Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia."

Transcript

1 Anno XIII n. 49 (ottobre-novembre-dicembre 2009) Trimestrale a cura della Provincia di Livorno e delle Agenzie per il Turismo della Costa degli Etruschi e dell Arcipelago Toscano La comunicazione turistica per la Costa degli Etruschi e l Isola d Elba - Arcipelago Toscano Fra Terra & Mare news, redazione: A.P.T. Livorno, Piazza Cavour, Livorno (Italia) In caso di mancato recapito, restituire al mittente che si impegna al pagamento della relativa tassa di spedizione presso l Ufficio di Livorno CPO. (Finito di stampare nel maggio 2010) Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia.

2 FRA TERRA & MARE NEWS redazione: Piazza Cavour, Livorno (Italia) tel fax Progetto grafi co e realizzazione: Sergio Tani Stampa: Bandecchi e Vivaldi Pontedera Aut. del Trib. di Livorno n.619 del Distribuzione gratuita SOMMARIO Il turismo dell Elba e dell Arcipelago Toscano: una sfida per la modernità. (Fabrizio Niccolai)...3 {CAPRAIA ISOLA} I progetti per il rilancio turistico di Capraia. Diversificare l offerta turistica, promuovere il turismo ambientale, destagionalizzare i flussi turistici. (Maurizio Della Rosa)... 4 {PORTOFERRAIO} Dal Comune di Portoferraio le idee per la promozione del territorio. (Antonella Giuzio)... 6 {CAMPO NELL ELBA} Da Campo nell Elba una ricetta per il turismo: condividere le bellezze del territorio, la qualità dei servizi, la cultura, la gastronomia. (Lorenzo Baldetti)... 8 {CAPOLIVERI} Rilanciare, diversificare, qualificare Capoliveri. Nuovi scenari produttivi e politiche del loisir nel futuro della nota località turistica. (Ruggero Barbetti) {MARCIANA} Ristrutturazione della Fortezza ed iniziative culturali a Marciana, cuore storico dell Elba. (Anna Bulgaresi) {MARCIANA MARINA} Ambiente e cultura per valorizzare l accoglienza turistica di Marciana Marina. (Franco Giannoni) {PORTO AZZURRO} La riqualificazione della piazza Matteotti di Porto Azzurro valorizza l identità dell isola. (Angelo Banfi )...18 {RIO MARINA} Rio Marina, fuori dalle rotte turistiche di massa, a contatto con la natura e la memoria. (Massimo Leonardi) {RIO NELL ELBA} Un percorso turistico per favorire la conoscenza dell offerta culturale e naturalistica del versante riese. (Marco Firmati) Anno XIII - n. 49 ottobre-novembredicembre 2009 Trimestrale a cura della Provincia di Livorno e delle Agenzie per il Turismo della Costa degli Etruschi e dell Arcipelago Toscano Direttore responsabile: Pier Luigi Boroni Direttore editoriale Monica Felli A cura di: Claudio Bini Fabrizio Niccolai Monica Felli Hanno collaborato a questo numero: Lorenzo Baldetti Angelo Banfi Ruggero Barbetti Anna Bulgaresi Maurizio Della Rosa Marco Firmati Franco Giannoni Antonella Giuzio Massimo Leonardi Fotografi e: Archivio APT Arcipelago Toscano Archivio Comune di Capraia Isola Archivio Comune di Portoferraio Archivio Comune di Campo nell Elba Archivio Comune di Capoliveri Archivio Comune di Marciana Marciana Marina (Foto di Nena&Tomy e F. Franceschini) Archivio Comune di Porto Azzurro Rio Marina (Archivio Comune di Rio Marina e Sig. Anichini) Rio nell Elba (Foto di Fabio Mirulla) Comunità Europea Fondo europeo di sviluppo regionale 2

3 Il turismo dell Elba e dell Arcipelago Toscano: una sfida per la modernità. di Fabrizio Niccolai Direttore Agenzia per il Turismo Arcipelago Toscano Affrontare un incarico come la Direzione dell Apt dell Arcipelago Toscano non può che essere motivo di orgoglio per chi da questa terra proviene. Occuparsi di turismo all Elba e all Arcipelago è una sfida ardua; un territorio dalla storia antica, dentro una regione la Toscana ricca di offerte affascinanti; una terra dove l economia ha visto mutare il proprio epicentro, che è diventata leader del settore turistico, che ha e deve avere l ambizione di essere nuovamente riconosciuta nella maniera qualificata che merita. L obiettivo non può che essere quello di portar fuori il territorio dalla marginalità che ha oggi; una marginalità che non è solo espressione della contrazione costante delle presenze che hanno caratterizzato gli ultimi anni, ma soprattutto della mancanza di posizionamento che la destinazione sta subendo. Sebbene i dati possano rappresentare solo un prima base di analisi, ciò che desideriamo attuare con un atteggiamento marketing oriented è trovare una nuova positiva convergenza tra un evoluzione del mercato che sta mutando sempre più velocemente e il territorio, tra una società in cambiamento che dobbiamo saper leggere e l offerta territoriale complessiva, ponendosi traguardi che, oltre a rivolgersi ad aspetti quantitativi, abbiano anche un valore qualitativo. Dobbiamo mettere in campo tutti gli sforzi per allontanarci da forme di turismo classico, frutto della somma di tante azioni particolari legate al passato che, è fuor di dubbio, hanno prodotto risultati importanti. Il primo atto, come suggeriscono i fondamenti che è bene aver sempre presenti, è la comprensione dei desideri, lavorare sulle debolezze, condividere le prospettive nell impostazione delle azioni, stimolare la concreta condivisione, il sistema come usa dire oggi : poche chiavi per trovare nuove vie di successo. Occorre uscire dall equivoco di pensare al turismo come ad un settore a sé stante e non come la risultanza di un adeguata politica di governo dei territori, evitando di considerare unicamente come politica turistica quella espressa dalla promozione. La sintesi obbligata non mi permette di sviscerare più a fondo la complessità di un settore affascinante e di un lavoro di destination management come quello che i tempi, le condizioni attuali dell offerta, il posizionamento del territorio, il valore dell offerta richiedono; mi limito ad enunciare alcuni punti chiave sui quali è doveroso, se non obbligatorio, lavorare: Maggior attenzione al cliente/ospite/consumatore. Il settore turistico ha un unica fonte d ingresso: il turista che genera spesa e contribuisce a far crescere la destinazione, sia sotto il profilo economico, che di valore percepito. L orientamento al cliente deve essere sempre un elemento essenziale nella definizione delle strategie. Adattare gli attuali prodotti allo sviluppo del settore. Sviluppare prodotti che siano in grado di trasferire motivazione e consapevolezza nella scelta della destinazione. Evitare di specchiarsi in prospettive autoreferenziali, ma proporre offerte e proposte in linea con le nuove esigenze del mercato. Spostare l attenzione dai segmenti di offerta a coloro che questa offerta possono scegliere pensando più ai nostri turisti che ai nostri turismi. Sviluppo della cultura del dettaglio. Ogni sforzo perderà di efficacia e risulterà inefficiente se ciò che offriremo, promuoveremo e in definitiva prometteremo, non risponderà alle aspettative che genera. Sviluppo della qualità basata sulle esperienze e sulla cultura del dettaglio che, unite ad un efficienza complessiva dei servizi, potrà garantire una nuova forma di sviluppo e costruire nuovi vantaggi competitivi per il territorio. Per divenire, o tornare ad essere, destinazione moderna. 3

4 Capraia Isola I progetti per il rilancio turistico di Capraia. Diversificare l offerta turistica, promuovere il turismo ambientale, destagionalizzare i flussi turistici. di Maurizio Della Rosa Sindaco del Comune di Capraia Isola Il turismo costituisce oggi per Capraia la fonte principale di reddito e occupazione. Con la crescita di questo settore auspichiamo maggiori opportunità di sviluppo. Stiamo riprogrammando la stagione turistica con interventi di tipo culturale e ricreativo. Per diversificare nell arco dell anno l offerta turistica e più in generale le occasioni di vacanza sul nostro territorio, senza alcuna compromissione ambientale, le opportunità vanno ricercate soprattutto in campo sportivo con i percorsi di trekking (ha una superficie di 19 km e una circonferenza di 20 miglia, è percorribile attraverso sentieri recuperati che erano usati di continuo da contadini e carbonai nei tempi antichi ), di ippoturismo, l osservazione dei cetacei, l attività di diving, la fotografia e la vela, ma soprattutto nel nostro mare incontaminato e cristallino. Intendiamo promuovere un turismo ambientalistico con la valorizzazione del Parco isolano all interno del sistema dei Parchi della costa e dell Arcipelago di cui Capraia fa parte, l allungamento della stagione turistica è un obiettivo realizzabile con l apertura di un ufficio di informazione turistica che fun- 4

5 zioni almeno otto mesi l anno in collaborazione con A.P.T. per promuovere il prodotto Capraia, ma soprattutto sarebbe importante riuscire a collegare tutto l arcipelago Toscano con navi di linea. In tale direzione si colloca la seconda edizione del Festival del Camminare, organizzato dal Parco Nazionale dell Arcipelago Toscano in collaborazione con l A.P.T. e che prevede escursioni sull Isola di Capraia e numerosi eventi enogastronomici di tutte le isole, con la collaborazione degli operatori locali nei giorni aprile, aprile, 1-2 maggio, 8-9 maggio. Comprendere poi, la portata dell avvenuto inserimento di Capraia nel santuario dei cetacei significa poter creare nuove opportunità di turismo se affiancato dalla istituzione in loco di un osservatorio scientifico. L Amministrazione ha presentato un progetto per la riqualificazione di alcune strutture ubicate in zone da cui si vede tutto il mare circostante l isola. Tra le maggiori risorse naturali di Capraia vi è il vento, e quindi la vela può rappresentare un nuovo segmento importante del turismo nautico poiché presuppone una fascia ampia di fruitori. Un scuola di vela permanente può costituire da marzo a novembre un importante indotto turistico autonomo ed una offerta turistica qualificata. Un ulteriore supporto può essere dato dalla didattica naturalistica e sarà di sicuro impatto la festa di primavera per la fioritura delle margherite, la festa degli aquiloni a maggio, la festa di equinozio d estate, per la raccolta delle orate, la festa della vendemmia a settembre per l aleatico di Capraia. L istituzione di un premio letterario, un concorso annuale di fotografia subacquea e naturalistica, un concorso di pittura a tema unico Capraia tra storia e ambiente, il festival di musica classica, organizzato dall associazione Ars Musica, giunto ormai alla sua quinta edizione e che sta avendo un successo internazionale, una retrospettiva documentale e fotografica su luoghi e personaggi isolani, l inserimento di Capraia all interno del circuito Toscana Jazz festival, sono alcune delle molte occasioni per far conoscere l Isola di Capraia, un isola che per scelta degli isolani è stata mantenuta, dal punto di vista naturalistico, integra, infatti è composta solo da due nuclei abitativi: porto e paese divisi unicamente da 800 metri di strada. 5

6 Portoferraio Dal Comune di Portoferraio le idee per la promozione del territorio. di Antonella Giuzio Assessore per la Cultura e la promozione del territorio, Città di Portoferraio La promozione turistica di una città come Portoferraio non può che essere vista all interno di un attento programma di valorizzazione del suo patrimonio culturale. Programma che ha visto in questi anni interventi importanti come la ristrutturazione del Forte Falcone; proprio in questi giorni è partito il secondo lotto di lavori che permetterà una fruizione completa di tutto il complesso fortificato e una visita completa della città seguendo l antico percorso mediceo. L idea è quella di promuovere Portoferraio attraverso percorsi legati ad epoche diverse che hanno segnato la storia della città; oltre quello mediceo si proporrà un itinerario sulle orme di Napoleone che includerà le due residenze, una tappa alla Chiesa della Misericordia e una al Teatro dei Vigilanti e infine un itinerario romano con la visita della Villa romana delle Grotte, degli scavi della Linguella e del Museo Archeologico. Ciascun percorso sarà promosso attraverso la realizzazione di video e la stampa di materiale cartaceo di facile consultazione. Moderni strumenti di lettura e una segnaletica puntuale dovranno accompagnare i visitatori. 6

7 La Porta a Mare riacquisterà la sua antica funzione di porta di ingresso della città e diventerà un punto di informazione su visite, eventi ed appuntamenti da non perdere. Gli eventi costituiranno uno dei cardini della promozione turistica: mostre a tema, festival, concerti, rassegne teatrali e cinematografiche, saranno momenti di incontro e occasioni per promuovere tutto il patrimonio storico, culturale e naturalistico. Si deve uscire da una logica estemporanea della promozione e programmare azioni mirate e di lungo periodo, inserite in un contesto più ampio in collaborazione con gli altri Comuni, con l Agenzia per il Turismo e il Parco. Questo ci consentirà di raggiungere mercati più vasti e un pubblico più attento e consapevole, sensibile ad una maggiore sostenibilità dell ambiente e ad iniziative che riscoprono la vera identità di un territorio. A tutto questo lavoro si accompagna una politica territoriale attenta, capace di costruire un sistema di ospitalità efficiente in termini di trasporti, viabilità, servizi alberghieri ed extra, qualità della ristorazione e dell accoglienza. Si guarda, per i prossimi anni, ad un turismo che diventi esperienza e conoscenza e che proprio in una città come Portoferraio, ricca di storia e di tradizioni, arrivi ad offrire al visitatore l opportunità di godere del proprio tempo libero in armonia con l ambiente che lo circonda e la cultura locale. 7

8 Campo nell Elba Da Campo nell Elba una ricetta per il turismo: condividere le bellezze del territorio, la qualità dei servizi, la cultura, la gastronomia. di Lorenzo Baldetti Assessore al Turismo e Trasporti del Comune di Campo nell Elba La felicità non è niente se non è condivisa! finiva pressappoco così un celebre film abbastanza recente che, a dispetto del fatto che non ne ricordi il titolo, mi ha sicuramente lasciato dentro qualcosa con il suo messaggio che mi si ripropone sistematicamente ogni qualvolta parlo o sento parlare di TURISMO. Sarà forse in seguito ad un mio lungo viaggio in totale solitudine di qualche anno fa dopo il quale, nonostante gli incredibili sforzi di raccontare la mia esperienza, non sono mai riuscito a leggere negli occhi degli interlocutori né lo stesso entusiasmo né lo stesso trasporto che avevo provato nella mia avventura. Sono io che spiego male? oppure chi ho davanti non è sensibile ed attento come credevo? La risposta? poco importa! Quello che veramente è importante è il concetto; non condividere le bellezze di un territorio, la qualità dei servizi offerti, la storia, la cultura, la cucina, la musica e via dicendo, soddisfa solo in parte il naturale bisogno di felicità dell essere umano e tutto ciò che circonda non diventa che fine a se stesso senza il reale valore che in effetti ha. 8

9 Sia che si tratti di luoghi che si vanno a scoprire per la prima volta, oppure dove si è gia stati e rimasti affascinati tanto da ritornarci, oppure della propria terra, il concetto, secondo il mio punto di vista, non cambia. Vorrei, a questo punto, provare ad applicare questa teoria al nostro territorio esprimendo, così, quella che realmente è la mia visione di TURISMO all Isola d Elba. Far sì che noi indigeni per primi imparassimo a conoscere molto approfonditamente tutto quello che riguarda la nostra Isola; sarebbe difficile non innamorarsene perdutamente e, conseguentemente, sarebbe difficile non avere voglia di condividerla con orgoglio e passionalità con chiunque decida di farci visita. Trovare un posto qualitativamente eccelso dall imbarco a Piombino in poi dovrebbe essere la nostra peculiarità per proiettarci nella giusta maniera nel mondo dell offerta turistica globale. Sicuramente tutte le problematiche di grande attualità legate ai trasporti quali traghetti ed aeroporto (personalmente il settore che conosco meglio dato che ho partecipato alla fondazione della Coop. ELBAFLY e ne sono uno degli amministratori sin dalla costituzione non mi si accusi, quindi, di sottovalutare i gravissimi problemi legati ai trasporti stessi!) in questo momento sembrano essere le uniche della nostra offerta; secondo me è vero solamente in parte. Dobbiamo lavorare molto di più affinché le strutture ricettive siano adeguate ai tempi, che i musei, le spiagge, i sentieri (magari trasformati in veri bike-park e passeggiate ben segnalate), i centri storici, siano completamente rivisti, o meglio, semplicemente restaurati, ben manutenzionati e rivisti con il maggior numero possibile di servizi collaterali; e poi le strade, i collegamenti interni, la professionalità nei pubblici esercizi (sarebbe auspicabile una vera e propria università alberghiera e della ristorazione) tutto questo aiuterebbe proprio a ritrovare quella voglia di condividere un territorio vocato al turismo. Sono convinto che il costo dei trasporti sia ad oggi altissimo, diciamo troppo alto per giustificare una tratta come la nostra, ma sono altresì convinto che anche abbassandolo per quanto si può, sarà sempre un di più 9

10 rispetto alla terra-ferma e dovremmo, quindi, lavorare per avere quella QUALITA precedentemente segnalata per giustificare nella coscienza dei potenziali visitatori il passaggio del canale. NON SIAMO IN CONCOR- RENZA CON LA COSTA SIAMO UN ALTRA COSA!!! QUALITA E PROFESSIONALITA. Mi accorgo solamente adesso di aver scritto parlando di Elba e non semplicemente del territorio di mia stretta competenza Campo nell Elba probabilmente la vera risposta sulla mia visione del turismo è nascosta nelle righe precedenti, non nel contenuto ma nella forma. Parlare di turismo all Elba per compartimenti stagni sarebbe come parlare dell unica strada per l insuccesso. Oggi, nel 2010, se tutti gli attori di questo palcoscenico non si siedono tutti allo stesso tavolo e non fissano tutti insieme gli obiettivi da raggiungere, sarà veramente difficile pensare ad un isola turisticamente proiettata verso il futuro. Tutti gli otto Comuni, Provincia, Regione, Associazioni di categoria, Parco e chi più ne ha più ne metta non possono sottrarsi da quest obbligo verso gli elbani. Concludo ricordando quel detto che in questi ultimi anni ho sentito rivolto soprattutto ai turisti, tanto vero nella sua semplicità: chi piglia una buca a Rio non l ha presa a Rio ma l ha presa all Elba. 10

11 Capoliveri Rilanciare, diversificare, qualificare Capoliveri. Nuovi scenari produttivi e politiche del loisir nel futuro della nota località turistica. di Ruggero Barbetti Sindaco di Capoliveri con delega al Turismo Un porto a Mola e un portale web turistico, turismo culturale e sport outdoor nel comprensorio minerario, snellezza burocratica per le strutture ricettive che intendono qualificare i propri spazi, eventi d eccezione in grado di richiamare interessi internazionali. Sono questi gli elementi attorno ai quali ruota la politica di sviluppo turistico messa in campo dall Amministrazione comunale di Capoliveri. Rilanciare uno dei versanti più noti e frequentati dell isola d Elba, che evidenzia qualche battuta d arresto davanti a destabilizzanti cambiamenti di gusto e di portafoglio dei turisti abituali, stimola riflessioni e inversioni di rotta nelle scelte strategiche anche a fronte di un indotto economico consolidato. La sfida di Capoliveri sta nel rimettersi in gioco e attivare nuovi punti di eccellenza. La grandeur di un tempo è l atmosfera di riferimento, ma la ricetta è tutta nuova e si modella intorno al gusto contemporaneo. Le risorse ci sono tutte, l importante è saperle valorizzare. Dal 7 giugno scorso ci siamo trovati subito immersi nella stagione turistica, in tempi ristretti abbiamo avviato una estate che nei numeri e nel gradimento ha premiato il nostro impegno. Alcuni grandi eventi hanno ravvivato le serate di ampio afflusso turistico, la Notte Blu del 10 luglio è stato un successo andato ben oltre le migliori aspettative ed è diventato un appuntamento da riproporre ad ogni stagione. Ma in questi mesi stiamo dando inizio ad una nuova politica di promozione del territorio capoliverese. C è davvero tanto da fare. 11

12 Turismo e rilancio del territorio. Il turismo balneare resta la principale attrattiva e necessita di un consolidamento anche con interventi di manutenzione e di miglioramento delle località balneari secondo le seguenti linee: supporto alla riqualificazione ambientale ed architettonica delle località; manutenzione degli arenili, compresi ripascimenti ed interventi strutturali; ristrutturazione del sistema parcheggi, creazione di nuove aree a parcheggio per togliere le macchine dalle strade e garantire a tutti una migliore fruibilità degli arenili e dei servizi; interventi di pulizia delle spiagge attrezzate da eseguirsi, secondo un calendario prestabilito, nell arco dell anno anche mediante convenzioni pubblico-privato e potenziamento del servizio di raccolta differenziata dei piccoli rifiuti; pulizia iniziale, controllo e raccolta dei piccoli rifiuti anche nelle spiagge non attrezzate, con integrazione di un sistema di trasporti via mare per raggiungerle. A completamento dell offerta dovranno essere coordinate e supportate al massimo tutte le iniziative tendenti a valorizzare le tipicità e le eccellenze culturali ed ambientali: la mineralogia con lo sviluppo di percorsi e visite nelle zone minerarie, completamento del polo museale storico-mineralogico; creazioni di percorsi tematici sull architettura religiosa, promozione di eventi mirati alla valorizzazione delle peculiarità eno-gastronomiche e degli antichi mestieri. A livello locale sta nascendo un gruppo di lavoro coordinato dall assessorato al Turismo, con il coinvolgimento di esperti di marketing territoriale; sarà realizzato un portale web dedicato al territorio comunale, per diffondere in modo efficace e capillare l immagine di Capoliveri, in rete con gli altri portali privati; adottando un sistema di informazione pianificata con indicazione completa di tutti i servizi e le attività sul territorio. A livello comprensoriale lavoriamo affinché le iniziative promozionali, per la conoscenza del territorio di Capoliveri sui nuovi mercati, siano inserite nel marchio Elba, coordinato e finanziato dall APT; impegno coordinato con gli altri enti territoriali per affrontare le problematiche del trasporto marittimo e dei collegamenti aerei. Urbanistica per le attività produttive turistiche. Il Regolamento Urbanistico che si andrà a definire dovrà consentire l ade- 12

13 guamento qualitativo delle strutture ricettive. A titolo esemplificativo si dovranno poter concedere con procedure facilitate e soggette solo a prescrizioni architettoniche e qualitative: i miglioramenti qualitativi, senza significativi incrementi globali di carico urbanistico, l interramento o spostamento di servizi, ove possibile, per liberare il territorio pregiato per gli usi ricreativi o per il verde; saranno permesse le strutture precarie amovibili di qualità allo scopo di consentire attività a supporto delle esigenze dei turisti nei periodi climatici meno favorevoli, con possibilità di inclusione anche delle attività commerciali del centro storico; la modifica e/o sostituzione dei servizi ricreativi complementari all offerta di ricettività per un veloce adeguamento alle mutate esigenze della clientela; gli inserimenti di zone strutturate per attività ricreative anche nelle zone balneari, in modo da permettere la creazione di servizi che aumentino il fascino e caratteristiche delle località stesse. Questi interventi, attuabili da tutte le attività produttivo-turistiche (alberghi, case-vacanza, affittacamere, campeggi, ristoranti, bar), saranno soggetti ad iter semplificati e con tempi certi, per permettere l esecuzione dei lavori nei periodi di fermo attività. Nautica. La nautica da diporto è una risorsa economica per il territorio e un diritto per i residenti. Intendiamo confermare e regolarizzare tutte le iniziative finora intraprese. Ne discende per Mola la conferma dei posti barca per i residenti, con verifica delle necessità di incremento di posti per coloro che risiedono tutto l anno a Capoliveri. È poi improrogabile la realizzazione di un approdo turistico leggero con servizi comodi pensati anche per il periodo invernale. Un sistema di informazione e trasporti dovrà facilitare l utilizzo dei servizi commerciali del centro storico anche in bassa stagione, in quanto la struttura potrà divenire una tappa ambita nei week-end dai diportisti; la creazione di piccoli campi boe stagionali diffusi in tutte le spiagge, per la nautica minore (gommoni e natanti), che consentano di agevolarne l uso ed evitino situazioni di disturbo alla balneazione. 13

14 Marciana Ristrutturazione della Fortezza ed iniziative culturali a Marciana, cuore storico dell Elba. di Anna Bulgaresi Sindaco del Comune di Marciana La storia del territorio di Marciana è legata alla storia di tutta l Elba, individuando nel periodo del Principato di Piombino in epoca rinascimentale, il periodo di massima ascesa e sviluppo di Marciana. I primi insediamenti umani risalgono a prima dell età del bronzo come testimoniano i frammenti di ceramica rinvenuti nella zona. Marciana svolse un ruolo importante nella vita del Principato di Piombino al tempo in cui fu retto dalla famiglia Appiani. Donna Paola Colonna, moglie di Gherardo Appiani, è il personaggio storico di maggior spicco di quella famiglia che riuscì a trasformare una comunità contadina come Marciana in uno dei più importanti centri dell Elba. Amata dal popolo marcianese per la sua saggezza e per la sua abilità politica, a lei si devono le opere e i fatti più importanti avvenuti a Marciana in epoca rinascimentale: la creazione di una zecca per battere moneta, il rafforzamento della Fortezza Pisana costruita nel XII secolo a difesa del territorio e l edificazione di Casa Appiani. Gli imponenti resti della Fortezza Pisana dominano il paese, essendo situata a monte dello stesso. È caratterizzata da uno schema planimetrico 14

15 quadrangolare costituito da un recinto con ai vertici quattro bastioni. L ampio cortile interno è utilizzato nella stagione estiva per spettacoli e incontri culturali. La passeggiata sulle mura permette di ammirare un magnifico panorama su tutto il territorio che circonda Marciana, dal golfo di Marciana Marina al complesso del Monte Capanne. L attuale Amministrazione Comunale sta lavorando su un nuovo progetto di ristrutturazione della Fortezza Pisana che prevede una componente museale ed una componente ludica. I bastioni saranno corredati di strutture portanti ed espositive al fine di realizzare una distribuzione museale sia di reperti archeologici di notevole importanza che già si trovano in loco quali i doli, anfore ed altro, sia di armi e macchine militari d epoca diventando così museo unico nel suo genere dell intera isola. È previsto anche un potenziamento della Fortezza come luogo di rappresentazioni concertistiche e teatrali da realizzarsi sia all interno per un pubblico più ristretto in termini numerici, sia nel piazzale esterno della stessa per un pubblico più vasto. Saranno inoltre presentate varie manifestazioni come esibizioni di lancio con la scure, con arco e balestra, concerti di musica e danza medioevale e rinascimentale, spettacoli di armeggio e falconeria con relative conferenze su tutti gli argomenti presentati. 15

16 Marciana Marina Ambiente e cultura per valorizzare l accoglienza turistica di Marciana Marina. di Franco Giannoni Assessore al Turismo del Comune di Marciana Marina Il Comune di Marciana Marina, proponendosi l obiettivo di rendere piacevole il soggiorno agli ospiti che frequentano il paese e ai residenti, anche per l anno 2010 intende proporre, per la stagione estiva, le manifestazioni di successo che durante gli anni si sono affermate quali occasioni di crescita culturale, svago e forte richiamo a livello turistico per migliaia di persone. In particolare, a livello musicale, il Comune punta su due grandi manifestazioni, due festival nati da pochi anni ma che hanno riscontrato da subito un grande consenso di pubblico e di critica, ossia Mediterraneo Jazz Festival Elba, specificatamente legato alla musica jazz che prevede, oltre alla sezione dedicata ai grandi artisti già affermati del panorama italiano e internazionale, un concorso per i gruppi e i solisti emergenti, e che si svolge nei mesi di giugno e di luglio e l altra spettacolare manifestazione che si svolge ad agosto, il festival sul mare Musica del Mondo, dove, su un palco semigalleggiante, si esibiscono artisti famosi delle nuove generazioni secondo differenti generi musicali, con un occhio di riguardo alle tendenze del pubblico giovane. Oltre alla musica, la tradizione vuole che ad agosto, nella piazza principale 16

17 del paese, venga presentato a Marciana Marina l autore e il libro vincitore dell illustre Premio Strega, in un contatto diretto dello scrittore con il pubblico dei lettori, così come il Premio La Torre durante il quale, sempre nella piazza, viene presentato uno scrittore di chiara fama che secondo la giuria si è contraddistinto per i contenuti sociali e letterari della propria opera. Non solo cultura e concerti a Marciana Marina, ma anche un occhio di riguardo per il settore nautico nell intento di far diventare il porto turistico di Marciana Marina un luogo accogliente e sicuro e di migliorare i servizi portuali anche attraverso i nuovi strumenti urbanistici in corso di predisposizione. E per finire l ambiente, la particolare cura al nostro territorio a livello di arredo urbano, della qualità della vita e dello sviluppo sostenibile, la chiusura del centro storico al traffico e tutti gli altri accorgimenti che l Amministrazione sta portando avanti affinché Marciana Marina sia vissuta da residenti e turisti come un luogo piacevole dove valga la pena di soggiornare e vivere. 17

18 Porto Azzurro La riqualificazione della piazza Matteotti di Porto Azzurro valorizza l identità dell isola. di Angelo Banfi Vicesindaco del Comune di Porto Azzurro La riqualificazione di Piazza G. Matteotti a Porto Azzurro riflette l intento di consegnare una maggiore dignità ad uno degli spazi pubblici che maggiormente caratterizzano il volto, la memoria storica non solo di questo paese, ma dell intera isola, in quanto spazio apprezzato da sempre da tutta la comunità elbana per la sua ampiezza, il suo orientamento particolarmente felice ed a ridosso dei venti. Cuore della comunità di Porto Azzurro la Piazza copre una superficie di circa mq. 3000, che si estende a mq se si considera anche la fascia prospiciente la battigia attualmente destinata alla viabilità che deve raggiungere la zona del porto o la parte alta del paese verso Forte S. Giacomo. La centralità e l ampiezza della Piazza è assunta come occasione di valorizzazione e riqualificazione urbana configurandosi come uno dei luoghi più vivaci per l aggregazione e la vita sociale dell intera comunità, senza sacrificare la tradizione, le abitudini ed il tipo di fruizione di questo spazio che lo rende singolare in tutta l isola. La sua riqualificazione ha rappresentato un traguardo maturato in relazione ad una attenta analisi degli elementi costitutivi di questo grande spazio 18

19 aperto verso il mare, probabilmente così sviluppato e segnato sin dalla fine del 700 primo 800. La Piazza, l ambiente, la memoria, la coniugazione dello spazio, i materiali presenti, la loro combinazione sono gli elementi che hanno ispirato l idea dell intervento. La Piazza per il mondo latino, il ricordo dell agorà greca, del foro romano rappresentano il luogo di incontro, di socializzazione per eccellenza, dove si svolgono, si identificano e si celebrano molte funzioni pubbliche all aperto, ecco l importanza dello spazio Piazza come disegno d insieme e di decoro del nostro centro storico che si completa con la partecipazione degli elementi tipologici ed architettonici perimetrali e dall adozione di una pavimentazione caratterizzata da diverse lavorazioni che ne accentuano la vibrazione della luce ed i cromatismi naturali. L attuale riqualificazione, seppure caratterizzata da un articolato sistema di interventi, ha assunto la logica del mantenimento degli spazi già pedonabili, carrabili ed in concessione ad uso dei locali di ristoro e ristorazione in genere per esplicitarsi attraverso un intervento delicatamente misurato che privilegia l assoluta continuità della superficie fino a recuperare graficamente sia le attuali fasce già adibite a marciapiede in lastre di granito lato negozi sia l attuale viabilità in asfalto, nel tentativo di consegnare una lettura linguistica completa dell intero spazio a disposizione seppure rispettato e distinto nelle sue diverse funzioni. La apparente regolarità della Piazza ha suggerito l individuazione di un centro virtuale che non fosse invasivo e lasciasse la massima libertà di uso, di manovra di allestimento e quanto altro senza rappresentare un ostacolo, per continuare a prestarsi a qualsiasi tipo di manifestazione ed attività in genere. Uno spazio ellittico caratterizzato da un ampia fioriera in corrispondenza del dislivello più accentuato della piazza è il centro virtuale dal quale parte la pavimentazione proposta. Questa area caratterizzata da una seduta perimetrale in granito lavorato alla punta delimita uno spazio arredato a verde, che con una adeguata illuminazione non dovrà comunque occultare le attività commerciali retrostanti. 19

20 Da questa ellisse parte una sorta di rete o tramaglio morbidamente tesa che si estende per tutta la superficie della Piazza fino ad ancorarsi in corrispondenza degli edifici esistenti, del marciapiede in granito lato mare, con un effetto corda o cima a sua volta disposta perimetralmente in sequenza di morbide balze. Il tramaglio essenzialmente costituito da elementi di granito lavorato alla punta contorna così degli spazi che sono riempiti in cotto burattato per ottenere quel effetto di materiale consumato come fosse restituito dal mare. L espressività della pavimentazione continua e larga accentua il proprio carattere concludendosi in prossimità delle facciate e di elementi verticali con giochi di nodi di ispirazione marinara. Sono state inoltre posate delle strutture ombreggianti, costituite da elementi cilindrici sagomati in ferro battuto disposti longitudinalmente alla piazza, con strutture poggianti di forma sinusoidale a sostegno di rampicanti ed essenze aromatiche cascanti. Le suddette strutture non limitano la vista alle abitazioni retrostanti e svolgono una funzione puramente ed essenzialmente ombreggiante presentandosi orizzontalmente rispetto alle quinte di riferimento di questo palcoscenico naturale. Gli elementi cilindrici staticamente raccolti da un collarino impostato in ferro battuto risultano estremamente leggeri e trasparenti e rappresentano l unico elemento architettonico che si percepisce verticalmente la cui aggregazione determina un sistema per così dire diverso e sospeso, capace di dialogare con il percorso sottostante caratterizzato da sedute classiche del tipo panchina tradizionale. Le ringhiere, ad elementi di tre metri anch esse caratterizzate da un linguaggio di tipo marinaro in ferro battuto nello stile delle altre presenze di arredo urbano che contribuiscono alla riqualificazione e caratterizzazione della Piazza G. Matteotti, delimitano la viabilità dal resto della Piazza eliminando qualsiasi effetto barriera che in qualche modo possa ostacolarne la vista verso il mare. La carrabilità della strada verso mare è altresì resa più difficoltosa dalla realizzazione di una pavimentazione in granito dell Elba lievemente più in rilievo rispetto al resto del piano con una funzione dissuadente di invito a procedere con cautela e più lentamente. 20

Costa Rossa Sardegna Trinità d Agultu e Vignola Nord Sardegna Olbia - Tempio L Isola Rossa, Isolotto Spiaggia Longa La Marinedda

Costa Rossa Sardegna Trinità d Agultu e Vignola Nord Sardegna Olbia - Tempio L Isola Rossa, Isolotto Spiaggia Longa La Marinedda Come Arrivare Costa Rossa Sardegna è la nuova espressione identitaria di Trinità d Agultu e Vignola, comune nel Nord Sardegna situato in Gallura, di grande interesse turistico, in provincia di Olbia -

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE

GIUNTA REGIONE MARCHE Come noto, Recanati è il paese natale di Giacomo Leopardi. Il suo centro caratteristico, gli itinerari culturali e artistici e la vicinanza con alcune delle più note località balneari della riviera Marchigiana,

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI TURISMO IN SICILIA

Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI TURISMO IN SICILIA Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI PRIMO RAPPORTO SUL TURISMO IN SICILIA VI Mercury S.r.l. RAPPORTO SUL TURISMO IN SICILIA

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

BREZZO di BEDERO LAGO MAGGIORE

BREZZO di BEDERO LAGO MAGGIORE BREZZO di BEDERO LAGO MAGGIORE Presentazione operazione Il lago e le colline di Brezzo di Bedero Brezzo di Bedero sorge sulle colline circostanti la sponda lombarda del Lago Maggiore, un altopiano incantato

Dettagli

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE:

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: CARATTERISTICHE, SIGNIFICATO E POTENZIALITA' Villa d Almè, ottobre-novembre 2015 Maria Coelli 1 La supervisione e l'intervisione -Per supervisione

Dettagli

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota nel Parco Nazionale del Cilento Tra mare e monti Terra di Cilento Patrimonio dell Umanità dell UNESCO, come paesaggio culturale di rilevanza mondiale. Una terra dai

Dettagli

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche.

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

I BORGHI DELLA VALNERINA

I BORGHI DELLA VALNERINA CASTELDILAGO E VALNERINA 1 I BORGHI DELLA VALNERINA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO E RIQUALIFICAZIONE DELL OFFERTA TURISTICA La Cooperativa Ergon, attuale proprietaria di un consistente patrimonio

Dettagli

Struttura di Università e Città

Struttura di Università e Città Sine Putimu. Università e città_allegati In occasione del quarto laboratorio tematico Sine Putimu. Università e Città, si inviano tutti i cittadini a partecipare alla costruzione del PUG (Piano Urbanistico

Dettagli

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale QUESTIONARIO Allo scopo di fotografare la Destinazione Turistica di Fiesole ed elaborare una analisi Swot che consenta di focalizzare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce Le chiediamo

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

IL TURISMO ALPINO ALCUNI TEMI DI RIFLESSIONE 1

IL TURISMO ALPINO ALCUNI TEMI DI RIFLESSIONE 1 IL TURISMO ALPINO ALCUNI TEMI DI RIFLESSIONE 1 Tendenze della domanda (alcune sintesi) Nel mondo del turismo oramai dobbiamo fare i conti con un tipo di cliente / consumatore molto diverso dal passato:

Dettagli

FIRENZE, 15-17 APRILE 2016

FIRENZE, 15-17 APRILE 2016 FIRENZE, 15-17 APRILE 2016 CONCEPT Villa d Este ha da tempo valorizzato il proprio legame con la storia del design automobilistico, accogliendo nella sua collezione d arte una Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé

Dettagli

Albergo diffuso. Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel -

Albergo diffuso. Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel - Albergo diffuso Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel - Francesco Testa, Antonio Minguzzi Università degli Studi Del Molise Angelo Presenza Università G. D Annunzio di Chieti-Pescara

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O Q U E S T I O N A R I O C O N O S C I T I V O P A R T E C I P A Z I O N E

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

Andar per Mare M a r c h e - C r o a z i a

Andar per Mare M a r c h e - C r o a z i a Andar per Mare M a r c h e - C r o a z i a Premessa Il progetto denominato Andar per Mare vuole essere il momento promozionale dell attività della pesca nella Regione Marche, che è una delle più importanti

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO CONFERENZA STAMPA IL FUTURO DI QUARTO, A CHE PUNTO SIAMO 6 FEBBRAIO 2015, ORE 12:00, SALA GIUNTA NUOVA RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO UN DIALOGO INTER-ISTITUZIONALE APERTO ALLA

Dettagli

Casa per ferie San Francesco

Casa per ferie San Francesco OFFERTA SCUOLE Caro Direttore/Preside, dopo il successo delle iniziative dell anno scolastico appena concluso vorremmo proporle, anche quest anno, alcuni percorsi didattici per i vostri alunni. Certamente

Dettagli

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM INTERVENTO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE POLITICHE DEL TURISMO E DELLA MONTAGNA DELLA REGIONE

Dettagli

STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI

STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI Manuale d immagine per la promozione dei territori secondo i criteri di comunicazione del progetto Cammini d Europa 1 Manuale d immagine per la promozione dei

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

PREFAZIONE Bona Borromeo

PREFAZIONE Bona Borromeo 8 PREFAZIONE Bona Borromeo Mi sento molto lusingata di presentare questo piacevolissimo libro sulla fotografia dei giardini, anche se non sono mai stata un abile fotografa nè una brava floricoltrice. Il

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura

CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura Il valore economico della cultura: come reinvestire l indotto generato dalla produzione culturale Intervento del Sindaco di Siena Franco Ceccuzzi

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI VILLAGGI In questa azione il concetto di accesso a un bene patrimoniale viene esteso ad una più ampia valorizzazione della vita

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

METTI IN MOTO IL TALENTO

METTI IN MOTO IL TALENTO METTI IN MOTO IL TALENTO Laboratorio di sviluppo, al femminile e non solo. Progetto di valorizzazione del personale rivolto ai dipendenti dell Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino Provincia di

Dettagli

Vacanze ed eventi a portata di mare.

Vacanze ed eventi a portata di mare. CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PALERMO) Vacanze ed eventi a portata di mare. L Hotel Dolcestate è inserito in uno dei paesaggi più suggestivi della costa tirrenica siciliana. Una struttura bassa, leggera, sulla

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Rilevazione dei prezzi effettivamente praticati dall offerta balneare toscana

Rilevazione dei prezzi effettivamente praticati dall offerta balneare toscana Rilevazione dei prezzi effettivamente praticati dall offerta balneare toscana Rilevazione dei prezzi effettivamente praticati dall offerta balneare toscana Linee progettuali preliminari 4 luglio 2008

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

PROGETTO BIKE TOURIST IN CIOCIARIA

PROGETTO BIKE TOURIST IN CIOCIARIA PROGETTO BIKE TOURIST IN CIOCIARIA Premessa Il progetto Bike Tourism nasce dalla consapevolezza di ricercare nel territorionuove forme di turismo sostenibile, nell'ottica di una diversificazione delle

Dettagli

Ca dell Angelo. Nel cuore di Caorle a un passo dal mare

Ca dell Angelo. Nel cuore di Caorle a un passo dal mare Ca dell Angelo Nel cuore di Caorle a un passo dal mare I silenzi sono dolcissimi. I rumori sono quelli di un cefalo che qua e là guizza a mezz aria e ricade nell acqua, del fruscio delle foglie appena

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare

La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare Tre giorni a piedi nella Costa degli Etruschi. Dall elegante Campiglia Marittima si entra nel Parco di San Silvestro tra le antiche

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 1 LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 2 I PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI L.R. n. 28/78 Interventi della Regione per la promozione del turismo pugliese L.R. n. 12/89 Incentivazione regionale

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

LeMOBYGuide. Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire. Volume 2

LeMOBYGuide. Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire. Volume 2 LeMOBYGuide Golfo Aranci Spiagge divine e un fondale tutto da scoprire Volume 2 Un comune recente Proteso sul Mar Tirreno e naturale braccio Nord del Golfo di Olbia, Capo Figari è un aspro promontorio

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Guida all uso. on line

Guida all uso. on line Guida all uso on line www.romatiburtina.it Ricco di storia, di attività, di tanti beni e servizi che sono cresciuti insieme alle case, alle famiglie e alle loro esigenze, nel V Municipio, tutto è a portata

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO La percezione del cambiamento della città negli ultimi vent anni IDENTITÀ GRAFICA: NOODLES Copertina: Ottobre 2015 Un progetto a cura di: Indagine realizzata da:

Dettagli

PHOINIX percorso archeologiconaturalistico

PHOINIX percorso archeologiconaturalistico IN COLLABORAZIONE CON SETTORE PROMOZIONE DEL TERRITORIO Comune di Cabras PHOINIX percorso archeologiconaturalistico Report dell incontro di presentazione del 10 aprile 2015 Progettisti: Arch. Pier Paolo

Dettagli

Cala Gavetta. Chiesa S.M.Maddalena

Cala Gavetta. Chiesa S.M.Maddalena L arcipelago di La Maddalena è costituito da sette isole principali e da una miriade di isolotti. La Maddalena,dove sorge l omonima cittadina, Caprera, Santo Stefano, Spargi, Budelli, Razzoli e Santa Maria.

Dettagli

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO ASSOCIAZIONE PRO LOCO SANLURI ASSOCIAZIONE PRO LOCO VILLANOVAFORRU COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO RESTAURO E RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO VALORIZZAZIONE AMBIENTALE DELL

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

Piano per la Pubblicità e le Pubbliche Affissioni

Piano per la Pubblicità e le Pubbliche Affissioni Piano per la Pubblicità e le Pubbliche Affissioni RELAZIONE INDICE Premessa Struttura del Piano Obiettivi del Piano Allegato A Premessa Il linguaggio pubblicitario e commerciale, se da una parte è da

Dettagli

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale RETE BAI Sardegna Progetto finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna ai sensi dell'art.4 della Legge Regionale n 6 del 15 marzo 2012 (Legge Finanziaria)

Dettagli

LeMOBYGuide. Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone. Volume 4

LeMOBYGuide. Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone. Volume 4 LeMOBYGuide Isola d Elba L oasi verde che glorifica Napoleone Volume 4 Un territorio eterogeneo Maggiore isola del Parco Nazionale dell Arcipelago toscano, l Elba è uno scrigno di gioielli paesaggistici

Dettagli

Patto per il Biellese

Patto per il Biellese Patto per il Biellese INTEGRAZIONE TRA I PIANI DI SVILUPPO SOCIO ECONOMICO DELLE COMUNITA MONTANE DOCUMENTO REDATTO DAL GRUPPO DI LAVORO INTEGRAZIONE TRA I PSSE DELLE COMUNITÀ MONTANE (Approvato dal Tavolo

Dettagli

MOTTO: UN ASSE DI TRADIZIONE E STORIA RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

MOTTO: UN ASSE DI TRADIZIONE E STORIA RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA MOTTO: UN ASSE DI TRADIZIONE E STORIA RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA INQUADRAMENTO GENERALE Il progetto nasce dalla volontà di riqualificare Piazza Carmelitani attraverso un insieme sistematico di interventi

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

VISION a Casa del Volontariato VOCE

VISION a Casa del Volontariato VOCE Un oasi di solidarietà, nel cuore della città. VISION a Casa del Volontariato VOCE LVolontari al Centro è il luogo che racchiude in modo nuovo la dimensione comunitaria della vita a Milano e nella sua

Dettagli

Il Comune di Monteveglio e la Valle del Samoggia

Il Comune di Monteveglio e la Valle del Samoggia Il Comune di Monteveglio e la Valle del Samoggia L Italia oltre alle più classiche e conosciute mete turistiche, è caratterizzata da centinaia di piccole e piccolissime località custodi di un patrimonio

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

Le ville di Parco Lauro a Rossano Legenda iconografica

Le ville di Parco Lauro a Rossano Legenda iconografica Le ville di Parco Lauro a Rossano Legenda iconografica Lottizzazione e rilievo del verde (storiografia) Schizzi preliminari di studio Tavola a studio del piano terra Tavola b studio del primo piano Tavola

Dettagli

Indici e parametri urbanistici

Indici e parametri urbanistici Collegamento con ciclopedonali esistenti Ambito 14.000 mq Collegamento con via Pertini e la rotonda Indici e parametri urbanistici sup. territoriale 14.158 mq sup. fondiaria totale 6240 mq sup. fondiaria

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO Modello 2 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO BARGO AI GIOVANI SOGGETTO PROPONENTE/TITOLARE Associazione di volontariato I GIULLARI EVENTUALI SOGGETTI PARTNER O ATS AREA DI INTERVENTO

Dettagli

Laboratorio della Memoria

Laboratorio della Memoria Comune di Gemmano Laboratorio della Memoria Progetto 2006 a cura dell Auser Provinciale di Rimini 1 Laboratorio della Memoria 2006 Premessa Il presente progetto è la prosecuzione del progetto approvato

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

La qualitàdel accoglienza turistica

La qualitàdel accoglienza turistica La qualitàdel accoglienza turistica Turismopertutti: l accoglienzadiqualitàel eccelenzadeiservizi Ciclodiseminariinfo-formativi Roma Febbraio-Luglio2014 Laqualitàpercepitadaicitadininelvivereilteritorio

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

PREMESSA. Il programma individua tre linee di indirizzo:

PREMESSA. Il programma individua tre linee di indirizzo: PREMESSA Gli eventi traumatici e l'instabilità amministrativa che hanno dolorosamente segnato gli ultimi quaranta anni della nostra città hanno disperso le già labili tracce della sua tradizione comunale

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Dalla rete tante idee per costruire a Natale

Dalla rete tante idee per costruire a Natale Dalla rete tante idee per costruire a Natale Il Natale è un momento speciale per i bambini e per gli adulti, educare al senso di appartenenza alla propria comunità, con le proprie scelte di fede e di valori,

Dettagli

IL MARE E LE COSTE. 1. Parole per capire VOLUME 1 CAPITOLO 3. A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: mare...

IL MARE E LE COSTE. 1. Parole per capire VOLUME 1 CAPITOLO 3. A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: mare... VOLUME 1 CAPITOLO 3 IL MARE E LE COSTE MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: mare... onda... spiaggia... costa...

Dettagli

www.studio-pessina.com

www.studio-pessina.com Stefania Pessina, architetto e interior designer, sviluppa il progetto con una sensibilità femminile che la porta a pianificare lo spazio, sia esso abitativo, di lavoro o d altro genere, attraverso il

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia

Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia Dal 1 luglio 2013 la Croazia è diventata il 28 Stato membro dell Unione europea e sono diverse le ragioni che hanno

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it La dolce

Dettagli

TURISMO = SETTORE ECONOMICO DEI SERVIZI = TERZIARIO OMT

TURISMO = SETTORE ECONOMICO DEI SERVIZI = TERZIARIO OMT 1 TURISMO = SETTORE ECONOMICO DEI SERVIZI = TERZIARIO (ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TURISMO) stima nel 2010 900 miliardi di dollari da turismo internazionale 1 miliardo di arrivi internazionali 225 milioni

Dettagli

ITINERARI ENOGASTRONOMICI

ITINERARI ENOGASTRONOMICI PRESENTAZIONE Il piacere di visitare e scoprire nuovi luoghi, scrutare affascinanti paesaggi, assaporare grandi vini, prodotti tipici e pietanze tradizionali tra itinerari del gusto e tradizioni popolari:

Dettagli