Lettera aperta del Sindaco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lettera aperta del Sindaco"

Transcript

1 Fenegr O Trimestrale del Comune Anno 5 Numero 1 Marzo 2008 Lettera aperta del Sindaco Il futuro appartiene a chi crede alla bellezza dei propri sogni. Se ognuno di noi non vivesse di sogni e non facesse di tutto per cercare di avvicinarli alla propria realtà e dove è possibile concretizzarli, vivremmo nell apatia più assoluta e in un piattismo esistenziale insignificante, simile più alla vita dei vegetali che non a quella degli esseri umani. Una premessa insolita per stimolare il cittadino lettore a vivere il proprio paese. È facile fare il critico di professione, è meno facile rimboccarsi le maniche, collaborare direttamente, proporre soluzioni, progetti, iniziative ed attivarsi per il loro conseguimento. Dico questo perché, dopo l ultimo mio appello di dicembre, di volontari all orizzonte della disponibilità ne è apparso uno solo. Molte nostre associazioni lamentano carenza di organico, molte vivono al limite della sopravvivenza Si cerca continuità, ricambio generazionale eppure la popolazione aumenta (al : abitanti) i giovani e i meno giovani non mancano Ancora una volta consentitemi di ritornare sull argomento. A Fenegrò sono operative 10 associazioni. Ce n è per tutti e per tutti i gusti. Basta volerlo. Il Comune ha bisogno di volontari per la piazzola ecologica e per il trasporto degli anziani in case di cura ed ospedali. È triste, nonostante i numerosi recenti giovani pensionati tutto tace ci vedremo costretti presto a pagare qualcuno anche per queste prestazioni tipiche di volontariato. Ambiente. È primavera. Come al solito vi ricordo l Ambiente, un bene prezioso e un bene di tutti. Nello spazio che segue questa lettera, riporto ancora foto recenti che rilevano la recidiva inciviltà di qualcuno che persiste a fare scempio del territorio nonostante ripetuti appelli. Vi invito a segnalare ai nostri uffici tutto ciò che provoca danno e penalizza l immagine di casa nostra. Non abbiate timore. Vi chiedo solo di collaborare sorvegliando le nostre strade, i nostri prati e i nostri boschi. Vi chiedo cortesemente di attivare il vostro senso civico comunicandoci chi abbandona rifiuti ai bordi delle strade di campagna, chi espone sacchi grigi e/o sacchi di differenziata nei giorni non previsti dal calendario consegnato a tutte le famiglie a inizio anno. Segnalateci coloro che insistono a non ritirare il proprio sacco esposto dopo il passaggio dei mezzi di raccolta, chi persiste a portare il proprio cane a fare i bisogni sulle aiuole pubbliche. Sono tutte cose dette e ripetute all infinito Sono certo che insieme, cittadino ed Amministrazione, con la dovuta attenzione riusciremo a migliorare l immagine di casa nostra. Ripeto è casa nostra e credo che tutti ambiscano ad avere la propria casa pulita. Ad aprile, come ogni anno, è in calendario la giornata del verde pulito : sarebbe indice di vera civiltà vedere molti cittadini impegnati, per solo 3 ore in un anno, nella pulizia del proprio paese. Vi aspetto anche quest anno numerosi, con i vostri figli e con le maniche rimboccate e carichi solo di buona volontà. Tutti insieme, per pulire Fenegrò dove abitiamo e dove l ambiente è un patrimonio comune. Mosche. Il problema insolito, riscontrato lo scorso anno, necessita di una oculata prevenzione onde evitare il verificarsi ed il ripetersi dell infelice fenomeno. Per tempo ho predisposto e fatto notificare una lettera specifica a tutti gli agricoltori del paese, invitandoli ad interrare con cura il concime accatastato sui poderi in coltivazione, come pure a procedere subito all interramento del

2 liquame sparso dopo la fase di concimazione. Raccomando a tutti i cittadini attenzione massima all acqua stagnante, ai rifiuti organici all aperto, alla pulizia nei vasi dei fiori, alla pulizia là dove si colloca l immondizia in casa e fuori casa. La zanzara tigre e le mosche prolificano al primo caldo di stagione e dove si creano situazioni di incuria come quelli che vi ho sopra descritto. Grazie! Mi è gradita l occasione per formulare a tutta la cittadinanza i più cordiali auguri di una felice Pasqua. Giuseppe Saibene Sindaco Fenegr O Sommario Lezione di microstoria 2 Prezioso e comune 3 Computer in terapia intensiva 3 Persone e Personaggi 4 A Mario Bogani l onoreficenza civica Ecologia pratica 5 UFO in vista? 6 W la Finis! 8 Quota e oltre 8 Periodico in attesa di registrazione Direttore: Giuseppe Saibene Redazione: Alessandra Calabrò, Valentina Canobbio, Paola Guffanti, Michelle Pagani, Stefania Zaffaroni, Federica Zampese Responsabile: Bernardino Marinoni Fotografie: Archivio Santina Bogani LEZIONE DI MICROSTORIA Leggere nel Paese il suo passato A cura di Giorgio Figini Non sono qui a svolgere una trattazione di storia locale organica e cronologica, ma a proporre temi di attenzione e di ripensamento e ad aiutare a vedere e a scoprire alcuni segni, a leggere nella struttura stessa del territorio di Fenegrò, negli edifici, non solo quelli importanti, ma anche i modesti fabbricati agricoli. Fino ad alcuni anni orsono, la storia locale era materia quasi esclusiva di pochi dilettanti appassionati e spesso privi di una cultura di base, che rievocavano le vicende del proprio Comune, trattandolo come un isola sperduta nell oceano, senza tener conto della realtà circostante. Nelle monografie storiche locali ci si preoccupava di citare il passaggio di Giulio Cesare, del Barbarossa o di Garibaldi, dimenticando il resto. Che cosa ha favorito il rilancio della storia locale? L istituzione delle Regioni ha stimolato questo rinnovato interesse. Infatti le autonomie locali non hanno senso se non sono basate su una conoscenza storica profonda del territorio e delle sue realtà socio-economiche, con le cause remote che le hanno determinate. Come si fa? Per rendersi conto della realtà passata e presente di un paese, cioè se lo sviluppo è recente, oppure se è avvenuta una recessione, un degrado e/o uno spopolamento, è utile osservare attentamente la chiesa principale, le chiesette, le cappelle, il Municipio (tipo di costruzione, antichità, ampiezza), la piazza, le mappe catastali. In questo caso un attento studio ci rivela se esistono proprietà vaste, o frazionate, segno evidente o meno della centuriazione, strade parallele, appezzamenti geometrici, regolari, tenendo presente che il modulo tipico del campo era un iugero (12 pertiche). Come si presenta il nostro territorio attraverso i secoli? Prevalgono piccoli paesi con proprietà frazionata (almeno in parte) e con presenze di proprietà terriere degli enti ecclesiastici e delle opere pie (meno esosi verso i coloni e i cui amministratori erano persone del paese o spesso lo stesso clero in cura d anime). Esempi tipici: Fenegrò, Cirimido, Lurago- Marinone, Limido Comasco, Guanzate. Quali sono le conseguenze di tutto ciò? La piccola proprietà crea individualismo, conservatorismo, disinteresse per la vita civica, lo studio solo in funzione della professione. Infatti i pochi studenti universitari scelgono di preferenza facoltà scientifiche o economiche. Per quanto riguarda l agricoltura, anche all epoca in cui i contadini non erano i proprietari dei fondi, ma solo affittuari, le aziende agricole (per così dire), erano di piccola entità, ma comunque autosufficienti. Il contadino pagava l affitto in natura o in denaro, provvedeva alla vendita dei prodotti, all organizzazione del proprio lavoro e si ingegnava per guadagnare di più. Il bestiame era quasi sempre di proprietà del contadino e non del padrone. Da qui la necessità di saper fare i conti e di saper leggere e scrivere. Per fare un esempio, nei registri anagrafici del Comune di Fenegrò già nel 1860 risultano pochissimi gli uomini che non sapevano scrivere almeno il proprio nome. Ci fu un fenomeno cooperativistico? Sì, ma diverso di quello dell Emilia Romagna. Da noi le cooperative si costituirono per il consumo e non per la produzione. Unico esempio di attrezzatura sociale era la trebbiatrice (machina da batt). Semmai era praticato l istituto di reciproca, cioè per l aratura profonda, che necessitava di due cavalli, ci si aiutava, ma nessuno si sognava di possedere il cavallo in comproprietà. In conclusione, il cooperativismo era piuttosto considerato come mutuo aiuto che compartecipazione. Realizzazione C.Nani - via Tentorio 2, Como Vita campestre: la raccolta del granoturco davanti alla chiesetta di S. Quirico. 2

3 PREZIOSO E COMUNE Il bene dell acqua A cura dell ing. Andrea Muretti Stiamo vivendo un periodo caratterizzato dalle emergenze, da quelle relative alla sicurezza a quelle ambientali, all emergenza sempre più presente e periodicamente assillante della siccità con ricadute sulla qualità e disponibilità dell acqua. L onda lunga delle notizie negative pare quindi inarrestabile, spesso forse anche sovradimensionata, e sicuramente può essere di conforto il poter fornire notizie certe e con valenza positiva. E allora, di seguito, eccone alcune. Antiga SpA dispone di un sito Internet (http://www.antigaspa.it/index.html) con tutte le informazioni sulla qualità dell acqua erogata e sulla qualità dei reflui. Il sito è ancora in via di allestimento e potrà essere sicuramente migliorato con l aiuto degli utenti ai quali si chiedono indicazioni e suggerimenti. Di interesse per l utente sarà in particolare la sezione dedicata alla qualità dell acqua con i referti delle analisi effettuate negli ultimi dodici mesi. Sicuramente innovativa la sezione di accesso ai telecontrolli per conoscere in tempo reale lo stato di funzionamento degli impianti idrici sul territorio. Completano il sito le indicazioni di recapiti e orari ai quali l utente può fare riferimento. Inoltre Antiga spa sta sviluppando studi di fattibilità circa la realizzazione di uno o più impianti di cogenerazione la cui attivazione avrà una ricaduta positiva sull intero territorio sia sotto il profilo economico sia sotto l aspetto ambientale. E stata anche studiata, e sarà oggetto di ulteriore sviluppo, la possibilità di una serie di collegamenti idrici sovracomunali i quali darebbero maggiore sicurezza di approvvigionamento anche a fronte dei ricorrenti periodi di siccità. Situazione in tempo reale (da internet) dello stato del livello del pozzo di Fenegrò via Trento. COMPUTER IN TERAPIA INTENSIVA A Fenegrò la sede di un impresa specializzata A cura di Federica Zampese Vi è caduta la chiavetta USB nella pappa della bambina? O vi è scivolato nel lago il laptop con cui ingannavate l attesa mentre stavate pescando? Niente paura, oggi c è una soluzione! E per noi è particolarmente a portata di mano perché alla fine dello scorso anno il nostro paese è assurto agli onori del telegiornale per una notizia positiva, l inaugurazione della prima camera bianca in Italia della società Kroll Ontrack, leader mondiale nel settore del recupero dati (data recovery), che ha la sua unica sede italiana proprio a Fenegrò, nei locali della nuova palazzina commerciale di via Lario. Paolo Salin, country manager per l Italia, prevede di trattare nel prossimo anno fino a cinquemila casi sul mercato italiano, tramite la fornitura di prodotti e servizi per il recupero di dati elettronici a imprese, pubblica amministrazione e privati. La camera bianca, unica in Italia nel suo genere, è un ambiente asettico, un pronto soccorso con camera operatoria dove i tecnici specializzati della Kroll Ontrack sono in grado di resuscitare hard disk danneggiati e dati creduti distrutti residenti su qualsiasi supporto digitale, dai computer alle macchine fotografiche, dalle penne USB ai lettori MP3. La percentuale di salvataggi portati a buon fine, a livello internazionale, è di oltre l 80%. Questo vero e proprio polo di eccellenza tecnologica è in grado di operare all occorrenza 24 ore su 24 e sette giorni su sette, grazie all impegno del gruppo di lavoro presente a Fenegrò al quale si affiancano altri operatori che si trovano fisicamente nelle altre sedi del gruppo mettendo così a disposizione dei clienti un totale di oltre esperti collegati costantemente tra loro tramite un particolare tipo di rete Internet (MPLS) che garantisce velocità e sicurezza del trasferimento dei dati. Del resto una delle caratteristiche principali di questa società è il collegamento costante fra tutte le sedi (presenti in 22 Paesi), il che garantisce un livello altissimo di assistenza e preparazione tecnica e una grande tempestività nell affrontare e risolvere i danni. Un segmento particolare del recupero dati in cui Kroll Ontrack è specializzato, e che è in crescita anche in Italia, è quello dedicato al recupero di informazioni digitali per indagini giudiziarie e di polizia: un settore in cui competenze tecniche si alleano con quelle normative e giuridiche per fornire risultati efficaci con la garanzia di massima sicurezza dei dati e rispetto della privacy, attraverso protocolli operativi rigorosi. Infine, anche la cancellazione sicura dei dati rientra tra le principali attività di Kroll Ontrack. È evidente che uno dei punti forti per una società di questo genere è l aggiornamento professionale e tecnologico: per questo i tecnici partecipano costantemente a training e corsi di formazione all estero; per questo sono ben accetti giovani preparati e interessati ad affiancare gli attuali 7 operatori della sede di Fenegrò, intraprendendo un percorso professionale di sicuro avvenire. 3

4 persone e personaggi Claudio Canobbio: a capo di giovani imprenditori Gente di Fenegrò A cura di P. Paola È Claudio Canobbio nato nel 1977, geometra, residente a Fenegrò, il nuovo presidente dei giovani imprenditori della CNA di Como, associazione artigiani e piccole imprese. È titolare con la famiglia dell omonima azienda di arredamenti sita in via Biella e, da pochi mesi ricopre una carica di prestigio per la quale ha avuti anzitutto i complimenti del sindaco Giuseppe Saibene. La nomina è del gennaio scorso, quando il direttivo del gruppo giovani imprenditori, eletto e costituitosi per la prima volta nella storia dell ente nel settembre 2007, ha individuato in Canobbio l uomo giusto, la guida per stimolare e rappresentare non solo gli imprenditori under 40, ma anche dare una sferzata di modernità a tutto la CNA provinciale il cui direttore Alberto Bergna si dice convinto che la costituzione del gruppo dei giovani imprenditori è stata una tappa molto importante della nostra storia, e il suo direttivo è nuovo anche nello spirito rispetto all impostazione più tradizionale dell associazione. Non c è infatti un referente per ogni settore di attività, per ogni categoria professionale spiega Bergna ma un gruppo coeso, eterogeneo, entusiasta, dinamico, motivato, già ben avviato e amalgamato, caratterizzato appunto dalla giovane età, che vuole rappresentare indistintamente tutti i giovani imprenditori. Sono certo che faranno grandi cose, per cui non c è che da applaudire con soddisfazione i primi passi di questo nostro organo e della nomina di Claudio Canobbio. Ed ecco cosa ne pensa il neopresidente: Sono molto contento di questa nomina per quanto numerosi siano i problemi da affrontare per un giovane imprenditore, a cominciare dalla difficoltà di gestire il passaggio generazionale e di trovare manodopera qualificata. Occorre spiegare ai ragazzi che molti mestieri ormai non sono più soltanto manuali ma comportano, come nel caso della mia aziemnda, buone competenze informatiche, manageriali e tecniche. A Mario Bogani l Onorificenza civica 2007 Non è impresa semplice il dover procedere a selezionare una persona, fra una rosa di nomi, per poi dichiararla meritevole, più delle altre, di un riconoscimento pubblico. Si rischia di essere di parte e per quanto giusta e meritevole possa essere l assegnazione del premio (essendo unico ed annuale), si va ad escludere altri meritevoli di attenzione e considerazione. Il Sindaco consegna l onorificenza civica al maestro Mario Bogani. Ma non è stato il caso nostro dove sul personaggio scelto è confluita, da subito, l unanimità dei voti della Commissione preposta a selezione e valutazione delle candidature pervenute. Nei tempi e nei modi stabiliti erano stati segnalati per il premio civico annuale 6 nominativi di cittadini con l appoggio di ben 198 firme di supporto. Significa che l Onorificenza civica dei Santi Quirico e Giulitta, istituita da soli due anni, sta prendendo piede e coinvolge larga parte della popolazione. La Commissione appositamente costituita per la scelta del candidato meritevole dell Onorificenza civica 2007, l ha assegnata al concittadino maestro, pittore e scultore, Mario Bogani così motivandola: A Mario Bogani, persona umile e semplice pur nel talento riconosciuto ed apprezzato della sua arte pittorica. In oltre 50 anni di attività ha saputo concepire e fare propria la Pittura come dono e percorso di vita. Con il suo pennello e la sua opera, ricchi di ingegno e sensibilità, ha realizzato innumerevoli tele in chiese italiane ed estere che oggi testimoniano l indiscusso stile e valore artistico del suo genio creativo. Infine, Mario Bogani, con la sua Pittura ha dato lustro al suo paese, alle sue origini e a tutta la cittadinanza di Fenegrò che si ritiene onorata di averlo quale personaggio di spicco e di prestigio fra la propria comunità civica. Tra altre opere dell artista, sono di pubblica fruibilità, a Fenegrò, il portale in bronzo della chiesa parrocchiale, con la rappresentazione dei Misteri gaudiosi, l affresco della parete di fondo della sala consiliare, in Municipio, con l allegoria del paese della sua gente, quello ubicato nel terzo lotto del Cimitero, intitolato Morte e Resurrezione, nonché il dipinto nella Scuola dell infanzia San Giuseppe in ricordo della presenza in paese per circa cent anni delle suore di Santa Maria Ausiliatrice. Claudio Canobbio. 4

5 ECOLOGIA PRATICA Con i pannelli solari A cura di Enzo Rusconi L anno scorso, visto il continuo aumentare del prezzo del petrolio e di conseguenza dei suoi derivati, abbiamo deciso di installare un impianto a GPL sulla Renault Clio e i pannelli solari, per la produzione dell acqua sanitaria, sul tetto della nostra casa. Abbiamo contattato il nostro idraulico di Fenegrò, per un preventivo e per avere informazioni in merito ad incentivi e detrazioni di cui è possibile usufruire in questi casi. Nel 2006 la normativa era ancora farraginosa ed incompleta, con grande rammarico da parte nostra viste la splendide giornate di sole che ci sono state nell inverno 2006/2007. Finalmente nella primavera 2007 la legge sul risparmio energetico è stata approvata con norme e regolamenti attuativi collegati stabilendo che per tali impianti le agevolazioni consistono nell IVA del 10% e nella detrazione IRPEF del 55% di quanto speso, IVA compresa, da recuperare in 3 anni. A questo punto l idraulico ha integrato il preventivo con un offerta, dal produttore dei pannelli, di una caldaia a condensazione automatica con rilevatore esterno di temperatura. Così ad inizio agosto sono cominciati i lavori e dopo una settimana l impianto era funzionante. Praticamente dai primi d agosto 2007 utilizziamo il metano solo per cucinare perché l acqua calda è prodotta dal sole: la temperatura viene portata al livello programmato dalla caldaia solo in giorni di scarsa insolazione, ad agosto e settembre non è mai successo. Nel nostro piccolo abbiamo cominciato ad utilizzare energia prodotta da fonti rinnovabili e a inquinare un po meno. Buono e voucher per famiglie con minori 0-3 anni I Servizi sociali del Comune informano che fino al 30 aprile 2008 è aperto il bando per Buono Sociale e Voucher Sociale per famiglie con minori da 0 a 3 anni (compiuti entro il ) accuditi a domicilio o inseriti presso asili nido. Per informazioni rivolgersi alla dottoressa Samuela Proserpio dei Servizi sociali comunali (il mercoledì e il venerdì dalle 10 alle 12 telefonando al numero ). RIEPILOGO TRIMESTRALE RACCOLTA DIFFERENZIATA FENEGRò/CIRIMIDO. CENTRO RACCOLTA ANNO 2007 Tipologia di rifiuto I trimestre II trimestre III trimestre IV trimestre Rifiuti solidi urbani Scopatura Rifiuti ingombranti carta/cartone imballaggi in plastica imballaggi in vetro legno polistirolo verde batterie a piombo metallo misti frigoriferi urbani/cimiteriali farmaci inerti neon oli vegetali oli minerali T/F lattine componenti elettronici pneumatici fuori uso pile e batterie umido TOTALI RACCOLTA DIFFERENZIATA Totali Rifiuti Urbani misti Totale Rifiuti Percentuale di raccolta differenziata 47,94% 55,09% 58,24% 61,54% 5

6 UFO IN VISTA? Oggetti volanti non identificati nel mirino Corrado Guarisco, di professione fotografo. A cura di Giuliano Corciulo Questa domanda, Corrado Guarisco, di professione fotografo (con il proprio studio a Fenegrò da ormai quasi 25 anni) se la sente rivolgere di frequente, quando l interlocutore di turno scopre l interesse che il nostro fotografo ha per l ufologia. E posso assicurare che quando ne parla si capisce quanto lo coinvolga l argomento. La risposta di Corrado è: No. Vedi aggiunge - non si può andare a caccia degli UFO come se fosse selvaggina. L osservazione di questo fenomeno è quasi sempre casuale e imprevedibile, spesso della durata di pochi secondi per cui riprenderlo è difficoltoso anche se si ha a disposizione un apparecchio fotografico: non dimentichiamo l effetto emotivo che può impossessarsi del testimone di un evento del genere. Corrado, come e quando ti è nata questa passione? Negli anni 60, al tempo della corsa tra americani e sovietici per arrivare primi nello spazio. Allora si guardava la volta celeste in cerca dei satelliti e le notizie di quelli che allora venivano definiti dischi volanti mi incuriosivano. Dal 1985 questo interesse si è trasformato in studio e ricerca sul campo. In seguito sono entrato a far parte di una delle più prestigiose associazioni ufologiche italiane, il Centro Italiano Studi Ufologici, C.I.S.U. (www.cisu.org), dove ho trovato nuovi stimoli. Il Centro che ha sede a Torino,studia in particolare i rapporti di avvistamento UFO, cioè le testimonianze rese da chi reputa di aver visto qualcosa di insolito in cielo, con indagini e rilievi sul campo. Voglio precisare che non studiamo materialmente gli UFO, come qualcuno pensa: non abbiamo dischi volanti da smontare e analizzare in laboratorio. Attualmente di cosa ti stai occupando? La sezione di Como del C.I.S.U. di cui sono responsabile aggiorna i casi verificati nelle province di Como e di Lecco. L archivio conta 380 segnalazioni di avvistamento. Il primo caso di cui siamo a conoscenza risale all estate del 1938 con un osservazione diurna ad Oliveto Lario. Il più recente si è avuto a Rovello Porro ad inizio agosto 2007, quando intorno alla mezzanotte venne fotografata una luce nelle immediate vicinanze della luna piena. Ci sono stati avvistamenti a Fenegrò e dintorni? Premetto che i casi di avvistamento devono essere per prima cosa essere resi noti da parte dei testimoni oculari, ma fino a qualche decennio fa chi raccontava di aver visto un UFO veniva coperto di ridicolo per cui l episodio restava di solito confinato nella cerchia familiare. Poi trasmissioni televisive, documentari e informazioni sull argomento (a volte anche a sproposito) hanno indotto a rendere di dominio pubblico eventuali avvistamenti. Come ufologi riteniamo che sia la punta dell iceberg. Comunque posso dire che diversi casi hanno riguardato la nostra zona e anche a Fenegrò e nei dintorni ci sono stati avvistamenti interessanti ancora non del tutto chiariti. Ma tu hai mai visto un UFO? Potrà sembrare strano, ma di regola chi si interessa di questi temi non ha mai visto nulla. Posso raccontare due episodi di cui sono stato testimone: a Cassina Rizzardi, metà degli anni 60, ore 20 di una giornata estiva: con un amico osservammo una palla infuocata di dimensioni e colore del Sole al tramonto. L oggetto si muoveva verso sud da sinistra verso destra, basso sull orizzonte, prima di comparire in lontananza; a Fino Mornasco, primavera 1982, ore 22, ero con un familiare e notammo una luce bianca delle dimensioni della Luna piena, che silenziosamente e velocemente percorse un tratto di cielo in pochi secondi scomparendo all improvviso. A che conclusioni sei arrivato? Esistono gli alieni? Nella maggioranza dei casi le osservazioni hanno avuto una spiegazione logica. Altri riguardano oggetti volanti non identificati e ricorre allora l ipotesi di fenomeni extraterrestri, ipotesi che non escludo soprattutto se si tengono in considerazione certi rapporti su incontri ravvicinati del secondo e del terzo tipo. Gli UFO sono come una grande lotteria, ci sono milioni di biglietti venduti, poche decine dei quali vincenti, uno solo vincitore del primo premio. Tante segnalazioni, pochi casi inspiegabili, ma ne basterebbe uno per confermare questa ipotesi. Possiamo semplicemente concludere che non siamo ancora arrivati all estrazione finale!. 6

7 Eppur si avvista Lurago Marinone, settembre 1996 (fotoarchivio CISU). Cantù, 26 dicembre 2005 ore 16 (fotoarchivio CISU). GENITORI - FIGLI E PROBLEMI ADOLESCENZIALI Iniziativa a cura dell Associazione genitori di Fenegrò, Limido Comasco, Cirimido e Lurago Marinone, con il patrocinio dei Comuni di Fenegrò, Limido Comasco, Lurago Marinone, Cirimido Programma di incontri su tematiche attuali riguardanti l adolescenza 6 maggio 2008: Adolescenza terra di mezzo interviene la dott.ssa Valerie Moretti 13 maggio 2008: Bullo citrullo. Il bullismo: cosa possono e devono fare gli adulti interviene il dott. Alberto Pellai Fenegrò, estate 1958: un bambino di otto anni e la nonna dal cortile di casa osservano una moltitudine di oggetti sorvolare silenziosamente l abitato a bassa quota, oscurando per un attimo lo spazio di cielo visibile. Lurago Marinone, estate 1970: di notte quattro testimoni osservano una luce molto grande a forma di cono rovesciato ferma sulla verticale del campanile del paese con due file luminose sulla circonferenza che proiettano fasci di luce verso il basso; dopo pochi secondi la luce parte velocissima scomparendo in lontananza. Veniano, 7 dicembre 1973: un ragazzo afferma di avere visto e fotografato alle 11 un oggetto luminoso in lento movimento. Fenegrò, estate 1976: di sera, dal balcone di casa una donna osserva in cielo una luce di forma circolare attorno alla quale ruota una moltitudine di colori luminosi; la luce rimane immobile per circa quindici minuti prima di scomparire in lontananza dopo essere schizzata via con spostamenti laterali; per tutta la durata dell avvistamento non si odono rumori. Limido Comasco, settembre 1985: alle 2.30 l autoradio del veicolo in cui una coppia di fidanzati si è appartata nella periferia del paese smette di funzionare e i due notano una subitanea luce rossa di forma ovale che ad un centinaio di metri di distanza si alza verso l alto e, accompagnata da un ronzio sempre più forte, si ferma restando immobile per una quarantina di secondi prima di puntare diagonalmente verso l auto e scomparire lontana in un attimo; si accerta poi che i componenti dell autoradio sono fusi. Lurago Marinone, estate 1986: alle 17 viene osservato un oggetto del colore dell alluminio di forma cilindrica che riflette la luce solare in volo silenzioso sopra i boschi in parallelo al terreno. Fenegrò, luglio 1990: alle tre persone, richiamate dall abbaiare dei cani, osservano dalla finestra della propria abitazione una luce stazionare in cielo ad un altezza di due-trecento metri, illuminando una vasta area di campagna; dopo qualche minuto la luce si abbassa verso terra con una traiettoria diagonale oltrepassando il bosco a poca distanza dai testimoni che per cinque minuti circa notano attraverso la vegetazione un bagliore di colore rosso spegnersi lentamente. Fenegrò, 5 novembre 1990: alle 19 una coppia che rincasa in auto nota in lontananza luci sull abitato e giunta in paese osserva distintamente un enorme triangolo scuro muoversi lentamente e in silenzio verso nord-est a bassa quota, con tre grosse luci bianche ai vertici e una lunga fila di luci piccole lungo il perimetro; l oggetto scompare in lontananza in pochi minuti, ma il fenomeno viene osservato in diverse località del Comasco. Lurago Marinone, settembre 1996: al tramonto: un ragazzo affacciato al balcone di casa vede in cielo una forma discoidale che fotografa nella convinzione che si tratti di una strana nuvola; dopo qualche minuto il fenomeno scompare. Per comunicare avvistamenti, ricevere informazioni o approfondire l argomento, ci si può rivolgere a Corrado Guarisco (telefono numero ). 20 maggio 2008: Non violenza: slogan o virtù? Gli adolescenti e l affermazione di sé interviene don Marco Paleari gli incontri avranno luogo presso l auditorium della Scuola Media di Fenegrò alle ore

8 W LA FINIS! L ingresso è libero A cura di Federica Zampese Chi non ha mai visto le bancarelle in piazza della Chiesa a S. Lucia, e non ha assistito al concerto di Natale che si tiene in quell occasione ogni anno, da anni? Chi non si è accorto, per lo meno dal numero di auto parcheggiate improvvisamente aumentato in località Campaccio, che da 3 anni a luglio Fenegrò ospita per due weekend una festa latinoamericana? Nonché una serata musicale dedicata ai giovani, con band esordienti sul palcoscenico? Chi non ha avuto occasione di vedere uno dei libri, splendidamente illustrati e documentati, che raccontano la storia dei fenegrolesi: Fenegrò nel tempo, la chiesetta storica dei SS. Quirico e Giulitta, gli emigranti, i protagonisti delle nostre guerre? Almeno il calendario, ricco di foto locali, giunto all undicesima edizione l avrete visto!? E che dire del concerto di primavera, delle mostre fotografiche, degli allestimenti in piazza sui mestieri antichi e sulla vita dei contadini? Tutto questo (e altro) è stato realizzato negli ultimi dieci anni da un gruppo di persone che si riunisce sotto le insegne dell associazione culturale Finis Agrorum. Un gruppo di entusiasti e fantasiosi, un gruppo di amici che dopo tanto tempo rischia... l invecchiamento e sente l esigenza di un rinnovamento, nuove idee, nuove persone; la Finis Agrorum è un associazione aperta a tutta la cittadinanza, ognuno può partecipare in base ai propri interessi e al tempo disponibile. L ultima idea del gruppo, per festeggiare il decennale, è un momento di festa, una festa particolare cui siete tutti invitati: sabato 5 aprile dalle 18 alla mezzanotte nel salone polifunzionale di via Roma spazio e tempo per incontrarsi con buona musica, mostra multimediale e dolcezze per il palato; ma soprattutto per continuare a proporre e realizzare iniziative per la comunità. Perciò la Finis Agrorum invita a partecipare in prima persona alle attività, a dare un contributo di idee e di impegno per far sì che questa realtà associativa cresca e sia sempre più vivace. L appuntamento è per ogni martedì sera, dalle 21.15, nella sede sopra la Biblioteca in via Roma (oppure, per informazioni, Carlo Bogani, telefono numero , Santina Bogani, telefono numero , Gaetano Uboldi telefono numero , nonché l indirizzo QUOTA E OLTRE Andamento demografico a Fenegrò e nei dintorni Qualcuno prima o poi si occuperà su questo giornale anche della storia demografica di Fenegrò. Ma intanto non si può passare solo in asettiche tabelle un numero tondo come 3.000, che in fatto di abitanti il paese ha raggiunto e superato nel Cresciuto di un terzo in cinquant anni, similmente alla velocità di tante trasformazioni che prima avevano un ben più lento andamento, Fenegrò è giocoforza cambiato: lo attesta l edilizia, semplicemente, ma in un panorama sociale investito dai flussi immigratori che negli ultimi anni hanno accelerato la crescita della popolazione ecco emergere alcuni dati che vanno presi in considerazione, primo tra tutti quello che riguarda i matrimoni celebrati a Fenegrò: salvo errore non era mai accaduto prima che i riti civili fossero più numerosi di quelli religiosi, 6 contro 4. Effetto maiuscolo di altri costumi, con i quali per altro la convivenza non sta manifestando difficoltà particolari in un quadro demografico che segna positivi tanto il saldo naturale (37 nati contro 16 morti) quanto quello migratorio, 199 arrivi contro 98 partenze. Così la statistica della popolazione alla fine del 2007 ha contato abitanti, maschi, femmine, compresi in tutto 184 cittadini stranieri: la percentuale più bassa, poco più di 6 su cento, dei paesi confinanti dove essa risulta sempre superiore al 7 per cento e rispetto ai quali conviene ormai rassegnarsi a non essere più, come invece fu a lungo, il centro più popoloso: con abitanti a fine 2007, infatti, Limido Comasco ha registrato negli ultimi anni una potente espansione pur nella enfiale crescita di tutti: Cirimido ha abitanti, Lurago Marinone 2.339, Veniano Così riportava il notiziario comunale di Fenegrò sul numero 1 del Fonte: Istat 8

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia REGOLAMENTO Variazioni ecografiche- numerazione civica esterna Numerazione civica interna Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 artt. 9 e 10 D.P.R.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste N.B. Tutti i dati presentati in questo studio sono stati elaborati dall ufficio statistica del Comune (dott.ssa Antonella Primi) per esigenze di conoscenza

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli