ErP: Energy related Products 26 settembre 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ErP: Energy related Products 26 settembre 2015"

Transcript

1 ErP: Energy related Products 26 settembre

2 ErP: Energy related Products 26 settembre 2015 cosa sono? cosa rappresentano per noi? 2

3 Il percorso verso ErP oggi marzo 26 settembre info 1 info 2 info 3 approfondimento tecnico una formazione graduale 3

4 Recepire lo spirito di Kyoto all interno dell UE 4

5 Perché una Direttiva Ecodesign? Cambiamenti climatici Aumento dell inquinamento ambientale Aumento della dipendenza da combustibili fossili Aumento dei costi energetici Confrontabilità dei prodotti 20 % Piano UE obiettivi di protezione del clima al 2020 aumento efficienza energetica 20 % 20 % energie rinnovabili riduzione CO 2 in riferimento all anno

6 Direttiva Europea 2009/125/CE ridurre il consumo energetico dei prodotti mediante una progettazione ecocompatibile, attestata in alcuni casi da una etichetta energetica. 6

7 In Europa un enorme potenziale di risparmio energetico 31 % + 28 % + 41 % = 100 % E nergy R elated P roducts 71 % 12 % Traffico Industria Edifici 17 % Obiettivo della protezione del clima: aumentare l efficienza energetica nella produzione di riscaldamento ed acqua calda 7 Thermotechnology

8 Quali prodotti devono rispettare le Norme ERP E nergy R elated P roducts E nergy R elated P roducts Gas/Gasolio Elettricità Biomassa Solare Termico 8

9 Quali sono i prodotti del settore termotecnico che devono rispettare le ErP? 9

10 2 gruppi di regolamenti ErP: Energy related Products (40 Lotti) ErP Risc. & ACS (Lotto 1 & 2) UE 811/2013 UE 812/2013 UE 813/2013 UE 814/2013 Pn 400 kw Etichettatura energetica dei prodotti Specifiche tecniche dei prodotti ErP Circolatori (Lotto 11) * Indice di Efficienza Energetica Requisito minimo di efficienza per circolatori esterni: EEI* < 0,27 (obbligatorio per i circolatori stand alone) Regolamento già in vigore Requisito minimo di efficienza per circolatori: EEI* < 0,23 (obbligatorio per i circolatori a bordo caldaia) 10

11 2 aree di intervento: tutti i prodotti per il riscaldamento ed ACS al di sotto dei 70 kw a partire dal 26 Settembre 2015 potranno essere immessi sul mercato se e solo se corredati da un apposita etichetta energetica in cui il produttore avrà l obbligo di indicare la classe di efficienza energetica di appartenenza ErP Risc. & ACS Ecodesign Pn 400 kw come dovrà essere fatto l apparecchio, quali caratteristiche dovrà avere per essere immesso sul mercato a partire dal 26 Settembre

12 Quali sono i requisiti richiesti dalle Norme ErP Ecodesign e? ErP Riscaldamento e ACS Specifiche tecniche per il produttore Ecodesign Pn 400 kw Etichettatura per l utente 12

13 Quali sono i requisiti richiesti dalle Norme ErP Ecodesign e? ErP Riscaldamento e ACS Specifiche tecniche per il produttore Ecodesign Pn 400 kw Etichettatura per l utente 13

14 Perché un etichetta energetica? L etichetta nasce per il consumatore finale, a cui vengono forniti dati veritieri e comparabili, per fare scelte consapevoli indirizzandosi su prodotti ad alta efficienza. Il regolamento sull etichettatura richiede di etichettare i prodotti secondo una scala energetica crescente che va dalla G alla A

15 Cosa deve essere fornito con il prodotto? Ecodesign Etichetta energetica Scheda tecnica 15

16 Una etichetta per ogni tipo di apparecchio: caldaia solo risc. caldaia combi. ist. pompa di calore scaldabagno a gas pompa di calore ACS Il produttore è responsabile della etichettature e dei valori dichiarati 16

17 caldaia solo riscaldamento Nome o logo del Produttore Modello identificativo Servizio (riscaldamento) Classe di efficienza energetica stagionale Classi di efficienza energetica possibili Impatto sonoro in db (all interno) Potenza nominale in kw Anno di introduzione etichetta e riferimento normativo Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 17

18 caldaia combinata istantanea Servizio (ACS) Servizio (riscaldamento) Classe di efficienza energetica stagionale (riscaldamento) Classe di efficienza energetica (ACS) regolazione intelligente Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 18

19 pompa di calore Funzionamento a media e bassa temperatura Classe di efficienza energetica stagionale a media e bassa temperatura (riscaldamento) Impatto sonoro in db (unità interna) Impatto sonoro in db (unità esterna) Potenze termiche nominali in kw a 3 differenti livelli climatici Mappa delle temperature in Europa divisa in 3 zone principali Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 19

20 scaldabagno a gas Classe energetica ACS Profilo di prelievo ACS Consumo energetico annuo di energia elettrica e/o combustibile Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 20

21 bollitore ACS I bollitori sono compresi in quanto scaldati da fonti che utilizzano energia, la quale, una volta accumulata, può dar luogo a delle dispersioni Consumo energetico annuo Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 21

22 pompa di calore ACS Profilo di prelievo Consumo energetico annuo a 3 differenti livelli climatici Dimensioni e formato sono esattamente definiti nella normativa 22

23 Le varie tecnologie secondo le ErP Riscaldamento Pompe di calore assorbimento gas Pompe di calore geotermiche Condensazione Micro-cogenerazione Pompa di calore bassa temperatura Pompa di calore alta temperatura Convenzionale 23

24 Le varie tecnologie secondo le ErP Scaldaacqua convenzionali Pompe di calore e bollitori ACS Accumulo a gas Istantaneo a gas Caldaia combinata Pompa di calore per ACS Solare termico Elettrico smart Elettrico 24

25 Ulteriori evoluzioni dal 2015 al Caldaia Pompa di calore Caldaia Pompa di calore Riscaldamento: classi energetiche E, F, G, messe al bando nel Introdotta A+++ ACS: classe energetica G messa al bando nel Introdotta A+ 25

26 Sistemi composti da più prodotti L etichetta di sistema dovrà essere fornita : dal produttore nel caso di sistemi preconfigurati dall installatore nel caso in cui acquisti i componenti singolarmente e li installi successivamente per formare un sistema 26

27 Produttore Quali sono le novità per l installatore? Fornitura di singoli prodotti Il produttore è tenuto a: fornire l etichetta e i dati tecnici del prodotto fornire l etichetta dei sistemi se da lui direttamente proposti Sistema composto dall installatore Installatore L installatore è tenuto a: fornire l etichetta specifica del sistema composto da più prodotti se da lui direttamente proposti 27

28 I sistemi devono essere forniti di un foglio di calcolo Riscaldamento Pompa di calore Cogenerazione 28

29 ..per costruire l etichetta energetica di sistema 1 93 % 2 4* * 0.741* 77* 0.83* * % 102 *No ultimate values only valid for this example ** measurement for volume currently under discussion 29

30 Chi deve fare cosa Prodotto Etichetta en. Scheda Tecnica Chi Produttore Sistema Etichetta di sistema Scheda tecnica di sistema Chi Installatore/ Rivenditore/ grossista Produttore se pre confezionato 30

31 Quali sono i requisiti richiesti dalle Norme ErP Ecodesign e? ErP Riscaldamento e ACS Specifiche tecniche per il produttore Ecodesign Pn 400 kw Etichettatura per l utente Requisiti minimi 31

32 Quali sono i requisiti richiesti dalla Ecodesign ai produttori? Ecodesign Pn 400 kw Rendimento stagionale per il riscaldamento e rendimento per la produzione di ACS in base al profilo di carico dichiarato Emissioni (valori di NOx) Rumorosità massima ammissibile delle unità esterne delle pompe di calore idroniche 32

33 Perché le caldaie convenzionali a camera stagna non si potranno più immettere sul mercato? Ecodesign Pn 400 kw Condensazione Convenzionale Requisito minimo dal : NOx < 56 mg/kwh Le attuali caldaie convenzionali NON rispetteranno i requisiti minimi per cui NON potranno essere installate 33

34 Una sola eccezione: le caldaie di tipo B1 Ecodesign Pn 400 kw Dovranno avere i seguenti requisiti: camera aperta almeno in classe energetica C (η s 75%) solo per utilizzo B 1 (scarico in canne fumarie collettive ramificate, CCR) combinate 30 kw solo riscaldamento 10 kw Dal 2018 Introduzione di valori massimo di Nox con gas: NOx < 56mg/kWh Emissioni di NOx SOLO le caldaie convenzionali a camera aperta da utilizzare in canne fumarie collettive ramificate potranno essere immesse sul mercato 34

35 Pompe di calore idroniche: massimo livello sonoro richiesto dalla ErP Ecodesign Pn 400 kw < 6 kw da 6 kw a 12 kw da 12 kw a 30 kw da 30 kw a 70 kw Livello sonoro unità interna ed esterna 60 db 65 db 65 db 70 db 70 db 78 db 80 db 88 db 35

36 Riassunto delle introduzioni per apparecchi di Riscaldamento e produttori di ACS Data entrata in vigore Apparecchi per il riscaldamento e ACS Apparecchi per sola produzione ACS Requisito minimo di efficienza per circolatori: EEI* 0,23 (obbligatorio per i circolatori a bordo caldaia) Introduzione dell etichetta energetica con classi da G a A++ Rendimenti minimi richiesti: Pn < 70 kw ns > 86% ** Introduzione dell etichetta energetica con classi da G a A Rendimenti minimi richiesti: Pn < 70 kw ns > 86% ** Introduzione di nuovi e più severi requisiti prestazionali minimi (solo combi) Taglio delle classi con minore efficienza, classi da F a A+ Nuovi e più severi requisiti prestazionali minimi Introduzione di valori massimo di NOx con gas NOx < 56 mg/kwh Taglio delle classi con minore efficienza, classi da D a A+++ Taglio delle classi con minore efficienza, classi da D a A+ ** Rendimenti calcolati sul potere calorifico superiore * Indice di Efficienza Energetica 36

37 Riassunto delle introduzioni per Pompe di calore Data entrata in vigore Pompe di calore Alta temperatura Pompe di calore Bassa temperatura Introduzione dell etichetta energetica con classi da G a A++ Rendimenti minimi richiesti: ns > 100% Valori massimi di rumorosità Introduzione dell etichetta energetica con classi da G a A++ Rendimenti minimi richiesti: ns > 115% Valori massimi di rumorosità Rendimenti minimi richiesti: ns > 110% Rendimenti minimi richiesti: ns > 125% Introduzione di valori massimo di NOx NOx < 70mg/kWh Taglio delle classi con minore efficienza, classi da D a A+++ 37

38 Bosch Termotecnica a fianco dei propri Partners oggi marzo 26 settembre ErP info 1 info 2 info 3 approfondimento tecnico Vi accompagneremo sino all introduzione delle Norme ed oltre. 38

39 Le nome ErP sono una opportunità 39

REGOLAMENTI ERP & ETICHETTATURA ENERGETICA

REGOLAMENTI ERP & ETICHETTATURA ENERGETICA REGOLAMENTI ERP & ETICHETTATURA ENERGETICA INDICE GENERALE Regolamenti ERP & Etichettatura Energetica OBIETTIVO 20/20/20.... 5 MODALITÀ DI APPLICAZIONE E TEMPI.... 6 ETICHETTATURA NUOVI CONCETTI.... 7

Dettagli

Normativa ErP ed Etichettatura Energetica

Normativa ErP ed Etichettatura Energetica 4 5 6 Che cosa succede? Quali sono i prodotti coinvolti nelle normative? Cosa prescrivono le normative? Quali sono gli obblighi e per chi? Cosa cambia concretamente? Cosa farà SIME? Normativa ErP ed Etichettatura

Dettagli

ErP e nuove etichette energetiche

ErP e nuove etichette energetiche ErP e nuove etichette energetiche Tutto quello che devi sapere sull'efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento. L energia che accende il futuro ErP e nuove etichette energetiche: il futuro dei

Dettagli

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI I regolamenti attuativi della Dir. 2009/125/CE per l eco-progettazione degli impianti termici,

Dettagli

Secondo quanto stabilito dai Regolamenti Europei che entreranno in vigore: 811/2013: etichettatura energetica degli apparecchi per il riscaldamento e

Secondo quanto stabilito dai Regolamenti Europei che entreranno in vigore: 811/2013: etichettatura energetica degli apparecchi per il riscaldamento e COSA SUCCEDE? Dal 26 Settembre 2015, per poter essere immessi sul mercato europeo, tutti i prodotti ed i sistemi adibiti al riscaldamento, la produzione e lo stoccaggio di acqua calda dovranno rispettare

Dettagli

Direttiva ErP Ecodesign ed Energy Efficiency Label

Direttiva ErP Ecodesign ed Energy Efficiency Label Direttiva ErP Ecodesign ed Energy Efficiency Label Rimini, 08 luglio 2015 Relatore: Mauro Braga A.8.1 EnEv und EEWärmeG 140313 Seite 2 Direttiva Erp I contenuti della direttiva Cosa richiede la direttiva?

Dettagli

ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI

ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI 26 settembre 2015 ERP ED ETICHETTATURA ENERGETICA UN FUTURO PIU ECO-SOSTENIBILE L Unione Europea ha varato Direttive con lo scopo

Dettagli

Bari 14 febbraio 2014

Bari 14 febbraio 2014 Bari 14 febbraio 2014 Dott. Ing. Raffaele GRAZIANO Raffaele GRAZIANO Dott. Ing. Raffaele GRAZIANO Aggiornamento Normativo Scenario legislativo europeo e nazionale Workshop Normative Panorama Direttive

Dettagli

ErP e nuove etichette energetiche

ErP e nuove etichette energetiche ErP e nuove etichette energetiche Tutto quello che devi sapere sull'efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento. L energia che accende il futuro ErP e nuove etichette energetiche: il futuro dei

Dettagli

La nuova normativa europea. Guida rapida all ErP/ELD. Come essere pronti alla nuova legislazione UE

La nuova normativa europea. Guida rapida all ErP/ELD. Come essere pronti alla nuova legislazione UE La nuova normativa europea Guida rapida all ErP/ELD Come essere pronti alla nuova legislazione UE Cosa succederà dal 26 settembre 2015? partire da questa data non sarà più possibile produrre caldaie tradizionali

Dettagli

Quali novità per il settore?

Quali novità per il settore? Principi di base dei Regolamenti di Ecodesign e di Etichettatura Energetica degli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria 1 2 Principi di base dei Regolamenti di Ecodesign

Dettagli

L efficienza è di casa con Beretta

L efficienza è di casa con Beretta L efficienza è di casa con eretta irettiva rp 2009/125/, una svolta epocale da settembre 2015 on la sigla rp, acronimo di nergy related Products (Prodotti connessi all utilizzo di energia), si identifica

Dettagli

GUIDA ALLA DIRETTIVA ECODESIGN ETICHETTATURA ENERGETICA. Essere pronti è molto, sfruttare il momento giusto è tutto.

GUIDA ALLA DIRETTIVA ECODESIGN ETICHETTATURA ENERGETICA. Essere pronti è molto, sfruttare il momento giusto è tutto. GUIDA ALLA DIRETTIVA ECODESIGN ETICHETTATURA ENERGETICA Essere pronti è molto, sfruttare il momento giusto è tutto. Arthur Schnitzler DIRETTIVE L'ESIGENZA,LA NASCITA, L'ATTUAZIONE Le, acronimo di Energy

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti

ORIZZONTE 2020. Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti ORIZZONTE 2020 Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti 1 5 - Check list delle varie verifi che di preinstallazione e FAQ Indice generale 1 Introduzione

Dettagli

ErP. I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore

ErP. I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore cod. 27008600 - rev.0 02/2014 ErP I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore Etichettatura energetica dei prodotti Etichettatura di sistema Requisiti minimi di efficienza www.riello.it ErP: Energy

Dettagli

Erp Nuove etichette energetiche

Erp Nuove etichette energetiche rp Nuove etichette energetiche +++ ++ + Tutto quello che c è da sapere sull efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento Noi siamo 26 settembre 2015 Verso un futuro sempre più eco-sostenibile 2015

Dettagli

Erp Nuove etichette energetiche

Erp Nuove etichette energetiche rp Nuove etichette energetiche ++ + Tutto quello che c è da sapere sull efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento Noi siamo 26 settembre 2015 Verso un futuro sempre più eco-sostenibile rp 2015

Dettagli

A+++ A++ A+ A B C D E F G. GUIDA ALLE NORMATIVE EUROPEE ErP ED ETICHETTATURA ENERGETICA ELD

A+++ A++ A+ A B C D E F G. GUIDA ALLE NORMATIVE EUROPEE ErP ED ETICHETTATURA ENERGETICA ELD +++ ++ + UI LL NORMTIV UROP rp TIHTTTUR NRTI L edizione ottobre 2015 +++ ++ + Sommario SNZ pag. 4 PROOTTI INTRSSTI pag. 5 NORMTIV pag. 6 TIHTT NRTIH pag. 7 OLIHI pag. 8 RIPILOO: OS MI? pag. 9 rp ed L cosa

Dettagli

REQUISITI MINIMI DI EFFICIENZA E SILENZIOSITÀ & ETICHETTATURA ENERGETICA

REQUISITI MINIMI DI EFFICIENZA E SILENZIOSITÀ & ETICHETTATURA ENERGETICA REQUISITI MINIMI DI EFFICIENZA E SILENZIOSITÀ & ETICHETTATURA ENERGETICA Il 26 settembre 2015 entrano in vigore i Regolamenti Delegati ErP, acronimo di Energy related Products ovvero prodotti connessi

Dettagli

Nuove disposizioni sullo SCARICO A TETTO in vigore a partire dal 19 luglio 2014

Nuove disposizioni sullo SCARICO A TETTO in vigore a partire dal 19 luglio 2014 Nuove disposizioni sullo SCARICO A TETTO in vigore a partire dal 19 luglio 2014 Il D.Lgs 102/2014 ha modificato nuovamente le regole sull obbligo dello SCARICO A TETTO degli impianti termici previsto dal

Dettagli

Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione

Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione Eco-Design: Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione La Direttiva Eco-Design sulla progettazione ecocompatibile

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 5/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

APPLICATIVA DOMANDE RISPOSTE. R-evolution ErP *

APPLICATIVA DOMANDE RISPOSTE. R-evolution ErP * G U I D A APPLICATIVA DOMANDE RISPOSTE E S E M P I * * Energy Related Products _ in vigore dal 26 Settembre 2015 > CHE TU SIA UN RIVENDITORE, UN INSTALLATORE O UN CLIENTE FINALE, I REGOLAMENTI EUROPEI

Dettagli

Ciò che conta davvero Guida alla Direttiva Ecodesign ErP. Risparmio energetico e tutela ambientale di serie

Ciò che conta davvero Guida alla Direttiva Ecodesign ErP. Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Ciò che conta davvero Guida alla Direttiva Ecodesign ErP. Risparmio energetico e tutela ambientale di serie 02 03 Con Wolf siete sempre informati e attrezzati al meglio Direttiva Ecodesign (ErP) - Requisiti

Dettagli

Guida alla sostituzione

Guida alla sostituzione I II A B C B E F G B C B E F G A A A A ENERG A YZ db A L YI JA IE IA YZ kw 811 XYZ/2013 Guida alla sostituzione Direttiva ERP Quali sono i coinvolgimenti pratici pag. 2 Quadro Legislativo Italiano ErP:

Dettagli

Etichetta energetica delle pompe di calore aria-acqua e acqua-acqua per riscaldamento. Guida alla lettura

Etichetta energetica delle pompe di calore aria-acqua e acqua-acqua per riscaldamento. Guida alla lettura Etichetta energetica delle pompe di calore aria-acqua e acqua-acqua per riscaldamento Guida alla lettura ASSOCLIMA via A. Scarsellini, 13-20161 Milano tel. +39 0245418.500 - fax +39 0245418.545 info@assoclima.it

Dettagli

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali PRIME NEW Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali Ideale per la sostituzione di caldaie convenzionali La nuova gamma a condensazione Prime si articola in

Dettagli

Con Buderus la nuova Direttiva europea sull Efficienza Energetica non è un problema.

Con Buderus la nuova Direttiva europea sull Efficienza Energetica non è un problema. Direttiva europea Con Buderus la nuova Direttiva europea non è un problema. Il calore è il nostro elemento Etichetta di prodotto Etichetta di sistema 2 3 Panoramica 4 5 Etichetta di prodotto 6 Etichetta

Dettagli

Etichettatura energetica dei condizionatori d aria

Etichettatura energetica dei condizionatori d aria Etichettatura energetica dei condizionatori d aria Linee Guida per i rivenditori all applicazione della Direttiva 2002/31/CE per quanto riguarda l etichettatura indicante il consumo di energia dei condizionatori

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 6/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

HEVA. Caldaie murali a condensazione

HEVA. Caldaie murali a condensazione HEVA Caldaie murali a condensazione Etichetta energetica ed ErP Dal 26 settembre 2015 entra in vigore la Direttiva Europea ErP. ErP è l acronimo di Energy related Products (prodotti connessi all utilizzo

Dettagli

Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico ZEM 2-17 B120 7716842173

Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico ZEM 2-17 B120 7716842173 Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico ZEM 2-17 B120 7716842173 I seguenti dati sui prodotti corrispondono ai requisiti dei regolamenti UE 811/2013, 812/2013, 813/2013 e 814/2013 a integrazione

Dettagli

Miglioramento dell efficienza degli impianti termici, le caldaie a 3 e 4 stelle: aspetti applicativi e riduzione dei consumi.

Miglioramento dell efficienza degli impianti termici, le caldaie a 3 e 4 stelle: aspetti applicativi e riduzione dei consumi. Milano, 2 marzo 2006 CONVEGNO EDILIZIA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA Claudio Bianchini Presidente Assotermica Miglioramento dell efficienza degli impianti termici, le caldaie a 3 e 4 stelle: aspetti applicativi

Dettagli

Perchè scegliere condensazione

Perchè scegliere condensazione Perchè scegliere condensazione comfort ecologia risparmio Caldaie a condensazione alto rendimento, risparmio, ecologia La condensazione rappresenta ormai una tecnologia consolidata grazie alla quale è

Dettagli

Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica.

Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica. 1 Per lo sviluppo del teleriscaldamento: l acqua di falda come fonte energetica. A2A Calore & Servizi, società del gruppo A2A attiva nella gestione del teleriscaldamento nelle città di Milano, Brescia

Dettagli

REQUISITI SPECIFICI PER GLI EDIFICI ESISTENTI SOGGETTI A RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

REQUISITI SPECIFICI PER GLI EDIFICI ESISTENTI SOGGETTI A RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Appendice B (Allegato 1, Capitolo 4) REQUISITI SPECIFICI PER GLI EDIFICI ESISTENTI SOGGETTI A RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SOMMARIO 1 VALORI DEI PARAMETRI CARATTERISTICI DEGLI ELEMENTI EDILIZI E IMPIANTI

Dettagli

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA San Giovanni in Persiceto, 11 giugno 2014 Studio Tecnico Co.Pro.Ri LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIFERIMENTI NORMATIVI DETRAZIONI FISCALI 65% Legge 296/2006 e ss.mm.

Dettagli

Workshop Edifici. Alessandro Fontana ANIMA Assotermica. Logo associazione nello schema

Workshop Edifici. Alessandro Fontana ANIMA Assotermica. Logo associazione nello schema Workshop Edifici Soluzioni di tecnologia integrata per il risparmio energetico: applicazioni reali della condensazione per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria Alessandro Fontana ANIMA Assotermica

Dettagli

Scalda acqua istantanei ad alta portata

Scalda acqua istantanei ad alta portata Listino 2015 Scalda acqua istantanei ad alta portata Scalda acqua istantanei ad alta portata Logamax DB21... p. 002 Logamax plus DB21... p. 004 001 LOGMX DB21 CQU CLD Caratteristiche Scalda acqua istantaneo

Dettagli

SCEGLI DI RISPARMIARE

SCEGLI DI RISPARMIARE CAMBIA IL CLIMA DI CASA SCEGLI DI RISPARMIARE SCEGLI UNA NUOVA CALDAIA BERETTA SPECIALISTA ITALIANO NEI SISTEMI DI RISCALDAMENTO RESIDENZIALI Da quasi mezzo secolo Beretta costruisce caldaie murali e si

Dettagli

Murali Eco Condensing con bollitore NOVITÀ LINEA CONDENSING B 25 S

Murali Eco Condensing con bollitore NOVITÀ LINEA CONDENSING B 25 S Murali Eco Condensing con bollitore NOVITÀ XL 25 S LE PRESTAZIONI ECOLOGICA, AD ELEVATO RENDIMENTO ENERGETICO CON RIDOTTI CONSUMI DI GAS La Direttiva Europea ErP, in vigore dal (26.09.2015), prevede che

Dettagli

Mynute Boiler Green. Murali Condensing con bollitore

Mynute Boiler Green. Murali Condensing con bollitore Mynute Boiler Green Murali Condensing con bollitore Mynute Boiler Green Mynute Boiler Green è la caldaia a condensazione con accumulo di Beretta, equipaggiata di circolatore modulante basso consumo (EEI

Dettagli

Edilizia Automotive Industria. www.rehau.it

Edilizia Automotive Industria. www.rehau.it REHAU ENERGETHICA 23 SETTEMBRE 2011 FUNZIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO RADIANTE CON POMPA DI CALORE GEOTERMICA ED IMPIANTO SOLARE TERMICO www.rehau.it Edilizia Automotive Industria

Dettagli

Analisi preliminare per una proposta di. efficientamento energetico. Condominio in Torino

Analisi preliminare per una proposta di. efficientamento energetico. Condominio in Torino Analisi preliminare per una proposta di efficientamento energetico Condominio in Torino Analisi preliminare Il condominio è un edificio di medie dimensioni composto da 60 unità abitative distribuite in

Dettagli

IL RUOLO DEGLI INSTALLATORI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORMATIVE EUROPEE SU EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVABILI

IL RUOLO DEGLI INSTALLATORI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORMATIVE EUROPEE SU EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVABILI Progetto SHEEP www.aplusplus.eu IL RUOLO DEGLI INSTALLATORI ALLA LUCE DELLE NUOVE NORMATIVE EUROPEE SU EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVABILI Bologna, 5 aprile 2012 Seminario di approfondimento organizzato

Dettagli

Marzio Quadri Product Manager di Daikin Air Conditioning Italy 26 Gennaio 2013

Marzio Quadri Product Manager di Daikin Air Conditioning Italy 26 Gennaio 2013 Marzio Quadri Product Manager di Daikin Air Conditioning Italy 26 Gennaio 2013 OBIETTIVI, CAMPO DI APPLICAZIONE E STRATEGIA Impegno preso dagli stati membri dell unione europea. Target raggiungibile tramite

Dettagli

ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI -

ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI - ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI - A. INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE COMPLESSIVA DELL EDIFICIO...2 A) VALORI LIMITE...2 B) COSTI AMMISSIBILI...3 C) CONTENUTO DELL ASSEVERAZIONE...3 B. INTERVENTI SU STRUTTURE

Dettagli

TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI

TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI IL RISPARMIO ENERGETICO NELL EDILIZIA TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI AGIRE Agenzia Veneziana per l Energia ing. Michele Chieregato L AGENZIA VENEZIANA PER L ENERGIA FONTI RINNOVABILI EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Workshop Industria. La riqualificazione dello stabilimento produttivo di un industria metalmeccanica: soluzioni integrate per l efficienza energetica

Workshop Industria. La riqualificazione dello stabilimento produttivo di un industria metalmeccanica: soluzioni integrate per l efficienza energetica Workshop Industria La riqualificazione dello stabilimento produttivo di un industria metalmeccanica: soluzioni integrate per l efficienza energetica Sergio Cucchiara ANIMA Assotermica OBIETTIVI DA PERSEGUIRE

Dettagli

Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori

Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori Agenzia per l Energia e lo Sviluppo Sostenibile del Comune di Roma Relazione Energetica preliminare Palazzine Borghetto dei Pescatori Abitazioni energeticamente efficienti Buona parte delle abitazioni

Dettagli

Milano, 27 giugno 2013!

Milano, 27 giugno 2013! Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Milano, 27 giugno 2013! La cogenerazione tra legislazione e normativa tecnica: lo stato dell arte e qualche novità Prof. Ing. Michele Bianchi Dipartimento

Dettagli

Nome o marchio del fornitore. Numero articolo X060001 X060001+01KIT2616 Power Unit, Quadro di parallelo iq10, Heat distributor Q20

Nome o marchio del fornitore. Numero articolo X060001 X060001+01KIT2616 Power Unit, Quadro di parallelo iq10, Heat distributor Q20 D A T I T E N I I 0DO084 SHEDA PRODOTTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO (UE) NR. 8/03, VERSIONE 6.09.05 DATI TENII XRGI 6 Scheda prodotto ai sensi del regolamento (UE) Nr. 8/03, versione 6.09.05 XRGI è un sistema

Dettagli

Impianti Geotermici con pompe di calore:

Impianti Geotermici con pompe di calore: Impianti Geotermici con pompe di calore: le energie rinnovabili nelle riqualificazioni Direttore R-S & Innovazione Ferrara 22 Settembre 2010 Chi siamo Siram: una solida realtà italiana parte di un grande

Dettagli

ETICHETTATURA ENERGETICA E REGOLAMENTI ErP RISCALDAMENTO I ACQUA CALDA I RINNOVABILI I CLIMATIZZAZIONE

ETICHETTATURA ENERGETICA E REGOLAMENTI ErP RISCALDAMENTO I ACQUA CALDA I RINNOVABILI I CLIMATIZZAZIONE TIHTTTUR NRTI ROLMNTI rp RISLMNTO I QU L I RINNOVILI I LIMTIZZZION TIHTTTUR NRTI OSIN (rp) NRY LLLIN: I prodotti per il riscaldamento domestico e per la produzione di acqua calda dovranno essere accompagnati

Dettagli

Gruppi termici murali a condensazione BIMETAL CONDENS SUIT

Gruppi termici murali a condensazione BIMETAL CONDENS SUIT Gruppi termici murali a condensazione BIMETAL CONDENS SUIT BIMETAL CON La soluzione a condensazione che abbatte i costi della sostituzione L ultima creazione Gruppo Imar pensata per soddisfare le esigenze

Dettagli

OGGETTO: BRANCA INFORMA N. 01/2015 SCARICO A PARETE PER CALDAIE DOMESTICHE.

OGGETTO: BRANCA INFORMA N. 01/2015 SCARICO A PARETE PER CALDAIE DOMESTICHE. OGGETTO: BRANCA INFORMA N. 01/2015 SCARICO A PARETE PER CALDAIE DOMESTICHE. *************************************************************************************** ITER SCARICO A PARETE per caldaie domestiche.

Dettagli

Le evoluzione della normativa in materia di efficienza energetica in edilizia

Le evoluzione della normativa in materia di efficienza energetica in edilizia Le evoluzione della normativa in materia di efficienza energetica in edilizia L allegato energetico al Regolamento Edilizio arch. filippo loiodice 12 ottobre 2011 Passirano I pesi in media.. in media.senza

Dettagli

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Manuel Brait Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi economica ed energetica 1. Percorso

Dettagli

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Manuel Brait Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi economica ed energetica 1. Percorso

Dettagli

Ciao S. Murali Standard

Ciao S. Murali Standard Ciao S Murali Standard Ciao S CIAO S, l affidabile L innovazione al servizio della qualità Le nuove Ciao S, sono disponibili in versione a camera aperta con potenza termica da 24 kw Le caldaie sono provviste

Dettagli

Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti

Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti DISPOSIZIONI REGIONE LOMBARDIA 2 2. DEFINIZIONI 1/3 DISPOSIZIONI

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI con listino prezzi consigliati al pubblico

CATALOGO PRODOTTI con listino prezzi consigliati al pubblico TLOO PROOTTI con listino prezzi consigliati al pubblico dizione 9/5 vvertenze. Robert osch S.p.. Società Unipersonale si riserva la facoltà di modificare ed aggiornare il contenuto del presente documento..

Dettagli

REQUISITI TECNICI E MODALITA DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

REQUISITI TECNICI E MODALITA DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO REQUISITI TECNICI E MODALITA DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO 1 TABELLA 1 Tipo di intervento Requisiti tecnici (1) Pn

Dettagli

caso di studio:cooperative di abitazione Borghetto dei pescatori, Ostia

caso di studio:cooperative di abitazione Borghetto dei pescatori, Ostia CONSULTA PER IL PROGETTO SOSTENIBILE E L EFFICIENZA ENERGETICA CORSO DI FORMAZIONE PROGETTO DI QUALITA ED EFFICIENZA ENERGETICA ED AMBIENTALE Lezione del Venerdì 4 Aprile 2008 caso di studio:cooperative

Dettagli

Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico. THRs/THs 0,9-9 C 7716842071

Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico. THRs/THs 0,9-9 C 7716842071 Scheda tecnica prodotto per il consumo energetico THRs/THs 0,9-9 C 7716842071 I seguenti dati sui prodotti corrispondono ai requisiti dei regolamenti UE 811/2013, 812/2013, 813/2013 e 814/2013 a integrazione

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

CALDAIA MODULARE A CONDENSAZIONE. Smile Energy. Predisposizione. Solare. Low NOx. Funzione CALDO SUBITO. Pompa MODULANTE 100% erp

CALDAIA MODULARE A CONDENSAZIONE. Smile Energy. Predisposizione. Solare. Low NOx. Funzione CALDO SUBITO. Pompa MODULANTE 100% erp CALDAIA MODULARE A CONDENSAZIONE A Smile Energy Predisposizione Solare Low NOx Funzione CALDO SUBITO Pompa MODULANTE 100% erp DOTAZIONI I vantaggi di Smile Energy Una Centrale Termica da 11 a 952 kw Singola

Dettagli

ECHOES. Software per l efficienza energetica degli edifici esistenti MANUALE UTENTE. Ver. 1.0.0.0

ECHOES. Software per l efficienza energetica degli edifici esistenti MANUALE UTENTE. Ver. 1.0.0.0 ECHOES Ver. 1.0.0.0 Software per l efficienza energetica degli edifici esistenti MANUALE UTENTE Ver. 1.0.0.0 ECHOES Manuale utente ECHOES SOFTWARE PER L EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI ESISTENTI INTRODUZIONE

Dettagli

GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN

GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN Direttiva 2009/125/CE Direttiva 2010/30/CE Cosa dicono le direttive? Direttiva 2009/125/CE REGOLAMENTI DELEGATI n. 813/2013 e n. 814/2013 PROGETTAZIONE ECOCOMPATIBILE Direttiva

Dettagli

L energia in casa Efficienza energetica: comfort risparmio ambiente

L energia in casa Efficienza energetica: comfort risparmio ambiente Serata informativa L energia in casa Efficienza energetica: comfort risparmio ambiente Puoi rivolgerti allo Sportello Energia per ottenere informazioni su aspetti tecnici, economici e normativi in materia

Dettagli

MIGLIORAMENTO DELLA EFFICIENZA DEGLI IMPIANTI TERMICI

MIGLIORAMENTO DELLA EFFICIENZA DEGLI IMPIANTI TERMICI MIGLIORAMENTO DELLA EFFICIENZA DEGLI IMPIANTI TERMICI FIRE BOLOGNA 19 SETTEMBRE 2003 FIRE- BOLOGNA 12 09 2003 1 PREMESSA Gli obiettivi di contenimento dei consumi energetici degli edifici, l aumento dell

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA. Edificio di classe: F

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA. Edificio di classe: F ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Sostituisce l'attestato di certificazione energetica ai sensi della Legge 90/2013. Edifici residenziali 1. Informazioni generali Codice certificato 100210 Validità:

Dettagli

menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO

menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO Il riscaldamento degli edifici avviene tradizionalmente mediante impianti di combustione ( gas metano, gasolio, carbone ). Recentemente sono stati introdotti sistemi

Dettagli

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Sostituisce l'attestato di certificazione energetica ai sensi della Legge 90/2013. Edificio di classe: F

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Sostituisce l'attestato di certificazione energetica ai sensi della Legge 90/2013. Edificio di classe: F ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Sostituisce l'attestato di certificazione energetica ai sensi della Legge 90/2013. Edifici residenziali 1. Informazioni generali Codice certificato 100228 Validità:

Dettagli

LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO

LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO CONTO TERMICO POMPE DI CALORE ELETTRICHE E A GAS A) Requisiti necessari per accedere all'incentivo per pompe di calore elettriche o a gas Sostituzione parziale o integrale

Dettagli

Verona, 29 ottobre 2013!

Verona, 29 ottobre 2013! Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Verona, 29 ottobre 2013! Veronafiere 29 ottobre 2013 Il quadro legislativo e normativo: i requisiti per il riconoscimento della CAR e la nuova norma

Dettagli

La contabilità delle emissioni gas serra comunali: Approccio metodologico

La contabilità delle emissioni gas serra comunali: Approccio metodologico La contabilità delle emissioni gas serra comunali: Approccio metodologico 4 febbraio 2009 Contabilità delle emissioni comunali Il progetto è nato dalla collaborazione di CISA con ENEA. Enea ha messo a

Dettagli

Energia Geotermica a Trieste

Energia Geotermica a Trieste Energia Geotermica a Trieste Ing. Fabio Morea Ufficio Risparmio Energetico ed Energie Alternative Settore Ambiente ed Energia Comune di Trieste Impianti geotermici in edifici esistenti Gli impianti di

Dettagli

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione INTRODUZIONE SITUAZIONE PARCO IMMOBILIARE IN ITALIA Edifici residenziali STATISTICHE 2013 11,7 milioni di EDIFICI RESIDENZIALI 29 milioni di ABITAZIONI

Dettagli

APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE dott. ing. Luca Micheletti

APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE dott. ing. Luca Micheletti APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE dott. ing. Luca Micheletti PERCHE LE POMPE DI CALORE A SERVIZIO DEGLI IMPIANTI SONO RITENUTE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI? In una centrale termoelettrica bruciando circa 2,5

Dettagli

Il riconoscimento del ruolo dell ef Il riconoscimento del r ficienza ener cienza ener e g tica in dili dili i z a Giuliano Dall O S onsor

Il riconoscimento del ruolo dell ef Il riconoscimento del r ficienza ener cienza ener e g tica in dili dili i z a Giuliano Dall O S onsor Il riconoscimento del ruolo dell efficienza energetica in edilizia i Giuliano Dall O Professore di Fisica Tecnica Ambientale al Politecnico di Milano, Direttore Generale di Sacert Sponsor Con il patrocinio

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI: LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Direttiva 2002/91/CE)

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI: LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Direttiva 2002/91/CE) EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI: LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Direttiva 2002/91/CE) La certificazione energetica Domanda di energia nel 2000 nei Paesi UE

Dettagli

PriMus-C. E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti:

PriMus-C. E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti: PriMus-C Aggiornamento Banca Dati PriMus-C E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti: 1) Impianti_Termici.pcd2 AGGIORNAMENTO DEL CAPITOLATO IMPIANTI TERMICI Il presente

Dettagli

-Il solare termico -

-Il solare termico - Tecnologie, applicazioni e impatto delle FER -Il solare termico - Massimiliano Fantini Project Manager Rinnova - Romagna Innovazione Bar-Camp: Jam Session di buone pratiche e progetti innovativi Principi

Dettagli

RISPETTO ALLE TRADIZIONALI SOLUZIONI IMPIANTISTICHE ACCOPPIATO AD UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

RISPETTO ALLE TRADIZIONALI SOLUZIONI IMPIANTISTICHE ACCOPPIATO AD UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Obiettivi: Lo studio si propone di valutare la convenienza economica ed ambientale di un nuovo sistema VRF ad espansione diretta negli edifici di nuova costruzione: RISPETTO ALLE TRADIZIONALI SOLUZIONI

Dettagli

Un unico sistema in Pompa di Calore per ottenere le migliori classi di efficienza energetica degli edifici

Un unico sistema in Pompa di Calore per ottenere le migliori classi di efficienza energetica degli edifici 10 Aprile 2013 - Napoli Un unico sistema in Pompa di Calore per ottenere le Ing. Antonio Ariemma Il mondo ècambiato e va verso le energie rinnovabili! Nel nostro settore, i sistemi basati sulla tecnologia

Dettagli

Gruppi termici a condensazione con integrazione solare da incasso, interno o esterno INKA SOLAR

Gruppi termici a condensazione con integrazione solare da incasso, interno o esterno INKA SOLAR Gruppi termici a condensazione con integrazione solare da incasso, interno o esterno INKA SOLAR INKA Imperativo Risparmio Energetico La principale voce di spesa di un abitazione è relativa alla climatizzazione

Dettagli

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo 3 INCONTRO FORMATIVO Gli impianti di produzione e distribuzione del calore 09 dicembre 2010 Relatore arch. Giorgio Gallo Impianti termici centralizzati Impianti tradizionali Distribuzione a colonne montanti:

Dettagli

Allegato II Metodologia di calcolo degli incentivi

Allegato II Metodologia di calcolo degli incentivi Allegato II Metodologia di calcolo degli incentivi 1. Metodologia di calcolo per interventi di piccole dimensioni di incremento dell efficienza energetica di cui all articolo 4, comma 1 1.1 Per gli interventi

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IN ACUSTICA AMBIENTALE E IN EDILIZIA Milano Edizione Ottobre 2010 ns. prot 1065 F

CORSO DI FORMAZIONE IN ACUSTICA AMBIENTALE E IN EDILIZIA Milano Edizione Ottobre 2010 ns. prot 1065 F CORSO DI FORMAZIONE IN ACUSTICA AMBIENTALE E IN EDILIZIA Milano Edizione Ottobre 010 ns. prot 1065 F OBIETTIVI Il Tecnico Competente in Acustica Ambientale, ai sensi della L. 7/95 art. c. 6, è la figura

Dettagli

TALIA GREEN HYBRID. Il comfort di una caldaia e l efficienza energetica di una pompa di calore.

TALIA GREEN HYBRID. Il comfort di una caldaia e l efficienza energetica di una pompa di calore. sistema ibrido caldaia a condensazione e pompa di calore TALIA GREEN HYBRID Il comfort di una caldaia e l efficienza energetica di una pompa di calore. Chaffoteaux presenta Talia Green Hybrid, un sistema

Dettagli

IMPIANTO GEOTERMICO A BASSA ENTALPIA Per riscaldamento piscina coperta e ACS Potenza = 120 kwt

IMPIANTO GEOTERMICO A BASSA ENTALPIA Per riscaldamento piscina coperta e ACS Potenza = 120 kwt IMPIANTO GEOTERMICO A BASSA ENTALPIA Per riscaldamento piscina coperta e ACS Potenza = 120 kwt Realizzato da: Modus Green Energy srl Via S.Andrea 9 03030 Casalattico (FR) Tel. 0776693016 info@modus-snc.com

Dettagli

CONTO TERMICO 2013 Rev.1 del 11.04.2013 Incentivazione della produzione di energia termica da impianti a fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Fonti: -D.M. 28 dicembre

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA SCOPI PROCEDURE SVILUPPI

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA SCOPI PROCEDURE SVILUPPI LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA SCOPI PROCEDURE SVILUPPI PREMESSE A breve tempo, le indicazioni emerse dagli studi statistici compiuti, hanno evidenziato che la dipendenza energetica dell UE dalle fonti energetiche

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO NELLE ABITAZIONI

IL RISPARMIO ENERGETICO NELLE ABITAZIONI IL RISPARMIO ENERGETICO NELLE ABITAZIONI Ing. Mario Pesciotti ENERGIA ELETTRICA ENERGIA TERMICA Abbadia di Fiastra 11 nov 2012 IL RISPARMIO ENERGETICO NELLE ABITAZIONI parte 2.a ENERGIA TERMICA RISPARMIARE

Dettagli

GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN

GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN GUIDA ECO LABELLING & ECO DESIGN Direttiva 2009/125/CE Direttiva 2010/30/CE Cosa dicono DIRETTIVA 2009/125/CE REGOLAMENTI DELEGATI n. 813/2013 e n. 814/2013 PROGETTAZIONE ECOCOMPATIBILE DIRETTIVA 2010/30/CE

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA

EFFICIENZA ENERGETICA EFFICIENZA ENERGETICA La strategia italiana per l'efficienza energetica arch. Mario NOCERA GREEN JOBS E NUOVE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO NELL AMBITODELL EFFICIENZA ENERGETICA: STRUMENTI, INNOVAZIONI E BUONE

Dettagli

ALLEGATO 2 - REQUISITI TECNICI MINIMI DEGLI IMPIANTI

ALLEGATO 2 - REQUISITI TECNICI MINIMI DEGLI IMPIANTI BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI PER L INSTALLAZIONE NELLA PRIMA CASA DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA TERMICA DA FONTI RINNOVABILI E DI SISTEMI AD ALTA EFFICIENZA

Dettagli