Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia."

Transcript

1 Anno XIII n. 49 (ottobre-novembre-dicembre 2009) Trimestrale a cura della Provincia di Livorno e delle Agenzie per il Turismo della Costa degli Etruschi e dell Arcipelago Toscano La comunicazione turistica per la Costa degli Etruschi e l Isola d Elba - Arcipelago Toscano Fra Terra & Mare news, redazione: A.P.T. Livorno, Piazza Cavour, Livorno (Italia) In caso di mancato recapito, restituire al mittente che si impegna al pagamento della relativa tassa di spedizione presso l Ufficio di Livorno CPO. (Finito di stampare nel maggio 2010) Una nuova stagione per il turismo dell Isola d Elba e di Capraia.

2 FRA TERRA & MARE NEWS redazione: Piazza Cavour, Livorno (Italia) tel fax Progetto grafi co e realizzazione: Sergio Tani Stampa: Bandecchi e Vivaldi Pontedera Aut. del Trib. di Livorno n.619 del Distribuzione gratuita SOMMARIO Il turismo dell Elba e dell Arcipelago Toscano: una sfida per la modernità. (Fabrizio Niccolai)...3 {CAPRAIA ISOLA} I progetti per il rilancio turistico di Capraia. Diversificare l offerta turistica, promuovere il turismo ambientale, destagionalizzare i flussi turistici. (Maurizio Della Rosa)... 4 {PORTOFERRAIO} Dal Comune di Portoferraio le idee per la promozione del territorio. (Antonella Giuzio)... 6 {CAMPO NELL ELBA} Da Campo nell Elba una ricetta per il turismo: condividere le bellezze del territorio, la qualità dei servizi, la cultura, la gastronomia. (Lorenzo Baldetti)... 8 {CAPOLIVERI} Rilanciare, diversificare, qualificare Capoliveri. Nuovi scenari produttivi e politiche del loisir nel futuro della nota località turistica. (Ruggero Barbetti) {MARCIANA} Ristrutturazione della Fortezza ed iniziative culturali a Marciana, cuore storico dell Elba. (Anna Bulgaresi) {MARCIANA MARINA} Ambiente e cultura per valorizzare l accoglienza turistica di Marciana Marina. (Franco Giannoni) {PORTO AZZURRO} La riqualificazione della piazza Matteotti di Porto Azzurro valorizza l identità dell isola. (Angelo Banfi )...18 {RIO MARINA} Rio Marina, fuori dalle rotte turistiche di massa, a contatto con la natura e la memoria. (Massimo Leonardi) {RIO NELL ELBA} Un percorso turistico per favorire la conoscenza dell offerta culturale e naturalistica del versante riese. (Marco Firmati) Anno XIII - n. 49 ottobre-novembredicembre 2009 Trimestrale a cura della Provincia di Livorno e delle Agenzie per il Turismo della Costa degli Etruschi e dell Arcipelago Toscano Direttore responsabile: Pier Luigi Boroni Direttore editoriale Monica Felli A cura di: Claudio Bini Fabrizio Niccolai Monica Felli Hanno collaborato a questo numero: Lorenzo Baldetti Angelo Banfi Ruggero Barbetti Anna Bulgaresi Maurizio Della Rosa Marco Firmati Franco Giannoni Antonella Giuzio Massimo Leonardi Fotografi e: Archivio APT Arcipelago Toscano Archivio Comune di Capraia Isola Archivio Comune di Portoferraio Archivio Comune di Campo nell Elba Archivio Comune di Capoliveri Archivio Comune di Marciana Marciana Marina (Foto di Nena&Tomy e F. Franceschini) Archivio Comune di Porto Azzurro Rio Marina (Archivio Comune di Rio Marina e Sig. Anichini) Rio nell Elba (Foto di Fabio Mirulla) Comunità Europea Fondo europeo di sviluppo regionale 2

3 Il turismo dell Elba e dell Arcipelago Toscano: una sfida per la modernità. di Fabrizio Niccolai Direttore Agenzia per il Turismo Arcipelago Toscano Affrontare un incarico come la Direzione dell Apt dell Arcipelago Toscano non può che essere motivo di orgoglio per chi da questa terra proviene. Occuparsi di turismo all Elba e all Arcipelago è una sfida ardua; un territorio dalla storia antica, dentro una regione la Toscana ricca di offerte affascinanti; una terra dove l economia ha visto mutare il proprio epicentro, che è diventata leader del settore turistico, che ha e deve avere l ambizione di essere nuovamente riconosciuta nella maniera qualificata che merita. L obiettivo non può che essere quello di portar fuori il territorio dalla marginalità che ha oggi; una marginalità che non è solo espressione della contrazione costante delle presenze che hanno caratterizzato gli ultimi anni, ma soprattutto della mancanza di posizionamento che la destinazione sta subendo. Sebbene i dati possano rappresentare solo un prima base di analisi, ciò che desideriamo attuare con un atteggiamento marketing oriented è trovare una nuova positiva convergenza tra un evoluzione del mercato che sta mutando sempre più velocemente e il territorio, tra una società in cambiamento che dobbiamo saper leggere e l offerta territoriale complessiva, ponendosi traguardi che, oltre a rivolgersi ad aspetti quantitativi, abbiano anche un valore qualitativo. Dobbiamo mettere in campo tutti gli sforzi per allontanarci da forme di turismo classico, frutto della somma di tante azioni particolari legate al passato che, è fuor di dubbio, hanno prodotto risultati importanti. Il primo atto, come suggeriscono i fondamenti che è bene aver sempre presenti, è la comprensione dei desideri, lavorare sulle debolezze, condividere le prospettive nell impostazione delle azioni, stimolare la concreta condivisione, il sistema come usa dire oggi : poche chiavi per trovare nuove vie di successo. Occorre uscire dall equivoco di pensare al turismo come ad un settore a sé stante e non come la risultanza di un adeguata politica di governo dei territori, evitando di considerare unicamente come politica turistica quella espressa dalla promozione. La sintesi obbligata non mi permette di sviscerare più a fondo la complessità di un settore affascinante e di un lavoro di destination management come quello che i tempi, le condizioni attuali dell offerta, il posizionamento del territorio, il valore dell offerta richiedono; mi limito ad enunciare alcuni punti chiave sui quali è doveroso, se non obbligatorio, lavorare: Maggior attenzione al cliente/ospite/consumatore. Il settore turistico ha un unica fonte d ingresso: il turista che genera spesa e contribuisce a far crescere la destinazione, sia sotto il profilo economico, che di valore percepito. L orientamento al cliente deve essere sempre un elemento essenziale nella definizione delle strategie. Adattare gli attuali prodotti allo sviluppo del settore. Sviluppare prodotti che siano in grado di trasferire motivazione e consapevolezza nella scelta della destinazione. Evitare di specchiarsi in prospettive autoreferenziali, ma proporre offerte e proposte in linea con le nuove esigenze del mercato. Spostare l attenzione dai segmenti di offerta a coloro che questa offerta possono scegliere pensando più ai nostri turisti che ai nostri turismi. Sviluppo della cultura del dettaglio. Ogni sforzo perderà di efficacia e risulterà inefficiente se ciò che offriremo, promuoveremo e in definitiva prometteremo, non risponderà alle aspettative che genera. Sviluppo della qualità basata sulle esperienze e sulla cultura del dettaglio che, unite ad un efficienza complessiva dei servizi, potrà garantire una nuova forma di sviluppo e costruire nuovi vantaggi competitivi per il territorio. Per divenire, o tornare ad essere, destinazione moderna. 3

4 Capraia Isola I progetti per il rilancio turistico di Capraia. Diversificare l offerta turistica, promuovere il turismo ambientale, destagionalizzare i flussi turistici. di Maurizio Della Rosa Sindaco del Comune di Capraia Isola Il turismo costituisce oggi per Capraia la fonte principale di reddito e occupazione. Con la crescita di questo settore auspichiamo maggiori opportunità di sviluppo. Stiamo riprogrammando la stagione turistica con interventi di tipo culturale e ricreativo. Per diversificare nell arco dell anno l offerta turistica e più in generale le occasioni di vacanza sul nostro territorio, senza alcuna compromissione ambientale, le opportunità vanno ricercate soprattutto in campo sportivo con i percorsi di trekking (ha una superficie di 19 km e una circonferenza di 20 miglia, è percorribile attraverso sentieri recuperati che erano usati di continuo da contadini e carbonai nei tempi antichi ), di ippoturismo, l osservazione dei cetacei, l attività di diving, la fotografia e la vela, ma soprattutto nel nostro mare incontaminato e cristallino. Intendiamo promuovere un turismo ambientalistico con la valorizzazione del Parco isolano all interno del sistema dei Parchi della costa e dell Arcipelago di cui Capraia fa parte, l allungamento della stagione turistica è un obiettivo realizzabile con l apertura di un ufficio di informazione turistica che fun- 4

5 zioni almeno otto mesi l anno in collaborazione con A.P.T. per promuovere il prodotto Capraia, ma soprattutto sarebbe importante riuscire a collegare tutto l arcipelago Toscano con navi di linea. In tale direzione si colloca la seconda edizione del Festival del Camminare, organizzato dal Parco Nazionale dell Arcipelago Toscano in collaborazione con l A.P.T. e che prevede escursioni sull Isola di Capraia e numerosi eventi enogastronomici di tutte le isole, con la collaborazione degli operatori locali nei giorni aprile, aprile, 1-2 maggio, 8-9 maggio. Comprendere poi, la portata dell avvenuto inserimento di Capraia nel santuario dei cetacei significa poter creare nuove opportunità di turismo se affiancato dalla istituzione in loco di un osservatorio scientifico. L Amministrazione ha presentato un progetto per la riqualificazione di alcune strutture ubicate in zone da cui si vede tutto il mare circostante l isola. Tra le maggiori risorse naturali di Capraia vi è il vento, e quindi la vela può rappresentare un nuovo segmento importante del turismo nautico poiché presuppone una fascia ampia di fruitori. Un scuola di vela permanente può costituire da marzo a novembre un importante indotto turistico autonomo ed una offerta turistica qualificata. Un ulteriore supporto può essere dato dalla didattica naturalistica e sarà di sicuro impatto la festa di primavera per la fioritura delle margherite, la festa degli aquiloni a maggio, la festa di equinozio d estate, per la raccolta delle orate, la festa della vendemmia a settembre per l aleatico di Capraia. L istituzione di un premio letterario, un concorso annuale di fotografia subacquea e naturalistica, un concorso di pittura a tema unico Capraia tra storia e ambiente, il festival di musica classica, organizzato dall associazione Ars Musica, giunto ormai alla sua quinta edizione e che sta avendo un successo internazionale, una retrospettiva documentale e fotografica su luoghi e personaggi isolani, l inserimento di Capraia all interno del circuito Toscana Jazz festival, sono alcune delle molte occasioni per far conoscere l Isola di Capraia, un isola che per scelta degli isolani è stata mantenuta, dal punto di vista naturalistico, integra, infatti è composta solo da due nuclei abitativi: porto e paese divisi unicamente da 800 metri di strada. 5

6 Portoferraio Dal Comune di Portoferraio le idee per la promozione del territorio. di Antonella Giuzio Assessore per la Cultura e la promozione del territorio, Città di Portoferraio La promozione turistica di una città come Portoferraio non può che essere vista all interno di un attento programma di valorizzazione del suo patrimonio culturale. Programma che ha visto in questi anni interventi importanti come la ristrutturazione del Forte Falcone; proprio in questi giorni è partito il secondo lotto di lavori che permetterà una fruizione completa di tutto il complesso fortificato e una visita completa della città seguendo l antico percorso mediceo. L idea è quella di promuovere Portoferraio attraverso percorsi legati ad epoche diverse che hanno segnato la storia della città; oltre quello mediceo si proporrà un itinerario sulle orme di Napoleone che includerà le due residenze, una tappa alla Chiesa della Misericordia e una al Teatro dei Vigilanti e infine un itinerario romano con la visita della Villa romana delle Grotte, degli scavi della Linguella e del Museo Archeologico. Ciascun percorso sarà promosso attraverso la realizzazione di video e la stampa di materiale cartaceo di facile consultazione. Moderni strumenti di lettura e una segnaletica puntuale dovranno accompagnare i visitatori. 6

7 La Porta a Mare riacquisterà la sua antica funzione di porta di ingresso della città e diventerà un punto di informazione su visite, eventi ed appuntamenti da non perdere. Gli eventi costituiranno uno dei cardini della promozione turistica: mostre a tema, festival, concerti, rassegne teatrali e cinematografiche, saranno momenti di incontro e occasioni per promuovere tutto il patrimonio storico, culturale e naturalistico. Si deve uscire da una logica estemporanea della promozione e programmare azioni mirate e di lungo periodo, inserite in un contesto più ampio in collaborazione con gli altri Comuni, con l Agenzia per il Turismo e il Parco. Questo ci consentirà di raggiungere mercati più vasti e un pubblico più attento e consapevole, sensibile ad una maggiore sostenibilità dell ambiente e ad iniziative che riscoprono la vera identità di un territorio. A tutto questo lavoro si accompagna una politica territoriale attenta, capace di costruire un sistema di ospitalità efficiente in termini di trasporti, viabilità, servizi alberghieri ed extra, qualità della ristorazione e dell accoglienza. Si guarda, per i prossimi anni, ad un turismo che diventi esperienza e conoscenza e che proprio in una città come Portoferraio, ricca di storia e di tradizioni, arrivi ad offrire al visitatore l opportunità di godere del proprio tempo libero in armonia con l ambiente che lo circonda e la cultura locale. 7

8 Campo nell Elba Da Campo nell Elba una ricetta per il turismo: condividere le bellezze del territorio, la qualità dei servizi, la cultura, la gastronomia. di Lorenzo Baldetti Assessore al Turismo e Trasporti del Comune di Campo nell Elba La felicità non è niente se non è condivisa! finiva pressappoco così un celebre film abbastanza recente che, a dispetto del fatto che non ne ricordi il titolo, mi ha sicuramente lasciato dentro qualcosa con il suo messaggio che mi si ripropone sistematicamente ogni qualvolta parlo o sento parlare di TURISMO. Sarà forse in seguito ad un mio lungo viaggio in totale solitudine di qualche anno fa dopo il quale, nonostante gli incredibili sforzi di raccontare la mia esperienza, non sono mai riuscito a leggere negli occhi degli interlocutori né lo stesso entusiasmo né lo stesso trasporto che avevo provato nella mia avventura. Sono io che spiego male? oppure chi ho davanti non è sensibile ed attento come credevo? La risposta? poco importa! Quello che veramente è importante è il concetto; non condividere le bellezze di un territorio, la qualità dei servizi offerti, la storia, la cultura, la cucina, la musica e via dicendo, soddisfa solo in parte il naturale bisogno di felicità dell essere umano e tutto ciò che circonda non diventa che fine a se stesso senza il reale valore che in effetti ha. 8

9 Sia che si tratti di luoghi che si vanno a scoprire per la prima volta, oppure dove si è gia stati e rimasti affascinati tanto da ritornarci, oppure della propria terra, il concetto, secondo il mio punto di vista, non cambia. Vorrei, a questo punto, provare ad applicare questa teoria al nostro territorio esprimendo, così, quella che realmente è la mia visione di TURISMO all Isola d Elba. Far sì che noi indigeni per primi imparassimo a conoscere molto approfonditamente tutto quello che riguarda la nostra Isola; sarebbe difficile non innamorarsene perdutamente e, conseguentemente, sarebbe difficile non avere voglia di condividerla con orgoglio e passionalità con chiunque decida di farci visita. Trovare un posto qualitativamente eccelso dall imbarco a Piombino in poi dovrebbe essere la nostra peculiarità per proiettarci nella giusta maniera nel mondo dell offerta turistica globale. Sicuramente tutte le problematiche di grande attualità legate ai trasporti quali traghetti ed aeroporto (personalmente il settore che conosco meglio dato che ho partecipato alla fondazione della Coop. ELBAFLY e ne sono uno degli amministratori sin dalla costituzione non mi si accusi, quindi, di sottovalutare i gravissimi problemi legati ai trasporti stessi!) in questo momento sembrano essere le uniche della nostra offerta; secondo me è vero solamente in parte. Dobbiamo lavorare molto di più affinché le strutture ricettive siano adeguate ai tempi, che i musei, le spiagge, i sentieri (magari trasformati in veri bike-park e passeggiate ben segnalate), i centri storici, siano completamente rivisti, o meglio, semplicemente restaurati, ben manutenzionati e rivisti con il maggior numero possibile di servizi collaterali; e poi le strade, i collegamenti interni, la professionalità nei pubblici esercizi (sarebbe auspicabile una vera e propria università alberghiera e della ristorazione) tutto questo aiuterebbe proprio a ritrovare quella voglia di condividere un territorio vocato al turismo. Sono convinto che il costo dei trasporti sia ad oggi altissimo, diciamo troppo alto per giustificare una tratta come la nostra, ma sono altresì convinto che anche abbassandolo per quanto si può, sarà sempre un di più 9

10 rispetto alla terra-ferma e dovremmo, quindi, lavorare per avere quella QUALITA precedentemente segnalata per giustificare nella coscienza dei potenziali visitatori il passaggio del canale. NON SIAMO IN CONCOR- RENZA CON LA COSTA SIAMO UN ALTRA COSA!!! QUALITA E PROFESSIONALITA. Mi accorgo solamente adesso di aver scritto parlando di Elba e non semplicemente del territorio di mia stretta competenza Campo nell Elba probabilmente la vera risposta sulla mia visione del turismo è nascosta nelle righe precedenti, non nel contenuto ma nella forma. Parlare di turismo all Elba per compartimenti stagni sarebbe come parlare dell unica strada per l insuccesso. Oggi, nel 2010, se tutti gli attori di questo palcoscenico non si siedono tutti allo stesso tavolo e non fissano tutti insieme gli obiettivi da raggiungere, sarà veramente difficile pensare ad un isola turisticamente proiettata verso il futuro. Tutti gli otto Comuni, Provincia, Regione, Associazioni di categoria, Parco e chi più ne ha più ne metta non possono sottrarsi da quest obbligo verso gli elbani. Concludo ricordando quel detto che in questi ultimi anni ho sentito rivolto soprattutto ai turisti, tanto vero nella sua semplicità: chi piglia una buca a Rio non l ha presa a Rio ma l ha presa all Elba. 10

11 Capoliveri Rilanciare, diversificare, qualificare Capoliveri. Nuovi scenari produttivi e politiche del loisir nel futuro della nota località turistica. di Ruggero Barbetti Sindaco di Capoliveri con delega al Turismo Un porto a Mola e un portale web turistico, turismo culturale e sport outdoor nel comprensorio minerario, snellezza burocratica per le strutture ricettive che intendono qualificare i propri spazi, eventi d eccezione in grado di richiamare interessi internazionali. Sono questi gli elementi attorno ai quali ruota la politica di sviluppo turistico messa in campo dall Amministrazione comunale di Capoliveri. Rilanciare uno dei versanti più noti e frequentati dell isola d Elba, che evidenzia qualche battuta d arresto davanti a destabilizzanti cambiamenti di gusto e di portafoglio dei turisti abituali, stimola riflessioni e inversioni di rotta nelle scelte strategiche anche a fronte di un indotto economico consolidato. La sfida di Capoliveri sta nel rimettersi in gioco e attivare nuovi punti di eccellenza. La grandeur di un tempo è l atmosfera di riferimento, ma la ricetta è tutta nuova e si modella intorno al gusto contemporaneo. Le risorse ci sono tutte, l importante è saperle valorizzare. Dal 7 giugno scorso ci siamo trovati subito immersi nella stagione turistica, in tempi ristretti abbiamo avviato una estate che nei numeri e nel gradimento ha premiato il nostro impegno. Alcuni grandi eventi hanno ravvivato le serate di ampio afflusso turistico, la Notte Blu del 10 luglio è stato un successo andato ben oltre le migliori aspettative ed è diventato un appuntamento da riproporre ad ogni stagione. Ma in questi mesi stiamo dando inizio ad una nuova politica di promozione del territorio capoliverese. C è davvero tanto da fare. 11

12 Turismo e rilancio del territorio. Il turismo balneare resta la principale attrattiva e necessita di un consolidamento anche con interventi di manutenzione e di miglioramento delle località balneari secondo le seguenti linee: supporto alla riqualificazione ambientale ed architettonica delle località; manutenzione degli arenili, compresi ripascimenti ed interventi strutturali; ristrutturazione del sistema parcheggi, creazione di nuove aree a parcheggio per togliere le macchine dalle strade e garantire a tutti una migliore fruibilità degli arenili e dei servizi; interventi di pulizia delle spiagge attrezzate da eseguirsi, secondo un calendario prestabilito, nell arco dell anno anche mediante convenzioni pubblico-privato e potenziamento del servizio di raccolta differenziata dei piccoli rifiuti; pulizia iniziale, controllo e raccolta dei piccoli rifiuti anche nelle spiagge non attrezzate, con integrazione di un sistema di trasporti via mare per raggiungerle. A completamento dell offerta dovranno essere coordinate e supportate al massimo tutte le iniziative tendenti a valorizzare le tipicità e le eccellenze culturali ed ambientali: la mineralogia con lo sviluppo di percorsi e visite nelle zone minerarie, completamento del polo museale storico-mineralogico; creazioni di percorsi tematici sull architettura religiosa, promozione di eventi mirati alla valorizzazione delle peculiarità eno-gastronomiche e degli antichi mestieri. A livello locale sta nascendo un gruppo di lavoro coordinato dall assessorato al Turismo, con il coinvolgimento di esperti di marketing territoriale; sarà realizzato un portale web dedicato al territorio comunale, per diffondere in modo efficace e capillare l immagine di Capoliveri, in rete con gli altri portali privati; adottando un sistema di informazione pianificata con indicazione completa di tutti i servizi e le attività sul territorio. A livello comprensoriale lavoriamo affinché le iniziative promozionali, per la conoscenza del territorio di Capoliveri sui nuovi mercati, siano inserite nel marchio Elba, coordinato e finanziato dall APT; impegno coordinato con gli altri enti territoriali per affrontare le problematiche del trasporto marittimo e dei collegamenti aerei. Urbanistica per le attività produttive turistiche. Il Regolamento Urbanistico che si andrà a definire dovrà consentire l ade- 12

13 guamento qualitativo delle strutture ricettive. A titolo esemplificativo si dovranno poter concedere con procedure facilitate e soggette solo a prescrizioni architettoniche e qualitative: i miglioramenti qualitativi, senza significativi incrementi globali di carico urbanistico, l interramento o spostamento di servizi, ove possibile, per liberare il territorio pregiato per gli usi ricreativi o per il verde; saranno permesse le strutture precarie amovibili di qualità allo scopo di consentire attività a supporto delle esigenze dei turisti nei periodi climatici meno favorevoli, con possibilità di inclusione anche delle attività commerciali del centro storico; la modifica e/o sostituzione dei servizi ricreativi complementari all offerta di ricettività per un veloce adeguamento alle mutate esigenze della clientela; gli inserimenti di zone strutturate per attività ricreative anche nelle zone balneari, in modo da permettere la creazione di servizi che aumentino il fascino e caratteristiche delle località stesse. Questi interventi, attuabili da tutte le attività produttivo-turistiche (alberghi, case-vacanza, affittacamere, campeggi, ristoranti, bar), saranno soggetti ad iter semplificati e con tempi certi, per permettere l esecuzione dei lavori nei periodi di fermo attività. Nautica. La nautica da diporto è una risorsa economica per il territorio e un diritto per i residenti. Intendiamo confermare e regolarizzare tutte le iniziative finora intraprese. Ne discende per Mola la conferma dei posti barca per i residenti, con verifica delle necessità di incremento di posti per coloro che risiedono tutto l anno a Capoliveri. È poi improrogabile la realizzazione di un approdo turistico leggero con servizi comodi pensati anche per il periodo invernale. Un sistema di informazione e trasporti dovrà facilitare l utilizzo dei servizi commerciali del centro storico anche in bassa stagione, in quanto la struttura potrà divenire una tappa ambita nei week-end dai diportisti; la creazione di piccoli campi boe stagionali diffusi in tutte le spiagge, per la nautica minore (gommoni e natanti), che consentano di agevolarne l uso ed evitino situazioni di disturbo alla balneazione. 13

14 Marciana Ristrutturazione della Fortezza ed iniziative culturali a Marciana, cuore storico dell Elba. di Anna Bulgaresi Sindaco del Comune di Marciana La storia del territorio di Marciana è legata alla storia di tutta l Elba, individuando nel periodo del Principato di Piombino in epoca rinascimentale, il periodo di massima ascesa e sviluppo di Marciana. I primi insediamenti umani risalgono a prima dell età del bronzo come testimoniano i frammenti di ceramica rinvenuti nella zona. Marciana svolse un ruolo importante nella vita del Principato di Piombino al tempo in cui fu retto dalla famiglia Appiani. Donna Paola Colonna, moglie di Gherardo Appiani, è il personaggio storico di maggior spicco di quella famiglia che riuscì a trasformare una comunità contadina come Marciana in uno dei più importanti centri dell Elba. Amata dal popolo marcianese per la sua saggezza e per la sua abilità politica, a lei si devono le opere e i fatti più importanti avvenuti a Marciana in epoca rinascimentale: la creazione di una zecca per battere moneta, il rafforzamento della Fortezza Pisana costruita nel XII secolo a difesa del territorio e l edificazione di Casa Appiani. Gli imponenti resti della Fortezza Pisana dominano il paese, essendo situata a monte dello stesso. È caratterizzata da uno schema planimetrico 14

15 quadrangolare costituito da un recinto con ai vertici quattro bastioni. L ampio cortile interno è utilizzato nella stagione estiva per spettacoli e incontri culturali. La passeggiata sulle mura permette di ammirare un magnifico panorama su tutto il territorio che circonda Marciana, dal golfo di Marciana Marina al complesso del Monte Capanne. L attuale Amministrazione Comunale sta lavorando su un nuovo progetto di ristrutturazione della Fortezza Pisana che prevede una componente museale ed una componente ludica. I bastioni saranno corredati di strutture portanti ed espositive al fine di realizzare una distribuzione museale sia di reperti archeologici di notevole importanza che già si trovano in loco quali i doli, anfore ed altro, sia di armi e macchine militari d epoca diventando così museo unico nel suo genere dell intera isola. È previsto anche un potenziamento della Fortezza come luogo di rappresentazioni concertistiche e teatrali da realizzarsi sia all interno per un pubblico più ristretto in termini numerici, sia nel piazzale esterno della stessa per un pubblico più vasto. Saranno inoltre presentate varie manifestazioni come esibizioni di lancio con la scure, con arco e balestra, concerti di musica e danza medioevale e rinascimentale, spettacoli di armeggio e falconeria con relative conferenze su tutti gli argomenti presentati. 15

16 Marciana Marina Ambiente e cultura per valorizzare l accoglienza turistica di Marciana Marina. di Franco Giannoni Assessore al Turismo del Comune di Marciana Marina Il Comune di Marciana Marina, proponendosi l obiettivo di rendere piacevole il soggiorno agli ospiti che frequentano il paese e ai residenti, anche per l anno 2010 intende proporre, per la stagione estiva, le manifestazioni di successo che durante gli anni si sono affermate quali occasioni di crescita culturale, svago e forte richiamo a livello turistico per migliaia di persone. In particolare, a livello musicale, il Comune punta su due grandi manifestazioni, due festival nati da pochi anni ma che hanno riscontrato da subito un grande consenso di pubblico e di critica, ossia Mediterraneo Jazz Festival Elba, specificatamente legato alla musica jazz che prevede, oltre alla sezione dedicata ai grandi artisti già affermati del panorama italiano e internazionale, un concorso per i gruppi e i solisti emergenti, e che si svolge nei mesi di giugno e di luglio e l altra spettacolare manifestazione che si svolge ad agosto, il festival sul mare Musica del Mondo, dove, su un palco semigalleggiante, si esibiscono artisti famosi delle nuove generazioni secondo differenti generi musicali, con un occhio di riguardo alle tendenze del pubblico giovane. Oltre alla musica, la tradizione vuole che ad agosto, nella piazza principale 16

17 del paese, venga presentato a Marciana Marina l autore e il libro vincitore dell illustre Premio Strega, in un contatto diretto dello scrittore con il pubblico dei lettori, così come il Premio La Torre durante il quale, sempre nella piazza, viene presentato uno scrittore di chiara fama che secondo la giuria si è contraddistinto per i contenuti sociali e letterari della propria opera. Non solo cultura e concerti a Marciana Marina, ma anche un occhio di riguardo per il settore nautico nell intento di far diventare il porto turistico di Marciana Marina un luogo accogliente e sicuro e di migliorare i servizi portuali anche attraverso i nuovi strumenti urbanistici in corso di predisposizione. E per finire l ambiente, la particolare cura al nostro territorio a livello di arredo urbano, della qualità della vita e dello sviluppo sostenibile, la chiusura del centro storico al traffico e tutti gli altri accorgimenti che l Amministrazione sta portando avanti affinché Marciana Marina sia vissuta da residenti e turisti come un luogo piacevole dove valga la pena di soggiornare e vivere. 17

18 Porto Azzurro La riqualificazione della piazza Matteotti di Porto Azzurro valorizza l identità dell isola. di Angelo Banfi Vicesindaco del Comune di Porto Azzurro La riqualificazione di Piazza G. Matteotti a Porto Azzurro riflette l intento di consegnare una maggiore dignità ad uno degli spazi pubblici che maggiormente caratterizzano il volto, la memoria storica non solo di questo paese, ma dell intera isola, in quanto spazio apprezzato da sempre da tutta la comunità elbana per la sua ampiezza, il suo orientamento particolarmente felice ed a ridosso dei venti. Cuore della comunità di Porto Azzurro la Piazza copre una superficie di circa mq. 3000, che si estende a mq se si considera anche la fascia prospiciente la battigia attualmente destinata alla viabilità che deve raggiungere la zona del porto o la parte alta del paese verso Forte S. Giacomo. La centralità e l ampiezza della Piazza è assunta come occasione di valorizzazione e riqualificazione urbana configurandosi come uno dei luoghi più vivaci per l aggregazione e la vita sociale dell intera comunità, senza sacrificare la tradizione, le abitudini ed il tipo di fruizione di questo spazio che lo rende singolare in tutta l isola. La sua riqualificazione ha rappresentato un traguardo maturato in relazione ad una attenta analisi degli elementi costitutivi di questo grande spazio 18

19 aperto verso il mare, probabilmente così sviluppato e segnato sin dalla fine del 700 primo 800. La Piazza, l ambiente, la memoria, la coniugazione dello spazio, i materiali presenti, la loro combinazione sono gli elementi che hanno ispirato l idea dell intervento. La Piazza per il mondo latino, il ricordo dell agorà greca, del foro romano rappresentano il luogo di incontro, di socializzazione per eccellenza, dove si svolgono, si identificano e si celebrano molte funzioni pubbliche all aperto, ecco l importanza dello spazio Piazza come disegno d insieme e di decoro del nostro centro storico che si completa con la partecipazione degli elementi tipologici ed architettonici perimetrali e dall adozione di una pavimentazione caratterizzata da diverse lavorazioni che ne accentuano la vibrazione della luce ed i cromatismi naturali. L attuale riqualificazione, seppure caratterizzata da un articolato sistema di interventi, ha assunto la logica del mantenimento degli spazi già pedonabili, carrabili ed in concessione ad uso dei locali di ristoro e ristorazione in genere per esplicitarsi attraverso un intervento delicatamente misurato che privilegia l assoluta continuità della superficie fino a recuperare graficamente sia le attuali fasce già adibite a marciapiede in lastre di granito lato negozi sia l attuale viabilità in asfalto, nel tentativo di consegnare una lettura linguistica completa dell intero spazio a disposizione seppure rispettato e distinto nelle sue diverse funzioni. La apparente regolarità della Piazza ha suggerito l individuazione di un centro virtuale che non fosse invasivo e lasciasse la massima libertà di uso, di manovra di allestimento e quanto altro senza rappresentare un ostacolo, per continuare a prestarsi a qualsiasi tipo di manifestazione ed attività in genere. Uno spazio ellittico caratterizzato da un ampia fioriera in corrispondenza del dislivello più accentuato della piazza è il centro virtuale dal quale parte la pavimentazione proposta. Questa area caratterizzata da una seduta perimetrale in granito lavorato alla punta delimita uno spazio arredato a verde, che con una adeguata illuminazione non dovrà comunque occultare le attività commerciali retrostanti. 19

20 Da questa ellisse parte una sorta di rete o tramaglio morbidamente tesa che si estende per tutta la superficie della Piazza fino ad ancorarsi in corrispondenza degli edifici esistenti, del marciapiede in granito lato mare, con un effetto corda o cima a sua volta disposta perimetralmente in sequenza di morbide balze. Il tramaglio essenzialmente costituito da elementi di granito lavorato alla punta contorna così degli spazi che sono riempiti in cotto burattato per ottenere quel effetto di materiale consumato come fosse restituito dal mare. L espressività della pavimentazione continua e larga accentua il proprio carattere concludendosi in prossimità delle facciate e di elementi verticali con giochi di nodi di ispirazione marinara. Sono state inoltre posate delle strutture ombreggianti, costituite da elementi cilindrici sagomati in ferro battuto disposti longitudinalmente alla piazza, con strutture poggianti di forma sinusoidale a sostegno di rampicanti ed essenze aromatiche cascanti. Le suddette strutture non limitano la vista alle abitazioni retrostanti e svolgono una funzione puramente ed essenzialmente ombreggiante presentandosi orizzontalmente rispetto alle quinte di riferimento di questo palcoscenico naturale. Gli elementi cilindrici staticamente raccolti da un collarino impostato in ferro battuto risultano estremamente leggeri e trasparenti e rappresentano l unico elemento architettonico che si percepisce verticalmente la cui aggregazione determina un sistema per così dire diverso e sospeso, capace di dialogare con il percorso sottostante caratterizzato da sedute classiche del tipo panchina tradizionale. Le ringhiere, ad elementi di tre metri anch esse caratterizzate da un linguaggio di tipo marinaro in ferro battuto nello stile delle altre presenze di arredo urbano che contribuiscono alla riqualificazione e caratterizzazione della Piazza G. Matteotti, delimitano la viabilità dal resto della Piazza eliminando qualsiasi effetto barriera che in qualche modo possa ostacolarne la vista verso il mare. La carrabilità della strada verso mare è altresì resa più difficoltosa dalla realizzazione di una pavimentazione in granito dell Elba lievemente più in rilievo rispetto al resto del piano con una funzione dissuadente di invito a procedere con cautela e più lentamente. 20

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli