Il sistema informativo della RICA italiana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il sistema informativo della RICA italiana"

Transcript

1 Gestione Aziendale delle Imprese Agricole La presentazione del nuovo software INEA per la gestione economica dell azienda agricola Milano, 11 Settembre 2008 Carmela De Vivo Istituto Nazionale di Economia Agraria

2 Sommario >Il datawarehouse >Il sistema AREA RICA >Il percorso progettuale >La restituzione dei dati

3 L utilizzazione dei dati > La rilevazione dei dati è il primo segmento del sistema informativo > Un altro anello di importanza fondamentale è l utilizzazione e la diffusione del patrimonio conoscitivo della RICA > Obiettivo dell INEA è stato la messa a punto di uno strumento di facile utilizzo e di massima diffusione attraverso il web

4 Un Datawarehouse per la RICA > Il datawarehouse è una modalità ormai diffusa per divulgare dati statistici in quanto consente ad utenti anche poco esperti di recuperare l informazione desiderata in tempi rapidi > Il datawarehouse non è una procedura di elaborazione di dati elementari ma un sistema informativo dove i dati sono strutturati ed organizzati per un facile accesso ed una consultazione dinamica.

5 Il sistema AREA RICA > Il Sistema Area (Analisi dei Risultati Economici delle Aziende agricole) RICA è la modalità principale, ma non esclusiva, per accedere ai risultati dell indagine > AREA è basato su piattaforma SQL Server 2005 e Crystal Report Web > E un servizio di consultazione dinamica dei dati, mediante la scelta delle dimensioni e delle variabili di analisi > Garantisce la riservatezza dei dati

6 Il sistema AREA RICA I principali punti di forza del sistema AREA RICA sono: Struttura modulare Velocità di fruizione Aggiornamento continuo Omogeneità di supporto Multiutenza

7 Data WH RICA-INEA Interrogazioni statistiche e Reporting ETL Data WH UE-RICA D B GAIA (archivio storico nazionale) Sede nazionale INEA Tracciato REA BD REA ISTAT Controlli RICA1 DGAGRI - UE S. CE D B - G A I A (archivio storico regionale) controlli interaziendali D B - G A I A (archivio storico regionale) Sedi regionali INEA controlli interaziendali D B - G A I A (archivio storico regionale) G A I A (user) G A I A (user) G A I A (user) Controlli aziendali G A I A (user) G A I A (user) Rete di rilevatori G A I A (user) Controlli aziendali G A I A (user) G A I A (user) G A I A (user) Supporto richiesta dati elaborati Aziende agricole partecipanti

8 Il percorso progettuale > La definizione di quali informazioni rendere disponibili non è solo un problema informatico ma di analisi dei fabbisogni > Sotto il profilo tecnico si è provveduto a realizzare le procedure di trasferimento dati dalla BDN Gaia ad una piattaforma informatica che consente la progettazione di report e la loro visualizzazione

9 L analisi dei fabbisogni informativi > Nella fase di definizione dei contenuti del Dwh si è provveduto ad analizzare: gli utenti reali e potenziali i fabbisogni informativi che esprimono i fabbisogni attuali da confermare / adeguare e quelli nuovi da soddisfare eventuali collegamenti / integrazioni con altre fonti informative interne ed esterne alla RICA

10 Gli Utenti reali e potenziali > Gli utenti attuali della RICA sono prevalentemente di livello medio-alto ovvero con buone capacità di trattamento del dato, ad oggi fornito in forma prevalentemente grezza > Ciò si traduce in un numero limitato di utenti che potrebbe essere ampliato se si abbassasse il livello di difficoltà per l accesso alle informazioni => datawarehouse > Per non rinunciare ai vecchi utenti e per attirare quelli potenziali vi saranno due livelli di fabbisogni informativi: 1. Standard -> datawarehouse 2. Avanzato -> accesso alla banca dati nazionale

11 Utenti e Fabbisogni informativi > Il datawarehouse risponde alle esigenze standard: i dati sono strutturati ed organizzati per un facile accesso per una consultazione dinamica, mediante la scelta delle variabili e delle dimensioni dell analisi da realizzare, utilizzando degli schemi informativi predefiniti (report) > L utente esperto ha accesso al database centrale, che dispone di tutte le informazioni raccolte con la RICA > In ogni caso sono stati adottati tutti gli accorgimenti volti ad evitare la violazione della riservatezza e a garantire l integrità e l affidabilità del sistema

12 La definizione dei contenuti > Data l ampiezza della gamma informativa elaborabile dai dati elementari si è proceduto con una catalogazione delle informazioni per tipologia di analisi: Analisi generali Analisi specifiche Confronti temporali (serie storiche) Confronti aziendali (reportistica Gaia per gruppi omogenei) Analisi regionali (rappresentatività con pesi campionari) > Lo sviluppo completo di queste sezioni sarà possibile dopo la costituzione della BDN

13 Analisi generali > Sono informazioni che riguardano l azienda nel complesso e quantificano sia gli aspetti strutturali che quelli economicofinanziari > La finalità è quella di fornire un quadro riepilogativo delle caratteristiche aziendali in termini di dotazione di risorse fisiche ed occupazionali e conseguimento dei risultati di gestione > Alcuni report esemplificativi: Superfici, lavoro, bestiame e macchine per OTE, UDE, classe altimetrica, (medie aziendali) PLV, valore aggiunto e reddito per regione, provincia, forma di conduzione,

14 Analisi specifiche > Sono informazioni che riguardano i settori produttivi aziendali come le coltivazioni o la zootecnia e anche tematiche come la manodopera, l agroambiente, l adesione alle politiche comunitarie > La finalità è quella di fornire un quadro di dettaglio sui comparti aziendali e sulle principali tematiche di interesse per l analisi dei sistemi agricoli > Alcuni report esemplificativi: Margini lordi per coltura e specie zootecnica per tipologia aziendale, adesione a disciplinari di produzione,. Aiuti pubblici per tipologia di contributo, età del conduttore,

15 Confronti temporali > Sono informazioni che recuperano una selezione di dati storici della RICA attuale e li collegano con quelli corrispondenti della nuova metodologia > La finalità è quella di fornire alcune serie storiche che consentono una continuità di analisi con il passato > Alcuni report esemplificativi: Superficie aziendale, SAU, PLV per anno e regione, Produttività della terra e del lavoro

16 Confronti aziendali > Sono informazioni che riprendono la reportistica elaborata da Gaia e l aggregano secondo alcuni criteri selezionati dall utente > La finalità è quella di consentire una comparazione interaziendale per gruppi omogenei; l utente di Gaia potrà così comparare i dati delle sue aziende con quelli aggregati nel datawarehouse > Alcuni report esemplificativi: Composizione dei costi di produzione per tipologia aziendale. Indici e quozienti di bilancio

17 Analisi regionali > Sono informazioni che si riferiscono ad un insieme di dati che è possibile riportare all universo regionale attraverso l utilizzo di pesi campionari > La finalità è quella di fornire un quadro generale rappresentativo delle principali caratteristiche dei sistemi agricoli regionali anche in termini evolutivi > Alcuni report esemplificativi: Produzioni, superfici e rese per le principali colture regionali Formazione dei redditi aziendali

18 La struttura generale di arearica > Oltre alle analisi, l utente di arearica potrà accedere ad altri contenuti attraverso questa struttura gerarchica: Note ed informazioni - guida - metodologia Analisi - generali - specifiche - temporali (serie storiche) - aziendali (reportistica Gaia per gruppi omogenei) - regionali (rappresentatività universo) Pubblicazioni - On-line - Riferimenti

19 La restituzione dei dati Alle Regioni, in quanto facenti parte del SIAN e così come previsto dal protocollo d intesa tra MiPAAF, ISTAT, INEA e Regioni, verranno restituiti i dati elementari relativi alle aziende agricole, nonché verrà garantito un accesso privilegiato al Dwh.

20 La restituzione dei dati I dati elementari possono poi, su richiesta ed in base alle esigenze regionali, essere rielaborati, ad esempio, per: Analisi redditività dei fattori produttivi aziendali Predisposizione della banca dati per la valutazione dei programmi comunitari Definizione dei redditi lordi delle attività produttive

21

22

23

24 Grazie per l attenzione

La nuova RICA Italia

La nuova RICA Italia Gestione Aziendale delle Imprese Agricole La presentazione del nuovo software INEA per la gestione economica dell azienda agricola Milano, 11 Settembre 2008 La nuova RICA Italia Alfonso Scardera Istituto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA per il coordinamento dell indagine RICA con l indagine REA. Allegato C PROFILI DI QUALITÀ DELLA RILEVAZIONE E DEI DATI

PROTOCOLLO D INTESA per il coordinamento dell indagine RICA con l indagine REA. Allegato C PROFILI DI QUALITÀ DELLA RILEVAZIONE E DEI DATI PROTOCOLLO D INTESA per il coordinamento dell indagine RICA con l indagine REA Allegato C PROFILI DI QUALITÀ DELLA RILEVAZIONE E DEI DATI 1 - Indicatori di qualità sulla rilevazione I seguenti indicatori

Dettagli

Le caratteristiche del software GAIA

Le caratteristiche del software GAIA Gestione Aziendale delle Imprese Agricole La presentazione del nuovo software INEA per la gestione economica dell azienda agricola Milano, 11 Settembre 2008 Le caratteristiche del software GAIA Antonio

Dettagli

Documento di lavoro SCHEDE RICA. Media Triennale 2011-2013. Dati Ponderati per riporto all Universo delle aziende CE

Documento di lavoro SCHEDE RICA. Media Triennale 2011-2013. Dati Ponderati per riporto all Universo delle aziende CE CENTRO DI RESPONSAB CENTRO DI RESPONSAB CENTRO DI RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA INEA (CRAI) Documento di lavoro SCHEDE RICA Media Triennale 2011-2013 Stima della Struttura, del bilancio economico, del

Dettagli

Le caratteristiche del software GAIA

Le caratteristiche del software GAIA Gestione Aziendale delle Imprese Agricole La nuova metodologia contabile INEA per la gestione aziendale delle imprese agricole Le caratteristiche del software GAIA Istituto Nazionale di Economia Agraria

Dettagli

I servizi web per l analisi e la diffusione dei risultati dei Censimenti dell agricoltura

I servizi web per l analisi e la diffusione dei risultati dei Censimenti dell agricoltura I servizi web per l analisi e la diffusione dei risultati dei Censimenti dell agricoltura Filomena Nardacchione Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Centro di Competenza AGRICOLTURA Strategia di diffusione

Dettagli

I risultati economici delle aziende biologiche

I risultati economici delle aziende biologiche I risultati economici delle aziende biologiche di Davide Marino e Alfonso Scardera 1 Analisi economica comparata dei processi produttivi biologici e di quelli convenzionali Sebbene l'attenzione degli economisti

Dettagli

Indice 1. LE AZIENDE AGRICOLE... 4 2. I COSTI SOSTENUTI... 11 3. I PRINCIPALI RISULTATI ECONOMICI... 17

Indice 1. LE AZIENDE AGRICOLE... 4 2. I COSTI SOSTENUTI... 11 3. I PRINCIPALI RISULTATI ECONOMICI... 17 Indice 1. LE AZIENDE AGRICOLE... 4 2. I COSTI SOSTENUTI... 11 3. I PRINCIPALI RISULTATI ECONOMICI... 17 Questo volume è frutto di alcuni ricercatori INEA del Servizio 1- Rilevazioni contabili e analisi

Dettagli

Caratteristiche tipologiche e specializzazioni produttive dei comuni abruzzesi

Caratteristiche tipologiche e specializzazioni produttive dei comuni abruzzesi Caratteristiche tipologiche e specializzazioni produttive dei comuni abruzzesi Capitolo curato da : Istituto Nazionale di Economia Agraria Sede Regionale Abruzzo Autori : Antonio GIAMPAOLO: Responsabile

Dettagli

A cura di Greta Zilli e Alfonso Scardera

A cura di Greta Zilli e Alfonso Scardera Produzioni e redditi delle aziende olivicole in Italia A cura di Greta Zilli e Alfonso Scardera Marzo 2013 1 Il presente studio nasce come documento di supporto al contributo proposto durante il convegno

Dettagli

La RICA per la descrizione del contesto

La RICA per la descrizione del contesto La RICA per la descrizione del contesto La RICA può essere utilizzata per l importante compito di descrizione del contesto (valutazione exante, relazioni annuali RAE, valutazione intermedia, valutazione

Dettagli

Report sul Campione di aziende agricole della Banca dati GAIA-Sicilia

Report sul Campione di aziende agricole della Banca dati GAIA-Sicilia PSR Sicilia 2007-2013 - Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, e in quello forestale PROGETTO GAIA STRUMENTO INNOVATIVO PER

Dettagli

Indice. Presentazione... 11

Indice. Presentazione... 11 Indice Presentazione.......... 11 Introduzione 1. Cenni storici.... 2. Le basi giuridiche... 3. La struttura organizzativa......... 4. Le attività di formazione ed istruzione della rete di rilevazione..

Dettagli

STRUTTURA PIANO AGRICOLO AZIENDALE ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO. Via Peschiera 30a 60020 SIROLO (AN)

STRUTTURA PIANO AGRICOLO AZIENDALE ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO. Via Peschiera 30a 60020 SIROLO (AN) STRUTTURA PIANO AGRICOLO AZIENDALE ALLEGATO F ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO Via Peschiera 30a 60020 SIROLO (AN) TEL. 071.9331161 FAX. 071.9330376 Ufficio Urbanistico e Territoriale e-mail: urbanistica@parcodelconero.eu

Dettagli

Tab. 4.1 - Confronto delle principali caratteristiche strutturali medie delle aziende italiane ed europee - 2010

Tab. 4.1 - Confronto delle principali caratteristiche strutturali medie delle aziende italiane ed europee - 2010 Capitolo quarto L azienda agricola Le principali caratteristiche strutturali aziendali Nel panorama europeo, le 1.620.884 aziende agricole rilevate con il 6 censimento dell agricoltura in Italia, nel 2010,

Dettagli

Il campione RICA: metodologia di calcolo dei pesi e analisi dell affidabilità delle stime

Il campione RICA: metodologia di calcolo dei pesi e analisi dell affidabilità delle stime Il campione RICA: metodologia di calcolo dei pesi e analisi dell affidabilità delle stime Roma, agosto 2010 Questo volume della collana Metodi RICA è frutto della collaborazione di alcuni ricercatori INEA,

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT

Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT Cosa è: NP@Help nasce dall esperienza di AeB Solutions che mette a disposizione di associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro uno

Dettagli

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013)

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) BANDO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE DI PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA COLTIVAZIONE DEL CILIEGIO DOLCE E DEL MELO NELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ALLEGATO A - PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

Sommario. Premessa... 5 Modelli organizzativi regionali... 6 Modello A... 7 Modello B... 8 Modello C... 9

Sommario. Premessa... 5 Modelli organizzativi regionali... 6 Modello A... 7 Modello B... 8 Modello C... 9 Sommario Premessa... 5 Modelli organizzativi regionali... 6 Modello A... 7 Modello B... 8 Modello C... 9 Composizione dei database locali... 10 Database SQL Server 2005... 11 Esportazione... 12 Esportazione

Dettagli

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail BI BI Terranova, azienda leader in Italia per le soluzioni Software rivolte al mercato delle Utilities, propone la soluzione Software di Business Intelligence RETIBI, sviluppata per offrire un maggiore

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO

SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO SOFTWARE GESTIONALE PER AZIENDE COMPETITIVE NEL MONDO il software gestionale ERP completo, potente e facile dedicato alle aziende competitive nel mondo In un mercato globale, caratterizzato da crescenti

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013 Région Autonome Vallée d Aoste Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programme de Développement Rural 2007 2013 ALLEGATO 3: PIANO AZIENDALE (DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PREMIO DI PRIMO INSEDIAMENTO MISURA

Dettagli

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504 SIGeA è la soluzione informatica per l azienda che opera nel mercato agroalimentare. Sviluppato da GDP Consulting sulla base dell esperienza sul campo di aziende del settore, SIGeA permette una gestione

Dettagli

Requisiti della Business Intelligence

Requisiti della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE:

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE: Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1971 Residente a : Pavia FORMAZIONE E CORSI: Nel 02/2013: Corso di Oracle Business Intelligence Enterprise Edition (OBIEE) 11.1.3 Nel 04/2007: Corso di Analisi

Dettagli

INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE QUESITI VALUTATIVI, CRITERI E INDICATORI

INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE QUESITI VALUTATIVI, CRITERI E INDICATORI La valutazione e monitoraggio dei programmi finanziati dai fondi strutturali Istituto Nazionale di Economia Agraria Roma, 13 marzo 2003 INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE QUESITI VALUTATIVI, CRITERI E

Dettagli

2. La stima dei fondi rustici

2. La stima dei fondi rustici 2. La stima dei fondi rustici Per fondi rustici si intendono appezzamenti od aziende di diversa dimensione. La valutazione, detta a cancelli aperti, ha lo scopo di determinare il solo valore del capitale

Dettagli

MarkOP GESTIONE INTEGRATA MARKETING OPERATIVO

MarkOP GESTIONE INTEGRATA MARKETING OPERATIVO MarkOP GESTIONE INTEGRATA MARKETING OPERATIVO MARKOP Gestione Integrata Marketing Operativo MARKOP è il software ideale per la gestione ottimale delle attività di marketing operativo, cioè dell organizzazione

Dettagli

Risultati provvisori in Provincia di Milano dicembre 2011

Risultati provvisori in Provincia di Milano dicembre 2011 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA 2010 Risultati provvisori in Provincia di Milano dicembre 2011 a cura dell Ufficio Provinciale di Censimento istituito presso il Settore Agricoltura, Parchi, Caccia

Dettagli

Banche dati regionali di interesse per i professionisti agronomi e forestali

Banche dati regionali di interesse per i professionisti agronomi e forestali Banche dati regionali di interesse per i professionisti agronomi e forestali Cecilia Savio Regione Piemonte - Direzione Agricoltura Torino, 10 novembre 2014 Sistema informativo agricolo piemontese Aziende

Dettagli

Dai censimenti ai registri statistici: l uso delle fonti amministrative per la produzione dell informazione statistica

Dai censimenti ai registri statistici: l uso delle fonti amministrative per la produzione dell informazione statistica L agricoltura in Sardegna I dati del Censimento per la valutazione e programmazione delle politiche regionali Dai censimenti ai registri statistici: l uso delle fonti amministrative per la produzione dell

Dettagli

Capitolo 2. Stima dei fondi rustici

Capitolo 2. Stima dei fondi rustici Capitolo 2 Stima dei fondi rustici 2.1 L oggetto della valutazione Per fondi rustici si intendono aziende agricole o appezzamenti di varia dimensione. La valutazione può essere: a cancelli aperti (determina

Dettagli

I contenuti di Tabelle, Statistiche e Bibliografia

I contenuti di Tabelle, Statistiche e Bibliografia Tabelle, statistiche e bibliografia I contenuti di Tabelle, Statistiche e Bibliografia I contenuti di Tabelle, Statistiche e Bibliografia parole chiave. Selezionando la voce Tabelle, Statistiche e Bibliografia

Dettagli

6 Censimento Generale dell Agricoltura CARATTERISTICHE TIPOLOGICHE DELLE AZIENDE AGRICOLE

6 Censimento Generale dell Agricoltura CARATTERISTICHE TIPOLOGICHE DELLE AZIENDE AGRICOLE 6 Censimento Generale dell Agricoltura CARATTERISTICHE TIPOLOGICHE DELLE AZIENDE AGRICOLE 6 Censimento Generale dell Agricoltura CARATTERISTICHE TIPOLOGICHE DELLE AZIENDE AGRICOLE A cura di: Loredana

Dettagli

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag.

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag. Pag. 1 di 28 Procedura di gestione dell ufficio spedizioni Pag. 2 di 28 Sommario Introduzione 3 Principali funzioni di Speed 5 5 Ordini clienti 6 Abbinamento ordini cliente / trasportatore 8 Automazione

Dettagli

L utilizzo della RICA per la valutazione di programmi di sviluppo rurale

L utilizzo della RICA per la valutazione di programmi di sviluppo rurale L utilizzo della RICA per la valutazione di programmi di sviluppo rurale L AGRICOLTURA A BENEFICIO DI TUTTI L UTILIZZO DELLA RICA PER LA VALUTAZIONE DI PROGRAMMI DI SVILUPPO RURALE Settembre 2010 ll documento

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Programma di Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013

REGIONE PUGLIA. Programma di Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013 REGIONE PUGLIA Programma di Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013 Approvato con Deliberazione n. 148 del 12 febbraio 2008 pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 34 del 29 febbraio 2008. Stralci

Dettagli

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati 2012 Progetto Turismo Pisa Sommario dei risultati 0 Studio realizzato per il Comune di Pisa da KddLab ISTI-CNR Pisa Sommario 1 Progetto Turismo Pisa: Sintesi dei risultati... 1 1.1 L Osservatorio Turistico

Dettagli

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning nelle Strutture Ospedaliere Caso Studio Le esigenze delle Strutture Ospedaliere Disporre di una soluzione tecnologica avanzata per gestire efficientemente

Dettagli

Guida rapida per l installazione e l uso

Guida rapida per l installazione e l uso Guida rapida per l installazione e l uso Istituto Nazionale di Economia Agraria GAIA:guidarapida Autori:A.Arzeni,C.DeVivo,A.Giampaolo,A.Scardera. ComitatodiprogettoGAIA:A.Arzeni,A.Bianchi.G.Bonati,F.Carillo,L.Cesaro,M.DeDominicis,C.

Dettagli

Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT

Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT Il software per il fund raising delle organizzazioni NON PROFIT Cosa è: NP@Help nasce dall esperienza di AeB Solutions che mette a disposizione di associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro uno

Dettagli

LE FUNZIONALITÀ DEI SISTEMI INFORMATIVI PER AZIENDE AGRICOLE CON ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO AD ELEVATA AUTOMAZIONE

LE FUNZIONALITÀ DEI SISTEMI INFORMATIVI PER AZIENDE AGRICOLE CON ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO AD ELEVATA AUTOMAZIONE LE FUNZIONALITÀ DEI SISTEMI INFORMATIVI PER AZIENDE AGRICOLE CON ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO AD ELEVATA AUTOMAZIONE Pasqualina SACCO Territorium Online, BOLZANO (I) IMPIEGO DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE PER

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK Descrizione Per la gestione del rilevamento presenze, nell ambiente Start, Solari ha concepito Time&Work, un applicazione che rappresenta una soluzione

Dettagli

ISA. svolge attività di supporto al Mipaaf nei procedimenti di erogazione delle agevolazioni relative ai contratti di filiera (L. 289/2002).

ISA. svolge attività di supporto al Mipaaf nei procedimenti di erogazione delle agevolazioni relative ai contratti di filiera (L. 289/2002). Commissione Agricoltura Senato - Roma, 25 Luglio 2013 Presentazione ISA è una società di intermediazione finanziaria, partecipata al 100% dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf),

Dettagli

GOW GESTIONE ORDINI WEB

GOW GESTIONE ORDINI WEB OW GOW GESTIONE ORDINI WEB OWUn'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in GESTIONE CLIENTI, ORDINI E STATISTICHE TRAMITE BROWSER WEB grado di fornire architetture informative

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO Premessa ALLEGATO A del Capitolato Speciale d Appalto DISCIPLINARE TECNICO L Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro (di seguito anche ), con la presente procedura intende dotarsi di un Sistema

Dettagli

Curriculum vitae e di lavoro

Curriculum vitae e di lavoro Curriculum vitae e di lavoro Dati Anagrafici Nome e cognome: Ilaria Borri Luogo e data di nascita: Torino, 5 aprile 1974 Residenza: Via Serena, 40 10090 Sangano (TO) Ufficio: INEA Sede Regionale per il

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Pag 1 di 14

CAPITOLATO TECNICO. Pag 1 di 14 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MONITORAGGIO, VERIFICA E SUPPORTO TECNICO AI PROGETTI REALIZZATI DALLE SCUOLE AMMESSE AL FINANZIAMENTO NELL AMBITO DELL INIZIATIVA E-INCLUSION.

Dettagli

LINEE GUIDA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO AZIENDALE - BUSINESS PLAN

LINEE GUIDA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO AZIENDALE - BUSINESS PLAN LINEE GUIDA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO AZIENDALE - BUSINESS PLAN Sintesi dei requisiti e dei contenuti Il Piano Aziendale dovrà descrivere: la situazione iniziale dell azienda agricola e gli elementi cardine

Dettagli

Programmazione e qualità della produzione statistica

Programmazione e qualità della produzione statistica Martedì 9 Novembre 2004, ore 16,45 Sala nord-ovest Sessione parallela Programmazione e qualità della produzione statistica coordinatore Giorgio Alleva Paola Baldi Il ruolo delle Regioni e degli Enti locali

Dettagli

PADDI. Piattaforma per l'analisi Dati Decisionali Integrati della Sanità. Direzione Salute Centro di Competenza Trattamento Dati

PADDI. Piattaforma per l'analisi Dati Decisionali Integrati della Sanità. Direzione Salute Centro di Competenza Trattamento Dati PADDI Piattaforma per l'analisi Dati Decisionali Integrati della Sanità Direzione Salute Centro di Competenza Trattamento Dati PADDI Piattaforma Analisi Dati Decisionali Integrati è il punto di accesso,

Dettagli

Software NEWAGRI Guida rapida all utilizzo

Software NEWAGRI Guida rapida all utilizzo Software NEWAGRI Guida rapida all utilizzo Versione: 1 Autore: Andrea Bondi Data: 10/11/2009 1 Sommario Sommario... 2 1. Introduzione... 3 2. Caratteristiche tecniche ed architettura del sistema... 3 3.

Dettagli

DEFINIZIONE DEGLI SCENARI APPLICATIVI DELLA PIATTAFORMA OMNIAFARM

DEFINIZIONE DEGLI SCENARI APPLICATIVI DELLA PIATTAFORMA OMNIAFARM DEFINIZIONE DEGLI SCENARI APPLICATIVI DELLA PIATTAFORMA OMNIAFARM Omniafarm è un software per la gestione integrata dell azienda agricola, composto dai seguenti moduli, realizzati o che verranno sviluppati

Dettagli

Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura

Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura L utilizzo dei microdati del Censimento dell Agricoltura per la costruzione di un sistema di reportistica a supporto della programmazione

Dettagli

L evoluzione della realtà agricola ligure tra i Censimenti dell Agricoltura 2000 e 2010

L evoluzione della realtà agricola ligure tra i Censimenti dell Agricoltura 2000 e 2010 L evoluzione della realtà agricola ligure tra i Censimenti dell Agricoltura 2000 e 2010 Settembre 2012 1 Pubblicazione a cura di: Stefano Morassutti Regione Liguria Direzione Centrale Affari Legali, Giuridici

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE 1 Novembre 2006 OBIETTIVI L Osservatorio Turistico Regionale rappresenta uno STRUMENTO DI SUPPORTO che consente all Assessorato al Turismo di attivare un processo continuo

Dettagli

Il software sviluppato Dyrecta per il controllo dell AntiRiciclaggio. a norma del D.M. 143 del 03/02/2006

Il software sviluppato Dyrecta per il controllo dell AntiRiciclaggio. a norma del D.M. 143 del 03/02/2006 Il software sviluppato Dyrecta per il controllo dell AntiRiciclaggio a norma del D.M. 143 del 03/02/2006 PREMESSA Il Decreto D.M. 143 del 03/02/2006 sancisce l obbligo all identificazione, conservazione

Dettagli

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 -

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE E BUSINESS PLAN 1 PARTE DESCRITTIVA A DESCRIZIONE DELL IMPRESA Presentazione dell'impresa

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK Descrizione Per la gestione del rilevamento presenze, nell ambiente Start, Solari ha concepito Time&Work, un applicazione che rappresenta una soluzione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SVILUPPO DI PROCEDURE SOFTWARE

CAPITOLATO TECNICO SVILUPPO DI PROCEDURE SOFTWARE Istituto Nazionale di Economia Agraria Gestione Aziendale delle Imprese Agricole CAPITOLATO TECNICO SVILUPPO DI PROCEDURE SOFTWARE COMPLEMENTARI A GAIA INEA Allegato 4 al Capitolato Speciale per la gara

Dettagli

VALUTAZIONE IN ITINERE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO

VALUTAZIONE IN ITINERE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AGRICOLTURA VALUTAZIONE IN ITINERE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE

Dettagli

La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici

La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici home >> approccio economico >> La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici CONCETTO DI EFFICIENZA L'IMPRESA AGRARIA E' EFFICIENTE

Dettagli

GeoDomino. Il sistema di geomarketing

GeoDomino. Il sistema di geomarketing GeoDomino Il sistema di geomarketing GeoDomino Cos è GeoDomino è uno strumento di analisi territoriale di supporto alle decisioni che permette di adeguare le strategie di sviluppo e la gestione operativa

Dettagli

MICHELANGELO REPORT è un

MICHELANGELO REPORT è un Michelangelo Report Controllare il venduto, l'acquistato, le giacenze di magazzino e gli ordini di acquisto e di vendita, analizzare le performance MICHELANGELO REPORT è un prodotto software altamente

Dettagli

I vantaggi del nuovo sistema: qualità dell output e burden sulle imprese

I vantaggi del nuovo sistema: qualità dell output e burden sulle imprese Workshop Nuove informazioni statistiche per misurare la struttura e la performance delle imprese italiane I vantaggi del nuovo sistema: qualità dell output e burden sulle imprese Giampiero Siesto Viviana

Dettagli

Soluzione GIS Gold Information System

Soluzione GIS Gold Information System Soluzione GIS Gold Information System Le più qualificate imprese orafe trovano in GIS il software che permette di gestire con la massima libertà di accesso tutti i dati aziendali e che garantisce l integrabilità

Dettagli

MANUALE DI USO. Documento: Manuale 008 PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI DI Si@llEvA

MANUALE DI USO. Documento: Manuale 008 PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI DI Si@llEvA MANUALE DI USO Documento: Manuale 008 PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI DI Si@llEvA Ultima revisione 07 gennaio 2016 Man008 Presentazione degli elaborati di Si@llEvA 07 gennaio 2016 Pag. 1 UTILIZZO DEI DATI

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

VERSIONE 3.0. THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it

VERSIONE 3.0. THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it TEL / FAX 011-5096445 e-mail info@themis.it Incubatore Imprese Innovative Politecnico di Torino VERSIONE 3.0 PhC è una piattaforma software conforme

Dettagli

I NUOVI SERVIZI ON-LINE PER L AGRICOLTURA PIEMONTESE

I NUOVI SERVIZI ON-LINE PER L AGRICOLTURA PIEMONTESE Agricoltura 59 Cecilia Savio e Andrea Marelli Direzione Agricoltura SISTEMA INFORMATIVO I NUOVI SERVIZI ON-LINE PER L AGRICOLTURA PIEMONTESE A partire dall anno 2000 la Regione Piemonte ha avviato, insieme

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A.

REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A. REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A. Premesso - che la Borsa Merci Telematica Italiana Società Consortile per azioni (in appresso

Dettagli

checkonly4you - Progetto D.Lgs. 231/2007 per SIM di Consulenza

checkonly4you - Progetto D.Lgs. 231/2007 per SIM di Consulenza L imminente applicazione del provvedimento definitivo recante disposizioni attuative per la tenuta dell Archivio Unico Informatico, conseguente all adozione del Decreto Legislativo n. 231 del 21 novembre

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE Gennaio 2010 Indice 1. Introduzione...5 1.1. Premesse per il completamento della domanda

Dettagli

Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org

Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la raccolta, elaborazione e rappresentazione dei dati ai fini del Controllo di Gestione cosi come previsti dal D.A. n. 835/2014

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO INTEGRATO

TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO INTEGRATO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TURISMO TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

ALLEGATO 1 PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE / BUSINESS PLAN (FORMAT)

ALLEGATO 1 PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE / BUSINESS PLAN (FORMAT) ALLEGATO 1 PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE / BUSINESS PLAN (FORMAT) Sintesi dei requisiti e dei contenuti Il Piano Aziendale dovrà descrivere: la situazione iniziale dell azienda agricola e gli elementi cardine

Dettagli

In particolare ITCube garantisce:

In particolare ITCube garantisce: InfoTecna ITCube Il merchandising, ossia la gestione dello stato dei prodotti all interno dei punti vendita della grande distribuzione, è una delle componenti fondamentali del Trade Marketing e per sua

Dettagli

Quando si opera in un mercato

Quando si opera in un mercato Controllo ALLA RICERCA DELL EFFICIENZA: UN SISTEMA INTEGRATO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Quando si opera in un mercato competitivo, attraverso un organizzazione complessa, è fondamentale disporre di

Dettagli

PARTE I IL FENOMENO DELL INVECCHIAMENTO NELLA CONDUZIONE AZIENDALE

PARTE I IL FENOMENO DELL INVECCHIAMENTO NELLA CONDUZIONE AZIENDALE PARTE I IL FENOMENO DELL INVECCHIAMENTO NELLA CONDUZIONE AZIENDALE Il fenomeno dell invecchiamento nella conduzione aziendale 1. I CONDUTTORI AGRICOLI NELL UNIONE EUROPEA Secondo i più recenti dati disponibili

Dettagli

MODELLI FENOLOGICI SVILUPPATI DAL MIPAF

MODELLI FENOLOGICI SVILUPPATI DAL MIPAF MODELLI FENOLOGICI SVILUPPATI DAL MIPAF Antonio Brunetti, MiPAF Ufficio Centrale di Ecologia Agraria Introduzione I modelli fenologici applicati in agrometeorologia permettono di stimare l evoluzione del

Dettagli

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali INTRODUZIONE Oracle Italia,

Dettagli

@sset soluzione G.I.S. freeware per il Real Estate: nota tecnico-descrittiva. Torino, marzo 2009

@sset soluzione G.I.S. freeware per il Real Estate: nota tecnico-descrittiva. Torino, marzo 2009 @sset soluzione G.I.S. freeware per il Real Estate: nota tecnico-descrittiva. Torino, CREST s.n.c. Sede legale e operativa: 10136 Torino Via Caprera, 15 - P.IVA 02746980016 C.C.I.A.A. 599025 Trib. Torino

Dettagli

Software LMV per la gestione degli strumenti

Software LMV per la gestione degli strumenti La certezza nella misura Software LMV per la gestione degli strumenti IL PROGRAMMA Il sotware LMV per la gestione degli strumenti di misura è un database su piattaforma access studiato per una corretta

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Istituto Sviluppo Agroalimentare spa - ISA

Istituto Sviluppo Agroalimentare spa - ISA Istituto Sviluppo Agroalimentare spa - ISA ISA è una società finanziaria con azionista unico il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. La durata della Società è fissata fino al 31 dicembre

Dettagli

Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion.

Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion. Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion. Stock&Store è la soluzione informatica integrata per la gestione del punto vendita, sia esso

Dettagli

L accesso all abitazione rimane infatti un servizio insostituibile, che deve essere garantito ad ogni cittadino.

L accesso all abitazione rimane infatti un servizio insostituibile, che deve essere garantito ad ogni cittadino. La riforma federalista ha accresciuto le responsabilità e i compiti delle Regioni e dei Comuni. Con la riforma del regime delle locazioni (L. 431/98) è stato istituito l Osservatorio Nazionale sulla Condizione

Dettagli

soluzioni di e-business knowledge management

soluzioni di e-business knowledge management soluzioni di e-business knowledge management > DIMS 2.0: il knowledge management per le piccole e medie imprese DIMS 2.0 è una soluzione di knowledge management potente e flessibile, completamente web

Dettagli

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, e in quello forestale

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, e in quello forestale Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, e in quello forestale Capofila: CRESM - Centro Ricerche Economiche e Sociali per il Meridione

Dettagli

Procedure Open-source per l Analisi dei Redditi. Massimiliano Sifone Comune di Firenze m.sifone@comune.fi.it

Procedure Open-source per l Analisi dei Redditi. Massimiliano Sifone Comune di Firenze m.sifone@comune.fi.it Procedure Open-source per l Analisi dei Redditi Massimiliano Sifone Comune di Firenze m.sifone@comune.fi.it Perché Open L analisi dei redditi tramite SAS e SPSS è certamente più agevole ma il costo di

Dettagli

Presentazione dei dati definitivi Toscana

Presentazione dei dati definitivi Toscana Presentazione dei dati definitivi Toscana Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Toscana, del 5 Censimento dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

Criteri generali di valutazione della capacità di credito GUIDA PRATICA PER LE PMI

Criteri generali di valutazione della capacità di credito GUIDA PRATICA PER LE PMI Criteri generali di valutazione della capacità di credito GUIDA PRATICA PER LE PMI Caro lettore, PattiChiari è il Consorzio attraverso il quale l industria bancaria lavora per semplificare l uso dei prodotti

Dettagli

Introduzione alla Business Intelligence

Introduzione alla Business Intelligence SOMMARIO 1. DEFINIZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE...3 2. FINALITA DELLA BUSINESS INTELLIGENCE...4 3. DESTINATARI DELLA BUSINESS INTELLIGENCE...5 4. GLOSSARIO...7 BIM 3.1 Introduzione alla Pag. 2/ 9 1.DEFINIZIONE

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Struttura Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali PSR 2007/2013 Istruzioni per la compilazione Istanze

Dettagli

MODULO 2: LA PROGRAMMAZIONE: DUP, PEG E

MODULO 2: LA PROGRAMMAZIONE: DUP, PEG E Programma Webinar Bilancio armonizzato MODULO 2: LA PROGRAMMAZIONE: DUP, PEG E ALTRI DOCUMENTI RELATORE: ROBERTO JANNELLI, KPMG UNIVERSITÀ DEL SANNIO COADIUTORE: GIUSEPPE SARCIÀ, KPMG Materiale preparato

Dettagli

sistemi SPRING/Motori. La soluzione per la gestione dell'officina, del magazzino ricambi e dell'autosalone. La soluzione facile, completa e aggiornata. L offerta di Soluzioni Gestionali SISTEMI comprende

Dettagli

P.A.N. per L agricoltura Biologica - 2008/2009. Asse 2 Az. 2.1 e Asse 4 Az. 4.4 Attività operative previste a partire dall ottobre 2011

P.A.N. per L agricoltura Biologica - 2008/2009. Asse 2 Az. 2.1 e Asse 4 Az. 4.4 Attività operative previste a partire dall ottobre 2011 P.A.N. per L agricoltura Biologica - 2008/2009. Asse 2 Az. 2.1 e Asse 4 Az. 4.4 Attività operative previste a partire dall ottobre 2011 1) Premessa PIANO NAZIONALE SEMENTI BIOLOGICHE 1 II biennio Il secondo

Dettagli

La gestione del flusso informativo delle schede di morte nella Regione del Veneto

La gestione del flusso informativo delle schede di morte nella Regione del Veneto La gestione del flusso informativo delle schede di morte nella Regione del Veneto Montecchio Precalcino, 22 marzo 2013 Francesco Avossa, Elena Schievano è una lunga storia Circolare regionale n. 67 del

Dettagli

IL BILANCIO DI ESERCIZIO

IL BILANCIO DI ESERCIZIO IL BILANCIO DI ESERCIZIO Mette in evidenza il risultato della gestione annuale e deriva dal sistema contabile il cui scopo è la registrazione di tutti i fatti gestionali che hanno effetti sulle variazioni

Dettagli