodesk

documenta PLM certificato da Autodesk documenta PLM documenta PLM certificato da Autodesk Implementare un progetto PLM significa spesso riorganizzare e razionalizzare molti dei processi aziendali legati alla progettazione e produzione. In

Dettagli