DANIELE CECCARELLO MARCO CASAGRANDE LUIS MARCHEGGER, ITA 6 GIANGASPARE CARTA NINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DANIELE CECCARELLO MARCO CASAGRANDE LUIS MARCHEGGER, ITA 6 GIANGASPARE CARTA NINO"

Transcript

1 IO... non so cosa dire... Conoscevo Lorenza da anni, dai corsi di nuoto in piscina, amica splendida e gentile, sempre sorridente. Un rammarico aver appreso così in ritardo che Lory ci ha lasciato così presto. La vita ci presenta poche persone che riempiono la nostra anima. Lorenza era così Voglio fare le mie condoglianze alla famiglia, anche se in ritardo, anche se non la conosco, ma conoscevo Lorenza. Ciao Lorenza, come si dice da voi? Buon Vento, dolcissima creatura. DANIELE CECCARELLO Ho incontrato Lorenza in un paio di regate quando ero ancora molto piccolo e ricordo appena un paio di momenti trascorsi con lei. Lette le vostre parole mi è dispiaciuto tanto non avere avuto la possibilità di conoscerla meglio, doveva davvero essere una persona tanto speciale. Un caloroso abbraccio alla famiglia, ma anche a tutti i miei amici che hanno sofferto per questa triste perdita. Un abbraccio anche a te, Lorenza e mi raccomando quando facciamo gli scemi tra vento e onde, dacci sempre un occhiata! MARCO CASAGRANDE Lorenza era una persona piena di vita, e soprattutto con una grande forza. Malgrado la sua malattia, riusciva infatti a regalarci sempre un sorriso e ad aiutarci con la sua positivitá nei nostri momenti difficili. Non ti dimenticheró mai, mi hai insegnato tanto! Ciao Lori, un bacio LUIS MARCHEGGER, ITA 6 Lorenza era sicuramente la persona piu' solare nel mondo del windsurf Italiano che abbia mai conosciuto. Spero che i suoi numerosissimi allievi e atleti la portino per sempre con loro, come tutti noi vecchi. E mi unisco alle parole del mio amico Paolo Ghione, affinche Lorenza possa salutare Paolo e J.J. GIANGASPARE CARTA Non sono un atleta ma solo un windsurfista appassionato; anni fa durante una uggiosa giornata d'autunno ero a Porto Corsini all' AWC. C'era mareggiata da nord e molti windsurfisti saltavano sulle onde grige e brumose. Io non sapevo neanche planare e passai il pomeriggio nella pozza melmosa laterale a provare la partenza dall'acqua. Alla fine dopo la doccia mi fermai a parlare con il mio amico Antonio e con una ragazza bionda molto alla mano e simpatica che ci raccontava entusiasta di un suo recene viaggio a Maui; mi ricordo ora la luce che la illuminava al ricordo di quelle grosse onde. Era Lorenza (me lo disse poi Antonio con ammirazione). E' stata l'unica volta che l'ho vista ma sapevo che era malata perchè l'avevo sentito in spiaggia recentemente non ricordo da chi. La cosa mi colpì particolarmente perchè faccio il chirurgo oncologo e so quanto è strenua e a volte inutile la lotta contro il cancro. Mi piace pensare che negli anni a venire tra gli spruzzi e le raffiche e le voci felici a fine giornata ci sarà anche quella di Lorenza come se le onde in qualche maniera conservino lo spirito dei surfisti che le hanno solcate con rispetto..aloha Lory ci rivedremo da qualche parte... down the line NINO E' sempre profondo il dolore che si prova davanti alla morte. Ma ciò che più colpisce è sicuramente quello strano e particolare sentimento di fratellanza che unisce tutti noi windsurfisti, soprattutto in questi tristi frangenti. E chi non prova questo attuale dolore non può ritenersi un amante del vento e

2 della vita. Alla notizia della sua scomparsa ho immediatamente provato un dispiacere intenso, simile alla perdita di un familiare. Proprio così. Io non la conoscevo ma è come se sentissi quello che lei ha vissuto, per questo ora soffro. Noi siamo tutti una grande famiglia. E' come se ci conoscessimo tutti, come se tutti sapessimo il valore degli altri. Lorenza Ballanti di valore ne aveva tanto, parte di una storia meravigliosa. Una di quelle storie che hanno fatto crescere la nostra fantastica famiglia. Il windsurf. Ciao amica del vento, ti stringo forte, ovunque tu sia... LUCA OLIVIERO PRECISETTO, ITA 776 ciao mitica "bagnina" cosi' ti chiamavano quando ti ho conosciuto,perchè ai tempi(primi anni 80) eri l'unica ragazza che faceva il salvataggio a Marina di Ravenna. il tuo entusiasmo ed il tuo amore per il mare sono sempre stati per tutti noi un esempio da seguire. A tutti i familiari le più sentite condolianze MATTIA CACCIARI Ciao!!Io e mio padre abbiamo conosciuto Lorenza circa 3 anni fa a Cabarete nella Rep.Dominicana.Lei per circa 10 giorni è stata la mia insegnante di kitesurf e in quei pochi giorni ho conosciuto una persona fantastica molto simpatica,brava,con la passione per il suo lavoro ed è per questo che la sua scomparsa ha lasciato sconcertati sia me che mio padre.vorremmo ricordarla come quando l'abbiamo conosciuta 3 anni fa con quel suo accento romagnolo che mi metteva sempre di buon umore...ciao Lori un grosso abbraccio FEDERICA E ALESSIO COSTA SALVE, PURTROPPO HO APPRESO LA NOTIZIA DELLA SCOMPARSA DI LORENZA IN RITARDO E TRAMITE UNA RIVISTA SPECIALIZZATA. HO CONOSCIUTO LORENZA NEL 94 AL CIRCOLO DOVE LAVORAVA, A PORTO CORSINI. SIAMO USCITI MOLTE VOLTE INSIEME, VISTO CHE CI SI RITROVAVA OGNI QUALVOLTA IL VENTO SOFFIAVA DECENTEMENTE, E DEVO DIRE TRA TUTTE LE PERSONE, UOMINI E DONNE, ATLETI E NON, CHE USCIVANO E FREQUENTAVANO QUELLE ZONE, BE LASCIATEMELO DIRE ERA LA PERSONA PIU' SANA E UMANA CHE IO AVESSI MAI CONOSCIUTO. TRATTAVA ALLO STESSO MODO PERSONE ESPERTE, UOMINI DONNE E BAMBINI, REGATANTI, PROFESSIONISTI, O PERSONE CHE AVEVANO APPENA CONOSCIUTO QUESTO SPORT. PER QUESTO MI SENTO DI DIRE CHE QUESTO SPORT, E TUTTI NOI, ABBIAMO PERSO UNA PERSONA DAVVERO SPECIALE...AUGURI LORENZA, E BUON VIAGGIO CON TUTTO IL CUORE...CIAO CECCHETTI SIMONE SALVE, PURTROPPO HO APPRESO LA NOTIZIA DELLA SCOMPARSA DI LORENZA IN RITARDO E TRAMITE UNA RIVISTA SPECIALIZZATA. HO CONOSCIUTO LORENZA NEL 94 AL CIRCOLO DOVE LAVORAVA, A PORTO CORSINI. SIAMO USCITI MOLTE VOLTE INSIEME, VISTO CHE CI SI RITROVAVA OGNI QUALVOLTA IL VENTO SOFFIAVA DECENTEMENTE, E DEVO DIRE TRA TUTTE LE PERSONE, UOMINI E DONNE, ATLETI E NON, CHE USCIVANO E FREQUENTAVANO QUELLE ZONE, BE LASCIATEMELO DIRE ERA LA PERSONA PIU' SANA E UMANA CHE IO AVESSI MAI CONOSCIUTO. TRATTAVA ALLO STESSO MODO PERSONE ESPERTE, UOMINI DONNE E BAMBINI, REGATANTI, PROFESSIONISTI, O PERSONE CHE AVEVANO APPENA CONOSCIUTO QUESTO SPORT. PER QUESTO MI SENTO DI DIRE CHE QUESTO SPORT, E TUTTI NOI, ABBIAMO PERSO UNA PERSONA DAVVERO SPECIALE...AUGURI LORENZA, E BUON VIAGGIO CON TUTTO IL CUORE...CIAO CECCHETTI SIMONE

3 Ciao Lorenza, purtroppo, vista la mia drastica riduzione al wind causa la famiglia, solo adesso, da amici, ho appreso la notizia. Non ci sono parole che possono fare niente in queste situazioni, ma i giorni passati insieme, al vento, non ce li potrà mai togliere nessuno... Rimarranno per sempre mitiche le ore passate alle creperie a Hyères nel 93 per la World Cup: quanta nutella... Mi mancherai, ma ti porterò sempre nei miei ricordi... MARCO Purtroppo solo al mio ritorno dal sud africa ho saputo del terribile accaduto!e ne sono rimasto scioccato! non ci sono parole per descrivere lo stato danimo di noi tutti, e' difficile credere che non ci sei piu! ci siamo conosciuti agli albori e siamo diventati subito amici, abbiamo viaggiato per l'italia,abbiamo passato degli interi inverni a tarifa con i nostri due cagnolini joy e johnny,il tuo sorriso rimarra' sempre nei nostri cuori e nella nostra mente perche sei stata un a persona solare positiva sempre pronta ad aiutare qualcuno e quello che hai fatto non scomparira' facilmente.ciao Alessandro Comerlati papa' Alberto e mamma Sandra e johnny con affetto ALESSANDRO COMERLATI PAPA MAMMA E JHONNY Mii sono avvicinato al windsurf in ospedale assistendo mio papà non c'erano tante riviste interessanti ne ho prese due winsurfitalia e funborad ho letto molto perche ho passato molto tempo in ospedale, dalla lettura sono passato ai fatti e ora non c'e' minuto che non ci sia il windsurf nella mia testa. Mio papà e' salito in cielo 6 mesi prima di te mi dava sempre una mano per incitarmi a partire a fare a provare anche quando era malato. L'unica cosa che ho in comune con te anche se non ti conosco e' che amo il mare amo il vento amo questo meraviglia della natura che si chiama windsurf. La malattia ti ha sconfitta sulla vita terrena ma come il mio papà continui a vivere anche sen on passa giorno che vorrei volare in cielo da mio padre a darlgi un bacio e dirgli quando gli voglio e bene... ora pero devo restare qui e arriverà anche il mio momento. Spero che non ti manchi la tua vela e la tua tavola. Da una persona che non ti ha mai conosciuto con rispetto e ammirazione ti saluto. Sentite condoglianze a tutta la tua famiglia. DAVIDE UN WINDSURFISTA QUALUNQUE. Porto Corsini; Domenica 5 marzo, ore 10,30; era un bel giorno, domenica, contenti per aver goduto del furioso Garbino di sabato, Laura ed io ci avvicinavamo al Circolo, l Adriatico Wind Club, per testare la situazione meteo. Stava entrando un bell Ostro. È bello l Ostro a Porto Corsini, adatto a tutti, siano essi windsurfer o kiter, principianti od esperti, certo con l Ostro qui non ci sono le onde, ma è il nostro home spot, ed in quanto tale è il più bello di tutti, anche di Hookipa. Perché qui ci sono gli amici di tutte le planate, i viaggi, le regate, le cene o anche solamente delle intere giornate ad attendere un vento che non entra mai, raccontandoci interminabili aneddoti ed avventure che ci accomunano. Ma assieme alle prime raffiche di vento mi arrivò la telefonata di Kocis, vorrà uscire anche lui, pensai, sperai. No! Non era così. L ultima raffica del bastardo Garbino quella notte ha accompagnato Lorenza nel suo ultimo viaggio. Forse perché Gesù Bambino voleva fare un corso di Kite disse poi, nell innocenza dei suoi 6 anni,

4 Sofia. Così l Ostro si calmò, le bandiere del Circolo furono ammainate, ed un aria triste, priva di vento e di parole, prese possesso del nostro home spot. Ed i ricordi di quelle avventure si riaffacciarono alla mente, senza un filo logico. Solo per il piacere di rivivere nella memoria i momenti passati insieme: Cabarete con solo il biglietto aereo in mano e un alloggio da inventare. Dormire nel suo furgone al Lago di Garda per poi farsi allontanare dai vigili urbani. Le ultime Regate di Volano e Igea Marina. I primi anni di vita del Circolo con la tanta passione che sopperiva ai pochi soldi. L Indoor di Milano proprio il giorno del suo compleanno, ove abbiamo esposto lo striscione Happy Birthday I 36 che la commosse, ed i suoi allievi che gareggiarono in coppia con Robby Naish e Robert Teriitehau. Gli Amori e le Amicizie e le relative euforie e delusioni condivise, così come succede tra Amici. Ci raccontava, durante il periodo iniziale della malattia, che le infermiere del reparto di oncologia l avevano soprannominata Terminator, perché anche dopo le cure aveva la forza di uscire in Kite o Windsurf. Lorenza mentre accompagna il suo cagnolino Joy, con la perenne bandana, alla clinica veterinaria; Joy aveva lottato per il suo territorio, il Circolo, con un Boxer adulto, perdendo l occhio sinistro ma non il possesso del territorio. Lorenza e Kocis, il suo compagno, appisolati sul mio divano dopo una cena tra amici, fatta per festeggiare una planata o anche solo, anzi soprattutto, la reciproca compagnia. Il suo furgone e le vele segnate ITA 36; e mille altri ricordi. Il sorriso era sempre presente sul suo volto, aveva sempre pronta una parola gentile e di conforto per gli amici, per tutti. Sono tutte immagini che ci strappano un sorriso nell anima rattristata dalla funerea notizia. Siamo felici ed orgogliosi di aver goduto della sua amicizia, del suo amore, della sua gioia, della sua passione per il Mare ed il Vento e del suo Amore per la Vita. Lorenza è sempre stata, e sempre sarà, una presenza fissa, tangibile, sul nostro home spot e nei nostri cuori, sicché alla prossima sventagliata la sentiremo planare affianco a noi. In seguito alla calma di vento si affacciò la Bora, impetuosa, che con la sua pioggia dal cielo sostituì le lacrime dai nostri occhi. Arrivederci alla prossima planata, Lory. Sempre nel nostro cuore. PABLO - ITA 70 Facciamo le nostre più vive condoglianze per la prematura scomparsa di Lorenza, campionessa nello sport e nella vita. La ricorderemo sempre grintosa e allo stesso tempo gentile. L'abbiamo conosciuta nell'estate 2004 a Porto Corsini, sempre disponibile. Ricorderemo con affetto le lunghe chiaccherate sulle uscite del lago di Garda e le risate quando commentavamo le uscite solitarie di Francesco quando non "cercava" il vento. Ti ricorderemo sempre. FRANCESCO BIGNOTTI ED ELISA Un semplice grazie da un tuo allievo. Senza di te non avrei avuto la passione che ho per il wind surf. ANDREA ZAMBONINI Cara Lory.. praticamente si può dire che ci si conosce da prima che nascesse il circolo..awc è nato è cresciuto e cresce è grazie a persone come te che anno fatto da collante...ti ricordo come l'amica di tutti.la tua disponibilità era infinita mai un No!il tuo saluto era semre rivolto a tutti grandi, piccoli,amici e anche a chi non conoscevi..la mia vita da windsurfista non ha durato molti anni ma quel poco che abbiamo trascorso insieme è più che sufficente a riempire il mio cuore.forse PROPRIO PERCHE' ERI UNICA,SOLARE CHE IL SIGNORE TI HA VOLUTO IN SQUADRA CON LUI... BALDINI STEFANO - STIV -

5 non trovo ancora le parole esprimre le mie emozioni.alla zia gabri che mi ha detto "LORENZA NON C'E' PIU'" rispondo che lei e' ancora con noi ogni volta che guardiamo il mare.un bacio. TUO CUGINO.PAOLO Purtroppo apprendere notizie cosi tristi fa molto male. Ho conosciuto Lorenza a hieres,quando andavo a vedere la coppa del mondo col mio furgone,e alla sera eravamo costretti a posteggiare tutti i mezzi porta a porta per non subire furti. All'epoca ero giovane e poter vedere Lorenza e Alessandro Comerlati regatare con i più forti era un emozione straordinaria. Riuscivo ad intruffolarmi in mezzo a loro perchè wind news,giornale del settore mi procurava il pass,da atleta anche se non lo ero. Ho incontrato Lorenza all'europeo 2003 al garda,luogo ove ho lavorato per due stagioni dal Nanys/school a malcesine come istruttore,e in quell'occasione gli ho fatto due foto che sarei felice se potessero essere inserite insieme alle sue già presenti sul sito. Un grosso bacio da CRAZY,un surfista ligure,che come tutti non ti dimenticherà mai. CRAZY Abbiamo lavorato insieme nel inizio degli anni '90 e sei una delle persone che mi sono sempre rimasto nella memoria, sempre pensando che chi troveremo encora una volta in qualche posto, purtroppo questo non e piu possibile...ma la tua personalita non va mai piu via dalla mia memoria. Tanto forza alla famiglia e ai amici sua. ciao bella. PETER DE BREE (OLANDA)..non la conoscevo bene ma da surfista..ho letto molto su di lei e ne ho apprezzato il valore e la tenacia. Sono addolorato per ciò che inesorabilmente ha troncato il sogno di rivalsa dopo tanta sofferenza..e.. Ciao Lorenza PALMIERO guardo le foto e mi sembra impossibile non sia più tra noi ma per me è viva perchè mi ha trasmesso la passione x il windsurf e credeva in me. ENRICO MACCAFERRI E' la vigilia di Natale, mancano pochi minuti... In questi momenti in cui non si fa altro che parlare di regali la mia mente va a chi mi ha davvero regalato tanto, senza mai chiedere niente. Un sorriso, un consiglio, un insegnamento... Sei sempre stata un esempio per me, e non solo sportivamente. Buon Natale Lory. FLY (FLAVIO FABBRI) Sono rimasto sconvolto per la notizia della scomparsa di Lorenza alla quale, come tanti, mi sentivo particolarmente legato perchè, molto semplicemente, Lei era una bella persona. Un abbraccio a tutti gli amici che la conoscevano. Ciao Lorenza MARCO PIENDIBENE Vorrei esprimere anche io il cordoglio e condividere con tutti voi la tristezza per la scomparsa di questa nostra amica. GIUSEPPE SCùLLINO

6 Ho letto con grande commozione le testimonianze, i ricordi, l¹affetto di tanti campioni, colleghi, amici della carissima Lorenza. Io non posso testimoniare della sua abilità, bravura e competenza perché non sono mai stato un windsurfista, anche se alla fine incredibilmente- era riuscita a far salire su di un windsurf perfino me, granitico derivista che sempre aveva giudicato quell¹oggetto una tavola da stiro traballante con un mozzicone di vela malfermo; neanche posso raccontare quante gare, medaglie, coppe avesse vinto, quanti campioni conoscesse, quanti spot avesse visitato, perché non si vantava mai. L¹ho conosciuta durante le vacanze estive, quando mio figlio Roberto che ora ha 17 anni- ne aveva solo 11. Lo avevo portato all¹adriatico Wind Club con l¹intenzione di iscriverlo alla scuola di vela, nella speranza che un bravo Istruttore potesse trasmettergli quel piacere, quella gioia nell¹andare a vela che io, con i miei catamarani, non riuscivo a comunicargli; e mentre attendevo il rientro dell¹istruttore, Roberto aveva già raggiunto il mare, visto i windsurf, conosciuto, parlato e simpatizzato con Lorenza, mi aveva trascinato di corsa alla spiaggia per presentarmela ešavevo provato ad iscriverlo ad una settimana di scuola di windsurf, poi lo avevo iscritto a quella successiva, poi a quella dopo ancoraš. Abitando a Milano poteva frequentarla solo in agosto, quando maggiori erano per Lei il lavoro e gli impegni, ma gli aveva comunque insegnato ad ammansire tavole e vele rendendole docili e ubbidienti, a gioire del vento e della velocità e gli aveva donato anche la sua passione per la competizione, perché divertendosi imparasse anche a lottare e a vincere. Sapeva, come tutti, che Lorenza combatteva da tempo un brutto male, ma non riusciva a convincersi che fosse davvero così brutto; Lorenza, anche quando non poteva più uscire in mare, non veniva sempre alla scuola con il consueto piglio dinamico, energico, positivo? E quando lui e gli altri ragazzi l¹assediavano con le consuete mille chiacchiere e domande, li aveva forse mai ignorati o cacciati? Anche una sola volta? E poišalla fine la Lori avrebbe sicuramente vinto, come sempre! Ha lottato strenuamente fino all¹ultimo, tutti lo hanno visto, e molti pensano che questa volta non è riuscita a vincere perché l¹avversario era troppo forte. Ma si sbagliano. Basta vedere la scuola, che proprio in questi anni è diventata più grande e più bellaš e lì davanti, sul mare, i kite, che sono sbocciati e si sono moltiplicati come grandi fiori colorati, spartendosi le onde con i windsurfš e i suoi ragazzi, che sbrigano in fretta i compiti per prepararsi e allenarsi, cercano immagini ed esempi di altri grandi campioni, aspettano con ansia il sabato e la domenica non per vagare senza meta in città, ma per correre al mareš Il suo avversario, dopo tanto inseguire, l¹ha stoltamente raggiunta e ghermita quando era troppo tardi; strappandocela, è riuscito a fare del male solo a noi che siamo rimasti. Ma Lorenza aveva già vinto. MARIO PASQUINI PADRE DI ROBERTO ITA 636" Con infinita tristezza domenica sono stato messo al corrente della scomparsa di Lorenza, e subito la mia commozione si è fatta largo tra i ricordi di questi anni. Ho inpresso nella mente, una mattinata dell'estate scorsa, durante la Coppa Italia a Ravenna, dove trascorremmo molto tempo insieme parlando, come spesso capitava quando ci incontravamo. Rimasi molto colpito della forza che dimostrava, raccontandomi del suo problema, e mi dava consigli su come indirizzare i giovani a questo sport. Era veramente una GRANDE PERSONA, e il suo ricordo mi rimmarrà sempre dentro al cuore. Era sempre allegra, sorridente e gentile, nonché

7 una grande serfista. Porgo le mie condoglianze alla famiglia e a tutti gli amici del circolo di Ravenna. CESARE CORTESI Ho appena saputo della prematura scomparsa di Lorenza. Sono ancora incredulo... Purtroppo non ho avuto l'occasione di poterla conoscere di presenza. Ma sin da quando acquistavo le prime riviste di windsurf avevo notato la sua grande forza d'animo e la grande passione che nutriva per il "nostro" sport. Sentite condoglianze ai suoi cari ANDREA BERTINO Pur non conoscendola profondamente, ci uniamo al dolore di tutte le persone che la ricordano con affetto e ci auguriamo possa continuare a surfare le onde del cielo con la stessa passione che ha messo nel windsurf e nella vita...un caro saluto...famiglia Bolla GIANNI BOLLA Io non conoscevo bene Lorenza,entrato da pochi anni nell'ambiente del windsurf e vivendolo comunque sempre un po' ai margini. Forse avro'incontrato e scambiato qualche parola con quest'anima genuina e diretta...ma ora,soltanto ora,attraverso le frasi dolcissime e semplici di persone che la conoscevano bene,come per trasposizione, mi accorgo dell'energia positiva che questa persona nella sua spontaneità e quotidianità ha prodotto!! Un esempio davvero da seguire: imitare!! amare quello che si fa, fare cio' che si ama per dare gioia e senso alla nostra vita, attribuendole valori veri,che riempiono il cuore,i giorni,gli incontri...quei valori che ci sono,che si radicano fortemente dentro di noi e che quando vengono allo scoperto danno una carica bellissima e irresistibile!!! Grazie Lorenza, grazie a tutti i ragazzi che sono legati a questi valori!!! Condoglianze alla famiglia Ballanti, alle sue persone piu'care che ora soffrono per la sua mancanza...sappiano che come una stella veloce nel cielo, lo spirito di Lorenza si e' diviso sopra ognuno di noi e in noi ora vivrà moltiplicato. Con rispetto, Giacomo Scaglioni. GIACOMO SCAGLIONI Vorrei comunicare il mio cordoglio per la scomparsa di Lorenza, atleta di cui non dimenticherò il sorriso e la grande passione per il windsurf. Buon Vento Lorenza! MARCO IAZZETTA Sia io che Bart abbiamo appreso solo oggi la triste notizia della scomparsa di Lorenza...siamo rimasti senza parole... La sua voglia di vivere e il suo modo solare di porsi a tutti Noi lascerà un vuoto incolmabile.. Tutti ricorderemo il suo sorriso e il modo sereno che aveva di vivere la vita, quella vita ingrata che ci ha lasciati senza...lorenza...ma che vivrà per sempre nel cuore di tutti noi...ciao Lorenza un bacio da Massimo e Bart...Grazie di essere stata con noi... FEDERICO 'BART' ESPOSITO E IL PAPà MASSIMO

8 Desidero comunicare il mio cordoglio per la scomparsa di Lorenza Ballanti. ENRICO ALBERINO Sono venuto a conoscenza questa sera della scompersa di Lorenza. Pur non avendola mai conosciuta, provo un grosso dispiacere nell'avere perso una persona con cui condividevo la stessa grande passione. MARIO CASERO Ci siamo incontrati raramente dopo quel periodo durato anni, trascorsi veloci come un fulmine, ci abbracciavamo e chi chiedevamo poche cose, poi mi faceva vedere i nuovi accessori del suo furgone, Guarda 'diba' adesso posso anche lavare le vele! ho un motorino elettrico attaccato alla seconda batteria ed un doppio serbatoio d'acqua! Voglio dire che Lorenza ha saputo apprezzare ogni istante della sua vita. DIBA...Ho conosciuto Lorenza qualche anno fa...abbiamo avuto poche occasioni per incontrarci per via di circuiti di regate differenti...ma nelle volte che ci siamo incontrate ricordo il suo splendido sorriso e l'amore per il suo cagnolino caratterizzato da una nuova bandana ogni regata... Lorenza...mi accompagnerai ogni regata...e se guarderò l'orizzonte per scorgere le raffiche di vento...saprò che te sei là con me... Con affetto e stima profonda, VALERIA ZULLO La vita da¹, la vita prende e non c¹è mai un¹età giusta per questo. Conosco Lorenza dal 1989, mio primo anno di presidenza del Circolo Surf Torbole, anno di regate memorabili che hanno visto Lorenza partecipare con il suo solito entusiasmo. Da quel giorno non è mancata occasione per rivedere volentieri il suo sorriso e chiacchierare amabilmente di un po¹ di tutto. Persona squisita, che spesso visiterà i miei ricordi. Vive condoglianze alla famiglia ed a tutti quelli che gli hanno voluto bene. GIOVANNI NOGLER Ho appena letto questa tremenda notizia, devo ammettere che il mio pensiero è andato subito ai molti ricordi dei tanti anni di windsurf fatti, dove ho conosciuto molti amici. Lei non era una mia amica, perchè ci siamo solo incontrati in sporadiche occasioni, ma di lei ho letto molto e ho potuto notare con quanta passione si dedicava a questo sport, cosi come lo facevano altri amici che ho perso in maniera prematura sempre legati al nostro mondo e parlo "Genny Esposito, Guido di Fly Surf e Guglielmo Acerra". Senza di loro il mondo si è impoverito anticipatamente e, purtroppo, senza Lorenza si è impoverito ancora di più. A noi tocca adesso il compito gravoso e difficile di trasmettere a tutti, ma soprattutto ai più giovani, tutto ciò che di buono e valido queste persone facevano. Buon Vento Lorenza GIANLUCA E TUTTA LA V ZONA

9 Ho conosciuto Lorenza per le sue gesta sportive, sempre ricche di passione e ho conosciuto Lorenza per la sua voglia di comunicare la sua passione, ci lascierà un vuoto incolmabile. il circolo Compagnia della Vela e il sottoscritto sono vicini alla famiglia, sicuri che il ricordo rimanga sempre insieme alle raffiche di vento che ci accompagnano ogni giorno. ANDREA PAPA Carissimi, in questo giorno di lutto gli amici del Gruppo di Lavoro Tavole della Federazione Italiana Vela sono vicini alla famiglia ed agli amici di Lorenza. La sua perdita crea un vuoto incolmabile e piangiamo l'amica sempre pronta a regalare un sorriso, la donna ed istruttrice sempre pronta a prodigarsi per tutti, anche e soprattutto per i più piccini ed i meno abili, per fare un po' più grande il nostro sport. Ciao Lorenza, hai avuto una vita grande e piena e il tuo ricordo non ci lascerà mai. MARIO DE GRENET - PAOLO GHIONE - GIOVANNI NOGLER - CLAUDIO ALESSANDRELLO - FRANC Io e Lorenza ci siamo incontrati poche volte, ma di lei, fin dall'inizio, mi hanno colpito due aspetti che emergevano prepotentemente ad ogni parola scambiata: la forza della sua passione e la capacità di trasmettere ai più giovani, con semplicità ed in modo credibile, quelle emozioni e quei valori che solo uno sport come il nostro può dare. E' con profonda tristezza che apprendo della sua prematura scomparsa. Abbraccio, commosso, la sua famiglia, i suoi ragazzi, gli amici del circolo e tutti quelli che la amano. MARCO SENIO CORTI Le parole non bastano per descrivere lo stato d'animo mio e di tutti quelli vicino a me e che hanno avuto la fortuna di conosciere la Lory, mi manchera il suo sorriso dato senza interesse, la sua disponibilità nel essere presente senza mai tirarsi indietro,ecc.ecc. E' una voragine che ci lascia nei nostri cuori, e il solo sapere che non sarà piu come prima mi si raffredano le vene e un brido corre. Volevo fare sapere che il suo pensiero sarà il nostro faro nel futuro dei nostri giovani. URBANO BRACCI Sono da poco terminate quattro giornate di Libeccio qua a Livorno, ma stavolta oltre alle nuvole il nostro amato vento ha portato via anche una parte di noi tutti..., Ma ricorda non sei sola nel nuovo spot, potrai surfare all'infinito con i tuoi vecchi amici, il mitico NEIROTTI ed il grande DIANA. CIAO LORE UN ABBRACCIO DA TUTTO L'OVO TEAM, e salutaci gli altri... con affetto DAVID GABBRIELLINI Cari amici e abituali interlocutori, è con l'animo pieno di tristezza che devo annunciare, a quanti ancora non sono stati raggiunti dal passaparola, che Lorenza Ballanti ci ha lasciato

10 per sempre. Non è semplice sintetizzare in poche righe la storia dell'atleta di Ravenna che per oltre vent'anni è stata una protagonista di primo piano del windsurf italiano non solo sotto l'aspetto agonistico, ma anche e soprattutto perché ha interpretato l'essenza stessa dello sport, intesa come fermento di amicizia, di valori umani, di condivisione di una filosofia di vita, in un modo che resterà impareggiabile e indimenticabile. Lorenza, che avrebbe compiuto quarantadue anni nel prossimo ottobre, era parte integrante di quella generazione di windsurfisti che diede vita a mirabili edizioni del Circuito Italiano Funboard, dal terzo posto conquistato nel 1988 ai tre titoli italiani del 1992, 1993 e 1995, fino a una sequenza ininterrotta di posizioni d'onore alle spalle di Verena Fauster sia nel Funboard che nella Formula Windsurfing. Gli anni passavano, i volti degli atleti mutavano, ma Lorenza era sempre al vertice e spesso si toglieva la soddisfazione di mettere alle spalle parecchi maschietti che le rendevano molti calendari, sempre pronta a cimentarsi in nuove sfide e incurante del fatto di essere in tante regate l'unica rappresentante di un settore femminile che in Italia esprime vertici eccelsi ma non conta su una stratificata base di praticanti. Lorenza e il windsurf erano un binomio inscindibile, una passione vissuta a 360, la ragione principale della sua vita. In uno degli ultimi colloqui telefonici, parlando delle prospettive del windsurf giovanile, non aveva mancato di sottolineare come questo sport le avesse dato tutto quanto un essere umano possa desiderare: il contatto con la natura, l'emozione delle competizioni, la possibilità di viaggiare e conoscere nuove genti, un'attività professionale, ma soprattutto un senso di libertà che le parole non possono spiegare, e il suo obiettivo era ora quello di trasmettere questa filosofia di vita alle future generazioni. Perché Lorenza era anche questo, una delle rare persone nel nostro mondospesso trincerato nella difesa di personali orticelli, a sentire come una missione il trasmettere la sapienza (nell'antico significato che racchiude una visione olistica della vita) a quanti "sono venuti e verranno dopo di noi". Il lavoro di un'istruttrice, amava sottolineare, non può limitarsi a insegnare le nozioni basilari dello sport, ma ha senso solo se riesce a infondere nei ragazzi valori diversi da quelli di cui la quotidianità ci circonda. E qui un condiviso rammarico perché questo impegno si rivela ogni giorno più arduo. Per ultimo vorrei concludere con alcuni ricordi personali. L'umanità per Lorenza non era una canna menata dal vento. Quando vedeva un amico da lontano, smetteva immediatamente di svolgere la mansione che la teneva occupata e correva ad abbracciarlo con un sorriso radioso, in un modo né formale né simbolico, ma che lasciava trasparire la gioia dell'incontro. Gli auguri di Natale manoscritti sono oggi un privilegio per poche persone. Lorenza apprezzava molto questo gesto di cortesia, che ha un reciproco significato del dare e del ricevere, e ogni volta trovava un simpatico pensiero. Quest'anno, in risposta all'auspicio di una salute ritrovata, un biglietto musicale e poche parole "Tante grazie di tutto. Spero proprio che il 2006 sia migliore. Un bacio e tanti tanti auguri." Anche quanto la

11 malattia aveva iniziato a lasciare un segno, e la ritrosia fa capolino nel trovare le parole giuste, Lorenza aveva mantenuto serenità e realismo: non ti preoccupare per me, queste sono vicende della vita, io sto pensando al futuro. E mi parlava della traversata da Ravenna in Croazia, di un progetto per i giovanissimi da realizzare con l'aiuto delle autorità territoriali, del desiderio di collaborare sempre più strettamente con la filiera federale che prepara le nostre future leve. Ero quasi certo che avrebbe vinto anche quest'ultima gara, forte dell'ottimismo che è una ricetta fondamentale per sconfiggere certe malattie. Il destino ha voluto diversamente e oggi tutti noi piangiamo la sua prematura scomparsa. Ma poiché il buon seminatore dà sempre frutti copiosi, sono certo che la sua luminosa figura sarà ricordata per molto tempo a venire. Ai familiari in primo luogo, e agli amici dell'adriatico Wind Club, giunga un mio personale pensiero di solidarietà in questo triste momento. MARCO ROSSI Non la conoscevo personalmente, ma dopo aver letto l'intervista fattale da windsurfitalia di settembre 05, dalla quale traspariva perfettamente l'attaccamento di Lorenza per il nostro meraviglioso sport, è come se l'avessi conosciuta. Sincere e commosse condoglianze alla famiglia. ALFREDO GIORDANO Con profonda tristezza apprendo la prematura scomparsa di Lorenza. Mando un personale abbraccio, commosso, alla sua famiglia, ai suoi allievi, agli amici del circolo e tutti quelli che la amano. MASSIMO MASSERINI Abbiamo fatto tante regate insieme ma senza mai andare oltre qualche chiacchera superficiale, fino al mondiale FW in Brasile nel 2001 dove abbiamo diviso la camera d'albergo insieme a Massimo Masserini. E' stata una rivelazione, persona molto sensibile e discreta, aveva sempre il sorriso sulle labbra e non si poteva non volerle bene. Penso che mancherà a tutti. Un saluto. FRANCESCO 'CICO' NATALE La conoscevo bene, era una bravissima ragazza. Sono veramente dispiaciuto, la ricorderemo per sempre. ALESSANDRO ALBERTI Che ricordi, i più belli, quanto tempo passato insieme, carovane di macchine e furgoncini improbabili, pieni di attrezzi da wiundsurf sperimentali, oltre che sabbia, mute bagnate e puzzolenti su strade ed in posti nuovi da scoprire, che diventavano nostri, ed in cui ci lasciavi un pezzo di cuore alla fine di ogni regata. Gli accampamenti, ci piaceva dormire all'aperto vicino alle vele, pronti a tornare in acqua per

12 un'altra planata col fornello pronto per una pasta all'olio crudo per tappare lo stomaco affamato, Lorenza portava sempre il suo piccolo cane che lasciava libero con una bandana rossa intorno al collo, era sempre una festa stare insieme. Leonessa, combattiva, in acqua una tosta, urla acqua! acqua!, ed un sorrisetto un istante dopo. RICCARDO DI BARTOLOMEO La nostra tristezza per la scomparsa di Lorenza accompagna il suo ricordo di una persona splendida, illuminata dalla sua passione per il vento che sapeva trasmettere agli amici e ai suoi allievi. Il suo sorriso ci mancherà. Ciao Lory ROBERTO BOSCHETTI E GLI AMICI DEL CV RIO PIRCIO La conobbi anni fa a V,ada,mio paese e localita' che lei frequentava ogni tanto per uscire in windsurf...persona unica e sincera come pochi,ci ha lasciato, ma in me e in tutta la comunita'surfista sara' sempre presente con un ricordo limpido e trasparente,era una grande e rimarra' tale". Sentite condoglianze per la famiglia e gli intimi. ALESSIO POGGETTI "Muore giovane colei che è cara al cielo." Con grande dolore apprendo la notizia della scomparsa di Lorenza. La sua semplicità e allegria, unite alla passione per il mare e le gare, lascerà in me un vuoto e rimarrà per sempre un esempio. Le mie più sentite condoglianze MAURO COVRE Oggi nella camera ardente di casa serena ho salutato Lorenza, che accarezzata con la dolcezza che solo una madre sa fare riposava accanto al suo inseparabile compagno 'Cocis'. Ebbene questa immagine cosi'forte é una altra perla che la mitica Lore é stata in grado di creare. Durante tutto il lungo percorso contro la terribile malattia ha mantenuto un attegiamento pieno di dignità e coraggio, stringendosi attorno ai suoi cari lottando con tutte le energie, senza lasciare nulla di intentato. La ricordo nel luglio scorso a Torbole quando ebbi l'onore di consegnargli il premio "Una vita per lo sport". La notte precedente non riuscivo a selezionare gli aggettivi per descrivere la sua carierra. Vedendo il suo sorriso di quel giorno, in un lampo mi sono passate tutte le immagini che hanno reso celebre Lorenza nel mondo del WS. Lorenza è un modello ed un esempio a cui devono riferirsi tutti i giovani che vogliono intraprendere una carriera sportiva. Ciao Lore, sono contento di averti conosciuto, salutami Paolo e J.J. Paolo P.S. Tranquilla, in tanti porteremo avanti il tuo messaggio per i giovani surfisti, non andrà perso nulla del tuo pensiero!!!!!! PAOLO GHIONE

13 Un giorno ti vidi navigare nel mare in burrasca, io ero giovane ed avevo poco piu¹ di 14 anni, era la prima volta che vedevo una donna volare sull¹acqua, ti chiesi il segreto di tanta forza e coraggio; tu lusingata e modesta mi sorrisi e non risposi, ma i tuoi occhi mi dissero che non c¹erano segreti, era chiaro: l¹umiltà e l¹amore per il mare andava oltre ogni limite.. Grazie Lorenza, per quello sguardo a quel bambino in cerca della sua strada.. Grazie per tutta la vita da quanti come me hanno deciso di continuare ad imitarti. Navigherai sempre con noi. Ti voglio bene. GIORGIO GIORGI Ho conosciuto Lorenza nel '93. Partecipavo alla mia prima regata da Juniores al CNF di Follonica. Conservo fiero una foto fatta insieme proprio durante quella regata. Lorenza è stata sicuramente la prima regatante di alto livello ad avermi fatto sentire a mio agio in un mondo per me nuovo. Ci teneva molto dare una mano ai ragazzi che iniziavano. Un bellissimo esempio per tutti. Incontrare Lorenza alle regate mi faceva sentire a casa, anche durante le trasferte fatte nei posti più freddi e lontani come Nordeney. Abbraccio, commosso, la sua famiglia e tutti quelli che apprezzavano la sua amicizia. ANDREA CUCCHI Ho appreso la triste notizia dal mio amico Urbano e la cosa mi ha lasciato interdetto riportandomi indietro nel tempo all¹epoca del corso istruttori federali a Livorno. Ho avuto il piacere di incontrare Lorenza, assieme a Luca De Pedrini e Mirco Babini, i quali diedero dimostrazione del loro talento e della loro bravura. E tra due pilastri dell¹agonismo di quel tempo quali Luca e Mirco, mi impressionò questa ragazza bionda con un energia spaventosa che teneva banco raccontando delle sue partite a biliardo con Polakov e dei suoi surfari alle Canarie con il suo fido cagnolino. Il mondo del windsurf ha perso una persona speciale Š.. Sentite condoglianze ai suoi cari e agli amici tutti. GIANLORENZO IMBRIACO Sono ancora confuso, frastornato, sapere che la prossima volta al club non armeremo più insieme le nostre vele, che i ragazzi non potranno più vedere il tuo sorriso e la tua grande voglia di vita...surfa le onde più belle del cielo, e quando incontrerai Paolo e JJ, salutali dicendo che non gli abbiamo dimenticati, così come non dimenticheremo mai te. Un bacio CARLO COTTAFAVI Da ragazzino alle prime esperienze, mi ricordo di Lorenza che dominava il vento e le onde di Tarifa, in quel posto mi ha trasmesso qualcosa di importante...ha cavalcato la vita veramente alla grande, riuscendo ad avere sempre un sorriso sincero per tutti..sicuramente se ne va un pezzo di storia del windsurf italiano, ti immagino in cielo con Paolo e J.J. a sorridere ancora una volta con quel tuo sorriso contaggioso...rimarrai per tutti un esempio...purtroppo mi sono allontanato dal mondo delle regate dopo tanti anni e non ti ho potuto neanche salutare... UN Bacio con il cuore...mi dispiacerà non vedere piu' il tuo furgone qui in Liguria per gli allenamenti insieme a Luca e Mario... AMAROTTO FABRIZIO I-71 Ho conosciuto Lorenza in regata. Ragazza simpaticissima, solare ed un sorriso che ti coinvolgeva

14 immediatamente. Conosco il lavoro che portava avanti con i ragazzi con grande entusiasmo e serietà. E¹ una grossa perdita per il windsurf. Le mie piu sentite condoglianze ai familiari. Ciao Lorenza GIUSEPPE PUGLIESE Con tristezza apprendo solo oggi la notizia circa la prematura scomparsa di Lorenza Ballanti. Alla famiglia tutta le più sentite condoglianze da Andrea Salvadori ANDREA SALVADORI Conoscevo Lorenza da quando eravamo ragazzi,a Torbole circa 20 anni fa, quando al mattino era istrutrice da Vasco,al pomeriggio si allenava in slalom, e a la sera, lavorava al ristorante "la Grotta" fino a tarda notte. Che grinta!!! Non lo mai sentita lamentarsi, aveva sempre il sorriso, era positiva e combattente, Non la dimentichero mai, perché le volevo veramente bene. Ero sicuro che ce l'avrebbe fatta, ma purtroppo... Buon vento Lorenza. RUDY ALTABELLA Purtroppo, non ho avuto l'onore di gareggiare con lei, e neanche di conoscerla personalmente, contavo di poterlo fare nell'occasione del Campionato Nazionale, ma il tempo ha voluto diversamente. Appena avuto la notizia un brivido di freddo mi ha attraversato la schiena, incredulo ancora adesso. Sentite condoglianze a tutti i suoi più cari affetti. RICCARDO GIORDANO Con Lorenza se ne va una delle persone più vere e sincere del nostro sport. Una delle poche che, da sempre, ha saputo incarnare e condividere con gli altri l'amore e la passione per il mare. Il nostro rispetto e la nostra ammirazione. Che il vento e il mare ti assistano in questo lungo, lunghissimo bordo. Ci mancherai. MARCO BALBI Appena letto la lunedi' mattina, che dava il funerale per il pomeriggio alle ore 16, dopo un comprensibile sentimento di tristezza e stupore,abitando lontani, ci siamo messi subito in macchina, e siamo partiti per Casalborsetti per essere vicini alla "BALLANTI" come la chiamavamo noi,per un ultimo saluto. Non c'era nessuno, la chiesa era vuota, una bora fresca e frizzante spirava nel piazzale antistante in una slendida giornata di sole e la "BALLANTI" era lì intorno a noi portata dal vento. Purtroppo il funerale era per il giorno dopo, ma non importa, non abbiamo buttato via una giornata, solo essere stati dove lei viveva e lavorava, e dove quando si passava di la' si andava a fargli un saluto, ce la ha fatta sentire vicino. GEMELLI GRAZIANO E MAURIZIO PONTONI Mi ha veramente colpito la scomparsa di Lorenza, veramente un'interprete di cio' che dovrebbe essere il windsurf per tutti noi. La mancanza del suo sorriso e della sua gioia lasciano un grande vuoto. Tiziano TIZIANO AIROLO

15 Ciao Lorenza, da uno che come te ha sempre vissuto per questo fantastico sport che ci ha dato tantissime soddisfazioni, ma che soprattutto ci ha fatto vivere momenti bellissimi LUIGI EMILIO FERRARO Ciao Lorenza.Massimo Colombi, Karen Reuscher, Malte Reuscher dall'isola d'elba FAMIGLIA COLOMBI-REUSCHER Andrea Trisconi e famiglia, scioccati dalla notizia, ricorderemo sempre Lorenza per ciò che ha dato al windsurf e per la sua allegria. Alla famiglia porgiamo le più sentite condoglianze. Ciao Lorenza! ANDREA TRISCONI L'anno scorso in occasione della consegna del premio "Una vita per lo sport" a Torbole ho intervistato Lorenza per Windsurf Italia. Sebbene non la vedessi da tempo l'ho subito riconosciuta per la sua vitalità, la gioia di vivere che l'ha sempre contraddistinta. Man mano che l'intervista procedeva mi aveva contagiato con la sua serenità, una serenità espressa sia quando mi parlava della tappe forzate che avrebbe dovuto affrontare di li a poco, sia quando mi parlava dei suoi progetti futuri, bellissimi e all'insegna dell'altruismo. Finita l'intervista ero sereno e convinto che tutto si sarebbe risolto per il meglio, ne ero fermamente convinto e questa sicurezza me la aveva trasmessa proprio lei. Ciao Lorenza CRISTIAN POZZER Vorrei esprimere un pensiero per la mia amica Lory, Ho conosciuto Lorenza quando è venuta ad insegnare windsurf a Porto Corsini, dove io abito. Mi fermavo sempre a guardarla dalla diga mentre faceva lezione... era il ritratto della salute, forte ed abbronzata, ma soprattutto solare e sorridente, e così me la voglio ricordare. Mi ha trasmesso la passione per il windsurf quando decisi di provare anch'io a praticare questo sport e quindi a frequentare i suoi corsi, dandomi piena fiducia nonostante fossi una ragazza (non poi così atletica). Lorenza era una persona semplice che ha saputo vivere con entusiasmo e a svolgere il suo lavoro con passione; la sua scomparsa mi ha lasciato senza parole e con un vuoto incolmabile, l'unica consolazione è la fortuna di averla conosciuta. Oggi qua c'è un sole splendido e soffia un vento forte... vorrei pensare che sia il saluto di Lorenza Lory ti abbraccio forte e ovunque tu sia... BUON VENTO LAURA RAGUSO Non ho conosciuto Lorenza di persona...credo di aver perso sicuramente qualcosa... mi unisco al dolore della famiglia MASSIMO FUSI, WINDSURFCLUB LAGO DI BILANCINO Ho conosciuto Lorenza, seguendo CIF (circuito Italiano Funboard), e da li a poco, sebbene ci vedessimo sempre durante qualche manifestazione e/o durante qualche gara, mi sono sempre stupito di come una ragazza come lei interpretava questo sport e con quale passione e pazienza dedicava intere giornate ad insegnare ad i piu piccoli nella sua scuola di Porto Corsini. Mi piace ricordarla sempre con quel sorriso che aveva... ogni volta che ci vedevamo... Quest'anno a Torbole, quando ci siamo visti... mi dicesti... dai che tra un po' torno in acqua anch'io...spero un giorno di incrociarti... e fare due bordi assieme...

16 Tutti noi abbiamo perso un simbolo.. per tutto lo sport del windsurf. ANDREA PAGAN EX I-93 Ho visto Lorenza una sola volta, lo scorso anno, eravamo in vacanza all'estero. Una bella giornata di sole e vento. Non mi aveva mai visto prima, ma in acqua mi sorrideva come se fossi la sua migliore amica. Mi ha colpito molto e la ricordo con affetto, ricordo una donna forte e con sorriso che ti apriva il cuore. GIUSY MULLU - UNA WINDSURFISTA Ho appreso solo ora la tristissima notizia della scomparsa di Lorenza. Non la conoscevo personalmente, ma leggendo sui giornali e e parlando con chi l'ha conosciuta era sicuramente una bellissima persona sia in acqua che nella vita, tante condoglianze da Fabrizio Ferretti e famiglia. Putroppo questa grave perdita si aggiunge a quella di pochi giorni fà di un altro caro surfista, MAURIZIO CONTI, tragicamente scomparso in mare a Calambrone il 19 febbraio. Spero che siano a veleggiare insieme in altri lidi FABRIZIO FERRETTI non voglio aver pubblicato il mio nome, non voglio far parte dei più del mondo del windsurf, vorrei solamente unirmi alla schiera di chi assiste in rispettoso silenzio e cordoglio a questo triste epilogo di una donna che ha dato ed avuto tanto dal nostro magico mondo. Ai genitori vorrei dire: ricordatevi che vostra figlia ha saputo vivere e trasmettere gioia di vivere, ricordate ciò sopratutto nei momenti di tristezza e sarà sempre a vostro fianco, così come è nella mente di chi l' ha conosciuta credo che ognuno di noi nel proprio passaggio lasci un segno, Lorenza il tuo è sicuramente impresso in noi tutti ciao con affetto NICO DI BARTOLO Appreso la triste, notizia, desidero comunicare il mio più profondo rammarico per la scomparsa di Lorenza. Ai parenti, ai suoi amici dell' AWC e ai numerosi Marinai cui Lorenza ha trasmesso la sua passione per il Mare, vadano le mie più sentite condoglianze. Mi piace immaginarla veleggiare in compagnia di altri grandi Marinai, tra acque sicure e vento sempre favorevole. Ciao Lorenza, acque libere sottovento per Te. ANDREA CARICATO

17 Sarà che ho l¹immagine in mente di una ragazza sempre sorridente e disponibile a darti un consiglio, scherzare, e aiutarti, ma sempre molto determinata. Dicevo sarà per questo, per questa immagine cosi serena che ho, ma se penso a Lorenza non è la tristezza il sentimento che sento, forse perché la tristezza, per quello che l¹ho conosciuta, non faceva parte dei suoi sentimenti. Neanche quando in agosto ci siamo parlati a Cattolica ed era già provata fisicamente si percepiva che in quel momento nel "suo" ambiente, tirava fuori un energia incredibile. Dopo un mio grosso incidente in moto ho constatato che l¹energia che ci anima non finisce insieme al corpo... chissà penso che a Volano la Lori forse ci verrà a trovare... ENRICO GIULIANELLI Ciao Lorenza scivola per noi sulle acque della serenità e della pace ci mancherai PIPI SURFACTION DAKAR/SENEGAL Carissimi, in questo giorno di lutto gli amici del Gruppo di Lavoro Tavole della Federazione Italiana Vela Vi sono vicini. La perdita di Lorenza crea un vuoto incolmabile e piangiamo l'amica sempre pronta a regalare un sorriso, la donna ed istruttrice sempre pronta a prodigarsi per tutti, anche e sopratutto per i più piccini ed i meno abili, per fare un po' più grande il nostro sport. Ciao Lorenza, hai avuto una vita grande e piena e il tuo ricordo non ci lascerà mai. Mario De Grenet, Paolo Ghione, Giovanni Nogler, Claudio Alessandrello, Franco Pagliarani IL GDL TAV - FIV Sei sempre stata disponibile e gentile con tutti, sempre sorridente, sempre piena di energia e instancabile nel tuo amato lavoro. sei stata l¹esempio di come nella vita ci siano veramente persone che riescono a coniugare la propria passione al proprio lavoro. Noi tutti ti vogliamo ricordare così, con la visiera parasole, abbronzantissima che stai remando seduta sul one-design mentre fai lezione ai tuoi ragazzi. Io nel mio piccolo voglio solo esprimere il grande vuoto per la perdita di un¹amica, che è anche l¹unica cosa che posso fare ora. Oggi mi faccio ancora per una volta la domanda sul perché nella vita ci si debba confrontare con dolori di questo genere. E questa domanda purtroppo rimane senza risposta. La risposta che io cerco, che tutti cerchiamo, sono sicura che c¹è e questa mia è una forte speranza che mi fa andare avanti. Mi piace ora dedicarti le parole di una bellissima canzone di Bob Dylan del 1962 : le parole sono in inglese e dicono così: "the answer is blowing in the wind" cioè "la risposta soffia nel vento". SIMONA MASCELLANI

18 Purtroppo solo ora siamo venuti a conoscenza del grave lutto che ha colpito la famiglia Ballanti per la prematura scomparsa della cara Lory. In momenti così tristi della vita le parole sono vuote... Sappiate che noi tutti del Circolo Surf Torbole vi siamo particolarmente vicini in questo terribile lutto. Ricordiamo ancorpiù e con un particolare sentimento la nostra cerimonia di premiazione dell'atleta dell'anno che tutto il Circolo ha voluto dedicare alla cara Lory. Cara Lory un abbraccio da tutti noi e Buon vento per la tua nuova missione. Ciao CIRCOLO SURF TORBOLE - I SOCI TUTTI Lorenza è stata una delle prime winsurfiste che io abbia conosciuto all'interno dei campi di regata italiani. Il suo volto e la sua simpatia erano sempre presenti, Europei, Mondiali, mi ricordo che alle volte si trovava da sola a combattere contro noi maschietti, ma la passione che aveva per il nostro sport era tale che nessuno la poteva fermare. A fine settembre 2005 mi è capitato di incontrarla a Ravenna ed erano anni che non ci vedevamo. Come al solito sempre sorridente, piena di entusiasmo con tanti progetti per il futuro,consapevole di ciò che aveva, ma avanti e positiva con la mente...dai suoi occhi traspariva una tale voglia di vivere che ancora stento a credere a ciò che è successo in questi giorni. Il nostro mondo ti è grato per ciò che hai fatto. Ti mando un caloroso abbraccio,a te e alla tua famiglia. ANDREA ROSATI La incontrai molti anni fa propio dove mi trovo ora, la vidi in acqua e la raggiunsi, poi scambiammo qualche parola, poi ci rincontrammo altre volte, ricordo la semplicità e la disponibilità verso le altre persone. Un pensiero e un brivido mi è corso lungo la schiena quando oggi sono rientrato e ho messo i piedi nello stesso punto sulla sabbia dove la incontrai! ma forse anche oggi era lì!! e con tutti quelli che hanno un ricordo! ciao lorenza ALDO PIZZI Quante giornate trascorse insieme. Quanti ricordi che conservo dei viaggi che facevamo fino a Tarifa. Avevi una determinazione e una voglia di praticare il "nostro" sport senza uguali. Il mondo perde una persona unica...oggi quando ero in acqua ho pensato che sicuramente ci stai guardando! Ciao Mitica ROBERT HOFMANN Ho appreso in ritardo la terribile notizia della scomparsa di Lorenza. Nonostante per tanti anni, ai tempi del C.I.F. abbia commentato anche le Sue Regate, mi trovo ora senza adeguate parole per ricordare tutti i momenti passati assieme. Ma i sentimenti e le testimonianza di tutti gli altri amici mi confermano quanta passione Lorenza abbia sempre condiviso con noi surfisti tutti. A tutti i Suoi familiari vadano le mie più sentite condoglianze EZIO FERIN Ciao Lorenza, ti ricorderò sempre per il tuo sorriso e per la tua voglia di fare. Al Circuito Italiano Funboard c'eri sempre e sempre hai gareggiato con grande sportività e lealtà. Mi mancherai. GIORGIO BEVACQUA

19 Ho appreso solo oggi la brutta notizia della scomparsa di Lorenza. L' ho conosciuta tanti molti anni fa. Ero allora la mascotte del Circuito Italiano Funboard e Lei mi fece anche da... Baby Sitter. Poi sono cresciuto ed ho vissuto questo nostro sport e l' ho conosciuta come appassionata surfista. Mi è rimasto di Lei un caro ricordo e così lo rimarrà per sempre. Sentite condoglienze ai suoi cari familiari ANDREA FERIN Ho conosciuto Lorenza personalmente solo due anni fa, ma ogni volta che l'ho incontrata da quel momento mi ha sempre salutato come fossi un vecchio amico. La ricorderò sempre mentre giusto un anno fa surfavamo insieme nelle onde di Capo Verde. Ogni incrocio un sorriso. Ciao Lorenza ANDREA VOLPINI Sono addolorato per la prematura scomparsa di Lorenza,ho condiviso con lei e tutti i protagonisti degli anni d'oro del Circuito Italiano Funboard, gli anni piu' belli del nostro amato sport. Lorenza una persona speciale, piena di voglia di fare, pulita, propositiva e concreta... Le mie piu' sincere condoglianze alla famiglia e a tutte le persone che le volevano bene... RAIMONDO GASPERINI,I 157

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora Gli anziani in realtà vengono considerati i soggetti più esposti al rischio della solitudine; sia perché

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli