OSTEOPOROSI: CHE FARE?

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OSTEOPOROSI: CHE FARE?"

Transcript

1 MEDI.TER Cooperativa Medicina del Territorio Programma formativo 2008 OSTEOPOROSI: CHE FARE? Aranova (Fiumicino) 5 aprile e 17 maggio 2008 Dr. Francesco Conti e Dr. Giampaolo Garufi

2

3 Gli indicatori statistico-sanitari maggiormente utilizzati nel Rapporto sulla salute mondiale 2002 OMS sono: DALY (Disability-Adjusted Life Years) e HALE (Healthy Life Expectancy). DALY è un indicatore utilizzato per valutare l impatto dei diversi fattori di rischio in termini di perdita di anni di vita in buono stato di salute. Tale indicatore prende in considerazione l impatto dei vari rischi per la salute sulla mortalità, sulla morbosità e sulla disabilità (1 DALY = perdita di una anno di vita in buone condizioni di salute ). HALE indica la speranza di vita sana, cioè in buone condizioni di salute. I rischi per la salute che causano la morte comportano una riduzione dell aspettativa di vita alla nascita. I fattori di rischio che causano a medio o lungo termine eventi morbosi, implicano la continuazione della vita ma in cattive condizioni di salute. Fonte: Ufficio II Direzione generale dei rapporti internazionali e delle politiche comunitarie (Redazione Ministerosalute.it novembre 2002)

4 Burden of diseases estimated as disabilityadjusted Life years (DALYs) in 2002 in the Americas and Europe combined

5 E.S.O.P.O. E pidemiolog ical S tudy O n the P revalence of O s teoporos is women N = men N = 4981

6 Prevalence of osteoporosis in a population-based study in Italy and its relationship with fracture history: the ESOPO study Maggi S. et Al, Osteoporos Int 2006

7 Prevalence rates of osteopenia and osteoporosis by age in women (n=10.428). ESOPO study % Normal Maggi S. et Al, Osteoporos Int 2006 Osteopenia Osteoporosis

8 Prevalence rates of osteopenia and osteoporosis by age in men (n=4.741). ESOPO study % Normal Maggi S. et Al, Osteoporos Int 2006 Osteopenia Osteoporosis

9 Prevalence rates of fractures, by age and bone mass in women (n=7055). ESOPO study % Normal Maggi S. et Al, Osteoporos Int 2006 Osteopenia Osteoporosis

10 Prevalence rates of fractures, by age and bone mass in men (n=4376). ESOPO study % Normal Maggi S. et Al, Osteoporos Int 2006 Osteopenia Osteoporosis

11

12

13

14

15

16 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (1): Riterreste neessario aggiornare i criteri di classificazione e valutazione dei fattori di rischio per osteoporosi e/o fratture? Come? Riterreste necessario aggiornare le raccomandazioni sulla metodologia diagnostica strumentale e biochimica? Sono disponibili sul mercato nuove molecole con provata efficacia antifratturativa? Quali e con quali caratteristiche?

17 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (2): Alla luce dei nuovi farmaci antifratturativi disponibili con attività anabolizzante, potrebbe essere utile distinguere 2 livelli di intervento terapeutico e come potrebbe essere identificabile una soglia di passaggio al livello terapeutico superiore? Considerate le evidenze cliniche disponibili, si potrebbe considerare possibile in alcuni casi una prevenzione primaria? Quali?

18 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (1): Riterreste necessario aggiornare i criteri di classificazione e valutazione dei fattori di rischio per osteoporosi e/o fratture? Come? Riterreste necessario aggiornare le raccomandazioni sulla metodologia diagnostica strumentale e biochimica? Sono disponibili sul mercato nuove molecole con provata efficacia antifratturativa? Quali e con quali caratteristiche?

19 FATTORI DI RISCHIO PER FRATTURE OSTEOPOROTICHE

20 Distinzione tra Fattori di Rischio per osteoporosi e per frattura (Livelli di Evidenza = 1a max; 1b elevato; 2 medio; 3 minimo) Fattori di Rischio per osteoporosi Fattori di Rischio per frattura Massa ossea --- 1a Età 1a 1a Fratture da fragilità dopo 40aa 2 1a Familiarità per fratture 2 2 Terapia cronica steroidea 1a 1a Menopausa precoce (< 45 anni) 1a 2 Peso 1a 2 Ridotto apporto di calcio 1a 1a Ridotta attività fisica 2 2 Fumo 2 1a Abuso di alcolici 2 3 Fattori Rischio cadute --- 1a Fattori di Rischio

21 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (1): Riterreste necessario aggiornare i criteri di classificazione e valutazione dei fattori di rischio per osteoporosi e/o fratture? Come? Riterreste necessario aggiornare le raccomandazioni sulla metodologia diagnostica strumentale e biochimica? Sono disponibili sul mercato nuove molecole con provata efficacia antifratturativa? Quali e con quali caratteristiche?

22 Esami Biochimici per la Valutazione del Paziente Osteoporotico

23 Variazioni degli esami di base nelle più comuni malattie del metabolismo fosfocalcico Ca Osteoporosi Fratture recenti Carenza vit. D Ipercalciuria idiop. Iperparatiroidismo Mieloma multiplo Metastasi ossee Malassorbimento P F.A. CaU

24 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (1): Riterreste necessario aggiornare i criteri di classificazione e valutazione dei fattori di rischio per osteoporosi e/o fratture? Come? Riterreste necessario aggiornare mandazioni sulla metodologia strumentale e biochimica? le raccodiagnostica Sono disponibili sul mercato nuove molecole con provata efficacia antifratturativa? Quali e con quali caratteristiche?

25 Meccanismi di azione farmacologica sul rimodellamento osseo BISFOSFONATI RALOXIFENE Inducono apoptosi degli osteoclasti RANELATO DI STRONZIO TERIPARATIDE (PTH 1-34) PARATORMONE Inibisce l attività degli osteoclasti Stimola l attività degli osteoblasti Stimolano la formazione di nuovo osso a livello trabecolare e del periostio

26 Ranelato di Stronzio Osseor Protelos 2 gr una bustina die Efficacia antifratturativa dimostrata, sia per le fratture vertebrali che per quelle non vertebrali e di femore Riduzione del RR fratture vertebrali ad 1 anno = 49%, a 3 anni 41% (studio SOTI) Riduzione del RR fratture non vertebrali a 3 anni: tutte = 16%, maggiori 19%, femore in donne > 74 aa = 36% (studio TROPOS)

27 Ibandronato Bonviva 150 mg una cpr mensile 1. Efficacia antifratturativa dimostrata, ma solo per le fratture vertebrali 2. Riduzione del rischio relativo a 3 anni = 60% 3. Efficacia già dimostrata ad 1 anno = 58% 4. Studio BONE al dosaggio giornaliero di 2.5 mg (!) 5. Studio MOPS di dose-finding (end-point primario = efficacia antiriassorbitiva) 6. Studio MOBILE di non inferiorità (end-point primario = BMD)

28 Acido Zoledronico Aclasta 5 mg una infusione ogni 12 mesi (Osp2) 1. Potente amino bisfosfonato, già utilizzato in oncologia e per il trattamento dell ipercalcemia grave. 2. Efficacia antifratturativa dimostrata, sia per le fratture vertebrali che per quelle non vertebrali e di femore 3. Riduzione del rischio relativo a 3 anni : Fratture Vertebrali = 70% Fratture Femorali = 41%

29 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (2): Alla luce dei nuovi farmaci antifratturativi disponibili con attività anabolizzante, potrebbe essere utile distinguere 2 livelli di intervento terapeutico e come potrebbe essere identificabile una soglia di passaggio al livello terapeutico superiore? Considerate le evidenze cliniche disponibili, si potrebbe considerare possibile in alcuni casi una prevenzione primaria? Quali?

30 Incidenza di nuove fratture (%) Molte pazienti rimangono ad alto rischio per nuove fratture durante il trattamento con farmaci antiriassorbitivi 60 Pazienti trattate con ALN nello studio FIT Nevitt et al Numero di fratture vertebrali prevalenti

31 Fracture Prevention Trial Teriparatide incrementa la BMD della colonna 16 Variazione % ± SE * 10 * 8 6 * 4 * 2 0 Placebo * TPTD20 Data on file, Eli Lilly and Company 12 Mesi 18 Endpoint 24 *P<0.001 vs placebo

32 Fracture Prevention Trial Teriparatide incrementa la BMD dell anca Anca in toto Collo del femore 6 Variazione % ± SE * 2 * Placebo 12 TPTD20 Data on file, Eli Lilly and Company * Endpoint 24 * 12 Endpoint 24 Mesi *P<0.001 vs placebo

33 Fracture Prevention Trial Eventi avversi Placebo TPTD20 N (%) N (%) (n=544) (n=541) Vertigini 33 (6) 50 (9)* Nausea 41 (8) 51 (9) Cefalea 45 (8) 44 (8) Crampi alle gambe Sospensione per EA Neer et al. N Engl J Med (1) 32 (6) 17 (3) * 35 (7) * P<0.05, P<0.01, P<0.001 vs. Placebo

34 La riduzione delle nuove fratture vertebrali è independente dal numero delle fratture verterbali prevalenti Tutte le nuove FV % di donne con nuove fratture vertebrali 25 Nuove FV moderate/severe RR 68% 20 RR 92% RR 63% * RR 56% ** 5 0 Placebo TPTD RR 78% * * RR 100% 1 2 ** 3 Numero di fratture vertebrali prevalenti Gallagher et al. Calcif Tissue Int * P<0.05, **P <0.001 vs. placebo RR = rischio relativo vs. placebo

35 La riduzione delle nuove fratture vertebrali è independente dalla severità delle fratture verterbali prevalenti Tutte le nuove FV RR 80% % di donne con nuove fratture vertebrali 30 Placebo RR 50% RR 68% * 5 0 Lievi * Moderate Severe Grado delle fratture vertebrali prevalenti TPTD20 Gallagher et al. Calcif Tissue Int * P<0.05, P <0.001 vs. placebo RR = rischio relativo vs. placebo

36 Studio di follow-up del Fracture Prevention Trial Curva di Kaplan-Meier per le fratture non-vertebrali da fragilità 0.16 Probabilità di frattura 0.14 Placebo TPTD Fracture Prevention Trial Studio di follow-up Mesi dalla randomizzazione * Prince et al *mostrato fino ad un follow-up mediano di 50 mesi Log rank P-value = 0.009

37

38 Livelli di evidenza di efficacia terapeutica

39 Grado di Raccomandazione per la Terapia

40 Livelli di evidenza di efficacia terapeutica

41 Strontium ranelate Modified from E. Seeman and J. A. Eisman MJA 180, , 2004

42 Aggiornamenti necessari e/o auspicabili alle linee guida presentate (2): Alla luce dei nuovi farmaci antifratturativi disponibili con attività anabolizzante, potrebbe essere utile distinguere 2 livelli di intervento terapeutico e come potrebbe essere identificabile una soglia di passaggio al livello terapeutico superiore? Considerate le evidenze cliniche disponibili, si potrebbe considerare possibile in alcuni casi una prevenzione primaria? Quali?

43 Nota 79 : un ostacolo o una guida? Prevenzione primaria - soggetti di età superiore a 50 anni in cui sia previsto un trattamento > 3 mesi con dosi > 5 mg/die di prednisone o dosi equivalenti di altri corticosteroidi ac. alendronico, ac. risedronico, ac. alendronico + vitamina D3 - soggetti di età superiore a 50 anni con valori di T-score della BMD femorale o ultrasonografica del calcagno < - 4 (o < -5 per ultrasuoni falangi) ac. alendronico, ac. alendronico + vitamina D3, ac. risedronico, ac. ibandronico, raloxifene, ranelato di stronzio

44 Nota 79 : un ostacolo o una guida? Prevenzione primaria - soggetti di età superiore a 50 anni con valori di T-score della BMD femorale o ultrasonografica del calcagno < -3 (o < - 4 per ultrasuoni falangi) e con almeno uno dei seguenti fattori di rischio aggiuntivi : - storia familiare di fratture vertebrali - artrite reumatoide e altre connettiviti - pregressa frattura osteoporotica al polso - menopausa prima 45 anni di età - terapia cortisonica cronica ac. alendronico, ac. alendronico + vitamina D3, ac. risedronico, ac. ibandronico, raloxifene, ranelato di stronzio

45 Nota 79 : un ostacolo o una guida? Prevenzione secondaria - soggetti con pregresse fratture osteoporotiche vertebrali o di femore ac. alendronico, ac. alendronico + vitamina D3, ac. risedronico, ac. ibandronico, raloxifene, ranelato di stronzio Classificazione delle fratture secondo Genant

46 Nota 79 : un ostacolo o una guida? Osteoporosi severa - soggetti che incorrono in una nuova frattura vertebrale moderata-severa o in una frattura di femore in corso di trattamento con uno degli altri farmaci della nota 79 (alendronato, risedronato, raloxifene, ibandronato, ranelato di stronzio) da almeno un anno per una pregressa frattura vertebrale moderata-severa (prevenzione secondaria) - soggetti, anche se in precedenza mai trattati con gli altri farmaci della nota 79 che si presentano con 3 o più fratture vertebrali severe (diminuzione di una delle altezze dei corpi vertebrali > 50% rispetto alle equivalenti altezze di corpi vertebrali adiacenti integri) o con 2 fratture vertebrali severe ed una frattura femorale prossimale (prevenzione secondaria) Teriparatide e ormone paratiroideo

24-09-2011. della USL8 Arezzo che avvia la definizione dei percorsi e management per la gestione dell osteoporosi e delle fratture da fragilità

24-09-2011. della USL8 Arezzo che avvia la definizione dei percorsi e management per la gestione dell osteoporosi e delle fratture da fragilità 24-09-2011 Presentazione del documento aziendale della USL8 Arezzo che avvia la definizione dei percorsi e management per la gestione dell osteoporosi e delle fratture da fragilità Elaborato dal Gruppo

Dettagli

NELL OSTEOPOROSI NUOVA NOTA 79. Walter Marrocco

NELL OSTEOPOROSI NUOVA NOTA 79. Walter Marrocco NELL OSTEOPOROSI NUOVA NOTA 79 Walter Marrocco soggetti di ogni età NOTA AIFA 79: individua soggetti con frattura di femore o vertebra, o altre sedi in particolari condizioni ad alto rischio di frattura

Dettagli

Gli Effetti Collaterali della Terapia Adiuvante

Gli Effetti Collaterali della Terapia Adiuvante 2 Incontro Istituzionale sulla Salute della Donna Fattori Critici della Salute della Donna Il Tumore del Seno 5 e 6 Febbraio 2010; Sede dell O.M.S., Ginevra Gli Effetti Collaterali della Terapia Adiuvante

Dettagli

Approccio terapeutico all osteoporosi: efficacia e sicurezza dei trattamenti disponibili

Approccio terapeutico all osteoporosi: efficacia e sicurezza dei trattamenti disponibili Approccio terapeutico all osteoporosi: efficacia e sicurezza dei trattamenti disponibili Chiara de Waure, Maria Rosaria Gualano, Chiara Cadeddu, Giuseppe La Torre, Walter Ricciardi Inquadramento dei trattamenti

Dettagli

LA EVIDENCE-BASED MEDICINE DELLA TERAPIA DELLA OSTEOPOROSI POSTMENOPAUSALE

LA EVIDENCE-BASED MEDICINE DELLA TERAPIA DELLA OSTEOPOROSI POSTMENOPAUSALE LA EVIDENCE-BASED MEDICINE DELLA TERAPIA DELLA OSTEOPOROSI POSTMENOPAUSALE Responsabile Editoriale AME: Vincenzo Toscano Il trattamento farmacologico della osteoporosi postmenopausale richiede di rispondere

Dettagli

INCONTRI A TEMA II EDIZIONE

INCONTRI A TEMA II EDIZIONE INCONTRI A TEMA II EDIZIONE Martedì 11 novembre ore 16,30 dr.ssa Iris Volante specialista ostetricia e ginecologia l osteoporosi tra prevenzione, automedicazione e terapia SALA POLIVALENTE FARMACIA EUROPA

Dettagli

Società Italiana di Medicina Generale

Società Italiana di Medicina Generale La gestione del paziente con osteoporosi : opinioni a confronto Società Italiana di Medicina Generale Dr. Ovidio Brignoli Brescia 20 Marzo 2013 Flow-Chart della Medicina Generale L approccio all osteoporosi

Dettagli

P RIMO P IANO LA CARTA DEL RISCHIO DI FRATTURA OSTEOPOROTICA NUOVA NOTA 79 A GGIORNAMENTO IN T EMA DI B ISFOSFONATI

P RIMO P IANO LA CARTA DEL RISCHIO DI FRATTURA OSTEOPOROTICA NUOVA NOTA 79 A GGIORNAMENTO IN T EMA DI B ISFOSFONATI A GGIORNAMENTO IN T EMA DI B ISFOSFONATI P RIMO LA CARTA DEL RISCHIO DI FRATTURA OSTEOPOROTICA NUOVA NOTA 79 Maurizio Rossini, Ombretta Viapiana, Davide Gatti, Silvano Adami Riabilitazione Reumatologica,

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

IL PUNTO DI VISTA DEL MEDICO DI FAMIGLIA NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE

IL PUNTO DI VISTA DEL MEDICO DI FAMIGLIA NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE IL PUNTO DI NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE PISTOIA 6 GIUGNO OSTEOPOROSI: DIFETTO SISTEMICO A CARICO DELLO SCHELETRO CARATTERIZZATO DA UNA

Dettagli

La densitometria nella diagnosi dell osteoporosi. Torino 29 Ottobre 2013

La densitometria nella diagnosi dell osteoporosi. Torino 29 Ottobre 2013 MARTEDI SALUTE La densitometria nella diagnosi dell osteoporosi Marco Di Stefano AZIENDA OSPEDALIERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO S.C. GERIATRIA E MALATTIE METABOLICHE DELL OSSO Torino

Dettagli

6. Bisfosfonati e osteoporosi da trapianto Up-to-date 2005

6. Bisfosfonati e osteoporosi da trapianto Up-to-date 2005 41 6. Bisfosfonati e osteoporosi da trapianto Up-to-date 2005 Sandro Giannini, Stefania Sella Clinica Medica I - Azienda Ospedaliera Università di Padova Introduzione Il trapianto è oggi la prospettiva

Dettagli

Servizio di Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) e Composizione Corporea

Servizio di Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) e Composizione Corporea Servizio di Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) e Composizione Corporea Associazione Italiana per l Educazione Demografica Sezione di Roma L osteoporosi È una condizione dello scheletro caratterizzata

Dettagli

Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano. Unità di Ortopedia e Traumatologia. Fratture di femore: incidenza, invalidità associata, costi associati

Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano. Unità di Ortopedia e Traumatologia. Fratture di femore: incidenza, invalidità associata, costi associati Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano Unità di Ortopedia e Traumatologia Fratture di femore: incidenza, invalidità associata, costi associati Dr. Fabio Bertaiola 1 Chiunque ha sentito parlare dell osteoporosi

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore TerapiE PER L OSTEOPOROSI Reggio Emilia, MARZO 2015 L artrite reumatoide CALCIO E VITAMINA D Nessun dato

Dettagli

OSTEOPOROSI : Trattamento ortopedico. N. ANNICCHIARICO Primario Ortopedico Ospedale di Chiavenna ( SO )

OSTEOPOROSI : Trattamento ortopedico. N. ANNICCHIARICO Primario Ortopedico Ospedale di Chiavenna ( SO ) OSTEOPOROSI : Trattamento ortopedico N. ANNICCHIARICO Primario Ortopedico Ospedale di Chiavenna ( SO ) OSTEOPOROSI? Malattia del sangue Malattia dell osso OSTEOPOROSI: malattia sistemica dello scheletro

Dettagli

Silvia Casari. Guida pratica per pazienti con Osteoporosi

Silvia Casari. Guida pratica per pazienti con Osteoporosi Silvia Casari Guida pratica per pazienti con Osteoporosi I mutamenti demografici ai quali stiamo assistendo nel Mondo Occidentale, ovvero il progressivo invecchiamento della popolazione, esercitano profonde

Dettagli

Silvia Casari. Guida pratica per pazienti con Osteoporosi

Silvia Casari. Guida pratica per pazienti con Osteoporosi Silvia Casari Guida pratica per pazienti con Osteoporosi Stampa: Alma Grafica 0233910456 Revisione grafica GR.it 0233405181 Edizione Ottobre 2011 I mutamenti demografici ai quali stiamo assistendo nel

Dettagli

Nove domande (e risposte) sull osteoporosi

Nove domande (e risposte) sull osteoporosi CEFORMED CENTRO REGIONALE DI FORMAZIONE PER L AREA DELLE CURE PRIMARIE Via Galvani n. 1 34074 MONFALCONE (GO) In questo numero di Medicina e Sanità continuiamo a pubblicare, analogamente ad altre riviste

Dettagli

I Livelli di Prevenzione delle Fratture da Fragilità

I Livelli di Prevenzione delle Fratture da Fragilità I Livelli di Prevenzione delle Fratture da Fragilità Maria Luisa Brandi Dipartimento di Medicina Interna Università di Firenze U.O. di Malattie del Metabolismo Minerale ed Osseo Azienda Ospedaliero-Universitaria

Dettagli

INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO

INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO 100 uomo donna ANNI ANNI DI DI VITA VITA MEDIA MEDIA PREVISTI PREVISTI ALLA ALLA NASCITA NASCITA 80 60 40 DIFFUSIONE USO PENICILLINA VACCINAZIONE ANTIPOLIO

Dettagli

OSTEOPOROSI perdita di massa ossea microarchitettura tendenza alle fratture

OSTEOPOROSI perdita di massa ossea microarchitettura tendenza alle fratture OSTEOPOROSI DEFINIZIONE: Malattia scheletrica sistemica caratterizzata dalla perdita di massa ossea e dalla distruzione della microarchitettura del tessuto osseo con conseguente aumento della fragilità

Dettagli

LINEE GUIDA PER OSTEOPOROSI

LINEE GUIDA PER OSTEOPOROSI ASSESSORATO TUTELA DELLA SALUTE e SANITA LINEE GUIDA PER OSTEOPOROSI (approvate con D.D. N. 233 del 20.09.2007) 10122 TORINO Corso Regina Margherita, 153 bis Tel. 011. 432.1522 FAX 011.432.2006 2 L Obiettivo

Dettagli

Biotecnologia, efficacia, sicurezza, tollerabilità e aderenza al trattamento del farmaco

Biotecnologia, efficacia, sicurezza, tollerabilità e aderenza al trattamento del farmaco IJPH - Year 9, Volume 8, Number 2, Suppl. 2, 2011 ITALIAN JOURNAL OF PUBLIC HEALTH Biotecnologia, efficacia, sicurezza, tollerabilità e aderenza al trattamento del farmaco Silvano Adami Biologia ossea

Dettagli

CLINICAL CASES IN MINERAL

CLINICAL CASES IN MINERAL Supplemento n. 3 al Volume V - N. 3/28 CLINICAL CASES IN MINERAL AND BONE METABOLISM The Official Journal of the Italian Society of Osteoporosis, Mineral Metabolism and Skeletal Diseases VIII Congresso

Dettagli

Osteoporosi e fratture La portata del problema

Osteoporosi e fratture La portata del problema 1 Osteoporosi e fratture La portata del problema Kristina Åkesson Reparto di Ortopedia Ospedale Universitario di Malmö Università di Lund Malmö, Svezia Un milione di fratture da fragilità ossea all anno

Dettagli

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale MONO- GRAFIA Periodico di informazione per Medici & Farmacisti Anno XV, N 3 Agosto 2015 A cura di: U. GALLO 1 A CURA DELLA V. NIEDERWANGER S.C. ASSISTENZA

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

Omeostasi del calcio. Ca 2+ totale. Ca 2+ plasmatico. Kg 1.0-1.3 99% osso. 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato

Omeostasi del calcio. Ca 2+ totale. Ca 2+ plasmatico. Kg 1.0-1.3 99% osso. 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato Omeostasi del calcio Ca 2+ totale Kg 1.0-1.3 99% osso Cristalli con fosforo: idrossiapatite Ca 2+ plasmatico 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato Albumina Citrato, fosfato Ruolo fisiologico

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASP PALERMO DIPARTIMENTO FARMACEUTICO Appropriatezza prescrittiva dei Farmaci della Nota AIFA 79

REGIONE SICILIANA ASP PALERMO DIPARTIMENTO FARMACEUTICO Appropriatezza prescrittiva dei Farmaci della Nota AIFA 79 REGIONE SICILIANA ASP PALERMO DIPARTIMENTO FARMACEUTICO Appropriatezza prescrittiva dei Farmaci della Nota AIFA 79 La prescrizione a carico del è limitata alle seguenti condizioni di rischio: A) soggetti

Dettagli

E DITORIALE A GGIORNAMENTO IN T EMA DI B ISFOSFONATI L OSTEOPOROSI DA CORTICOSTEROIDI

E DITORIALE A GGIORNAMENTO IN T EMA DI B ISFOSFONATI L OSTEOPOROSI DA CORTICOSTEROIDI E DITORIALE Bruno Frediani Responsabile Centro Osteoporosi Istituto di Reumatologia Università di Siena L OSTEOPOROSI DA CORTICOSTEROIDI I corticosteroidi (CS) hanno rivoluzionato il trattamento di un

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

8 Osteoporosi post-menopausale

8 Osteoporosi post-menopausale 8 Osteoporosi post-menopausale 8.1 Definizione, epidemiologia e carattere sociale dell osteoporosi L osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro caratterizzata da una ridotta massa ossea e da

Dettagli

Linee Guida. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi

Linee Guida. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi Linee Guida per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi SOMMARIO 1.0 INTRODUZIONI E METODOLOGIA 1.1 METODI 1.2 DEFINIZIONE 1.3 NOTE EPIDEMIOLOGICHE 2.0 FATTORI DI RISCHIO 2.1 GENETICA DELL

Dettagli

di follow-up sono stati inviati, un anno dopo, alle donne che avevano partecipato al sondaggio basale. Le informazioni richieste alle partecipanti

di follow-up sono stati inviati, un anno dopo, alle donne che avevano partecipato al sondaggio basale. Le informazioni richieste alle partecipanti OSTEOPOROSI E FRATTURE DA FRAGILITÁ : FATTORI PREDITTIVI DEL TRATTAMENTO FARMACOLOGICO Recentemente, sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society sono stati pubblicati i risultati di uno studio

Dettagli

www.fondazionefirmo.com

www.fondazionefirmo.com www.fondazionefirmo.com Costantemente aggiornato e rinnovato ogni anno, il sito Internet della Fondazione ha visto crescere regolarmente negli anni il numero degli accessi. Il sito si è rivelato uno strumento

Dettagli

EFFICACIA E PROFILO DI SICUREZZA

EFFICACIA E PROFILO DI SICUREZZA COST-EFFECTIVENESS OF OSTEOPOROSIS TREATMENT BOLOGNA, 14-15 MARZO 211 EFFICACIA E PROFILO DI SICUREZZA COMPARATIVA DEI SINGOLI FARMACI Una corretta valutazione comparativa di efficacia tra diversi farmaci

Dettagli

5. Bisfosfonati ed endocrinopatie Up-to-date 2005

5. Bisfosfonati ed endocrinopatie Up-to-date 2005 35 5. Bisfosfonati ed endocrinopatie Up-to-date 2005 Alfredo Scillitani, Claudia Battista, Vincenzo Carnevale Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza IRCCS, San Giovanni Rotondo (FG) Introduzione I bisfosfonati

Dettagli

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Osteo-Articolare. Rimini, 21-23 Novembre 2014

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Osteo-Articolare. Rimini, 21-23 Novembre 2014 Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Osteo-Articolare Rimini, 21-23 Novembre 2014 Agenda dei lavori 21 Novembre venerdì - inizio ore 16:00 Prof. Ortolani: Osteoporosi: eziopatogenesi,

Dettagli

4. PROFILO DI SICUREZZA DEI BISFOSFONATI Up-to-date 2008

4. PROFILO DI SICUREZZA DEI BISFOSFONATI Up-to-date 2008 31 4. PROFILO DI SICUREZZA DEI BISFOSFONATI Up-to-date 2008 Marenza Leo, Claudio Marcocci Dipartimento di Endocrinologia e Metabolismo, Università di Pisa Introduzione I bisfosfonati (BF) sono largamente

Dettagli

OSTEOPOROSI CONOSCERE LA MALATTIA

OSTEOPOROSI CONOSCERE LA MALATTIA OSTEOPOROSI CONOSCERE LA MALATTIA Dottor Roberto Cesareo Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche Presidente TENDI LA MANO-A.I.P.O.M (Associazione Italiana Patologie Osteometaboliche) Klimpt:

Dettagli

Nota 79. Approfondimenti. Le patologie dell'anziano età correlate: osteoporosi e osteoartrosi. Interazioni e diversità GISOOS AITOG SICOST

Nota 79. Approfondimenti. Le patologie dell'anziano età correlate: osteoporosi e osteoartrosi. Interazioni e diversità GISOOS AITOG SICOST Le patologie dell'anziano età correlate: osteoporosi e osteoartrosi. Nota 79 Approfondimenti le note AIFA Riferimenti 24 dicembre 1993 Avviene la Riclassificazione dei medicinali in classi(a-b-c) e l introduzione

Dettagli

I casi clinici ci insegnano l osteoporosi

I casi clinici ci insegnano l osteoporosi Cod. OSTE-1076862-0000-FSP-PU 03/2015 Deposito AIFA 21-03-2012 Serie Editoriale S ocietà Italiana di M edicina G enerale I casi clinici ci insegnano l osteoporosi Maria Luisa Brandi, Raffaella Michieli

Dettagli

Farmaci per il trattamento delle malattie delle ossa. Indicazioni e rimborsabilità dei farmaci. Nuova Nota 79.

Farmaci per il trattamento delle malattie delle ossa. Indicazioni e rimborsabilità dei farmaci. Nuova Nota 79. Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Farmaceutico Via Pindemonte 88 90128 PALERMO dipfarmaco@asppalermo.org Farmaci per il trattamento delle malattie

Dettagli

OSTEOPOROSI. Roberto Bernabei. Bologna 07-05-2013

OSTEOPOROSI. Roberto Bernabei. Bologna 07-05-2013 OSTEOPOROSI Roberto Bernabei Bologna 07-05-2013 CONCENTRAZIONE SIERICA DI VITAMINA D J Am Coll Cardiol 2008 FABBISOGNO DI VITAMINA D Adulti di 50-70 anni e ultrasettantenni richiedono rispettivamente

Dettagli

8. Bisfosfonati e osteoporosi maschile Up-to-date 2005

8. Bisfosfonati e osteoporosi maschile Up-to-date 2005 59 8. Bisfosfonati e osteoporosi maschile Up-to-date 2005 Domenico Maugeri, Claudia Mamazza, Pietra Panebianco Dipartimento di Scienze della Senescenza, Urologiche e Neurologiche, Università degli Studi

Dettagli

U.O.C. Farmaceutica H T ex AS4

U.O.C. Farmaceutica H T ex AS4 U.O.C. Farmaceutica H T ex AS4 Direttore: Dott.ssa Maria Luisa Vulnera Farmacovigilanza Aziendale Responsabile: Dott.ssa Brunella Piro Prot. 140259 del 04.08.2011 Oggetto: Note AIFA 56-79 A.S.P. di Cosenza

Dettagli

Stampa questa pagina Copyright Chiudi

Stampa questa pagina Copyright Chiudi Stampa questa pagina Copyright Chiudi [Numero 3 - Settembre 2008] Confronto sull'efficacia dei trattamenti per prevenire le fratture in maschi e femmine con Osteoporosi o ridotta densità ossea Titolo originale:

Dettagli

45% Donne affette da OP tra i 40-79 anni. 36% Uomini affetti da OP tra i 60-79 anni

45% Donne affette da OP tra i 40-79 anni. 36% Uomini affetti da OP tra i 60-79 anni STUDIO ESOPO Studio Epidemiologico sulla prevalenza di Osteoporosi in Italia Su 83 centri di Osteoporosi in Italia con la collaborazione di 1530 medici di base 45% Donne affette da OP tra i 40-79 anni

Dettagli

S TIMA DEL RISCHIO DI FRATTURA E SOGLIA DI INTERVENTO TERAPEUTICO

S TIMA DEL RISCHIO DI FRATTURA E SOGLIA DI INTERVENTO TERAPEUTICO S TIMA DEL RISCHIO DI FRATTURA E SOGLIA DI INTERVENTO TERAPEUTICO Coordinamento: Davide Gatti, Vania Braga, Filomena Cetani, Giovanni Iolascon, Ombretta Viapiana L osteoporosi è una malattia sistemica

Dettagli

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale. Servizio Farmaceutico Territoriale NOTE AIFA 2007

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale. Servizio Farmaceutico Territoriale NOTE AIFA 2007 U L S S 1 6 - P a d o v a Anno VII, numero 1 Gennaio 2007 Periodico di informazione per Medici & Farmacisti Informazioni dal NOTE AIFA 2007 Con Determinazione AIFA del 4 gennaio 2007 (Suppl. G.U. n. 7

Dettagli

Fratture da fragilità ossea

Fratture da fragilità ossea ANNO 14 - NUMERO 4-214 Osteoreport Fratture da fragilità ossea a cura della Redazione osteoporosi.it ANNO 14 - NUMERO 4-214 Registrazione del Tribunale di Milano n. 664 del 17 ottobre 2 Direttore editoriale

Dettagli

OSTEOPOROSI E MENOPAUSA

OSTEOPOROSI E MENOPAUSA OSTEOPOROSI E MENOPAUSA FERRERO SIMONE U.O. di Ostetrica e Ginecologia, Azienda Ospedaliera San Mar8no e Università degli Studi di Genova L ipoestrogenismo postmenopausale è associato con un aumento della

Dettagli

TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA

TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA Arcispedale S. Maria Nuova Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA (ESTROGENI ED ESTROPROGESTINICI) REGGIO EMILIA,,

Dettagli

Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi

Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi Dr. Alessandro Valent Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione Membro International Society of Physical and Rehabilitation

Dettagli

Question 1. 2) In una paziente in post menopausa, naive agli antiretrovirali con CD4= 250 mm3 e HIV RNA <100.000 cp/ml quale approccio seguiresti?

Question 1. 2) In una paziente in post menopausa, naive agli antiretrovirali con CD4= 250 mm3 e HIV RNA <100.000 cp/ml quale approccio seguiresti? Question 1 1) In un paziente HIV di 50 anni con osteoporosi e in terapia antiretrovirale con TDF/FTC/DRV/r con successo virologico quale intervento adotteresti? 2) In una paziente in post menopausa, naive

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR RICHIESTA DI INSERIMENTO IN PTR DI NERIDRONATO SODICO ATC M05BA49 (NERIXIA ) Presentata dalla Commissione Terapeutica Provinciale di Sanluri In data 2008 Per le seguenti motivazioni (sintesi): Il neridronato

Dettagli

Roma, 9-11 novembre 2012 L endocrinologo e il paziente oncologico Take-home messages per una gestione integrata

Roma, 9-11 novembre 2012 L endocrinologo e il paziente oncologico Take-home messages per una gestione integrata L endocrinologo e il paziente oncologico Take-home messages per una gestione integrata Nadia Cremonini, Francesco Angelini, Alessandro Scoppola, Paolo Zuppi, Massimo Terzolo Pazienti oncologici e osteoporosi:

Dettagli

c) Chi sottoporre al trattamento farmacologico per l osteoporosi? Indicazioni pratiche.

c) Chi sottoporre al trattamento farmacologico per l osteoporosi? Indicazioni pratiche. LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI Marco Di Monaco Responsabile UO Malattie Metaboliche dell Osso Presidio Sanitario San Camillo, Torino Questa relazione si prefigge di rispondere ad alcuni dei

Dettagli

LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI. Andrea Giustina. Cattedra di Endocrinologia Università degli Studi di Brescia

LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI. Andrea Giustina. Cattedra di Endocrinologia Università degli Studi di Brescia LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI Andrea Giustina Cattedra di Endocrinologia Università degli Studi di Brescia Terapia dell osteoporosi oggi/1 Come è cambiata Raloxifene 1-84PTH

Dettagli

Osteoporosi e fratture

Osteoporosi e fratture 1 Osteoporosi e fratture Prospettiva ortopedica Iniziativa dei Chirurghi Ortopedici International Osteoporosis Foundation International Society for Fracture Repair The Bone and Joint Decade Perchè è necessaria

Dettagli

Ossi duri... si diventa. Campagna di Prevenzione contro l Osteoporosi

Ossi duri... si diventa. Campagna di Prevenzione contro l Osteoporosi Ossi duri... si diventa Campagna di Prevenzione contro l Osteoporosi CHE COS E L OSTEOPOROSI? L osteoporosi è una malattia dell apparato scheletrico che comporta una bassa densità minerale, un deterioramento

Dettagli

Unità Operativa Complessa di Reumatologia Ospedale S. Chiara, Trento. 3 domande e risposte

Unità Operativa Complessa di Reumatologia Ospedale S. Chiara, Trento. 3 domande e risposte Unità Operativa Complessa di Reumatologia Ospedale S. Chiara, Trento Quaderni ATMAR 3 Osteoporosi: domande e risposte In collaborazione con l Unità Operativa Complessa di Reumatologia Ospedale S. Chiara,

Dettagli

La terapia con bisfosfonati nell osteoporosi

La terapia con bisfosfonati nell osteoporosi La terapia con bisfosfonati nell osteoporosi Opzioni terapeutiche Dr. Edda Vignali UO Endocrinologia 2 Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana Terapia medica dell osteoporosi Bari, FARMACI ANTI-CATABOLICI

Dettagli

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO Cosa sono le paratiroidi? Le paratiroidi sono ghiandole situate nel collo, posteriormente alla tiroide. Generalmente in numero di

Dettagli

7. Bisfosfonati e osteoporosi da glucocorticoidi Up-to-date 2005

7. Bisfosfonati e osteoporosi da glucocorticoidi Up-to-date 2005 49 7. Bisfosfonati e osteoporosi da glucocorticoidi Up-to-date 2005 Ombretta Di Munno, Andrea Delle Sedie U.O. Reumatologia, Dipartimento di Medicina Interna, Università di Pisa Introduzione Dalla loro

Dettagli

Linee Guida. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi

Linee Guida. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi Linee Guida per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi SOMMARIO 1.0 INTRODUZIONI E METODOLOGIA 1.1 METODI 1.2 DEFINIZIONE 1.3 NOTE EPIDEMIOLOGICHE 2.0 FATTORI DI RISCHIO 3.0 OSTEOPOROSI SECONDARIE

Dettagli

Alendronato in associazione precostituita con vit D3, per migliorare gli outcome terapeutici

Alendronato in associazione precostituita con vit D3, per migliorare gli outcome terapeutici ANNO 14 - NUMERO 1-214 Osteoreport Alendronato in associazione precostituita con vit D3, per migliorare gli outcome terapeutici A. Giusti Bone Clinic Dipartimento di Gerontologia e Scienze Motorie, Ospedale

Dettagli

OSTEOPOROSI NEL PAZIENTE ANZIANO: VALUTAZIONE DIAGNOSTICA, RILEVANZA CLINICA

OSTEOPOROSI NEL PAZIENTE ANZIANO: VALUTAZIONE DIAGNOSTICA, RILEVANZA CLINICA OSTEOPOROSI NEL PAZIENTE ANZIANO: VALUTAZIONE DIAGNOSTICA, RILEVANZA CLINICA E TERAPIA D. Clementi Responsabile U.O. Ortopedia e Traumatologia presidi ospedalieri Caduti Bollatesi e Ospedale di Circolo

Dettagli

La gestione clinica della osteoporosi

La gestione clinica della osteoporosi Michele Zi La gestione clinica della osteoporosi Michele Zini Unità Operativa di Endocrinologia, Arcispedale S. Maria Nuova, Reggio Emilia Sede: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia

Dettagli

Protocollo Clinico dell Osteoporosi. Definizione. Epidemiologia

Protocollo Clinico dell Osteoporosi. Definizione. Epidemiologia REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE Via A. Fabi, s.n.c. 03100 FROSINONE Tel. 0775 8821 Protocollo Clinico dell Osteoporosi Definizione E una malattia sistemica dello scheletro caratterizzata

Dettagli

Linee Guida 2015. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi

Linee Guida 2015. per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi Linee Guida 2015 per la Diagnosi, Prevenzione e Terapia dell Osteoporosi SOMMARIO 1.0 INTRODUZIONI E METODOLOGIA 1.1 METODI 1.2 DEFINIZIONE 1.3 NOTE EPIDEMIOLOGICHE 2.0 FATTORI DI RISCHIO 2.1 GENETICA

Dettagli

1 /12. ame flash. aprile 2008 LE METODICHE PIÙ AFFIDABILI NELLA DIAGNOSI STRUMENTALE DI OSTEOPOROSI (A CHI, COME, QUANDO)

1 /12. ame flash. aprile 2008 LE METODICHE PIÙ AFFIDABILI NELLA DIAGNOSI STRUMENTALE DI OSTEOPOROSI (A CHI, COME, QUANDO) LE METODICHE PIÙ AFFIDABILI NELLA DIAGNOSI STRUMENTALE DI OSTEOPOROSI (A CHI, COME, QUANDO) Responsabile Editoriale AME: Vincenzo Toscano INTRODUZIONE: DENSITÀ MINERALE OSSEA NELLA PREDIZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

L OSTEOPOROSI Il Paziente senza fratture G.C. Isaia

L OSTEOPOROSI Il Paziente senza fratture G.C. Isaia L OSTEOPOROSI Il Paziente senza fratture G.C. Isaia AOU CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO S.C. GERIATRIA E MALATTIE METABOLICHE DELL OSSO Centro di Riferimento Regionale per le Malattie Metaboliche

Dettagli

TC, RM, Morfometria vertebrale

TC, RM, Morfometria vertebrale Giuseppe Argento & Salvatore Monti detto Giuseppe dialogo sulla diagnostica tra Radiologo ed Endocrinologo Percorso 8 METABOLISMO OSSEO (2) Densitometria ossea e morfometria: strumenti, lettura e interpretazione

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 15-03-2010 (punto N. 21 ) Delibera N.308 del 15-03-2010 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 15-03-2010 (punto N. 21 ) Delibera N.308 del 15-03-2010 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 15-03-2010 (punto N. 21 ) Delibera N.308 del 15-03-2010 Proponente ENRICO ROSSI DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE

Dettagli

DIPARTIMENTO OSTEOARTICOLARE

DIPARTIMENTO OSTEOARTICOLARE CORTE DI GIUSTIZIA POPOLARE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE III CONGRESSO NAZIONALE IL DIRITTO ALLA SALUTE: UN DIRITTO INALIENABILE CRITICITA A CONFRONTO COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE DIPARTIMENTO OSTEOARTICOLARE

Dettagli

PROTOCOLLO TERAPEUTICO AZIENDALE PER IL TRATTAMENTO DELL OSTEOPOROSI

PROTOCOLLO TERAPEUTICO AZIENDALE PER IL TRATTAMENTO DELL OSTEOPOROSI PROTOCOLLO TERAPEUTICO AZIENDALE PER IL TRATTAMENTO DELL OSTEOPOROSI 1. BACKGROUND L osteoporosi è una condizione patologica complessa caratterizzata una ridotta massa ossea e da alterazioni qualitative

Dettagli

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Prof. Carlo Capelli Fisiologia Generale e dell Esercizio Facoltà di Scienze Motorie, Università di

Dettagli

CUSHING IATROGENO: L APPROCCIO TERAPEUTICO ED IL FOLLOW-UP. Alberto G. Ambrogio

CUSHING IATROGENO: L APPROCCIO TERAPEUTICO ED IL FOLLOW-UP. Alberto G. Ambrogio CUSHING IATROGENO: L APPROCCIO TERAPEUTICO ED IL FOLLOW-UP Alberto G. Ambrogio Anniversary: 50 years of glucocorticoid treatment in rheumatoid arthritis The impact of this event has been captured [2] by

Dettagli

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Matricola: 0000350785 Alma Mater Studiorum - Università di Bologna SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN MEDICINA GESTIONE DELL'OSTEOPOROSI: ESPERIENZA DI UN GRUPPO DI MEDICI DI MEDICINA GENERALE

Dettagli

interno 14x18.5 6-05-2008 9:17 Pagina 1

interno 14x18.5 6-05-2008 9:17 Pagina 1 interno 14x18.5 6-05-2008 9:17 Pagina 1 interno 14x18.5 6-05-2008 9:17 Pagina 2 interno 14x18.5 6-05-2008 9:17 Pagina 3 Osteoporosi: cause, cura e prevenzione Revisione dei testi a cura di Gilberto Corbellini

Dettagli

18.30 Osteoporosi: trattare o non trattare? Dr. Franco Tanzi Responsabile Centro Multidisciplinare Geriatria Clinica Luganese

18.30 Osteoporosi: trattare o non trattare? Dr. Franco Tanzi Responsabile Centro Multidisciplinare Geriatria Clinica Luganese 18.30 Osteoporosi: trattare o non trattare? Dr. Franco Tanzi Responsabile Centro Multidisciplinare Geriatria Clinica Luganese OSTEOPOROSI trattare o non trattare? Dialoghi di Medicina e Salute nel Parco

Dettagli

REVISIONE NOTA 79 NUOVE OPPORTUNITÀ. Hotel NH Collection Genova Marina - Genova. 24 Febbraio 2016

REVISIONE NOTA 79 NUOVE OPPORTUNITÀ. Hotel NH Collection Genova Marina - Genova. 24 Febbraio 2016 REVISIONE NOTA 79 NUOVE OPPORTUNITÀ Hotel NH Collection Genova Marina - Genova 24 Febbraio 2016 Ble Consulting srl id. 363 numero ecm 146437, edizione 1 Responsabile scientifico dr. Gerolamo Bianchi Destinatari

Dettagli

LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI

LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI LA TERAPIA FARMACOLOGICA DELL OSTEOPOROSI: L OGGI E IL DOMANI Andrea Giustina Cattedra di Endocrinologia Università degli Studi di Brescia Terapia dell osteoporosi oggi/1 Come è cambiata Raloxifene 1-84PTH

Dettagli

OSTEOPOROSI. Tra le fratture, quella di femore è particolarmente temibile per l'invalidità e la mortalità ad essa associate.

OSTEOPOROSI. Tra le fratture, quella di femore è particolarmente temibile per l'invalidità e la mortalità ad essa associate. OSTEOPOROSI L'osteoporosi è caratterizzata da una perdita del patrimonio minerale osseo, con conseguente indebolimento dello scheletro e aumento del rischio di frattura. Le osteoporosi si classificano

Dettagli

CONFRONTO TRA FARMACI PER L OSTEOPOROSI ALLA LUCE DELLA MEDICINA BASATA SULL EVIDENZA

CONFRONTO TRA FARMACI PER L OSTEOPOROSI ALLA LUCE DELLA MEDICINA BASATA SULL EVIDENZA CONFRONTO TRA FARMACI PER L OSTEOPOROSI ALLA LUCE DELLA MEDICINA BASATA SULL EVIDENZA Davide Gatti, Ombretta Viapiana, Luca Idolazzi Centro Ospedaliero Clinicizzato, Università di Verona Valeggio sul Mincio

Dettagli

ORMONE PARATIROIDEO ( )

ORMONE PARATIROIDEO ( ) ORMONE PARATIROIDEO (12-09-2007) Specialità: Preotact (Nycomed Italia Srl ) Forma Farmaceutica: 2 cartucce da 14 dosi 100mcg/dose Prezzo: 500.4 Prezzo al pubblico da banca dati Farmadati Dicembre 2007

Dettagli

RAFFAELLA MICHIELI LE GUIDE. Diversa modalità di caduta nel giovane e nell'anziano

RAFFAELLA MICHIELI LE GUIDE. Diversa modalità di caduta nel giovane e nell'anziano RAFFAELLA MICHIELI CAPITOLO 8 OSSA FRAGILI? 159 Che cosa è l osteoporosi? L osteoporosi è una malattia dell osso caratterizzata da un minor contenuto di calcio e da un deterioramento della struttura microscopica

Dettagli

AGGIORNAMENTO SULL OSTEOPOROSI

AGGIORNAMENTO SULL OSTEOPOROSI PERCORSO FORMATIVO PROFESSIONE FARMACIA 2012 Newsletter per l aggiornamento e la formazione professionale continua dei farmacisti ANNO QUINDICESIMO, NUMERO 150, MARZO 2012 AGGIORNAMENTO SULL OSTEOPOROSI

Dettagli

NOTE AIFA Nota 8 carenza primaria di carnitina carenza di carnitina secondaria a trattamento dialitico Background Particolari avvertenze

NOTE AIFA Nota 8 carenza primaria di carnitina carenza di carnitina secondaria a trattamento dialitico Background Particolari avvertenze NOTE AIFA Nate nel 1993 a seguito dell'istituzione del nuovo Prontuario Terapeutico del Servizio Sanitario Nazionale, le Note limitative prodotte dall Agenzia Italiana del Farmaco sono uno strumento normativo

Dettagli

49 CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETA ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA. Osteoporosi grave e paziente geriatrico: nuove linee di trattamento

49 CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETA ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA. Osteoporosi grave e paziente geriatrico: nuove linee di trattamento 49 CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETA ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA Firenze 3-7 novembre 2004 Osteoporosi grave e paziente geriatrico: nuove linee di trattamento Emilio D Erasmo DI ROMA Definizione

Dettagli

LA DENSITOMETRIA OSSEA NELLA DIAGNOSI DELL OSTEOPOROSI

LA DENSITOMETRIA OSSEA NELLA DIAGNOSI DELL OSTEOPOROSI LA DENSITOMETRIA OSSEA NELLA DIAGNOSI DELL OSTEOPOROSI G.C. Isaia AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S.GIOVANNI BATTISTA DI TORINO DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE MEDICO-CHIRURGICHE SEZIONE DI GERIATRIA S.C.

Dettagli

Definizione di osteoporosi

Definizione di osteoporosi FRATTURE OSTEOPOROTICHE: LA PUNTA DIUN ICEBERG? Gherardo Mazziotti Azienda Ospedaliera Carlo Poma MANTOVA Definizione di osteoporosi L osteoporosi è una malattia dello scheletro, caratterizzata dalla compromissione

Dettagli

L Osteoporosi in ORTOPEDIA

L Osteoporosi in ORTOPEDIA L Osteoporosi in ORTOPEDIA Dario Petriccioli Celeste Bertone Giacomo Marchi Istituto Clinico Città di Brescia Gruppo Ospedaliero San Donato Definizione del problema L OSTEOPOROSI è un disordine scheletrico

Dettagli

Andrea Stampini. Natal, 06-08 maio 2010

Andrea Stampini. Natal, 06-08 maio 2010 COMO ATENUAR OU EVITAR A OSTEOPOROSE NA MENOPAUSA Andrea Stampini Natal, 06-08 maio 2010 DEFINIZIONI MENOPAUSA arresto definitivo ed irreversibile del fenomeno mestruale, quale espressione clinica dell

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE DIPARTIMENTO DELLA QUALITA

MINISTERO DELLA SALUTE DIPARTIMENTO DELLA QUALITA MINISTERO DELLA SALUTE DIPARTIMENTO DELLA QUALITA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA Individuazione dei criteri di Accesso alla

Dettagli

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto Riassunto 1 Introduzione 1.1 Premessa 1.2 Spesa sanitaria e cardiopatia ischemica 1.3 Fattori di rischio coronarico come causa di cardiopatia ischemica 1.3.1 Prospettive future 1.3.2 Nutrizione e malattie

Dettagli

COSTRUISCONO LA LORO FORZA DALL INTERNO L OSTEOPOROSI NELL UOMO: GUIDA PER LA PREVENZIONE

COSTRUISCONO LA LORO FORZA DALL INTERNO L OSTEOPOROSI NELL UOMO: GUIDA PER LA PREVENZIONE COSTRUISCONO LA LORO FORZA DALL INTERNO L OSTEOPOROSI NELL UOMO: GUIDA PER LA PREVENZIONE FEDERAZIONE ITALIANA OSTEOPOROSI E MALATTIE DELLO SCHELETRO www.fedios.org Via Stazione, 17 60020 Falconara M.ma

Dettagli

54 Congresso Nazionale SIGG. Salute e benessere dell anziano: la nostra missione

54 Congresso Nazionale SIGG. Salute e benessere dell anziano: la nostra missione 54 Congresso Nazionale SIGG Salute e benessere dell anziano: la nostra missione G Gerontol 2009;57:299-340 299 Giovedì, 3 dicembre 2009 Simposio L osteoporosi severa Moderatori: M. Barbagallo (Palermo),

Dettagli