Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico"

Transcript

1 Periodico quadrimestrale - N. 1 - Anno 3 - Maggio Spedizione in A.P.- 45% - art. 1 comma 1 legge 46 del Milano Alta Qualità della Vita I microrganismi probiotici e il loro utilizzo terapeutico

2 Dr. Andrea Borsari Direttore Ricerca Sviluppo e Assicurazione Qualità Gruppo Granarolo Editoriale Negli ultimi decenni le scienze microbiologiche, mediche e della nutrizione hanno dato grande impulso alla ricerca sui cosiddetti alimenti probiotici i quali, da anni, sono oggetto di grande interesse per le loro potenzialità di utilizzo a scopi preventivi, coadiuvanti e per il benessere. In questo numero il contributo del Prof. Luigi Benini offre una rapida revisione dei dati disponibili riguardo gli effetti dei microrganismi probiotici sull organismo umano, con lo scopo di fornire criteri di scelta tra l ampia gamma di integratori e alimenti con probiotici presenti sul mercato; pensiamo che ciò possa risultare utile ai lettori, vista l estrema attualità del tema e le innumerevoli pubblicazioni scientifiche a riguardo. Avremo modo, in futuro, di riprendere l argomento approfondendo il tema prebiotici, altro termine ormai di utilizzo comune, per fornire informazioni su queste interessanti sostanze e il loro rapporto con i microrganismi probiotici e le conseguenze salutistiche sull uomo. QUANTA SALUTE AVRÒ IN TASCA, progetto di formazione per pediatri Da Granarolo: crediti ECM ai pediatri partecipanti Grazie al supporto di Granarolo, Quanta salute avrò in tasca, il progetto di formazione per pediatri imperniato sulle problematiche dell alimentazione e dello stile di vita di bambini ed adolescenti, e sui rischi futuri connessi all obesità infantile, prosegue con successo anche nel Il più recente corso di formazione - che si affianca a quelli già realizzati l anno scorso a Roma, Napoli, Brescia, Verona e Bologna - ha avuto luogo a Bari lo scorso 24 febbraio, e ha visto la partecipazione di oltre 120 pediatri e specializzandi in pediatria. Sotto la presidenza del prof. Luciano Cavallo, Direttore della Clinica Pediatrica D. Trambusti di Bari, una faculty composta da relatori molto qualificati e di grande competenza ha sviluppato gli argomenti del programma, dando poi vita a una discussione interessante e ricca di spunti utili con i partecipanti. Per questi corsi viene richiesto l accreditamento presso la Commissione Nazionale di Formazione Continua in Medicina del Ministero della Salute, che dà diritto ai medici partecipanti di ottenere i crediti formativi che vengono riconosciuti all evento. Il prossimo appuntamento con un corso del progetto di formazione Quanta salute avrò in tasca è fissato per il 19 maggio prossimo a Milano. Il corso è aperto a tutti i pediatri interessati, che possono iscriversi inviando una al seguente indirizzo di posta elettronica: Periodico registrato al Tribunale di Busto Arsizio al n. 04/05 del 24/02/2005 Direttore Responsabile: Angelo Borella Edizioni: Kontrokorrente s.a.s. di T. Caniati & C., Via Castelfidardo Cislago (VA) 2Hanno collaborato: Prof. Luigi Benini, dott. Andrea Borsari (Granarolo), dott.ssa Graziella Lasi (Granarolo) Redazione: Romolo Linker, Elena Adobati, Roberta Roggeri, Angelo Borella, Franca Discacciati. Grafica e stampa: Arti Grafiche Corbella s.r.l Cirimido (CO) Iscr. Registro Nazionale Stampa, legge 416 del , N del Per ulteriori informazioni, richieste e variazioni telefonare al n o inviare una a I marchi, le denominazioni registrate e le denominazioni generiche che compaiono in questa rivista non possono essere in alcun caso utilizzate liberamente ed appartengono ai rispettivi proprietari. I prodotti citati, gli eventuali dosaggi e le modalità d impiego sono riportati sulla base dei dati forniti dai rispettivi produttori, l Editore, non potendo garantirne la correttezza, invita i lettori a verificarne l esattezza facendo riferimento alla bibliografia relativa ed alle specifiche di confezionamento.

3 Prof. Luigi Benini Professore Associato di Medicina Interna Dipartimento di Scienze Biomediche e Chirurgiche, Sezione di Gastroenterologia, Università di Verona I probiotici: quali prospettive per l utilizzo terapeutico? Il concetto di probiotico ha le sue radici nell intuizione di E. Metchnikoff, premio Nobel per l immunologia, che agli inizi del 900 sostenne che il miglior invecchiamento dei pastori bulgari fosse dovuto al largo consumo di latte fermentato 1. Probiotici (pro-bios = a favore della vita) microrganismi vivi e vitali che conferiscono benefici alla salute dell ospite, quando consumati in adeguate quantità come parte di un alimento o di un integratore 2. Di pari passo al progredire delle conoscenze sulle funzioni della flora batterica intestinale, è cresciuto l interesse per quei microrganismi in grado di modularne l attività; la letteratura in materia è abbondantissima e riguarda sia la ricerca e la caratterizzazione di ceppi probiotici, che lo studio in vitro ed in vivo degli effetti di ogni singolo ceppo. Il presente lavoro si propone come agile sintesi delle attuali conoscenze sugli effetti dei probiotici già dimostrati nell uomo, con lo scopo di fornire criteri utili a comprendere l adeguatezza dei numerosi prodotti presenti sul mercato. La flora batterica intestinale è costituita da più di 500 specie batteriche diverse, situate prevalentemente nel colon, in equilibrio simbiotico con l organismo umano. In essa sono presenti, in proporzioni diverse, sia batteri benefici (Lattobacilli e Bifidobatteri), che specie potenzialmente patogene (Clostridi). Razionale per l utilizzo dei probiotici La composizione della microflora intestinale è uno dei fattori chiave per il mantenimento dello stato di salute dell organismo; essa, infatti, esercita una funzione di barriera nei confronti di microrganismi patogeni, sia per competizione diretta che attraverso la stimolazione del sistema immunitario della mucosa intestinale (GALT, Gut Associated Lymphoid Tissue), regola il turnover dell epitelio intestinale, la vascolarizzazione della mucosa e l attività peristaltica. Inoltre, nei primi mesi di vita, la microflora promuove lo sviluppo del GALT, influenzando la maturazione dell immunità locale e sistemica. La composizione della microflora e la sua quantità sono influenzate dallo stile di vita dell individuo, principalmente dall alimentazione e dalle terapie farmacologiche. I ceppi probiotici sono in grado, se assunti in adeguate quantità e per periodi di tempo protratti, di colonizzare temporaneamente l intestino migliorandone l equilibrio microbico, con conseguenti effetti positivi sull attività intestinale e/o sull intero organismo. Tabella 1. Organismi comunemente utilizzati come probiotici Bifidobatteri Bifidobacterium bifidum Bifidobacterium breve Bifidobacterium infantis Bifidobacterium longum Lattobacilli Lactobacillus acidophilus Lactobacillus bulgaricus Lactobacillus casei Lactobacillus johnsonii Lactobacillus plantarum Lactobacillus reuteri Lactobacillus rhamnosus GG Lactobacillus shirota Altri Saccharomyces boulardii Caratteristiche dei microrganismi probiotici I microrganismi attualmente utilizzati come probiotici sono per lo più batteri lattici, in particolare Lattobacilli e Bifidobatteri (tab. 1), la cui efficacia e sicurezza per uso umano sono ampiamente documentate. Le linee guida internazionali identificano i requisiti essenziali che deve possedere un microrganismo per poter essere definito probiotico 2 : essere sicuro per l utilizzo nell uomo; resistere ai succhi gastrici e alla bile, arrivando attivo e vitale nell intestino umano in quantità sufficienti a determinare gli effetti benefici dimostrati a livello sperimentale; essere in grado di persistere e moltiplicarsi nell intestino umano; determinare i benefici dimostrati sperimentalmente. 3

4 4 Effetti dei probiotici Gli effetti dei probiotici sull organismo umano sono specifici per ogni ceppo e sono valutabili solo dopo un assunzione protratta nel tempo. Ci limiteremo qui ad illustrare gli effetti documentati da studi clinici sull uomo, Gli effetti dei probiotici derivano dalle interazioni tra i batteri, l epitelio intestinale, il sistema immunitario mucosale e sistemico. 3,4 I probiotici sono in grado di competere con batteri patogeni (competizione per l adesività e produzione di molecole antibatteriche) e di modulare le reazioni immunitarie ed infiammatorie locali e sistemiche. riassunti in tabella 2. Diversi studi clinici hanno osservato che l assunzione orale di LGG o di Bifidobacterium lactis ha un effetto immunostimolante (attivazione dei linfociti NK, aumento della fagocitosi, produzione di citochine Th1, aumento delle IgA antigenespecifiche); finora non è stato dimostrato in via definitiva se ciò si traduca sempre in una aumentata resistenza alle infezioni, virali o batteriche, a livello intestinale e/o sistemico 21. E ormai ampiamente dimostrata, soprattutto in età pediatrica, la capacità di ridurre la durata della diarrea e della gastroenterite da rotavirus. Il probiotico più efficace in tal senso è il Lactobacillus rhamnosus GG (LGG), la cui assunzione per periodi prolungati pare efficace anche nel ridurre l incidenza degli episodi di diarrea. Tuttavia i dati disponibili sul possibile effetto di prevenzione delle gastroenteriti sono ancora controversi 22,23, come pure non è dimostrata l efficacia nel trattamento delle gastroenteriti batteriche. Tabella 2. Indicazioni all utilizzo di probiotici Efficacia dimostrata Gastroenterite e diarrea da rotavirus 5, 6 Diarrea e disturbi gastrointestinali provocati da antibiotici 7,8, 9 Efficacia da confermare Diarrea del viaggiatore 10 Atopia 11,12 Allergie 13 Infezione da Helicobacter Pylori 14,15,16 Infezioni urogenitali 17,18 Infezioni vie respiratorie 19,20 Colite ulcerosa Pouchite 27 Effetto preventivo accertato è invece quello di alcuni ceppi di lattobacilli e di Saccharomyces boulardii sull insorgenza della diarrea indotta da terapia antibiotica; alcuni dati suggeriscono anche un effetto protettivo verso la cosiddetta diarrea del viaggiatore, ma i dati in proposito sono ancora scarsi. Gli studi clinici condotti su adulti e bambini con infezione da Helicobacter pylori (tab. 2) hanno osservato che diversi ceppi di lattobacilli e bifidobatteri, assunti in associazione alla terapia antibiotica eradicante, possono ridurne gli effetti collaterali e aumentare la percentuale di eradicazione. Anche nella colite ulcerosa numerosi studi controllati hanno suggerito un efficacia per la terapia con i probiotici pari al trattamento standard con mesalazina, sia nell indurre una remissione durante una fase di riacutizzazione della malattia 24,25, sia nel mantenere nel tempo la remissione 26. Tale efficacia è stata dimostrata anche per la prevenzione e per la terapia della cosiddetta pouchite, cioè della infiammazione dell ultima ansa ileale, utilizzata per il confezionamento dell ileo-ano-anastomosi dopo colectomia totale 27. Riguardo le infezioni in siti diversi dall intestino, alcuni studi clinici (tab. 2) hanno osservato che l assunzione protratta di alimenti contenenti probiotici riduce il rischio di contrarre infezioni delle vie respiratorie e dell apparato genito-urinario; sono necessari ulteriori studi per confermare l efficacia in questi ambiti, che potrebbe derivare sia dall attività immunostimolante del probiotico ingerito, che dalla sua capacità di colonizzare temporaneamente l intestino e di lì raggiungere la vagina e le vie urinarie 17. L utilizzo dei probiotici per la modulazione dell atopia e delle allergie è stato ipotizzato sulla base di numerosi studi in vitro, che hanno dimostrato come alcuni ceppi inducano la produzione di citochine Th1 a scapito di quelle Th2 (il quadro atopico sembrerebbe determinato da uno squilibrio Th1-Th2). Ad oggi il gruppo di Isolauri ha dimostrato l efficacia della somministrazione di LGG ai lattanti nel ridurre la comparsa di dermatite atopica e la gravità dei sintomi nei primi 4 anni di vita 12,13 ; tuttavia i dati finora disponibili riguardo altre manifestazioni allergiche (respiratorie ed alimentari) non sono univoci 21. Gli alimenti probiotici La maggior parte degli alimenti probiotici sono a base di latte (yogurt, latti fermentati, latti formulati per l in-

5 Effetto Probiotici coinvolti Tabella 3. Sinossi degli effetti osservati nell uomo e dei probiotici responsabili Trattamento della gastroenterite da rotavirus Prevenzione della gastroenterite da antibioticoterapia Prevenzione della diarrea del viaggiatore Prevenzione delle infezioni respiratorie Prevenzione delle infezioni urogenitali Adiuvanti nella terapia di eradicazione di H. Pilori Prevenzione e trattamento dell atopia Trattamento della colite ulcerosa Prevenzione e trattamento della pouchite LGG, L. reuteri, L. casei, Bifidobacterium bifidum LGG, Bifidobacterium lactis BB12, L. acidophilus La5 LGG, Saccharomyces boulardii LGG, L. reuteri L. acidophilus, L. rhamnosus GR-1, L. fermentum RC-14 LGG, L. johnsonii La1, Saccharomyces boulardii, B. breve LGG, B. lactis BB12 Saccharomyces boulardii, VSL#3 * VSL#3 * *Miscela liofilizzata di L. casei, L. plantarum, L. acidophilus, L. bulgaricus, B. breve, B. infantis, B. longum, Streptococcus salivarius subsp. thermophilus. fanzia, formaggi freschi e semi-stagionati), ma sono stati sviluppati anche bevande, cereali, vegetali 28. Gli alimenti probiotici a base di latte sono, al momento, i veicoli migliori poiché, aiutando a neutralizzare il ph acido dello stomaco, aumentano la probabilità di sopravvivenza dei batteri lungo il tratto gastroenterico. Alimenti probiotici: alimenti che contengono, in quantità sufficientemente elevata, microrganismi probiotici vivi e vitali in grado di raggiungere l intestino, moltiplicarsi ed esercitare un azione benefica per lo stato di salute/benessere dell uomo 29. Dose efficace Parecchi degli studi già citati hanno messo in evidenza l importanza della dose ingerita; ovviamente non è possibile stabilire una dose efficace valida in generale, poiché essa dipende dalle caratteristiche di ogni ceppo, dalla sua capacità di arrivare vitale all intestino e dal tipo di alimento che lo veicola. In linea generale, nei lavori disponibili di valutazione dell attività dei vari ceppi, le dosi minime dimostratesi efficaci nell adulto sono nell ordine di 10 9 cellule vive al giorno 31,32. Figura 1. Denominazione degli alimenti probiotici secondo le linee guida del Ministero della Salute 29 Dimostrazione dell efficacia in almeno 1 studio clinico randomizzato, controllato, in doppio cieco Prima dell immissione sul mercato, l alimento e/o il ceppo probiotico in esso contenuto devono essere sottoposti a prove di sicurezza 30 (particolarmente importante la ricerca di eventuali resistenze ad antibiotici) e ad almeno uno studio di efficacia sull uomo. L alimento probiotico deve garantire, alla scadenza, una quantità di cellule batteriche vive non inferiore a quella utilizzata nelle prove di efficacia. Sul ceppo probiotico ALIMENTO CON INGREDIENTE PROBIOTICO Sull alimento finito ALIMENTO CON PROBIOTICI 5

6 Conclusione Nel valutare l opportunità di un trattamento con probiotici, occorre tenere presente sia le specifiche caratteristiche di efficacia di ogni ceppo, che la capacità del soggetto trattato di mantenere costante l assunzione per un periodo di tempo prolungato (almeno 4 settimane). In questa prospettiva l assunzione di probiotici tramite alimenti normalmente presenti nella dieta e con una buona palatabilità è potenzialmente in grado di aumentare la compliance del paziente, rispetto all assunzione di integratori specifici. Ciò a condizione che l alimento sia corredato da studi di efficacia e che assicuri, alla scadenza, un contenuto in cellule microbiche vitali non inferiore alla dose efficace. 1 - Metchnikoff E.: The prolongation of life. 1908, Putmans Sons New York, NY. 2 - Guidelines for the evaluation of probiotics in food. Joint FAO/WHO working group, Salminen SJ, Gueimonde M, Isolauri E: Probiotics that modify disease risk. J. Nutr. 2005; 135: Saxelin M et al: Probiotic and other functional microbes: from markets to mechanisms. Curr. Opin. Biotechnol. 2005; 16 (2): Szajewska H et al: Probiotics in the treatment and prevention of acute infectious diarrhea in infants and children; a systematic review of published randomized, doubleblind, placebo-controlled trials. J. Pediatr. Gastroenterol. Nutr. 2001; 33: S Van Niel CW et al: Lactobacillus Therapy for acute infectious diarrhea in children: a meta-analysis. Padiatrics 2002; 109: D Souza AL et al: Probiotics in prevention of antibiotic-associated diarrhoea: meta-analysis. BMJ 2002; 324 (7350): Szajewska H, Mrukovicz J: Probiotics in prevention of antibiotic-associated diarrhoea:meta-analysis. J. Pediatr. 2003; 142 (1): Cremonini F. et al: Meta-analysis: the effect of probiotic administration on antibiotic-associated diarrhoea. Aliment. Pharmacol. Ther. 2002; 16 (8): Hilton E. et al: Efficacy of Lactobacillus GG as a diarrheal preventative in travellers. J. Trav. Med. 1997; 1: Kalliomäki M. et al: Probiotics in primary prevention of atopic disease: a randomised placebo-controlled trial. Lancet 2001; 357: Kalliomäki M. et al: Probiotics and prevention of atopic disease: 4-year follow-up of a randomised placebo controlled trial. Lancet 2003; 361: Miraglia Del Giudice M, De Luca MG: The role of probiotics in the clinical management of food allergy and atopic dermatitis. J. Clin. Gatroenterol. 2004; 38 (6 Suppl.): S84-S Gotteland M et al: Systematic review: are probiotics useful in controlling gastric colonization by Helicobacter pylori? Aliment Pharmacol Ther. 2006; 23(8): Cremonini F et al : Effect of different probiotic preparations on anti-helicobacter pylori therapy-related side effects: a parallel group, triple blind, placebo-controlled study. Am. J. Gastroenterol. 2002; 97: Myllyluoma E et al: Probiotic supplementation improves tolerance to Helicobacter pylori eradication therapy a placebo-controlled, double-blind randomized pilot study. Aliment Pharmacol Ther. 2005; 21(10): Reid G: Probiotic agents to protect the urogenital tract against infection. Am. J. Clin. Nutr. 2001; 73 (S2): 437S-444S Reid. G et al: Oral use of Lactobacillus rhamnosus GR-1 and L. fermentum RC-14 significantly alters vaginal flora: randomized, placebo-controlled trial. FEMS Immunol. Med. Microbiol. 2003; 35: Hatakka K et al: Effect of long term consumption of probiotic milk on infections in children attending day care centres: double-blind, randomised trial. BMJ 2001; 322: Gluck U et al: Ingested probiotics reduce nasal colonization with pathogenic bacteria (Staphilococcus aureus, Streptococcus pneumoniae and beta-hemolitic streptococci). Am. J. Clin. Nutr. 2003; 77: AFSSA, February 2005: Effects of probiotics and prebiotics on flora and immunity in adults Saavedra JM et al: Feeling of Bifidobacterium bifidum and Streptococcus thermophilus to infants in hospital for prevention of diarrheoa and shedding of rotavirus. Lancet 1994; 344: Mastretta E et al: Effect of Lactobacillus GG and breast-feeding in the prevention of rotavirus nosocomial infection. J. Pediatr. Gastroenterol. Nutr 2002; 35: Bibiloni R et al: VSL#3 probiotic misture induces remission in patients with active ulcerative colitis. Am. J. Gastroenterology 2005; 100 (7): Guslandi M et al: A pilot trial of Saccharomyces boulardii in ulcerative colitis. Eur. J. Gastroenterol. Hepatol. 2003; 15: Venturi A. et al: Impact on the faecal flora composition of a new probiotic preparation. Preliminary data on maintenance treatment of patients with ulcerative colitis intolerant or allergic to 5-aminosalicylic acid. Aliment. Pharmacol. Ther. 1999; 13: Gionchetti P. et al: Oral bacteriotherapy as maintenance treatment in patients with chronic pouchitis: a double-blind, placebo-controlled trial. Gastroenterology 2000; 119: Lavermicocca P et al: Study of adhesion and survival of lactobacilli and bifidobacteria on table olives with the aim of formulating a new probiotic food. Appl. Environ. Microbiol. 2005; 71: Ministero della Salute: Linee guida probiotici e prebiotici. Dicembre Von Wright A: Regulating the safety of probiotics- the European approach. Curr. Pharm. Des. 2005; 11 (1): Saxelin M et al: Dose response on the faecal colonization of Lactobacillus strain GG administered in two different formulations. Microb. Ecol. Health Dis. 1993; 6: Saxelin M: Colonization of the human gastrointestinal tract by probiotic bacteria. Nutrition Today 1996; 31 (6), supplement 1: 5S-8S. divagando Sei nel tuo ufficio e dopo tanto lavoro hai bisogno di evasione? Allora prendi il tuo elicottero e fallo volare... Non quello vero, ma un bel modellino che sta nel palmo della tua mano. Ha una pila 9V, un telecomando vero e, dopo 20 minuti di ricarica, ti vola per l ufficio per 10 minuti, il tempo di una pausa. Non ti piace volare? Allora prova a far girare un mappamondo sospeso per aria, tra due poli magnetici, oppure rilassati con le luci multicolori proiettate sul muro da un oggettino che sembra un mouse. Questi e tanti altri gadgets, tutti tecnologicamente avanzati, anche cuciti su capi di abbigliamento, sono in vendita in questo sito, ben strutturato e di piacevole consultazione... L elicottero però io l ho ordinato... Web 2.0 = come interagire con Internet, usandolo come se fosse il tuo computer. E la rivoluzione ed il futuro del web. Con netvibes hai la possibilità di comporre la pagina iniziale del tuo browser, come meglio credi. Ti iscrivi gratuitamente ed hai accesso ad una serie di moduli (tanti anche in italiano), che puoi aggiungere alla pagina. Ce ne sono di tutti I tipi, dall previsioni meteo, alle fotografie di Flickr, ai notiziari, ai blog, ai giochi. La scelta è vasta e la grafica accattivante. Quando ti sei stufato di un modulo, lo cancelli e ne inserisci un altro. La pagina è modulare, e ne puoi creare diverse, anche tematiche (passi da una all altra cliccando su una linguetta in alto). Niente male.

7 Il latte in menopausa: indispensabile per le ossa, amico della linea Per ogni donna la menopausa è periodo di significativi cambiamenti corporei, non privi di risvolti psicologici; a disturbi evidenti e soggettivi (vampate, disturbi genitourinari), si accompagnano modificazioni organiche silenti (perdita di calcio dalle ossa, aumento della colesterolemia) che possono sfociare in condizioni patologiche a livello osseo e cardiovascolare. La dieta, anche in questo periodo, è uno strumento potente di prevenzione; in particolare, l assunzione di latte e derivati in quantità adeguate aiuta a prevenire l insorgenza o a rallentare l evoluzione dell osteoporosi che, secondo i dati del Ministero della Salute, interessa dal 5 al 29% delle donne durante la menopausa. L osteoporosi postmenopausale (osteoporosi primaria di tipo1) è associata al drastico calo degli estrogeni, che determina un accelerazione del riassorbimento osseo, particolarmente pronunciata nei primi 5 anni dopo l insorgenza della menopausa. Essa interessa soprattutto l osso trabecolare, con compromissione particolarmente evidente della colonna vertebrale. La prevenzione si attua in buona parte entro i primi 30 anni di vita, favorendo il raggiungimento di una massa ossea ottimale. Dopo la menopausa, è importante Le azioni fondamentali per la prevenzione dell osteoporosi nel periodo post-menopausale: 1. assumere 1,2-1,5g di calcio al giorno; 2. mantenere una vita attiva (esercizio fisico moderato e adeguato all età, esposizione quotidiana ai raggi solari); 3. evitare il fumo e limitare il consumo di alcool. aumentare l introito quotidiano di calcio a 1,5g (1g per le donne in terapia ormonale sostitutiva); latte e latticini restano le fonti per eccellenza, per l elevata biodisponibilità del calcio in essi contenuto e perché forniscono anche vitamina D, che aumenta la fissazione di calcio e fosforo nelle ossa, ne riduce l escrezione fecale e stimola l assorbimento a livello intestinale; altri cibi ricchi di calcio sono i pesci in scatola (es. sgombro, sardine), i broccoli, i cavoli, le rape, i legumi e la frutta secca. Per ottimizzare l assorbimento del calcio, è consigliabile evitare di consumare latticini insieme ad alimenti ricchi di fibre (ad es. crusca, finocchi, spinaci) e limitare il consumo di sale, alcool e caffeina poiché possono aumentare le perdite di calcio dal rene e dall intestino. Il mercato offre latti arricchiti in calcio e vitamine, specificamente pensati per i consumatori oltre i 50 anni di età. Ulteriori strategie preventive sono la pratica costante di attività fisica leggera ed adeguata all età e l esposizione quotidiana ai raggi solari per favorire la sintesi di vitamina D da parte dell organismo (è sufficiente l esposizione delle zone normalmente scoperte, come viso e mani, per almeno 10 minuti al giorno). Da non dimenticare, infine, che un consumo adeguato di calcio aiuta a prevenire e controllare l aumento del peso corporeo, a cui la menopausa predispone. Latte e derivati dunque non dovrebbero mai mancare nel menù quotidiano, con l accortezza di scegliere prodotti che uniscano un ridotto tenore in grassi ad un elevato contenuto di calcio e, ove possibile, vitamina D. E.A. 7

8 atte AccadìLatte ACCADI Latte Accadì Alta Digeribilità Alta Digeribilità UHT parzialmente scremato Valore energetico (kcal) 46 Il latte ACCADI Alta Digeribilità è il primo latte a ridotto contenuto di lattosio (0.5g/100ml) addizionato con 4 importanti vitamine che integrano, in parte, quelle perse a causa del trattamento termico UHT. In particolare: le Vitamine A, C, E sono attive contro i radicali liberi, causa dei processi di invecchiamento cellulare; la Vitamina D3 assicura la migliore fissazione del calcio nelle ossa e nei denti. È indicato nei casi di intolleranza al lattosio o per riprendere il consumo di latte dopo un periodo protratto di abbandono. Il processo della delattosazione comporta la quasi completa scomposizione del Lattosio, lo zucchero naturale del latte, nei suoi due zuccheri costituenti: Glucosio e Galattosio ad opera dell enzima naturale lattasi. Questa proteina di origine vegetale, aggiunta in piccole quantità al latte da trattare, viene lasciata agire per il tempo necessario a raggiungere il valore residuo di lattosio. Il successivo trattamento termico sia UHT che a pastorizzazione elevata permette di mantenere il latte fino alla scadenza indicata sulla confezione. Viene prodotto nelle referenze: parzialmente scremato (Grasso max 1,8%) e scremato (Grasso max 0,5%), sia nel trattamento UHT che in quello A pastorizzazione elevata. Da poco tempo, Accadì Alta Digeribilità parzialmente scremato UHT si presenta sul mercato in una nuova e pratica confezione: la bottiglia in PET triplostrato da 1 litro che aggiunge alla praticità d uso anche la sicurezza di un tappo a vite richiudibile. Proteine (g) 3,1 Carboidrati (g) 4,9 di cui: Glucosio 2,2 Galattosio 2,2 Lattosio 0,5 Grassi (g) 1,6 Calcio (mg) 120 Vitamina A (mcg) % RDA Vitamina C (mg) 12 15% RDA Vitamina D3 (mcg) 1 15% RDA Vitamina E (mg) 2 15% RDA valori nutrizionali medi per 100ml di latte ACCADI Congressi Granarolo nel primo semestre 2007 partecipa ai seguenti congressi: 8 RIMINIWELLNESS, Fitness, Benessere e Sport on Stage Rimini Maggio ANMCO, XXXVIII Congresso Nazionale di Cardiologia Firenze 3-5 Giugno

Alterazioni della flora intestinale?

Alterazioni della flora intestinale? Alterazioni della flora intestinale? Una gamma di prodotti per una microflora intestinale bilanciata ed efficiente. Qualità, Efficacia, Garanzia. Think Green. Live Green. PER IL MANTENIMENTO DI UN INTESTINO

Dettagli

OSTEOPOROSI e ALIMENTAZIONE: quali indicazioni possono risultare efficaci?

OSTEOPOROSI e ALIMENTAZIONE: quali indicazioni possono risultare efficaci? OSTEOPOROSI e ALIMENTAZIONE: quali indicazioni possono risultare efficaci? Una corretta alimentazione, in tutte le fasi della vita, è il miglior modo di prevenire l osteoporosi. L osteoporosi deve essere

Dettagli

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte alimentare Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte crudo per essere ammesso all'alimentazione umana non condizionata deve provenire: da allevamenti ufficialmente indenni

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

Alimenti funzionali II

Alimenti funzionali II Alimenti funzionali II Probiotici Etimologia della parola Dal greco Pro Bios cioè A favore della vita Il termine è stato usato per la prima volta a metà del secolo scorso Definizione Probiotico è un supplemento

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova!

C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile. Nuova! C è un nuovo modo di proteggere l intimità femminile Nuova! Il Problema La microflora batterica vaginale rappresenta una fondamentale e primaria barriera naturale in grado di proteggere la salute genito-urinaria

Dettagli

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto.

L unico ceppo probiotico autorizzato sia per il cane sia per il gatto. Probiotico che ha nuovamente ottenuto l autorizzazione a livello Europeo per l uso nel cane e nel gatto in base alla Direttiva 1831/2003 Vi presentiamo la strada scientificamente provata per integrare

Dettagli

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario

Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Milano, 16 ottobre 2015 Il microbiota intestinale e il sistema immunitario Annamaria Castellazzi Dipartimento di Scienze Clinco-chirurgiche, Diagnostiche e pediatriche Università degli Studi di Pavia Vice-Presidente

Dettagli

"Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico"

Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico Dagli atti del convegno AITA Probiotici: scienza ed applicazioni industriali Milano, 6 giugno 1996 "Utilizzazione di flore microbiche selezionate per la produzione di latti fermentati con effetto probiotico"

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - La produzione dello yogurt - Le caratteristiche dello yogurt - Divertiti imparando - 2

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - La produzione dello yogurt - Le caratteristiche dello yogurt - Divertiti imparando - 2 INDICE 1. Cos è lo yogurt? 2. Quali sono le sue caratteristiche? 3. Come si produce lo yogurt? 4. Che origini storiche ha lo yogurt? 5. In che modo è utile per l organismo? SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI:

Dettagli

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN

ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:05 Pagina 58 58 IRON MAN ProBiotics 75 14-12-2005 18:06 Pagina 59 mondo Il dei microbi In che modo i batteri buoni possono migliorare la salute e mettervi in condizione di guadagnare

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane

Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Integratori alimentari a base di probiotici: Linee Guida Italiane Alfonsina Fiore DSPVSA Reparto Pericoli Microbiologici Connessi agli Alimenti Istituto Superiore di Sanità Convegno INTEGRATORI ALIMENTARI:

Dettagli

Dossier scientifico su probiotici e prebiotici. a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy

Dossier scientifico su probiotici e prebiotici. a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy Dossier scientifico su probiotici e prebiotici a cura di Franca Marangoni e Andrea Poli, Nutrition Foundation of Italy Milano, Luglio 2010 1 Dossier scientifico su probiotici e prebiotici a cura Franca

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Indispensabili alleati di bellezza

Indispensabili alleati di bellezza Indispensabili alleati di bellezza Gli effetti fotoprotettivi e sulle risposte immunitarie, e le azioni terapeutiche dei probiotici nelle alterazioni cutanee più diffuse di Anna Ghirardello, biologa nutrizionista

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA

LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA LA BIOLOGIA INCONTRA L ECONOMIA Camera di Commercio di Cremona 1-2 Dicembre 2006 Dr. Francesco Puerari Specialista in Scienze dell Alimentazione Gli alimenti funzionali a base di latte: il punto di vista

Dettagli

IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ. con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana

IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ. con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana ATTIVITÀ SPORTIVA ENDURANCE ALIMENTAZIONE 2 1 ADEGUATO APPORTO DI TUTTI

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Le linee guida ministeriali sui probiotici BRUNO SCARPA Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Ufficio IV ex DGSAN Roma, 25 novembre 2013 Probiotici

Dettagli

GLI ALIMENTI FUNZIONALI A BASE LATTE:LEGISLAZIONE ITALIANA, EUROPEA E I FUTURI HEALTH CLAIMS

GLI ALIMENTI FUNZIONALI A BASE LATTE:LEGISLAZIONE ITALIANA, EUROPEA E I FUTURI HEALTH CLAIMS GLI ALIMENTI FUNZIONALI A BASE LATTE:LEGISLAZIONE ITALIANA, EUROPEA E I FUTURI HEALTH CLAIMS Avv. Neva Monari Studio Avv.Corte e Andreis Cremona, 1 dicembre 2006 1 DEFINIZIONE (Linee guida Min. Salute

Dettagli

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei

adeguata, conferisce un effetto benefico all organismo ospite, migliorando l equilibrio microbico intestinale. Sono probiotici, quindi, quei I probiotici a base di Bifidobacterium e Lactobacillus prevengono l enterocolite necrotizzante e riducono la mortalità di neonati prematuri molto sottopeso L enterocolite necrotizzante (NEC) è una delle

Dettagli

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario!

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario! 3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso dal risultato straordinario! Pasto Sostitutivo Pasto Sostitutivo al delizioso sapore di cioccolato o vaniglia francese.

Dettagli

L alimentazione del cane e del gatto anziano

L alimentazione del cane e del gatto anziano L alimentazione del cane e del gatto anziano Età alla quale cani e gatti sono da ritenersi anziani Cani di taglia piccola Cani di taglia media Cani di taglia grande Cani di taglia gigante Gatti Peso (kg)

Dettagli

Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa

Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa Integratori alimentari Roma 17 dicembre 2014 Bruno Scarpa Ministero della Salute Direzione generale igiene e sicurezza alimenti e nutrizione Ufficio IV ex DGSAN 1 ALIMENTO Come sono definiti sul piano

Dettagli

Vag. SymbioVag ovuli vaginali ad azione riequilibrante della microflora batterica vaginale

Vag. SymbioVag ovuli vaginali ad azione riequilibrante della microflora batterica vaginale Vag SymbioVag ovuli vaginali ad azione riequilibrante della microflora batterica vaginale Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso Benessere intimo Vag ovuli vaginali BENESSERE INTIMO

Dettagli

Dott.ssa Paola Carunchio U. O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Scandiano (RE) Infezioni urinarie Dimensioni del problema sono le infezioni più frequenti dopo quelle respiratorie impatto socio-economico

Dettagli

I prodotti caseari funzionali

I prodotti caseari funzionali I prodotti caseari funzionali Antonio Pirisi Dipartimento per la ricerca nelle produzioni animali Metti il "Formaggio Sardo" nella tua dieta Cagliari, 30 novembre 2011 "Un alimento può essere considerato

Dettagli

La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale.

La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale. La bevanda di latte fermentato contenente il ceppo Lactobacillus casei Shirota migliora i sintomi gastrointestinali in pazienti con stipsi funzionale. Questo materiale è riservato ad uso esclusivo di medici

Dettagli

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes

dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes dal latte, il Latte LINEA VITAL I vantaggi dell innovativa integrazione Frabes La rimonta è il futuro di un azienda, rappresenta un investimento per la redditività a lungo termine. Particolare attenzione

Dettagli

USC Gastroenterologia,

USC Gastroenterologia, Impiego dei probiotici in Gastroenterologia: razionale e risultati Fabio Pace USC Gastroenterologia, Az. Bolognini, i Seriate Indice della lettura La Rivoluzione del Microbiota: cosa abbiamo imparato Breve

Dettagli

Errori AlimentariEtà Giovanile e non solo. Colazione. Frutta / Verdura. Poca ACQUA. Bevande dolcificate

Errori AlimentariEtà Giovanile e non solo. Colazione. Frutta / Verdura. Poca ACQUA. Bevande dolcificate L evoluzione della specie L evoluzione umana Dott. Luca Belli Biologo Nutrizionista Master in Scienze dello Sport e del Fitness Prof. ac Sorv. Nutrizionale e Val. Composizione Corporea - Università di

Dettagli

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA, NORMOCALORICA, PRIVA DI FIBRE, GUSTI VARI 250 ML CA 1 381 200 100 681 DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA,

Dettagli

1. Iperlipidemie. 2.2. Fabbisogno di lipidi

1. Iperlipidemie. 2.2. Fabbisogno di lipidi ,3(5/,3,'(0,( 1. Iperlipidemie Le iperlipidemie, ed in particolar modo l ipercolesterolemia, rappresentano sicuramente il più riconosciuto ed importante fattore di rischio per l insorgenza dell aterosclerosi

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE Dott. ssa Annalisa Caravaggi Biologo Nutrizionista sabato 15 febbraio 14 STRESS: Forma di adattamento dell organismo a stimoli chiamati STRESSOR.

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL Meroni Unità di Allergologia, Immunologia Clinica & Reumatologia IRCCS Istituto Auxologico Italiano Dipartimento

Dettagli

Una delle meraviglie del corpo umano

Una delle meraviglie del corpo umano 6 Novembre 2012, Torino ALIMENTAZIONE, FUNZIONE INTESTINALE E BENESSERE LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO Una delle meraviglie del corpo umano APPARATO DIGERENTE Digestione degli

Dettagli

DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI. Taira Monge e Laura Donatini. Lunedì 26 gennaio 2015

DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI. Taira Monge e Laura Donatini. Lunedì 26 gennaio 2015 TORINO Un Associazione per Amica DAL SEME ALLA TAVOLA INTERPRETAZIONE DELLE ETICHETTE ALIMENTARI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI Taira Monge e Laura Donatini Lunedì 26 gennaio 2015 COSA ABBIAMO IMPARATO NELLA

Dettagli

dieta nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona ricerca in campo nutrizionale componenti alimentari nuovi alimenti

dieta  nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona ricerca in campo nutrizionale componenti alimentari nuovi alimenti Lo scopo primario della dieta è fornire nutrienti sufficienti a soddisfare le esigenze nutrizionali della persona. Sono sempre più numerose le prove scientifiche a sostegno dell ipotesi che alcuni alimenti

Dettagli

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN)

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L intestino?il cervello della pancia. Come mantenere naturalmente

Dettagli

Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari. Graziella Lasi. Bologna, 03 ottobre 2014

Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari. Graziella Lasi. Bologna, 03 ottobre 2014 Bologna, 03 ottobre 2014 Le principali novità nell etichettatura del latte e dei derivati lattiero-caseari Graziella Lasi Resp. Consumer Care, Leg.Alimentare, Nutr, Com. medico-scient. Gruppo GRANAROLO

Dettagli

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali

I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Guida di informazione e approfondimento scientifico Sostenitori del Naturale Curativo I Fermenti Lattici Non sono tutti Uguali Scegliere la QUALITÀ che CONTA è IMPORTANTE! Superceppi selezionati, estratti

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Il Latte La salute in un bicchiere

Il Latte La salute in un bicchiere Il Latte La salute in un bicchiere Il latte presso i vari popoli In ogni angolo del mondo, per i neonati dei mammiferi il latte è il primo ed unico alimento. I vari popoli della terra per assicurare costante

Dettagli

PIERCLAUDIO BRASESCO. Medico di Medicina Generale Genova

PIERCLAUDIO BRASESCO. Medico di Medicina Generale Genova PIERCLAUDIO BRASESCO Medico di Medicina Generale Genova L INFEZIONE DA HELICOBACTER PYLORI Quando e perché iniziare un trattamento eradicante? Raccomandazioni Terapeutiche (di grado A o B con livello di

Dettagli

Promensil. Quando la vita ti cambia... Promensil ti cambia la vita. Contro i disturbi della menopausa

Promensil. Quando la vita ti cambia... Promensil ti cambia la vita. Contro i disturbi della menopausa Quando la vita ti cambia... Promensil ti cambia la vita Promensil Contro i disturbi della menopausa Isoflavoni del Trifoglio rosso Scientificamente testato Riduce i disagi Integra le carenze Protegge dall

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH L evoluzione della nutrizione negli ultimi decenni accompagna effetti nutrizionali positivi ma anche negativi! Gli scienziati hanno constatato una diminuzione della DENSITÁ delle vitamine e i minerali

Dettagli

SPECIFICITA DEI CEPPI BATTERICI PER DETERMINATE PATOLOGIE. ACADEMY NUTRACEUTICA 30 settembre-1 ottobre 2016

SPECIFICITA DEI CEPPI BATTERICI PER DETERMINATE PATOLOGIE. ACADEMY NUTRACEUTICA 30 settembre-1 ottobre 2016 SPECIFICITA DEI CEPPI BATTERICI PER DETERMINATE PATOLOGIE ACADEMY NUTRACEUTICA 30 settembre-1 ottobre 2016 L evoluzione degli integratori Nutraceutico (S. De Felice 1989) - a livello regolatorio: integratore

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Perché è. meglio. allattare. al seno?

Perché è. meglio. allattare. al seno? meglio Perché è allattare al seno? Il latte materno è l'alimento perfetto creato da Madre Natura per nutrire il tuo bambino e farlo crescere in salute. Non a caso l'organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

Il seno. preserviamolo iniziando da una corretta alimentazione

Il seno. preserviamolo iniziando da una corretta alimentazione Il seno preserviamolo iniziando da una corretta alimentazione Disturbi al seno: una guerra che può essere vinta iniziando da una corretta alimentazione In ogni età la donna può presentare, in relazione

Dettagli

Che cos è la celiachia?

Che cos è la celiachia? Che cos è la celiachia? La celiachia è una malattia infiammatoria cronica dell intestino tenue, dovuta ad una intolleranza al glutine assunto attraverso la dieta. Il glutine è una proteina contenuta in

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Medical & Scientific Affairs Manager

Medical & Scientific Affairs Manager Battaini Fabio Medical & Scientific Affairs Manager L importanza dell allattamento al seno Il latte materno rappresenta l alimento migliore per il lattante e va favorito fino a quando è possibile: contiene

Dettagli

TI STA A LA TUA SALUTE?

TI STA A LA TUA SALUTE? TI STA A LA TUA SALUTE? La scoperta del secolo! Doveva diventare un farmaco... ... per fortuna e un integratore per tutti! Nobel Ignarro, Ossido Nitrico promettente per Tumori e Alzheimer Roma, 18 luglio

Dettagli

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione!

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione! UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet La soluzione! Conviene far studi sui regimi (alimentari) più opportuni per gli uomini ancora in salute. Ippocrate Il secondo millennio

Dettagli

Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI.

Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI. Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI. Premessa L'indice glicemico (IG) di un alimento, definito come l'area sotto la curva (AUC) della

Dettagli

SE MANGIO COTOLETTA CADO SUI SASSI LA PANCIA M INGROSSA E CASCANO LE OSSA NON PRENDO MEDICINE. BEVIAMO L ARANCIATA

SE MANGIO COTOLETTA CADO SUI SASSI LA PANCIA M INGROSSA E CASCANO LE OSSA NON PRENDO MEDICINE. BEVIAMO L ARANCIATA RAP SANO ASCOLTA IL RAP SE MANGIO COTOLETTA DOPO UNA CORSETTA NELLA FRUTTA VITAMINE NON PRENDO MEDICINE. SE MANGIO CARBOIDRATI TRA DOLCI E SALATI IO ACCUMULO ENERGIA E POI VOLO VIA. MANGIO CEREALI E MI

Dettagli

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti Dietista - Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 La abitudini alimentari della famiglia acquisite nei primi anni di vita

Dettagli

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico

Tesi di Laurea. FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico Tesi di Laurea FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico IL CONTROLLO QUALITÀ NELLA PRODUZIONE FARMACEUTICA INDUSTRIALE: APPLICAZIONE DI UNA METODICA PER L ANALISI

Dettagli

L alimentazione. Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma. Centro Tecnico Federale FIB

L alimentazione. Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma. Centro Tecnico Federale FIB L alimentazione nella ll disciplina di i li Bocce Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma Centro Tecnico Federale FIB Michelangelo Giampietro

Dettagli

Bozza UNI Riproduzione riservata

Bozza UNI Riproduzione riservata DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO U59099510 Yogurt con aggiunta di altri ingredienti alimentari Definizione, composizione e caratteristiche Yogurt and yogurt with addition of food ingredients Definition,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX

RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX Dottor Thomas Karl Roth Del Dogue de Bordeaux oltre le tipiche forme del molossoide molto vistosa è la sua forte e caratteristica struttura

Dettagli

CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI

CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI CORSO ECM FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE E PATOLOGIE INFETTIVE GASTROINTESTINALI Razionale Occuparsi di nutrizione ai nostri giorni è il contributo maggiore che si può offrire alla comunità, perché è il metodo

Dettagli

DIFESA QUOTIDIANA PER UNA VITA PIÙ SANA Safeguard. Optimize. Shield. Proteggere. Ottimizzare. Difendere. La stretagia SOS di MonaVie Protect protegge

DIFESA QUOTIDIANA PER UNA VITA PIÙ SANA Safeguard. Optimize. Shield. Proteggere. Ottimizzare. Difendere. La stretagia SOS di MonaVie Protect protegge IFESA QUOTIIANA PE UNA VITA PIÙ SANA Safeguard. Optimize. Shield. Proteggere. Ottimizzare. ifendere. La stretagia SOS di MonaVie Protect protegge il tuo corpo dale sfide quotidiane. Composto da 19 potenti

Dettagli

SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO

SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO LA MALNUTRIZIONE LE CAUSE LE CONSEGUENZE COS È COME CONTRASTARLA COS È LA MALNUTRIZIONE? La malnutrizione è un alterazione

Dettagli

Dare informazioni ai pazienti: il progetto Mario Negri - Fondazione FSK

Dare informazioni ai pazienti: il progetto Mario Negri - Fondazione FSK Dare informazioni ai pazienti: il progetto Mario Negri - Fondazione FSK Paola Mosconi Laboratorio di ricerca sul coinvolgimento dei cittadini in sanità Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Milano,

Dettagli

Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica

Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica Questo modulo è proposto in versione ridotta a scopi dimostrativi! e non rappresenta l effettiva durata del prodotto finale Il counting dei Carboidrati: dalla teoria alla pratica clinica Stefania Agrigento

Dettagli

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi.

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Le proteine Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Per avere un idea più precisa, basti pensare che tutti i muscoli del nostro corpo sono composti da filamenti di proteine

Dettagli

Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008

Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008 Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008 1 Quali aspetti della menopausa possono essere divulgati come problemi di salute?

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

illatte Di che latte sei? DI CHE LATTE SEI?

illatte Di che latte sei? DI CHE LATTE SEI? di chelatte sei? DI CHE LATTE SEI? Di che latte sei? è l opuscolo creato dal Centro Latte Rapallo (Latte Tigullio) con l obiettivo di informare i consumatori sulle peculiarità proprie di ogni latte, aiutandoli

Dettagli

Più forza nella vita

Più forza nella vita parte del sistema Più forza nella vita Ostacola la perdita di massa magra e favorisce il recupero della funzionalità muscolare Nutrition La Sarcopenia è la perdita progressiva della massa magra MEDIA DELLA

Dettagli

3. Consigli e strategie

3. Consigli e strategie Dipartimento delle Professioni Sanitarie Guida al percorso di assistenza nutrizionale in riabilitazione cardiologica Servizio Dietetico Responsabile: Dr.ssa Maria Luisa Masini 3. Consigli e strategie Raccomandazioni

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIPARTIMENTO SANITA PUBBLICA VETERINARIA, NUTRIZIONE E SICUREZZA ALIMENTI DIREZIONE GENERALE SICUREZZA ALIMENTI E NUTRIZIONE UFFICIO IV DELL

Dettagli

ALDA MERINI ESSERE IN COPPIA INTEGRAZIONE MENTE CORPO LA MUSICA STALKING WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE DOSSIER OSSIGENO PER LA TUA MENTE

ALDA MERINI ESSERE IN COPPIA INTEGRAZIONE MENTE CORPO LA MUSICA STALKING WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE DOSSIER OSSIGENO PER LA TUA MENTE OSSIGENO PER LA TUA MENTE Anno 2 Numero 8 Mensile Digital Copy 3,50 Printed Copy 18,50 8 WELLNESS PSYCHOLOGY SPECIALE LA MUSICA In collaborazione con ESSERE IN COPPIA Come la psicoterapia può aiutare STALKING

Dettagli

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Il Regolamento (UE) 1169/2011 è entrato in vigore il 13 dicembre 2011 e verrà applicato in modo graduale, tramite tappe intermedie. Il testo unico raccoglie

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Momenti di Gloria La medicina incontra lo sport: i muscoli Genova 18 aprile 2013 Alimentazione e sport Luca Spigno La dieta dello sportivo è diversa da quella del soggetto sedentario? Come dobbiamo nutrirci

Dettagli

L OBESITÀ NELL ADULTO

L OBESITÀ NELL ADULTO Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana Centro Multidisciplinare per la Diagnosi e la Terapia dell Obesità e dei Disturbi del Comportamento Alimentare L OBESITÀ NELL ADULTO 2 SEMINARIO: L OSPEDALE PROMUOVE

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate

Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate Dr.ssa Valentina Casini A.O. Bolognini Seriate Il Lactobacillus casei Shirota 1 Lactobacillus casei Shirota - LcS CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA Dominio Regno Phylum Classe Ordine Famiglia Genere Specie Ceppo

Dettagli

Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può

Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può Sale e salute Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può causare gravi problemi alla salute. La quantità

Dettagli

Probiotici L AIUTO NATURALE PER LA SALUTE DELLA DONNA SOCIETÀ ITALIANA DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA

Probiotici L AIUTO NATURALE PER LA SALUTE DELLA DONNA SOCIETÀ ITALIANA DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA Probiotici L AIUTO NATURALE PER LA SALUTE DELLA DONNA SOCIETÀ ITALIANA DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA Cosa sono i probiotici e come funzionano? I probiotici (dal greco pro-bios, a favore della vita) sono,

Dettagli

1. Effetti benefici di una alimentazione equilibrata

1. Effetti benefici di una alimentazione equilibrata Dipartimento delle Professioni Sanitarie Guida al percorso di assistenza nutrizionale in riabilitazione cardiologica Servizio Dietetico Responsabile: Dr.ssa Maria Luisa Masini 1. Effetti benefici di una

Dettagli

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI Centro Interdipartimentale di Ricerca Nutraceutica e Alimentazione per la Salute NUTRAFOOD, Università di Pisa Research Center NUTRAFOOD, University of Pisa,

Dettagli

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale)

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 123456 CCV: 000 Data: 01/01/2014

Dettagli

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI

I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Le applicazioni attuali delle biotecnologie NON OGM nel settore alimentare diego.mora@unimi.it www.distam.unimi.it I MICRORGANISMI E GLI ALIMENTI Quanti microrganismi ingeriamo con gli alimenti? Si ingeriscono

Dettagli

Dieta nel bambino con enterocolite allergica e carenze nutrizionali

Dieta nel bambino con enterocolite allergica e carenze nutrizionali Dieta nel bambino con enterocolite allergica e carenze nutrizionali Commissione Allergie Alimentari della SIAIP Dott. Alberto Martelli (Responsabile Scientifico) Dott.ssa Loredana Chini Dott.ssa Iride

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A. TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.A 2007/2008 LE TERAPIE BIOLOGICHE: possono avere una maggiore efficacia terapeutica;

Dettagli

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 DOCENTE: Madaschi Rossana Dietista e Docente di Scienza dell Alimentazione MATERIE: Dietologia - Scienza dell Alimentazione CLASSE:

Dettagli

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche Negli ultimi decenni la frequenza delle malattie allergiche in Italia e nel mondo ha subìto un continuo aumento, dando luogo a quella che

Dettagli