EXPO VILLAGE EXPO Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXPO VILLAGE EXPO 2015. Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus"

Transcript

1 EXPO VILLAGE EXPO 2015 Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus

2 Ente proponente Fondazione PIME Onlus è un ente senza scopo di lucro, legato ai missionari del Pime, che, proponendo percorsi di educazione all intercultura e alla mondialità, intende dare il proprio contributo allo sviluppo di una sensibilità aperta ai problemi del mondo, della solidarietà e della pace, con l auspicio che queste tematiche diventino sempre più oggetto della didattica scolastica. L Ufficio Educazione Mondialità (UEM) cura l'attività di educazione alla mondialità e all intercultura in ambito scolastico della Fondazione PIME Onlus. Costituito da un gruppo di educatori esperti in campo pedagogico didattico, l Ufficio ha incontrato circa studenti delle scuole di ogni ordine e grado nel corso dell ultimo anno scolastico. Il principale obiettivo delle attività è quello di relazionarsi con le agenzie formative sul territorio, per stabilire un rapporto organico e continuativo con il mondo della scuola attraverso proposte concrete di innovazione culturale e didattica rivolte a studenti e insegnanti. L Ufficio Educazione Mondialità propone percorsi culturali ispirati a temi di educazione alla mondialità e interculturalità, economia responsabile, educazione alla cittadinanza e dialogo, destinati ai ragazzi delle scuole dell infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado, nonché materiali e strumenti di pedagogia interculturale per insegnanti. L Ufficio, nato nel 1999 nel Centro Missionario PIME di Milano, oggi ha tre sedi in Lombardia, a Milano, Sotto il Monte (BG) e Busto Arsizio (VA), e una in Veneto, a Vallio di Roncade (TV).

3 Sintesi del progetto EXPO VILLAGE 2015 Il Villaggio Expo è costituito da 7 torri residenziali che durante l evento ospiteranno delegati Expo, per un totale di 397 alloggi che al termine della manifestazione saranno riconvertiti in residenze di housing sociale. Il Villaggio sarà fortemente orientato ai principi della sostenibilità e all utilizzo di tecnologie avanzate per ridurre l impatto ambientale. Ospitalità, multiculturalità, sostenibilità ambientale, temporaneità e made in Italy sono i valori che hanno orientato le innovative e funzionali soluzioni adottate. Per queste ragioni Euromilano, sapendo che Fondazione Pime Onlus è impegnata da anni nella realizzazione di percorsi educativi e culturali sui temi di Expo 2015 in collaborazione con la Provincia di Milano, ha chiesto all Ufficio Educazione Mondialità della Fondazione una collaborazione fattiva nella gestione degli ospiti del Villaggio, ovvero della comunità internazionale di giovani tra i 25 e 35 anni che per 9 mesi (da metà Marzo a metà Dicembre 2015) abiterà il villaggio necessitando anche di momenti aggregativi, culturali e di socializzazione. Per dare risposta a queste opportunità, che coniugano l opportunità del volontariato culturale con quello dell esperienza lavorativa, nasce così l idea del Progetto Village People Expo 2015 che si pone in continuità con il progetto , realizzato da Provincia di Milano in collaborazione con Fondazione Pime Onlus.

4 OBIETTIVI Partecipare attivamente a un evento unico, che affonda le sue radici nel passato e i cui effetti potranno essere determinanti anche e soprattutto per le generazioni a venire. Proporre la concreta possibilità di fare un esperienza di tirocinio all interno del Villaggio Expo incontrando giovani da tutto il mondo e partecipando attivamente all evento. Le attività proposte ai volontari saranno un opportunità professionalizzante per favorire capacità e competenze da spendere poi nel mondo del lavoro. In questo modo l attività di volontariato diviene un ponte tra istruzione e formazione professionale. Proseguire la realizzazione di percorsi educativi rivolti ai giovani in età scolare, specialmente degli istituti di Istruzione Superiore, in grado di veicolare i valori della solidarietà, del rispetto, strutturando percorsi didattici sulle tematiche di Expo 2015, specialmente al rapporto tra alimentazione, cooperazione internazionale, solidarietà e qualità della vita, per suscitare nei giovani il desiderio di perseguire, anche nella professione, obiettivi di sostenibilità ambientale, solidarietà internazionale e cooperazione tra i popoli. Proseguire l azione di networking, mettendo in relazione il mondo della scuola con le istituzioni, il mondo del profit e del non-profit; Permettere agli studenti coinvolti nell esperienza di tirocinio di muoversi in un contesto multiculturale e migliorare le proprie capacità linguistiche, dato che le lingue maggiormente utilizzate durante i 6 mesi di Expo saranno l inglese e il francese.

5 DOVE Il Villaggio EXPO SALA RIUNIONI BAR TAVOLA FREDDA SALA «LIVING» LUOGO DI CULTO

6 COINVOLGIMENTO DEGLI STUDENTI Ruoli Presso gli ambienti gestiti da Fondazione PIME Onlus all interno del Villaggio Expo, nel periodo dal 15 Marzo al 15 Dicembre 2015, la Fondazione ha l obiettivo di organizzare una serie di attività aggregative e culturali rivolte ai delegati Expo che risiederanno presso il Villaggio. Le attività faciliteranno l incontro tra culture e lingue differenti, la conoscenza reciproca e l intreccio di legami di amicizia. A tale scopo, la Fondazione intende coinvolgere gli studenti degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore nella realizzazione di una serie di attività (artisticoculturali, ricreative e di condivisione mediatica) che necessitano la presenza e partecipazione delle seguenti figure professionali: Animatore sociale: figura in grado di realizzare interventi di animazione socio-culturale ed educativa, stimolando le potenzialità ludico-culturali ed espressivo manuali dei partecipanti. Facilitatore linguistico: la figura si occupa di accoglienza, inserimento e formazione di persone straniere per quanto concerne la lingua italiana. Mediatore culturale: figura in grado di facilitare l inserimento dei delegati Expo nel contesto sociale del paese di accoglienza e di favorire l incontro tra culture diverse, attraverso l organizzazione di attività rivolte alla conoscenza e approfondimento delle reciproche tradizioni. Informatico / Web designer: tra le attività previste durante i 6 mesi di Expo 2015 e rivolte ai delegati che vivranno presso il Villaggio, è prevista la programmazione e attuazione di una piattaforma multimediale per la condivisione di storie, racconti, impressioni e immagini delle esperienze vissute insieme. Promotore di attività artistico-culturali: figura in grado di partecipare all organizzazione di un ventaglio di proposte di carattere artistico-culturale, tra cui visite guidate in lingua (inglese/francese) presso musei e attrazioni artistiche di Milano e dintorni.

7 Incontri di In-Formazione Sono previsti incontri di formazione prima dell inizio di Expo 2015 rivolti agli studenti di tutte le classi degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore interessati al progetto. Gli incontri affrontano e approfondiscono i temi cardine di Expo 2015, «Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita»

8 Contatti Se l Istituto Scolastico fosse interessato a partecipare al Progetto si prega di contattare: Silvia Bonotto (Ufficio Educazione Mondialità Fondazione PIME Onlus) Ufficio Educazione Mondialità (Silvia Giudici)

VILLAGE PEOPLE EXPO2015

VILLAGE PEOPLE EXPO2015 1 / 6 VILLAGE PEOPLE EXPO2015 esperienze di lavoro, formazione, volontariato e solidarietà nel Villaggio Expo2015 PREMESSA Il Villaggio Expo, primo villaggio eco-sostenibile: un occasione di volontariato

Dettagli

P.I.M.E. Pontificio Istituto Missioni Estere

P.I.M.E. Pontificio Istituto Missioni Estere P.I.M.E. Pontificio Istituto Missioni Estere Ufficio Educazione Mondialità A chi ci rivolgiamo? Scuole dell infanzia, primarie e secondarie Insegnanti, educatori, animatori Amministrazioni Comunali ed

Dettagli

ATTIVITÁ CARATTERIZZANTI IL NOSTRO ISTITUTO

ATTIVITÁ CARATTERIZZANTI IL NOSTRO ISTITUTO ATTIVITÁ CARATTERIZZANTI IL NOSTRO ISTITUTO PROGETTO CONTINUITÀ: Prevede l attivazione di rapporti di collaborazione con le scuole primarie del territorio in cui è situata la scuola, finalizzati alla progettazione

Dettagli

Progetto Non uno di meno per l integrazione positiva delle ragazze e dei ragazzi immigrati

Progetto Non uno di meno per l integrazione positiva delle ragazze e dei ragazzi immigrati Ministero della Pubblica Istruzione Osservatorio nazionale per l integrazione degli alunni stranieri e per l educazione interculturale Progetto Non uno di meno per l integrazione positiva delle ragazze

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE La sfida di un progetto operativo interistituzionale CHI SIAMO Il Centro Interculturale Millevoci è una risorsa che opera

Dettagli

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S.

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. NUOVO PONTE DI NONA - VIA GASTINELLI N. 58-00132 ROMA TEL. 06/22180417- fax: 06/22188121 C.M.RMIC8CR006

Dettagli

Piano Offerta Formativa

Piano Offerta Formativa Piano Offerta Formativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Venezia,15 San Giovanni Teatino Chieti I plessi Scuola dell'infanzia Dragonara Scuola

Dettagli

LE SCUOLE DELLA LOMBARDIA PER EXPO MILANO 2015

LE SCUOLE DELLA LOMBARDIA PER EXPO MILANO 2015 LE SCUOLE DELLA LOMBARDIA PER EXPO MILANO 2015 Concorso regionale per le scuole di ogni ordine e grado BANDO DI CONCORSO Premessa Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 si svolgerà a Milano l Esposizione Universale

Dettagli

Nome del Progetto: Volontario Volentieri: interventi a favore del volontariato giovanile. Comune Capofila: Albino (Bg)

Nome del Progetto: Volontario Volentieri: interventi a favore del volontariato giovanile. Comune Capofila: Albino (Bg) ALLEGATO B PROGETTO ESECUTIVO Nome del Progetto: Volontario Volentieri: interventi a favore del volontariato giovanile Comune Capofila: Albino (Bg) 1 1. DATI PROGETTO Nome del Progetto: Volontario Volentieri:

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

CARTA DEI: Servizi di Mediazione Culturale e Progetti di Educazione Interculturale

CARTA DEI: Servizi di Mediazione Culturale e Progetti di Educazione Interculturale CARTA DEI: Servizi di Mediazione Culturale e Progetti di Educazione Interculturale Progettazione Cooperativa Sociale ONLUS Vai G. B. Moroni, 6 24066 Pedrengo (Bg) tel. 035657351 Intercultura, interpretariato,

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA 2 CIRCOLO SANTARCANGELO DI ROMAGNA. IL PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI STRANIERI A cura di Barbara Tosi

DIREZIONE DIDATTICA 2 CIRCOLO SANTARCANGELO DI ROMAGNA. IL PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI STRANIERI A cura di Barbara Tosi DIREZIONE DIDATTICA 2 CIRCOLO SANTARCANGELO DI ROMAGNA IL PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI STRANIERI A cura di Barbara Tosi PREMESSA L impegno che oggi è richiesto ad ogni cittadino della Terra,

Dettagli

Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI

Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO Il fenomeno della elevata presenza

Dettagli

PRESENTAZIONE GENERALE

PRESENTAZIONE GENERALE PRESENTAZIONE GENERALE Energie Sociali è una Cooperativa Sociale ONLUS di tipo A nata nel giugno del 2008 in seguito alla riorganizzazione di una storica cooperativa veronese, la Comunità dei Giovani 1.

Dettagli

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento ASSOCIAZIONE RENKEN Renken, Chi siamo? Renken nasce nell estate del 2006 quando Lara e Claudia, le due co- fondatrici, decisero di riunire in un progetto associativo le loro esperienze e relazioni costruite

Dettagli

PERCORSI INTERCULTURALI PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL CIRCOLO. NINNENANNE USI E TRADIZIONI DA TUTTO IL MONDO

PERCORSI INTERCULTURALI PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL CIRCOLO. NINNENANNE USI E TRADIZIONI DA TUTTO IL MONDO PERCORSI INTERCULTURALI PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL CIRCOLO. STORIE, RACCONTI, FILASTROCCHE, NINNENANNE USI E TRADIZIONI DA TUTTO IL MONDO Il progetto è teso a favorire l incontro tra la

Dettagli

CHIARA MORABITO: 12/10/84. Studi e formazione scolastica:

CHIARA MORABITO: 12/10/84. Studi e formazione scolastica: CHIARA MORABITO: 12/10/84 Studi e formazione scolastica: Novembre 2011 Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche Facoltà di Scienze della formazione presso l Università degli Studi di Verona, voto: 107/110.

Dettagli

Progetto Vivere in Comunità anno 2016

Progetto Vivere in Comunità anno 2016 DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE PER I MINORENNI L E C C E Progetto Vivere in Comunità anno 2016 PER I MINORI OSPITI DELLA COMUNITA PUBBLICA PER MINORI Via Monteroni, 157/A

Dettagli

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO Ente: ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO serviziocivile@manitese.it www.manitese.it tel. 02 4075165 Titolo del Progetto: LA NUOVA SFIDA DEGLI OBIETTIVI DELLO SVILUPPO

Dettagli

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE CENTRO DI ALFABETIZZAZIONE IN ITALIANO L2 Istituto Comprensivo C. Angiolieri Siena Centro di Alfabetizzazione Italiano L2 C. Angiolieri Scuola Secondaria di II grado Scuola Secondaria di I grado Scuola

Dettagli

L AQUILONE vola alto

L AQUILONE vola alto onlus PROGETTO CULTURA L AQUILONE vola alto intrecciamo le nostre vite per poterle vivere al meglio. Scuole primarie PREMESSA Far cultura è uno dei fini statutari dell Associazione. Nel rispetto di tale

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014

Anno scolastico 2013/2014 L Istituto Comprensivo ha la sua sede in AZZANO SAN PAOLO Via Don Gonella, 4 Tel.: 035/530078 Fax: 035/530791 e-mail: BGIC82300D@istruzione.it sito internet : www.azzanoscuole.it I. C. - AZZANO S. PAOLO

Dettagli

cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene.

cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene. cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene.org cooperazione e sviluppo locale progetto CASA tecniche urbane percorsi

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Francesco D Este MASSA LOMBARDA (RA) PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Il PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA è un documento che viene deliberato

Dettagli

PROGETTO ALUNNI IMMIGRATI ANNO SCOLASTICO 2010-2011. AREE A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO Art. 9 CCNL Comparto Scuola 2006/09

PROGETTO ALUNNI IMMIGRATI ANNO SCOLASTICO 2010-2011. AREE A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO Art. 9 CCNL Comparto Scuola 2006/09 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TOSCANINI Piazza Trattati di Roma 1957 n.5-21011 CASORATE SEMPIONE (VA) Tel.0331/296182 Fax 0331/295563 E-mail: comprensivocasoratebesnate@ictoscanini.it PROGETTO ALUNNI IMMIGRATI

Dettagli

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LEGA REGIONALE COOP. E MUTUE

Dettagli

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA Istituto Tecnico Statale L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ STUDENTESCA Linee guida per l implementazione delle seguenti forme di mobilità studentesca

Dettagli

Gemellaggio tra una scuola polacca ed una italiana intitolate a Francesco Nullo

Gemellaggio tra una scuola polacca ed una italiana intitolate a Francesco Nullo ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE, POLITICHE GIOVANILI, SPORT E TEMPO LIBERO DIREZIONE SERVIZI SOCIALI ED EDUCATIVI Servizio Amministrativo e Diritto allo Studio Gemellaggio tra una scuola polacca ed una italiana

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO ISTITUTO

PROGETTO EDUCATIVO ISTITUTO PROGETTO EDUCATIVO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Pag. 1 di 6 PROGETTO EDUCATIVO DI ISTITUTO (PEI) 2012/2013 Come saprete il nostro istituto opera da oltre 40 anni, ed è l unico LICEO paritario

Dettagli

Prot. 35/2015/Segr. Padova, 12 maggio 2015. Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado del Veneto

Prot. 35/2015/Segr. Padova, 12 maggio 2015. Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado del Veneto Prot. 35/2015/Segr. Padova, 12 maggio 2015 Ai Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie di secondo grado del Veneto Oggetto: Partecipazione al percorso sperimentale propedeutico alla formale organizzazione

Dettagli

ASS.ONLUS PICCOLI AMICI. COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014

ASS.ONLUS PICCOLI AMICI. COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014 ASS.ONLUS PICCOLI AMICI COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014 LA NOSTRA STORIA L Associazione ONLUS Piccoli Amici nasce il 2 ottobre

Dettagli

2. CAMPO DI APPLICAZIONE

2. CAMPO DI APPLICAZIONE 1. SCOPO Questo protocollo nasce con l intento di pianificare le prime azioni d inserimento degli alunni stranieri e favorire il dibattito intorno alle nuove prospettive dell educazione interculturale

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

Vademecum per organizzare un evento CaffExpo

Vademecum per organizzare un evento CaffExpo Vademecum per organizzare un evento CaffExpo 1 - Cosa è CaffExpo Nato da un idea del Centro di Ricerca sull agricoltura sostenibile OPERA e sviluppato grazie al contributo importante di altri centri di

Dettagli

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione AIESEC Italia Che cos è AIESEC? Nata nel 1948, AIESEC è una piattaforma che mira allo sviluppo della leadership nei giovani, offrendo loro l opportunità di partecipare a stage internazionali con l obiettivo

Dettagli

L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE NEI CENTRI AGGREGATIVI

L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE NEI CENTRI AGGREGATIVI ASSOCIAZIONE INTERCULTURALE NARRAMONDI onlus Sede Legale: Via L. Settembrini, n 14 90145 Palermo Via Mario Rapisardi n 68/A 90144 Palermo Codice Fiscale: 97148690825 Partita IVA: 05187110829 telefono e

Dettagli

LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it

LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it Liceo delle Scienze Umane ed Economico - Sociale Dati generali Numero totale studenti 80 Numero totale docenti 85 Numero totale non docenti Numero classi

Dettagli

PROGETTO GEMELOS DIFERENTES. 1. In che consiste il progetto

PROGETTO GEMELOS DIFERENTES. 1. In che consiste il progetto PROGETTO GEMELOS DIFERENTES Il nome del progetto, proposto dai nostri studenti, deriva da quello di un gruppo di musica rap che in Italia i giovani amano molto (I Gemelli Diversi). 1. In che consiste il

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! III edizione

Anno scolastico 2014-2015 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! III edizione Anno scolastico 2014-2015 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! III edizione Il concorso Basta conoscersi! nasce dall idea di alcuni ragazzi di offrire ai propri coetanei la possibilità di vivere un esperienza concreta

Dettagli

DISCIPLINE INSEGNATE MONTE ORE SETTIMANALE PER DISCIPLINA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - LATINO

DISCIPLINE INSEGNATE MONTE ORE SETTIMANALE PER DISCIPLINA ITALIANO - STORIA - GEOGRAFIA - LATINO OFFERTA FORMATIVA La Scuola Secondaria di 1 Grado - nel rispetto del Regolamento relativo all assetto ordinamentale, organizzativo e didattico art. 64 D.L. 25 giugno 2008 n. 112, convertito dalla Legge

Dettagli

Relatore: Paula Eleta

Relatore: Paula Eleta A scuola nessuno è straniero Firenze, 30 settembre 2011 Sessione: L integrazione comincia dai più piccoli Una scuola aperta che guarda al futuro Percorsi interculturali e di integrazione presso le Scuole

Dettagli

2015-2016 Un anno scolastico in

2015-2016 Un anno scolastico in 2015-2016 Un anno scolastico in U.S.A. e CINA La Fondazione Varrone, in collaborazione con Intercultura, bandisce un concorso per OTTO borse di studio completamente gratuite, di cui SEI per soggiorni di

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

IMPARIAMO A CONOSCERCI

IMPARIAMO A CONOSCERCI Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria I grado ISTITUTO COMPRENSIVO CESARE CANTÙ Via Dei Braschi 12 Milano 0288448318 026468664 Codice fiscale 80124430150 Codice meccanografico MIIC8CF006

Dettagli

Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione

Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione Progetto Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione Denominazione dell iniziativa: Mediterraneo. Lo specchio dell Altro III anno Ente promotore: CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

Dettagli

Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale

Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale Parlez-vous global? Educare allo sviluppo tra migrazione e cittadinanza mondiale Relazione finale - anno scolastico 2013/2014 Durante l'anno scolastico 2013/2014 Cospe ha realizzato in tre scuole secondarie

Dettagli

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO PROGETTO SCAMBI CULTURALI E SOGGIORNI LINGUISTICI All interno del Regolamento per i viaggi di istruzione, il progetto Scambi Culturali e Soggiorni Linguistici presenta i seguenti aspetti specifici: 1.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE. FRANCESCO SAVERIO NITTI di NAPOLI

PROTOCOLLO D INTESA. tra ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE. FRANCESCO SAVERIO NITTI di NAPOLI Prot. 5594/D1l PROTOCOLLO D INTESA tra ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE di NAPOLI e L ASSEMPLEA PARLAMENTARE DEL MEDITERRANEO con sede a MALTA 1 PROTOCOLLO D INTESA tra ISTITUTO DI ISTRUZIONE

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Venezia interculturale: percorsi per diventare cittadini del mondo SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale attività interculturali

Dettagli

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt.

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO Laurea magistrale www.unicatt.it Piacenza a.a. 2014-2015 www.unicatt.it INDICE Scienze della formazione 3 Laurea magistrale in Progettazione

Dettagli

PROGETTO SCUOLA EXPO MILANO 2015. Vademecum Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Settembre 2014

PROGETTO SCUOLA EXPO MILANO 2015. Vademecum Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Settembre 2014 PROGETTO SCUOLA EXPO MILANO 2015 Vademecum Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Settembre 2014 1. Premessa L Esposizione Universale del 2015, che avrà come tema centrale Nutrire il Pianeta, Energia

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

Anno scolastico 2015-2016 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! IV edizione

Anno scolastico 2015-2016 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! IV edizione Anno scolastico 2015-2016 CONCORSO BASTA CONOSCERSI! IV edizione Il Concorso Basta conoscersi! nasce dall idea di alcuni ragazzi di offrire ai propri coetanei la possibilità di vivere un esperienza concreta

Dettagli

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 NOME PROGETTO: PER UNA SCUOLA DELL INCLUSIONE 2014 AMBITO D INTERVENTO: Assistenza scolastica agli alunni diversamente abili AMBITO TERRITORIALE: I volontari svolgeranno

Dettagli

Il futuro parte da qui.

Il futuro parte da qui. Istituto Europeo di Studi Superiori S.c.s. - ONLUS Palazzo delle Notarie piazza Prampolini 2/a 42121 Reggio Emilia Tel. 0522 423155 segreteria@iess.it Il futuro parte da qui. Per informazioni e iscrizioni

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: A SCUOLA CON EMMANUEL GARANZIA GIOVANI SETTORE e Area di Intervento: Settore E - EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE; Area d intervento: 06.

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 1 CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL SPAZIO ESPOSITIVO DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

I docenti di italiano L2 di «Certifica il tuo italiano». Gli esiti del monitoraggio

I docenti di italiano L2 di «Certifica il tuo italiano». Gli esiti del monitoraggio I docenti di italiano L2 di «Certifica il tuo italiano». Gli esiti del monitoraggio Mariagrazia Santagati Università Cattolica, Fondazione Ismu Mariagrazia Santagati Università Cattolica Fondazione Ismu

Dettagli

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico OPEN DAY Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it 1 Sede Operativa per la Formazione Continua e Superiore Attività conformi

Dettagli

I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione.

I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione. I servizi educativi e scolastici alle prese con l immigrazione. L Ufficio integrazione alunni stranieri della Istituzione servizi educativi del Comune di Ferrara FERRARA 2012 COMUNE DI FERRARA Istituzione

Dettagli

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ISTITUTO COMPRENSIVO di OSIO SOTTO (BG) a. s. 2010-2011 PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ACCOGLIENZA ITALIANO L2 DIDATTICA INTERCULTURALE FORMAZIONE Referenti Prof.ssa Alessandra Maiotti Prof. Salvatore

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

proporre iniziative comuni per realizzare la continuità attraverso le fasi dell accoglienza e la formazione delle classi iniziali;

proporre iniziative comuni per realizzare la continuità attraverso le fasi dell accoglienza e la formazione delle classi iniziali; CONTINUITA' Il concetto di continuità nella scienza educativa, si riferisce a uno sviluppo e a una crescita dell individuo che si realizza senza macroscopici salti o incidenti. La continuità nasce dall

Dettagli

Progetto Scuole & CSR - 1

Progetto Scuole & CSR - 1 Progetto Scuole & CSR Con il rinnovo del Protocollo d Intesa sulla CSR, tra Regione del Veneto e Unioncamere del Veneto, siglato il 16 giugno 2009, è stata approvata, per il 2009/2010, una particolare

Dettagli

CONOSCERE & PARTECIPARE LA CITTÀ SPECIAL EDITION EXPO 2015

CONOSCERE & PARTECIPARE LA CITTÀ SPECIAL EDITION EXPO 2015 CONCORSO PER LE SCUOLE SUPERIORI CONOSCERE & PARTECIPARE LA CITTÀ SPECIAL EDITION EXPO 2015 - ANNO SCOLASTICO 2012/2013 - REGOLAMENTO DEL CONCORSO Premessa Con l avvicinarsi dell evento EXPO 2015 che coinvolgerà

Dettagli

SCHEDA DI ATTIVITÀ LICEO COPERNICO

SCHEDA DI ATTIVITÀ LICEO COPERNICO SCHEDA DI ATTIVITÀ LICEO COPERNICO Progetto / Attività Titolo PROGETTO INTERCULTURA 2011-2012 Coordinatore/ referente di Progetto Prof./Prof.ssa Saura Lascialfari Presentazione Il Progetto Intercultura

Dettagli

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo Premessa Educare alla legalità significa elaborare e diffondere un'autentica cultura dei valori civili (Circolare Ministeriale n 302/93) Con tale progetto la

Dettagli

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore ADM Associazione Didattica Museale Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore Chi siamo? Dal 1994 l'adm, Associazione Didattica Museale, è responsabile dei Servizi Educativi del Museo Civico

Dettagli

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio.

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio. Il Centro Missionario è un ufficio della Diocesi di Bergamo che svolge il suo servizio e le sue attività nel contesto dell animazione missionaria nelle Parrocchie e a sostegno di progetti nei paesi del

Dettagli

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS per lo sviluppo del PROGRAMMA CULTURALE CHILDRENSHARE a cura di Fondazione Museo dei Bambini di Milano, MUBA, durante il semestre di EXPO MILANO 2015 presso la Rotonda di via

Dettagli

OPEN DAY. Martedì 24 NOVEMBRE 2015 ore 18. Presentazione solo per i licei, nel teatro dell Istituto

OPEN DAY. Martedì 24 NOVEMBRE 2015 ore 18. Presentazione solo per i licei, nel teatro dell Istituto OPEN DAY sabato 14 NOVEMBRE 2015 ritrovo ore 14.30 Attività programmate per una full immersion nella Scuola Martedì 24 NOVEMBRE 2015 ore 18 Presentazione solo per i licei, nel teatro dell Istituto giovedì

Dettagli

La nostra storia e il nostro impegno

La nostra storia e il nostro impegno Associazione di Volontariato La nostra storia e il nostro impegno Milano Via Antonio Mosca, 185 Ottobre 2005 Associazione di Volontariato Cous Cous Clan Il Cous Cous Clan (per brevità CCC) è un Associazione

Dettagli

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Mara Poli Nazionalità: italiana Data di nascita:...omissis...* ESPERIENZA LAVORATIVA Da 22 ottobre 2014 alla data attuale: Olinda, via

Dettagli

Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa

Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa Soggetto Proponente San Marino Tourservice S.p.a. Strada del Bargello, 80 47891 Dogana (Repubblica di San Marino) Tel: 0549905986 - Fax: 0549905992 Email: info@sanmarinotourservice.com

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GlocalzzAzione SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Le iniziative di formazione Indire per i Comitati di Valutazione. Francesca Storai INDIRE Milano 14 Marzo 2016

Le iniziative di formazione Indire per i Comitati di Valutazione. Francesca Storai INDIRE Milano 14 Marzo 2016 Le iniziative di formazione Indire per i Comitati di Valutazione Francesca Storai INDIRE Milano 14 Marzo 2016 L iniziativa di formazione per i Comitati di valutazione COMITATO DI VALUTAZIONE, VERSO UNA

Dettagli

Insieme per i diritti dei Bambini

Insieme per i diritti dei Bambini Insieme per i diritti dei Bambini Gennaio 2015 www.weworld.it A scuola.. di diritti WeWorld, da sempre impegnata nel tutelare e garantire il diritto all infanzia, realizza all interno delle scuole italiane

Dettagli

Anna Frank. C.T.P. Adulti

Anna Frank. C.T.P. Adulti Anna Frank Tito Maccio Plauto San Giorgio C.T.P. Adulti Scuola Secondaria di primo grado Via Anna Frank di Cesena Progetto Macramè MEDIATORI CULTURALI aa.ss. 2008/2009-2009/2010 2009/2011 Scuola Secondaria

Dettagli

Progetto Continuità e Orientamento Istituto Comprensivo Padre A. G. Martini a. s. 2015/2016

Progetto Continuità e Orientamento Istituto Comprensivo Padre A. G. Martini a. s. 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "PADRE ANDREA G. MARTINI " SC. DELL INFANZIA PRIMARIA E SEC. I GRADO 83040 CASTEL BARONIA (AV) e-mail: avic83100t@istruzione.it C F: 81001270644 COD MECC: AVIC83100T Tel: 0827/92047

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA

ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA Codice fiscale : 98156990172 SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013/2014 SINTESI PROGETTO / ATTIVITA Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare codice

Dettagli

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in 1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in modo consapevole e responsabile sulla realtà globale e

Dettagli

AGENDA 21 - SCUOLA E TERRITORIO

AGENDA 21 - SCUOLA E TERRITORIO AGENDA 21 - SCUOLA E TERRITORIO Progetto di formazione rivolto a Scuole, Enti Locali e Associazioni per la progettazione partecipata e la realizzazione di azioni di sostenibilità ambientale, sociale ed

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI VIA MONTE SUELLO, 2 25128 BRESCIA tel. 030-304924 - fax 030-396105 E-MAIL: bscalini@ provincia.brescia.it LICEO STATALE B R E S C I A SCIENTIFICO A. CALINI via Monte

Dettagli

Pace e sviluppo del potenziale umano.

Pace e sviluppo del potenziale umano. AIESEC è un organizzazione internazionale di studenti presente in oltre 124 paesi del mondo, è considerato il più grande network global di studenti universitari e neolaureati. AIESEC nasce nel 1948 con

Dettagli

CESES ONG, Formazione e Sviluppo

CESES ONG, Formazione e Sviluppo CESES ONG, Formazione e Sviluppo LA MISSION CESES nasce nel 1989, da un gruppo di insegnanti, dirigenti scolastici e professori universitari. Da 22 anni, le persone di CESES credono nella formazione come

Dettagli

Opportunità di mobilità in Europa per i giovani

Opportunità di mobilità in Europa per i giovani Opportunità di mobilità in Europa per i giovani Una piccola guida alle informazioni utili per studiare, lavorare, fare attività di volontariato oppure di tirocinio nell Unione europea. La cittadinanza

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Trieste La terra ci insegna Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Singoli cittadini e famiglie residenti nei

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CALVAGESE

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CALVAGESE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BEDIZZOLE VIA MONS. A. BONTACCHIO, 4 25081 BEDIZZOLE (BS) TEL. 030 / 67.40.36 FAX 030 / 687.17.71 C.F. 93014390178 Indirizzo e-mail: bsic81300b@istruzione.it - Sito web:

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Organizzazione oraria delle classi prime 8,25 Ingresso 8,30 10,15 Attività didattica 10,15 10,30 Pausa merenda e ricreazione 10,30-12,00 Attività didattica 12,00

Dettagli

Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2

Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2 Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2 Anno Scolastico 2012/2013 [[[Nessun bambino può essere considerato straniero, laddove ci si occupa di educazione, di trasmissione di valori, di conoscenze

Dettagli