PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESTITO OBBLIGAZIONARIO"

Transcript

1 PRESTITO OBBLIGAZIONARIO «Banca Popolare di Lodi Pleiadi indicizzato ad un Basket di Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR)» PREMESSA Questo documento ha lo scopo di fornire al risparmiatore tutte le informazioni preliminari necessarie per poter sottoscrivere, con cognizione di causa e fondatezza di giudizio, l obbligazione Pleiadi, strumento di investimento del risparmio a capitale garantito legato all andamento di 9 Fondi Comuni di Investimento/SICAV internazionali (di seguito, in breve, Fondi Comuni di Investimento), emesso da Banca Popolare di Lodi e collocato in esclusiva da Poste Italiane S.p.A.. Indice Nota Illustrativa Caratteristiche dell obbligazione... pag. 2 Schede illustrative dei Fondi Comuni di Investimento che compongono il paniere... pag. 10 Foglio Informativo Analitico Sezione I Informazioni sulla Banca Emittente... pag. 19 Sezione II Regolamento del prestito obbligazionario «Banca Popolare di Lodi Pleiadi»... pag. 19 Sezione III Informazioni sui rischi dell obbligazione Pleiadi... pag. 22 Sezione IV Informativa sul trattamento dei dati personali... pag. 24 Glossario dei termini principali utilizzati nella Nota Illustrativa e nel Foglio Informativo Analitico

2 2 Nota Illustrativa Pleiadi è uno strumento di investimento del risparmio a medio termine (cinque anni), a capitale garantito a scadenza e con rendimento indicizzato all andamento di 9 Fondi Comuni di Investimento internazionali, azionari ed obbligazionari multi manager, della SICAV MULTI-STYLE MULTI-MANAGER FUNDS PLC di FRANK RUSSELL COMPANY. Questo nuovo prodotto è stato ideato da BancoPosta - con la collaborazione di J.P. Morgan Securities Ltd. -con l intento di continuare a sviluppare l esperienza positiva avuta con i recenti collocamenti delle obbligazioni CONCERTO e BIS che hanno registrato un notevole successo presso i risparmiatori per le loro caratteristiche innovative. Alla scadenza dell investimento le obbligazioni Pleiadi pagheranno una cedola lorda pari al 65% dell incremento percentuale conseguito dal paniere dei 9 Fondi. Nel caso la performance del paniere fosse negativa, le obbligazioni garantiranno il rimborso del capitale. Modalità e condizioni di collocamento Le prenotazioni per l acquisto delle obbligazioni Pleiadi si potranno effettuare, compilando e firmando la relativa scheda, presso gli sportelli abilitati delle Poste Italiane S.p.A., dal giorno 2 ottobre 2001 al giorno 30 ottobre al prezzo di Euro per obbligazione. Le prenotazioni potranno altresì essere effettuate per via telematica compilando la scheda di prenotazione disponibile sul sito internet di Poste Italiane S.p.A. tale opportunità è riservata ai soli correntisti postali (detentori di deposito titoli presso Poste Italiane S.p.A.) che siano abilitati al servizio BancoPosta online e che abbiano provveduto a compilare, sottoscrivere ed inviare a Poste Italiane S.p.A. l apposito documento di integrazione contrattuale disponibile sul sito nelle apposite pagine web dedicate al servizio BancoPosta online. Nel caso di prenotazioni per via telematica, la sottoscrizione delle schede di prenotazione in nome e per conto dell interessato sarà effettuata a cura di Poste Italiane S.p.A.. Le prenotazioni, accettate per importi nominali di Euro o multipli, saranno soddisfatte nei limiti dei quantitativi disponibili presso Poste Italiane S.p.A.. Il prestito sarà accentrato presso Monte Titoli S.p.A.. Il pagamento delle obbligazioni sottoscritte dovrà essere effettuato il 9 novembre Soggetti partecipanti L ideatore ed il distributore esclusivo del prodotto: Poste Italiane S.p.A. Il consulente finanziario incaricato della creazione dell obbligazione: J.P. MORGAN SECURITIES LTD., investment bank tra le più prestigiose al mondo; L emittente del prestito obbligazionario: BANCA POPOLARE DI LODI, Società Cooperativa a responsabilità limitata; Il gestore dei Fondi Comuni di Investimento compresi nel paniere: SG/RUSSELL Asset Management Limited, Società affiliata al Gruppo FRANK RUSSELL COM- PANY, tra i leader mondiali nell offerta di soluzioni strategiche nel campo della gestione patrimoniale. Vantaggi di Pleiadi Opportunità di sfruttare la performance dei mercati azionari ed obbligazionari con la garanzia, alla scadenza del prodotto, della restituzione del capitale investito; Possibilità di investire in un obbligazione legata all andamento di 9 Fondi Comuni internazionali caratterizzati da tre livelli complementari di diversificazione in termini di classi di attività, aree geografiche e settori economici (multi asset), stili di investimento (multi style) e pluralità di gestori specializzati (multi manager); Opportunità di investire su un titolo legato all andamento delle politiche di gestione di una pluralità di specialisti selezionati "dinamicamente" e costantemente monitorati da Frank Russell Company attraverso analisi quantitative e soprattutto qualitative ; Possibilità di investire anche capitali modesti in una obbligazione legata all andamento di Fondi che tradizionalmente gestiscono le ingenti risorse dei soli investitori istituzionali ; Massima trasparenza del prodotto grazie alla sua quotazione in borsa ed alla facile liquidabilità dello stesso, prima della sua scadenza naturale; Possibilità di investire nei mercati internazionali senza essere soggetti a rischi di cambio. Analizziamo nel dettaglio ciascuno di questi punti: Investimento nei mercati azionari ed obbligazionari internazionali con la garanzia del capitale investito L investimento tradizionale in Fondi Comuni, sia azionari sia obbligazionari, può comportare il rischio di perdite sul capitale investito. L obbligazione Pleiadi offre, invece, l opportunità di investire, seppur indirettamente, in Fondi di Investimento con un profilo di rischio dinamico (70% azionario e 30% obbligazionario) ma bilanciato dalla garanzia della restituzione del capitale a scadenza. Infatti, anche qualora il paniere di Fondi selezionati abbia, alla scadenza dell obbligazione, un valore inferiore a quello iniziale, Pleiadi rimborserà il capitale investito. E' bene notare che la garanzia del capitale è assicurata solo alla scadenza dell'obbligazione. Pertanto, qualora il risparmiatore dovesse disinvestire prima dei cinque anni, un andamento negativo dei mercati potrebbe comportare una perdita del capitale investito. Diversificazione E noto che la diversificazione degli investimenti in diverse tipologie di strumenti finanziari, in diverse aree geografiche ed in diversi settori economici consente di ridurre il rischio complessivo del portafoglio. La strategia d'investimento adottata da Pleiadi, tuttavia, non si ferma alla sola diversificazione del proprio paniere di riferimento tra Fondi azionari ed obbligazionari e tra Fondi di diverse aree geografiche (multi asset). Il basket di Pleiadi, infatti, è caratterizzato da Fondi a loro volta caratterizzati da diversi stili di investimento (multi

3 3 style) e da diversi gestori specializzati (multi manager). Multi Asset: (diversificazione tra più classi di attivo) Il concetto di investire in diversi tipologie di strumenti finanziari, in diverse aree geografiche ed in diversi settori costituisce un primo livello di diversificazione. E impossibile, infatti, prevedere accuratamente quali strumenti finanziari, quali aree geografiche e quali settori economici potranno offrire i maggiori rendimenti nell arco dei prossimi 5 anni. Prendere scommesse di allocazione (es.: investire tutto in titoli azionari, oppure tutto in titoli USA, oppure tutto in titoli tecnologici) comporta sempre una maggiore volatilità, rischi più elevati e, quindi, non necessariamente dei buoni rendimenti. L obiettivo di questo primo livello di diversificazione è, pertanto, di contenere il rischio e la volatilità degli investimenti. Pleiadi, quindi, puntando su 9 Fondi (6 Fondi azionari per un 70% del basket e 3 Fondi obbligazionari per il restante 30%) assicura un adeguata diversificazione tra la componente azionaria ed obbligazionaria e consente, trattandosi di Fondi che investono in aree geografiche diverse (Tabella 1), la copertura completa dei mercati mondiali. Multi Style: (diversificazione tra più stili d investimento) Nel risparmio gestito è sempre più forte l impatto, sui rendimenti, degli stili di gestione adottati. Se si guarda, per esempio, al mercato azionario, i principali stili di gestione possono essere definiti growth (gestione di titoli ad alta crescita) e value (gestione di titoli sottovalutati in base ai fondamentali economici). Non esiste uno stile giusto o sbagliato : semplicemente gli stili vincenti si alternano di anno in anno o di periodo in periodo. Puntare su un unico stile può essere particolarmente rischioso ed avere un impatto negativo sulla performance del proprio investimento. Tutti i Fondi del paniere di Pleiadi sono caratterizzati dalla presenza da un minimo di 3 gestori ad un massimo di 7 con stili di gestione diversi e complementari. Ottimizzando il mix dei gestori, così, il paniere di Fondi di Pleiadi ha l obiettivo di mantenersi neutrale verso il mercato in termine di stile. Anche questo secondo livello di diversificazione consente di controllare il rischio e la volatilità degli investimenti. Multi Manager: (diversificazione tra più gestori) Affidare i propri investimenti ad un unico gestore aumenta il rischio di ottenere risultati non soddisfacenti. Infatti, non solo il migliore gestore di oggi può risulta il peggiore di domani e viceversa, ma la differenza tra la performance del migliore gestore e di quella del peggiore sta aumentando in maniera esponenziale negli ultimi anni. Questo fenomeno è dovuto ad una maggiore volatilità dei mercati ed al ruolo sempre più fondamentale degli stili d investimento. Consapevoli di questa realtà i 9 Fondi Russell conferiscono il proprio patrimonio ad un team che, attualmente, è composto da 33 gestori tra i migliori al mondo (Tabella 2). Della selezione "dinamica" e monitoraggio dei gestori si occupa, costantemente, Frank Russell Company. Nei Fondi Russell, quindi, per ogni stile di gestione, ed all interno di ogni classe di attivo, non solo viene usato Tabella 1 I FONDI RUSSELL PRESCELTI E I RELATIVI PESI PER CIASCUN ASSET ED AREA GEOGRAFICA* 10,5% 30% 27,75% Azionari Europa Azionari USA Azionari area Giappone e Pacifico Obbligazionari (Global, area Europa) 31,75% FONDI AZIONARI: 70% Fondi azionari Europa (31,75%) MSMM PAN EUROPEAN EQUITY Fund - (26,25%) MSMM EUROPEAN SMALL CAP Fund - (5,50%) Fondi azionari USA (27,75%) MSMM US EQUITY Fund - (21,00%) MSMM US SMALL CAP Fund - (6,75%) Fondi azionari area Giappone e Pacifico (10,50%) MSMM JAPAN EQUITY Fund - (8,75%) MSMM PACIFIC BASIN Fund - (1,75%) FONDI OBBLIGAZIONARI: 30% Fondi obbligazionari (area Europa e Global 30%) MSMM GLOBAL BOND Fund (EURO HEDGED) - (10,00%) MSMM EURO FIXED INCOME Fund - (10,00%) MSMM GLOBAL BOND Fund - (10,00%) * Per valutare l andamento, le caratteristiche, gli stili ed i gestori multi marca dei 9 Fondi di Pleiadi si rinvia alle singole schede di illustrazione.

4 4 Tabella 2 MULTI ASSET MULTI STYLE % DI RIPARTIZIONE MULTI MANAGER Pan European Value 35,0% AXA Rosenberg Investment Equity Management Market Oriented 30,0% Putnam Europe Growth 10,0% Merrill Lynch Investment Managers Moderate Growth 25,0% Fidelity Investments European Small Market Oriented - Value 33,3% Henderson Investors Cap Equity Market Oriented - Moderate Growth 33,3% Fidelity Investments Larger Cap Growth 33,3% Merrill Lynch Investment Managers US Equity Value 12,0% Systematic Financial Management Market Oriented Value 29,0% Barclays Global Investors Market Oriented 23,0% J.P. Morgan Investment Management Growth 10,0% Alliance Capital Management Concentrated Growth 11,0% Marsico Capital Management Large Cap Growth 15,0% Turner Investment Partners US Small Small Cap Value 27,0% Jacobs Levy Cap Equity Small Cap Value 5,0% David J. Greene Small Cap Value 12,0% Systematic Financial Management Small Cap Market Oriented 21,0% Westpeak Investment Advisors Small/Med Cap Growth 15,0% TimesSquare Capital Management Small/Med Cap Growth 10,0% Next Century Growth Investors Small Cap Growth 10,0% Suffolk Japan Equity Value 22,5% TCW London International Market Oriented Constrained 22,5% J.P. Morgan Investment Management Market Oriented Thematic 27,5% Scudder Growth 27,5% Jardine Fleming Investment Management Int. Pacific Basin Fundamental - Bottom Up 35-40% Fidelity Investment Management Equity (Hong Kong) Growth 35-40% Schroders Investment Management (Singapore) Market Oriented 20-30% Balanced Equity Management (Australia/NZ) Euro Fixed Bottom -Up Credit 20,0% Robeco Institutional Asset Management Income Market Oriented - Euro 30,0% Oppenheim Capital Management Market Dynamics 30,0% Fischer Francis Trees & Watts Pan-Europe 20,0% Goldman Sachs Asset Management Global Bond Market Dynamics Perspective 33,3% Fischer Francis Trees & Watts Broad Market Expertise 33,3% Deutsche Asset Management Sector Specialist 33,3% PIMCO Global Bond Market Dynamics (Euro Hedged) Perspective 33,3% Fischer Francis Trees & Watts Broad Market Expertise 33,3% Deutsche Asset Management Sector Specialist 33,3% PIMCO * al 31 luglio 2001

5 5 un gestore specializzato (circostanza non comune alla maggior parte dei fondi) ma viene usato uno tra i migliori gestori per quel particolare segmento. E sì vero che anche il migliore gestore può selezionare un titolo sbagliato ma, in media, il migliore gestore specializzato offre una selezione titoli superiore costantemente nel tempo. Selezione "dinamica" e monitoraggio continuo del team di gestori La selezione dei team di gestione ed il loro costante monitoraggio è affidato a Frank Russell Company. Russell si occupa di questa attività da 30 anni e destina ingenti risorse alla ricerca di gestori d'investimento impiegando, a livello internazionale, oltre 60 analisti specializzati il cui compito consiste esclusivamente nella ricerca e nell individuazione dei migliori gestori finanziari non solo di oggi ma soprattutto di domani. In genere, la maggior parte degli investitori basa la scelta del professionista incaricato della gestione dei fondi sulle performance passate. Questo approccio può risultare pericoloso! E un fatto ampiamente dimostrato che la performance passata di un gestore non rappresenta un indicazione di quella futura; quindi, non è corretto guardare solo al passato ma occorre preoccuparsi anche del futuro. Quale è, quindi, la metodologia di analisi adottata da Frank Russell Company? Se l analisi quantitativa (che non si ferma solo all analisi della performance) rappresenta il passato, l analisi qualitativa rappresenta il futuro. E grazie ad una attenta analisi della qualità del gestore, dei suoi processi e della sua abilità nel rimanere fedele a questi processi, che Russell ha la possibilità di misurare la capacità del gestore di duplicare i risultati positivi ottenuti nel passato anche nel futuro. Gli analisti Russell non si limitano a studiare i risultati degli investimenti dei vari team ma esaminano a fondo anche il metodo adottato, il personale, le strategie e i problemi organizzativi suscettibili di influenzare le prestazioni future. I giudizi qualitativi vengono confermati da rigorose analisi quantitative basate su strumenti analitici esclusivi, onde identificare i metodi impiegati dai gestori per incrementare il valore degli investimenti e ridurre al minimo il rischio. Un altro fattore che differenzia il paniere di Pleiadi da un paniere legato ai tradizionali fondi di investimento multi marca è l assiduo monitoraggio compiuto da Russell sui gestori prescelti. Solo grazie ad un monitoraggio costante, qualitativo e quantitativo, dei team di gestione si può, infatti, ottimizzare la performance del portafoglio e, quando necessario, sostituire un gestore prima che abbia un impatto negativo. I Fondi Russell, quindi, consentono di poter contare sempre su un mix ottimizzato di gestori attraverso una revisione degli stessi effettuata in maniera costante e non solo periodica. Investimento in Fondi non accessibili al risparmiatore medio La sottoscrizione diretta di Fondi Russell è riservata a clienti istituzionali di grandi dimensioni. Pochi sono, pertanto, quanti possono contare sull approccio di gestione ed investimento Multi Asset Multi Style Multi Manager TM. Con l obbligazione Pleiadi le Poste Italiane mettono a disposizione dell investitore privato, anche di quello che dispone di meno di 2 milioni di lire (1.000 euro), contenuti di professionalità, metodi di gestione e tecniche di selezione dei gestori altrimenti riservate a clienti istituzionali di grandi dimensioni. Massima trasparenza del prodotto L obbligazione Pleiadi gode di caratteristiche di elevata trasparenza. Infatti buona parte delle emissioni obbligazionarie domestiche non vengono quotate in Borsa. Il risparmiatore, quindi, non dispone di alcun riferimento certo che assicuri al proprio investimento trasparenza di prezzo e di rendimento e può incorrere, quindi, in difficoltà di smobilizzo dei titoli prima della loro scadenza naturale. Con Pleiadi, invece, BANCA POPO- LARE DI LODI richiederà alla Borsa Italiana S.p.A. l ammissione dell obbligazione alla quotazione ufficiale sul mercato secondario telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.). Peraltro, in attesa dei tempi tecnici necessari alla quotazione stessa, sarà comunque possibile negoziare Pleiadi presso gli uffici postali sulla base dei prezzi di negoziazione che il market maker J. P. MORGAN SECURITIES LTD. determinerà giornalmente e pubblicherà sul quotidiano M.F.. L obbligazione, pertanto, sarà negoziabile sul mercato secondario ancor prima della sua quotazione e, quindi, subito dopo il suo collocamento. Altre obbligazioni prevedono che l emittente possa rimborsare il prestito anticipatamente e, cioè, prima della sua scadenza naturale, per capitale ed interessi (questi ultimi predeterminati, nella loro entità, al momento dell emissione), estinguendo, così, il rapporto di debito tra emittente e risparmiatore. La facoltà di rimborso anticipato del prestito viene esercitata nel momento in cui l andamento particolarmente positivo dell obbligazione sia tale da far presupporre, a scadenza, un rimborso del prestito con il pagamento di interessi estremamente più onerosi per l emittente. Per Pleiadi, invece, non è prevista la facoltà di rimborso anticipato. BANCA POPOLARE DI LODI, quindi, non potrà che rimborsare alla scadenza del 9 novembre 2006 l obbligazione Pleiadi ed alle condizioni di remunerazione determinatesi nell arco dei cinque anni di vita del titolo. Spetta al risparmiatore, quindi, la decisione di portare a scadenza l obbligazione oppure di venderla prima, sulla base delle condizioni di mercato del momento. Assenza di rischi di cambio Il risparmiatore che voglia diversificare i propri investimenti sottoscrivendo titoli e Fondi di Investimento espressi in valute diverse dall Euro è soggetto ad un possibile rischio di cambio che può anche decurtare, annullare o rendere negative le performance dei titoli e dei Fondi acquistati. L obbligazione Pleiadi è stata strutturata con degli accorgimenti che eliminano gli effetti delle possibili fluttuazioni del tasso di cambio tra l Euro e le altre valute di denominazione dei Fondi.

6 6 Esemplificazione della modalità di calcolo degli interessi da corrispondere alla scadenza Alla scadenza di Pleiadi ciascun risparmiatore si vedrà rivalutare il valore nominale sottoscritto, di una percentuale pari al 65% dell apprezzamento conseguito dal basket di Fondi nei 5 anni di vita dell obbligazione. Tale operazione di calcolo sarà compiuta, per conto della BANCA POPOLARE DI LODI S.p.A., da J.P. MORGAN SECURITIES LTD. Le operazioni di calcolo relative non sono semplicissime; tuttavia, con la seguente esemplificazione, ciascun sottoscrittore di Pleiadi potrà determinare quella che sarà la performance a scadenza della propria obbligazione. Innanzitutto dovrà essere rilevato il VALORE INIZIALE ESEMPIO: delle quote di ciascun Fondo, nella valuta di denominazione degli stessi, alla data del 9 novembre 2001 (data di inizio godimento dell obbligazione). Alla scadenza di Pleiadi dovrà essere rilevato il VALORE FINALE (*) delle quote di ciascun Fondo nella valuta di denominazione degli stessi. A questo punto occorrerà: 1) calcolare la performance di ciascun Fondo; 2) ponderare le performance per i pesi attribuiti agli stessi; 3) sommare le performance ponderate; 4) applicare sulla somma di cui al punto precedente la percentuale di retrocessione prevista per l obbligazione Pleiadi (65%). Fondo Peso Valore iniziale Valore finale Performance Performance Quota Quota del Fondo del Fondo Ponderata (in valuta locale) (in valuta locale) FONDO A 20% ,00% 22,00% FONDO B 15% ,82% 12,77% FONDO C 14% ,33% 8,17% FONDO D 11% ,46% 4,23% FONDO E 10% ,43% 2,14% FONDO F 9% ,00% 0,00% FONDO G 8% ,50% -1,00% FONDO H 7% ,53% -1,65% FONDO I 6% ,33% -2,00% Performance Basket 44,17% Sulla base dei dati sopra riportati occorre procedere al calcolo previsto dal precedente punto 1) utilizzando la seguente formula: Valore Finale Quota / Valore Iniziale Quota 1. Pertanto, le performance dei Fondi saranno: Fondo A: (210/100-1) = 110,00%; Fondo B: (200/110-1) = 81,82%; Fondo C: (190/120-1) = 58,33%; Fondo D: (180/130-1) = 38,46%; Fondo E: (170/140-1) = 21,43%; Fondo F: (150/150-1) = 0,00%; Fondo G: (140/160-1) = -12,50%; Fondo H: (130/170-1) = -23,53%; Fondo I: (120/180-1) = -33,33%. Le performance così calcolate vanno poi ponderate come previsto al precedente punto 2) utilizzando la seguente formula: Performance del Fondo * Peso = Performance del Fondo Ponderata Fondo A: (20% di 110) = 22,00%; Fondo B: (15% di 81,82) = 12,77%; Fondo C: (14% di 58,33) = 8,17%; Fondo D: (11% di 38,46) = 4,23%; Fondo E: (10% di 21,43) = 2,14%; Fondo F: (9% di 0) = 0,00%; Fondo G: (8% di -12,50) = -1,00%; Fondo H: (7% di -23,53) = -1,65%; Fondo I: (6% di 33,33%) = -2,00%. Le performance ponderate vanno sommate come previsto al precedente punto 3). Quindi, il totale delle performance ponderate dell ipotetico basket di 9 Fondi sarà pari al 44,17% (dato da: 22,00%+12,77%+ 8,17%+4,23%+2,14%+0,00%-1,00%-1,65%-2,00%). Il sottoscrittore di questa ipotetica obbligazione percepirebbe, a scadenza, un interesse lordo pari al 28,71% (applicando il 65% del 44,17%) pari al 5,18% annuo composto.

7 7 (*) Per prassi consolidata il calcolo del VALORE FINALE del basket non viene mai fatto coincidere con la data di scadenza dell obbligazione (sarebbe impossibile, infatti, procedere ai calcoli e mettere in pagamento quanto dovuto tutto nello stesso giorno). Inoltre, sarebbe estremamente rischioso concentrare la rilevazione del VALORE FINALE del basket in uno o più giorni immediatamente precedenti la scadenza dell obbligazione stessa (nel caso di contingente andamento negativo dei mercati). Quindi, e per motivazioni esclusivamente protettive delle performance conseguibili da Pleiadi, il VALORE FINALE del basket viene calcolato sulla base della media aritmetica dei valori della quota di ciascun Fondo rilevati quotidianamente nei 20 giorni lavorativi ricompresi tra il 30 settembre 2006 ed il 30 ottobre 2006 (entrambi compresi). Performance storica del paniere Pleiadi Non è possibile in alcun modo avere certezze sull andamento futuro di titoli ovvero di Fondi Comuni. Per valutare la qualità di una gestione è possibile, tuttavia, effettuare un analisi retrospettiva della performance. Il basket dei Fondi prescelto per l obbligazione Pleiadi, nel quinquennio 31 luglio luglio 2001, ha conseguito una performance** (nelle valute di denominazione dei Fondi e computando anche il reinvestimento dei dividendi) pari al 59,81% che, applicando la percentuale di partecipazione del 65%, equivale al 38,88% ovvero ad un rendimento annuo composto del 6,79%. Nel medesimo quinquennio, il basket dei benchmark di riferimento dei Fondi ha conseguito, invece, una performance (nelle valute di denominazione dei benchmark e computando anche il reinvestimento dei dividendi) pari al 51,20% che, applicando la percentuale di partecipazione del 65%, equivale al 33,28% ovvero ad un rendimento annuo composto del 5,91%. Quindi il paniere di Fondi, oltre che aver conseguito degli ottimi risultati in valori assoluti, ha ottenuto rendimenti superiori di quasi un 1 punto rispetto al paniere dei propri benchmark. Si ribadisce che tale simulazione è puramente indicativa e non costituisce garanzia di eguali rendimenti anche per il futuro, che dipenderanno dall andamento dei mercati nei prossimi cinque anni. (**) Per i Fondi nati dopo il la performance sul quinquennio considerato è stata quantificata ipotizzando che il Fondo abbia conseguito, per il periodo in cui non era ancora esistente, la medesima performance del benchmark di riferimento. A CHI È ADATTA A coloro che, senza esporsi a rischi elevati, cercano rendimenti più interessanti di quelli garantiti dai titoli obbligazionari. A coloro che desiderano investire i propri risparmi nelle borse mondiali, pur disponendo di capitali limitati, con poco tempo a disposizione per gestirli e si vogliono quindi affidare a professionisti del risparmio gestito. A coloro che desiderano impiegare i propri risparmi in investimenti a medio termine e che quindi hanno la ragionevole certezza di non avere bisogno dei capitali investiti prima di cinque anni. A coloro che hanno sempre investito in titoli obbligazionari a medio e lungo termine e che, non volendo accettare il rischio della sottoscrizione diretta di Fondi azionari ed obbligazionari, cercano strumenti finanziari innovativi e redditizi ma con esposizione al rischio intermedia. A CHI NON È ADATTA A coloro che hanno un orizzonte temporale di investimento di breve periodo o, comunque, inferiore alla durata di Pleiadi ; quindi a coloro che hanno certezza di dovere rientrare dei propri capitali, anche solo in parte, prima del novembre A chi preferisce un orientamento più prudente dei propri investimenti e privilegia la assoluta non variabilità del rendimento anche a fronte di performance meno interessanti. A chi preferisce scegliere personalmente i titoli o Fondi nei quali investire. A coloro che vogliono investire esclusivamente in titoli azionari o Fondi di Investimento azionari ed obbligazionari accettando, quindi, il rischio di possibili perdite in conto capitale a fronte della possibile massimizzazione della performance.

8 8 Schede di presentazione J.P. MORGAN SECURITIES LTD. la banca d investimento globale La fusione dello scorso dicembre, tra J.P. Morgan e Co Incorporated e The Chase Manhattan Corporation ha creato una banca di investimento globale, JPMorgan Chase & Co, in grado di sfruttare un patrimonio unico di competenze, solidità patrimoniale e standard professionali. J.P. Morgan é una delle prime e più importanti banche d affari al mondo e vanta una posizione di leadership nei diversi settori della consulenza strategica, nel campo della finanza d impresa, del financing, della gestione del rischio e dell intermediazione mobiliare, della consulenza e gestione patrimoniale per la clientela istituzionale e privata in ogni parte del mondo. J.P. Morgan è presente sul mercato dei prodotti derivati con sottostante azionario ("Equity Derivatives") sin dai suoi albori nel 1989, avendone contribuito alla nascita e lo sviluppo. Il gruppo di Equity Derivatives di J.P. Morgan si è infatti contraddistinto nel corso degli anni per il proprio ruolo innovatore, per esempio ideando e strutturando nel 1997 in Olanda uno dei primi prodotti a capitale garantito. Della famiglia dei prodotti a capitale garantito fanno parte le obbligazioni della serie "Concerto" e BIS, di cui J.P. Morgan, assieme a Poste Italiane, ha ideato e strutturato l'emissione. Composto da oltre 300 specialisti equamente divisi fra trading e marketing, esso continua ad oggi a costituire uno dei più importanti e prestigiosi operatori del settore, con centinaia di "open books" (posizioni di rischio in essere relative ad un determinato sottostante) e con prodotti che spaziano dalle opzioni tradizionali fino alle varianti più complesse. FRANK RUSSELL COMPANY Russell è tra i leader mondiali nell'offerta di soluzioni strategiche nel campo della gestione patrimoniale. Il suo obiettivo principale è quello di offrire sicurezza finanziaria costante nel tempo a società ed individui in tutto il mondo nel campo dell investimento del risparmio gestito. Frank Russell Company è presente sul mercato dal 1936, con la sede operativa di Tacoma (Washington, USA) ed ha filiali a New York, Toronto, Londra, Parigi, Singapore, Sydney, Auckland e Tokyo. Grazie all'approccio di gestione MULTI ASSET MULTI STYLE MULTI MANAGER, Russell gestisce investimenti per un totale di oltre 70 miliardi di Euro per conto di investitori in oltre 35 paesi. Russell, inoltre, presta consulenza ad investitori istituzionali il cui patrimonio complessivo supera i 1300 miliardi di Euro. Tra i suoi clienti annovera Società importanti come AT&T, Boeing, Compaq, General Motors, Nestlé, United Airlines e Shell. Con oltre dipendenti dislocati nelle varie sedi internazionali, Russell possiede una prospettiva realmente globale e una vasta competenza nei mercati di capitale da assicurargli una posizione leader nella gestione patrimoniale. BANCA POPOLARE DI LODI La Banca Popolare di Lodi, nata nel 1864, è la prima banca popolare sorta in Italia, e ha da sempre manifestato una spiccata vocazione locale a sostegno del tessuto economico, sociale e culturale. Fin dalla sua fondazione si è presentata sul mercato creditizio con un forte orientamento verso il cliente, proponendosi come interlocutore di fiducia in cui riconoscersi in ogni momento. Questa filosofia ha contraddistinto anche la storia recente, caratterizzata da una crescita senza precedenti, che ha portato il Gruppo Bipielle a posizionarsi tra i primi 10 poli bancari nazionali, con 650 filiali, 7000 dipendenti e oltre un milione di clienti, distribuiti su tutto il territorio italiano. Il piano di sviluppo è stato realizzato mediante l aggregazione di banche fortemente radicate sul territorio, adottando il modello federale e sviluppando società prodotto specializzate nell asset management, nella bancassurance, nel credito al consumo, nel leasing, nel merchant banking e corporate finance; ponendo inoltre particolare attenzione al mercato virtuale, con il lancio di un innovativa banca multicanale, supportata da una rete di e-shops e 500 promotori finanziari.

9 9 COME SI LEGGONO LE SCHEDE ILLUSTRATIVE DEI FONDI* Natura del fondo Comparto geografico Valuta Indice di riferimento (Benchmark) Peso del Fondo nel paniere Dimensione Data di lancio Commissione annua di gestione Titoli in portafoglio Indica la natura (azionaria/obbligazionaria) dei titoli (e quindi del Fondo) nei quali il gestore investe il patrimonio del Fondo. Indica l'area geografica a cui appartengono i titoli nei quali il gestore investe il patrimonio del Fondo. Esprime la valuta in cui sono espresse le quote dei fondi. Indica il parametro oggettivo di riferimento del Fondo con il quale è possibile confrontare il rendimento (vedasi voce corrispondente nel glossario). Esprime il peso del Fondo nel paniere dell obbligazione Pleiadi. Indica il capitale gestito dal Fondo d'investimento. Indica la data di lancio del Fondo d Investimento. Indica il provento che il gestore richiede per la propria attività di gestione. E' espressa in percentuale sull'attivo del fondo. Il valore delle quote dei fondi pubblicati sui quotidiani è indicato già al netto di tale commissione. Indica il numero dei titoli nel quale è investito il patrimonio del Fondo. Rendimento cumulato Indica il rendimento del Fondo e del Benchmark a 1 e 2 anni a partire dal 31 luglio A 1 anno: dal 31/07/'01 al 31/07/'00; a 2 anni: dal 31/07/'01 al 31/07/'99. Per i Fondi con un anzianità inferiore ai 2 anni il rendimento è espresso per il corrispondente periodo di esistenza. È riportato anche il rendimento del Fondo e del Benchmark dalla data del lancio del Fondo. Volatilità Indica la volatilità del Fondo e del Benchmark a 1 e 2 anni a partire dal 31 luglio Per i Fondi con un anzianità inferiore ai 2 anni il rendimento è espresso per il corrispondente periodo di esistenza (vedasi voce corrispondente nel glossario). MULTI ASSET Ripartizione per settori economici Ripartizione per esposizione valutaria (solo per i Fondi obbligazionari) Principali titoli in portafoglio Tipologia dei titoli in portafoglio (solo per i Fondi obbligazionari) Indica la percentuale di ripartizione nei settori economici a cui appartengono i titoli nei quali i gestori hanno investito il patrimonio del Fondo. Indica la valuta nella quale sono denominati i titoli oggetto di investimento da parte del gestore. Indica le principali Società che compongono il portafoglio titoli del Fondo. Indica la tipologia (es.: titoli di Stato, obbligazioni societarie, ecc.) dei titoli obbligazionari oggetto di investimento da parte del gestore. MULTI STYLE Ripartizione per stili di investimento Indica la percentuale complessiva di ripartizione nei vari stili di investimento del Fondo. MULTI MANAGER Team di gestori e stili di investimento adottati Indica i gestori a cui Russell ha conferito la gestione del patrimonio del Fondo e lo stile di investimento (e relativa percentuale) adottato da ciascuno (vedasi voce corrispondente nel glossario). * le informazioni riportate nelle schede sono aggiornate al 31/07/01.

10 10 PAN EUROPEAN EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: Europa Valuta: Euro Indice di Riferimento (Benchmark): MSCI Europe Peso del Fondo nel paniere: 26,25% Dimensione: 940 milioni di Euro Data di lancio: 09 marzo 1999 Commissione annua di gestione: 1,60% Titoli in portafoglio: 290 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio PAN EUROPEAN EQUITY FUND -17,30% 11,30% 14,20% MSCI Europe -15,20% 10,20% 12,00% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio PAN EUROPEAN EQUITY FUND 14,70% 17,30% 16,60% MSCI Europe 14,20% 16,00% 15,50% MULTI ASSET Ripartizione per settori economici Industriali 7,12% Salute 12,08% Materie Prime 5,57% Telecomunicazioni 10,71% Altri 6,37% Servizi Finanziari 28,18% Beni Secondari 12,13% Beni Primari 7,57% Energetici 10,27% Principali titoli in portafoglio PESO VODAFONE AIRTOUCH... 3,03% AVENTIS (RHONE-POULENC)... 2,82% NESTLÈ SA... 2,72% SHELL TRANSPORT TRAD. NOM.... 2,35% TOTAL FINA... 2,17% BP AMOCO... 2,13% GLAXOSMITHKLINE... 2,07% NOVARTIS AG... 1,99% ING GROEP NV... 1,84% BARCLAYS... 1,72% ALTRI TITOLI... 77,2% Ripartizione per stile di investimento Value 35% MULTI STYLE Growth 10% Moderate Growth 25% Market Oriented 30% MULTI MANAGER Team di gestione e stile di investimento adottato AXA Rosenberg - Value (35%) AXA Rosenberg offre una politica di investimento di tipo value. Il processo di selezione è guidato da un complesso modello valutativo supportato da un esteso gruppo di analisti. L azienda utilizza la tecnologia per raccogliere ed analizzare i dati di mercato conferendogli un vantaggio competitivo sulla concorrenza. Putnam - Market Oriented (30%) Putman si focalizza su aziende a capitalizzazione medio - grande. L obiettivo della società è di sovraperformare tramite una combinazione di allocazione per paese e di individuazione di specifiche aziende. La selezione per paese è basata sul principio della diversificazione, utilizzando elementi di tipo sia quantitativo che qualitativo. La selezione delle singole azioni si focalizza su alti rendimenti sul capitale impiegato e prezzi sottovalutati. Fidelity - Moderate Growth (25%) Fidelity offre un alta qualità di selezione degli investimenti bilanciata da un disciplinato controllo dei rischi, in grado di generare rendimenti costantemente di buon livello. Il processo di ricerca abbinato ad un attento controllo dei rischi, è in grado di generare valore per gli investitori. Merrill Lynch - Growth (10%) La politica di investimento di Merrill è basata su approccio sia di tipo top down che bottom up. Gli investimenti vengono effettuati sulla base della valutazione della qualità delle strutture manageriali combinata a valutazioni settoriali di interesse.

11 11 EUROPEAN SMALL CAP EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: Europa Valuta: Euro Indice di Riferimento (Benchmark): SSB Europe BMI Peso del Fondo nel paniere: 5,50% Dimensione: 248 milioni di Euro Data di lancio: 15 luglio 1998 Commissione annua di gestione: 1,90% Titoli in portafoglio: 301 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio EUROPEAN SMALL CAP EQUITY FUND -26,10% 30,80% 26,10% SSB Europe BMI cap at $ 1 billion -15,20% 3,30% 2,50% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio EUROPEAN SMALL CAP EQUITY FUND 19,90% 26,70% 25,80% SSB Europe BMI cap at $ 1 billion 15,40% 15,40% 17,00% MULTI ASSET Ripartizione per settori economici Capital Spending 34,56% Industria di Base 22,95% Finanziari 5,92% Altri 3,62% Consumi Ciclici 19,96% Beni Primari 13,0% Principali titoli in portafoglio PESO FALCK PROV.DIVISION... 1,92% FITNESS FIRST ORD GBPO ,49% SAECO INTL GROUP... 1,30% RYANAIR HLD... 1,25% FOLLI FOLIE GRD ,24% PENAUILLE POLYSERVICES... 1,18% IHC CALAND NV... 1,16% BTG PROV.ECH.... 1,13% CAPITA GROUP... 1,10% HEIJMANS CVA NG... 1,07% ALTRI TITOLI... 87,2% Ripartizione per stile di investimento Market Oriented - Value 33,33% MULTI STYLE Large Cap Growth 33,33% Market Oriented - Moderate Growth 33,33% Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI MANAGER Henderson - Value - Market Oriented (33,33%) Henderson adotta una politica di investimento di tipo market-oriented, con un focus particolare sulle azioni europee meno coperte dalla ricerca. Henderson utilizza sei gruppi gestori per la gestione del suo portafoglio di european small cap, con un esperienza di oltre cinque anni. Fidelity - Market Oriented - Moderate Growth (33,33%) La filosofia di investimento di Fidelity si basa sull individuazione di compagnie ad alto potenziale di crescita ad un prezzo attraente. Grande enfasi è posta nell individuazione delle caratteristiche distintive delle azioni. Sistemi di controllo dei rischi basati su una classificazione delle azioni per rischio, potenziale di ritorno e liquidità rappresentano la caratteristica della società. Merrill Lynch - larger Cap Growth (33,33%) Merrill utilizza un gruppo di gestori focalizzato unicamente su questo settore, supportato da un team di ricerca dedicato. La selezione del portafoglio è basata su criteri di tipo bottom-up con un focus sulle compagnie ad alta crescita.

12 12 US EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: USA Valuta: Dollaro Statunitense Indice di Riferimento (Benchmark): Standard & Poor s 500 Peso del Fondo nel paniere: 21,00% Dimensione: 991 milioni di dollari Data di lancio: 09 luglio 1998 Commissione annua di gestione: 1,60% Titoli in portafoglio: 517 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio US EQUITY FUND -17,60% -17,80% -5,30% Standard & Poor s 500 composite -14,30% -6,60% 12,40% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio US EQUITY FUND 19,90% 17,20% 19,90% Standard & Poor s 500 composite 17,80% 16,90% 18,70% Ripartizione per settori economici Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI ASSET MULTI STYLE Servizi Finanziari 22,85% Beni Secondari 15,39% Concentrated Growth 11% Value 12% Salute 11,61% Petrolchimici 4,50% Materie Prime 2,26% Beni Durevoli 2,76% Tecnologici 14,81% Altro 17,18% Pubblica Utilità 8,64% Principali titoli in portafoglio Ripartizione per stile di investimento Growth 10% Large Cap Growth 15% PESO CITIGROUP INC COM... 4,1% GENERAL ELEC CO COM... 3,6% AOL TIME WARNER INC COM... 3,2% PFIZER INC COM... 2,4% AMERICAN INTL GROUP INC COM... 2,3% EXXON MOBIL CORP COM... 2,3% MICROSOFT CORP COM... 2,0% HOME DEPOT INC COM... 1,9% CISCO SYS INC COM... 1,9% VERIZON COMMUNICATION COM... 1,4% ALTRI TITOLI... 74,9% Market Oriented Value 29% Market Oriented 23% MULTI MANAGER Systematic - Value (12%) Systematic utilizza una filosofia di investimento di tipo "value". Il focus è per aziende con un solido modello di business e con una forte struttura manageriale. Parimenti vengono utilizzati, come criteri selettivi per gli investimenti: il tasso di crescita delle vendite, i margini operativi ed il flusso di cassa. Systematic, contrariamente ad altri margini di tipo "value", utilizza sia criteri di tipo qualitativo che valutativo. Barclays - Market Oriented -Value (29%) Barclay offre un approccio di tipo quantitativo alla selezione e costruzione del portafoglio. Le aziende vengono valutate sulla base di valutazioni relative ad aziende similari, evoluzione delle aspettative degli utili complessivi delle aziende quotate e segnali aziendali interni di richiamo. J.P. Morgan - Market Oriented (23%) J.P. Morgan utilizza una politica di investimento di tipo "market oriented", procedendo alla selezione del portafoglio tramite l'impiego di modelli valutativi. Un modello di attualizzazione dei dividendi viene utilizzato per individuare le azioni più sottovalutate in ciascun settore. Marsico - Concentrated Growth (11%) Marsico Capital si focalizza sulle aziende a più larga capitalizzazione, tramite una filosofia di costruzione di portafoglio combinata "top-down"/"botton-up". Trend di lungo periodo vengono individuati tramite analisi di tipo demografico e macroeconomico e sulla base di questi dati le azioni con un potenziale di crescita superiore alla media ed una elevata profittabilità vengono selezionate. Alliance - Growth (10%) Identifica aziende con solidi potenziali di crescita degli utili su base triennale, ed investe in loro nelle prime fasi a prezzi favorevoli. Il focus è nell individuazione di aziende con potenziale di ristrutturazione. Alliance aggiusta, inoltre, il proprio portafoglio per sfruttare le divergenze delle valutazioni nel breve termine con le valutazioni fondamentali di lungo termine. Turner - Large Cap Growth (15%) Turner Investments utilizza una politica di investimento che combina un approccio di tipo qualitativo e quantitativo. Le aziende vengono classificate, in modo da individuare le più attraenti, in base agli utili e l andamento del prezzo, le aspettative future di crescita degli utili ed altri fattori valutativi.

13 13 US SMALL CAP EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: USA Valuta: Dollaro Statunitense Indice di Riferimento (Benchmark): Russell 2500 Peso del Fondo nel paniere: 6,75% Dimensione: 434 milioni di dollari Data di lancio: 21 luglio 1998 Commissione annua di gestione: 1,90% Titoli in portafoglio: 859 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio US SMALL CAP EQUITY FUND -0,20% 11,60% 12,90% RUSSELL ,40% 19,20% 32,20% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio US SMALL CAP EQUITY FUND 23,30% 20,20% 21,90% RUSSELL ,70% 21,10% 22,60% MULTI ASSET MULTI STYLE Pubblica Utilità 8% Tecnologici 21% Ripartizione per settori economici Altro 10% Beni Durevoli 11,10% Market Oriented 21% Value 44% Trasporti 6% Beni Secondari 28% Consumi Principali 5% Materie Prime 11% Principali titoli in portafoglio Ripartizione per stile di investimento PESO INV.FINL SERVICES COR COM... 0,81% CORPORATE EX. BRD CO COM... 0,73% ASTORIA FINL CORP COM... 0,63% ADVANCEPCS COM... 0,61% METRIS COS INC COM... 0,56% SEMTECH CORP COM... 0,53% BISYS GROUP INC COM... 0,49% R. JAMES FINANCIAL INC COM... 0,46% PRECISION CAST.CORP COM... 0,45% VALERO EN. CORP NEW COM... 0,44% ALTRI TITOLI... 94,3% Growth 35% MULTI MANAGER Team di gestione e stile di investimento adottato Jacobs Levy - Value (27%) Jacobs Levy utilizza una politica di investimento basata su modelli quantitativi in grado di individuare alcune inefficienze del mercato. Per questo fine, Jacobs Levy utilizza un modello multi variabile che considera sia elementi dinamici sia elementi permanenti. Systematic - Value (12%) Sytematic utilizza una politica di selezione precipua e molto interessante. La società si focalizza, infatti, nella individuazione di azioni sottovalutate che stanno per affrontare un processo di ristrutturazione o che abbiano dimostrato una profittabilità di molto superiore alle stime degli analisti. David J. Greene - Value (5%) David J. Green è contraddistinta dall intensità e profondità della sua ricerca. Analisti professionisti eseguono ricerche con una profondità e dettaglio superiore alla media di aziende similari. I loro modelli valutativi cercano di individuare aziende che possano essere soggette ad attività di finanza straordinaria come acquisizioni o fusioni. Westpeak - Market Oriented (21%) Westpeak utilizza un approccio di tipo quantitativo per l ottimizzazione del processo di selezione, utilizzando modelli di tipo sia top down che bottom up. La filosofia di investimento è caratterizzata dalla contemporanea presenza di analisi di tipo growth, value e momentum analysis. Un allocazione di portafoglio diversificata per settore e per investimenti limita il profilo di rischio. TimesSquare - Growth (15%) TimesSquare Capital Management utilizza una politica di investimento settoriale basata su modelli macroeconomici. L allocazione tra settori a crescita tradizionali e quelli non tradizionali può essere cambiata a favore di questi ultimi, quando la situazione macroeconomica è più favorevole a queste aree. Next Century Growth - Growth (10%) NCG utilizza una filosofia di investimento di tipo bottom up in grado di valutare la qualità e la durata della crescita degli utili aziendali e l abilità degli amministratori ad adeguarsi alle mutevoli condizioni competitive/ambientali. L azienda si focalizza su società che siano in grado di garantire alti tassi di crescita degli utili e che non siano troppo influenzati dai fattori ciclici. Suffolk - Growth (10%) La politica di investimento di Suffolk cerca di sfruttare le reazioni positive dei mercati associate alla revisione positive delle aspettative degli utili. L azienda utilizza una squadra di ricercatori dedicata unicamente alla valutazione degli utili attesi e dei possibili impatti sui prezzi di una loro revisione.

14 14 JAPAN EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: Giappone Valuta: Yen Indice di Riferimento (Benchmark): Topix Peso del Fondo nel paniere: 8,75% Dimensione: milioni di Yen Data di lancio: 20 maggio 1999 Commissione annua di gestione: 1,60% Titoli in portafoglio: 233 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio JAPAN EQUITY FUND -15,60% 10,10% 8,50% Topix -17,50% -18,40% -6,80% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio JAPAN EQUITY FUND 16,40% 16,70% 19,20% Topix 15,40% 15,70% 16,80% MULTI ASSET Ripartizione per settori economici Vendita all'ingrosso 5,31% Attrezzature per Trasporti 6,01% Servizi 4,63% Sicurezza 3,94% Farmaceutici 3,56% Impianti 4,87% Trasporti 3,72% Elettrici 17,68% Altro 31,72% Bancario 7,21% Chimico 5,06% Comunicazione 6,29% Principali titoli in portafoglio PESO NTT MOB COMM... 3,56% TOYOTA MOTOR CO... 2,68% TAKEDA CHEMICAL INDUSTRIES... 2,38% NIPPON TEL & TEL... 2,12% CANON Y ,08% SONY CORP... 1,79% MIZUHO HOLDINGS INC... 1,73% NEC CORP... 1,73% YAMADA DENKI Y ,40% NIPPON UNIPAC HOLDING... 1,37% ALTRI TITOLI... 79,2% Ripartizione per stile di investimento MULTI STYLE Value 22,5% Market Oriented Constrained 22,5% Growth 27,5% Market Oriented Thematic 27,5% Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI MANAGER TCW - Value (22,5%) TCW cerca di scoprire azioni sottovalutate tramite una politica di investimento di tipo contrarian. Lo stile di investimento è sistematico, disciplinato e consistente nel tempo. Il focus è per azioni con un basso rapporto prezzo-patrimonio ed un alto dividend yield. TCW usa un approccio di tipo bottom-up senza una focalizzazione market- oriented. J.P. Morgan - Market Oriented Constrained (22,5%) J.P. Morgan ritiene che il movimento dei prezzi azionari tenda nel lungo periodo verso il loro valore fondamentale e che l orientamento a breve di molti investitori, porti a dei movimenti speculativi nei prezzi. J.P. Morgan stima il valore fondamentale delle azioni ed investe in quelle più sottovalutate. Scudder - Market Oriented Thematic (27,5%) Scudder adotta una filosofia di investimento di tipo market-oriented con enfasi nella selezione del portafoglio. La società utilizza un processo selettivo multi fase basato sia su criteri quantitativi che qualitativi. Jardine Fleming - Growth (27,5%) Jardine Fleming utilizza un esteso gruppo di analisti alla ricerca di compagnie sottovalutate, utilizzando un programma di visite dirette alle società analizzate. Il gruppo si focalizza sulla ricerca di azioni in grado di fornire una forte crescita degli utili su un triennio.

15 15 PACIFIC BASIN EQUITY FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Azionaria Comparto geografico: Area Pacifico Valuta: Dollaro Statunitense Indice di Riferimento (Benchmark): MSCI All Country Pacific ex-japan Free Index Peso del Fondo nel paniere: 1,75% Dimensione: 97 milioni di dollari Data di lancio: 11 giugno 1999 Commissione annua di gestione: 2,10% Titoli in portafoglio: 210 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio PACIFIC BASIN EQUITY FUND -26,10% -24,00% -25,90% MSCI All Country Pacific ex-japan Free Index -24,80% -25,20% -27,30% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio PACIFIC BASIN CAP EQUITY FUND 19,50% 20,60% 20,20% MSCI All Country Pacific ex-japan Free Index 19,60% 19,40% 19,00% MULTI ASSET Ripartizione per settori economici Materie Prime 7,00% Comunicazione 11,57% Tecnologici 17,97% Industriali 6,00% Pubblica Utilità 4,61% Consumi Primari 9,18% Consumi Principali 3,19% Energetici 2,10% Servizi Finanziari 39,38% Principali titoli in portafoglio PESO CHINA MOBILE $HK ,39% HUTCHISON WHAMPOA HKD ,22% TAIWAN SEMICON MFG $T10...3,64% SAMSUNG ELECTRONIC SKW5000 (LR).3,62% SUN HUNG KAI PROPERTIES HKD0.50.3,61% NEWS CORP ORD AUD ,37% NAT. AUSTRALIA BANK L.ORD AUD1.. 2,63% CHEUNG KONG HLDGS $HK ,25% UNITED MICROELECTRONICS $T ,14% COMM BANK OF AUSTRALIA $A2... 1,97% ALTRI TITOLI... 68,1% Ripartizione per stile di investimento MULTI STYLE Growth (35% - 40%) Market Oriented (20% - 30%) Fundamental Bottom Up (35% - 40%) Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI MANAGER Fidelity - Fundamental - Bottom Up (Far East) (35% - 40%) Fidelity è in possesso di uno dei gruppi più larghi e con più esperienza per la regione. Il focus è sulla selezione di azioni con scarsa copertura da parte della ricerca e sulla loro abilità di generare flussi di cassa. Schroders - Growth (Far East) (35% - 40%) Schroders si focalizza sulla crescita degli utili aziendali. Le compagnie vengono suddivise per aree non cicliche ed aree cicliche con i pesi che variano in funzione del ciclo economico. BEM - Market - Oriented (Australia/NZ) (20% - 30%) BEM utilizza un approccio di tipo bottom-up e di tipo valutativo. La ricerca aziendale copre tutte le azioni con un approccio valutativo break down con un analisi separata di ciascun area dell azienda.

16 16 EUROPEAN FIXED INCOME FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Obbligazionario Comparto geografico: Europa Valuta: Euro Indice di Riferimento (Benchmark): SALOMON Euro Big Index Peso del Fondo nel paniere: 10,00% Dimensione: 775 milioni di Euro Data di lancio: 12 marzo 1999 Commissione annua di gestione: 1,40% Titoli in portafoglio: 184 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio EUROPEAN FIXED INCOME FUND 6,40% 7,40% 4,60% SALOMON Euro Big Index 7,90% 10,40% 7,60% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio EUROPEAN FIXED INCOME 2,30% 2,20% 2,70% SALOMON Euro Big Index 2,50% 2,40% 2,90% MULTI ASSET Ripartizione per esposizione valutaria Euro - EUR 98,32% Denmark - DKK 1,61% UK - GBP 0,07% Tipologia dei titoli in portafoglio PESO Titoli di Stato... 56,40% Obbligazioni di Istituti Finanziari... 21,00% Obbl.di Primarie Soc. non fin ,60% Titoli Cartolarizzati.... 6,70% Cartolarizzazione su immobili garantiti da ipoteche... 4,30% Ripartizione per stile d investimento MULTI STYLE Market Oriented - Euro 30% Bottom-Up Credit 20% Pan-Europe 20% Market Dynamics 30% Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI MANAGER Fischer Francis Trees & Watts - Market Dynamics (30%) FFTW aspira a creare costantemente valore tramite una gestione attiva sia dei tassi d interesse sia dei tassi di cambio, con un attenta gestione del profilo di rischio. Quest obiettivo è raggiunto tramite la costruzione di portafogli con strategie non correlate fra di loro. Oppenheim Capital Management - Market Oriented-Euro (30%) OCM ha focus Europeo ed in particolare nel settore tedesco dei titoli governativi. OCM utilizza un approccio fortemente quantitativo supportato dalla sua struttura di ricerca. Robeco Institutional Asset Management - Bottom-Up Credit (20%) Sono quattro i principi guida di Robeco: una filosofia di investimento indirizzata dalla ricerca; un approccio di gruppo, fondamentale per creare e mantenere l esperienza; un ottimo mix tra analisi quantitativa/qualitativa; gestione del rischio pienamente integrata al processo di gestione. Goldman Sachs Asset Management - Pan-Europe (20%) La filosofia di investimento base di GSAM è di identificare gli investimenti che sono sottovalutati e che hanno momentum, in quanto questi tendono a sovraperformare il resto del mercato. GSAM utilizza un approccio top down nelle decisioni di tipo macro economico.

17 17 GLOBAL BOND FUND Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Obbligazionario Comparto geografico: Globale Valuta: Euro Indice di Riferimento (Benchmark): SSB WGBI Peso del Fondo nel paniere: 10,00% Dimensione: 464 milioni di Euro Data di lancio: 26 giugno 1999 Commissione annua di gestione: 1,50% Titoli in portafoglio: 263 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio GLOBAL BOND FUND 5,30% 18,10% 14,70% SSB WGBI 7,00% 22,40% 20,80% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno a 2 anni dal lancio GLOBAL BOND FUND 6,50% 6,00% 6,40% SSB WGBI 7,40% 6,30% 6,30% MULTI ASSET Ripartizione per esposizione valutaria CAD 2,99% EUR 38,00% GBP 4,32% Altro 2,73% USD 26,58% JPY 25,38% Tipologia dei titoli in portafoglio PESO Titoli di Stato... 65,50% Titoli garantiti da ipoteca... 8,20% Obbl. emesse da Primarie Soc ,10% Altro... 5,20% Ripartizione per stile d investimento MULTI STYLE Sector Specialist 33,33% Market Dynamics Perspective 33,33% Scenario Approach 33,33% Team di gestione e stile di investimento adottato MULTI MANAGER Fisher Francis Tress & Watts - Market Dynamics Perspective (33,33%) FFTW si focalizza nell individuazione delle aspettative degli analisti e sui possibili effetti sorpresa. La gestione del portafoglio avviene in contesto di attento controllo dei rischi (sia sui tassi di interesse sia sul rischio di cambio). Deutsche - Broad Market Expertise (33,33%) Deutsche ha una struttura dedicata ben dimensionata e globale, con particolare enfasi sulle tre principali aree mondiali. Lo sfruttamento delle sinergie con la ricerca azionaria nella valutazione delle obbligazioni di tipo aziendale rappresenta un area di valore aggiunto per il gruppo. PIMCO - Sector Specialist (33,33%) Il processo di selezione del portafoglio combina strategie multiple e diversificate in modo da limitare l impatto degli eventi macro - economici sul rendimento complessivo. Particolare enfasi è posta sull area Statunitense.

18 18 GLOBAL BOND FUND (Euro Hedged) Performance e dati aggiornati al 31 Luglio 2001 Natura del Fondo: Obbligazionario Comparto geografico: Globale Valuta: Euro Indice di Riferimento (Benchmark): SSB WGBI Euro Hedged Peso del Fondo nel paniere: 10,00% Dimensione: milioni di Euro Data di lancio: 15 Febbraio 2000 Commissione annua di gestione: 1,50% Titoli in portafoglio: 276 Rendimenti cumulati del Fondo e del Benchmark nella valuta del Fondo al 31/07/ 01: a 1 anno dal lancio GLOBAL BOND FUND (Euro Hedged) 6,70% 8,50% SSB WGBI Euro Hedged 8,40% 11,70% Volatilità del Fondo e del Benchmark al 31/07/ 01: a 1 anno dal lancio GLOBAL BOND FUND (Euro Hedged) 2,70% 2,40% SSB WGBI Euro Hedged 2,10% 1,90% MULTI ASSET Ripartizione per esposizione valutaria USD 0,48% EUR 98,34% Altro 1,18% Tipologia dei titoli in portafoglio PESO Titoli di Stato... 63,40% Titoli garantiti da ipoteca... 12,00% Obbligazioni Societarie... 16,00% Titoli emessi da Enti Parastatali... 8,60% Ripartizione per stile di investimento Market Dynamics Perspective 33,33% MULTI STYLE Sector Specialist 33,33% Broad Market Expertise 33,33% Team di gestione e stile di Investimento adottato MULTI MANAGER Fisher Francis Tress & Watts - Market Dynamics Perspective (33,33%) FFTW si focalizza nell individuazione delle aspettative degli analisti e sui possibili effetti sorpresa. La gestione del portafoglio avviene in contesto di attento controllo dei rischi (sia sui tassi di interesse sia sul rischio di cambio). Deutsche - Broad Market Expertise (33,33%) Deutsche ha una struttura dedicata ben dimensionata e globale, con particolare enfasi sulle tre principali aree mondiali. Lo sfruttamento delle sinergie con la ricerca azionaria nella valutazione delle obbligazioni di tipo aziendale rappresenta un area di valore aggiunto per il gruppo. PIMCO - Sector Specialist (33,33%) Il processo di selezione del portafoglio combina strategie multiple e diversificate in modo da limitare l impatto degli eventi macro - economici sul rendimento complessivo. Particolare enfasi è posta sull area Statunitense.

19 19 Foglio Informativo Analitico redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari. Sezione I Informazioni sulla Banca Emittente 1. Denominazione e forma giuridica L emittente è denominato Banca Popolare di Lodi Soc. Coop. a r.l. 2. Sede legale e sede amministrativa La Banca Popolare di Lodi Soc. Coop. a r.l. ha sede legale e direzione generale in Lodi, Via Polenghi Lombardo, Numero di iscrizione all albo delle banche tenuto dalla Banca d Italia Banca Popolare di Lodi - n Gruppo Bancario di appartenenza e relativo numero di iscrizione all albo dei gruppi bancari tenuto dalla Banca d Italia La Banca Popolare di Lodi Soc. Coop. a r.l. è capogruppo del Gruppo Bancario BIPIELLE, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari, n. iscrizione Sezione II Regolamento del prestito obbligazionario «Banca Popolare di Lodi Pleiadi indicizzato ad un Basket di Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR)» Codice ISIN: IT Importo, tagli e titoli Il prestito obbligazionario «Banca Popolare di Lodi 2001/ Pleiadi indicizzato ad un Basket di Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR)» emesso per un importo nominale fino ad Euro (un miliardo) è costituito da n. fino a obbligazioni emesse nel valore nominale unitario, non frazionabile, di Euro cadauna. 2. Regime di circolazione Le obbligazioni sono accentrate presso la Monte Titoli S.p.A. ed assoggettate alla disciplina di dematerializzazione di cui al decreto legislativo 24 giugno 1998, n. 213 e delibera CONSOB n /98 e successive modifiche ed integrazioni. 5. Ammontare del capitale sociale e delle riserve risultanti dall ultimo bilancio approvato Capitale Sociale Lire ; Riserve Lire Rating dell emittente: Moody s Investors Service: A3 Fitch IBCA Ltd.: A - 3. Prezzo e data di emissione Le obbligazioni sono emesse alla pari (100/100) al prezzo di Euro per ogni obbligazione di pari valore nominale il 9 novembre Durata e godimento La durata del prestito è di 5 anni, a partire dal 9 novembre 2001 (Data di Godimento) e fino al 9 novembre 2006 (Data di Scadenza). 5. Rimborso Il rimborso del capitale sarà effettuato alla pari, in unica soluzione, il 9 novembre Successivamente a tale data le obbligazioni cesseranno di essere fruttifere. Non è prevista la facoltà di rimborso anticipato del prestito. 6. Interessi Il prestito obbligazionario è indicizzato ad un basket composto di nove comparti appartenenti alla società di investimento a capitale variabile ( SICAV ) Multi- Style Multi-Manager Funds ( MSMM ) plc. gestiti da SG/Russell Asset Management, ciascun comparto denominato, d ora in avanti, il Fondo di Riferimento. Alla Data di Scadenza per ciascuna obbligazione sarà corrisposto, al lordo dell imposta sostitutiva di cui al successivo art. 10, un importo massimo a titolo di interessi

20 20 (gli Interessi ) determinato secondo la seguente formula: I = Valore Nominale *[65% *(somma algebrica ponderata della Performance di ciascun Fondo di Riferimento)], se tale somma è positiva ovvero I = 0, se la somma algebrica ponderata delle Performance di ciascun Fondo di Riferimento è negativa o nulla, dove la Performance del Basket è calcolata come segue: Performance del Basket = 9 w i* -1 i=1 ( Fondo ) if Fondo i0 e dove: W i = peso assegnato a ciascuno dei nove Fondi di Riferimento facenti parte del Basket (v. allegato 1) Fondo i = Fondo di Riferimento (cfr. allegato 1); Fondo if = media aritmetica dei Net Asset Value (come di seguito definito) di ciascun Fondo di Riferimento rilevati quotidianamente tutti i Giorni di Rilevazione NAV (come di seguito definiti) compresi tra il 26 settembre 2006 (incluso) e il 26 ottobre 2006 (incluso) (ciascuna media denominata un Valore di Riferimento Finale ); Fondo i0 = Net Asset Value di ciascun Fondo di Riferimento rilevato alla Data di Godimento (ciascuno denominato Valore di Riferimento Iniziale ). Allegato 1 SICAV Comparto rilevante ai fini della presente emissione ( Fondo di Riferimento ) [Fondo i ] Codice Gestore Peso W i Bloomberg Quotidiano Divisa Multi-Style MSMM PAN EUROPEAN SG/Russell Multi-Manager EQUITY Fund Asset % SGRPEAI ID Il Sole 24 Ore Euro Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM EUROPEAN SG/Russell Multi-Manager SMALL CAP Fund Asset 5.50 % SGRESAI ID Il Sole 24 Ore Euro Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM US SG/Russell Multi-Manager EQUITY Fund Asset % SGRUEAI ID Il Sole 24 Ore Usd Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM US SG/Russell Multi-Manager SMALL CAP Fund Asset 6.75 % SGRUSAI ID Il Sole 24 Ore Usd Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM JAPAN SG/Russell Multi-Manager EQUITY Fund Asset 8.75 % SGRJEAI ID Il Sole 24 Ore Jpy Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM PACIFIC SG/Russell Multi-Manager BASIN Fund Asset 1.75 % SGRPBAI ID Il Sole 24 Ore Usd Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM GLOBAL SG/Russell Multi-Manager BOND Fund Asset % SGRGLOA ID Il Sole 24 Ore Euro Funds ( MSMM ) (Euro Hedged) Management Multi-Style MSMM GLOBAL SG/Russell Multi-Manager BOND Fund Asset % SGRGBAI ID Il Sole 24 Ore Euro Funds ( MSMM ) Management Multi-Style MSMM EURO SG/Russell Multi-Manager FIXED INCOME Asset % SGREFAI ID Il Sole 24 Ore Euro Funds ( MSMM ) Fund Management La SICAV MSMM rientra nell ambito dell applicazione della Direttiva EU n. 85/611 e n. 88/220 e tutti i Fondi di Riferimento (come definiti nel presente regolamento) sono autorizzati alla commercializzazione in Italia ai sensi degli artt. 42 e 50 del D.Lgs 58/98 (T.U. della Finanza).

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1 Il Gruppo e le sue attività Pag. 2 La filosofia della holding Pag. 4 Contact: Barabino & Partners Claudio Cosetti c.cosetti@barabino.it

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli