Comproprietà Nautica.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comproprietà Nautica."

Transcript

1 Comproprietà Nautica. Acquisto dell imbarcazione. Si tratta di acquistare un imbarcazione nuova o usata dividendo la proprietà in tre con pari diritti. Modalità di acquisto. L acquisto potrà essere effettuato tramite società di leasing se nuovo o come subentro ( per ottenere l I.V.A. agevolata) o in altro modo in accordo tra i soci. Gestione delle spese e dei costi. La suddivisione dei costi sarà proporzionale al reale utilizzo che ogni comproprietario farà del bene, secondo un principio di contribuzione determinato da un listino costi di utilizzo stabiliti per il bene, in pratica il comproprietario versa in cassa una somma ogni volta che utilizza il bene. In questo modo si eviteranno disparità tra i soci e conseguenti discussioni. Modalità di utilizzo. Poiché in genere nessuno ha più di due o tre settimane piene di ferie consecutive e comunque mediamente due settimane in barca sono sufficienti per una buona crociera, ogni socio dopo un primo sorteggio per determinare il primo periodo di utilizzo, a rotazione avrà in uso l imbarcazione due settimane consecutive all anno per i periodi: A) prime due settimane di Agosto a partire dal primo sabato B) seconde due settimane di Agosto a seguire il periodo A. C) Ultime due settimane Luglio precedenti il periodo A. Le settimane immediatamente antecedenti e susseguenti i periodi B e C essendo collegabili a detti periodi possono essere prenotate dai comproprietari al costo del 30 % del costo di utilizzo corrispondente a quel periodo, se abbinate al loro periodo. I restanti periodi dell anno in cui l imbarcazione è in acqua verranno cosi utilizzati. Da dicembre a marzo tutto compreso, rimessaggio a secco e manutenzione. Partendo a ritroso nel calendario fino al mese di Aprile considerando le settimane da sabato a sabato esclusa la settimana immediatamente precedente il periodo C, la barca potrà essere utilizzata da uno dei comproprietari dalle ore 17 del sabato alle 18 del venerdì successivo o per il week end lungo dalle 17 del Giovedì alle ore 09 del lunedì successivo e i proventi versati in cassa. La prenotazione del week end lungo esclude la prenotabilità della settimana successiva ed imprenotabile se sono prenotate le settimane a cavallo. Partendo in avanti nel calendario fino al mese di Novembre considerando le settimane da sabato a sabato esclusa la settimana immediatamente successiva il periodo B, la barca potrà essere noleggiata da uno dei comproprietari dalle ore 17 del sabato alle 18 del venerdì successivo o per il week end lungo dalle 17 del Giovedì alle ore 09 del lunedì successivo e i proventi versati in cassa. La prenotazione del week end lungo esclude la prenotabilità della settimana successiva ed imprenotabile se sono prenotate le settimane a cavallo.

2 Gestione delle prenotazioni per l utilizzo. Le prenotazioni verranno effettuate via internet tramite form di prenotazione per stabilire una priorità certa. Il sistema provvederà l accesso tramite user e pwd e registrerà la prenotazione per precedenza comunicando ai comproprietari mail e gli estremi di prenotazione e il tipo di prenotazione. La prenotazione si potrà intendere aperta o chiusa differenziandole come segue. Per prenotazione aperta si intende una prenotazione in cui il prenotante comunica a tutti gli utenti la disponibilità ad imbarcare ulteriore equipaggio con o senza partecipazione alle spese e specificando prezzi e durata prevista dell uscita. Nel sito si potrà creare una black list personalizzata in cui escludere membri di equipaggio non graditi. Per prenotazione chiusa si intende una prenotazione in cui il prenotante comunica a tutti gli utenti l indisponibilità ad imbarcare ulteriore equipaggio. Partecipanti. Comproprietari: titolari della proprietà dell imbarcazione. Utenti: Membri di equipaggio registrati nel sito internet di gestione che possono utilizzare con uno dei comproprietari, essere ospiti o ospiti paganti. Base Nautica e Aree di navigazione. I comproprietari dovranno stabilire una base nautica principale in accordo tra di loro e delle aree di navigazione preferite per i periodi di crociera estiva. Penali per gli utilizzatori. E fatto obbligo all utilizzatore di rendere disponibile l imbarcazione per il noleggio o l uso di proprietà, nel porto di ormeggio designato come base nautica per quel determinato periodo. Perché questo accada il comandante dovrà seguendo le condizioni meteomarine e metereologiche fare in modo che possa raggiungere la base in tempo utile per consegnare l imbarcazione al successivo comandante. Qualora questo non accada per qualsiasi motivo il comandante e tenuto a risarcire il mancato utilizzo dell imbarcazione all equipaggio successivo secondo la seguente formula. Costo periodo / unità di tempo totali * unità di tempo o frazione di unità di ritardo * 2 + eventuali spese sostenute. Alberghi, cene, trasporti, ovviamente documentati. Detta somma sarà immediatamente decurtata dalla cauzione fatto salvo il maggior costo da integrare quanto prima. Responsabilità nell utilizzo. Come per legge la responsabilità dell imbarcazione durante l utilizzo sarà a carico del comandante e durante lo stazionamento in porto a carico dell ultimo comandante che ha usufruito dell imbarcazione, fatti esclusi gli eventi imputabili al gestore dell ormeggio o ad eventi inusuali ed imprevedibili.

3 Cauzioni e risarcimenti. Durante l utilizzo dell imbarcazione tutti i danni verificatisi a bordo dovranno essere riparati attingendo alla cauzione versata e alla polizza assicurativa per la parte eccedente. I comproprietari potranno fare a meno di versare la cauzione e si attingerà alla cassa per eseguire i lavori dando il tempo di 30 gg al comproprietario responsabile per versare il costo degli stessi. Manutenzione e spese di gestione ordinarie. La manutenzione ordinaria e tutte le spese di gestione ordinarie saranno definite da un planning annuo riportante tutte le spese e le date di esecuzione pattuite con i manutentori considerando una tolleranza dei tempi dovuta a causa di forza maggiore. Sono da considerarsi ordinarie le spese per alaggio e varo, carena, ormeggio, assicurazioni, tagliando motore, controllo annuale degli organi di governo. Manutenzione e spese di gestione straordinaria periodica. La manutenzione straordinaria periodica è la manutenzione e sostituzione di tutte quelle componenti che a causa dell usura vanno sostituite con periodi variabili. Queste spese saranno definite in un planning generale con una scadenza ipotetica per ognuna di esse prorogabile per decisione unanime dei comproprietari qualora si decidesse che la stessa lo sia e definendo la nuova scadenza. I comproprietari non hanno alcun diritto di richiedere o discutere proroghe in presenza del diniego del comproprietario dissenziente. Sono da considerarsi spese di gestione straordinaria periodica le spese per Sostituzione di vele, drizze, scotte, stralli e paterazzo, sartie, parti metalliche e cavi d acciaio anche se solo ossidati e antiestetici, lavori di falegnameria interni ed esterni, revisione motore, revisione e sostituzione di parti elettriche ed elettroniche, verricello elettrico, catena dell ancora, ancora, rinvii e bozzelli, cucina e fornelli, lavello, tessuti di copertura, lenzuola e vettovaglie, pompe elettriche tubazioni, bagni rubinetteria, ecc. In occasione della manutenzione straordinaria ogni socio potrà proporre di effettuare i lavori secondo standard migliorativi per approvare le migliorie sarà necessaria l unanimità dei consensi. Va precisato comunque che tutti i lavori di manutenzione sia ordinaria che straordinaria potranno essere eseguiti solo se conformi al planning, alle specifiche tecniche del costruttore dell imbarcazione e utilizzando ricambi originali o di qualità pari o superiori. In nessun caso potranno essere eseguiti lavori di alcun genere in difformità dalle specifiche tecniche e degli standard del produttore, neanche in presenza della maggioranza dei consensi dei comproprietari. Spese straordinarie. Le spese straordinarie dovute ad eventi improvvisi ed imprevisti saranno discusse in riunione tra i comproprietari e gestite di volta in volta. La maggioranza decide e delibera. Gestore del bene. La gestione del bene secondo il planning annuale viene affidata a rotazione ad ogni comproprietario partendo dal primo che usufruisca del periodo A ed a seguire per comproprietari dei periodi B e C Qualora il gestore di turno sia impossibilitato o non voglia eseguire il compito potrà cederne l onere ad altro comproprietario al costo del 10% delle spese totali di gestione ordinaria.

4 Manutentori autorizzati. Di comune accordo i comproprietari nomineranno tra le ditte in regola e riconosciute dal/dai costruttori i vari fornitori che il gestore dovrà coordinare e coadiuvare per l esecuzione dei lavori. Assicurazioni. L imbarcazione sarà coperta da polizza assicurativa kasko. Morosità dei Comproprietari. Il comproprietario moroso, dopo il mancato pagamento di 2 rate di leasing o di importi per utilizzo perde il diritto al godimento del bene fino al regolamento dei sospesi, il sistema di prenotazione inibisce la password di accesso relativa e nel caso in cui il moroso sia nella veste di gestore la gestione passa automaticamente al comproprietario del turno successivo. Gli altri comproprietari si fanno carico dell onere dei pagamenti e usufruiscono del bene come nel caso fossero gli unici comproprietari fino al regolamento delle somme dovute da parte dell inadempiente. Dopo che il comproprietario inadempiente abbia accumulato 6 rate di insolvenza verrà considerato dimissionario e la sua quota resa disponibile secondo le condizioni del punto cessione delle quote ma con l aggravante della perdita di diritto sulle somme non versate che saranno scalate del valore della sua quota. Comunicazioni tra i comproprietari. Ogni proposta, obiezione osservazione o comunicazione rivolta agli altri comproprietari dovrà essere comunicata per iscritto tramite apposito modulo di comunicazione on line che provvederà a inviarne copia direttamente ai destinatari ed archiviarle in apposito database on line consultabile dagli aventi diritto. Ogni comunicazione o accordo verbale tra i comproprietari che non sia ufficializzata per iscritto si riterrà come mai esistita. Cessione delle quote. Le quote di comproprietà potranno essere cedute solo ai rimanenti comproprietari che ne volessero acquisire una percentuale che comunque non potrà essere inferiore al 50% della quota ad un prezzo pari alla media delle quotazioni riportate dagli annunci di armatori privati dalle riviste di settore decurtate di un terzo delle quote di manutenzione ordinaria per l anno in corso. Nel caso in cui i comproprietari rimanessero solo due i periodi di utilizzo sarebbero riassegnati secondo il seguente quadro. Periodo a ultime due settimane di luglio e prima di agosto Periodo b le tre settimane successive di agosto. Nel caso in cui nessuno dei due comproprietari rimanenti volesse acquisire la quota cedibile si potrà valutare la candidatura di un nuovo comproprietario in sostituzione dell uscente ma solo come tale e non come obbligo. Sarà altresì possibile per un unico comproprietario rimanente acquisire l intera proprietà dell imbarcazione alla media della quotazioni riportate dagli annunci di armatori privati dalle riviste di settore decurtate di un terzo delle quote di manutenzione ordinaria per l anno in corso per ogni quota. Vendita dell imbarcazione.

5 Nel caso in cui su proposta di un comproprietario si volesse vendere l imbarcazione e gli altri comproprietari fossero d accordo ogni comproprietario avrà diritto ad un terzo del valore di vendita.

Comproprietà Nautica. Versione con possibilità di noleggio a terzi.

Comproprietà Nautica. Versione con possibilità di noleggio a terzi. Comproprietà Nautica. Versione con possibilità di noleggio a terzi. Acquisto dell imbarcazione. Si tratta di acquistare un imbarcazione nuova o usata dividendo la proprietà in tre con pari diritti. Modalità

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI 1. OGGETTO L armatore concede in locazione al Conduttore l imbarcazione da diporto senza equipaggio, indicata nella comunicazione di conferma di

Dettagli

Sali a bordo di un sogno

Sali a bordo di un sogno Punta Ala Sali a bordo di un sogno Una vacanza in barca a vela Cos'è la vita se non l'inseguimento di un sogno? (Rebecca Dearborn in Vanilla Sky) Punta Ala Indice Itinerari pag. 5 La nostra flotta pag.

Dettagli

Sali a bordo di un sogno

Sali a bordo di un sogno Sali a bordo di un sogno Una vacanza in barca a vela Cos'è la vita se non l'inseguimento di un sogno?...(rebecca Dearborn in Vanilla Sky ) Indice Itinerari pag. 5 La nostra flotta pag. 5 Immagini delle

Dettagli

Circolo della Vela Bari Associazione Sportiva Dilettantistica NUOVO REGOLAMENTO ORMEGGI

Circolo della Vela Bari Associazione Sportiva Dilettantistica NUOVO REGOLAMENTO ORMEGGI NUOVO REGOLAMENTO ORMEGGI ART. 1 Il presente regolamento ha per oggetto l'uso da parte dei soci, dei pontili e degli ormeggi, ottenuti in diritto di concessione dal Circolo ed utilizzati per lo svolgimento

Dettagli

COMUNE DI MOLTRASIO VIA BESANA 67 (Tel. 031/290402 N. FAX 031/290280)

COMUNE DI MOLTRASIO VIA BESANA 67 (Tel. 031/290402 N. FAX 031/290280) COMUNE DI MOLTRASIO VIA BESANA 67 (Tel. 031/290402 N. FAX 031/290280) PROT.N. 1248/2012 li 22.03.2012 OGGETTO: BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTI D ORMEGGIO NEL PORTO COMUNALE E SULLA RIVA GRANDE SCADENZA

Dettagli

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 21 DEL 21.02.2013, MODIFICATO CON DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 31 DEL

Dettagli

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Art. 1 Criteri di assegnazione del personale docente ai corsi e alle classi 1. Il

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO REGOLAMENTO OGGETTO Il presente regolamento stabilisce gli indirizzi generali che disciplinano il servizio di sala prove musicali Matrice sonora fornito dal Comune di Borgo san Dalmazzo presso il Centro

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

Sanremo - 16-17 maggio YC Sanremo

Sanremo - 16-17 maggio YC Sanremo 1. Eventi SPRING CUP (Combinata YCM/YCS) 1 evento Montecarlo - 28-29 marzo Yacht Club Monaco Quai Louis II - MC 98000 Monaco Info generali: tel: +377 93.10.64.04 - Fax: +377 93.50.80.88 E- mail: events@ycm.org

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

Regolamento Raduni 1 Camper APS

Regolamento Raduni 1 Camper APS Regolamento Raduni 1 Camper APS Premessa Il presente regolamento è vincolante per i Partecipanti ai viaggi e raduni organizzati dall associazione 1 Camper APS. Tutti i partecipanti dichiarano di conoscere

Dettagli

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Prot. n. 6173 del 20/11/2013 Il Dirigente Scolastico Visto il D.Lgs 297/1994; Vista la Legge 59/1997 art. 21; Visto il DPR 275/1999 art. 14; Visto il D.Lgs 165/201 art. 25; Visto il CCNL 2006/2009; Visto

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola Ufficio Segreteria REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO 1 Titolo 1 : Personale Comunale. Art. 1 Orario di Servizio. 1. Il comune di

Dettagli

Derthona Viaggi Piazza Malaspina, 14 Tortona (AL) Tel 0131/861816

Derthona Viaggi Piazza Malaspina, 14 Tortona (AL) Tel 0131/861816 Aggiornato al 09.02.2015 Valide per tutti i marchi houseboat che rappresenta 2 1 - PRENOTAZIONE E PAGAMENTI 2 - LE QUOTE COMPRENDONO / LE QUOTE NON COMPRENDONO 3 - ASSICURAZIONI 4 - ANNULLAMENTO 5 - MODIFICHE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLO I Natura ed oggetto dell appalto Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la selezione e valorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI

REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI ARTICOLO 1 ORMEGGI PER IMBARCAZIONI ECCEDENTI LA LUNGHEZZA Gli ormeggi, ubicati a levante del pontile principale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS 1. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: TECNOS: soggetto che

Dettagli

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA s.r.l. CONDIZIONI SPECIALI DI APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOMEZZI E FURGONI

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA s.r.l. CONDIZIONI SPECIALI DI APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOMEZZI E FURGONI CONDIZIONI SPECIALI DI APPALTO Pag. 1 di 7 ACSM AGAM RETI GAS ACQUA s.r.l. CONDIZIONI SPECIALI DI APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOMEZZI E FURGONI CONDIZIONI SPECIALI DI APPALTO Pag.

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA

REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA Lega Navale Italiana Sezione di Grado REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA Il presente regolamento, redatto a seguito delle varianti al Regolamento allo Statuto approvate dal Consiglio Direttivo Nazionale

Dettagli

LEASING: PRINCIPI GENERALI

LEASING: PRINCIPI GENERALI LEASING: PRINCIPI GENERALI Il contratto di leasing è un contratto atipico che assolve la funzione di finanziamento. Nel contratto di leasing finanziario la società di leasing acquista con autonomo contratto

Dettagli

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A.

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015 Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. VISTO il CCNL 2006/2009 e successive modificazioni ed integrazioni Art.1 Riunione

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

Regolamento Interno Club Nautico Marechiaro

Regolamento Interno Club Nautico Marechiaro Regolamento Interno Club Nautico Marechiaro Art. 1 Il sodalizio Club Nautico Marechiaro che lo si voglia liberamente intendere come unione tra amici e/o semplici cointeressati all attracco delle propria

Dettagli

1 Campionato Lega A HAPPINESS

1 Campionato Lega A HAPPINESS 1 Campionato Lega A HAPPINESS 2012-2013 Regolamento Il Centro sportivo HAPPINESS organizza una manifestazione a carattere amatoriale che si svolgerà a Nardò ( Le) in Via Penta 1 Campionato Lega A Calcio

Dettagli

SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO

SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO Approvato con Deliberazione di G.C. n. 258 del 20.12.2012 Modificato con Deliberazione

Dettagli

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Le tariffe applicate sono chiare e vengono calcolate in base al numero di unità immobiliari presenti nel Condominio che a sua volta determinano l impegno dell

Dettagli

CONTRATTO DI ORMEGGIO TEMPORANEO. Indirizzo: CAP: Città: Prov.: Naz.: In proprio ovvero quale legale rappresentante della Società:

CONTRATTO DI ORMEGGIO TEMPORANEO. Indirizzo: CAP: Città: Prov.: Naz.: In proprio ovvero quale legale rappresentante della Società: CONTRATTO DI ORMEGGIO TEMPORANEO Nome e Cognome: Indirizzo: CAP: Città: Prov.: Naz.: In proprio ovvero quale legale rappresentante della Società: Indirizzo: CAP: Città: Prov.: Naz.: Codice fiscale: Partita

Dettagli

Priority Group OUP GR

Priority Group OUP GR GROUP Presentazione Leader nei servizi nautici come dealer autorizzato Sunseeker e Opacmare, Priority Group mette a disposizione una decennale esperienza nel settore, proponendo servizi su misura per

Dettagli

Fantacampionato Trofeo Pizzaballa --- Regolamento ---

Fantacampionato Trofeo Pizzaballa --- Regolamento --- Fantacampionato Trofeo Pizzaballa --- Regolamento --- 1 - Rosa, crediti, date, ecc. : Gli accordi relativi alla rosa dei giocatori, ai crediti a disposizione all inizio del primo campionato, agli scambi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

EQUITALIA POLIS S.p.A.

EQUITALIA POLIS S.p.A. EQUITALIA POLIS S.p.A. Gara d appalto comunitaria a procedura aperta, indetta ai sensi del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., per l affidamento dei servizi di prenotazione e rilascio di titoli di viaggio (aerei,

Dettagli

Vela, Apnea e pesca sub

Vela, Apnea e pesca sub Vela, Apnea e pesca sub Una settimana di Vela ed Apnea nell arcipleago toscano. Una magnifica vacanza di mare con apnea, pesca, rilassamento e buon cibo! A vela insieme tra Capraia e il Giglio passando

Dettagli

Sede Commerciale: Strada Privata del Golf, 32 22060 Carimate (CO) Telefono +39 02 94751548 Mail info@rentaliagroup.com Sito Web:

Sede Commerciale: Strada Privata del Golf, 32 22060 Carimate (CO) Telefono +39 02 94751548 Mail info@rentaliagroup.com Sito Web: Sede Commerciale: Strada Privata del Golf, 32 22060 Carimate (CO) Telefono +39 02 94751548 Mail info@rentaliagroup.com Sito Web: www.rentaliagroup.com Azienda Rentalia Group è un partner strategico per

Dettagli

In questo numero. Newsletter alfalyrae - Anno II - Edizione Speciale. STAGIONE NAUTICA 2013 Vogliamo stupirvi con effetti speciali:

In questo numero. Newsletter alfalyrae - Anno II - Edizione Speciale. STAGIONE NAUTICA 2013 Vogliamo stupirvi con effetti speciali: Newsletter alfalyrae - Anno II - Edizione Speciale In questo numero STAGIONE NAUTICA 2013 Vogliamo stupirvi con effetti speciali: La partnership American Express - Alfalyrae: dedicata alla tua passione

Dettagli

C O M U N E D I L U V I N A T E

C O M U N E D I L U V I N A T E C O M U N E D I L U V I N A T E P R O V I N C I A D I V A R E S E REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Definizioni:

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CONTRATTO DI MANUTENZIONE ORDINARIA PER IMPIANTI ASCENSORI tra

CONTRATTO DI MANUTENZIONE ORDINARIA PER IMPIANTI ASCENSORI tra CONTRATTO DI MANUTENZIONE ORDINARIA PER IMPIANTI ASCENSORI tra Utente ed indirizzo di fatturazione Spett.le e Ditta manutentrice Via F.lli Bandiera n 12 20016 Pero Tel. 02/3390.285-Fax.02/3390.651 E -mail:

Dettagli

Regolamento GESTIONE DEGLI ORMEGGI COMUNALI

Regolamento GESTIONE DEGLI ORMEGGI COMUNALI Regolamento di GESTIONE DEGLI ORMEGGI COMUNALI Art. 1 (Definizione) Il Comune di Monte Argentario, concessionario dei posti di ormeggio in concessione demaniale marittima, gestisce le strutture ed i servizi

Dettagli

dell abitazione principale e sia a tasso variabile, a rata variabile per tutta

dell abitazione principale e sia a tasso variabile, a rata variabile per tutta INFORMATIVA SULLA RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI A TASSO VARIABILE SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA CONVENZIONE ABI MEF IN ATTUAZIONE DELL ART. 3 DEL DL 93/2008 (CONVERTITO IN LEGGE 126/2008) DOMANDE E RISPOSTE

Dettagli

Società Nautica Laguna ------------1977------------ Associazione Sportiva Dilettantistica. Regolamento Ormeggi in Acque Sociali

Società Nautica Laguna ------------1977------------ Associazione Sportiva Dilettantistica. Regolamento Ormeggi in Acque Sociali Società Nautica Laguna ------------1977------------ Associazione Sportiva Dilettantistica Regolamento Ormeggi in Acque Sociali 1 INDICE REGOLAMENTO ORMEGGI IN ACQUE SOCIALI...3 Parte 1 POSTI BARCA...3

Dettagli

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE GIUSEPPE PEANO 00142 Roma - Via Francesco Morandini, 38 - XIX Distretto e-mail:

Dettagli

YACHT CLUB LIVORNO Associazione Sportiva Dilettantistica REGOLAMENTO INTERNO

YACHT CLUB LIVORNO Associazione Sportiva Dilettantistica REGOLAMENTO INTERNO YACHT CLUB LIVORNO Associazione Sportiva Dilettantistica REGOLAMENTO INTERNO Approvato nella seduta del 3 marzo 2010 del Consiglio Direttivo dello YACHT CLUB LIVORNO 1 TITOLO I DEI SOCI Art. 1.1 Procedura

Dettagli

ART. 3 FREQUENZA E TEMPI DI PRELIEVI E TRASPORTI DEL PERCOLATO

ART. 3 FREQUENZA E TEMPI DI PRELIEVI E TRASPORTI DEL PERCOLATO Allegato 1 Disciplinare tecnico per l affidamento del servizio di prelievo, trasporto e smaltimento presso impianti autorizzati del percolato prodotto nell impianto TMB di Aielli e nelle discariche, nel

Dettagli

INDICE. - Controlli quali/quantitativi

INDICE. - Controlli quali/quantitativi CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI OLIO COMBUSTIBILE ECODENSO BTZ USO CIVILE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA DELL AZIENDA OSPEDALIERA G. BROTZU DI CAGLIARI PER DUE ANNI CON

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI Prot. N. 10290/2011 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DEI POSTI AUTO COLLOCATI AL PRIMO LIVELLO ( COPERTO) DEL NUOVO PARCHEGGIO MODULARE DI VIA VERDI- LOCALITA GATTEO MARE - PROCEDURA APERTA

Dettagli

AFFITTO AZIENDA. a cura del Dott. Diego Boschiroli e del Dott. Francesco Monaco

AFFITTO AZIENDA. a cura del Dott. Diego Boschiroli e del Dott. Francesco Monaco AFFITTO AZIENDA a cura del Dott. Diego Boschiroli e del Dott. Francesco Monaco 1 ASPETTI CIVILISTICI } L affitto d azienda non ha una disciplina ad hoc NORME DEL CODICE CIVILE APPLICABILI : } L art. 2562

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

AZZURRA CHARTER di Elio Costantino Via Lodi is 47,B 98124, MESSINA (ME) Italia(+39) 090 2930248 cell.: 335 8486597 PI 02991770831

AZZURRA CHARTER di Elio Costantino Via Lodi is 47,B 98124, MESSINA (ME) Italia(+39) 090 2930248 cell.: 335 8486597 PI 02991770831 AZZURRA CHARTER di Elio Costantino Via Lodi is 47,B 98124, MESSINA (ME) Italia(+39) 090 2930248 cell.: 335 8486597 PI 02991770831 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UNITA DA DIPORTO Dufour 385 Gran Large Locatore

Dettagli

REGOLAMENTO DI BIGLIETTERIA (estratto per vendita on line- mobile)

REGOLAMENTO DI BIGLIETTERIA (estratto per vendita on line- mobile) REGOLAMENTO DI BIGLIETTERIA (estratto per vendita on line- mobile) A. CONDIZIONI E INFORMAZIONI 1. I viaggiatori sono tenuti a rispettare il presente regolamento e ad osservare le disposizioni impartite

Dettagli

Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015

Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015 Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015 Tassa annuale sulle imbarcazioni alla cassa entro il prossimo 01.06.2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, entro il prossimo 01 giugno 2015

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - Contratto : denominato anche Contratto per l uso del Servizio Indagini Finanziarie indica le presenti Condizioni Generali di Contratto, la Richiesta

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO, PER LA FRUIZIONE DELLE FERIE E PER GLI ISTITUTI DEL TURNO E DELLA REPERIBILITA

Dettagli

CONTRATTO MethoDENT / F.DENT DEL numero.

CONTRATTO MethoDENT / F.DENT DEL numero. CONTRATTO MethoDENT / F.DENT DEL numero. CLIENTE: Dr. Tel. d. fisc. Fax Cap.Città.Prov E-mail: P.IVA Altro: C.F. Oggetto del contratto il presente contratto ha per oggetto la fornitura dei servizi di assistenza

Dettagli

CLUB NAUTICO PESARO. Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA

CLUB NAUTICO PESARO. Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA CLUB NAUTICO PESARO REGOLAMENTO PER GLI ORMEGGI E L UTILIZZAZIONE DEI SERVIZI DI BANCHINA Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA Il presente regolamento ha per oggetto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA INFOCERT INFORMAZIONI COMMERCIALI

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA INFOCERT INFORMAZIONI COMMERCIALI CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA INFOCERT INFORMAZIONI COMMERCIALI InfoCert S.p.A. - Società soggetta a direzione e coordinamento di Tecnoinvestimenti S.p.A. - con sede legale in Roma, P.zza Sallustio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE COMUNALE (approvato con deliberazione C.C. n. 35 del 06.04.2004)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE COMUNALE (approvato con deliberazione C.C. n. 35 del 06.04.2004) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE COMUNALE (approvato con deliberazione C.C. n. 35 del 06.04.2004) Art.1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l utilizzo della sala prove musicali comunale

Dettagli

Kit Sicurezza Navalia realizzato in collaborazione con Borghini e Cossa Broker e Navale Assicurazioni.

Kit Sicurezza Navalia realizzato in collaborazione con Borghini e Cossa Broker e Navale Assicurazioni. Kit Sicurezza Navalia realizzato in collaborazione con Borghini e Cossa Broker e Navale Assicurazioni. COMPRESA NELLA QUOTA DI ISCRIZIONE LA POLIZZA ASSISTENZA SANITARIA NAVALE S.O.S. Assicura l assistenza

Dettagli

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente Termini e Condizioni Particolari del Servizio di noleggio con conducente 1 Premessa Il presente Allegato descrive il Servizio nonché le condizioni e modalità tecniche di esecuzione. Una volta effettuata

Dettagli

1. MUSIC ITALY SHOW DAL 5 AL 7 MAGGIO 2012

1. MUSIC ITALY SHOW DAL 5 AL 7 MAGGIO 2012 18 aprile 2011 n. 81 1. MUSIC ITALY SHOW DAL 5 AL 7 MAGGIO 2012 Sono state ufficializzate le date di svolgimento della prossima edizione di Music Italy Show. La manifestazione fieristica specializzata

Dettagli

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO 1. Definizioni Nell ambito delle presenti Condizioni di Finanziamento, ciascuno dei seguenti termini, quando viene scritto con l iniziale maiuscola, sia al singolare che al

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R C Natanti Definizioni Termini assicurativi ed espressioni tecniche ai quali le Parti attribuiscono, nell ambito del presente contratto, il significato qui precisato: Assicurato:

Dettagli

La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio

La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio 1 La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio 1. Composizione formazioni Le formazioni dovranno essere composte da 3 portieri 8 difensori 8 centrocampisti 6 attaccanti 2. Schieramenti

Dettagli

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO il CCNL Comparto Scuola 2006-2009; VISTA la Sequenza Contrattuale Docenti dell 8.04.2008; VISTA la Sequenza Contrattuale

Dettagli

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi I. Disposizioni generali 1. Validità Le presenti condizioni generali disciplinano la conclusione, il testo e l esecuzione

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA CONDIZIONI DI VENDITA Contratto di Vendita Pacchetto Turistico Premesso che: a) il Consumatore ha diritto di ricevere una copia del contratto di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dell art.35 del

Dettagli

USI NEGOZIALI IN MATERIA DI LEASING

USI NEGOZIALI IN MATERIA DI LEASING Capitolo 3 USI NEGOZIALI IN MATERIA DI LEASING Sommario Sezione 1^ - Leasing mobiliare Definizione Art. 1 Scelta del fornitore e del bene» 2 Forma del contratto» 3 Ordine al fornitore» 4 Consegna» 5 Versamento

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ARTICOLO 1 SCOPO DEI CRITERI Scopo dei presenti criteri è quello di regolare l attività ginnico sportiva

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO. L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese di

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO. L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese di COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO (ALBERGO RISTORANTE) IN COMUNE DI PAULARO PERIODO DAL AL L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DELLA MENSA AZIENDALE MEDIANTE FORNITURA DI BUONI PASTO PERIODO 01/07/2015 31/12/2018 CIG 6256844EFE CAPITOLATO D APPALTO Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Titolo: CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE ( A FREDDO) DI AUTOMEZZI, PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DI RIFIUTI SOLIDI URBANI PER MESI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A... 1 2 RIPARAZIONI... 4

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A... 1 2 RIPARAZIONI... 4 SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A.... 1 1.1 AMBITO DI APPLICAZIONE... 1 1.2 APPROVAZIONE DEL CONTRATTO QUALITA DEL MATERIALE... 1 1.3 CONSEGNA...

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A

PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A SERVIZIO DI VIGILANZA NOTTURNA DI IMMOBILI E BENI COMUNALI E DI PRONTO INTERVENTO DURATA ANNI UNO 1. ENTE APPALTANTE:

Dettagli

soluzioni finanziarie

soluzioni finanziarie s.r.l. soluzioni finanziarie per grandi imprese pmi e privati www.alifinservice.com perché scegliere noi Alifin Service si pone come interlocutore privilegiato nel settore Finanza attraverso la creazione

Dettagli

Regolamento per i lavori da eseguirsi in economia.

Regolamento per i lavori da eseguirsi in economia. Regolamento per i lavori da eseguirsi in economia. Art. 1 Identificazione dei lavori in economia Sono eseguiti in economia, nel rispetto delle norme contenute nel presente regolamento, e con riferimento

Dettagli

AUSILIARI DELLA VIABILITA

AUSILIARI DELLA VIABILITA AUSILIARI DELLA VIABILITA IL FURGONE FOGLIO CONDIZIONI Allegato C 1 FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA A NOLEGGIO DI FURGONI PER AUSILIARI DELLA VIABILITÀ Art. 1 Descrizione del servizio di noleggio Il

Dettagli

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE 2015-3 LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI MILANO Viale Cassala, 34 20143 Milano tel. 02.58314058 Fax 02.58314305 cod. fisc. 80100590159 www.leganavale.mi.it e-mail: milano@leganavale.it

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE ACQUE MARINE SUPERFICIALI DELLA FASCIA COSTIERA CALABRESE CAPITOLATO

Dettagli

1. EDUCATIONAL PER IL DETTAGLIO SPECIALIZZATO

1. EDUCATIONAL PER IL DETTAGLIO SPECIALIZZATO 18 aprile 2011 n. 81 1. EDUCATIONAL PER IL DETTAGLIO SPECIALIZZATO Sono state definite ed ufficializzate le prossime tappe di CASASTILE EDUCATIONAL, il programma di aggiornamento imprenditoriale per il

Dettagli

Benvenuto nel mondo di Ford e Ford Credit. Cortesia. Competenza. Affidabilità.

Benvenuto nel mondo di Ford e Ford Credit. Cortesia. Competenza. Affidabilità. Benvenuto Benvenuto nel mondo di Ford e Ford Credit Ha fatto una scelta eccellente sia decidendo la marca della Sua automobile preferita, sia come finanziarla. Sono felice e mi riempie di orgoglio poterla

Dettagli

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. CONTRATTO tra Milanosport S.p.A., con sede in Milano,

Dettagli

REGOLAMENTO ORMEGGIO RETONE DI PISA 2013

REGOLAMENTO ORMEGGIO RETONE DI PISA 2013 REGOLAMENTO ORMEGGIO RETONE DI PISA 2013 Art. 1 Premessa L ARCA CDR TOSCANA, mette a disposizione la sede sociale denominata Retone, al fine di divulgare fra i Soci le attività nautiche sportive e ricreative,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTANAVIGLI

REGOLAMENTO FANTANAVIGLI REGOLAMENTO FANTANAVIGLI 1. Creazione Squadra 1.1 Ogni presidente deve creare una rosa di 23 calciatori tra quelli che prendono parte al Campionato di Calcio di Serie A. 1.2 Il presidente ha a disposizione

Dettagli

"VOLONTARIATO E VACANZE"

VOLONTARIATO E VACANZE IL COMITATO LOCALE DI SAN MARCELLO PISTOIESE... "VOLONTARIATO E VACANZE"...propone la formula di soggiorno "VOLONTARIATO E VACANZA" rivolto a tutti i Volontari d'italia... 1 A 30 minuti dall'abetone A

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE REPUBBLICA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Schema di Contratto per l affidamento del servizio assicurativo a favore dei volontari in servizio civile

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA IL COMUNE DI CALOLZIOCORTE: - Sede legale: 23801 Calolziocorte (Lc), p.za V. Veneto n. 13 - Cod.Fisc.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA' DA DIPORTO DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO

REGOLAMENTO PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA' DA DIPORTO DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO REGOLAMENTO PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA' DA DIPORTO DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO Art. 1 - Categorie delle unità da diporto 1.1 - Le unità da diporto, ai fini della applicazione del presente Regolamento,

Dettagli

CALENDARIO ELETTORALE

CALENDARIO ELETTORALE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA E DEL CONSIGLIO REGIONALE di domenica 31 maggio 2015 CALENDARIO ELETTORALE Questa pubblicazione contiene il calendario delle operazioni relative all elezione del Presidente

Dettagli

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente Termini e Condizioni Particolari del Servizio di noleggio con conducente 1 Premessa Il presente Allegato descrive il Servizio nonché le condizioni e modalità tecniche di esecuzione. Una volta effettuata

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL BAR UBICATO ALL INTERNO DEL MUSEO MARINO MARINI.

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL BAR UBICATO ALL INTERNO DEL MUSEO MARINO MARINI. CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL BAR UBICATO ALL INTERNO DEL MUSEO MARINO MARINI. ART.1 OGGETTO Oggetto della selezione è la gestione del bar posto presso il palazzo del Tau, sede

Dettagli