Il rigassificatore di Porto Levante

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il rigassificatore di Porto Levante"

Transcript

1 Anno I numero 2 SPECIALE Il terminale della Adriatic LNG Il rigassificatore di Porto Levante Attualità OTTANTA ANNI DI PORTUALI Economia OLTRE IL BATTENTE DELL ONDA

2 Anno I numero 2 GIUGno 2010 Periodico trimestrale di cultura e informazione dell A.S.Po. Azienda Speciale del Porto di Chioggia Registrazione presso il Tribunale di Padova n 2211 del 04/02/2010 DIRETToRE RESPonSABILE Rudy Guastadisegni DIRETToRE EDIToRIALE Oscar Nalesso CAPoREDATToRI Francesco Businaro Andrea Dell Agnola SEGRETERIA DI REDAZIonE Monica Crocco A.S.PO. Chioggia In REDAZIonE Marco Salvo Andrea Castelli Enrico Bellinelli ART DIRECToR Vanessa Isola GRAFICA E IMPAGInAZIonE Mediager srl HAnno CoLLABoRATo Pietro Boscolo Nale Monica Crocco EDIToRE Mediager srl Iscrizione al ROC n del via Cavazzana, Padova Web: PUBBLICITÀ A.S.Po. Chioggia Telefono: Fax: REDAZIonE E AMMInISTRAZIonE A.S.Po. Chioggia Via Maestri del Lavoro, Chioggia (Ve) Telefono: Fax: STAMPA Grafiche Corrà srl Viale dell Industria, 75 - S.S San Bonifacio (VR) 2010 Mediager s.r.l Tutti i diritti di proprietà letteraria ed artistica riservati In copertina: Il rigassificatore di Porto Levante Courtesy Adriatic LNG Anno I numero 2 SPECIALE Il terminale della Adriatic LNG Il rigassificatore di Porto Levante Attualità OTTANTA ANNI DI PORTUALI Economia OLTRE IL BATTENTE DELL ONDA Titolare della testata Seariver Port è l Azienda Speciale per il Porto A.S.Po. Chioggia che è altresì titolare dei dati forniti dagli abbonati e ne garantisce la massima riservatezza. È possibile richiederne la rettifica o la cancellazione scrivendo a: A.S.Po. Chioggia Via Maestri del Lavoro, Chioggia (Ve) Telefono: Fax:

3 Numero due Sommario Editoriale 04 Chiuso il bando di gara per la ristrutturazione dei locali A.S.Po. di Isola Saloni Attualità ed eventi TROFEO PORTO DI CHIOGGIA OTTANT ANNI DI PORTUALI Aziende 09 SO.RI.MA. Storia e cultura 11 L ALTRA LAGUNA SPECIALE 16 IL RIGASSIFICATORE DI PORTO LEVANTE Economia 24 OLTRE IL BATTENTE DELL ONDA News VELA: ZENNARO DOMINA LA MARINADA DI PORTO ROSE CHIOGGIA TORNA A TINGERSI DI BLU

4 I locali dei servizi portuali di Isola Saloni al giro di boa C hiuso il bando di gara per la ristrutturazione Oscar Nalesso dei locali A.S.Po. di Isola Saloni Direttore A.S.Po. Chioggia Editoriale Oscar Nalesso Direttore A.S.Po. Chioggia Il porto di Val da Rio continua a crescere mentre Isola Saloni si trasforma Courtesy: FOTO LUX Il mese di giugno segna un vero punto di svolta per il Porto di Chioggia, con la chiusura del bando di gara indetto da A.S.Po. per la ristrutturazione dei locali per servizi portuali all Isola Saloni. Già nel numero zero di questa rivista avevamo presentato il Masterplan di Isola Saloni, con un ampia panoramica sulla trasformazione e modernizzazione che riguarda questa parte della città. Dopo gli interventi dei privati, che con lo strumento dei P.I.R.U.E.A. stanno dotando l area di moderni parcheggi e nuove unità abitative dove prima sorgevano vecchi magazzini, è ora il turno dell A.S.Po. L intervento che si apre grazie a questo bando di gara riguarda l area all interno della cinta doganale. Qui sono ancora presenti alcuni edifici dismessi da tempo e ormai fatiscenti. La ristrutturazione, in base al piano regolatore portuale vigente, prevede che gli attuali edifici un tempo adibiti a Dogana, sede della Guardia di Finanza, magazzini, bar e servizi, siano sostituiti da una nuova struttura più moderna e funzionale agli eventuali sviluppi urbanistici che l Amministrazione comunale riserverà all Isola Saloni. Con questo importante passo, perciò, A.S.Po. aggiunge due tasselli all Isola Saloni, poiché da un lato contribuisce a modernizzare l intera area e dall altro fornisce nuove infrastrutture all attività del Porto di Chioggia. Per quel che riguarda, invece, questo secondo numero del Seariver Port, presentiamo uno speciale dedicato al rigassificatore offshore di Adriatic LNG. Sebbene l isola artificiale si trovi al largo di Porto Levante (Ro), Chioggia e il suo Porto sono state per tutto il periodo di allestimento e collaudo della struttura un bacino di indotto che ha beneficiato della presenza del rigassificatore nelle acque al largo della costa veneta. Ci è dunque parso doveroso far conoscere meglio, anche grazie alle belle immagini cortesemente forniteci da Adriatic LNG, di che cosa si tratti ai nostri lettori e a tutti gli operatori portuali. In un periodo di crisi economica internazionale che si è propagata anche ai porti italiani, occorre reagire con strategie lungimiranti e di sistema dopo una attenta analisi di tutti i settori interessati all economia marittima. Ecco perciò un intervista a Alfredo Calascibetta, del consiglio direttivo di Federagenti, associazione di categoria degli agenti marittimi. Altri articoli sono dedicati alla Sorima, impresa che opera nel Porto di Chioggia; alla laguna come trait d union culturale oltre che paesaggistico tra Chioggia e Venezia, perché ogni via d acqua è crocevia di scambi commerciali ma anche culturali; e poi alla rimpatriata di tre generazioni di lavoratori della Compagnia Portuale, ora Impreport, riuniti nella sede dell A.S.Po. per la pubblicazione del libro 80 Anni in banchina. Infine l attività promozionale. A.S.Po. si è impegnata a sostenere la stagione agonistica del velista Enrico Zennaro, che aveva portato alla vittoria i colori del Porto di Chioggia alla regata dei porti dell Alto Adriatico, disputata sino allo scorso anno a Venezia. Dopo la vela, la motonautica, con il primo Trofeo Porto di Chioggia che ha ospitato la gara d apertura del campionato italiano di Offshore classe 3. Sfide emozionanti, tutte tese a promuovere la Città e il suo Porto. 4 Seariver Port

5 T rofeo Porto di Chioggia Torna la motonautica nelle acque clodiensi Con il primo Trofeo Porto di Chioggia, la motonautica è tornata a correre nelle acque di Chioggia; anzi in un vero e proprio circuito cittadino che i primi due giorni di maggio ha ospitato la prima prova del Campionato italiano di Offshore Classe 3 e la terza tappa del Campionato Endurance (poi non disputata per le condizioni meteomarine valutate dai giudici di gara particolarmente avverse per gli scafi monocarena). I bolidi si sono affrontati su un Monica Crocco Responsabile relazioni esterne A.S.Po. circuito che attraversava l intera bocca di porto, oltre la lunata per un primo giro di boa a metà del litorale, per poi rientrare fin dentro la laguna di Chioggia per un secondo giro di boa molto stretto e particolarmente difficile. Un circuito giudicato impegnativo ed emozionante dagli stessi equipaggi del circus dell Offshore italiano presenti sui paddock allestiti all Isola Saloni. Una sfida subito accolta dalla Camera di Commercio di Venezia e dall A.S.Po., Foto courtesy: A.S.Po. ATTUALITà ED EVENTI Il momento della premiazione Seariver Port 5

6 Le acque di Chioggia non ospitano solo traffico commerciale ma anche diportistico e sportivo Una delle barche in gara che ne è emanazione diretta. «La Camera di commercio di Venezia afferma il segretario Roberto Crosta sta puntando attraverso l A.s.po. allo sviluppo del porto e a potenziare tutte le attività di mare legate alla nautica. I due eventi Ottobre blu, forti di un saldo rapporto con la Marina Militare italiana, e Chioggia Racing Power, dedicata alla motonautica agonistica, sono destinati a diventare una leva importante per l economia cittadina». «Il Porto di Chioggia si lega sempre di più alla città dice Oscar Nalesso, direttore dell A.s.po. mostrando come i benefici dell attività portuale siano anche indiretti e legati in questo caso all economia turistica. Nella bocca di porto transitano così non solo le navi commerciali, ma anche le imbarcazioni sportive: lo spirito della competizione è lo stesso spirito che anima l attività dei porti e che produce traffico commerciale». La vittoria, dopo una gara durissima, è andata al catamarano di Massimo Capoferri e Emilio Panzeri, seguiti, in ordine, da Fabio Bertolacci e Claudio Baglioni che si sono aggiudicati anche il giro più veloce della gara, e dall equipaggio formato dal giovanissimo Andrea Cardinali e Mauro Cucurnia. Emozioni e brividi non sono mancati, come quando il catamarano C16, guidato dal Campione Italiano Roberto Lo Piano in coppia con Deny Orlando, a metà gara, dopo aver doppiato la diga di san Felice, s è visto protagonista di uno spettacolare tonneau, finendo rovesciato proprio sulle acque di fronte alla spiaggia. «Questa prima tappa dell Offshore a Chioggia rappresenta una prova generale per fare di questo peculiare circuito cittadino una meta appetibile per classi superiori come il Power 1 e la Classe 1, abbiamo molto lavoro e molto c è ancora da fare, soprattutto per raccogliere le migliori energie dell imprenditoria chioggiotta e preparaci a fare sistema per proiettare Chioggia sui media mondiali che seguono la classe regina della motonautica», ha detto Marino Masiero del Comitato organizzatore di Chioggia Racing Power tirando le somme della manifestazione. «Un circuito bellissimo, che avrebbe permesso a un foltissimo pubblico, se le condizioni meteo lo avessero consentito, di gustare a poche decine di metri di distanza una gara che di solito si svolge in mare aperto. Va riconosciuto al comandante della Capitaneria di Porto Franco Maltese di aver permesso che, dopo oltre 13 anni, una barca da corsa tornasse a sfrecciare in laguna», ha dichiarato Giampaolo Montavoci della Veneta Marina Racing, che ha curato la parte agonistica della manifestazione. 6 Seariver Port

7 O ttant anni di portuali I portuali di tre generazioni si ritrovano a Val da Rio L impresa non era facile: riunire tre generazioni di lavoratori portuali e restituire loro, in forma tangibile, la memoria di protagonisti della vita nelle banchine del Porto di Chioggia. Metà del lavoro, però, era già stata fatta grazie al libro 80 Anni in banchina tra terra e mare. La storia della Compagnia Portuale di Francesco Businaro e Andrea Dell Agnola, che raccoglie immagini e racconti strettamente legati alla storia più recente di Chioggia sino alla cronaca. E così è stato. Le tre generazioni si sono ritrovate nella sede dell A.S.Po. il 27 marzo. A salutarli, oltre a Marco Bullo, attuale presidente di Impreport, Oscar Nalesso, direttore dell A.S.Po., Corrado Boscolo Berto, assessore alle Attività produttive che ha portato i saluti dell Amministrazione comunale di Chioggia, e il consigliere regionale Lucio Tiozzo che ha ricordato il ruolo che la Compagnia ha ricoperto per la città in passato e i suoi caduti sul lavoro. «Anziché organizzare la solita cena sociale ha detto Bullo stavolta abbiamo voluto festeggiare questo importante anniversario con un ricordo fatto di immagini e parole che rimanessero ai posteri. Soprattutto per valorizzare le persone che con le loro lotte, sacrifici e soprattutto col loro lavoro manuale hanno rappresentato, durante questi 80 anni, un elemento di sviluppo per il porto e la città». Un porto viene costruito se ci sono le braccia che poi vi lavorano. Ecco perché il libro di Businaro e Dell Agnola si articola, non tanto sulle opere o sulle infrastrutture portuali, quanto sulla vita in banchina. Vi sono dunque narrati gli episodi che spesso sconfinarono nella cronaca delle pagine dei quotidiani, come nel caso delle lotte sindacali degli anni Settanta che portarono i portuali a manifestare sul Corso del Popolo coi loro muletti in corteo, oppure come il ritrovamento sul fondo del Canal Lombardo della cassaforte trafugata dalla sede della Compagnia nel La rimpatriata è stata anche l occasione per mostrare quanto il Porto sia cambiato nell arco di tre generazioni. Enrico Bellinelli Foto courtesy: Foto Lux I portuali si recano a vistare le nuove strutture Da padre a figlio, da nonno a nipote: non ci si stacca mai completamente dal Porto ATTUALITà ED EVENTI Seariver Port 7

8 80 ANNI IN BANCHINA Tra terra e mare I portuali in posa davanti al nuovo varco doganale Il direttore dell A.S.Po. Oscar Nalesso ha illustrato con l aiuto di diapositive e filmati le opere realizzate in Val Da Rio negli ultimi vent anni. Sapere che, sì, ci sono nuove banchine senza però averci mai messo piede e vedere cosa è stato fatto è tutt altra cosa. Dall ovvio, allora, il dovere di rendere partecipi questi uomini del presente e del futuro del Porto di Chioggia, la cui spinta propulsiva oggi viene da A.S.Po., ed in modo particolare dal lavoro svolto dal suo direttore Oscar Nalesso, ruolo riconosciuto anche da Giorgio Tiengo, per tutti Geki, uno dei vecchi soci della Compagnia. Il tempo per un ultima battuta gogliardica, nel pieno spirito di banchina, e poi la foto davanti al nuovo varco doganale. Tutti insieme, per un immagine davvero storica. Il capitano Nalesso illustra il nuovo porto di Val da Rio 80 Anni in banchina tra terra e mare è un libro che racconta la storia della Compagnia Portuale, oggi Impreport, dal 1929 al 2009 e lo fa soprattutto per immagini. Le due sezioni ( I fatti e Le persone ), sono, infatti, corredate di foto storiche se non addirittura di cronaca, tutte tratte dagli archivi di Impreport, della Gosped, della Ato SpA e dell A.S.Po. Gli aneddoti, spesso gustosi, si sprecano, perché è anche dei caratteri degli individui che hanno lavorato di braccia in banchina che è fatta la storia di un Porto. E poi i soprannomi, vezzo tipico chioggiotto riassunti in un elenco minuzioso, anche questi rivelatori della personalità e dell indole dei lavoratori portuali. Gli anni delle lotte sindacali e dell espansione dei traffici commerciali, le zuffe muscolari, la partecipazione attiva all amministrazione della Città, i rituali della chiamata al lavoro negli anni Trenta, la costruzione della sede della Compagnia, sono uno spaccato curioso ed emozionante della storia recente di Chioggia, raccontato in un ottantina di pagine tutte da gustare. 8 Seariver Port

9 S o.ri.ma Un azienda verticale Francesco Businaro Foto courtesy: So.Ri.Ma. So.Ri.Ma. porta nel suo nome la propria vocazione. La Società Rizzaggi Marina S.p.A. nasce nel 1981, acquisendo una società che già operava nel porto di Chioggia, andando ad occupare il settore della movimentazione verticale delle merci. Nel 1993 anticipa la Legge di Riforma Portuale 84/94 costituendosi come Impresa Portuale ampliando l offerta dei propri servizi. So.Ri.Ma. ha la propria sede nel nuovo scalo portuale di Val da Rio ove opera, con le altre imprese, sulle aree e fabbricati concessi in gestione dall A.S.Po. L obiettivo principe di So.Ri.Ma. è quello di fornire servizi e soluzioni qualitativamente elevate volte a fidelizzare i propri clienti secondo logiche di efficienza, competitività e soddisfazione. Per questo oltre alle consuete attività di sbarco/imbarco delle merci solide, in colli o rinfuse, e delle operazioni di sbarco/imbarco su navi Ro/Ro, offre anche servizi accessori che vanno dal condizionamento e ricondizionamento dei colli alla pulitura, cernita, controllo qualitativo e custodia delle merci; dal riempimento/svuotamento dei containers al loro deposito e riparazione o assistenza. Forti di un organico di 28 persone, giovani, motivate e dinamiche detiene attrezzature in grado di garantire in modo flessibile un rapido ed efficace intervento operativo. Nella logica di sinergia che intercorre tra il porto di Chioggia e quello di Venezia, So.Ri.Ma. ha avviato da diversi anni una collaborazione in stretta partnership con la società Multi Service S.r.l., sua omologa con sede a Venezia- Marghera presso il Terminal Molo Sali. Negli ultimi anni, che comprendono quindi anche il 2009, anno di forte crisi economica a livello mondiale, So.Ri.Ma. ha movimentato una media di T di merci, con una leggera prevalenza per il siderurgico in colli seguita da rinfuse in genere, anche agroalimentari, e da un 5% di impiantistiche. Nonostante il 2009 sia stato un anno particolarmente difficile per tutto il settore, siderurgico in primis, So.Ri.Ma., grazie alle proprie capacità imprenditoriali, operative e logistiche e agli investimenti intrapresi negli ultimi anni, continua a costituire una garanzia di stabilità per il settore portuale clodiense. Il discreto incremento di fatturato rilevato nel primo trimestre del corrente anno è un segnale importante oltre che di soddisfazione per tutto il comparto ma sopratutto indice che elevati standard professionali che costituiscono sempre una strategia premiante. Sopra: operazioni di carico/scarico in banchina Sotto: operazioni di scarico con elettromagnete AZIENDE Seariver Port 9

10 Scarico di rinfuse I NUMERI DI SO.RI.MA. Un impresa privata da sempre impegnata nella fornitura di mezzi meccanici per la movimentazione verticale delle merci MEZZI MECCANICI 6 gru portuali con capacità massima di sollevamento pari a 40 T 1 gru semovente da 60 T 2 caricatori idraulici fino a 45 T 13 carrelli elevatori fino a 32 T 1 mezzo cingolato 4 pale meccaniche 5 Bobcat 3 motrici Tug-master 2 trailer 5 benne max 5m3 1 tramoggia 1 rostro rotante LOGISTICA 6 ormeggi con pescaggi max a -6,50 m di profondità a medio mare per un totale di 750 metri lineari di banchine (con possibilità di operare in aree grigie in caso di congestione portuale) m2 di aree scoperte m2 di aree coperte (h grondaia 10 mt, h al colmo 12 mt) 2 linee ferroviarie indipendenti di 560 mt ciascuna So.Ri.Ma. S.p.A. Area portuale Val da Rio Stazione passeggeri Ro/Ro Chioggia (VE) Telefono 041/ Fax 041/ Indirizzo mail: Direttore generale: Cap. Mauro Marchiori 10 Seariver Port

11 L altra laguna Da Chioggia a Venezia lungo il canale di Pellestrina: un parco acquatico ricco di storia e natura Un diffuso luogo comune vuole che la laguna a nord di Venezia sia per diversi aspetti più interessante della laguna sud. La presenza delle tre perle Murano, Burano e Torcello contribuisce grandemente a costruirne la fama di celebrata destinazione turistica, lasciando intendere ai meno documentati che una gita tra quelle splendide isole soddisferebbe la curiosità del viaggiatore e la sua voglia di esplorare le acque che circondano Venezia. Non è vero, e con queste poche righe tenteremo di ribaltare quel brutto luogo comune e dimostrare che la laguna sud è non solo la storica culla della Serenissima ma oggi è anche il vibrante e fantastico parco d acqua di Venezia e un ecosistema unico per biodiversità e capacità dell uomo di sfruttarne le risorse in modo sostenibile. In un labirinto di canali che costeggiano barene, forti, antichi monasteri, lazzaretti e isolotti, la vita degli uomini da secoli si è sviluppata intrecciando armonicamente i bisogni della pesca, della navigazione e della difesa con i ritmi regolari delle maree nel tratto di mare interno che va da Chioggia alla foce del Brenta fino alle propaggini Andrea Castelli Foto courtesy: Gianni Trevisanato STORIA E CULTURA Trappole da pesca Seariver Port 11

12 Barene e canali Chioggia, Pellestrina e San Piero in Volta sono state le vere protagoniste dell affermarsi di Venezia meridionali della capitale della Serenissima Repubblica, lambendo Malamocco ed il Lido. È uno straordinario tesoro naturalistico che i flussi turistici (per fortuna) trascurano soprattutto perché non esiste una rete capillare di trasporti pubblici che consenta di toccare almeno alcuni dei numerosissimi luoghi di interesse, vincolando una visita esauriente alla disponibilità di una barca con la quale muoversi nel dedalo dei canali. Si potrà così fare un viaggio straordinario nella civiltà, nella storia e nella natura che hanno visto le comunità di Chioggia, di Pellestrina e di San Piero in Volta protagoniste della vita di Venezia, fornendo alla grande metropoli del Medioevo e del Rinascimento non solo il pregiatissimo pesce dell Adriatico e le primizie dei campi di Sottomarina e Sant Anna ma anche i marinai e i soldati che in maniera così determinante hanno contribuito alle tante vittorie navali combattute all ombra della bandiera del Leone Alato. Come amano dire i chioggiotti A Lepanto i Capitani da Mar magari erano veneziani, ma chi sedeva ai remi e combatteva in coperta erano i chioggiotti!. È nella laguna sud, nella antica Metamauco, ora Malamocco, che Venezia trova i suoi natali ed è nella laguna sud che ancora oggi uomini coraggiosi restano caparbiamente attaccati agli antichi mestieri, pur nella costante ricerca delle novità tecnologiche indispensabili a sopravvivere nel mercato del terzo millennio. I pescherecci più sofisticati, armati di radar e scandagli di ultimissima generazione sono ordinatamente allineati in Canal Lombardo a Chioggia, mentre nelle valli da pesca nuove generazioni di pescatori sono all avanguardia nell itticoltura allevando branzini, orate, cefali, anguille e sogliole. Nei cantieri di Pellestrina tecniche antiche sposano l utilizzo di strumenti moderni nella costruzione di navi, topi da trasporto o sanpierote. È nella laguna sud che rintracciamo i segni di una civiltà che in maniera lungimirante ha saputo coniugare forza militare e carità cristiana: all interno della costellazione di batterie, ridotte e Ottagoni (forti costruiti per la difesa di Venezia), trovano spazio ospedali, ospizi e lazzaretti antesignani nella lotta alle malattie infettive, costruiti in epoche in cui non si conosceva l esistenza dei virus e dei microbi e il contagio era cosa misteriosa. Nel XII secolo i canonici di Sant Agostino avevano già trasformato l isola di Santo Spirito in ospedale. San Clemente fu ospizio per i pellegrini in transito per la Terrasanta e Santa Maria delle Grazie fu rifugio per le imbarcazioni e gli equipaggi colti in laguna dal maltempo. San Servolo merita un discor- 12 Seariver Port

13 so a parte, perché non solo fu sede del più antico monastero benedettino della laguna, ma il suo Priore nell 828 fu eletto Patriarca di Grado e qui nel 998 il Doge Pietro Orseolo II incontrò l Imperatore Ottone III, accompagnato dal suo consigliere spirituale Gerberto D Aurillac, futuro Papa Silvestro II. Nel 1715 i Padri Ospitalieri di San Giovanni di Dio lo trasformarono per volere del Senato della Repubblica in ospedale per i malati di mente, e ancora oggi per tutti i veneziani è sinonimo di manicomio. Poveglia è antichissima, già nell 809 la sua popolazione aveva guadagnato l esenzione dalle tasse e dal servizio militare per aver contribuito in modo decisivo alla cacciata di Pipino e i rappresentanti delle 17 famiglie del posto avevano il previlegio unico di baciare il Doge sulla bocca perché così la sua regalia antica. Anche Poveglia in tempi molto più recenti fu lazzaretto e ospedale e ancora oggi custodisce le vestigia di strutture sanitarie all avanguardia. Alcuni di questi luoghi della storia sono stati convertiti ad usi diversi, salvandoli dal degrado: San Servolo è sede dell Università Internazionale, San Clemente è un rinomato albergo a cinque stelle mentre San Lazzaro degli Armeni conserva il suo secolare ruolo di maggiore centro di cultura armena, con un sorprendente museo e pinacoteca. Su Poveglia e Sacca Sessola esistono interessanti progetti di riqualificazione che ci auguriamo possano trovare presto esecuzione, sottraendo anche queste strutture all oblio. La straordinarietà della laguna sud risiede nell inusuale mix di storia e natura, risultato di molte manipolazioni effettuate dagli ingegneri della Serenissima, maestri nello scavo di canali, nella costruzione di murazzi, nell ordinamento delle barene. Il risultato è l inusuale convivenza di opere costruite dall uomo in un contesto ambientale equilibrato e ricchissimo. Ne è un esempio l oasi naturalistica di Valle Averto, gestita dal WWF, un rifugio fau- nistico popolato da moltissime specie. Si tratta di una tipica valle da pesca collocata circa a metà strada tra Mestre e Chioggia, con numerosi specchi d acqua e fonti di acqua dolce, dove tra canneti e prati incolti aironi, fenicotteri, aquile di mare, martin pescatori, cavalieri d Italia, alzavole, aironi cenerini e falchi pescatori convivono con tassi, faine e perfino bufali d acqua. Questa miniera di biodiversità è diventata una tappa obbligata del birdwatching. Se sulla mappa spostiamo lo sguardo verso est, prima di arrivare in mare aperto veniamo intercettati dalla striscia di terra di Pellestrina, al cui estremo sud, di fronte a Chioggia, troviamo Caroman, con la sua pineta e l ottago- Vongolara Seariver Port 13

14 Casone da pesca no di Caroman, uno dei tanti isolotti artificiali eretti dalla Repubblica a difesa delle bocche di porto. Nei fondali di Caroman giace ancora inesplorato il relitto di un galeone con tutto il suo armamento, ma quel luogo è stato per tanto tempo oggetto di venerazione da parte dei marinai e dei pescatori per la presenza su una dighetta della statua della Madonna, alla quale i naviganti si rivolgevano invocando protezione. Da Caroman parte il grande muro che protegge per quasi 4 chilometri gli abitati di Pellestrina, Portosecco e San Piero in Volta. È un opera monumentale, senza la quale la tenue striscia di terra che argina la laguna sarebbe stata spazzata via dal mare secoli fa. In questo senso appare sempre poco appropriato parlare di stravolgimento dell equilibrio naturale ogni qual volta siintende contestare questo o quell intervento ingegneristico in laguna, in quanto quello attuale è tutto tranne che naturale. Si tratta infatti di un equilibrio artificiale, dove la mano dell uomo è intervenuta pesantemente nella salvaguardia e nel miglioramento di un ambiente che doveva diventare funzionale ai bisogni della Serenissima, senza che gli elementi naturali, l erosione e la violenza delle mareggiate condannassero alla sparizione intere porzioni di territorio e di aree produttive indispensabili alla città. È però con una certa amarezza che osserviamo che la saggezza e la misura che furono capitale culturale e stile del vecchi Savi del Magistrato alle Acque della Serenissima paiono non ispirare più i progetti dei moderni soloni dell idraulica, capaci di decisioni perniciose che, dallo scavo del Canale dei Petroli in poi, hanno compromesso i ritmi attentamente costruiti della laguna, fino a causare gli squilibri del fenomeno delle acque alte che tutti ben conosciamo. È nelle acque della laguna sud che alcune delle pagine più drammatiche e gloriose della storia della Serenissima sono state scritte: quelle relative alla guerra con Genova, la concorrente potenza marinara che il 6 agosto 1379 si presentò con la sua flotta davanti a Chioggia impadronendosene. I tremila difensori agli ordini di Pietro Emo resistettero undici giorni a forze otto volte superiori, ma il 16 agosto Chioggia capitolò, lasciando nelle mani della flotta genovese l accesso alla laguna. 14 Seariver Port

15 Toccò poi a Pellestrina, e finalmente Venezia, con l invio di tre Ambasciatori, tentò di ottenere una resa anche senza condizioni. Ma non bastò, anzi, l atteggiamento sprezzante del Comandante genovese Pietro Doria, che respinse l offerta pretendendo di imbrigliare i cavalli di San Marco, determinò la reazione orgogliosa dei Veneziani, che abbandonarono i propositi di resa e fortificarono le isole della laguna, sbarrarono i canali e in breve tempo vararono dall Arsenale quaranta galee. Poveglia fu evacuata per far posto a batterie d artiglieria e il Senato esortò anche i religiosi ad imbracciare le armi. La flotta veneziana al comando dell ottuagenario Andrea Contarini bloccò tutti gli accessi a Chioggia, affondando navi cariche di pietre nei canali navigabili, trasformando i Genovesi da assedianti in assediati. Completamente isolati, a corto di viveri e munizioni i Genovesi tentarono ripetutamente di forzare il blocco, ma le navi del Doria, tratte in inganno dalle manovre dei marinai veneziani, finirono in secca. Non restò che capitolare, ma questa volta fu il turno della Serenissima di rifiutare la resa. Dopo essersi ripreso Pellestrina, il Capitano da Mar Carlo Zeno riconquistò Chioggia il 22 giugno 1380, catturando 4200 genovesi e 19 galee. Navigare oggi tra queste acque sapendo che tra quei flutti si determinò il destino di una delle più grandi civiltà del pianeta, ridà alla laguna sud la meritata prospettiva storica e spiega come la vita e la sopravvivenza di queste genti sia intimamente e indissolubilmente legata alle sorti della laguna, ragione e fonte di vita per generazioni di marinai, pescatori, maestri d ascia, artigiani e mercanti che hanno imparato a rispettarla e a viverla. Si tratta di luoghi e vicende poco conosciute, ma un giro tra valli da pesca, forti, monasteri e isole vuol dire scoprire un mondo ricchissimo di fascino dove le rarefatte e tranquille atmosfere, i colori sgargianti, la mutevole luce, i silenzi in cui pare udire l eco delle battaglie concorrono al fascino di questi luoghi gravidi di storia, lasciando nel cuore del viaggiatore la sensazione di essere usciti con la macchina del tempo dal nostro mondo caotico e di essere giunto a vedere da vicino i luoghi dove la Serenissima fu creata. L isola di Poveglia Forti, monasteri e isole costellano un mondo ricchissimo di fascino dove il tempo e la natura narrano una storia spesso dimenticata Seariver Port 15

16 IL RIGASSIFICATORE D Andrea Castelli Foto courtesy: GNL Adriatico S.r.l. SPECIALE Le ultime fasi dicompletamento della piattaforma con, in primo piano, l eliporto

17 DI PORTO LEVANTE Non solo ENERGIA, ma anche OCCUPAZIONE e opportunità di SVILUPPO

18 Il 10 agosto del 2009 la Dukhan è stata la prima nave metaniera ad attraccare al nuovo terminale della Adriatic GNL. 137,000 metri cubi di gas hanno dato così avvio all attività del nuovo rigassificatore situtato off shore al largo di Porto Levante. Sebbene logisticamente situato in provincia di Rovigo, è Chioggia, col suo porto a regolamentarlo. Tutti i servizi sono stati sviluppati seguendo gli standard di sicurezza dettati dalla Capitaneria di Porto Clodiense; e sempre clodiensi sono i piloti e gli ormeggiatori, appositamente addestrati a questo compito. Il terminale, che viene rifornito bisettimanalmente e ha una capacità di rigassificazione di 8 miliardi di metri cubi l anno pari alla produzione nazionale e corrispondente a circa il 10% del consumo nazionale, è la prima struttura offshore in cemento armato per la ricezione, lo stoccaggio e la rigassificazione del gas naturale. Dichiarato progetto di interesse strategico dal Comitato Interministeriale per la Programmazione economica e dalla Commissione Europea volge un ruolo significativo SPECIALE 18 Seariver Port

19 nell approvigionamento energetico del nostro Paese. Dal rigassificatore di Porto Levante alla costa ci sono 15 chilometri di condotta marina subacquea, altri 10 attraverso il Delta del Po e ancora 15 fino alla cabina di misura e smistamento di Cavarzere, dove finalmente inizia il gasdotto di 84 chilometri che porta il gas a Minerbio (BO) per essere immesso nelle tubature che collegano case ed aziende. Porto Levante è una struttura posata sul fondo marino a circa 28 metri di profondità, del peso di circa 290 mila tonnellate, un vero colosso lungo 180 metri, largo 88 e alto 47, quanto un edificio di 10 piani, la maggior parte dei quali sott acqua. All interno vi sono due serbatoi di stoccaggio da 125 mila metri cubi, sopra i quali è attivo l impianto di rigassificazione vero e proprio più i generatori elettrici, gli alloggi e la piattaforma per l elicottero. La nave che ha inaugurato le operazioni è la Dukhan, che il 10 agosto 2009 ha portato 137 mila metri cubi di metano liquido. Detto questo il dibattito sui rigassificatori in Italia si focalizza sui costi, sulla L attracco della prima nave gasiera Seariver Port 19

20 SPECIALE reale necessità, sulla rinnovabilità della risorsa metano, sul rispetto per l ambiente che l estrazione e la lavorazione del metano esprime. In tal senso la prima considerazione da fare è che il metano è una delle fonti energetiche più pulite rispetto a quelle fossili. Non genera particolati e usato nell industria, nelle utenze domestiche e nell autotrazione contribuisce in maniera significativa alla riduzione dell inquinamento. Di quanto gas e di quali infrastrutture ha bisogno il sistema Italia per soddisfare le necessità di famiglie e imprese? C è abbondanza o scarsità di questa materia prima, della quale siamo i quarti consumatori a livello mondiale? È opportuno potenziare la dotazione di infrastrutture del nostro Paese, in termini di nuovi gasdotti, stoccaggi e terminal di rigassificazione? Rispetto alla maggior parte dei Paesi europei, il mix delle fonti di copertura del nostro Paese è, come noto, fortemente sbilanciato verso gli idrocarburi, gas in particolare; peraltro la produzione di energia elettrica deriva in misura crescente da questa fonte: più del 55% della produzione elettrica, infatti, si basa sul gas. Il 90% del nostro fabbisogno nazionale viene coperto con importazioni da pochissimi fornitori (soprattutto Russia e Algeria) e tramite altrettanto troppo pochi operatori. L approvvigionamento di energia costituisce per l Italia una di punti critici più drammatici, costretti come siamo a fare affidamento qua- 20 Seariver Port

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE 1) PREMESSA...2 2) DESCRIZIONE DEL TERMINALE...2 2.1) RICEZIONE...3 2.2) STOCCAGGIO...3 2.3) RIGASSIFICAZIONE...4 2.4) RECUPERO BOIL-OFF GAS (BOG)...4

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA C V A M O S T R E Mostre in Centrale 2010 Doppio appuntamento a Maën A Valtournenche, in occasione dei dieci anni

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE.

IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE. Storia della Navigazione sui Laghi Maggiore, Garda e Como IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE. La produzione di energia attraverso l'uso del vapore, fu

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI ENERGIA PER L ITALIA A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI 2014 Bompiani / RCS Libri S.p.A. Via Angelo Rizzoli, 8 20132 Milano ISBN 978-88-452-7688-0 Prima edizione Bompiani ottobre 2014 Introduzione

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE, MOBILITÀ, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, LAVORI PUBBLICI, UNIVERSITÀ SERVIZIO TUTELA DEL PAESAGGIO E BIODIVERSITÀ CON LA COLLABORAZIONE DEL SERVIZIO CACCIA E RISORSE ITTICHE

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli