Rapporto Interpretativo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto Interpretativo"

Transcript

1 Rpporto Interprettivo Ell Explorer 2 diemre 2 CONFIDENZIALE

2 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Introduzione 2 diemre 2 Introduzione Uso del rpporto Not Bene: il prendere deisioni usndo le informzioni del 1PF dovree essere effettut solo d un utente esperto in1pf, he interpreterà i risultti dell'individuo, usndo il suo giudizio professionle. Le ffermzioni ontenute nel rpporto generto dl omputer dovreero essere viste ome ipotesi d onvlidre ontro ltre fonti di dti, ome interviste, dti iogrfii e ltri risultti di vlutzione. Tutte le informzioni di quest relzione sono riservte e devono essere trttte on responsilità. E' importnte onsiderre he: Questi risultti si sno sull desrizione degl'intervistti rigurdo l loro personlità e omportmento, he possono non riflettere neessrimente il modo in ui le ltre persone li vedono. L preisione dei risultti dipende dll disponiilità dell'intervistt rispondere l questionrio e dl livello di uto onspevolezz. Questi risultti sono in omprzione on quelli di un vsto gruppo di persone he hnno ompletto il questionrio. Questo rpporto desrive il modo di essere degli intervistti, m non ne misur le ilità e le onosenze e quindi non present onlusioni definitive sulle loro pità. Non 'è il onetto ssoluto di giusto o sglito rigurdo l personlità - ogni modo di essere h vntggi e svntggi, seene luni tempermenti possono dttrsi erte ttività, lvori o interessi piuttosto he d ltri. I risultti dei questionri psiometrii ome questo onsentono un uon previsione di ome le persone si omporternno in situzioni differenti. I risultti del questionrio sono generlmente vlidi per 12-1 mesi dopo il suo ompletmento, o per meno tempo se gli individui suisono grndi mimenti nel loro lvoro o nell loro vit. Interpretre i punteggi medi Il omportmento di un person è il prodotto dell'interzione delle rtteristihe dell personlità on osioni e vinoli dti dlle speifihe irostnze. Questo effetto di interzione può essere vero in prtiolre dei punteggi sten 1PF nell gmm medi del profilo, ioè, i punteggi l di sotto di 4 e, ed in prtiolre quelli sten 5 e. Tuttvi, l'interpretzione di questi punteggi può essere uno degli spetti più importnti qundo si fornisono feedk. I riferimenti fttori situzionli sono usti nel resoonto di questo rpporto per riordre i professionisti he l'interpretzione dei punteggi nell gmm medi può enefiire di informzioni ggiuntive rolte durnte il orso dell sessione di feedk. 2

3 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Indii Dello Stile Di Rispost 2 diemre 2 Indii Dello Stile Di Rispost Gruppo di riferimento: Itlino - Cominto Tutti gli indii di stile di rispost rientrno nell norm. Non vi è motivo di pprofondirne nessuno in prtiolre. Mngement dell Immgine L'individuo h presentto un'immgine di sé he non è né signifitivmente utoriti né eessivmente positiv. Aquiesenz L'individuo h risposto in modo non remissivo; iò signifi he non h sempliemente onfermto ogni ffermzione. Lo stile dell rispost omunque potree essere omptiile nhe on il profilo di quluno he h risposto d un mggiornz di risposte "" ("?") o "" ("flso"). Quindi l'indie di Infrequenz dovree essere nlizzto ttentmente per vlutre in qule misur le risposte fornite possono essere non onvenzionli o inonsuete. Infrequenz L'individuo h risposto ll mggior prte delle ffermzioni in modo molto simile lle ltre persone; è improile he i risposto in modo sule. 3

4 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Fttori Gloli Sten Estroversione 4 Introvers Estroversione Indipendenz Aondisendente Indipendente Durezz 5 Disponiile Dur Autoontrollo 3 Impulsiv Dott di utoontrollo Ansietà Lieve nsietà Forte nsietà Definizioni Fttore Glole Fttori Primri di ontriuto Estroversione Orientmento soile; il desiderio di essere viino gli ltri e di essere nott d loro; le energie investite nell rezione e nel mntenimento di rpporti soili. Indipendenz Il ruolo he un person ssume nell'interzione on gli ltri; l misur in ui quest influenz il punto di vist ltrui o viene influenzt d questi. A: F: H: N: Q2: E: H: L: Q1: Espnsività Vività Audi soile Prudenz ( ) Fidui in sé ( ) Dominnz Audi soile Vigilnz Apertur l mimento Durezz Il modo in ui l person elor le informzioni; l misur in ui risolve i prolemi livello oggettivo e ognitivo o sndosi su onsiderzioni soggettive o personli. A: I: M: Q1: Espnsività ( ) Sensiilità ( ) Astrttezz ( ) Apertur l mimento ( ) Autoontrollo Rispost ondizionmenti mientli sui omportmenti; utodisiplin interiore. F: G: M: Q3: Vività ( ) Cosienziosità Astrttezz ( ) Perfezionismo Ansietà Gestione dell'emotività; i tipi di emozioni vissute e loro intensità. C: L: O: Q4: Stilità emozionle ( ) Vigilnz Apprensività Tensione ( ) Indi un rpporto negtivo tr Fttore Primrio e Fttore Glole 4

5 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Primri 2 diemre 2 Fttori Primri Sten Espnsività A 2 Riservt Espnsiv Rgionmento B 7 Conret Astrtt Stilità emozionle C Disponiile Stile emotivmente Dominnz E Remissiv Dominnte Vività F 7 Seri Vive Cosienziosità G 1 Opportunist Cosienzios Audi soile H Timid Intrprendente Sensiilità I 5 Utilitrist Sensiile Vigilnz L 1 Fiduios Vigile Astrttezz M Relist Conettule Prudenz N Frn Riservt Apprensività O 4 Siur di sé Apprensiv Apertur l mimento Q1 Trdizionlist Disponiile l mimento Fidui in sé Q2 1 Affilitiv Fiduios di se Perfezionismo Q3 Tollernte del disordine Perfezionist Tensione Q4 Rilsst Tes 5

6 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Per isun profilo sottoindito, si ominno diverse fr le 1 sle di primo ordine per determinre il punteggio del fttore glole. Alune volte un sso punteggio di un sl di primo ordine ontriuise d un punteggio elevto di un fttore glole e vievers. Osionlmente, il punteggio di un sl di primo ordine non è onforme lle ttese, in rpporto l punteggio omplessivo del fttore glole. Queste ominzioni fttorili insolite, o punteggi ontrstnti, possono essere riveltrii; può essere utile esplorre i modi in ui il omportmento del soggetto esminto riflette tli ominzioni. Estroversione Sten Estroversione 4 Introvers Estrovers Espnsività A 2 Riservt Cloros Vività F 7 Seri Vive Audi soile H Timid Soilmente ude Prudenz N Shiett Riservt Fidui in sé Q2 1 Orientt l gruppo Fiduios in se stess L sig. Explorer è più introvers dell mggiornz. E' più orientt verso il mondo interiore dei pensieri e delle idee e può mostrre un preferenz per ttività he implino meno interzione on gli ltri. Appre spesso riservt e può non mostrre filmente ffezione personle. Preferise non stringere rpporti stretti on molte persone e può risultre più interesst d inrihi o ttività he non lle neessità ed i sentimenti degli ltri. Il suo modo di esprimersi tende d essere vive ed entusist. Preferise generlmente un miente soile stimolnte e ttivo. L sig. Explorer non si sente intimidit in ttività di gruppo e si sente solitmente suo gio prlre on nuove persone. Tende d essere reltivmente immune ll riti. Tende svelrsi più on lune persone he on ltre. L misur in ui si sente suo gio ondividere questioni personli dipende dll situzione e dlle persone oinvolte. L sig. Explorer preferise ndre inontro lle responsilità o fronteggire i prolemi d sol. Può stenersi d situzioni he rihiedono di lvorre stretto onttto on gli ltri può evitre di hiedere iuto gli ltri.

7 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Indipendenz Sten Indipendenz Aomodnte Indipendente Dominnz E Rispettos Dominnte Audi soile H Timid Soilmente ude Vigilnz L 1 Fiduios Vigile Apertur l mimento Q1 Trdizionle Aperto l mimento L sig. Explorer preferise uno stile di vit molto indipendente e utogestito, fendo effettivi sforzi per ottenere il ontrollo degli ltri e dell'miente. Si f vlere e gli pie influenzre le persone. Preferise formulre le sue proprie opinioni e vuole sfidre lo sttus quo. Nei rpporti interpersonli, si dimostr ome dominnte e forte. Gli pie prendere il omndo e può essere persevernte nell'ottenere quello he vuole. Quest person può pprire ome un person he esprime le sue emozioni e per niente timid si on gli ltri per rggiungere i propri oiettivi. Tende disutere le motivzioni he stnno dietro iò he le persone diono o fnno. Non sempre giudi dlle pprenze le ose e non è disponiile d essere influenzt dgli ltri. Come individuo è di lrghe vedute e h un mente riti e urios. Tende disutere i metodi trdizionli e d insistere per nuovi pproi. 7

8 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Durezz Sten Durezz 5 Disponiile Rigid Espnsività A 2 Riservt Cloros Sensiilità I 5 Prti Sensiile Astrttezz M Relist Astrtt Apertur l mimento Q1 Trdizionle Apert l mimento In generle, l sig. Explorer tende ilnire rigidità on omprensione e risolutezz on disponiilità. A volte può rimnere fedele l suo modo di pensre orrente, mentre ltre volte può essere disponiile nuovi pproi ed esperienze. Può mntenere un erto disto nei suoi rpporti o può fre molt ttenzione lle pprenze piuttosto he lle persone ed i loro sentimenti. L sig. Explorer solitmente ilni i sentimenti personli on l logi e l'oggettività qundo prende deisioni. E' fntsios e spesso si immerge in idee e teorie. Questo può usre il trsurre prolemi più prgmtii. E' pert l mimento e diverse opinioni e m nuove idee ed esperienze.

9 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Autoontrollo Sten Autoontrollo 3 Non repress Dott di utoontrollo Vività F 7 Seri Vive Cosienziosità G 1 Opportunist Cosienziosità Astrttezz M Relist Astrtt Perfezionismo Q3 Toller il disordine Perfezionist L sig Explorer tende d essere opportunist e senz freni. Mentre può essere perepit ome flessiile e spontne, può sseondre i suoi propri desideri spese del tenere in onsiderzione l prtiità, delle neessità ltrui o delle sue stesse responsilità. Tende essere disiniit, spensiert e spontne. Tende d gire seondo i suoi singoli stndrd o vere vlori non onvenzionli. L su preoupzione delle regole può essere minim. L sig. Explorer tende preouprsi delle idee e dei pensieri strtti. Può non dre ttenzione lle onsiderzioni prtihe o gli spetti prgmtii di un situzione. H l flessiilità e l'utodisiplin per gire in mienti meno prevediili o in quelli he sono più ordinti e strutturti.

10 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Fttori Gloli 2 diemre 2 Ansietà Sten Ansietà Lieve nsietà Forte nsietà Stilità emozionle C Disponiile Stile emotivmente Vigilnz L 1 Fiduios Vigile Apprensività O 4 Siur di se Apprensiv Tensione Q4 Rilsst Tes Attulmente, l Sig. Explorer desrive se stess ome né più nsios né meno nsios dell mggior prte delle persone. L sig. Explorer ffront le sfide on lm e forz interiore. Nel omplesso, semr sentirsi l omndo delle ttuli esigenze dell vit. Può trovre diffiile ver fidui nelle persone fin qundo non le onose ene. Tende stre ttent lle motivzioni ed lle intenzioni degli ltri. Solitmente l sig. Explorer è equilirt e non preoupt, seene senszioni di duio possno verifirsi osionlmente. Attulmente, l sig. Explorer è piuttosto tes e irrequiet e proilmente sente un ert frustrzione o impzienz. 1

11 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Attività di formzione 2 diemre 2 Attività di formzione Diversi interessi oupzionli sono stti ssoiti lle rtteristihe dell personlità. L seguente sezione onfront l personlità del sig. Explorer on queste ssoizioni note. Le informzioni he seguono indino il grdo di similitudine tr le rtteristihe di personlità del sig. Explorer e ognuno dei sei Tipi Oupzionli di Hollnd (Rier uto ondott, Hollnd, 15). Queste ree oupzionli per le quli il profilo dell personlità del sig. Explorer mostr il grdo più lto di similitudine sono desritti in modo più dettglito. Le desrizioni si sno sul ontenuto dell rier uto ondott e sulle previsioni di personlità dei Tipi Hollnd ome stimto dl 1PF. V riordto he queste informzioni estendono il ventglio di opzioni di rrier del sig. Explorer piuttosto he ridurle. Tutti i prgoni devono essere onsiderti reltivmente lle informzioni sul sig. Explorer, in prtiolre i suoi interessi, pità e ltre risorse personli. Temi Hollnd 11

12 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Attività di formzione 2 diemre 2 Curios = L sig. Explorer mostr rtteristihe di personlità simili ll gente urios. Tli persone hnno tipimente un uon pità di rgionmento e mno l sfid dell risoluzione prolemi. Tendono d vere idee ritihe, sono uriosi e sono perti nuove idee e soluzioni. Le persone uriose tendono d essere riservte e piuttosto impersonli; possono preferire di lvorre d sole. Tendono preouprsi dell funzione e sopo dei mterili piuttosto he dei prinipi estetii. L sig. Explorer può mre lvorre on idee e teorie, speilmente nel mpo sientifio. Può essere utile indgre se l sig. Explorer m fre rierhe, leggere rtioli tenii o risolvere prolemi di sfid. Cmpi oupzionli: Sienze, Mtemti, Rier, Mediin e Slute, Informti Relisti = L sig. Explorer mostr rtteristihe di personlità simili ll gente Relisti. Le persone on un punteggio lto su questo tem indino un preferenz per l'ttività fisi e per lvorre on ttrezzi e mhinri. Tendono d essere riservti e volte distnti on gli ltri e possono non mre interzioni soili su lrg sl. Le ttività he possono essere perseguite d soli possono piergli di più. Le persone Relistihe mostrno interesse nell funzione e sopo degli oggetti. Sono siure di se e tendono non preouprsi su os gli ltri pensto. Molte persone Relistihe indino un propensione per ttività ome l riprzione di prodotti elettronii, menii o utomoilistii o un volontà d imprre in queste ree. Può essere utile esplorre se gli interessi dell sig. Explorer inludono ttività he implino eserizio fisio, onosenz dei prinipi menii o ilità mnule. Cmpi oupzionli: Mhine, Servizi di Protezione, Attività ll'aperto, Lvori di Costruzione. Artisti = L sig. Explorer mostr rtteristihe di personlità simili persone rtistihe, he esprimono se stesse, di norm ttrverso un modo prtiolre, ome rte, musi, design, srittur, reitzione, omposizione, e. Come le persone rtistihe l sig. Explorer può essere vventuroso e prirsi diverse visioni ed esperienze. A volte può essere preoupto di pensieri ed idee he possono ollegrsi l proesso retivo omplessivo. Può rendere l meglio lvorndo in un miente flessiile, non strutturto. Può essere utile esplorre se l sig. Explorer pprezz l'esteti e possiede tlenti rtistii, di design o musili. Cmpi oupzionli: Arte, Musi, Design, Tetro, Srittur Grdo di omptiilità tr i due temi prinipli (Curios e Relisti): I primi due temi sono ltmente omptiili e i lvori he implino entrme le ree dovreero essere omuni. 12

13 Rpporto Interprettivo Ell Explorer Rissunto delle ffermzioni 2 diemre 2 Rissunto delle ffermzioni Quest pgin dei punteggi del 1PF è riservt d opertori qulifiti. I dti riportti devono essere trttti on l mssim riservtezz. Risposte lle ffermzioni Sommrio sttistio: N. risposte N. risposte N. risposte Numero di risposte mnnti = = = = 2 su 17 (4%) 11 su 17 (%) 77 su 17 (45%) su 15 (%) Fttore A B C E F G H I L M N O Q1 Q2 Q3 Q4 IM IN AC Punteggi grezzi Affermzioni mnnti Questo rpporto è stto prodotto seondo i normi uomi/ donne dell quint edizione del questionrio 1PF. 13

14 OPP Ltd Elsfield Hll Elsfield Wy Oxford OX2 EP Regno Unito t: +44 () f: +44 () IPAT In. PO Box 11 Chmpign, IL USA t: t: f: Copyright 14, 27 Institute for Personlity nd Aility Testing, In. (IPAT), PO Box 11, Chmpign, IL , USA. Tutti i diritti riservti. Trnne l'utilizzzione del servizio di ssessment elettronio di OPP Ltd, è viett l trduzione o l riproduzione, nhe przile, osì ome il slvtggio su qulsisi supporto, l trsmissione in qulsisi form o modo (meni, elettroni, trmite fotoopi, registrzione, o ltro) senz utorizzzione sritt dell editore. Quest pulizione non può essere rivendut, noleggit, prestt, ffittt, smit, oness o in ltro modo distriuit terzi. Né l'quirente stesso, né qulsisi singolo utente del test, impiegto d o in ltro modo sotto ontrtto ll'quirente, può gire in qulità di gente, distriutore o fornitore di quest pulizione. 1PF è un mrhio registrto dell Institute for Personlity nd Aility Testing, In (IPAT) negli Stti uniti, l ommunità Europe e ltri Pesi. IPAT è un soietà intermente ontrollt di OPP Ltd. OPP è un mrhio registrto dell OPP Ltd nell omunità Europe.

Documento di valutazione del profilo

Documento di valutazione del profilo Doumento di vlutzione del profilo Ell Explorer diemre CONFIDENZIALE Doumento di vlutzione del profilo Ell Explorer Introduzione diemre Introduzione Quest relzione deve essere utilizzt ongiuntmente ll vlutzione

Dettagli

Documento di valutazione del profilo

Documento di valutazione del profilo Doumento di vlutzione del profilo Ell Explorer 11 luglio 21 CONFIDENZIALE Doumento di vlutzione del profilo Ell Explorer Introduzione 11 luglio 21 Introduzione Quest relzione deve essere utilizzt ongiuntmente

Dettagli

Rapporto Interpretativo

Rapporto Interpretativo Rpporto Interprettivo Ell Explorer 11 luglio 21 CONFIDENZIALE Rpporto Interprettivo Ell Explorer Introduzione 11 luglio 21 Introduzione Uso del rpporto Not Bene: il prendere deisioni usndo le informzioni

Dettagli

La statistica nei test Invalsi

La statistica nei test Invalsi L sttisti nei test Invlsi 1) Osserv il grfio seguente he rppresent l distriuzione perentule di fmiglie per numero di omponenti, in se l ensimento 2001.. Qul è l perentule di fmiglie on 2 omponenti? Rispost:..%.

Dettagli

T16 Protocolli di trasmissione

T16 Protocolli di trasmissione T16 Protoolli di trsmissione T16.1 Cos indi il throughput di un ollegmento TD?.. T16.2 Quli tr le seguenti rtteristihe dei protoolli di tipo COP inidono direttmente sul vlore del throughput? Impossiilità

Dettagli

Imparare: cosa, come, perché.

Imparare: cosa, come, perché. GIOCO n. 1 Imprre: cos, come, perché. L pprendimento scolstico non è solo questione di metodo di studio, m di numerose situzioni di tipo personle e di gruppo, oppure legte l contesto in cui pprendimo.

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA COMPETENZE DI CITTADINANZA Agire in modo utonomo e responsile CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA COMPETENZE DI CITTADINANZA E TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLA

Dettagli

Sondaggio piace l eolico?

Sondaggio piace l eolico? Songgio pie l eolio? Durnte l inugurzione i Stell sono stti istriuiti ei questionri per vlutre l inie i grimento ell eolio prte ell popolzione Sono stti ompilti e quini nlizzti 50 questionri Quest presentzione

Dettagli

Lezione 7: Rette e piani nello spazio

Lezione 7: Rette e piani nello spazio Lezione 7: Rette e pini nello spzio In quest lezione i metteremo in un riferimento rtesino ortonormle dello spzio. I primi oggetti geometrii he individuimo sono le rette e i pini. Per qunto rigurd le rette

Dettagli

Analisi dei dati ottenuti dalla raccolta dei Questionari consegnati al Tessuto Imprenditoriale e Commerciale della Città di Magenta

Analisi dei dati ottenuti dalla raccolta dei Questionari consegnati al Tessuto Imprenditoriale e Commerciale della Città di Magenta QUESTIONRIO PINO GENERLE DEL TRFFIO URNO ITTÀ DI MGENT nlisi dei dti ottenuti dll rolt dei Questionri onsegnti l Tessuto Imprenditorile e ommerile dell ittà di Mgent Relizzt d onfommerio Mgent e stno Primo

Dettagli

La parabola. Fuoco. Direttrice y

La parabola. Fuoco. Direttrice y L prol Definizione: si definise prol il luogo geometrio dei punti del pino equidistnti d un punto fisso detto fuoo e d un rett fiss dett direttrie. Un rppresentzione grfi inditiv dell prol nel pino rtesino

Dettagli

Verifica del modulo: Il marketing dei prodotti turistici

Verifica del modulo: Il marketing dei prodotti turistici di Alessndro Siviero doente di Eonomi, mrketing e omunizione Strumenti APRILE/MAGGIO 00 Verifi del modulo: Il mrketing dei prodotti turistii Metodi di verifi e l pproio dello studente Nell rtiolo Il mrketing

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Questo materiale è stato prodotto dal progetto Programma di informazione e comunicazione a sostegno degli obiettivi di Guadagnare Salute del

Questo materiale è stato prodotto dal progetto Programma di informazione e comunicazione a sostegno degli obiettivi di Guadagnare Salute del Questo mterile è stto prodotto dl progetto Progrmm di informzione e omunizione sostegno degli oiettivi di Gudgnre Slute del Ministero dell Slute /CCM, in ollorzione ol Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZANICA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ERNESTINA BELUSSI COMUN NUOVO. Relazione

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZANICA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ERNESTINA BELUSSI COMUN NUOVO. Relazione Relzione Le lssi 1^ A e 1^ B dell Suol Seondri di primo grdo di Comun Nuovo, nell mito di un perorso nnule legto ll eologi (rifiuti e loro riilo), hnno rolto i dti reltivi llo stile di vit di un mpione

Dettagli

Lezione 21 Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali 1) Definizioni. 5) Il modello ``knowledge based specific assets

Lezione 21 Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali 1) Definizioni. 5) Il modello ``knowledge based specific assets Lezione 1 Investimenti Diretti Esteri FDI e Imprese Multinzionli 1 Definizioni Dimensione del fenomeno 3 Tipi di IDE 4 Il prdigm OLI 5 Il modello ``knowledge sed speifi ssets 6 Un modello di selt tr esportzione

Dettagli

FUNZIONI MATEMATICHE. Una funzione lineare è del tipo:

FUNZIONI MATEMATICHE. Una funzione lineare è del tipo: FUNZIONI MATEMATICHE Le relzioni mtemtihe utilizzte per desrivere fenomeni nturli, in iologi ome in ltre sienze, possono ovvimente essere le più svrite. Per lo più si trtt di equzioni lineri, qudrtihe,

Dettagli

L attività bancaria. Unità didattiche che compongono il modulo. L intermediazione creditizia e il mercato dei capitali

L attività bancaria. Unità didattiche che compongono il modulo. L intermediazione creditizia e il mercato dei capitali Modulo L ttività nri I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno he si pprestno llo studio delle rtteristihe fondmentli dell ttività delle ziende di redito. Al fine di inqudrre il ontesto dell

Dettagli

] + [ ] [ ] def. ] e [ ], si ha subito:

] + [ ] [ ] def. ] e [ ], si ha subito: OPE OPERAZIONI BINARIE Definizione di operzione inri Dto un insieme A non vuoto, si him operzione (inri) su A ogni pplizione di A in A In generle, un'operzione su A viene indit on il simolo Se (x, y) è

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ ELEMENTI DI CALCOLO ALGEBRICO Test di utovlutzione 0 0 0 0 0 0 60 0 80 90 00 n Il mio punteggio, in entesimi, è n Rispondi ogni quesito segnndo un sol delle lterntive. n Confront le tue risposte

Dettagli

Convenzione del Consiglio d Europa sulla contraffazione dei prodotti sanitari e reati affini che rappresentano una minaccia per la salute pubblica

Convenzione del Consiglio d Europa sulla contraffazione dei prodotti sanitari e reati affini che rappresentano una minaccia per la salute pubblica Convenzione del Consiglio d Europ sull ontrffzione dei prodotti snitri e reti ffini he rppresentno un mini per l slute puli Mos, 28/X/2011 1 Premess Gli Stti memri del Consiglio d Europ e gli ltri firmtri

Dettagli

A.A.2009/10 Fisica 1 1

A.A.2009/10 Fisica 1 1 Mhine termihe e frigoriferi Un mhin termi è un mhin he, grzie un sequenz i trsformzioni termoinmihe i un t sostnz, proue lvoro he può essere utilizzto. Un mhin solitmente lvor su i un ilo i trsformzioni

Dettagli

UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA

UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA ŠIFRA DRŽAVNO TAKMIČENJE IX rzred UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA Test pregledl/pregledo...... Podgori,... 2010. godine ASCOLTO I Asolt un volt il testo. Leggi ttentmente l prov propost. Asolt di nuovo il

Dettagli

COMBINAZIONI DI CARICO SOLAI

COMBINAZIONI DI CARICO SOLAI COMBINAZIONI DI CARICO SOLAI (ppunti di Mrio Zfonte in fse di elorzione) Ai fini delle verifihe degli stti limite, seondo unto indito dll normtiv, in generle le ondizioni di rio d onsiderre, sono uelle

Dettagli

Lezione. Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali

Lezione. Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali Lezione Investimenti Diretti Esteri FDI e Imprese Multinzionli 1 Definizioni Dimensione del fenomeno 3 Tipi di IDE 4 Il prdigm OLI 5 Il modello ``knowledge sed speifi ssets 6 Un modello di selt tr esportzione

Dettagli

PROVE DI CARICO SU SOLAIO

PROVE DI CARICO SU SOLAIO .5. PROVE DI CARICO SU SOAIO Pg. di PROVE DI CARICO SU SOAIO. Sopo prov intende testre le strutture orizzontli, in termini di resistenz e di rispost elsti, sottoponendole lle mssime solleitzioni possiili

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO IN LOCAZIONE A CANONE MODERATO

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO IN LOCAZIONE A CANONE MODERATO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO IN LOCAZIONE A CANONE MODERATO Il sottosritto rihiedente l ssegnzione dell lloggio: Cognome e nome Codie Fisle Stto di nsit Comune di nsit Dt di nsit Provini di residenz

Dettagli

operazioni con vettori

operazioni con vettori omposizione e somposizione + = operzioni on vettori = + = + Se un vettore può essere dto dll omposizione di due o più vettori, questi vettori omponenti possono essere selti lungo direzioni ortogonli fr

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Componenti per l elaborazione binaria dell informazione. Sommario. Sommario. Approfondimento del corso di reti logiche. M. Favalli.

Componenti per l elaborazione binaria dell informazione. Sommario. Sommario. Approfondimento del corso di reti logiche. M. Favalli. Sommrio Componenti per l elorzione inri ell informzione Approfonimento el orso i reti logihe M. Fvlli Engineering Deprtment in Ferrr Porte logihe 2 Il livello swith 3 Aspetti tenologii 4 Reti logihe omintorie

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

I PRODOTTI NOTEVOLI. Nel calcolo letterale capita spesso di incontrare moltiplicazioni tra particolari polinomi.

I PRODOTTI NOTEVOLI. Nel calcolo letterale capita spesso di incontrare moltiplicazioni tra particolari polinomi. I PRODOTTI NOTEVOLI Nel lolo letterle pit spesso di inontrre moltiplizioni tr prtiolri polinomi. I reltivi sviluppi si ottengono pplindo le regole fin qui viste, m i risultti, opportunmente semplifiti,

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA Il Comitto centrle decret il regolmento seguente conformemente ll rt. 57 e ll rt. 9, cpv. 4 lett. i degli sttuti dell ASI del 5 novemre 00 Tutte

Dettagli

Vettori - Definizione

Vettori - Definizione Vettori - Definizione z Verso Origine Modulo Direzione V y Form geometri x Form nliti Un vettore è un ente geometrio definito d: - Direzione: rett sull qule gie il vettore, he ne indi l orientmento nello

Dettagli

Ricostruzione della cresta in zona 1.1. e 2.1 con lembo palatino a scorrimento coronale e posizionamento di due impianti Prima di Keystone Dental

Ricostruzione della cresta in zona 1.1. e 2.1 con lembo palatino a scorrimento coronale e posizionamento di due impianti Prima di Keystone Dental CASO CLINICO Riostruzione dell rest in zon 1.1. e 2.1 on lemo pltino sorrimento oronle e posizionmento di due impinti Prim di Keystone Dentl Andre Grssi, Odontoitr e liero professionist in Reggio Emili

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri i Primo Gro Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA E DELLE ANALISI DELLA CLE

LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA E DELLE ANALISI DELLA CLE Commissione Teni per il supporto e il monitorggio degli studi di Mirozonzione Sismi (rtiolo 5, omm 7 dell OPCM 13 novemre 2010, n. 3907) LISTA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DEGLI STUDI DI MICROZONAZIONE

Dettagli

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna Desk CSS-KPMG Innovre l PA Presentzione del progetto di ricerc Orgniztion Review Lucino Hinn Obiettivo del progetto Mettere punto un nuov metodologi, intes come strumento d consegnre lle pubbliche mministrzioni

Dettagli

13. Caratterizzazione sperimentale

13. Caratterizzazione sperimentale B. Zurello rogettzione meni on mterili non onvenzionli 13.1. Generlità 13. Crtterizzzione sperimentle Nell progettzione on mterili ompositi è prssi piuttosto onsolidt vlutre le rtteristihe dell singol

Dettagli

4.5 Il Parco dello Sport del Lambro e il PLIS della Media Valle del Lambro

4.5 Il Parco dello Sport del Lambro e il PLIS della Media Valle del Lambro PGT Pino di Governo del Territorio 212 4.5 Il Pro dello Sport del Lmbro e il PLIS dell Medi Vlle del Lmbro Tngenile Est Nuovo pro Cresengo pro Vill Fini Nviglio dell Mrtesn pro Prdisi Lmbro pro dell Mrtesn

Dettagli

La Teoria delle Onde di Elliott per l analisi dei mercati finanziari

La Teoria delle Onde di Elliott per l analisi dei mercati finanziari 9 ottore 00 L Teori delle Onde di Elliott per l nlisi dei merti finnziri dott. Psqule di Bise Università di Foggi Il prensiero di R.N. Elliott Nessun verità inontr mggiore onsenso generle di quell seondo

Dettagli

SELLACTION WEB SERVICES PRINT E AFTER PRINT GOLF & EVENTS

SELLACTION WEB SERVICES PRINT E AFTER PRINT GOLF & EVENTS S WEB SERVCES PRN E AFER PRN WEB SERVCES PRN E AFER PRN E l soluzione he integr i servizi per le ziende in un uni reltà. utti i professionisti di riferimento, un unio interloutore e un unio fornitore WEB

Dettagli

Trasformatori amperometrici e Shunt

Trasformatori amperometrici e Shunt Trsformtori mperometrii e Shunt L presente sezione present un vst gmm di trsformtori mperometrii T e Shunt dediti ll misur di orrente C e CC, d utilizzre in inmento i misurtori, nlizztori, onttori presentti

Dettagli

Anno 2. Triangoli rettangoli e teorema delle corde

Anno 2. Triangoli rettangoli e teorema delle corde Anno Tringoli rettngoli e teorem delle orde 1 Introduzione In quest lezione impreri d pplire i teoremi di Eulide e di Pitgor e sopriri quli prtiolrità nsondono i tringoli rettngoli on ngoli prtiolri. Infine,

Dettagli

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ)

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ) PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everydy Memory Questionnire - EMQ) Drio Slmso e Giuseppin Viol CNR-Psicologi, Vile Mrx 15-00137 ROMA) L'EMQ (Sunderlnd et l., 1983) si propone

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica Vi Lmrmor, 35 00010 Villnov di, Rom, 1. Tipologi progetto : Didttic curriculre Didttic extr-curriculre Accoglienz, orientmento, stge Formzione del personle Altro.. 2. Denominzione progetto Indicre Codice

Dettagli

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cavo di alimentazione CA Foglio di supporto/ Foglio di supporto schede in plastica DVD-ROM

l apparecchio dalla confezione e controllare i componenti Cavo di alimentazione CA Foglio di supporto/ Foglio di supporto schede in plastica DVD-ROM Guid di instllzione rpid Inizio ADS-2100 Leggere l Guid di siurezz prodotto prim di onfigurre l pprehio. Quindi, leggere l presente Guid di instllzione rpid per onfigurre e instllre orrettmente il dispositivo.

Dettagli

ESERCIZI IN PIÙ ESERCIZI DI FINE CAPITOLO

ESERCIZI IN PIÙ ESERCIZI DI FINE CAPITOLO L RLZIONI L FUNZIONI serizi in più SRIZI IN PIÙ SRIZI I FIN PITOLO TST Nell insieme ell figur, l relzione rppresentt goe ell o elle proprietà: TST L relzione «essere isenente i», efinit nell insieme egli

Dettagli

Profilo di competenze linguistiche specifiche per insegnanti di lingue seconde della scuola media

Profilo di competenze linguistiche specifiche per insegnanti di lingue seconde della scuola media Profilo di ompetenze linguistihe speifihe per insegnnti di lingue seonde dell suol medi Responsili di progetto In ollorzione on PH St. Gllen, Institut Fhdidktik Sprhen Wilfrid Kuster (poprogetto), Mirjm

Dettagli

Modulo 3. del mercato dei capitali. e la Borsa valori. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 3. del mercato dei capitali. e la Borsa valori. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario Modulo Il merto dei pitli e l Bors vlori I destintri del modulo sono gli studenti del qurto nno; essi, dopo ver ppreso quli differenti forme giuridihe un impres può ssumere e, on riferimento lle soietà

Dettagli

Appunti di Matematica Computazionale Lezione 1. Equazioni non lineari. Consideriamo il problema della determinazione delle radici dell equazione

Appunti di Matematica Computazionale Lezione 1. Equazioni non lineari. Consideriamo il problema della determinazione delle radici dell equazione Appunti di Mtemti Computzionle Lezione Equzioni non lineri Considerimo il prolem dell determinzione delle rdii dell equzione dove è un funzione definit in [,]. Teorem: Zeri di unzioni Continue Si un funzione

Dettagli

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO 1. Indicre se le seguenti ffermzioni sono VERE o FALSE VERO FALSO Nel codice civile non sono presenti principi contbili. Per correttezz tecnic come clusol generle di formzione del bilncio si intende conoscenz

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ITALIANO

CURRICOLO VERTICALE DI ITALIANO COMPETENZE DI CITTADINANZA Comunire Aquisire ed interpretre l informzione Agire in modo utonomo e responsile Collorre e prteipre Comunire Imprre d imprre Comunire Imprre d imprre Individure ollegmenti

Dettagli

www.scuolaazienda.it MARIO FLORES L OPERATORE TURISTICO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi

www.scuolaazienda.it MARIO FLORES L OPERATORE TURISTICO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi www.scuolaazienda.it MRIO FLORES L OPERTORE 4 TURISTIO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi VERO O FLSO? MOULO 1 1 V, 2 V, 3 F, 4 F 1 V, 2 V, 3 V, 4 F 1 V, 2 F, 3 F, 4 V 1 F, 2 F,

Dettagli

d: sf. 180 Shem di luni ollegmenti Yy di un trsformtore trifse: sopr = shem on vvolgimenti disegnti prllelmente; sotto = shem on orientzione elettri degli vvolgimenti. Nell ordine, d sinistr destr: Yy0,

Dettagli

Esercitazione n. 2. Gian Carlo Bondi VERO/FALSO

Esercitazione n. 2. Gian Carlo Bondi VERO/FALSO Eseritzioni svolte 2010 Suol Duemil 1 Eseritzione n. 2 Aspetti eonomii e lusole el ontrtto i omprvenit Risultti ttesi Spere: gli spetti tenii, giuriii e eonomii el ontrtto i omprvenit. Sper fre: eterminre

Dettagli

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo)

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo) Ctlogo ettglito elle prestzioni 2015 (cfr. rt. 14 el regolmento el fono) Prestzioni e gli OML reg. e cnt. (Slute e) Socile : Sviluppo e mntenimento i un sistem completo i formzione professionle i bse e

Dettagli

CLASSE PRIMA. OBIETTIVI di apprendimento CONTENUTI al termine della classe 5 a

CLASSE PRIMA. OBIETTIVI di apprendimento CONTENUTI al termine della classe 5 a RTE E IMMGINE urricolo Verticale Scuola Primaria - Istituto omprensivo Statale Nicola Ronchi - ellamare (ari) LSSE PRIM TRGURDI per lo sviluppo delle competenze OIETTIVI di apprendimento ONTENUTI L LUNNO

Dettagli

Modulo 9. Gli scambi con l estero. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario. Obiettivi specifici di sapere

Modulo 9. Gli scambi con l estero. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario. Obiettivi specifici di sapere 8 Modulo 9 Gli smi on l estero I destintri del modulo sono gli studenti del qurto nno he, dopo ver pprofondito le proprie onosenze rigurdo lle rtteristihe e lle funzioni delle ziende merntili, e in prtiolre

Dettagli

Relazioni e funzioni. Relazioni

Relazioni e funzioni. Relazioni Relzioni e unzioni Relzioni Deinizione: dti due insiemi A e B, si deinise un relzione R tr A e B un orrispondenz stilit d un proposizione tr un elemento A e B, in tl so si die he è in relzione on e si

Dettagli

Corniola Kordia Ferrovia

Corniola Kordia Ferrovia Il 14 Giugno in occsione dell Fest dell Ciliegi di S.Crlo è stto orgnizzto d APROCCC ed effettuto in collborzione con IBIMET CNR un consumer test con ssggio di tre vrietà prodotte loclmente, ssocito d

Dettagli

TERAPIA 1. Capitolo 9

TERAPIA 1. Capitolo 9 Cpitolo 9 TERAPIA 1 9.1 DISPOSITIVI OCCLUSALI 158 Bite 160 Plhe di svinolo 164 Plhe di riposizionmento 167 Dispositivi di distrzione rtiolre 169 9.2 TERAPIE MANUALI 170 Distrzione rtiolre 170 Mnovre terpeutihe

Dettagli

Soluzioni esercizi di Riepilogo e Autovalutazione

Soluzioni esercizi di Riepilogo e Autovalutazione Soluzioni eserizi di Riepilogo e Autovlutzione Mrello D Agostino Corso di Logi Filosofi 2014/2015 27 mggio 2015 Copyright 2015 Mrello D Agostino BLOCCO I Domnd 1: Un rispost è l seguente: Un inferenz è

Dettagli

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE.

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE. FCA D UN CCUTO SSTO CONTNNT PÙ GNATO CON UN TMNAL COMUN SNZA TMNAL COMUN. Si verifino quttro iruiti on due genertori: genertori on polrità onorde e un terminle omune genertori on polrità disorde e un terminle

Dettagli

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali D.A.M.S. Legge sull privcy D.Lgs 196/2003 e Codice dell Privcy in merito lle misure di sicurezz per l protezione dei dti personli Il presente documento intende fornire un prim vlutzione sui criteri tecnici

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali

Istruzioni per l'uso originali Istruzioni per l'uso originli SLSR 8 Fotoellule rrier di siurezz Disegno quotto it 08-2014/08 602066-01 A 2 LS 14m 10-30 V DC 200 Hz Fotoellul rrier di siurezz on lue ross visiile, fino ll t. 2 seondo

Dettagli

APPROCCI EMPIRICI E RAZIONALI ALLA SINTESI DI NUOVE STRUTTURE ZEOLITICHE

APPROCCI EMPIRICI E RAZIONALI ALLA SINTESI DI NUOVE STRUTTURE ZEOLITICHE APPROCCI EMPIRICI E RAZIONALI ALLA SINTESI DI NUOVE STRUTTURE ZEOLITICHE Roberto Millini Diprtimento di Chimi-Fisi, EniTenologie S.p.A. Vi F. Mritno 26, I-20097 Sn Donto Milnese (MI) e-mil: rmillini@enitenologie.eni.it

Dettagli

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli:

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli: Acidi Deboli Si definisce cido debole un cido con < 1 che risult perciò solo przilmente dissocito in soluzione. Esempi di cidi deboli: Acido cetico (H OOH) 1.75 1-5 Acido scorbico (vitmin ) 1 6.76 1-5.5

Dettagli

Immobile di via Bagnoli ex scuola elementare di Bagnoli ed area di pertinenza

Immobile di via Bagnoli ex scuola elementare di Bagnoli ed area di pertinenza ino delle Alienzioni e delle Vlorizzzioni Immobiliri Vrinte Art.58 L. 133/2008 Immobile di vi Bgnoli ex suol elementre di Bgnoli ed re di pertinenz Aree in Zon Industrile Relzione r Vigente e Vrinte Uiio

Dettagli

Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato Giancarlo Vallauri. Classe I H

Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato Giancarlo Vallauri. Classe I H Istituto Professionle di Stto per l Industri e l Artiginto Gincrlo Vlluri Clsse I H ALUNNO CLASSE Ulteriore ripsso e recupero nche nei siti www.vlluricrpi.it (dip. mtemtic recupero). In vcnz si può trovre

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

Il calcolo letterale

Il calcolo letterale Progetto Mtemtic in Rete Il clcolo letterle Finor imo studito gli insiemi numerici (espressioni numeriche). Ν, Ζ, Q, R ed operto con numeri In mtemtic però è molto importnte sper operre con le lettere

Dettagli

Barriere all entrata e modello del Prezzo Limite Economia industriale Università Bicocca

Barriere all entrata e modello del Prezzo Limite Economia industriale Università Bicocca Brriere ll entrt e modello del Prezzo imite onomi industrile Università Bio Christin Grvgli - Giugno 006 Brriere ll entrt definizioni Condizioni he permettono lle imprese opernti in un industri di elevre

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

Le equazioni di secondo grado. Appunti delle lezioni di Armando Pisani A.S Liceo Classico Dante Alighieri (GO)

Le equazioni di secondo grado. Appunti delle lezioni di Armando Pisani A.S Liceo Classico Dante Alighieri (GO) Le equzioni di seondo grdo Appunti delle lezioni di Armndo Pisni A.S. 3- Lieo Clssio Dnte Alighieri (GO) Not Questi ppunti sono d intendere ome guid llo studio e ome rissunto di qunto illustrto durnte

Dettagli

APPUNTI DI GEOMETRIA ANALITICA

APPUNTI DI GEOMETRIA ANALITICA Prof. Luigi Ci 1 nno solstio 13-14 PPUNTI DI GEOMETRI NLITIC Rett orientt Un rett r si die orientt qundo: 1. È fissto un punto di riferimento, detto origine;. Dei due possiili versi in ui un punto si può

Dettagli

Indagine AXA-IPSOS su PMI e autonomi per l Italian AXA Forum 2013

Indagine AXA-IPSOS su PMI e autonomi per l Italian AXA Forum 2013 Indgine AXA-IPSOS su e utonomi per l Itlin AXA Forum 23. Bckground 2. Approccio dell ricerc 3. Risultti principli . Bckground 2 Bckground Le Piccole e Medie Imprese sono oggi messe in difficoltà dl difficile

Dettagli

FORMULE DI AGGIUDICAZIONE

FORMULE DI AGGIUDICAZIONE Mnule di supporto ll utilizzo di Sintel per stzione ppltnte FORMULE DI AGGIUDICAZIONE gin 1 di 18 Indice AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI - ARCA S.p.A. 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Mtrice modlità offert/modlità

Dettagli

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Più in lto voli, più lontno vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Certi ctions for high performnce Presentzione Aziendle / Compny Profile GCERTI ITALY è un ente di certificzione

Dettagli

d coulomb d volt b trasformatore d alternatore b amperometro d reostato

d coulomb d volt b trasformatore d alternatore b amperometro d reostato ppunti 7 TEST DI VERIFICA 1 Unità i misur ell ri elettri: henry weer volt oulom 2 Unità i misur ell pità elettri: oulom henry fr volt 3 Gener orrente lternt: umultore resistenz 4 Misur l tensione: resistometro

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali

Istruzioni per l'uso originali Istruzioni per l'uso originli SLS 78 M/P-1730 Fotoellule rrier di siurezz Disegno quotto it 03-2010/11 602042 0 150m 24 V DC 300 Hz Alloggimento rousto di metllo on lente in vetro, grdo di protezione IP

Dettagli

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione Serie dei Trttti Europei - n 47 Convenzione sull'unificzione di tluni elementi del diritto dei revetti d'invenzione Strsurgo, 27 novemre 1963 Trduzione ufficile dell Cncelleri federle dell Svizzer Gli

Dettagli

d.bisogno c. mi ss io ne iso gni Valorizzare la Villa reale 1 Rendere nuovamente la Villa Reale polo di attrazione e di promozione della città

d.bisogno c. mi ss io ne iso gni Valorizzare la Villa reale 1 Rendere nuovamente la Villa Reale polo di attrazione e di promozione della città nome politio deleghe od. ontesto polit i. d.sse finlità C. sse iso gni d.isogno. mi ss io ne d.missioni.p ro gr m m d.progrmm inditori Dirigente ssegntri o Progrmm.Pr d.progetto oget to resp. Progetto

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri i Primo Gro Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

EQUAZIONI DI SECONDO GRADO

EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Autore: Enrio Mnfui - 30/04/0 EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Le equzioni di seondo grdo in un inognit sono uguglinze di due polinomi di ui lmeno uno è di seondo grdo e l ltro è di grdo minore o ugule due.

Dettagli

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A.

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. L Ordine degli Architetti Pinifictori Pesggisti Conservtori dell Provinci

Dettagli

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio 1 Problemi di collegmento delle strutture in cciio Unioni con bulloni soggette tglio Le unioni tglio vengono generlmente utilizzte negli elementi compressi, quli esempio le unioni colonn-colonn soggette

Dettagli

Risoluzione. dei triangoli. e dei poligoni

Risoluzione. dei triangoli. e dei poligoni UNITÀ Risoluzione dei tringoli e dei poligoni TEORI Relzioni tr lti e ngoli di un tringolo qulunque (sleno) riteri per risolvere i tringoli qulunque 3 re dei tringoli 4 erhi notevoli dei tringoli 5 ltezze,

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

Certificato d Italiano. Modello di Test 1. Weiterbildungs-Testsysteme GmbH

Certificato d Italiano. Modello di Test 1. Weiterbildungs-Testsysteme GmbH Certifito d Itlino Weiterildungs-Testsysteme GmH 2 L struttur dei test dei Certifiti Europei di Lingue è il risultto di un progetto di rier relizzto dll Istituto Tedeso per l Formzione degli Adulti (Deutshes

Dettagli

Δlessio abelli. Studente di Matematica Sapienza - Università di Roma. Dipartimento di Matematica Guido Castelnuovo

Δlessio abelli. Studente di Matematica Sapienza - Università di Roma. Dipartimento di Matematica Guido Castelnuovo Δlessio elli Studente di Mtemti Spienz - Università di Rom Diprtimento di Mtemti Guido Cstelnuovo we-site: www.selli87.ltervist.org EQUAZIONI DI II GRADO. DEFINIZIONI Si die equzione di seondo grdo nell

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone

Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone Sintesi Sequenzile Sinron Sintesi Comportmentle di Reti Sequenzili Sinrone Riduzione del numero degli stti per Mhine Non Completmente Speifite Comptiilità Versione del 9/12/03 Mhine non ompletmente speifite

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

a è detta PARTE LETTERALE

a è detta PARTE LETTERALE I MONOMI Si die MONOMIO un espressione letterle in ui le unihe operzioni presenti sino il prodotto e l divisione. Esempio è detto COEFFICIENTE del monomio e è dett PARTE LETTERALE Un monomio si die ridotto

Dettagli

8 Equazioni parametriche di II grado

8 Equazioni parametriche di II grado Equzioni prmetrihe di II grdo Un equzione he oltre ll inognit (o lle inognite) ontiene ltre lettere (un o più) si die letterri o prmetri e le lettere sono himte, nhe, prmetri; si suppong he l equzione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Vi Boito, n 27 41053 Mrnello Tel. 0536/941110 - fx 0536/945162 Anno Scolstico 2014/2015 Scuole dell Infnzi Sorelle Agzzi e C.Cssini L Scuol dell Infnzi, sttle

Dettagli

a a a a a a a-- REGOLAMENTO D GRADUAZONE DEGU NCARKH DllRftGENZAU Aree veterinaria sanitaria, profession&e, tecnica ed amministrathia

a a a a a a a-- REGOLAMENTO D GRADUAZONE DEGU NCARKH DllRftGENZAU Aree veterinaria sanitaria, profession&e, tecnica ed amministrathia ZSAM CCAPORME TERAMO REGOLAMENTO D GRADUAZONE DEGU NCARKH DllRftGENZAU Aree veterinri snitri, profession&e, tecnic ed mministrthi Term o, 4 prile 2017 E E -- ndice PREMESSA.3 ARTICOLO i Criteri generli

Dettagli

Da quali punti della casa passano i rumori. Materiali e tecniche per ridurre l inquinamento acustico

Da quali punti della casa passano i rumori. Materiali e tecniche per ridurre l inquinamento acustico I rumori in s vi dnno fstidio? È possiile porvi rimedio L inquinmento ustio è un prolem he tlor oinvolge le nostre itzioni. Vedimo ome eliminrlo qundo il rumore non pss ttrverso infissi insuffiienti, m

Dettagli