PIRATI. cronaca/pericolo in mare 50 FARE VELA MARZO 08

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIRATI. cronaca/pericolo in mare 50 FARE VELA MARZO 08"

Transcript

1 cronaca/pericolo in mare PIRATI FOTO MARINA MILITARE FOTO PENATI FOTO MARINA MILITARE Nella cartina, le zone dove si sono registrati attacchi di pirateria dal 2003 al Le più pericolose sono il Corno d Africa, con la costa somala da evitare, e lo Stretto di Malacca, dove transita la maggior parte del traffico mercantile mondiale. Insidiosi anche il Golfo di Guinea, in Africa, le Filippine, la costa del Brasile settentrionale, le Guyane e alcune zone del Venezuela. Preoccupa la rinascita del fenomeno in alcune zone dei Caraibi. Sopra: nave Etna e nave Borsini, le due unità della Marina Militare italiane inviate nei mari della Somalia per prevenire gli attacchi al naviglio mercantile. A sinistra: una barca italiana in Mar Rosso, zona in cui si raccomanda di navigare lontano dalla costa 50 FARE VELA MARZO 08

2 La Marina Militare Italiana ha inviato due navi nel Corno d Africa, contro i nuovi predoni del mare. Lì, nello Stertto di Malacca e ora pure in certe zone dei Caraibi sono state attaccate alcune delle migliaia di barche da diporto. C è da preoccuparsi? Risponde uno dei massimi esperti del fenomeno di NICOLÒ CARNIMEO* Diciannove giugno 2006, Molo di Union Island Grenadine del mattino. La radio gracchia, è sintonizzata sul Caribbean safety and Security net (SSB channel Khz). La voce dello speaker Bob non è la stessa di sempre, è grave. Parla piano. Istintivamente cerco una sintonia migliore. Forse dipende dall apparecchio? No. È lui che biascica, forse, stenta a credere quanto deve dire. Parla del marina di Rodney Bay a Santa Lucia. Noi ci siamo passati due giorni fa prima di arrivare a Union. È l ennesimo attacco pirata. Lo yacht abbordato è l Aquarius. Io e la mia compagna di viaggio ci guardiamo. Un brivido accappona la pelle. Si parla proprio di loro! Francis e Christine. Li abbiamo conosciuti. Scambiato poche battute. Volevano dello zucchero. Lui alto, biondo, ha detto di essere olandese. Lei bruna, capelli corti, francese, sguardo limpido. Bob dalla radio racconta, «di notte son saliti tre uomini sull Aquarius, ancorato poco distante dalla costa. La coppia dormiva. Hanno massacrato di botte l uomo sino a fargli perdere conoscenza, violentato la MARZO 08 FARE VELA 51

3 cronaca/pericolo in mare moglie. Sono scappati con tutti i soldi a bordo». Siamo sconvolti. Non è la prima volta durante la nostra navigazione nei Caraibi che ascoltiamo alla radio del Security net di attacchi pirati, ma questa volta è stato vicino, troppo, rischia di infrangere il sogno di una crociera nei mari del Sud cullato da tempo. Sarebbe potuto capitare a noi. Quando abbiamo noleggiato il catamarano tramite una agenzia di charter italiana e lo abbiamo poi ritirato in Martinica nessuno ci ha parlato dei possibili pericoli. Ci hanno solo consigliato in modo laconico di non fare scalo a Saint Vincent perché a volte rubano i tender. C è un velo di silenzio sul fenomeno degli atti di pirateria verso le imbarcazioni da diporto, i media e le riviste specializzate se ne occupano poco, anche sui siti dei più accreditati club di navigatori quali il To (Trans Ocean, Germania), Ssca (Seven Seas Cruising Association, Stati Uniti) o l Occ (Offshore Cruising Club, Inghilterra) si parla raramente della attuale recrudescenza degli attacchi. E ciò non solo perché non si vuole ingenerare allarme nel lucroso flusso turistico del charter, ma anche perché inizialmente non si è riusciti a inquadrare il fenomeno nella sua globalità. Gli episodi sono centinaia, ma per lungo tempo sono stati trattati come casi isolati. Le varie denunce dei diportisti che hanno subito violenze, rapine a mano armata e nella migliore delle ipotesi furti a bordo sono rimaste lettera morta in qualche polveroso ufficio di polizia di una sperduta isola dei Caraibi. Certo, sono migliaia, ogni anno, le barche che si godono serene crociere ai Caraibi. E anche in casa nostra, come dimostrano tanti episodi di cronaca, possiamo essere vittime di furti e aggressioni. Ma ignorare il fenomeno è sempre sbagliato. Oggi, grazie a iniziative come la Caribbean safety and Security net, sono state redatte statistiche FOTO TETTAMANTI Pirati, che passione... La difesa Come prevenire gli attacchi? Il consiglio migliore è la prevenzione, informandosi sulle zone pericolose, sulla frequenza degli episodi e sul tipo di attacco perpetrato. Nelle zone a rischio, meglio tenersi lontano dalla costa, mentre negli stretti e in zone di crociere è preferibile navigare in flottiglia, sempre a vista, anche di notte. Mantenere sempre una radio Ssb accesa su un canale di comunicazione noto, mentre le comunicazioni con il Vhf, facilmente intercettabile sui canali più usati, vanno evitate. Non reagire mai con eventuali armi che si hanno a bordo, perché nella maggior parte dei casi proprio questo porta a conflitti a fuoco. Questi i siti dove reperire informazioni: Non solo Johnny Deep/Jack Sparrow nella saga dei Pirati dei Caraibi che ha spopolato nelle sale. I pirati al cinema e in letteratura hanno sempre goduto di fortuna. Le storie di mare piacciono, se poi ci sono intrighi e sangue il pubblico gradisce. La filibusta in celluloide arriva già nell era del muto, grazie a Il Pirata nero con Douglas Fairbanks (1926), preceduta nel 1920 dalla prima versione dall Isola del Tesoro di Stevenson, romanzo che ha originato almeno una cinquantina di pellicole, tra cui una del 1990, con Charlon Heston. Del 1986 è il celebre Pirati di Roman Polanski, con Walter Matthau, la cui golettaambiente usata per le riprese è ancora visibile nel Porto Antico di Genova. Ai pirati, ma post-catastrofe, è legato anche Waterworld (1995), in cui Kevin Costner uomo-anfibio se la deve vedere con gli indimenticabili bucanieri-postatomici Smokers. Per la televisione, la saga salgariana di Sandokan con Kabir Bedi incollò negli Anni Settanta gli italiani alla televisione. In letteratura l Isola del Tesoro di Stevenson, L isola misteriosa di Verne, i cicli dei corsari di Emilio Salgari, il Peter Pan che se la deve vedere con Capitan Uncino. Sui pirati moderni il titolo da non perdere è Dangerous waters, romanzo di John Burnett, che ha dato vita anche a un videogame. 52 FARE VELA MARZO 08

4 La zona calda Lunedì 28 gennaio sono partiti da Taranto il Rifornitore di Squadra Etna e il Pattugliatore Comandante Borsini, per svolgere la campagna navale denominata Medal 08. Le due navi resteranno per quattro mesi nel Mar Rosso, nell Oceano Indiano e nel Golfo Persico. Ai compiti istituzionali, si aggiunge quello della presenza e sorveglianza marittima nell area del Corno d Africa, dove, come illustra la cartina qui a destra, si sono registrati molti attacchi al naviglio mercantile. Il Golfo di Aden e lo Stretto di Gibuti sono una tappa obbligata per le barche italiane che scendono o risalgono dal Mediterraneo attraverso il Canale di Suez e il Mar Rosso. Entrando nell Indiano diventa quindi d obbligo restare al centro del Golfo di Aden e lasciare a dritta l isola di Socotra. Gli attacchi a naviglio mercantile registrati lungo le coste somale nel In nero gli atti di pirateria che hanno avuto esito, in verde quelli conclusi con la cattura dei pirati, in rosso i tentativi di attacco e in giallo gli inseguimenti Le armi Mai reagire con le armi a un attacco pirata. Negli attacchi a barche da diporto, la cronaca insegna come, nella maggior parte dei casi, gli attacchi si concludono con la consegna del denaro e dei beni. Nelle zone più calde, i pirati si spostano su imbarcazioni veloci che possono contare anche su apparati elettronici, per intercettare le navi di passaggio. Una volta a bordo, appaiono le armi: dai Kalashnikov alle pistole e ai machete. Non dimentichiamo che la pirateria è particolarmente diffusa nelle zone dove il traffico di armi è faccenda quotidiana: non mancano lanciagranate Rpg e mitragliatori Ak. dettagliate che raccolgono tutti i casi denunciati e pervenuti alla rete dalle isole caraibiche. Infatti, basta visitare il sito per una panoramica completa degli attacchi, aggiornati al gennaio Cliccando su most recent (gli avvenimenti più recenti) la sequenza delle date è impressionante: nella sola Santa Lucia, gli ultimi due casi, ancora a Rodney Bay, risalgono al 27 gennaio scorso, ma ce n è un altro poco prima a Marigot Bay il 6 dicembre e uno il 21 dicembre. Tra novembre e gennaio, quattro le Durante la notte sono saliti tre uomini a bordo dell Aquarius, ancorato a poca distanza dalla costa. La coppia a bordo stava dormendo. Hanno massacrato di botte l uomo segnalazioni a Saint Vincent e Grenadine e undici in Venezuela, diventata uno degli spot più pericolosi. Qui tra le località più colpite c è l isola Margarita dove sono avvenuti gli abbordaggi più efferati. Il 26 gennaio, a Los Testigos, cinque uomini armati hanno attaccato uno yacht e sparato nello stomaco al capitano. Le urla della moglie hanno attirato l attenzione di una barca di pescatori, che sono intervenuti prontamente, mettendo in fuga i pirati e poi sono riusciti persino a bloccare l emorraggia dell uomo, portandolo subito in ospedale. Lui ce la farà, ma in peggiori condizioni è uno skipper ferito il 15 gennaio scorso. Il colpo di arma da fuoco rischia di farlo rimanere paralizzato per sempre. Nel sintetico report del mese scorso vi sono anche casi nei quali i pirati hanno avuto la peggio e sono stati respinti a colpi di pistola. Ma conviene rispondere al fuoco? In alcuni forum on line frequentati dai vagabondi della vela, in genere si risponde no a questa domanda. Reagire nella maggior parte dei casi non fa che peggiorare la situazione. Ne è convinto il navigatore e scrittore tedesco Klaus Hympendahl, che nel suo sito dedica ampio spazio a questo tema. Ha viaggiato per anni a vela intorno al mondo, con la sua compagna, raccogliendo dati e notizie su pirateria e diporto e li ha pubblicati in un libro dal titolo Piracy aboard, edito in Germania qualche anno fa. Difendersi durante un attacco è stato fatale per uno dei grandi protagonisti della vela internazionale il neozelandese Peter Blake ucciso nel Rio delle Amazzoni dai ratos de agua (topi di fiume). Il baronetto vincitore per ben due volte della Coppa America (nel 1995 come skipper e nel 2000 come manager di Team New Zeland, Ndr) stava navigando con la sua Seamaster per una campagna di sensibilizzazione a favore della tutela ambientale del mare. Nel porto di Macapà, proprio dove il Rio delle Amazzoni si getta nell oceano, salirono a bordo una decina di pirati. Blake, uomo dal carattere irruento, reagisce non vuol cedere il suo orologio e viene raggiunto da una pallottola che lo ferisce a morte. Più recente (gennaio 2004) è la morte di un velista italiano di Falconara, Bruno Bianchella, ucciso dai pirati al largo di Grenada. Era partito dalla Martinica a bordo di un catamarano a noleggio, con due amici, destinazione Venezuela Isola Margarita, su una rotta battuta ogni giorno da centinaia di vele. L equipaggio italiano si era avvicinato a una barca locale che fingeva di essere in avaria e, invece, una volta accosta- MARZO 08 FARE VELA 53

5 cronaca/pericolo in mare Sir Peter Blake, la vittima più illustre SEA&SEE ITALIA Ci manca moltissimo. Sir Peter Blake, una delle icone veliche più note del Secolo, aveva carisma, doti e autorevolezza per mille altre imprese, oltre ai record del mondo oceanici, alla Whitbread e alla Coppa America portata in Nuova Zelanda. Era il pomeriggio del 6 dicembre 2001, quando una telefonata in redazione ci avvertì dell incredibile: Sir Peter Blake è stato ucciso in Brasile, dove si trovava con la sua goletta Seamaster per delle spedizioni in Amazzonia. Rapide verifiche accrescono ancora di più l assurdità della vicenda. Il trionfatore della Coppa America, l uomo che dopo le vittorie in tutti gli oceani ha deciso di andare a esplorare il mondo con la sua Blakexpeditions, con progetti scientifici rivolti alla salvaguardia del pianeta, è stato ucciso da una banda di ratos da agua, banditi-pirati, che aveva tentato una rapina sulla sua barca, ancorata alla foce del Rio delle Amazzoni, presso la città di Macapà, in Brasile: proprio una delle zone dove la pirateria è poi risorta. (MT) L unico modo per difendersi dai pirati è conoscere quanto più possibile il fenomeno e nel caso di una crociera ai Caraibi informarsi sulle rotte più sicure facendo attenzione anche ai singoli ancoraggi ti alla piroga i finti pescatori iniziano a sparare all impazzata raffiche di mitra. Bianchella in questo caso non ha reagito, ma è stato colpito mentre si sporgeva dal natante. Se armare con fucili e pistole le nostre vele non serve, anzi, può rivelarsi deleterio l unico modo per difendersi dai pirati è conoscere quanto più possibile il fenomeno e nel caso di una crociera ai Caraibi informarsi sulle rotte più sicure, facendo attenzione anche ai singoli ancoraggi, perché all interno della stessa isola una zona può essere più o meno pericolosa di un altra. Molto aggiornato è anche il sito nel quale non si parla solo dei Caraibi, ma viene disegnata una specie di mappa mondiale e sono segnalati anche i casi nell Oceano Indiano e specialmente nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden, altra zona che si rivela molto calda. Le statistiche e i Piracy report realizzati dall inglese Jimmy Cornell sono aggiornati già a partire dal A ben spulciare il database si trovano anche segnalazioni di attacchi nel Mediterraneo, come quella dello yacht austriaco Rumtraiber, avvenuto lungo le coste albanesi il 14 maggio 2001, oppure quella dell Erato battente bandiera greca, colpito il 27 luglio del 2000 nel Peloponneso, anche se non vengono specificate l entità e la natura degli attacchi. Cornell, in base alle esperienze raccolte, ha realizzato un breve prontuario da seguire quando si attraversano le aree a rischio. Bisogna formare un convoglio dalle tre alle sei barche che devono rimanere sempre in stretto contatto anche visivo tra loro, sia di giorno che di notte con adeguate segnalazioni luminose. Mantenere il silenzio radio sui canali standard del Vhf che possono essere facilmente monitorati, ma tenere costantemente aperto il canale Ssb su una frequenza concordata con il resto del convoglio. Monitorare l area di navigazione con il radar e avvertire le altre barche di qualunque avvicinamento sospetto. Inoltre almeno una barca del convoglio deve essere equipaggiata con un telefono satellitare e possedere i numeri delle diverse autorità marittime in modo da poter subito diramare l allarme. Nel caso si abbordaggio, Cornell consiglia di mantenere la calma, consegnare ciò che chiedono gli assalitori seguendo le loro istruzioni. Gli ultimi abbordaggi hanno dimostrato che spesso i pirati fuggono appena ottenuto il denaro e non sparano se non vengono provocati. *Nicolò Carnimeo, 40 anni, giornalista, animatore culturale (ideatore della Vedetta del Mediterraneo, col recupero di una storica torretta sul porto di Giovinazzo, Bari: è docente di Diritto della navigazione e autore (per la rivista di politica internazionale Limes, del cui consiglio di redazione fa parte), di uno dei più completi rapporti sulla pirateria moderna. Per Fare Vela analizza il fenomeno per le barche da diporto. L arma segreta contro i pirati somali Gli emuli di Barbanera che scorrazzano intorno al Corno d'africa dovranno presto fronteggiare un nuovo nemico hi-tech: Protector, Unmanned Surface Vehicle (USV), sotto test da parte della U.S. Navy già dall'anno scorso. Un mezzo che racchiude un concentrato di tecnologia robotica in 9 metri di materiali hi-tech. Completamente autonomo, può essere controllato in remoto sia da mare che dalla costa. Costruito originariamente in Israele, il mezzo è stato modificato dalla difesa americana, che ha aggiunto il necessario perché divenisse uno strumento da battaglia, oltre che da pattugliamento. La nuova arma della Marina è la versione militare di un vascello identico per scopi civili, costruito dalla società Rayglass Boats in Nuova Zelanda. Protector monta un propulsore jet diesel, un sistema di fuoco a corto raggio stabilizzato Typhoon, una torretta multi-sensore con l elettronica necessaria all individuazione e all inseguimento dei pirati. 54 FARE VELA MARZO 08

6

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE

IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE CENTENARIO DELLE TREGUE DI NATALE Venerdì 25 dicembre 1914, Belgio, settore settentrionale del fronte occidentale, trincee delle Fiandre, sud di Ypres: è il primo Natale

Dettagli

Per iniziare, guarda questo breve video:

Per iniziare, guarda questo breve video: Per iniziare, guarda questo breve video: http:///la-carestia-in-somalia.htm Per svolgere le attività proposte, ricava notizie dal tuo libro di geografia e dai seguenti siti: https://it.wikipedia.org/wiki/carestia

Dettagli

SICUREZZA & FORMAZIONE

SICUREZZA & FORMAZIONE SICUREZZA & FORMAZIONE Ieri 19 dicembre 2011 a Taranto una Guardia Giurata viene uccisa durante una rapina al furgone portavalori. Oltre a manifestare il mio più profondo cordoglio alla sua famiglia, colgo

Dettagli

GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE I CAVALLI La prima guerra mondiale sfruttò moltissimo gli animali; cani, asini, muli, cavalli e piccioni vennero largamente usati nelle operazioni militari, in un

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

IL PIRATA BUCAGNACCIO

IL PIRATA BUCAGNACCIO SCUOLA DELL INFANZIA DI MELEDO ANIMAZIONE MUSICA-LETTURA BAMBINI-GENITORI IL PIRATA BUCAGNACCIO da Storie in un fiato di R.Piumini ENTRARE NEL CLIMA L insegnante consegna delle bacchettine con frange azzurre

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

PROGRAMMI E PREZZI INVERNO 2015/16

PROGRAMMI E PREZZI INVERNO 2015/16 OBIWAN a vela intorno al mondo Il nostro giro del mondo è appena cominciato, condividi con noi le tratte più belle PROGRAMMI E PREZZI INVERNO 2015/16 Relax, yoga e meditazione a bordo di una barca confortevole,

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale La Germania Era l'ultima tra le potenze arrivate Per poter conquistare e mantenere le proprie colonie, potenzia l'esercito e la flotta più delle altre nazioni europee, che non

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

LEGGENDA DELLA SIRENA

LEGGENDA DELLA SIRENA LA LEGGENDA DELLA SIRENA Anche questa seconda leggenda massarosese è stata tratta dalla raccolta Paure e spaure di P. Fantozzi e anche su questa lettura i ragazzi hanno lavorato benché in maniera differente:

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE dagli 11 anni KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE VAURO SENESI Serie Rossa n 80 Pagine: 272 Codice: 978-88-566-3712-0 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTORE Giornalista e vignettista satirico, Vauro Senesi

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?»

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» «SONO STATO A IESOLO E POI A MINORCA CON L AEREO» «SONO STATA IN POLONIA A TROVARE LA NONNA» «IN SICILIA.E UN PO LONTANO CI

Dettagli

FONDAZIONE ACCADEMIA ITALIANA MARINA MERCANTILE FLOTTA STRUTTURA DI BORDO ETICA DI BORDO BANDIERE DI COMODO SEQUESTRO NAVI

FONDAZIONE ACCADEMIA ITALIANA MARINA MERCANTILE FLOTTA STRUTTURA DI BORDO ETICA DI BORDO BANDIERE DI COMODO SEQUESTRO NAVI FONDAZIONE ACCADEMIA ITALIANA MARINA MERCANTILE FLOTTA STRUTTURA DI BORDO ETICA DI BORDO BANDIERE DI COMODO SEQUESTRO NAVI Di Renato Causa CHE COSA E L ETICA ETICA ASSOLUTA ETICA RELATIVA Di conseguenza.

Dettagli

Diario di bordo 19 30 luglio 2014

Diario di bordo 19 30 luglio 2014 Diario di bordo 19 30 luglio 2014 VERDE COME VELA ALLO YACHT CLUB DI CAGLIARI: CONFERENZA SULLA NAUTICA SOSTENIBILE E INCONTRO CON I RAGAZZI DELLA SCUOLA VELA - Andrea Ritossa della società di ingegneria

Dettagli

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI I bisogni dei bambini e delle bambine sono stati chiamati DIRITTI. Un diritto stabilisce quello che ci è permesso fare e quello che deve fare chi si occupa di noi

Dettagli

Presentare le operazioni militari e le capacità militari

Presentare le operazioni militari e le capacità militari Presentare le operazioni militari e le capacità militari Military PESD mission Rafforzare capacità dell Unione Europea ad agire in ambito esterno attraverso lo sviluppo delle capacità civili e militari

Dettagli

VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia

VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia Da oltre 40 anni la vita in Colombia è dominata dalla paura e dai conflitti. Migliaia di colombiani che vivono in zone remote o negli slum

Dettagli

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE Dott.ssa Stefania Ferrari Villafranca, Marzo/Maggio 2010 Osservazione delle competenze di ascolto e produzione orale nella narrazione Insegnanti

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la "Festa della donna". Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile

Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la Festa della donna. Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la "Festa della donna". Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile tragedia, avvenuta l 8 Marzo 1908, a New York, negli Stati

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Migliora il tuo annuncio e ottieni più prenotazioni

Migliora il tuo annuncio e ottieni più prenotazioni Migliora il tuo annuncio e ottieni più prenotazioni La stagione estiva si avvicina ed è proprio questo il momento in cui i viaggiatori iniziano a concretizzare le proprie vacanze. Ora più che mai è importante

Dettagli

Resoconto della spedizione in terra di Francia per le Régates Royales di Cannes Più che le parole saranno le foto scattate dalla maldestra mano di

Resoconto della spedizione in terra di Francia per le Régates Royales di Cannes Più che le parole saranno le foto scattate dalla maldestra mano di Resoconto della spedizione in terra di Francia per le Régates Royales di Cannes Più che le parole saranno le foto scattate dalla maldestra mano di Mastro Geppetto che racconteranno quello che gli occhi

Dettagli

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano Tra le vittime della recente guerra israeliana contro Gaza, denominata "Pillar of cloud" (14 novembre 2012-21 novembre 2012), vi sono anche tre giornalisti uccisi intenzionalmente e brutalmente in due

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

LES una Patologia spesso trascurata

LES una Patologia spesso trascurata Gruppo Italiano per la lotta contro il LES XXIX Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, VIII Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, Emilia Romagna e San Marino, I Congresso Sezione S.I.A.I.C. Umbria e Marche

Dettagli

IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI)

IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI) IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI) Con abilità, calma, coraggio, una buona strategia e un po di fortuna si può arrivare alla conquista del mondo. Potrete occupare ogni

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera Unità 12 Inviare una raccomandata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una raccomandata

Dettagli

INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 26 novembre 2014

INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 26 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 836 INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE 1 CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE La passione per la storia risale ai primi anni della mia vita e ora, che ho dieci anni, continuo ad avere interesse per tutto ciò

Dettagli

Domanda C.1.1 (risposta SI/NO)

Domanda C.1.1 (risposta SI/NO) Domanda C.1.1 (risposta SI/NO) Secondo lei, le colate di fango possono essere causate da piogge di lunga durata e continue? Tipologia di risposta Numero di risposte SI 87 NO 5 NON SO 8 Non risponde 0 Pagina

Dettagli

Genio ALTRE ARMI E CORPI

Genio ALTRE ARMI E CORPI ALTRE ARMI E CORPI I Caduti varesini che militavano in altre Armi, Corpi e Servizi, oltre alla Fanteria e all Artiglieria, furono 487 così suddivisi: Genio Zappatori 73 Genio Telegrafisti 31 Genio Pontieri

Dettagli

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877 Federazione Italiana Canottaggio COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

MESSAGGI IN BOTTIGLIA SOS contro la violenza

MESSAGGI IN BOTTIGLIA SOS contro la violenza MESSAGGI IN BOTTIGLIA SOS contro la violenza IL NOSTRO TEAM Siamo tre ragazze ed un ragazzo, studenti universitari di Giurisprudenza e Relazioni internazionali e Diritti umani. Siamo appassionati di musica,

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

In#Tournée! 16038&&Santa&&Margherita&&Ligure&& &&Ge! tel.&&+39&&335&&7259754! info@sopraesoboilmare.net! www.sopraesoboilmare.net!!

In#Tournée! 16038&&Santa&&Margherita&&Ligure&& &&Ge! tel.&&+39&&335&&7259754! info@sopraesoboilmare.net! www.sopraesoboilmare.net!! In#Tournée!! 16038&&Santa&&Margherita&&Ligure&& &&Ge! tel.&&+39&&335&&7259754! info@sopraesoboilmare.net! www.sopraesoboilmare.net!! UNA PROPOSTA INNOVATIVA L osservazione della natura, la scoperta dei

Dettagli

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA Con questo special report vogliamo essere d aiuto e di supporto a tutte quelle aziende e professionisti che cercano nuovi spunti e idee illuminanti per incrementare il numero di clienti e di conseguenza

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE L amore nell amore Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo Rimola Tutti i diritti riservati L amore è: passione, possessione, ossessione, liberazione

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

SENZA PAROLE. Illustrazione di Matteo Pericoli 2001

SENZA PAROLE. Illustrazione di Matteo Pericoli 2001 SENZA PAROLE Illustrazione di Matteo Pericoli 2001 Agente di viaggio. Vedo che ha deciso per la Transiberiana. Ottima scelta. Un viaggio difficile, ma che le darà enormi soddisfazioni. Cliente. Mi preoccupa

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari

Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari Ascaron Entertainment GMBH Gütersloh, Settembre 2003 Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari 1.- LA SAGA PATRICIAN RAFFORZA LA SUA LEADERSHIP CON L INTRODUZIONE DEL ENGINE PIII. Impero dei Mari è la terza

Dettagli

Scuola Gianni Rodari Classe II Porto Sant Elpidio Docente Sabrina Gobbi

Scuola Gianni Rodari Classe II Porto Sant Elpidio Docente Sabrina Gobbi Scuola Gianni Rodari Classe II Porto Sant Elpidio Docente Sabrina Gobbi 1 MAPPA CONCETTUALE TRIBÙ insieme di CLAN insieme di FAMIGLIE GRUPPO organizzato variabile nel TEMPO SPAZIO generato da BISOGNO di

Dettagli

lettera raccomandata. Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo.

lettera raccomandata. Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo. Unità 12 Inviare una raccomandata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Il nostro processo comunicativo 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) 10) Presentazione Personale Feeling Motivo dell'incontro Conferma consulenza Analisi

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

DUE SORELLE. Cutter Italiano adibito al trasporto di marmo e vino nel periodo 1920-1960. Marina di campo - Isola d Elba - ITALIA

DUE SORELLE. Cutter Italiano adibito al trasporto di marmo e vino nel periodo 1920-1960. Marina di campo - Isola d Elba - ITALIA DUE SORELLE Cutter Italiano adibito al trasporto di marmo e vino nel periodo 1920-1960 Marina di campo - Isola d Elba - ITALIA Costruttore: Cantieri navali CELLI di Viareggio Proprietario: MATTERA GABRIELLO

Dettagli

La Rete siamo noi. L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico

La Rete siamo noi. L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico Difensore Civico Regione Emilia-Romagna CORECOM Regione Emilia-Romagna La Rete siamo noi L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico Elena Buccoliero, sociologa Ufficio del Difensore civico

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano

Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano FOCUS STORIA E MEMORIA Verso la conclusione del IV Anno Polare Internazionale Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano Nell 80 Anniversario della tragedia del dirigibile Italia (1928-2008)

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Pagina1 STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Dott.sse C. Laria & G. Starnotti http:/// VADEMECUM CONTRO TRUFFE E RAGGIRI per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Pagina2 INTRODUZIONE

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in

Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in Di fronte ad una criminalità dilagante ed in costante aumento, i sistemi d allarme hanno acquisito una crescente importanza nella nostra vita, in quanto ci devono fornire quella tranquillità che oggi è

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Comune di Farra di Soligo Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa In queste poche righe l amministrazione comunale vuole presentare alla cittadinanza

Dettagli

UN REGALO INASPETTATO

UN REGALO INASPETTATO PIANO DI LETTURA dai 5 anni UN REGALO INASPETTATO FERDINANDO ALBERTAZZI Illustrazioni di Barbara Bongini Serie Bianca n 64 Pagine: 48 Codice: 566-0469-6 Anno di pubblicazione: 2012 L AUTORE Scrittore e

Dettagli

Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano

Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano FOCUS STORIA E MEMORIA Verso la conclusione del IV Anno Polare Internazionale Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano Fu tra gli scopritori del mitico Passaggio a Nord-Est Dalle terre polari

Dettagli

Giornalismo investigativo strumento di verità

Giornalismo investigativo strumento di verità colophon editore delos store Ordinaria Follia a cura di ARIANNA E SELENA MANNELLA Giornalismo investigativo strumento di verità di ARIANNA E SELENA MANNELLA Oggi il problema non è la mancanza di informazione

Dettagli

IL PIANETA DELLE DONNE

IL PIANETA DELLE DONNE IL PIANETA DELLE DONNE 1. SECONDO TE PERCHE TUTTE LE DONNE DEL PIANETA DECIDONO DI ADDORMENTARSI? 2. SECONDO TE PERCHE GLI UOMINI SI COMPORTAVANO IRRISPETTOSAMENTE NEI CONFRONTI DELLE DONNE? 3. SECONDO

Dettagli

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 Un benvenuto ai nuovi lettori e ben ritrovato a chi ci segue da tempo. Buona lettura a tutti

Dettagli

Le fondamenta del successo

Le fondamenta del successo 13 October 2014 Le fondamenta del successo Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Le fondamenta del successo? Responsabilità al 100%! Le persone di successo si assumono il 100%

Dettagli

anno I, n.2, 2011 Recensioni

anno I, n.2, 2011 Recensioni L. Salamone, La disciplina giuridica dell'immigrazione clandestina via mare, nel diritto interno, europeo ed internazionale, Torino, Giappichelli 2011, pp. XXVI-406 Come è noto, gli arrivi irregolari per

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

Sicurezza in Internet

Sicurezza in Internet Sicurezza in Internet.. Le vie di Internet sono infinite... AUTORI Chiara Toffoletto Simone Longobardi Matilde Pavan Ashley Mararac Alessia Sgotto Giulia Manfra Raccomandazioni (Parte 1) Non entrare mai

Dettagli

Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo. Bologna, 15 Maggio 2008

Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo. Bologna, 15 Maggio 2008 Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo Bologna, 15 Maggio 2008 Il mercato dell auto in Italia 5.500.000 5.000.000 4.500.000 4.000.000 3.500.000 3.000.000 2.500.000 2.000.000 1.500.000

Dettagli

AREA COMUNICAZIONE CSI ABRUZZO

AREA COMUNICAZIONE CSI ABRUZZO 1 AREA COMUNICAZIONE CSI ABRUZZO 2 PRIMA PARTE QUALI CONTENUTI? 3 IL SITO, LA VOCE UFFICIALE L organizzazione che vuole dotarsi di un sito Internet deve entrare progressivamente nell ottica di utilizzare

Dettagli

Ti amo troppo... No al Silenzio! Basta Violenza sulle donne

Ti amo troppo... No al Silenzio! Basta Violenza sulle donne Ti amo troppo... No al Silenzio! Basta Violenza sulle donne VIA CEFALONIA, 50 BRESCIA PROGETTO MOSTRA PERMANENTE TAVOLE SATIRICHE CORVO ROSSO Ti amo troppo.. No al silenzio! Basta Violenza sulle donne

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

Per maggiori informazioni puoi scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: info@taobuk.it

Per maggiori informazioni puoi scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: info@taobuk.it UN FESTIVAL IN CUI I VOLONTARI SONO PROTAGONISTI! Se sei maggiorenne e vuoi fare una bella esperienza come volontario per Taobuk 2014, completa il Form di disponibilità che trovi in fondo a questa pagina

Dettagli