I Webinar di Formez PA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I Webinar di Formez PA"

Transcript

1 I Webinar di Formez PA Accessibilità dei siti web 1 di 48

2 Indice degli argomenti La normativa italiana in materia di accessibilità dei siti web I nuovi requisiti tecnici per l accessibilità dei siti web L usabilità dei siti web Alcuni accorgimenti per migliorare l accessibilità dei contenuti 2 di 48

3 Conosci la normativa italiana sull accessibilità dei siti web? 3 di 48

4 La normativa italiana in materia di accessibilità dei siti web 4 di 48

5 La normativa italiana sull'accessibilità In Italia è in vigore dal 2004 la Legge Disposizioni per favorire l accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici La Legge 4/2004 prevede l'obbligo per tutti i siti delle amministrazioni pubbliche di essere accessibili ai disabili Il testo della Legge 4/2004 e i relativi decreti attuativi 5 di 48

6 Perché realizzare un sito accessibile Un sito web accessibile è maggiormente fruibile da parte di tutti gli utenti, non solo disabili Può essere consultato anche da chi utilizza dispositivi mobili 6 di 48

7 Cosa sono le tecnologie assistive Strumenti hardware e/o software che permettono ai disabili di accedere alle informazioni e ai servizi erogati dai sistemi informatici, compresi i siti web 7 di 48

8 Le finalità della Legge Garantire il diritto di accesso dei disabili a tutte le fonti di informazione ed ai relativi servizi della PA Favorire l accesso dei disabili agli strumenti informatici 8 di 48

9 A chi si rivolge Pubbliche amministrazioni Enti pubblici economici Aziende private concessionarie di servizi pubblici Aziende municipalizzate regionali Enti di assistenza e di riabilitazione pubblici Aziende di trasporto e di telecomunicazione a prevalente partecipazione di capitale pubblico Aziende appaltatrici di servizi informatici 9 di 48

10 Quali sono gli obblighi Richiedere nelle procedure di gara il rispetto dei requisiti tecnici in materia di accessibilità Ritenere il rispetto dei requisiti tecnici motivo di preferenza Non stipulare contratti per la realizzazione di siti web quando non è previsto espressamente il rispetto dei requisiti tecnici di accessibilità Prevedere l'adeguamento dei siti web ai requisiti tecnici di accessibilità 10 di 48

11 I decreti attuativi Vengono indicati: - i criteri organizzativi generali - i requisiti tecnici da sottoporre a verifica - i diversi livelli per l accessibilità - la metodologia per la verifica dell'accessibilità 11 di 48

12 Metodologia per la verifica tecnica Validità del linguaggio a marcatori utilizzato Corretto utilizzo semantico degli elementi e degli attributi Esame della pagina con vari browser grafici Verifica delle differenze di luminosità e di colore Verifica della conformità ai requisiti tecnici 12 di 48

13 I nuovi requisiti tecnici per l accessibilità dei siti web 13 di 48

14 I nuovi requisiti tecnici di accessibilità Linee guida per l accessibilità dei contenuti per il Web (WCAG 2.0) Aggiornamento dei requisiti tecnici di accessibilità 14 di 48

15 WCAG Web Content Accessibility Guidelines maggio 1999 WCAG 1.0 dicembre 2008 WCAG 2.0 luglio 2005 Allegato A aprile 2010 Revisione allegato A DM 8 luglio 2005 Allegato A: Verifica tecnica e requisiti di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet 15 di 48

16 Struttura delle WCAG di 48

17 I 4 principi Principio 1: Percepibile Principio 2: Utilizzabile Principio 3: Comprensibile Principio 4: Robusto 17 di 48

18 Principio 1: Percepibile Le informazioni e i componenti dell'interfaccia utente devono essere presentati in modo che possano essere fruiti attraverso differenti canali sensoriali Requisito 1 - Alternative testuali Fornire alternative testuali per qualsiasi contenuto non di testo in modo che lo stesso contenuto possa essere trasformato in altre forme fruibili secondo le necessità Requisito 3 - Adattabile Creare contenuti che possano essere rappresentati in modalità differenti (ad esempio, con layout più semplici), senza perdita di informazioni o struttura Requisito 2 - Contenuti audio, contenuti video, animazioni Fornire alternative testuali equivalenti per le informazioni veicolate da formati audio, formati video, formati contenenti immagini animate (animazioni), formati multisensoriali in genere Requisito 4 - Distinguibile Rendere più semplice agli utenti la visione e l'ascolto dei contenuti, separando i contenuti in primo piano dallo sfondo 18 di 48

19 Principio 2: Utilizzabile I componenti dell interfaccia utente e i comandi in essa contenuti devono essere utilizzabili senza ingiustificati disagi o vincoli per l utente Requisito 5 - Accessibile da tastiera Rendere disponibili tutte le funzionalità anche tramite tastiera Requisito 7 - Crisi epilettiche Non sviluppare contenuti che possano causare crisi epilettiche Requisito 6 - Adeguata disponibilità di tempo Fornire all'utente tempo sufficiente per leggere ed utilizzare i contenuti Requisito 8 - Navigabile Fornire all'utente funzionalità di supporto per navigare, trovare contenuti e determinare la propria posizione nel sito e nelle pagine 19 di 48

20 Principio 3: Comprensibile Gli utenti devono poter comprendere le modalità di funzionamento dell interfaccia e le azioni in essa contenute necessarie per ottenere servizi e informazioni Requisito 9 - Leggibile Rendere leggibile e comprensibile il contenuto testuale Requisito 10 - Prevedibile Creare pagine Web che appaiano e che si comportino in maniera prevedibile Requisito 11 - Assistenza nell'inserimento di dati e informazioni Aiutare l'utente ad evitare gli errori ed agevolarlo nella loro correzione 20 di 48

21 Principio 4: Robusto Il contenuto deve essere abbastanza robusto da poter essere interpretato in modo affidabile da una vasta gamma di programmi utilizzati dall utente, comprese le tecnologie assistive Requisito 12 - Compatibile Garantire la massima compatibilità con i programmi utente e con le tecnologie assistive 21 di 48

22 L usabilità dei siti web 22 di 48

23 Caratteristiche di un prodotto usabile I siti web della PA devono contenere informazioni e servizi facilmente utilizzabili da tutti, qualsiasi sia la loro competenza informatica o abilità fisica Per essere usabile un sito deve: - essere adeguato ai bisogni e alle aspettative di specifici utenti che lo utilizzano in specifici contesti d'uso - risultare facile da capire, da imparare, da usare ed essere gradevole - consentire di eseguire le specifiche attività lavorative in maniera corretta, veloce e con soddisfazione - generare pochi errori non critici 23 di 48

24 Principi di usabilità 1/2 Percezione Comprensibilità Operabilità Coerenza Salvaguardia della salute Sicurezza informazioni e comandi necessari per l esecuzione dell attività devono essere sempre disponibili e percettibili informazioni e comandi necessari per l esecuzione delle attività devono essere facili da capire e da usare informazioni e comandi devono consentire una scelta immediata della azione adeguata per raggiungere l obiettivo voluto simboli, messaggi e azioni devono avere lo stesso significato in tutto l ambiente l ambiente deve possedere caratteristiche idonee a salvaguardare il benessere psicofisico dell utente l ambiente deve possedere caratteristiche idonee a fornire transazioni e dati affidabili, gestiti con adeguati livelli di sicurezza 24 di 48

25 Principi di usabilità 2/2 Trasparenza Apprendibilità Aiuto e documentazione Tolleranza agli errori Gradevolezza Flessibilità l ambiente deve comunicare all utente lo stato, gli effetti delle azioni compiute e le informazioni necessarie per la corretta valutazione della dinamica dell ambiente stesso l ambiente deve possedere caratteristiche di utilizzo di facile e rapido apprendimento funzioni di aiuto, quali le guide in linea, e documentazione relativa al funzionamento dell ambiente devono essere di facili reperimento e connesse al compito svolto dall utente l ambiente, pur configurandosi in modo da prevenire gli errori, ove questi, comunque, si manifestino, deve fornire appropriati messaggi che individuino chiaramente l errore occorso e le azioni necessarie per superarlo l ambiente deve possedere caratteristiche idonee a favorire e mantenere l interesse dell utente l ambiente deve tener conto delle preferenze individuali e dei contesti 25 di 48

26 I test di usabilità Capire come l'utente si muove e ragiona Identificare criticità dell'interfaccia per poterle correggere in fase di design 26 di 48

27 Alcuni accorgimenti per migliorare l accessibilità dei contenuti 27 di 48

28 28 di 48

29 29 di 48

30 30 di 48

31 Immagini Fornire un alternativa testuale equivalente per ogni immagine Sono vietati oggetti e scritte lampeggianti o in movimento Testi in forma di immagini sono ammessi solo per loghi o banner 31 di 48

32 Loghi o immagini che contengono testo Nel caso di un logo l equivalente testuale deve corrispondere al testo presente nell'immagine <img alt= Governo italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri src= governo.jpg /> 32 di 48

33 Immagine decorative Si può omettere il testo alternativo solo per le immagini puramente decorative <img alt= src= easyitalia.jpg /> 33 di 48

34 Grafici Nel caso di un grafico il testo alternativo corretto è il nome della tabella che rappresenta <img alt= Organizzazione di consultazioni pubbliche tramite Web o src= grafico.jpg /> È necessario però fornire le stesse informazioni in modo alternativo, ad esempio riassumendo in un blocco di testo i dati In Italia, rispetto ad altre nazioni europee, la tendenza ad utilizzare le consultazioni pubbliche dei cittadini tramite internet è ancora molto scarsa (consulta i dati). 34 di 48

35 Qual è il testo alternativo più corretto? 1. Una mela appoggiata alla sommità di un grattacielo e sullo sfondo una città 2. Panorama di New York 3. La Grande Mela (The Big Apple) 4. Una mela di 48

36 Collegamenti ipertestuali Devono essere evitati enunciati troppo generici come approfondisci, continua, clicca qui Usare testi significativi anche se letti al di fuori del proprio contesto Assicurarsi che il testo del link sia chiaro e breve È sconsigliato utilizzare solo simboli grafici cliccabili, ad esempio freccine o iconcine Un link è come un cartello stradale: si deve vedere e deve indicare la meta in modo inequivocabile 36 di 48

37 Link a documenti da scaricare Quando un link punta ad un file, indicare anche il tipo di documento e le sue dimensioni 37 di 48

38 Quale di questi link risulta più efficace? 1. Clicca qui per partecipare al nostro sondaggio e vincere un premio 2. Clicca qui per partecipare al nostro sondaggio e vincere un premio 3. Partecipa al sondaggio e vinci 38 di 48

39 Colori Rendere disponibili tutti gli elementi informativi anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli Garantire un sufficiente contrasto tra i colori utilizzati per lo sfondo e il testo 39 di 48

40 Tabelle di dati Intestazioni di righe e colonne Descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne Prevedere sempre un sommario e un titolo della tabella Per tabelle dati complesse, utilizzare altri elementi ed attributi qualitbody,thead,tfoot, col, colgroup Sommario e titolo della tabella 40 di 48

41 Video Nel caso di contenuti multimediali indispensabili per la completezza dell informazione, aggiungere: - un riassunto - una trascrizione - sottotitoli e/o audiodescrizioni 41 di 48

42 Migliorare la struttura della pagina L 80% dei navigatori non legge riga per riga, ma scorre la pagina rapidamente. Generalmente se non trova quello che gli interessa nei primi 30 secondi abbandona il sito! Rendere immediatamente chiaro di cosa si parla Testi brevi scanditi da titoli e sottotitoli Utilizzare sempre la stessa struttura Evitare le pagine troppo lunghe 42 di 48

43 Migliorare l usabilità dei testi Scegliere titoli di pagina brevi, semplici ed efficaci Allineare i testi a sinistra Dividere il testo in più paragrafi Utilizzare le liste puntate o numerate Rendere ogni paragrafo auto-consistente 43 di 48

44 Cioè?? Informazioni aggiornate su musei, mostre, attrazioni turistiche, consigli di viaggio, consulenza per conoscere i propri diritti di viaggiatore, aiuto e pronto intervento in caso di disagio (disservizi o servizi turistici non conformi al contratto, richiesta di intervento medico, delle forze dell'ordine, etc.), collegamento diretto con le reti informative dei vari territori e un'assistenza speciale per i diversamente abili. In breve, tutto cio' di cui il turista ha bisogno per rendere piu' facile e sicura la propria vacanza. L'assistenza telefonica multilingue permette di superare in modo veloce le difficolta' linguistiche e culturali, offrendo una risposta immediata ed efficace ai diversi bisogni che si possono manifestare durante il soggiorno nel nostro Paese. Questo il commento del ministro: Con Easy Italia abbiamo voluto realizzare un punto di riferimento unico su tutto il territorio nazionale al quale il viaggiatore possa rivolgersi per ogni esigenza. Non solo un contatto per avere informazioni, ma un valido interlocutore per ricevere assistenza qualificata. Gli operatori che risponderanno si faranno, infatti, carico della richiesta del turista e lo accompagneranno fino alla risoluzione del problema''. ''L'Italia è la meta più desiderata da gran parte dei turisti del mondo - ha detto ancora la Brambilla - ed e' ovunque famosa per la grande cultura dell'ospitalità e dell'accoglienza. Mettere al centro il turista e le sue necessità, rendere il suo soggiorno nel nostro Paese ancora più facile e piacevole, rappresenta per noi una priorità assoluta. La stessa attenzione riserviamo ovviamente ai turisti italiani, perché le loro vacanze siano davvero un momento di svago, senza pensieri. 44 di 48

45 Forse così è più chiaro Quali servizi offre Easy Italia ai turisti I turisti possono chiamare Easy Italia per avere: informazioni aggiornate su musei, mostre e attrazioni turistiche, consigli di viaggio, consulenza per conoscere i propri diritti di viaggiatore, aiuto e pronto intervento in caso di disagio (disservizi o servizi turistici non conformi al contratto richiesta di intervento medico, delle forze dell'ordine), collegamento diretto con le reti informative dei vari territori, assistenza speciale per i diversamente abili. In breve, tutto ciò di cui il turista ha bisogno per rendere più facile e sicura la propria vacanza. L'assistenza telefonica multilingue permette di superare in modo veloce le difficoltà linguistiche e culturali, offrendo una risposta immediata ed efficace ai diversi bisogni che si possono manifestare durante il soggiorno nel nostro Paese. Un valido interlocutore per il turista Questo il commento del ministro Brambilla: Con Easy Italia abbiamo voluto realizzare un punto di riferimento unico su tutto il territorio nazionale al quale il viaggiatore possa rivolgersi per ogni esigenza. Non solo un contatto per avere informazioni, ma un valido interlocutore ( ) 45 di 48

46 La comprensibilità del testo Testo continuo Titoli e sottotitoli lunghi e astratti Frasi lunghe con costruzioni subordinate Forme verbali passive e impersonali Doppia negazione Soggetti inanimati Abbreviazioni e sigle Parole del gergo burocratico Testo articolato Titoli e sottotitoli brevi e concreti Frasi brevi con costruzioni coordinate Forme verbali attive e personali Affermazione Soggetti animati Parole intere Parole della lingua naturale 46 di 48

47 Per saperne di più Accessibilità Guida completa, Diodati M. Con un linguaggio chiaro e puntuale, l'autore illustra i problemi, gli strumenti, i linguaggi dei quali tener conto per uno sviluppo accessibile Legge 04/2004 dalla teoria alla realtà, Scano R. Un manuale per applicare e verificare i requisiti della Legge 04/2004 Destinazione Web Un manuale destinato a tutti i responsabili e redattori di siti web pubblici 47 di 48

48 Grazie! Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Articolo 3, Costituzione della Repubblica Italiana Opera rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-condividi allo stesso modo 2.5 Italia 48 di 48

Accessibilità e Usabilità Web. Katuscia Cerbioni

Accessibilità e Usabilità Web. Katuscia Cerbioni Accessibilità e Usabilità Web Katuscia Cerbioni Qualche definizione: Accessibilità Accessibilità In informatica: capacità di un dispositivo, di un servizio o di una risorsa di essere fruibile con facilità

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale dei sistemi Informativi, dell innovazione tecnologica e della comunicazione Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 Redatto ai sensi

Dettagli

Gli aspetti redazionali di un sito. la costruzione di pdf accessibili

Gli aspetti redazionali di un sito. la costruzione di pdf accessibili La forza del web sta nella sua universalità. L accesso da parte di chiunque, indipendentemente dalle disabilità, ne è un aspetto essenziale Tim Berners Lee Gli aspetti redazionali di un sito e la costruzione

Dettagli

Autovalutazione dello status del Sito e Obiettivi di accessibilità per l anno 2015

Autovalutazione dello status del Sito e Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 Autovalutazione dello status del Sito e Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 in relazione alle Linee guida per l accessibilità dei siti Web WCAG 2.0 Principio 1: Percepibile - Le informazioni e i

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO G. ADAMOLI DI BESOZZO Via degli orti, 5 21023 Besozzo (VA) - Tel 0332-77.02.04 FAX 0332-70.75.35 e-mail: vaic81200g@istruzione.it

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano HTTP://WWW.ISTITUTOTUMORI.MI.IT Documento redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7, del Decreto Legge

Dettagli

Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica

Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica 1 Accessibilità e CMS Cristian Lucchesi Istituto di Informatica e Telematica Agenda 2 definizione normativa italiana riferimenti internazionali validare l'accessibilità accessibilità e CMS Accessibilità

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Obiettivi di questo sito web Requisiti tecnici di accessibilità e punti di controllo per la valutazione di conformità Sommario Obiettivi di questo sito web... 3 Metodologia

Dettagli

Dichiarazione di Accessibilità

Dichiarazione di Accessibilità Dichiarazione di Accessibilità Il sito web del comune è stato progettato e realizzato con particolare attenzione a quanto prescritto dalla Legge 4/2004 (cosiddetta Legge Stanca ), contenente "Disposizioni

Dettagli

Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web. di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com

Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web. di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com Un corso (accessibile) sull accessibilità dei siti web di Gianluca Affinito gianluca.affinito@gmail.com La conoscenza della Legge 4/2004 nella scuola italiana Un recente questionario, proposto dall'istituto

Dettagli

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina Vigevano - 19/02/2007 1 Cos è un CMS I CMS sono sistemi software che consentono di creare e gestire un sito web direttamente dal Browser, in modo semplice ed immediato. Caratteristica dei CMS è quella

Dettagli

REQUISITO DI ACCESSIBILITA

REQUISITO DI ACCESSIBILITA ISTITUTO COMPRENSIVO Pascoli - Crispi Via Gran Priorato, 11-98121 Messina Via Monsignor D'Arrigo, 18-98122 Messina Tel/Fax. 09047030 090360037 e-mail: meic87300t@istruzione.it / meee00800r@istruzione.it

Dettagli

PIANO BIENNALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

PIANO BIENNALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ PIANO BIENNALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ 15 novembre 2014 Daniela Sangiovanni Comunicazione e Ufficio stampa Policlinico S,Orsola ACCESSIBILITÀ Gli Stati dovrebbero riconoscere l importanza

Dettagli

Domande WEB Modulo 1. ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni *******************************

Domande WEB Modulo 1. ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni ******************************* Domande WEB Modulo 1 ************* Introduzione alla Legge Stanca Definizioni ******************************* La Legge 9 gennaio 2004, n. 4, recante Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili

Dettagli

Comune di Busto Garolfo Obiettivi di accessibilità per l'anno 2014

Comune di Busto Garolfo Obiettivi di accessibilità per l'anno 2014 Comune di Busto Garolfo Obiettivi di accessibilità per l'anno 2014 Forlani M. 8 gennaio 2014 Indice 1 Introduzione 2 2 Analisi del sito al 31/12/2013 4 3 Obiettivi per l'anno 2014 7 4 Conclusioni 8 1 CAPITOLO

Dettagli

Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano

Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano Il Comune di Triggiano, già attento nella precedente versione del suo sito web al tema dell'accessibilità delle informazioni, ha riprogrammato tutte le

Dettagli

Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A

Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A Decreto Ministeriale 8 luglio 2005. (Ministro per l Innovazione e le tecnologie) Allegato A Verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet 1. Premessa

Dettagli

Accessibilità / Usabilità dei sistemi informatici

Accessibilità / Usabilità dei sistemi informatici Accessibilità / Usabilità dei sistemi informatici Bologna, Handimatica 2014 03/02/2015 E.Paiella - ASPHI 1 Alcuni numeri IBM Corporation - 2014 Accessibilità / Usabilità ICT Barriere Architettoniche Accesso

Dettagli

Università della Svizzera italiana

Università della Svizzera italiana Università della Svizzera italiana Il sito dell Università della Svizzera italiana e l accessibilità Vs.1.0 11 / 12 / 2007 TEC-LAB WEB-SERVICE 1. INTRODUZIONE Avere accesso al web, per un utente disabile,

Dettagli

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 Le pagine del sito istituzionale e dei siti tematici del Comune di Pesaro sono state progettate

Dettagli

Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0

Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0 Pagina 1 di 7 [Linee Guida] Lista di controllo dei Punti di controllo per le Linee guida per l'accessibilit à ai contenuti del Web 1.0 Questa versione del documento: (formato testo, postscript, pdf) Questa

Dettagli

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it

Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it Verifica di Accessibilità del sito www.aots.sanita.fvg.it NOTE: Verifica effettuata in base ai requisiti descritti nell allegato A del Decreto Ministeriale 8 luglio 2005, ai sensi della legge n.4 del 9

Dettagli

Conformità: Conforme; tutte le pagine sono realizzate con linguaggio XHTML 1.0 Strict.

Conformità: Conforme; tutte le pagine sono realizzate con linguaggio XHTML 1.0 Strict. Tasti di accesso rapido Al fine di migliorare l'accessibilità del sito sono stati definiti i seguenti tasti di accesso rapido, per attivare le principali funzionalità offerte: [H] = Homepage [R] = Ricerca

Dettagli

Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti

Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti COMUNE DI GALLARATE Settore Risorse Economiche e Finanziarie Centro Elaborazione Dati Accessibilità sito internet dell Ente e obiettivi anno 2014 e seguenti Dichiarazione di accessibilità Il sito del Comune

Dettagli

(Revisione dell'allegato A del DM 8 luglio 2005) versione 26 aprile 2010

(Revisione dell'allegato A del DM 8 luglio 2005) versione 26 aprile 2010 Criteri e metodi per la verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità per i contenuti e i servizi forniti per mezzo di applicazioni basate su tecnologie Web (Revisione dell'allegato A del DM 8

Dettagli

La qualità della comunicazione web

La qualità della comunicazione web La qualità della comunicazione web Incontro presso la Regione Calabria Dipartimento Presidenza Settore Internazionalizzazione, Cooperazione e Politiche di sviluppo Euro- Mediterranee Catanzaro, 6 novembre

Dettagli

USABILITÀ DEL SITO (*)

USABILITÀ DEL SITO (*) USABILITÀ DEL SITO (*) In generale un progetto software tecnicamente perfetto ma difficile da usare è destinato a non essere usato! Pertanto l'usabilità di un'applicazione software rappresenta una delle

Dettagli

Gentile referente web, gentile redattore,

Gentile referente web, gentile redattore, Gentile referente web, gentile redattore, In queste pagine trovi alcune indicazioni di base sull organizzazione di contenuti e informazioni, sul linguaggio, sui concetti di accessibilità e usabilità, e

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI BRUSAPORTO PROV. DI BG Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto A MARZO 2014 Sommario Obiettivi

Dettagli

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB Prerequisiti: Conoscenza di base dei seguenti argomenti: linguaggi di marcatura (HTML), strumenti software per l'elaborazione di testi. Esperienza nella redazione e pubblicazione

Dettagli

Progettare un sito web

Progettare un sito web Progettare un sito web Problematiche di accessibilità (Capitolo 2) (materiale illustrativo degli esempi gentilmente messo a disposizione da R. Polillo) Accessibilità La capacità dei sistemi informatici,

Dettagli

Ciclo di vita di un sito web

Ciclo di vita di un sito web Ciclo di vita di un sito web Progettare, realizzare e gestire un sito web oggi richiede una serie di attività complesse che potremmo chiamare, nel loro insieme, il ciclo di vita di un sito web; queste

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI MONTEVARCHI Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 27/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

L accessibilità dei siti Web e del software

L accessibilità dei siti Web e del software 1 L accessibilità dei siti Web e del software Treviso, 14 dicembre 2012 Immagine: http://miriadna.com/preview/653 Chi sono? } Consulente/docente Web su accessibilità e qualità dei servizi (privati e pubblici)

Dettagli

Template. Siti Web Parola visuale, analisi del lettore, usability dei testi ed accessibilità

Template. Siti Web Parola visuale, analisi del lettore, usability dei testi ed accessibilità UniTE lezione #2 WINTER Template Siti Web Parola visuale, analisi del lettore, usability dei testi ed accessibilità dott. Paolo Gatti pgatti@unite.it www.paologatti.it - www.webedintorni.eu Agenda WINTER

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE AUTONOMA DI SITI WEB E STAMPATI DEI CORSI DI DOTTORATO

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE AUTONOMA DI SITI WEB E STAMPATI DEI CORSI DI DOTTORATO Area Comunicazione e Relazioni Esterne Servizio web e grafica di Ateneo LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE AUTONOMA DI SITI WEB E STAMPATI DEI CORSI DI DOTTORATO La presente guida vuole essere un supporto

Dettagli

Gazzetta Ufficiale n. 183 dell 8 agosto 2005

Gazzetta Ufficiale n. 183 dell 8 agosto 2005 Decreto del Ministro per l Innovazione e le Tecnologie dell 8 luglio 2005 Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici Gazzetta Ufficiale n. 183 dell 8 agosto 2005

Dettagli

Lista dei Punti di Controllo per l'accessibilità dei contenuti web

Lista dei Punti di Controllo per l'accessibilità dei contenuti web Lista dei Punti di Controllo per l'accessibilità dei contenuti web Questo documento è tratto dal sito del W3C http://www.w3.org/tr/wai-webcontent/full-checklist.html ed è stato tradotto dagli studenti

Dettagli

Relazione sulla verifica accessibilità

Relazione sulla verifica accessibilità Relazione sulla verifica accessibilità Sito web: www.comune.stresa.vb.it Premessa Il presente rapporto e l effettiva attività di controllo requisiti per l accessibilità, sono stati effettuati seguendo

Dettagli

Comune di Brescia. Obiettivi di accessibilità Anno 2014

Comune di Brescia. Obiettivi di accessibilità Anno 2014 Comune di Brescia Settore Informatica e Smart City Obiettivi di accessibilità Anno 2014 ai sensi dell art. 9 comma 7 DL 179/2012 19 marzo 2014 Servizio software SOMMARIO SOMMARIO... 2 PREMESSA... 3 NORMATIVA

Dettagli

Il laboratorio ISCOM per l accessibilità e l usabilità dei siti web

Il laboratorio ISCOM per l accessibilità e l usabilità dei siti web Il laboratorio ISCOM per l accessibilità e l usabilità dei siti web Massimo Amendola slide 1 di 33 Sommario 1. ACCESSIBILITÀ e USABILITÀ 2. IL LABORATORIO 3. ATTIVITÀ 4. IL PROGETTO MEDIACCESS slide 2

Dettagli

Note di metodo. Luisa Neri 1

Note di metodo. Luisa Neri 1 Realizzazione di pagine web per siti scolastici Note di metodo Luisa Neri 1 Premessa Queste Note di metodo sono state preparate per un corso sullo sviluppo di pagine web rivolto ai docenti. Si è inteso

Dettagli

Lista dei punti di controllo per l accessibilità

Lista dei punti di controllo per l accessibilità Lista dei punti di controllo per l accessibilità Parte Prima Punti di controllo obbligatori Aa. In generale 3 Per ogni elemento non di testo è fornito un equivalente testuale (per esempio, mediante "alt",

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 25.03.2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Comune di Brunate Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0

Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0 Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0 Rapporto conclusivo di accessibilità... 2 Sommario della verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie

Dettagli

Verifiche e valutazioni dell'accessibilità di una pagina web

Verifiche e valutazioni dell'accessibilità di una pagina web 1 Materiali per il web Testo a cura di Marcello Savino (Aldebra S.p.A.) e Valentina Marchetti (Ufficio stampa - PAT) materiale a uso interno Provincia autonoma di Trento, Aprile 2005 2 A chi è rivolto

Dettagli

Ottobre 2012. A cura di: UXlab-CINECA

Ottobre 2012. A cura di: UXlab-CINECA Linee Guida di Usabilità per redattori di contenuti web Ottobre 2012 A cura di: UXlab-CINECA UXlab - Laboratorio di User experience, usabilità, accessibilità e User-Centered Design CINECA - Dipartimento

Dettagli

Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità

Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità COMUNE DI PORTOSCUSO Provincia di Carbonia-Iglesias Comune di Portoscuso Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012,

Dettagli

REPORT DI VALUTAZIONE DELL ACCESSIBILITÀ

REPORT DI VALUTAZIONE DELL ACCESSIBILITÀ Pag. 1 di 13 REPORT DI VALUTAZIONE DELL ACCESSIBILITÀ PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Comune di Pella (NO) http://www.comune.pella.no.it/ DATA DELLA VALUTAZIONE 09/07/2008 AUTORE DELLA VALUTAZIONE Alessio Mantegna

Dettagli

Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine

Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine Universita' degli Studi di Udine, 6 luglio 2005 Introduzione all'accessibilita': motivazione ed esempi Il sito web del Comune di Udine www.comune.udine.it relazione a cura di Fabrizio Chittaro fchittaro@gmail.com

Dettagli

Tecniche di accessibilità web

Tecniche di accessibilità web Valutazione e kit dell accessibilità Decreto ministeriale dell 8 luglio 2005 Requisiti tecnici e i diversi livelli per l accessibilità agli strumenti informatici, www.pubbliaccesso.gov.it/normative/dm080705.htm

Dettagli

UN MODELLO DI QUALITà PER I SITI WEB - Sintesi delle linee guida e best practice 1

UN MODELLO DI QUALITà PER I SITI WEB - Sintesi delle linee guida e best practice 1 UN MODELLO DI QUALITà PER I SITI WEB - Sintesi delle linee guida e best practice 1 Per ogni caratteristica di qualità del modello, vengono qui elencate le principali linee guida e best practice menzionate

Dettagli

Marina Buzzi (CNR-IIT) e Oreste Signore, (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa

Marina Buzzi (CNR-IIT) e Oreste Signore, <oreste@w3c.it> (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa I requisiti tecnici - Oreste Signore 1 of 61 Marina Buzzi (CNR-IIT) e Oreste Signore, (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa Corso Aquarius

Dettagli

Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana. GooglePA, un motore di ricerca per i siti web della PA italiana

Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana. GooglePA, un motore di ricerca per i siti web della PA italiana PA Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana Roma, 19 maggio 2010 Cos è GooglePA GooglePa è una personalizzazione di Google realizzata con Google ricerca personalizzata Cerca solo tra le pagine

Dettagli

RETE MULTISERVIZI REM. Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014

RETE MULTISERVIZI REM. Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014 RETE MULTISERVIZI REM Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014 Hanno risposto al sondaggio 23 scuole di Viterbo e provincia: Istituti Comprensivi e Scuole Secondarie di

Dettagli

Versione ufficiale disponibile all indirizzo web: http://www.pubbliaccesso.gov.it/biblioteca/documentazione/studio_lineeguida

Versione ufficiale disponibile all indirizzo web: http://www.pubbliaccesso.gov.it/biblioteca/documentazione/studio_lineeguida Studio sulle linee guida recanti i requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità e le metodologie tecniche per la verifica dell'accessibilità (legge 4 del 2004, art.11 comma a e b) Versione

Dettagli

Indicazioni redazionali per la creazione di documenti informatici accessibili

Indicazioni redazionali per la creazione di documenti informatici accessibili 1 DESTINAZIONE DEL PRESENTE DOCUMENTO... 2 2 FONTI E RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSIBILITÀ... 3 4 NORMATIVE... 4 4.1 PUBBLICAZIONE DI UN DOCUMENTO AMMINISTRATIVO NON ACCESSIBILE... 5 5 COME STRUTTURARE UN DOCUMENTO

Dettagli

PROGETTARE UNA PAGINA WEB

PROGETTARE UNA PAGINA WEB PROGETTARE UNA PAGINA WEB Che differenza c è tra una grafica cartacea e una grafica per web? Nella maggior parte dei casi, quando parliamo di grafica cartacea parliamo di cartellonistica volantini, manifesti

Dettagli

La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione. La metodologia di valutazione

La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione. La metodologia di valutazione La metodologia di valutazione dei siti Web della Pubblica Amministrazione P. Atzeni, P. Merialdo, P. Russo, G. Sindoni, G. Sissa Paolo Merialdo Dipartimento di Informatica e Automazione Università Roma

Dettagli

Accessibilità dei siti Web delle biblioteche

Accessibilità dei siti Web delle biblioteche Le biblioteche offrono dei servizi pubblici Accessibilità dei siti Web delle biblioteche 1 Il loro patrimonio: informazioni conoscenza Requisito essenziale del servizio: Maurizio Vittoria - Biblioteca

Dettagli

Accessibilità digitale

Accessibilità digitale Accessibilità digitale Guido Gelatti guido.gelatti@itiscastelli.it Brixia Generazione Digitale - 6 Dicembre 2013 The power of the Web is in its universality Tim Berners-Lee afferma che il web "deve consentire

Dettagli

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB fonte prof Polillo - 1 - Cos'è un modello di qualità l Una selezione delle caratteristiche che fanno di un sito web un buon sito l Scopo: valutare un sito orientarci

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2014/ 2015 I.P.I.A. G. PLANA

PIANO di LAVORO A. S. 2014/ 2015 I.P.I.A. G. PLANA Nome docente Vessecchia Laura Materia insegnata T.I.C. Classe I A/B Manutenzione Ore complessive di insegnamento 2 ore sett. ( tot. 66) Clippy extra - Corso di informatica per il primo biennio - Vol.1

Dettagli

Disegnare il Layout. www.vincenzocalabro.it 1

Disegnare il Layout. www.vincenzocalabro.it 1 Disegnare il Layout www.vincenzocalabro.it 1 Il problema dell interfaccia Una buona interfaccia deve assolvere a diverse funzioni: far percepire i contenuti permettere di individuare le principali aree

Dettagli

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 -

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 - UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 - Le tabelle seguenti riportano una sintesi del modello, e possono essere utilizzate come promemoria durante la effettuazione del check-up

Dettagli

Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011

Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011 Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011 Le iniziative di comunicazione hanno oggi un impostazione multimediale che affianca i tradizionali mezzi di informazione, con modalità adeguate

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Criteri e strumenti per migliorare l'accessibilità dei siti web e delle applicazioni informatiche a persone disabili

Criteri e strumenti per migliorare l'accessibilità dei siti web e delle applicazioni informatiche a persone disabili CIRCOLARE 6 settembre 2001, n. AIPA/CR/32 Criteri e strumenti per migliorare l'accessibilità dei siti web e delle applicazioni informatiche a persone disabili A tutte le Amministrazioni pubbliche A seguito

Dettagli

Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa. Ingegneria del Web: qualità dei siti

Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa. Ingegneria del Web: qualità dei siti Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa Ingegneria del Web: qualità dei siti Indice Internet, il www e i siti web Ingegneria del software Ingegneria del Web - Accessibilità - Usabilità

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Riccardo Lotti Umberto I NOME AMMINISTRAZIONE: I.I.S.S. R. LOTTI UMBERTO I - ANDRIA Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 Redatto ai sensi dell articolo

Dettagli

Osservatorio Vesuviano

Osservatorio Vesuviano Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Napoli Osservatorio Vesuviano Il Sito Web accessibile dell Osservatorio Vesuviano Flora Giudicepietro, Fabio Sansivero, Patrizia Ricciolino, Giovanni

Dettagli

EIPASS Web. Programma analitico d esame. ver. 3.0

EIPASS Web. Programma analitico d esame. ver. 3.0 EIPASS Web Programma analitico d esame ver. 3.0 Pagina 2 di 21 Premessa Questa pubblicazione, riservata ai Candidati agli esami per il conseguimento del titolo EIPASS nel profilo di riferimento, intende

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

Accessibilità siti Internet

Accessibilità siti Internet Esperienze ASPHI Roma - Forum P.A. maggio 2007 E.P. - Fondazione ASPHI 1 Fondazione ASPHI onlus attiva da piu di 25 anni ricerca, sperimenta, diffonde soluzioni informatiche per l integrazione delle persone

Dettagli

Oreste Signore, (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa

Oreste Signore, <oreste@w3c.it> (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa sie2010 (1) 1 of 27 Oreste Signore, (Responsabile Ufficio Italiano W3C) Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa SIE - Società Italiana di Ergonomia IX Congresso Nazionale Centro

Dettagli

WWW, World Wide Web: cambiano le regole!

WWW, World Wide Web: cambiano le regole! WWW, World Wide Web: cambiano le regole! 1 I siti WEB pubblici, e non solo loro, devono da quest anno sottostare a stringenti regole di accessibilità. Gravi sanzioni per chi non si adegua e nulli i contratti

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: INFORMATICA Classe: 3C AFM A.S. 2014/15 Docente: prof. Alessandra Antoniazzi

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: INFORMATICA Classe: 3C AFM A.S. 2014/15 Docente: prof. Alessandra Antoniazzi Disciplina: INFORMATICA Classe: 3C AFM A.S. 2014/15 Docente: prof. Alessandra Antoniazzi ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da 20 alunni ed è mista. La classe si è presentata

Dettagli

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Un documento in formato Web può essere aperto con un browser, attraverso un collegamento a Internet oppure caricandolo dal disco del proprio computer senza connettersi

Dettagli

Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere

Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere 7. L aula digitale inclusiva: proposte operative Accezione larga del concetto di disabilità di Paola Angelucci e Piero Cecchini Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere

Dettagli

Quale futuro per l accessibilità. Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it

Quale futuro per l accessibilità. Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it Quale futuro per l accessibilità dei sistemi informatici? Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it Raccomandazioni La raccomandazione rappresenta una fonte che non dà vita a

Dettagli

La scelta appropriata dei testi ALT

La scelta appropriata dei testi ALT La scelta appropriata dei testi ALT Pubblicato da Michele Diodati il giorno 6 agosto 2002 Ha osservato Callie nella Pagina dei commenti: Molti autori non hanno capito esattamente cosa stanno cercando di

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Art. 15, comma 3, lett. a) e b) Legge 6 agosto 2008, n. 133 Caratteristiche tecniche e tecnologiche libri di testo PREMESSA Il libro di testo, nella sua versione a stampa, on line e mista, costituisce

Dettagli

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial &RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD Microsoft Word Tutorial Sommario Introduzione Formattazione del documento Formattazione della pagina Layout di pagina particolari Personalizzazione del documento Integrazione

Dettagli

PART IV a MULTIMEDIA WEB INTERFACES: USABILITY AND ACCESSIBILITY

PART IV a MULTIMEDIA WEB INTERFACES: USABILITY AND ACCESSIBILITY PART IV a MULTIMEDIA WEB INTERFACES: USABILITY AND ACCESSIBILITY Prof. Alberto Del Bimbo Dipartimento Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Via S. Marta 3-50139 - Firenze - Italy Tel.

Dettagli

Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006

Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006 Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006 Mele Francesco Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Cibernetica Università di Napoli

Dettagli

In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità

In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità MERCATI E TENDENZE In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità Saverio Rubini 1 ESTRATTO: Tra il 2009 e il 2010 in Italia sono state emanate nuove disposizioni sulla trasparenza nelle Pubbliche

Dettagli

TECNOLOGIE INFORMATICHE DELLA COMUNICAZIONE ORE SETTIMANALI 2 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO PROVA DI LABORATORIO

TECNOLOGIE INFORMATICHE DELLA COMUNICAZIONE ORE SETTIMANALI 2 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO PROVA DI LABORATORIO CLASSE DISCIPLINA MODULO Conoscenze Abilità e competenze Argomento 1 Concetti di base Argomento 2 Sistema di elaborazione Significato dei termini informazione, elaborazione, comunicazione, interfaccia,

Dettagli

websitearchitettibo ALLEGATO 01 - LINEE GUIDA PER IL PROGETTO

websitearchitettibo ALLEGATO 01 - LINEE GUIDA PER IL PROGETTO CONCORSO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIOINE DEL NUOVO SITO WEB DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI BOLOGNA ALLEGATO 01 - LINEE GUIDA PER IL PROGETTO PRINCIPI

Dettagli

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Chi può riuscire a creare pagine HTML? La realizzazione di pagine web non eccessivamente sofisticate è alla portata di tutti, basta

Dettagli

CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento. Competenze attese a livello di UdA

CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento. Competenze attese a livello di UdA MATERIA INFORMATICA CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TURISTICO DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: IL COMPUTER: CONCETTI DI BASE - Saper far funzionare correttamente il computer - Sapersi muovere

Dettagli

Informatica. Classe Prima

Informatica. Classe Prima Informatica Classe Prima Obiettivo formativo Conoscenze Abilità Conoscere e utilizzare il computer per semplici attività didattiche Conoscere i componenti principali del computer. o Distinguere le parti

Dettagli

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Competenza strumentale Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) L acquisizione degli elementi declinati nel seguente Syllabus Modulo 1.0 consente, agli insegnanti

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL MINISTRO VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante le disposizioni legislative

Dettagli

capitolo 7 LA CHECKLIST PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE TECNICO-DIDATTICA TTICA

capitolo 7 LA CHECKLIST PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE TECNICO-DIDATTICA TTICA capitolo 7 LA CHECKLIST PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE TECNICO-DIDATTICA TTICA 7.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si basa su un campione del prodotto, precedentemente selezionato

Dettagli

Disabilità e Internet: il progetto www.vostromondo.it

Disabilità e Internet: il progetto www.vostromondo.it Disabilità e Internet: il progetto www.vostromondo.it Facoltà di Psicologia La sperimentazione di un intervento di comunicazione mediata come strumento riabilitativo Relatore Chiarissimo Professore Carlo

Dettagli